IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA"

Transcript

1 IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA S. Bernardi e B. Fabris S.C. Medicina Clinica, DAI di Medicina Interna; AOUTS-Ospedali Riuniti di Trieste L amenorrea secondaria, definita come l assenza di mestruazioni per almeno 3 mesi in una donna che abbia avuto il menarca, rappresenta un evenienza clinica di frequente riscontro ed è ascrivibile a cause numerose e di natura eterogenea. L inquadramento etiologico dell amenorrea secondaria viene comunemente effettuato in ambito specialistico endocrinologico e ginecologico, a seconda delle problematiche cliniche prevalenti nella paziente, ma l avvio dell iter diagnostico è molto spesso affidato ai medici di Medicina generale o, meno frequentemente, ai medici ospedalieri nel corso di ricoveri effettuati per altre patologie. Risulta importante individuare quali siano gli esami laboratoristici da effettuare prima di affidare la paziente agli specialisti, ottimizzando il percorso diagnostico attraverso la richiesta di indagini utili e ragionate che consentono un limitato impiego di risorse. Abbiamo pertanto sviluppato questo capitolo con l intento dell appropriatezza prescrittiva nell amenorrea secondaria, effettuando un riepilogo sui principali accertamenti clinici e laboratoristici consigliati e sul loro significato diagnostico. Etiologia dell amenorrea secondaria Nell affrontare la diagnostica di un caso di amenorrea secondaria è necessario ricordare che la mestruazione è il risultato di una serie di fenomeni che richiedono la normale funzione dell area ipotalamo-ipofisaria, dell ovaio e dell utero. Alterazioni a livello di ciascuno di questi siti possono causare una interruzione del ciclo mestruale. Escludendo le cause fisiologiche di amenorrea secondaria, rappresentate da gravidanza e puerperio, l inquadramento etiologico dell amenorrea è finalizzato al riconoscimento delle seguenti condizioni patologiche: sindrome dell ovaio policistico; iperprolattinemia, patologie ipotalamo-ipofisarie di natura funzionale (possono essere secondarie a: stress psichico, inadeguato introito calorico, attività fisica strenua, disturbi della condotta alimentare/anoressia nervosa), patologie ipotalamo-ipofisarie organiche (tumorali, traumatiche, infiltrative, vascolari), iper-o ipotiroidismi; ipo o ipercorticosurrenalismi (sindrome di Cushing, iperplasia surrenalica);

2 patologie uterine (sindrome di Asherman); menopausa prematura (da cause autoimmuni, genetiche, idiopatiche, etc) insufficienze d organo (epatopatie, nefropatie); farmaci (ormoni, antiblastici); altre cause iatrogene (chirurgia, irradiazione)di ipofisi, ovaio, utero. Risulta fondamentale ricordare che la sindrome dell ovaio policistico (PCOS) e i disordini ipotalamoipofisari, funzionali o organici, rappresentano nel loro insieme oltre i tre quarti di tutte le cause di amenorrea secondaria. (1) Iter diagnostico dell amenorrea secondaria L approccio ad una donna con amenorrea secondaria si basa in primo luogo sulla raccolta di un anamnesi dettagliata e su un esame fisico completo. Una volta esclusa l eventualità di una gravidanza in atto, si dovrà intraprendere il percorso diagnostico raccogliendo un anamnesi accurata e precisa, finalizzata a valutare i seguenti elementi: Storia familiare e/o personale di patologia endocrinologica o ginecologica già nota. Caratteristiche dei precedenti cicli mestruali, data del menarca e dell ultima mestruazione. Abitudini di vita: introito calorico, consuetudini dietetiche, entità dell attività fisica e sportiva eventualmente svolta. Variazioni recenti del peso corporeo (con particolare riferimento agli ultimi tre mesi). Terapie farmacologiche pregresse o in corso. Precedenti radio o chemioterapie. Sintomi da ridotta produzione estrogenica quali flushing al volto e sudorazioni notturne. Concomitanza di disfunzioni psicologiche e stress emotivi intercorrenti. L esame obiettivo generale valuterà la presenza di segni clinici di estrogenizzazione, iperandrogenismo, iperprolattinemia o altri disordini specifici. La scelta successiva delle indagini da effettuare, cliniche (test funzionali), di laboratorio e strumentali, è condizionata dall orientamento preliminare che deriva dai dati anamnestici e dall esame clinico. Risulta essenziale integrare le informazioni derivanti da tali indagini diagnostiche, che vengono stratificate in tre livelli come viene di seguito indicato. Indagini di I livello: -Test conprogestinico (MAP test) -Dosaggio di: beta-hcg 17 beta-estradiolo Prolattina FSH, LH - Ecografia pelvica

3 Indagini di II livello: - Test con estro-progestinici - Test al GnRH - RMN ipofisaria Indagini di terzo livello: - Test al clomifene citrato - Cariotipo - Anticorpi anti-ovaio ed anti-ovociti - Isteroscopia e biopsia endometriale Indagini di I livello: -Test con somministrazione di progestinico (MAP test): Nel MAP test viene somministrato medrossi-progesterone alla dose di 1 cp da 10 mg per via orale per 5 giorni consecutivi. Il sanguinamento mestruale avviene generalmente tra 2 e sette giorni dopo il termine della somministrazione) e testimonia che l estrogenizzazione è adeguata e che il problema risiede in un deficit di progesterone da mancata ovulazione, come è tipico della sindrome dell ovaio policistico. L assenza di sanguinamento, invece, richiede la prosecuzione dell iter diagnostico e la somministrazione di estro-progestinici, prova che permette di escludere anomalie a livello uterino. Potremmo infatti trovarci davanti all impervietà del tratto di deflusso, ad un endometrio non responsivo agli ormoni progestinici oppure ad un inadeguata estrogenizzazione endometriale. -beta-hcg: Necessario qualora non sia stato escluso uno stato gravidico beta-estradiolo: I valori sono normalmente < 40 pg/ml nelle pazienti che non mostrano sanguinamento dopo MAP test. -TSH: Nelle donne con amenorrea secondaria ad ipotiroidismo primario, riscontreremo altri livelli di TSH e bassi livelli di FT4. L aumentata secrezione di tireotropin releasing hormone (TRH), provoca generalmente un incremento oltre che del TSH anche della PRL. - Prolattina: Si riscontrano valori elevati nel 20% dei casi di amenorrea. Livelli plasmatici di prolattina superiori a 100 ng/dl sono indicativi della presenza di un adenoma ipofisario (micro- o macro-prolattinoma). (2) - FSH, LH: Valori consensualmente elevati di FSH e LH sono caratteristici del periodo post-menopausale. Valori superiori a 40 mu/ml in pazienti che non mostrano sanguinamento dopo MAP test sono indicativi di ipogonadismo iper-gonadotropo. Il riscontro di valori normali di FSH ed LH (compresi tra 5 e 20 mu/ml) in pazienti che non mostrano sanguinamento dopo MAP test indica anche un deficit ipotalamo-ipofisario. I valori delle gonadotropine risultano invece normali nelle pazienti con amenorrea secondaria da patologie uterine. Nella sindrome dell ovaio policistico si riscontra invece un aumento del rapporto LH/FSH.

4 - Ecografia pelvica: L esame ecografico può dimostrare la presenza di ovaie micro-policistiche nelle sindromi dell ovaio policistico (ovaie micropolicistiche: almeno 12 follicoli di 2-9 mm e/o volume ovarico > 10 ml). Tale criterio è indispensabile nella definizione diagnostica della sindrome dell ovaio policistico. (3) L ecografia pelvica può misurare uno spessore endometriale ridotto nelle amenorree con ipo-estrogenismo. Nelle amenorree secondarie ad anovulatorietà cronica l endometrio appare invece iperplastico. Indagini di II livello: - Test con somministrazione di estro-progestinici: Tale test dimostra assenza di sanguinamento in caso di amenorrea da patologie dell utero. Al contrario, la comparsa di sanguinamento in pazienti con gonadotropine normali, indica una normale risposta dell utero alla stimolazione ormonale, confermando l assenza della secrezione endogena di estrogeni e quindi la diagnosi di amenorrea da anovulatorietà cronica con bassi livelli di estrogeni (ipogonadismo ipogonadotropo). In questi casi è necessario identificare la causa, funzionale o organica, e la sede (ipotalamica o ipofisaria) della condizione che determina anovulatorietà. - Test al GnRH : Questo test dimostra una risposta assente o ridotta in caso di insufficienza ipofisaria. In caso di risposta ridotta è necessario ripetere il test dopo somministrazione di GnRH (ormone di rilascio delle gonadotropine) per alcuni giorni poichè le cellule non stimolate per lungo tempo dal GnRH endogeno possono non rispondere alla stimolazione acuta. Una risposta normale indica un deficit ipotalamico, anche di natura funzionale (così come accade nell anoressia nervosa o in caso di intenso stress psico-fisico). - RMN dell ipofisi: Studia e identifica le lesioni espansive della regione ipotalamo-ipofisaria (particolarmente utile nella diagnostica dei prolattinomi. Indagini di III livello: - Test al clomifene citrato: Va eseguito nelle pazienti che mostrano sanguinamento dopo il test con MAP per evidenziare il grado di compromissione dell asse ipotalamo-ipofisi. Una risposta normale (aumento dei valori di FSH ed LF>50% e ripristino dell ovulazione ) indica l assenza di patologie ipotalamiche gravi. Il test è utile anche quando si vuole somministrare il clomifene per induzione dell ovulazione. - Testosterone totale, DHEA-S: Si dimostrano valori elevati di tali ormoni nelle pazienti con amenorrea e segni di iperandrogenismo. - Cariotipo: Tale esame risulta utile nell individuare alterazioni cromosomiche associate a menopausa precoce, soprattutto nelle forme familiari (pre-mutazione dell X fragile). La eterozigosi per questo difetto genetico si riscontra in un numero relativamente elevato di casi di menopausa prematura: circa nel 3% delle forme sporadiche e nel 13% di quelle familiari (4). - Anticorpi anti-ovaio ed anti-ovociti: Si riscontrano nelle pazienti con menopausa precoce autoimmune. Poichè tale condizione è associata nel 40% dei casi a deficit poli-ghiandolari auto-immuni, è opportuno dosare anche gli anticorpi anti-tiroide ed antisurrene.

5 - Isteroscopia: Può dimostrare sinechie della cavità uterina e/o del canale cervicale con conseguente obliterazione parziale o totale nelle amenorree da patologie dell utero (Amenorrea da cause ostruttive o S. di Asherman). Nell iter diagnostico dell amenorrea secondaria risulta proponibile il seguente algoritmo diagnostico. Sinossi delle principali evidenze sull iter diagnostico dell amenorrea secondaria L amenorrea secondaria richiede sempre l esecuzione di alcuni accertamenti prima di considerare l attuazione di una terapia, anche se solo sintomatica. Un pannello limitato di esami spesso può essere sufficiente, anche prima di indirizzare la paziente agli specialisti endocrinologi e ginecologi, a definire l origine del problema. Nell affrontare la diagnostica di un caso di amenorrea secondaria è necessario tenere presente che la mestruazione è il risultato di una serie di fenomeni che richiedono la normale funzione dell area ipotalamo-ipofisaria, dell ovaio e dell utero. Alterazioni a livello di ciascuno di questi siti possono causare una interruzione del ciclo mestruale. La sindrome dell ovaio policistico e le disfunzioni ipotalamo-ipofisarie, da cause organiche o funzionali, rendono conto nel loro insieme della grande maggioranza dei casi di amenorrea

6 secondaria (75%). Va considerata la possibilità che l amenorrea sia sostenuta da una insufficienza ovarica prematura. Per quanto riguarda quest ultima evenienza, in molti casi è difficile nella pratica clinica verificarne la causa. E comunque opportuno uno screening per eventuali patologie auto-immuni associate. Il ruolo del laboratorio nell iter diagnostico dell amenorrea secondaria, pur essendo prezioso, va sempre integrato con le informazioni cliniche derivanti in primo luogo da un anamnesi accurata e dall esame obiettivo. La richiesta delle indagini di laboratorio va inoltre effettuata in combinazione, nei vari passaggi diagnostici, con i risultati dei test funzionali e con gli esami strumentali. Gli esami laboratoristici la cui determinazione è raccomandata tra le indagini di primo livello sono: beta-hcg 17 beta-estradiolo FSH, LH TSH Prolattina. Ulteriori accertamenti di laboratorio sono rappresentati da: Testosterone DHEAS Determinazione cariotipo Anticorpi anti ovaio ed anti ovociti. Essi sono esami che andranno prescritti esclusivamente in ambito specialistico e come tali il loro dosaggio NON è raccomandato. Bibliografia Documento redatto in conformità con AME flash ) Practice Committee of the American Society for Reproductive Medicine. Current evaluation of amenorrhea. Fertil Steril. 2004;82 Suppl 1:S ) Gibney J, Smith TP, McKenna TJ. Clinical relevance of macroprolactin. Clin Endocrinol (Oxf). 2005;62: ) Rotterdam ESHRE/ASRM-Sponsored PCOS Consensus Workshop Group. Revised 2003 consensus on diagnostic criteria and long-term health risks related to polycystic ovary syndrome. Fertil Steril. 2004;81:19-25; and Hum Reprod. 2004;19: ) Goswami D, Conway GS. Premature ovarian failure. Hum Reprod Update. 2005;11:

La classificazione delle amenorree patologiche è riconducibile ai 3 seguenti criteri:

La classificazione delle amenorree patologiche è riconducibile ai 3 seguenti criteri: AMENORREE PATOLOGICHE Maria Francesca Gangale, Francesca Moro, Andrea Morciano, Valeria Tagliaferri, Francesca Sagnella,Rosanna Apa, Antonio Lanzone Cattedra Fisiopatologia Riproduzione Umana, UCSC,Roma

Dettagli

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i Fisiologia della funzione ovarica Nucleo arcuato dell ipotalamo: produzione di GnRH (gonadotropin - releasing-hormon)

Dettagli

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute La peluriia femmiiniile iin eccesso Un sserriio prrobllema perr lla ffemmiiniilliittà delllla donna Il modello di un corpo senza peli e con la pelle vellutata Peluria in eccesso : il sentirsi poco femminile

Dettagli

L INFERTILITÀ. scaricato da www.sunhope.it. Prof. A. Izzo STERILITÀ DI COPPIA FATTORE UTERINO STERILITÀ DI COPPIA FATTORE TUBARICO

L INFERTILITÀ. scaricato da www.sunhope.it. Prof. A. Izzo STERILITÀ DI COPPIA FATTORE UTERINO STERILITÀ DI COPPIA FATTORE TUBARICO L INFERTILITÀ Prof. A. Izzo Si definisce INFERTILITÀ l incapacità di portare avanti una gravidanza fino ad un epoca di vitalità del feto Si definisce STERILITÀ invece la completa incapacità di concepire

Dettagli

AMENORREA. Lucia Cristina Pellegatta Capannori Area 51 4/6/2014

AMENORREA. Lucia Cristina Pellegatta Capannori Area 51 4/6/2014 AMENORREA Lucia Cristina Pellegatta Capannori Area 51 4/6/2014 Classificazione delle amenorree (escluse le ambiguità genitali congenite) Difetti anatomici disordini Mulleriani, resistenza completa agli

Dettagli

Il Ciclo Mestruale. Le Irregolarità Mestruali INQUADRAMENTO DELLE AMENORREE. Stefano Venturoli

Il Ciclo Mestruale. Le Irregolarità Mestruali INQUADRAMENTO DELLE AMENORREE. Stefano Venturoli Il Ciclo Mestruale Le Irregolarità Mestruali INQUADRAMENTO DELLE AMENORREE Stefano Venturoli Clinica Ginecologica e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Università di Bologna Alma Mater Studiorum Con

Dettagli

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta INFERTILITÀ LA PREVENZIONE Dott. Giovanni Bracchitta L Infertilità femminile può essere provocata da una causa o dalla combinazione di più cause. L'approccio diagnostico deve essere mirato al riconoscimento

Dettagli

IPERPLASIA SURRENALICA CONGENITA LATE-ONSET: CORRELAZIONE FRA ANALISI GENETICA E VALUTAZIONE ORMONALE

IPERPLASIA SURRENALICA CONGENITA LATE-ONSET: CORRELAZIONE FRA ANALISI GENETICA E VALUTAZIONE ORMONALE IPERPLASIA SURRENALICA CONGENITA LATE-ONSET: CORRELAZIONE FRA ANALISI GENETICA E VALUTAZIONE ORMONALE Motta C, Wolosinska DT, Vottari S, Morgante S, Proietti-Pannunzi L, Caprioli S, Toscano V, Monti S.

Dettagli

Quali sono le cause di infertilità?

Quali sono le cause di infertilità? Quali sono le cause di infertilità? Le cause determinanti l infertilità di coppia possono essere molteplici e possono essere a carico di uno solo o di tutti e due i partner. Valutare quale sia l impatto

Dettagli

DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE. De Cree 1998

DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE. De Cree 1998 15 DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE 10 % 5 0 28 15 20 25 30 35 40 45 50 De Cree 1998 PREVALENZA DI IRREGOLARITA MESTRUALI IN DIFFERENTI DISCIPLINE SPORTIVE Popolazione generale

Dettagli

Il pediatra di famiglia e le problematiche dell adolescenza

Il pediatra di famiglia e le problematiche dell adolescenza Il pediatra di famiglia e le problematiche dell adolescenza Teresa Arrigo Dipartimento di Scienze Pediatriche Mediche e Chirurgiche Università degli Studi di Messina Problemi endocrini e pseudo-endocrini

Dettagli

Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia

Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia Percorsi diagnostico terapeutici in Endocrinologia Sezione di Endocrinologia USL 8 Sezione a valenza aziendale Sede Settore E III piano Ospedale S.Donato Ambulatori distaccati in Valtiberina e in Valdarno

Dettagli

Corso di Laurea in OSTETRICIA

Corso di Laurea in OSTETRICIA Corso integrato: FISIOPATOLOGIA DELLA RIPRODUZIONE E FARMACOLOGIA Disciplina: ENDOCRINOLOGIA GINECOLOGICA Docente: Prof. Marco BUTTARELLI L obiettivo del corso è fornire alle future ostetriche le basi

Dettagli

Irregolarità del Ciclo Mestruale. Amenorree

Irregolarità del Ciclo Mestruale. Amenorree Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Scienze Ginecologiche, Ostetriche e della Riproduzione Irregolarità del Ciclo Mestruale Amenorree Prof. Nicola Colacurci GnRH + Le modificazioni

Dettagli

DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE. De Cree 1998

DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE. De Cree 1998 15 DISTRIBUZIONE DI FREQUENZA NELLA LUNGHEZZA DEL CICLO MESTRUALE 10 % 5 0 28 15 20 25 30 35 40 45 50 De Cree 1998 AMENORREA Assenza di cicli mestruali per almeno 3 mesi OLIGOMENORREA Ridotta frequenza

Dettagli

La Menopausa Precoce (Insufficienza Ovarica Prematura): una guida alla conoscenza.

La Menopausa Precoce (Insufficienza Ovarica Prematura): una guida alla conoscenza. La Menopausa Precoce (Insufficienza Ovarica Prematura): una guida alla conoscenza. NOTA IMPORTANTE. Questo articolo ha uno scopo esclusivamente informativo. Ogni sforzo è stato condotto per renderlo chiaro,

Dettagli

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale 1 I progestinici sono composti con attività simile a quella del progesterone e includono il progesterone e agenti simili come il medrossiprogesterone acetato (pregnani), agenti simili al 19-nortestosterone

Dettagli

Test di s(molo ipofisario in età pediatrica

Test di s(molo ipofisario in età pediatrica Test di s(molo ipofisario in età pediatrica Anatomia dell ipofisi Ormoni della adenoipofisi Adrenocorticotropo o ACTH Somatotropo o GH Follicolostimolante o FSH Luteinizzante o LH Prolattina o PRL Tireotropina

Dettagli

INQUADRAMENTO CLINICO DELLE ALTERAZIONI DELLA CICLICITA MESTRUALE ROBERTO CASTELLO MEDICINA GENERALE/ENDOCRINOLOGIA AOUI VERONA

INQUADRAMENTO CLINICO DELLE ALTERAZIONI DELLA CICLICITA MESTRUALE ROBERTO CASTELLO MEDICINA GENERALE/ENDOCRINOLOGIA AOUI VERONA INQUADRAMENTO CLINICO DELLE ALTERAZIONI DELLA CICLICITA MESTRUALE ROBERTO CASTELLO MEDICINA GENERALE/ENDOCRINOLOGIA AOUI VERONA Quando si può parlare di ciclo mestruale irregolare? Quando fra i giorni

Dettagli

SINDROME DI KALLMANN

SINDROME DI KALLMANN SINDROME DI KALLMANN Codice di esenzione: RC0020 Definizione. La sindrome di Kallmann, conosciuta anche con il nome di Sindrome di De Morsier, Displasia olfatto-genitale o Ipogonadismo ipogonadotropo con

Dettagli

LEZIONI OSTETRICIA E GINECOLOGIA

LEZIONI OSTETRICIA E GINECOLOGIA OTTOBRE 2011 3 LU 4 MA dalle 11.30 alle 12.15 GAMETOGENESI - FECONDAZIONE PLACENTAZIONE D'ANTONA 5 ME dalle 12.30 alle 13.15 FUNZIONI PLACENTARI - MODIFICAZIONI MATERNE IN GRAVIDANZA D'ANTONA dalle 13.30

Dettagli

Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)

Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) Indice Definizione Epidemiologia Etiopatogenesi Diagnosi Terapia PMA Presentazione, attività e risultati del Centro per la Diagnosi e la Terapia

Dettagli

La menopausa precoce nell adolescente

La menopausa precoce nell adolescente La menopausa precoce nell adolescente Vincenzina Bruni Professore ordinario f.r., Università di Firenze Presidente onorario Società Italiana di Ginecologia dell Infanzia e dell Adolescenza (SIGIA) e Società

Dettagli

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione INTRODUZIONE Capitolo 1 Anamnesi e visita ginecologica Anamnesi ostetrico-ginecologica Visita ginecologica Visita ostetrica Esami diagnostici strumentali Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali

Dettagli

Azoospermia Assenza di spermatozoi nel liquido seminale Criptozoospermia Assenza di spermatozoi nell eiaculato ma presenza di qualche spermatozoo nel

Azoospermia Assenza di spermatozoi nel liquido seminale Criptozoospermia Assenza di spermatozoi nell eiaculato ma presenza di qualche spermatozoo nel Diagnosi Azoospermia Assenza di spermatozoi nel liquido seminale Criptozoospermia Assenza di spermatozoi nell eiaculato ma presenza di qualche spermatozoo nel centrifugato Oligozoospermia severa Grave

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE. Giampiero Russo

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE. Giampiero Russo ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE Giampiero Russo Anatomia femminile Gli organi genitali femminili si trovano nel bacino, in diretto rapporto con la vescica anteriormente ed il

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2475 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI ZANOTTI, BANDOLI, BENZONI, BELLANOVA, BIMBI, BUFFO, CO- DURELLI, DE BIASI, DI SALVO, FASCIANI,

Dettagli

Il ruolo dell infermiere: la presa in carico e i test diagnostici

Il ruolo dell infermiere: la presa in carico e i test diagnostici Il ruolo dell infermiere: la presa in carico e i test diagnostici C.P.S.I. Gaetano Crescenzo S.C. di Endocrinologia. Torino A.O. Ordine Mauriziano di Le maggior parte delle donne con disturbi del ciclo

Dettagli

Irsutismo in età adolescenziale

Irsutismo in età adolescenziale Irsutismo in età adolescenziale Sergio Bernasconi Dipartimento dell età evolutiva Università degli Studi Parma Rimini 24 Marzo 2011 Irsutismo in età adolescenziale 1) Richiami anatomo-fisiologici sul sistema

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA DIAGNOSI TRATTAMENTO E FOLLOW-UP DELL INCIDENTALOMA IPOFISARIO

LINEE GUIDA PER LA DIAGNOSI TRATTAMENTO E FOLLOW-UP DELL INCIDENTALOMA IPOFISARIO LINEE GUIDA PER LA DIAGNOSI TRATTAMENTO E FOLLOW-UP DELL INCIDENTALOMA IPOFISARIO Introduzione Per incidentaloma ipofisario si intende il rilievo incidentale di una massa che occupa l ipofisi anterioreche

Dettagli

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL Meroni Unità di Allergologia, Immunologia Clinica & Reumatologia IRCCS Istituto Auxologico Italiano Dipartimento

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

NEOPLASIE ED INFERTILITA

NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE E FERTILITA UN TEMA DA AFFRONTARE INSIEME CONOSCERE IL PROPRIO PROBLEMA Ogni anno circa 11000 persone in età riproduttiva si ammalano di tumore. Per queste persone affrontare

Dettagli

X CICLO DI CONFERENZE

X CICLO DI CONFERENZE X CICLO DI CONFERENZE Professione Biologo Biologo della Fecondazione Assistita Giovedì 27 settembre 2012 Alessandro Miceli Promea S.p.A. - Torino alessandro.miceli@promea.net Dipartimento di Biologia Animale

Dettagli

[Numero 35 Articolo 3. Marzo 2009] L impatto degli oppioidi sul sistema endocrino

[Numero 35 Articolo 3. Marzo 2009] L impatto degli oppioidi sul sistema endocrino Stampa questa pagina Copyright Chiudi [Numero 35 Articolo 3. Marzo 2009] L impatto degli oppioidi sul sistema endocrino Titolo originale: "The Impact of Opioids on the Endocrine System" Rivista e Riferimenti

Dettagli

POLICISTOSI OVARICA E FERTILITA

POLICISTOSI OVARICA E FERTILITA Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Ginecologiche e della Riproduzione Umana Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia Direttore Prof. Giovanni Battista Nardelli POLICISTOSI

Dettagli

PATOLOGIE DEL CICLO MESTRUALE

PATOLOGIE DEL CICLO MESTRUALE PATOLOGIE DEL CICLO MESTRUALE Nel ciclo mestruale fisiologico c è una produzione ormonale coordinata, che comporta una proliferazione dell endometrio, che lo prepara ad accogliere l embrione. Tale ciclo

Dettagli

Aprile 2011 - Workshop

Aprile 2011 - Workshop Aprile 2011 - Workshop Le cause di infertilità femminile Le cause di infertilità femminile Sono sempre di più le coppie che devono ricorrere alla fecondazione assistita per poter avere un bambino. Le cause

Dettagli

La fertilità umana 1

La fertilità umana 1 La fertilità umana 1 La fertilità umana È la capacità per cui un uomo e una donna possono concepire un figlio in seguito ad un rapporto sessuale. Gli organi principali della fertilità sono l apparato genitale

Dettagli

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE)

ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ENDOCRINOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA LEZIONE 9 GHIANDOLE SESSUALI (SECONDA PARTE) ORMONI FEMMINILI Altri effetti Gli estrogeni hanno inoltre importanti effetti metabolici: ad alte concentrazioni riducono

Dettagli

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione Indagini diagnostiche in ginecologia Visita ginecologica (speculum e visita bimanuale) Pap test (striscio di depistaggio) Colposcopia Ecografia Dosaggi

Dettagli

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E MOLECOLARE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA AZIENDA OPEDALIERA SANT ANDREA

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it LE AMENORREE

scaricato da www.sunhope.it LE AMENORREE LE AMENORREE Per amenorrea si intende l assenza del flusso mestruale nel periodo della maturità sessuale. Esistono solo 2 tipi di amenorre fisiologiche che sono rappresentate da quella gravidica e quella

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20 Gestione della ipo-sub-fertilità Scheda informativa Introduzione La ipo-sub-fertilità è un problema comune e doloroso e molto comune nella nostra epoca e nei paesi occidentali. Una coppia su sei incontrerà

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

SCHEDE DI ENDOCRINOLOGIA

SCHEDE DI ENDOCRINOLOGIA SCHEDE DI ENDOCRINOLOGIA SCARSO ACCRESCIMENTO STATURO-PONDERALE VALUTAZIONE CLINICA: peso, altezza in relazione al target genetico Nel caso di altezza inferiore al range familiare (- 8 cm dal target genetico)

Dettagli

6.2 Eziologia. sotto dei 35 anni presentano un rischio relativo del 2.8 di sviluppare un infarto miocardico.

6.2 Eziologia. sotto dei 35 anni presentano un rischio relativo del 2.8 di sviluppare un infarto miocardico. 6 Menopausa precoce 6.1 Introduzione L età media di inizio della menopausa è, in Italia, intorno ai 50 anni (+ o - 5 anni). Si intende per menopausa prematura quella che si verifica prima dei 40 anni,

Dettagli

L Inseminazione Intrauterina

L Inseminazione Intrauterina L Inseminazione Intrauterina Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA FONDAZIONE IRCCS IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO PAD. REGINA ELENA VIA M. FANTI,

Dettagli

Indice generale VII. Prefazione...V

Indice generale VII. Prefazione...V Indice generale VII Indice generale Prefazione...V 1. Principi di endocrinologia... 1 Sistema endocrino... 1 Classificazione degli ormoni...2 Ormoni peptidici...4 Ormoni steroidei...5 Ormoni derivati dagli

Dettagli

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU)

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) ISTRUZIONI PER LA COPPIA Iniezione intrauterina del liquido seminale Aggiornamento 15.01.2013

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10 ENDOMETRIOSI E FERTILITA articolo redatto dal dott. Piero Carfagna pierocarfagna@gmail.com L endometriosi è una malattia associata ad infertilità che ha il suo periodo di massima incidenza nella fase di

Dettagli

Raccomandazioni di Assistenza

Raccomandazioni di Assistenza SOCIETA' LOMBARDA DI OSTETRICIA & GINECOLOGIA Raccomandazioni di Assistenza DISTURBI DEL CICLO MESTRUALE: AMENORREA 2002 A cura del Gruppo di Studio SLOG: A.M.Mattei (coordinatore), M.Bertoli, L.Falsetti,

Dettagli

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

Le patologie neuroendocrine

Le patologie neuroendocrine Le patologie neuroendocrine Il sistema ipotalamo-ipofisario Inquadramento generale delle patologie associate o non associate ad alterazioni della funzione Principali patologie da iperfunzione e da ipofunzione

Dettagli

Inseminazione artificiale

Inseminazione artificiale Inseminazione artificiale In cosa consiste? L inseminazione artificiale è una tecnica di procreazione assistita che consiste nell introduzione di spermatozoi, trattati in precedenza in laboratorio, all

Dettagli

La Fertilita dopo i 40

La Fertilita dopo i 40 La Fertilita dopo i 40 Andrea Gallinelli Centro PMA UOC Ostetricia e Ginecologia Ospedale Ramazzini, Carpi 2003 2007-2010 Considerazioni introduttive Perché trattarne? Quale target? Perché trattarne? Perché

Dettagli

Centro Regionale di Coordinamento della Salute e Medicina di Genere. Programma 2014-2015 Azione prioritaria in tema: Endometriosi

Centro Regionale di Coordinamento della Salute e Medicina di Genere. Programma 2014-2015 Azione prioritaria in tema: Endometriosi Centro Regionale di Coordinamento della Salute e Medicina di Genere Programma 2014-2015 Azione prioritaria in tema: Endometriosi Coordinatore: Prof. Felice Petraglia, AUOS Gruppo 1 Endometriosi Asl 10

Dettagli

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI)

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) In che consiste? La fecondazione in vitro (FIV) è una tecnica di procreazione assistita che consiste nella fecondazione dell ovocita (o gamete femminile) con lo spermatozoo

Dettagli

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità.

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità. Introduzione Oggi è possibile preservare la fertilità delle donne, grazie ai progressi della criobiologia. Si effettua mediante la crioconservazione ovocitaria. Questa possibilità, è ancora poco conosciuta

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI Santina Ugolini PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI LʼOMS definisce la sterilità come lʼassenza di una gravidanza dopo 2 anni di rapporti regolari e completi. Capita spesso che una donna

Dettagli

PROBLEMI DELL OVULAZIONE

PROBLEMI DELL OVULAZIONE CAPITOLO 6 PROBLEMI DELL OVULAZIONE E PATOLOGIA FUNZIONALE OVARICA Y. ARDAENS, D. DEWAILLY, Y. ROBERT Lo studio morfologico della pelvi femminile e soprattutto quello delle ovaie ha molto beneficiato dei

Dettagli

Patologia dell'asse ipotalamoipofisi-igf-cartilagine. Luca Taf Azienda USL 8 Arezzo UO Pediatria

Patologia dell'asse ipotalamoipofisi-igf-cartilagine. Luca Taf Azienda USL 8 Arezzo UO Pediatria Patologia dell'asse ipotalamoipofisi-igf-cartilagine Luca Taf Azienda USL 8 Arezzo UO Pediatria Sistema complesso Azione del GH a livello cellulare Alcuni geni coinvolti nel processo di crescita GH-1 GHRH

Dettagli

DR.MAPELLI CARLO CENTRO MENOPAUSA OSPEDALE NIGUARDA RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2011

DR.MAPELLI CARLO CENTRO MENOPAUSA OSPEDALE NIGUARDA RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2011 DR.MAPELLI CARLO CENTRO MENOPAUSA OSPEDALE NIGUARDA RIUNIONE DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2011 1. I trattamenti (sia chirurgici che chemioterapici) per i tumori ginecologici portano frequentemente ad una riduzione

Dettagli

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Informazioni per i genitori A cosa serve lo screening neonatale Questa pubblicazione serve ad illustrare perché è così importante

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

L INFERTILITA MASCHILE

L INFERTILITA MASCHILE L INFERTILITA MASCHILE Dott. CARMINE DI PALMA Andrologia, Urologia, Chirurgia Andrologica e Urologica, Ecografia Come si definisce l infertilità maschile? L'infertilità maschile corrisponde a una ridotta

Dettagli

MICRODELEZIONI DEL BRACCIO LUNGO DEL CROMOSOMA Y

MICRODELEZIONI DEL BRACCIO LUNGO DEL CROMOSOMA Y L infertilità è considerata dall Organizzazione Mondiale della Sanità una patologia. Per infertilità si intende l assenza di concepimento dopo 12/24 mesi di rapporti mirati non protetti. Il fenomeno dell

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 4 1. DENOMINAZIONE DELLA SPECIALITÀ MEDICINALE Puregon 50 U.I. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Puregon è costituito da una polvere liofilizzata

Dettagli

RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE

RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE AMBIENTE E SALUTE: Il progetto PREVIENI Interferenti endocrini, ambiente e salute riproduttiva Roma, 25 ottobre 2011 Aula Magna Rettorato Sapienza Università di Roma RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE Francesca

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

Percorsi AME Roma 9-11 Novembre 2012. Roma, 9-11 novembre 2012. Ritardo di sviluppo puberale. nel maschio

Percorsi AME Roma 9-11 Novembre 2012. Roma, 9-11 novembre 2012. Ritardo di sviluppo puberale. nel maschio Roma 9-11 Novembre 2012 Ritardo di sviluppo puberale nel maschio Mancato incremento del volume testicolare ( 4 ml) in un ragazzo di età uguale o superiore ai 14 anni In circa il 65% dei ragazzi con ritardo

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

Focus su... infertilità. focus salute

Focus su... infertilità. focus salute Focus su... infertilità focus salute 2 Parlare di infertilità non è facile. Una diagnosi di sterilità paralizza, procura angoscia, rabbia, senso di inferiorità, depressione. Tuttavia, accettare che nell

Dettagli

L apparato riproduttivo femminile

L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile comprende i genitali esterni (vulva e introito vaginale), i genitali esterni (canale vaginale, collo dell utero, corpo dell utero) e

Dettagli

CONGRESSO FIRP 16 Aprile 2011 STRESS E SESSUALITA FEMMINILE

CONGRESSO FIRP 16 Aprile 2011 STRESS E SESSUALITA FEMMINILE CONGRESSO FIRP 16 Aprile 2011 STRESS E SESSUALITA FEMMINILE Nella nostra vita così pressata e a ritmi veloci è facile sentirsi stressati. Stress è una parola inglese entrata nell uso comune largamente

Dettagli

ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA

ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA D. Arduini, H. Valensise ELEMENTI DI CARDIOTOCOGRAFIA CLINICA II edizione riveduta ed ampliata Volume cartonato di 382 pagine f.to cm 21x29 70,00 per acquisti online www.gruppocic.com Giorn. It. Ost. Gin.

Dettagli

Ipogonadismi maschili. Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica

Ipogonadismi maschili. Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica Ipogonadismi maschili Francesco Romanelli Dipartimento di Fisiopatologia Medica IPOGONADISMI MASCHILI ALCUNI RICORDI EMBRIOLOGICI DIFFERENZIAZIONE SESSUALE Situazione all 8 settimana - Gonade indifferenziata

Dettagli

Il punto di vista del laboratorio

Il punto di vista del laboratorio Appropriatezza in patologia tiroidea: MMG e specialisti a confronto Belluno, 30 settembre - 1 ottobre 2011 Il punto di vista Tiziana Roncada Direttore Laboratorio Analisi ULSS 1 Belluno Nell ultimo decennio

Dettagli

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 01. IL PROCESSO RIPRODUTTIVO 3 La Riproduzione umana 4 Infertilità di coppia 5 Percorsi terapeutici e opportunità 6 L Inseminazione

Dettagli

SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI. Febbraio 2013

SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI. Febbraio 2013 SIEDP JOURNAL CLUB IPOFISI Febbraio 2013 Central Hypothyroidism: Pathogenic, Diagnostic, and Therapeutic Challenges Luca Persani J Clin Endocrinol Metab 97: 3068-3078, 2012 A cura di Anna Grandone, Dipartimento

Dettagli

DAL PICK UP TRANSFER. Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza

DAL PICK UP TRANSFER. Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza DAL PICK UP ALL EMBRYO TRANSFER Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza Fisiologia del gamete maschile Lo spermatozoo è costituito da tre parti principali: a) La testa: sede del patrimonio genetico;

Dettagli

Ipotiroidismo. Società Italiana di Endocrinologia. Sintomi. Cosa è l ipotiroidismo?

Ipotiroidismo. Società Italiana di Endocrinologia. Sintomi. Cosa è l ipotiroidismo? Società Italiana di Endocrinologia Le informazioni presenti sul sito non intendono sostituire il programma diagnostico, il parere ed il trattamento consigliato dal vostro medico. Poiché non esistono mai

Dettagli

IRSUTISMO E IPERANDROGENISMO LA SINDROME DELL OVAIO POLICISTICO. Stefano Venturoli

IRSUTISMO E IPERANDROGENISMO LA SINDROME DELL OVAIO POLICISTICO. Stefano Venturoli IRSUTISMO E IPERANDROGENISMO LA SINDROME DELL OVAIO POLICISTICO Stefano Venturoli Clinica Ginecologica e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Università di Bologna Alma Mater Studiorum La sindome dell

Dettagli

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Menopausa e terapia ormonale sostitutiva S.Cattaneo Definizione menopausa secondo OMS Menopausa Spontanea: Cessazione definitiva

Dettagli

20/01/2010. scaricato da www.sunhope.it

20/01/2010. scaricato da www.sunhope.it L INFERTILITÀ Prof. A. Izzo Si definisce INFERTILITÀ l incapacità di portare avanti una gravidanza fino ad un epoca di vitalità del feto Si definisce STERILITÀ invece la completa incapacità di concepire

Dettagli

1-5% Ipertiroidismo Insulino-resistenza

1-5% Ipertiroidismo Insulino-resistenza nr. 20 - IPERANDROGENISMO: APPROCCIO ALLA DIAGNOSI Responsabile Editoriale Vincenzo Toscano DEFINIZIONE ED EPIDEMIOLOGIA L iperandrogenismo è tra le più comuni alterazioni della funzione endocrina nella

Dettagli

DIAGNOSI E CURA DELLA QUALITA

DIAGNOSI E CURA DELLA QUALITA DIAGNOSI E CURA DELLA QUALITA SPERMATICA MASCHILE INFERTILITA MASCHILE Si definisce infertilità la mancanza di concepimento dopo 12 mesi di rapporti non protetti e con adeguata frequenza. In passato si

Dettagli

Deficit Ormonali Ipofisari Multipli. Serie N. 11

Deficit Ormonali Ipofisari Multipli. Serie N. 11 Deficit Ormonali Ipofisari Multipli Serie N. 11 Guida per il paziente Livello: medio Deficit Ormonali Ipofisari Multipli - Serie 11 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott.

Dettagli

L AMENORREA. Definizione di Amenorrea primaria

L AMENORREA. Definizione di Amenorrea primaria L AMENORREA Mariangela Cisternino Dipartimento di Scienze Pediatriche Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Definizione di Amenorrea primaria Assenza di flusso mestruale

Dettagli

L AMENORREA. Mariangela Cisternino. Dipartimento di Scienze Pediatriche Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo

L AMENORREA. Mariangela Cisternino. Dipartimento di Scienze Pediatriche Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo L AMENORREA Mariangela Cisternino Dipartimento di Scienze Pediatriche Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Definizione di Amenorrea primaria Assenza di flusso mestruale

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE

RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE RACCOMANDAZIONI PER LA RICERCA DELLE ALTERAZIONI TROMBOFILICHE INTRODUZIONE Questo documento nasce dall esigenza di dotare i Colleghi Medici Ospedalieri, e in una fase successiva anche quelli del Territorio,

Dettagli

CHECK UP TIROIDE (Valutazione dell'equilibrio ormonale) ORMONI E TIROIDE ORMONI TIROIDEI TSH FT3 FT4 GUIDA ALLA LETTURA DEL TEST CONSIGLI UTILI

CHECK UP TIROIDE (Valutazione dell'equilibrio ormonale) ORMONI E TIROIDE ORMONI TIROIDEI TSH FT3 FT4 GUIDA ALLA LETTURA DEL TEST CONSIGLI UTILI Paziente: Mario Rossi Cod. Prodotto: 00000 Codice Accettazione: 00000 CCV: 000 Data: 24/12/2015 CHECK UP TIROIDE (Valutazione dell'equilibrio ormonale) ORMONI E TIROIDE ORMONI TIROIDEI TSH FT3 FT4 GUIDA

Dettagli

Epilessia e donna: contraccezione. Federica Ranzato Centro Epilessie Vicenza 9 Giugno 2012

Epilessia e donna: contraccezione. Federica Ranzato Centro Epilessie Vicenza 9 Giugno 2012 Epilessia e donna: contraccezione Federica Ranzato Centro Epilessie Vicenza 9 Giugno 2012 Epilessia: classificazione Classificazione crisi epilettiche.pdf Non c è differenza di genere nell incidenza e

Dettagli

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale)

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 53480 CCV: 1ad Data: 07/11/2012

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

La sterilità di coppia

La sterilità di coppia La sterilità di coppia STERILITA Incapacità di procreare dopo almeno un anno di rapporti non protetti PRIMARIA La coppia non ha mai concepito SECONDARIA Si è già verificato nella coppia un concepimento.

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA MEZZI DI INDAGINE IN GINECOLOGIA 1 ANAMNESI - ginecologica dell infanz - ginecologica ed ostetrica

Dettagli