Valutazioni Funzionali II

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Valutazioni Funzionali II"

Transcript

1 Valutazioni Funzionali II C O R S O D I L A U R E A I N S C I E N Z E M O T O R I E M A R T E D Ì 1 9 M A G G I O D O T T. F A B I O M A N F R E D I N I D R. N I C O L A L A M B E R T I

2 Valutazione funzionale del bambino D O T T. F A B I O M A N F R E D I N I D R. N I C O L A L A M B E R T I

3 Perché i test nel bambino? I T E S T : C O S T I T U I S C O N O U N C O N T R O L L O P E R I O D I C O M I S U R A N O U N A O P I Ù V A R I A B I L I U T I L I P E R F A R E D I A G N O S I D I P R E S T A Z I O N E U T I L I C O M E V A L U T A Z I O N E S C O L A S T I C A??

4 Perché i test nel bambino? Young people, aged 5-18 years old as defined by Cavill, Biddle, and Sallis (2001), are the future of a country. I giovani fra 5 e 18 anni sono, secondo la definizione di Cavill, Biddle e Sallis del 2001, il futuro di una nazione

5 Perché i test nel bambino? Promoting young people's physical activity has become an important public health issue in recent years in many countries. Inactivity in young people has been identified as a public health problem and nationwide campaigns [ ] have been initiated Promuovere l attività fisica dei giovani è divenuta un importante tematica di salute pubblica in molte nazioni. La sedentarietà dei giovani è stata identificata come un problema di salute pubblica e campagne di intervento in questi ambiti sono state promosse in diversi Paesi.

6 Roadmap Capacità aerobica Rapidità e velocità Forza e potenza Composizione corporea Esiste una batteria di test applicabile a basso costo, per ragazzi, per valutare tutte queste caratteristiche della performance? E quanti sono i test effettivamente applicabili al contesto scolastico? Coordinazione

7 PROGRAMMA DELLA LEZIONE I test per il bambino in Europa: la Eurofit Battery e altre batterie di valutazione proposte. Il progetto ALPHA FIT della Unione Europea I test nella scuola in Italia: la MotorFIT test battery proposta dalla Regione Lombardia. Confronto fra le proposte metodologiche della letteratura La valutazione delle capacità coordinative

8 La Eurofit Fitness test battery T H E E U R O F I T P H Y S I C A L F I T N E S S T E S T B A T T E R Y I S A S E T O F N I N E P H Y S I C A L F I T N E S S T E S T S C O V E R I N G F L E X I B I L I T Y, S P E E D, E N D U R A N C E A N D S T R E N G T H. T H E S T A N D A R D I Z E D T E S T B A T T E R Y W A S D E V I S E D B Y T H E C O U N C I L O F E U R O P E, F O R C H I L D R E N O F S C H O O L A G E A N D H A S B E E N U S E D I N M A N Y E U R O P E A N S C H O O L S S I N C E T H E S E R I E S O F T E S T S A R E D E S I G N E D S O T H A T T H E Y C A N B E P E R F O R M E D W I T H I N 3 5 T O 4 0 M I N U T E S, U S I N G V E R Y S I M P L E E Q U I P M E N T.

9 EUROFIT

10 EUROFIT 1: composizione corporea description / procedure: measurement the maximum distance from the floor to the highest point on the head, when the subject is facing directly ahead. Shoes should be off, feet together, and arms by the sides. Heels, buttocks and upper back should also be in contact with the wall. Talloni appoggiati / piedi uniti /braccia lungo i fianchi / Talloni, glutei e parte alta della schiena a contatto con il muro equipment required: steel ruler placed against a wall BMI = peso (kg) / [statura (m)] 2 BMI = 62 / [1,75*1*75] = 20,24

11 EUROFIT 1: composizione corporea

12 EUROFIT 1: composizione corporea description / procedure: for using total sum (in millimeters) of the seven main skinfold sites (tricep, bicep, subscap, supraspinale, abdominal, thigh, calf).

13 EUROFIT 2: equilibro. Flamingo Balance description / procedure: Stand on the beam with shoes removed. Keep balance by holding the instructor's hand. While balancing on the preferred leg, the free leg is flexed at the knee and the foot of this leg held close to the buttocks. Start the watch as the instructor lets go. Stop the stopwatch each time the person loses balance (either by falling off the beam or letting go of the foot being held). Start over, again timing until they lose balance. Count the number of falls in 60 seconds of balancing. If there are more than 15 falls in the first 30 seconds, the test is terminated and a score of zero is given. Senza scarpe / gamba preferita / 60 secondi si conta il numero di volte in cui l allievo cade equipment required: cronometro, tavoletta di 50cm x 3cm larghezza x 5cm altezza

14 EUROFIT 3: Plate tapping test description / procedure: If possible, the table height should be adjusted so that the subject is standing comfortably in front of the discs. The two yellow discs are placed with their centers 60 cm apart on the table. The rectangle is placed equidistant between both discs. The non-preferred hand is placed on the rectangle. The subject moves the preferred hand back and forth between the discs over the hand in the middle as quickly as possible. This action is repeated for 25 full cycles (50 taps). Mano preferita a dx e sn del centro/ 50 tocchi (25 x lato) / misurare il tempo equipment required: table (adjustable height), yellow discs (20cm diameter), rectangle (30 x 20 cm), stopwatch.

15 EUROFIT 3: Plate tapping test

16 EUROFIT 3: Plate tapping test

17 EUROFIT 4: Sit and reach test description / procedure: This test involves sitting on the floor with legs out straight ahead. Feet (shoes off) are placed with the soles flat against the box, shoulder-width apart. Both knees are held flat against the floor by the tester. With hands on top of each other and palms facing down, the subject reaches forward along the measuring line as far as possible. After one practice reaches, the second reach is held for at least two seconds while the distance is recorded. Make sure there is no jerky movements, and that the fingertips remain level and the legs flat. Senza scarpe / ginocchia tenute a terra dall esaminatore / al secondo tentativo si misura, da tenere x 2 secondi equipment required: sit and reach box (or alternatively a ruler can be used, and held between the feet)

18 EUROFIT 4: Sit and reach test Istruzioni da dare allo studente: Siediti e tocca la cassa con le gambe tese e i piedi uniti. Cerca di raggiungere con le dita della mano il bordo della piastra orizzontale. Fletti il busto in avanti lentamente cercando di raggiungere il punto più lontano possibile, senza flettere le gambe. Senza molleggiare e tenendo le braccia tese. Mantieni la posizione per almeno 2 secondi. Ripeti il test due volte consecutive. Indicazioni per l insegnante: L esaminatore deve restare di fianco al soggetto. Controlla che le gambe siano tese. Se il soggetto non riesce a raggiungere la stessa distanza con entrambe le mani si annoterà la distanza media raggiunta con le mani. La seconda prova va effettuata dopo una breve pausa.

19 EUROFIT 4: Sit and reach test

20 EUROFIT 5: standing long jump test description / procedure: The athlete stands behind a line marked on the ground with feet slightly apart. A two foot take-off and landing is used, with swinging of the arms and bending of the knees to provide forward drive. The subject attempts to jump as far as possible, landing on both feet without falling backwards. Two attempts are allowed equipment required: tape measure to measure distance jumped, non-slip floor for takeoff, and soft landing area preferred. The take off line should be clearly marked.

21 EUROFIT 5: standing long jump test Istruzioni da dare allo studente: - Posizione di partenza: stazione eretta con gambe leggermente divaricate e piegate, punta dei piedi appena dietro la linea di partenza, braccia tese in avanti parallelamente al suolo. - Dopo aver oscillato le braccia indietro, esegui uno slancio deciso delle braccia in avanti e contemporaneamente salta il più lontano possibile. - Cerca di atterrare con i piedi uniti senza perdere l equilibrio. - Ripeti la prova due volte. Indicazioni per l insegnante: - La superficie d atterraggio può essere centimetrata ad esempio con un nastro graduato disposto perpendicolarmente alla linea di partenza per poter rilevare le misure esatte. - L insegnante si pone di lato alla zona d atterraggio per annotare le distanze ottenute. - Si deve misurare la distanza tra la linea di partenza e il primo punto di contatto dei talloni con il suolo. - Se il soggetto cade indietro o tocca il suolo con una parte qualsiasi del corpo, deve ripetere l esercizio. - Se invece cade in avanti la prova è valida. - Dal momento che si possono verificare differenze significative, è necessario effettuare le misurazioni con precisione.

22 EUROFIT 5: standing long jump test

23 EUROFIT 6: handgrip test description / procedure: The subject to be tested holds the dynamometer in the hand to be tested, with the arm at right angles and the elbow by the side of the body. The handle of the dynamometer is adjusted if required. The base should rest on first metacarpal (heel of palm), while the handle should rest on middle of four fingers. The subject squeezes the dynamometer with maximum isometric effort, which is maintained for about 5 seconds. No other body movement is allowed. equipment required: dynamometer

24 EUROFIT 6: handgrip test

25 EUROFIT 7: the sit ups test description / procedure: The aim of this test is to perform as many sit-ups as you can in 30 seconds. Lie on the mat with the knees bent at right angles, with the feet flat on the floor and held down by a partner. The fingers are to be interlocked behind the head. On the command 'Go', raise the chest so that the upper body is vertical, then return to the floor. Continue for 30 seconds. For each sit up the back must return to touch the floor. equipment required: floor mat or flat ground, stopwatch, partner to hold feet

26 EUROFIT 7: the sit ups test Istruzioni da dare allo studente: - Posizione di partenza: seduto con le mani alla nuca, le ginocchia flesse (90 ), i piedi in presa plantare sul tappeto. - Abbassare il busto sino a toccare con le scapole il tappeto; quindi tornare nella posizione di partenza, sino a toccare con i gomiti le ginocchia. - Ricordati di tenere le mani alla nuca per tutta la durata dell esercizio. - Al via ripeti l esercizio con la massima rapidità per 30 secondi fino allo stop. Questo test va fatto una sola volta. Indicazioni per l insegnante: - Si consiglia la presenza di un assistente. - L insegnante in ginocchio di fianco al soggetto deve controllare che l esecuzione sia corretta. - L assistente mantiene le gambe del soggetto ferme e fisse al suolo stando seduto a gambe divaricate di fronte al soggetto e tenendo saldi i suoi piedi con il suo peso corporeo. - Il cronometro va attivato al via e fermato dopo 30 secondi. - Ogni elevazione correttamente eseguita va contata ad alta voce. - Il conteggio coincide con il momento in cui i gomiti toccano le ginocchia. - Non viene contata la ripetizione che non è stata eseguita correttamente. - Nel corso dell esecuzione si consiglia di correggere il movimento del soggetto.

27 EUROFIT 7: the sit ups test

28 EUROFIT 7: the bent arm hang test description / procedure: The subject is assisted into position, the body lifted to a height so that the chin is level with the horizontal bar. The bar is grasped using an overhand grip (palms are facing away from body), with the hands shoulder width apart. The timing starts when the subject is released. They should attempt to hold this position for as long as possible. Timing stops when the person's chin falls below the level of the bar or the head is tilted backward to enable the chin to stay level with the bar. equipment required: horizontal bar, stopwatch

29 EUROFIT 7: the bent arm hang test Istruzioni da dare allo studente: - Sali sulla spalliera, impugna l ultimo piolo con le mani a pollici in dentro e alla larghezza delle spalle. - Sostenendoti con i piedi sulla spalliera, fletti le braccia finchè il mento supera la linea del piolo impugnato. - Quando sei pronto togli l appoggio dei piedi e cerca di mantenere la posizione più a lungo possibile senza appoggiare il mento e i piedi. - La prova termina quando gli occhi sono al di sotto del piolo impugnato. Indicazioni per l insegnante: - Il soggetto va guidato mentre impugna l ultimo piolo con le dita a passo normale in linea con la larghezza delle spalle. Si tenga presente che spesso i soggetti tendono a porre le mani troppo distanti l una dall altra. - Il cronometro deve partire quando il soggetto toglie l appoggio dei piedi e fermato quando i suoi occhi scendono al di sotto del livello del piolo. - Si può usare un banchetto o una sedia per facilitare il soggetto ad assumere la posizione corretta.

30 EUROFIT 7: the bent arm hang test

31 EUROFIT 8: 10x5m shuttle test description / procedure: : marker cones and/or lines are placed five meters apart. Start with a foot at one marker. When instructed by the timer, the subject runs to the opposite marker, turns and returns to the starting line. This is repeated five times without stopping (covering 50 meters total). At each marker both feet must fully cross the line. equipment required: stopwatch, measuring tape, marker cones, a flat non-slip surface

32 EUROFIT 8: 10x5m shuttle test Istruzioni da dare allo studente: - Disponetevi in posizione di partenza con un piede appena dietro alla linea e l altro più arretrato. - L insegnante farà partire il cronometro quando il piede più arretrato si staccherà dal suolo. - Correte il più velocemente possibile fino all altra linea e dopo averla superata con entrambi i piedi, ritorna alla linea di partenza sempre superandola con entrambi i piedi. - Il percorso di andata-ritorno qui descritto è un ciclo. - Dovete percorrere 10 cicli (50 metri). - Nell ultimo tratto del 10 ciclo non è più necessario rallentare ma potete continuare a correre finchè non avete oltrepassato completamente la linea di partenza. - Il test va effettuato una sola volta. Indicazioni per l insegnante: - E necessario tracciare due linee parallele sul suolo (con gesso o nastro) a metri 5 di distanza l una dall altra. Ogni linea misura metri 1,20 di lunghezza ed è delimitata alle estremità da quattro coni. - Assicurarsi che il soggetto, nell eseguire ogni cambio di direzione, superi la linea di partenza con entrambi i piedi. - L insegnante deve segnalare ad alta voce, dopo ogni ciclo, il numero del ciclo effettuato. - Il cronometro va arrestato quando il soggetto supera la linea d arrivo con un solo piede.

33 EUROFIT 8: 10x5m shuttle test

34 EUROFIT 9: Eurofit multistage fitness test description / procedure: : This test involves continuous running between two lines 20m apart in time to recorded beeps. For this reason the test if also often called the 'beep' or 'bleep' test. The test subjects stand behind one of the lines facing the second line, and begin running when instructed by the cd or tape. The speed at the start is quite slow. The subject continues running between the two lines, turning when signaled by the recorded beeps. After about one minute, a sound indicates an increase in speed, and the beeps will be closer together. This continues each minute (level). If the line is not reached in time for each beep, the subject must run to the line turn and try to catch up with the pace within 2 more beeps. Also, if the line is reached before the beep sounds, the subject must wait until the beep sounds. The test is stopped if the subject fails to reach the line (within 2 meters) for two consecutive ends. There are several versions of the test, but one commonly used version has an initial running velocity of 8.5 km/hr, which increases by 0.5 km/hr each minute. equipment required: Flat, non-slip surface, 20m measuring tape, cd or tape recorder, recording sheets.

35 EUROFIT 9: Eurofit multistage fitness test VO2 max (ml/kg/min) = 20,6 + 3p in cui p sta ad indicare lo step di fermata. VO2 max. = 14,4 + (3,48 * step di fermata)

36 EUROFIT

37 Il futuro in Europa: il progetto ALPHA L A L E T T E R A T U R A S C I E N T I F I C A P R E S E N T A D I V E R S E E N U M E R O S E B A T T E R I E D I T E S T A N T R O P O M E T R I C I E F I S I C I P E R R A G A Z Z I I N E T À S C O L A R E. O G N I N A Z I O N E A P P L I C A D I V E R S I P R O T O C O L L I D I V A L U T A Z I O N E A S E C O N D A D E L L E P R O P R I E R A D I C I D I S E G U I T O A L C U N E B A T T E R I E D I T E S T P R O P O S T E N E G L I S T A T I E U R O P E I. N B : I M A G G I O R I P A E S I E U R O P E I A D O T T A N O A N C O R A T U T T O G G I L A B A T T E R I E E U R O F I T W W W. T H E A L P H A P R O J E C T. N E T

38 ALPHA test battery

39 ALPHA test battery

40 ALPHA test battery

41 Waist circumference (vita) Equipment Non elastic tape. Performance The child wears little clothing so that the tape may be correctly positioned. The child stands erect with the abdomen relaxed, the arms at the sides and the feet together. The tester faces the child and places an inelastic tape around him/her, in a horizontal plane, at the level of the natural waist, which is the narrowest part of the torso, as seen from the anterior aspect. In some obese children, it may be difficult to identify a waist narrowing. In such cases, the smallest horizontal circumference should be measured in the area between the spina iliaca superior and the costal edge in the midaxillary line. Practice and number of test trials: Two measurements are performed not consecutively and the mean is used in the analyses. Measurement It starts when the child has reached the correct test position. The measurement should not be made over clothing, should be taken at the end of a normal expiration without the tape compressing the skin and with child s arms at the side. Scoring It is recorded to the nearest 0.1 cm. Example: a result of 60.7 cm scores 60.7.

42 Waist circumference (vita)

43 Triceps skinfold tickness (plica al tricipite) Equipment Skinfold calliper, non elastic tape and pen. Performance The mid upper arm point is half the distance between the acromion process (the most lateral bony protuberance of the back of the shoulder) and the olecranon (the bony structure that stands out when the elbow is bent). The tester stands behind the child and picks up the skinfold about 1 cm above the midpoint mark over the biceps muscle, with the fold running downward along the midline of the back upper arm. The caliper jaws must be applied at right angles to the neck of the fold just below the finger and thumb over the midpoint mark. While maintaining a grip on the skinfold, the tester gently releases the caliper handles and allows the jaws to close on the fat fold for two seconds before taking the reading. Practice and number of test trials: Two measurements are performed not consecutively and the mean is used in the analyses. Measurement Child starts when he/she has reached the correct test position. Skinfolds must be measured not on the dominant side of the adolescent (it means that, when someone is right handed than skinfolds must be measured on the left hand side). The measurement should not be made over clothing. Scoring It is recorded to the nearest 0.1 mm. Example: a result of 21.2 mm scores 21.2.

44 Triceps skinfold tickness (plica al tricipite)

45 subscapular skinfold tickness (plica sottoscapola) Equipment Skinfold calliper, non elastic tape and pen. Performance The subscapular skinfold is picked up on a diagonal, inclined infero laterally approximately 45 to the horizontal plane in the natural cleavage lines of the skin. The site is just inferior to the lower angle of the scapula. The child stands comfortably erect, with the upper extremities relaxed at the sides of the body. To locate the site, the tester palpates the scapula, running the fingers inferiorly and laterally, along its vertebral border until the inferior angle is identified. For some children, especially the obese, gentle placement of the child s arm behind the back aids in identifying the site. The caliper jaws are applied 1 cm infero lateral to the thumb and finger raising the fold. Practice and number of test trials: Two measurements are performed not consecutively and the mean is used in the analyses. Measurement Child starts when he/she has reached the correct test position. Skinfolds must be measured not on the dominant side of the adolescent (it means that, when someone is right handed than skinfolds must be measured on the left hand side). The measurement should not be made over clothing. Scoring It is recorded to the nearest 0.1 mm. Example: a result of 33.4 mm scores 33.4.

46 subscapular skinfold tickness (plica sottoscapola)

47 % Body FAT

48 % Body FAT

49 Handgrip strength Instructions: "Take the dynamometer with one hand. Squeeze it forcefully as you can while holding the dynamometer away from your body. Don't let it touch you during the test. Squeeze gradually and continuously for at least 2 seconds. Do the test twice per hand: the best result scores." Practice and number of test trials: The tester shows the right performance. Both hands are to be tested twice, and the best result (of each hand) scored. Adjust the hand grip span according to the hand size (see next page). Measurement The maximal duration of the test is 3 5 seconds. Hand size should be measured in right hand at maximal width and by measuring the distance separating distal extremes of the first and fifth digits. The precision of the measure is 0.5 cm. The results of hand size should be rounded to the nearest whole centimetre. If you prefer, you can put the children s hand over the ruler table to see the optimal grip span according to hand size (see rulertable). During the test, the arm and hand holding the dynamometer should not touch the body. The instrument is held in line with the forearm and hangs down at the side. After a short rest, a second attempt is made. The indicator needs to be returned to zero after the first attempt. Scoring The result is expressed in kilograms, accurate to 0.1 kg. Example: a result of 24 kg scores 24.0.

50 Handgrip strength

51 Standing long jump Instructions: Stand with your feet at the shoulder s width, and toes justbehind the line. Bend your knees with your arms in front of you, parallel to the ground. As you swing both arms, push off vigorously and jump as far as possible. Try to land with your feet together and to stay upright. The test is done twice and the best attempt is recorded. Practice and number of test trials: The tester shows the right performance. Two trials are carried out and the best result is scored. Measurement Horizontal lines are drawn on the landing region 10 cm apart, parallel to and starting 1 m from the take off line. A tape measure perpendicular to these lines gives accurate measurements. Stand on one side and record the distances jumped. The distance is measured from the take off line to the point where the back of the heel nearest to the take off line lands on the ground. A further attempt is allowed if the child falls backwards or touches the mat with another part of the body. Scoring The result is given in cm. Example: a jump of 1 m 56 cm scores 156.

52 Standing long jump

53 4x10m shuttle run test Instructions: Get ready behind the line. One foot should be just behind the line. When the start is given, run as fast as possible to the other line without sponge and return to the starting line with the sponge A, crossing both lines with both feet. Thereafter, change the sponge A by sponge B and go back running as fast as possible to the opposite line, where the sponge B must be changed by the C one. Finally, run back to the starting line without getting down speed before crossing it. Do the test twice: the best result is the score. Practice and number of test trials: The tester shows the right performance. Two trials are performed and the best time scored. Measurement Make sure that both feet cross the line each time, that he/she remains in the required path and that the turns are made as quickly as possible. Call out the number of cycles completed after each one. The test stops when the child crosses the finishing line with one foot. The child should not slip or slide during the test, so a slip proof floor is necessary. Scoring The result is scored in seconds with one decimal. Example: a time of 21.6 sec is expressed as 21.6.

54 4x10m shuttle run test

55 4x10m shuttle run test

56 shuttle run test Instructions: The shuttle run test gives an indication of your maximal aerobic capacity, i.e. the endurance, and involves running there and back along a 20m track. Speed will be controlled by means of a tape emitting buzzing sounds at regular intervals. Pace yourselves so as to be at one end of the 20m track or the other when you hear a sound. Accuracy to within one or two metres is enough. Touch the line at the end of the track with your foot, turn sharply and run in the opposite direction. At first, the speed is low but it will increase slowly and steadily every minute. Your aim in the test is to follow the set rhythm for as long as you can. You should therefore stop when you can no longer keep up with the set rhythm or feel unable to complete the one minute period. Remember the number announced by the recording when you stop, that is your score. The length of the test varies according to the individual: the fitter you are, the longer the test lasts. To sum up, the test is maximal and progressive, in other words easy at the beginning and hard towards the end. Good Luck! Practice and number of test trials: Only one trial is performed. Scoring After the child has stopped, the last completed half step is retained. Example: a score of 6.5 stages

57 shuttle run test

58 E in Italia?? il progetto MOTORFIT P R O T O C O L L O D I M O N I T O R A G G I O D E L L O S T A T O D I B E N E S S E R E F I S I C O E M O T O R I O D E G L I S T U D E N T I D E L L A L O M B A R D I A. S T U D I O S U P P O R T A T O D A L L U N I V E R S I T À C A T T O L I C A D I M I L A N O, E S V O L T O I N C O L L A B O R A Z I O N E C O N L E S C U O L E D I I E I I G R A D O D E L L A R E G I O N E L O M B A R D I A. A C C E S S O F R E E W A R E I N R E T E

59 Protocollo MOTORFIT Parametro Antropometria Flessibilità e mobilità articolare Forza e potenza arti inferiori Forza e potenza muscoli del tronco Forza e potenza arti superiori Rapidità e velocità Efficienza cardiorespiratoria Test Statura (STA) Peso (PES) Flessione del busto in avanti (FLE) Salto in lungo da fermo (LUN) Elevazione del busto da supino (ADD) Sospensione a braccia flesse (BRA) Corsa a navetta 10x5m (VEL) Corsa di resistenza 12 minuti (RES)

60 Flessione del busto in avanti Indicazioni per l insegnante a. Restando di fianco allo studente, controllare che le sue gambe siano tese. b. Se lo studente non riesce a raggiungere la stessa distanza con entrambe le mani, annotare la distanza intermedia. c. Effettuare la seconda prova dopo una breve pausa. Indicazioni per lo studente a. Siediti e tocca la cassa con le gambe tese e i piedi uniti. b. Fletti il busto in avanti lentamente cercando di raggiungere con le dita delle mani il punto più lontano possibile sopra il flessometro, senza flettere le gambe. c. Senza molleggiare e tenendo le braccia tese, mantieni la posizione per almeno 3 secondi. d. Puoi ripetere il test per due volte consecutive.

61 Flessione del busto in avanti

62 Salto in lungo da fermo Indicazioni per l insegnante a. La superficie d atterraggio può essere provvista, per esempio, di un nastro graduato in centimetri disposto perpendicolarmente alla linea di partenza per poter rilevare le misure esatte. b. Disporsi lateralmente alla zona d atterraggio per meglio rilevare la distanza raggiunta. Detta distanza è quella tra la linea di partenza e il primo punto di contatto dei talloni con il suolo. c. Se lo studente cade indietro o tocca il suolo con una parte qualsiasi del corpo, ripetere l esercizio; se invece cade in avanti la prova è da ritenersi valida. d. Siccome si possono verificare differenze significative, tra un salto e l altro, controllare bene che i movimenti corrispondano esattamente al protocollo. Istruzioni da dare allo studente a. Posizione di partenza: stazione eretta con gambe leggermente divaricate e piegate, punta dei piedi dietro la linea di partenza, braccia tese in avanti al suolo. b. Dopo aver oscillato le braccia all indietro con semi-piegamento degli arti inferiori, esegui uno slancio deciso delle braccia in avanti e contemporaneamente salta il più lontano possibile. c. Cerca di atterrare senza perdere l equilibrio. d. Puoi ripetere la prova due volte.

63 Salto in lungo da fermo

64 Salto in lungo da fermo

65 Elevazione del busto da supino Indicazioni per l insegnante a. Si consiglia la presenza di un assistente (anche studente). b. Controllare la corretta esecuzione ponendosi di fianco allo studente. c. Mantenere le gambe dello studente ferme e fisse al suolo stando seduto a gambe divaricate di fronte al soggetto e tenendo saldi i suoi piedi con la propria massa corporea. d. Far partire il cronometro al via e fermarlo dopo 30 secondi. e. Contare ad alta voce ogni elevazione correttamente eseguita. f. Il conteggio coincide con il momento in cui i gomiti toccano le ginocchia. g. Non contare una ripetizione che non è stata eseguita correttamente. h. Nel corso dell esecuzione si consiglia di correggere gli eventuali movimenti scorretti. i. Far eseguire questo test una sola volta. Istruzioni da dare allo studente a. Posizione di partenza: seduto con le mani alla nuca, le ginocchia flesse (90 ), i piedi in presa plantare sul tappeto. b. Abbassa il busto sino a toccare con le scapole il tappeto; quindi torna nella posizione di partenza, sino a toccare con i gomiti le ginocchia. Questo ciclo vale una ripetizione. c. Il ciclo viene considerato valido se tocchi il suolo con le scapole e se tocchi le ginocchia con i gomiti. Esecuzioni diverse non saranno conteggiate. Ricordati di tenere le mani alla nuca per tutta la durata dell esercizio. d. Al via ripeti l esercizio con la massima rapidità per 30 secondi fino allo stop. La prova si effettua una sola volta.

66 Elevazione del busto da supino

67 Elevazione del busto da supino

68 Sospensione a braccia flesse Indicazioni per l insegnante a. Guidare ed assistere lo studente mentre impugna l ultimo piolo con le mani a passo normale oltre la larghezza delle spalle, e i pollici in fuori. Tenere presente che spesso i soggetti tendono a porre le mani troppo distanti l una dall altra. b. Far partire il cronometro quando lo studente toglie l appoggio dei piedi e fermarlo quando l altezza dei suoi occhi scende sotto il piolo impugnato. c. E possibile usare un banchetto o una sedia per facilitare l assunzione della posizione corretta da parte dello studente. Istruzioni da dare allo studente a. Sali sulla spalliera, impugna l ultimo piolo con le mani a pollici in fuori e oltre la larghezza delle spalle. b. Sostenendoti con i piedi sulla spalliera, fletti le braccia finchè il mento supera la linea del piolo impugnato. c. Quando sei pronto togli l appoggio dei piedi e cerca di mantenere la posizione più a lungo possibile senza appoggiare il mento, i piedi e le ginocchia. d. Il cronometro si fermerà quando l altezza degli occhi scende sotto il piolo impugnato. e. Nel caso appoggiassi alla spalliera una delle parti del corpo non consentite, il cronometro si fermerà.

TEST per ragazzi/e di Scuola Elementare (6-10 anni)

TEST per ragazzi/e di Scuola Elementare (6-10 anni) I test motori: come si effettuano e come utilizzare i dati Belluno, 18 Settembre 2012 Relatore: Prof. Modesto BONAN TEST per ragazzi/e di Scuola Elementare (6-10 anni) Il rapporto tra i test e le capacità

Dettagli

Test per gli arti superiori

Test per gli arti superiori Test per gli arti superiori TF 1 Lancio della palla medica È uno dei più classici e semplici test per la forza, che si fa lanciando palle di vario peso. Chi è più alto è favorito perché ha leve più lunghe

Dettagli

sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8

sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8 sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8 SCHEDE di valutazione 22 Classe prima 22 Classe seconda 25 Classe terza 28 Prove di abilità motorie e sportive

Dettagli

B A T T E RI A DI T EST F ISI C I

B A T T E RI A DI T EST F ISI C I In questo documento, allegato al video dimostrativo Test antropometrici e fisici per giovani velisti, vengono descritti e raffigurati protocolli di test fisici (prevalentemente test Eurofit) somministrabili

Dettagli

MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO

MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO (Modulo) 10' Corsa (Borg 2-3) Inserendo anche corsa laterale 5' Stretching Dinamico 5' Andature (Skip, Corsa, Calciata, Scivolamenti laterali ecc. 3x10m) 3x Allungo

Dettagli

I.C. G.Turrisi Colonna/ B.D Acquisto PALERMO Comenius project: Games and Sports 2011-2012-2013

I.C. G.Turrisi Colonna/ B.D Acquisto PALERMO Comenius project: Games and Sports 2011-2012-2013 I.C. G.Turrisi Colonna/ B.D Acquisto PALERMO Comenius project: Games and Sports 2011-2012-2013 L istituto Comprensivo G.Turrisi Colonna/B.D Acquisto si pone come comunità educante, impegnandosi a costruire

Dettagli

RESISTENZA: CORSA DI SEI MINUTI

RESISTENZA: CORSA DI SEI MINUTI RESISTENZA: CORSA DI SEI MINUTI Fattore: CAPACITA AEROBICA * Materiale: - un cronometro; - pista di atletica o altro. * Istruzioni al ragazzo: - corri per sei minuti in maniera più costante possibile e

Dettagli

Corso Istruttori 2012. La valutazione in atletica leggera

Corso Istruttori 2012. La valutazione in atletica leggera Corso Istruttori 2012 La valutazione in atletica leggera LA VALUTAZIONE IN ED. FISICA Con tale valutazione possiamo avere delle indicazioni sulle caratteristiche dei soggetti che abbiamo di fronte per

Dettagli

Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura

Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura Specifico per il tiro con la pistola ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni

Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni Associazione Italiana Arbitri - AIA Settore Tecnico: Modulo Preparazione Atletica Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni AIA CAN-D Stagione Agonistica 2010-2011 Prevenzione Infortuni Introduzione

Dettagli

Prova n. 1 LEGER TEST

Prova n. 1 LEGER TEST Prova n. 1 LEGER TEST La prova si svolge su un percorso delimitato da due coni, posti alla distanza di 20 mt l uno dall altro. Il candidato deve percorrere a spola la distanza tra i due coni, passando

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Scuola Tecnici Federali- Direzione Agonistica Fondo TEST MOTORI

Scuola Tecnici Federali- Direzione Agonistica Fondo TEST MOTORI Scuola Tecnici Federali- Direzione Agonistica Fondo TEST MOTORI Per la valutazione dei giovani sciatori di fondo L obiettivo principale dell allenamento giovanile è di assicurare ai giovani una valida

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI OROLOGI GUESS 1 OROLOGIO DA DONNA OROLOGIO DA DONNA 2 OROLOGIO DA DONNA Congratulazioni per l'acquisto del nuovo orologio GUESS. Messo a punto grazie a un'avanzata tecnologia elettronica,

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012. PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012. PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME -Accoglienza: discussione sull importanza della materia Scienze Motorie -Questionario d ingresso sull attività motoria

Dettagli

A voi la scelta! Complimenti, siete sulla linea di partenza.

A voi la scelta! Complimenti, siete sulla linea di partenza. Complimenti, siete sulla linea di partenza. Qui inizia il vostro Zurich percorsovita «...» che avrete a vostra disposizione ogniqualvolta lo vorrete. Resistenza A voi la scelta! Troverete 15 stazioni con

Dettagli

Esito del sit test Maschi Femmine

Esito del sit test Maschi Femmine TC 1 Test dell accovacciamento (sit test) È una prova estremamente semplice da eseguire, ma che richiede buona coordinazione e un perfetto equilibrio muscolare tra estensori e flessori del ginocchio. Dove

Dettagli

PROGRAMMA DI STABILIZZAZIONE VERTEBRALE FINALIZZATA ALLA PREVENZIONE E CURA DEI DISTURBI VERTEBRALI

PROGRAMMA DI STABILIZZAZIONE VERTEBRALE FINALIZZATA ALLA PREVENZIONE E CURA DEI DISTURBI VERTEBRALI Servizio di Medicina del lavoro Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale PROGRAMMA DI STABILIZZAZIONE VERTEBRALE FINALIZZATA ALLA PREVENZIONE E CURA DEI DISTURBI VERTEBRALI A cura di: dr Luciano

Dettagli

Esercizi per collo, spalle e braccia.

Esercizi per collo, spalle e braccia. DA FARE IN CASA - Esercizi pratici per mantenersi in forma. Esercizi per collo, spalle e braccia. 1 - Muscoli spalle e braccia Sdraiati sulla schiena, sollevare un leggero peso sulla testa e flettendo

Dettagli

Centro Studi F.I.H.P.

Centro Studi F.I.H.P. Protocolli Test Regione Toscana Centro Studi F.I.H.P. Antropometrici Circonferenze Protocolli Test Hockey Pista Anni 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 Altezza Peso Addome Torace Fianchi Collo Forza Vel. A.I.

Dettagli

Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti.

Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti. Istruzioni per lo smontaggio delle Lancette; smontaggio quadrante e la regolazione della lancetta dei minuti. Instructions to remove hands, remove dial and adjust the minute hand. 2 I. Removing hands.

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

DESCRIZIONE E MODALITA DI ESECUZIONE DEI TEST ANTROPOMETRICI E PRESTAZIONALI:

DESCRIZIONE E MODALITA DI ESECUZIONE DEI TEST ANTROPOMETRICI E PRESTAZIONALI: DESCRIZIONE E MODALITA DI ESECUZIONE DEI TEST ANTROPOMETRICI E PRESTAZIONALI: Test fisici ed antropometrici. Le rilevazioni richieste nel foglio test fisici ed antropometrici sono di sei tipi ; dati antropometrici;

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

PROGRAMMA BASE PER ALLENAMENTO SALA ISOTONICA

PROGRAMMA BASE PER ALLENAMENTO SALA ISOTONICA FIPCF FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA E CULTURA FISICA PROGRAMMA BASE PER ALLENAMENTO SALA ISOTONICA PETTORALI PANCA PIANA APERTURE PANCA 30 SPALLE LENTO AVANTI ALZATE LATERALI ALZATE 90 GAMBE SQUAT AFFONDI

Dettagli

Via K. Adenauer, 3 20097 San Donato Milanese (Mi) Italy Tel. +39 02 516001 Fax +39 02 516954 Web: www.alliancealberghi.com

Via K. Adenauer, 3 20097 San Donato Milanese (Mi) Italy Tel. +39 02 516001 Fax +39 02 516954 Web: www.alliancealberghi.com DA TORINO COMO SVIZZERA AEROPORTO DI MALPENSA COMING FROM TORINO-COMO-MALPENSA AIRPORT Tangenziale est seguire le indicazioni per Bologna/Linate Uscire alla deviazione ultima uscita per Milano Mantenere

Dettagli

Replacement of hose carrier chain

Replacement of hose carrier chain 3 1. Bring the boom in horizontal position and make the extension completely retract. 2. Remove the rear panel. 3. Remove the front guard on the boom hood. 4. In case of machine with basket pre-arrangement,

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Riscaldamento/Rilassamento

Riscaldamento/Rilassamento Riscaldamento/Rilassamento Eseguite ciascuno dei movimenti almeno quattro volte da ogni lato in maniera lenta e controllata. Non trattenete il respiro. 1) Testa Sollevate e abbassate la testa. Fissate

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

"Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter."

Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter. "Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter." A tutte le giocatrci In vista di un lungo ed intenso campionato di basket,che affronteremo insieme, nella prossima

Dettagli

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS I sistemi mod. i-léd SOLAR permettono di alimentare un carico sia in bassa tensione 12-24V DC, sia a 230v AC, tramite alimentazione

Dettagli

per Raimar per Friscalettu

per Raimar per Friscalettu Metodo Metodo Raimar Raimar Raimondo Catania - Marcello Schembri English Text 1 Il (flauto di canna), tipico strumento a fiato siciliano di origine popolare affine al Flauto Dritto (dolce) ma dal timbro

Dettagli

Dipartimento Neuro-Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Gian Battista Camurri - Direttore IN... FORMA. Esercizi per la scoliosi

Dipartimento Neuro-Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Gian Battista Camurri - Direttore IN... FORMA. Esercizi per la scoliosi Dipartimento Neuro-Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Gian Battista Camurri - Direttore IN... FORMA Esercizi per la scoliosi Medicina Fisica e Riabilitativa 2 Esercizi per la scoliosi 1) Supini;

Dettagli

ESERCIZI FISICI Esercizio 1. Schiena e spalle Esercizio 2. Collo e vertebre cervicali

ESERCIZI FISICI Esercizio 1. Schiena e spalle Esercizio 2. Collo e vertebre cervicali ESERCIZI FISICI Sono utili da eseguire prima o dopo la pratica sul pianoforte, per sciogliere, allungare e rinforzare le parti coinvolte nell azione pianistica. Devono essere affrontati con ritmo cadenzato

Dettagli

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport.

Manuale Handbook. Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx. E-mail: support.race@dimsport. DIMA 555PRO Manuale Handbook Via Torino 16-15020 Piagera di Gabiano (AL) - ITALIA Tel.+ 39 0142 xxxxxx - fax +39 xxxxx E-mail: supporto.race@dimsport.it E-mail: support.race@dimsport.it http://www.dimsport.it

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

EN IT. Computer Manual. Manuale computer. Console

EN IT. Computer Manual. Manuale computer. Console Computer Manual Manuale computer EN IT Console www.energetics.eu Table of contents / Indice 1. English....................................... p. 4 2. Italiano....................................... p.

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ FISICA ADATTATA PER SINDROMI ALGICHE DA IPOMOBILITÀ

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ FISICA ADATTATA PER SINDROMI ALGICHE DA IPOMOBILITÀ PROGRAMMA DI ATTIVITÀ FISICA ADATTATA PER SINDROMI ALGICHE DA IPOMOBILITÀ Sono definite Sindromi algiche da ipomobilità le condizioni di artrosi con disturbo algofunzionale e di altre artropatie non specificate

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

L'allenamento in diretta

L'allenamento in diretta Novembre 2001 Dopo che nelle ultime settimane di ottobre avete (spero) fatto un poco di scarico iniziamo la preparazione per la nuova stagione podistica iniziamo dal 5 Novembre con la prima fase della

Dettagli

Low pressure fittings. Unilock - Istruzioni di assemblaggio 12 - H. Unilock - Assembly Instructions

Low pressure fittings. Unilock - Istruzioni di assemblaggio 12 - H. Unilock - Assembly Instructions Unilock - Istruzioni di assemblaggio Unilock - Assembly Instructions Tagliare il tubo ad angolo retto con un coltello affilato. Se occorre, lubrificare (soluzione al 5% di sapone e 95% di acqua). ut the

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Comitato Regionale Veneto PERIODO PREPARATORIO Stagione Sportiva 2010-2011

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Comitato Regionale Veneto PERIODO PREPARATORIO Stagione Sportiva 2010-2011 ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Comitato Regionale Veneto PERIODO PREPARATORIO Stagione Sportiva 2010-2011 La durata del lavoro sarà di circa tre settimane per poi passare

Dettagli

RAIL lock & unlock RAIL lock & unlock Catalogo / Catalogue

RAIL lock & unlock RAIL lock & unlock Catalogo / Catalogue RAIL lock & unlock RAIL lock & unlock Catalogo / Catalogue La Rivoluzione del sistema lock & Unlock The lock & Unlock Revolution system Fig. 6 Fig. 6 e 7 Posizionamento centrale / Middle position Patent

Dettagli

Ginnastica Ritmica HELP DESK

Ginnastica Ritmica HELP DESK Ginnastica Ritmica HELP DESK This Rhythmic Gymnastics Help Desk is intended to clarify and give examples of the different rules in the FIG Rhythmic Gymnastics Code of Points. The goal of the RG TC is to

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

SISTEMA COMPLETO DI ILLUMINAZIONE VANO LAMPADA A LED TIPO ILV24 s. COMPARTMENT SYSTEM LIGHTING COMPLETE LED LAMP TYPE ILV24 s

SISTEMA COMPLETO DI ILLUMINAZIONE VANO LAMPADA A LED TIPO ILV24 s. COMPARTMENT SYSTEM LIGHTING COMPLETE LED LAMP TYPE ILV24 s SISTEMA COMPLETO DI ILLUMINAZIONE VANO LAMPADA A LED TIPO ILV24 s COMPARTMENT SYSTEM LIGHTING COMPLETE LED LAMP TYPE ILV24 s Caratteristiche generali Mean features Lampade a bassa tensione (24Vcc) Lamps

Dettagli

Prove di Valutazione parallele di Scienze Motorie e Sportive - Liceo Classico Liceo Classico Musicale ed Europeo Liceo Scientifico Sportivo

Prove di Valutazione parallele di Scienze Motorie e Sportive - Liceo Classico Liceo Classico Musicale ed Europeo Liceo Scientifico Sportivo Prove di Valutazione parallele di Scienze Motorie e Sportive - Liceo Classico Liceo Classico Musicale ed Europeo Liceo Scientifico Sportivo 1. Saltelli a piedi pari con funicella 30 secondi Classe Terza

Dettagli

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS Elevatore elettrico electric lifting trolley 175 kg Art. -CEAC041 Lifting trolley with rolls Il carrello elevatore elettrico viene utilizzato sia per il trasporto delle salme su barelle, sia in abbinamento

Dettagli

ALLIEVI. Programma MILAN LAB

ALLIEVI. Programma MILAN LAB ALLIEVI Programma MILAN LAB SEDUTA DI ALLENAMENTO ALLIEVI CAPACITÀ MOTORIE 100% CAPACITÀ COORDINATIVE 10% 90% CAPACITÀ CONDIZIONALI Rapidità/Velocità 20% Resistenza 30% Forza (didattica) 20% Flessibilità

Dettagli

INSTALLAZIONE INSTALLATION

INSTALLAZIONE INSTALLATION INSTALLAZIONE INSTALLATION DESIGNER CARATTERISTICHE PRINCIPALI PRINCIPAL FEATURES 1) Regolazioni fili continua con accordatore 2) Pattino con ruota 3) Il barramaniglia non esce mai dalle guide 1) Constant

Dettagli

Esercizi aerobici con palla

Esercizi aerobici con palla Esercizi aerobici con palla Passaggio, conduzione, cross, colpo di testa, dribbling, tiro e difesa individuale sono gli aspetti tecnici stimolati dal circuito. Forza veloce, agilità e forza pliometrica

Dettagli

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro Introduzione Che si lavori seduti o in piedi, la mancanza di movimento legata a una postura statica prolungata può a lungo andare

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

di Andrea Monteverdi

di Andrea Monteverdi di Andrea Monteverdi PULCINI Stagione sportiva 2005/2006 Saranno effettuati due allenamenti al campo dove si cureranno gli obiettivi tecnico-tattici, e un allenamento in palestra dove sarà curato in particolar

Dettagli

Ginnastica preparatoria

Ginnastica preparatoria Ginnastica preparatoria Le attività di una ginnastica per attività sportiva sono essenzialmente 4: Riscaldamento muscolare allungamento dei muscoli tonificazione (potenziamento ) muscolare minimo allenamento

Dettagli

FITET PING PONG KIDS 2016

FITET PING PONG KIDS 2016 25 Novembre 2015 FITET PING PONG KIDS 2016 Regolamenti e disposizioni organizzative Premessa Trofeo Teverino Ping Pong Kids 2016 CAMPIONATO U11 SELEZIONI COMITATI REGIONALI FITET DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Ed ecco come funziona

Ed ecco come funziona Ed ecco come funziona scuola in movimento è un programma nazionale dell Ufficio federale dello sport che promuove e sostiene il movimento quotidiano a scuola. Le scuole e le classi partecipanti si impegnano

Dettagli

SPECIFICHE dello SPORT di INTERESSE (Triathlon): N ALLENAMENTI SETTIMANALI: 5(Lunedì, martedì, mercoledì,giovedì,sabato)

SPECIFICHE dello SPORT di INTERESSE (Triathlon): N ALLENAMENTI SETTIMANALI: 5(Lunedì, martedì, mercoledì,giovedì,sabato) ATLETA: SPORT di INTERESSE: Paolo Rossi Triathlon Riccardo Monzoni Dottore in Scienze Motorie rm1989@hotmail.it 3406479850 DATI SOCIO richiedente: NOME: Paolo COGNOME: Rossi ETA : 34 PESO (Kg): 78 ALTEZZA

Dettagli

ESERCIZI PER IL DORSO E IL PETTO

ESERCIZI PER IL DORSO E IL PETTO ESERCIZI PER IL DORSO E IL PETTO Testo e disegni di Stelvio Beraldo ESERCIZI PER IL DORSO TRAZIONI DELLE BRACCIA ALLA SBARRA BASSA (a carico naturale o con cintura zavorrata) - Esegui col corpo sempre

Dettagli

100 mm - 107,5 mm PCB Width: 3.937 in - 4.232 in (100 mm - 107.5 mm)

100 mm - 107,5 mm PCB Width: 3.937 in - 4.232 in (100 mm - 107.5 mm) STC107 STC107 Larghezza Scheda: Tipo Supporto: Colore Standard: Spessore Scheda: 100 mm - 107,5 mm PCB Width: 3.937 in - 4.232 in (100 mm - 107.5 mm) ESTRUSO Type of Support: EXTRUDED VERDE Standard Color:

Dettagli

Gruppo Ufficiali Gara. Prima Riunione Tecnica Nuoto Stagione 2013 / 2014

Gruppo Ufficiali Gara. Prima Riunione Tecnica Nuoto Stagione 2013 / 2014 Gruppo Ufficiali Gara Prima Riunione Tecnica Nuoto Stagione 2013 / 2014 Regolamenti e Casistica RANA SW 7.2 From the beginning of the first arm stroke after the start and after each turn, the body shall

Dettagli

INNESTO DELLE LAMELLE A TELAIO CHIUSO CON COMPENSAZIONE RAPIDA COUPLING OF SLATS IN CLOSED FRAME WITH RAPID ADJUSTMENT

INNESTO DELLE LAMELLE A TELAIO CHIUSO CON COMPENSAZIONE RAPIDA COUPLING OF SLATS IN CLOSED FRAME WITH RAPID ADJUSTMENT INNESTO DELLE LAMELLE A TELAIO CHIUSO CON COMPENSAZIONE RAPIDA Per la versione LASISTAS 54 CML è disponibile la compensazione rapida sia superiore che inferiore, mediante l inserimento rapido delle mezze

Dettagli

COME LAVORA L ALLENATORE DEI GIOVANI

COME LAVORA L ALLENATORE DEI GIOVANI COME LAVORA L ALLENATORE DEI GIOVANI PORTIERI di: DEFLORIO VITO Laureato in Scienze Motorie Preparatore dei Portieri INTRODUZIONE Questo lavoro e frutto della mia esperienza come allenatore dei giovani

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

WITTUR SPA LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI / / / / / / / / / / / / /

WITTUR SPA LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI / / / / / / / / / / / / / LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI Landing entrances replaceable parts Porte di piano parti sostituibili Car doors replaceable

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

CALIBRO AD ALTA VISIBILITÀ

CALIBRO AD ALTA VISIBILITÀ Ref. 60291 CALIBRO AD ALTA VISIBILITÀ HIGH VISIBILITY GAUGE CALIBRO DIGITALE Manuale d uso Grazie per aver acquistato questo prodotto. Leggere attentamente le istruzioni per un uso corretto) Precauzioni

Dettagli

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride.

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. 5 12 ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. UN BAMBINO/ONE CHILD Su questo gioco può salire al massimo un bambino.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dieci

U Corso di italiano, Lezione Dieci 1 U Corso di italiano, Lezione Dieci U Ricordi i numeri da uno a dieci? M Do you remember Italian numbers from one to ten? U Ricordi i numeri da uno a dieci? U Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette,

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014

Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014 Federazione Ginnastica d Italia Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Sezione Ginnastica per Tutti PERCORSI MOTORI 2014 GYMGIOCANDO TROFEO GIOVANI TROFEO RAGAZZI (1^ e 2^ fascia) FASE REGIONALE L AREA

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile

Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile TECNICA DELL ATTACCO Fondamentale importante in quanto presente in entrambe le fasi del gioco, spesso conclude l azione. A livello statistico

Dettagli

TEST PER LA VERIFICA DELLE CAPACITÀ MOTORIE Testo e disegni di Stelvio Beraldo

TEST PER LA VERIFICA DELLE CAPACITÀ MOTORIE Testo e disegni di Stelvio Beraldo PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO: TEST PER LA VERIFICA DELLE CAPACITÀ MOTORIE Testo e disegni di Stelvio Beraldo TEST PER LA FORZA ESPLOSIVA: Salto in alto da fermo da gambe semi-piegate (Sergeant) - Salto

Dettagli

componenti per Magazzini dinamici components for Material handling

componenti per Magazzini dinamici components for Material handling componenti per Magazzini dinamici components for Material handling Dispositivo separatore Separator System 294-295 296-298 Ruote deceleranti Brake wheels 300-303 Rulli deceleranti tipo 80 Type 80 brake

Dettagli

OBIETTIVI E STRATEGIE DI SVILUPPO DELL ALLENAMENTO PER I GIOVANI VELOCISTI DAI 16 AI 17 ANNI

OBIETTIVI E STRATEGIE DI SVILUPPO DELL ALLENAMENTO PER I GIOVANI VELOCISTI DAI 16 AI 17 ANNI OBIETTIVI E STRATEGIE DI SVILUPPO DELL ALLENAMENTO PER I GIOVANI VELOCISTI DAI 16 AI 17 ANNI Queste brevi note vogliono stimolare una riflessione sui percorsi di allenamento da proporre ai nostri giovani

Dettagli

Alimentatori per LED di segnalazione (MINILED) Power supply units for Signal LEDs (MINILED)

Alimentatori per LED di segnalazione (MINILED) Power supply units for Signal LEDs (MINILED) Alimentatori per LED di segnalazione (MINILED) Power supply units for Signal LEDs (MINILED) Alimentatori elettronici con tensione di uscita stabilizzata per moduli LED di segnalazione. Led driver with

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

SCUOLA UNIVERSITARIA INTERFACOLTA IN SCIENZE MOTORIE CORSO DI TEORIA TECNICA E DIDATTICA DELL ATLETICA LEGGERA LA CORSA VELOCE. Prof.

SCUOLA UNIVERSITARIA INTERFACOLTA IN SCIENZE MOTORIE CORSO DI TEORIA TECNICA E DIDATTICA DELL ATLETICA LEGGERA LA CORSA VELOCE. Prof. SCUOLA UNIVERSITARIA INTERFACOLTA IN SCIENZE MOTORIE CORSO DI TEORIA TECNICA E DIDATTICA DELL ATLETICA LEGGERA LA CORSA VELOCE Prof. Paolo Moisè LA CORSA (KOLTAI) È UN ESPRESSIONE FONDAMENTALE DELL ATLETICA

Dettagli

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ARTICOLAZIONI DELLA CAVIGLIA Flessioni del piede da stazione eretta con la punta su un rialzo o contro una parete

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Settore-Tecnico AIA Stagione Agonistica 2013-2014

Settore-Tecnico AIA Stagione Agonistica 2013-2014 Settore-Tecnico AIA Stagione Agonistica 2013-2014 Settore-Tecnico AIA Stagione Agonistica 2013-2014 Programma Modulare Allenamento Arbitri Caro Arbitro, in allegato trovi alcune proposte di massima per

Dettagli

EN IT. Computer Manual. Manuale computer DC 2.0 HP 15 LEVEL 16 KM/H

EN IT. Computer Manual. Manuale computer DC 2.0 HP 15 LEVEL 16 KM/H Computer Manual Manuale computer EN IT DC 2.0 HP 15 LEVEL 16 KM/H www.energetics.eu Table of contents / Indice 1. English....................................... p. 4 2. Italiano.......................................

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Aggiornamento dispositivo di firma digitale

Aggiornamento dispositivo di firma digitale Aggiornamento dispositivo di firma digitale Updating digital signature device Questo documento ha il compito di descrivere, passo per passo, il processo di aggiornamento manuale del dispositivo di firma

Dettagli

SPEAKING ITALIAN TIME: 10 minutes

SPEAKING ITALIAN TIME: 10 minutes DIRECTORATE FOR QUALITY AND STANDARDS IN EDUCATION Department of Curriculum Management Educational Assessment Unit Annual Examinations for Secondary Schools Sample Paper SPA LEVEL 1 SPEAKING ITALIAN TIME:

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7.

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. lunedì datti lo sprint martedì RINVIGORISCITI mercoledì tonificati

Dettagli

SISTEMI DI SERRAGGIO SH-11 SU-08 SH-13 SU-10 SH-9T SH-12 SU-11 SU-12 SH-08 SH-14 SU-13 SU-14. TEAM WORK SRL www.teamworksrl.net

SISTEMI DI SERRAGGIO SH-11 SU-08 SH-13 SU-10 SH-9T SH-12 SU-11 SU-12 SH-08 SH-14 SU-13 SU-14. TEAM WORK SRL www.teamworksrl.net SU-14 TEAM WORK SRL www.teamworksrl.net SH-14 SU-13 SH-08 SH-12 SU-11 SU-12 SH-9T SH-13 SU-10 SU-08 SH-11 2015 SISTEMI DI SERRAGGIO Bloccaggi Rapidi La soluzione più rapida per il bloccaggio meccanico

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

GLI ESERCIZI UTILI PER IL MAL DI SCHIENA

GLI ESERCIZI UTILI PER IL MAL DI SCHIENA Il benessere della colonna vertebrale dipende strettamente dalla tonicità dei muscoli della schiena. Se i muscoli sono forti ed elastici grazie allo svolgimento regolare dell attività fisica, la colonna

Dettagli

Italian Section 30 - Online activitites

Italian Section 30 - Online activitites No. 01 Il corpo The body la testa The head The eye The The nose The mouth The The neck The il dente The tooth The il petto The chest The The il dito The finger la pancia The stomach The The foot il dito

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

rasomuro 41_ muratura-wall istruzioni di montaggio

rasomuro 41_ muratura-wall istruzioni di montaggio raso _ muratura- istruzioni di montaggio RSOMURO PERUR IRRE cm 6 cm 7 cm 8 cm 90 cm 9 /8 7 / / 8 /8 8 /8 8 /8 / 9 /8 /8 /8 /8 /8 /8 8 /8 7 /8 RSOMURO PERUR SPINGERE cm 6 cm 7 cm 8 cm 90 cm 9 /8 7 / / 8

Dettagli

Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi

Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi 2012 Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi Una raccolta di esercizi specifici per chi pratica ciclismo a tutti i livelli dall'agonista al semplice cicloturista De Servi Giuseppe STUDIO BIOMEC

Dettagli

Mobilizzazione Spalle

Mobilizzazione Spalle Mobilizzazione Spalle www.osteopathicenter.com Appoggiare i gomiti con tutto l avambraccio sull arco di una porta. I gomiti debbono essere allineati un po al di sopra della linea delle spalle. I piedi

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli