Basi di programmazione ISO per macchine CNC con CNC Simulator

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Basi di programmazione ISO per macchine CNC con CNC Simulator"

Transcript

1 Basi di programmazione ISO per macchine CNC con CNC Simulator 1. I primi comandi per semplici lavorazioni (coordinate cartesiane assolute) Settaggio del software Tornitura cilindrica La simulazione...7 Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

2 Basi di programmazione ISO per macchine CNC con supporto informatico CNC simlator 1. I primi comandi per semplici lavorazioni (coordinate cartesiane assolute) G00 Avanzamento rapido (per movimenti non di lavorazione) G01 Avanzamento in lavorazione G28 Ritorno a posizione di cambio utensile G90 Programmazione in coordinate assolute M03 Rotazione mandrino oraria M04 Rotazione mandrino antioraria M05 Fermo mandrino M06 Attivazione cambio utensile M08 Erogazione refrigerante M09 Stop erogazione refrigerante T Richiama l utensile (es. T01 utensile 1) S Seguito da un numero: rotazione del mandrino in giri/min F Seguito da un numero: avanzamento mm/giro Con questi comandi è possibile compilare un semplice programma per semplici torniture. 2. Settaggio del software Una volta installato il software e avviato compare la schermata visualizzata sotto. Fig. 2.1 Puntare su screen e scegliere l opzione turning ovvero tornitura (vedi fig. 2.2). Ora il pezzo da lavorare non è più un blocco ma un cilindro (vedi fig. 2.3). Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

3 Fig. 2.2: Selezionare screen e successivamente turning Fig. 2.3 In riferimento alla figura 2.3 è possibile osservare tre aree dello schermo: area della simulazione area di controllo area della programmazione. Nell area di destra (area di programmazione) scriveremo il programma ISO. Ora è necessario impostare la dimensione del pezzo, settare lo 0 pezzo e stabilire se si vuol programmare con la dimensione diametro o la dimensione raggio. Per far questo selezionare simulate (fig. 2.4) e successivamente Detail settings. A questo punto compare la finestra di fig Fig. 2.4 Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

4 Fig. 2.5 Ad esempio se il grezzo da lavorare è un Ø40 lungo 100 mm e si vuol posizionare lo zero pezzo sulla faccia finale del pezzo avremo la finestra di figura 2.6. A questo punto, dato l OK, si ritorna nella schermata principale e si nota che la geometria del pezzo è stata modificata. In particolare è possibile osservare che nella finestra in basso a sinistra compaiono delle tacche la cui distanza è pari a 10 mm. Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

5 Fig. 2.6 Senza per ora apportare modifiche, diamo un occhiata al magazzino utensili del software. Selezioniamo ancora simulate e scegliamo l opzione edit tools. Compare la finestra di fig Fig. 2.7 Da qui è possibile osservare che l utensile 1 è per tornitura esterna mentre se con il tasto in basso a destra si scorrono gli utensili si nota che l utensile 9 è un utensile per gole. Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

6 3. Tornitura cilindrica Mantenendo le impostazioni date al capitolo precedente (Ø40 x 100) supponiamo di voler portare il pezzo ad un Ø36 in una passata da 2 mm per una lunghezza di 60 mm ottenendo il semilavorato di fig Fig. 3.1 Iniziamo col dire alla macchina che si vuol programmare in coordinate assolute e che il mandrino dovrà ruotare a 600 giri/min mentre l avanzamento dovrà essere di 0,2 mm/giro. Nello stesso tempo facciamo partire il mandrino in senso orario e scegliamo l utensile 1. Riga di comando relativa: N10 G90 S600 F0,2 M03 T01 Ora portiamo la torretta dalla posizione di cambio utensile alla posizione di lavoro con un movimento rapido Riga di comando relativa: N20 G00 X36 Z2 Successivamente è possibile iniziare la lavorazione (G01) impostando il punto di arrivo e attivando il refrigerante: Riga di comando relativa: N30 G01 Z-60 M08 Ora usciamo dal pezzo perpendicolarmente in modo che lo spallamento risulti essere verticale: Riga di comando relativa: N40 X42 In questo modo l utensile esce in direzione X del diametro e si porta fuori dal pezzo. Successivamente portiamo l utensile in posizione in Z4 chiudendo il refrigerante e fermando il mandrino. Riga di comando relativa: N50 G00 Z4 M09 M05 Il programma, da scrivere nella finestra blu della schermata del software, si presenta in questo modo: N10 G90 S600 F0,2 M03 T01 N20 G00 X36 Z2 N30 G01 Z-60 M08 N40 X42 N50 G00 Z4 M09 M05 Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

7 4. La simulazione Una volta scritto il programma è possibile passare alla simulazione selezionando l icona indicata in fig. 4.1 Fig. 4.1 A questo punto compare un altra finestra che presenta le opzioni indicate in fig. 4.2 Fig. 4.2 Il primo comando da sinistra avvia la simulazione, il secondo avvia la simulazione di un solo comando, il terzo la ferma mentre in cursore varia la velocità della simulazione. Basi di programmazione ISO con CNC Simulator Rev.0 aprile

4. Nome e direzione degli assi (2h) (teoria: 1h, pratica: 1h)

4. Nome e direzione degli assi (2h) (teoria: 1h, pratica: 1h) 37 4. Nome e direzione degli assi (2h) (teoria: 1h, pratica: 1h) 4.1 La disposizione degli assi secondo la norma ISO Ogni asse è definito dal verso e dalla direzione di movimento della slitta ed è caratterizzato

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE N10 G0 X5 Y5

LA PROGRAMMAZIONE N10 G0 X5 Y5 LA PROGRAMMAZIONE Un programma per una Macchina Utensile CNC è costituito da una sequenza logica di informazioni geometriche, tecnologiche ed ausiliarie (fasi di lavoro). Le informazioni geometriche riguardano

Dettagli

classe 4 MECCANICI SERALE

classe 4 MECCANICI SERALE TORNIO CNC classe 4 MECCANICI SERALE 1 PARTE COSTRUZIONE DI UN PROGRAMMA TORNIO CNC Il programma di lavorazione deve essere immesso con un formato accettabile dal CNC. Tale formato deve comprendere tutti

Dettagli

Corso di Automazione industriale

Corso di Automazione industriale Corso di Automazione industriale Lezione 11 Macchine utensili e controllo numerico Programmazione CNC Università degli Studi di Bergamo, Automazione Industriale, A.A. 2015/2016, A. L. Cologni 1 Introduzione

Dettagli

I. Programmazione di un tornio con asse Y. Indice

I. Programmazione di un tornio con asse Y. Indice 1 I. Programmazione di un tornio con asse Y Indice I. Programmazione di un tornio con asse Y... 1 1.1 Introduzione... 2 1.2 Schema di programmazione specifico per il piano G19... 4 1.3 Esempio di programmazione...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EIA/ISO Macchine Utensili CNC

PROGRAMMAZIONE EIA/ISO Macchine Utensili CNC PROGRAMMAZIONE EIA/ISO Macchine Utensili CNC A cura di Massimo Reboldi Versione 2.0 7/1/14 La programmazione EIA/ISO! Introduzione! Assi e Riferimenti! Linguaggio di programmazione! Grammatica;! Lessico;!

Dettagli

IL TORNIO CNC PRINCIPI FONDAMENTALI Tornio a CNC Graziano CTX310 Controllo Siemens 840D con Shop Turn

IL TORNIO CNC PRINCIPI FONDAMENTALI Tornio a CNC Graziano CTX310 Controllo Siemens 840D con Shop Turn ========================================================== SCUOLA PROFESSIONALE PROVINCIALE PER L INDUSTRIA L ARTIGIANATO ED IL COMMERCIO GUGLIELMO MARCONI Via K. WOLF 42. I-39012 Merano (BZ) Tel.: +39

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015

Anno Scolastico 2014/2015 Anno Scolastico 2014/2015 Prof. Marco Coppetti Prof. Rosario Costanzo A.S. 2014/2015 Corso di MU-CNC Pag. 1 1. IL CNC E LA PROGRAMMAZIONE DELLE MU-CNC CNC NC Istruzione Codice Simulatore Zero pezzo Coordinate

Dettagli

1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE

1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE 1. DESCRIZIONE DI CIASCUN COMPONENTE 1.1 Stativo 1. Regolazione della messa a fuoco 2. Vite di bloccaggio 3. Anello di fissaggio 1.2 Microscopio digitale Tasto x fotografare Linea di indicazione dell ingrandimento

Dettagli

Appunti per la programmazione ISO (dal manuale OSAI riservato ai propri clienti)

Appunti per la programmazione ISO (dal manuale OSAI riservato ai propri clienti) ITIS Varese Tecnologia Meccanica ed Esercitazioni Reparto Macchine Utensili TORNIO ANTARES controllo OSAI 8600 T Appunti per la programmazione ISO (dal manuale OSAI riservato ai propri clienti) MOVIMENTI

Dettagli

EMCO Win 3D-View Fresatura Descrizione del Software Simulazione Grafica 3D Descrizione del Software EMCO Win 3D-View Fresatura Nr. Rif. TA 1826 Edizione B2006-02 Questo manuale è sempre disponibile in

Dettagli

LAVORAZIONI INDUSTRIALI

LAVORAZIONI INDUSTRIALI TORNITURA 1 LAVORAZIONI INDUSTRIALI Nelle lavorazioni industriali per asportazione di truciolo sono sempre presenti: Pezzo Grezzo Macchina Utensile Utensile Attrezzatura 2 1 TORNITURA 3 TORNITURA Obiettivo:

Dettagli

EMCO Win 3D-View Tornitura Descrizione del Software Simulazione Grafica 3D Descrizione del Software EMCO Win 3D-View Tornitura Nr. Rif. TA 1827 Edizione B2006-02 Questo manuale è sempre disponibile in

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C.

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. 1 MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. Marino prof. Mazzoni Evoluzione delle macchine utensili Quantità di pezzi 10 10 10 10 6 5 4 3 10 2 1 2 1-MACCHINE SPECIALIZZATE 2-MACCHINE TRANSFERT 3-SISTEMI FLESSIBILI

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DELLE MUCN

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DELLE MUCN INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DELLE MUCN 1 MACCHINA UTENSILE CN 2 SISTEMA DI RIFERIMENTO Y X Z 3 SISTEMA DI RIFERIMENTO E ASSI MACCHINA L asse Z è sempre coincidente o parallelo con l asse del mandrino.

Dettagli

Lavorazioni al TORNIO PARALLELO

Lavorazioni al TORNIO PARALLELO Istituto Istituto Istruzione Superiore G. Boris Giuliano" Via Carducci, 13-94015 Piazza Armerina (En) Corso di Tecnologie Meccaniche e Applicazioni Anno scolastico 2015-2016 Lavorazioni al TORNIO PARALLELO

Dettagli

Manuale di KDE Screen Ruler. Lauri Watts Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Matteo Merli

Manuale di KDE Screen Ruler. Lauri Watts Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Matteo Merli Lauri Watts Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Matteo Merli 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Utilizzo dei menu 6 3 Riconoscimenti e licenza 9 A Installazione 10

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TORNIO CNC (controllo Olivetti )

PROGRAMMAZIONE TORNIO CNC (controllo Olivetti ) PROGRAMMAZIONE TORNIO CNC (controllo Olivetti ) Il programma è l insieme di istruzioni in codice necessari al controllo di una macchina utensile equipaggiata con controllo numerico. Il codice è l insieme

Dettagli

11 - Rilievo tridimensionale di un edificio con distanziometro senza prisma e restituzione dei prospetti in 2D

11 - Rilievo tridimensionale di un edificio con distanziometro senza prisma e restituzione dei prospetti in 2D 11 - Rilievo tridimensionale di un edificio con distanziometro senza prisma e restituzione dei prospetti in 2D Vediamo in questo capitolo una procedura molto importante di PFCAD CATASTO quale il disegno

Dettagli

AFFILATRICI UNIVERSALI A 6 ASSI CNC

AFFILATRICI UNIVERSALI A 6 ASSI CNC AFFILATRICI UNIVERSALI A 6 ASSI CNC Mantello conico con assottigliamento a S Assottigliamento a U 4 Facce con assottigliamento a S 4 facce con assottigliamento a X Punta a centrare Punta a 3 taglienti

Dettagli

Utilizzo Software Bob-Cad Lavorazione pezzi in 3D

Utilizzo Software Bob-Cad Lavorazione pezzi in 3D Utilizzo Software Bob-Cad Lavorazione pezzi in 3D Esempio Superficie Sculturata Si costruisca una superficie 3D tabulando una curva ottenuta mediante un fillet dei due archi di circonferenza di centro

Dettagli

GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain.

GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain. *+33(GLWRU GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain. Il programma si basa su un architettura di tasti funzionali presenti

Dettagli

CNC 8055 TC. Manuale di autoapprendimento REF. 1010 SOFT: V01.0X

CNC 8055 TC. Manuale di autoapprendimento REF. 1010 SOFT: V01.0X CNC 8055 TC Manuale di autoapprendimento REF. 1010 SOFT: V01.0X Tutti i diritti sono riservati. La presente documentazione, interamente o in parte, non può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, memorizzata

Dettagli

Iniziare CAPITOLO 1. Obiettivi

Iniziare CAPITOLO 1. Obiettivi CAPITOLO 1 Iniziare Obiettivi Richiamare i comandi di AutoCAD tramite menu, menu di schermo, digitalizzatore, riga di comando o barre degli strumenti Comprendere il funzionamento delle finestre di dialogo

Dettagli

ESERCITAZIONE Scrittura di un programma CNC per la fresatura di un componente dato

ESERCITAZIONE Scrittura di un programma CNC per la fresatura di un componente dato ESERCITAZIONE Scrittura di un programma CNC per la fresatura di un componente dato Nella presente esercitazione si redige il programma CNC per la fresatura del pezzo illustrato nelle Figure 1 e 2. Figura

Dettagli

INVIARE AL NOSTRO UFFICIO TECNICO, VIA FAX AL NUMERO: +39 049 9449438 OPPURE ALL INDIRIZZO E-MAIL:

INVIARE AL NOSTRO UFFICIO TECNICO, VIA FAX AL NUMERO: +39 049 9449438 OPPURE ALL INDIRIZZO E-MAIL: mod. 05.01 Diametro (Ø) o 30 o 35 S= 85mm (Ø30) S= 87,5mm (Ø35) mod. 05.02 Diametro (Ø) o 30 o 35 S= 85mm (Ø30) S= 87,5mm (Ø35) mod. 05.15 Diametro (Ø) o 20 o 25 o 30 o 35 Quota (S) mm mod. 05.14 Diametro

Dettagli

Gestione Display del LOGO! 0BA7

Gestione Display del LOGO! 0BA7 Industry Gestione Display del LOGO! 0BA7 Con LOGO! Soft Comfort V7 vi è la possibilità di gestire il display integrato in modo dinamico, ovvero di visualizzare due pagine diverse che si alternano tra di

Dettagli

Appunti di: MICROSOFT EXCEL

Appunti di: MICROSOFT EXCEL Appunti di: MICROSOFT EXCEL INDICE PARTE I: IL FOGLIO ELETTRONICO E I SUOI DATI Paragrafo 1.1: Introduzione. 3 Paragrafo 1.2: Inserimento dei Dati....4 Paragrafo 1.3: Ordinamenti e Filtri... 6 PARTE II:

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Software Stampa Cambiali - Guida all'uso

Software Stampa Cambiali - Guida all'uso Software Stampa Cambiali - Guida all'uso Per avviare il programma fare un doppio click su "CambialeDemo.exe" o su "Stampa Cambiale" se è stato acquistato il programma. 1. Inserire i dati delle cambiale:

Dettagli

Esempi di programmazione di un centro di lavoro verticale a CNC

Esempi di programmazione di un centro di lavoro verticale a CNC Istituto Aldini Valeriani VA meccanica, a.s. 2011/2012 Esempi di programmazione di un centro di lavoro verticale a CNC Andrea Burnelli Esempiprogrammazione Andrea Burnelli Pagina 1 Esempiprogrammazione

Dettagli

GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI

GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI GEOGEBRA I OGGETTI GEOMETRICI PROPRIETA : Finestra Proprietà (tasto destro mouse sull oggetto) Fondamentali: permette di assegnare o cambiare NOME, VALORE, di mostrare nascondere l oggetto, di mostrare

Dettagli

RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA

RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA 3.6 Rev. 1.0 by Aragon INDICE PREMESSA pag. 3 1 NUOVO MODELLO pag. 4 1.1 Allineamento e posizionamento Vettori pag. 5 1.2 Raggruppa Unisci Concatena Vettori pag. 7

Dettagli

LAVORAZIONI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO

LAVORAZIONI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO LAVORAZIONI PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO LA FORMAZIONE DEL TRUCIOLO Perché si abbia la formazione del truciolo deve esserci un moto relativo utensile pezzo Sforzo di compressione dell utensile sul pezzo

Dettagli

> CNC W6B RAINBOW PER PUNZONATRICI RODITRICI

> CNC W6B RAINBOW PER PUNZONATRICI RODITRICI > CNC W6B RAINBOW PER PUNZONATRICI RODITRICI CARATTERISTICHE TECNICHE : - CNC W6B RAINBOW è un controllo numerico dedicato al controllo di macchine punzonatrici / roditrici mono punzone o multi tool e

Dettagli

TORNITURA DA BARRA MULTITORRETTA B446-465 T2 B446-465 T3

TORNITURA DA BARRA MULTITORRETTA B446-465 T2 B446-465 T3 TORNITURA DA ARRA MULTITORRETTA 446-465 T 446-465 T3 Centri di tornitura bimandrino a torrette e assi Y: dalla barra al pezzo finito in un solo ciclo. 446-465 T A vent anni dalla presentazione del primo

Dettagli

Corso di controllo numerico (Cnc iso)

Corso di controllo numerico (Cnc iso) Corso di controllo numerico (Cnc iso) A cura di Ferrarese Adolfo. - Copyright 2007 - Ferrarese Adolfo - Tutti i diritti riservati - 1 Prefazione: Il corso si articola in 8 sezioni: 7 lezioni più un'ampia

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW Prima di iniziare la procedura di installazione di MinGW dobbiamo dire che il presente software è un compilatore C che non possiede un ambiente di programmazione.

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ASSISTITA DAL COMPUTER (CAD/CAM)

PROGRAMMAZIONE ASSISTITA DAL COMPUTER (CAD/CAM) PROGRAMMAZIONE ASSISTITA DAL COMPUTER (CAD/CAM) Con la programmazione manuale, il programmatore descrive un ciclo di lavoro nella sequenza voluta ed in un linguaggio comprensibile all unità di governo.

Dettagli

MODUS. Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +90 per la lavorazione su 3 facce del profilo.

MODUS. Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +90 per la lavorazione su 3 facce del profilo. MODUS Centro di Lavoro a 3 assi controllati con rotazione tavolo porta profili -90, 0, +9 per la lavorazione su 3 facce del profilo. CARATTERISTICHE TECNICHE: Carenatura perimetrale con apertura portellone

Dettagli

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo MODELLAZIONE SOLIDA Cliccando con il tasto destro sulla barra grigia in alto attiviamo la scheda dei Solidi > Gruppo di schede > Solidi. Tale scheda si compone di diversi gruppi: il gruppo di Modellazione

Dettagli

ROBOMAT. ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving

ROBOMAT. ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving Logo è un linguaggio di programmazione ideato con finalità didattiche dal matematico

Dettagli

FAGOR CNC 800T. Manuale di AUTOAPPRENDIMENTO. Ref. 9804 (ita)

FAGOR CNC 800T. Manuale di AUTOAPPRENDIMENTO. Ref. 9804 (ita) FAGOR CNC 800T Manuale di AUTOAPPRENDIMENTO Ref. 9804 (ita) INDICE Capitolo 1 Questioni teoriche sulla macchina-cnc 1.1.- Assi della macchina...3 1.2.- Zero macchina e zero pezzo.. 4 1.3.- Ricerca del

Dettagli

[ significa: Tutto da un unico fornitore. EMCOMAT E-200 Easy Cycle. Tornio universale con controllo a cicli EMCO

[ significa: Tutto da un unico fornitore. EMCOMAT E-200 Easy Cycle. Tornio universale con controllo a cicli EMCO [ E[M]CONOMY] significa: Tutto da un unico fornitore. EMCOMAT E-200 Easy Cycle Tornio universale con controllo a cicli EMCO EMCOMAT E-200 Easy Cycle [Testa porta mandrino] - Struttura in ghisa stabile

Dettagli

PROGRAMMAZIONE della M.U. CNC

PROGRAMMAZIONE della M.U. CNC PROGRAMMAZIONE della M.U. CNC 1 La programmazione delle M.U. CNC 1 Generalità 2 Geometrie di riferimento 3 Grammatica 4 Lessico 5 Sintassi 6 Esempi 7 Linguaggio APT 2 La programmazione delle M.U. CNC Le

Dettagli

Capitolo 9. Figura 111

Capitolo 9. Figura 111 Capitolo 9 I COMPONENTI DI FRONTPAGE 9.1 INSERIRE TESTO SCORREVOLE Creare una nuova pagina e salvarla all interno della cartella Lezione3 con nome file componenti.htm e Titolo I componenti ; aprire la

Dettagli

TORNIO PARALLELO 4 MECCANICI SERALE TORNIO PARALLELO 4 MECCANICI SERALE PAGINA 1/1

TORNIO PARALLELO 4 MECCANICI SERALE TORNIO PARALLELO 4 MECCANICI SERALE PAGINA 1/1 TORNIO PARALLELO 4 MECCANICI SERALE PAGINA 1/1 Basamento E costituito da una struttura portante in ghisa stabilizzata e munito di nervature, garantisce la massima robustezza e rigidità dell'insieme. Le

Dettagli

TORNI VERTICALI A DUE MONTANTI Mod. 1520, 1525, 1L532

TORNI VERTICALI A DUE MONTANTI Mod. 1520, 1525, 1L532 TORNI VERTICALI A DUE MONTANTI Mod. 15, 155, 1L5 M.I.R.M.U. Via Baldinucci, 4 158 Milano Tel.959 Fax.9954 info @mirmu.it 1 Le macchine sono destinate alle operazioni di sgrossatura e di finitura di pezzi

Dettagli

Word Processor: WORD. Classificazione

Word Processor: WORD. Classificazione Parte 5 Word Processor: WORD Classificazione Esistono diversi strumenti per la realizzazione di documenti di testuali: Editor di testo (Es: Blocco Note) Word Processor (Es: MS Word, Open Office ) Applicazioni

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows

Olga Scotti. Basi di Informatica. Il sistema operativo Windows Basi di Informatica Il sistema operativo Windows Perchè Windows? MS-DOS: Interfaccia di solo testo Indispensabile conoscere i comandi Linux & Co. : Meno diffuso soprattutto nelle aziende Bella interfaccia

Dettagli

SilverFast 8. SilverFast - Pioneer in Digital Imaging. ADF Scan. Software professionale per la scansione. Alimentatore Automatico di Documenti

SilverFast 8. SilverFast - Pioneer in Digital Imaging. ADF Scan. Software professionale per la scansione. Alimentatore Automatico di Documenti SilverFast - Pioneer in Digital Imaging SilverFast 8 Software professionale per la scansione ITALIANO ADF Scan Alimentatore Automatico di Documenti Funzionalità ADF di SilverFast 8 ADF è l abbreviazione

Dettagli

Capitolo 11. Il disegno in 3D

Capitolo 11. Il disegno in 3D Capitolo 11 Il disegno in 3D o 11.1 Uso delle coordinate nello spazio o 11.2 Creazione di oggetti in 3D o 11.3 Uso dei piani di disegno in 3D (UCS) o 11.4 Creazione delle finestre di vista o 11.5 Definizione

Dettagli

Tutorial 3DRoom. 3DRoom

Tutorial 3DRoom. 3DRoom Il presente paragrafo tratta il rilievo di interni ed esterni eseguito con. L utilizzo del software è molto semplice ed immediato. Dopo aver fatto uno schizzo del vano si passa all inserimento delle diagonali

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per:

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: 1 - File Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: - l apertura e salvataggio di disegni nuovi e esistenti; - al collegamento con altri programmi, in particolare AutoCAD; - le opzioni di importazione

Dettagli

Centro di Tornitura GOODWAY GS-280M

Centro di Tornitura GOODWAY GS-280M Centro di Tornitura GOODWAY GS-280M STRUTTURA L innovativo basamento nervato ha la peculiarità di essere un unico blocco in ghisa speciale, studiato per garantire prestazioni sempre più elevate, ma mantenendo

Dettagli

Tutorial Raddrizzamento Prospettico

Tutorial Raddrizzamento Prospettico Tutorial Raddrizzamento Prospettico In questo tutorial proponiamo una tecnica di raddrizzamento delle foto tramite l'utilizzo di due software tra i più comuni, autocad e photoshop. autocad 1- Il primo

Dettagli

IL CNC IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PER LA MACCHINE UTENSILI A CNC Fondamenti

IL CNC IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PER LA MACCHINE UTENSILI A CNC Fondamenti IL CNC IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE PER LA MACCHINE UTENSILI A CNC Fondamenti Centro per l Automazione e la Meccanica Via Rainusso 138/N 41100 Modena INDICE 1- La metodologia ed il linguaggio di programmazione

Dettagli

10 - Disegno di sezioni e profili da punti topografici.

10 - Disegno di sezioni e profili da punti topografici. 10 - Disegno di sezioni e profili da punti topografici. In questo capitolo seguiamo tutti i passaggi per creare delle sezioni sul rilievo fatto. Iniziamo prima di tutto impostando il lavoro sul quale poi

Dettagli

CNC. Linguaggio ProGTL3. (Ref. 1308)

CNC. Linguaggio ProGTL3. (Ref. 1308) CNC 8065 Linguaggio ProGTL3 (Ref. 1308) SICUREZZA DELLA MACCHINA È responsabilità del costruttore della macchina che le sicurezze della stessa siano abilitate, allo scopo di evitare infortuni alle persone

Dettagli

MATERIA: LABORATORIO DI MECCANICA

MATERIA: LABORATORIO DI MECCANICA UF1 - PRODURRE ALLA FRESATRICE Norme del disegno tecnico. Tolleranze di lavorazione. Lettura degli strumenti di misura e di controllo Conoscenza degli utensili per fresare Calcolo dei parametri di taglio.

Dettagli

INDICE. Proposta aggiornamento Aggiungi scritta 2. Proposta aggiornamento Sposta scritta 3. Proposta aggiornamento Ruota scritta 4

INDICE. Proposta aggiornamento Aggiungi scritta 2. Proposta aggiornamento Sposta scritta 3. Proposta aggiornamento Ruota scritta 4 Prodotto da INDICE Proposta aggiornamento Aggiungi scritta 2 Proposta aggiornamento Sposta scritta 3 Proposta aggiornamento Ruota scritta 4 Proposta aggiornamento Aggiungi simbolo 5 Proposta aggiornamento

Dettagli

Quaderno Wingesfar Caratteristiche e funzioni della Vendita al banco avanzata Luglio 2012

Quaderno Wingesfar Caratteristiche e funzioni della Vendita al banco avanzata Luglio 2012 Quaderno Wingesfar Caratteristiche e funzioni della Vendita al banco avanzata Luglio 2012 Sommario Premessa... 2 1. Caratteristiche e funzioni della Vendita al banco avanzata... 2 1.1. Informazioni di

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing

Lezione Power Point. Eleonora Di Maria. Corso di Marketing Lezione Power Point Eleonora Di Maria 1 Lezione Power Point 1. Caratteristiche del programma 2. Apertura di un nuovo documento 3. Cambiamento modello da Schema diapositiva - sfondo - titoli - carattere

Dettagli

MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE IRE (INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA) ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO IRE Indice Capitolo 1: Premessa 3 Capitolo 2: Come muoversi all interno del programma 3 2.1 Inserimento

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

TORNIO ANTARES controllo OSAI 8600 T

TORNIO ANTARES controllo OSAI 8600 T ITIS Varese Tecnologia Meccanica ed Esercitazioni Reparto Macchine Utensili TORNIO ANTARES controllo OSAI 8600 T Appunti per l utilizzo del modulo di comando (dal manuale OSAI riservato ai propri clienti)

Dettagli

SOFTWARE SICUREZZA SUL LAVORO 360 - PROCEDURE STANDARDIZZATE www.prevenzionesicurezza.com GUIDA ALL USO

SOFTWARE SICUREZZA SUL LAVORO 360 - PROCEDURE STANDARDIZZATE www.prevenzionesicurezza.com GUIDA ALL USO GUIDA ALL USO SOFTWARE SICUREZZA SUL LAVORO 360 PROCEDURE STANDARDIZZATE Pagina 1 di 26 Indice Indice...2 Schermata principale...3 DVR Standard...5 Sezione Dati Aziendali...6 Sezione S.P.P....7 Sezione

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

Capitolo 5: Creazione di un disegno DWG

Capitolo 5: Creazione di un disegno DWG Capitolo 5: Creazione di un disegno DWG Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Controlla

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Controlla Corso introduttivo all utilizzo di TQ Controlla Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Controlla mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione

Dettagli

Il ciclo di lavorazione

Il ciclo di lavorazione Il ciclo di lavorazione Analisi critica del disegno di progetto Riprogettazione del componente (ove necessario) Determinazione dei processi tecnologici e scelta delle macchine utensili Stesura del ciclo

Dettagli

Il programma Physics per le calcolatrici TI-89, TI-89 Titanium, TI-92 Plus, Voyage 200

Il programma Physics per le calcolatrici TI-89, TI-89 Titanium, TI-92 Plus, Voyage 200 Il programma Physics per le calcolatrici TI-89, TI-89 Titanium, TI-92 Plus, Voyage 200 Il programma, con il manuale completo di istruzioni, è reperibile nel CD ROM di ADT, alla voce Software per calcolatrici,

Dettagli

tommaso.iacomino@gmail.com INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1

tommaso.iacomino@gmail.com INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1 INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1 IMPORTANTE: forse non visualizzate questa barra, se così fosse usiamo questa procedura: posizioniamo il cursore sulla parte vuota tasto destro del

Dettagli

Word Processor: WORD (livello base) Classificazione

Word Processor: WORD (livello base) Classificazione Parte 5 Word Processor: WORD (livello base) Elementi di Informatica - AA 2008/2009 - MS Word 1 di 60 Classificazione Esistono diversi strumenti per la realizzazione di documenti testuali: Editor di testo

Dettagli

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate MODULO BASE Quanto segue deve essere rispettato se si vuole che le immagini presentate nei vari moduli corrispondano, con buona probabilità, a quanto apparirà nello schermo del proprio computer nel momento

Dettagli

IC Einstein 2.5 - modulo C.A.M.

IC Einstein 2.5 - modulo C.A.M. IC Einstein 2.5 - modulo C.A.M. Il modulo C.A.M. offre molteplici possibilita' di impiego all'interno di IC Einstein, mediante la stesura di programmi scritti nel linguaggio WKRS-BASIC insito all'interno

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Timer/Smart - Pagina 1. Timer / Smart. Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone

Timer/Smart - Pagina 1. Timer / Smart. Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone Timer/Smart - Pagina 1 Timer / Smart Presentazioni automatiche su Web Presentazioni su CD/DVD e chiavette USB Siti per Smartphone Timer/Smart Pagina 2 Timer / Temporizzatore Questa sezione permette di

Dettagli

Tutorial. Uso di Tracker nello studio della transizione di fase di una molla di Nitinolo. NANOLAB le nano scienze a scuola - www.nanolab.unimore.

Tutorial. Uso di Tracker nello studio della transizione di fase di una molla di Nitinolo. NANOLAB le nano scienze a scuola - www.nanolab.unimore. Tutorial Uso di Tracker nello studio della transizione di fase di una molla di Nitinolo 1. Scaricate il software free di analisi video Tracker : http://www.cabrillo.edu/~dbrown/tracker 2. Se ci sono problemi

Dettagli

Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente

Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente Vediamo come utilizzare Word per costruire un modulo compilabile, ovvero una scheda che contenga delle parti fisse di

Dettagli

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12

JPresWeb. Manuale operativo. Chiusura mese e trasmissione dati al Consulente... Pag. 11. ELENCO AGGIORNAMENTI e NOTE... Pag. 12 JPresWeb Manuale operativo Note generali................................ Pag. 1 Come collegarsi.............................. Pag. 2 Come accedere............................... Pag. 3 Gestire il cartellino

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA

COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA Per modificare il template di una pagina, per cambiare cioè la sua struttura, inserendo altri elementi rispetto a quelli previsti in automatico dal sistema (un

Dettagli

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org Guida Balabolka Guida alle funzioni e all utilizzo del software Screen Reader Balabolka, basata sulla versione 1.17.0.308 Sito del programmatore: http://www.cross-plus-a.com/balabolka.htm Guida realizzata

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

LA FINESTRA DI GOAL (SCHERMATA PRINCIPALE E PANNELLO DEI COMANDI)

LA FINESTRA DI GOAL (SCHERMATA PRINCIPALE E PANNELLO DEI COMANDI) FUNZIONI DEL PROGRAMMA GOAL Il programma GOAL consente all utilizzatore di creare animazioni grafiche rappresentanti schemi, esercitazioni e contrapposizioni tattiche. Le animazioni create possono essere

Dettagli

INIZIAMO A IMPARARE WORD

INIZIAMO A IMPARARE WORD Associazione Nazionale Seniores Enel Associazione di solidarietà tra dipendenti e pensionati delle Aziende del Gruppo Enel Sezione Territoriale Lombardia - Nucleo di Milano E-Mail del Nucleo di Milano:

Dettagli

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità.

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. TypeEdit LaserType V11 Innovativo Produttivo Ottimizzato TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. Con la nuova versione V11, ottimizzano,

Dettagli

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO (ver. 3 07/11/2014) Sito web:!"#$%$# e-mail istituzionale: $ &'!"#$%$# PEC:!"#$%'(")*(+*$($# % INDICE e-mail istituzionale: #&'!"#$#" PEC:!"#$'(!)*(+*#(#" & Premessa

Dettagli

Tutorial riferito a BaseCamp 4.2.3

Tutorial riferito a BaseCamp 4.2.3 Menu a tendina e nastro (toolbar) delle funzioni. Tutorial riferito a BaseCamp 4.2.3 Creare un percorso 1. Quando si passa con il mouse sopra il triangolo blu, l icona si trasforma in uno strumento di

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli