Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 16/04/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 16/04/2013"

Transcript

1 Valutare gli ausili Assessing Assistive Devices Ing. Renzo Andrich Centro per l Innovazione e il Trasferimento Tecnologico IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi, Milano ovvero come esseresicuri i che servano davvero? Which means... How to make sure that they are actually useful Valutare gli ausili Assessing Assistive Devices E un buon prodotto? Is it a good product? Per l utenza cui è rivolto, per il contesto d uso cui è destinato In relation to the intended target and context of use E adatto a quel determinato utente? Is it suitable to that individual user? L utente è adatto a quel determinato ausilio? Is the user suited to that specific device? L investimento ne vale la pena Is it worth the investment? Rispetto ai risultati che raggiungeremo, al tempo per il quale li manterremo Against the intended achievements, the time span they will be maintained Buon prodotto? Valutazione Tecnico funzionale Good product? Technical functional Testing E un buon prodotto? Is it a good product? Safety Qualità Quality Funzionalità Functionality Marchio E certificato rispetto a standard? Mark certification according to given standards Test di laboratorio Quali sono le prestazioni? Laboratory tests measuring performance Test funzionali in pratica va bene? Functional testing does it work in practice? Usabilità Usability Test sul campo E gradito all utenza? Field tests is it well received by users Standardizzazione e Certificazione Standardisation & Certification Direttive e Standard Directives and Standards Livello Internazionale International level ISO (International Standardisation Organisation) IEC (International Electrotechnical Commission) ITU (International Telecommunication Union) Livello Europeo European level CEN (European Committee for Standardisation) CENELEC (Com.Eur.Normalisation Electrotechnique) ETSI (Eur.Telecommunications Standards Institute) Livello Nazionale National level UNI (Ente Italiano di Unificazione) CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) Direttive Europee 1993/42 & 2007/47 > Marchio CE European Directives 1993/42 & 2007/47 > CE Mark lex/en/consleg/pdf/1993/en_1993l0042_do_001.pdf Recepita in Italia DL 46/97 Approved in Italy DL 46/97 Dispositivi Medici Classe I IIa IIb III Medical Devices Class I IIa IIb III La maggior parte degli ausili ricade nella classe I Most assistive devices fall within Class I Ma non tutti gli ausili sono dispositivi medici! However not all assistive devices are medical devices! Certi potrebbero ricadere ad es. nella Direttiva Macchine 98/37 Some might fall e.g. within Directive 98/37 (Machines ) Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus 1

2 UNI EN Ausili tecnici per persone disabili Requisiti generali e metodi di prova i materiali biocompatibilità ecc.. l ergonomia maneggevolezza, praticità ecc.. l intrappolamento distanze di sicurezza nelle parti mobili ecc i componenti dell ausilio le maniglie per il trasporto non devono rompersi durante le manovre ecc.. le informazioni fornite dal fabbricante resistenza, durata, modalità d uso ecc. Standardizzazione ISO e IEC ISO 6 IEC Standardisation ISO TC 173 (Assistive products for persons with disabilities) ISO TC (means of transport) ISO TC 59 (building construction) ISO TC 136 (furniture) ISO TC 150 (implants for surgery) ISO TC 159 (ergonomics) ISO TC 168 (prosthetics / orthotics) ISO TC 172 (ophthalmic optics) IEC TC 62 (electrical safety) IEC TC 29 (hearing aids).. Standard pubblicati per la categoria : Aids and adaptation for moving (1/2) Standard pubblicati per la categoria : Aids and adaptation for moving (2/2) ISO :1999 > Wheelchairs -- Part 1: Determination of static stability ISO :2001 > Wheelchairs -- Part 2: Determination of dynamic stability of electric wheelchairs ISO :2003 > Wheelchairs -- Part 3: Determination of effectiveness of brakes ISO :2008 > Wheelchairs -- Part 4: Energy consumption of electric wheelch. & scooters for determination of theoretical distance range ISO :2008 > Wheelchairs -- Part 5: Determination of dimensions, mass and manoeuvring space ISO :2001 > Wheelchairs -- Part 6: Determination of maximum speed, acceleration and deceleration of electric wheelchairs ISO :1998 > Wheelchairs -- Part 7: Measurement of seating and wheel dimensions ISO :1998 > Wheelchairs -- Part 8: Requirements and test methods for static, impact and fatigue strengths ISO :2009 > Wheelchairs -- Part 9: Climatic tests for electric wheelchairs ISO :2008 > Wheelchairs -- Part 10: Determination of obstacle-climbing ability of electrically powered wheelchairs ISO :1992 > Wheelchairs -- Part 11: Test dummies ISO :1989 > Wheelchairs -- Part 13: Determination of coefficient of friction of test surfaces ISO :2008 > Wheelchairs -- Part 14: Power and control systems for electrically powered wheelch. & scooters Req. and test methods ISO :1996 > Wheelchairs -- Part 15: Requirements for information disclosure, documentation and labelling ISO :1997 > Wheelchairs -- Part 16: Resistance to ignition of upholstered parts -- Requirements and test methods ISO :2008 > Wheelchairs -- Part 19: Wheeled mobility devices for use as seats in motor vehicles ISO :2009 > Wheelchairs -- Part 21: Req. and test methods for electromagnetic compatibility of electr.powered wheelch. & scooters ISO :2000 > Wheelchairs -- Part 22: Set-up procedures ISO :2002 > Wheelchairs -- Part 23: Requirements and test methods for attendant-operated stair-climbing devices ISO :2004 > Wheelchairs -- Part 24: Requirements and test methods for user-operated stair-climbing devices ISO :2007 > Wheelchairs -- Part 26: Vocabulary ISO 7193:1985 > Wheelchairs -- Maximum overall dimensions ISO :2000 > Power-operated lifting platforms -- Rules for safety, dimensions and functional operation -- Part 1: Vertical lifting platforms ISO :2000 > Power-operated lifting platforms -- Rules for safety, dimensions and functional operation -- Part 2: Powered stairlifts ISO/TR 9527:1994 > Building construction -- Needs of disabled people in buildings -- Design guidelines ISO 10535:2006 > Hoists for the transfer of disabled persons -- Requirements and test methods ISO :2001 > Wheelchair tiedown and occupant-restraint systems -- Part 1: Requirements and test methods for all systems ISO :2001 > Wheelchair tiedown and occupant-restraint systems -- Part 2: Four-point strap-type tiedown systems ISO :2005 > Wheelchair tiedown and occupant-restraint systems -- Part 3: Docking-type tiedown systems ISO :2004 > Wheelchair tiedown and occupant-restraint systems -- Part 4: Clamp-type tiedown systems ISO :2004 > Wheelchair tiedown and occupant-restraint systems -- Part 5: Systems for specific wheelchairs ISO :1999 > Walking aids manipulated by both arms -- Requirements and test methods -- Part 1: Walking frames ISO :2005 > Walking aids manipulated by both arms -- Requirements and test methods -- Part 2: Rollators ISO :2005 > Walking aids manipulated by both arms -- Requirements and test methods -- Part 3: Walking tables ISO :2007 > Assistive products for walking manipulated by one arm -- Requirements and test methods -- Part 1: Elbow crutches ISO :1999 > Walking aids manipulated by one arm -- Requirements and test methods -- Part 4: Walking sticks with three or more legs ISO/TR :2005 > Wheelchairs -- Part 1: Guidelines for the application of the ISO 7176 series on wheelchairs ISO :2006 > Wheelchair seating -- Part 1: Vocabulary, ref.axis convention and measures for body segments, posture, post.support surfaces ISO :2007 > Wheelchair seating -- Part 2: physical and mechanical charact. of devices intended to manage tissue integrity -- Seat cushions ISO :2006 > Wheelchair seating -- Part 3: Determination of static, impact and repetitive load strengths for postural support devices ISO :2009 > Wheelchair seating -- Part 4: Seating systems for use in motor vehicles ISO :2009 > Tips for assistive products for walking -- Requirements and test methods -- Part 1: Friction of tips ISO/DIS > Tips for assistive products for walking -- Requirements and test methods -- Part 2: Durability of tips for crutches Altre categorie per le quali sono stati pubblicati standard ISO Aids for disabled persons in general Aids and adaptation for moving Aids for deaf and hearing impaired people Aids for incontinence and ostomy Aids for blind or partially sighted people Other standards related to aids for disabled people Auto certificazione oppure Test in Laboratori accreditati EN Standard ISO EN Standard Self certification, or Tests in Accreditated Laboratories Uno standard è in vigore se il suo stage è e < Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus 2

3 Funzionalità: alcuni criteri Functionality: some criteria (Batavia & Hammer 1990) I criteri di Batavia & Hammer esempio di utilizzo Accessibilità (economica) Compatibilità tecnica Riparabilità autonoma Affidabilità Durabilità Facilità di montaggio Facilità di manutenzione Efficacia Flessibilità Facilità di apprendimento Manovrabilità Accettabilità personale Comfort Trasportabilità Assicurabilità Assistenza tecnica Affordability Compatability Consumer Repearability Dependability Durability Ease of assembly Ease of maintenance Effectiveness Flexibility Learnability Operability Acceptability Comfort Security Portability Securability Service repairability Criterio Ausilio 1 Ausilio 2 Bassa Media Alta Bassa Media Alta Operabilità Accettabilità Comfort Autonomia Compatibilità Adattabilità Normalità di immagine Semplicità Affidabilità Funzionalità: altri possibili criteri Functionality: some other criteria (European Institute on Design and Disability, 1998) Autonomy Compatability Adaptability Feeling of normality Simplicity Reliability Safety USABILITA / USABILITY grado in cui un prodotto può essere usato da particolari utenti per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d'uso (ISO 9241 parte 11) capacità del prodotto di essere compreso, imparato, usato ed attraente per l'utilizzatore, quando sia usato in condizioni specificate (ISO/IEC 9126) Aspetti dell usabilità: facilità d'apprendimento, comprensibilità, operatività, gradevolezza, conformità (www.mondomatica.it/usabilita.htm#us ) USERfit Handbook (1997) 4.htm Il concetto di usabilità nel design riguarda la progettazione di prodotti e sistemi che assolvano alla funzione per la quale sono stati ideati in modo efficace efficiente sicuro confortevole Usability in design is about producing products and systems that effectively efficiently safely and comfortably perform the function for which they have been designed USERfit A practical handbook on user centred design for Assistive Technology Un manuale pratico per la progettazione degli ausili centrata sull utente STRUMENTI Analisi dell utenza Analisi dell attività Analisi idl del prodotto Analisi del contesto Scenario di prodotto Specifiche funzionali valutazione dell usabilità Commissione Europea, 1996 TOOLS User analysis Activity analysis Product analysis Environmental context Product environment Functional specification Usability evaluation Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus 3

4 Esempio USERfit..in fase di progettazione di nuovo prodotto o servizio Esempio USERfit..in fase di valutazione sul campo di un prodotto esistente.. Mappatura dell utenza Brainstorming Analisi delle azioni Osservazione diretta Opinione esperta Monitoraggio dell attività Questionari Interviste Discussioni di gruppo focalizzate Simulazioni Prove pratiche con utenti Sperimentazione sul campo USERfit Metodi di acquisizione di conoscenza Methods for capturing knowledge User mapping Brainstorming Task analysis Direct observation Expert opinion Activity diaries Questionnaires Interviews Focus Groups Empathic modelling User trials Field trials E adatto a quel determinato utente? Is it suitable to that individual user? E Adatto? Valutazione personalizzata Suited? Individual assessment Competente (ben raggiunge l obiettivo) Competent (well achieves the goal) Consonante (l utente è a suo agio) Consonant (user feels comfortable) Contestuale (ben adatto al contesto) Contextual (well matching the context) Valutazione clinica clinical assessment Valutazione funzionale functional assessment Valutazione ambientale environmental assessment Valutazione attitudinale predisposition assessment qui e ora o lì e domani? here & now or there & tomorrow? Ogni persona ha una visione diversa... Each person has a different perspective Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus 4

5 L investimento ne vale la pena? Is it worth the investment? Technology Assessment Valutazione Tecnologica a comprehensive form of policy research that examines the technical, economic and social consequences of technological applications. It is especially concerned with unintended, indirect or delayed social impacts " (OTA, 1982) una tipologia di ricerca sociale ad ampio spettro che esamina le conseguenze tecniche, economiche e sociali delle applicazioni della tecnologia. Ne analizza in particolare gli effetti inattesi, indiretti o ritardati Vale la pena? Valutazione Costi risultati Worth? Cost outcome outcome analysis Analisi dell efficacia Effectiveness analysis Analisi costi benefici? Cost benefit analysis? Confronto tra costi e risultati, entrambi quantificati in unità monetarie Comparison between costs and outcomes, both expressed in monetary units Analisi costi efficacia Cost effectiveness analysis Confronto tra costi, e risultati quantificati in unità NON monetarie; l efficacia reale (sul campo) può differire dall efficacia teorica (in ambiente controllato) Comparison between costs, and outcomes expressed in non monetary units. Effectiveness (in real life) may differ from efficacy (in controlled environment) Analisi costi utilità Cost utility analysis Un particolare tipo di analisi costi efficacia, in cui si considerano i risultati percepiti dagli utenti A type of cost effectiveness analysis that compares costs, with outcomes perceived by the recipients of technology Efficacia livello di conseguimento degli obiettivi prefissati effectiveness extent to which predefinedobjectives are met Utilità valore percepito dall utente degli obiettivi raggiunti utility user perceived value of achieved objectives Altan, Tratta da Qualità risultato = Qualità prodotto + Qualità processo Quality result = Quality product + Quality process Buon prodotto Good product Buon abbinamento tra persona e ausilio Good match between person & device Buona messa in opera (installazione personalizzazione manutenzione; apprendimento adattamento) Good implementation (installation personalisation maintenance; training adaptation) Continuità nel tempo Continuity over time Grazie per l attenzione! Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus 5

Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale

Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale Ausili per disabili Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale NORMA ITALIANA DESCRITTORI UNI 20133 Milano, Italia NORMA ITALIANA Ente Nazionale Italiano di Unificazione Gestione ambientale

Dettagli

Mappa degli standard

Mappa degli standard Mappa degli standard (Parte 1) Domenico Natale 1 Sommario 1. Mappa degli standard Enti di standardizzazione Standard & Health per tipologia d uso 2. Requisiti di qualità per la certificazione del software

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Qualità e Sicurezza del prodotto: alcune esperienze al DIM

Qualità e Sicurezza del prodotto: alcune esperienze al DIM CONVEGNO AUSILI E MERCATO EXPOSANITA 2012, 19 maggio Il contributo Italiano agli standard di prova e le prospettive di lavoro Nicola PETRONE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI

Dettagli

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Domenico Natale AB Medica Versione 1 Riunione della Commissione UNINFO Informatica Medica Milano, 30 Settembre 2013 Introduzione La presente nota intende

Dettagli

Specifica dei requisiti

Specifica dei requisiti Specifica dei requisiti Contenuto: Cosa sono i requisiti Specifica col metodo classico Standard IEEE 830-1998 Cenni su altri standard 1 Cosa sono i requisiti Con la parola requisito si intende una caratteristica

Dettagli

υ Verifica della completezza di una definizione υ Identificazione dei requisiti del software υ Identificazione degli obiettivi del progetto

υ Verifica della completezza di una definizione υ Identificazione dei requisiti del software υ Identificazione degli obiettivi del progetto La Norma ISO/IEC 9126 Luigi Lavazza, 2001 ISO/IEC 9126 1 υ Standard di valutazione della qualità di prodotti software dell International Organisation for Standardisation e dell International Electrotechnical

Dettagli

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA Roberto Bacci Riproduzione riservata Low Carbon Mobility - Roma, 26 ottobre 2010 Mercato leale e competitivo Sicurezza e affidabilità Sviluppo tecnologico Economicità

Dettagli

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Le linee Guida nel panorama della standardizzazione Europea e Internazionale Ing. Gianosvaldo

Dettagli

La sicurezza e la qualità dei dati. Domenico Natale Commissione UNINFO SC7

La sicurezza e la qualità dei dati. Domenico Natale Commissione UNINFO SC7 La sicurezza e la qualità dei dati Domenico Natale Commissione UNINFO SC7 Agenda Il mondo ISO 2012 Le linee guida dei siti web delle PA Raccomandazioni sul Cloud nella PA La qualità del sw ISO 25010 La

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000

La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000 La governance dei Servizi IT con COBIT, ITIL e ISO/IEC 20000 Autore: Maxime Sottini Consigliere itsmf Italia itsmf International IQC Officer CEO icons Innovative Consulting S.r.l. COBIT è un marchio registrato

Dettagli

Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili

Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili Convegno ADM Areha / Exposanità Ausili e mercato gli ausili per disabili tra norma e mercato, tra diritto e bisogno Bologna 19 maggio 2012 Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili

Dettagli

Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER)

Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER) Ricerca corrente 2014 Titolo: Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER) Anagrafica progetto: Responsabile Progetto:

Dettagli

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra ILPO 2007 ERGONOMIA e INDUSTRIAL DESIGN Metodi di valutazione utilizzati nel processo di progettazione e realizzazione dei

Dettagli

Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei

Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei Lucia Pigini CITT (Centro di Innovazione e Trasferimento Tecnologico) IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi Dai risultati di uno

Dettagli

WHAT MAKES US DIFFERENT?

WHAT MAKES US DIFFERENT? WHAT MAKES US DIFFERENT? mission Develop innovative and more reliable solutions in the field of biomaterials and procedures for vertebral consolidation and articular functional rehabilitation, dedicated

Dettagli

Privacy e Sicurezza delle Informazioni

Privacy e Sicurezza delle Informazioni Privacy e Sicurezza delle Informazioni Mauro Bert GdL UNINFO Serie ISO/IEC 27000 Genova, 18/2/2011 Ente di normazione federato all UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) Promuove e partecipa allo

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive DIAGNOSI ENERGETICA Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive Quadro normativo ENEA sede, 17 giugno 2015 Sommario Direttiva 2012/27/UE Dlgs 102/2014

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V2.1 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi A9_1 V1.3. Misura

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi A9_1 V1.3. Misura Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A9_1 V1.3 Misura Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale e per

Dettagli

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases,

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, movement disorders, Parkinson disease 1- genetic counselling

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 n. 19-1125-2013 1. Codice di identificazione unico del prodotto-tipo: Unique identification code of the

Dettagli

Maranello 22 Novembre 2010 Hotel Maranello Village

Maranello 22 Novembre 2010 Hotel Maranello Village Tecnologia e Terapia con Microinfusore per un efficace gestione del diabete Il ruolo dell Ingegneria Clinica nella Innovazione Tecnologica Giampiero Pirini Maranello 22 Novembre Hotel Maranello Village

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT. ing. Vincenzo Ventimiglia

La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT. ing. Vincenzo Ventimiglia La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT ing. Vincenzo Ventimiglia Nella direttiva p) all'articolo 12: 1) la rubrica e' sostituita

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

L. Landi SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI

L. Landi SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI L. Landi a Department of Engineering, University of Perugia, e-mail: luca.landi@unipg.it Panoramica Progettazione

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

ITALTRONIC CBOX CBOX

ITALTRONIC CBOX CBOX 61 Contenitori per la Building Automation Materiale: PC/ABS autoestinguente Colore: Grigio scuro È un nuovo sistema PER L EQUIPAGGIAMENTO DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE su scatole elettriche a parete

Dettagli

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Roberto Torrini Direttore ANVUR Roberto.Torrini@anvur.org Una offerta formativa flessibile, orientata alle competenze, atta a migliorare l

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche La normativa tecnica per le diagnosi energetiche Fare efficienza con gli strumenti giusti Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano 23 aprile 2015 Diagnosi energetica: obbligo o convenienza? Non lo

Dettagli

INDUSTRIAL AUTOMATION

INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION INDUSTRIAL AUTOMATION PRELIMINARY VERIFICATION DESIGN CONSTRUCTION INSTALLATIONS START SYSTEM INDUSTRIAL AUTOMATION Gli impianti industriali di produzione sono completati da apparecchiature

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

GRADUATORIA FINALE FINAL RANKING

GRADUATORIA FINALE FINAL RANKING CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E MECCANICA - 31 CICLO CONCORSO DI AMMISSIONE DOCTORAL PROGRAMME IN PROGRAMME IN CIVIL, ENVIRONMENTAL AND MECHANICAL ENGINEERING 31st CYCLE

Dettagli

TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 2013

TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 2013 TRE lineare - direct light / indirect light Carlotta de Bevilacqua 13 MADE IN ITALY TRE - Carlotta de Bevilacqua 13 Tre è un innovativo ed aperto sistema modulare assolutamente flessibile pensato per adeguarsi

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Introduzione a COBIT 5 for Assurance

Introduzione a COBIT 5 for Assurance Introduzione a COBIT 5 for Assurance Andrea Pontoni 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 Agenda Obiettivi Assurance Definizione Drivers dell Assurance Vantaggi di

Dettagli

Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC

Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC 1 di 6 Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC Rev. Data Descrizione Redazione Verifica Autorizzazione A 23/02/06 Prima Emissione G.Gallo F.Senesi E.Marzilli 2 di 6 Indice 1 Introduzione...3

Dettagli

11. Misura e Management della Qualità

11. Misura e Management della Qualità 11. Misura e Management della Qualità LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella Punti di discussione Definizione

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

TEST CENTER. www.step-lab.com

TEST CENTER. www.step-lab.com TEST CENTER www.step-lab.com PRODUCT OVERVIEW TestCenter è il software di gestione dell intera gamma di macchine da test sviluppata dalla Step Lab e rappresenta un unica soluzione integrata e flessibile

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology QUEST Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology versione 2.0 L. Demers, R. Weiss-Lambrou & B. Ska, 2000 Traduzione italiana a cura di Fucelli P e Andrich R, 2004 Introduzione Il

Dettagli

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Sede AICA Liguria Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Le competenze per la SOA-Service Oriented Architecture I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Roberto Ferreri

Dettagli

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no.

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. 327/2011 In base alla direttiva ErP e al regolamento UE n. 327/2011, si impone

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

Dispositivi Medici Direttive

Dispositivi Medici Direttive Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Medica Dispositivi Medici Direttive La Comunità Europea (CE) Secondo gli accordi comunitari il Parlamento

Dettagli

Innovazione nel sociale: L esperienza della Fondazione Don Gnocchi Onlus

Innovazione nel sociale: L esperienza della Fondazione Don Gnocchi Onlus Innovate 2010 The Rational Software Conference Roma 12 ottobre 2010 Innovazione nel sociale: L esperienza della Fondazione Don Gnocchi Onlus ing. Renzo Andrich Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi

Dettagli

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it Gruppo di Studio SIGG La cura nella fase terminale della vita sostenuto da un contributo non condizionato della Fondazione Alitti SOSTENIBILITA DELLE CURE DI FINE VITA TRA CULTURA E ORGANIZZAZIONE Bologna

Dettagli

Manutenzione del software

Manutenzione del software del software Generalità Leggi dell evoluzione del software Classi di manutenzione Legacy systems Modelli di processo per la manutenzione 1 Generalità La manutenzione del software è il processo di modifica

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 2 gruppi di ricerca MED & UNIBS Gruppo di Impianti Industriali Meccanici Laboratorio Chem4Tech Azioni A1 B2 e B9 C1 OPERATIONS MANAGEMENT AND INDUSTRIAL ENGINEERING

Dettagli

Elsag Datamat. Soluzioni di Cyber Security

Elsag Datamat. Soluzioni di Cyber Security Elsag Datamat Soluzioni di Cyber Security CYBER SECURITY Cyber Security - Lo scenario La minaccia di un attacco informatico catastrofico è reale. Il problema non è se ma piuttosto quando l attacco ci sarà.

Dettagli

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI Giorgio Turconi - Segretario CT 56 CEI 1 CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano Costituito nel 1909, il primo ente di normazione

Dettagli

Machinery safety directives

Machinery safety directives Machinery safety directives General directives, national (Italy) Italian directives: D.Lgs. 81/2008, ha abrogato e sostituito, tra gli altri, il D.Lgs. 626/94. Direttiva macchine: Direttiva 98/37/CE recepita

Dettagli

Sustainability consulting

Sustainability consulting Consulenza per la Sostenibilità Sustainability consulting 25 anni di esperienza nel campo della sostenibilità 25 years of experience in sustainability consulting Profilo europeo e internazionale European

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

l ergonomia nella normativa

l ergonomia nella normativa l ergonomia nella normativa la norma UNI 11377/2010 Usabilità dei prodotti industriali Francesca Tosi - Università di Firenze Roma Vocational Master in Ergonomia 9 marzo 2012 1 Usabilità norma UNI 11377/2010

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE

GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE GSM WATER CONTROL TELECONTROLLO REMOTO DI IMPIANTI, GESTIONE ACQUA SERBATOI, CONDUTTURE REMOTE CONTROL SYSTEM, MANAGEMENT OF WATER, TANKS AND PIPELINE TELELETTURA REMOTA DI INVASI, ACQUEDOTTI, CONDUTTURE,CONTATORI

Dettagli

MADE IN ITALY. Gas pressure regulator Regolatore di pressione per gas FG/FGB 100/110-200/210-300/310-500/510

MADE IN ITALY. Gas pressure regulator Regolatore di pressione per gas FG/FGB 100/110-200/210-300/310-500/510 MADE IN ITALY Gas pressure regulator Regolatore di pressione per gas FG/FGB 100/110-200/210-300/310-500/510 Gas pressure regulator Regolatore di pressione per gas FG/FGB 100/110-200/210-300/310-500/510

Dettagli

CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA?

CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA? Qualità 4-2013 CRESCE L ATTENZIONE AL RISK MANAGEMENT; ANCHE LA COMPETENZA? Giovanni Mattana IL CONTESTO Scrivevamo due anni fa che il Risk Management porta a fattor comune molti aspetti finora trattati

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS CABO ELECTRIC, S.L. Riera Coma Fosca, 1b (Can Sans). 08328 Alella Barcelona Tel. +34 93 540 25 44 Fax +34 93 5557670 www.caboelectric.com Soluzioni elettrificate

Dettagli

Metodologie di progettazione

Metodologie di progettazione Metodologie di progettazione 1 Metodologie di progettazione Una procedura per progettare un sistema Il flusso di progettazione può essere parzialmente o totalmente automatizzato. Un insieme di tool possono

Dettagli

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconoscimento: Ente Normatore Membro italiano Finalità

Dettagli

MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005

MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005 MS SQL SERVER 2005 - UPGRADING TO MICROSOFT SQL SERVER 2005 UN BUON MOTIVO PER [cod. E316] Lo scopo di questo corso non MOC è fornire ai database professionals che lavorano in realtà di tipo enterprise

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI OBIETTIVI 1. Descrivere approcci e attività tipiche per pianificare e impostare il progetto di un S.I. 2. Identificare problemi chiave 3. Illustrare alcuni

Dettagli

Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL

Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL Al servizio dei professionisti dell IT Governance Capitolo di Milano Misura delle performance dei processi con le metriche suggerite da COBIT e ITIL Valter Tozzini - ItSMF Italia Paola Belforte - ItSMF

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Ilaria Nicoli Sales Account Executive Roberta Zaffaroni Engineering Team Leader 15 Novembre 2007 Copyright 1995-2007 Underwriters

Dettagli

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org International Organization for Standardization www.iso.org 1 Sistemi di Gestione della Qualità: il Modello ISO Daniele Gerundino Strategic Adviser to the Secretary-General Perugia, La qualità negli atenei

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST AGENDA ALTEN Italia Quanto è importante il testing? Testing Governance: processi e strategia Dal Risk Management

Dettagli

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy RPS TL da 280 kwp a 1460 kwp RPS TL from 280 kwp to 1460 kwp RPS TL System L elevata affidabilità e la modularità della costruzione sono solo alcuni

Dettagli

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Bologna, 29 aprile SAFER, SMARTER, GREENER Scenario normativo La prima edizione della norma ISO 9001 è stata pubblicata

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

9. Strategia delle Operazioni

9. Strategia delle Operazioni 9. Strategia delle Operazioni LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella OBJECTIVES Concetto di strategia delle

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT

AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT AIR CONDITIONING & HEATING FOR HEAVY-DUTY EQUIPMENT Company Profile S.E.A. specializes in air conditioning for a wide range of applications, such as construction vehicles, agricultural vehicles, military

Dettagli

Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative. Design Latitudes meet operational longitudes

Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative. Design Latitudes meet operational longitudes Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative Design Latitudes meet operational longitudes 20 anni di esperienza nel campo dell ambiente e della sostenibilità 20 years of experience in environmental

Dettagli

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue

linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue linea Stampi per cioccolato ZIN GIANNI S.R.L. Catalogo Catalogue 2008 IT ENG Il marchio per una politica aziendale di qualità. The trade-mark for a quality company policy. Il marchio per una politica

Dettagli

0125.IP Terminale di chiusura IP 65. 0113 Radiocomando 0114 Ricevitore per Radiocomando. Schemi elettrici

0125.IP Terminale di chiusura IP 65. 0113 Radiocomando 0114 Ricevitore per Radiocomando. Schemi elettrici dati tecnici 239 240 accessori e collegamenti per faretti rgb accessori 0120 Driver e controllo colore 24V 350mA max 27 led 0121 Cavo di partenza con connettore 0122.1 Prolunga di collegamento mm 1000

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Sistemi di sicurezza. Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio

Sistemi di sicurezza. Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio Sistemi di sicurezza Certificazione prodotto e centrali di telesorveglianza - Registrazione ditte installatrici sistemi antintrusione e antincendio Certification for security systems and remote surveillance

Dettagli

Il controllo di qualità nei progetti informatici

Il controllo di qualità nei progetti informatici Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software Il controllo di qualità nei progetti informatici Giulio Destri Ing. del Sw: Qualità

Dettagli