1. Lessicologia vs terminologia Lessico comune e lessico specialistico I linguaggi speciali Cenni storici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5."

Transcript

1

2 1. Lessiclgia vs terminlgia Lessic cmune e lessic specialistic I linguaggi speciali Cenni strici La nrmazine terminlgica Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai dizinari alle banche dati terminlgiche... 7 Apprcci semasilgic... 8 Apprcci nmasilgic Cs è un termine? Il sistema cncettuale Cme nascn i termini? Ricerca terminlgica puntuale sistematica Le fasi della realizzazine di una racclta terminlgica Fase preliminare Fase principale Fase cnclusiva Le fnti Fnti autritative Fnti primarie: testi e dcumenti Fnti secndarie: banche dati terminlgiche, dizinari, glssari Affidabilità linguistica La scheda terminlgica e i sui campi Dmini Sttdmini Termine Indicativ grammaticale Varianti Status Definizine Fnte definizine Illustrazine cllegament ipertestuale Cntest Fnte cntest Relazini ntlgiche Sinnimi Quasisinnimi

3 Sinnim di Antnim di Cntenut in Cntiene Ipernimi Ipnimi Vedi anche Nte Equivalente Grad di affidabilità Data di cmpilazine Bibligrafia Finit di redigere il Rev

4 La lessiclgia è l studi del lessic, l insieme delle parle e delle lcuzini di una lingua di un ambit particlare, in tutte le sue frme. Studia, registra e descrive le parle e i termini, sia del linguaggi generale sia delle lingue speciali. La terminlgia, invece, è la disciplina che studia sistematicamente i cncetti e le lr denminazini, ciè i termini, in us nelle lingue specialistiche di una scienza, un settre tecnic, un'attività prfessinale un grupp sciale, cn l'biettiv di descriverne e/ prescriverne l'us crrett. Inltre il termine terminlgia designa anche «l insieme dei termini che rappresentan un sistema cncettuale di un dmini particlare 1». Le funzini della terminlgia cme disciplina sn quindi essenzialmente tre: descrizine sistematica dei termini, ciè delle parle, delle lcuzini, delle espressini e dei simbli usati in settri ben definiti, in una più lingue diffusine delle cnscenze tecniche attravers risrse terminlgiche strutturate quali schede terminlgiche, glssari e banche dati definizine di nrme sull us dei termini ed elabrazine di nrme terminlgiche di sezini terminlgiche di nrme tecniche relative a dmini specifici e apprvate da rganismi autrevli in materia Mlt strett è il rapprt tra la terminlgia e la traduzine scritta e rale, dat che la qualità di una traduzine specializzata (scritta rale) dipende in larga misura dal grad di equivalenza e di adeguatezza della terminlgia usata. In questi casi si parla di terminlgia bilingue ppure di terminlgia multi- plurilingue. Infatti, per realizzare una traduzine di qualità, il traduttre deve usare un lessic cerente e cnfrme a quell nrmalmente utilizzat nel settre di interesse dal cliente. Inltre in quest md la traduzine stessa ptrà essere cnsiderata un riferiment per lavri successivi. Un accurata attività terminlgica quindi nn sl assicura la qualità della traduzine, ma ne riduce sensibilmente i tempi. Essa rende, infatti, più velci sia la ricerca dei termini da utilizzare sia il cntrll qualità del test tradtt e pertant cntribuisce ad aumentare la prduttività e a ridurre i csti. Cerchiam ra di rispndere alle dmande più frequenti che si pne chi deve ccuparsi di terminlgia per ragini prfessinali di studi, ciè a redigere glssari, a cmpilare schede terminlgiche ppure gestire usare banche dati terminlgiche. Nella lingua di tutti i girni spravviviam cn circa 2000 parle, viviam cn circa 5000 parle, ne usiam raramente altre 2000 circa, mentre il ttale di quell che chiamiam il lessic cmune, ciè tutte le parle usate, anche sl spradicamente, nella cmunicazine qutidiana ammnta a qualche decina di migliaia di unità 2 Un nrmale dizinari di lingua di circa lemmi cntiene quindi in larga parte parle nn cnsciute nn usate dalla maggiranza dei parlanti. Tra queste ci sn parle di bass us cme <immutazine>, parle di livell clt cme <intavlare> <recepire>, parle bslete cme <margòlla>, parle letterarie e petiche cme <speme>, rare cme <firentinizzare>, varianti cme <snare>, e pi un infinità di parle ricnducibili a un qualche lessic specialistic. 1 ISO, Nrma internazinale 1087: Terminlgia - Vcablari, Cfr. dati cntenuti in T. De Maur (a cura di), Grande Dizinari Italian dell Us - GRADIT, , vl. I, pp. VII-XLII e vl. VI, pp

5 Tuttavia anche questa nn è che la punta di un iceberg. Infatti, l insieme delle parle e lcuzini pssibili, utilizzate da qualche parlante qualche cmunità di parlanti è di mlte vlte superire, nell rdine dei milini di unità. Il ttale dei termini utilizzati nei diversi linguaggi speciali assmma quindi a decine di milini, senza cntare i nmi dei prdtti: altri milini e milini. Figura 1- La struttura del lessic secnd Tulli De Maur Vcablari di base (VDB) = 6522 Lessic fndamentale (F)= Lessic di alt us (AU)= Lessic di alta dispnibilità (AD)= 1897 Lessic cmune (CO) = VDB + CO = unità lessicali cme per i dizinari delle altre lingue Lessic tecnic-scientific (TS) = Lessic sl letterari (LE) = Lessic reginale (RE) = Lessic dialettale (DI) = 338 Estismi (ES) = Bass us (BU) = Obsleti (OB) = Tabella 1- Specchiett riepilgativ della struttura del lessic di T. De Maur 5

6 Un linguaggi speciale è l insieme dei mezzi linguistici (di tip lessicale, mrflgic, fraselgic e sintattic) adttat in md cnvenzinale e cnsensuale da un insieme di individui che peran in un stess settre, per l scambi e la divulgazine di infrmazini e cnscenze a ess relative. Rispnde alle esigenze di cmprensine ttimale a livell specialistic e frnisce garanzie di precisine, univcità e cncisine. I linguaggi speciali pssn essere ulterirmente distinti in linguaggi tecnicscientifici e linguaggi settriali. Sul sit dell Accademia della Crusca trviam le seguenti definizini: -chiamiam tecnic-scientifici quegli usi linguistici che tendn al massim grad di univcità, realizzat sia da una nmenclatura rigida e chiusa, sia da una tessitura sintattica che esplicita chiaramente i nessi e passaggi lgici -chiamiam più genericamente settriali quegli usi linguistici che appartengn a gruppi sciali e cerchie prfessinali ricnscibili, usi caratterizzati anche da termini ricrrenti, ma facilmente esprtabili nell'us cmune, e cmunque inseriti in una struttura testuale più libera. I primi sn esemplificabili cn i linguaggi altamente frmalizzati delle scienze matematiche, naturali e finanziarie (algebra, fisica, bilgia, medicina, ecnmia, ecc.), quand adttati nella cmunicazine fra specialisti I secndi sn esemplificati tipicamente dal linguaggi sprtiv e da quell plitic. 3 Sn dunque linguaggi speciali i gerghi prfessinali, i linguaggi delle varie discipline accademiche, scientifiche e tecniche, e tutti i linguaggi di cmunità che cndividn un qualche sapere una qualche attività specifica. Alcuni di questi sn mlt cnslidati, cme i linguaggi delle scienze naturali, mentre altri si trasfrman rapidamente, per esempi i linguaggi delle varie tecnlgie. I linguaggi speciali sn caratterizzati dalla presenza di terminlgie specifiche, ma anche dall utilizz dei csiddetti tecnicismi cllaterali, vale a dire termini tipici di un cert settre espressini steretipiche nn legati a esigenze cmunicative (il farmac che antagnizza invece di cntrastare; escussine dei testi invece di interrgatri), di determinate frme fraselgiche, particlarità sintattiche e la predilezine per determinate frme grammaticali (p.es. stile nminale). La terminlgia, cme l abbiam spra definita, è un cncett relativamente givane. Nell accezine dierna del termine, inizia a essere attestata nei dizinari delle lingue eurpee a partire dagli anni dell scrs secl. Tuttavia esempi di racclte terminlgiche si hann già in perid medievale (glssari), mentre anche nell Encyclpédie di Didert e d'alembert si sserva il delinearsi di un prcediment terminlgic, cn la cspicua intrduzine di termini appartenenti ai linguaggi specialistici, e l applicazine sistematica del principi del sapere cllegat ai termini nelle definizini. Ma è sl nella secnda metà del XX secl, grazie in particlare a Eugen Wüster e a Helmut Felber, che vengn gettate le basi teriche della terminlgia cme disciplina autnma, cn un prpri metd di ricerca e cn le prprie assunzini, vengn pste le premesse della termingrafia, viene affermat il carattere sistematic delle terminlgie e vengn messe a punt specifiche tecniche lessicgrafiche. Un prgressiv cambiament nei prcedimenti del lavr terminlgic avviene pi dagli anni 70, allrché l attività terminlgica sempre più si cniuga cn l utilizz di tecnlgie infrmatiche (s inizia allra a par- 3 Accademia della Crusca> lingua in rete > lingue speciali: 6

7 lare anche di termintica) che hann semplificat e res più rigrse sia la ricerca delle terminlgie, sia la lr rganizzazine (termingrafia). Dalla pssibilità di gestine di enrmi quantità di dati deriva la cstituzine delle grandi banche terminlgiche che hann significat una nuva fase di svilupp della terminlgia. Ma è l avvent di internet a segnare una crescita espnenziale dell attività terminlgica, grazie sprattutt alla pssibilità di cnsultare a distanza le banche terminlgiche e tutte le altre risrse terminlgiche presenti su internet, nnché alla pssibilità di access immediat all immens crpus di testi e dcumenti rappresentat dal web. Cn l scp di favrire la cmunicazine e la diffusine di infrmazini e cnscenze e di incentivare l svilupp degli scambi internazinali, gli enti di nrmazine nazinali e internazinali (quali ad esempi ISO, UNI, DIN, CEI, AFNOR, ON) elabran in una più lingue la terminlgia dei vari ambiti specifici di lr cmpetenza. In rigine la nrmazine terminlgica aveva cme biettiv quell di frnire liste di termini tecnici unificati, da utilizzare cme riferiment unitari nell'elabrazine di nrme e specificazini tecniche. Oggi ltre ai linguaggi speciali delle discipline tecnic-industriali, la nrmazine terminlgica è estesa anche ai linguaggi speciali di mlte discipline scientifiche, umanistiche, giuridiche, sciali, aziendali e cmmerciali. L'attività di nrmazine terminlgica riguarda sia la definizine di nrme su principi e metdi dell'attività terminlgica, sia l'elabrazine di nrme terminlgiche relative a dmini specifici. La lessicgrafia è la disciplina che si ccupa di redigere dizinari lessici, attravers la racclta, classificazine e la definizine delle parle, che vengn riassunti in single vci stt frma di lemmi. Essa pera in un ttica semasilgica, ciè si interrga sul significat delle parle, delle lcuzini dei termini. Quand ha cme ggett i lessici specialistici tecnici, si parla di lessicgrafia specializzata. I sui prdtti sn i dizinari tecnici che presentan il lessic di un cert settre in una più lingue, racclt in rdine alfabetic e crredat di una serie di infrmazini linguistiche e in parte cncettuali e i glssari, racclte di vci di specifici settri scientifici e tecnici crredate di infrmazini in parte linguistiche, ma sprattutt cncettuali (definizini, cntest, fnti ecc.). La termingrafia è invece l attività che, applicand i principi e metdi della terminlgia, si ccupa della «registrazine, elabrazine e presentazine dei dati terminlgici, acquisiti mediante la ricerca terminlgica 4». Essa pera invece preferibilmente in un ttica nmasilgica, ciè si interrga su cme sn dvrebber essere denminati determinati ggetti cncreti astratti. I risultati di quest lavr vengn pi messi a dispsizine degli utenti stt frma di liste di termini tecnici, glssari dizinari specializzati. A questi strumenti tradizinali, dagli ultimi decenni del secl scrs, si è aggiunta la pssibilità di inserire il risultat del lavr terminlgic nelle csiddette banche dati terminlgiche, che nn ffrn sl un nuv md di presentare dei dati, ma anche la pssibilità di gestirne una quantità che cn i vecchi strumenti era 4 ISO 1087,

8 impensabile. Mlte di queste banche dati gestite da aziende, istituzini, università sn ggi cnsultabili su internet. Inltre ggi, tutti i prgrammi di traduzine assistita (CAT) permettn agli utenti di imprtare creare prprie banche dati terminlgiche da cnsultare autnmamente da usare cn i prgrammi di traduzine. Si tratta dell apprcci tradizinale della lessicgrafia, quell che studia il significat e si dmanda csa significan determinate parle lcuzini. Si parte dal termine per arrivare al cncett. Si parte da un termine un insieme di termini in una lingua, ci si interrga sul lr significat e si cercan i traducenti equivalenti in altre lingue Esempi di dmande semasilgiche: Csa significa il termine «cuscinett a sfere»? Csa significan i termini «scherm, muse e tastiera» e cme si traducn in inglese, tedesc, francese, spagnl, nederlandese e? Si tratta dell apprcci della terminlgia rientata al cncett. Si parte dal cncett per arrivare al termine. Ci s interrga cm è cme deve essere denminat un determinat ggett cncret astratt in una più lingue. Si indirizza l attenzine su un cncett si elabra un sistema cncettuale; si verifica se esistn crrispndenti - equivalenti nelle altre lingue Esempi di dmande nmasilgiche: Cme è denminat quest ggett? Figura 2 - Immagine di un <cuscinett a sfere> Cme sn denminati gli ggetti 1, 2, 3 in inglese, tedesc, francese, spagnl, nederlandese e..? Figura 3 - Immagine di <scherm>, <tastiera> e <muse> 8

9 Un termine è un segn fnic e/ grafic - una parla, un grupp di parle, una parla cmpsta una lcuzine, una frma abbreviata - ppure un simbl che permette di esprimere un cncett speciale relativ a ggetti cncreti astratti (per esempi <periscpi>, <mtre a scppi>, <traduzine assistita da cmputer> <prdtt intern lrd>, <mrb di Parkinsn>, <scala crmatica>, <$>, <DNA>) definibili in md univc all intern di una determinata disciplina. Il rapprt tra termine («designazine di un ggett mediante un unità linguistica» 5 ), cncett («unità di pensier cstituita per astrazine sulla base delle prprietà cmuni ad un insieme di ggetti» 6 ) ggett («element della realtà che può essere percepit immaginat» 7 ) è rappresentabile cn il csiddett triangl semitic. Figura 4 - IL triangl semitic Un termine può riferirsi a cncetti generali (<dum>) ppure a cncetti individuali (<dum di Milan>). 5 6 ISO 1087, ISO 1087, ISO 1087, 2.1 9

10 I cncetti cmprendn le caratteristiche, ciè le qualità peculiari di singli ggetti cncreti astratti ben determinati (<benzina diesel>, <fnd di investiment bilanciat>) ppure di intere classi di ggetti (<macchine ftgrafiche>). L'insieme delle caratteristiche serve a determinare e a cmprendere un cncett, e permette di cllcarl in un sistema cncettuale, vale a dire in un «un insieme strutturat di cncetti cstruit sulla base delle relazini stabilite tra questi cncetti e nel quale gni cncett è determinat dalla psizine ccupata in quest insieme» 8. Una mdalità classica di rappresentazine del sistema cncettuale è quella ad alber che illustra il raggruppament funzinale dei cncetti di un dmini. Figura 5 - sistema cncettuale ad alber del dmini «infrmatica» Un sistema cncettuale serve a stabilire le relazini tra i vari cncetti (cncetti svrardinati, subrdinati, crdinati, crrelati ecc.) e a strutturare le diverse cnscenze, per esempi stabilend una relazine lgica, vale a dire un rdine gerarchic tra i cncetti, dal cncett più generic a quell più specific (infrmatica>sftware>sistemi perativi>windws), ppure stabilend una relazine ntlgica partitiva (relazine parte-tutt) tra un cncett superrdinat e un cncett subrdinat (mtre>carburatre). 8 ISO 1087,

11 Il sistema cncettuale cstituisce la base per l unificazine e la nrmalizzazine della terminlgia e permette il cnfrnt dei cncetti e dei rispettivi termini nelle diverse lingue. Nel cas di sistemi più dettagliati che includn relazini semantiche che descrivn in che md i cncetti sn interrelati si parla di ntlgie. Figura 6 - CST, Raccmandazini per l'attività terminlgica (2003 Figura 7 Alber cncettuale «Esseri viventi». Relazini lgiche (genere-specie) Figura 8 - Alber cncettuale «Esseri viventi». Relazini ntlgiche partitive (parte-tutt) 11

12 L aument delle cnscenze di una disciplina prta cn sé anche l svilupp della relativa terminlgia speciale. Le nvità, ggetti cncreti astratti che sian, hann bisgn di termini pssibilmente chiari, elquenti e univci e spess per designare un determinat cncett speciale diventa indispensabile creare un nuv termine. I linguaggi speciali utilizzan in genere gli stessi prcedimenti di frmazine delle parle della lingua cmune. In larga parte i linguaggi speciali si servn di termini già esistenti; talvlta, ma men spess di quant si sia prtati a credere ricrrn a nelgismi. Ecc alcuni mdi in cui nascn i termini: terminlgizzazine: a una parla della lingua cmune viene attribuit un nuv significat speciale: p. es «memria»: 1. (generale) facltà di ricrdare 2. (nel cmputer) dispsitiv capace di registrare e cnservare le infrmazini derivazine: raffreddament, slvente, misuratre, dissaldare, rilavrazine; prestit: airbag, cmputer, radar, gilet, marketing, brwser; calc/traduzine: cliccare, testare, grattaciel, lcalizzazine; riduzine: OGM (rganism geneticamente mdificat), TAV (tren ad alta velcità); cmpsizine: cpilta, autstrada, spazzaneve (quest fenmen è particlarmente frequente nei linguaggi speciali della lingua tedesca); lcuzini terminlgiche: mtre di ricerca specializzat, cesia a ghiglittina cn cmand a man; Si distingue tra termini plisemici (<pian>), cn significati diversi nei diversi linguaggi speciali, e termini mnsemici, ciè quelli cn un unic significat di una disciplina ben precisa (<deramatura>). La ricerca terminlgica può essere sistematica puntuale. La ricerca puntuale è la ricerca più rapida pssibile finalizzata alla sluzine di un prblema terminlgic specific, cme la necessità di cnscere il significat di un termine trvare un su equivalente in un altra lingua. Si tratta di una delle attività che caratterizzan la pratica qutidiana di traduttri e interpreti. Cn ricerca sistematica si intende invece la racclta pssibilmente dettagliata ed esaustiva di dcumenti, generalmente in più lingue, riguardanti un determinat dmini, per chiarirne i cncetti e identificare gli equivalenti. Tipicamente si tratta dell attività del servizi terminlgic di un istituzine di un azienda, per esempi per creare gestire una banca dati terminlgica. Schematicamente pssiam dire che il lavr termingrafic sistematic 9 si svlge in tre fasi csì suddivise: definizine dell scp, definizine dei destinatari, definizine della frma di pubblicazine, delimitazine e strutturazine del dmini di ricerca, individuazine e cnsultazine di esperti, ricerca e racclta dei dcumenti (dcumenti ufficiali se prevale un intenzine «prescrittiva/nrmativa», scientifici, tecnici e divulgativi vari se prevale un intenzine «descrittiva»), definizine di massima della struttura del glssari e delle schede terminlgiche, creazine di crpra di testi (paralleli) rappresentativi nelle diverse lingue; 9 cfr. anche Magris et al. 2002:

13 estrazine dei candidati termini, ciè la selezine dei termini «manuale» ppure «semiautmatica» da crpra elettrnici di riferiment (in frmat.txt) cn l ausili di prgrammi cme, per e- sempi, WrdSmith Tls, TextStat, AntCnc strumenti sul web cme WebCrp 10 ; racclta dei cncetti/termini in gni singla lingua, validazine dei termini, elabrazine dei sistemi cncettuali, rielabrazine del materiale in un ttica cntrastiva e accertament delle equivalenze, messa a punt della struttura del glssari e delle schede terminlgiche, cmpilazine delle schede terminlgiche, presentazine grafica del lavr stt frma di glssari database terminlgic. Le fnti attendibili sn i dcumenti, testi, risrse ecc. di autri pubblicazini cnsiderate cme affidabili autrevli nel dmini in esame. Infatti, una fnte (un dcument, un sit, un articl,un libr, ecc.) nn va cnsiderata attendibile in sé, ma in relazine a ciò per cui viene usata. Le pubblicazini attendibili sn quelle cn una struttura definita che cnsente il cntrll delle infrmazini e della lr rigine paternità. Per quest mtiv, per esempi, le vci di Wikipedia, che in mlti casi cntengn dei ricchi giacimenti di sapere e sn certamente degli utili strumenti da sfruttare per accstarsi a un determinat argment, appunt perché manca un «respnsabile» nn pssn essere cnsiderati cme fnte nel sens spra descritt. L'attendibilità di una fnte dipende pi dal cntest: un matematic ben cnsciut nn è una fnte attendibile per ciò che cncerne la bilgia. Le fnti da cui si ricavan i termini e le infrmazini su di essi pssn essere distinte tra fnti autritative (cn valre vinclante prescrittiv), fnti primarie (dcumenti sull argment) e fnti secndarie (dizinari, glssari ecc.): nrme terminlgiche vcablari nrmalizzati (UNI, ISO, DIN ecc.) testi specialistici (su carta in frmat elettrnic) di esperti ricnsciuti altre persne cmpetenti; testi dcumenti (su carta sul web) curati, pubblicati racclti da aziende, istituzini, persne cmpetenti del settre; altri testi dcumenti sull argment istituzini ricnsciute (p. es. IATE) dizinari specialistici dizinari di lingua generale Alcuni criteri per valutare l affidabilità di un test un dcument dal punt di vista linguistic e della precisine terminlgica: 10 Diversi prgrammi di traduzine assistita ffrn ggi anche strumenti per l estrazine terminlgica autmatica 13

14 Un dcument specialistic è genere cnsiderat più affidabile di un dcument generic (per esempi testi tratti da girnali, settimanali vci di enciclpedie e simili). Un articl appars in una rivista specializzata è in genere più affidabile di un articl specialistic di un girnale un settimanale generic. Un dcument specialistic che si riferisce specificamente al settre in questine è in genere da cnsiderare più affidabile di un dcument che tratta quest settre sl in md marginale. Testi scritti da autri nella lr lingua madre in genere sn più affidabili dal punt di vista linguistic di testi scritti che gli autri hann scritt in lingua straniera di traduzini. Un dcument mnlingue è cnsiderat in genere più affidabile di un dcument plurilingue. Un infrmazine è più sicura se più fnti indipendenti l una dall altra la cnferman. Imprtante, e talvlta indispensabile, è cnsultare esperti specialisti dei settri in questine. Questi cstituiscn per il traduttre e il terminlg prezise fnti di infrmazine, piché pssn indicare una dcumentazine attendibile, chiarire e definire cncetti relativi alla lr disciplina e verificare i termini e le terminlgie nella lr lingua materna, e se pssiedn le necessarie cmpetenze linguistiche anche nelle altre lingue. Tuttavia, anche le infrmazini frnite dall specialista vann sempre analizzate in md critic, vver è necessari stabilire se la terminlgia indicata dall specialista è cmunemente ammessa e utilizzata nel su settre di attività ppure se invece è tipica della sua azienda di un sttsettre particlarmente specialistic, addirittura persnale. La scheda terminlgica è il fulcr di qualsiasi racclta di dati terminlgici (glssari, banca dati ecc.). E definita un «insieme strutturat di dati terminlgici che si riferiscn ad un cncett» 11 e cntiene tutte le infrmazini riguardanti un termine. A secnda della funzine e della sua destinazine è necessari inserire nella scheda un numer maggire minre di dati. Una buna scheda terminlgica cn funzine traduttiva può cntenere i seguenti campi di carattere sia cncettuale che linguistic. Il numer e la sequenza dei campi varia a secnda delle esigenze e/ dell scp della racclta terminlgica. Cntiene il settre di appartenenza del termine (medicina, ecnmia, chimica, ftgrafia, ecc.). Si può ricrrere ai grandi sistemi di classificazine usati dalle grandi banche dati terminlgiche (es. Lench) in ambit biblitecari (es. Dewey). L imprtante è che la classificazine sia facilmente applicabile. È utile ricrrere a cdici indipendenti dalla lingua in questine. La scelta dei cdici richiede un attenta riflessine per cllcare il termine nel dmini pertinente. Spess può essere utile attribuire anche più cdici di materia. Csì per esempi il termine <legislazine ambientale> ptrebbe essere attribuit sia al dmini «ambiente» sia al dmini «diritt». Cntiene indicazini che restringn ulterirmente il settre nel quale rientra il termine. Csì per esempi il termine <disturb brderline> ptrebbe essere cllcat nel sttdmini «psichiatria e psiclgia» del dmini «scienze mediche e bilgiche». Cntiene il termine a cui la scheda fa riferiment: può trattarsi di un termine semplice (<edifici >) cmpst (<edifici cmmerciale>). I termini vann registrati in minuscl maiuscl a secnda del lr us 11 ISO 1087,

15 effettiv e nella lr frma base (sstantivi al nminativ singlare, verbi all infinit ecc.), mentre i sintagmi (lcuzini e termini cmplessi) appain nel lr rdine naturale: «urani impverit» e nn «impverit, urani», «fnd di investiment» e nn «investiment, fnd di», «maniplare» e nn «maniplat». Indica la categria di appartenenza dell unità terminlgica: sstantiv (maschile, femminile neutr), aggettiv, avverbi, verb. I sintagmi si ricnducn alla testa (verb per il sintagma verbale, sstantiv per il sintagma nminale ecc.) ppure si indica per estes se si tratta di un sintagma nminale (<mtre a scppi>), (<fnd di investiment>), verbale (<accendere un mutu>), aggettivale (<blu marin>), avverbiale (<a secc>) prepsizinale (<in direttissima>). Cntiene termini che, pur mantenend l stess valre semantic, si discstan dal termine principale nella grafia nell rtgrafia. Le varianti pssn essere abbreviazini, sigle acrnimi (<art.> per <articl>) (<TAC> per <tmgrafia assiale cmputerizzata>, <Interpl> per <internatinal criminal plice rganizatin>) viceversa esplsini di abbreviazini, sigle acrnimi, ppure mrflgiche, sintattiche e, più frequentemente, rtgrafiche. Frnisce indicazini sulle fasi di elabrazine a cui il termine è stat sttpst. Tali indicazini, cme «cnvalidat», «da verificare», «eliminat» sn imprtanti se la banca dati viene cmpilata da diverse persne ppure è sttpsta a vari livelli di verifica. Element fndamentale di gni scheda terminlgica, è un enunciat che definisce il cncett e che permette di differenziarl da altri cncetti nell ambit di un sistema cncettuale 12. Essa riassume il cntenut semantic del cncett in md chiar e sintetic e nn deve mai cntenere il termine definit. La funzine della definizine terminlgica termingrafica è quella di definire nel sens di descrivere, delimitare e distinguere i cncetti all intern di un determinat sistema cncettuale, e nn quella di frnire infrmazini enciclpediche. La definizine preferita in terminlgia è la csiddetta definizine intensinale ( per cmprensine). Essa parte dal cncett immediatamente superire e indica le caratteristiche distintive che qualifican il cncett e l distingun dai cncetti crdinati: mtre a gas ad accensine per scintilla: mtre a gas [cncett generic] in cui l'accensine è prvcata mediante una scintilla elettrica [caratteristiche distintive]; (cncett crdinat: mtre a gas ad accensine per cmpressine). Oppure la definizine può essere estensinale ( per estensine), ciè descrive un cncett enumerandne i cncetti specifici gli elementi cstitutivi: ruta di bicicletta: essa è cmpsta da un mzz, dai raggi, da un cerchine e da un pneumatic [elementi cstitutivi]). Se nn universalmente nti, i termini relativi ai cncetti (generici, crdinati crrelati) usati nella definizine vann a lr vlta registrati nella racclta terminlgica: 12 ISO 1087,

16 mtre a due tempi: mtre che funzina secnd un cicl a due tempi ( cicl a due tempi: cicl mtre che, per cmpletarsi, necessita di due crse successive di un pistne mtre di un mtre alternativ a cmbustine interna). Ecc, invece, alcune caratteristiche che una definizine terminlgica nn dvrebbe avere. La definizine deve essere pssibilmente cncisa, ma nn deve tralasciare infrmazini, per esempi indicand sl il cncett generic mtre a due tempi: tip di mtre. Tutti i cncetti appartenenti a un sistema cncettuale vann definiti secnd l stess criteri. Quindi è errat definire il <gatt> cme «mammifer dmestic carnivr della famiglia dei felidi» e il <cane> cme «animale intelligente e fedele, che a secnda della razza è adatt alla cmpagnia, alla caccia alla guardia». Evitare le definizini circlari, cme definire un <telefn fiss> cme «un telefn che è fiss» invece che cme «apparecchi telefnic allacciat alla rete telefnica via cav». Evitare definizini negative. Per esempi nn definire il <telefn cellulare> cme «telefn che nn è allacciat alla rete fissa»; megli: «telefn prtatile individuale che impiega una rete di cmunicazini ad alta frequenza basata su numersi ripetitri». Le definizini vann, invece, estratte desunte da dcumenti ufficiali, testi scientifici, manuali, enciclpedie dizinari ecc. In assenza di fnti, è necessari redigere una prpria definizine, pssibilmente cnsultand un specialista della disciplina. Indica il riferiment bibligrafic, il dcument la risrsa da cui è stata estratta desunta la definizine. Cme integrazine in alternativa alla definizine la scheda terminlgica può cntenere un illustrazine un cllegament ipertestuale a un file audi vide. Cntiene una przine di test in cui viene impiegat il termine che permette di cgliere il su significat all intern di un cntest d'us. Talvlta può essere anche di natura definitria e quindi può aggiungersi alla definizine sstituirla. Indica la fnte bibligrafica dalla quale è stat estratt l esempi in cntest di termini e unità sintagmatiche. Esistn diversi tipi di relazine tra i termini che fann parte di un sistema cncettuale. Le più cmuni sn le relazini di tip gerarchic (parte-tutt, ipernimi-ipnimi) e di crdinazine (sinnimi, antnimi, termini assciati). La descrizine di queste relazini può essere fatta in un unic camp ppure in campi sttcampi diversi, dennimati a secnda del tip di relazine: Cntiene termini che designan l stess cncett di quell selezinat e che pssn essere intercambiabili in qualsiasi cntest. Esempi: <prtezine dell ambiente> e <tutela dell ambiente>. 16

17 Indica termini in cui il grad di sinnimia è tale da designare l stess cncett, ma i termini nn sn interscambiabili nei vari cntesti. Esempi: «prfessre» e «titlare di cattedra». Il grad di sinnimia può essere indicat anche ricrrend ai seguenti simbli: = significat perfettamente equivalente ~ significat più men equivalente < cncett più limitat riguard al significat > cncett più ampi riguard al significat Cntiene termini cn una relazine di sinnimia cn un altr classificat cme termine principale nella banca dati. Questa vce cmpare esclusivamente nella scheda del termine sinnim. Cntiene termini cn una relazine di antnimia (significat ppst, es. <entrata>-<uscita>, <accensine>- <spegniment>) cn un altr classificat cme termine principale nella banca dati. Indica il cncett superrdinat rispett al termine principale, ssia quel cncett che nell ambit di un sistema gerarchic si cllca a un livell superire. termini che nell ambit di un siste- Si riferisce ai termini subrdinati rispett al termine principale, quei ma cncettuale si cllcan a un livell inferire. Indica termini gerarchicamente superrdinati che pssiedn un minr grad di specificità rispett al termine esaminat. (generic specific). Indica quei termini che sn gerarchicamente subrdinati rispett al termine principale e vantan un maggir grad di specificità rispett ad ess. (specific generic). Cntiene il riferiment a termini crrelati rispett al termine principale, ciè termini che hann cn quest'ultim un cllegament cncettuale, nn gerarchic, degn di menzine. Racchiude infrmazini più dettagliate sull us e sulle peculiarità del termine esaminat ritenute utili necessarie per un esauriente presentazine semantica e linguistica cmunque tutele infrmazini per cui nn si è ritenut necessari creare un camp specific. Indica il termine appartenente ad un altra lingua che risulta cncettualmente equivalente al termine principale. 17

18 Offre indicazini di tip qualitativ riguardanti la fnte da cui è stat estratt l equivalente del termine principale e la sua attendibilità. In genere il grad di affidabilità è espress in una scala di punti (definita dall rganism che gestisce dal cmpilatre della racclta terminlgica), p.es.: 1 termini frutt di una prpsta traduttiva 2 termini tratti da dizinari bilingui, testi divulgativi e/ dizinari mnlingui nn specialistici 3 termini presenti in testi specialistici dizinari specialistici e/ cnfermati da un 4 termini presenti in nrme terminlgiche dcumenti redatti da rganismi ufficiali Indica la data in cui la scheda è stata cmpilata aggirnata. Figura 9 - Esempi di glssari realizzat in MS Excel Figura 10 - Esempi di scheda terminlgica realizzata cn SDL Multiterm 18

19 Figura 12 - IATE: lista di risultati plurilingue per l'acrnim MES Figura 11 - IATE: scheda terminlgica in italian per l'acrnim MES 19

20 Accademia della Crusca> Lingua in rete > Lingue speciali. Online: (cnsultat il 5 nvembre 2012) Carini, Vernica, Breve intrduzine alla terminlgia. Online: (cnsultat il 5 nvembre 2012) De Maur T. (a cura di), Grande dizinari italian dell us - GRADIT, UTET, Magris M., Musacchi M. T., Rega L., Scarpa F., Manuale di terminlgia, Aspetti terici, metdlgici e applicativi, Hepli, ISO, Nrma internazinale 1087: Terminlgia - Vcablari, Geneva: Internatinal Organizatin fr Standardizatin. 1992, 2000 Sezine di Terminlgia, Cancelleria Federale, CST, Raccmandazini per l'attività terminlgica, Berna 2003). Online: (cnsultat il 5 nvembre 2012) Translatin Bureau, Public Wrks and Gvernment Services Canada, The Pavel Terminlgy Tutrial. Online: (cnsultat il 5 nvembre 2012) Altre letture cnsigliate Bertaccini F., Lecci C., Cnscenze e cmpetenze nell attività terminlgica e termingrafica, Terminlgia, ricerca e frmazine, 5, Cabré M.T., La terminlgía. Tería, metdlgía, aplicacines, Editrial Empúries, Felber H., Terminlgy Manual, Infterm-UNESCO, Maneri G., Riediger H., Internet nel lavr editriale, Editrice Bibligrafica, Siti utili Rete di eccellenza dell'italian istituzinale, (cnsultat il 5 nvembre 2012) ASS.I.TERM Assciazine Italiana per la terminlgia, (cnsultat il 5 nvembre 2012) 20

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Il buon nome - Chiavi di risposta e classificazione degli item Item Risposta corretta Ambito di valutazione Processi

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi.

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi. Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle abilità degli allievi. I risultati sono stati raccolti in un foglio elettronico e visualizzati con grafici,

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

(anno accademico 2008-09)

(anno accademico 2008-09) Calcolo relazionale Prof Alberto Belussi Prof. Alberto Belussi (anno accademico 2008-09) Calcolo relazionale E un linguaggio di interrogazione o e dichiarativo: at specifica le proprietà del risultato

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

Il modello metodologico del Sistema di Misurazione e Valutazione della sicurezza aziendale (MVS)

Il modello metodologico del Sistema di Misurazione e Valutazione della sicurezza aziendale (MVS) Il modello metodologico del Sistema di Misurazione e Valutazione della sicurezza aziendale (MVS) >> Il Sistema MVS permette di misurare e valutare la sicurezza aziendale (nell accezione di Security) nei

Dettagli

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa L insegnamento della lingua materna nella scuola secondaria superiore si dimostra particolarmente importante

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione SMD FORM 004 DIRETTIVA PER LA VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE CONOSCENZE LINGUISTICHE IN AMBITO FORZE ARMATE Edizione 2005 I ELENCO DI DISTRIBUZIONE

Dettagli

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a.

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a. SIS Piemonte Parlare del futuro, fare delle previsioni Specializzata: Paola Barale Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2003-2004 1 1. Contesto Liceo linguistico, secondo anno 2. Livello A2

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO

LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO LE LINGUE NELL UNIONE EUROPEA IL MULTILINGUISMO Perché una questione linguistica per l Unione europea? Il multilinguismo è oggi inteso come la capacità di società, istituzioni, gruppi e cittadini di relazionarsi

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO B. DE FINETTI (Rma - ItaKa) FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO 1. - Scp di questa cmunicazine è di mstrare cme il metd deka funzine caratteristica ( l ), già csì vantaggisamente intrdtt neka

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO Competenze chiave del Parlamento europeo e del Consiglio d Europa per l apprendimento permanente (Racc. UE 18/12/2006). Competenze

Dettagli

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT A cura di Linda Rossi Holden Council of Europe 2001 1 IL PLURILINGUISMO Il plurilinguismo non va confuso

Dettagli