Il rispetto delle responsabilità funzionali per la piena aderenza ai principi di BPL da parte dei centri di Saggio Annarita Meneguz Dipartimento del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il rispetto delle responsabilità funzionali per la piena aderenza ai principi di BPL da parte dei centri di Saggio Annarita Meneguz Dipartimento del"

Transcript

1 Il rispetto delle responsabilità funzionali per la piena aderenza ai principi di BPL da parte dei centri di Saggio Annarita Meneguz Dipartimento del Farmaco ISS, Roma Italian Member of SWP/EMEA Italian Member of OECD GLP WG 1

2 DICHIARAZIONE Le opinioni espresse in questa presentazione sono attribuibili esclusivamente all autore Scopo ultimo delle BPL Generare Rapporti di studio relativi a prove sperimentali condotte Il sistema deve consentire la ricostruzione corretta dei dati generati durante uno studio, e degli eventi relativi allo stesso anche a distanza di anni. 2

3 Le Buone Pratiche di Laboratorio Condurre uno studio in conformità alla BPL è una attività altamente regolamentata Direttive EU Decreto Legislativo 50/2007 OECD Principles, and OECD documents OECD Documents GLP Consensus Documents Guidance documents for Monitoring Authorities Advisory Documents of Working Group of GLP 3

4 Documenti GLP consensus documents No 4 Quality Assurance and GLP (as revised in 1999); No 5 Compliance of Laboratory Suppliers with GLP Principles (as revised in 1999); No 6 The Application of the GLP Principles to Field Studies (as revised in 1999); No 7 The Application of the GLP Principles to Short-term Studies (as revised in 1999); No 8 The Role and Responsibilities of the Study Director in GLP Studies (as revised in 1999); No 10 The Application of the Principles of GLP to Computerised Systems (1995); No 13 The Application of the OECD Principles of GLP to the Organisation and Management of Multi-site Studies (2002) Guidance documents for monitoring Authorities No 2 Revised Guides for Compliance Monitoring Procedures for Good Laboratory Practice (1995); No3 Revised Guidance for the Conduct of Laboratory Inspections and Study Audits (1995); No 9 Guidance for the Preparation of GLP Inspection Reports (1995); Advisory documents of the WGof GLP No 11 The Role and Responsibilities of the Sponsor in the Application of the Principles of GLP (1999); No 12 Requesting and Carrying Out Inspections and Study Audits in Another Country (2000); No 14 The Application of the OECD Principles to In vitro studies (2004); No 15 Establishment and Control of Archives That Operate in Compliance with the Principles of Good Laboratory Practice (2007). Armonizzazione La situazione è difficile da gestire a causa di divergenze interpretative dei documenti di consenso sull'applicazione dei principi BPL 4

5 The GLP Principles 1. Test facility organization and personnel 2. Quality Assurance (QA) program 3. Facilities 4. Apparatus materials and reagents 5. Test systems 6. Test and reference items 7. Standard Operating Procedures (SOP s) 8. Performance of the study 9. Reporting of study results 10. Storage and retention of records and materials L 11 principio Il rispetto delle funzioni BPL e delle loro rispettive responsabilità Funzione: Attività che una persona svolge nell'attendere alle mansioni del proprio ufficio 5

6 Funzioni BPL Direzione del CdS (D-CdS) Direzione dello studio(ds o RP, OCSE n 8) Assicurazione della Qualità (raq, OCSE n 4) Archiviazione (A) Partecipazione allo studio (personale, P) Direzione (Management) del CdS La persona o le persone a cui è attribuita l autorità e la responsabilità dell organizzazione e del funzionamento del CdS in conformità ai principi BPL e che dovrà garantire l osservanza dei principi BPL. SECTION II, GOOD LABORATORY PRACTICE PRINCIPLES, 1. Test Facility Organisation and, 1.1 Test Facility Management s Responsibilities: almeno 17 (lettere a-q) attività di cui è responsabile per assicurare il rispetto della conformità alla BPL 6

7 Direzione (Management) del CdS Possono essere più di una, ma deve esservi un documento scritto che le identifichi. Non esiste delega per le responsabilità identificate dalle lettere a-q, ma possono essere divise [documento scritto: quale attività (descritta dalle lettere a-q) a chi]. Utile: fornire tale informazione al GI (Riunione di Apertura) Direttore di studio La persona responsabile della esecuzione globale di uno studio e della sua conformità ai principi di BPL. SECTION II, GOOD LABORATORY PRACTICE PRINCIPLES, 1. Test Facility Organisation and, 1.2 Study Director Responsibilities: almeno 9 (lettere a-i) attività di cui è responsabile per assicurare il rispetto della conformità alla BPL 7

8 Direttore di studio Non esistono prerequisiti descritti nei principi OCSE per qualificare un DS E responsabilità del D-CdS avere a disposizione DS esperti in grado di svolgere le prove per cui il CdS è certificato La loro adeguatezza viene verificata in corso di ispezione. EU Q&A 8

9 (1) of a study director Q: Under what conditions if any is a deputy of a study director allowed to sign a study plan or a final report? A: The GLP Principles do not refer to a deputy study director. It was agreed that there can only be one study director responsible for a study, and that his core tasks cannot be delegated to a deputy. Additional information on the replacement of study directors can be found in OECD consensus document 8 page 11: replacement of the study director "). SD OCSE n 8 Replacement of the Study Director The Study Director has the responsibility for the overall conduct of a study according to the GLP Principles and he has to ascertain that in every phase of a study these principles are fully complied with, that the study plan is followed faithfully and that all observations are fully documented. Theoretically, this responsibility can only be fulfilled if the Study Director is present all the time during the whole study. This is not always feasible in practice and there will be periods of absence which might make replacement necessary. While the circumstances under which a Study Director would be replaced are not defined in the GLP Principles, they should be addressed to the degree feasible by the facility s SOPs. These SOPs should also address the procedures and documentation necessary to replace a Study Director. 9

10 SD OCSE n 8 Replacement of the Study Director 2 The decision for replacement or temporary delegation is the responsibility of management. All such decisions should be documented in writing. There are two circumstances where replacement might be considered, both of which are of importance only in longer-term studies, since the continuing presence of a Study Director during a short study may be assumed. In the event of termination of employment of a Study Director, the need for replacing this key person is obvious. In this case, one of the responsibilities of the replacement Study Director is, with the assistance of Quality Assurance personnel, to assure himself as soon as practicable of the GLP compliance in the study as conducted to date. The replacement of a Study Director and the reasons for it must be documented and authorised by management. It is also recommended that the results of any interim GLP review should be documented in case deficiencies or deviations have been found. SD OCSE n 8 Replacement of the Study Director 3 The second circumstance is when a Study Director is temporarily absent because of holidays, scientific meeting, illness or accident. An absence of short duration might not necessitate the formal replacement of the Study Director if it is possible to communicate with him if problems or emergencies arise. If critical study phases are expected to fall into the period of absence, they may either be moved to a more suitable time (with study plan amendment, if necessary), or a replacement of the Study Director may be considered, either by formally nominating a replacement Study Director or by temporary delegation of responsibilities to competent staff for this specific phase of the study. Should the unavailability of the Study Director be of longer duration, a replacement should be named rather than delegation to competent staff. The returning Study Director must ascertain as soon as practicable whether or not deviations from GLP Principles have occurred, irrespective of whether or not he was formally replaced during his absence. Deviations from GLP Principles during his absence should be documented by the returning Study Director. 10

11 Assicurazione Qualità Né i principi o documenti OCSE, né gli allegati del DL.vo 50/2007 parlano di Assicuratore della Qualità ma di Programma di assicurazione della qualità Personale addetto all Assicurazione di Qualità (AQ, o QA per Quality Assurance) SECTION II, GOOD LABORATORY PRACTICE PRINCIPLES, 1. Test Facility Organisation and, 2.2 Responsibilities of the Quality Assurance almeno 6 (lettere a-f) attività di cui è responsabile per assicurare il rispetto della conformità alla BPL Archivista L'archiviazione riveste un ruolo indispensabile nella attività BPL. La Direzione del CdS ha quindi fra le sue responsabilità quella di designare la persona/e responsabile dell Archivio OECD SERIES ON PRINCIPLES OF GLP AND COMPLIANCE MONITORING Number 15, Establishment and Control of Archives that Operate in Compliance with the Principles of GLP, point

12 Personale Ogni altra persona che non svolga funzioni di Direzione, Direttore di studio, Ricercatore Principale, Responsabile/Operativo dell unità di AQ o Archivista, rientra nella funzione Personale Personale che partecipa allo studio (in senso stretto) Tecnici/ analisti, istologi, patologi, tossicologi etc, generalmente, ma non necessariamente, indicati nel Programma di studio (PS) Durante l audit agli studi in ogni caso il GI dovrebbe trovare se non già esplicitato nel PS, l elenco delle persone che hanno partecipato con lista firme e sigle. Personale Personale che partecipa allo studio ( in senso lato) Stabularisti, responsabili del ricevimento e gestione campioni o sostanze test, responsabile della gestione apparecchiature etc. Durante l audit agli studi al Gi deve essere consegnato anche la lista con firme e sigla di questo personale. 12

13 Personale SECTION II, GOOD LABORATORY PRACTICE PRINCIPLES, 1. Test Facility Organisation and, 1.4 Study s Responsibilitie almeno 4 (numeri1-4) insiemi di attività di cui tutti coloro che appartengono a questa funzione sono responsabile per assicurare il rispetto della conformità alla BPL Incompatibilità Il Responsabile dell AQ è designato dal Direttore del centro al quale risponde, e non partecipa agli studi. Le funzioni Direzione del Centro, Direzione degli studi e Responsabile AQ non possono mai sovrapporsi o intercambiarsi (non conformità grave che può impedire la conduzione dell ispezione e il rilascio della certificazione). 13

14 Archivista L archivista non può coincidere con le figure cardine della BPL, e dovrebbe avere un sostituto specie nei grandi CdS (Valutazione caso per caso del GI durante l ispezione). Il DS o il responsabile AQ non possono svolgere la funzione dell archivista (non conformità che va risolta dal CdS prima del rilascio della certificazione). Si accetta, in via eccezionale e temporanea con giustificazioni documentate per piccoli CdS, o per CdS che conducono pochi studi anno, che il D- CdS funga da archivista, o lo sostituisce in caso di necessità (POS). Funzioni DS e personale Non c è incompatibilità. Può succedere che un DS per la sua esperienza specifica, possa essere coinvolto in uno studio con funzione di personale che partecipa allo studio, in uno studio di cui è incaricato un altro DS. Nella conduzione dello studio, entrambi devono rispettare le responsabilità che i principi BPL attribuiscono alla funzione che stanno svolgendo. 14

15 Funzioni BPL I principi GLP OECD e gli allegati I e II del DL.vo 50/2007 attribuiscono specifiche responsabilità solo a queste 5 funzioni. In che cosa si traduce un attribuzione di responsabilità BPL? Nell apporre sigle o firme sui documenti BPL, (inclusi quaderni di laboratorio e file elettronici di acquisizione dati) solo per le responsabilità e le attività della propria funzione (NON DEMANDABILI AD ALTRA FUNZIONE, specie se non BPL) Il controllo del rispetto delle reponsabilità delle singole funzioni è parte integrante e rilevante dell ispezione. Organigramma Funzionale BPL Dall esistenza delle funzioni BPL deriva la necessità che ogni CdS abbia l organigramma funzionale BPL, con l indicazione del personale che appartiene ad una delle 5 funzioni BPL Non si può condurre una ispezione BPL senza conoscere l organigramma funzionale del CdS! 15

16 Test Facility Management The structure without the function is a corpse The function without the structure is a ghost Archivist Quality Assurance Unit Study Director Toxicology Study Director Residue Residue Toxicology Microbiology Chronic Tox Teratology Acute Tox Residue Organigrammi Organigramma Aziendale: il GI ne prende visione 16

17 .ma NON DEVE alterare l organigramma funzionale Un imponente soprastruttura scientifica e/o aziendale spesso è causa di deviazioni che possono derivare da : Scarico o condivisione di responsabilità A volte, erronea convinzione che in BPL tutti possono fare tutto ad esempio che senza troppi sforzi ci si possa riciclare da DS a responsabile AQ. Test Facility Management The structure without the function is a corpse The function without the structure is a ghost Scientific responsible Archivist Quality Assurance Unit Study Director Toxicology Study Director Residue Chief departments Residue Toxicology Microbiology Chronic Tox Teratology Acute Tox Residue 17

18 Controllare Referente Scientifico, capo reparto, responsabile di struttura etc : non sono funzioni BPL, pertanto non possono firmare o siglare alcun documento BPL con queste attribuzioni. Il GI pur non entrando nel merito delle organizzazione aziendale oltre quella BPL, deve controllare che queste figure non interferiscano con le attività BPL. L attività di un DS non può ad esempio essere rivista da alcuno, anche se suo capo reparto. BUON Esempio Prepared By: _Expert Date: / / Print Name: Reviewed By QA: Date: / / Print Name: Authorised by _TF Management Date: / / Print name: Date Issued: / / 18

19 Riferimenti E la Direzione che deve approvare le POS (Documento OCSE n 1, e Allegato 1 sezione B punto 7) E il reponsabile AQ che le deve verificare (Documento OCSE n 4). QA personnel are not normally involved in drafting SOPs; they review SOPs before use in order to assess their clarity and compliance with GLP Principles. MAI UNA DOPPIA FIRMA (D- CdS e AQ) PER APPROVAZIONE..e poichè per il caffè è ancora presto qualche domanda? 19

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Le aziende farmaceutiche operano in un ambiente molto regolamentato I prodotti farmaceutici sono progettati e sviluppati in modo

Dettagli

BPL E NBF NEL LABORATORIO DI SVILUPPO ANALITICO: DUE SISTEMI DI QUALITÀ O UN SISTEMA INTEGRATO? LA VALUTAZIONE DEL QUALITY ASSURANCE

BPL E NBF NEL LABORATORIO DI SVILUPPO ANALITICO: DUE SISTEMI DI QUALITÀ O UN SISTEMA INTEGRATO? LA VALUTAZIONE DEL QUALITY ASSURANCE BPL E NBF NEL LABORATORIO DI SVILUPPO ANALITICO: DUE SISTEMI DI QUALITÀ O UN SISTEMA INTEGRATO? LA VALUTAZIONE DEL QUALITY ASSURANCE Fernanda Motta, Emilia F. Corbascio Cell Therapeutics Europe S.r.l.,

Dettagli

Good Practice Guide: Calibration Management

Good Practice Guide: Calibration Management Predictive Maintenance & Calibration Milano 14 dicembre 2005 GAMP Good Practice Guide: Calibration Management Giorgio Civaroli Le GAMP Good Practice Guides Calibration Management Validation of Process

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

Documentazione degli studi clinici

Documentazione degli studi clinici Documentazione degli studi clinici Gestione e Coordinamento degli Studi Clinici nei Sarcomi 1 Corso ISG di Formazione per la Ricerca Clinica Manuela Monti Manuela Monti Clinical Research Coordinator Unità

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE Agenda Item 9 EACC(11)M22Prep-QUESTIONS TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE WARNING: Documento NON UFFICIALE. Quando disponibile il verbale

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

Riassunto. Corso BPL Roma, 6-6

Riassunto. Corso BPL Roma, 6-6 Riassunto Buona pratica di laboratorio ed accreditamento: diversità e somiglianze Sergio Caroli Istituto Superiore di Sanità, Viale Regina Elena 299, 00161 Roma E-mail, caroli@iss.it I sistemi di qualità

Dettagli

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC INTRODUZIONE L attività globale di peer review a carico del Comitato Tecnico Scientifico (CTS) AIRC (Investigator grants, Borse di studio per

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Ref Date Question Answer

Ref Date Question Answer Q1 IT 10/09 Con la presente siamo a chiedere se la cifra esposta per l offerta è esatta; la frase riportata è la seguente: Il valore totale massimo dell'appalto è di 140 000 EUR per quattro anni" I 140.000

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Aggiornamenti sulle ispezioni GMP agli IMP. Cinzia Berghella. Roma, XIX Congresso Nazionale GIQAR, 26-27 maggio 2011.

Aggiornamenti sulle ispezioni GMP agli IMP. Cinzia Berghella. Roma, XIX Congresso Nazionale GIQAR, 26-27 maggio 2011. Aggiornamenti sulle ispezioni GMP agli IMP Cinzia Berghella Roma, XIX Congresso Nazionale GIQAR, 26-27 maggio 2011 1 Il nuovo Annex 13 Chiarimenti sulla ricostituzione Indipendenza tra QC e produzione

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE "BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI"

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni DOCUMENTI - PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO PROVVEDIMENTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA E/O RIDOTTA MOBILITA

SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA E/O RIDOTTA MOBILITA SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA E/O RIDOTTA MOBILITA Edizione Luglio 008 ASSISTANCE SERVICE FOR DISABLED PERSONS AND/OR PERSONS WITH REDUCED MOBILITY July 008 edition Organizzazione

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003 Mod. 1067 DS1067-019 LBT8388 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE Sch./Ref.1067/003 ITALIANO DESCRIZIONE GENERALE L interfaccia 1067/003 consente di collegare alla Centrale 1067/032 o 1067/042 (ver. 2.00

Dettagli

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree.

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree. Assurance of Support Alcuni migranti dovranno ottenere una Assurance of Support (AoS) prima che possa essere loro rilasciato il permesso di soggiorno per vivere in Australia. Il Department of Immigration

Dettagli

La due diligence. Gioacchino D Angelo

La due diligence. Gioacchino D Angelo La due diligence Gioacchino D Angelo Agenda Il wider approach: implicazioni operative e procedurali Outline delle procedure di due diligence Conti Preesistenti di Persone Fisiche: il Residence Address

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione

Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione Il dossier di registrazione, il CSR e la notifica della classificazione Raffaella Butera Servizio di Tossicologia IRCCS Fondazione Maugeri e Università degli Studi di Pavia raffaella.butera@unipv.it Esperienza

Dettagli

NORME DEL CODICE DEONTOLOGICO SUL DISCLOSURE CODE EFPIA

NORME DEL CODICE DEONTOLOGICO SUL DISCLOSURE CODE EFPIA NORME DEL CODICE DEONTOLOGICO SUL DISCLOSURE CODE EFPIA 1 Omissis 5. LA TRASPARENZA DEI TRASFERIMENTI DI VALORE TRA LE INDUSTRIE FARMACEUTICHE, GLI OPERATORI SANITARI E LE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Obbligo

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

LATRONICHORROR 2015. BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 ENGLISH

LATRONICHORROR 2015. BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 ENGLISH LATRONICHORROR 2015 BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 1) Il festival si articola nelle seguenti categorie: The festival is structured in the following categories:

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org International Organization for Standardization www.iso.org 1 Sistemi di Gestione della Qualità: il Modello ISO Daniele Gerundino Strategic Adviser to the Secretary-General Perugia, La qualità negli atenei

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Normativa interna Residenza persone fisiche art.2 co.2 TUIR Persone che per la maggior parte del periodo

Dettagli

Gestione dei Reclami e dei Ricorsi per la Certificazione Forestale e Catena di Custodia dei prodotti

Gestione dei Reclami e dei Ricorsi per la Certificazione Forestale e Catena di Custodia dei prodotti Gestione dei Reclami e dei Ricorsi per la Certificazione Forestale e Catena di Custodia dei prodotti Complaints and Appeals Management for Forest & Wood Certification Bureau Veritas Certification Policy

Dettagli

IL BS7799 ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI. Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it BS 7799. Sistemi Informativi S.p.A.

IL BS7799 ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI. Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it BS 7799. Sistemi Informativi S.p.A. IL BS7799 Relatore: Ing. Marcello Mistre, CISA marcello.mistre@sistinf.it Sistemi Informativi S.p.A. ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI Sistemi Informativi S.p.A. 2 ATTIVITA DELLA SECURITY STUDIO, SVILUPPO ED

Dettagli

CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015

CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015 CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015 La comunicazione degli integratori alimentari a farmacisti e medici. Opportunità e limiti offerti dall'attuale quadro regolatorio INTEGRATORI ALIMENTARI: DRIVERS DELLE

Dettagli

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on 1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on LETTERHEAD PAPER of the applicant 2. Elenco documenti che

Dettagli

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI 24 FEBBRAIO 2011 MILANO AFI e SSFA Barbara Paiola AFI Milano Classificazione del dispositivo Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta

Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta Capitolo 7: Domanda con il reddito in forma di moneta 7.1: Introduzione L unica differenza tra questo capitolo e il precedente consiste nella definizione del reddito individuale. Assumiamo, infatti, che

Dettagli

Hyppo Swing gate opener

Hyppo Swing gate opener Hyppo Swing gate opener - Instructions and warnings for installation and use IT - Istruzioni ed avvertenze per l installazione e l uso - Instructions et avertissements pour l installation et l utilisation

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione Allegato 2 TRACCIATO DATI PER ANAGRAFICHE TITOLI INTERMEDIARI Per uniformare l invio delle informazioni sui titoli trattati presso gli internalizzatori sistematici si propone l invio di un file in formato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA

COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO TELECOM ITALIA: DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA SOCIETARIE DI TELECOM ITALIA, TIM E TI MEDIA Milano, 31 dicembre 2004 Telecom Italia, Tim e Telecom Italia Media comunicano,

Dettagli

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL rev. 1.0 19/11/2015 1 www.cedelettronica.com Indice Power supply [Alimentazione]... 3 Programming [Programmazione]... 5 SD card insertion [Inserimento SD card]... 7

Dettagli

Classificazione Nuovo Esame PMP

Classificazione Nuovo Esame PMP Notizie sul nuovo esame PMP a partire dal Agosto 0 Classificazione Nuovo Esame PMP Questo è il link al documento del PMI: Crosswalk Between Current and New PMP Classifications del PMI Di seguito trovi

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 0614\DC\REA\12_5

RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 0614\DC\REA\12_5 RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE CLASSIFICATION REPORT 014\DC\REA\12_5 Rapporto di classificazione di reazione al fuoco del prodotto : Reaction to fire classification report of product 4W Descrizione : Description

Dettagli

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO)

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) INSTITUTION PRESENTING THE PROJECT (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE):

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria These guides have a lot information especially advanced tips such as the optimum settings configuration for quali sono scambi di assicurazione sanitaria. QUALI

Dettagli

Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1. Prodotto: Integrity R1.1. Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035

Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1. Prodotto: Integrity R1.1. Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035 Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1 Prodotto: Integrity R1.1 Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035 Il presente Avviso ha lo scopo di notificare un importante problema

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Babaoglu 2006 Sicurezza 2

Babaoglu 2006 Sicurezza 2 Key Escrow Key Escrow Ozalp Babaoglu! In many situations, a secret (key) is known to only a single individual " Private key in asymmetric cryptography " The key in symmetric cryptography or MAC where the

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ilaria Malerba Area Sicurezza Prodotti e Igiene Industriale Roma, 19 maggio 2015 1 giugno 2015: alcuni

Dettagli

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI La nostra azienda opera da oltre 25 anni sul mercato della tranciatura lamierini magnetid e pressofusione rotori per motori elettrici: un lungo arco di tempo che ci ha visto

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

CIG 4824064F88. Risposte ai quesiti pervenuti

CIG 4824064F88. Risposte ai quesiti pervenuti Bando di gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di assistenza tecnica finalizzata al supporto alle attività di gestione, monitoraggio, valorizzazione e diffusione dei risultati del Programma

Dettagli

Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria. WELCOME DAY for International Exchange Students

Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria. WELCOME DAY for International Exchange Students Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria WELCOME DAY for International Exchange Students 16 SETTEMBRE 2014 CHECK IN When you arrive in Italy Registrazione dell arrivo Ufficio Relazioni Internazionali (DIRI)

Dettagli

TNCguide OEM Informativa sull introduzione di documentazione aggiuntiva nella TNCguide

TNCguide OEM Informativa sull introduzione di documentazione aggiuntiva nella TNCguide Newsletter Application 4/2007 OEM Informativa sull introduzione di documentazione aggiuntiva nella APPLICABILITÀ: CONTROLLO NUMERICO itnc 530 DA VERSIONE SOFTWARE 340 49x-03 REQUISITI HARDWARE: MC 420

Dettagli

Anno di studio all estero

Anno di studio all estero Anno di studio all estero Premessa Durante il periodo di studio all estero l alunno è regolarmente iscritto alla scuola di appartenenza e, quindi, la scuola deve mettere in atto una serie di misure di

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Sicurezza della rete e separazione attività BPL e non BPL

Sicurezza della rete e separazione attività BPL e non BPL XV Corso - Convegno sull attuazione dei principi di Buona Pratica di Laboratorio. Addestramento ed aggiornamento per Ispettori e Figure professionali afferenti ai Centri di Saggio (D.L.vo n. 50 del 2 marzo

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Coloro che hanno perso la cittadinanza italiana a seguito di naturalizzazione statunitense avvenuta prima del 16 agosto 1992, possono riacquistarla

Dettagli

Il Sistema di Gestione per la Security: i controlli previsti dal D. Lgs 196/03 e quelli basati sulla BS 7799-2:2002 in logica di Loss Prevention

Il Sistema di Gestione per la Security: i controlli previsti dal D. Lgs 196/03 e quelli basati sulla BS 7799-2:2002 in logica di Loss Prevention Il Sistema di Gestione per la Security: i controlli previsti dal D. Lgs 196/03 e quelli basati sulla BS 7799-2:2002 in logica di Loss Prevention Raoul Savastano Responsabile Security Services Kpmg Information

Dettagli

Richiesta di attribuzione del codice EORI

Richiesta di attribuzione del codice EORI Allegato 2/IT All Ufficio delle Dogane di Richiesta di attribuzione del codice EORI A - Dati del richiedente Paese di residenza o della sede legale: (indicare il codice ISO e la denominazione del Paese)

Dettagli

rappresentazione alchemica

rappresentazione alchemica La moderna diagnostica esige una impostazione sistematica del monitoraggio della qualità del dato di laboratorio, una impostazione che deve avere caratteristiche di razionalità, di globalità, di integrazione.

Dettagli

Management e certificazione: valori per le reti di impresa

Management e certificazione: valori per le reti di impresa ACCREDIA L ente italiano di accreditamento ACCREDIA Management e certificazione: valori per le reti di impresa Roma, 9 maggio 2013 Documento sviluppato da: Accredia Via G. Saliceto, 7/9 00161 Roma Rif.

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

correzione, verifica e validazione dei risultati

correzione, verifica e validazione dei risultati Università degli Studi di Padova Scuola di Specializzazione in Biochimica Clinica (A.A. 2005-2006) INDIRIZZI: DIAGNOSTICO E ANALITICO TECNOLOGICO Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica: automazione

Dettagli

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e

Ccoffeecolours. numero 49 marzo / aprile 2011. edizione italiano /english. t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e Ccoffeecolours t h e i t a l i a n c o f f e e m a g a z i n e numero 49 marzo / aprile 2011 edizione italiano /english P r o f e s s i o n i s t i d e l c a f f e Sirai e Fluid-o-Tech: l eccellenza italiana

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

Clinical Quality Process &Training Ambassador «Come contribuisce il CQPTA alla QUALITA nella Ricerca Clinica»

Clinical Quality Process &Training Ambassador «Come contribuisce il CQPTA alla QUALITA nella Ricerca Clinica» Clinical Quality Process &Training Ambassador «Come contribuisce il CQPTA alla QUALITA nella Ricerca Clinica» Ivana Silli, CQPTA Sanofi SpA Come si posiziona questo ruolo nell ambito della ricerca clinica

Dettagli

Agenzia Italiana del Farmaco

Agenzia Italiana del Farmaco Iniziative per la qualità dell Ispettorato GCP Angela Del Vecchio Dirigente AIFA Ispettore Senior GCP 1 Scopo della normativa italiana ed europea è raggiungere e mantenere la qualità e l integrità degli

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

Ruoli professionali nel contesto dell applicazione del Regolamento REACH

Ruoli professionali nel contesto dell applicazione del Regolamento REACH Ruoli professionali nel contesto dell applicazione del Regolamento REACH Dr. Pietro Pistolese Ministero della Salute Autorità Competente REACH R E A C H Registration, Evaluation, Authorisation and restriction

Dettagli