Curriculum Vitae. Fanti Maria Pia. Professore straordinario SSD ING-INF/04 "Automatica"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae. Fanti Maria Pia. Professore straordinario SSD ING-INF/04 "Automatica""

Transcript

1 Curriculum Vitae Fanti Maria Pia Professore straordinario SSD ING-INF/04 "Automatica" Politecnico di Bari, Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica. 2 maggio

2 2

3 1. DATI PERSONALI E ATTUALE POSIZIONE Professore associato SSD ING-INF/04 "Automatica" Politecnico di Bari, Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica. 2. POSIZIONI PRECEDENTEMENTE RICOPERTE Ricercatore universitario presso la Facoltà di Ingegneria, sett. K04X, dal , ricercatore confermato dal al , professore associato sett ING-INF/04 "Automatica" presso la 1 facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari dal 1 novembre 1998, confermato dal 1 novembre Idonea nella Valutazione Comparativa per n. 1 posto di Professore di prima fascia per il Settore Scientifico Disciplinare ING-INF04, AUTOMATICA presso la 1a Facoltà di INGEGNERIA del Politecnico di Bari (D.R. n. 265 del , G.U. n. 50 del ). professore straordinario sett ING-INF/04 "Automatica" presso la 1 facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari dal 27 aprile FORMAZIONE E RICONOSCIMENTI OTTENUTI Si è laureata in INGEGNERIA ELETTRONICA presso l'università degli Studi di Pisa il con la votazione di 110/110, con la tesi in Analisi dei segnali dal titolo "SISTEMI DI TRASMISSIONE NUMERICA CON MODULAZIONE M.S.K.", relatore il Chiar.mo Prof. Umberto Mengali; 3

4 ha vinto il premio laurea "una tantum" della IBM-ITALIA bandito con D.R. n del Università degli Studi di Bari; ha frequentato il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica dell'università degli Studi di Bari a partire dal , collaborando a vari progetti di ricerca coordinati dal Prof. Bruno Maione. ha vinto una borsa di studio biennale ( ) bandita dalla società SELENIA per una ricerca nelle seguenti aree: "Tecniche per la valutazione degli indici di prestazione dei sistemi flessibili di produzione - Problemi di ottimizzazione relativi ai sistemi flessibili di produzione e tecniche risolutive"; in qualità di Visiting Research Scholar ha frequentato dal 1 agosto 1999 al 30 settembre 1999 il Rensselaer Polytechnic Institute, Troy, NY, USA, per una collaborazione di ricerca con il professor Alan Desrochers; Senior Member della IEEE society dal 2002; Chair della Chapter for IEEE Central & South Italy Systems, Man, and Cybernetics Society, formata il 28 marzo 2005; Co-chair del Technical committee on Discrete Event Systems per la IEEE society Systems, Man, and Cybernetics; membro del IFAC Technical Committee 1.3 on Discrete Event and Hybrid Systems; ha ricevuto l attestato del merito scientifico per attività di Professori di I fascia (domande presentate entro 31/5/2005) (la valutazione è all indirizzo ha ricevuto dall'ieee SMC Awards Committee il "IEEE SMC Best Associate Editor Award", in occasione del 2008 IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Singapore, October 2008, 4

5 ha ricevuto dall'ieee SMC Awards Committee il premio "Most Active Technical Committee Award of the SMC Society" in quanto co-chair del technical committee on Discrete Event Systems, in occasione del 2008 IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Singapore, October 2008, è stata eletta per il periodo membro del Board of Governor of the IEEE System, Man, and Cybernetics Society, rappresentante dal 2010 ad oggi del Politecnico di Bari nell ICOOR Interuniversity Consortium for Optimization and Operations Research. è stata eletta per il periodo vice chair della IEEE Italy Section. 5

6 4. ATTIVITA' DIDATTICA 4.1 Attività didattica istituzionale Incarichi di insegnamento attuali 1. Automazione Industriale 6 CFU (ING-INF/04), per il corso di laurea triennale in Ing. Gestionale (classe 10, L-9 ing. Industriale), A.A , , , , Automazione Industriale 6 CFU (ING-INF/04), per il corso di laurea specialistica in Ing. Meccanica (classe 36/S) A.A , , , , , Modellistica e Controllo di Sistemi di Produzione 6 CFU (ING-INF/04) del corso di laurea specialistica in Ing. Informatica (classe 35/S) A.A ; , , , Modellistica e Controllo di Sistemi di Produzione 6 CFU (ING-INF/04) del corso di laurea specialistica in Ing. dell Automazione (classe 29/S) A.A ; , , , Controlli Automatici II 6 CFU (ING-INF/04) del corso di laurea specialistica in Ing. Elettrica (classe 31/S) A.A ; , , , Controllo dei Processi I 6 CFU (ING-INF/04) del corso di laurea triennale in Ing. Informatica (classe 9, L-8 ing. dell Informazione), A.A , , Modellistica e Simulazione 6 CFU (ING-INF/04) del corso di laurea specialistica in Ing. Gestionale e laurea specialistica in Ing. Civile, Università di Trieste, A.A , , Incarichi di insegnamento tenuti in qualità di professore associato 1. Tecniche di sintesi di sistemi di controllo 2,5 CFU (ING-INF/04), Master in Innovazione Tecnologica nella Meccatronica del Politecnico di Bari, A.A

7 2. Fondamenti di Automatica I 6 CFU (ING-INF/04) per il corso di laurea triennale in Ing. Elettronica (classe 9, L-8 ing. dell Informazione), A.A Fondamenti di Automatica II 6 CFU (ING-INF/04) il corso di laurea triennale in Ing. Elettronica (classe 9, L-8 ing. dell Informazione) (ING- INF/04), A.A Controlli Automatici I 9 CFU (ING-INF/04) per il corso di laurea triennale in Ing. Elettrica (classe 10 L-9 ing. Industriale), A.A ; 5. Controlli Automatici (ING-INF/04) per il corso di laurea quinquennale in Ing. Elettrica A.A , , , ; 6. Controlli Automatici (ING-INF/04) del corso di diploma in Ing. Elettrica A.A , , Incarichi di insegnamento tenuti in qualità di ricercatore confermato 1. Controlli Automatici (ING-INF/04), per il corso di laurea quinquennale in Ing. Meccanica, A.A , , , ; 2. Controlli Automatici (ING-INF/04) per il corso di laurea quinquennale in Ing. Elettrica A.A , , , Altre attività didattiche Attività didattiche svolte all estero 1. Seminario (3 ore) Deadlock problems solved by graph theoretic approaches presso la School of Electro-Mechanical Engineering, Xidian University, Xi an, China, 25 giugno Lezione (3 ore) Modelling by Petri nets: Basic concepts and applications to the hospital management nell ambito della Fourth Spring School on ICT, economical and organizational issues for e-health integration in the enlarged Europe, Capo d Istria, Slovenia, giugno Seminario (2 ore) Comparing Digraph and Petri Net Approaches to deadlock Avoidance in FMS presso il Electrical, Computer, and Systems Engineering Department, Rensselaer Polytechnic Institute, Troy, New York, 9 settembre

8 4.3 Libri a scopi didattici M. Dotoli, M.P. Fanti, Matlab: Guida al Laboratorio di Automatica, De Agostini Scuola, CittàStudiEdizioni, 2008, ISBN , 448 pages. 4.4 Attività di tutorato 1. Dal 1990 è stata relatore e correlatore di diverse tesi di laurea su modellizzazione e controllo di sistemi ad eventi discreti, modellistica e controllo di sistemi manifatturieri, metodi di soluzione per evitare e risolvere il deadlock nei sistemi manifatturieri e nei sistemi automatizzati di trasporto, metodi di ottimizzazione e di gestione nel traffico stradale e ferroviario. 2. Membro del collegio del dottorato di ricerca in ingegneria Elettrotecnica, Politecnico di Bari; 3. Membro del collegio del dottorato di ricerca in ingegneria dell'informazione, Politecnico di Bari. 4. Membro del collegio dei docenti della scuola di dottorato in ingegneria dell Informazione dell Università di Trieste. 5. Tutore dell ing. Giorgio Iacobellis, per una borsa di studio post Laurea da usufruire da febbraio 2005 a febbraio 2006 presso il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica del Politecnico di Bari. 6. Tutore dell ing. Agostino Mangini, dal 3 marzo 2005 al 3 marzo 2008 per il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettrotecnica, XX ciclo, presso il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica del Politecnico di Bari. 7. Tutore dell ing. Giorgio Iacobellis, da maggio 2006 a maggio 2009 per il dottorato di ricerca in Ingegneria dell Informazione, presso il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica del Politecnico di Bari. 8. Tutore accademico dell ing. Mario Di Palo per il master universitario di II livello in Innovazione Tecnologica nella Meccatronica (MIMEC), A.A Tutore dell ing. Giuliano Rotunno, dal 5 maggio 2010 per la scuola di dottorato in ingegneria dell Informazione dell Università di Trieste. 8

9 10. Tutore dell ing. Giovanni Petroncelli, dal 1 maggio 2012 per la scuola di dottorato in ingegneria dell Informazione dell Università di Trieste. 9

10 5. ATTIVITA' ORGANIZZATIVE ED EDITORIALI 5.1 Attività editoriale 1. Dal 2004 ad oggi Associate editor della rivista internazionale IEEE Transactions on Systems, Man and Cybernetics: Part A. Systems and Humans. 2. Dal 2005 al 2010 Associate editor della rivista internazionale IEEE Transactions on Automation Science and Engineering. 3. Guest editor di "Special Issue on Deadlock Resolution in Computer Integrated Systems" IEEE Transactions on Systems, Man and Cybernetics: Part A. Systems and Humans, vol. 14, no. 1, pp , January Dal 2007 ad oggi Associate editor della rivista internazionale Enterprise Information Systems Taylor &Francis Group. 5. Associate editor della rivista internazionale The Mediterranean Journal of Measurement and Control ; 6. Membro dell editorial board di International Journal of Automation and Control (IJAAC) ISSN (Print): Editor della special issue Health Care Management and Optimization (eds: Maria Pia Fanti, Walter Ukovich, Xiaolan XIE, and Mengchu Zhou). IEEE Trans. on SMC: Part A. 8. Editor della special issue Advances in Discrete Event Systems for Automation for the IEEE TRANSACTIONS ON AUTOMATION SCIENCE AND ENGINEERING (eds. C. Cassandras, M. P. Fanti, C. Hadjicostis, S. Reveliotis, C. Seatzu) 5.2 Organizzazione di eventi scientifici in sede internazionale 10

11 1. General Chair della conferenza internazionale 2nd IFAC Workshop on Dependable Control of Discrete Systems (IFAC DCDS'09), Bari, giugno Co-Chair del THE THIRD INTERNATIONAL WORKSHOP ON INTELLIGENT VEHICLE, Milano July 4-5, 2009, a satellite event of ICINCO 2009, 6th International Conference on Informatics in Control, Automation and Robotics, Milano, July 2-4, Program Co-Chair del 2009 IEEE Conference on Automation Science and Engineering August , Bangalore, India. 4. Program Co-Chair del 2009 IEEE Conference on System, Man, and Cybernetics, October , San Antonio, Texas, USA. 5. General Chair del 2010 IEEE Workshop on Health Care Management (WHCM) Venice, Italy, February 18-20, Program Co-Chair del 2010 IEEE Conference on Automation Science and Engineering, CASE 2010, Aug , 2010 Toronto, Canada 7. General Chair del 2011 IEEE Conference on Automation Science and Engineering, CASE 2011, Aug , 2011 Trieste, Italy. 5.3 Membro dell International Program Committee" delle seguenti conferenze internazionali 1. IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics" Hyatt Orlando, Florida, USA, October 12-15, IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics" Hyatt Regency La Jolla, San Diego, California, USA. October 11-14, IEEE Int. Conference on Emerging Technologies and Factory Automation, ETFA'99, October , Bercelona, Catalonia. 4. Fifth Multi-Conference on Systemics, Cybernetics and Informatics, July 22-25, 2001, Orlando, Florida, USA. 5. Sixth World Multi-Conference on Systemics, Cybernetics and Informatics July 14-18, 2002, Orlando, Florida, USA. 6. IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, October 5-8, 2003, Washington, D.C., USA. 11

12 7. IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics The Hague, The Netherlands, October IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics Haway, USA, October IFAC International Workshop on Discrete Event Systems, Reims, France, IEEE International Conference on Service Operations and Logistics, and Informatics, Aug , 2005, Beijing. 11. IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics Taipei, Taiwan, October The 9 th International Conference on Information Fusion FLORENCE (ITALY), JULY ICRA'07, 2007 IEEE International Conference on Robotics and Automation April 2007, Roma, Italy 14. 1st IFAC WORKSHOP ON DEPENDABLE CONTROL OF DISCRETE SYSTEMS, DCDS'07, Paris-Cachan, France, June 13-15, IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. Montréal, Canada, October 7-10, IEEE Int. Conference in Automation Science and Engineering, CASE 2007, Sept 22 25, 2007, Scottsdale, Arizona, USA. 17. ICRA'08, 2008 IEEE International Conference on Robotics and Automation, Pasadena, California, USA, on May 19-23, WODES 08 International Workshop on Discrete Event Systems, May 28-30, 2008 Goteborg, Sweden. 19. Workshop on Petri Nets and Agile Manufacturing June 24-25, Xi an, China, a satellite event of the Petri Nets 2008, 29th International Conference on Application and Theory of Petri Nets and Other Models of Concurrency Xi an, China, June 23-27, IEEE Int. Conference in Automation Science and Engineering, CASE 2008, Aug , 2008, Whashington, D.C., USA. 21. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 2008, October 2008, Singapore th Int. Workshop on Discrete Event Systems, Aug. 30-Sep. 1, 2010, Berlin, Germany. 12

13 23. DCDS'11 3rd International Workshop on Dependable Control of Discrete Systems, Saarbrücken, Germany, June 15-17, WODES 2012 International Workshop on Discrete Event Systems, October 3-5, 2012 Guadalajara, Mexico 25. The 24th European Modeling & Simulation Symposium (Simulation in Industry), September, 19-21, 2012, Wien, Austria. 5.4 Organizzazione di sessioni in conferenze internazionali 1. Deadlock detection, Prevention and Avoidance in Flexible Production Systems (organizzata con Frank Di Cesare, Troy, USA) IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics" Hyatt Orlando, Florida, USA, October 12-15, Recent Advance in Deadlock Avoidance of Large-Scale, Flexibly Automated Manufacturing Systems (organizzata con Spyros Reveliotis, USA) IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics, Recent Advance in Supervisory Control Theory and Applications, (organizzata con Spyros Reveliotis- USA) IEEE Int. Conference on Systems, Man, and Cybernetics, Discrete-Event/Hybrid Systems and Control (organizzata con Manuel Silva Saragoza, Spagna) IEEE Int. Conference on Emerging Technologies and Factory Automation, Modelling, optimization and design of supply chains, IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Petri Nets and Discrete Event systems (track di 5 sessioni organizzata con MuDer Jeng-Taiwan) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Modelling and control of transportation and traffic systems. (track di 3 sessioni con Davide Giglio, Genova, Italia) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Discrete Event System: Theory and applications. (track di 5 sessioni organizzata con MuDer Jeng, Taipei, Taiwan) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics,

14 9. Petri Nets: Theory and applications. (track di 4 sessioni organizzata con MuDer Jeng, Taipei, Taiwan) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Le Hague, Netherlands, Theory and applications of colored Petri nets. (1 sessione organizzata con Carla Seatzu, Cagliari, Italia) International Workshop on Discrete Event Systems, Reims, France, Discrete Event Systems and Petri Nets: Theory and Applications WSEAS International Conference on DYNAMICAL SYSTEMS and CONTROL, Venice, Italy, November 2-4, Discrete Event System and Petri nets. (track di 3 sessioni) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, Taipei, Taiwan, October Discrete Event System and Petri nets. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. Montréal, Canada, October 7-10, Track on Planning and Scheduling IEEE Int. Conference in Automation Science and Engineering, CASE 2007, Sept 22 25, 2007, Scottsdale, Arizona, USA. 15. Special Session Diagnosis and Identification of Petri Nets, (sessione organizzata con Carla Seatzu, Cagliari, Italia) 9th International Workshop on Discrete Event Systems, Goteborg, Sweden, May 28-30, Track on Planning and Scheduling IEEE Int. Conference in Automation Science and Engineering, CASE 2008, Aug , 2008, Whashington, D.C., USA. 17. Design and Control of Discrete Event and Hybrid Systems. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics, October 2008, Singapore. 18. Advance in Information and e-integration in Healthcare Systems and Management, (Track organizzata con Walter Ukovich, Trieste, Italia) European Modeling & Simulation Symposium 2008, and International Workshop on Modelling & Applied Simulation, Calabria, September, Track on Advance in Information and e-integration in Healthcare Systems and Management, (Track organizzata con Walter Ukovich, Trieste, Italia) International Workshop on Modelling & Applied Simulation, September, Calabria, Italy,

15 20. Discrete Event System. (track di 2 sessioni) IEEE International Conference on Systems, Man and Cybernetics, San Antonio, USA, October Petri Nets and Discrete Event Systems (track 2 sessioni) IEEE IECON 2009, November 3-5, 2009, Porto, Portugal. 15

16 6. SERVIZI PRESTATI NEGLI ATENEI 1. Partecipazione alla ristrutturazione degli studi di Ingegneria facendo parte della commissione didattica del corso di laurea di Ingegneria Elettrica. 2. Membro della giunta di dipartimento in qualità di rappresentante dei professori di II fascia dal A.A all A.A Membro aggregato della Commissione Esami di Stato per Ingegneri istituita presso il Politecnico di Bari nella I e II sessione dell a.a Componente della Commissione Didattica del corso di Laurea in Ingegneria Informatica dall'a.a a tutt oggi. 5. Incarico di valutazione tecnico scientifica di progetti nell ambito del Programma Operativo Plurifondo della regione Puglia 199, Misura 7.4 Ricerca, Sviluppo e Innovazione, richiesta dal Consorzio Interuniversitario Regionale Pugliese. Nell ambito dello stesso progetto è stata nominata monitore tecnico scientifico per effettuare l azione di verifica necessaria per l attuazione del progetto. 6. Responsabile dell'iniziativa ORI 2 nell'ambito del progetto PON Misura III.5- "Adeguamento del sistema della formazione professionale, dell'istruzione e dell'alta formazione". 7. Componente della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario di ruolo, settore scientifico disciplinare ING-INF/04 Automatica Università di Brescia, (2005). 8. Componente della II Commissione scientifica di Ingegneria Industriale e dell'informazione della Facoltà per il triennio Componente della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario di ruolo, settore scientifico disciplinare ING-INF/04 Automatica Università Politecnica delle Marche, (GU 55 del 13/07/2004). 10. Componente della Commissione Orari della Facoltà dall'a.a all A.A Componente della commissione per il concorso pubblico di dottorato di ricerca in Ingegneria Elettrotecnica" XIX ciclo, A.A

17 12. Componente della Commissione Programmazione Biennale del Corso di Laurea in Ingegneria Elettrica, A.A , Componente della commissione per il concorso pubblico di dottorato di ricerca in Ingegneria Elettrotecnica" XVII ciclo, A.A Membro aggregato della Commissione Esami di Stato per Ingegneri istituita presso il Politecnico di Bari nella I e II sessione dell a.a Membro della giunta di dipartimento in qualità di rappresentante dei professori di II fascia per il triennio Membro della giunta di facoltà in qualità di rappresentante dei professori di II fascia per il triennio

18 7. ATTIVITA' DI RICERCA 7.1 Collaborazioni scientifiche con università ed industrie. 1. Università di Cagliari, Prof. Alessandro Giua, ing. Carla Seatzu, per studio sulla modellistica dei sistemi di produzione distribuiti e sul controllo delle reti di traffico ferroviario (dal 2000 ad oggi). 2. Università di Trieste, Prof. Walter Ukovich, per uno studio su Modelli di decisione e di gestione di sistemi di produzione a rete non gerarchici e su Modelli di gestione di sistemi logistici in ambito sanitario (dal 2005 ad oggi). 3. Università di Trieste, Prof. Walter Ukovich e università di Venezia prof. Raffaele Pesenti per uno studio delle tecniche ICT integrate alla logistica per la gestione del traffico del porto di Trieste (dal 2008 ad oggi). 4. Polytechnic Institute of Troy, NY, USA, Prof. Frank Di Cesare, Prof. Alan Desrochers, sulla definizione delle Reti di Petri con gettoni complessi (dal 1999 al 2005). Come Visiting Research Scholar ha frequentato dal 1 agosto 1999 al 30 settembre 1999 il Rensselaer Polytechnic Institute. 5. New Jersey Institute of Technology, USA, Prof. MengChu Zhou per uno studio sulla progettazione delle reti di Supply Chain e su l analisi e la soluzione di problemi di deadlock nel campo dei sistemi manifatturieri (dal 2002 ad oggi). 6. École Centrale di Lille, Francia, Prof. Slim Hammadi per uno studio sul controllo e la gestione operativa dei sistemi manifatturieri (dal 2002 ad oggi). 7. Società SELENIA dal 1986 al 1988 per una ricerca nelle seguenti aree: "Tecniche per la valutazione degli indici di prestazione dei sistemi flessibili di produzione - Problemi di ottimizzazione relativi ai sistemi flessibili di produzione e tecniche risolutive"; 8. Società Mandelli-Jobs nell'ambito del Progetto Finalizzato Robotica ITIA Istituto di tecnologie Industriali e Automazione del CNR per il progetto "Sviluppo di un ambiente di progettazione integrata (meccatronica) orientato ai sistemi di lavorazione meccanica avanzati Centro Ricerche Fiat di Valenzano (BA), dal 2000 per uno studio sulla modellazione e il controllo dell iniezione di un motore Diesel, con il tutoraggio 18

19 congiunto di diversi tesisti del Politecnico di Bari e alla partecipazione ad un progetto di ricerca POR della Regione Puglia. 11. Ferrovie dello Stato (sede di Bari) per uno studio preliminare per la gestione e controllo del traffico ferroviario, con il tutoraggio congiunto in qualità di relatore di un tesista del Politecnico di Bari (dal 2004 al 2006). 12. Assessorato all Ambiente e alla Mobilità Urbana del Comune di Bari per uno studio delle tecniche di regolazione del traffico in aree urbane semaforizzate, con il tutoraggio congiunto in qualità di relatore di diversi tesisti del Politecnico ( ). 13. Società Edilportale (Bari) e Rotice (Manfredonia, Foggia) per uno studio sulla previsione e gestione dei costi delle transazioni, con la presentazione di un progetto di ricerca della Regione Puglia (2004 a tutt oggi). 7.2 Attività in progetti di ricerca 1. Responsabile scientifico del contratto tra il DEE del Politecnico di Bari e il DEEI dell università di Trieste, per progetto di ricerca REALIZZAZIONE DI STRUMENTI DI SIMULAZIONE PER SISTEMI LOGISTICI INTEGRATI E INTERMODALI, anno Responsabile scientifico dell Unità di Ricerca del Politecnico di Bari del programma di ricerca PRIN 2007 Modelli decisionali per la progettazione e la gestione di reti logistiche caratterizzate da elevata interoperabilità e da integrazione informativa, coordinatore nazionale prof. R. Minciardi. 3. Responsabile scientifico del progetto Modellistica e controllo di sistemi logistici caratterizzati da elevata integrazione informativa, durata 12 mesi, anno 2008, finanziato dalla Fondazione Caripuglia. 4. Responsabile scientifico dell Unità di Ricerca del Politecnico di Bari del programma di ricerca PRIN 2005 Analisi, ottimizzazione e coordinamento nei sistemi logistici e produttivi dei distretti industriali, coordinatore nazionale prof. R. Minciardi. 5. Membro dell Unità di Roma Tre nel Progetto COFIN , "Modelli per l'ottimizzazione, il controllo e il coordinamento di sistemi di produzione distribuiti" coordinatore nazionale prof. R. Minciardi. 19

20 6. Progetto di Sistema Innovativo di Iniezione per motori Heavy-Duty con il Centro Ricerche Fiat di Valenzano (BA) nell ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione. 7. Progetto SIDART Sistema integrato per la diagnostica dei beni artistici, nell ambito del PON unità di ricerca del Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica. 8. MURST 40% coordinatore locale Prof. B. Maione, coordinatore nazionale prof. F: Nicolò: Modelli deterministici per controllo in tempo reale di FMS" (1986), "Automazione nei sistemi flessibili di produzione" ( ), "Gestione dei flussi nei Sistemi Flessibili di Produzione" ( ); "Programmazione e controllo della produzione nei sistemi flessibili di lavorazione" ( ). Gestione integrata di agenti produttivi autonomi" (1996), "Autocoordinamento di Agenti Autonomi" ( ), "Controllo di sistemi con Agenti Autonomi" (1999). 9. Progetto integrato CNR/università "Sviluppo di un ambiente di progettazione integrata (meccatronica) orientato ai sistemi di lavorazione meccanica avanzati", C.N.R. Progetto Finalizzato Tecnologie Meccaniche, sottoprogetto: Sistema, C.N.R. Progetto Finalizzato Robotica, sottoprogetto: Controllo dei Robot, Temi principali di ricerca e risultati ottenuti Proprietà strutturali dei sistemi dinamici lineari e tempoinvarianti Modellistica e controllo di sistemi ad eventi discreti: applicazioni ai sistemi automatizzati di produzione 20

21 7.3.3 Analisi e soluzione del problema del deadlock nei sistemi ad eventi discreti Modellistica, progetto e gestione delle catene di produzione Modellistica e controllo delle reti di traffico urbano Identificazione e fault detection nei sistemi ad eventi discreti 21

22 PUBBLICAZIONI Fanti Maria Pia è autore di più di 180 pubblicazioni così suddivise: 2 libri, 49 articoli pubblicati o in fase di pubblicazione su riviste internazionali, 6 articoli pubblicati su riviste a distribuzione nazionale, 11 capitoli di libri a diffusione internazionale, 118 articoli pubblicati su atti di conferenze internazionali Libri 1 M.P. Fanti, M.C. Zhou, Deadlock Resolution in Computer-Integrated Systems, ISBN: , Dekker/CRC Press, New York, USA, 2005, 696 pages. 2 M. Dotoli, M.P. Fanti, Matlab: Guida al Laboratorio di Automatica, De Agostini Scuola, CittàStudiEdizioni, 2008, ISBN , 448 pages. Articoli pubblicati su riviste internazionali R49 N. Costantino, M. Dotoli, M. Falagario, M.P. Fanti, A.M. Mangini, A model for supply management of agile manufacturing supply chain, International Journal of Production Economics, vol 135, no. 1, pp , ISSN R48 A. Bobbio, M. P. Fanti; S. Montani, Special section: Dependable system modelling and analysis, Engineering Applications of Artificial Intelligence, June 2012, vol. 25, n. 4, , ISSN: R47 M. P. Fanti; S. Mininel; W. Ukovich; F. Vatta, Modelling Alarm Management Workflow in Healthcare According to IHE Framework by Coloured Petri Nets, Engineering Applications of Artificial Intelligence. June 2012, vol. 25, n. 4, ISSN: R46 N. Costantino, M. Dotoli, M. Falagario, M.P. Fanti, Using Fuzzy decision making for supplier selection in Public procurement, Journal of Public Procurement, Vol. 11, n. 3, pp , R45 V. Boschian, M. Dotoli, M.P. Fanti, G. Iacobellis, W. Ukovich A Metamodeling Approach to the Management of Intermodal Transportation Networks, IEEE Transactions on Automation Science and Engineering, vol. 8; p , 2011, ISSN:

23 R44 M. Dotoli, M.P. Fanti, A.M. Mangini, W. Ukovich, Identification of the Unobservable Behaviour of Industrial Automation Systems by Petri Nets, Control Engineering Practice, vol. 19, 2011, pp , ISSN R43 J.-M. Faure, M.P. Fanti, M. Dotoli, J. Zaytoon, Preface, Special Section: DCDS 09 The 2nd IFAC Workshop on Dependable Control of Discrete Systems in Bari, Italy, 10th-12th June, 2009, Control Engineering Practice, Vol. 19, No. 9, 2011, pp , ISSN , Impact factor in R42 M. Dotoli, M.P. Fanti, A.M. Mangini, A fault monitor for automated manufacturing systems using a hybrid Petri nets formalism, Transactions of the Institute of Measurement and Control, vol. 33, 1, 2011, pp , ISSN R41 V. Boschian, M. Dotoli, M.P. Fanti, G. Iacobellis, W. Ukovich, Metamodelling of Intermodal Transportation Networks for Performance Evaluation, European Transport. International Journal of Transport Economics, Engineering and Law, no. 46, December 2010, ISSN R40 M. Dotoli, M.P. Fanti, A.M. Mangini, G. Stecco, W. Ukovich, The Impact of ICT on Intermodal Transportation Systems: a Modelling Approach by Petri Nets, Control Engineering Practice, vol. 18, no. 8, pp , 2010, ISSN: R39 M. Dotoli, M.P. Fanti, A.M. Mangini, W. Ukovich, On-line Fault Detection of Discrete Event Systems by Petri Nets and Integer Linear Programming, Automatica, vol 45, 2009, pp , ISSN R38 N. Costantino, M. Dotoli, M. Falagario, M.P. Fanti, G. Iacobellis, "A Decision Support System Framework for Purchasing Management in Supply Chains Journal of Business and Industrial Marketing, April 2009, Vol. 24 no.3-4, pp , ISSN R37. M. Dotoli, M.P. Fanti, G. Iacobellis, A.M. Mangini, A First Order Hybrid Petri Net Model for Supply Chain Management, IEEE Transactions on Automation Science and Engineering, vol. 6, no. 4, Otober 2009, New York, USA, ISSN R36 M. Dotoli, M.P. Fanti, A.M. Mangini, Real Time Identification of Discrete Event Systems Using Petri Nets, Automatica, May 2008, vol. 44, no. 5, pp , ISSN: , 23

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro Nome e Cognome Luogo e data di nascita: Residenza: Telefono: Internet Site: e-mail: C.F. e P.I. Iscrizione all Ordine Andrea Payaro Padova, 08 Ottobre 1972 Via Monte Bianco,

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Corso di Metodi di Supporto alle Decisioni Anno accademico: 2010/11 Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Fac coltà di Ingegneria - Università del Salento

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Continua evoluzione dei modelli per gestirla

Continua evoluzione dei modelli per gestirla Governance IT Continua evoluzione dei modelli per gestirla D. D Agostini, A. Piva, A. Rampazzo Con il termine Governance IT si intende quella parte del più ampio governo di impresa che si occupa della

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

L Asset management e certificazione del personale di manutenzione: come la manutenzione sta cambiando

L Asset management e certificazione del personale di manutenzione: come la manutenzione sta cambiando Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la serie di Newsletter legate agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce all Asset Management e alla certificazione

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza Watt e Voltampere: facciamo chiarezza White Paper n. 15 Revisione 1 di Neil Rasmussen > Sintesi Questa nota spiega le differenze tra Watt e VA e illustra l uso corretto e non dei termini utilizzati per

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. m.maisano@unime.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. m.maisano@unime.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAISANO MASSIMILIANO Indirizzo Telefono 0902212435 Cellulare Fax 0902213448 E-mail m.maisano@unime.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale OBIETTIVI E CARATTERISTICHE GENERALI Il Master è rivolto

Dettagli

C URR I C U L U M V I T A E

C URR I C U L U M V I T A E C URR I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Ercole Colonese Indirizzo Via Carlo Cattaneo 15, 00185 Roma Telefono (+39) 338 7248417 E-mail ercole@colonese.it (personale) Sito web www.colonese.it

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli