SINUMERIK Manufacturing Excellence

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SINUMERIK Manufacturing Excellence"

Transcript

1 SINUMERIK Manufacturing Excellence Servizi dedicati per migliorare la produttività della macchina utensile manufacturing IT & condition monitoring Motion Control Information System MDA, DNC, TPM e eps Network Services Edizione 10/2008

2 Manufacturing IT & Condition Monitoring Motion Control Information System MDA, DNC, TPM e eps Network Services 2

3 Sommario SINUMERIK Manufacturing Excellence 3 1 Manufacturing IT Gestionale Dati MDA Gestionale programmi DNC Gestionale manutenzione TPM Gestionale Backup dati 22 2 Condition Monitoring 26 3

4 SINUMERIK Manufacturing Excellence Servizi dedicati per migliorare la produttività della macchina utensile. Raggiungere un elevato livello di efficienza è un obiettivo che ogni azienda si prefigge. Siemens Vi aiuterà ad incrementare la Vostra affidabilità migliorando la puntualità di consegna, con un aumento della qualità, una riduzione dei costi, rendendo disponibili informazioni in tempo reale grazie a un continuo monitoraggio dei processi industriali. In che modo Siemens può aiutarvi a raggiungere elevati standard di mercato? Siemens Vi offre un insieme di servizi dedicati a ottimizzare la produttività e ottenere una notevole semplificazione della gestione informatica tra i vari settori della Vs. azienda. Avrete così la possibilità di acquisire un nuovo ordine senza creare problemi e ritardi con le forniture in corso, e grazie ad un interfaccia uomo-macchina semplice ed intuitiva potrete quantificare i costi derivanti da una nuova commessa gestendo in maniera ottimale le risorse (personale, utensili, programmi NC) scegliendo il macchinario più adatto per lavorare. 4

5 Costi Informazione Fedeltà di consegna World Class OEE Qualità Prodittività Indice OEE 93.1% 93,2% OEE= X X Effettivo 75% Obiettivo 85% 97,5% Disponibilità Produttività Qualità Inoltre grazie ai nostri servizi potrete determinare l attuale performance e carico della produzione, riuscendo a stabilire se l ordine di lavorazione sarà concluso puntualmente. È importante ottenere la massima efficienza (elevato OEE) di ogni macchinario prima di sostituire o ampliare il proprio parco macchine. Il carico della produzione, la performance delle macchine e quindi i costi di funzionamento si valutano con il coefficiente di performance OEE (Overall Equipment Effectiveness), che si basa sulla disponibilità di macchine e impianti, determinandone la produttività e la qualità. 5

6 Esempio di Architettura del sistema Sarete inoltre in grado di automatizzare sia il trasferimento alle e dalle macchine dei programmi NC e degli ordini di produzione sia archiviare gli stessi in modalità uniforme ed omogenea, integrandosi non solo a sistemi CAD-CAM, ma anche a sistemi di pianificazione risorse aziendali ERP e a sistemi di ordinazione e magazzino SAP. 6

7 1. Manufacturing IT Per una produzione che segua coerentemente la progettazione. Con Manufacturing IT si intende la nota suite software MCIS che supporta l integrazione delle macchine nell ambiente IT della produzione oltre a offrire un ampio servizio di Consulting per quanto riguarda la sicurezza dei dati. Manufacturing IT - Tutti i vantaggi in breve: Sfruttamento ottimale delle risorse. Riduzione dei tempi di messa a punto e aumento dell efficienza. Riduzione dei tempi di fermo macchina. Analisi automatica delle anomalie. Trasparenza nella produzione fino al livello della macchina. Integrazione di ogni tipologia di automazione e quindi di macchine utensili (Nuove, datate, con scheda di rete ethernet, con seriale, ecc. ) 7

8 1.1 Gestionale dati di produzione MDA - Machine Data Acquisition MDA: dati e informazioni riguardanti la macchina. Il gestionale Motion Control Information System MDA rileva automaticamente o manualmente i dati e gli stati della macchina, oltre ad informazioni specifiche dei pezzi, offrendo varie funzioni per analizzare e valutare questi dati. Ne derivano numerosi vantaggi: l acquisizione in automatico degli effettivi stati principali della macchina utensile (es. produzione, allarme, attesa senza motivo), rende le analisi sulle performance e della disponibilità, oggettive e non dipendenti dall efficienza dell operatore. l acquisizione sul campo degli ulteriori stati della macchina con input dell operatore (attrezzaggio, manutenzione, ecc.) permette l integrazione e l affinazione delle informazioni. nel riconoscimento delle potenzialità di miglioramento grazie a maggiore trasparenza e nel conseguente aumento dei tempi di ciclo della macchina con misure mirate basate sulle analisi dei tempi. grazie alla reazione rapida resa possibile dai dati di produzione sempre aggiornati nella riduzione dei tempi di manutenzione e riparazione grazie al rilevamento rapido della causa di guasti e anomalie. 8

9 MDA Architettura del sistema Il gestionale può gestire e quindi analizzare i dati della singola macchina o unità produttiva, di una linea produttiva e/o di un intero stabilimento con un numero di macchine infinito. Le macchine collegabili possono essere macchine utensili, macchine automatiche, forni, ecc. con automazione Siemens o con automazione di altri fornitori. 9

10 Naturalmente il prodotto MDA installato su piattaforma Sinumerik di ultima generazione (Sinumerik PCU50) o installato su PC di controllo macchina, rende possibile l acquisizione dei dati e quindi la loro visualizzazione e analisi direttamente sul pannello operativo della macchina stessa, evitando la necessità di hardware aggiuntivo (ad esempio terminali o strumenti di registrazione meccanica). Con questa modalità il controllo numerico si trasforma in un apparecchiatura integrata per l acquisizione ed il servizio, permettendo anche di eseguire semplici valutazioni locali. I vantaggi che otterrete saranno: determinazione obiettiva dell efficienza della macchina grazie a cifre caratteristiche calcolate in modo obiettivo (OEE) e alla sorveglianza di parametri dell impianto preimpostati (tempi di ciclo, grado di utilizzo,...) maggiore qualità dei prodotti grazie all analisi dei dati di qualità e al tracking dei pezzi (per azioni di richiamo mirate) gestione ottimale delle sequenze di lavorazione grazie al collegamento con sistemi ERP. 10

11 Analisi mirate dei dati e delle informazioni acquisite Grazie alla funzione Flexible filter si definiscono quali condizioni riguardanti lo stato macchina e quali anomalie debbano apparire o vengano analizzate sul display. Queste informazioni sono memorizzate automaticamente, e possono essere usate più volte. Ciò permette di ottenere analisi individuali con un criterio prestabilito anche relativi ai turni lavorativi o specifico per tipologia di pezzo. L analisi degli stati, disponibile anche in forma grafica, rende disponibile un elenco delle condizioni della macchina e delle anomalie nel loro esatto susseguirsi. L analisi delle anomalie e degli allarmi, fornisce un elenco delle condizioni di stato macchina e degli inconvenienti per un periodo definito in base alla loro durata e frequenza. La documentazione, oppure i risultati delle verifiche riguardanti le analisi, possono essere salvati facilmente e catalogati tramite tabelle (es. Excel). Qualsiasi informazione ottenuta può essere archiviata e catalogata in un database (MSDE, Access, SQL Server e Oracle), permettendo consultazioni a lungo termine. Inoltre è possibile visualizzare la bontà di lavorazione (pezzo buono, scarto, da rilavorare), dei tempi di ciclo e dei valori di Mean Time To Repair (MTTR) e/o il Mean Time Between Failures (MTBF) così come la frequenza d intervento o la durata in macchina di un determinato allarme in un specifico intervallo di tempo. 11

12 Visualizzazione grafica coefficiente OEE Visualizzazione grafica riepilogo settimanale stati macchina 12

13 Visualizzazione grafica giornaliera stati macchina Monitoraggio dell intero impianto 13

14 Riassumendo: Verifiche delle prestazioni della macchina. Visualizzazione delle condizioni operative della macchina. Configurazione centralizzata dell impianto. Calcolo del coefficiente di performance OEE. Tabelle per la gestione dell attività lavorativa. Export ad applicativi di mercato (Excel). Input diretti dal pannello operatore, senza hardware aggiunti. Configurazione flessibile e facilmente personalizzabile. Funzioni avanzate di archiviazione. Analisi approfondita degli eventuali disturbi/anomalie. 14

15 1.2 Gestionale programmi NC DNC - Direct Numeric Control Il gestionale DNC offre una connessione in rete delle macchine utensili con qualsiasi automazione e dei sistemi di programmazione (es. CAD-CAM), tramite server creando un archivio di programmi NC unico. Ne derivano importanti vantaggi: risparmio di tempo e costi per il programmatore NC e per l operatore grazie ad un efficiente organizzazione dei programmi NC e mediante funzioni di trasmissione semplici. riduzione dei costi nella organizzazione e nell archiviazione dei dati NC. 15

16 Per ridurre i costi nell organizzazione/ elaborazione dei dati/programmi pezzo Siemens Motion Control information System propone un gestionale di facile utilizzo, dedicato alla gestione del Knowhow dei controlli CNC con un interfaccia grafica intuitiva dedicata alla trasmissione bidirezionale dei programmi/dati testata con più di 150 tipologie di automazione (Siemens e non). Non sono così più necessarie configurazioni obsolete dotate di floppy-disk o LapTop con cavi seriali, l archiviazione elettronica dei dati è caratterizzata da un livello di sicurezza elevato, i tempi di cambio produzione sono migliorati grazie al trasferimento di programmi veloci e sicuri, senza nessun terminale DNC sulla macchina. Utilizzando questa architettura di rete si è in grado di navigare in modo libero o protetto ed è possibile sia visualizzare i dati ed i programmi NC presenti sulla macchina, sia effettuare trasferimenti singoli o multipli di informazioni NC (programmi, pezzi,ecc ). 16 Analizzando le singole postazioni dedicate agli operatori presenti nella linea produttiva, è apparsa evidente la necessità di definire uno standard anche per quanto riguarda la richiesta di programmi dalla macchina: si è così scelta la soluzione del collegamento tramite DNC IFC Serial e DNC IFC Dialog. In questo modo l operatore potrà richiedere un programma presente sul server anche su macchine datate con linea seriale. Inoltre una caratteristica ampiamente testata dal collegamento DNC IFC Serial è rappresentata dalla possibilità di caricare blocco a blocco programmi pezzo di dimensioni più grandi della memoria del controllo CNC (ad esempio per stampisti).

17 DNC Compare Confronto programmi Infine la soluzione DNC permette di rendere più veloce e semplice l analisi di eventuali modifiche apportate ai programmi/dati in macchina grazie ad un intuitivo visualizzatore di differenze. Riassumendo: Riduzione notevole dei costi di gestione dati, grazie a soluzioni moderne e funzionali. Archiviazione e trasferimento elettronico dinamico e sicuro. Panoramica estesa dei dati e dei programmi. Elevata flessibilità nel collegamento e nell integrazione di macchine CNC, anche datate. DNC è standard riconosciuto dalla macchina operatrice. Nessun problema relativo alle dimensioni dei programmi, grazie alla particolare architettura di rete. Facilità di utilizzo grazie ad un intuitiva interfaccia grafica. Soluzioni disponibili per ogni utenza, sia stand-alone che per estese aree di produzione. Possibilità di connessione standard Ethernet via cavo o Wireless. 17

18 1.3 Gestionale manutenzione TPM - Total Productive Maintenance Il modulo software Motion Control Information System TPM provvede ad ottimizzare le manutenzioni, indicando tempestivamente le attività necessarie quali pulizia, ispezione e/o riparazione, assistendo l operatore nella manutenzione della macchina e dell impianto di produzione. Il simbolo del semaforo del modulo software TPM (Total Productive Maintenance) informa l operatore al momento giusto della necessità di eseguire i lavori di manutenzione. Con il cambio di colore del semaforo, l operatore della macchina potrà richiamare brevi informazioni sull attività di manutenzione in scadenza o scaduta direttamente sul monitor del controllo numerico, partecipando così di fatto ai lavori di manutenzione e riparazione, responsabilizzandosi sulla bontà di funzionamento della macchina utensile. 18

19 Ne derivano importanti vantaggi: sgravio del reparto manutenzione delle attività semplici di routine. riduzione della documentazione cartacea sull impianto. aumento dell efficienza totale dell impianto (O.E.E) grazie alla manutenzione ottimale delle macchine. La strategia per far fronte al programma di manutenzione si articola in tre tipologie di servizio: A. Manutenzione Correttiva. Essa è basata sul concetto di diagnosi. Attraverso un analisi diagnostica approfondita degli equipaggiamenti elettrici e dei processi produttivi, si eviteranno inconvenienti quali la rottura dei cavi ed eventuali fine corsa non raggiunti lungo le linee di assemblaggio. B. Manutenzione Preventiva. L intervento richiede una manutenzione a richiesta, ottenuta contattando direttamente l operatore presente alla macchina, e/o l ufficio di manutenzione. Durante gli interventi manutentivi è garantito il pieno supporto sotto forma di immagini, istruzioni, documentazione. C. Manutenzione Predittiva. Con questa procedura si esegue essenzialmente il controllo sia degli equipaggiamenti elettrici, sia della meccanica, determinando il tempo di vita residua dei vari componenti quali: cuscinetti, ingranaggi, sistemi di ventilazione, compressori 19

20 Le funzioni principali del programma di manutenzione sono: Manuale di manutenzione elettronico. Grazie alla sua consultazione rapida ed efficiente da ogni terminale si ottengono soluzioni efficaci per eventuali problematiche. Brevi istruzioni per l operatore. Il software di programmazione, caratterizzato da un linguaggio dinamico e flessibile, semplifica ulteriormente il lavoro dell operatore. Immagine impianti. Grazie a un monitoraggio dell area di lavoro sono in grado di analizzare in modo più approfondito l intera linea di produzione, ponendo in evidenza le unità interessate alla manutenzione. Analisi ed elaborazione delle attività di manutenzione. Con questa funzione si possono creare file per l archiviazione nel breve e nel lungo periodo, registrando ogni singolo intervento sulla macchina. 20

21 L operatore viene responsabilizzato perché deve segnalare l avvenuta manutenzione del macchinario dichiarandosi. Riassumendo: Servizi ad alta efficienza dedicati alla manutenzione. Diagnostica approfondita degli equipaggiamenti elettrici e dei processi produttivi. Manutenzione predittiva e preventiva con pieno supporto da parte dell assistenza. Presenza di un manuale elettronico di facile consultazione. Software di programmazione semplice, dinamico e flessibile. Disponibilità di TPM per ogni tipo di architettura di rete, sia locale con singola macchina sia centralizzata con più macchine. Integrazione elevata tra TPM ed MDA che consente l ottimizzazione dell impianto, del prodotto e dei processi tramite analisi approfondite dei guasti e delle inefficienze. 21

22 Integrazione TPM - MDA 2 Esecuzione della manutenzione 3 Acquisizione di nuovi dati dalla macchina 1 TPM-segnala 4 Analisi delle debolezze e studio dei rimedi Un processo ottimale, volto al miglioramento si sviluppa mediante l interazione tra TPM e MDA. Grazie alla loro interazione, la frequenza delle attività di manutenzione, può avvenire secondo l effettivo utilizzo o la quantità di pezzi eseguiti delle stesse macchine. 22

23 1.4 Gestionale backup dati ADDM - A&D Data Management Attraverso il gestionale Motion Control Information System ADDM potrete realizzare una gestione trasparente dei vostri dati nell ambito della produzione in un modo veramente unico. Il prodotto è concepito per il salvataggio e la gestione di tutti i dati di sistema e di progettazione compresa la documentazione e gli schemi elettrici sia per sistemi di comando molto complessi che per singole macchine non collegate in rete. Ne derivano importanti vantaggi: Uso intuitivo e molto semplice grazie alla gestione dati sulla base della tipologia di impianto ed alla possibilità di accedere alle funzioni operative senza avere specifiche conoscenze di programmazione Elevata disponibilità e flessibilità dell impianto grazie alla possibilità di un rapido riutilizzo dei dati in caso di sostituzione di componenti e quindi drastica riduzione dei tempi di riallestimento. Trasparenza e controllo attraverso backup manuali, time-controlled o completamente automatici e la registrazione dei download/upload eseguiti. 23

24 Immagini del genere non si ripeteranno più: il salvataggio manuale su dispositivi spesso obsoleti comporta uno spreco di tempo/risorse e una modalità di salvataggio poco efficiente. Esempio pratico: il cliente ha tutti i backup delle sue macchine 24

25 Step5/Step7 SINUMERIK SIMATIC NET SimoComU ProTool ProToolPro WinCC ProSave Directories o partizioni del HD Interfaccia operatore unica per tutti i componenti del controllo. Dati PLC Dati OP Dati NC Win CE Dati CP Dati PC Dati Drives A&D DataManagement ADDM vi consente un salvataggio dei dati manuale oppure un salvataggio programmato senza operatore con la possibilità anche di un confronto con i dati online. A&D DataManagement offre libertà dalla configurazione degli utensili, dei dati e dal loro formato. Esso crea un esatta immagine dell impianto di produzione, persino linee di produzione complesse possono essere facilmente rappresentate mediante directory ad albero. La visualizzazione è basata sul formato di Windows Explorer di Microsoft, i dati non sono orientati su strutture astratte, ma su reali condizioni. La standardizzazione della configurazione rende il servizio e la manutenzione più facili. Caratteristiche principali ADDM Struttura orientata alla produzione: visione d insieme facile da gestire. Tempi di fermo-impianto ridotti per sostituire componenti hardware guasti (recupero rapido dopo guasto). Livello di sicurezza aumentato e disponibilità di tutti i dati archiviati. Si lavora con strumenti di configurazione standard già esistenti. Non è richiesta nessuna conoscenza speciale, come ad esempio, la conoscenza dei software o dei tools Siemens esistenti. 25

26 Connessioni hardware per il recupero veloce Connessione hardware per il recupero veloce La connessione hardware per il ripristino dei parametri è ottenuta in vari modi, a seconda di quale componente di controllo risulti difettoso. 26 Riassumendo: Soluzione innovativa e moderna per la memorizzazione dei dati dedicata ai componenti di controllo. Backup automatico o manuale di tutti i componenti del controllo per una corretta e razionale organizzazione del proprio lavoro. Rappresentazione intuitiva di linee di produzione complesse caratterizzata da una gestione semplificata dei dati e dei programmi. Applicazioni finalizzate all utente, all archivio e alla gestione lavoro. Affidabilità assicurata, recupero veloce in caso di guasto (imaging). Alta compatibilità hardware e tool software. Possibilità di connessione a sistemi di controllo anche non Siemens e/o datati. Possibilità di backup su supporti di memorizzazione di massa rimovibili. Sicurezza e disponibilità dei dati elevate grazie al salvataggio automatico.

27 2. Condition Monitoring Processi di manutenzione ottimizzati e maggiori risorse per la macchina. Le decisioni riguardanti gli investimenti dipendono sempre di più dai costi relativi all intero ciclo di vita di una macchina. Oltre ai parametri orientati al consumo, determinanti a livello di costi sono i tempi improduttivi durante il processo di produzione. Un ispezione e una manutenzione basata sulle condizioni effettive consentono di ridurre al minimo questi tempi. Gli eps Network Services offrono un ampia gamma di funzioni per la valutazione delle condizioni della macchina. Attraverso procedure di verifica automatizzate, viene rilevato ciclicamente lo stato della macchina e vengono visualizzate informazioni relative al carico effettivo della macchina stessa. La conoscenza dello stato dei singoli componenti è il primo passo verso l aumento della produttività. Gli eps Network Services sono disponibili per le macchine utensili e di produzione utilizzate in diversi settori. In questo modo il costruttore della macchina, gli addetti alla manutenzione o il service provider possono aumentare la disponibilità dell impianto ed elevare la produttività ad un nuovo livello. eps Network Services Il futuro del Teleservice è gia realtà Condition Monitoring - Tutti i vantaggi in breve: Aumento della disponibilità dell impianto. Aumento della produttività. Riduzione dei costi di ispezione e manutenzione. Diminuzione dei costi di investimento. Focus sull effettiva attività commerciale. 27

28 eps Network Services Piattaforma eps eps Network Server INTERNET Costruttore della macchina Web browser Industrial Ethernet Firewall Firewall Firewall Manutenzione Web browser Produzione LAN Operatore della macchina HMI eps Network Services aiuta i produttori di macchine utensili e le aziende produttive offrendo un programma di manutenzione e servizi, grazie a software disponibili sia su macchine CNC sia su PC. Ciò richiede l accesso ad internet ed il controllo della macchina CNC conforme alle specifiche. Il servizio eps Network Services, in caso di anomalie dei macchinari, garantisce un maggiore controllo della linea di produzione grazie ad un architettura di rete dedicata all ottimizzazione dei processi industriali. La rete è strutturata nel seguente modo: si connettono tutte le macchine in rete LAN, tutte le informazioni degli apparati (joblist) vengono inviate a un server centrale eps tramite internet, la sicurezza della rete è garantita dalla presenza di firewall, impedendo eventuali accessi non autorizzati. Il server acquisisce tutti i dati provenienti dalla linea di produzione, li elabora catalogandoli ed archiviandoli, pronti per essere consultati ad ogni evenienza. In caso di anomalie, grazie alla particolare struttura di rete, è possibile, previo permesso da parte del cliente, il collegamento in remoto, al fine di intervenire per risolvere eventuali problemi. Viene così assicurata un assistenza più efficiente da parte del Costruttore/Siemens per il Cliente. 28

29 L eps include: 1.Accesso remoto L accesso remoto al sistema di controllo tramite connessione Internet sicura permette lo scambio di informazioni e il controllo remoto della macchina CNC: Controllo del Desktop. Trasferimento file. Chat. Teleconferenza. 2. Servizi di monitoraggio I servizi di monitoraggio registrano un evento con la documentazione dello stato corrente del dispositivo di controllo. Questo permette di effettuare un analisi dello stato del dispositivo e di paragonarla agli stati precedenti il guasto. Lo stato attuale della macchina è documentato utilizzando i seguenti dati ed informazioni: Allarmi, eventi PLC, intervalli di tempo, segnali macchina. Avviso di sovrautilizzo della macchina proveniente dal Condition Monitoring. Sequenza di misurazioni/test e controlli di performance. Richiesta manuale di aiuto dell operatore alla macchina in caso di anomalie. Log delle operazioni HMI, dati macchina e informazioni sullo stato di NC. Analisi dei dati PLC. 3. Servizi Condition Monitoring Lo stato attuale della macchina viene acquisito e verificato sulla base di test standard e sulla base di registrazioni continue di parametri (traiettoria da seguire, tempo di attraversamento e relative operazioni per ciascun asse). I parametri del test possono essere definiti e configurati con precisi valori limite. Utilizzando una serie di misurazioni è possibile identificare gli andamenti, per poi applicarli come base per l ottimizzazione della manutenzione e dei servizi. Di conseguenza, l operatore macchina può svolgere questi test predefiniti in modo veloce e semplice, senza ulteriore equipaggiamento. Sono disponibili i seguenti test e monitoraggi: Test del cerchio. Test di sincronizzazione degli assi. Test generici per l asse. Monitoraggio NC. Monitoraggio PLC. 4. Servizi relativi ai dati Gli archivi di controllo aggiornati (NCK e PLC) sono salvati sul server eps. In caso di errore, la copia di backup viene caricata nel controllo seguendo una procedura collaudata, oppure viene usata come riferimento per confrontare i vari componenti. 5. Servizi per il lavoro Procedure di servizio e manutenzione vengono inoltrate grazie a messaggi inviati da varie fonti (ad es. SMS, ). Le attività di manutenzione sono avviate, monitorate e documentate direttamente sulla macchina. I vantaggi dei piani di manutenzione sono: Capacità di previsione dei carichi di lavoro e di consumo materiali. Avvio automatico di procedure di lavoro in caso di anomalie. 29

30 Joblist per verificare le performance della macchina Server centrali per la memorizzazione dei dati 30

31 Riassumendo: Ampia gamma di funzioni per la valutazione delle condizioni operative della macchina. Aumento della produttività e della disponibilità dell impianto riducendo i costi di manutenzione. Trasmissione sicura dei dati tramite protocollo ssl, sistema utilizzato per l HOME-BANKING. Segnalazione via /sms al costruttore e/o al responsabile dell officina in caso di anomalie dei parametri necessari alla diagnostica. Possibilità di accesso remoto alle macchine in totale sicurezza con il permesso dell operatore. Servizi di monitoraggio avanzati come controlli di performance, avvisi di sovra utilizzo e analisi dei dati PLC. Presenza di test standard per verificare il corretto funzionamento della macchina. In caso di errori, una copia di backup viene caricata e utilizzata come riferimento. Interfaccia operativa intuitiva e di facile utilizzo. Accesso e assistenza da qualsiasi PC con browser internet (es. Microsoft I.E.) senza l installazione di software dedicati (Viewer) e con conseguente riduzione costi di connessione. Storico (joblist) delle prestazioni della macchina (es. dinamica assi, serie di misure per il controllo della precisione, performance). Rapida e facile richiesta di assistenza al costruttore/siemens premendo un tasto. Segnalazioni alla macchina delle manutenzioni straordinarie. Indirizzo IP fisso della macchina non necessario. Utilizzo delle competenze e delle esperienze Siemens grazie a collegamento in videoconferenza. 31

32 Automazione e Infrastrutture Direzione tecnico-commerciale Siemens S.p.A. Viale Piero e Alberto Pirelli, MIlano - Casella Postale Tel Fax Organizzazione di vendita Elenco Filiali AREA NORD MILANO Varese, Piacenza, Como, Lecco, Sondrio, Bergamo, Brescia, Cremona, Verbania, Novara, Biella, Vercelli, Pavia Viale Piero e Alberto Pirelli, Milano Casella Postale Tel Fax TORINO Regione Valle d Aosta Torino, Cuneo, Asti, Alessandria Via Pio VII, Torino (TO) Tel Fax GENOVA Regione Liguria Via Scarsellini, 119 Torre B Genova Tel Fax PADOVA Regione Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, Verona, Vicenza, Rovigo, Padova, Venezia, Treviso, Belluno Via Lisbona, Padova Tel Fax BOLOGNA Repubblica di San Marino, Mantova, Parma, Reggio-Emilia, Modena, Bologna, Forlì, Ferrara, Ravenna, Rimini, Pesaro-Urbino, Ancona, Macerata Via Brini, Bologna Tel Fax AREA CENTRO-SUD FIRENZE Regione Toscana Via Don Lorenzo Perosi, 4/A Scandicci (FI) Tel Fax ROMA Regione Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Sardegna, Prov. di Ascoli Piceno e Malta Via Laurentina, Roma Tel Fax BARI Regione Puglia, Prov. di Matera Via delle Violette, Modugno - BA Tel Fax NAPOLI Regione Campania, Calabria, Sicilia, Prov. di Potenza Via F. Imparato, Napoli Tel Fax Nr. Ord XMTA 9082 Siemens S.p.A. Industry Sector Viale Piero e Alberto Pirelli, Milano Tel Fax Con riserva di modifiche Customer Support Hot line, Service e Servizio ricambi Tel Fax Le informazioni riportate in questo catalogo contengono descrizioni o caratteristiche che potrebbero variare con l evolversi dei prodotti o non essere sempre appropriate, nella forma descritta, per il caso applicativo concreto.le caratteristiche richieste saranno da considerare impegnative solo se espressamente concordate in fase di definizione del contratto. Con riserva di disponibilità di fornitura e modifiche tecniche. Tutte le denominazioni dei prodotti possono essere marchi oppure denominazioni di prodotti della Siemens AG o di altre ditte fornitrici, il cui utilizzo da parte di terzi per propri scopi può violare il diritto dei proprietari.

Il quadro elettrico perfetto con semplicità e facilità

Il quadro elettrico perfetto con semplicità e facilità Il quadro elettrico perfetto con semplicità e facilità Con Planning Efficiency di Siemens siemens.com/planning-efficiency Answers for industry. Prima dovevo raccogliere i dati dei prodotti per la pianificazione

Dettagli

BETA Apparecchi di protezione

BETA Apparecchi di protezione BET pparecchi modulari, Fusibili BT, Quadretti e Centralini Interruttori differenziali e magnetotermici differenziali di B Un unica soluzione per tutti i tipi di corrente di dispersione Nel settore industriale,

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44

I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44 I softstarter elettronici 3RW30, 3RW40, 3RW44 Evita stress a motori e meccanica, a salvaguardia della rete elettrica siemens.com/softstarter I softstarter elettronici 3RW preservano gli elementi meccanici

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

eps Network Services Documentazione ASP

eps Network Services Documentazione ASP 08/2006 Documentazione ASP eps Network Services Documentazione ASP Descrizione della prestazione Valido per Software Versione del software eps Network Services 4.2 eps Network Services, Descrizione della

Dettagli

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE Piemonte Parchi in totale 87 Provincia di Torino 30 Provincia di Alessandria 5 Provincia di Asti 6 Provincia di Biella 6 Provincia di Cuneo Provincia di Novara Provincia

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12

Ph@ses 3003. Sistema informativo di fabbrica 1/12 Ph@ses 3003 Sistema informativo di fabbrica 1/12 1 Indice 1 Indice...2 2 Introduzione...3 3 Il prodotto: Ph@ses 3003...3 4 Tecnologia...3 5 Schema logico generale di produzione...4 5.1 Layuot logico di

Dettagli

Automazione e Controllo

Automazione e Controllo Automazione e Controllo Catalogo Essenziale 2009-2010 Sommario Rilevamento p Sensori fotoelettrici p Sensori di prossimità induttivi p Finecorsa p Controllo pressione Dialogo operatore p Unità di comando

Dettagli

FLESSIBILITÀ ACCESSIBILITÀ COLLEGAMENTO INTERNET APPLICAZIONI SPECIFICHE

FLESSIBILITÀ ACCESSIBILITÀ COLLEGAMENTO INTERNET APPLICAZIONI SPECIFICHE RITOP Il sistema di supervisione per la gestione delle risorse idriche e dell energia VERSATILITÀ FLESSIBILITÀ ACCESSIBILITÀ COLLEGAMENTO INTERNET APPLICAZIONI SPECIFICHE Vista d insieme Soluzioni su misura

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

Relè differenziali a toroide separato 5SV8

Relè differenziali a toroide separato 5SV8 Monitoraggio delle correnti differenziali e protezione degli impianti in accordo alle normative vigenti Residual Current Monitor (RCM) Oltre alla protezione delle persone assume sempre maggiore importanza

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM CIM = Computer Integrated Manufacturing Fabbrica completamente automatizzata fabbrica ottimizzata Obiettivi di una strategia CIM incremento della qualità del prodotto

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI Siemens HMI Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza Hardware L introduzione di nuove tecnologie sia hardware che software e la diminuzione dei costi dei componenti ha modificato

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

SINVERT PV Inverter Answers for environment.

SINVERT PV Inverter Answers for environment. Vuole tanto sole. Gli basta poca acqua. Vuole tanto sole. Gli bastano pochi soldi. SINVERT PV Inverter Answers for environment. Le migliori performance si trovano nella nostra natura Utilizzare il sole

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

Industry Sector. Fotovoltaico. Turnkey PV Stations. Cabine Plug & Play per sistemi Fotovoltaici

Industry Sector. Fotovoltaico. Turnkey PV Stations. Cabine Plug & Play per sistemi Fotovoltaici Indusrty Stazioni complete per la conversione dell energia da fonte Fotovoltaica Fotovoltaico Cabine Plug & Play per sistemi Fotovoltaici La politica di protezione ambientale di Siemens si basa sul senso

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

Non cambiare mai un sistema che funziona. ...a meno che non ci sia un buon motivo per farlo. Progetto Migrazione. Answers for industry.

Non cambiare mai un sistema che funziona. ...a meno che non ci sia un buon motivo per farlo. Progetto Migrazione. Answers for industry. Non cambiare mai un sistema che funziona...a meno che non ci sia un buon motivo per farlo. Progetto Migrazione Answers for industry. Nuove strategie per aumentare la competitività In occasione del cinquantesimo

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat

Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat Il miglioramento delle performance produttive tramite l analisi di KPI: stabilimento food & beverage. Case history Parmalat - Food-Beverage&Packaging Industry - Analisi del contesto esterno La competitività

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com

roj X Soluzione SCM Experience the Innovation www.solgenia.com roj X Soluzione SCM www.solgenia.com Experience the Innovation OBIET T IVO: catena del valore www.solgenia.com Experience the Innovation 2 Proj è la soluzione Solgenia in ambito ERP e SCM per l ottimizzazione

Dettagli

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto Telecontrollo Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto AUTORE: Andrea Borroni Weidmüller S.r.l. Tel. 0266068.1 Fax.026124945 aborroni@weidmuller.it www.weidmuller.it Ethernet nelle

Dettagli

Indice. Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo fornirla noi.

Indice. Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo fornirla noi. italiano Indice Introduzione e quadro d insieme Pag. 4-5 Integrazione gestionali Dynamics Pag. 6-7 E-mail Management Pag. 8-9 Buongiorno, e grazie del Suo interesse. Sta cercando una soluzione? Possiamo

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia 1 UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le attività d interesse per il turismo

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

Costi ed impiego efficiente della manodopera (MDO) Not Right First Time (NRFT) Delivery Schedule Adherence (DSA)

Costi ed impiego efficiente della manodopera (MDO) Not Right First Time (NRFT) Delivery Schedule Adherence (DSA) COS E SPEEDER? Speeder è un software integralmente progettato e sviluppato da OL3 Solutions. E dotato di una moderna architettura web e consente di realizzare in maniera pratica e veloce una completa mappatura

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DEL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE CIVILE E PER LE RISORSE STRUMENTALI E FINANZIARIE DIREZIONE CENTRALE PER LA DOCUMENTAZIONE E LA STATISTICA TOSSICODIPENDENTI

Dettagli

Avviatori motore per utilizzo in spazi ridotti: SIRIUS 3RM1

Avviatori motore per utilizzo in spazi ridotti: SIRIUS 3RM1 Avviatori motore per utilizzo in spazi ridotti: SIRIUS 3RM1 Avviatori motore SIRIUS 3RM1: multifunzionalità con minimo ingombro (22,5 mm) www.siemens.it/sirius Answers for industry. Avviatori SIRIUS 3RM1,

Dettagli

Avviatori motore per utilizzo in spazi ridotti: SIRIUS 3RM1 Avviatori motore SIRIUS 3RM1: multifunzionalità con minimo ingombro (22,5 mm)

Avviatori motore per utilizzo in spazi ridotti: SIRIUS 3RM1 Avviatori motore SIRIUS 3RM1: multifunzionalità con minimo ingombro (22,5 mm) Scansiona e guarda: gli avviatori SIRIUS 3RM1 Ulteriori informazioni Per maggiori informazioni sugli AVVIATORI SIRIUS: www.siemens.com/motorstarter/3rm1 Per maggiori informazioni sulla gamma SIRIUS: www.siemens.com/sirius

Dettagli

Dispositivi di sicurezza SIRIUS 3SK1

Dispositivi di sicurezza SIRIUS 3SK1 Dispositivi di sicurezza SIRIUS 3SK1 Soluzioni modulari per garantire una flessibilità applicativa di massimo livello siemens.com/safety-relays Answers for industry. Sicurezza semplice, flessibile e combinabile

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

Tecnologia Web. Personalizzabile. CLINGO Asset management on web. Tecnologia Web. Personalizzabile Facile da usare. Facile da usare. www.clingo.

Tecnologia Web. Personalizzabile. CLINGO Asset management on web. Tecnologia Web. Personalizzabile Facile da usare. Facile da usare. www.clingo. www.clingo.it CLINGO Asset management on web Tecnologia Web Tecnologia Web CLINGO è un sistema per la gestione dei servizi biomedicali totalmente basato su WEB che può essere utilizzato ovunque all interno

Dettagli

Focalizzati sull essenziale: SIMATIC HMI Basic Panels SIMATIC HMI. Answers for industry.

Focalizzati sull essenziale: SIMATIC HMI Basic Panels SIMATIC HMI. Answers for industry. Focalizzati sull essenziale: SIMATIC HMI Basic Panels SIMATIC HMI Answers for industry. I numeri uno per compiti di servizio e supervisione Dai semplici pannelli operatore con tasti, alle apparecchiature

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione

La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione La soluzione per le aziende di trasformazione, produzione e distribuzione Tutti i processi in un'unica piattaforma software Il software Quadra di Quadrivium è una soluzione applicativa di Supply Chain

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE

RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE RILEVAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE IN AMBITO TESSILE Lavorare in una tessitura al giorno d oggi pone varie problematiche che riguardano il controllo dell andamento della produzione: I telai

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

PLM Software. Soluzioni per la produzione di componenti. Answers for industry.

PLM Software. Soluzioni per la produzione di componenti. Answers for industry. Soluzioni per la produzione di componenti Una gamma completa di soluzioni per la produzione di componenti per il settore aerospaziale PLM Software Answers for industry. Produzione di componenti per il

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

Interfaccia di controllo basata su APP e dotata di un inimitabile schermo multi-touch

Interfaccia di controllo basata su APP e dotata di un inimitabile schermo multi-touch Interfaccia di controllo basata su APP e dotata di un inimitabile schermo multi-touch Maggiore semplicità d uso della Vostra macchina e prolungamento della sua vita utile. www.dmgmori.com 2 Interfaccia

Dettagli

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF IRPEF Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" 9.875,58 26.700,63 3.422,10 Museo Nazionale d'arte Orientale 10.523,16

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia

iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia iquadro Il quadro intelligente per la gestione dell energia TM iquadro Nuove tecnologie disponibili Quadro di distribuzione elettrica Il quadro intelligente per la gestione dell energia 2 iquadro ottimizza

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Come utilizzare in modo efficiente l energia del sole?

Come utilizzare in modo efficiente l energia del sole? Come utilizzare in modo efficiente l energia del sole? Inverter SINVERT e componenti per impianti fotovoltaici: massimo rendimento, durata nel tempo, elevata affidabilità Answers for the environment. Per

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

PREVENZIONE E SOCCORSO

PREVENZIONE E SOCCORSO ANNUARIO DELLE STATISTICHE UFFICIALI DEL MINISTERO DELL INTERNO - ed. 215 a cura dell Ufficio Centrale di Statistica Cod. ISTAT INT 12 Settore di interesse: AMBIENTE E TERRITORIO Titolare ATTIVITÀ DI SOCCORSO

Dettagli

Un semplice accesso al comfort e l efficienza

Un semplice accesso al comfort e l efficienza Sistema di controllo accessi alberghiero Un semplice accesso al comfort e l efficienza Applicazioni alberghiere TM Un livello superiore di comfort, sicurezza ed efficienza energetica per i propri clienti

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

MagicControl CM30. Potente e facile da usare. Your global partner for high quality powder coating. MagicControl CM30

MagicControl CM30. Potente e facile da usare. Your global partner for high quality powder coating. MagicControl CM30 MagicControl CM30 Potente e facile da usare MagicControl CM30 Con questa unità di controllo tutte le funzioni delle vostre apparecchiature per la verniciatura a polvere possono essere gestiti in modo confortevole

Dettagli

Totally Integrated Automation Portal

Totally Integrated Automation Portal TIA Portal la nuova versione Totally Integrated Automation Portal Una piattaforma di engineering comune per l intero software di automazione. siemens.it/tia-portal Answers for industry. I nostri clienti

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Canalizzazioni elettriche prefabbricate. Canalis Serre. Scheda applicazione

Canalizzazioni elettriche prefabbricate. Canalis Serre. Scheda applicazione Canalizzazioni elettriche prefabbricate Canalis Serre Scheda applicazione Un offerta completa La soluzione ideale per realizzare i vostri impianti elettrici Canalis fa parte di una gamma completa di prodotti

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Massima efficienza energetica con razionalità

Massima efficienza energetica con razionalità Gestione dell energia nella produzione Massima efficienza energetica con razionalità Gestione dell energia intelligente e personalizzata siemens.com/simatic La risposta intelligente alle esigenze crescenti

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Categoria COMPUTO E CAPITOLATO Famiglia SISTEMI DI CONTROLLO Tipologia SISTEMA DI SUPERVISIONE GEOGRAFICO Modello TG-2000 WIDE AREA Pubblicata il 01/09/2006 TESTO PER COMPUTO

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

PRESENTAZIONE SOLUZIONE GESTIONALE WORKGEST

PRESENTAZIONE SOLUZIONE GESTIONALE WORKGEST PRESENTAZIONE SOLUZIONE GESTIONALE WORKGEST Cos è WORKGEST? Workgest è un software progettato per la gestione e l'automazione delle celle di lavoro in linea. Con il termine Cella di Lavoro intendiamo un

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli