CESI. A Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19. Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CESI. A4524310 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19. Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale"

Transcript

1 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 1/19 Cliente Ricerca di Sistema (secondo periodo) Oggetto Sistema di supervisione della test facility: verifica funzionale Ordine L17950Z Note GENDIS21 / CONGEDI / workpackage 3 / milestone 3.4 / rapporto 1/1 della milestone La parziale riproduzione di questo documento è permessa solo con l'autorizzazione scritta del CESI. N. pagine 19 N. pagine fuori testo Data 31 Dicembre 2004 Mod. RAPP v. 01 Elaborato Verificato Approvato FIA Alessandro Bertani FIA Carlo Bettoni FIA Luigi Bisone ING Bossi CESI Centro Elettrotecnico Sperimentale Italiano Giacinto Motta SpA Via R. Rubattino Milano - Italia Telefono Fax Capitale sociale Euro interamente versato Codice fiscale e numero iscrizione CCIAA Registro Imprese di Milano Sezione Ordinaria N. R.E.A P.I. IT

2 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 2/19 Indice 1 SOMMARIO ACCESSO AL SISTEMA: LOGIN, PASSWORD E PERMESSI UTENTE MENU PRINCIPALE: SCELTA DEL SOTTO-SISTEMA ACCESSO ON-LINE AI DATI DEGLI IMPIANTI SINOTTICO DELLA TEST FACILITY QUADRO DI BASSA TENSIONE IMPIANTO IBRIDO MICROTURBINA STIRLING IMPIANTI IN ALLESTIMENTO VISUALIZZAZIONE DEI TREND TEMPORALI STATO DEL SISTEMA DI SUPERVISIONE: LA JAVA CONSOLE CONCLUSIONI...19 Copyright 2004 by CESI. All rights reserved - Activity code 19126K

3 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 3/19 STORIA DELLE REVISIONI Numero revisione Data Protocollo Lista delle modifiche e/o dei paragrafi modificati 1 SOMMARIO Il presente rapporto contiene la descrizione della validazione funzionale del sistema di supervisione della Test Facility per la generazione distribuita, allestita presso CESI. Per una descrizione del sistema, dei dettagli relativi alla sua installazione e degli obiettivi dell intera attività si rimanda ai precedenti documenti CESI A del 31/03/2004 ( Sistema di supervisione della test facility: specifica del sistema ), A del 30/06/2004 ( Sistema di supervisione della test facility: sviluppo software ) e A del 30/09/2004 ( Sistema di supervisione della test facility: integrazione e collaudo ). Sono pertanto nel seguito riportate le descrizioni relative a come utilizzare l interfaccia utente e sono evidenziate le risposte del sistema, a testimonianza della correttezza funzionale.

4 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 4/19 2 ACCESSO AL SISTEMA: LOGIN, PASSWORD E PERMESSI UTENTE L accesso al sistema è garantito attraverso l utilizzo di un browser Explorer in versione 6.0 o superiore ed avendo preventivamente installato su PC il plugin J2SE Java Runtime Environment JRE (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) : con tali strumenti sono state effettuate le verifiche nel seguito riportate. Per accedere al sistema di supervisione nel campo Indirizzo del browser digitare e successivamente confermare con il tasto di Invio: appare la pagina web di login mostrata in Figura 2-1. Figura 2-1 Pagina di Login Immettere nel campo Utente la login ricevuta dall amministratore del sistema e nel campo Password la relativa password fornita dall amministratore. Quindi premere con il mouse il pulsante. La login e la password rilasciate dall amministratore hanno associati i permessi concessi all utente e pertanto le viste successive dell impianto, mostrate nel seguito, sono condizionate dai permessi di visualizzazione e di comando attribuiti all utente che ha fatto accesso al sistema.

5 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 5/19 3 MENU PRINCIPALE: SCELTA DEL SOTTO-SISTEMA Le informazioni di login e password sono verificate e se la connessione è valida viene presentato il menù di scelta riportato in Figura 3-1. Figura 3-1 Menu di scelta del sotto-sistema Premere il pulsante per aprire un menù a tendina che riporta l elenco dei sotto-sistemi che compongono la Test Facility Cesi. Si noti che nel menù sono inseriti tutti i sotto-sistemi previsti, anche se non ancora completamente realizzati, in modo tale da minimizzare il lavoro da svolgere sull interfaccia quando si terminerà l installazione dei nuovi impianti. Il sotto-sistema scelto, il cui nome compare nella riga di comando (vedi come esempio la Figura 3-2 per la micro-turbina) viene Visualizzato premendo il pulsante e Controllato premendo il pulsante. Qualora il sistema non sia controllabile e/o visualizzabile, a causa della mancanza dei relativi permessi attribuiti all utente colllegato, i suddetti pulsanti compaiono con scritta in grigio (es. ).

6 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 6/19 Figura 3-2 Menu di scelta del sotto-sistema: scelta di visualizzazione della microturbina

7 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 7/19 4 ACCESSO ON-LINE AI DATI DEGLI IMPIANTI Ciascuna pagina web relativa ai diversi sotto-sistemi che compongono la Test Facility contiene al suo interno l elenco, in formato testuale, delle risorse a cui si può accedere in modalità visualizzazione/comando. 4.1 Sinottico della Test Facility Scegliere dal menù principale il sinottico della Test Facility (CESI TEST FACILITY Sinottico impianto di generazione distribuita ): appare la pagina riportata in Figura 4-1. Premere con il mouse sul pulsante per far apparire il sinottico vero e proprio, il cui aspetto dipende dallo stato di funzionamento dei diversi impianti che lo compongono. Un esempio di visualizzazione è riportato in Figura 4-2. Figura 4-1 Sotto-sistema Sinottico.

8 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 8/19 Figura 4-2 Sinottico della Test Facility. Il colore blu delle linee elettriche e delle sbarre rappresenta l informazione di elemento di rete in tensione, mentre il colore rosso rappresenta l informazione di linee/sbarre non in tensione. Analogamente gli interruttori di linea e i sezionatori sono in tensione quando sono di colore blu, mentre non sono in tensione quando sono di colore rosso. Inoltre, tali elementi sono chiusi quando il riquadro interno è colorato, mentre sono aperti quando il riquadro interno è bianco. Ciascuno degli elementi citati appare di colore grigio se le informazioni che provengono dal campo relative all elemento stesso non sono attendibili a causa di: mancata acquisizione per un tempo superiore ad un tempo prestabilito delle informazioni necessarie a caratterizzarlo; acquisizione di informazioni contraddittorie, tali per cui non è possibile ricostruirne uno stato coerente. I generatori ed i carichi, pur avendo forme e colori differenti, seguono una stessa logica di animazione: la metà inferiore rimane sempre colorata, mentre la metà superiore si colora: dello stesso colore della metà inferiore quando l elemento è in funzione (il carico assorbe ed il generatore genera); di rosso quando non è in funzione; di grigio quando l informazione ad esso relativo non è attendibile. Si noti che l inattendibilità di alcuni elementi presenti sul sinottico (Figura 4-2) deriva dal fatto che il sinottico è già stato disegnato tenendo presente la configurazione definitiva della Test Facility e quindi le informazioni provenienti dagli impianti in via di allestimento risultano al momento non attendibili.

9 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 9/19 Poiché gli elementi d accumulo sono in grado sia di assorbire potenza sia di erogarla, la colorazione e la forma rendono conto dei due diversi stati di funzionamento: l oggetto grafico che contraddistingue gli accumuli di energia si colora progressivamente verso l alto (riempimento della metà superiore) all aumentare della potenza erogata, mentre si colora verso il basso (riempimento della metà inferiore) all aumentare della potenza assorbita. Il sinottico contiene infine misuratori e protezioni che si colorano di blu e di rosso in base al fatto che la linea su cui sono posti sia in tensione o non in tensione. Benché compaia come uno dei tanti sotto-sistemi, in realtà il sinottico costituisce anche una via per navigare attraverso la Test Facility, in quanto attraverso di esso si accede alle pagine grafiche di tutti gli elementi che compongono l impianto sperimentale. Premere con il mouse sulle icone precedentemente citate per visualizzare le pagine web relative ai diversi impianti (generatori, accumuli, carichi,..), agli elementi di rete (es. interruttori) e ai sistemi di misura: appaiono le stesse informazioni che verranno illustrate nel seguito per i differenti sotto-sistemi. Si è voluta dare la possibilità di navigare sia in modo testuale sia in modalità grafica in quanto non è possibile stabilire a priori la velocità del collegamento utilizzato per accedere tramite browser alla Test Facility e potrebbe quindi essere preferibile non appesantire lo scambio dati con informazioni grafiche ed evitare, quindi, di transitare attraverso la pagina di sinottico. 4.2 Quadro di Bassa Tensione Scegliere dal menù principale il quadro di bassa tensione (QUADRO BT Quadro di distribuzione in Bassa Tensione ) in modalità visualizzazione: appare la pagina riportata in. La vista in modalità comando è analoga. Premere con il mouse sul pulsante relativo alla linea che si vuole visualizzare/controllare: appaiono rispettivamente le pagine riportate in Figura 4-4 e in Figura 4-5. Figura 4-3 Quadro BT.

10 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 10/19 Figura 4-4 Visualizzazione informazioni Linea 1. Figura 4-5 Comando Linea 1. Le informazioni relative alla linea e la posizione dell interruttore sono aggiornati in tempo reale. L operatore abilitato è in grado di inoltrare i comandi di apertura/chiusura dell interruttore di linea. 4.3 Impianto Ibrido Scegliere dal menù principale l impianto ibrido fotovoltaico-eolico-diesel-accumulo (IMPIANTO IBRIDO: Pannelli fotovoltaici, Turbina eolica simulata, Motore diesel, Batteria al piombo) in modalità visualizzazione: appare la pagina riportata in Figura 4-6.

11 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 11/19 Figura 4-6 Impianto Ibrido. Non è previsto che alcun utente possa accedere in modalità Controllo all impianto ibrido, in quanto i componenti che ne fanno parte non consentono la remotizzazione di alcun tipo di comando. Premere con il mouse sul pulsante relativo al sistema che si vuole visualizzare: appaiono le pagine riportate in Figura 4-7 (es. di pannello fotovoltaico), in Figura 4-8 (batterie al piombo), in Figura 4-9 (motore diesel), in Figura 4-10 (aerogeneratore simulato) e in Figura 4-11 (carico locale presente nell impianto ibrido), contenenti i dati in tempo reale provenienti dagli impianti. Figura 4-7 Esempio dei dati relativi a pannelli fotovoltaici.

12 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 12/19 Figura 4-8 Dati relativi a batterie al piombo. Figura 4-9 Dati relativi a motore diesel. Figura 4-10 Dati relativi all aerogeneratore simulato. Figura 4-11 Dati relativi al carico locale presente nell impianto ibrido. Si noti che la mancata ricezione di un dato da parte di un impianto per un tempo superiore ad un tempo prestabilito provoca l inattendibilità del dato visualizzato, evidenziato con il colore rosso (vedi Figura 4-8). 4.4 Microturbina Scegliere dal menù principale la micro-turbina (MICROTURBINA: MicroTurbina alimentata a gas naturale per la generazione di energia elettrica e termica) in modalità visualizzazione: appare la pagina riportata in Figura La vista in modalità comando è analoga. Premere con il mouse sul pulsante appare la pagina riportata in Figura 4-13, contenente i dati in tempo reale provenienti dalla micro-turbina.

13 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 13/19 Figura 4-12 Micro-turbina a gas. Figura 4-13 Dati relativi alla micro-turbina. La vista in modalità Controllo è del tutto analoga a quella di Visualizzazione con l aggiunta di alcuni campi relativi ai set-point che si possono inviare alla macchina.

14 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 14/ Stirling Scegliere dal menù principale lo stirling solare (STIRLING SOLARE: Sistema di generazione solare a motore Stirling)in modalità visualizzazione: appare la pagina riportata in Figura Figura 4-14 Stirling solare. Non è previsto che alcun utente possa accedere in modalità Controllo del solare stirling, in quanto i componenti che ne fanno parte non consentono la remotizzazione di alcun tipo di comando. Premere con il mouse sul pulsante : appare la pagina riportata in Figura 4-15, contenente i dati in tempo reale provenienti dal solare stirling. Figura 4-15 Dati relativi al solare stirling.

15 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 15/ Impianti in allestimento La richiesta di visualizzazione di impianti in allestimento, che come detto compaiono già nei diversi menù del sistema di supervisione, provocano la visualizzazione della pagina riportata in Figura Figura 4-16 Impianto in allestimento. Tale pagina verrà sostituita da una pagina analoga a quelle precedentemente riportate per i componenti in funzione quando l impianto sarà terminato e completamente interfacciato al sistema di supervisione.

16 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 16/19 5 VISUALIZZAZIONE DEI TREND TEMPORALI In ciascuna pagina contenente i dati provenienti in tempo reale dagli impianti che compongono la Test Facility, accanto al valore che assumono le variabili all istante corrente (differito solamente del tempo di trasmissione delle informazioni) compaiono anche pulsanti di trend. Premere con il mouse sul pulsante di trend per visualizzare l andamento della variabile in oggetto negli ultimi minuti. Un esempio di quanto detto appare in Figura 5-1. Figura 5-1 Trend: andamento temporale della potenza apparente sul trasformatore. All interno della finestra di trend premere con il mouse sul pulsante per chiudere la finestra e resettare le curve di trend. Lasciare la finestra aperta oppure chiuderla tramite il pulsante determina invece il mantenimento delle informazioni relative ai trend richiesti e pertanto premere con il mouse il pulsante di trend di un altra variabile provoca la sovrapposizione, in un unica finestra, del trend di quest ultima variabile con i trend delle variabili precedentemente selezionati come riportato in Figura 5-2.

17 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 17/19 Figura 5-2 Trend: sovrapposizione di andamenti temporali di più variabili. Il numero massimo di variabili che possono essere visualizzate in un unica finestra è sei. Ciascun trend è caratterizzato da un colore differente e da un asse delle ordinate che fa riferimento all unità di misura della variabile associata. E ovviamente comune a tutti i trend l asse temporale sulle ascisse.

18 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 18/19 6 STATO DEL SISTEMA DI SUPERVISIONE: LA JAVA CONSOLE Dal menù Strumenti del browser è possibile richiamare la Sun Java Console nella quale compaiono le informazioni relative allo scambio informativo tra il client, che sta funzionando sulla macchina utente ovvero sul PC stesso dal quale si apre la sessione del browser ed il server del sistema di supervisione, che risiede invece stabilmente su un PC industriale installato nella Test Facility, adibito alla raccolta ed alla archiviazione dei dati provenienti dagli impianti. La Sun Java Console mostrata in Figura 6-1 è un utile strumento per verificare il corretto funzionamento del sistema di supervisione: in particolare consente di controllare che la postazione dalla quale si è scelto di attuare la supervisione (potenzialmente un PC collocato ovunque, sia internamente sia esternamente all area Cesi) sia idonea per effettuare tale operazione. Figura 6-1 Sun Java Console. Qualora la postazione dalla quale si è scelto di attuare la supervisione dell impianto non sia idonea per svolgere tale attività, nella Sun Java Console compaiono messaggi d errore relativi al malfunzionamento riscontrato. In condizioni normali, invece, all interno della finestra compaiono le richieste che il client remoto effettua verso il server installato nella Test Facility e le relative risposte, consistenti in genere in stringhe di variabili e dati.

19 Rapporto FIA Informatica e Automazione Approvato Pag. 19/19 7 CONCLUSIONI La validazione delle funzionalità del sistema di supervisione della Test Facility è consistita nello svolgimento delle operazioni illustrate nei precedenti capitoli e nella ripetizione delle stesse operazioni più volte ed in sequenze differenti. Si noti inoltre che nel presente documento, per ragioni di sinteticità, sono stati riportati solamente alcuni risultati esemplificativi (visualizzazione dei dati relativi ad una sola delle linee di bassa tensione, visualizzazione dei dati di una sola stringa di pannelli fotovoltaici, etc ), ma nell attività di verifica sono stati realizzati test dello stesso tipo per ciascun componente installato. E comunque doveroso ricordare che il sistema di supervisione non può essere congelato nella situazione attuale, poiché le attività di ricerca e di sperimentazione porteranno, anche nel breve futuro, ad ampliamenti della Test Facility (alcuni dei quali già preventivati come riportato nel documento stesso): pertanto verifiche di tipo analogo a quelle illustrate dovranno seguire gli aggiornamenti effettuati, con prove di non regressione sui moduli esistenti. Si può comunque affermare che la verifica funzionale effettuata ha perseguito lo scopo di validare l architettura del sistema di supervisione che si è dimostrato di facile utilizzo, corretto ed affidabile.

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO Sommario SOMMARIO Accedere al Contact Center... 2 Inviare un quesito alla CIPAG tramite il Contact Center... 5 Consultare lo stato di lavorazione dei quesiti... 8 Recupero

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

MANUALE UTENTE V.1.1

MANUALE UTENTE V.1.1 MANUALE UTENTE V.1.1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 2 Prerequisiti utilizzo sito myfasi... 4 3 Primo accesso al Sito Web... 5 4 Attivazione dispositivo USB myfasi... 9 5 Accesso al sito web tramite dispositivo

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB GUIDA ALL USO Per facilitare la gestione delle richieste di assistenza tecnica e amministrativa Omniaweb da oggi si avvale anche di un servizio online semplice, rapido

Dettagli

Comandi di Internet Explorer per aprire, chiudere e formattare la finestra Comando a menu

Comandi di Internet Explorer per aprire, chiudere e formattare la finestra Comando a menu 2.1 Primi passi con Internet Explorer 2.1.1 Cosa è Internet Explorer. I comandi fondamentali Internet Explorer è un browser (vedi RICHIAMO) ed, in quanto tale, con esso è possibile vedere, leggere, ascoltare

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

PER L ACCESSO REMOTO ALLA CONSULTAZIONE DELLE RISORSE ELETTRONICHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO

PER L ACCESSO REMOTO ALLA CONSULTAZIONE DELLE RISORSE ELETTRONICHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO Guida al servizio PROXYBIB PER L ACCESSO REMOTO ALLA CONSULTAZIONE DELLE RISORSE ELETTRONICHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO Pagina 1 di 11 Guida al servizio PROXYBIB PER L ACCESSO REMOTO ALLA CONSULTAZIONE

Dettagli

Progetto SOLE Sanità OnLinE

Progetto SOLE Sanità OnLinE Progetto SOLE Sanità OnLinE Rete integrata ospedale-territorio nelle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna: I medici di famiglia e gli specialisti Online (DGR 1686/2002) console - Manuale utente

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL PORTALE APPLICAZIONI GRUPPO PIAZZETTA

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL PORTALE APPLICAZIONI GRUPPO PIAZZETTA ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL PORTALE APPLICAZIONI GRUPPO PIAZZETTA Rev. 1 - Del 20/10/09 File: ISTRUZIONI UTILIZZO PORTALE APPLICAZIONI.doc e NET2PRINT.doc Pagina 1 1) Prerequisiti di accesso Installazione

Dettagli

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

Servizio e-business eni Manuale d uso del catalogo elettronico Manuale utenti V 1.0 Giugno 2015

Servizio e-business eni Manuale d uso del catalogo elettronico Manuale utenti V 1.0 Giugno 2015 Servizio e-business eni Manuale d uso del catalogo elettronico Manuale utenti V 1.0 Giugno 2015 Acquisti a catalogo Gentile Utente, Lo scopo di questo documento è quello di descrivere le caratteristiche

Dettagli

La Prima Pagina rappresenta la scrivania dalla quale accedere alle principali funzionalità del servizio.

La Prima Pagina rappresenta la scrivania dalla quale accedere alle principali funzionalità del servizio. Gestirete è un servizio per la gestione dei rapporti con la propria clientela che permette di monitorare nel tempo l andamento del proprio business attraverso i comportamenti dei clienti (acquisti, richieste

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 31 Requisiti necessari all installazione:... 3 Configurazione Browser per WIN7... 3 Installazione Software... 6 Configurazione Java Runtime Environment...

Dettagli

Manuale per la connessione alla rete WiFi Legal-in-WiFi - (Per Windows XP) www.widesolution.com

Manuale per la connessione alla rete WiFi Legal-in-WiFi - (Per Windows XP) www.widesolution.com Manuale per la connessione alla rete WiFi Legali-in-WiFi (Per Windows XP) La presente guida spiega le modalità di connessione alla rete internet a tutti gli utenti che abbiano effettuato la regolare registrazione

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

Sommario Impostazioni generali del BROWSER... 2 Procedura di registrazione... 9 Primo Accesso... 13 Accesso al Portale... 18

Sommario Impostazioni generali del BROWSER... 2 Procedura di registrazione... 9 Primo Accesso... 13 Accesso al Portale... 18 Sommario Impostazioni generali del BROWSER... 2 Procedura di registrazione... 9 Primo Accesso... 13 Accesso al Portale... 18 Impostazioni generali del BROWSER La seguente impostazione del Browser (nell

Dettagli

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE Gruppo Sportello i M A N U A L E U T E N T E SofTech srl SofTech srl Via G. Di Vittorio 21/B2 40013 Castel Maggiore (BO) Tel 051-704.112 (r.a.) Fax 051-700.097

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client Introduzione Le applicazioni CIA,

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 9 Servizio di Aggiornamento del prontuario on line FFPWeb Versione 1 del 23/01/2005 Guida all uso di FPF Servizio di Aggiornamento del Prontuario - ver. 1 Pagina 1 Procedura

Dettagli

REVISIONI. 1.0 07 ottobre 2010 RTI Prima stesura

REVISIONI. 1.0 07 ottobre 2010 RTI Prima stesura Data: 07 ottobre 2010 Redatto da: RTI REVISIONI Rev. Data Redatto da Descrizione/Commenti 1.0 07 ottobre 2010 RTI Prima stesura Si precisa che la seguente procedura necessita, nel computer con il quale

Dettagli

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con. sistema Wi-Fi Guglielmo

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con. sistema Wi-Fi Guglielmo Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con TM sistema Wi-Fi Guglielmo Guglielmo si occupa della realizzazione di Hot Spot pubblici per la connettività Wi-Fi in ambito pubblico

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Telefonare su PC Panoramica

Telefonare su PC Panoramica Telefonare su PC Panoramica Tramite l interfaccia utente del centralino telefonico Gigaset T500 PRO e Gigaset T300 PRO si ha accesso alle funzioni del centralino. Login sull interfaccia utente del centralino

Dettagli

Alcune configurazioni del browser Internet Explorer e del runtime Java necessarie per utilizzare l'interfaccia GIS del sistema gestionale ARTEA.

Alcune configurazioni del browser Internet Explorer e del runtime Java necessarie per utilizzare l'interfaccia GIS del sistema gestionale ARTEA. 16 maggio 2011 Alcune configurazioni del browser Internet Explorer e del runtime Java necessarie per utilizzare l'interfaccia GIS del sistema gestionale ARTEA. Leonardo Danza - leonardo.danza@artea.toscana.it

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Versione ridotta Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client 21 1 - Prerequisiti

Dettagli

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da:

Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione dei ticket Manuale utente Data Emissione: 31/01/2012 Codice Doc: Manuale_Operatore Emesso da: Verificato da: Approvato da: Accettato da: Sistema Informativo per la Gestione

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE

ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE Indice 1 - Introduzione...3 2 Funzionalità di gestione dell Aula d Esame.....4 2.1 Primo accesso...4 2.2 Autenticazione...5 2.2 Configurazione di Aula d Esame...5

Dettagli

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE Programma Statistico Nazionale Rilevazione IST-02082 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni locali Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

Manuale d istruzioni per le offerte

Manuale d istruzioni per le offerte Manuale d istruzioni per le offerte Sommario Sommario... 1 1. Tipologie di offerte... 2 2. Procedura di accesso al pannello di controllo... 3 3. Riepilogo prodotti... 3 4. Inserimento, modifica e cancellazione

Dettagli

Manuale Utente Rev. 0.3 del 26/11/2004

Manuale Utente Rev. 0.3 del 26/11/2004 Manuale Utente Rev. 0. del 6//00 Menu di runtime 5 6.Menu di Run-time File - Exit: Termina l esecuzione del programma Run - Start: Avvia il monitoraggio degli inverter indicati nella Inverter List - Stop:

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Avvertenze: 1) Questo NON è un manuale completo di Moodle. La guida è esplicitamente diretta a docenti poco esperti che devono cimentarsi per la prima volta

Dettagli

Università di Pisa - Database dei Corsi di Laurea e Laurea Specialistica in Ingegneria Elettrica - Per consultazione

Università di Pisa - Database dei Corsi di Laurea e Laurea Specialistica in Ingegneria Elettrica - Per consultazione Università di Pisa - Database dei Corsi di Laurea e Laurea Specialistica in Ingegneria Elettrica - Per consultazione Pagina 1 di 9 pagine totali Introduzione Il Coordinamento Didattico del Corso di Laurea

Dettagli

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO

IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO IL SISTEMA DI HELP DESK UNA APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E SUPPORTO INDICE INTRODUZIONE...3 GLOSSARIO...4 PARTE PRIMA...6 1. GUIDA UTENTE PER L USO DEL SISTEMA DI HELP DESK...6

Dettagli

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM. Guglielmo

Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM. Guglielmo Istruzioni per la configurazione e l utilizzo del proprio dispositivo con il sistema Wi-Fi TM Guglielmo Per poter accedere ai servizi da una Location Guglielmo occorre eseguire una serie di semplici operazioni

Dettagli

1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE)

1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE) 1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE) Indice 1 - Introduzione...3 2 Funzionalità di gestione dell Aula d Esame.....4 2.1 Autenticazione...4 2.2 Configurazione di Aula d

Dettagli

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0

Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Note di release Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0 Questo documento contiene informazioni relative a Fiery X3eTY2 65-55C-KM Color Server versione 3.0. Prima di usare Fiery X3eTY2 65-55C-KM

Dettagli

dopo l'installazione del componente, nei componenti aggiuntivi di Internet Explorer la voce Check Point... dovrà essere attiva

dopo l'installazione del componente, nei componenti aggiuntivi di Internet Explorer la voce Check Point... dovrà essere attiva ULSS n.1 Belluno - collegamento VPN della Ulss n.1 di Belluno (30 agosto 2013) Sintesi prerequisiti per l autenticazione tramite TOKEN (segue elenco dettagliato con tutti i passaggi) 1. Scarico ed installazione

Dettagli

Comando Generale Arma dei Carabinieri

Comando Generale Arma dei Carabinieri Comando Generale Arma dei Carabinieri Configurazioni per il collegamento al CONNECTRA Si Applica a: Windows 2000 sp4; Windows XP sp2; Data: 03 settembre 2007 Numero Revisione: 2.1 Configurazione per il

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Personale amministrativo Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Pag. 1 di 14 MINISTERO DELLA PUBBLICA

Dettagli

Servizi Comunali. Gestione dei profili utenti per tessere scolastiche mensa e altri servizi. Cittadino e Badante

Servizi Comunali. Gestione dei profili utenti per tessere scolastiche mensa e altri servizi. Cittadino e Badante Manuale istruttivo per l uso del programma di servizi comunali inerenti la gestione del pagamento online di servizi comunali quali tessere scolastiche per mensa e trasporto, i profili utente, la ricerca

Dettagli

Kaguya 3D Moon-Navi Manuale utente

Kaguya 3D Moon-Navi Manuale utente Kaguya 3D Moon-Navi Manuale utente Grazie a Chiara, Guido e Luca per la traduzione dal giapponese; l'adattamento è colpa di Paolo Attivissimo. L'originale è scaricabile da http://wms.selene.jaxa.jp/3dmoon/manual.html.

Dettagli

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP Premessa Le informazioni contenute nel presente documento si riferiscono alla configurazione dell accesso ad una condivisione

Dettagli

Manuale per la connessione alla rete WiFi Legali-in-WiFi

Manuale per la connessione alla rete WiFi Legali-in-WiFi Manuale per la connessione alla rete WiFi Legali-in-WiFi (Per Windows VISTA) La presente guida spiega le modalità di connessione alla rete internet a tutti gli utenti che abbiano effettuato la regolare

Dettagli

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Orchestrator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Orchestrator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali 4

Dettagli

Applicativo: SIAB 229

Applicativo: SIAB 229 OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (D.Lgs. 163/06) Applicativo: SIAB 229 MANUALE UTENTE Versione 1 Ottobre 2014 Sommario: 1 SIAB229 Obiettivi...2

Dettagli

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA...

SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... SOMMARIO DEMATERIALIZZAZIONE DELLA RICETTA... 3 POSTAZIONE MEDICO - COME STAMPARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA... 4 COME CANCELLARE UNA RICETTA DEMATERIALIZZATA SULLA POSTAZIONE MEDICO... 8 COME STAMPARE

Dettagli

2 Configurazione lato Router

2 Configurazione lato Router (Virtual Private Network), è un collegamento a livello 3 (Network) stabilito ed effettuato tra due o più reti LAN attraverso una rete pubblica che non deve essere necessariamente Internet. La particolarità

Dettagli

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI

Sistema Informativo di Teleraccolta EMITTENTI Sistema Informativo di EMITTENTI aventi l Italia come Stato membro di origine i cui valori mobiliari sono ammessi alla negoziazione in un altro Stato membro dell Unione Europea Art. 116 bis, comma 1, del

Dettagli

Infinity Connect. Guida di riferimento

Infinity Connect. Guida di riferimento Infinity Connect Guida di riferimento La flessibilità, il dinamismo e la continua ricerca di Innovazione tecnologica che, da sempre, caratterizzano Il gruppo Zucchetti, hanno consentito la realizzazione

Dettagli

BREVE GUIDA ALL ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DDNS PER DVR SERIE TMX

BREVE GUIDA ALL ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DDNS PER DVR SERIE TMX BREVE GUIDA ALL ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DDNS PER DVR SERIE TMX Questa guida riporta i passi da seguire per la connessione dei DVR serie TMX ad Internet con indirizzo IP dinamico, sfruttando il servizio

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet Manuale utente CERTIFICATI MEDICI... 1 VIA INTERNET... 1 MANUALE UTENTE... 1 COME ACCEDERE AI CERTIFICATI MEDICI ON-LINE... 3 SITO INAIL... 3 PUNTO CLIENTE...

Dettagli

HikVision. Creazione e gestione di collegamenti con sistemi TVCC HikVision DVR/Network Camera

HikVision. Creazione e gestione di collegamenti con sistemi TVCC HikVision DVR/Network Camera HikVision Creazione e gestione di collegamenti con sistemi TVCC HikVision DVR/Network Camera Febbraio 2015 2 Creazione e gestione di collegamenti con sistemi TVCC HikVision DVR/Network Camera INDICE EUREKA

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE v. 1.0-31/01/2014 INDICE 1 INTRODUZIONE...3 2 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...3 3 CONSULTAZIONE E AGGIORNAMENTO CATALOGO...4

Dettagli

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Indice: - 1.1 Configurazione Windows Xp 2.1 Configurazione Windows Vista 3.1 Configurazione Windows Seven 1.1 - WINDOWS XP Seguire i seguenti passi per

Dettagli

Guida ai requisiti di accesso e alla modalità operativa del sistema E.Civis ASP

Guida ai requisiti di accesso e alla modalità operativa del sistema E.Civis ASP E.CIVIS HELP Guida ai requisiti di accesso e alla modalità operativa del sistema E.Civis ASP Pag. 1/10 I REQUISITI DI ACCESSO Per utilizzare il sistema E.Civis ASP sono necessari: 1. Un computer con accesso

Dettagli

DigiSiS. Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server

DigiSiS. Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server DigiSiS Manuale di installazione di una postazione Workstation per l utilizzo di Digital Sign Server Funzione emittente 10800 Servizi Professionali Redatto da Verificato da MU/ICCA Manuale installazione

Dettagli

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web Versioni:...VB e.net Rel. Docum.to... 0112LUDY Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Software Sistema Aerolux Master (ver 1.1b) Visualizzatore (ver 1.3c ) Sono oggetto del suddetto documento, i seguenti siti telecontrollati - Monterosso

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE L installazione e successiva configurazione del software complessivamente non richiedono più di 5 minuti. Affinché tutta

Dettagli

1. Introduzione...3 2. Requisiti Tecnici per PC Client...3 3. Avvio di GALILEO...4. 3.1 Login...4 3.2 Logout...7. 4. GALILEO: Interfaccia Utente...

1. Introduzione...3 2. Requisiti Tecnici per PC Client...3 3. Avvio di GALILEO...4. 3.1 Login...4 3.2 Logout...7. 4. GALILEO: Interfaccia Utente... INDICE 1. Introduzione...3 2. Requisiti Tecnici per PC Client...3 3. Avvio di GALILEO...4 3.1 Login...4 3.2 Logout...7 4. GALILEO: Interfaccia Utente...8 4.1 Lista dei Reparti...8 4.1.1 Ricerca Pazienti...8

Dettagli

Argo Scuolanet. Docente

Argo Scuolanet. Docente Argo Scuolanet Docente Manuale d uso Release 4.5.0 del 07-04-2011 Sommario Premessa... 4 Profili di Accesso ai servizi... 4 Profilo Docente... 5 Primo Accesso... 5 Pannello di lavoro del Docente... 5 Funzioni

Dettagli

Funzioni principali di Dropbox

Funzioni principali di Dropbox ICT Rete Lecco Generazione Web - Progetto FARO Dropbox "Un luogo per tutti i tuoi file, ovunque ti trovi" Dropbox è il servizio di cloud storage più popolare, uno tra i primi a fare la sua comparsa nel

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI.

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. Dopo aver selezionato SSClient506.exe sarà visibile la seguente finestra: Figura

Dettagli

SITI Convocazioni. Manuale Utente. SITI Convocazioni. ed. Settembre 2006. Revisione 1.1

SITI Convocazioni. Manuale Utente. SITI Convocazioni. ed. Settembre 2006. Revisione 1.1 Manuale Utente SITI Convocazioni ed. Settembre 2006 Revisione 1.1 Sommario REQUISITI... 1 Hardware... 1 Software... 1 Internet... 1 INTERFACCIA... 2 MENU... 2 BOTTONI... 2 IMMAGINI... 2 PAGINA DI LOGIN...

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO

Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Servizi On Line 2.2 MANUALE D USO Questo manuale d uso è suddiviso in varie parti, ciascuna delle quali descrive in modo sintetico una delle operazioni che l utente può effettuare attraverso l utilizzo

Dettagli

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso 2 SendMedMalattia v. 1.0 Pagina 1 di 25 I n d i c e 1) Introduzione...3 2) Installazione...4 3) Prima dell avvio di SendMedMalattia...9 4) Primo Avvio: Inserimento dei dati del Medico di famiglia...11

Dettagli

Linee guida per l iscrizione agli appelli d esame Area WEB Privata FUNZIONI STUDENTE

Linee guida per l iscrizione agli appelli d esame Area WEB Privata FUNZIONI STUDENTE Linee guida per l iscrizione agli appelli d esame Area WEB Privata FUNZIONI STUDENTE Pagina 1 di 11 Sommario Area riservata Studente....3 1 Iscrizione appelli d esame...4 1.1. L attività didattica E presente

Dettagli

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142 Carta Regionale dei Servizi Carta Nazionale dei Servizi Installazione e configurazione PDL cittadino CRS-FORM-MES#142 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 1.2

Dettagli

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma...

Introduzione...2. 1. Requisiti di sistema.. 4. 2. Accesso alla piattaforma...5. 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma... Piattaforma @pprendo Manuale Tutor aziendale INDICE Introduzione...2 1. Requisiti di sistema.. 4 2. Accesso alla piattaforma.....5 3. Come registrarsi e navigare nella piattaforma..... 6 3.1 Iscriversi

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

COMUNE DI IMOLA. Portale Servizi Demografici GUIDA ALL'ACCESSO

COMUNE DI IMOLA. Portale Servizi Demografici GUIDA ALL'ACCESSO COMUNE DI IMOLA Portale Servizi Demografici GUIDA ALL'ACCESSO (Versione 0.5 del 31/12/08) L'accesso al Portale Demografici è riservato ai residenti maggiorenni del Comune di Imola. A tutela dei dati presenti,

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Della Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-037/0412 Pagina 1 di 36 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/01/2012 Stato: esercizio Versione:

Dettagli

Applicativo: SitarAli229

Applicativo: SitarAli229 Applicativo: SitarAli229 MANUALE UTENTE Luglio 2015 Aggiornamento 27/07/2015 in riferimento alla Versione: 1.0.5 Sommario: 1 SitarAli229 Obiettivi...2 2 Accesso all applicazione web...2 2.1 Prerequisiti...2

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 3 ISTRUZIONI PER L USO 1 CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE

Dettagli

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Indice Indice Guida all attivazione del servizio centralino 3 A. Applicazione Centralino su PC 5 B. Gruppo Operatori 9 Gestione all attivazione dei servizi internet

Dettagli

MiA SISTEMA DI AUTOMAZIONE RESIDENZIALE. manuale utente di supervisione MiA-SMART

MiA SISTEMA DI AUTOMAZIONE RESIDENZIALE. manuale utente di supervisione MiA-SMART MiA SISTEMA DI AUTOMAZIONE RESIDENZIALE manuale utente di supervisione MiA-SMART MiA INDICE SCHERMATA PRINCIPALE PAGINA CONTROLLI AMBIENTE MENÙ IMPOSTAZIONI CONFIGURAZIONE E SCHEDULAZIONE SCENARI Confi

Dettagli

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it SLDLP GALAXY GOLD - PROGRAMMA DI TELE-ASSISTENZA

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE DELLA RETE DEI COMUNI OGLIO PO

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE DELLA RETE DEI COMUNI OGLIO PO GUIDA ALL UTILIZZO DEL PORTALE DELLA RETE DEI COMUNI OGLIO PO Il portale della Rete dei Comuni Oglio Po risponde all url: http://www.comuniogliopo.it Il portale è un contenitore per i siti comunali degli

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144 144 - Ve.Net.energia-edifici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Nome doc.: Manuale Utente 144 Ve.Net. Energia-edifici

Dettagli

SCRUTINIO ON LINE SCRUTINIO FINALE MANUALE OPERATIVO PER IL DOCENTE

SCRUTINIO ON LINE SCRUTINIO FINALE MANUALE OPERATIVO PER IL DOCENTE SCRUTINIO ON LINE SCRUTINIO FINALE MANUALE OPERATIVO PER IL DOCENTE Interfaccia PC Ipad Maggio 2013 rev. 1.6 Pagina 1 SOMMARIO 1. Accesso al sistema 3 2. Il docente e la proposta di voto 4 2.1. La Proposta

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli