IL PROGETTO INDUSTRIALE ALLA BASE DELL OPERAZIONE DI EQUITY LINE. Conference call Castrezzato, 6 Luglio 2004

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PROGETTO INDUSTRIALE ALLA BASE DELL OPERAZIONE DI EQUITY LINE. Conference call Castrezzato, 6 Luglio 2004"

Transcript

1 IL PROGETTO INDUSTRIALE ALLA BASE DELL OPERAZIONE DI EQUITY LINE Conference call Castrezzato, 6 Luglio 2004

2 AGENDA 1. Il progetto industriale L opportunità di investimento nel settore del packaging La tecnologia alla base delle nuove produzioni Le linee di investimento I vantaggi competitivi del progetto Alberto Frigoli Presidente Poligrafica S. Faustino S.p.A. 2. I risultati economico-finanziari e il piano I risultati 2003 e I Q 2004 Il piano degli investimenti programmati Evoluzione attesa del fatturato e dei margini Anna Lambiase IR Manager Poligrafica S. Faustino S.p.A. 3. L operazone di Equity line Caratteristiche tecniche dell operazione Enrico Petocchi TWICE SIM Stefano Bonzano -SO GEN

3 IL PROGETTO INDUSTRIALE ALBERTO FRIGOLI Presidente Gruppo Poligrafica S. Faustino S.p.A.

4 IL GRUPPO PSF Mediattiva S.r.l. 91% PSF 9% Management Inevision S.r.l. 20% PSF 80% Management BB S.r.l. 100% PSF Laser5 S.r.l. 100% PSF Società Poligrafica San Faustino S.p.A. Litografia Spada S.r.l. 51% PSF 49% Management Attività Industria grafica Web Agency Software house Application Service Provider Prepress Industria grafica Prodotti/servizi -Stampati commerciali -Mailings -Etichette autoadesive -Print on demand -Document management - Progettazione e implementazione di soluzioni applicative e di business basate su internet - Progettazione e sviluppo software destinato all industria grafica - Cantoalto : piattaforma tecnologica che supporta la vendita tramite internet di prodotti grafici personalizzati - Servizi di prestampa - creatività - Etichette pregiate

5 L OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO NEL SETTORE DEL PACKAGING LE EVOLUZIONI IN ESSERE NEL MERCATO CARTO-GRAFICO SONO GUIDATE DALLE NUOVE ESIGENZE DEL MARKETING INDUSTRIALE: 1. IL PACKAGING COME LEVA DI MARKETING necessità di valorizzare l immagine commerciale del prodotto (Brand Identity) 2. LA FRAMMENTAZIONE DELLA DOMANDA esigenza di produrre confezioni sempre più piccole e per quantitativi limitati OPPORTUNITA PER GLI ATTUALI PLAYER

6 IL PACKAGING Il packaging è un settore produttivo di particolare rilievo in Italia: copre il 3% del fatturato della produzione industriale e l 1,7% del Pil. Con lo sviluppo della distribuzione organizzata, la confezione è divenuta: - veicolo primario di immagine del prodotto, per comunicarne la qualità e la personalità, - punto di riferimento del consumatore nelle decisioni di acquisto; - elemento rilevante di differenziazione. 1. ETICHETTE AUTOADESIVE 2. ETICHETTE CARTA E COLLA 3. IMBALLI FLESSIBILI 4. SLEEVES

7 ETICHETTE AUTOADESIVE E CARTA E COLLA Le etichette autoadesive si ottengono dalla combinazione di materiali autoadesivi con vari tipi di colle e sono costituite da un frontale e da uno strato adesivo e sono fornite su un supporto siliconato (liner). Le etichette autoadesive hanno un ampio utilizzo nel settore alimentare, cosmetico e farmaceutico. Le etichette carta e colla si applicano alle confezioni etichette in carta, utilizzando differenti tipologie di colle. L utilizzo più comune delle etichette carta e colla è relativo alle bottiglie in plastica o in vetro.

8 IMBALLI FLESSIBILI E SLEEVES Si definiscono imballi flessibili tutti i materiali destinati a contenere e conservare i prodotti. Sono esempi di imballi flessibili la carta avvolgente i dolciumi, il sacchetto di patatine, l accoppiato che sigilla la vaschetta di salumi, la fascetta che avvolge la bottiglia di acqua minerale. Le sleeves rappresentano una nicchia del mercato delle etichette autoadesive (etichette avvolgenti ), in rapida evoluzione grazie alle innovative applicazioni studiate dai responsabili di marketing (es: confezione di succhi o altre bevande). I settori di destinazione sono i più disparati: food, cosmetica, igiene personale, casa.

9 LA TECNOLOGIA ALLA BASE DELLE NUOVE PRODUZIONI La una nuova tecnologia di stampa consentirà di produrre imballi flessibili, etichette autoadesive e sleeves con minori costi (fissi e variabili) e alti livelli di qualità, anche su ridotti quantitativi. L innovativa tecnologia di stampa, alternativa al rotocalco e alla flexografica, consente di: - superare il limite di formati tipici della stampa offset - ottenere estrema flessibilità nella produzione - utilizzare materiali perfettamente riciclabili VANTAGGI DELLA NUOVA TECNOLOGIA costo di allestimento vicino allo zero risparmioneiconsumidicarta alta qualità di stampa basso impatto ambientale

10 LE LINEE DI INVESTIMENTO INVESTIMENTO N. 3 macchine di trasformazione N. 1 macchina spalmatrice hot-melt N. 1 macchina da stampa combinata N. 1 taglierina ribobinatrice N. 1 accoppiatrice per packaging N. 1 fustellatrice rotante Attività di R&S DESCRIZIONE Produzione di etichette autoadesive attraverso processi industriali tradizionali con componenti innovativi. Trasformazione adesiva: consente di trasformare la carta normale in carta autoadesiva. Produzione innovativa di imballi flessibili: sleeves, packaging, etichette. Gruppi complementari per il finissaggio. Trasformazione delle bobine di carta o film stampate in etichette sagomate con tolleranza zero. Brevetto per utilizzo di etichette senza liner. Investimenti programmati: Euro 9 ml nel triennio

11 I VANTAGGI COMPETITIVI DEL PROGETTO Nella realizzazione del progetto industriale il Gruppo Poligrafica S. Faustino gode di un importante vantaggio commerciale legato alla sua leadership di mercato e all estesa rete di relazioni esistenti con una clientela fidelizzata. Inoltre, la competenza già acquisita nell utilizzo della tecnologia offset e la capillare rete di relazioni in essere costituiscono per i concorrenti di PSF un elevata barriera all ingresso. VANTAGGI COMPETITIVI Clientela fidelizzata Rete di vendita capillare e preparata Conoscenza della tecnologia implementata

12 I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI E IL PIANO ANNA LAMBIASE IR Manager Gruppo Poligrafica S. Faustino S.p.A.

13 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO 2003 Gruppo Poligrafica S. Faustino EUR ml 31/12/ /12/2002 Ricavi 32,80 28,32 Crescita 2003/ % VA 11,50 10,46 % ricavi 35% 37% EBITDA 3,16 3,33 % ricavi 10% 12% EBIT -0,37 0,17 % ricavi neg 1% EBT -0,23 0,26 % ricavi neg 1% Utile/Perdita netta -0,56-0,23

14 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO 2003 Gruppo Poligrafica S. Faustino EUR ml 31/12/ /12/2002 Attività a breve 18,16 14,22 Attività immobilizzate 9,61 9,84 Totale Attività 27,77 24,06 Passività a B termine 10,67 8,19 Passività a M/L termine 4,47 3,17 Patrimonio Netto 12,63 12,7 Totale Passività 27,77 24,06 PFN 3,73 2,74 PFN/PN 0,30 0,22

15 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO I Trimestre 2004 Gruppo Poligrafica S. Faustino EUR ml I Q 2004 I Q 2003 I Q 2003* * Pro forma Ricavi 9,42 7,21 8,41 Crescita 2003/ % VA 3,1 2,62 2,98 % Ricavi 33% 36% 35% EBITDA 0,9 0,7 0,8 % Ricavi 10% 10% 10% EBIT 0,038 0,014 0,036 % Ricavi 0,4% 0,2% 0,4% EBT 0,003-0,03-0,02 % Ricavi 0,0% neg neg

16 BUSINESS PLAN I RISULTATI DELLA NUOVA LINEA DI INVESTIMENTO INVESTIMENTI CUMULATIVI 3 ANNI: EURO 9 ML FATTURATO ENTRO IL TERZO ANNO: + EURO 6.7 ML (+20% SUL 2003) MARGINALITÀ COMPLESSIVA IN CRESCITA: EBITDA DA 10% A 17% ENTRO IL TERZO ANNO

17 IL PIANO DI INVESTIMENTI 4,0 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5-2,0 3,5 3, INVESTIMENTI 2005: Euro 2 ml 2006: Euro 3.5 ml 2007: Euro 3.5 ml Totale investimenti nel triennio: Euro 9 ml

18 EVOLUZIONE ATTESA DEL FATTURATO 18,0 16,0 14,0 12,0 10,0 8,0 6,0 4,0 2, Eur ML RICAVI Crescita attesa +100% +77% +70% +31% +3% +3% CAGR: 70% CAGR: 3% Nel 2007 il fatturato derivante dai nuovi investimenti sarà pari a Euro 6.7 ml, (+ 20% sul fatturato 2003). 2009: pieno utilizzo capacità produttiva impianti (Euro 15 ml).

19 EVOLUZIONE ATTESA DEI MARGINI 10,0 8,0 6,0 4,0 2,0-8,5 8,8 9,0 8,0 6,4 6,7 7,2 4,6 3,6 1,9 2,1 0,8 1,2 0, EBITDA EBIT EUR ML EBITDA % su fatturato 42% 51% 54% 56% 57% 57% 57% Amm.to EBIT % su fatturato 31% 31% 32% 40% 45% 47% 51%

20 CRESCITA ATTESA DELLA MARGINALITA NEI PRIMI TRE ANNI Gruppo Poligrafica S. Faustino EUR ml 31/12/2003 I ANNO II ANNO III ANNO Ricavi 32,80 34,70 36,60 39,52 % Crescita 16% 6% 5% 8% EBITDA 3,16 3,96 5,08 6,76 % Ric avi 10% 11% 14% 17% EBIT -0,37 0,23 0,80 1,78 % Ricavi neg 0,7% 2,2% 4,5% MARGINALITÀ COMPLESSIVA ATTESA IN CRESCITA: EBITDA da 10% a 17% su fatturato EBIT da negativo a +4,5% sul fatturato alla fine del terzo anno

21 FATTIBILITA FATTIBILITA STRATEGICA: Cogliere le opportunità presenti sul mercato consolidando la leadership di settore per rispondere alle nuove sfide del mercato grazie all investimento in innovazione tecnologica (barriere all entrata) FATTIBILITA COMMERCIALE: Estendere l offerta di etichette autoadesive e imballi flessibili, sfruttando l importante bacino di clientela business già esistente, e la capillare rete di vendita presente su tutto il territorio nazionale FATTIBILITA ECONOMICO-FINANZIARIA: Incrementare la marginalità complessiva del Gruppo, senza Compromettere la struttura finanziaria

22 IL TITOLO ENRICO PETOCCHI AD TWICE ADVICE

23 DAILY 200: VOLUMI +STOCASTICO

24 DAILY 200 VOLUMI

25 L OPERAZIONE DI EQUITY LINE STEFANO BONZANO SOGEN

26 Equity Line - finanziare la crescita in modo flessibile L'Equity Line è un innovativo programma di finanziamento sviluppato da Société Générale ( SG ), che si realizza attraverso un aumento di capitale in più tranche, garantito da SG e riservato alla stessa, con esercizio opzionale su un periodo di due anni SG si impegna a sottoscrivere, ogniqualvolta la Società lo richieda, una tranche dell aumento di capitale, con l obiettivo di collocare le nuove azioni sul mercato Dal momento in cui la Società comunica ad SG la volontà di utilizzare l Equity Line, segue un periodo di riferimento di 20 giorni di Borsa aperta, durante il quale SG osserva il prezzo del titolo e i volumi scambiati Alla fine del periodo di riferimento, SG comunica alla Società il numero di azioni che sottoscriverà all interno di un intervallo predefinito, ad un prezzo scontato del 6% rispetto a quello medio ponderato, rilevato nel periodo e comunque superiore al prezzo minimo determinato dalla Società che non potrà in ogni caso essere inferiore a quello risultante dal valore del patrimonio netto, tenuto conto del prezzo ufficiale di Borsa dei titoli della Società nel corso del semestre precedente alla data della singola delibera di aumento di capitale L Equity Line presenta numerosi vantaggi: è uno strumento flessibile, che consente a PSF di approfittare delle fasi rialziste del mercato, controllando al tempo stesso la diluizione è PSF a decidere quando far sottoscrivere a SG una tranche dell aumento, in modo indipendente dalle condizioni di mercato si adatta perfettamente ad un piano di investimento dal momento che la Società può scadenzare i tiraggi in base alle proprie necessità finanziarie migliora il profilo di rischio di PSF nei confronti del sistema bancario e delle controparti in generale, in quanto dimostra l impegno di un primario istituto bancario europeo a sottoscrivere l aumento di capitale l implementazione dell Equity Line permette di aumentare in modo graduale il flottante e la liquidità stessa del titolo SG ha lanciato con successo l Equity Line in Europa e negli USA, concludendo già altre 9 operazioni l esperienza acquisita consente di minimizzare l impatto sul corso del titolo

27 Equity Line - finanziare la crescita in modo flessibile SG si impegna a sottoscrivere l aumento di capitale approvato dal Consiglio di Amministrazione di PSF secondo le seguenti modalità: Ammontare massimo: 10 milioni Durata: 2 anni (sino a luglio 2006) Prezzo di sottoscrizione: 94% del prezzo medio ponderato per i volumi scambiati durante il periodo di riferimento (20 giorni di Borsa aperta) Ad ogni tiraggio, il numero di azioni sottoscritte sarà: superiore al 15% dei volumi scambiati sul Nuovo Mercato - Settore TechSTAR (esclusi i blocchi) durante il periodo di riferimento inferiore al minore tra (i) azioni e (ii) il maggiore tra (a) il 25% del volume totale di negoziazione delle azioni nel Nuovo Mercato - Settore TechSTAR durante la data di durata dell'emissione (esclusi gli scambi ai blocchi) e (b) 6 volte il volume giornaliero medio osservato nei 60 giorni di Borsa aperta precedenti la data di richiesta di sottoscrizione SG agisce in qualità di sole arranger e underwriter dell operazione Twice Corporate è advisor di Poligrafica San Faustino

Giugno 2004: Numero 4

Giugno 2004: Numero 4 Giugno 2004: Numero 4 In questo numero: - Alberto Frigoli e l operazione SPECIALE NEWSLETTER industriale - Il progetto industriale alla FINANZIARIA: base dell aumento di capitale operazione aumento di

Dettagli

P O L I G R A F I C A S. F A U S T I N O

P O L I G R A F I C A S. F A U S T I N O P O L I G R A F I C A S. F A U S T I N O I N C O N T R O C O N L A C O M U N I T A F I N A N Z I A R I A Milano, Nuovo Mercato, 20 Novembre 2002 INDICE 1. IL GRUPPO POLIGRAFICA SAN FAUSTINO 2. CUSTOMER

Dettagli

Giugno 2003: Numero 1

Giugno 2003: Numero 1 Giugno 2003: Numero 1 In questo numero: - Il saluto del Presidente LA NEWSLETTER PER GLI - PSF, la storia di un azienda grafica innovativa - Perché la quotazione al STAKEHOLDER Nuovo Mercato? - Internet

Dettagli

Aprile 2006: Numero 7

Aprile 2006: Numero 7 Aprile 2006: Numero 7 NEWSLETTER FINANZIARIA POLIGRAFICA SAN FAUSTINO La Newsletter è disponibile online all indirizzo www.psf.it Alberto Frigoli In questo numero: - Lettera del Presidente - Evoluzione

Dettagli

POLIGRAFICA S. FAUSTINO S.p.A. Dalla quotazione ad oggi: obiettivi, risultati, strategie future

POLIGRAFICA S. FAUSTINO S.p.A. Dalla quotazione ad oggi: obiettivi, risultati, strategie future POLIGRAFICA S. FAUSTINO S.p.A. Dalla quotazione ad oggi: obiettivi, risultati, strategie future PRESENTAZIONE AL IV ROADSHOW DEL NUOVO MERCATO 25 Novembre 2003 AGENDA 1. Il Nuovo Mercato e la crescita

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012

Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012 Poligrafica S. Faustino S.p.A.: approvato il progetto di bilancio 2012 Vendite pari a Euro 40,7 milioni (Euro 41,4 milioni al 31 dicembre 2011) EBITDA negativo per Euro 0,66 milioni (negativo per Euro

Dettagli

NEWSLETTER FINANZIARIA

NEWSLETTER FINANZIARIA Maggio 2004: Numero 3 NEWSLETTER FINANZIARIA In questo numero: Il messaggio del CDA Cantoalto: il cuore del New Business di PSF I servizi di Cantoalto www.cantoalto.it Intervista a Giovanni Frigoli Il

Dettagli

GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFWINE&SPIRITS

GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFWINE&SPIRITS GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFWINE&SPIRITS PSFWine&Spirits è la divisione del Gruppo Sanfaustino che da oltre trent anni si occupa di prodotti e soluzioni legati al mondo delle etichette enologiche:

Dettagli

LA NEWSLETTER PER GLI STAKEHOLDER

LA NEWSLETTER PER GLI STAKEHOLDER Novembre 2003: Numero 2 LA NEWSLETTER PER GLI STAKEHOLDER In questo numero: Alberto Frigoli e il titolo PSF L intervista al Presidente di Assografici Un modello di business integrato L approfondimento

Dettagli

Vita Società Editoriale S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio semestrale consolidato al 30 giugno 2011

Vita Società Editoriale S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio semestrale consolidato al 30 giugno 2011 Vita Società Editoriale S.p.A. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio semestrale consolidato al 30 giugno 2011 Fatturato consolidato a 2,2 mln euro nel I semestre 2011, +34%

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 Marzo 2011 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 13 Maggio 2011 Poligrafica S. Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - Via Valenca, 15 Tel. (030)

Dettagli

POLIGRAFICI PRINTING SMALL CAP CONFERENCE

POLIGRAFICI PRINTING SMALL CAP CONFERENCE POLIGRAFICI PRINTING SMALL CAP CONFERENCE Borsa Italiana - Milano 29 novembre 2012 GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING Il business model di Poligrafici Printing S.p.A. punta alla valorizzazione delle potenzialità

Dettagli

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Comunicato stampa Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Dati relativi ai primi 3 mesi dell esercizio 2010: Ricavi consolidati pari ad Euro 116,7 milioni (nel 2009

Dettagli

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Valore della produzione di Primi sui Motori SpA 2013 pari a Euro 11,5 milioni, +9,4% rispetto al 2012 (Euro 10,5 milioni)

Dettagli

Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005

Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005 comunicato stampa Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005 Torino, 12 maggio 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Fidia SpA, Gruppo leader nella tecnologia del controllo numerico e dei

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO Milano, 30 novembre 2000 COMPOSIZIONE DELL AZIONARIATO DEL GRUPPO DATA SERVICE Caratteristiche dell offerta globale Fam. Martusciello 19,49% Azionariato

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL GRUPPO CAD IT

PRESENTAZIONE DEL GRUPPO CAD IT PRESENTAZIONE DEL GRUPPO CAD IT Milano, 2 Dicembre 2004 CAD IT S.p.A. Via Torricelli, 44a 37136 Verona VR - ITALY Tel. +39 045 8211236 Fax. +39 045 8211411 email cadit@cadit.it web www.cadit.it Overview

Dettagli

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Prosegue la forte crescita internazionale per il consolidamento della leadership nell ambito del cognitive computing e dell analisi

Dettagli

Milano, 19 novembre 2015

Milano, 19 novembre 2015 Milano, 19 novembre 2015 1 INVESTMENT OPPORTUNITY Clabo è uno dei primari operatori nel settore delle vetrine espositive professionali per gelateria, pasticceria, bar, caffetteria e hotel. Clabo è diventata

Dettagli

GRUPPO CAD IT IL GRUPPO CAD IT. 3 Road Show del Nuovo Mercato. Milano, 20 novembre 2002

GRUPPO CAD IT IL GRUPPO CAD IT. 3 Road Show del Nuovo Mercato. Milano, 20 novembre 2002 GRUPPO CAD IT 3 Road Show del Nuovo Mercato IL GRUPPO CAD IT Milano, 20 novembre 2002 1 2 1 Overview del gruppo CAD IT: Azionariato e Corporate Governance Il gruppo CAD IT, fondato nel 1977, sviluppa e

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul MAC

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

AIM INVESTOR DAY. II Edizione. Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015

AIM INVESTOR DAY. II Edizione. Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015 AIM INVESTOR DAY II Edizione Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015 0 Agenda INDICE Chi siamo pag. 2 Business model pag. 3 I nostri punti di forza pag. 4 Strategia pag. 10 Business Plan 2015-2017 pag. 12 Dividend

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Correggio (RE), 27 marzo 2015

COMUNICATO STAMPA Correggio (RE), 27 marzo 2015 MODELLERIA BRAMBILLA: valore della produzione in crescita del 30% a Euro 16,5 milioni nel 2014, utile netto pari a Euro 0,2 milioni (dati IAS 17 Adjusted) Valore della produzione in crescita del 30% a

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente

Scheda Progetto. Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale. Indirizzo Sede Amministrativa. Nome del Referente. Telefono del Referente Scheda Progetto Nome dell Impresa (o del Progetto) Indirizzo Sede Legale Indirizzo Sede Amministrativa Nome del Referente Telefono del Referente 1 1. In quale fase si colloca la Tua Impresa? (inserisci

Dettagli

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo...

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... Esame e analisi critica di un business plan Premessa... 1 Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3 Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... 3 Analisi di

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Data/Ora Ricezione 28 Agosto 2015 14:19:15 MTA Societa' : ENERVIT Identificativo Informazione Regolamentata : 62597 Nome utilizzatore : ENERVITN03 - Raciti Tipologia

Dettagli

Davanti ad un grande vino c è sempre una grande etichetta.

Davanti ad un grande vino c è sempre una grande etichetta. Davanti ad un grande vino c è sempre una grande etichetta. Il tuo vino parla di te, del tuo successo. Un etichetta ed una confezione perfette fanno riconoscere il tuo marchio, finiture e carte speciali

Dettagli

Enervit: crescono gli utili e i ricavi

Enervit: crescono gli utili e i ricavi COMUNICATO STAMPA Enervit: crescono gli utili e i ricavi Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014 Principali risultati consolidati

Dettagli

MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni

MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni Comunicato stampa 30/03/2015 MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni Il CdA di MailUp approva il progetto di bilancio consolidato 2014 (MailUp S.p.A., Network

Dettagli

CARTELLA STAMPA INDICE

CARTELLA STAMPA INDICE CARTELLA STAMPA INDICE Profilo Strategia Cloud Computing Fattori di successo Risultati economico-finanziari Compagine azionaria Scheda di sintesi Contatti IR TOP S.r.l. Via C. Cantù, 1 20123 Milano Tel:

Dettagli

impianto di selezione e trattamento rifiuti san biagio di osimo / 12 settembre 2009 gruppo astea

impianto di selezione e trattamento rifiuti san biagio di osimo / 12 settembre 2009 gruppo astea impianto di selezione e trattamento rifiuti san biagio di osimo / 12 settembre 2009 gruppo astea il gruppo astea Il Gruppo Astea è una multiutility a prevalente capitale pubblico locale, che opera nell

Dettagli

A u m e n t o d i c a p i t a l e. M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4

A u m e n t o d i c a p i t a l e. M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4 A u m e n t o d i c a p i t a l e M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4 Contenuti La struttura e l attività del Gruppo BasicNet Il Business System L acquisizione del marchio K-Way e della licenza del marchio

Dettagli

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006

Star Conference 2006. Milano, 1 Marzo 2006 Star Conference 2006 Milano, 1 Marzo 2006 1 AGENDA IL GRUPPO BANCA FINNAT E LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO Arturo Nattino LE PRINCIPALI GRANDEZZE ECONOMICHE Gian Franco Traverso Guicciardi 2 Il Gruppo Banca

Dettagli

TERNIENERGIA: valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN

TERNIENERGIA: valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN TERNIENERGIA: valori positivi e in crescita al 31 marzo 2015; Ricavi e utile in sensibile aumento, diminuisce la PFN Ricavi pari a Euro 68,6 milioni, (Euro 10,4 milioni al 31/03/2014) EBITDA pari a Euro

Dettagli

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012

B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 B.E.E. Team: il CDA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2012 Valore della Produzione pari a Euro 39,69 milioni (Euro 44,52 milioni nel 1H 2011) EBITDA pari a Euro 4,34 milioni (Euro

Dettagli

Pricing dei servizi bancari

Pricing dei servizi bancari SEMINARIO Pricing dei servizi bancari Nuovi pacchetti di offerta: simulazioni, previsioni, uso degli standard. Piani commerciali e processi formativi 3 ottobre 2013 09.30 Hotel Galileo Milano Corso Europa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TE WIND S.A.

COMUNICATO STAMPA TE WIND S.A. COMUNICATO STAMPA TE WIND S.A. IL CDA APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 3 GIUGNO 214 IL PIANO OPERATIVO PROSEGUE CON SUCCESSO IN AUMENTO SIA LE INSTALLAZIONI CHE LE TURBINE IN

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale

Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale Documento di supporto alla presentazione dell idea imprenditoriale Milano, 18/12/2009 2 Indice 1 Premessa...

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015

Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015 Informazione Regolamentata n. 20066-12-2015 Data/Ora Ricezione 16 Settembre 2015 15:48:48 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : Elettra Investimenti S.p.A. Identificativo Informazione

Dettagli

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 Approvata la proposta di autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie Margine di intermediazione consolidato

Dettagli

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili

Comunicato Stampa. PP ha chiuso la situazione al 31 marzo 2012 con una perdita, contabilizzata secondo i principi contabili Comunicato Stampa Si è riunito oggi, 24 maggio 2012 a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della situazione trimestrale al 31 marzo 2012: Ricavi consolidati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT

BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT COMUNICATO STAMPA BIOERA S.p.A. Cavriago, 28 settembre 2007 BIOERA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2007 RICAVI TOTALI CONSOLIDATI +55,6% ED EBIT +17,2% Ricavi totali consolidati:

Dettagli

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 IR Top, Investor Relations Consulting RASSEGNA STAMPA ON-LINE 27 novembre 2014 NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 La Rassegna Stampa comprende: Radiocor 27/11/2014 MF - Dow Jones

Dettagli

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE UBM SMALL CAPS CONFERENCE 1 Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche Milano, 22 novembre 2006 Scenario 2006 Il settore Tè 2 I ricavi del settore Tè nel periodo gennaio-settembre

Dettagli

2. SEDE LEGALE E ORGANI SOCIETARI PAG. 2 3. STRUTTURA DEL GRUPPO PAG. 3 4. LA STORIA DI POLIGRAFICA SAN FAUSTINO PAG. 4

2. SEDE LEGALE E ORGANI SOCIETARI PAG. 2 3. STRUTTURA DEL GRUPPO PAG. 3 4. LA STORIA DI POLIGRAFICA SAN FAUSTINO PAG. 4 SOMMARIO 2. SEDE LEGALE E ORGANI SOCIETARI PAG. 2 3. STRUTTURA DEL GRUPPO PAG. 3 4. LA STORIA DI POLIGRAFICA SAN FAUSTINO PAG. 4 5. IL GRUPPO POLIGRAFICA ED IL CORE BUSINESS PAG. 5 6. MISSION AZIENDALE

Dettagli

COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA

COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA Il nostro network di specialisti Il vostro network di soluzioni LA STORIA // IL NETWORK // SERVIZI DI STAMPA // DIRECT MARKETING

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Valore della Produzione pari a Euro 6,48 milioni (Euro 6,68 milioni nel 1H2013) EBITDA pari a Euro 0,11 milioni (Euro 1,21 milioni

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN II: PROSPETTI ECONOMICO/FINANZIARI. Dott. Roberto Matterazzo

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN II: PROSPETTI ECONOMICO/FINANZIARI. Dott. Roberto Matterazzo LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN II: PROSPETTI ECONOMICO/FINANZIARI Dott. Roberto Matterazzo L incontro si propone di: Esaminare i prospetti economico/finanziari che compongono un Business Plan. Per rendere

Dettagli

Il CDA di Exprivia approva i dati di bilancio consolidato relativi al primo semestre 2011.

Il CDA di Exprivia approva i dati di bilancio consolidato relativi al primo semestre 2011. Il CDA di Exprivia approva i dati di bilancio consolidato relativi al primo semestre 2011. Crescita sostenuta del valore della produzione pari al 15,8% con margine Ebitda pari al 10,3% del valore della

Dettagli

per una comunicazione da "portare a spasso"

per una comunicazione da portare a spasso I per una comunicazione da "portare a spasso" MAINETTI NEL MONDO Per soddisfare le sfide della globalizzazione dell industria dell abbigliamento Mainetti continua ad allargare la sua rete di aziende nel

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Ricavi netti 3.875 migliaia ( 3.164 migliaia al 30 giugno 2014)

Dettagli

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Comunicato stampa Brescia, 27 febbraio 2008 Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Screen Service

Dettagli

Stefano Perboni. CEO Gruppo Opengate. Road Show Nuovo Mercato. Palazzo Mezzanotte. 20 Novembre 2002

Stefano Perboni. CEO Gruppo Opengate. Road Show Nuovo Mercato. Palazzo Mezzanotte. 20 Novembre 2002 Road Show Nuovo Mercato Stefano Perboni CEO Gruppo Opengate Palazzo Mezzanotte 20 Novembre 2002 1 Crescita e consolidamento 3 anni di quotazione Presenza in piu settori 3 anni di quotazione 989 (+92%)

Dettagli

CE DIGITAL TRUST (1) 2013 2014 Δ Δ% Valore della produzione 32.4 41.6 9.2 28.40% EBITDA 6.5 8.7 2.2 33.85%

CE DIGITAL TRUST (1) 2013 2014 Δ Δ% Valore della produzione 32.4 41.6 9.2 28.40% EBITDA 6.5 8.7 2.2 33.85% COMUNICATO STAMPA Tecnoinvestimenti S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio di Esercizio e di Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014. I risultati confermano un significativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia.

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia. Il Gruppo Fullsix consolida la crescita e la marginalità industriale. Il Consiglio di Amministrazione di FullSix S.p.A. ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015. Nel dettaglio,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

La strategia del Gruppo Kaitech. La Business Unit ICT. La Business Unit Cards

La strategia del Gruppo Kaitech. La Business Unit ICT. La Business Unit Cards Soluzioni per un mondo che cambia Milano, 25 maggio 2005 1 Agenda La strategia del Gruppo Kaitech La Unit ICT La Unit Cards Conclusioni 2 Il Gruppo Kaitech Operatore nel settore dell ICT e del Card Management

Dettagli

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66%

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% RICAVI OPERATIVI pari a Euro 24,7 milioni, +20,4% (Euro 20,5 milioni al 31.03.2014)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

Il profilo degli intervistati

Il profilo degli intervistati Il profilo degli intervistati In quale classe di fatturato rientra la sua azienda? n. % Fino a 50 milioni di euro 17 20.7 Da 50 milioni di euro a 300 milioni di euro 23 28.0 Da 300 milioni di euro a 1.000

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE Comunicato Stampa In data 11 novembre 2015 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2015: Ricavi

Dettagli

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Milano 27 marzo 2006 AMPLIFON S.p.A.: rivalutato il marchio a 98 milioni di euro L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Il

Dettagli

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE

CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Fabrizio loiacono CRESCERE IN SICILIA CON PRIVATE EQUITY E MINI BOND: QUALI OPPORTUNITA PER LE IMPRESE Selezione, ingresso e gestione del partner nella prospettiva dell imprenditore: un caso di successo

Dettagli

PROGETTO LOCAL CASA Local Casa è il progetto mirato sul territorio

PROGETTO LOCAL CASA Local Casa è il progetto mirato sul territorio PROGETTO LOCAL CASA Il mercato immobiliare ha trovato in internet un utile alleato per dare risposte rapide ed efficaci come mai era stato possibile in passato. Il trend degli ultimi anni conferma tale

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3

La società e le sue attività Pag. 1. I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 I servizi offerti e le aziende clienti Pag. 3 I fattori critici di successo e le linee strategiche di sviluppo Pag. 8 La quotazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Data/Ora Ricezione 15 Maggio 2015 14:27:30 MTA Societa' : MONRIF Identificativo Informazione Regolamentata : 58492 Nome utilizzatore : MONRIFN01 - NATALI Tipologia

Dettagli

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI 5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI Master Budget: insieme coordinato e coerente dei budget operativi, finanziari e degli investimenti è rappresentato

Dettagli

COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA

COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA COMMUNICATION / LABEL&PACKAGING / GED / E-PROCUREMENT / SERVIZI DI STAMPA IL NOSTRO NETWORK DI SPECIALISTI IL VOSTRO NETWORK DI SOLUZIONI NATO NEL 1957 COME TIPOGRAFIA TRADIZIONALE GRUPPO SANFAUSTINO È

Dettagli

GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFPOLILABEL / ETICHETTE PROMOZIONALI MULTIPAGINA

GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFPOLILABEL / ETICHETTE PROMOZIONALI MULTIPAGINA GRUPPO PRINT&MULTICHANNEL COMMUNICATION PSFPOLILABEL / ETICHETTE PROMOZIONALI MULTIPAGINA PSFPolilabel è la divisione di Gruppo Sanfaustino che si occupa di prodotti e soluzioni legati al mondo delle etichette

Dettagli

Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond. Sergio Ferrarini e Stefano Visalli

Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond. Sergio Ferrarini e Stefano Visalli Opportunità di finanziare lo sviluppo con i mini-bond Sergio Ferrarini e Stefano Visalli Lucca, 24 aprile 2014 Agenda 1 Opportunità di finanziarsi in minibond attraverso Epic 2 Come funziona? Una dimostrazione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

Arkimedica S.p.A.: Approvato il Business Plan 2008 / 2010 Il care prima divisione del gruppo Approvato il piano di acquisto azioni proprie

Arkimedica S.p.A.: Approvato il Business Plan 2008 / 2010 Il care prima divisione del gruppo Approvato il piano di acquisto azioni proprie Comunicato stampa Cavriago, 25 gennaio 2008 Arkimedica S.p.A.: Approvato il Business Plan 2008 / 2010 Il care prima divisione del gruppo Approvato il piano di acquisto azioni proprie Il Cda di Arkimedica

Dettagli

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate MiniBond e Rischi di Credito Mario Bottero MiniBond Specialist Milano, 11 Giugno 2014 Analisi e valutazione del rischio di credito

Dettagli

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008

Presentazione alla comunità finanziaria. Milano, 10 Dicembre 2008 Presentazione alla comunità finanziaria Milano, 10 Dicembre 2008 Sommario Overview Il gruppo La crescita Il modello di business I punti di forza Financials Risultati al 30-9-2008 Breakdown per business

Dettagli

I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale. Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona

I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale. Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona 1. 2. 3. 4. 5. La logica e i contenuti del Piano Le assumptions

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AL VIA LA PARTNERSHIP BANCARIO-ASSICURATIVA TRA IL GRUPPO CATTOLICA E IL GRUPPO BANCA POPOLARE DI VICENZA

COMUNICATO STAMPA AL VIA LA PARTNERSHIP BANCARIO-ASSICURATIVA TRA IL GRUPPO CATTOLICA E IL GRUPPO BANCA POPOLARE DI VICENZA AL VIA LA PARTNERSHIP BANCARIO-ASSICURATIVA TRA IL GRUPPO CATTOLICA E IL GRUPPO BANCA POPOLARE DI VICENZA Siglato in data odierna un protocollo d intesa per una partnership industriale di lungo periodo

Dettagli