MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI RIMODULAZIONE DELL INVESTIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI RIMODULAZIONE DELL INVESTIMENTO"

Transcript

1 MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI RIMODULAZIONE DELL INVESTIMENTO BANDO Progetto 4 Programma per la ricerca e l innovazione: progetti integrati ad alta tecnologia Bando Poli Per la consultazione del Manuale di supporto alla compilazione della domanda di rimodulazione dell investimento, si fa presente che le informazioni ivi contenute sono puramente indicative, che non esauriscono tutti i campi previsti dalla Domanda e che non sostituiscono in alcun modo il bando di riferimento. ll software Bandi on line è un supporto operativo alla compilazione che permette all utente lo scarico di alcuni dati aziendali presenti nella banca dati delle imprese ligure ARIS. Inoltre il sistema evidenzia nell immediato eventuali elementi discordanti presenti nella domanda in corso di compilazione e presenta dei blocchi che la rendono non presentabile, in carenza di determinate informazioni. Si precisa tuttavia che il supporto alla compilazione fornito dal software Bandi on line non è sostitutivo dell attività di verifica ed istruttoria, di competenza degli uffici FI.L.S.E. INDICE del manuale 1. Indicazioni di carattere generale 2. Accesso al sistema 3. Registrazione al sistema 4. Login al sistema 5. Compilazione della domanda di rimodulazione dell investimento 6. Dati generali impresa 6.1 Intestazione 6.2 Organizzazione impresa 6.3 Anagrafica aggregazione 7. Relazione illustrativa impresa 7.1 descrizione capofila 8. Relazione tecnico economica e finanziaria 8.1 Descrizione (relativa al progetto) 8.2 Piano di lavoro 8.3 Ricadute 9. Relazione tecnico economica e finanziaria parte spese 9.1 Macrovoci di spesa (A, B, C, D, E, F, G, H) 9.2 Riepilogo spese e piano finanziario 10. Schede di presentazione del personale 11. Firma e presentazione della domanda 1

2 INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE La domanda di rimodulazione dell investimento deve essere redatta esclusivamente on line accedendo al sistema Bandi on line dal sito internet oppure dal sito filseonline.regione.liguria.it, compilata in ogni parte e completa di tutta la documentazione richiesta, da allegare in formato elettronico, firmata digitalmente dal legale rappresentante e inoltrata esclusivamente utilizzando la procedura informatica di invio telematico. Il software Bandi on line, al fine di agevolare l utente nella compilazione, consente di reperire le informazioni anagrafiche dell impresa dalla banca dati ARIS 1 (banca dati regionale delle imprese liguri). A causa delle difformità che potrebbero emergere tra la banca dati ARIS e la banca dati del sistema camerale, l impresa dovrà accertarsi della correttezza dei dati caricati dal sistema ed, eventualmente, apportare le dovute modifiche compilando i campi manualmente. Si precisa comunque che, ai fini istruttori, varranno i dati presenti nel sistema camerale. I dati inerenti l'anagrafica dell'impresa non reperiti dalla banca dati ARIS saranno scaricati in automatico dal software Bandi on line da eventuali altre domande che l'impresa abbia già compilato. Per agevolare la compilazione, il sistema permette il salvataggio delle domande in bozza, anche se carenti di tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda; non consentirà invece l invio di domande incomplete o prive anche solo di un documento ritenuto obbligatorio per la presentabilità ai sensi del bando. Durante la compilazione della domanda saranno disponibili sul lato destro del video degli HELP contenenti una sintesi delle indicazioni presenti sul manuale di supporto in merito alle informazioni necessarie alla compilazione delle relative sezioni. Al momento del salvataggio delle impostazioni, il sistema indicherà all utente i dati ancora da compilare e quali di essi risultano bloccanti rispetto all invio della domanda, utilizzando le seguenti icone: o evidenzia, per ogni sezione, i campi non ancora compilati; in tale caso il sistema permette il salvataggio delle informazioni inserite; o evidenzia un errore grave nella compilazione della domanda; in tale caso il sistema non esegue alcun salvataggio dei dati; Tutti i documenti caricati sul sistema dovranno essere in formato PDF, eccezione fatta per i documenti firmati digitalmente, che dovranno essere file con estensione p7m. Sul sistema è disponibile un orologio che visualizza i minuti di inattività; la sessione di lavoro scade dopo 30 minuti di inattività, trascorsi i quali sarà necessario eseguire nuovamente l accesso; 1 La banca dati ARIS è un sottoinsieme della banca dati del sistema camerale perché contiene un numero limitato di dati concernenti le sole imprese con sedi in Liguria. Inoltre presenta uno stato di aggiornamento non allineato in tempo reale. 2

3 Nelle varie schermate è possibile espandere e ridurre i sottomoduli presenti cliccando sui pulsanti <>> ACCESSO AL SISTEMA Per accedere al sistema di presentazione delle domande on line l impresa dovrà andare sul sito di FI.L.S.E. e cliccare sull apposito tasto in alto sulla sinistra riportante il testo Bandi on line Filse. Il sistema Bandi on line, nella pagina pubblica di benvenuto, consente all impresa di venire a conoscenza dei bandi on line aperti e di consultare i manuali di supporto alla compilazione delle domande relative ai bandi aperti. Nella stessa schermata l azienda potrà effettuare la registrazione al sistema e, una volta registrata, di effettuare login attraverso le credenziali ottenute. LOGIN AL SISTEMA Utilizzando le credenziali ottenute in fase di registrazione, l azienda può accedere all area ad essa riservata nella quale trova le funzionalità per presentare una nuova domanda, gestire le domande in bozza, visualizzare lo stato delle domande presentate in modalità on line, visualizzare e stampare il manuale di supporto alla compilazione della domanda. COMPILAZIONE DELLA DOMANDA Per accedere alla compilazione di una domanda di rimodulazione dell investimento è sufficiente utilizzare il link presente sul titolo della procedura, nella zona sinistra della schermata proposta all azienda che ha effettuato il login al sistema. La prima schermata disponibile, entrati nella domanda, è un indice che evidenzia un percorso prestabilito di compilazione. E opportuno attenersi a tale percorso in quanto strutturato al fine di agevolare le imprese nella compilazione, anche in funzione delle propedeuticità delle informazioni richieste. L impresa dovrà selezionare ciascuna voce dell indice e compilarne le relative sezioni. Per tornare nella schermata indice sarà sufficiente cliccare sul pulsante Indice di compilazione presente sulla sinistra della schermata. Le diverse voci dell indice presentano a fianco un icona descrittiva dello stato di avanzamento della compilazione ed in particolare: o Voce dell indice compilabile per la quale non sono ancora stati inseriti dati. L utente può inserire/ modificare informazioni o Voce dell indice non compilabile. L utente, in questa fase, non può inserire/modificare informazioni o Voce dell indice per la quale sono già state inserite informazioni, ma la voce non risulta compilata a sufficienza per superare i controlli di presentabilità. L utente può inserire/modificare le informazioni per completarne la compilazione. 3

4 o Voce dell indice per la quale sono già state inserite informazioni e tali informazioni risultano sufficienti per la presentazione della domanda 2. I dati non sono comunque bloccati e l utente può inserire o modificare le informazioni presenti. La prima voce da compilare è quella relativa ai Dati Generali Impresa. La compilazione della sezione Intestazione, presente nella voce Dati Generali Impresa è propedeutica alla fruibilità delle successive sezioni e relativi campi della voce Dati Generali Impresa. La compilazione della domanda on line è a cura dell impresa Capofila; le co-proponenti dovranno fornire all impresa capofila il Modello A, di cui al punto 14 del bando, debitamente compilato e firmato digitalmente a cura del legale rappresentante, al fine del relativo up load alla domanda on line. Il sistema bandi on line consente di reperire le informazioni anagrafiche dell impresa dalla banca dati ARIS sulla base della P. IVA indicata in sede di registrazione. Ne consegue che le informazioni scaricate in automatico, di cui verrà fornito un dettaglio nei seguenti capitoli, sono da leggersi con riferimento all impresa Capofila deputata alla compilazione della domanda e alla relativa firma digitale. 1. Dati identificativi: DATI GENERALI IMPRESA INTESTAZIONE Il campo codice deve contenere gli estremi della richiesta di documentazione ricevuta dall impresa per la rimodulazione dell investimento. 2. Linea di produzione: Indicare l opzione 3 che ricorre nel menù di selezione specificando se il progetto è stato presentato ai sensi della: Linea A; Linea B. 3. Letti da ARIS: dati presenti su Banca dati Regionali delle imprese liguri (ARIS) e sede legale: Alcuni dati anagrafici della capofila, quali ragione sociale, sede legale, natura giuridica, data di costituzione, data di iscrizione in Camera di Commercio, relativo numero e data di inizio attività e i dati relativi ubicazione della sede legale, vengono scaricati dal software Bandi on line in automatico dalla banca dati ARIS 4. 2 Si precisa che la verifica effettuata dal software è di tipo quantitativo e non qualitativo, essendo tale ultima verifica di spettanza degli uffici preposti all attività istruttoria. 3 Qualora un'impresa, durante la compilazione della domanda, dovesse trovarsi a modificare tale opzione, preghiamo la massima attenzione a tutte le indicazioni che il sistema Bandi on line metterà a disposizione dell'utente, che dovrà andare a modificare alcune delle informazioni richieste. 4 Si ricorda che qualora i dati scaricati dal sistema dovessero risultare non aggiornati o inesatti, in quanto in via di recepimento, l impresa dovrà modificare manualmente le informazioni. Tutti i dati indicati in domanda e negli allegati, devono corrispondere e rispecchiare la realtà aziendale. Si ricorda inoltre che i dati scaricati sono relativi all impresa capofila. 4

5 4. Impresa L indirizzo di posta elettronica viene visualizzato in automatico dal sistema sulla base dei dati inseriti in fase di registrazione. Il sistema Bandi on line scarica l indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) 5 cui inviare le comunicazioni inerenti l iter istruttorio della pratica, in automatico dalla banca dati ARIS, qualora presente 4. Alternativamente, l impresa potrà indicare un indirizzo P.E.C. in capo ad altro referente, cui inviare le comunicazioni relative alla pratica. Il codice fiscale e la partita IVA della capofila vengono scaricati dal software Bandi on line in automatico dalla banca dati ARIS 4. Indicare il dimensionamento 6 dell impresa capofila, specificando piccola, media o grande in caso di progetto presentato a valere sulla linea A o se sia piccola o media in caso di progetto presentato a valere sulla linea B. Indicare il polo di afferenza dell impresa capofila utilizzando l apposito menù a tendina. Indicare l ambito di appartenenza del progetto, con riferimento a quanto indicato al punto del bando, utilizzando l apposita funzione messa a disposizione dal sistema Bandi on line. Descrivere, con riferimento al punto di cui sopra, l ambito di appartenenza del progetto. Eseguire l upload 7 del Documento di intesa tra Capofila e SG (Modello E). 5. Legale rappresentante I dati anagrafici del legale rappresentante della capofila devono essere valorizzati manualmente dall utente; si prega pertanto la massima attenzione alla coerenza con quanto dichiarato presso la competente CCIAA. La domanda viene compilata e sottoscritta ai sensi del DPR 445/2000 e risulta obbligatorio allegare in formato elettronico la copia di un documento d identità 8 in corso di validità del sottoscrittore ai sensi del sopraccitato DPR; il sistema non permetterà l invio delle domande non corredate del documento di identità. Può sottoscrivere la domanda di contributo soltanto colui che ha la qualità di legale rappresentante della capofila o gode di Procura Speciale che conferisca il potere di tale sottoscrizione producendo una copia informatica in PDF della Procura stessa, previa scansione 9. 5 Si ricorda che, ai sensi del punto 13 del bando, l indirizzo di PEC indicato dovrà risultare attivo al momento della presentazione della domanda, e che l indirizzo di PEC assegnato a titolo non oneroso dal "Dipartimento per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e per l'innovazione tecnologica" ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 maggio 2009 consente comunicazioni con la sola Pubblica Amministrazione dotata di PEC presente nell'indirizzario PA del Portale. Si prega pertanto di non indicare tale indirizzo di PEC per l'utilizzo del sistema Bandi on line e di fornire un indirizzo di PEC in grado quindi di interagire con la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A. 6 Per la definizione di PMI fare riferimento a quanto prescritto dal D.M. 18/04/2005 del Ministero delle Attività Produttive e dal Regolamento CE n. 800/2008. Nella sezione help del sistema Bandi on line è disponibile un link di collegamento per visionare entrambe le normative menzionate. 7 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF. 8 A titolo di esempio i documenti d identità idonei per sottoscrivere la domanda sono rappresentati da Carta d identità, Passaporto, Patente di guida, e tutti quei documenti di riconoscimento equipollenti alla Carta d identità stabiliti all art. 35 comma 2 del DPR 445 del Il richiedente deve prestare la massima attenzione alla validità temporale del documento che allega alla domanda il quale deve essere prodotto in copia elettronica PDF fronte retro e chiaramente leggibile in ogni sua parte. 9 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF. 5

6 ORGANIZZAZIONE IMPRESA 6. Unità locali presenti su ARIS Il software Bandi on line scarica in automatico dalla banca dati ARIS le unità operative in capo all impresa capofila denunciate presso le competenti CCIAA (territorio ligure). L utente dovrà indicare quali unità verranno interessate dall investimento, attraverso l apposita spunta 10. Si ricorda che l unità operativa interessata dall investimento deve essere obbligatoriamente localizzata sul territorio della Regione Liguria. Il sistema non permetterà l invio della domanda qualora l impresa non indichi almeno una unità operativa in questo campo o in quello di cui al punto successivo. Indicare la destinazione d uso dell unità operativa interessata dall investimento risultante presso il Catasto. A mero titolo esemplificativo: negozi e botteghe, magazzini e locali deposito, laboratori per arti e mestieri, opifici, alberghi e pensioni, uffici e studi privati etc. Indicare la tipologia di documento attestante la disponibilità dell immobile utilizzando l apposito menù a tendina e valorizzando, in caso di altro, il campo descrittivo Altro documento di disponibilità (max. 500 caratteri). 7. Inserisci una nuova unità locale Qualora l unità operativa in capo alla capofila interessata dall investimento non fosse ancora disponibile presso la banca dati del sistema camerale o presso la banca dati regionale ARIS, in quanto in corso di recepimento, l impresa dovrà compilare manualmente i relativi campi. Si ricorda che l unità operativa interessata dall investimento deve essere obbligatoriamente localizzata sul territorio della Regione Liguria. Il sistema non permetterà l invio della domanda qualora l impresa non indichi almeno una unità operativa, in questo campo o in quello di cui al precedente punto. Indicare la destinazione d uso dell unità operativa interessata dall investimento risultante presso il Catasto. A mero titolo esemplificativo: negozi e botteghe, magazzini e locali deposito, laboratori per arti e mestieri, opifici, alberghi e pensioni, uffici e studi privati etc. Indicare la tipologia di documento attestante la disponibilità dell immobile utilizzando l apposito menù a tendina e valorizzando, in caso di altro, il campo descrittivo Altro documento di disponibilità. (max. 500 caratteri). ANAGRAFICA AGGREGAZIONE In questa sezione l utente dovrà fornire informazioni in merito alle imprese/or componenti il soggetto richiedente. Le informazioni richieste sono relative all anagrafica delle imprese/or e all ubicazione della sede legale ed operativa delle stesse. Tutti i campi andranno valorizzati manualmente. Si ricorda che per le imprese l unità l operativa interessata dall investimento deve essere obbligatoriamente localizzata sul territorio della Regione Liguria. L utente dovrà specificare, attraverso l apposito menù di selezione, se trattasi di raggruppamento già costituito o in via di costituzione e, a seconda dell opzione che ricorre, allegare o l atto costitutivo del raggruppamento o l atto di impegno (in conformità al Modello D indicato nel bando), così come richiesto al punto 14 del bando Si ricorda che qualora i dati scaricati dal sistema dovessero risultare non aggiornati o inesatti, in quanto in via di recepimento, l impresa dovrà modificare manualmente le informazioni. Tutti i dati indicati in domanda e negli allegati, devono corrispondere e rispecchiare la realtà aziendale. Si ricorda inoltre che i dati scaricati sono relativi all impresa capofila. 11 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF. 6

7 Per ogni impresa/or co-proponente indicata, l utente dovrà allegare la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante i requisiti soggettivi di ammissibilità in capo a ciascuna co-proponente, firmata digitalmente dal relativo legale rappresentante 12 (Modello A) e la relazione illustrativa (Modello B) 13, come indicato al punto 14 del bando. Nel caso in cui l utente desideri allegare documentazione aggiuntiva rispetto a quanto indicato da bando, potrà scansionare tutta la documentazione ed eseguire un unico upload in PDF assieme al Modello B. Per ogni co proponente l utente dovrà indicare il dimensionamento o la tipologia OR, attraverso l apposito menù a tendina che varierà a seconda della Linea di intervento scelta nel campo intestazione, così come previsto dal punto 6 del bando, e dovrà specificarne l apporto in termini di competenze ed esperienze, anche con riferimento alla congruità ed esaustività delle competenze/esperienze rispetto agli obiettivi ed ai contenuti del progetto. Per ogni impresa co-proponente (non per gli OR), l utente dovrà eseguire l upload 14 della dichiarazione di affidabilità economica di cui al punto 14 del bando (Modello C) cui si ricorda dovrà essere allegato l ultimo bilancio approvato. Per le sole imprese Grandi Imprese, l utente dovrà eseguire l upload dell Effetto di incentivazione di cui al punto 14 del bando (Modello F) 15. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL IMPRESA DESCRIZIONE CAPOFILA In questa sezione l utente dovrà fornire informazioni in merito all impresa capofila. Ogni campo descrittivo, che non prevede limiti di carattere, dovrà essere compilato in maniera puntuale ed esaustiva al fine di una corretta valutazione in sede di istruttoria 16. Attività dell azienda: l utente deve fornire una descrizione dell attività svolta evidenziando da quando opera sul mercato, il suo mercato di riferimento e la dimensione dello stesso, nonché la tipologia di beni e/o servizi prodotti. Dettagli della/e unità operativa/e interessata/e dall iniziativa agevolata: l utente dovrà fornire una descrizione dettagliata della/e unità operativa/e interessata/e dall intervento precisando ogni aspetto utile alla valutazione della domanda. Descrizione generica delle risorse umane dell azienda: l utente dovrà descrivere il personale qualificato dedicato alla ricerca, con le relative competenze. Descrizione materiali disponibili per la realizzazione del progetto: l utente dovrà fornire una descrizione delle eventuali strutture di ricerca e/o laboratorio disponibili al proprio interno. Eseguire l upload 17 della dichiarazione di affidabilità economica di cui al punto 14 del bando (Modello C) cui si ricorda dovrà essere allegato l ultimo bilancio approvato. 12 File con estensione p7m, in quanto firmato digitalmente. Si ricorda che, in quanto dichiarazione resa ai densi del DPR 445/2000, risulta obbligatorio allegare in formato elettronico (pdf completo e leggibile in ogni sua parte) la copia di un documento d identità del soggetto dichiarante. 13 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF 14 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF. 15 File con estensione p7m, in quanto firmato digitalmente. Si ricorda che, in quanto dichiarazione resa ai densi del DPR 445/2000, risulta obbligatorio allegare in formato elettronico (pdf completo e leggibile in ogni sua parte) la copia di un documento d identità del soggetto dichiarante. 16 Si ricorda che il software Bandi on line non permetterà l invio della domanda qualora l impresa non valorizzi i campi ritenuti obbligatori ai fini della presentabilità. Si ricorda inoltre che la verifica effettuata dal software non sarà di tipo qualitativo, essendo tale verifica di spettanza degli uffici preposti all attività istruttoria. 7

8 Per le sole imprese Grandi Imprese, eseguire l upload dell Effetto di incentivazione di cui al punto 14 del bando (Modello F) Tipologia di intervento RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA E FINANZIARIA DESCRIZIONE L impresa deve specificare se l investimento proposto sia relativo ad attività di i ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale. 2. Illustrazione del progetto In questa sezione l utente dovrà fornire le informazioni necessarie alla valutazione di merito del progetto rimodulato. Ogni campo descrittivo, che non prevede limiti di carattere, dovrà essere compilato in maniera puntuale ed esaustiva al fine di una corretta valutazione in sede di istruttoria 19. Titolo del progetto: indicare la denominazione attribuita al progetto. Responsabile scientifico del progetto: indicare il nominativo del referente scientifico del progetto. Sintesi del progetto: mettere in evidenza lo scenario complessivo di riferimento nell ambito del quale il progetto trova la sua giustificazione; evidenziare da quale bisogno parte il progetto e come intende rispondervi mettendo in luce gli obiettivi che si intendono raggiungere e gli aspetti innovativi in relazione al mercato di riferimento;illustrare inoltre la coerenza del progetto rispetto agli obiettivi del bando. Contenuti tecnico scientifici del progetto: indicare le caratteristiche tecniche e scientifiche del progetto, lo stato dell arte della tecnologia di riferimento; gli aspetti innovativi e di originalità rispetto allo stato dell arte della tecnologia di riferimento nonché delle relative applicazioni. Obiettivi generali e specifici del progetto: indicare gli obiettivi generali e specifici del progetto rispetto al miglioramento delle conoscenze, delle competenze e delle tecnologie nella filiera di riferimento. Grado di fattibilità e di successo dell innovazione proposta: specificare i principali rischi del progetto, fattori tecnologici e non che potrebbero impedire il successo del progetto. Descrizione del prodotto/processo/servizio che si intende sviluppare. Descrizione sintetica dell organizzazione delle attività e relativa suddivisione in pacchetti di lavoro, work package (WP): descrivere il piano di lavoro evidenziandone i principali moduli o elementi componenti, detti work package (WP). Tali WP dovranno essere dettagliati nella successiva sezione. 17 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF. 18 File con estensione p7m, in quanto firmato digitalmente. Si ricorda che, in quanto dichiarazione resa ai densi del DPR 445/2000, risulta obbligatorio allegare in formato elettronico (pdf completo e leggibile in ogni sua parte) la copia di un documento d identità del soggetto dichiarante. 19 Si ricorda che il software Bandi on line non permetterà l invio della domanda qualora l impresa non valorizzi i campi ritenuti obbligatori ai fini della presentabilità. Si ricorda inoltre che la verifica effettuata dal software non sarà di tipo qualitativo, essendo tale verifica di spettanza degli uffici preposti all attività istruttoria. 8

9 1. Dati identificativi: WORK PACKAGE (WP) Tale campo riporta gli estremi precedentemente inseriti e informazioni di servizio sullo stato della domanda. 2. Inserimento work package L impresa potrà indicare fino ad un massimo di 6 WP, e, per ognuno, specificare: Titolo del WP. Tipologia di attività (Ricerca industriale e/o Sviluppo sperimentale): il sistema effettuerà un controllo incrociato con quanto inserito nel precedente campo Tipologia di investimento e rileverà eventuali discordanze, che l impresa deve provvedere a correggere. A titolo esemplificativo, se un impresa ha dichiarato che il proprio progetto riguarda solo la fase di ricerca, non potrà imputare alcun WP alla fase di sviluppo. Date di presunto inizio e termine, che non potranno avere durata superiore a 24 mesi; Descrizione degli obiettivi: descrizione degli obiettivi del singolo WP; Descrizione attività: descrizione delle attività che verranno realizzate nel WP; Soggetti esterni all aggregazione coinvolti: fornire indicazioni in merito ai soggetti che sono coinvolti nel WP pur non appartenendo ai destinatari (consulenti, ricercatori,etc.); Risultati attesi (sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo): descrizione dei risultati attesi del singolo WP. All atto del salvataggio del primo WP, il sistema renderà disponibili i campi di compilazione per il successivo. Il software Bandi on line provvederà in automatico a imputare a ogni WP il personale impiegato e le eventuali attrezzature utilizzate, in funzione della compilazione delle tabelle delle spese, di cui ai successivi punti, e a realizzare un diagramma di GANTT, costruito partendo da un asse orizzontale - a rappresentazione dell arco temporale totale del progetto suddiviso in fasi incrementali (massimo 24 mesi) e da un asse verticale - a rappresentazione delle mansioni o attività che costituiscono il progetto (massimo 6 WP). A titolo di esempio si riporta un diagramma di GANTT: FASI OR1 OR2 OR3 OR4 OR5 OR6 MESI Il software Bandi on line non permetterà l indicazione di progetti di durata superiore ai 24 mesi e l invio della domanda qualora l impresa non compili tutti i campi relativi a ogni WP indicato. 9

10 RICADUTE In questa sezione l utente dovrà fornire informazioni in merito ai criteri di valutazione di cui al punto 15 del bando. Ogni campo descrittivo, che non prevede limiti di carattere, dovrà essere compilato in maniera puntuale ed esaustiva al fine di una corretta valutazione in sede di istruttoria 20. Per la Linea A l utente dovrà compilare i seguenti campi: Analisi e previsione dei vantaggi competitivi: fornire un analisi e una previsione dei vantaggi competitivi per le imprese aggregate derivanti dall attuazione del progetto anche in termini di profittabilità rispetto ai concorrenti nel settore di riferimento. Miglioramento del posizionamento sul mercato: indicare gli obiettivi generali e specifici di miglioramento del posizionamento sul mercato delle imprese aggregate attraverso ed a seguito dell attuazione del progetto, anche in termini di acquisizione di nuove quote di mercato attraverso il miglioramento dei processi di produzione e la definizione di nuovi/diversificati prodotti/servizi derivanti dalla realizzazione del Progetto di R&S proposto. Obiettivi generali e specifici del progetto: indicare gli obiettivi generali e specifici del progetto in termini di trasferimento e valorizzazione di tecnologie e competenze dagli OR alle imprese. Dettagliare eventualmente gli strumenti di valorizzazione e di trasferimento tecnologico in termini di tutela e utilizzo della proprietà intellettuale. Coerenza del progetto proposto con le prospettive e le strategie di sviluppo del Polo: in particolare descrivere la coerenza del progetto proposto con le prospettive e le strategie di sviluppo del Polo ed in particolare evidenziare il contributo del progetto all attrattività e connessione del Polo con reti a livello nazionale ed internazionale Per la Linea B l utente dovrà compilare i seguenti campi: Analisi e previsione dei vantaggi competitivi: fornire un analisi e una previsione dei vantaggi competitivi per le imprese aggregate derivanti dall attuazione del progetto anche in termini di profittabilità rispetto ai concorrenti nel settore di riferimento. Diffusione e trasferimento dei risultati attesi: indicare le prospettive di diffusione e di trasferimento dei risultati attesi dalla realizzazione del Progetto di R&S proposto ad altre imprese potenzialmente interessate. Obiettivi generali e specifici del progetto: indicare gli obiettivi generali e specifici del progetto in termini di trasferimento e valorizzazione di tecnologie e competenze dagli OR alle imprese. Dettagliare eventualmente gli strumenti di valorizzazione e di trasferimento tecnologico in termini di tutela e utilizzo della proprietà intellettuale. Coerenza del progetto proposto con le prospettive e le strategie di sviluppo del Polo: in particolare descrivere la coerenza del progetto proposto con le prospettive e le strategie di sviluppo del Polo ed in particolare evidenziare il contributo del progetto all attrattività e connessione del Polo con reti a livello nazionale ed internazionale. RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA E FINANZIARIA - PARTE SPESE In questa sezione l utente dovrà dettagliare le singole voci di spesa costituenti il progetto. Per ogni tipologia di spesa indicata, l utente dovrà compilare integralmente tutti i campi descrittivi (che non 20 Si ricorda che il software Bandi on line non permetterà l invio della domanda qualora l impresa non valorizzi i campi ritenuti obbligatori ai fini della presentabilità. Si ricorda inoltre che la verifica effettuata dal software non sarà di tipo qualitativo, essendo tale verifica di spettanza degli uffici preposti all attività istruttoria. 10

11 prevedono limiti di carattere) visualizzati dal sistema. All atto del salvataggio delle informazioni viene resa disponibile la riga di compilazione per un ulteriore voce di spesa. Il sistema calcolerà automaticamente, sulla base dei dati forniti nel corso delle successive maschere di compilazione, l importo relativo all investimento e l importo relativo all agevolazione teoricamente concedibile. A) spese del personale - ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario impiegato nella realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo Il personale di cui alla voce a) deve essere conteggiato dall impresa nella misura di effettivo impiego nel progetto stesso (personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato, a tempo determinato, a progetto). In tale voce di spesa non è compreso il personale addetto all amministrazione ed alla contabilità. Fornire una descrizione generale delle spese del personale e una indicazione delle motivazioni delle scelte. Persona - dipendente/amministratore: selezionare utilizzando l apposito menù a tendina il personale di cui l impresa intende esporre il costo. Il sistema metterà a disposizione un menù a tendina con indicati i nominativi dei soggetti inseriti nelle schede di presentazione del personale, la cui compilazione risulta quindi propedeutica. Alle schermate relative alle Schede di presentazione del personale, di cui ai successivi paragrafi, si accede o attraverso l Indice di compilazione o attraverso l apposito link di collegamento messo a disposizione nella presente sezione. Nel caso in cui il soggetto indicato sia un dipendente: Numero mesi di riferimento: indicare per ciascun addetto il periodo temporale espresso in mesi in cui lo stesso si dedicherà alla realizzazione del progetto (nel rispetto del limite massimo di 24 mesi dalla data di avvio del progetto). Da non compilare in caso di personale con Contratto a Progetto. Numero ore mensili: indicare per ciascun addetto il numero delle ore mensili previste dal CCNL applicato. Da non compilare in caso di personale con Contratto a Progetto. Impegno medio: indicare la percentuale di tempo dedicata dall addetto alla realizzazione del progetto rispetto all Arco temporale di attività. Da non compilare in caso di personale con Contratto a Progetto. Impegno effettivo in ore uomo: viene calcolata automaticamente dal sistema Bandi on line, sulla base delle informazioni inserite dall impresa al fine di quantificare il numero effettivo delle ore dedicate da ciascun addetto alla realizzazione del progetto. Tale conteggio non viene effettuato per il personale con Contratto a Progetto. Costo: indicare la stima del costo orario lordo previsto per ciascun addetto. Non compilare in caso di personale con Contratto a Progetto. Importo: tale colonna viene calcolata automaticamente dal sistema Bandi on line, al fine di quantificare il costo effettivo di ogni addetto per la realizzazione del progetto. Nel caso di personale con Contratto a Progetto, tale calcolo non viene effettuato dal sistema, dunque l impresa dovrà indicare direttamente nella casella la remunerazione relativa all attività da svolgere sul progetto, come previsto nel contratto stesso. Nel caso in cui il contratto non sia stato attivato specificamente ed esclusivamente per il progetto oggetto dell istanza di agevolazione, l impresa dovrà specificare l importo per cui viene richiesta l agevolazione. Indicare per singola persona individuata, la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato da ogni singola persona individuata, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile 11

12 a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. Nel caso in cui il soggetto indicato sia un amministratore 21 : indicare gli importi imputabili annualmente al progetto (massimo 24 mesi). Il sistema Bandi on line rapporterà tali importi con il costo annuo indicato nella relativa schermata del personale al fine della verifica del disposto di cui al punto 10 lett. A) del bando. B) Strumentazioni e attrezzature, anche informatiche Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione, che non potrà essere inferiore a 516,46, come indicato al punto 10 lett. B del bando. Sempre secondo quanto indicato da bando, l importo da valorizzare deve essere correlato alla misura e al periodo di utilizzo per il progetto. Pertanto, l impresa deve inserire direttamente il valore imputabile al progetto, secondo le modalità esplicitate al punto 10 del bando, applicando la metodologia del pro-rata e pro-quota. In tal senso andranno esposti la durata del bene acquisito, rapportato sul periodo di realizzazione dell intervento, applicando anche l eventuale tasso di utilizzo. A mero titolo esemplificativo, si fornisce di seguito un esempio numerico del calcolo che l impresa dovrà eseguire al fine della determinazione dell importo da inserire (costo da imputare al progetto), nel caso di acquisto diretto: Siano: [a] = costo del bene imponibile come da giustificativo di spesa [in ]; [b]= periodo di ammortamento del bene [mesi]; [c] = periodo di utilizzo nel progetto [mesi]; [d] = % di utilizzo nel periodo di riferimento del progetto [%] Il costo a carico del progetto [e] risulterà: [e] = [a] * [c] * [d]% [b] ***************************************************************************** Esempio numerico: [a] = costo del bene = [b] = periodo di ammortamento del bene = 60 mesi [c] = periodo di utilizzo nel progetto = 24 mesi; [d] = % di utilizzo nel periodo di riferimento del progetto = 50%. 21 Ai sensi del punto 10 lett. A) del bando si ricorda che le spese per prestazioni effettuate da titolari, soci, amministratori, e coloro che comunque ricoprono cariche sociali, sono ammissibili unicamente se iscritti al Libro Unico del Lavoro e nella gestione separata INPS. 12

13 Il costo ammissibile ad agevolazione[e] risulterà: [e] = * 24* 50% = complessivi 60 Indicare la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. C) Acquisizione di competenze tecniche, di know-how, di risultati di ricerche, di brevetti, di diritti di licenza e altri diritti di proprietà intellettuale Tale macrovoce di spesa potrà essere valorizzata solo nel caso in cui l impresa abbia indicato che il progetto concerne anche attività di ricerca. Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. D) Servizi di consulenza Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. 13

14 Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. E) Utilizzo di laboratori non disponibili presso uno dei beneficiari Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Ubicazione del laboratorio e motivazione della scelta: specificare l ubicazione del laboratorio e la motivazione che ha indotto l ATS all utilizzo dello stesso (dotazioni, spazi, etc..). Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. F) Spese generali Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. 14

15 G) Altri costi di esercizio Tale macrovoce di spesa potrà essere valorizzata solo nel caso in cui l impresa abbia indicato che il progetto concerne anche attività di sviluppo. Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. H) Concessione e riconoscimento di brevetti e altri diritti di proprietà intellettuale. Tale macrovoce di spesa non può costituire intervento autonomo. Fornire una indicazione generale della macrovoce di spesa e delle motivazioni delle scelte. Descrizione: fornire una descrizione della singola spesa esposta. Descrivere i possibili sviluppi del progetto e le conseguenti necessità/possibilità di conseguire un brevetto. Destinatario della spesa: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario cui imputare la spesa. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila. Tale voce di spesa potrà essere valorizzata solo per le PMI. Importo: indicare l importo richiesto ad agevolazione. Indicare la percentuale del costo da imputare all attività di ricerca e quella da imputare all attività di sviluppo. Indicare quale WP (fino ad un massimo di 6) viene interessato dalla spesa esposta, utilizzando l apposito menù. Al fine di una più dettagliata imputazione dei costi, si prega di voler associare ad ogni spesa un unico WP e, in caso di spesa imputabile a più WP, di ripeterla, imputando le singole quote parte ai WP interessati. Si precisa che, qualora l impresa non abbia ancora provveduto a compilare la sezione dedicata ai WP, il sistema non potrà evidenziare alcuna opzione e pertanto l impresa sarà tenuta ad aggiornare le spese, una volta inseriti gli obiettivi. 15

16 Riepilogo Spese: Riepilogo spese e piano finanziario Sezione di sola consultazione. Il sistema Bandi on line renderà visibili i totali delle macrovoci di spesa inserite in corso di compilazione. Sulle righe verranno visualizzati tutti i destinatari, sulle colonne verranno visualizzate le macrovoci di spesa al lordo delle percentuali indicate da bando (importi valorizzati manualmente dall utente). Le spese saranno suddivise per attività di ricerca ed attività di sviluppo 22. Il sistema Bandi on line calcolerà in automatico il contributo massimo richiedibile, suddividendolo per i singoli destinatari e per attività di ricerca e sviluppo (sulla base degli importi indicati dall utente) 23. Piano finanziario: L utente deve fornire una descrizione delle fonti finanziarie che intende attivare per coprire la parte di fabbisogno non assistita dall agevolazione (capitale proprio, finanziamenti, etc.). Massimo 4000 caratteri. PERSONE COINVOLTI NELL INIZIATIVA/INVESTIMENTO L impresa per ogni soggetto interno (punto 10 lett. A del bando) deve compilare la relativa scheda di presentazione (sostitutiva del curriculum vitae, da allegare facoltativamente nel caso in cui i campi descrittivi non fossero sufficienti). In lista cv per spese, l utente troverà in visualizzazione tutte le schede di presentazione del personale inserite; in inserimento cv per spese, l utente potrà inserire nuove schede di presentazione. I campi sono tutti obbligatori al fine della presentabilità della domanda. I dati della scheda di presentazione sono i seguenti: Cognome e Nome: inserire il nominativo della persona; Titolo: DO = Dottorato; LT = laurea tecnica; DT = diploma tecnico NT = laurea o diploma non tecnico ND = nessun di diploma; Società di appartenenza: attraverso l apposito menù a tendina, indicare il destinatario presso cui il soggetto indicato è impiegato. L elenco dei destinatari viene visualizzato in funzione delle ragioni sociali indicate nell anagrafica dell aggregazione, la cui compilazione è pertanto propedeutica alla presente sezione. Qualora l impresa non valorizzi tale campo la spesa si intenderà imputata all impresa capofila; Dipendente/ amministratore: l utente deve indicare se il soggetto indicato sia un dipendente o un amministratore e, in caso sia amministratore, dovrà valorizzare il successivo campo numerico relativo al costo annuo dello stesso. Su tale importo il sistema Bandi on line calcolerà le percentuali di cui al punto 10 lett. A del bando. Assunzione da effettuare: specificare se il soggetto indicato sia già assunto presso il destinatario o meno. Nel caso in cui il destinatario non abbia ancora effettuato l assunzione del 22 Ai sensi del punto 6.1 del bando si ricorda che in caso di interventi a valere sulla linea A, non saranno ammesse proposte progettuali il cui costo totale sia inferiore a e superiore a (calcolato sugli importi al lordo delle percentuali indicate da bando), in caso di interventi a valere sulla linea B non saranno ammesse proposte progettuali il cui costo totale sia inferiore a e superiore a (calcolato sugli importi al lordo delle percentuali indicate da bando). 23 Si precisa che la verifica effettuata dal software è di tipo quantitativo e non qualitativo, essendo tale ultima verifica di spettanza degli uffici preposti all attività istruttoria 16

17 soggetto incaricato, nella scheda di presentazione, al posto del cognome, potrà riportare la dicitura da individuare, fatto salvo l obbligo di fornire una indicazione delle competenze richieste per la mansione, come meglio specificato di seguito. Qualora l impresa abbia la necessità di indicare più soggetti da individuare, al posto del nome dovrà indicarne la numerazione in lettere (Da individuare Uno, Da individuare Due, Da individuare Tre, ecc) Tipo di contratto: nel caso di soggetto già assunto presso il destinatario, specificare il tipo di contratto posto in essere utilizzando l apposito menù a tendina. Qualifica/posizione: l utente deve indicare la qualifica o la posizione che la persona individuata ricopre all interno del destinatario (a mero titolo esemplificativo: ricercatore, tecnico di laboratorio, ecc.) Esperienze professionali: indicare le esperienze professionali svolte in precedenza e attinenti all iniziativa; Conoscenze tecniche: indicare le conoscenze tecniche e le competenze per realizzare le consulenze previste dall iniziativa; Ruolo nell iniziativa: indicare mansioni, incarichi e responsabilità all interno dell intervento; Curriculum vitae: Upload facoltativo 24. FIRMA E PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Dall indice di compilazione, l utente, col tasto anteprima, ha la possibilità di visualizzare il modulo di domanda di rimodulazione dell investimento in formato PDF al fine della verifica dei dati. Il software Bandi on line produrrà nel PDF della domanda un elenco, con relativa tracciatura dell impronta digitale, della documentazione che l impresa avrà caricato sul sistema durante la compilazione di tutta l istanza di agevolazione. Una volta compilate tutte le schermate e allegata la documentazione richiesta, vale a dire una volta che tutte le sezioni compaiano nell indice di compilazione con l icona in verde, l utente potrà produrre la versione definitiva della domanda di rimodulazione dell investimento in pdf, e visualizzarla col tasto in alto a destra domanda definitiva. Il sistema genererà un link di collegamento al PDF definitivo della domanda di rimodulazione dell investimento in basso sulla sinistra. Le sezioni di compilazione, in questa fase, risulteranno di sola lettura. Tuttavia l utente, qualora ritenga di dover modificare dei dati, potrà usufruire del tasto Modifica Dati ; in automatico il sistema annullerà la domanda definitiva prodotta e l utente potrà andare a modificare tutti i campi. Una volta completata nuovamente la domanda (tutte le icone dell indice di compilazione in verde ), l utente dovrà rigenerarne la versione definitiva. L utente, per firmare la domanda di rimodulazione dell investimento, dovrà cliccare sul link scarica domanda e salvarla sul proprio pc in locale. Il documento scaricato sul proprio pc sarà un PDF. Il legale rappresentante dovrà firmare il documento a mezzo firma digitale. Il sistema non permetterà l invio di domande non firmate digitalmente. L utente può utilizzare qualsiasi tipologia di firma digitale, sia mediante smart card e relativo lettore, sia mediante chiavetta USB, rilasciata da qualsiasi Ente a tal fine accreditato 25. Si precisa che, al pari del documento di 24 Ai sensi del punto 14 del bando si ricorda che i documenti allegati in formato elettronico alla domanda devono essere completi e leggibili in tutti i loro contenuti e in formato PDF 25 Per l utilizzo della firma digitale invitiamo l utente a fare riferimento al proprio kit di firma. 17

18 riconoscimento, anche la firma digitale dovrà essere in corso di validità al momento della presentazione della domanda. Una volta firmato digitalmente il documento è necessario salvarlo col programma di firma installato 26. Attraverso il pulsante sfoglia, nell indice di compilazione, l utente dovrà andare a riprendere il file della domanda scaricata e firmata digitalmente e, attraverso il pulsante in alto sulla destra Upload, ricaricare il documento nel sistema, che verrà riconosciuto grazie alla tracciabilità informatica dello stesso. È possibile eseguire l upload solo di file con estensione p7m; non saranno pertanto accettati formati diversi. In questa fase l utente potrà comunque, se lo ritenesse necessario, apportare modifiche ai dati della domanda di rimodulazione dell investimento grazie al tasto in alto sulla destra Modifica dati ; in automatico il sistema annullerà la domanda definitiva prodotta e l utente potrà andare a modificare tutti i campi. Completate le modifiche, l utente potrà generare una nuova versione definitiva della domanda che andrà nuovamente scaricata, firmata digitalmente e caricata a sistema. Una volta firmata la domanda di rimodulazione dell investimento e resa disponibile a sistema, il sistema visualizzerà un pulsante recante la dicitura presenta. Tale funzionalità sarà attiva solo a partire dalle ore 8.30 alle ore dei giorni indicati nella richiesta di documentazione per la rimodulazione dell investimento ricevuta dall impresa, salvo festività, sabati e domeniche Presentata la domanda di rimodulazione dell investimento, il sistema genererà in automatico un messaggio contenente gli estremi della presentazione e della documentazione prodotta, che verrà ricevuto dall impresa dopo le ore del medesimo giorno di presentazione della domanda. 26 Per l utilizzo della firma digitale invitiamo l utente a fare riferimento al proprio kit di firma. 18

INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE

INDICAZIONI DI CARATTERE GENERALE Manuale di supporto alla compilazione della domanda redatto a valere sul POR FESR LIGURIA 2007-2013 Azione 1.2.5 Servizi Avanzati alle Imprese Efficientamento energetico ed ambientale Per la consultazione

Dettagli

INDICE del manuale. Manuale di Supporto alla compilazione della domanda

INDICE del manuale. Manuale di Supporto alla compilazione della domanda MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA POR FESR LIGURIA 2007-2013 Asse 1 INNOVAZIONE E COMPETITIVITA Azione 1.2.6 promozione e Animazione delle reti e delle aggregazioni di imprese Per la

Dettagli

MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA

MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007-2013 Asse VII Sistemi produttivi Obiettivo Specifico 7.1 Obiettivo Operativo 7.1.3 Linea di Intervento 7.1.3.2 Migliorare le condizioni

Dettagli

MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA

MANUALE DI SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007-2013 Asse VII Sistemi produttivi Obiettivo Specifico 7.1 Obiettivo Operativo 7.1.3 Linea di Intervento 7.1.3.2 Migliorare le condizioni

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 02 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 01 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A.

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A. Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione del modulo di Rendicontazione del Bando per l accesso alle risorse per lo sviluppo dell innovazione delle imprese del territorio (Commercio, Turismo

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Artigianato P.O. FESR Campania

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL. MICROCREDITO FSE (III Bando 2013)

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL. MICROCREDITO FSE (III Bando 2013) GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL MICROCREDITO FSE (III Bando 2013) La guida è stata realizzata con l obiettivo di facilitare la compilazione della domanda di ammissione alle agevolazioni

Dettagli

LINEE GUIDA e ISTRUZIONI TECNICHE

LINEE GUIDA e ISTRUZIONI TECNICHE Legge regionale 22 aprile 2002, n. 12, art. 53 bis, c. 1 Contributi alle imprese artigiane per investimenti in ricerca, sviluppo, trasferimento tecnologico e innovazione LINEE GUIDA e ISTRUZIONI TECNICHE

Dettagli

GUIDA TECNICA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Aggiornamento del 22/10/2014

GUIDA TECNICA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Aggiornamento del 22/10/2014 Pag. 1 di 8 GUIDA TECNICA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Aggiornamento del 22/10/2014 PREMESSA La domanda può essere presentata, nel periodo di apertura dello sportello, attraverso modalità online con

Dettagli

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Istruzioni valide per la presentazione delle domande sia per la sezione A (Imprese), sia per la sezione B (Dipendenti)

Dettagli

FASE DI REGISTRAZIONE

FASE DI REGISTRAZIONE FASE DI REGISTRAZIONE Per effettuare la registrazione cliccare su Registrazione nella pag. del login. Per ottenere le credenziali necessarie per la presentazione della domanda online procedere con la compilazione

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Linee guida alla compilazione del Modello on line C Unione Europea Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Fondo Europeo per i Rifugiati Fondo Europeo per i Rimpatri

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso per la Selezione di Progetti da Ammettere al Finanziamento del Fondo Rotativo per lo Sviluppo delle PMI Campane Misura Start up P.O. FESR Campania

Dettagli

Legge 808/85 Vademecum per la compilazione della domanda di finanziamento. Divisione VIII Industria dell'aerospazio e della difesa

Legge 808/85 Vademecum per la compilazione della domanda di finanziamento. Divisione VIII Industria dell'aerospazio e della difesa Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Impresa e l Internazionalizzazione Direzione generale per la politica industriale e la competitività Divisione VIII Industria dell'aerospazio e della

Dettagli

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE MARZO 2006 INDICE 1. INTRODUZIONE... 4 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI... 4 2. STRUMENTAZIONE NECESSARIA... 5 3. ACCESSO AL SERVIZIO... 6

Dettagli

1. FUNZIONALITÀ DEL SISTEMA

1. FUNZIONALITÀ DEL SISTEMA Caratteristiche generali del sistema 1. FUNZIONALITÀ DEL SISTEMA inoltro della domanda esclusivamente telematico su Gold, previa sottoscrizione digitale NON È PIÙ PREVISTO L INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 2 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER

GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER Pag. 1 di 6 GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER PREMESSA La domanda può essere presentata, nel periodo di apertura dello sportello, attraverso modalità online con firma digitale. Per accedere alla piattaforma

Dettagli

AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C

AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative su AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C Ottobre 2014 INDICE 1. ACCESSO

Dettagli

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP - Calabriasuap - Manuale Cittadino Calabriasuap Manuale Cittadino_SuapCalabria_v3 Maggio 2015 Pagina 1 di 40 Contatti Assistenza CalabriaSUAP

Dettagli

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del OccupaMI 2013: Bando contributi alle pmi per il sostegno all occupazione 1. Finalità delle procedure digitali La nuova

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE INDICE 1) REGISTRAZIONE AL PORTALE REGISTRAZIONE AL PORTALE DELLE PERSONE GIURIDICHE REGISTRAZIONE E ACCESSO AL PORTALE DEGLI INTERMEDIARI REGISTRAZIONE AL PORTALE

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione maggio 2015 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Ministero dello SviluppoEconomico

Ministero dello SviluppoEconomico ALLEGATO 1 Ministero dello SviluppoEconomico Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Direzione Generale per l Incentivazione delle Attività Imprenditoriali FONDO PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Dettagli

Fondo per la Crescita Sostenibile

Fondo per la Crescita Sostenibile Roma, 22/06/2015 Fondo per la Crescita Sostenibile Presentazione Istanza preliminare Bandi Industria Sostenibile ed Agenda Digitale Manuale Utente Versione 1.0 POIn Turismo 1 Indice del contenuto INTRODUZIONE...

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A.

GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. GUIDA ALL UTENTE PER LA PRESENTAZIONE ON LINE DELLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. INDICE 1) REGISTRAZIONE AL PORTALE REGISTRAZIONE AL PORTALE DELLE PERSONE GIURIDICHE REGISTRAZIONE

Dettagli

Bando. Riqualificazione Ed Innovazione Energetica Nei Processi Produttivi E Nei Servizi Ausiliari delle Imprese

Bando. Riqualificazione Ed Innovazione Energetica Nei Processi Produttivi E Nei Servizi Ausiliari delle Imprese Bando Riqualificazione Ed Innovazione Energetica Nei Processi Produttivi E Nei Servizi Ausiliari delle Imprese Approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 944 del 29/07/2011 Pubblicato sul Supplemento

Dettagli

Legge Regionale 2/2007 - Art. 16 - Fondo di rotazione per start-up di imprese ad alto potenziale tecnologico e spin-off aziendale - Edizione 2012

Legge Regionale 2/2007 - Art. 16 - Fondo di rotazione per start-up di imprese ad alto potenziale tecnologico e spin-off aziendale - Edizione 2012 Domanda di agevolazione Legge Regionale 2/2007 - Art. 16 - Fondo di rotazione per start-up di imprese ad alto potenziale tecnologico e spin-off aziendale - Edizione 2012 Il sottoscritto nato a il e residente

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

RELATIVE ALLE PROCEDURE E ALLE MODALITÀ DI ACCESSO ALLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE

RELATIVE ALLE PROCEDURE E ALLE MODALITÀ DI ACCESSO ALLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE FREQUENTLY ASKED QUESTIONS FAQ RELATIVE ALLE PROCEDURE E ALLE MODALITÀ DI ACCESSO ALLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE Da quando è fissata l apertura dello sportello? Dal 31 maggio 2013, a partire dalle ore 9,30.

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE

ISTRUZIONI OPERATIVE ISTRUZIONI OPERATIVE 1 Come richiedere l abilitazione al portale www.posteprocurement.it L Impresa interessata, per richiedere l abilitazione al portale www.posteprocurement.it, dovrà: a) compilare il

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA

Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA ALL INSERIMENTO LAVORATIVO PERCORSO B INDICE 1. ACCESSO

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Fondo Europeo per l Integrazione 2007 2013 MANUALE OPERATIVO REVISORI Versione Agosto 2013 INDICE 1. Premessa 3 2. Il Revisore

Dettagli

Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013

Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013 Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013 Presentazione Catalogo Servizi La presa in carico di un Apprendista da parte di un Ente di formazione presuppone la presentazione di un Catalogo

Dettagli

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore

Manuale Sistema Suap 2.0. per l Imprenditore /Procuratore Manuale Sistema Suap 2.0 per l Imprenditore /Procuratore Sommario SUAP CALABRIA... 1 1. Premesse... 3 2. Modulo Imprenditore/Procuratore... 3 2.1.1. Funzionalità di ricerca... 4 2.1.2. Avvio online della

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L ACCESSO AL PORTALE E GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI FORMULARI

MANUALE OPERATIVO PER L ACCESSO AL PORTALE E GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI FORMULARI MANUALE OPERATIVO PER L ACCESSO AL PORTALE E GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEI FORMULARI 1 Introduzione Per la presentazione delle istanze di finanziamento a valere sul PSR Agricoltura 2007/2013, è stato realizzato

Dettagli

Portale Voucher per l Internazionalizzazione Supporto alla compilazione e invio della domanda nel sito https://exportvoucher.mise.gov.

Portale Voucher per l Internazionalizzazione Supporto alla compilazione e invio della domanda nel sito https://exportvoucher.mise.gov. Portale Voucher per l Internazionalizzazione Supporto alla compilazione e invio della domanda nel sito https://exportvoucher.mise.gov.it MANUALE UTENTE Sommario Premessa... 2 Elenco attività da eseguire

Dettagli

Guida tecnica a SiGeM - Sistema di Gestione e Monitoraggio del PO Regione Lazio 2014 2020

Guida tecnica a SiGeM - Sistema di Gestione e Monitoraggio del PO Regione Lazio 2014 2020 REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola e Università Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione Scuola e Università, Diritto allo Studio Guida tecnica a SiGeM - Sistema di Gestione

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione Ottobre 2014 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI

REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria Procedura telematica per l'inoltro delle

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni EdilnetSoldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 CfpInformaticaSrl Release1.4

Dettagli

Sistema GEFO Manuale di Gestione dei Progetti Finanziati

Sistema GEFO Manuale di Gestione dei Progetti Finanziati Sistema GEFO Manuale di Gestione dei Progetti Finanziati INDICE 1 INTRODUZIONE...3 1.1 NOTE PER L USO DEL MANUALE...3 1.2 IL MOTORE DI WORKFLOW...4 2 IL MOTORE DI WORKFLOW - PANORAMICA...5 2.1 ACCEDERE

Dettagli

Regione Lombardia Direzione Generale Commercio, Turismo e Terziario

Regione Lombardia Direzione Generale Commercio, Turismo e Terziario Regione Lombardia Direzione Generale Commercio, Turismo e Terziario GESTIONE INFORMATIZZATA DELLA CARTA D ESERCIZIO ED ATTESTAZIONE PER OPERATORI SU AREE PUBBLICHE MANUALE UTENTE PER COMUNE versione 3.1.1

Dettagli

Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze. Settore Formazione e orientamento

Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze. Settore Formazione e orientamento Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Settore Formazione e orientamento ACCREDITAMENTO DELLE BOTTEGHE SCUOLA FORMULARIO ONLINE Guida alla compilazione

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DOTE LAVORO INSERIMENTO E REINSERIMENTO LAVORATIVO

Dettagli

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA 1. INTRODUZIONE 2 2. REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE 3 1.1 REGISTRAZIONE 3 1.2 INSERIMENTO DEL PROFILO 3 2 COMPILAZIONE

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE

SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE DICEMBRE 2011 DATASIEL S.p.A Pag. 2/22 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Premessa...3 1.2. Referenti...3 1.3. Servizio Assistenza

Dettagli

Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati. Da Fondazione Telecom Italia FTI

Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati. Da Fondazione Telecom Italia FTI Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati Da Fondazione Telecom Italia FTI 1. Obbligazioni del Beneficiario: a. Destinatari del Bando [Soggetti proponenti] b. Conformità della documentazione

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici

REGIONE LIGURIA. Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici REGIONE LIGURIA Assessorato Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici Dipartimento Programmi Regionali, Porti, Trasporti, Lavori Pubblici ed Edilizia BANDO CONTRIBUTI PER PROMUOVERE LA SICUREZZA

Dettagli

PROPOSTA DI PROGETTO

PROPOSTA DI PROGETTO Regione Toscana Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Ricerca, Innovazione e Risorse Umane BANDO PUBBLICO PER PROGETTI DI RICERCA NEL SETTORE NUTRACEUTICA PROPOSTA DI PROGETTO

Dettagli

Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue

Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue INPS Istituto Nazionale Previdenza Sociale Manuale d uso per l utilizzo delle funzionalità di Acquisizione On-Line Domande di Rimborso Retribuzione per Donazione Sangue (19 Settembre 2011) (Donazione_sangue_Manuale_Utente(Vers_1_0).doc)

Dettagli

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato Direzione Provveditorato e Economato ALBO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER BENI E SERVIZI - ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE - Telefono 0817949581 fax 0817949580 provved@provincia.napoli.it

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda. Avviso Pubblico

Guida alla compilazione e all invio della domanda. Avviso Pubblico Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso Pubblico Progetto Strategico regionale - Interventi a sostegno dell associazionismo in ambito commerciale e turistico, delle reti di imprese e di

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE 1 CAMERE DI COMMERCIO DELLA TOSCANA GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

Dettagli

GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA

GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA Data Aggiornamento 23/03/2015 1 GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA 1 Tipologie di gare 3 Elenco dei bandi 4 Dettagli di un bando 5 Partecipazione a una gara 5 Gara

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTANZE DI ACCREDITAMENTO LEGGE REGIONALE N. 19/2002 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

PRESENTAZIONE ISTANZE DI ACCREDITAMENTO LEGGE REGIONALE N. 19/2002 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA PRESENTAZIONE ISTANZE DI ACCREDITAMENTO LEGGE REGIONALE N. 19/2002 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA 1 INDICE Introduzione pag. 3-5 Logica dell inserimento dati pag.

Dettagli

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE

Domanda per la richiesta dell aiuto finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE COMPETITIVITÀ (2007-2013) REGOLAMENTO (CE) 1083/2006 BANDO ASSE 3 MOBILITÀ SOSTENIBILE LINEA DI INTERVENTO 3.1.1.1 Accessibilità e integrazione urbana delle stazioni per lo

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande di acconto/saldo del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-203 Reg. (CE) n. 698/2005 INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro

Dettagli

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Legenda... 3 Dati anagrafici... 4 Posizione lavorativa attuale/categoria... 5 Posizione lavorativa attuale/reddito... 6 Storia dei

Dettagli

MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express

MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express MANUALE D USO DEL SOFTWARE DoRA-Express Sommario LA STRUTTURA DI DoRA-Express... 1 COME ACQUISIRE DoRA-Express... 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE... 1 SEZIONE 1 ANAGRAFICHE / DOMANDA... 2 SEZIONE 2 ESPRESSIONI

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA DIPARTIMENTI SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007-2013

Dettagli

Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO

Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO 2013 Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO Cognome Nome Sesso Codice fiscale Nato in provincia Comune di Data nascita Doc. riconoscimento Numero INFORMATIVA Con la presente

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line 16 Gennaio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO...

Dettagli

ECV Gestione Certificati Verdi

ECV Gestione Certificati Verdi ECV Gestione Certificati Verdi Manuale d uso Manuale ECV-WEB Status: Definitivo Data: 9/12/2013 Pagina 1 di 84 Indice 1 Premessa... 3 2 Home... 4 2.1 Home page - Sezione sinistra... 5 2.2 Home page - Sezione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

POR FESR 2007 2013 AZIONE 5.1.1 Bando 2/2013 Linea guida Presentazione domande di contributo. Impresa singola

POR FESR 2007 2013 AZIONE 5.1.1 Bando 2/2013 Linea guida Presentazione domande di contributo. Impresa singola POR FESR 2007 2013 AZIONE 5.1.1 Bando 2/2013 Linea guida Presentazione domande di contributo Impresa singola Si segnala che in caso di utilizzo del browser «Explorer 9 o successivi», «Google Chrome» o

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Guida alla registrazione e alle funzioni base Intercent-ER INTRODUZIONE 2 Sommario 1.

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N

SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N. 2 UNITA DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO ADDETTO ALLE ATTIVITA DI SEGRETERIA GENERALE

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL VOUCHER FORMATIVO NELL AMBITO DELL AVVISO

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE DIREZIONE GENERALE SERVIZIO

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

FEG Front End Generalizzato

FEG Front End Generalizzato versione 01/2016 Linee guida per la compilazione della domanda di contributo attraverso il sistema FEG Front End Generalizzato Contributi alle PMI per l acquisizione di servizi per l innovazione tecnologica,

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo Edilnet Web Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

Super@ Manuale Operativo

Super@ Manuale Operativo Super@ Presentazione istanze per via telematica Manuale Operativo Pagina 1 Sommario INTRODUZIONE... 3 UTILIZZO DEL MANUALE... 3 CONSIDERAZIONI GENERALI... 4 SEZIONI DELLA SCHERMATA PRINCIPALE... 4 MODALITÀ

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCIA ONLINE INDICE 1) REGISTRAZIONE AL PORTALE REGISTRAZIONE AL PORTALE DELLE PERSONE GIURIDICHE REGISTRAZIONE E ACCESSO AL PORTALE DEGLI INTERMEDIARI REGISTRAZIONE AL PORTALE

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Accordi e Intese Legge 113/91 Decreto Direttoriale 2216/Ric/01-07-2014 Titolo 4 Versione 1.1 Edizione del 28/07/2014 Diffusione Cultura Scientifica 1 INDICE

Dettagli

FONDO KYOTO. GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA Soggetto Pubblico

FONDO KYOTO. GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA Soggetto Pubblico FONDO KYOTO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA Soggetto Pubblico Sezione Soggetto Pubblico Guida alla compilazione della Domanda di ammissione al finanziamento agevolato 1 Accreditamento sull Applicativo

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato

NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato NeSS Manuale Affiliato e Responsabile Affiliato Sommario 1. Utenti del sistema e autenticazione... 3 1.1. Operatore Affiliato semplice... 3 1.2. Operatore Responsabile Affiliato... 3 1.3. Autenticazione...

Dettagli

Numero di protocollo (a cura della Regione) Bollo 14,62

Numero di protocollo (a cura della Regione) Bollo 14,62 MODELLO 1 - MODULO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Numero di protocollo (a cura della Regione) Bollo 14,62 Domanda di ammissione al contributo previsto per la Misura 2.1 Azione B Progetti per reti di imprese,

Dettagli

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all imprenditoria femminile Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - Modelli ASpI.COM (30/06/2014) Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 3 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi

PRIMO PASSO. Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Trento Ufficio Gestione Tributi Manuale Tutorial REGISTRAZIONE ATTI TELEMATICI da parte degli ENTI PUBBLICI PRIMO PASSO Gli Enti interessati all'invio telematico richiedono l abilitazione al servizio compilando l apposito modello disponibile

Dettagli

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3

Manuale Operativo Front Office e Back Office. Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Manuale Operativo Front Office e Back Office Servizio OpenSUAP COD. PRODOTTO D.9.3 Indice 1. Configurazione Software 1.1 Configurazione della PEC in OpenSUAP 2. Front Office OpenSUAP 2.1 Utilizzo Front

Dettagli

Direzione Formazione ACQUISIZIONE WEB PROGETTI FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DEL FORMULARIO

Direzione Formazione ACQUISIZIONE WEB PROGETTI FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DEL FORMULARIO Direzione Formazione ACQUISIZIONE WEB PROGETTI FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 MANUALE PER L ACCESSO AL SISTEMA E PER LA COMPILAZIONE DEL FORMULARIO La procedura per la presentazione dei progetti riferiti

Dettagli

La guida è composta da 7 sezioni e dalle relative sottosezioni:

La guida è composta da 7 sezioni e dalle relative sottosezioni: GUIDA ALLA COMPILAZIONE DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Brevetti+2 Introduzione Questa guida è stata realizzata per facilitare la compilazione del format di richiesta della linea di intervento

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Codice domanda xxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI A. ANAGRAFICA SOGGETTO PROPONENTE A.1 DATI ANAGRAFICI DELL IMPRESA PROPONENTE Ragione sociale Forma giuridica Menù

Dettagli