E fondatore fra l altro dell agricoltura biodinamica, della pedagogia Waldorf e della medicina antroposofica (insieme con la dott.sa Ita Wegman).

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E fondatore fra l altro dell agricoltura biodinamica, della pedagogia Waldorf e della medicina antroposofica (insieme con la dott.sa Ita Wegman)."

Transcript

1 Rudolf Steiner ( ) è stato un filosofo e pedagogo austriaco. Ebbe una formazione scientifica regolare di tipo accademico; oltre a ciò, in seguito alla lettura delle opere scientifiche di Goethe, in giovane età cominciò ad avere percezione cosciente delle forze sottili che si articolano dietro le forme dei regni naturali, trovando una via per indirizzare e sviluppare una sua innata chiaroveggenza. Queste sue esperienze furono poi affinate dall incontro con alcuni Maestri di cui fa un cenno fuggevole nella sua biografia, e più ancora dal contatto diretto con filiazioni della Tradizione esoterica occidentale (fra cui la Massoneria Egizia di cui fu G.M. per l Austria) e dalla ricerca individuale, il che ha permesso di ampliare e integrare le sue conoscenze. Ha elaborato un insieme di metodiche per sviluppare (attraverso il controllo dei propri processi di pensiero e di formazione delle immagini) la capacità di verificare tutte le sue affermazioni, secondo un metodo che vuole essere scientifico-spirituale. Le sue doti geniali gli hanno permesso di influenzare ogni ambito dello scibile umano, portandolo a scrivere più di 9000 conferenze su ambiti che vanno dall agricoltura, alla medicina, all economia. E fondatore fra l altro dell agricoltura biodinamica, della pedagogia Waldorf e della medicina antroposofica (insieme con la dott.sa Ita Wegman). Secondo la sua concezione questa è l anatomia sottile dell uomo: Corpo fisico (il livello di cui si occupano le scienze naturali) Corpo eterico Corpo astrale (anima senziente) Io (anima razionale anima cosciente) Ulteriormente ad essi vi sono tre livelli potenziali da sviluppare: Sé spirituale (corpo astrale trasformato dall Io) Spirito vitale (corpo eterico trasformato dall Io) Uomo Spirito (corpo fisico trasformato dall Io) Tuttavia questi tre ultimi livelli non hanno interesse medico trattandosi di stati evolutivi oltre l umano. Presso la letteratura teosofica l equivalente di questi tre stadi evolutivi (più che corpi ) vengono indicati con varie nomenclature più o meno improntante all analogia con modelli orientali: es. Manas Buddhi Atma oppure corpo nirvanico, parinirvanico e mahaparinirvanico, come fa Powell). Per la verità anche in relazione ai corpi dell uomo vi sono altri autori in ambito esoterico occulto che prediligono, non senza ragione, una quadripartizione differente: Corpo fisico-eterico (essendo il corpo eterico null altro che la sezione sottile del fisico), corpo astrale e corpo mentale, sottoposti al dominio dell Io (Volontà). Tuttavia dovendoci occupare di esaminare il sistema medicoantroposofico ci atterremo unicamente alla nomenclatura steineriana. Veniamo dunque ad esaminare i quattro corpi summenzionati: Corpo fisico. È la parte che l uomo ha in comune con il regno minerale. Corpo eterico. È la parte che l uomo ha in comune con il regno vegetale e animale.

2 È il formatore, l architetto del corpo fisico, il suo abitatore. È l autore di tutti i processi vitali dell uomo (respirazione, crescita, secrezione, digestione, riproduzione ecc.). È quell insieme di forze che rendono vivo il corpo fisico. È una forza vitale che non si vede con i sensi fisici. Molti rimedi vibrazionali (come l omeopatia) agiscono prevalentemente su questo livello. Il corpo eterico è ciò che nella Medicina Cinese viene chiamato Qi e anche jing. Corpo astrale (o Anima senziente). È la parte che l uomo ha in comune con il regno animale.è la sede delle sensazioni che si vivono entrando in contatto con il mondo attraverso i sensi fisici. È la sede della vita di sentimento: gioie, dolori, brame, passioni. Io (o Anima razionale e anima cosciente). È la parte che è propria solo dell uomo. Grazie all Io l uomo ha coscienza di sé. È la parte più recondita, più completamente diversa e unica di ogni individuo. Attraverso il ʺlavoroʺ dell Io l uomo può sviluppare il suo spirito. Compito dell Io è quello di trasformare le altre parti costitutive, attraverso un lento e graduale processo evolutivo. Anima razionale è il pensiero che l uomo fa riguardo alle sensazioni dell anima senziente e trascende l esperienza immediata. Anima cosciente è quella parte di verità spirituale che l uomo raggiunge via via nel suo cammino evolutivo. È ciò che di eterno risplende nella sua anima. In Medicina Cinese corrispondo allo shen. Nel corpo fisico l Io si riflette come Calore, il corpo astrale come Aria (e processi respiratori), il corpo eterico come Liquidi. Alla visione chiaroveggente il corpo eterico si presenterebbe come un campo esteso che circonda il fisico, e l astrale come correnti che si irradiano e compenetrano i primi due. Vi sono quattro eteri secondo la visione di Steiner: Etere di Vita, che si manifesta e agisce nella materia solida Etere Chimico: attivo nei liquidi degli organismi Etere di luce: agente nelle masse gassose Etere di Calore: in cui si riflettono le forze coscienti dell Io. La medicina antroposofica, i cui rimedi sono spesso simili a quelli omeopatici, si basa su queste basi teoriche, che qui possiamo solo accennare. Vi è anche un altra classificazione dei centri nell uomo, questa volta su base ternaria, in cui quella quaternaria ora esposta si inscrive e che ha maggiore rilevanza in campo di medicina esoterica: si tratta della Tripartizione antropologica proposta e introdotta da R. Steiner in relazione con le tre forze animiche del Pensare del Sentire e del Volere, che si proiettano nel corpo fisico rispettivamente su tre sistemi fisiologici: 1. sistema neuro-sensoriale (Pensare sistema nervoso centrale). 2. sistema ritmico (sistema respiratorio e sistema cardiocircolatorio area del torace) che sta a fondamento del Sentire. 3. sistema del ricambio e delle membra (principalmente ricambio energetico e apparato locomotore arti e addome), che corrisponde alla sfera del Volere.

3 La sfera animico-psichica si proietta così non solo sul sistema nervoso ma su tutto l organismo fisico, nei sistemi organici, nei tessuti e nelle cellule. Vi è una forte polarità fra il sistema neuronale che riflette l attività dell Io e del Corpo Astrale, ed il polo inferiore, delle forze metaboliche e del ricambio (che esprimono la funzionalità del Corpo eterico-fisico). Infatti l Anima e lo Spirito possono inserirsi nella realtà individuale dell uomo solo se riescono a farsi posto nell organizzazione corporea. Lo spirito si manifesta nell essere umano non sulla base dei processi metabolici costruttivi, ma sulla base dei processi distruttivi (che cioè agiscono sulla configurazione più che sull espansione corporea, limitando quest ultima). Nell uomo l azione dello spirito può avvenire solo a scapito della funzionalità e dell attività della sostanza corporea. Questa legge è la ragione occulta del fenomenoo del sonno: solo spegnendo la coscienza di veglia, l organismo umano può rigenerarsi dalla distruzione diurna delle sue forze. Così il polo neurosensoriale o della coscienza agisce in maniera catabolica sul corpo fisico (vedasi ad es. in omeopatia il tipo Phosphorus). Inoltre la forza che in esso agisce, nel tempo procura sclerosi, mineralizzazione e riduzione della vitalità. Non è un caso che le cellule del sistema nervoso sono le uniche che non si rigenerano: è il prezzo da pagare per il manifestarsi della coscienza. Altra conferma di questa legge si ha nel mondo vegetale: a fronte di un attività di espansione e di rigenerazione quasi illimitata, nelle piante non siamo più di fronte ad una coscienza autonoma. Negli animali superiori e nell uomo si evidenzia invece una sempre minor capacità di rigenerazione corporea, in ragione della scala evolutiva. Tra i due poli, superiore e inferiore, il centro del sentire svolge una funzione equilibratrice. La salute, nell essere umano è data dal giusto equilibrio dinamico, fra le due forze polari della distruzione (catabolismo) e della vitalità (anabolismo).

4 Ad esempio, se i processi di crescita e di rigenerazione (sistema del ricambio) non vengono sufficientemente tenuti a freno dai processi coscienziali e distruttivi, si può avere un eccesso di forze costruttive ed espansive, ma correlate ad una riduzione della soglia della coscienza, fino alla perdita di coscienza stessa. E quanto avviene nei processi infiammatori, specie in quelli con febbre alta, dove si assiste a un imponente accelerazione dei processi del ricambio nel tentativo di processare o elaborare una forza estranea all organismo (es. infezione). Al contrario l eccesso delle forze proprie del sistema neuro-sensoriale può generare le malattie degenerative: le malattie fredde, che portano al prevalere della forma sulla sostanza, alla sclerosi o a processi di mineralizzazione. E quanto avviene nelle malattie degenerative articolari, nelle varie patologie sclerotiche. Queste sono più frequenti in età senile quando i processi metabolici sono al mimino e queste forze tendono a trasformarsi in quelle del polo superiore. Per contro in questi tipi di malattie si può osservare un innalzamento doloroso dello stato di coscienza. come si legge nell Ecclesiaste (1,18) : qui auget scientiam auget et dolorem. La salute, tuttavia, non consiste nell assenza di processi e forze distruttive (il che ridurrebbe l uomo ad un vegetale privo di coscienza e dunque lontano dal suo sano essere uomo), ma dal mantenimento di uno stato di equilibrio dinamico tra forze distruttive ed espansive. Tuttavia poiché si tratta di un equilibrio dinamico (cioè sottoposto all evoluzione dell età e del tempo) le possibilità della malattia sono intrinseche alla condizione dell essere umano. I tre poli si relazionano necessariamente coi quattro corpi. Nel polo sensoriale le forze dei tre corpi superiori (Io, astrale e in una certa misura l eterico) si ritirano nello sviluppo degli organi di senso e dalle strutture nervose, e le corrispondenti forze eteriche si trasformano in forze di Pensiero (relazione Pensiero-corpo eterico a cui grande importanza dette Massimo Scaligero, seguace autonomo e originale di Steiner). Gli organi di senso diventano dunque dei puri strumenti fisici (come un cannocchiale ad esempio) e il ritirarsi dei corpi superiori ne consente il funzionamento oggettivo-fisico secondo Steiner. Nell occhio il corpo fisico è molto indipendente da quello eterico e può congiungersi alle manifestazioni dell ambiente circostante al di fuori del corpo. Nel polo del ritmo, il corpo eterico non è orientato verso l esterno come nei sensi, ma è connesso al corpo fisico che permea e vivifica con l ausilio dell organismo liquido. L Io e il corpo astrale prendono qui possesso del corpo fisico legato all eterico, e lo compenetrano in maniera ritmica. Ad ogni respiro essi lo pervadono e lo lasciano. Il battito del polso è manifestazione al decorso di questa funzione. Nel polo del ricambio è collegato al corpo fisico non solo il corpo eterico, ma anche il corpo astrale. L attività del corpo astrale si esprime nei singoli organi con differenti forme di corrispondenze fra psichismo, emozioni e organi (cosa che anche la Medicina Cinese afferma, risultato a cui Steiner giunse per via del tutto autonoma). Nel sistema metabolico o del ricambio l Io

5 penetra nei processi corporei entrando a fondo, al di sotto della soglia della coscienza di veglia. L Io raggiunge gli arti e ne determina volontariamente il movimento. In questo caso l elemento del calore che schiude all Io l accesso alla corporeità. Lo studio delle corrispondenze specifiche fra emozioni, processi vitali ed organi e la differente proiezione che astrale ed eterico hanno in suddetti organi è materia approfondita della fisiologia sottile indicata da Steiner, e trascende i limiti della presente trattazione. I tre poli sono in relazione analogica anche con i tre principi ermetico-alchemici di Solfo(metabolismo e calore), Mercurio (mediatore ritmico) Sale(cristallizzazione, polo neurosensoriale). Nella medicina antroposofica alcuni ricercatori successivi a Steiner hanno aggiunto sistemi diagnostici assai caratteristici come quello della Cristallizzazione sensibile (Pfeiffer) che permette di evidenziare lo stato delle forze plasmatrici eteriche presenti in un fluido corporeo. Circa la parte del trattamento terapeutico la medicina antroposofica impiega varie metodiche complementari da affiancare al trattamento farmacologico (arteterapia, euritmia). La farmacologia antroposofica si avvale di rimedi omeo-fitoterapici. La fitoterapia è stata particolarmente studiata da W. Pelikan. R. Steiner si è prevalentemente occupato di considerare rimedi alcuni dei quali tratti dalla Materia Medica omeopatica, tuttavia ripensati secondo la fisiopatologia antroposofica, dando alcune indicazioni innovative su alcuni rimedi o spiegazioni dell azione specifica su certi processi etericovitali (elemento carente nella medicina omeopatica che invece è costruita su una patogenesi empirica). Inoltre Steiner ha indicato un certo numero di rimedi erbo-metallici che combinano minerali e piante o piante coltivate in terreni minerali, secondo le indicazioni del suo amico fraterno e collaboratore, l alchimista tedesco barone Von Bernus. I rimedi antroposofici seguono le diluizioni omeopatiche hahnemanniane tuttavia prediligendo le decimali, secondo l uso tedesco e impiegano raramente alte potenze e privilegiando le formulazioni liquide. Un esempio dell originalità delle indicazioni di Steiner sui rimedi omeopatici è la relazione che ha proposto fra i rimedi sulfurici (Sulfur e derivati) e il polo metabolico, o fra quelli silicati (Silicea e derivati) e il polo neurosensoriale. Va però osservato che le valutazioni steineriane si pongono comunque in modo coerente e consecutivo alle acquisizioni dell omeopatia classica. Un secondo interessante aspetto è l uso dei preparati metallici secondo la dottrina tradizionale e paracelsiaca delle segnature, basata sulla relazione fra organi da un lato, e metalli e pianeti dall altro, così anche con le ore e giorni della settimana associati alle forze planetarie dalle dottrine tradizionali (relazione terapeutica circa l assunzione del rimedio in determinate ore). Nella medicina di Steiner le forze archetipiche planetarie presiedono anche ai settenni (cicli settenari) di sviluppo nella vita umana, e quindi certi rimedi possono essere messi in relazione con la fase vitale e l età del paziente. Ovviamente la farmacologia antroposofica richiederebbe uno studio più settoriale che va oltre i limiti della presente

6 trattazione che ha il solo scopo di rendere più nota tale tradizione medica. Molto famosa è stata anche l intuizione dell efficacia del vischio da parte di Steiner per la cura di alcune neoplasie, fatto che ha in seguito ricevute conferme biochimiche per la presenza di viscotossine e altri principi attivi in grado di inibire la replicazione tumorale. Su indicazione di Steiner fu preparato un fermentato di vischio, rimedio poi brevettato con due diversi nomi commerciali e tuttora impiegato nelle cliniche antroposofiche per la cura del cancro. Nei paesi di lingua tedesca la medicina antroposofica è pienamente riconosciuta al pari di quella omeopatica e in parte integrata perfino nel sistema di sanità pubblica nei vari cantoni o länder.. Bibliografia: -Rudolf Steiner, Una fisiologia occulta, Milano, Editrice Antroposofica -Rudolf Steiner e Ita Wegman, Elementi fondamentali per un ampliamento dell arte medica secondo le conoscenze della scienza dello spirito, Milano, Editrice Antroposofica -Victor Bott, Medicina antroposofica, Palermo, Nuova Ipsa Ed., 1999 cfr. anche :

Fondazione per la Scuola Bruno Marchesin Onlus

Fondazione per la Scuola Bruno Marchesin Onlus Fondazione per la Scuola Bruno Marchesin Onlus Sede: via G. Paisiello n. 33 00198 Roma Ente di ricerca e formazione, costituito nel giugno 2005, per impulso dell Associazione di Lingua Italiana per la

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA INDICATORI 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali 2. Osservare e sperimentare sul campo Sviluppa atteggiamenti di curiosità verso il mondo circostante

Dettagli

Percezione del Calore.... eco nell Anima

Percezione del Calore.... eco nell Anima Percezione del Calore... eco nell Anima Il calore può essere percepito col tatto, ma, a differenza di ciò che avviene per la vista e l udito, l elaborazione di quanto percepiamo nel calore non si svolge

Dettagli

L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute

L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute CHE COS È È una classificazione della salute e dei domini ad essa correlati che aiuta a descrivere i cambiamenti

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

DIFFERENTI SCUOLE OMEOPATICHE

DIFFERENTI SCUOLE OMEOPATICHE DIFFERENTI SCUOLE OMEOPATICHE COMPLESSISMO I rimedi complessi contengono più rimedi omeopatici miscelati fra loro. E un tentativo da parte dei laboratori omeopatici di semplificare le cose, per rendere

Dettagli

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1 I CINQUE SENSI 1. Osservare il funzionamento del proprio corpo per riconoscerlo come organismo complesso 2. Osservare e riconoscere alcune caratteristiche dei corpi

Dettagli

7. Medicina antroposofica di Mauro Alivia

7. Medicina antroposofica di Mauro Alivia Alivia M. Medicina Antroposofica in La Formazione nelle Medicine Tradizionali e Non Convenzionali in Italia - Attualità, esigenze, criticità e prospettive A cura di G. F. Gensini, P. Roberti di Sarsina,

Dettagli

Appunti di ricerca sul tema della medicina antroposofica (febbraio 2008)

Appunti di ricerca sul tema della medicina antroposofica (febbraio 2008) da: SECONDI APPUNTI DI RICERCA in: WWW.MARIA-ANGELA-PADOA-SCHIOPPA.IT Appunti di ricerca sul tema della medicina antroposofica (febbraio 2008) Introduzione Quest anno ho pensato di indirizzare la mia ricerca

Dettagli

Libera Scuola Waldorf via Filippo Parlatore 20 Palermo 90145 tel. 091 226208 www.scuolawaldorfpalermo.it. ottobre 2010 luglio 2013

Libera Scuola Waldorf via Filippo Parlatore 20 Palermo 90145 tel. 091 226208 www.scuolawaldorfpalermo.it. ottobre 2010 luglio 2013 1 Libera Scuola Waldorf via Filippo Parlatore 20 Palermo 90145 tel. 091 226208 www.scuolawaldorfpalermo.it ottobre 2010 luglio 2013 corso triennale di formazione per insegnanti di scuole Rudolf Steiner-Waldorf

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015 Roncegno (TN) Casa di Salute Raphael

CALENDARIO CORSI 2015 Roncegno (TN) Casa di Salute Raphael A. I. D. R. Associazione Italiana Discipline Ritmiche (Massaggio Ritmico, Frizioni Ritmiche e Applicazioni Esterne) secondo Ita Wegman Una medicina ampliata Con il nome Discipline Ritmiche vengono raggruppate

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Le trasformazioni fisiche della materia Gli stati fisici della materia I sistemi omogenei ed eterogenei Le sostanze pure ed i miscugli

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

12 dicembre 2009. La fisiologia delle emozioni e dei sentimenti. Prof. Flavio Keller (Neurofisiologia, Università Campus Bio-medico, Roma)

12 dicembre 2009. La fisiologia delle emozioni e dei sentimenti. Prof. Flavio Keller (Neurofisiologia, Università Campus Bio-medico, Roma) DISF WORKING GROUP - SEMINARIO PERMANENTE 12 dicembre 2009 La fisiologia delle emozioni e dei sentimenti Prof. Flavio Keller (Neurofisiologia, Università Campus Bio-medico, Roma) Problem solving per il

Dettagli

INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE Possiamo collegare il concetto di interocezione (percezione dello status interno e dei segnali provenienti dai visceri, concernente il senso di equilibrio omeostatico

Dettagli

La chimica e il metodo scientifico. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti

La chimica e il metodo scientifico. Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti La chimica e il metodo scientifico Lezioni d'autore di Giorgio Benedetti INTRODUZIONE (I) VIDEO INTRODUZIONE (II) VIDEO INTRODUZIONE (III) Fino alla fine del settecento, la manipolazione dei metalli, degli

Dettagli

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE SOMMARIO 7 L IMPORTANZA DEL COLON 11 UN ORGANO CON FUNZIONI VITALI 12 La fisiologia 20 La visione psicosomatica 36 L alimentazione 40 I rimedi naturali 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È

Dettagli

Nella ricerca, il benessere per l umanità

Nella ricerca, il benessere per l umanità Nella ricerca, il benessere per l umanità Sei interessato a partecipare a studi clinici finalizzati allo sviluppo di nuovi farmaci in Sardegna? Diventa volontario con Fase 1 srl. Che cos è Fase 1 srl?

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 11 Presentata dalla Consigliera Guerra

Dettagli

Training autogeno. G. Larghi 2

Training autogeno. G. Larghi 2 TRAINING AUTOGENO Una piacevole tecnica di autorilassamento per recuperare in modo immediato uno stato di completo benessere fisico e mentale. G. Larghi 1 Training autogeno È un metodo di autodistensione

Dettagli

Ramón Lucas Lucas SPIEGAMI. la persona

Ramón Lucas Lucas SPIEGAMI. la persona Ramón Lucas Lucas SPIEGAMI la persona 2012 Edizioni ART Titolo originale dell opera Explícame la persona 2ª edizione 2012 Via dei Del Balzo, 10-00165 ROMA Tel. 06 66 52 77 84 Fax 06 66 52 79 07 E- mail:

Dettagli

31) Nella conoscenza intuitiva affiora alla coscienza l'influsso di vite terrene

31) Nella conoscenza intuitiva affiora alla coscienza l'influsso di vite terrene Massime 29/30/31 29) Nella conoscenza immaginativa sviluppata agisce quel che vive come animico-spirituale nell interiorità dell uomo, quel che nella sua vita lavora al corpo fisico, e che, sulla base

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N 4 A BAROLINI VIA R PALEMONE, 20 CAP 36100-0444 500094-0444 504659 - segdidattica@ic4baroliniit CODICE FISCALE 80016410245

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione CRT Teatro-educazione Centro Ricerche Teatrali Scuola Civica di Teatro, Musica, Arti visive e Animazione Comune di Fagnano Olona (Va) www.crteducazione.it info@crteducazione.it tel. 0331-616550 PROGETTO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE in PEDAGOGIA STEINERIANA A.A. 2015-2017

CORSO DI FORMAZIONE in PEDAGOGIA STEINERIANA A.A. 2015-2017 CITTA' di COLLE VAL D ELSA ASSOCIAZIONE CULTURALE PEDAGOGICA la Formica CORSO DI FORMAZIONE in PEDAGOGIA STEINERIANA A.A. 2015-2017 Seminario triennale patrocinato e riconosciuto dalla Federazione delle

Dettagli

COMPETENZE SPECIFICHE

COMPETENZE SPECIFICHE CURRICOLO PROVVISORIO SETTEMBRE 2015 AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE CLASSE: PRIMA-SECONDA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE SPECIFICHE 1. Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale

Dettagli

Il cervello e la psiche neuroscienze e psicoanalisi: appunti per un possibile incontro

Il cervello e la psiche neuroscienze e psicoanalisi: appunti per un possibile incontro Il cervello e la psiche neuroscienze e psicoanalisi: appunti per un possibile incontro Dr. Augusto Gentili 20/09/2011 Dott. Augusto Gentili 1 Viviamo in una società di massa, globalizzata. Ci si aspetta

Dettagli

Anno Accademico 2016-2017

Anno Accademico 2016-2017 Anno Accademico 2016-2017 Materie e Piano di Studi per OPERATORE OLISTICO A INDIRIZZO ENERGETICO Per ogni Corso viene espressa la durata in Moduli (1 Modulo = 1/2 giornata = 4 ore di studio), Giorni e

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora i fenomeni con un approccio scientifico: con l aiuto dell insegnante, dei compagni, in modo autonomo, osserva e descrive

Dettagli

L ARTE COME PERCEZIONE DELL INVISIBILE ESPOSIZIONE DEI DISEGNI ALLA LAVAGNA DI RUDOLF STEINER 1919-1924

L ARTE COME PERCEZIONE DELL INVISIBILE ESPOSIZIONE DEI DISEGNI ALLA LAVAGNA DI RUDOLF STEINER 1919-1924 Comunicato stampa Con preghiera di pubblicazione e/o diffusione Milano, 9 giugno 2011 L ARTE COME PERCEZIONE DELL INVISIBILE ESPOSIZIONE DEI DISEGNI ALLA LAVAGNA DI RUDOLF STEINER 1919-1924 Mostra alla

Dettagli

PROGRAMMA CULTURALE 2008-2009 (per informazioni tel. 0461 930658 al mattino o info@scuolasteiner-trento.it)

PROGRAMMA CULTURALE 2008-2009 (per informazioni tel. 0461 930658 al mattino o info@scuolasteiner-trento.it) ASSOCIAZIONE PEDAGOGICA STEINERIANA Via Conci, n. 86-38100 TRENTO telefono 0461 930658 - fax 0461 395742 - www.scuolasteiner-trento.it - e-mail: segreteria@scuolasteiner-trento.it Scuola Rudolf Steiner

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico 2014-2015. Programma svolto. Docente: Silvana Venditti

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico 2014-2015. Programma svolto. Docente: Silvana Venditti Anno scolastico 2014-2015 Programma svolto Docente: Silvana Venditti Disciplina: Scienze Naturali Classe : IV sez. E - Indirizzo Linguistico ARTICOLAZIONE DEI CONTENUTI E DEGLI OBIETTIVI SECONDO UNITA

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti.

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti. Scienze Competenze TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Osserva con attenzione il suo corpo, L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità

Dettagli

VII CORSO TRIENNALE S.I.A.V. di AGOPUNTURA VETERINARIA

VII CORSO TRIENNALE S.I.A.V. di AGOPUNTURA VETERINARIA VII CORSO TRIENNALE S.I.A.V. di AGOPUNTURA VETERINARIA Francesco Longo Vicepresidente S.I.A.V. Sono molti anni che i Medici Veterinari attendono una specifica normativa sull applicazione professionale

Dettagli

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO Aprile 2013 1 La Polisportiva San Marco è una realtà presente all interno dell Oratorio San Marco dal 1970 e si propone di educare ai valori cristiani attraverso la pratica

Dettagli

«DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA: TRANSAZIONE ALLA GENITORIALITÀ»

«DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA: TRANSAZIONE ALLA GENITORIALITÀ» UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE L-24 «DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA: TRANSAZIONE ALLA GENITORIALITÀ» Relatore:

Dettagli

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCIENZE Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Descrittori Descrittori 1.1.1 E in grado di comprendere testi e altre fonti di informazione

Dettagli

Hatha yoga HATHA YOGA LA CLASSE ORIGINI YOGA NELLA VITA

Hatha yoga HATHA YOGA LA CLASSE ORIGINI YOGA NELLA VITA Hatha yoga HATHA YOGA Lo yoga è un vasto insieme di tecniche e pratiche spirituali tutte volte ad integrare corpo, mente e spirito. Ciò che è normalmente considerato come "yoga" in Occidente è in realtà

Dettagli

ALIMENTAZIONE NELL UOMO

ALIMENTAZIONE NELL UOMO ALIMENTAZIONE NELL UOMO Alimentazione e Nutrizione Corpo umano come macchina chimica che utilizza l energia chimica degli alimenti (quando si spezzano i legami chimici tra gli atomi che formano le macromolecole

Dettagli

Emozione: Risposta affettiva a situazioni oggettive o a stati soggettivi che turbano profondamente la coscienza.

Emozione: Risposta affettiva a situazioni oggettive o a stati soggettivi che turbano profondamente la coscienza. Emozione: Risposta affettiva a situazioni oggettive o a stati soggettivi che turbano profondamente la coscienza. Le emozioni esercitano una forza incredibilmente potente sul comportamento umano. Le emozioni

Dettagli

Psicomotricità olistica nello sport e nella vita

Psicomotricità olistica nello sport e nella vita Libera Università del Volontariato e dell'impresa Sociale Corso di formazione Psicomotricità olistica nello sport e nella vita Docente: Salvatore Rustici Sito internet: uniluvis.it E-mail: luvis@erbasacra.com

Dettagli

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R.

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R. GRANDEZZE FISICHE Prof.ssa Paravizzini M.R. PROPRIETA DEL CORPO SOGGETTIVE OGGETTIVE PR.SOGGETTIVE: gusto, bellezza, freschezza, forma MISURABILI PR. OGGETTIVE: massa, temperatura, diametro, ecc.. Le misure

Dettagli

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo La ricerca di gruppo è un metodo attraverso il quale gli studenti collaborano tra di loro a piccoli gruppi per esaminare

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO NEI REGISTRI DEI MEDICI ESPERTI NELLE MEDICINE NON CONVENZIONALI AGOPUNTURA - FITOMEDICINA - OMEOPATIA

Dettagli

L ENTUSIASMO E IMPORTANTE

L ENTUSIASMO E IMPORTANTE DISC PROFILO GIALLO INTRODUZIONE Le persone con un alto profilo comportamentale GIALLO influenzano il loro ambiente essendo socievoli, persuasivi e convincenti al punto da influenzare e ispirare gli altri.

Dettagli

Il respiro è la capacità d immettere ed espellere aria dai polmoni, la capacità respiratoria viene misurata come

Il respiro è la capacità d immettere ed espellere aria dai polmoni, la capacità respiratoria viene misurata come PARAMETRI VITALI Definizione : I parametri vitali esprimono le condizioni generali della persona. Principali parametri vitali 1- Respiro 2- Polso 3- Pressione arteriosa 4- Temperatura corporea RESPIRO

Dettagli

Già negli nella prima metà del 900 la ricerca mostrò che copiare forme geometriche correlava in modo significativo con determinate funzioni

Già negli nella prima metà del 900 la ricerca mostrò che copiare forme geometriche correlava in modo significativo con determinate funzioni Già negli nella prima metà del 900 la ricerca mostrò che copiare forme geometriche correlava in modo significativo con determinate funzioni psicologiche. L autore del V.M.I. Test rilevò,negli anni 60,

Dettagli

MEDICINE NON CONVENZIONALI.

MEDICINE NON CONVENZIONALI. MEDICINE NON CONVENZIONALI. Sembrerebbe un controsenso, ma in realtà le medicine non convenzionali, pur affondando le loro origini nel tempo dei tempi, sono modernissime sia nella interpretazione delle

Dettagli

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE 1. Osserva persone e oggetti nell ambiente circostante 2. Classifica, identifica relazioni, produce

Dettagli

Sadi Carnot e le macchine termiche. Primi progetti : Giovanni Branca 1629. Un motore perpetuo. Prime macchine a vapore. Evoluzione

Sadi Carnot e le macchine termiche. Primi progetti : Giovanni Branca 1629. Un motore perpetuo. Prime macchine a vapore. Evoluzione Fin dall'antichità i fenomeni termici erano stati utilizzati per produrre movimenti, in particolare utilizzando il vapore: famosi sono i congegni inventati da Erone di Alessandria Sadi Carnot e le macchine

Dettagli

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL.

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. CHE COS È FASE 1 SRL? Fase 1 è una società a responsabilità limitata

Dettagli

esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino

esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino esperienze naturali di gioco ascolti e ricerche in giardino Indice Esperienze naturali di gioco di Sabrina Bonaccini.6 Il rapporto tra bambino e natura: una convivenza da ritrovare di Federica Marani e

Dettagli

Psicologia dell invecchiamento

Psicologia dell invecchiamento Psicologia dell invecchiamento La definizione più accreditata di invecchiamento in termini psicologici si riferisce ai processi legati ai cambiamenti psichici che si verificano dopo la maturità Il concetto

Dettagli

Vegetarismo. Vincenzino Siani

Vegetarismo. Vincenzino Siani Vegetarismo Vincenzino Siani Il vegetarismo è l approdo condiviso dalle più recenti acquisizioni nei campi della nutrizione, della medicina, dell ambientalismo, della filosofia e delle scienze del diritto.

Dettagli

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCIENZE CLASSE 1 a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICATORI DI VALUTAZIONE (Stabiliti dal Collegio Docenti) AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA CLASSE

Dettagli

3-Organizzazione didattica 1

3-Organizzazione didattica 1 Unità di apprendimento n.1 1-dati identificativi Titolo: SIAMO FATTI COSI Materia : Scienze Docenti impegnati nello sviluppo dell UDA: tutti i docenti di scienze Tempi di sviluppo: Ottobre / Novembre/Dicembre

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Esplorare e descrivere oggetti e materiali 1. Individuare, attraverso l interazione diretta, la struttura di oggetti semplici, analizzarne qualità e proprietà,

Dettagli

Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche

Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche Psicologia Generale Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche prof.ssa Antonietta Curci Che cos è la psicologia? Che cos è la psicologia? Scienza del comportamento Osservazione Scienza

Dettagli

LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO

LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO LA RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA & L ESERCIZIO TERAPEUTICO CONOSCITIVO Le varie teorie della riabilitazione motoria Nel corso degli anni si sono sviluppate varie teorie: Teoria motivazionale : è usata

Dettagli

Lo sviluppo del bambino. Milano 11 10

Lo sviluppo del bambino. Milano 11 10 Lo sviluppo del bambino 2014 Milano 11 10 Possiamo concepire l idea di un bambino che già all inizio dalla sua vita psichica è un soggetto complesso, articolato, antesignano dell adulto, non in termini

Dettagli

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Istituto di Medicina Human Tecar è partner tecnico di e Scienza dello Sport Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Tecnologia innovativa per il

Dettagli

Introspezione soggettiva e oggettiva

Introspezione soggettiva e oggettiva Introspezione soggettiva e oggettiva "Togliete i nasi ha detto una volta Galilei e spariranno anche gli odori". Quel che ha omesso di dire, però, è che, togliendo gli odori, sparirebbero anche i nasi (parafrasando

Dettagli

Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma

Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma Dott.ssa Licia Ponticello Neuropsichiatra Infantile Referente medico settore età evolutiva Centro di riabilitazione accreditato CMPH Roma Il modello descritto nell ICF riflette i cambiamenti di prospettiva

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

CONSIDERAZIONI SULLA RELAZIONE CON I NOSTRI DEFUNTI

CONSIDERAZIONI SULLA RELAZIONE CON I NOSTRI DEFUNTI CONSIDERAZIONI SULLA RELAZIONE CON I NOSTRI DEFUNTI L'uomo che vive nei mondi spirituali il periodo tra la morte e una nuova nascita, rivolge la propria nostalgia al nostro mondo fisico, all'incirca nel

Dettagli

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA FONDAMENTI E DIDATTICA DELLE SCIENZE NELLA SCUOLA DELL INFANZIA giuseppina.rinaudo@unito..rinaudo@unito.itit SFP 2006 - "Introduzione al corso" V. Montel, M. Perosino, G. Rinaudo 1 Impostazione del corso

Dettagli

Prodotti fitoterapici: quali normative? i prodotti fitoterapici sono medicamenti. 1. La situazione attuale. Contenuto della presentazione

Prodotti fitoterapici: quali normative? i prodotti fitoterapici sono medicamenti. 1. La situazione attuale. Contenuto della presentazione Prodotti fitoterapici: quali normative? G.M. Zanini, Ciclo di serate la fitoterapia oggi: quali prospettive, Varese, 8 febbraio 2006 Contenuto della presentazione 1. La situazione attuale 2. Alcuni esempi

Dettagli

Il tatto è il veicolo attraverso il quale ci confortiamo a vicenda, abbracciandoci e stringendoci la mano. (XVI Dalai Lama)

Il tatto è il veicolo attraverso il quale ci confortiamo a vicenda, abbracciandoci e stringendoci la mano. (XVI Dalai Lama) SCUOLA ZEN DI SHIATSU Fondata nel 1988 dal Maestro Tetsugen Serra, diplomato allo Shiatsu Center di S. Masunaga a Tokyo, la Scuola Zen di Shiatsu è oggi una delle realtà più complete e sensibili per chi

Dettagli

Introduzione - Le modificazioni ambientali e le alterazioni degli stili di vita verificatesi negli ultimi decenni hanno favorito il moltiplicarsi di

Introduzione - Le modificazioni ambientali e le alterazioni degli stili di vita verificatesi negli ultimi decenni hanno favorito il moltiplicarsi di Introduzione - Le modificazioni ambientali e le alterazioni degli stili di vita verificatesi negli ultimi decenni hanno favorito il moltiplicarsi di reazioni allergiche nella popolazione mondiale. Nell

Dettagli

IL CALCIO A 5 NELL ATTIVITA DI BASE

IL CALCIO A 5 NELL ATTIVITA DI BASE IL CALCIO A 5 NELL ATTIVITA DI BASE IL BAMBINO I giovani giocatori che frequentano la scuola calcio appartengono alla fascia di età classificata come età evolutiva. La letteratura sociologica identifica

Dettagli

CREA IL TUO ALIENO BREVE DESCRIZIONE PAROLE CHIAVE MATERIALI

CREA IL TUO ALIENO BREVE DESCRIZIONE PAROLE CHIAVE MATERIALI CREA IL TUO ALIENO BREVE DESCRIZIONE Rivedere i fattori ambientali che rendono la Terra abitabile e confrontarli con quelli di altri mondi dentro il nostro Sistema Solare. Usare il pensiero creativo per

Dettagli

VI Corso Triennale di Agopuntura Veterinaria

VI Corso Triennale di Agopuntura Veterinaria VI Corso Triennale di Agopuntura Veterinaria Anno Accademico 2007-2008 FINALITA. Il corso, indirizzato ai laureati in Medicina Veterinaria, è impostato secondo le dottrine classiche della Medicina Veterinaria

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE

PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE approvata dal Consiglio regionale ai sensi dell articolo 26 dello Statuto speciale nella seduta antimeridiana n. 56 del 27 febbraio 2014 ----- ----- Consiglio regionale Friuli

Dettagli

LA MUSICOTERAPIA CREATIVA

LA MUSICOTERAPIA CREATIVA LA MUSICOTERAPIA CREATIVA Paul Nordorff, Clive Robbins, CREATIVE MUSIC THERAPY, 1977, Harper and Row Publishers, New York MUSICOTERAPIA CREATIVA Approccio alla terapia individuale e di gruppo basato sull

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Operare in situazioni reali e/o disciplinari con tecniche e procedure di calcolo L alunno si muove con sicurezza nel calcolo anche con i numeri razionali, ne padroneggia le diverse e stima la grandezza

Dettagli

Progetto per la scuola materna e primaria

Progetto per la scuola materna e primaria Progetto per la scuola materna e primaria Il Centro Internazionale del Cavallo La Venaria Reale ha sede all interno del Parco Regionale La Mandria nella storica Cascina della Rubbianetta, fatta costruire

Dettagli

Oggi si parla di Autostima Sviluppare l efficacia personale

Oggi si parla di Autostima Sviluppare l efficacia personale Oggi si parla di Autostima Sviluppare l efficacia personale Firenze, 11 dicembre 2013 Nessuno può farvi sentire inferiore senza il vostro consenso. Eleanor Roosevelt Inversione di paradigma da persone

Dettagli

è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso

è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso IL MICROCLIMA è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso quale un ambiente di vita e di lavoro. Considerando che

Dettagli

Relazione psicologica su Bruno Contrada di anni 76.

Relazione psicologica su Bruno Contrada di anni 76. Relazione psicologica su Bruno Contrada di anni 76. Dott. Marco Lipera Dott.ssa Alessandra Leucata Psicologo, Psicodiagnosta Psicologa Clinica e Giuridica Via Trieste n.19, Catania 95127 Psicodiagnosta

Dettagli

Anna, Francy. Fabio, Vincenzo

Anna, Francy. Fabio, Vincenzo Una dedica alla mia famiglia Anna, Francy Fabio, Vincenzo 1 2 Introduzione Se mi venissero tolte tutte le forze e ricchezze ad eccezione di una e se potessi scegliere quest una, sceglierei di conservare

Dettagli

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati 1 Il ciclo di vita: la vecchiaia Fasi evolutive (periodi): L

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

L Analisi del movimento

L Analisi del movimento L Analisi del movimento L Analisi del movimento Qualunque aspetto del movimento umano si voglia studiare, per prima cosa occorre osservarlo (Galileo) L Analisi del movimento E quella disciplina scientifica

Dettagli

Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE

Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE Le proprietà periodiche degli elementi LA LEZIONE Le proprietà degli elementi mostrano delle tendenze che possono essere predette usando il sistema periodico ed essere spiegate e comprese analizzando la

Dettagli

Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas

Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas Tratto dal libro Come vivere 150 anni Dr. Dimitris Tsoukalas Capitolo 1 - Il segreto della medicina In ogni argomento, scienza o disciplina c è sempre un dato che è superiore e di maggior importanza rispetto

Dettagli

Manifesto della Medicina Antroposofica in Italia

Manifesto della Medicina Antroposofica in Italia Manifesto della Medicina Antroposofica in Italia Preambolo La medicina antroposofica riconosce le acquisizioni scientifiche dell attuale medicina occidentale e ne condivide l anelito a soddisfare le necessità

Dettagli

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING prof. Giorgio Morgione CENNI BIOGRAFICI 1775 nasce il 27 gennaio a Leonberg 1791 inizia il seminario di teologia a Tubinga, dove conosce Hördeling e Hegel 1799 dopo

Dettagli

Imparo giocando: videogiochi e apprendimento. Rapporto di ricerca sul quadriennio di sperimentazione

Imparo giocando: videogiochi e apprendimento. Rapporto di ricerca sul quadriennio di sperimentazione Imparo giocando: videogiochi e apprendimento Rapporto di ricerca sul quadriennio di sperimentazione Proprietà intellettuale. Di chi è questo rapporto di ricerca? Della comunità dei docenti sperimentatori,

Dettagli

Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI

Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI Società Cooperativa Sociale a r. l. Via Cipro 16/v 36100 VICENZA Info: C.F./P.I: 03497880249 Iscrizione Albo Cooperative: A194708 Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI

Dettagli

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Istituto di Medicina Human Tecar è partner tecnico di e Scienza dello Sport Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Tecnologia innovativa per il

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCIENZE

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCIENZE (AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA) /ESPERIENZE LA CONOSCENZA DEL MONDO L alunno osserva con curiosità lo svolgersi dei più comuni fenomeni, ne immagina e ne verifica le cause, rendendosi sempre più

Dettagli

Milano LUGLIO 2015. Arcady Petrov 7/ 8 luglio. Roman Gireylo. Roman Gireylo. Roman Gireylo 18 luglio MASTER CLASS CORSO DI BASE

Milano LUGLIO 2015. Arcady Petrov 7/ 8 luglio. Roman Gireylo. Roman Gireylo. Roman Gireylo 18 luglio MASTER CLASS CORSO DI BASE LUGLIO 215 Arcady Petrov 7/ 8 luglio MASTER CLASS Tecniche bioinformative di AUTO-GUARIGIONE ONCOLOGICA e POTENZIAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO. Roman Gireylo CORSO DI BASE 9/ 1/ 11/ 12/ 13 luglio Tecniche

Dettagli

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado

Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado Progetto OSSERVO E MISURO.L ACQUA Per scuola sec di 1 grado e biennio di scuola sec. di 2 grado ECOLOGIA A MIRABILANDIA Gli organismi delle comunità di un ambiente naturale non vivono isolati. Ciascuno

Dettagli

Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva

Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo della Salute in Età Evolutiva ANNO ACCADEMICO 2007-2008 ROBERTO BAIOCCO Università degli Studi di Roma Sapienza Il corso offre una panoramica delle principali

Dettagli

LINFODRENAGGIO PROFONDO CON DEEP OSCILLATION AESTHETIC

LINFODRENAGGIO PROFONDO CON DEEP OSCILLATION AESTHETIC LINFODRENAGGIO PROFONDO CON DEEP OSCILLATION AESTHETIC DEEP OSCILLATION Il principio d azione Attrazione elettrostatica tra mano/applicatore e il tessuto del paziente Movimento = impulsi di attrazione

Dettagli

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma

Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Istituto di Medicina Human Tecar è partner tecnico di e Scienza dello Sport Human Tecar Physio TT. Si apre una nuova fisioterapia per il benessere e il recupero della forma Tecnologia innovativa per il

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Indice 1 Preparazione atletica globale 2 Elementi di MTC e metabolismo energetico

Indice 1 Preparazione atletica globale 2 Elementi di MTC e metabolismo energetico Indice 1 Preparazione atletica globale 1 di Stefano Tirelli La moderna visione dell atleta 1 La nascita delle tecniche complementari sportive (TCS) 3 Lo sport: metafora della vita 6 2 Elementi di MTC e

Dettagli

Il ciclo del sonno è molto più di una procedura acceso/spento, poiché questo ritmo è legato al flusso di molti processi fisiologici e psicologici

Il ciclo del sonno è molto più di una procedura acceso/spento, poiché questo ritmo è legato al flusso di molti processi fisiologici e psicologici Box. 3.1-3.2-3.3 Il ciclo del sonno è molto più di una procedura acceso/spento, poiché questo ritmo è legato al flusso di molti processi fisiologici e psicologici Le onde della veglia Quando l individuo

Dettagli