Microelectronic packaging nuovi materiali compact design: il contributo del disegno industriale per la competitività dei prodotti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Microelectronic packaging nuovi materiali compact design: il contributo del disegno industriale per la competitività dei prodotti"

Transcript

1 Atti del Convegno Microelectronic packaging per applicazioni intelligenti e nuove evoluzioni nel design di prodotto Fiera IMPAtec 06, Vicenza, 13 ottobre Intervento dal titolo Microelectronic packaging nuovi materiali compact design: il contributo del disegno industriale per la competitività dei prodotti A cura di Raimonda Riccini Direttore della Laurea Specialistica in Disegno Industriale del Prodotto Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV)

2 Atti del Convegno Microelectronic packaging per applicazioni intelligenti e nuove evoluzioni nel design di prodotto Fiera IMPAtec 06, Vicenza, 13 ottobre Quando siamo di fronte a un campo di innovazione tecnologica così ampio e ricco di sviluppi come quello prospettato dalle microtecnologie, è vitale per qualunque sistema produttivo mettere a confronto esperienze, istituzioni, centri di ricerca, imprese, per cogliere tutte le opportunità che le tecnologie mettono a disposizione. A loro volta le istituzioni, in particolare l Università, da questi incontri traggono il vantaggio di potersi misurare con problemi concreti. Per questa ragione sono particolarmente contenta d essere presente a questo convegno, che affronta una tematica cruciale anche per il design. Almeno per il design così come viene inteso all interno della mia Università. Infatti, ciò che caratterizza tutto il nostro sistema formativo è l aver posto al centro un forte spirito di sperimentazione, insieme a una forte attenzione all innovazione e alle sue sfide. In breve, ricordo che nella Facoltà di Design e Arti (http://www.iuav.it) sono presenti diversi livelli di formazione del design: una laurea triennale (con sede a Treviso), due lauree magistrali in prodotto o in comunicazione, un dottorato di ricerca, un master di primo livello in Design medicale. L apparire d innovazioni potenzialmente radicali ha sempre suscitato e suscita ancora oggi una certa diffidenza. Nel caso del sistema produttivo e delle imprese coinvolte nella dinamica tecnologica, la diffidenza nei confronti del nuovo e della sperimentazione è comprensibile, perché dettata dalla prudenza di chi deve investire ingenti risorse e quindi affrontare rischi rilevanti. Talvolta però questa diffidenza nasce anche da veri e propri malintesi. Rispetto al design, per esempio, molti nutrono la convinzione che esso sia semplicemente un operazione di cosmetica del prodotto, o addirittura solo un vezzo di moda. Nel migliore dei casi, ne viene riconosciuto il valore aggiunto in termini di vendite e di mercato soltanto in alcuni pochi e circoscritti settori merceologici. Vorrei cercare, con questo mio intervento, di sfatare almeno in parte questi malintesi, provando a dimostrare come il design sia, da sempre, un elemento inserito a pieno titolo nel sistema d innovazione dei prodotti, che contribuisce a risolvere all interno di tutto il processo d ideazione, progettazione e produzione la questione del dar forma alle tecnologie. In particolare, la riduzione dimensionale degli oggetti, degli strumenti, delle macchine, è stata da sempre al centro dell attività del design, in tutte le fasi in cui una nuova tecnologia o nuovi materiali hanno determinato un profondo ripensamento dei prodotti. Pensiamo al percorso che dai grandi elaboratori elettronici a schede perforate ha portato alle piccole macchine odierne. In questo percorso il design è intervenuto non soltanto in termini d abbellimento, ma di contributo essenziale alla configurazione dei nuovi prodotti, agli aspetti d ergonomia e di interfaccia, di maneggevolezza e piacevolezza delle forme. Da questo punto di vista, cerco di mostrare esempi nei quali il contributo del design è stato rilevante, come quelli dell elettronica di consumo, delle attrezzature domestiche ecc. Anche oggi, di fronte ai processi di miniaturizzazione sempre più spinta grazie alle microtecnologie elettroniche e alle nanotecnologie (e alla loro integrazione) il design si sta già interrogando su come la progettazione può garantire lo sviluppo di nuovi prodotti. In base a queste premesse, i temi che mi sembrano più rilevanti da sottolineare nel rapporto fra design è micropackaging sono: micropackaging come design il design serve alle nuove tecnologie e le nuove tecnologie servono al design dar forma ai prodotti guardando l utente, il mercato, il consumatore il design nello sviluppo di nuovi prodotti in seguito a processi di riduzione dimensionale scocca, carrozzeria, involucro, incorporazione la situazione attuale e la ricerca di design rispetto alle nuove tecnologie esempi di micropackaging e design in diversi settori (abbigliamento, protesi, medicale) ruolo del design nel valorizzare le tecnologie verso il mercato forme e aspetto estetico, moda, attenzione agli stili di vita, ergonomia e interfaccia convergenze fra microtecnologie e design: beni per la persona, servizi, salute, beni culturali. Contatti: Prof.ssa Raimonda Riccini 120

3 _microelectronic packaging _nuovi materiali _compact design Raimonda Riccini _fda _ disegno industriale _università iuav di Venezia Relazione al convegno Microelectronic packaging per applicazioni intelligenti e nuove evoluzioni nel design del prodotto Vicenza _fiera IMPAtec 06 _venerdì 13 ottobre

4 _ micropackaging come design _ il design serve alle nuove tecnologie e le nuove tecnologie servono al design _ dar forma ai prodotti guardando l utente, il mercato, il consumatore _ il design nello sviluppo di nuovi prodotti in seguito a processi di riduzione dimensionale _ scocca, carrozzeria, involucro, incorporazione _ la situazione attuale e la ricerca di design rispetto alle nuove tecnologie _ esempi di micropackaging e design in diversi settori (abbigliamento, protesi, medicale) _ ruolo del design nel valorizzare le tecnologie verso il mercato _ forme e aspetto estetico, moda, attenzione agli stili di vita, ergonomia e interfaccia _ convergenze fra microtecnologie e design: beni per la persona, servizi, salute, beni culturali history 122

5 history history 123

6 history history Il vibratore osseo trasferisce i suoni attraverso il cranio Primo apparecchio acustico digitale Synchro, possibilità di regolazione Primi apparecchi acustici elettrici Cornetto acustico Alonzo e Miltmore: primo apparecchio acustico elettrico Microfono con polvere di carbonio Transistor Apparecchio acustico programmabile Primo apparecchio con tecnologia Voice Finder Delta, privo di chiocciola che chiude l orecchio 124

7 history 125

8 history 126

9 history 127

10 128

11 129

12 130

13 131

14 132

15 133

16 134

17 135

18 136

Figure Professionali «Eco-innovazioni»

Figure Professionali «Eco-innovazioni» Figure Professionali «Eco-innovazioni» ECODESIGNER DI PRODOTTI E GREEN JOBS Formazione e Orientamento ECODESIGNER DI PRODOTTI E INTRODUZIONE DI CONTESTO E LEGAME CON I CONCETTI DI ECO-INNOVAZIONE L eco-design

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE

PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE Genova 9 giugno 2014 PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE TAVOLE SINOTTICHE PER LAUREA TRIENNALE (CL.18 o CL.33) LAUREA SPECIALISTICA E LAUREA VECCHIO

Dettagli

RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE

RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE 1 ) y = 3 3 FACOLTÀ DI ARCHITETTURA PESCARA Corso di Laurea Triennale Pianificazione del territorio e dell ambiente Classe L-21 Pagina 1 di 14 FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

Dettagli

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Indice Presentazione 4 Norme per il Corso di laurea specialistica in Disegno industriale del prodotto

Dettagli

Formatori per la sicurezza - autovalutazione dei requisiti

Formatori per la sicurezza - autovalutazione dei requisiti Prima di eseguire questa verifica, leggi attentamente il decreto interministeriale 6 marzo 2013 (sul sito dell Ordine il link per scaricare il pdf). Il prerequisito (diploma di scuola secondaria di secondo

Dettagli

MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master in Management della Sostenibilità e del Carbon Footprint si propone di formare figure

Dettagli

LETTERE. ex ravasi LETTERE. sost4cer_alvino MATEMATICA. sost4cer_alvino E. MUSICA. BARZAGHI. E.FISICA CIONI CE Palestra RELIG CAVALLINI

LETTERE. ex ravasi LETTERE. sost4cer_alvino MATEMATICA. sost4cer_alvino E. MUSICA. BARZAGHI. E.FISICA CIONI CE Palestra RELIG CAVALLINI ISTITUTO COMPRENSIVO C. BATTISTI COGLIATE 23/09/2014 09:09 - Pagina 1 1E 1F ISTITUTO COMPRENSIVO C. BATTISTI COGLIATE 23/09/2014 09:09 - Pagina 2 1G,,,, 1H,,, ISTITUTO COMPRENSIVO C. BATTISTI COGLIATE

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA L università che cambia Il volto e l organizzazione degli atenei in Italia è in continua trasformazione. Nell anno accademico 2001/2002, infatti, è stata applicata in tutti gli atenei la riforma universitaria

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino

società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto per le imprese spin off universitario dell Università degli Studi di Camerino la società EcodesignLab è una start-up innovativa ovvero una

Dettagli

LE LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE NEL 2010 E IL RILANCIO DEI CONTRATTI A CONTENUTO FORMATIVO.

LE LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE NEL 2010 E IL RILANCIO DEI CONTRATTI A CONTENUTO FORMATIVO. LE LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE NEL 2010 E IL RILANCIO DEI CONTRATTI A CONTENUTO FORMATIVO. CONVEGNO UIL ADAPT Roma, 6 maggio 2010 L apprendistato di alta formazione: L esperienza FIXO di Italia Lavoro

Dettagli

PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE

PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE Genova 5 ottobre 2015 PERCORSI PER INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA O ESPERTO CONTABILE TAVOLE SINOTTICHE PER LAUREA TRIENNALE (CL. 18 o CL. 33) LAUREA MAGISTRALE E LAUREA VECCHIO

Dettagli

Come funziona l'università?

Come funziona l'università? Come funziona l'università? COMMISSIONE ORIENTAMENTO Facoltà di Studi Politici e per l'alta Formazione Europea e Mediterranea Jean Monnet SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Presentazione a cura

Dettagli

FAQ. Aggiornamento e sviluppo professionale continuo

FAQ. Aggiornamento e sviluppo professionale continuo Aggiornamento e sviluppo professionale continuo a cura di Ferruccio Della Fina 10 settembre 2015 FAQ L obbligo della formazione continua è un tema nuovo per gli architetti italiani e suscita numerose domande

Dettagli

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti e servizi t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di Commercio di Treviso e Rovigo, nata NEL

Dettagli

DIZIONARIO UNIVERSITARIO

DIZIONARIO UNIVERSITARIO DIZIONARIO UNIVERSITARIO ANNO ACCADEMICO L anno accademico può essere suddiviso in due periodi dell anno in cui frequentare le lezioni e dare gli esami. In genere il primo periodo dura da ottobre a gennaio,

Dettagli

ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE MANSIONI:

ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE MANSIONI: BANDO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI SHORT LIST DI ESPERTI nell ambito delle attività orizzontali relative al Progetto CAMP Italia, previste dall accordo ISPRA-CoNISMa. ALLEGATO A PROFILI RELATIVI ALLE

Dettagli

Schema Curriculum degli studi e delle esperienze professionali

Schema Curriculum degli studi e delle esperienze professionali Professionista (Cognome e Nome) Schema Curriculum degli studi e delle esperienze professionali Dati generali Luogo e data di nascita cittadinanza Residenza Codice Fiscale/Partita IVA Recapiti telefonici

Dettagli

Le figure professionali di riferimento per l Ingegneria Biomedica

Le figure professionali di riferimento per l Ingegneria Biomedica Quali sono le attività ità di un laureato in Ingegneria Biomedica? Ingegnere biomedico junior inserito in una azienda di progetto e/o produzione di dispositivi medici Tecnico delle apparecchiature biomediche

Dettagli

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico via Saragat 1 44122, Ferrara url:www.unife.it/dipartimento/ingegneria telefono: 0532.974800 Direttore: prof. Giorgio Vannini Offerta Formativa:

Dettagli

Parte 1) Codice unico di progetto - CUP: il Codice unico di progetto - CUP è inserito a cura del Servizio Gestione Rapporti con il Territorio.

Parte 1) Codice unico di progetto - CUP: il Codice unico di progetto - CUP è inserito a cura del Servizio Gestione Rapporti con il Territorio. SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE ISTITUZIONALE (Art. 1 c. 2 lettera a) del Regolamento di Ateneo per lo svolgimento di attività convenzionale) Parte 1) Codice unico di progetto - CUP:

Dettagli

Corso di laurea triennale in Disegno industriale e multimedia classe L-4 a.a. 2013-2014 Rapporto 2014

Corso di laurea triennale in Disegno industriale e multimedia classe L-4 a.a. 2013-2014 Rapporto 2014 Corso di laurea triennale in Disegno industriale e multimedia classe L-4 a.a. 2013-2014 Rapporto 2014 Direttore del corso: prof.ssa Laura Badalucco Servizio Quality Assurance e gestione banche dati ministeriali

Dettagli

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni IV edizione A.A. 2014/2015 Ferrara 8 maggio 2015

Dettagli

UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA. Nucleo di Valutazione. Sintesi della opinione degli studenti frequentanti a.a. 2012/13

UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA. Nucleo di Valutazione. Sintesi della opinione degli studenti frequentanti a.a. 2012/13 UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA Nucleo di Valutazione ntesi della opinione degli studenti frequentanti a.a. 2012/13 Venezia 08/11/2013 Il presidente del Nucleo di Valutazione Avv. Daniela Salmini 1 Lo studente

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Coordinamento Nazionale Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome Nome Sintesi Attività professionali attuali - Attività free lance di consulenza direzionale, didattica, formazione e ricerca in tema di organizzazione

Dettagli

DESIGN PER L INNOVAZIONE

DESIGN PER L INNOVAZIONE DESIGN PER L INNOVAZIONE Corso di laurea triennale DISEGNO INDUSTRIALE_L4_A.A. 2016-2017 Dipartimento d Architettura Università G. d Annunzio di Chieti-Pescara SOMMARIO 0. motivazioni 1. ANALISI 2. PROPOSTA

Dettagli

Rassegna del 09/01/2015: corso su diritto del lavoro in

Rassegna del 09/01/2015: corso su diritto del lavoro in Rassegna del 09/01/2015: corso su diritto del lavoro in INDICE RASSEGNA STAMPA Rassegna del 09/01/2015: corso su diritto del lavoro in trasformazione SISTEMA UNIVERSITARIO PISANO Tirreno Pisa 09/01/15

Dettagli

07. Valorizzazione delle Risorse Umane e delle Politiche per l Occupazione

07. Valorizzazione delle Risorse Umane e delle Politiche per l Occupazione 07. Valorizzazione delle Risorse Umane e delle Politiche per l Occupazione Sostegno alle Università 1. Finanziamento del Corso di Laurea Specialistica in Comunicazioni Visive e Multimediali (IUAV) La Camera

Dettagli

Università Iuav Venezia Esame di Stato per la professione di Architetto

Università Iuav Venezia Esame di Stato per la professione di Architetto CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità ALESSANDRA BERTAZZOLO Italiana ISTRUZIONE Conseguimento del titolo 04/07/2011 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Alma Mater Studiorum

Dettagli

candidato ricercatore Giuseppe Caputo

candidato ricercatore Giuseppe Caputo Elezioni di Rinnovo del CUN - 20-27 Gennaio 2011 candidato ricercatore Giuseppe Caputo Area 09 Ingegneria Industriale e dell Informazione CONTENUTI: Premessa Idee e proposte Curriculum 1. Premessa Cari

Dettagli

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI

Curriculm vitae di Arcangelo Marrone A. INFORMAZIONI GENERALI Curriculm vitae di Arcangelo Marrone Il curriculum si compone delle seguenti parti: A. INFORMAZIONI GENERALI B. PUBBLICAZIONI C. ATTIVITA DIDATTICA D. ATTIVITA ISTITUZIONALE A. INFORMAZIONI GENERALI Arcangelo

Dettagli

Titoli post-laurea (dottorato, Master) e sbocchi lavorativi

Titoli post-laurea (dottorato, Master) e sbocchi lavorativi Convegno sul tema INGEGNERIA CHIMICA: Percorsi formativi e mercato del lavoro Titoli post-laurea (dottorato, Master) e sbocchi lavorativi Prof. Ing. Angelo Chianese Università di Roma La Sapienza MASTER

Dettagli

Contenuti e organizzazione del corso Fiorella Bulegato

Contenuti e organizzazione del corso Fiorella Bulegato Università Iuav di Venezia corso di laurea magistrale in design aa 2012 13 Contenuti e organizzazione del corso Fiorella Bulegato lunedì 11 14 bulegato@iuav.it Contenuti Tre filoni di indagine: 1. Studio

Dettagli

Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro

Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro Ed. 11 2013/2014 MASTER PRODUZIONE DELLA CARTA/CARTONE E GESTIONE DEL SISTEMA PRODUTTIVO Un mondo di carta Una eccellenza internazionale Una opportunità per il tuo lavoro 98% PLACEMENT Main sponsor Promotore

Dettagli

COMUNICAZIONE D IMPRESA, MARKETING E NUOVI MEDIA

COMUNICAZIONE D IMPRESA, MARKETING E NUOVI MEDIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE COMUNICAZIONE D IMPRESA, MARKETING E NUOVI MEDIA Classe di Laurea LM 59 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

Attuazione DM 270. Riflessione. (ri)definizione obiettivi formativi. (sostanziale) lavoro di revisione. Requisiti di attivazione

Attuazione DM 270. Riflessione. (ri)definizione obiettivi formativi. (sostanziale) lavoro di revisione. Requisiti di attivazione Attuazione DM 270 Riflessione Criticità emerse e correttivi necessari; (ri)definizione obiettivi formativi in termini di risultati di apprendimento attesi o Art. 3 Comma 7 della Bozza sul Decreto sulle

Dettagli

AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER. OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto

AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER. OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto Ospedale Sacro Cuore Don Calabria AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto La Regione Veneto ha comunicato l imminente avvio dei nuovi

Dettagli

Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/

Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/ Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/ Introduzione La Fondazione Universitaria INUIT è la Fondazione dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata costituita ai sensi dell art.

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT Il sottoscritto cognome e nome nato a il Residente in via n localita Comune Cap provincia Cod. fiscale Tel. E-mail chiede di partecipare

Dettagli

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities Cerchiamo un NUMERO limitato dimenti illimitate. Master Smart Solutions Smart Communities 20 borse di studio per un Master rivolto solo ai migliori. E tu, sei uno di loro? MASTER SMART SOLUTIONS SMART

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione. BIOETICA E BIOGIURIDICA Palermo

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione. BIOETICA E BIOGIURIDICA Palermo MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione BIOETICA E BIOGIURIDICA Palermo DIRETTORE: Prof.ssa Laura Palazzani COORDINATORE: Prof. Fabio Macioce COMITATO SCIENTIFICO: Prof.

Dettagli

Master per le professioni sanitarie: scenari futuri Andrea Stella

Master per le professioni sanitarie: scenari futuri Andrea Stella MEETING CONFERENZA PERMANENTE DELLE CLASSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Presidente Prof. Luigi Frati Portonovo Ancona 12-13 settembre 2013 In collaborazione con l Università Politecnica delle

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento)

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento) Parte 1) PROGRAMMA DI RICERCA Codice unico di progetto - CUP:

Dettagli

Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti)

Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) INVESTIAMO PER IL VOSTRO FUTURO Giunta Regionale-Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a......

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA PROGETTAZIONE ACCESSIBILE

EVOLUZIONE DELLA PROGETTAZIONE ACCESSIBILE presentazione UNIVERSAL DESIGN EVOLUZIONE DELLA PROGETTAZIONE ACCESSIBILE In continuità con il percorso intrapreso nella operazione di attenzione da parte del professionista alle esigenze del singolo e

Dettagli

Unità di ricerca di Museologia del design Università Iuav di Venezia

Unità di ricerca di Museologia del design Università Iuav di Venezia Unità di ricerca di Museologia del design Università Iuav di Venezia L Unità di ricerca di Museologia del design, attiva dal 2007-08, si occupa dei temi della museologia e della museografia del design.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Corso di laurea specialistica in Economia dei Sistemi Produttivi Relatore: : Prof.ssa ELEONORA DI MARIA Laureando: ALBERTO PROSDOCIMI matricola N. 588471/ESP A.A 2010/2011

Dettagli

XXIII Edizione 2011 Premio Marketing

XXIII Edizione 2011 Premio Marketing XXIII Edizione 2011 Premio Marketing Enel - La storia Nasce Enel Ente Nazionale per l Energia Elettrica Sono inaugurati i primi 2 impianti italiani alimentati da energie rinnovabili Vengono inaugurati

Dettagli

FORUM P.A. Convegno "Competitività dei territori e trasferimento dell innovazione (Roma, 10.5.2006) Tavola Rotonda

FORUM P.A. Convegno Competitività dei territori e trasferimento dell innovazione (Roma, 10.5.2006) Tavola Rotonda FORUM P.A. Convegno "Competitività dei territori e trasferimento dell innovazione (Roma, 10.5.2006) Tavola Rotonda Intervento di Renato CHAHINIAN Segretario Generale della Camera di Commercio di Treviso

Dettagli

3D modelling tra design ed engineering

3D modelling tra design ed engineering Claudio GERMAK, direttore e docente MASTER 3D modelling tra design ed engineering 1 Dicembre 2011 Castello del Valentino Salone d Onore Master universitario Transportation 3D modelling tool Showcase tool

Dettagli

NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE www.associazionevenetoesalute.it info@associazionevenetoesalute.it NUOVE PROSPETTIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE F.I.Te.La.B. - 28/03/2014 CHI SIAMO? costituita per merito di alcuni professionisti della

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA

IL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE PER ATTIVITA DI FORMAZIONE SULL INGLESE SCIENTIFICO PER IL DOTTORATO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE E COMUNICAZIONE

Dettagli

LA FORMAZIONE POST LAUREAM E IL MONDO DEL LAVORO di Mario Marchionna * mario.marchionna@saipem.com

LA FORMAZIONE POST LAUREAM E IL MONDO DEL LAVORO di Mario Marchionna * mario.marchionna@saipem.com ATTUALITÀ LA FORMAZIONE POST LAUREAM E IL MONDO DEL LAVORO di Mario Marchionna * mario.marchionna@saipem.com Si è tenuto a Milano presso Federchimica il 16 aprile scorso il workshop La formazione post

Dettagli

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Master in Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni III edizione A.A. 2013/2014 Master universitario

Dettagli

Salvo Mura Coordinamento Area Didattica. Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future

Salvo Mura Coordinamento Area Didattica. Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future Salvo Mura Coordinamento Area Didattica Il Coordinamento Area Didattica di Ateneo: attività e prospettive future Il Coordinamento Area Didattica è stato costituito come unità organizzativa nel 2008 e le

Dettagli

PAOLO GABAI P.LE G. D ANNUNZIO 5, CAP 33100 UDINE ITALIA (ITALY)

PAOLO GABAI P.LE G. D ANNUNZIO 5, CAP 33100 UDINE ITALIA (ITALY) F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PAOLO GABAI P.LE G. D ANNUNZIO 5, CAP 33100 UDINE ITALIA (ITALY) Telefono ab. 0432 508702, cell. 340 6108259 Fax E-mail paologabo@yahoo.it

Dettagli

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile Perché comunicare il Turismo Sostenibile La Facoltà di Sociologia dell Università degli Studi di Milano-Bicocca attiverà nel biennio 2013-2014 la seconda edizione del master di primo livello Comunicare

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze

Ministero dell'economia e delle Finanze PUBBLICA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI FORMAZIONE, STUDIO E RICERCA DELLA DURATA MASSIMA DI 12 MESI DA USUFRUIRSI PRESSO L UFFICIO PROGETTAZIONE E GESTIONE PROGETTI INTERNAZIONALI DEL

Dettagli

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link.

Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Per visionare i profili, utilizzare i seguenti link. Direzione Brand Marketing e Merchandising Project Management e Sicurezza Prodotto Direttore di Stabilimento - Alimentare, Chimico Plastico Amministratore

Dettagli

Linee Guida per l adozione di Insegnamenti Integrativi sulla Proprietà Intellettuale nelle Facoltà Scientifiche delle Università italiane 1

Linee Guida per l adozione di Insegnamenti Integrativi sulla Proprietà Intellettuale nelle Facoltà Scientifiche delle Università italiane 1 Linee Guida per l adozione di Insegnamenti Integrativi sulla Proprietà Intellettuale nelle Facoltà Scientifiche delle Università italiane 1 1. Premessa. Contesto e motivazione Nell attuale economia della

Dettagli

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica I Corsi di Studio in Fisica comprendono quattro percorsi didattici. Al termine di ciascun percorso si consegue uno dei seguenti

Dettagli

L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA. ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011. Prof. Renata Livraghi Università di Parma

L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA. ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011. Prof. Renata Livraghi Università di Parma L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011 1 Cos è l apprendistato? E un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE U.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE U. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE U. Bombieri di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di 1 grado Via Ferrazzi, 6 - VALSTAGNA TEL. 0424-99532 FAX 0424-980042 Codice Scuola VIIC84900X Codice Fiscale 82002990248

Dettagli

3 dicembre 2002 FACOLTA DI FARMACIA. Prof.ssa Maria Chiara Cassone

3 dicembre 2002 FACOLTA DI FARMACIA. Prof.ssa Maria Chiara Cassone 3 dicembre 2002 FACOLTA DI FARMACIA Prof.ssa Maria Chiara Cassone Questo incontro è parte di un ciclo di conferenze svolto in 12 momenti, iniziati ad ottobre e che termineranno ad aprile. Il titolo come

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015 FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015 Cari Colleghi Con il 2105 prosegue il percorso del triennio sperimentale relativo alla Formazione Continua per Architetti. L Obiettivo

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale Interateneo in Fisica Manifesto degli Studi A.A. 2015/2016

Corso di Laurea Magistrale Interateneo in Fisica Manifesto degli Studi A.A. 2015/2016 Corso di Laurea Magistrale Interateneo in Fisica Manifesto degli Studi A.A. 2015/2016 Indice: Premessa, Borse di studio, Internazionalizzazione 1) Titoli accademici 2) Requisiti di ammissione 3) Periodo

Dettagli

LE PROPOSTE DELLE UNIVERSITA' CORSI DI LAUREA Università / Ente città corsi data prove ammissione numero chiuso costo sito

LE PROPOSTE DELLE UNIVERSITA' CORSI DI LAUREA Università / Ente città corsi data prove ammissione numero chiuso costo sito LE PROPOSTE DELLE UNIVERSITA' CORSI DI LAUREA Università / Ente città corsi data prove ammissione numero chiuso costo sito Nuova accademia delle Belle arti Naba Fashion and textile design (biennio specialistico)

Dettagli

https://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/trasparenza.php?annoprofilo...

https://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/trasparenza.php?annoprofilo... Pagina 1 di 5 Trasparenza - versione S.U.A. Questa versione della scheda per la trasparenza è stata predisposta per il supporto alla compilazione della Scheda Unica Annuale Opzioni: I dati includono i

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

2003-2013, dieci anni di alta formazione in apprendistato. Quale bilancio?

2003-2013, dieci anni di alta formazione in apprendistato. Quale bilancio? www.bollettinoadapt.it, 8 luglio 2013 2003-2013, dieci anni di alta formazione in apprendistato. Quale bilancio? di Umberto Buratti Con l entrata in vigore del decreto legislativo n. 276 nell ottobre del

Dettagli

Il DIM 6 marzo 2013 fissa i criteri di qualificazione del formatore in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Il DIM 6 marzo 2013 fissa i criteri di qualificazione del formatore in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. presentazione Corso Formatori Il DIM 6 marzo 2013 fissa i criteri di qualificazione del formatore in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Il corso risulta abilitante alla conduzione della

Dettagli

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE Diploma di scuola media superiore LAUREA Primo Livello Triennale LAUREA MAGISTRALE Secondo Livello Biennale MASTER Primo Livello Annuale MASTER Secondo Livello Annuale SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE DOTTORATO

Dettagli

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Anno 2010 Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Il questionario, anonimo, serve a conoscere in modo sistematico le opinioni

Dettagli

Master in. Food Design. Milano

Master in. Food Design. Milano Master in Food Design 22 26 giugno 2015 2015 venerdì febbraio Civitanova Marche Milano LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM Via Carlo Bo, 1 20143 Milano T +39 02 891412311 F +39 02 891412371

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione UNA RETE PER I GIOVANI Progetti per l incremento dell impatto delle policy del Piano regionale di Garanzia Giovani e il potenziamento dell azione della rete dei servizi per la formazione e il lavoro DGR

Dettagli

Una premessa VALIDI Non Validi

Una premessa VALIDI Non Validi Per una mappa delle competenze professionali dei pianificatori territoriali e urbanisti ordine degli a.p.p.c. di messina 26 gennaio 2012 Giuseppe Claudio Vitale - urbanista 1 Una premessa Non può esservi

Dettagli

Università IUAV di Venezia. Facoltà di design e arti. Dipartimento delle arti e del disegno industriale. 27 Ottobre 2006

Università IUAV di Venezia. Facoltà di design e arti. Dipartimento delle arti e del disegno industriale. 27 Ottobre 2006 Università IUAV di Venezia Facoltà di design e arti Dipartimento delle arti e del disegno industriale 27 Ottobre 2006 Giornata/evento di comunicazione delle attività nate dalla collaborazione di Iuav e

Dettagli

Master in Design per la Montagna. Premessa

Master in Design per la Montagna. Premessa Master in Design per la Montagna. Premessa Il progetto proposto alla Fondazione per l Università e l Alta Cultura in Provincia di Belluno dalla Facoltà di Design e Arti dell Università Iuav di Venezia

Dettagli

Liceo Primo Levi Liceo Primo Levi Mont n e t belluna

Liceo Primo Levi Liceo Primo Levi Mont n e t belluna Liceo Primo Levi Liceo Primo Levi Montebelluna LICEO PRIMO LEVI MONTEBELLUNA I CORSI PRESENTI NELLA NOSTRA SCUOLA QUALCHE DATO SULLA SCUOLA ALCUNI DEI PROGETTI REALIZZATI IN ISTITUTO PROGETTO PILOTA (0000)

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE GENERALI CONCORSO STRAORDINARIO SEDI FARMACEUTICHE REGIONE LAZIO

CRITERI DI VALUTAZIONE GENERALI CONCORSO STRAORDINARIO SEDI FARMACEUTICHE REGIONE LAZIO CRITERI DI VALUTAZIONE GENERALI CONCORSO STRAORDINARIO SEDI FARMACEUTICHE REGIONE LAZIO Criteri di carattere generale da far valere per l esame dei titoli relativi all esercizio professionale: 1 in tutti

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N 2 BORSE DI STUDIO PER LA PARTECIPAZIONE A TITOLO GRATUITO AL CORSO BASE CASACLIMA PER PROGETTISTI DEL 15-16 OTTOBRE 2013

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N 2 BORSE DI STUDIO PER LA PARTECIPAZIONE A TITOLO GRATUITO AL CORSO BASE CASACLIMA PER PROGETTISTI DEL 15-16 OTTOBRE 2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N 2 BORSE DI STUDIO PER LA PARTECIPAZIONE A TITOLO GRATUITO AL CORSO BASE CASACLIMA PER PROGETTISTI DEL 15-16 OTTOBRE 2013 L Associazione CasaClima Network Lazio, organizzazione

Dettagli

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art.

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art. Regolamento per l istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, dei Corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale SEZIONE I- Disposizioni generali SEZIONE

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT

POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT INDICE Chi Siamo Risk Management e Risk Governance per il Valore d Impresa Lo Scenario Italiano Le Attività Il Portale Insurance Academy A Chi ci rivolgiamo Contatti

Dettagli

PIANO DELLA PERFORMANCE IUAV 2013-2015

PIANO DELLA PERFORMANCE IUAV 2013-2015 UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA ------------------------------------------------------------------------- PIANO DELLA PERFORMANCE IUAV 2013-2015 -------------------------------------------------------------------------

Dettagli

I Gas palestre di democrazia

I Gas palestre di democrazia I Gas palestre di democrazia Alcune riflessioni a partire da una ricerca sull associazionismo in Lombardia Francesca Forno Università degli Studi di Bergamo Gruppo di Studio e di conricerca Cittadinanza

Dettagli

Chirurgia Implantare Computer Assistita

Chirurgia Implantare Computer Assistita MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in Chirurgia Implantare Computer Assistita in collaborazione con FONDAZIONE ISTITUTO STOMATOLOGICO TOSCANO DIRETTORE SCIENTIFICO: PROF. GIOVANNI B. MENCHINI FABRIS COMITATO

Dettagli

eenergia srl, Venezia Marghera (Parco Scientifico Tecnologico VEGA)

eenergia srl, Venezia Marghera (Parco Scientifico Tecnologico VEGA) INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Gabriella Chiellino Via D.Manin, 276 - Conegliano (TV) Telefono +39 0438 63700 Cellulare +39 348 2617356 Fax +39 0438 651978 E-mail chiellino@eambiente.it Nazionalità

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado GALILEO GALILEI (Associato alla rete di Scuole UNESCO) Via Venezia, 15-66020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) Telefoni:Presidenza

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione)

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione) REGOLAMENTO INTERNO IN MATERIA DI CORSI DI FORMAZIONE FINALIZZATA E PERMANENTE, DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO E DEI MASTER DI ALTO APPRENDISTATO (emanato con decreto rettorale

Dettagli

UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA. Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa

UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA. Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI PADOVA Tutte le risposte alle esigenze della tua impresa Ideazione, progetto grafico e impaginazione di Ferdi Arzenton con Ufficio Grafica e Comunicazione dell Upa. Foto e

Dettagli

Curriculum Vitae Raffaella Cropanese

Curriculum Vitae Raffaella Cropanese Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del D. lgs. 30 giugno 2003, n 196 Informazioni Personali Nome/Cognome Data di nascita Indirizzo Mobile Fisso E-mail Cittadinanza 29/09/1984 Via Matilde

Dettagli

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa 1 PERCHE SCEGLIIERE LALIINEABIIANCASTUDIIO Perché la lineabiancastudio: é un polo di riferimento nazionale ed europeo nel campo della ricerca, della formazione interdisciplinare e della professione e quindi

Dettagli

Law and Economics MA021

Law and Economics MA021 Master di I livello (1625 ore 65 CFU) Anno Accademico 2010/2011 Law and Economics MA021 1 Titolo Law and Economics Il Master universitario ha lo scopo di creare qualificate competenze professionali, sia

Dettagli

Perché studiare Fisica?

Perché studiare Fisica? Perché studiare Fisica? per descrivere e comprendere i fenomeni naturali per contribuire al progresso tecnologico per migliorare la qualità della vita Laurea di I livello Fisica Generale Tecnologie Fisiche

Dettagli