Introduzione a: Human-centred design User Experience

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione a: Human-centred design User Experience"

Transcript

1 Corso di Laurea Triennale in Disegno Industriale Laboratorio di Ergonomia per il Design a.a. 2014/2015 Introduzione a: Human-centred design User Experience Design Campus, Calenzano

2 LE TRE STRATEGIE DELL NNOVAZIONE USER-CENTRED DESIGN (human-pull) Rielaborato da R.Verganti, Design Driven Innovation. Cambiare le regole della competizione innvando radicalmente il significato dei prodotti e dei servizi, Ed. Etas, Milano, 2009

3 TECHNOLOGY PUSH INNOVATION

4 TECHNOLOGY PUSH INNOVATION

5 TECHNOLOGY PUSH INNOVATION

6 TECHNOLOGY PUSH INNOVATION

7 ERGONOMIA PER IL DESIGN Approccio User-Centered Design Analisi del contesto d uso Chi sono gli utenti Cosa è il prodotto Come gli utenti usano il prodotto Dove gli utenti usano il prodotto Quando gli utenti usano il prodotto Perché gli utenti usano il prodotto Analisi dei prodotti sul mercato Individuazione degli elementi di criticità Alternative di progetto/concept progettuale

8 USER-CENTRED DESIGN (UCD) Lo User-Centered Design è un approccio alla progettazione finalizzato alla qualità dell interazione tra l utente e il prodotto, che si basa sulla raccolta e la elaborazione delle informazioni essenziali alla comprensione delle esigenze dell utente in rapporto al contesto d uso del prodotto attraverso metodi d indagine e di valutazione strutturati e verificabili rielaborato da F. Tosi, 2006 HUMAN-CENTRED DESIGN (HCD) Lo HCD è l approccio alla progettazione e sviluppo di sistemi che mira a rendere i sistemi interattivi più utilizzabili, concentrandosi sull uso del sistema e applicando la conoscenza e le tecniche relative ai fattori umani/ergonomia e all usabilità. Tradotto e adattato da norma UNI EN ISO :2010

9 HUMAN-CENTRED DESIGN (HCD) Nota 1: è usato il termine human-centred design piuttosto che user-centered design, al fine di sottolineare che questa parte della ISO 9241 affronta anche l impatto su una serie di soggetti interessati (stakeolders), non solo quelli in genere considerati come utenti. Tuttavia, in pratica, questi termini sono spesso usati come sinonimi. Nota 2: i sistemi usabili sono in grado di fornire una serie di vantaggi, tra cui una maggiore produttività, un maggior benessere dell utente, evitare lo stress, una maggiore accessibilità e riduzione del rischio di danno. Tradotto e adattato da norma UNI EN ISO :2010

10 INTERACTIVE SYSTEM (definizione) Combinazione di hardware, software e/o servizi che ricevono input da, e comunica output a, utenti. Nota 1: Questo include, dove possibile, packaging, branding, documentazione per l utente, l aiuto online, supporto e formazione. Tradotto e adattato da norma UNI EN ISO :2010

11 USER EXPERIENCE Le percezioni della persona e i risultati derivanti dall uso e dall uso previsto di un prodotto, sistema o servizio. 1 _ include tutte le emozioni, le opinioni, le preferenze, le percezioni degli utenti, le reazioni fisiche e psicologiche, i comportamenti e i risultati che si verificano prima, durante e dopo l uso; _ è una conseguenza dell immagine di brand, della presentazione, della funzione, della performance del sistema, del comportamento interattivo e della capacità di assistenza del sistema interattivo, dello stato interno e fisico dell utente risultante dalle esperienze precedenti, dalle attitudini, competenze e personalità dell utente e dal contesto d uso; _ i criteri di usabilità possono essere usati per valutare gli aspetti di user experience. 1 Definizione tradotta e adattata da norma UNI EN ISO :2010 Ergonomics of human-system interaction - Part 210: Human-centred design for interactive systems

12 SISTEMA ipod Apple (alcuni elementi determinanti per la UX) sistema interattivo e supporto software elevate performance brand image evidente cura del packaging cura dell estetica

13 USER EXPERIENCE Viviamo in un mondo in cui siamo circondati da manufatti e servizi progettati, prodotti che sono stati creati da altre persone per servire a qualcosa e per utilizzare questi prodotti abbiamo bisogno di interagire con loro Per percepire usiamo => i nostri sensi => il nostro sistema motorio la conoscenza di operare o comunicare con esso durante l interazione elaboriamo informazioni e emozioni che riceviamo dando luogo a una valutazione affettiva del prodotto. Se l interazione può essere specifica per il prodotto, i processi che vengono attivati durante l interazione sono simili rispetto ai prodotti. È possibile sviluppare un quadro teorico generale che guidi lo studio di come le persone sperimentano prodotti.

14 USER EXPERIENCE La ricerca sull esperienza del prodotto si trova all incrocio di diverse (sotto) discipline scientifiche. Poiché la ricerca sull esperienza del prodotto si concentra sulle esperienze soggettive delle persone, tutte le ricerche sull esperienza del prodotto rientrano nella disciplina della psicologia. Comunque, a causa della sua natura poliedrica, la experience research attraversa i confini tra le diverse sottodiscipline della psicologia come la psicologia della percezione, la psicologia cognitiva e la psicologia delle emozioni. Da H. N. J. Schifferstein, P. Hekkert, 2007

Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA

Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA Rosa Lanzilotti Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari Aldo Moro Sommario Cosa è

Dettagli

l ergonomia nella normativa

l ergonomia nella normativa l ergonomia nella normativa la norma UNI 11377/2010 Usabilità dei prodotti industriali Francesca Tosi - Università di Firenze Roma Vocational Master in Ergonomia 9 marzo 2012 1 Usabilità norma UNI 11377/2010

Dettagli

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra ILPO 2007 ERGONOMIA e INDUSTRIAL DESIGN Metodi di valutazione utilizzati nel processo di progettazione e realizzazione dei

Dettagli

Expò sanità 2012 User centered design e usabilità nella progettazione per la disabilità

Expò sanità 2012 User centered design e usabilità nella progettazione per la disabilità Expò sanità 2012 User centered design e usabilità nella progettazione per la disabilità Sabrina Muschiato TeDH_ Technology and Design for Healthcare Research Unit INDACO, Politecnico di Milano Work group

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN VISUAL AND INNOVATION DESIGN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN VISUAL AND INNOVATION DESIGN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN VISUAL AND INNOVATION DESIGN Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts -

Dettagli

1 Anno. 3 Anno. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a.

1 Anno. 3 Anno. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a. 2014-2015 TABELLA CAMPI DISCIPLINARI (INSEGNAMENTI) 1 Anno Campi disciplinari (insegnamenti)

Dettagli

Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce

Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CHIMICA, GESTIONALE, INFORMATICA, MECCANICA Informatica per la Storia dell Arte Anno Accademico 2014/2015 Docente: ing. Salvatore Sorce Organizzazione applicazioni multimediali.

Dettagli

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Giorgio Brajnik e Andrea Baruzzo Dip. di Matematica e Informatica Università di Udine e Interaction Design Solutions srl

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Corso di laurea interclasse in Comunicazione e Psicologia Laurea in comunicazione (L-20) Laurea in psicologia (L-24) DESCRIZIONE E' istituito

Dettagli

LABORATORIO DI ERGONOMIA

LABORATORIO DI ERGONOMIA Corso di Laurea in Disegno Industriale LABORATORIO DI ERGONOMIA corso A a.a. 2015/2016 prof.ssa Francesca Tosi tutor: dott.ssa Alessia Brischetto, dott. Mattia Pistolesi PROGRAMMA GENERALE Argomenti del

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in

Corso di Laurea Magistrale in Corso di Laurea Magistrale in Teoria e tecnologia della comunicazione Open Day 22 maggio 2014 Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Dipartimento di Psicologia Aree di studio Scienze

Dettagli

Gli studi dell HCI si concentrano spesso sull interfaccia

Gli studi dell HCI si concentrano spesso sull interfaccia Interazione Uomo-Macchina (e Usabilità) 1 Cos'è l'hci? Human-Computer Interaction (HCI) Possibile definizione (ACM) Human-computer interaction ti is a discipline i concerned with the design, evaluation

Dettagli

La qualità della comunicazione web

La qualità della comunicazione web La qualità della comunicazione web Incontro presso la Regione Calabria Dipartimento Presidenza Settore Internazionalizzazione, Cooperazione e Politiche di sviluppo Euro- Mediterranee Catanzaro, 6 novembre

Dettagli

KAEMaRT (Knowledge Aided Engineering, Manufacturing and Related Technologies) Group è un gruppo di ricerca multidisciplinare fondato nel 1979.

KAEMaRT (Knowledge Aided Engineering, Manufacturing and Related Technologies) Group è un gruppo di ricerca multidisciplinare fondato nel 1979. KAEMaRT (Knowledge Aided Engineering, Manufacturing and Related Technologies) Group è un gruppo di ricerca multidisciplinare fondato nel 1979. CHI SIAMO Il Gruppo è costituito da 20 unità, e comprende

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A.2014/15

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A.2014/15 Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A.2014/15 Paola Vocca Lezione 2: Interazione Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/

Dettagli

L approccio User Centered nella progettazione del Portale P.A.eS.I.

L approccio User Centered nella progettazione del Portale P.A.eS.I. L approccio User Centered nella progettazione del Portale P.A.eS.I. Chiara Fioravanti Seminario su I portali per la pubblica amministrazione: P.A.e S.I. Pubblica Amministrazione e Stranieri Immigrati Istituto

Dettagli

Il Portale è USER EXPERIENCE. www.cineca.it

Il Portale è USER EXPERIENCE. www.cineca.it Il Portale è USER EXPERIENCE UXlab La metodologia UXlab Progettazione partecipata User-Centered Design (UCD) Quattro fasi d azione: Specificare il contesto d uso e i requisiti utente Specificare gli obiettivi

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, VOGLIAMO essere per i nostri clienti il punto di riferimento tecnico in

SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, VOGLIAMO essere per i nostri clienti il punto di riferimento tecnico in l ingegno non è nulla se non ha un fine comune Ad SIAMO un gruppo di persone con valori comuni, specifiche competenze, che collaborano ogni giorno attraverso il lavoro di squadra per raggiungere un obiettivo

Dettagli

Metodi per valutare la User Experience nei servizi web

Metodi per valutare la User Experience nei servizi web Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Metodi per valutare la User Experience nei servizi web Autore: Maurizio Boscarol Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Università degli studi di Udine La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Consiglio del Corso di Studi (CCS) in Materie Informatiche Aprile 2014 E-mail: tutoratoinformatica@uniud.it Il piano di studi

Dettagli

Quale futuro per l accessibilità. Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it

Quale futuro per l accessibilità. Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it Quale futuro per l accessibilità dei sistemi informatici? Roberto Scano International Webmasters Association http://www.iwa.it Raccomandazioni La raccomandazione rappresenta una fonte che non dà vita a

Dettagli

Usabilità dei Siti Web

Usabilità dei Siti Web Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale Usabilità dei Siti Web Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Usabilità La efficacia, efficienza e soddisfazione con cui

Dettagli

INGEGNERIA DEL CINEMA E DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE

INGEGNERIA DEL CINEMA E DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE La laurea magistrale crea figure professionali capaci di proporre innovazione nel settore della comunicazione e delle ICT: espertiingradodiintegrarelecompetenzetecnologicheconla capacità di rielaborare

Dettagli

SEDE CORSI. Aula formativa a Conegliano. Aula formativa a Jesolo. In House del cliente

SEDE CORSI. Aula formativa a Conegliano. Aula formativa a Jesolo. In House del cliente ORGANISMO ACCREDITATO PER LA FORMAZIONE CONTINUA REGIONE VENETO AZIENDA CERTIFICATA PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE AZIENDALE SEDE CORSI Aula formativa a Conegliano Aula formativa a Jesolo In House del

Dettagli

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Progettazione OO E. TINELLI Punto di Partenza Il modello di analisi E una rappresentazione minima del

Dettagli

Indirizzo Grafica e Comunicazione

Indirizzo Grafica e Comunicazione Istituti tecnici Settore tecnologico Indirizzo Grafica e Comunicazione L indirizzo Grafica e Comunicazione ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze

Dettagli

/Creative agency for emerging media

/Creative agency for emerging media Nel 2002 quattro professionisti con esperienza decennale nella comunicazione danno vita a Imille, un agenzia creativa fortemente proiettata verso i media digitali. /Creative agency for emerging media Imille

Dettagli

Linee guida. Versione Beta 0.1

Linee guida. Versione Beta 0.1 Linee guida Versione Beta 0.1 Appalti web Human-Centred Design Come realizzare, nelle PA, capitolati tecnici di gara che comprendano una progettazione orientata all utente Redatto dai componenti del Gruppo

Dettagli

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti

Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti Ideazione e sviluppo di nuovi prodotti e servizi t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di Commercio di Treviso e Rovigo, nata NEL

Dettagli

Introduzione al web marketing

Introduzione al web marketing UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA - CORSO DI LAUREA IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE Introduzione al web marketing Il sito web: Progettazione, sviluppo, promozione

Dettagli

DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE

DOMANDA PER START-UP COSTITUENDE Avviso pubblico per la selezione di Start-Up Innovative pugliesi da inserire in percorsi di accompagnamento personalizzati diretti al potenziamento dei loro progetti imprenditoriali nell ambito del Progetto

Dettagli

Idea progettuale - infografica GLU

Idea progettuale - infografica GLU Idea progettuale - infografica GLU Introduzione Il presente documento vuole essere uno strumento di condivisione propedeutico allo sviluppo dell infografica da associare al protocollo sull usabilità del

Dettagli

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06. Comunicazione ed interazione. Regole di design

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06. Comunicazione ed interazione. Regole di design Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2005-06 Comunicazione ed interazione Regole di design 1 Introduzione Le regole di design forniscono ai progettisti la capacità di stabilire le conseguenze

Dettagli

Siti web degli istituti comprensivi: come e perchè Capitolo 1 Internet, usabilità, ergonomia, accessibilità

Siti web degli istituti comprensivi: come e perchè Capitolo 1 Internet, usabilità, ergonomia, accessibilità 1.1 Regole auree di un sito internet La progettazione WEB è una disciplina multiforme e che necessita di conoscenze e competenze di ampio respiro. Chi lavora in internet deve essere al contempo programmatore

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A. 2014/15

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A. 2014/15 Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione A.A. 2014/15 Paola Vocca Lezione 5: Progettazione utente Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/

Dettagli

Università di MilanoBicocca

Università di MilanoBicocca Università di MilanoBicocca Teoria e Tecnologia della Comunicazione Comunicazione Visiva e Design dele Interfacce Letizia Bollini Il sistema interfaccia un approccio user centered come nasce il web: Dalla

Dettagli

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler.

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. ProM ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. Offre alle aziende della filiera una piattaforma integrata per la

Dettagli

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP 1 MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP Livello I - A.A. 2014-2015 Edizione II - Edizione VI del Corso MasterLab in Digital Economics & Entrepreneurship Presentazione Il MA.D.E.E. rappresenta

Dettagli

Dietro il protocollo: Il background teorico metodologico

Dietro il protocollo: Il background teorico metodologico Dietro il protocollo: Il background teorico metodologico PhD Simone Borsci, simone.borsci@gmail.com i@ il L interazione È un concetto molto esteso e complesso Tuttavia tutti noi abbiamo esperienze interattive

Dettagli

Visual Design Interior Design

Visual Design Interior Design Visual Design Interior Design Due nuove aree di specializzazione Your ideas. Our courses Be a Visual Designer! Profilo professionale Il Visual Designer si occupa della progettazione di prodotti grafici

Dettagli

Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali

Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali Dove l utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali Maria Cristina Lavazza Better Software, Firenze 27-28 giugno 2011 Indice Cosa è la progettazione centrata sulle persone

Dettagli

Campi disciplinari (insegnamenti) CODICE MONTE ORE. Campi disciplinari (insegnamenti) CODICE MONTE ORE

Campi disciplinari (insegnamenti) CODICE MONTE ORE. Campi disciplinari (insegnamenti) CODICE MONTE ORE QUASAR DESIGN UNIVERSITY GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA - GCV - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Gianmarco Longano a.a. 2014-2015 TABELLA CAMPI DISCIPLINARI (INSEGNAMENTI) 1 Anno Campi disciplinari

Dettagli

Introduzione al web marketing

Introduzione al web marketing UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI- CORSO DI LAUREA IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE Introduzione al web marketing Il sito web: Progettazione, sviluppo,

Dettagli

INSEGNAMENTI CODICE MONTE ORE

INSEGNAMENTI CODICE MONTE ORE Corso triennale in Grafica e Comunicazione visiva - 3 anno INSEGNAMENTI CODICE MONTE ORE Fenomenologia dei media Persuasive Copywriting & Landing Page Art direction Social Media Marketing Fotografia digitale

Dettagli

Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni

Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni Lezione 10: Principi e linee guida PRINCIPII E LINEE GUIDA Corso di Interazione Uomo Macchina AA 2010-2011 Roberto Polillo Corso di laurea in Informatica

Dettagli

GLI ATTRIBUTI DI QUALITA DEL SW 1. funzionalità 2. affidabilità

GLI ATTRIBUTI DI QUALITA DEL SW 1. funzionalità 2. affidabilità Comunicazione interattiva 13. Qualità e Usabilità dei siti Web GLI ATTRIBUTI DI QUALITA DEL SW 1. funzionalità 2. affidabilità 3.usabilità 4. efficienza 5. manutenibilità 6. portabilità (ISO 9126) La efficacia,

Dettagli

UNA NUOVA EQUAZIONE DEL VALORE

UNA NUOVA EQUAZIONE DEL VALORE UNA NUOVA EQUAZIONE DEL VALORE Studio Innovazione Ing. Renzo Rizzo ISTUD, Responsabile Area Business Innovation, Direttore Master di Marketing Studio Innovazione, Consulenza e Gestione per Progetti di

Dettagli

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze 48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze C U R R I C O L A All interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative sono organizzate in modo da offrire percorsi

Dettagli

Definizione della personalità del VDA

Definizione della personalità del VDA Definizione della personalità del VDA Agenda Agenda 1. User Experience 1. Dal Concept alla scelta definitiva 1. Sviluppo del VDA Intelligenza Artificiale La simulazione dell Intelligenza Artificiale E

Dettagli

D - Cloud. Facoltà del design Open lecture Design of the other Things anno accademico 10-11

D - Cloud. Facoltà del design Open lecture Design of the other Things anno accademico 10-11 Facoltà del design Open lecture Design of the other Things anno accademico 10-11 Docente: Stefano Maffei Cultori: Massimo Bianchini Ursula Borroni Beatrice Villari D - Cloud Amandolese Daniela Difonzo

Dettagli

ERGONOMIA E FATTORI UMANI

ERGONOMIA E FATTORI UMANI Società Italiana di Ergonomia Sezione Territoriale Lazio VOCATIONAL MASTER IN ERGONOMIA E FATTORI UMANI SECONDA EDIZIONE ROMA 27 MAGGIO 2005 / 26 MAGGIO 2006 con la collaborazione di S3 Opus S.r.l. Presentazione

Dettagli

D - Cloud. Amandolese Daniela Difonzo Alessandro Mainente Elisa Napoli Marco Salvioni Ilaria Saviotti Federica

D - Cloud. Amandolese Daniela Difonzo Alessandro Mainente Elisa Napoli Marco Salvioni Ilaria Saviotti Federica Facoltà del design Open lecture Design of the other Things anno accademico 10-11 Docente: Stefano Maffei Cultori: Massimo Bianchini Ursula Borroni Beatrice Villari D - Cloud Amandolese Daniela Difonzo

Dettagli

Presentazione della DIDATTICA MASTER IN COLOR DESIGN & TECHNOLOGY

Presentazione della DIDATTICA MASTER IN COLOR DESIGN & TECHNOLOGY Presentazione della DIDATTICA MASTER IN COLOR DESIGN & TECHNOLOGY 2 indice STRUTTURA DEL MASTER Pag. 5 LE BASI DEL COlORE Università degli studi di Milano Pag. 9 project work Politecnico di Milano Pag.

Dettagli

Analisi delle interazioni e della comunicazione mediata

Analisi delle interazioni e della comunicazione mediata Analisi delle interazioni e della comunicazione mediata a.a. 2013-2014 Corsi di laurea magistrale in - PSICOLOGIA SOCIALE, DEL LAVORO E DELLA COMUNICAZIONE - PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA Argomento Il

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE E TECNOLOGIA DELLO SPAZIO MULTIMEDIALE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University

Dettagli

La vita possibile. Interfacce, Contenuti e Servizi per le Tecnologie Interattive Laboratorio di Interazione Uomo - Macchina e Usabilità 23/09/2013 1

La vita possibile. Interfacce, Contenuti e Servizi per le Tecnologie Interattive Laboratorio di Interazione Uomo - Macchina e Usabilità 23/09/2013 1 La vita possibile Laboratorio di Interazione Uomo - Macchina e Usabilità 23/09/2013 1 INTERFACCE, CONTENUTI E SERVIZI PER LE TECNOLOGIE INTERATTIVE - LABORATORIO DI INTERAZIONE UOMO- MACCHINA E USABILITÀ

Dettagli

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software

Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Software solido e usabile: come integrare ingegneria dell usabilità e del software Giorgio Brajnik e Andrea Baruzzo Dip. di Matematica e Informatica Università di Udine e Interaction Design Solutions srl

Dettagli

Me and You and Everyone We Know

Me and You and Everyone We Know Me and You and Everyone We Know MARCO LOBIETTI Specialized in all Digital Media activities, including websites, cross platform projects, mobile app, user experience, branding, interaction design, augmented

Dettagli

La circolare AgID 2/2015

La circolare AgID 2/2015 La circolare AgID 2/2015 Specifiche tecniche sull hardware, il software e le tecnologie assistive delle postazioni di lavoro a disposizione del dipendente con disabilità. Domenico Natale AgID 10 marzo

Dettagli

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica Corso di Laurea Triennale in Storia, Scienze e Tecniche dell Industria Culturale sede di Brindisi Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08 Materiale didattico Testo adottato D.P. Curtin, K. Foley, K. Suen,

Dettagli

REALIZZARE SOFTWARE DIDATTICO DI QUALITA' DI LIBERO UTILIZZO: UNA PROPOSTA

REALIZZARE SOFTWARE DIDATTICO DI QUALITA' DI LIBERO UTILIZZO: UNA PROPOSTA REALIZZARE SOFTWARE DIDATTICO DI QUALITA' DI LIBERO UTILIZZO: UNA PROPOSTA www.qualisoft.org PREMESSA Nel mese di giugno 2004 l'aree onlus - Associazione Regionale Età Evolutiva - di Cagliari ha organizzato

Dettagli

danilo.vaselli@opendotcom.it

danilo.vaselli@opendotcom.it Organizzazione dello studio e controllo di gestione -Introduzione - Gestione delle attività di Studio, Parcellazione e controllo della redditività del lavoro: criticità ed obiettivi di miglioramento. -

Dettagli

RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO. Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo.

RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO. Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo. RACCOLTA INFORMAZIONI PER VALUTAZIONE PROGETTO 1. PREMESSA Una chiara comunicazione è il punto di partenza per la realizzazione di un progetto di successo. Questo documento ha l'obiettivo di raccogliere

Dettagli

PARTE PRIMA. Offerta Formativa in Regione Lombardia

PARTE PRIMA. Offerta Formativa in Regione Lombardia PARTE PRIMA Offerta Formativa in Regione Lombardia Di seguito saranno presentati i Corsi di Laurea di Area psicologica (Triennale e Magistrale) che sono stati attivati nell A.A. 2011/1012 nel panorama

Dettagli

il modello Nokana e Takeuchi

il modello Nokana e Takeuchi www.librishop.it il modello Nokana e Takeuchi Considerazioni sul processo di creazione e condivisione della conoscenza indice il processo di creazione e condivisione il modello di creazione e condivisione

Dettagli

Usabilità. Introduzione Usabilità nei sistemi interattivi Valutare e misurare l usabilità. Università Degli Studi Di Napoli Federico II

Usabilità. Introduzione Usabilità nei sistemi interattivi Valutare e misurare l usabilità. Università Degli Studi Di Napoli Federico II Elementi di informatica e web a.a. 2013/2014 di Guido Fusco Università Degli Studi Di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Sociali - Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione Usabilità

Dettagli

AREA SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA

AREA SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA AREA SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Insegnamento di PSICOBIOLOGIA Corso Avanzato SSD M-PSI/02 CFU 9 - A.A. 2013-2014 Docente: FRANCESCO PELUSO CASSESE Ph.D. M.Sc. Professore Associato

Dettagli

DESIGN PER L INNOVAZIONE

DESIGN PER L INNOVAZIONE DESIGN PER L INNOVAZIONE Corso di laurea triennale DISEGNO INDUSTRIALE_L4_A.A. 2016-2017 Dipartimento d Architettura Università G. d Annunzio di Chieti-Pescara SOMMARIO 0. motivazioni 1. ANALISI 2. PROPOSTA

Dettagli

Migliorare l usabilità dei servizi web delle PA

Migliorare l usabilità dei servizi web delle PA Migliorare l usabilità dei servizi web delle PA Chi sono Usabile.it Psicologo cognitivo Svolgo test e verifiche di usabilità per enti pubblici e aziende private + Ricerca su soddisfazione e percezioni

Dettagli

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE ECONOMY WEB CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING SITI RESPONSIVE GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE PRESENTAZIONE DELL AGENZIA CHI SIAMO La nostra passione é creare, inventare, stupire e dare emozioni attraverso

Dettagli

STATI EMOTIVI Ansia Meccanismi di difesa Meccansimi di coping

STATI EMOTIVI Ansia Meccanismi di difesa Meccansimi di coping STATI EMOTIVI Ansia Meccanismi di difesa Meccansimi di coping Scienze Umane II - Infermieristica CHE COS È UN EMOZIONE? Stato affettivo di piacere o dispiacere (EMOZIONI POSITIVE O NEGATIVE) Risposta psicologica

Dettagli

e-detailing, CRM e S.F.E. : innovazione nei processi di relazione con il professionista della salute (informazione scientifica e vendita).

e-detailing, CRM e S.F.E. : innovazione nei processi di relazione con il professionista della salute (informazione scientifica e vendita). . 18 Settembre 2015 e-detailing, CRM e S.F.E. : innovazione nei processi di relazione con il professionista della salute (informazione scientifica e vendita). Relatore: Flavio D Annunzio (Founder & CEO

Dettagli

PIANO SCUOLA DIGITALE AZIONE EDITORIA DIGITALE SCOLASTICA. Glossario

PIANO SCUOLA DIGITALE AZIONE EDITORIA DIGITALE SCOLASTICA. Glossario Ufficio V PIANO SCUOLA DIGITALE AZIONE EDITORIA DIGITALE SCOLASTICA Glossario ad uso esclusivo delle scuole appaltanti a cura del Comitato Tecnico Scientifico Premessa Le definizioni che seguono, pur rifacendosi

Dettagli

INDICE. ǁ ICxT: CHI SIAMO ǁ VISION E OBIETTIVI ǁ COMPETENZE ǁ LA STRUTTURA ǁ I LABORATORI ǁ COME LAVORA ǁ COME COLLABORIAMO

INDICE. ǁ ICxT: CHI SIAMO ǁ VISION E OBIETTIVI ǁ COMPETENZE ǁ LA STRUTTURA ǁ I LABORATORI ǁ COME LAVORA ǁ COME COLLABORIAMO 11 marzo 2015 INDICE ǁ ICxT: CHI SIAMO ǁ VISION E OBIETTIVI ǁ COMPETENZE ǁ LA STRUTTURA ǁ I LABORATORI ǁ COME LAVORA ǁ COME COLLABORIAMO Chi Siamo ICxT è un Centro Interdipartimentale dell Università di

Dettagli

La comunicazione degli eventi

La comunicazione degli eventi La comunicazione degli eventi 1 2 Gli strumenti di comunicazione 3 4 Immagine e branding 5 Il branding è l insieme delle attività strategiche e operative relative alla costruzione della marca. Definizione

Dettagli

Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web

Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web Università di Bergamo, 2004 Una classificazione dei siti web intranet: reti aziendali enterprise information portals: accesso a informazioni e servizi

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Paola Vocca Lezione 9: Prototipazione Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/ e http://www.robertopolillo.it

Dettagli

L'accessibilità e la qualità del software, dei dati e del sistema nell'iso 25000. Convegno L evoluzione dell accessibilità informatica

L'accessibilità e la qualità del software, dei dati e del sistema nell'iso 25000. Convegno L evoluzione dell accessibilità informatica L'accessibilità e la qualità del software, dei dati e del sistema nell'iso 25000 Convegno L evoluzione dell accessibilità informatica RELATORE: DOMENICO NATALE Bibioteca Nazionale Marciana - Venezia, 14

Dettagli

CONTENT MANAGMENT SYSTEMS

CONTENT MANAGMENT SYSTEMS CONTENT MANAGMENT SYSTEMS ESTRATTO DA: Ileana D'Incecco, Progettare la comunicazione web per organizzazioni non-profit con strumenti open source: ideazione e realizzazione del sito web della Casa delle

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - Gli stili di interazione. Oltre gli stili classici di interazione

Ingegneria del Software Interattivo. - Gli stili di interazione. Oltre gli stili classici di interazione Ingegneria del Software Interattivo - Gli stili di interazione (seconda parte) Docente: Daniela Fogli Parte terza: la macchina e gli stili di interazione 1. Il calcolatore e suo ruolo nel processo di HCI

Dettagli

Comunicazione interattiva

Comunicazione interattiva Comunicazione interattiva 12. Il sito Web come comunicazione interattiva Argomenti trattati: Un nuovo modo di comunicare Un modello di sito Web Qualità della comunicazione Il sito come progetto di comunicazione

Dettagli

EDUCATION MARKETING. Il tuo sito web responsive per aumentare le iscrizioni e migliorare l esperienza degli studenti.

EDUCATION MARKETING. Il tuo sito web responsive per aumentare le iscrizioni e migliorare l esperienza degli studenti. EDUCATION MARKETING Il tuo sito web responsive per aumentare le iscrizioni e migliorare l esperienza degli studenti. Studenti e genitori SITO WEB Università Il sito web di una scuola rappresenta IL PRIMO

Dettagli

Dall ascolto alla progettazione

Dall ascolto alla progettazione presenta Dall ascolto alla progettazione Il percorso del senso: persone, contesti e significati Offerta sponsor e partner [Grandi Aziende] Il Summit Cos è il Summit Italiano di Architettura dell Informazione?

Dettagli

Comunicare l'ergonomia in modo non convenzionale

Comunicare l'ergonomia in modo non convenzionale Comunicare l'ergonomia in modo non convenzionale, Metrics srl 1 Presentazione Signore e signori, ecco a voi l'ergonomia! 2 Interazione Uomo-Macchina: Ergonomia Cognitiva ERGONOMIA in senso classico Interazione

Dettagli

La progettazione centrata sull utente nei bandi di gara

La progettazione centrata sull utente nei bandi di gara Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA La progettazione centrata sull utente nei bandi di gara Autore: Maurizio Boscarol Creatore: Formez PA, Progetto Performance

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

PREMIO UNIONCAMERE SCUOLA, CREATIVITA E INNOVAZIONE. III Edizione 2006-2007 BANDO

PREMIO UNIONCAMERE SCUOLA, CREATIVITA E INNOVAZIONE. III Edizione 2006-2007 BANDO PREMIO UNIONCAMERE SCUOLA, CREATIVITA E INNOVAZIONE III Edizione 2006-2007 BANDO L Unione italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (Unioncamere): intendendo promuovere,

Dettagli

Cross-channel re-design per un servizio di noleggio video!

Cross-channel re-design per un servizio di noleggio video! Cross-channel re-design per un servizio di noleggio video Matteo Melis Il noleggio video è un tipico servizio cross-canale: per essere fruito richiede un transito fra diversi media e canali a cavallo tra

Dettagli

La metodologia di riferimento: USERFIT

La metodologia di riferimento: USERFIT PROGRAMMA EMERGO 2012 DELLA PROVINCIA DI MILANO - AVVISO 10 AZIONI DI SISTEMA PROGETTI INNOVATIVI SU TECNOLOGIE ASSISTIVE ED ACCESSIBILITA Progetto ID 2006132 La valutazione delle funzionalità ad accesso

Dettagli

FACULTY CORSO. Service Design FOR BUSINESS ANDREA BOARETTO

FACULTY CORSO. Service Design FOR BUSINESS ANDREA BOARETTO ANDREA BOARETTO E docente di Marketing presso MIP Politecnico di Milano. Coordina i progetti di marketing della School of Management sui temi della Multicanalità, del Mobile Marketing, del Digital Signage

Dettagli

Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico

Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico 2013 Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico Sintesi dei risultati delle indagini svolte sul personale CiVIT ai sensi

Dettagli

INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI PRODOTTI CAPABILITIES CON CHI LAVORIAMO IL NOSTRO PROCESSO COME LAVORIAMO TEAM CRESCITA CONTATTI

INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI PRODOTTI CAPABILITIES CON CHI LAVORIAMO IL NOSTRO PROCESSO COME LAVORIAMO TEAM CRESCITA CONTATTI C O M P A N Y P R O F I L E 2 0 1 5 INDEX COME AIUTIAMO I NOSTRI CLIENTI 1 PRODOTTI 2 CAPABILITIES 3 CON CHI LAVORIAMO 5 IL NOSTRO PROCESSO 6 COME LAVORIAMO 8 TEAM 9 CRESCITA 10 CONTATTI 11 OME AIUTIAMO

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

FARE LO PSICOLOGO. norme competenze dati formazione. Santo Di Nuovo s.dinuovo@unict.it 2015

FARE LO PSICOLOGO. norme competenze dati formazione. Santo Di Nuovo s.dinuovo@unict.it 2015 FARE LO PSICOLOGO norme competenze dati formazione Santo Di Nuovo s.dinuovo@unict.it 2015 LEGGE n.56 del 18 febbraio 1989. Ordinamento della professione di psicologo Articolo 1. Definizione della professione

Dettagli

Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico

Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico COD. 3008 Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico Dal 2007 la Provincia di Milano, in collaborazione con il Coordinamento Autismo,

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli

INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NELLA RIABILITAZIONE A SOSTEGNO DELL EFFICACIA E DELL EFFICIENZA NELL INTERVENTO RIABILITATIVO

INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NELLA RIABILITAZIONE A SOSTEGNO DELL EFFICACIA E DELL EFFICIENZA NELL INTERVENTO RIABILITATIVO PROFESSIONI SANITARIE & ICT Roma 26 Ottobre 2013 INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NELLA RIABILITAZIONE A SOSTEGNO DELL EFFICACIA E DELL EFFICIENZA NELL INTERVENTO RIABILITATIVO Dott.ssa Tiziana Rossetto F.L.I.

Dettagli