EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 5 novembre 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 5 novembre 2013"

Transcript

1 EXPO 2015: attività di prevenzione Milano - 5 novembre 2013

2 d.p.c.m. 22 ottobre 2008 Interventi necessari per la realizzazione dell Expo Milano 2015, integrato dal d.p.c.m. 1 marzo 2010, suddivide gli interventi previsti nel dossier di candidatura approvato dal BIE in: opere essenziali e attività di organizzazione e di gestione dell'evento (all. 1) opere connesse (all. 2). Il Tavolo Lombardia, tavolo istituzionale responsabile del coordinamento degli interventi regionali e sovra-regionali, ha incluso altri interventi definiti opere necessarie

3 IL SITO ESPOSITIVO OCCUPA MQ La superficie complessiva, comprensiva dei servizi di supporto, è pari a 200 ettari. Il Masterplan prevede: - padiglioni di Paesi e Regioni partecipanti - padiglioni e aree tematici - Expo Center - Padiglione 0 - Anfiteatro - canali, laghi artificiali - area spettacoli all aperto - aree verdi e piantumate - aree eventi - aree commerciali - servizi ai visitatori,

4

5 Valutazioni urbanistiche e ambientali Febbraio-Novembre 2010 V.A.S. Giugno 2011-Febbraio 2012 V.I.A. Piastra Da Febbraio 2012 V.I.A. per varianti 2012 V.I.A. per opere essenziali (Zara-EXPO, Molino Dorino- A8) 2012 Osservatorio Ambientale

6 Valutazioni ambientali e di sicurezza di vita e del lavoro valutazioni per gli insediamenti di un campo base per lavoratori e di uffici nell area della cava Triboniano Ancora non risolta la valutazione sulla possibilità di realizzare un tratto della Zara-EXPO con costruzione di un tunnel nell area della cava Triboniano In entrambi i casi il problema è legato alla presenza di sacche di metano nel suolo

7 EXPO 2015: attività di vigilanza e controllo nei cantieri Gennaio 2012 Settembre 2013 Milano - 5 novembre 2013

8 Controlli nei cantieri Vigilanza ma anche assistenza con continui momenti di confronto operativo con la committenza, le imprese e soprattutto con il CSE

9 Infortuni gravi = zero Dott.ssa Susanna Cantoni

10 Altre attività Incontri con la dirigenza di EXPO, Commissario e funzionari Comune Milano Riunioni di coordinamento ASL Milano e MI 1 Corsi di aggiornamento professionale operatori SPSAL ASL Milano e MI 1 Tavoli Prefettura per contrasto infiltrazioni criminalità organizzata, gestione emergenze, gestione piattaforma informatica per il controllo di mezzi e imprese Riunioni di coordinamento con DTL e P.L. Milano Sistema informativo ad hoc

11 Opere essenziali - ASL Milano e ASL Milano 1, OPERA A1 - Opere urbanizzazione A2 - Manufatti A3 - Cluster A4 - Aree tematiche A5 - Adacquamento, recapito acque sito A6 - Vie d'acqua B1 - Partecipazione italiana B.7a-c - Rete stradale Regione Lombardia B.7d - Rete stradale Comune Milano B.8bis - Metropolitana Policlinico - Linate B.9 a-d - Parcheggi ASL MI ASL MI1 ASL MI e ASL MI1

12 Opere connesse - ASL Milano e ASL Milano 1, OPERA M5 Garibaldi - San Siro M4 Lorenteggio - Policlinico Estensione M1 a Monza Bettola M5 Bignami - Garibaldi Interconnessione SS11 - A4 Collegamento SS11 - SS33 Potenziamento linea Rho Gallarate ASL MI ASL MI1 ASL MI e ASL MI1

13 Opere necessarie - ASL Milano e ASL Milano 1, OPERA Lavori stazione di Rho/Fiera Riorganizzazione nodo di Milano Nuova fermata MI Forlanini (S5+S6+S9) Potenziamento M1 Milano - Monza Metrotranvia Milano - Seregno Potenziamento linea FN della Brianza Nodo d'interscambio Fiera Ammodernamento A4 Milano-Torino 4^ corsia dinamica A4 Milano-Torino 5^ corsia A8 Collegamento stradale v.le Zara - sito EXPO Variante alla SS 341 Collegamento SS 11 - Tang. ovest e variante Abbiategrasso Variante alla SS 33 (da Rho a Gallarate) Riqualificazione FNM Novara - Vanzaghello ASL MI ASL MI1 ASL MI e ASL MI1

14 COORDINAMENTO ATTIVITÀ ASL FORMAZIONE Definizione di un specifico progetto formativo rivolto al personale (tecnici della prevenzione) dei Servizi P.S.A.L. delle due ASL interessate territorialmente. Obiettivo: - fornire indicazioni relative alla effettuazione degli interventi, anche in relazione a specifiche problematiche riguardanti l applicazione di tecniche costruttive innovative - uniformare le modalità operative e i criteri di valutazione Docenti: personale ASL, esperti,

15 Programma formazione 2013 Opere previste per la realizzazione dell'evento: organizzazione dei cantieri Viabilità e scavi Tecniche applicate al montaggio di ponti stradali e autostradali Vigilanza specialistica Gravi violazioni ai fini dell adozione del provvedimento di sospensione dell attività imprenditoriale

16 Programma formazione 2013 Gestione eventi infortunistici Criticità connesse alla presenza all interno del sito di diversi committenti (gestione viabilità comune, assegnazione aree, gestione interferenze tra cantieri attigui, gestione emergenze, ) Allestimento tensostrutture

17 SVOLGIMENTO ATTIVITÀ Definizione di criteri omogenei in tema di - programmazione degli interventi - metodologia di intervento (incontri preliminari all apertura dei cantieri con le diverse figure di sistema, analisi documentazione) Condivisione del calendario sopralluoghi Organizzazione di sopralluoghi congiunti Valutazione congiunta degli esiti dell attività e definizione delle eventuali azioni da intraprendere

18 AREA FTP (File Transfer Protocol) Obiettivi principali: - condividere file di dati (programmazione attività e suoi esiti) - trasferire dati in maniera affidabile ed efficiente All area FTP accedono: 21 operatori ASL Milano 11 operatori ASL Milano 1

19

20 Attività TIPOLOGIA ASL MI ASL MI1 Vigilanza cantiere (ore) Analisi documentale (ore) Incontri/riunioni con soggetti diversi Raccolta/elaborazione dati (ore) TOTALE

21 Opere essenziali A1 opere di urbanizzazione notifica numero /2011 Esecuzione dei lavori propedeutici ai fini della realizzazione della viabilità,, dei sottoservizi e della piastra espositiva dell esposizione esposizione universale di Milano Committente EXPO S.p.A.

22 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi 3 3 imprese controllate 3 2 imprese sanzionate 2 0

23 Opere essenziali - A1 opere di urbanizzazione notifica numero /2011 Esecuzione dei lavori di rimozione delle interferenze presenti nel sito espositivo Expo Milano 2015 Committente EXPO S.p.A.

24 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi imprese controllate imprese sanzionate 5 7 Nel 2013 sono stati effettuati 2 sopralluoghi congiunti con DTL Milano 2012 imprese sanzionate 38% 2013 imprese sanzionate 35%

25 Opere essenziali - A1 opere di urbanizzazione notifica numero 41179/2012 Esecuzione dei lavori di realizzazione della cd. Piastra, afferente al sito per l esposizione l universale del 2015 Committente EXPO S.p.A.

26 Attività di vigilanza ATTIVITÀ 2013 sopralluoghi 9 imprese controllate 12 imprese sanzionate 7 Sono stati effettuati 2 sopralluoghi congiunti con DTL Milano Imprese sanzionate 58%

27 Opere essenziali - A1 opere di urbanizzazione Campo base Committente EXPO S.p.A. Preparazione area notifica 52688/2012 Urbanizzazioni notifica 1495/2013 Fondazioni baraccamenti notifica 8408/2013 Pavimentazioni notifica 8826/2013 Fornitura edifici prefabbricati da posare notifica 40573/2013

28 Attività di vigilanza ATTIVITÀ 2013 sopralluoghi 11 imprese controllate 8 imprese sanzionate 0

29 Opere essenziali A5 adacquamento e recapito acque sito notifica numero 47889/2013 Progetto Vie d Acqua d - Sistemazione alzaie e impermeabilizzazione del canale Villoresi tratto Groane Committente EXPO S.p.A.

30 Opere essenziali A6 Vie d acquad notifica numero 43386/2013 Progetto Vie d Acqua d realizzazione via d acqua d Sud, canale e collegamento Darsena-EXPO/FIERA Committente EXPO S.p.A.

31 Opere essenziali A6 Vie d acquad notifica numero 52131/2013 Progetto Vie d Acqua d - interventi di ristrutturazione e nuova costruzione per la riqualificazione dell'ambito Darsena in Milano Committente EXPO S.p.A.

32 Opere essenziali B.7 a-c a - Rete stradale Regione Lombardia notifica numero 20293/2012 Lavori inerenti il sistema viario di accessibilità all'esposizione universale 2015 Committente ILSPA S.p.A.

33 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi 1 16 imprese controllate 5 19 imprese sanzionate imprese sanzionate 32%

34 Opere essenziali B.7 d - Rete stradale Comune di Milano notifica numero 42847/2013 Realizzazione del lotto funzionale 1A della strada di collegamento Zara - EXPO da Via Eritrea a Via Stephenson Committente Comune di Milano

35 Opere connesse M5 Bignami Garibaldi notifica 40660/2010 M5 Garibaldi - San Siro notifica 66100/2011 Committente COMUNE di MILANO

36 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi imprese controllate 9 6 imprese sanzionate imprese sanzionate 89% 2013 imprese sanzionate 67%

37 Opere connesse M4 notifica numero 9195/2012 Committente COMUNE di MILANO

38 Opere necessarie notifica numero 2007/2012 Interventi di adeguamento e di ammodernamento autostrada A4 Torino - Milano tratto Novara est/milano - variante di Bernate Ticino dalla pk a pk Committente SATAP S.p.A.

39 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi 6 7 imprese controllate 9 15 imprese sanzionate imprese sanzionate 22% 2013 imprese sanzionate 27%

40 Opere necessarie notifica numero 18368/2013 Lavori di ammodernamento e di adeguamento autostrada A4 Torino Milano Lotto 2.2 dalla pk a pk Committente SATAP S.p.A.

41 Opere necessarie notifica numero 83758/2011 Potenziamento della linea Novara - Seregno nei comuni di Castano Primo (MI) e Turbigo (MI) Committente FERROVIENORD S.p.A.

42 Attività di vigilanza ATTIVITÀ sopralluoghi 1 9 imprese controllate 3 6 imprese sanzionate imprese sanzionate 33%

43 Attività di vigilanza Totali ATTIVITÀ sopralluoghi imprese controllate imprese sanzionate imprese sanzionate 40.5% 2013 imprese sanzionate 34%

44 Violazioni contestate OGGETTO, N % N % Organizzazione/documentazione Obblighi impresa affidataria Ponteggi/opere provvisionali Scavi/seppellimento Viabilità Attrezzature/impianti Altro (scale a mano, lavori in quota) TOTALE

45 C.C.V.I. - Compiti Ottobre Marzo 2014 Esame di tutti i progetti dei costruendi padiglioni dei paesi partecipanti e relativo nulla osta alla realizzazione Marzo 2014-Marzo 2015 Costruzione dei padiglioni Aprile 2015 Collaudo di tutti i padiglioni

46 C.C.V.I. - Compiti Allo scopo il Dip. Prev. Med. ASL Milano ha redatto un documento di indirizzo per la costruzione dei padiglioni che indica i principali parametri da rispettare a fini igienico-sanitari. I progetti vengono preliminarmente valutati dal Technical Office di EXPO e quindi sottoposti alla C.C.V.I. In questa prima fase i progetti vengono esaminati insieme dal Dip. Prev. Med. ASL di Milano e Technical Office di EXPO.

47 Manifestazioni Temporanee Dott.ssa Susanna Cantoni

48 C.C.V.I. - Compiti Maggio 2015 Ottobre 2015 EXPO by day dalle 9.00 alle previsti > spettacoli + eventi vari quotidiani EXPO by night dalle alle previsti spettacoli + eventi vari

49 C.C.V. - Compiti Autorizzazione di tutti gli altri spettacoli e le altre manifestazioni di vario genere che si realizzeranno nel territorio lombardo e in particolare a Milano e dintorni

50 Dip. Prev. Medico e Veterinario 2015 Controlli sulla sicurezza alimentare delle manifestazioni in EXPO e sul territorio, oltre al controllo sugli esercizi pubblici stabili

51 Ma, con quali risorse?

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 5 novembre 2013

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 5 novembre 2013 EXPO 2015: attività di prevenzione Milano - 5 novembre 2013 d.p.c.m. 22 ottobre 2008 Interventi necessari per la realizzazione dell Expo Milano 2015, integrato dal d.p.c.m. 1 marzo 2010, suddivide gli

Dettagli

EXPO 2015: attività di vigilanza e controllo nei cantieri

EXPO 2015: attività di vigilanza e controllo nei cantieri EXPO 2015: attività di vigilanza e controllo nei cantieri Gennaio 2012 Dicembre 2013 Milano - 12 febbraio 2014 Attività TIPOLOGIA ASL MI ASL MI1 Vigilanza cantiere (ore) 1.279 673 Analisi documentale (ore)

Dettagli

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 23 settembre 2014

EXPO 2015: attività di prevenzione. Milano - 23 settembre 2014 EXPO 2015: attività di prevenzione Milano - 23 settembre 2014 Principali appalti attivi Vie d acqua Riqualificazione darsena Piastra espositiva Passerella Merlata C.na Triulza Villaggio Merlata Asse viario

Dettagli

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l 2015 MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 LE OPERE ESSENZIALI (FONDI STATALI EXPO) PRIVATI PREVISTI COMUNI PROVINCIA REGIONE INTERVENTI

Dettagli

Salute e Sicurezza sul lavoro: l evoluzione delle strategie verso un nuovo modello

Salute e Sicurezza sul lavoro: l evoluzione delle strategie verso un nuovo modello Salute e Sicurezza sul lavoro: l evoluzione delle strategie verso un nuovo modello L'esperienza di EXPO 2015 78 Congresso nazionale SIMLI Milano 25 novembre 2015 Susanna Cantoni Dipartimento Prevenzione

Dettagli

Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE

Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE Una peculiarietà milanese: le GRANDI OPERE Servizio PSAL Comitato Dipartimento Prevenzione Medico 22 marzo 2011 Cantieri per Grandi Opere Quali sono controllati dalla ASL: Cantieri per opere e infrastrutture

Dettagli

La tutela della salute dei lavoratori nella realizzazione di EXPO 2015: il ruolo di ASL, controllo e prevenzione

La tutela della salute dei lavoratori nella realizzazione di EXPO 2015: il ruolo di ASL, controllo e prevenzione La tutela della salute dei lavoratori nella realizzazione di EXPO 2015: il ruolo di ASL, controllo e prevenzione Dott.ssa Susanna Cantoni Dipartimento Prevenzione Medico ASL Milano Congresso nazionale

Dettagli

Buone prassi per la sicurezza di spettacoli ed eventi

Buone prassi per la sicurezza di spettacoli ed eventi Buone prassi per la sicurezza di spettacoli ed eventi Spettacoli ed eventi in città Novità procedurali e normative per un allestimento sicuro di eventi, fiere e spettacoli pubblici Milano 9 ottobre 2014

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2014 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITÀ A EXPO 2015 Dicembre 2013 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A EXPO 2015 Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il 23 novembre 2010 l Assemblea Generale del BIE (Bureau

Dettagli

La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano

La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano 1 La riqualificazione delle grandi infrastrutture La MM, un fattore di successo nei processi di riqualificazione di Milano Sergio Viganò 1 ABSTRACT Lo sviluppo di Milano dell ultimo decennio è avvenuto

Dettagli

Accordo di Programma EXPO 2015

Accordo di Programma EXPO 2015 Accordo di Programma EXPO 2015 Tavolo di coordinamento Documento di intesa del 16 settembre di LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI REMOTI EXPO Aggiornamento approfondimenti e individuazione aree Nuovo spazio Guicciardini,

Dettagli

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA

FNM: COSA SUCCEDE. GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Il Circolo Pd di Castellanza organizza una ASSEMBLEA PUBBLICA SU FNM: COSA SUCCEDE GIOVEDI 28 maggio ORE 21 SALA CONFERENZE BIBLIOTECA CIVICA Aprile 2001 Atto integrativo all'accordo di programma Giugno

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Antonio Acerbo L Aquila - 11 ottobre 2013 www.expo2015.org Expo Milano 2015 Dati di sintesi Tema: «Nutrire il pianeta, energia per la vita» Date: 1 Maggio 31 Ottobre 2015

Dettagli

La sicurezza è sempre di moda Salute e Sicurezza negli eventi di moda: 3 anni di attività di ASL Milano

La sicurezza è sempre di moda Salute e Sicurezza negli eventi di moda: 3 anni di attività di ASL Milano Salute e Sicurezza negli eventi di moda: 3 anni di attività di ASL Milano Milano - EXPOGATE 14 settembre 2015 Intervento a cura di: Susanna Cantoni, Marco Morone SICURAMENTE UNO SPETAACOLO 2011 Fare sicurezza

Dettagli

EXPO 2015: attività di prevenzione

EXPO 2015: attività di prevenzione EXPO 2015: attività di prevenzione Milano 12 febbraio 2015 Intervento a cura Dott.ssa Susanna Cantoni PEEG Linee Guida INQUADRAMENTO TERRITORIALE del SITO Area di 110 ettari poco accessibile, una sola

Dettagli

La sfida di EXPO per la ASL di Milano. Un metodo che si conferma vincente per la prevenzione Dott.ssa Susanna Cantoni - ASL Milano

La sfida di EXPO per la ASL di Milano. Un metodo che si conferma vincente per la prevenzione Dott.ssa Susanna Cantoni - ASL Milano La sfida di EXPO per la ASL di Milano. Un metodo che si conferma vincente per la prevenzione Dott.ssa Susanna Cantoni - ASL Milano Convegno Realizzare le Grandi Opere nel rispetto della sicurezza Milano

Dettagli

EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015

EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015 EXPO MILANO 2015 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PIANO DI ACCESSIBILITA DI EXPO MILANO 2015 ACCESSI E RIPARTIZIONE MODALE PER ACCESSO Accesso OVEST TRIULZA Accesso EST ROSERIO 20% Accessi totali

Dettagli

SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N.

SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N. SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N. 91 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: B41I07000140005

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO STATO ITALIANE TRASFORMAZIONE URBANISTICA DELLE AREE FERROVIARIE DISMESSE E POTENZIAMENTO DEL SISTEMA FERROVIARIO DI MILANO Comune di Milano ACCORDO DI PROGRAMMA TRA COMUNE DI MILANO REGIONE LOMBARDIA E FERROVIE DELLO

Dettagli

Il sistema prevenzione nel grande evento Expo - Committenza, operatori del settore e pubblica amministrazione in un confronto concreto 12 marzo 2015

Il sistema prevenzione nel grande evento Expo - Committenza, operatori del settore e pubblica amministrazione in un confronto concreto 12 marzo 2015 Il sistema prevenzione nel grande evento Expo - Committenza, operatori del settore e pubblica amministrazione in un confronto concreto 12 marzo 2015 Intervento a cura di: Marco Morone Progetto Manifestazioni

Dettagli

EXPO 2015: attività di prevenzione

EXPO 2015: attività di prevenzione EXPO 2015: attività di prevenzione Milano 16 marzo 2015 Dott.ssa Susanna Cantoni Direttore Dipartimento Prevenzione Medica Servizio P.S.A.L. ASL Milano Valutazioni urbanistiche e ambientali Febbraio-Novembre

Dettagli

Sicurezza sul lavoro: dalle nuove forme di responsabilità all impegno etico nel pieno rispetto dell ambiente, in vista di Expo2015

Sicurezza sul lavoro: dalle nuove forme di responsabilità all impegno etico nel pieno rispetto dell ambiente, in vista di Expo2015 Sicurezza sul lavoro: dalle nuove forme di responsabilità all impegno etico nel pieno rispetto dell ambiente, in vista di Expo2015 Mercoledì 24 Settembre 2014 Ore 9.00 Sala delle Colonne Grande Museo del

Dettagli

La normativa applicabile e l approccio di ASL Milano: una nuova modalità di vigilanza

La normativa applicabile e l approccio di ASL Milano: una nuova modalità di vigilanza La normativa applicabile e l approccio di ASL Milano: una nuova modalità di vigilanza Intervento a cura di: Susanna Cantoni, Marco Morone SICURAMENTE UNO SPETAACOLO Fare sicurezza nelle «manifestazioni

Dettagli

Sintec & Partners S.r.l.

Sintec & Partners S.r.l. Qualità Ambiente Sicurezza sul lavoro Sicurezza nei cantieri Privacy Software engineering Prevenzione incendi Rumore, impatto acustico Formazione Progettazione Marcatura CE Haccp Qualità UNI EN ISO 9001:2000

Dettagli

Come raggiungere il parcheggio TRENNO

Come raggiungere il parcheggio TRENNO Come raggiungere il parcheggio TRENNO Percorso dal casello autostradale A8 (pag.2) Percorso dal casello autostradale A4-Ovest (pag.3) Percorso dal casello autostradale A4-Est (pag.4) Percorso da Tangenziale

Dettagli

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali

Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali Seminario regionale La sicurezza nei cantieri forestali 14 giugno 2012 - Fenestrelle (TO) ASL CN2 Alba-Bra Servizio di Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (S.Pre Pre.S.A.L.) TITOLO IV D.L.gs 81/08

Dettagli

Accordo di Programma EXPO 2015

Accordo di Programma EXPO 2015 Accordo di Programma EXPO 2015 Tavolo di coordinamento L integrazione dei dati territoriali per il coordinamento degli interventi Nuovo spazio Guicciardini, 13 gennaio 2011 a cura del Settore Pianificazione

Dettagli

PROGRAMMA CORSO PROGRAMMA CORSO

PROGRAMMA CORSO PROGRAMMA CORSO COD.: CO0 SALERNO MARZO 2007 ANNO FORMATIVO 2007 PROGRAMMA PER COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E PER COORDINATORE PER L ESECUZIONE DEI LAVORI AI SENSI D. LGS. 494/96 Codice Corso:

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA PARCHI REGIONALI PLIS IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLA VALLE DEL LAMBRO PARCO DELL ADDA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DELLE GROANE PARCO DELLA BRIANZA CENTRALE PARCO DI MONZA

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Gennaio 2010 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

Titolo Quali sfide al mondo della ricerca e alla comunità degli operatori di sanità pubblica. Susanna Cantoni (Dip. Prevenzione ASL Milano)

Titolo Quali sfide al mondo della ricerca e alla comunità degli operatori di sanità pubblica. Susanna Cantoni (Dip. Prevenzione ASL Milano) En# promotori Titolo Quali sfide al mondo della ricerca e alla comunità degli operatori di sanità pubblica Susanna Cantoni (Dip. Prevenzione ASL Milano) A 20 anni dalla 626/ 94: quali risultati possiamo

Dettagli

Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito

Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito Milano, 8 febbraio 2010 Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito Il sistema delle merci nel 1980 CERTOSA GRECO MILANO CENTRALE AREA MILANESE: Gli scali merci erano localizzati

Dettagli

MILANO. a cura ufficio DO-L-SAM

MILANO. a cura ufficio DO-L-SAM COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity MILANO COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity INDICE COME RAGGIUNGERE fieramilano pg. 1...Metropolitana pg. 2...Mezzi di superficie e Auto pg. 3...Mappa

Dettagli

SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N.

SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N. SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N. 94 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: B61E04000030001

Dettagli

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano 9/3/2015 59625 Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano Prefettura di Milano C.so Monforte 31-20122

Dettagli

DPCS 2015 Analisi di Contesto EXPO 2015

DPCS 2015 Analisi di Contesto EXPO 2015 EXPO 2015 Il sito dove si svolgerà la manifestazione è un area di 1.100.000 mq dove troveranno sede i padiglioni dei Paesi e Regioni partecipanti, padiglioni e aree tematici, padiglioni di servizi generali,

Dettagli

Accordo per la regolarità e la sicurezza nei cantieri delle c.d. vie d acqua per il sito espositivo EXPO Milano 2015 Bozza per la discussione

Accordo per la regolarità e la sicurezza nei cantieri delle c.d. vie d acqua per il sito espositivo EXPO Milano 2015 Bozza per la discussione Tipologia: Accordo Data firma: 18 giugno 2013 Parti : Società Expo 2015 spa, Paganoni srl, Ccc - Consorzio Cooperative Costruzioni - Soc. Coop., Cooperativa Edilterrazzieri - Cet, Soc. Coop. Lavoro - Batea,

Dettagli

ORIGINE DEI DATI DESCRIZIONE DEI DATI

ORIGINE DEI DATI DESCRIZIONE DEI DATI Abstract I Servizi o Unità operative Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti Lavoro (PSAL) e le Unità Operative Impiantistiche Antinfortunistiche (UOIA), operanti nel Dipartimento di Sanità Pubblica delle

Dettagli

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO CORSO PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Allegato XIV) 120 ore Obbiettivi del corso: Il corso ha lo scopo di formare

Dettagli

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente Allegato A PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ATTIVITA RELATIVE ALLA GESTIONE EDIFICI ED INFRASTRUTTURE STRADALI COMUNALI Di cui all art. 3, legge n. 863/1984 e successive modificazioni Attività e programmi

Dettagli

Fare sicurezza nelle «manifestazioni temporanee»: il project work promosso dalla ASL di Milano

Fare sicurezza nelle «manifestazioni temporanee»: il project work promosso dalla ASL di Milano Fare sicurezza nelle «manifestazioni temporanee»: il project work promosso dalla ASL di Milano Milano, 21 ottobre 2013 Perché un progetto ad hoc? Perché un progetto ad hoc? Le fasi e il metodo del

Dettagli

La sicurezza sul lavoro nelle manifestazioni di pubblico spettacolo: l esperienza del Servizio PSAL della ASL di Milano.

La sicurezza sul lavoro nelle manifestazioni di pubblico spettacolo: l esperienza del Servizio PSAL della ASL di Milano. SicurementeLive Spettacoli dal Vivo: Cultura e Lavoro in Sicurezza La sicurezza sul lavoro nelle manifestazioni di pubblico spettacolo: l esperienza del Servizio PSAL della ASL di Milano. Intervento a

Dettagli

COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity

COME RAGGIUNGERE fieramilano e fieramilanocity e fieramilanocity MILANO e fieramilanocity INDICE COME RAGGIUNGERE fieramilano pg. 1...Metropolitana pg. 2...Mezzi di superficie e Auto pg. 3...Mappa accessibilità pg. 4...Treno pg. 5...Mappa servizio

Dettagli

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Dighe del PANPERDUTO (Somma Lombardo) Museo dell irrigazione PARABIAGO CASSANO D ADDA MONZA EXPO 2015 ABBIATEGRASSO LODI PAVIA

Dettagli

Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione.

Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione. Innoviamo l ingegneria, Ingegnerizziamo l innovazione. BUILD.ING S.r.l Viale Sondrio, 2 20124 Milano Italy info@buildingegneria.it info@pec.buildingegneria.it T. +39 389 9230800 LA STORIA BUILD.ING S.r.l.

Dettagli

Igiene del Lavoro e sorveglianza sanitaria in edilizia nei cantieri EXPO 2015

Igiene del Lavoro e sorveglianza sanitaria in edilizia nei cantieri EXPO 2015 Igiene del Lavoro e sorveglianza sanitaria in edilizia nei cantieri EXPO 2015 Congresso nazionale SIMLI Milano, 26 novembre 2015 S. Cantoni, Z. Canti, V. Cassinelli, A Gulino, B. Magna, E. Prandi GdL Igiene

Dettagli

COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI

COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI Divisione Formazione Corso di formazione per COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI (120 ore) ai sensi del D.Lgs 81/08, art.98 Gennaio febbraio 2011 1 giornata 9.00 12.30 La legislazione

Dettagli

Soroptimist International d Italia

Soroptimist International d Italia Soroptimist International d Italia Milano, 29 ottobre 2013 www.expo2015.org L EXPO NELLA VISIONE MODERNA Un Evento che si celebra dal 1851 Londra, 1851 Parigi, 1889 Hannover 2000 Umanità, Natura, Tecnologia

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA Atto Integrativo dell Accordo di Programma per la riqualificazione e lo sviluppo del sistema fieristico lombardo attraverso la realizzazione del Polo Esterno della Fiera nella localizzazione di Pero-Rho

Dettagli

Studio di Progettazione, Direzione Lavori, Sicurezza e Consulenza Aziendale

Studio di Progettazione, Direzione Lavori, Sicurezza e Consulenza Aziendale C U R R I C U L U M V I T A E G E OM. M I C H E L E C R I S T A L L O INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cristallo Michele Luogo e data di nascita Parma, 09-05-1974 Stato civile Celibe Indirizzo via Paradigna,

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri IL CONSIGLIO DEI MINISTRI NELLA RIUNIONE DEL 10 APRILE 2015 VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dettagli

SCHEDA N. 95 SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: CUP: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE. Ferrovie metropolitane. Comune di Milano B61E04000040003

SCHEDA N. 95 SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: CUP: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE. Ferrovie metropolitane. Comune di Milano B61E04000040003 SISTEMI URBANI Monza metropolitana Nuova linea metropolitana M5 da Garibaldi a Monza Bettola - Tratta Garibaldi- Bignami compresa variante Stazione Garibaldi F.S. SCHEDA N. 95 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA

Dettagli

Biglietti Settore Ospiti

Biglietti Settore Ospiti Biglietti Settore Ospiti In ottemperanza alla vigente normativa, i biglietti di Settore Ospiti (Terzo Anello Verde) per la partita Milan-Lazio potranno essere acquistati esclusivamente da tifosi titolari

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DI CANTIERE

DOCUMENTAZIONE DI CANTIERE Pagina 1 di 9 DOCUMENTAZIONE DI CANTIERE La documentazione di cantiere si può suddividere in: documentazione indispensabile da conservare in cantiere, documentazione che è opportuno conservare in cantiere,

Dettagli

Nell ambito delle procedure di Valutazione di Impatto. Monitoraggio

Nell ambito delle procedure di Valutazione di Impatto. Monitoraggio Ambiente & Territorio I Sistemi Informativi Territoriali per il monitoraggio ambientale Leggi i contenuti multimediali su www.stradeeautostrade.it Segui le istruzioni di pag. 6. L IMPIEGO DEI SIT È ESPRESSAMENTE

Dettagli

Contec AQS. Settore Eventi. Contec AQS ambiente qualità sicurezza. per il settore. Eventi. febbraio 2014 Rev. 1

Contec AQS. Settore Eventi. Contec AQS ambiente qualità sicurezza. per il settore. Eventi. febbraio 2014 Rev. 1 Contec AQS. Settore Eventi Contec AQS ambiente qualità sicurezza per il settore Eventi febbraio 2014 Rev. 1 Contec AQS. Settore Eventi servizi gestione Eventi Soggetti interessati ai servizi Committenti

Dettagli

ACCORDO. I sottofirmatari riunitisi in Desio presso il Dipartimento di Prevenzione della ASLMI3 hanno approvato il seguente documento.

ACCORDO. I sottofirmatari riunitisi in Desio presso il Dipartimento di Prevenzione della ASLMI3 hanno approvato il seguente documento. ACCORDO PER LA REGOLARITA E LA SICUREZZA DEL LAVORO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI NEL TERRITORIO DI COMPETENZA DELLA ASL PROVINCIA DI MILANO 3 ( futura PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) Oggi, 19.06.2008 I

Dettagli

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015

Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Milano 2015 SETTE ANNI PER UNA RIVOLUZIONE TRASPORTISTICA Le infrastrutture DI MILANO EXPO 2015 Fabrizio Bonomo L Esposizione universale del 2015 rappresenta per Milano e il territorio circostante un occasione

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI D. lgs. 81/2008 (Testo Unico Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro) Erogabile

Dettagli

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati

GESTIONE DEGLI APPALTI. Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI Copyright Diritti riservati GESTIONE DEGLI APPALTI RIF. D. LGS. 81/08 s.m.i. Articolo 26 - Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione Titolo IV Cantieri

Dettagli

relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI)

relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI) relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI) Lavori in corso www.expocantiere.expo2015.org www.expo2015.org Come si fa un EXPO? FREQUENZA

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08)

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08) CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08) Il Consorzio SIAB, con l intento di continuare la collaborazione con le attività

Dettagli

COMUNE DI MONZA. PROTOCOLLO D INTESA PER LA REGOLARITA e SICUREZZA DEL LAVORO

COMUNE DI MONZA. PROTOCOLLO D INTESA PER LA REGOLARITA e SICUREZZA DEL LAVORO COMUNE DI MONZA PROTOCOLLO D INTESA PER LA REGOLARITA e SICUREZZA DEL LAVORO nel settore delle costruzioni tra Il COMUNE DI MONZA, in persona del Sindaco e dell Assessore ai Lavori Pubblici e le ORGANIZZAZIONI

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

SCHEDA N. 92 CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: LOCALIZZAZIONE H61B0100018000. Rete stradale

SCHEDA N. 92 CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: LOCALIZZAZIONE H61B0100018000. Rete stradale SISTEMI URBANI Accessibilità stradale Fiera Milano - Raccordo autostradale di collegamento della SP 46 "Rho-Pero" e della SS 33 del Sempione - Realizzazione di un asse principale di collegamento congiuntamente

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Provvedimento n. 5 dell 8 agosto 2013 OGGETTO: Inquadramento ambientale dell'esposizione universale e delle relative opere (c.d. fase EXPO) anche nell ottica di ottimizzazione delle fasi di gestione del

Dettagli

redatto nel rispetto dell allegato XIV del d.lgs. 81/2008 e s.m.i.

redatto nel rispetto dell allegato XIV del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. PROGRAMMA DEL CORSO BASE PER COORDINATORE PER LA SICUREZZA - 0 ORE redatto nel rispetto dell allegato XIV del d.lgs. 1/0 e s.m.i. OPERATORE CENTRO EDILE PER LA FORMAZIONE E LA SICUREZZA CODICE COORDINATORE

Dettagli

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano La città che cambia Per ospitare eventi Con un grande parco urbano Variante al piano strutturale per nuove funzioni pubbliche e strutture di servizio complementari all aeroporto Comune di Pisa Perchè la

Dettagli

D. Lgs. 81/08. Manutenzione della sicurezza e sicurezza della manutenzione

D. Lgs. 81/08. Manutenzione della sicurezza e sicurezza della manutenzione D. Lgs. 81/08 Manutenzione della sicurezza e sicurezza della manutenzione La manutenzione che comporta lavori edili o di ingegneria civile: il coordinamento attraverso il DUVRI (art. 26 D.Lgs. 81/2008)

Dettagli

Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest. ago. 14

Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest. ago. 14 Spazio espositivo a rotazione n.1 Cardo Nord Ovest ago. 14 Il Sito Espositivo 935.595 mq di area totale 147 Paesi Partecipanti AREE TEMATICHE PARTECIPANTI UFFICIALI AREE DI SERVIZIO PARTECIPANTI NON UFFICIALI

Dettagli

CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI - CORSO 120 ORE ANNO 2016 - Rif. SCHEMA MODULARE PROGRAMMA DI DETTAGLIO Il corso si

Dettagli

AGGIORNAMENTO COORDINATORI SICUREZZA. programma 2011-2012

AGGIORNAMENTO COORDINATORI SICUREZZA. programma 2011-2012 via Zeviani 8 37131 Verona tel. 05 800925 - fax 05 889830 www.cptverona.it - info@cptverona.it Codice fiscale 93035570238 P. Iva 0398060230 AGGIORNAMENTO COORDINATORI SICUREZZA programma 2011-2012 Il testo

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO 1. Caratteristiche dell impresa 2. Addetti e Fatturato 3. L impresa e il Territorio 4. L impresa e il Consorzio 1 -QUESTIONARIO

Dettagli

7 novembre 2008 Forum di Omegna PROVINCIA DEL VCO. MINISTERO DEL WELFARE Regione Piemonte Direzione Provinciale del Lavoro del VCO

7 novembre 2008 Forum di Omegna PROVINCIA DEL VCO. MINISTERO DEL WELFARE Regione Piemonte Direzione Provinciale del Lavoro del VCO Ordine degli Ingegneri della Provincia del VCO Collegio dei Geometri della Provincia del VCO Ordine degli Architetti delle Provincie di Novara e VCO Collegio dei periti della Provincia del VCO PROVINCIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2012/2013 Docente: Elvio SILVESTRIN Materia: GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA Classe: 3A CAT Indirizzo: Geometri Testi in adozione: Gestione del cantiere e sicurezza,

Dettagli

PROGETTO SPECIALE. Intervento di Renzo Iorio e Silvio Ferrari. Confindustria Genova. 17 giugno 2011

PROGETTO SPECIALE. Intervento di Renzo Iorio e Silvio Ferrari. Confindustria Genova. 17 giugno 2011 PROGETTO SPECIALE Intervento di Renzo Iorio e Silvio Ferrari Confindustria Genova 17 giugno 2011 I numeri dell EXPO 2015 1 maggio 31 ottobre 2015 20 milioni visitatori (30% stranieri) 130 Paesi espositori

Dettagli

La vigilanza e le sanzioni

La vigilanza e le sanzioni Autore: Costantino Signorini Hanno collaborato: Adele De Prisco, Francesca Morselli Grafica: Silvia Toselli La vigilanza e le sanzioni Il Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di Lavoro Presso

Dettagli

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Come previsto dalle vigenti normative in materia di contratti pubblici: D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e D.P.R. 207/2010 e s.m.i., il Responsabile Unico del Procedimento è il soggetto responsabile incaricato

Dettagli

L orizzonte oltre Expo

L orizzonte oltre Expo L orizzonte oltre Expo Un opportunità per sviluppare l attrattività e la competitività del Paese Relazione di Giovanni Minali CGIL Lombardia Prima di entrare nel merito della comunicazione devo, in premessa,

Dettagli

Quarrata 10 maggio 2014

Quarrata 10 maggio 2014 Quarrata 10 maggio 2014 Il Sito espositivo per 6 mesi ospiterà in 1 milione di mq i Padiglioni Paese, spazi tematici, clusters e spazi all aperto per eventi e attività culturali 2 2 Lavori -Giugno 2014:

Dettagli

Assolvere al ruolo di CSE nel migliore dei modi

Assolvere al ruolo di CSE nel migliore dei modi Assolvere al ruolo di CSE nel migliore dei modi Introduzione Assolvere al ruolo di CSE nel migliore dei modi corrisponde per lo più all idea di come fare per evitare profili di colpa nel caso di violazioni

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ORGANIZZA a GENOVA il CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori Con il patrocinio dell UGL Liguria Un percorso formativo articolato e completo in materia di

Dettagli

DOCUMENTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI PREVENZIONE IN EDILIZIA 2008-2010 29 novembre 2007

DOCUMENTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI PREVENZIONE IN EDILIZIA 2008-2010 29 novembre 2007 DOCUMENTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI PREVENZIONE IN EDILIZIA 2008-2010 29 novembre 2007 1. Premessa: a) la Commissione Salute delle Regioni e Province Autonome ha approvato il

Dettagli

Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE

Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE Una copia dei seguenti documenti deve sempre essere presente in cantiere. DOCUMENTO Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) Piano Operativo di Sicurezza

Dettagli

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino

Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Relazioni e opportunità comuni fra Milano e il Canton Ticino Direttore Settore Attuazione Mobilità Trasporti Ambiente Corridoi Europei in Italia (Reti TEN) Milano: una posizione strategica rispetto alle

Dettagli

PROVVEDIMENTI ESECUTIVI

PROVVEDIMENTI ESECUTIVI OBIETTIVI distanza da luoghi sensibili programma contrasto sgravi fiscali corsi formazione esercenti PROVVEDIMENTI ESECUTIVI dgr 24 gennaio 2014 n. X/1274 dgr 30 gennaio 2014 n. X/1314 dgr 14 febbraio

Dettagli

confronto diretto tra colleghi, per far fronte all' inesperienza, a problematiche, incertezze e dubbi che

confronto diretto tra colleghi, per far fronte all' inesperienza, a problematiche, incertezze e dubbi che SICUREZZA NELLE ATTIVITÀ DI PUBBLICO SPETTACOLO : DECRETO PALCHI Obbiettivi del corso : il corso si propone di dare informazioni pratiche attuative, per il COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

Procedimenti con tempi di conclusione non superiori a 90 giorni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 novembre 2011, n.

Procedimenti con tempi di conclusione non superiori a 90 giorni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 novembre 2011, n. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Generale Territoriale Centro-Nord e Sardegna USTIF Lazio, Toscana, Umbria, Marche e Sardegna. Adempimenti in materia di trasparenza. Direttiva del

Dettagli

COME ARRIVARE AD EXPO E COME RAGGIUNGERE IL PADIGLIONE WAA CONAF

COME ARRIVARE AD EXPO E COME RAGGIUNGERE IL PADIGLIONE WAA CONAF COME ARRIVARE AD EXPO E COME RAGGIUNGERE IL PADIGLIONE WAA CONAF http://www.expo2015.org/it/esplora/sito-espositivo/come-raggiungere-il-sito-espositivo Di seguito trovate le istruzioni per raggiungere

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione Piano Regionale della Prevenzione 2005-2007 Progetto: Sorveglianza e prevenzione degli Infortuni Nei luoghi di lavoro Relazione

Dettagli

COME RAGGIUNGERE fieramilano

COME RAGGIUNGERE fieramilano MILANO SPECIALE EXPO 2015 INDICE Metropolitana pag. 1 Mezzi di Superficie pag. 2 Auto pag. 2 Mappa accessibilità pag. 3 Treno pag. 4 Mappa Metropolitane e Linee S pag. 5 Mappa Servizio Ferroviario Suburbano

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEGLI ASSOCIATI

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEGLI ASSOCIATI ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE DEGLI ASSOCIATI 23 LUGLIO 2015 RELAZIONE C.P.T. Egregi Associati e Colleghi, buonasera a tutti. In apertura fornisco i dati generali riguardanti le visite di consulenza e verifiche

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Denominazione Indirizzo Telefono 349.3223965 S.G.S. Sist. Gest. Sicurezza di Iryna Kintsova & C. S.a.s. Via Baganza n 1 43100 Parma Telefax 0521.946415

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Ing. Antonio Acerbo Verso Expo 2015 Dare l acqua-> moltiplicare il cibo: il ruolo e l impegno dei Consorzi di bonifica e di irrigazione Milano, 27 Novembre 2013 www.expo2015.org

Dettagli

«Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015. (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org

«Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015. (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org «Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015 (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org Expo 2015 in breve Parigi, 31 marzo 2008: Milano si aggiudica Expo 2015 Tema: Nutrire il Pianeta,

Dettagli