2) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 2. 3) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 3. 4) Lettera così sostituita con l.r. 44/2009, art. 2.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 2. 3) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 3. 4) Lettera così sostituita con l.r. 44/2009, art. 2."

Transcript

1 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 dell articolo 2, commi 60, 61 e 62, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 (Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria), come convertito con legge 24 novembre 2006, n. 286 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, recante disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria): a) per il primo periodo fisso di cui all articolo 2 del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 18 novembre 1998, n. 462 (Regolamento recante modalità e termini di pagamento delle tasse automobilistiche, ai sensi dell articolo 18 della legge 21 maggio 1955, n. 463) e per le cinque annualità successive, i veicoli nuovi di potenza non superiore a 100 chilowatt (KW) a doppia alimentazione a benzina/gpl o a benzina/ metano, appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1, immatricolati per la prima volta dal 1 gennaio al 31 dicembre 2009; b) (4) per cinque annualità successive i veicoli immatricolati entro il 31 dicembre 2008, conformi alla direttiva 94/12/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 marzo 1994, appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1, su cui sia installato un sistema di alimentazione a GPL o a metano, collaudato nel Le cinque annualità di cui al comma 1, lettera b), decorrono dal periodo d imposta seguente a quello durante il quale avviene il collaudo dell installazione del sistema di alimentazione a GPL o metano se il veicolo ha già corrisposto la tassa automobilistica per tale periodo, ovvero dal periodo d imposta nel quale avviene il collaudo dell installazione del sistema GPL o metano se l obbligo del pagamento della tassa automobilistica è stato precedentemente interrotto ai sensi di legge. Art. 1 quater (3) Norma finanziaria 1. Alle minori entrate derivanti dagli articoli 1 bis e 1 ter, stimate in euro ,00 per il 2009 ed in euro ,00 per il 2010 a valere sull unità previsionale di base (UPB) 111 Imposte e tasse, si fa fronte attraverso il maggior gettito tributario strutturale derivante dalla legislazione vigente ed imputabile alla medesima UPB 111 Imposte e tasse. 2) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 2. 3) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 3. 4) Lettera così sostituita con l.r. 44/2009, art. 2. LEGGE REGIONALE 31 luglio 2009, n. 45 Bilancio di previsione per l anno 2009 e Bilancio pluriennale Seconda variazione. Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente della Giunta promulga la seguente legge: PREAMBOLO SOMMARIO Capo I Variazioni al bilancio Art. 1 - Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2009 Art. 2 - Autorizzazioni di spesa per l anno 2009 Art. 3 - Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale a legislazione vigente Capo II Modifiche alla legge regionale 24 dicembre 2008, n. 70 (Bilancio di previsione per l anno 2009 e pluriennale ) Art. 4 - Sostituzione dell articolo 4 della l.r. 70/2008 Art. 5 - Sostituzione dell articolo 5 della l.r. 70/2008 Art. 6 - Integrazione dell allegato A.4 della l.r. 70/2008 Art. 7 - Sostituzione dell allegato 2 della l.r. 70/2008 Art. 8 - Sostituzione dell allegato Sub A.11 della l.r. 70/2008 Capo III Disposizioni finali Art. 9 - Entrata in vigore Art. 2 Entrata in vigore 1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana. NOTE 1) Articolo inserito con l.r. 58/2008, art. 1. ALLEGATI: Allegato A Allegato B Allegato C Allegato D Allegato E Allegato F/1 Allegato F/2 Allegato G Allegato H

2 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 PREAMBOLO Visto l articolo 117, comma quarto, della Costituzione; 13 nuove o maggiori spese alla cui copertura si provvede o con mezzi di bilancio (storni di risorse non effettuabili con atto amministrativo o riduzioni dei fondi di riserva) o con risorse aggiuntive; Visti gli articoli 11 e 37 dello Statuto; Visto l articolo 22 della legge regionale 6 agosto 2001, n. 36, (Ordinamento contabile della regione Toscana ; Vista la legge 24 dicembre 2008, n. 70 (Bilancio di previsione per l anno 2009 e pluriennale ); Considerato quanto segue: 1. Si rende necessario adeguare gli stanziamenti del bilancio di previsione 2009 e del bilancio pluriennale in funzione delle esigenze di spesa, sia di parte corrente che di investimento, intervenute successivamente all approvazione del bilancio stesso (legge 24 dicembre 2008, n. 70 e successive variazioni ), da realizzarsi nel corso dell esercizio di riferimento; 2. Tale adeguamento si concretizza nella iscrizione di Si approva la presente legge Capo I Variazioni al bilancio Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione Agli stati di previsione della competenza e della cassa, delle entrate e delle spese, del bilancio di previsione 2009 sono apportate le variazioni indicate negli allegati A e B. 2. Per effetto delle variazioni di cui al comma 1, il bilancio di previsione 2009 è modificato nella misura complessivamente indicata dalle seguenti risultanze: In aumento In diminuzione Totale Residui Entrata Spesa Totale Competenza Entrata , , ,92 Spesa , , ,92 Totale , ,19 0,00 Cassa Entrata , , ,92 Spesa , , ,92 Totale , ,19 0,00 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno Le quote di spesa delle leggi regionali che fanno rinvio alla legge di bilancio sono modificate dalla presente legge, per competenza e per cassa, nell importo indicato all allegato B. Art. 3 Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale a legislazione vigente Agli stati di previsione delle entrate e delle spese del bilancio pluriennale a legislazione vigente sono apportate le variazioni indicate negli allegati C e D. 2. Per effetto delle variazioni di cui al comma 1, il bilancio pluriennale a legislazione vigente è modificato nella misura complessivamente indicata nelle seguenti risultanze: Segue tabella

3 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 In aumento In diminuzione Totale ESERCIZIO 2010 Entrata , , ,00 Spesa , , ,00 Totale , ,40 0,00 ESERCIZIO 2011 Entrata , , ,00 Spesa , , ,00 Totale , ,86 0,00 Capo II Modifiche alla legge regionale 24 dicembre 2008, n. 70 (Bilancio di previsione per l anno 2009 e pluriennale ) Art. 4 Sostituzione dell articolo 4 della l.r. 70/2008 maggiorazione della rata di ammortamento dei mutui e prestiti dovuta alla variabilità di tasso od agli eventuali oneri conseguenti al rischio di cambio, trovano copertura finanziaria con le singole leggi di bilancio, negli appositi stanziamenti del bilancio annuale e pluriennale, UPB 732 Oneri del ricorso al credito - Spese correnti e UPB 735 Rimborso prestiti. 1. L articolo 4 della legge regionale 24 dicembre 2008, n. 70 (Bilancio di previsione per l anno finanziario 2009 e pluriennale ), è sostituito dal seguente: Art. 4 Disavanzo dell esercizio Agli effetti di cui ai commi successivi il disavanzo per l esercizio 2009 è approvato in euro ,97 comprensivo della somma di euro ,21 relativa al disavanzo del rendiconto La Giunta regionale è autorizzata a contrarre nell esercizio 2009 mutui e ad emettere prestiti obbligazionari o titoli similari, per l importo complessivo di euro ,97 per la copertura del disavanzo di cui al comma 1, per il finanziamento di spese di investimento di cui alle UPB indicate nell allegato A.4 del bilancio di previsione per l anno finanziario 2009 e pluriennale e successive integrazioni. 3. I mutui o prestiti di cui al comma 2, da estinguersi in un periodo non superiore ad anni trenta, sono assunti od emessi ad un tasso iniziale massimo del 5,5 per cento effettivo annuo. Essi possono essere assunti o emessi successivamente al 31 luglio L ammortamento dei mutui, avente decorrenza dal 1 gennaio 2010, e dei prestiti, avente decorrenza dalla data di emissione, avviene con pagamento in rate semestrali posticipate. 4. Gli oneri di ammortamento di cui al comma 3, relativi agli esercizi 2010 e 2011, nonché l eventuale 5. Le rate di ammortamento relative agli anni successivi al 2011, determinati in misura non superiore a quella posta a carico dell esercizio 2011, trovano copertura con le successive leggi di bilancio.. Art. 5 Sostituzione dell articolo 5 della l.r. 70/ L articolo 5 della l.r. 70/2008 è sostituito dal seguente: Art. 5 Intervento per il programma pluriennale degli investimenti 1. La Giunta regionale è autorizzata a contrarre nel triennio mutui, prestiti o titoli similari per l importo complessivo di euro ,41, di cui euro ,95 nel 2009, euro ,46 nel 2010 ed euro ,00 nel 2011, per l attuazione del programma pluriennale degli investimenti approvato con il documento di programmazione economica e finanziaria 2003 ai sensi dell articolo 9 della legge regionale 11 agosto 1999, n. 49 (Norme in materia di programmazione regionale) e successive modifiche. 2. I mutui e le altre forme di indebitamento di cui al comma 1, in relazione alla tipologia di spesa di investimento, possono essere rimborsati in un periodo non superiore ad anni trenta. 3. I mutui e prestiti di cui al comma 1 sono assunti od emessi ad un tasso iniziale massimo del 5,5 per cento

4 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 effettivo annuo. Essi possono essere assunti o emessi successivamente al 31 luglio L ammortamento dei mutui, avente decorrenza dal 1 gennaio 2010, e dei prestiti, avente decorrenza dalla data di emissione, avviene con pagamento in rate semestrali posticipate. 4. Gli oneri di ammortamento annui di cui al comma 3, relativi agli esercizi 2010 e 2011, nonché l eventuale maggiorazione della rata di ammortamento dei mutui e prestiti dovuta alla variabilità di tasso od agli eventuali oneri conseguenti al rischio di cambio, trovano copertura finanziaria con le singole leggi di bilancio, negli appositi stanziamenti del bilancio annuale e pluriennale, UPB 732 Oneri del ricorso al credito - Spese correnti e UPB 735 Rimborso prestiti. 5. Le rate di ammortamento relative agli anni successivi al 2011 trovano copertura con le successive leggi di bilancio L allegato Sub A.11 di cui all articolo 9 della l.r. 70/2008 è sostituito come risulta dalle tabelle allegate sotto la lettera H alla presente legge. Capo III Disposizioni finali Art. 9 Entrata in vigore 1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana. La presente legge è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione. E fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Toscana. Art. 6 Integrazione dell allegato A.4 della l.r. 70/ L allegato A.4 del bilancio di previsione 2009, recante il prospetto delle operazioni di indebitamento autorizzate per l esercizio 2009 dalla l.r. 70/2008, già integrato con legge regionale 6 luglio 2009, n. 35 (Assestamento del bilancio di previsione per l anno 2009 e bilancio pluriennale per il triennio ), è ulteriormente integrato dagli allegati F1 ed F2 alla presente legge. Art. 7 Sostituzione dell allegato 2 della l.r. 70/ L allegato 2 della l.r.70/2008, recante il prospetto dimostrativo del rispetto delle limitazioni e dei vincoli alle operazioni di ricorso al mercato finanziario, già sostituito con la l.r. 35/2009, è sostituito come risulta dalla tabella allegata sotto la lettera G alla presente legge. Art. 8 Sostituzione dell allegato Sub A.11 della l.r. 70/2008 Firenze, 31 luglio 2009 MARTINI La presente legge è stata approvata dal Consiglio regionale nella seduta del ESTREMI DEI LAVORI PREPARATORI Proposta di legge della Giunta regionale 22 giugno 2009, n. 8 divenuta Proposta di legge del Consiglio regionale 26 giugno 2009, n. 352 Proponente: Assessore Giuseppe Bertolucci Assegnata alla 1^ Commissione consiliare Messaggio della Commissione in data 23 luglio 2009 Approvata in data 28 luglio 2009 Divenuta legge regionale 28/2009 (atti del Consiglio) SEGUONO ALLEGATI

5 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 ALLEGATO A) Bilancio di previsione annuale 2009 E N T R A T A

6 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Riepilogo entrate Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno 1 ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA , , , ,00 REGIONE, DAL GETTITO DI TRIBUTI ERARIALI O DI QUOTE DI ESSO DEVOLUTE ALLA REGIONE 2 ENTRATE DERIVANTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI , ,00 CORRENTI DELLA U.E., DELLO STATO E DI ALTRI SOGGETTI 3 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE , ,55 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA , ,00 TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO , , , ,00 Totale , , , ,00 TOTALE VARIAZIONE ENTRATA , , , ,00

7 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 1 ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA REGIONE, DAL GETTITO DI TRIBUTI ERARIALI O DI QUOTE DI ESSO DEVOLUTE ALLA REGIONE Categoria 11 TRIBUTI PROPRI 111 IMPOSTE E TASSE , , , , ADDIZIONALI , ,00 Totale Categoria , , , ,00 Categoria 12 COMPARTECIPAZIONE TRIBUTI ERARIALI E ACCISE 121 COMPARTECIPAZIONI E ACCISE , ,00 Totale Categoria , ,00 Totale Titolo , , , ,00

8 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 2 ENTRATE DERIVANTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DELLA U.E., DELLO STATO E DI ALTRI SOGGETTI Categoria 22 ENTRATE INERENTI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI STATALI VINCOLATI 226 ENTRATE STATALI CORRENTI INERENTI LA STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , ,00 Totale Categoria , ,00 Totale Titolo , ,00

9 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 3 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE Categoria 32 ALTRE ENTRATE 322 PROVENTI DIVERSI , , RECUPERI E RIMBORSI , ,00 Totale Categoria , ,55 Totale Titolo , ,55

10 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE Categoria 42 ENTRATE INERENTI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI STATALI VINCOLATI 426 ENTRATE STATALI IN CONTO CAPITALE INERENTI LA STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , ,00 Totale Categoria , ,00 Categoria 46 ENTRATE DERIVANTI DA RISCOSSIONI DI CREDITI 461 RISCOSSIONE DI CREDITI , ,00 Totale Categoria , ,00 Totale Titolo , ,00

11 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Entrate per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Titolo 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO Categoria 51 RICORSO AL CREDITO 511 ENTRATE DERIVANTI DA MUTUI E DA ALTRE FORME DI INDEBITAMENTO , , , ,00 Totale Categoria , , , ,00 Totale Titolo , , , ,00 Totale , , , ,00 Totale , , , ,00

12 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N ALLEGATO B) Bilancio di previsione annuale 2009 S P E S A

13 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Riepilogo uscite Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE , , , ,92 2 STRATEGIA SOCIALE , , , ,44 3 STRATEGIA TERRITORIALE , , , ,00 4 STRATEGIA AMBIENTALE , , , ,00 5 STRATEGIA ECONOMICA , , , ,00 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , , , ,00 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE , , , ,83 Totale , , , ,19 TOTALE VARIAZIONE SPESA , , , ,19

14 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE Funzione Obbiettivo 11 SVILUPPO SISTEMA AUTONOMIE LOCALI E DIFESA DEL CITTADINO 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI , , INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE DI INVESTIMENTO , , INTERVENTI PER LA SALVAGUARDIA DEI , ,00 VALORI DELL'ANTIFASCISMO E DELLA RESISTENZA - SPESE CORRENTI 117 INTERVENTI PER LA TUTELA DEL CONSUMATORE - SPESE CORRENTI 450,00 450,00 Totale Funzione Obbiettivo ,38 450, ,38 450,00 Funzione Obbiettivo 12 ATTIVITA' INTERNAZIONALE 122 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , , , , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE , , , ,71 DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO Totale Funzione Obbiettivo , , , ,92 Funzione Obbiettivo 13 ATTIVITA' ISTITUZIONALE 131 ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 3.450, , FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI , , ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , , ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , ,18

15 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno 136 SERVIZIO CIVILE REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,18 Funzione Obbiettivo 14 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE REGIONALE 141 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E , , , ,82 SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI 142 ATTIVITA' DI INFORMAZIONE, RICERCA, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE - SPESE CORRENTI , , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,82 Totale Strategia , , , ,92

16 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 2 STRATEGIA SOCIALE Funzione Obbiettivo 22 SISTEMA E STRUTTURE SOCIALI 221 PROGRAMMI DI INIZIATIVE REGIONALI, 3.600, ,00 SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SVILUPPO - SPESE CORRENTI Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 24 STRUTTURE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO 241 SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , , STRUTTURE E TECNOLOGIE SANITARIE - SPESE CORRENTI , , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , , , , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,44 Funzione Obbiettivo 26 PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI SERVIZI 266 SERVIZI OSPEDALIERI - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , ,44

17 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 3 STRATEGIA TERRITORIALE Funzione Obbiettivo 31 MODERNIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE 311 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE , ,00 INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE DI INVESTIMENTO Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 32 EFFICIENZA DEL SISTEMA REGIONALE DEI TRASPORTI 321 SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 34 ATTIVITA' GENERALI PER IL TERRITORIO 341 AZIONI DI SISTEMA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' , ,00 CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE DI INVESTIMENTO 343 SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' 3.000, ,00 CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

18 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 4 STRATEGIA AMBIENTALE Funzione Obbiettivo 41 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI AMBIENTALI 413 ENERGIA - SPESE DI INVESTIMENTO , , ENERGIA - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 42 TUTELA DELL'AMBIENTE E RIDUZIONE DEGLI INQUINAMENTI 421 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO , , , ,00 IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE DI INVESTIMENTO 422 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO 1.400, , , ,00 IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 425 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE DI INVESTIMENTO , , AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 43 ATTIVITA' GENERALI PER L'AMBIENTE 432 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , ,00

19 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 5 STRATEGIA ECONOMICA Funzione Obbiettivo 51 POLITICHE INTERSETTORIALI DI SVILUPPO DELL'ECONOMIA 513 INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE CORRENTI , , , , INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA , ,00 ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE DI INVESTIMENTO 515 SVILUPPO LOCALE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 52 POLITICHE PER L'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE E PER LO SVILUPPO COMPATIBILE DEL TERRITORIO RURALE, AGRICOLO E FORESTALE 523 ATTIVITA' FORESTALI DIFESA E TUTELA DEI BOSCHI - SPESE CORRENTI , , ATTIVITA' FORESTALI DIFESA E TUTELA DEI BOSCHI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 53 POLITICHE PER LA VALORIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' TURISTICHE COMMERCIALI E TERMALI 531 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO , ,00 SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE CORRENTI 532 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO , ,00 SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE DI INVESTIMENTO Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , ,00

20 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA Funzione Obbiettivo 61 PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO ISTRUZIONE-FORMAZIONE- LAVORO 612 LAVORO - SPESE CORRENTI , , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE CORRENTI , , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 62 QUALITA' DEI SERVIZI SPORTIVI E DI TEMPO LIBERO 621 PROMOZIONE DELLA CULTURA E DELLA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 63 TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA 631 PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Totale Strategia , , , ,00

21 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB annuali Descrizione Residui in più Residui in meno Competenza in più Competenza in meno Cassa in più Cassa in meno Strategia 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE Funzione Obbiettivo 71 ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI REGIONALI 711 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,38 Funzione Obbiettivo 72 FUNZIONAMENTO ENTI ED AGENZIE REGIONALI 721 GESTIONE CORRENTE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 73 GESTIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE 732 ONERI DEL RICORSO AL CREDITO - SPESE CORRENTI , , PATRIMONIO - SPESE DI INVESTIMENTO , ,49 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 74 SOMME NON ATTRIBUIBILI 741 FONDI - SPESE CORRENTI , , , , ONERI NON RIPARTIBILI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,45 Totale Strategia , , , ,83 Totale , , , ,19 Totale , , , ,19

22 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N ALLEGATO C) Bilancio pluriennale E N T R A T A

23 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Riepilogo entrate pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno 1 ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA REGIONE, DAL GETTITO DI TRIBUTI ERARIALI O DI QUOTE DI ESSO DEVOLUTE ALLA REGIONE , ,00 2 ENTRATE DERIVANTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DELLA U.E., DELLO STATO E DI ALTRI SOGGETTI ,00 3 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE , , ,00 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE , , ,00 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO , , , , , ,00 Totale generale , , , , , ,00

24 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno Titolo 1 ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA REGIONE, DAL GETTITO DI TRIBUTI ERARIALI O DI QUOTE DI ESSO DEVOLUTE ALLA REGIONE Categoria 11 TRIBUTI PROPRI 111 IMPOSTE E TASSE , , ADDIZIONALI ,00 Totale Categoria , ,00 Categoria 12 COMPARTECIPAZIONE TRIBUTI ERARIALI E ACCISE 121 COMPARTECIPAZIONI E ACCISE ,00 Totale Categoria ,00 Totale Titolo , , in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno

25 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno Titolo 2 ENTRATE DERIVANTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DELLA U.E., DELLO STATO E DI ALTRI SOGGETTI Categoria 22 ENTRATE INERENTI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI STATALI VINCOLATI 226 ENTRATE STATALI CORRENTI INERENTI LA STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA ,00 Totale Categoria ,00 Totale Titolo , in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno

26 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più Titolo 3 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE Categoria 32 ALTRE ENTRATE 322 PROVENTI DIVERSI , RECUPERI E RIMBORSI , , ,00 Totale Categoria , , ,00 Totale Titolo , , , in meno

27 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Titolo 4 ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, DA TRASFORMAZIONI DI CAPITALE, DA RISCOSSIONE DI CREDITI E DA TRASFERIMENTI IN CONTO CAPITALE Categoria 42 ENTRATE INERENTI CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI STATALI VINCOLATI 426 ENTRATE STATALI IN CONTO CAPITALE INERENTI LA STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , ENTRATE STATALI IN CONTO CAPITALE , ,00 INERENTI ACCORDI DI PROGRAMMA E INTESE ISTITUZIONALI Totale Categoria , , ,00 Categoria 46 ENTRATE DERIVANTI DA RISCOSSIONI DI CREDITI 461 RISCOSSIONE DI CREDITI ,00 Totale Categoria ,00 Totale Titolo , , ,00

28 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Entrate per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Titolo 5 ENTRATE DERIVANTI DAL RICORSO AL CREDITO Categoria 51 RICORSO AL CREDITO 511 ENTRATE DERIVANTI DA MUTUI E DA ALTRE FORME DI INDEBITAMENTO , , , , , ,00 Totale Categoria , , , , , ,00 Totale Titolo , , , , , ,00 Totale , , , , , ,00

29 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 ALLEGATO D) Bilancio pluriennale S P E S A

30 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Riepilogo uscite pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE , , , , , ,86 2 STRATEGIA SOCIALE , , , , , ,00 3 STRATEGIA TERRITORIALE , , , , , ,00 4 STRATEGIA AMBIENTALE , , ,00 5 STRATEGIA ECONOMICA , , ,00 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA , , , ,00 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE , , , , , ,00 Totale generale , , , , , ,86

31 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Strategia 1 STRATEGIA ISTITUZIONALE Funzione Obbiettivo 11 SVILUPPO SISTEMA AUTONOMIE LOCALI E DIFESA DEL CITTADINO 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI , INTERVENTI DERIVANTI DA EVENTI CALAMITOSI - SPESE DI INVESTIMENTO , INTERVENTI PER LA SALVAGUARDIA DEI VALORI DELL'ANTIFASCISMO E DELLA RESISTENZA - SPESE CORRENTI , INTERVENTI PER LA TUTELA DEL CONSUMATORE - SPESE CORRENTI 450,00 Totale Funzione Obbiettivo ,38 450,00 Funzione Obbiettivo 12 ATTIVITA' INTERNAZIONALE 122 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , , , , , , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , ,49 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,86 Funzione Obbiettivo 13 ATTIVITA' ISTITUZIONALE 131 ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 3.450, FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , , SERVIZIO CIVILE REGIONALE - SPESE CORRENTI , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Funzione Obbiettivo 14 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE REGIONALE 141 INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI , , , ,00

32 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno 142 ATTIVITA' DI INFORMAZIONE, RICERCA, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE ,00 UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE DI INVESTIMENTO Totale Funzione Obbiettivo , , , ,00 Totale Strategia , , , , , ,86

33 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Strategia 2 STRATEGIA SOCIALE Funzione Obbiettivo 22 SISTEMA E STRUTTURE SOCIALI 221 PROGRAMMI DI INIZIATIVE REGIONALI, SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SVILUPPO - SPESE CORRENTI 3.600,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 24 STRUTTURE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO 241 SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , STRUTTURE E TECNOLOGIE SANITARIE - SPESE CORRENTI , , , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , , , , , , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 26 PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI SERVIZI 266 SERVIZI OSPEDALIERI - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Totale Strategia , , , , , ,00

34 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Strategia 3 STRATEGIA TERRITORIALE Funzione Obbiettivo 31 MODERNIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE 311 INNOVAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DELLE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 32 EFFICIENZA DEL SISTEMA REGIONALE DEI TRASPORTI 321 SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 34 ATTIVITA' GENERALI PER IL TERRITORIO 341 AZIONI DI SISTEMA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , , , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE DI INVESTIMENTO , , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI 3.000,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , ,00 Totale Strategia , , , , , ,00

35 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Strategia 4 STRATEGIA AMBIENTALE Funzione Obbiettivo 41 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI AMBIENTALI 413 ENERGIA - SPESE DI INVESTIMENTO , ENERGIA - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 42 TUTELA DELL'AMBIENTE E RIDUZIONE DEGLI INQUINAMENTI 421 DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE DI INVESTIMENTO , , , DIFESA DEL SUOLO, RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO E PREVENZIONE DEL RISCHIO SISMICO - SPESE CORRENTI 1.400, , AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE DI INVESTIMENTO , AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Funzione Obbiettivo 43 ATTIVITA' GENERALI PER L'AMBIENTE 432 AZIONI DI SISTEMA PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Totale Strategia , , ,00

36 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più Strategia 5 STRATEGIA ECONOMICA Funzione Obbiettivo 51 POLITICHE INTERSETTORIALI DI SVILUPPO DELL'ECONOMIA 513 INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE CORRENTI , , INTERVENTI PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA ECONOMICO E PRODUTTIVO - SPESE DI INVESTIMENTO , , SVILUPPO LOCALE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Funzione Obbiettivo 52 POLITICHE PER L'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE E PER LO SVILUPPO COMPATIBILE DEL TERRITORIO RURALE, AGRICOLO E FORESTALE 523 ATTIVITA' FORESTALI DIFESA E TUTELA DEI BOSCHI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' FORESTALI DIFESA E TUTELA DEI BOSCHI - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 53 POLITICHE PER LA VALORIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' TURISTICHE COMMERCIALI E TERMALI 531 INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE CORRENTI , INTERVENTI, INCENTIVI E SERVIZI PER LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' TURISTICHE E TERMALI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Totale Strategia , , , in meno 2011 in più 2011 in meno

37 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più Strategia 6 STRATEGIA CULTURALE E FORMATIVA Funzione Obbiettivo 61 PROMOZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO ISTRUZIONE-FORMAZIONE-LAVORO 612 LAVORO - SPESE CORRENTI , , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE CORRENTI , SISTEMA DELL'EDUCAZIONE E DELL'ISTRUZIONE - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 62 QUALITA' DEI SERVIZI SPORTIVI E DI TEMPO LIBERO 621 PROMOZIONE DELLA CULTURA E DELLA PRATICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 63 TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA 631 PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA CULTURA - SPESE CORRENTI , , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , ,00 Totale Strategia , , , , in meno

38 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N Uscite per UPB pluriennali Descrizione Competenza 2009 in più Competenza 2009 in meno 2010 in più 2010 in meno 2011 in più 2011 in meno Strategia 7 AMMINISTRAZIONE REGIONALE Funzione Obbiettivo 71 ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI REGIONALI 711 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , , , , , , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE DI INVESTIMENTO ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Funzione Obbiettivo 72 FUNZIONAMENTO ENTI ED AGENZIE REGIONALI 721 GESTIONE CORRENTE - SPESE CORRENTI ,00 Totale Funzione Obbiettivo ,00 Funzione Obbiettivo 73 GESTIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE 732 ONERI DEL RICORSO AL CREDITO - SPESE CORRENTI , PATRIMONIO - SPESE DI INVESTIMENTO ,49 Totale Funzione Obbiettivo , ,00 Funzione Obbiettivo 74 SOMME NON ATTRIBUIBILI 741 FONDI - SPESE CORRENTI , , , , , , ONERI NON RIPARTIBILI - SPESE DI INVESTIMENTO , ,00 Totale Funzione Obbiettivo , , , , , ,00 Totale Strategia , , , , , ,00 Totale , , , , , ,86

39 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 ALLEGATO E) Bilancio pluriennale STORNI TRA UPB

40 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N STORNI TRA UPB UPB Importo UPB Importo 117 INTERVENTI PER LA TUTELA DEL CONSUMATORE - SPESE CORRENTI -450, ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 450, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI 9.000, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI 0,05

41 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 29 UPB Importo UPB Importo 122 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, ,06 PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE CORRENTI 124 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, ,70 PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO 124 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE - SPESE DI INVESTIMENTO , FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI POLITICI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' D'INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, PUBBLICITA' ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI 711 FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , SERVIZIO CIVILE REGIONALE - SPESE CORRENTI , SERVIZIO CIVILE REGIONALE - SPESE CORRENTI , INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ORGANIZZATIVA E SVILUPPO RISORSE UMANE PER L'ATTUAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI 134 ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , , ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI 5.430, ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA REGIONALE - SPESE CORRENTI , FUNZIONAMENTO DELLA STRUTTURA ,21

42 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N UPB Importo UPB Importo REGIONALE - SPESE CORRENTI 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI ,00 LOCALI - SPESE CORRENTI 111 AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI ,00 LOCALI - SPESE CORRENTI 142 ATTIVITA' DI INFORMAZIONE, RICERCA, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE - SPESE CORRENTI , AZIONI DI SISTEMA REGIONE-ENTI LOCALI - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , STRUTTURE E TECNOLOGIE SANITARIE - SPESE CORRENTI , SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE DI INVESTIMENTO , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE DI INVESTIMENTO , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SANITARIO - SPESE CORRENTI , SERVIZI OSPEDALIERI - SPESE CORRENTI , SISTEMA INFORMATIVO, RICERCA E SPERIMENTAZIONE IN SANITA' - SPESE CORRENTI , SISTEMI INFORMATIVI, ATTIVITA' CONOSCITIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO TERRITORIALE - SPESE CORRENTI , ATTIVITA' DI CARATTERE ISTITUZIONALE - SPESE CORRENTI 3.000, ENERGIA - SPESE CORRENTI , ENERGIA - SPESE DI ,00 INVESTIMENTO 413 ENERGIA - SPESE DI ,00

A R T I C O L A T O ALLEGATO A

A R T I C O L A T O ALLEGATO A A R T I C O L A T O ALLEGATO A REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Prima variazione SOMMARIO Preambolo Capo I Variazioni al Bilancio

Dettagli

16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55

16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55 16 14.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 LEGGE REGIONALE 14 ottobre 2013, n. 55 Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e 2013/2015 - Terza variazione. Il Consiglio

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 SOMMARIO Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno 2008 Art. 3 Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009 Assestamento SOMMARIO Art. 1 - Variazioni delle previsioni di entrata

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012.

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 55 del 31 dicembre

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo 2015-2017 - Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2009 (Atti del Consiglio) Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. *************** Approvata dal Consiglio

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78

32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78 32 31.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 63 LEGGE REGIONALE 24 dicembre 2013, n. 78 Bilancio di previsione per l anno finanziario 2014 e pluriennale 2014-2016. Il Consiglio regionale

Dettagli

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale - Allegati Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 - Intervento per il Programma pluriennale degli

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

La manovra di assestamento

La manovra di assestamento Allegato 3 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Con il presente disegno di legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2015 e Bilancio pluriennale per il triennio 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018

BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA X LEGISLATURA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 23 DICEMBRE, N. 15 BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 pdl 24

Dettagli

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Bilancio di Previsione 2009 e Pluriennale Triennio 2009 2011 (B. U. Regione Basilicata N. 60 del 29 dicembre 2008) Articolo 1 Stato di Previsione dell Entrata 1.

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga Parte I N. 4 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 31-1-2015 253 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 27 gennaio 2015, n. 6 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE

Dettagli

* * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale: Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2009 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2009 2011. * * * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato

Dettagli

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2011 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2011 2013. * * * * * * * * * *

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa) Legge regionale 27 dicembre 2012, n. 71 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013-2015. (BUR n. 23 del 17 dicembre 2012, supplemento straordinario

Dettagli

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Parte I N. 14 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 30-4-2014 2399 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 30 aprile 2014, n. 9 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, il 10 maggio 2005, ha approvato il seguente disegno di legge, d iniziativa del Governo: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga 770 N. 6 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 9-2-2016 Parte I Legge Regionale 9 febbraio 2016, n. 4 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa) Legge regionale 27 aprile 2015, n. 13 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale 2015 2017. (BURC n. 27 del 27 aprile 2015) Art. 1 (Bilancio di competenza

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA REGIONE BASILICATA DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA Bilancio di Previsione pluriennale per il triennio 2015-2017. Potenza, Dicembre 2014 * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato di Previsione dell

Dettagli

87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche

87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche 87083 -Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche Sistema di bilancio delle Regioni Bilancio delle Regioni D.lgs. 28 marzo 2000, n.76: Stabilisce il concorso della finanza regionale al perseguimento

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA IX LEGISLATURA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 27 DICEMBRE, N. 181 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015

Dettagli

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato.

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato. REGIONE LIGURIA ------------ LEGGE REGIONALE 2 LUGLIO 2013 N. 18 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 14 MAGGIO 2013, N. 14 (DISPOSIZIONI DI ADEGUAMENTO E MODIFICA DELLA NORMATIVA REGIONALE), ALLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico

Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008 e bilancio pluriennale 2008/ 2010 a legislazione vigente e programmatico VOLUME III Bilancio pluriennale programmatico Quadro generale riassuntivo

Dettagli

Le condizioni per lindebitamento delle Regioni

Le condizioni per lindebitamento delle Regioni Le condizioni per lindebitamento delle Regioni A cura di Onelio Pignatti Firenze, 26 febbraio 2016 1 Lindebitamento nella Costituzione Art. 97 Costituzione Le pubbliche amministrazioni, in coerenza con

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia Oggetto: Parere del Responsabile dell Area Economico-Finanziaria ai sensi dell art. 153 del D.Lgs 267/2000. Bilancio di previsione anno 2014. Bilancio Pluriennale 2014/2016. Il sottoscritto Stefano Baldoni,

Dettagli

Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania.

Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania. Legge regionale 4 dicembre 2015, n. 16. Quarta variazione al Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2015-2017 della Regione Campania. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza

PREVISIONI DEFINITIVE DELL'ANNO PRECEDENTE QUELLO CUI SI RIFERISCE IL BILANCIO (3) previsione di competenza. previsione di competenza DI PREVISIONE 2015 - ISTITUZIONE CENTRO OLIMPIA COMUNALE Allegato n.9 - Bilancio di previsione al D.Lgs 118/2011 DI PREVISIONE ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2016-2018 DISEGNO DI LEGGE DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO 2016-2018 Art. 1 Bilancio

Dettagli

Relatore consigliere Luciano Vecchi Relatore di minoranza consigliere Marco Lombardi

Relatore consigliere Luciano Vecchi Relatore di minoranza consigliere Marco Lombardi Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO ATTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSEMBLEA LEGISLATIVA I COMMISSIONE PERMANENTE

Dettagli

COMUNE DI TERTENIA Provincia dell'ogliastra QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO 2015-2017

COMUNE DI TERTENIA Provincia dell'ogliastra QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO 2015-2017 QUADRO GENERALE RIASSUNTIVO TRIENNIO - CASSA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO COMPETENZA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO SPESE CASSA ANNO DI RIFERIMENTO DEL BILANCIO COMPETENZA ANNO DI RIFERIMENTO DEL

Dettagli

R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO)

R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO) R E G I O N E L I G U R I A VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 (1 PROVVEDIMENTO) 1 STATO DI PREVISIONE DELL ENTRATA 2 REGIONE LIGURIA VARIAZIONI ALLO STATO DI PREVISIONE

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE seduta del delibera DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE ADUNANZA N. LEGISLATURA N. Relazione alla proposta di legge concernente Approvazione del bilancio di previsione

Dettagli

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 SEMINARIO Regione Emilia-Romagna Armonizzazione della contabilità regionale Antonio Strusi L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 21/6/2013 1 L INDEBITAMENTO NEL DECRETO CORRETTIVO

Dettagli

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017

BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 BILANCIO TRIENNALE 2015 2017 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - entrata pag 1 Riepilogo generale per missione - spesa pag 51 Bilancio di previsione triennale 2015 2017 - spesa pag 13 Quadro generale

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017

Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE. Triennio: 2015-2017 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 Comune di Cagliari BILANCIO DI PREVISIONE Triennio: 25-27 Delibera: 14 / 25 del 31/03/25 ENTRATE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27 SPESE Cassa Anno 25 Competenza 25 26 27

Dettagli

25/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 94. Regione Lazio. Leggi Regionali

25/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 94. Regione Lazio. Leggi Regionali Regione Lazio Leggi Regionali Legge Regionale 24 novembre 2014, n. 12 Disposizioni di razionalizzazione normativa e di riduzione delle spese regionali. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE 2015 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL Fondo pluriennale vincolato per spese correnti (1) previsioni di competenza 639.134,13 90.810,85 0,00 Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO /2016 EMENDATO BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE INDICE Nota tecnica introduttiva pag. 3 Bilancio di Previsione Entrata pag. 5 Bilancio

Dettagli

Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE VALLE D'AOSTA N. 26 del 30 giugno 2009 IL CONSIGLIO REGIONALE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE VALLE D'AOSTA N. 26 del 30 giugno 2009 IL CONSIGLIO REGIONALE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 17-06-2009 REGIONE VALLE D'AOSTA Assestamento del bilancio di previsione per l anno finanziario 2009, modifiche a disposizioni legislative, variazioni al bilancio di previsione

Dettagli

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011

Comune di Santa Lucia di Piave (TV) BILANCIO 2011 ENTRATE: PREVISIONE 2011 Quota avanzo dell'anno precedente (Titolo 0) 150.000,00 Entrate Tributarie (Titolo 1) 2.152.100,00 Entrate derivanti da contributi e trasferim. correnti dello Stato (Titolo 2)

Dettagli

Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente

Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente k REGIONE DELL'UMBRIA Consig gionale ATTO N. 853/BIS Relazione della 1 Commissione Consiliare Permanente AFFARI ISTITUZIONALI, PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, FINANZE E PATRIMONIO, ORGANIZZAZIONE E PERSONALE,

Dettagli

COMUNE DI TEULADA PROVINCIA DI CAGLIARI BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE

COMUNE DI TEULADA PROVINCIA DI CAGLIARI BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti (1) previsione di competenza Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale (1) previsione di competenza Utilizzo avanzo di Amministrazione previsione

Dettagli

Deliberazione legislativa n. 62/2013 2. Art. 1 Finalità

Deliberazione legislativa n. 62/2013 2. Art. 1 Finalità Deliberazione legislativa n. 62/2013 2 Art. 1 Finalità 1. Al fine di favorire l accelerazione dei pagamenti dei debiti degli enti del Servizio sanitario regionale e assicurare la liquidità necessaria per

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE p r o m u l g a

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE p r o m u l g a L.R. 30 Dicembre 2014, n. 17 Legge di Stabilità regionale 2015 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE DELLA REGIONE p r o m u l g a la seguente legge: SOMMARIO Art. 1 Leggi regionali di spesa

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Comune di Modena 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Ex D.Lgs 118/2011 Approvato con Delibera di Consiglio n. 17 del 05/03/2015 Pag. 1 Allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 Bilancio di Previsione

Dettagli

Il Bilancio 2013 in sintesi

Il Bilancio 2013 in sintesi Il Bilancio 2013 in sintesi Analisi dei principali aggregati di entrata e di spesa Giugno 2013 ENTRATE IL BILANCIO IN POCHI NUMERI Il bilancio dell anno 2013 della Provincia di Milano ammonta a 848,6 milioni

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2015 - ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2015 - ENTRATE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti (1) previsione di competenza quello PREVISIONI PREVISIONI (3) dell'anno 2015 dell'anno 2016 PREVISIONI dell'anno 2017 101.172,21 Fondo pluriennale vincolato

Dettagli

28/07/2014. In collaborazione con. www.risorsecomuni.it 7 novembre 2013 / MILANO, Palazzo delle Stelline

28/07/2014. In collaborazione con. www.risorsecomuni.it 7 novembre 2013 / MILANO, Palazzo delle Stelline il BILANCIO dell Ente Locale e i vincoli del PATTO di STABILITA interno In collaborazione con 26 luglio 2014 / MILANO MILANO, Palazzo delle Stelline www.risorsecomuni.it 7 novembre 2013 / MILANO, Palazzo

Dettagli

Situazione indebitamento al 31.12.2009

Situazione indebitamento al 31.12.2009 Situazione indebitamento al 31.12.2009 Situazione indebitamento al 31.12.2009 A cura del Servizio Credito dell Assessorato della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio Cagliari, Dicembre

Dettagli

ALLEGATO 1 AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE

ALLEGATO 1 AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE AMMONTARE DEL DEBITO AI FINI DEL PATTO DATI DI PREVISIONE AMMONTARE DEL DEBITO DATI DI BILANCIO ALLEGATO 1 IMPORTI IMPORTI D Iniz. Debito al 31/12 anno precedente D iniz. Debito al 31/12 anno precedente

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione; Schema di decreto legislativo recante la disciplina per la programmazione, il monitoraggio e la valutazione delle politiche di bilancio e di reclutamento degli atenei in attuazione della delega prevista

Dettagli

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE ( 174 20/11/2012) Oggetto: VARIAZIONE AL BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 - ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO Premesso: IL - che con iberazione Consiglio Comunale n. 56 26/07/2012

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione pubblicato il C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE O G G E T T O ORIGINALE N. Approvazione

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015

BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017. Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 BILANCIO ARMONIZZATO 2015/2017 Approvato con deliberazione consiliare n.24/127 del 30/03/2015 1 2 Bilancio di Previsione armonizzato Indice Pagina 1 Il Bilancio armonizzato - Entrate 5 2 Il Bilancio armonizzato

Dettagli

X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015

X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015 X LEGISLATURA 15 A Seduta Lunedì 28 dicembre 2015 Deliberazione n. 82 (Estratto del processo verbale) OGGETTO: Legge regionale - Bilancio di previsione finanziario della Regione Calabria per gli anni 2016-2018.

Dettagli

Relazione. Articolo 1

Relazione. Articolo 1 Disegno di legge concernente "Assesta " Assestamento alla manovra finanziaria per gli anni 2014/2016". Relazione Il presente disegno di legge, composto da 2 articoli, si rende necessario al fine di assestare

Dettagli

REGIONE ABRUZZO VIA L. DA VINCI, 1 67100 L'AQUILA (AQ) PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE ESERCIZIO 2004 Parte I - ENTRATA.

REGIONE ABRUZZO VIA L. DA VINCI, 1 67100 L'AQUILA (AQ) PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE ESERCIZIO 2004 Parte I - ENTRATA. Pagina 1 di 9 cassa 01.01.001 01.01.002 01.01.003 Avanzo di amministrazione presunto 1.229.248.440,70 Fondo iniziale di cassa presunto 137.182.530,43 01 - TITOLO 01 - ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI,

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018

BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 2016-2018 Allegato sub A) alla proposta di deliberazione DCS2 n. 15/25 UNIONE DEI COMUNI PRATIARCATI FRA ALBIGNASEGO E CASALSERUGO (Provincia di Padova) BILANCIO DI PREVISIONE ANNI 26-28 DL 23/11/21 n. 118 Quadro

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres.

L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres. L.R. 1/2005, art. 2, c. 58 e 59 B.U.R. 30/3/2005, n, 13 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 marzo 2005, n. 077/Pres. Regolamento per la determinazione dei criteri e delle modalità per il concorso delle

Dettagli

C O M U N E DI C A S T R O Provincia di Lecce

C O M U N E DI C A S T R O Provincia di Lecce C O M U N E DI C A S T R O Provincia di Lecce Ufficio: RAGIONERIA SETTORE PROPONENTE: PROPOSTA DI DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 11-11-2013 N.51 Oggetto: APPROVAZIONE DELLA RELAZIONE PREVISIONALE

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE Comune di Villa Collemandina Esercizio: 2015 BILANCIO DI PREVISIONE - ENTRATA Data: 20-08-2015 Pag. 1 BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Previsione di

Dettagli

BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI 2015-2017 PROVINCIA DI VICENZA

BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI 2015-2017 PROVINCIA DI VICENZA BILANCIO ARMONIZZATO CON ALLEGATI - PROVINCIA DI VICENZA Provincia di Vicenza - ESERCIZIO PARTE I - ENTRATA Pag.1 Titolo, Tipologia Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Fondo pluriennale vincolato

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 COMUNE DI _MOLINO DEI TORTI Provincia di _Alessandria PARERE DEL REVISORE DEI CONTI SULLA PROPOSTA DI: riapprovazione BILANCIO DI PREVISIONE 2014 E DOCUMENTI ALLEGATI Espresso il _07/07/2014 Richiesta

Dettagli

26.2.2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 LEGGE REGIONALE 23 febbraio 2016, n. 13

26.2.2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 LEGGE REGIONALE 23 febbraio 2016, n. 13 26.2.2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 LEGGE REGIONALE 23 febbraio 2016, n. 13 Nuove disposizioni in materia di energia. Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 39, in

Dettagli

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i)

Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) Bilancio di previsione 2016 2018 (art.11, comma 1 lett a) D.Lgs.n.118/2011 e s.m.i) 1 Riepilogo entrate per Titoli 2 BILANCIO DI PREVISIONE RIEPILOGO GENERALE ENTRATE PER TITOLI TITOLO DENOMINAZIONE RESIDUI

Dettagli

Agenzia Speciale APOF- IL

Agenzia Speciale APOF- IL Agenzia Speciale APOF- IL Provincia di Potenza Relazione dell organo di revisione sulle proposte di bilancio di previsione 2012 e di bilancio pluriennale 2012_2014 con i relativi documenti allegati L organo

Dettagli

PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI

PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI PARERE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 E SUOI ALLEGATI 1 PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA PER L'ESERCIZIO 2013 E RELATIVI ALLEGATI IL COLLEGIO DEI

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA Allegato PR PROVINCIA DI SAVONA BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE CONTABILE DEL RESPONSABILE DI RAGIONERIA Dott.ssa Patrizia Gozzi A cura del Servizio Bilancio e Programmazione Finanziaria Il Dirigente

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118)

BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016. (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014-2016 (Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118) I N D I C E Bilancio di Previsione Entrate pag. 1 Bilancio di Previsione Spese pag. 11 Bilancio di Previsione Riepilogo

Dettagli

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi).

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). 1 Il bilancio consuntivo per l esercizio 2012 è stato approvato con Delibera del Cda

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE ENTRATE PREVISIONI DELL'ANNO A CUI SI RIFERISCE Fondo pluriennale vincolato per spese correnti Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo di

Dettagli

Art. 1 (Clausola di urgenza e necessità)

Art. 1 (Clausola di urgenza e necessità) Consiglio Regionale Provvidenze sociali a favore dei malati oncologici e dei soggetti trapiantati, modifiche alle leggi regionali 20/2010, 2/2013, 23/2014, 24/2014, sostegno alimentare alle persone in

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE Regione Calabria ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE (Art. 11 e allegato 4/1 decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118) CON FUNZIONE

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1)

Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1) Decreto Legge del 18 gennaio 1993, n. 9 (1) Disposizioni urgenti in materia sanitaria e socio-assistenziale. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 19 gennaio 1993, n. 14 e convertito in legge, con modificazioni,

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE FINANZIARIA SCELTE QUALIFICANTI Considerato che il bilancio di un Ente locale deve garantire equilibrio tra il rigore dei numeri e i bisogni dei cittadini, tra la necessità del raggiungimento

Dettagli

Proposta di legge Promozione della trasformazione in banca di Fidi Toscana s.p.a.

Proposta di legge Promozione della trasformazione in banca di Fidi Toscana s.p.a. Proposta di legge Promozione della trasformazione in banca di Fidi Toscana s.p.a. Sommario Preambolo Capo I- Trasformazione in banca di Fidi Toscana s.p.a. Art. 1 Promozione della trasformazione in banca

Dettagli

VERIFICA DEGLI EQUILIBRI

VERIFICA DEGLI EQUILIBRI VERIFICA DEGLI EQUILIBRI A. BILANCIO DI PREVISIONE 2005 1.Verifica pareggio finanziario ed equivalenza dei servizi per c/terzi Il bilancio rispetta, come risulta dal seguente quadro generale riassuntivo

Dettagli

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010)

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 7 DICEMBRE 2010 N. 19 INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) Il Consiglio regionale

Dettagli

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture)

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture) SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1425 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (BERLUSCONI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (TREMONTI) di concerto col

Dettagli

LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8

LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8 LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale 2013 e pluriennale 2013-2015 della Regione autonoma Trentino- Alto Adige (Legge finanziaria) 1 Art. 1 (Sviluppo

Dettagli

Interventi finanziari urgenti per l anno 2009 e disposizioni per l occupazione. Autorizzazione per l esercizio provvisorio per l anno 2010.

Interventi finanziari urgenti per l anno 2009 e disposizioni per l occupazione. Autorizzazione per l esercizio provvisorio per l anno 2010. LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 29-12-2009 REGIONE SICILIA Interventi finanziari urgenti per l anno 2009 e disposizioni per l occupazione. Autorizzazione per l esercizio provvisorio per l anno 2010. Fonte: BOLLETTINO

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE Pagina di 7 DI PREVISIONE ENTRATE TIPOLOGIA DEFINITIVE 06 07 Fondo pluriennale vincolato per spese correnti previsioni di competenza Fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale Utilizzo avanzo

Dettagli

Quadro generale riassuntivo

Quadro generale riassuntivo BILANCIO DI PREVISIONE 2005 Entrate Quadro generale riassuntivo Spese Titolo I: Entrate tributarie 31.047.465,00 Titolo I: Spese correnti 51.822.716,00 Titolo II: Entrate da contributi e trasferimenti

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 17-05-1976 REGIONE PIEMONTE. << Finanziamenti integrativi a favore delle cooperative a proprietà indivisa >>.

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 17-05-1976 REGIONE PIEMONTE. << Finanziamenti integrativi a favore delle cooperative a proprietà indivisa >>. Legge 1976028 Pagina 1 di 7 LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 17-05-1976 REGIONE PIEMONTE >. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE

Dettagli

REGIONE TOSCANA PREAMBOLO

REGIONE TOSCANA PREAMBOLO REGIONE TOSCANA L.R. 2 aprile 2009, n. 16 Cittadinanza di genere B.U. Regione Toscana 06 aprile 2009, n. 11 PREAMBOLO Visto l articolo 117, terzo, quarto e settimo comma della Costituzione; Visto l articolo

Dettagli

Legge Regionale n. 33 Norme sugli interventi regionali per il diritto allo studio universitario IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA.

Legge Regionale n. 33 Norme sugli interventi regionali per il diritto allo studio universitario IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA. Legge Regionale n. 33 Norme sugli interventi regionali per il diritto allo studio universitario Il Consiglio regionale ha approvato La seguente legge Art. 1 (Oggetto) IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA Promulga

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2008 (Atti del Consiglio) Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali. *************** Approvata dal

Dettagli

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017

COMUNE DI POLLA. Provincia di SALERNO. BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 Provincia di SALERNO BILANCIO di PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 2015-2017 ENTRATE TITOLO TIPOLOGIA RESIDUI PRESUNTI AL TERMINE DELL'ESERCIZIO 2014 DEFINITIVE DELL'ANNO

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017 Allegato "G" COMUNE DI PARABIAGO PROVINCIA DI MILANO PARABIAGO P.ZA VITTORIA, 7 01059460152 01059460152 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO 2015/2017 Bilancio di Previsione Armonizzato 2015-2017 (Allegati)

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397-A PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico COMUNE DI BASTIA UMBRA Prov. (PG) BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 170.096,84 170.096,84 di cui: - Vincolato - Finaziamento Investimenti - Fondo Ammortamento

Dettagli

x: 4. Mario CALI GIURI Componente 5. Alfonso DA TTOLO Componente 6. Luigi FEDELE Componente 7. Giuseppe GENTILE Componente

x: 4. Mario CALI GIURI Componente 5. Alfonso DA TTOLO Componente 6. Luigi FEDELE Componente 7. Giuseppe GENTILE Componente PROPOSTA DI LEGGE N.ro t;j 63 /9" I COPIA REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Deliberazione n.2.{3 della seduta del O.O~. 'u) -l.?,. Dipartimento Proponente: Bilancio e Patrimonio Oggetto: Disegno di legge

Dettagli