MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO PER I COMUNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO PER I COMUNI"

Transcript

1 MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO PER I COMUNI 11 Giugno 2001 LOTTOMATICA ITALIA SERVIZI

2 SOMMARIO 1. Caratteristiche del servizio Descrizione generale Vantaggi 4 2. Flusso dati dei versamenti e dei relativi introiti 5 3. Funzioni disponibili ai Comuni Presa in carico dei dati di pagamento 6 4. Modalità di acquisizione dei dati di pagamento Sito WEB per i Comuni Accesso al Servizio Documentazione per l adesione Elenco Punti autorizzati LIS aderenti al servizio Consultazione pagamenti effettuati Consultazione bonifici Consultazione contratto di adesione Consultazione dati statistici e di monitoraggio. 19 2

3 1. Caratteristiche del servizio 1.1 Descrizione generale Il servizio di pagamento facilitato delle violazioni al Codice della Strada consente, ai cittadini che ricevono un avviso o la notifica della violazione, rilevata dalla Polizia Municipale o dagli Ausiliari del Traffico, di pagare la relativa multa presso una qualsiasi tabaccheria ricevitoria del lotto che sia Punto autorizzato LIS (in sigla P.LIS). Il servizio consente al Comune di raggiungere i seguenti due obiettivi: fornire un servizio di facile fruizione ad un'utenza che non si trova nel migliore stato d animo nei confronti dell Amministrazione comunale (cittadini che debbono pagare una multa in quanto hanno commesso un'infrazione al codice della strada rilevata da un agente della Polizia Municipale o Ausiliario del Traffico) realizzare economie sia in termini di minore spesa sia in termini di minori attività gestionali degli uffici, preposti alla gestione delle contravvenzioni, senza variare le proprie procedure gestionali interne con minori costi finanziari sostenuti per la notifica delle contravvenzioni elevate dai Vigili Urbani e dagli Ausiliari del Traffico. Il servizio vede direttamente coinvolti i seguenti soggetti: i Comuni il Vigili Urbani e gli Ausiliari del Traffico dei Comuni i cittadini trasgressori le Tabaccherie Ricevitorie del Lotto (Punti autorizzati LIS) LIS: Lottomatica Italia Servizi Ancitel le Banche di appoggio dei conti correnti dei Comuni Pur essendo molto alto il numero di soggetti coinvolti il servizio proposto ai Comuni è stato messo a punto in modo tale che, con un unico rapporto contrattuale con Ancitel, il Comune può offrire ai propri cittadini un servizio completamente innovativo fruibile su tutto il territorio nazionale. Il servizio, attivato inizialmente solo nei comuni di Roma e Napoli, viene reso disponibile in tutta Italia attraverso la collaborazione di Ancitel con LIS - Lottomatica Italia Servizi. Se il Comune aderisce al servizio, il trasgressore può pagare la multa, entro 15 giorni dall avviso di accertamento e senza spese di notifica, presso un Punto autorizzato LIS (tabaccheria che espone una vetrofania con l indicazione "Il comune sotto casa" servizi di pagamento facilitato). La schedina utilizzabile per il pagamento, lasciata sul parabrezza del veicolo, deve essere compilata e/o pallinata negli appositi spazi per indicare i seguenti dati: Targa del veicolo (che va scritta in chiaro) Codice ISTAT del Comune (che va pallinato nell apposito spazio) 3

4 Numero identificativo dell avviso di accertamento o della notifica (che va pallinato nell apposito spazio) Importo della relativa multa (che va pallinato nell apposito spazio) Data di rilevazione della violazione (che va pallinato nell apposito spazio) A fronte del versamento viene rilasciata al cittadino una ricevuta, in carta filigranata antifalsificazione, del pagamento effettuato valida per ogni tipo di verifica. 1.2 Vantaggi I vantaggi indotti dall'utilizzo del servizio in oggetto riguardano in particolare il cittadino trasgressore ed il Comune; essi possono essere sintetizzati nei seguenti punti: il Comune sostiene minori costi dovuti alla minore attività gestionale (possono essere eliminati o ridotti gli sportelli cassa per il pagamento delle multe) e ai minori costi di notifica della multa da parte della Polizia Municipale; il Comune ha una maggiore disponibilità finanziaria in quanto riceve pagamenti anticipati, rispetto all iter burocratico attuale, delle somme relative ai versamenti effettuati tramite Punto autorizzato LIS; il Comune continua ad utilizzare anche le attuali modalità di riscossione delle contravvenzioni alle quali si aggiunge il servizio di pagamento facilitato presso i Punti autorizzati LIS l utilizzo dei quali è lasciato alla libera decisione dei cittadini; il Comune può attivare il servizio di pagamento facilitato in modo molto semplice in quanto, tramite la sottoscrizione di un unico contratto con Ancitel, vengono messe a sua disposizione esperienze, tecnologie e metodi consolidati con costi più contenuti di quelli che sarebbero necessari per l attuazione individuale del medesimo servizio. il cittadino, pagando entro 15 giorni presso un Punto autorizzato LIS, paga un sovrapprezzo (Lire 3.000) inferiore rispetto a quello posto a suo carico in caso di notifica della contravvenzione; il cittadino può effettuare più facilmente il pagamento data l'alta disponibilità dei Punti autorizzati LIS (in termini di diffusione territoriale, di orari di apertura e di minor tempo speso dal cittadino per il versamento); 4

5 2. Flusso dati dei versamenti e dei relativi introiti Va innanzi tutto specificato che la maggior parte delle operazioni di trattamento dei dati e degli introiti, previste nel servizio di pagamento facilitato, è effettuata con l'utilizzo di una serie di elaboratori, gestiti dalle diverse strutture operative coinvolte e collegati tra loro da varie reti telematiche, che gestiscono le attività di movimentazione, controllo e rendicontazione dei dati sia contabili sia finanziari. I dati, relativi ai pagamenti effettuati, sono resi disponibili al Comune quanto prima, rispetto al pagamento effettuato, per consentire una verifica dei pagamenti effettuati con le contravvenzioni registrate negli archivi del Comune. Ogni sera i dati dei pagamenti effettuati nella giornata vengono riversati nelle Banche Dati Ancitel che li rende disponibili ai Comuni in varie modalità (si veda più sotto). Gli introiti dei pagamenti effettuati vengono acquisiti dalla LIS, con procedura di RID (Rapporto Interbancario Diretto), da ogni Punto autorizzato LIS con cadenza settimanale e resi disponibili al Comune con una procedura così sintetizzabile: 1. l incasso di ogni Punto autorizzato LIS viene prelevato (al netto delle quote di loro spettanza) attraverso una procedura di RID tramite la rete telematica LIS settimanalmente (ogni giovedì per l incasso relativo ai versamenti effettuati nella settimana che termina il martedì precedente); 2. dopo l'effettuazione dei controlli di quadratura da parte di LIS, Ancitel riceve da LIS, tramite bonifico telematico, le quote relative ai versamenti effettuati per procedere alla contabilizzazione, e successivo controllo di quadratura, delle spettanze per ogni Comune; 3. al termine delle operazioni di contabilizzazione e controllo Ancitel trasferisce, settimanalmente (ogni giovedì per l'incasso relativo ai precedenti versamenti settimanali effettuati dal LIS), la quota di spettanza di ogni Comune, tramite bonifico telematico sul conto corrente bancario indicato dal Comune aderente al servizio. Il "giro dei dati e degli introiti" sopra specificato in modo molto sintetico é naturalmente supportato da operatività più complesse ed articolate che debbono rendere certo e sicuro tutto l'iter telematico dal momento del versamento da parte del cittadino fino all'effettuazione del bonifico telematico degli introiti sul conto corrente del Comune di pertinenza. Si segnala che i dati relativi alle violazioni pagate tramite i Punti autorizzati LIS e gli importi contabilizzati, pur utilizzando le stesse reti telematiche di trasporto, compiono percorsi logici e fisici diversi e disgiunti per consentire un maggiore controllo di quadratura a tutti i livelli (Punto autorizzato LIS, LIS, Ancitel, Comune e Banche interessate). 5

6 3. Funzioni disponibili ai Comuni Il Comune può utilizzare il servizio senza cambiare le procedure di gestione delle contravvenzioni semplicemente affiancando, ai metodi precedentemente adottati, questo nuovo metodo di pagamento che viene reso disponibile al cittadino. Infatti il Comune riceverà, direttamente presso la propria banca, i versamenti effettuati dai trasgressori presso i Punti autorizzati LIS e direttamente presso i propri uffici l estratto conto dei pagamenti effettuati dai cittadini. Tuttavia il Comune che vuole attrezzarsi per seguire al meglio l andamento dei pagamenti facilitati deve dotarsi di alcuni semplici strumenti tecnici. Il primo strumento utilizzabile è un personal computer, con un collegamento ad Internet, per consultare, tramite il sito Web di Ancitel e con le dovute procedure di sicurezza, la banca dati dei pagamenti effettuati a fronte delle violazioni rilevate nonché il saldo dei pagamenti che viene reso disponibile al Comune settimanalmente. Le informazioni ed i dati visualizzati a video sono ovviamente stampabili se il Comune ha provveduto a collegare, al personal computer, anche una stampante. Per l automazione delle procedure di scarico dei dati dei versamenti, dalle banche dati Ancitel, sono utilizzabili gli apparati già in funzione per la consultazione in automatico della banche dati P.R.A. con l uso del protocollo di comunicazione con il Centro Servizi Ancitel PC/CSA già utilizzato da molti Comuni. Per un completo trattamento informatico dell iter procedurale della gestione delle violazioni e dei relativi pagamenti, effettuati presso i Punti autorizzati LIS, è opportuno che l azienda fornitrice delle procedure informatiche, utilizzate dalla P.M., apporti ad esse alcune integrazioni e aggiunte per interfacciare le procedure e le Banche Dati, presenti presso il CTRA, adottando gli standard tecnici necessari indicati più sotto (si veda a tale proposito anche la documentazione tecnica reperibile tramite Internet dal sito di Ancitel 3.1 Presa in carico dei dati di pagamento Al Comune vengono forniti costantemente, per via telematica, sia i dati dei pagamenti sia l estratto conto relativo ai pagamenti effettuati dai cittadini. In funzione della modalità di utilizzo del servizio, che il Comune decide di utilizzare, si possono distinguere tre livelli: Comuni che non desiderano lavorare telematicamente L estratto conto viene inviato al comune trimestralmente. Il mezzo di trasmissione può essere la posta ordinaria o quella elettronica. L invio dell estratto conto e la 6

7 modalità di invio viene decisa dal gestore del sistema Ancitel a seconda degli accordi intercorsi con il Comune e delle capacità tecniche del Comune stesso. Comuni che lavorano telematicamente via internet L estratto conto, contenente l elenco completo dei pagamenti effettuati, è reso disponibile al comune in internet sul sito di Ancitel. Ogni sera vengono immessi i dati dei pagamenti effettuati nella giornata. Quando il Comune effettua una consultazione dei dati vengono memorizzate, nelle banche dati Ancitel, le informazioni relative alla data ed ora di visualizzazione dei dati. I dati dei pagamenti possono essere scaricati in formato Excel e in formato XML. Per i tracciati e le modalità tecniche si veda il capitolo 4. Comuni che lavorano in modalità automatica Ogni Comune informatizzato può collegarsi via Internet al Centro servizi Ancitel per scaricare i dati dei pagamenti di sua competenza in modalità automatica computer-to-computer. Il Comune, dotato di un protocollo di comunicazione PC/CSA (fornito da Ancitel), instaura un collegamento con il Centro Servizi Ancitel e, tramite l attivazione di un processo di trasmissione dati, genererà un file, contenente i dati dell estratto conto, che viene memorizzato sul computer del Comune per successive elaborazioni. Per i tracciati e le modalità tecniche si veda il capitolo 4. Come nel caso della visualizzazione telematica vengono memorizzate, nelle Banche Dati Ancitel, le informazioni relative alla data ed ora di scarico dei dati. Indipendentemente dalla modalità di consultazione o scarico dei dati di pagamento, prescelta dal Comune, i bonifici telematici vengono comunque effettuati ogni giovedì. 7

8 4. Modalità di acquisizione dei dati di pagamento. Come detto più sopra i Comuni possono prelevare i dati dei pagamenti delle violazioni in varie modalità dipendenti dalle tecnologie disponibili nel Comune. L acquisizione dei dati dei pagamenti può avvenire o dalla videata di visualizzazione degli stessi su Internet o direttamente in modalità automatica con un colloquio computer-to-computer collegando il proprio PC al Centro Servizi Ancitel di Roma (CSA) e, più specificamente al Centro Tecnico di Rete Ancitel (CTRA). L acquisizione dalla videata di visualizzazione consente di memorizzare una file in formato testo trattabile con il programma Excel o in formato XML. Nel formato Excel ciascun record contiene, nell'ordine, i seguenti dati, separati da virgole: CODICE COMUNE VERBALE TARGA DATA INFRAZIONE VALUTA IMPORTO ID RICEVITORIA DATA PAGAMENTO RICEVUTA Codice ISTAT del Comune Numero identificativo dell avviso di accertamento Targa del veicolo Data dell infrazione Valuta in cui è espresso l importo (1 per le lire e 2 per l euro) Importo della multa Identificativo della ricevitoria presso cui è avvenuto il pagamento Data registrazione pagamento Numero della ricevuta di avvenuto pagamento Si riportano di seguito alcuni esempi di dati in formato trattabile da Excel: ,66437,BD246GV, ,1,63510,FI13971, , ,66470,3F37X, ,1,63510,FI13971, , ,66428,FIL01941, ,1,63510,FI13971, , ,66050,FIG29633, ,1,63510,FI13971, ,

9 Per il colloquio in automatico tra il computer del Comune ed il CTRA Ancitel mette a disposizione dei Comuni, e delle Software Houses che producono pacchetti gestionali per i Comuni, un pacchetto software di colloquio applicativo denominato PC/CSA (protocollo applicativo di comunicazione con Centro Servizi Ancitel). Di esso viene fornita la parte Client (da installare sul Computer del Comune) che colloquia con la parte Server presente presso il CTRA. Per le istruzioni di dettaglio sull uso del protocollo applicativo si veda il documento Manuale di utilizzo del PC/CSA-SPF. I dati relativi ai pagamenti effettuati dai cittadini possono essere prelevati in modalità automatica, attraverso il protocollo di comunicazione PC/CSA-SPF, sotto forma di documenti XML. Ogni documento scambiato è sottoposto ad una validazione tramite uno specifico XML-Schema, che ne verifica la correttezza sintattica. Ogni Record ha la seguente struttura. - <CodiceComune> Codice ISTAT del comune (alfanumerico di 6 caratteri) - <Verbale> Numero del verbale (alfanumerico di 11 caratteri) - <Targa> Numero di targa (alfanumerico di 8 caratteri) - <DataInfrazione> Data dell infrazione (nel formato AAAA-MM-DD) - <Valuta> Codice della valuta (un carattere numerico) - <Importo> Importo del versamento (numerico di 10 caratteri di cui 2 decimali) - <IdRicevitoria> Identificativo della ricevitoria (alfanumerico di 7 caratteri) - <Ricevuta> Numero identificativo della ricevuta (numerico di 11 cifre) - <DataRicevuta> Data della ricevuta (nel formato AAAA-MM-DD) - <OraRicevuta> Ora della ricevuta nel formato (h24:mm:ss) - <Notifica> Notifica della multa (S/N) Esempio: <CodiceComune>083049</CodiceComune> <Verbale> </Verbale> <Targa>AX782LS</Targa> <DataInfrazione> </DataInfrazione> <Valuta>1</Valuta> <Importo>63510</Importo> <IdRicevitoria>ME19234</IdRicevitoria> <Ricevuta> </Ricevuta> <DataRicevuta> </DataRicevuta> <OraRicevuta>20:10:35</OraRicevuta> <Notifica>S</Notifica> Le procedure di gestione informatica della P.M. dovranno interfacciare il Client PC/CSA-SPF per lo scambio dei dati da trattare successivamente dal punto di vista gestionale. Per le modalità di interfacciamento del PC/CSA-SPF si rimanda all apposito manuale tecnico che ne descrive il funzionamento (Manuale di utilizzo del PC/CSA-SPF). 9

10 5. Sito WEB per i Comuni. Tutti i Comuni aderenti al servizio possono accedere al sito WEB appositamente predisposto e consultare i propri dati in quanto dotati di codici e password di accesso. 5.1 Accesso al Servizio. Il sito WEB predisposto per il servizio è accessibile dal portale Ancitel all indirizzo Internet Dal Portale di Ancitel, come si può constatare dall immagine più sotto riportata, si può accedere, naturalmente, a tutti i servizi che Ancitel ha realizzato per i Comuni italiani compreso il Servizio di pagamento facilitato. Portale Ancitel Da questa videata si accede al Servizio SPF cliccando sulla relativa icona. 10

11 Videata iniziale di accesso al servizio. Istruzioni per l utilizzo: Il testo sintetico descrive il funzionamento del servizio nelle sue funzioni di massima e riporta, sempre in modo sintetico, i vantaggi per il Comune e per il cittadino. Il testo è consultabile complessivamente facendo scorrere con il mouse la pagina. Da questa videata si può accedere a tre distinte videate: a. Documentazione sul servizio: si accede ad una videata nella quale sono elencati i documenti che possono esser scaricati in formato PDF b. Flusso operativo: si accede ad una videata nella quale è riportato, sinteticamente, il giro dei dati e degli introiti c. Accesso: si accede ad una videata dalla quale si può entrare a consultare la Banca Dati che contiene, essenzialmente, i dati dei Pagamenti e quelli dei Bonifici. 11

12 Videata con le indicazioni generali sul flusso dei dati di pagamento. Istruzioni per l utilizzo: Il testo sintetico descrive il flusso dei dati di pagamento ed i documenti utilizzati per il pagamento stesso. In particolare viene mostrata l icona della vetrofania che sarà esposta nelle Tabaccherie Ricevitorie del Lotto che saranno attivate come Punti autorizzati LIS a riscuotere il pagamento delle multe, la schedina utilizzabile per la lettura ottica dei dati del verbale o della notifica della violazione e della relativa multa, e l immagine della ricevuta che viene rilasciata dal ricevitore all atto del pagamento. Da questa videata è possibile inoltre accedere alla documentazione sul servizio o alle Banche Dati contenenti i dati dei pagamenti. 12

13 Videata di accesso alle Banche Dati. Istruzioni per l utilizzo: Nell ambito del servizio sono predisposti due sistemi paralleli identici: uno di prova e l altro operativo. Il sistema di prova consente agli agenti di P.M. dei Comuni di addestrarsi all uso del sistema ed ai tecnici informatici di effettuare test delle procedure informatiche sviluppate prima di renderle operative sui dati reali presso i Comandi di P.M. Il sistema operativo è, ovviamente, quello in cui i dati sono quelli dei pagamenti e dei bonifici reali. I Codici e le Password di accesso al sistema operativo sono forniti solo ai Comuni effettivamente aderenti al servizio. Il sistema di prova è invece accessibile, sempre con password da richiedere ad Ancitel, a tutti coloro che vogliono esercitarsi o mettere a punto procedure informatiche. A questi ultimi viene anche reso disponibile il pacchetto applicativo di comunicazione con il Centro Servizi Ancitel PC/CSA che consente il colloquio computer-to-computer per lo scarico dei dati da procedure informatiche. 13

14 Videata contenente il menù generale delle funzioni disponibili. Istruzioni per l utilizzo: Da questa videata si può accedere a tutte le funzioni disponibili nel servizio. Alla sinistra è infatti presente il menù che consente di accedere direttamente a tutte le funzioni Documentazione per l adesione. Il 15 Novembre 2000 è stato effettuato il mailing contenente la lettera di annuncio del servizio e la documentazione per aderire al servizio stesso. La stessa documentazione è presente nel sito WEB e può essere stampata per un suo utilizzo. Verrà successivamente resa disponibile, consultabile e scaricabile, la documentazione tecnica per i Comuni, e le aziende produttrici di pacchetti informatici per la gestione della P.M., relativa all utilizzo del servizio nella modalità automatica computer-to-computer. 14

15 Oltre ai tracciati record ed alle specifiche tecniche relative ai dati in essi contenute verrà reso disponibile il pacchetto software PC/CSA per il collegamento con il Centro Servizi Ancitel. Videata contenente l elenco della documentazione sul servizio. Istruzioni per l utilizzo: La documentazione stampata da WEB può essere utilizzata per l adesione al servizio. Sono presenti anche i documenti per l utilizzo del servizio sia in modalità manuale interattiva via Internet sia in modalità automatica. 15

16 5.3. Elenco Punti autorizzati LIS aderenti al servizio. Dalla pagina iniziale del sito si può accedere a questa videata che consente la ricerca dei Punti autorizzati LIS presso cui è possibile effettuare il pagamento delle sanzioni pecuniarie. Videata per la consultazione dei Punti autorizzati LIS attivi. Istruzioni per l utilizzo: La ricerca può essere fatta per Provincia o per singolo Comune. La tecnica di visualizzazione delle videate successive è quella classica utilizzata nella maggior parte dei siti WEB professionali. I dati mostrati per ogni Punto autorizzato LIS sono il codice tabaccheria, la Provincia, l indirizzo ed il Comune in cui risiedono. 16

17 5.4. Consultazione pagamenti effettuati. I Comuni aderenti al servizio possono consultare a piacimento i pagamenti effettuati dai cittadini fino alla sera precedente. Videata per la consultazione dei pagamenti effettuati. Istruzioni per l utilizzo: La consultazione dei pagamenti può essere effettuata sia per data, sia per targa o per entrambi questi parametri. I dati visionati vengono marcati e viene indicata la data di visualizzazione. La tecnica di visualizzazione delle videate successive è quella classica utilizzata nella maggior parte dei siti WEB professionali. Alla sinistra è presente il menù che consente di accedere direttamente alle altre funzioni. 17

18 5.5. Consultazione bonifici. I Comuni aderenti al servizio possono consultare tutti i bonifici effettuati da Ancitel a loro favore. Videata per la consultazione dei Punti autorizzati LIS attivi. Istruzioni per l utilizzo: L elenco dei bonifici è predisposto per data. La tecnica di visualizzazione delle videate successive è quella classica utilizzata nella maggior parte dei siti WEB professionali. E presente il menù che consente di accedere direttamente alle altre funzioni. I dati possono anche essere scaricati in formato Excel o XML per successive elaborazioni. 18

19 5.6. Consultazione contratto di adesione. I Comuni aderenti al servizio possono consultare il contratto di adesione che è stato caricato nella Banca Dati dei Contatti pervenuti in Ancitel. Questa funzione serve unicamente per verificare se tutti i dati del contratto sono stati acquisiti in modo conforme a quanto scritto dal Comune. In particolare è opportuna una verifica del numero di conto corrente, della Banca presso cui il conto corrente è attivo e dei relativi codici ABI e CAB. Videata per la consultazione del Contratto di adesione. Istruzioni per l utilizzo: Questa videata è di pura consultazione dei dati del contratto acquisiti da Ancitel. Effettuata la verifica dei dati un apposito indirizzo consente di comunicare ad Ancitel eventuali dati errati Consultazione dati statistici e di monitoraggio. 19

20 I Comuni aderenti al servizio possono consultare una banca dati che contiene i dati sintetici relativi alle multe pagate tramite i Punti autorizzati LIS. Questa funzione serve unicamente per verificare i totali ed il numero di pagamenti effettuati in un determinato periodo. In particolare è opportuna una verifica se tutti i dati dei pagamenti sono stati effettivamente visionati dal Comune. Videata per la consultazione dei dati di monitoraggio del numero di pagamenti effettuati. Istruzioni per l utilizzo: Questa videata, come quella di consultazione dei dati statistici) è di pura consultazione dei totali calcolati da Ancitel. E opportuno un confronto con i totali risultanti al Comune per la verifica del corretto utilizzo del sistema. 20

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA-SPF-1.0 Versione del 18.04.2001 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale SIRTEL Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale Sommario del documento Acronimi...3 FASE 1: REGISTRAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi:

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi: CONDOMINI SUL WEB Cosa si intende per condomini sul Web? Dalla versione 1.45 del programma Metodo Condomini l amministratore ha la possibilità di rendere fruibili via WEB ai condòmini (proprietari e conduttori)

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Gestione Imposta di Soggiorno. Manuale utente. Portale per i gestori di strutture ricettive. Presentato da:

Gestione Imposta di Soggiorno. Manuale utente. Portale per i gestori di strutture ricettive. Presentato da: Manuale utente Portale per i gestori di strutture ricettive Presentato da: Vers. 1.1 - del 24/04/2015 Storia del documento Versione Data Autore Modifiche apportate 0.9 30/09/2012 D.Bigozzi Stesura iniziale

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N.

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. 45067 Gestione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

Cassa Edile Provincia Firenze

Cassa Edile Provincia Firenze IL SERVIZIO M.U.T. Lo scopo del servizio M.U.T., Modulo Unico Telematico, è quello di consentire alle aziende o ai consulenti, la trasmissione delle denunce mensili alla Cassa Edile tramite la rete Internet.

Dettagli

Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36

Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36 Manuale operativo per la gestione del software TouristTax (gestione dell Imposta di Soggiorno) Aggiornato alla versione 2.36 Sommario Premessa 3. Cose da fare alla prima connessione 4. Cambiare la password

Dettagli

GESTIONE DEL MOVIMENTO DEL PERSONALE IN AMBIENTE INTRANET. Open System s.r.l.

GESTIONE DEL MOVIMENTO DEL PERSONALE IN AMBIENTE INTRANET. Open System s.r.l. Open System s.r.l. P.IVA: 00905040895 C.C.I.A.A.: SR-7255 Sede Legale: 96016 Lentini Via Licata, 16 Sede Operativa: 96013 Carlentini Via Duca degli Abruzzi,51 Tel. 095-7846252 Fax. 095-7846521 e-mail:

Dettagli

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE Spett.le Comando Polizia Municipale Comune di Gavardo 25085 Gavardo (BS) c.a. Comandante OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER

Dettagli

IL SERVIZIO M.U.T. e-mail: mut@cassaedilerc.it Sito Internet : www.cassaedilerc.it

IL SERVIZIO M.U.T. e-mail: mut@cassaedilerc.it Sito Internet : www.cassaedilerc.it IL SERVIZIO M.U.T. Lo scopo del servizio M.U.T., Modulo Unico Telematico, è quello di consentire alle aziende o ai consulenti, la trasmissione delle denunce mensili alla Cassa Edile tramite la rete Internet.

Dettagli

Equitalia spa Equitalia è una società per azioni, a totale capitale pubblico (51% Agenzia delle entrate, 49% Inps), incaricata dell attività di riscossione nazionale dei tributi. Il suo fine è di contribuire

Dettagli

NORME PROCEDURALI PER LA COMPILAZIONE TELEMATICA DEI CALENDARI D ESAME

NORME PROCEDURALI PER LA COMPILAZIONE TELEMATICA DEI CALENDARI D ESAME NORME PROCEDURALI PER LA COMPILAZIONE TELEMATICA DEI CALENDARI D ESAME Il presente documento descrive in maniera approfondita i passi necessari a completare l intera procedura di richiesta dei verbali

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Novità client versione 1.6.1 Data redazione: 21.06.2007 Indice dei contenuti

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

Manuale di utilizzo webstat

Manuale di utilizzo webstat Manuale di utilizzo webstat Comunicazione telematica del movimento negli esercizi ricettivi e delle schedine alloggiati Assessorato al Turismo Responsabile progetto: Dott.ssa Marina Flamigni t. 0543 714.224

Dettagli

SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada

SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada SERVICE P.M. Gestione delle procedure inerenti le infrazioni al Codice della strada Dall acquisizione dei dati delle violazioni Alla rendicontazione dei ruoli Pag. 1 Con l affidamento in outsourcing del

Dettagli

Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI

Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI Progetto FALLCO - MANDATI ELETTRONICI Dematerializzazione dell iter autorizzativo ed esecutivo relativo ai mandati di pagamento disposti nell ambito delle procedure concorsuali presso le sezioni fallimentari

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende)

DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) DFPA 2013 (Dispositivo Fondo Pensione Aziende) MANUALE UTENTE Pagina 1 SOMMARIO 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 1.1 PRIMO ACCESSO... 3 1.2 ACCESSO SUCCESSIVO... 5 1.3 PASSWORD DIMENTICATA... 6 2. HOMEPAGE...

Dettagli

Sistema Accordo Pagamenti

Sistema Accordo Pagamenti REGIONE LAZIO Dipartimento Economico ed Occupazionale Direzione Economia e Finanza Sistema Accordo Pagamenti - Aziende di Service - Procedura di Test e Validazione flussi xml Versione 1.0 Data : 04 Maggio

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato Descrizione tecnico economica del sistema Indice INDICE... 2 1. OBIETTIVI... 3 2. DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI... 5 2.1.

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5

TFR On Line PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 PREMESSA...3 ACCESSO AD ARGO TFR ON LINE...5 AVVIO RAPIDO...7 SELEZIONE DEL DIPENDENTE...8 LEGGIMI...8 MANUALE...8 GUIDA INVIO FILE...9 CERCA DIPENDENTE...9 INSERIMENTO DEI DATI DI SERVIZIO...11 ELABORAZIONE

Dettagli

IL DATA BASE GESTIONALE Affiliazioni, Tesseramento ed Attività

IL DATA BASE GESTIONALE Affiliazioni, Tesseramento ed Attività IL DATA BASE GESTIONALE Affiliazioni, Tesseramento ed Attività 7 Presentazione Il Corpo Sociale è elemento fondante di un Associazione, al pari - se non maggiormente - dell atto costitutivo e dello statuto,

Dettagli

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014 Programma Client MUT vers. 2.2.5 28 Maggio 2014 Principali modifiche rispetto alla versione precedente e Riepilogo funzionalità Nella nuova versione 2.2.5 del Client MUT sono state migliorate alcune funzioni

Dettagli

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.0 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...4 2. Prerequisiti per l accesso a INFOSTAT-UIF...5

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

DUE PER MILLE. Chi può fare la domanda. Esclusivamente i legali rappresentanti delle associazioni di cui al libro I del codice civile

DUE PER MILLE. Chi può fare la domanda. Esclusivamente i legali rappresentanti delle associazioni di cui al libro I del codice civile DUE PER MILLE Domanda di iscrizione nell elenco dei soggetti aventi diritto alla corresponsione delle somme di cui all art. 1, comma 985, della legge n. 208 del 2015 Chi può fare la domanda Esclusivamente

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

PRESENTAZIONE SISTEMA INFORMATIVO IBIS... 1

PRESENTAZIONE SISTEMA INFORMATIVO IBIS... 1 PRESENTAZIONE SISTEMA INFORMATIVO IBIS... 1 PREMESSA... 1 GESTIONE DEL PORTAFOGLIO... 2 QUIETANZAMENTO... 4 GESTIONE DEGLI INCARTI DI SINISTRO... 5 GESTIONE AMMINISTRATIVA... 7 INCASSI... 7 ESTRATTI CONTO

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

AGGIORNAMENTO CONCILIA Rel. 7.9.2 1. AGGIORNAMENTO APPLICATIVO. 24 Gennaio 2011. Pagina 1

AGGIORNAMENTO CONCILIA Rel. 7.9.2 1. AGGIORNAMENTO APPLICATIVO. 24 Gennaio 2011. Pagina 1 1. AGGIORNAMENTO APPLICATIVO AGGIORNAMENTO CONCILIA Rel. 7.9.2 24 Gennaio 2011 Si ricorda che, oltre all aggiornamento della versione 7.9.2 (principalmente le novità riguardano le modifiche delle spese

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare...3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Cambio password di

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale Pagina 1 di 18 1 Premessa...3 2 Registrazione al servizio...3 3 Accesso al servizio...4 3.1 Gestione anagrafica...7 3.2 Inserimento polizze...8

Dettagli

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A.

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. CBI 2008 e Forum Internazionale sulla Fattura Elettronica L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. Luca Poletto Responsabile Product & Marketing Cash management BNL Gruppo BNP Paribas

Dettagli

VADEMECUM. Analisi stato di diffusione di INA SAIA COD. PROD. D.6.3

VADEMECUM. Analisi stato di diffusione di INA SAIA COD. PROD. D.6.3 VADEMECUM Analisi stato di diffusione di INA SAIA COD. PROD. D.6.3 PREMESSA Al Centro Nazionale Servizi Demografici, costituito con decreto del Ministro dell Interno del 23 aprile 2002 presso la Direzione

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE... Gennaio 2014 Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...11 4. CONSULTAZIONE POSIZIONI...12 4.1 DATI

Dettagli

Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI

Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI Inbank Guida Rapida Imprese Base - Gold - Gold CBI Servizio Assistenza Inbank 800 837 455 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Token...3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio...4 1.3 Cambio

Dettagli

Sistema Accordo Pagamenti

Sistema Accordo Pagamenti REGIONE LAZIO Dipartimento Economico ed Occupazionale Direzione Economia e Finanza Sistema Accordo Pagamenti - Fornitori di Beni e Servizi- Procedura di Test e Validazione flussi xml Versione 2.0 Data

Dettagli

La procedura «GestCorr» consente di : -Archiviare documenti in entrata e creare documenti in uscita; -Accedere ai documenti con estrema semplicità e

La procedura «GestCorr» consente di : -Archiviare documenti in entrata e creare documenti in uscita; -Accedere ai documenti con estrema semplicità e La procedura «GestCorr» consente di : -Archiviare documenti in entrata e creare documenti in uscita; -Accedere ai documenti con estrema semplicità e velocità; -Eliminare la movimentazione del cartaceo;

Dettagli

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo Software di collegamento Dot Com Manuale operativo CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 818 www.cafdoc.it info@cafdoc.it 1/36 INDICE 1. AVVIO

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE)

Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE) REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA POLICLINICO VITTORIO EMANUELE CATANIA Manuale Utente Gestione Servizi (GE4SE) Aree di applicazione e procedura informatizzata Redatto a cura dell Ufficio

Dettagli

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token

Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Inbank Guida Rapida con strumento sicurezza Token Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Token... 3 1.1.1 Quando si deve usare... 3 1.2 Accesso al servizio... 4 1.3 Primo contatto...

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003

Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 Informativa Privacy ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (codice in materia di protezione dei dati personali) prevede la tutela delle

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

CARTA SCONTO METANO/GPL

CARTA SCONTO METANO/GPL ALLEGATO 1 alla dgr 19596 del 26 novembre 2004 CARTA SCONTO METANO/GPL Finalità La presente iniziativa si inquadra nell insieme dei provvedimenti adottati per il miglioramento della qualità dell aria,

Dettagli

Procedura per la gestione dei Finanziamenti in Pool

Procedura per la gestione dei Finanziamenti in Pool FINPOOL Procedura per la gestione dei Finanziamenti in Pool 1 INTRODUZIONE I finanziamenti in pool o syndicated loans sono finanziamenti in cui le linee di credito o i prestiti vengono concessi da un insieme

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

Il programma è articolato in due parti:

Il programma è articolato in due parti: 1 Il programma è articolato in due parti: Nella Prima parte si esamina la gestione delle competenze accessorie: il processo per il pagamento, le relative fasi e gli attori coinvolti. Si vedrà, inoltre,

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

Roma, 15/06/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 85

Roma, 15/06/2011. e, per conoscenza, Circolare n. 85 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Roma, 15/06/2011 Circolare n. 85 Ai Dirigenti

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEL FASCICOLO TELEMATICO

GUIDA ALLA GESTIONE DEL FASCICOLO TELEMATICO GUIDA ALLA GESTIONE DEL FASCICOLO TELEMATICO Per poter visualizzare le proprie pratiche cliccare sulla voce Elenco delle pratiche del menù Pratiche. Si accede alla seguente pagina: La pagina presenta varie

Dettagli

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012 SOMMARIO 1 Scopo e campo di applicazione... 3 2 Responsabilità... 3 3 Riferimenti... 3 4 Accesso all applicazione... 3 4.1 Primo accesso all applicazione Preventivi... 4 4.2 Accessi successivi all applicazione

Dettagli

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEL CICLO DELLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA IVI COMPRESA LA RISCOSSIONE DELLE STESSE. L anno 2011 il giorno.. del mese

Dettagli

Amministratore del servizio

Amministratore del servizio Amministratore del servizio Manuale d uso Release 5.1.0 del 10-07-2013 Sommario Premessa...3 Profili di Accesso ai servizi...3 Profilo Amministratore...4 Abilitazione dell utente Amministratore...4 Amministrazione

Dettagli

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata

Manuale per la richiesta e la ricezione del DURC tramite Posta Elettronica Certificata Assessorato Attività produttive. Piano energetico e sviluppo sostenibile Economia verde. Autorizzazione unica integrata Direzione Generale Programmazione Territoriale e Negoziata, Intese Relazioni europee

Dettagli

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it

GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN. www.bancaetica.it GUIDA RAPIDA CON STRUMENTO DI SICUREZZA TOKEN www.bancaetica.it INDICE Introduzione...4 1) Token...4 1.1 Quando si deve usare...4 2) Accesso al servizio...5 3) Primo contatto...6 4) Cambio password di

Dettagli

Che differenza c è tra una richiesta XML ed una domanda XML? (pag. 4)

Che differenza c è tra una richiesta XML ed una domanda XML? (pag. 4) FAQ INVIO DOMANDE CIGO CON FLUSSO XML Cosa serve per inviare una domanda CIGO con il flusso XML? (pag. 2) Come si prepara una domanda in formato XML? (pag. 3) Che differenza c è tra una richiesta XML ed

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.0.3

Dettagli

CONDOM@T versione 11.00

CONDOM@T versione 11.00 CONDOM@T versione 11.00 L aggiornamento Condom@t 2014 prevede una serie di modifiche, di cui, una parte di maggiore entità e altre modifiche minori. Di seguito tratteremo dapprima le modifiche più importanti,

Dettagli

Inbank. Guida Rapida. Servizio Assistenza Inbank

Inbank. Guida Rapida. Servizio Assistenza Inbank Inbank Guida Rapida Servizio Assistenza Inbank INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Accesso al servizio... 3 1.2 Lista movimenti conto...4 1.3 Invio Bonifici... 5 1.4 Invio Bonifico Singolo... 8 1.5 Invio Stipendi...

Dettagli

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un informativa

Dettagli

BOZZA MANUALE SDI-FVG PASSIVE SOMMARIO

BOZZA MANUALE SDI-FVG PASSIVE SOMMARIO BOZZA MANUALE SDI-FVG PASSIVE SOMMARIO 1. Accesso al sistema... 2 2. Pagina iniziale e caratteristiche generali di SDI-FVG per la fattura passiva.... 3 3. Gestione lotti... 5 4. Gestione fatture passive...

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno

Procedura. Amministrativo-Contabile. Servizio di Cassa Interno. Gestione Servizio di Cassa Interno Procedura Amministrativo-Contabile Servizio di Cassa Interno Gestione Servizio di Cassa Interno (Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27/06/2012) Art. 1. OBIETTIVO La presente procedura contiene

Dettagli

Sistema Pagamenti del SSR

Sistema Pagamenti del SSR Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale Utente Versione 1.2 del 15/01/2014 Sommario Sistema Pagamenti del SSR Utente del sistema di fatturazione regionale Manuale

Dettagli

HOME BANKING E ALTRO

HOME BANKING E ALTRO HOME BANKING E ALTRO Con l espressione inglese home banking (che in italiano si può tradurre col termine telebanca) si definiscono quei servizi bancari che consentono al cliente di effettuare operazioni

Dettagli

Manuale Utente Iphone

Manuale Utente Iphone INTERNET BANKING MOBILE Manuale Utente Iphone Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO www.sose.it Sommario 1 Scopo del documento... 3 2 Accesso al portale... 3 3 Utilizzo del portale... 3 3.1 Accesso... 3 3.2

Dettagli

a GlobalTrust Solution

a GlobalTrust Solution E-Consulting a GlobalTrust Solution E-Consulting è la soluzione ideale per i professionisti che intendono offrire consulenze on-line sia ai propri clienti abituali sia a tutti gli utenti di Internet. Descrizione

Dettagli

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni SELENE rel. 2.0.3 versione (attuale) aggiornata al 22.05.2015 Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni Monitoraggio rilascio carte d identità cartacee valide per l espatrio (Circolare n.8 del 19

Dettagli

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE

OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI PER IL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE Spett.le Comando Polizia Municipale Comune di Montefiascone 01027 Montefiascone (VT) c.a. Comandante OFFERTA PER LA FORNITURA DI CONCILIA SERVICE, IL SERVIZIO GLOBALE DI GESTIONE DEL CICLO DELLE CONTRAVVENZIONI

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità.

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 25 marzo 2010 Prot. n. All.ti n. 36-10-000014 vari Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Questo documento contiene informazioni utili al personale delle scuole paritarie per utilizzare l applicativo web

Dettagli

Nuova Ricerca Full Text pag. 2. Fattura Elettronica pag. 4. Pratiche pag. 11. Repertorio pag. 13. Eva pag. 14. Wp98 - Wp!nnovatio pag.

Nuova Ricerca Full Text pag. 2. Fattura Elettronica pag. 4. Pratiche pag. 11. Repertorio pag. 13. Eva pag. 14. Wp98 - Wp!nnovatio pag. Nuova Ricerca Full Text pag. 2 Fattura Elettronica pag. 4 Pratiche pag. 11 Repertorio pag. 13 Eva pag. 14 Wp98 - Wp!nnovatio pag. 15 Parcellazione pag. 16 1 Nuova Ricerca Full Text Condizioni per cui la

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente.

PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. L evoluzione normativa

Dettagli

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A.

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A. HERA S.p.A. Holng Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna tel. 051.287.111 fax 051.287.525 www.gruppohera.it Manuale utente del Portale Connessioni Attive Hera S.p.A. Questo

Dettagli

3. erogare cookie di profilazione propri e di terze parti, previo consenso dell utente;

3. erogare cookie di profilazione propri e di terze parti, previo consenso dell utente; PREMESSA Adfilia, ha voluto impegnarsi seriamente nel rispettare regole di comportamento in linea con il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali)

Dettagli

Progetto Internet Social Point della Regione Basilicata

Progetto Internet Social Point della Regione Basilicata SAX Progetto Internet Social Point della REGOLAMENTO DI PROSECUZIONE DELLE ATTIVITA DEGLI INTERNET SOCIAL POINT REALIZZATI CON IL FINANZIAMENTO DELLA REGIONE BASILICATA Il progetto Internet Social Point

Dettagli

Via Genova, 4 67050 UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE

Via Genova, 4 67050 UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE di CIVITA D ANTINO (L AQUILA) Via Genova, 4 67050 Tel. 0863 978122 fax 0863 978564 P.I. 0021 6390 666 UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE DETERMINAZIONE N. 195 DEL 03/12/2011 OGGETTO: Servizio di misurazione

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli e visualizzazione

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI P R E S S O I L M I N I S T E R O D E L L A G I U S T I Z I A 00187 Roma Via di San Basilio, 72 Tel. +39 06.42.00.84 Fax +39

Dettagli