DietaZero SlimBag. Zero peso, tanto gusto, piccolo prezzo! programma depurativo-rimodellante 25 giorni all inclusive!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DietaZero SlimBag. Zero peso, tanto gusto, piccolo prezzo! programma depurativo-rimodellante 25 giorni all inclusive!"

Transcript

1 DietaZero SlimBag Zero peso, tanto gusto, piccolo prezzo! programma depurativo-rimodellante 25 giorni all inclusive!

2 DietaZero Forever è l innovativo metodo, elaborato dal dott. Loris Del Giudice, per restare in forma per sempre grazie ad un sistema alimentare bilanciato e ad un attività di riequilibrio dello stile di vita nel suo complesso. Un metodo sano e naturale che si adatta alle esigenze individuali. Si può perdere peso velocemente con l approccio Activate (che prevede l induzione della chetosi controllata) e utilizzare il programma Forever come fase di mantenimento. Oppure iniziare da SlimBag... peso iniziale zero.1 start calo ponderale zero.2 fix zero.3 go fissaggio del peso dietazero activate 3 fasi per perdere peso, velocemente (da 9 a 42 giorni) OBIETTIVO CHILI PROGRAMMA DIETAZERO DURATA GIORNI NUMERO SCATOLE (3 alimenti Zero cad.) 3-5 kg SlimBag 2 pot 400 gr (senza chetosi) 25 giorni (= 8 scatole di alimenti Zero) 2-3 kg 9 giorni 6 scatole alimenti Zero Activate 5-7 kg 21 giorni 14 scatole alimenti Zero (chetosi controllata) 8-10 kg 42 giorni 28 scatole alimenti Zero mantenimento Forever per sempre! bilanciamento alimenti comuni obiettivo peso forma zero.4ever mantenimento Dati indicativi ricavati dalla media dei risultati raggiunti al termine dei programmi DietaZero correttamente svolti dietazero forever per restare in forma, per sempre!

3 DietaZero SlimBag Slim allinclusive Con SlimBag entri in DietaZero in modo semplice ed economico. Alimenti e Fitoestratti tutto compreso, in una pratica borsa di juta, per 25 giorni di trattamento, per aiutarti a recuperare il peso forma in meno di un mese, per stimolare la depurazione e la riduzione dei liquidi in eccesso, per un corpo più tonico e asciutto. Ma l obiettivo più importante è la rieducazione alimentare. È fondamentale, per mantenere i risultati, abbandonare le cattive abitudini e imparare a mangiare in modo equilibrato senza troppe rinunce, con gusto e metodo. DietaZero ti aiuta già da questo menù a gestire la tua alimentazione imparando a distinguere e combinare proteine, carboidrati e grassi, ad organizzare i tuoi pasti principali sempre con tanta verdura, ad alternare gli alimenti fonte di proteine e i latticini, ad utilizzare i carboidrati a basso indice glicemico, bevande naturali... E se vuoi saperne di più iscriviti alla newsletter:

4 A colazione Cappuccino Zero 2 misurini esempio di menù fase 1 Power Colazione 2 misurini Zero + una tazza di tè/caffè/tisana con dolcificante Zero + Bev Spuntino Pranzo Spuntino Cena Fitoestratti Zero verdure crude come spezza fame + una tazza di tè/caffè/tisana verdura cotta/cruda a volontà + a scelta Ver + Bev pasta e tutti i cereali integrali gr + ½ porzione di alimenti fonte di proteine max 1-2 v./settimana + Carb + P oppure pane integrale o di segale gr oppure + ½ porzione di alimenti fonte di proteine max 1-2 v./settimana oppure carne o pesce o uova o soia o seitan 3-4 v./ + Prot settimana 2 misurini Zero + tè/caffè/tisana con dolcificante. Zero + Bev carne o pesce o uova o soia o seitan Prot + verdura cotta/cruda a volontà + Ver 20 ml di Drenaggio diluiti in un litro e mezzo d acqua da bere durante il giorno, iniziando 2 giorni prima del programma alimentare. Ver

5 Power fase 1 6 giorni Si inizia con i fitoestratti Zero Drenaggio 2 giorni prima in modo da preparare il corpo al programma alimentare Si abbandonano le cattive abitudini (troppi zuccheri, troppi grassi, troppo di tutto...) per alleggerire la dieta e vedere subito come ne guadagnano la linea e il benessere. Si abbina un po di attività fisica, anche leggera: una bella camminata di una mezz ora al giorno migliora il tono muscolare e il tono dell umore! E si rimette in moto il metabolismo. È importante iniziare a curare l intero stile di vita, dall alimentazione allo sport, al relax per trovare energia e motivazione. Aiutati con i consigli del sito DietaZero.it alimentazione Una parte del nutrimento proteico arriva dagli alimenti Zero (4 misurini al giorno) specificatamente calibrati per il programma DietaZero. Si eliminano quasi completamente zuccheri e carboidrati, tranne alcuni tipi a basso indice glicemico, come pasta (anche di farro o kamut) e riso (amidi), integrali. A volontà verdure cotte/crude (escluse patate e legumi). integrazione I fitoestratti Zero Drenaggio per stimolare l eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine. A merenda Cioccolato Bianco Zero

6 esempio di menù fase 2 Progress Colazione 2 misurini Zero + latte/latte vegetale/yogurt 125 gr + a scelta Zero+ Bev + Lat una fetta di pane integrale o di segale oppure cereali integrali o fiocchi di avena 2 cucchiai oppure frutta 150 gr + Carb Spuntino verdure crude come spezza fame + una tazza di tè/caffè/tisana Ver + Bev Pranzo verdura cotta/cruda a volontà + a scelta 50/60 gr di pasta/riso/cereali integrali o 40/50 gr di pane integrale/segale + ½ porzione di alimenti fonte di proteine, max 2 v./settimana + Carb + P oppure patate 150 gr o legumi (secchi 40 gr, cotti e scolati 100 gr) oppure + ½ porzione di alimenti fonte di proteine max 1-2 v./settimana oppure carne o pesce o uova o soia o seitan o formaggi + Prot Lat max 2-4 v./settimana Spuntino uno yogurt magro oppure un frutto oppure frutta secca e semi Lat /Carb/Gras oleosi (20-30 gr) Cena carne o pesce o uova o soia o seitan Prot + verdura cotta/cruda a volontà + Ver Fitoestratti 20 ml di Drenaggio diluiti in un litro e mezzo d acqua da bere durante il giorno, Zero proseguendo per 5 giorni dopo la fine del programma alimentare. Ver

7 fase 2 Progress 12 giorni Si finisce 5 giorni dopo con i fitoestratti Zero Drenaggio per concludere lo smaltimento di liquidi in eccesso e tossine Nella fase 2 Progress il calo ponderale rallenta e inizia la stabilizzazione e il riequilibrio, non solo del peso ottimale ma del corpo in generale. Perchè è il momento giusto per approcciare uno stile di vita sano e piacevole. È il momento per iniziare a pensare a star bene per sempre. Con DietaZero Forever è possibile mantenere armoniosamente l equilibrio del corpo attraverso poche semplici regole. alimentazione Si reintegrano con moderazione i carboidrati, della frutta (preferibilmente tra un pasto e l altro) e dei legumi. Si riduce l apporto proteico a 2 misurini Zero. integrazione Si prosegue con i fitoestratti Zero Drenaggio per completare l azione depurativa e disintossicante, fino anche a cinque giorni dopo la conclusione del programma alimentare. A colazione Cappuccino Zero

8 DietaZero SlimBag Vademecum Per ottenere i risultati desiderati è importante seguire le regole del programma SlimBag: Alimenti Zero: non sono da utilizzare come pasti sostitutivi ma abbinati ad alimenti comuni. Non ridurre assolutamente la dose giornaliera come indicata in ciascuna fase. Durata: deve essere rispettata in tutte le fasi della dieta. Cotture: alla griglia o al vapore per i piatti di carne o pesce. Condimenti consigliati: sale, pepe, spezie, erbe aromatiche, salsa di soia salata, aceto di mele (evitare quello di vino), limone, olio extra vergine di oliva, olio di girasole o di sesamo ma sempre da spremitura a freddo (2 cucchiai da minestra al giorno). Bere: 1,5 litri di acqua al giorno miscelata ai fitoestratti Zero. Non consumare caffè o tè dei distributori automatici: il caffè deve essere espresso o di moca (da evitare quello d orzo, solubile o in lattina); il tè da bere è quello in filtro o in foglie. Consigliata l integrazione con magnesio + potassio Zero e, all occorrenza, di un prodotto lassativo privo di zuccheri. Dolcificare eventualmente con sucralosio in compresse o liquido

9 tabella degli alimenti consigliati VERDURE (senza limiti quantitativi) Power Progress asparagi, bietole, broccoli, carciofi, cardi, cavolfiore, cavolo bianco, cavolo verde,cetrioli, cicoria, cipolla bianca, crauti, finocchi, funghi, insalate (tutti i tipi di verdure a foglia), melanzane, peperoni verdi, porri, radicchio, ravanelli, rucola, sedano, soia germogli, spinaci, tartufi, verza, zucchine verdure di colore rosso, giallo o arancione (pomodori, peperoni, carote, mais, zucca e rapa rossa) ALIMENTI FONTE DI PROTEINE Power Progress Carne grammi carne bianca: pollo, tacchino, anatra, coniglio, gallina, faraona, agnello, vitello carne rossa: cavallo, maiale magro, manzo affettati (50-60 grammi): bresaola, prosciutto crudo, pollo e tacchino Pesce grammi pesci d acqua salata: alici, sardine, sgombro, tonno, merluzzo, nasello, sogliola, cernia, spigola, scorfano, seppia, razza, rombo, polipo, palombo, orata, triglia, dentice pesci d acqua dolce: carpa, luccio, salmone, trota molluschi: cozza, vongola, ostrica, calamaro crostacei: aragosta o astice, gambero, granchio Uova (1 intero) 2-3 volte alla settimana gallina, anatra, tacchina, oca 4 albumi Soia e derivati, seitan tofu 100 gr soia ristrutturata (spezzatino, bistecche) 50 gr burger di soia 100 gr seitan gr LATTICINI Power Progress latte vaccino scremato o parzialmente scremato 150 gr o latte vegetale (soia, avena, riso) non zuccherato 150 gr yogurt bianco naturale 125 gr grana o parmigiano gr ricotta, fiocchi di latte, caprino fresco, primo sale, mozzarella vaccina 100 gr ALIMENTI FONTE DI CARBOIDRATI Power Progress riso, pasta, avena, kamut, farro, orzo, segale, grano saraceno, quinoa integrali gr pane integrale o di segale gr cereali integrali o fiocchi di avena 2 cucchiai frutta 150 gr legumi (piselli, fagioli, ceci, lenticchie, fave...) gr secchi gr in scatola scolati, al posto di pane e pasta patate 150 gr al posto di pane e pasta ALIMENTI FONTE DI GRASSI Power Progress Olio evo 3-4 cucchiaini piccoli al giorno Frutta secca e oleosa, semi (noci, nocciole, mandorle, pistacchi, pinoli, semi di lino, zucca, girasole, sesamo ) gr BEVANDE Power Progress caffè espresso o moka, tè e tisane in filtro o foglia alcolici, succhi di frutta, bevande zuccherine e bevande solubili bevande light o zero (con moderazione durante i pasti) alimento vietato alimento consentito alimento consentito con moderazione

10 Seguire DietaZero significa risvegliare il metabolismo e stimolarne la naturale capacità di equilibrio, anche del peso corporeo. DietaZero significa stile di vita perchè il ben-essere si costruisce giorno su giorno, e significa ben-mangiare e ben-vivere!

11 DietaZero Forever...e resti in forma per sempre Quante volte, alla fine di una dieta, ti sei chiesta...e adesso che ho ritrovato il mio peso ideale cosa faccio? Questa volta, al termine del tuo programma SlimBag, avrai una risposta concreta, potrai dire basta all effetto yo-yo. DietaZero Forever azzera il concetto di dieta iper-restrittiva a fasi alterne. Il team scientifico DietaZero con il dott. Loris del Giudice ha creato un metodo fatto di semplici regole che si traduce in pasti bilanciati e in uno stile di vita sano e piacevole. DietaZero Forever è economica perchè il principio è quello di bilanciare gli alimenti comuni in modo che ogni pasto apporti in maniera equivalente proteine, carboidrati e grassi necessari al fabbisogno individuale. DietaZero Forever non vuol dire stare a dieta per tutta la vita ma realizzare, giorno dopo giorno, il benessere per tutta la vita! A tua disposizione il team DietaZero su:

12 TM Direttore scientifico: Dr. Loris Del Giudice (dietista-nutrizionista) In collaborazione con: Dr.ssa Ilaria Bertini (dietista) Associazione DietaZero, I contenuti di questo opuscolo sono espressione delle attuali conoscenze scientifiche. Nel passare dalle informazioni alla loro applicazione è sempre buona regola rivolgersi al proprio medico per assicurarsi che non vi siano controindicazioni specifiche. In ogni caso è a disposizione il centro medico DietaZero contattabile attraverso il sito dell associazione Dietazero: CONSULENZA GRATUITA PER TUTTO IL il tuo timbro rivenditore punto

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA per bambini da 3 a 12/14 mesi A cura della Dietista DIRIGENTE M. Teresa Caprasecca Dr.ssa Cristina Ercolani IL DIVEZZAMENTO

Dettagli

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab

Alessia Consolaro TIAMI 180. Spirelab Alessia Consolaro TIAMI 180 Spirelab ALESSIA CONSOLARO 23-10-2012 T2085 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 5% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica

Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica Di seguito, troverete i nuovi piani pasto per il ottenere successo. Ognuno di questi piani pasto è stato appositamente studiato numero preciso di

Dettagli

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab Elvira Khakimova Finder 184 Spirelab ELVIRA KHAKIMOVA 23-01-2012 F1954 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 9% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

Le 4 fasi della dieta Dukan

Le 4 fasi della dieta Dukan Assistente Virtuale Le 4 fasi della dieta Dukan 1 L'introduzione alla Dieta Dukan: la Bibbia di chi vuole dimagrire Menu tipo della Dukan per la prima e la seconda settimana Fase 1 : Attacco La dieta Dukan

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

DIMAGRITE COME LE STAR

DIMAGRITE COME LE STAR DIMAGRITE COME LE STAR APPETITE STOP FAT BURNER METABOLISM BOOST COME DEVE ESSERE LA MIA ALIMENTAZIONE? LISTA DEGLI ALIMENTI COSA POSSO MANGIARE? PERCHÉ NON POSSO CONSUMARE INDICAZIONI PER 30 GIORNI

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA

LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA LISTA ALIMENTI, MACRONUTRIENTI LISTA DELLA SPESA MACRO & GROCERY 1 PIANO PERSONALIZZATO Il fatto che stai leggendo questo ebook significa che conosci l'importanza della giusta nutrizione Quando cerchiamo

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

QUESTIONARIO ALIMENTARE

QUESTIONARIO ALIMENTARE 1 QUESTIONARIO ALIMENTARE Barbara Naldi 2015 2 DATI PERSONALI Nome e Cognome Data di nascita Via, Numero CAP / Paese Numero telefonico Indirizzo email Cassa Malati Nome del medico di famiglia Se donna:

Dettagli

DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni

DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni Colazione Latte di vacca parzial. scremato Yogurt magro alla frutta Spremuta di arancia Fette biscottate Biscotti secchi Miele Una Tazza

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica deve fornire la corretta quantità in nutrienti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, in modo che l organismo dell individuo non debba ricorrere ad

Dettagli

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI ALLEGATO D CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI 1 INDICE Presentazione del dietetico pag. 3 Vitto comune (esempio di giornata base) pag. 4 Calcolo

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

DAL PERCORSO PARTECIPATO ALLA TABELLA MERCEOLOGICA DEL CAPITOLATO D APPALTO

DAL PERCORSO PARTECIPATO ALLA TABELLA MERCEOLOGICA DEL CAPITOLATO D APPALTO Prodotti bio (Pane, farine ecc) Uova allevate all aperto Materie prime di produzione biologica Farina di grano tenero, farina di mais, pane con farina bio; Pasta di semola di grano duro; Riso, orzo perlato

Dettagli

Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente

Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente Di seguito, troverete i nuovi programmi alimentari, pasto per pasto, per riuscire a perdere peso. Ognuno di questi piani pasto è stato precisamente

Dettagli

MENU AUTUNNO INVERNO 2014/2015. Pasta con carote e ricotta Polpettone di tacchino Insalata verde

MENU AUTUNNO INVERNO 2014/2015. Pasta con carote e ricotta Polpettone di tacchino Insalata verde MENU AUTUNNO INVERNO 2014/2015 Gnocchi con Croccopollo Polpettone di tacchino Cotoletta di lonza Tacchino agli aromi e carote Lonza al forno Polenta e spezzatino e grana Bocconcini di pollo INGREDIENTI

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Remise en Forme SNELLIRE, RIMODELLARE, BEN-ESSERE. CON GUSTO.

Remise en Forme SNELLIRE, RIMODELLARE, BEN-ESSERE. CON GUSTO. Remise en Forme SNELLIRE, RIMODELLARE, BEN-ESSERE. CON GUSTO. Les Cubes Silhouette SNELLIRE, RIMODELLARE, BEN-ESSERE Il sistema Les Cubes Silhouette è un programma alimentare completo in tre fasi che aiuta,

Dettagli

SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE

SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE Colazione 1 tazza di caffè e latte parzialmente scremato: caffè: una tazzina Latte parzialmente scremato: 200 gr. 4 fette biscottate Sostituibili

Dettagli

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n.

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n. CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI marzo 2015 TABELLA DELLE

Dettagli

inshape Piano nutrizionale

inshape Piano nutrizionale Piano nutrizionale Consiglio 1: le regole fondamentali Le proteine scompongono i grassi e i carboidrati si legano ad essi I carboidrati vengono bruciati solo attraverso il movimento e l esercizio fisico

Dettagli

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito.

BI-FOOD TEST. Test pratico ed economico basato su prelievo di sangue venoso o capillare da dito. LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA MURICCHIO di Dott.sa Daniela Fasce &C. s.a.s. via Rattazzi, 36-19121 La Spezia tel./fax 0187 22953 CF - P.IVA 00762660116 - e mail: lab.muricchiodifasce@libero.it BI-FOOD

Dettagli

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g)

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g) Giorno 1 60 (40)g. di prosciutto cotto 2 (l) sottilette light 2 fette da toast di pane di soia 1 (-) pesca 6 olive 3 (-) mandorle 90 g di petto di pollo cotto alla griglia ½ limone 130g di pomodori 450g

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione

Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione PANE, PIZZA E FOCACCE PANE AI FIOCCHI DI AVENA PANE DI GRANO SARACENO Kcal 170 / 100 gr. FOCACCIA AI CECI Kcal 230 / 100 gr. FOCACCINE INTEGRALI Kcal

Dettagli

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERV. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE TABELLE GRAMMATURE E RICETTE SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA RICETTE PRIMI PIATTI GRAMMATURE Scuole dell Infanzia(g) GRAMMATURE Scuole Primarie

Dettagli

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA Un alimentazione equilibrata prevede l assunzione di tre pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena ed, eventualmente, due spuntini a metà mattina

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO DETOX 7 7 GIORNI PER STARE MEGLIO Buongiorno!!! complimenti per aver scelto il nostro programma nutrizionale DETOX-7! Per dieta DETOX s intende un programma alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni LC 1

Menù espresso per 14 giorni LC 1 Menù espresso per 14 giorni LC 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica.

accettati maggiormente dalla comunità scientifica. I gruppi sanguigni, si sa, sono quattro e a ciascuno di loro corrisponde una tipologia metabolica. I GRUPPI SANGUIGNI Il dottor Peter D Adamo, naturopata, nel corso degli anni ha sviluppato una teoria che lega gli alimenti ai gruppi sanguigni. I concetti essenziali di questa dieta si fondano sul presupposto

Dettagli

Da allora, la dieta Atkins è stata popolare in tutto il mondo e molti altri libri sono stati scritti su di essa.

Da allora, la dieta Atkins è stata popolare in tutto il mondo e molti altri libri sono stati scritti su di essa. Dieta Atkins 1 Dieta Atkins: ecco tutto quello che c è da sapere. Dal menu, alla descrizione delle 4 fasi. Dalla versione per vegetariani, fino alla Dieta Atkins in versione Pdf La dieta Atkins è una dieta

Dettagli

SVEZZAMENTO. Ideale iniziare lo svezzamento tra i 4 e i 6 mesi (non prima del 120 giorno di vita)

SVEZZAMENTO. Ideale iniziare lo svezzamento tra i 4 e i 6 mesi (non prima del 120 giorno di vita) SVEZZAMENTO Lo svezzamento rappresenta il momento in cui si introducono gradualmente nell'alimentazione del bambino alimenti di tipo solido diversi dal latte. È consigliabile iniziare lo svezzamento in

Dettagli

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari suggeriti prima settimana lunedì ora ora ora ora ora Pasta al ragù con verdure e funghi Insalata di cetriolo e mandarino Pane tostato

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE, CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO CAPITOLATO PRESTAZIONALE DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE

Dettagli

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Docente: Dr. Luca La Fauci Biologo Nutrizionista & Tecnologo Alimentare Lezione 2 Principi nutritivi, tabelle nutrizionali e corretto regime

Dettagli

MENU AUTUNNO INVERNO 2015/2016. Crema di verdure con crostini Polpettone di tacchino Insalata verde

MENU AUTUNNO INVERNO 2015/2016. Crema di verdure con crostini Polpettone di tacchino Insalata verde MENU AUTUNNO INVERNO 2015/2016 Coscetta di pollo Polpettone di tacchino Croccopollo e carote Tacchino al forno Scaloppina pizzaiola Vitello al forno e grana cotta Lonza agli aromi Polenta e spezzatino

Dettagli

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI -

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI - CITTA DI PORTICI PROCEDURA APERTA - PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Dl RISTORAZIONE SCOLASTICA COMPRESO I LAVORI Dl ADEGUAMENTO DEL CENTRO Dl COTTURA E DEI REFETTORI DEI PLESSI SCOLASTICI. ALLEGATO 2 AL

Dettagli

Prodotti integrali, leguminose, altri cereali & patate

Prodotti integrali, leguminose, altri cereali & patate Prodotti integrali, leguminose, altri cereali & patate Al giorno: ad ogni pasto principale mangiare un contorno amidaceo (cioè 2-3 porzioni al giorno, di cui possibilmente due porzioni in forma integrale)

Dettagli

Dott.ssa Marcella Camellini

Dott.ssa Marcella Camellini Dott.ssa Marcella Camellini ALIMENTAZIONE Aumentare il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Privilegiare gli oli vegetali,

Dettagli

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18)

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18) D I E T E DIETA COSIDETTA COMUNE DIETA A Latte parzialmente scremato gr. 250 n. 4 fette biscottate zucchero gr. 10 marmellata o miele gr. 25 in alternativa al latte: un vasetto di yogurt da gr. 125 alla

Dettagli

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia ANNO SCOLASTICO 2015/2016 1 1. GRAMMATURE DI RIFERIMENTO Di seguito si riportano le grammature di riferimento indicate nella

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni GF 1

Menù espresso per 14 giorni GF 1 Menù espresso per 14 giorni GF 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Menù equilibrato invernale 1

Menù equilibrato invernale 1 Menù equilibrato invernale 1 Frullato di banane e cachi (pg 209*) (leggermente scaldato) Orzo con latte di soia e miele Manciata di uvetta con semi di girasole tostati Spaghetti alla cinese (pg 268*) Insalata

Dettagli

Per poter rispondere alle ultima domande dell articolo precedente sarà sufficiente far riferimento allo schema sottostante:

Per poter rispondere alle ultima domande dell articolo precedente sarà sufficiente far riferimento allo schema sottostante: COME CALCOLARE IL PROPRIO NUMERO DI BLOCCHI Per poter rispondere alle ultima domande dell articolo precedente sarà sufficiente far riferimento allo schema sottostante: DETERMINAZIONE BLOCCHI ZONA SECONDO

Dettagli

La dieta della gravidanza

La dieta della gravidanza La dieta della gravidanza La gravidanza è un evento fondamentale nella vita degli individui e, grazie alle nuove acquisizioni nel campo della nutrizione, oggi possiamo con la corretta alimentazione evitare

Dettagli

TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA. 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI

TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA. 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - ASL DI BERGAMO Servizio Igiene della Nutrizione TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI MENU A Petti di pollo al

Dettagli

Giovedì MINESTRA CON CAROTE BISTECCA ALLA PIZZAIOLA pasta 25 manzo 30 pane 40 carote 80 pomodori pelati 20 frutta 80 parmigiano 5 patate 90 olio 15

Giovedì MINESTRA CON CAROTE BISTECCA ALLA PIZZAIOLA pasta 25 manzo 30 pane 40 carote 80 pomodori pelati 20 frutta 80 parmigiano 5 patate 90 olio 15 Prima settimana inverno 1 settimana primo grammi secondo e contorno grammi altro grammi nido nido nido Lunedì PASTA OLIO E PARMIGIANO SEPPIE CON PISELLI pasta 30 seppia 35 pane 40 pom pelati 20 frutta

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO TABELLA DIETETICA ASILO NIDO-SCUOLA DELL INFANZIA A.PELLIZZARI CASTELLO di GODEGO Il Menù è stato elaborato tenendo conto dei Livelli raccomandati di Assunzione e di Nutrienti LARN-fissati dall Istituto

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L uomo è ciò che mangia Ippocrate 400 a.c. Una sana e adeguata alimentazione

Dettagli

COLONSCOPIA VIRTUALE

COLONSCOPIA VIRTUALE COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale è una simulazione al computer di una colonscopia vera. Consiste in una TAC dell addome eseguita sia in posizione supina che prona, dopo aver inserito aria dal

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

Lo svezzamento. Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati

Lo svezzamento. Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati Lo svezzamento Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati Come introdurre i cibi nello svezzamento per evitare allergie Vedere il proprio bimbo sorridere e giocare è una delle cose

Dettagli

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA DIVEZZAMENTO Dal 5-6 mese è consigliabile introdurre alimenti diversi dal latte nella dieta del bambino (divezzamento). Tuttavia il latte, resta il cardine dell'alimentazione del bambino fino a tutto il

Dettagli

Preparati ed Estratti ritrovare e mantenere la giusta forma fisica

Preparati ed Estratti ritrovare e mantenere la giusta forma fisica Preparati ed Estratti ritrovare e mantenere la giusta forma fisica La Tisanoreica è un programma di dimagrimento personalizzato che si basa su prodotti a bassissima quantità di carboidrati che consentono

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

- cercare di?evitare i grassi saturi (come grassi animali, burro eccetera);

- cercare di?evitare i grassi saturi (come grassi animali, burro eccetera); I MENU DI PAOLINO Se mi avete seguito fin qui siete stati veramente BRAVI!!! E forse avrete già anche capito come mangia Paolino IN ZONA!!! Cosa significa? leggete e capirete! Dopo aver compreso dagli

Dettagli

Ti senti appesantita?

Ti senti appesantita? Consigli Detox Ti senti appesantita? Non ti preoccupare, scopriremo insieme come liberarci dalle cattive abitudini e ripartire ogni giorno! Consigli Detox CERCA DI AVERE UNA DIETA VARIEGATA Suddividi la

Dettagli

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento UNITA DI PRODOTTI CON IVA AL 4% 1 AGLIO Kg. 30 2 ALBICOCCHE Kg. 105 3 ARANCE DA SPREMUTA Kg. 735 4 ASPARAGI Kg. 300 5 BANANE Kg. 3150 6 BASILICO Kg. 60 7 BIETA Kg. 2100 8 BROCCOLI Kg. 60 9 CACIOTTA DI

Dettagli

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato Menù 6-12 mesi 6-12 mesi 1ª settimana ASUR - ZT 13 - SIAN - U.O. Igiene della Nutrizione Pastina () in brodo vegetale con verdura passata Formaggio grana 15g / mozzarella 20g / caciotta dolce 20g / ricotta

Dettagli

Allegato F) MENU ESTIVO ED INVERNALE

Allegato F) MENU ESTIVO ED INVERNALE Allegato F) MENU ESTIVO ED INVERNALE MICRONIDO di ARIZZANO Menù primavera estate per bambini dai 18 ai 36 mesi A.S. 2013/2014 Tortino/Rotolo di formaggio e verdura Verdura con ripieno di vitellone/ Polpette

Dettagli

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé In collaborazione con Corinne Spahr Consulente alimentare dipl. SUP Mangiare bene non ci rende più intelligenti di quanto già non siamo, ma scegliere bene

Dettagli

DIETA GRUPPO SANGUIGNO Esempi di piatti e combinazioni alimentari

DIETA GRUPPO SANGUIGNO Esempi di piatti e combinazioni alimentari DIETA GRUPPO SANGUIGNO Esempi di piatti e combinazioni alimentari I piatti sono stati preparati in modo semplice combinando solo tre o quattro alimenti freschi, di buona qualità, in base alle indicazioni

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

SCHEMA DIETA PER LA FASE DI ATTACCO E CROCIERA DI 6 GIORNI

SCHEMA DIETA PER LA FASE DI ATTACCO E CROCIERA DI 6 GIORNI SCHEMA DIETA PER LA FASE DI ATTACCO E CROCIERA DI 6 GIORNI ADATTO AD UNA DONNA IN MEDIO SOVRAPPESO CON UN METABOLISMO BASALE DI 1450 KCAL SCHEMA 1 FASE DI ATTACCO PER 6 GIORNI GIORNO #1 GIORNO #2 GIORNO

Dettagli

Il controllo del peso e l educazione alimentare nel paziente diabetico tipo II

Il controllo del peso e l educazione alimentare nel paziente diabetico tipo II Il controllo del peso e l educazione alimentare nel paziente diabetico tipo II Alimentazione equilibrata èil primo trattamento della malattia diabetica èparte integrante della terapia per ottenere un compenso

Dettagli

Comune di Borgo San Lorenzo

Comune di Borgo San Lorenzo Comune di Borgo San Lorenzo nidi d infanzia del comune di Borgo San Lorenzo accolgono i bambini dai tre mesi di età fino ai tre anni che, all interno delle strutture possono consumare oltre al pranzo anche

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni)

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - Servizio Igiene della Nutrizione Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) Per una crescita armoniosa è importante che il bambino assuma i pasti in modo

Dettagli

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm

http://www.paginainizio.com/service/calorie/tabella_calorie.htm Pagina 1 di 5 Calorie Giornaliere Meglio mangiare o nutrirsi? Scoprilo con Nestlé! www.nestle.it Dieta Peso Calcola gratis il tuo peso forma e adatta il tuo peso al tuo corpo! www.perdipesosystem.it/peso

Dettagli

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 SALSA AL POMODORO E BASILICO sedano, carota, cipolla, pomodoro, basilico, olio extra vergine di oliva,, parmigiano SALSA X RISOTTO AL POMODORO E BASILICO

Dettagli

MENU NIDO CENTO (dicembre 2013) Menù A MERCOLEDI. Pasta al ragù vegetale. Formaggi misti + Purè di legumi. Pane/Pane integr Frutta

MENU NIDO CENTO (dicembre 2013) Menù A MERCOLEDI. Pasta al ragù vegetale. Formaggi misti + Purè di legumi. Pane/Pane integr Frutta Menù A ORE 9,30: frutta di stagione (cruda, cotta, spremuta, frullata, in macedonia) + un po di latte. Riso in crema di piselli Insalata di riso (E). Pasta al pesto. Pasta al ragù vegetale. Passato di

Dettagli

Schema della dieta ipoproteica 1

Schema della dieta ipoproteica 1 Schema della dieta ipoproteica 1 Consigli generali: 1. Consumare settimanalmente come secondi piatti: Carne Pesce (fresco e surgelato) Formaggio fresco Prosciutto cotto al naturale Uova Legumi (freschi

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni 1

Menù espresso per 14 giorni 1 Menù espresso per 14 giorni 1 Introduzione Il menù espresso per 14 giorni è un ottimo punto di partenza per capire in poco tempo quali sono le raccomandazioni da seguire sui cibi più sani e gustosi. Offre

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B

TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B TABELLA NUTRIZIONALE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA ALL. B SETTIMANA PARI Pasta e patate Frittata di uovo Zucchine o biete minestrone con riso Hamburger di carne (bovino adulto) pasta al pomodoro

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni ND

Menù espresso per 14 giorni ND Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone per mantenerti sazio tutto

Dettagli

Indice Ricette di Buona Cucina

Indice Ricette di Buona Cucina Indice Ricette di Buona Cucina Stuzzichini Bruschetta semplice... 66 Bruschetta al pomodoro... 67 Bruschetta ricca... 68 Formaggio greco con olive e basilico... 70 Pomodorini alla mozzarella e pesto...

Dettagli

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO. SCHEMA IPOGLUCIDICO da Kcal 1200 Menù invernale

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO. SCHEMA IPOGLUCIDICO da Kcal 1200 Menù invernale SCHEMA IPOGLUCIDICO da Kcal 1200 Menù invernale Colazione : una tazza di latte g 150 con caffè o tè + o 4 fette biscottate Non aggiungere grana ai primi piatti, limitare il consumo di sale Pranzo : tacchino

Dettagli