U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/2013. www.cineca.it"

Transcript

1 U-GOV COMPENSI I - II GIORNO UNIFE 10-11/09/2013

2 Agenda PRIMO GIORNO: Ciclo compensi per autonomi occasionali (AU) SECONDO GIORNO: Ciclo compensi per autonomi abituali (PR) TERZO GIORNO: Ciclo Missioni

3 Helpdesk di I livello Keyuser Helpdesk di I livello

4 U-GOV Aree Funzionali

5 Integrazione CSA/U-GOV Condivisione delle anagrafiche comuni Dati comuni di base (territorio,codifica enti esterni) Struttura Organizzativa (dipartimenti,facoltà, uffici) Dati anagrafici (persone fisiche, Soggetti collettivi) Elaborazione calcolo CSA al servizio di U-GOV Unico motore di calcolo degli emolumenti Tabelle del liquidato uniche Unica logica di controllo e uniformità del dato di output (gestione montanti unitaria)

6 CONDIVISIONE INFORMAZIONI Anagrafiche Comuni I moduli U-gov RU e CSA utilizzano l Anagrafica Comune unica di Ugov (Rubrica). Il percipiente presente nell Anagrafica Comune, per poter essere utilizzato all interno dei moduli delle RU, deve avere oltre all IDAB della rubrica anche una matricola per CSA. Stessa anagrafica con doppia identificazione Inserimento/Modifica di un anagrafica già immatricolata sia da CSA o UGOV

7 Anagrafiche delle Persone Soggetto Rubrica (AC) Persone Fisica (AC) Anagrafiche comuni Autore Ricerca (RI) Risorsa Umana (RU) Studente ( DI -> S3) Docente (DI) Estensioni Anagrafiche Lo stesso soggetto può ricoprire diversi ruoli, anche contemporanei, a seconda dei rapporti che intrattiene con l ateneo.

8 Anagrafiche delle Persone (percipienti) 2 ANAGRAFICHE: DIPENDENTI CSA CREDITORI/DEBITORI ANAGRAFICA UNICA U-GOV

9 Liquidazione dei compensi ANAGRAFICA COMUNE/MATRICOLA A seconda della figura professionale si utilizzerà CSA U-GOV Compensi CALCOLO LIQUIDAZIONE LIQUIDATO CSA CALCOLO COMPENSO carriere voci DG compenso DG contratto

10 Adempimenti centralizzati Gli adempimenti mensili e annuali legati ai Compensi vengono gestiti centralmente: UNIEMENS F24 BANCA DATI MIUR ANAGRAFE PRESTAZIONI 770 CUD E CERTIFICAZIONI

11 Funzionamento di U-Gov Compensi e Missioni 1. Logica U-GOV Compensi 2. Gestione Risorsa Umana

12 Passo 1: LOGICA U-GOV COMPENSI

13 Funzionamento di U-GOV Compensi Il Ciclo Gestionale rappresenta un Processo Amministrativo Ogni Ciclo Gestionale è formato da vari Documenti gestionali (DG) Ogni DG gestisce le informazioni per definire una parte del Processo Amministrativo

14 U-GOV Compensi DG Ciclo Compensi: PRE - CONTRATTO (non obbligatorio) CONTRATTO COMPENSO ORDINATIVO DI PAGAMENTO Relazione predecessore - successore

15 DG Pre - Contratto E il DG da predisporre nel caso in cui, per individuare i soggetti che dovranno eseguire la prestazione d opera, venga pubblicato un bando di selezione. Conterrà gli estremi del bando pubblicato I dettagli del pre-contratto = numero posti banditi Creazione automatica della scrittura anticipata di accantonamento di budget (COAN) per accantonare i fondi relativi al costo totale presunto del bando.

16 Contratto al personale E il DG che stabilisce gli estremi di un accordo tra l Amministrazione e il percipiente per una prestazione d opera da retribuire con uno o più compensi. DATI: Periodo del contratto Ammontare lordo del compenso Periodicità delle rate Numero di rate Predisporre informazioni per Anagrafe Prestazioni Calcolo corretto imponibile INAIL CO.CO.CO. In automatico si ottiene la scrittura anticipata COAN

17 Compenso E il DG che consente la definizione, il calcolo e il pagamento di quanto dovuto al percipiente in seguito alla prestazione eseguita presso l Ente. Il Compenso dovrà rispettare le esigenze normative: misura degli oneri fiscali e previdenziali CARICO DIPENDENTE CARICO ENTE

18 Compenso Il Compenso può essere creato: 1. Direttamente 2. A partire da un altro Compenso (DUPLICA) 3. A partire dal Contratto al personale

19 Funzionamento di U-GOV Compensi Le scritture contabili vengono prodotte automaticamente: Documenti Gestionali Contratto al personale Compenso Ordinativo di Pagamento Pagamento CoGe Prima: Costo a debito Transitorio di Banca: debito a transitorio Ultima: transitorio a banca CoAn Anticipata: rilevazione del costo presunto Diretta: rilevazione costo effettivo

20 Ecco U-GOV!

21 Passo 2: GESTIONE RISORSA UMANA

22 Anagrafica comune Moduli U-GOV RU (CSA compresa), Didattica, Ricerca Anagrafica Comune Rubrica di U-GOV

23 Anagrafica comune e Risorsa Umana PERCIPIENTE RU MATRICOLA + IDAB

24 Il Ruolo Il Ruolo identifica: 1. La figura professionale 2. La tipologia di rapporto di lavoro 3. L assoggettamento fiscale e previdenziale

25 Passo 3: Il LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE

26 Il Ruolo Lavoro Autonomo Occasionale = AU (art. 67, comma 1, lettera l) del TUIR) Redditi derivanti da attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente IRPEF (ritenuta d acconto 20%) Gestione Separata INPS per redditi annui > IRAP

27 Lavoro Autonomo Occasionale Rimborsi Spese Le Spese di viaggio, vitto e alloggio concorrono alla formazione del reddito: SI IRPEF SI IRAP NO INPS Le Spese anticipate in nome e per conto del cliente non concorrono alla formazione del reddito.

28 Lavoro Autonomo Occasionale Rimborsi Spese AU: Risoluzione n.49/e Fattispecie: Docenti e ricercatori che visitano laboratori e svolgono seminari scientifici NO RITENUTA alla FONTE (ART.25 D.P.R. 600/1973) se: 1. La prestazione è di attività occasionale (NO PR con P.IVA) 2. Le spese sostenute (vitto, viaggio, alloggio) sono strettamente necessarie per lo svolgimento dell attività. 3. E previsto solo rimborso ma NON COMPENSO Compenso = Spese Sostenute

29 Passo 4: Il LAVORO AUTONOMO ABITUALE

30 Il Ruolo Lavoro Autonomo Abituale = PR (art. 53, comma 1 del TUIR) Redditi derivanti dall esercizio di arti e professioni IRPEF (ritenuta d acconto 20%); IVA; contributi previdenziali differenti a seconda dei casi (Rivalsa/Contributo integrativo).

31 Lavoro Autonomo Abituale Rimborsi Spese Le Spese di viaggio, vitto e alloggio concorrono alla formazione del reddito: SI IRPEF NO IRAP NO INPS Le Spese anticipate in nome e per conto del cliente non concorrono alla formazione del reddito.

32 PR Contributi Previdenziali 3 Casi: 1. PR non iscritti ad Albi Professionali ma alla GS (Caso 6 esercizi) 2. PR iscritti all Albo e alla Cassa dell Albo (NO GS) (Caso 4 esercizi) 3. PR iscritti all Albo ma non alla Cassa dell Albo

33 PR Contributi Previdenziali 1. PR non iscritti ad Albi Professionali ma alla GS: Contributo previdenziale alla Cassa GS Addebito al committente di una Rivalsa del 4% (SI IVA, SI IRPEF) Voce 04417

34 PR Contributi Previdenziali 2. PR Iscritti all Albo e alla Cassa dell Albo (NO GS): Contributo previdenziale alla Cassa dell Albo Addebito al committente di un Contributo Integrativo del 2% o 4% a seconda della Cassa professionale (SI IVA, NO IRPEF) Voce 04415

35 PR Contributi Previdenziali 3. PR Iscritti all Albo ma non alla Cassa dell Albo: 1. Contributo previdenziale alla Cassa GS. Addebito al committente di una Rivalsa del 4% (SI IVA, SI IRPEF) 2. Contributo previdenziale alla Cassa dell Albo. Addebito al committente di un Contributo Integrativo del 2% o 4% a seconda della Cassa professionale (SI IVA, NO IRPEF) Voce Voce 04415

36 PR IVA Aliquota IVA impostata al 21% di default, tranne: 1.Contribuenti minimi (Vecchio Regime Legge 244/07) NO IVA; SI Ritenuta d acconto 20% 2. Nuovo regime Contribuenti Minimi (Legge 111/11) NO IVA; NO Ritenuta d acconto

37 Siamo alla fine come vi sentite?

38 Documenti e Supporto e-learning.u-gov.it Materiale on-line Manuali Casi d uso Etc

39 Riferimenti utili Iscrizione lista KEY USERS -Codice -Password HELP DESK

40 Riferimenti utili Specificare: - DG - UO - N. Registrazione - Riferimenti percipiente

41 Grazie per l attenzione Francesca Morra Dipartimento Servizi e Soluzioni per l'amministrazione Universitaria Divisione Risorse Umane Contatto e mail:

U-GOV MISSIONI III GIORNO UNIFE 13/09/2013.

U-GOV MISSIONI III GIORNO UNIFE 13/09/2013. U-GOV MISSIONI III GIORNO UNIFE 13/09/2013 Helpdesk di I livello Keyuser Helpdesk di I livello Passo 1: DEFINIZIONI Funzionamento di U-GOV Missioni DG Ciclo Missioni: AUTORIZZAZIONE MISSIONE ANTICIPO DI

Dettagli

PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI AGGIORNAMENTI PREDISPOSIZIONE DI FATTURE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI La redazione delle fatture per le prestazioni di lavoro autonomo deve tenere conto: del regime contributivo applicabile al professionista;

Dettagli

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese Incarichi professionali, collaborazioni, subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi Tipologia del Lavoro autonomo abituale Esercizio di arti e professioni 1 (art. 5, DPR 633/72) Reddito

Dettagli

La gestione Informatica

La gestione Informatica Collaborazioni ed Incarichi Esterni La gestione Informatica Dott. Claudia Rosati 1 Aspetti Generali 2 Aspetti generali Nella procedura di contabilità del CNR, SIGLA, la gestione delle collaborazioni e

Dettagli

Periodico informativo n. 12/2011. Inarcassa: aumento del contributo integrativo

Periodico informativo n. 12/2011. Inarcassa: aumento del contributo integrativo Periodico informativo n. 12/2011 Inarcassa: aumento del contributo integrativo Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, che dal 1 gennaio 2011, è stato

Dettagli

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 La Gestione Separata Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 1 2 L iscrizione E a carico del lavoratore o del professionista Deve essere presentata entro 30 giorni dall inizio dell attività.

Dettagli

INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO. a cura dell'ufficio Attività e Collaborazioni Esterne 1

INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO. a cura dell'ufficio Attività e Collaborazioni Esterne 1 INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO Collaborazioni Esterne 1 PROCEDURA DI ACCESSO L Università degli Studi di Milano- Bicocca, a seguito di procedura pubblica di selezione, può

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

LA LIBERA PROFESSIONE

LA LIBERA PROFESSIONE LA LIBERA PROFESSIONE PRINCIPI DELLE RILEVAZIONI CONTABILI La determinazione del reddito di professionisti ed artisti avviene in modo analitico. Nel regime analitico il reddito è costituito dalla differenza

Dettagli

Fatture Professionisti

Fatture Professionisti Fatture Professionisti INTRODUZIONE I redditi di lavoro autonomo sono individuati dall'articolo 53 del Tuir, con la importante distinzione tra quelli derivanti dall'esercizio di arti e professioni e quelli

Dettagli

U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI

U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI DOCUMENTAZIONE ANAGRAFICA E FISCALE DA INVIARE ALL ABIL Insegnamenti coperti da interni (docenti, ricercatori, lettori, personale tecnico amministrativo es. codici: 034,

Dettagli

Innalzato al 4% il contributo previdenziale integrativo per i consulenti del lavoro

Innalzato al 4% il contributo previdenziale integrativo per i consulenti del lavoro CIRCOLARE A.F. N. 180 del 20 Dicembre 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Innalzato al 4% il contributo previdenziale integrativo per i consulenti del lavoro Gentile cliente con la presente intendiamo informarla

Dettagli

U-GOV - RU Ciclo Missioni Creazione Anticipo di Missione Versione 0.7 Manuale operativo

U-GOV - RU Ciclo Missioni Creazione Anticipo di Missione Versione 0.7 Manuale operativo U-GOV - RU Ciclo Missioni Creazione Anticipo di Missione Versione 0.7 Manuale operativo U-GOV - RU - Ciclo Missioni - Creazione Anticipo di missione 1/20 Indice 1. Creazione Anticipo di Missione... 3 1.1

Dettagli

VADEMECUM RIMBORSI CHILOMETRICI, RIMBORSI SPESA E TRASFERTE DI PERSONALE DIPENDENTE, SOCI E AMMINISTRATORI

VADEMECUM RIMBORSI CHILOMETRICI, RIMBORSI SPESA E TRASFERTE DI PERSONALE DIPENDENTE, SOCI E AMMINISTRATORI SPAZIO PAGHE Newsletter 02/2016 VADEMECUM RIMBORSI CHILOMETRICI, RIMBORSI SPESA E TRASFERTE DI PERSONALE DIPENDENTE, SOCI E AMMINISTRATORI I RIMBORSI CHILOMETRICI Per rimborsi chilometrici si intendono

Dettagli

Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni

Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni Istruzioni operative per il pagamento dei collaboratori attraverso il modulo SUFIN Gestione documenti per prestazioni Per i pagamenti dei lavoratori autonomi utilizzare il modulo Gestione documenti per

Dettagli

FRINGE BENEFIT E RIMBORSI SPESE. di Sergio Mario Ghisoni

FRINGE BENEFIT E RIMBORSI SPESE. di Sergio Mario Ghisoni FRINGE BENEFIT E RIMBORSI SPESE di Sergio Mario Ghisoni Formule, esempi e schemi riportati in questo testo sono disponibili online e sono personalizzabili. L elenco completo e le istruzioni per scaricare

Dettagli

LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO

LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO FEDERTURISMO - CONFINDUSTRIA Roma, 23 settembre 2009 LA TASSAZIONE DEL REDDITO DEI COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI ED A PROGETTO Relatore: avv. Benedetto Santacroce STUDIO LEGALE TRIBUTARIO SANTACROCE-PROCIDA-FRUSCIONE

Dettagli

FATTORE LAVORO LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE. ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE. Lezione 21

FATTORE LAVORO LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE. ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE. Lezione 21 CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA INTERNAZIONALE DEL TURISMO ECONOMIA AZIENDALE e RAGIONERIA APPLICATA ALLE IMPRESE TURISTICHE Anno Accademico 2011 2012 Lezione 21 FATTORE LAVORO Fonti che regolano il rapporto

Dettagli

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir -

IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA a.a.2013-2014 IRPEF: redditi da lavoro autonomo e redditi d impresa - D.P.R. 917/86 Tuir - 1 IRPEF IRPEF: redditi da lavoro autonomo L IRPEF è un imposta personale

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

U-GOV RU - Ciclo Compensi Creazione Contratto al Personale Versione 0.9 Manuale operativo

U-GOV RU - Ciclo Compensi Creazione Contratto al Personale Versione 0.9 Manuale operativo U-GOV RU - Ciclo Compensi Creazione Contratto al Personale Versione 0.9 Manuale operativo U-GOV RU - Ciclo Compensi - Creazione Contratto al Personale 1/48 Indice 1. Creazione Contratto al Personale...

Dettagli

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile Tra L Università di, Dipartimento di con sede in alla Via, codice fiscale, in persona del rappresentante legale sig., di seguito denominata

Dettagli

COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE COMPENSI AI COLLABORATORI DI SOCIETÀ E ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI ASPETTI GENERALI TRATTAMENTO FISCALE ASPETTI PREVIDENZIALI E INAIL Art. 81, c. 1, lett. m) D.P.R.

Dettagli

Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative

Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative n. 44/2000 Pag. 5463 Prime note sui redditi derivanti da collaborazioni coordinate e continuative di Antonio Iorio e Alberto Santi SOMMARIO Premessa 5463 Il regime Iva 5464 Le attività manuali 5464 Trattamento

Dettagli

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI 1 APERTURA PARTITA I.V.A. Lo psicologo che svolge in modo abituale e senza vincolo di subordinazione la propria

Dettagli

Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti

Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti IL PREZZO DEL SOFTWARE E DI 36 EURO iva compresa per acquistarlo clicca QUI, poi su software e quindi

Dettagli

Appunti per: Seminario Giuridico Fiscale

Appunti per: Seminario Giuridico Fiscale Appunti per: Seminario Giuridico Fiscale I rapporti con collaboratori e tecnici Le possibili soluzioni rispetto alla normativa attuale A cura di Maurizio Annitto La Spezia 10 maggio 2014 Circolare del

Dettagli

VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010

VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010 VISITING PROFESSOR E RESEARCHER Anno 2010 (Compensi erogati a soggetti non residenti) Con questa nota informativa i Visiting Professor e Researcher hanno a disposizione: 1. una guida ai documenti che dovranno

Dettagli

LAVORO AUTONOMO O DIPENDENTE? Studio Laganà - Corbetta & Associati

LAVORO AUTONOMO O DIPENDENTE? Studio Laganà - Corbetta & Associati LAVORO AUTONOMO O DIPENDENTE? Studio Laganà - Corbetta & Associati IL LAVORO AUTONOMO Art. 53 TUIR l esercizio per professione abituale ancorchè non esclusiva della attività artistiche, intellettuali e

Dettagli

Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi. Aurelia De Simone

Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi. Aurelia De Simone Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi Aurelia De Simone Agenda A che punto siamo Chiusura esercizio 2012 Gestione della cassa Gestione dei trasferimenti interni Gestione dell ordinativo

Dettagli

LA SCHEDA AMMINISTRATIVA di Roberto Gabrielli

LA SCHEDA AMMINISTRATIVA di Roberto Gabrielli LA SCHEDA AMMINISTRATIVA di Roberto LE NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE (Aggiornata al 24.02.2009) Riferimenti normativi Regime contabile introdotto, a partire dal periodo di imposta 2001, con l art. 13 della

Dettagli

Le retribuzioni in piscina alla luce della riforma Biagi

Le retribuzioni in piscina alla luce della riforma Biagi Riforma Biagi 1 Le retribuzioni in piscina alla luce della riforma Biagi - Dott. Roberto Bresci - Riforma Biagi 2 Ambito normativo Legge 133/1999 Legge 342/2000 Legge 289/2002 (Finanziaria 2003) D. Lgs.

Dettagli

Dipendenti e collaboratori

Dipendenti e collaboratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dipendenti e collaboratori Dipendenti e collaboratori Nella gestione della società

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale Gestione contabile spese del personale 1. OBIETTIVO...4 2. REFERENTI DELLA PRODURA...4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE...4 4. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...5

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione... V Nota sull Autore... VII

SOMMARIO. Presentazione... V Nota sull Autore... VII Sommario SOMMARIO Presentazione... V Nota sull Autore... VII Capitolo I - Definizioni generali 1. Introduzione... 1 2. Definizione di spettacolo e di lavoratore dello spettacolo... 2 3. Organizziamo un

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

CSV Marche Scadenzario Fiscale 2014 - aggiornamento 27 marzo 2014

CSV Marche Scadenzario Fiscale 2014 - aggiornamento 27 marzo 2014 CSV Marche Scadenzario Fiscale 2014 - aggiornamento 27 marzo 2014 ADEMPIMENTI FISCALI 2014: COMUNICAZIONI E DICHIARAZIONI e VERSAMENTI NB: qualora il giorno di scadenza cada di sabato o domenica, la scadenza

Dettagli

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e conomico patrimoniale PROCEDIMENTO Bilancio preventivo e consuntivo e relative variazioni

Dettagli

TRATTAMENTO FISCALE DI MISSIONI E RIMBORSI SPESE

TRATTAMENTO FISCALE DI MISSIONI E RIMBORSI SPESE TRATTAMENTO FISCALE DI MISSIONI E RIMBORSI SPESE Si riporta di seguito una sintesi delle principali disposizioni normative riguardanti il trattamento di missione e i rimborsi spese. Per maggiori dettagli

Dettagli

LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU)

LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU) LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU) GLI ASPETTI NORMATIVI Dal 2015 (in riferimento ai redditi erogati nel 2014) i sostituti d imposta devono utilizzare un nuovo modello per attestare

Dettagli

CIRCOLARE N. 8/E. OGGETTO: Art. 1 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 - Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati

CIRCOLARE N. 8/E. OGGETTO: Art. 1 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 - Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati CIRCOLARE N. 8/E Direzione Centrale Normativa Direzione Centrale Servizi ai contribuenti Roma, 28 aprile 2014 OGGETTO: Art. 1 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 - Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2014

SCADENZE SETTEMBRE 2014 SCADENZE SETTEMBRE 2014 LUNEDì 1 SETTEMBRE REGISTRO - Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1 a- gosto 2014 e per il versamento dell imposta

Dettagli

Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi. Aurelia De Simone

Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi. Aurelia De Simone Università di Pisa Direzione Finanza, Fiscale e Stipendi Aurelia De Simone AGENDA Inquadramento generale Le regole di rendicontazione dei principali Progetti di ricerca I modelli dei prospetti costi e

Dettagli

L attività negoziale della P.A.: contratti di prestazione d opera

L attività negoziale della P.A.: contratti di prestazione d opera PON 2007-2013 Competenze per lo sviluppo (FSE) Asse II Capacità istituzionale Obiettivo H Agorà, il portale Formiur: valorizzare l informazione e la conoscenza per il miglioramento dei servizi scolastici

Dettagli

VADEMECUM PER LE ATTIVITA FORMATIVE AUTOGESTITE DAGLI STUDENTI

VADEMECUM PER LE ATTIVITA FORMATIVE AUTOGESTITE DAGLI STUDENTI VADEMECUM PER LE ATTIVITA FORMATIVE AUTOGESTITE DAGLI STUDENTI 1 Gli studenti di Ca Foscari hanno la possibilità di organizzare attività formative autogestite (conferenze, seminari, cineforum, stampa di

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 17 Dicembre 2014 DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI Il Decreto Legislativo 21 novembre 2014 nr. 175, cosiddetto Semplificazione fiscale e dichiarazione dei

Dettagli

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione Trasferimenti interni Modalità di esecuzione 1 Trasferimenti interni Sono trasferimenti interni tutti i movimenti tra unità amministrative dell Ateneo per i quali non si deve registrare il costo o il ricavo.

Dettagli

Gestione dello Split Payment IVA

Gestione dello Split Payment IVA Gestione dello Split Payment IVA Sommario 1. INTRODUZIONE... 2 2. LA SOLUZIONE APPLICATIVA IN U-GOV... 3 2.1 La configurazione del sistema... 3 2.2 La registrazione di una fattura di acquisto... 4 2.3

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO D.R. N. 688 DEL 10/12/2007 (sostituisce il testo emanato con D.R. n. 449 del 06/09/2007.) REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO CAPO I Art. 1 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Regime fiscale agevolato per autonomi

Regime fiscale agevolato per autonomi 1 REGIME FORFETARIO PER AUTONOMI Regime fiscale agevolato per autonomi L art. 1, c. 54 89, della legge di stabilità 2015 disciplina il nuovo regime fiscale agevolato per autonomi, destinato agli esercenti

Dettagli

La fiscalità della sanità integrativa

La fiscalità della sanità integrativa La fiscalità della sanità integrativa 1 Il trattamento tributario dei contributi Fonti normative Art. 10, comma 1, lettera e-ter del tuir 917/86(oneri deducibili) Art. 51, comma 2, lettera a) del tuir

Dettagli

Release : 2014_1 Settore : Produzione/Servizi Bp Richiesta Finanziamenti misura Microimpresa

Release : 2014_1 Settore : Produzione/Servizi Bp Richiesta Finanziamenti misura Microimpresa Release : 2014_1 Settore : Produzione/Servizi Bp Richiesta Finanziamenti misura Microimpresa Guida all Utilizzo del Modello Excel Premessa Il Modello permette di elaborare i Previsionali Patrimoniale,

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE FISCALE

Dettagli

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Circolare N.85 del 7 Giugno 2011 Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Giornalisti: entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ VADEMECUM PER ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE E GRUPPI DI STUDENTI Gli studenti di Ca Foscari hanno la possibilità di organizzare attività formative autogestite (iniziative come conferenze, seminari, cineforum,

Dettagli

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER

Denominazione 80078750587 ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Indirizzo di posta elettronica. Cognome 2 PRNCGS59A54E379V PERINI CADIGIA ESTER CUD 2014 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2013 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA Codice fiscale

Dettagli

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi

La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi La Certificazione CUD/2014 : le principali novità in sintesi a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale È stato approvato con provvedimento dell Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2014 Prot.5131-2014

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 31.7.2013 EPPI 03/2012 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali

Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali Conferimento di Incarichi a Personale Esterno Procedure e Adempimenti Amministrativi, Fiscali e Previdenziali Intervento Formativo di: Drssa Liala Mannino Responsabile Ufficio Trattamenti Economici Università

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE - ONERI E OBBLIGHI

SCADENZIARIO FISCALE - ONERI E OBBLIGHI (aggiornato al 16.02.2015) Irpef Ires Irap IMU/ TASI IVA Ritenute/ Cert. Unica Mod. 770 INPS Tassa Libri Sociali Diritto Camerale Enasarco Black List Imposta di Registro d Intento Gennaio 16 16 16 25 Febbraio

Dettagli

SCELTA DEL REGIME FISCALE

SCELTA DEL REGIME FISCALE SCELTA DEL REGIME FISCALE a cura di Tommaso Valleri Disclaimer La presente guida ha un valore puramente indicativo. Non sostituisce in alcun modo la consulenza di un commercialista o di analogo professionista.

Dettagli

Lavoro autonomo occasionale e autonomo professionale

Lavoro autonomo occasionale e autonomo professionale Lavoro autonomo occasionale e autonomo professionale Anno 2009 Siena 21 gennaio 2009 ART.2222 Codice Civile.: Quando una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un opera o un servizio con

Dettagli

Regime contabile: ordinario o semplificato

Regime contabile: ordinario o semplificato Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 02 20.01.2014 Regime contabile: ordinario o semplificato A cura di Devis Nucibella Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione

Dettagli

Costo del lavoro. La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma.

Costo del lavoro. La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma. Costo del lavoro Esempi di calcolo La contribuzione da lavoro autonomo aconfronto Andrea Costa - Dottore commercialista e Revisore legale in Roma Ai sensi dell art. 2222 c.c. è lavoratore autonomo colui

Dettagli

La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov

La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov Napoli, 17 luglio La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov Monia Bilotti Agenda Configurazioni Contabilità Generale Configurazioni Contabilità Analitica Budget Cicli gestionali Contabilizzazione

Dettagli

Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi

Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Dichiarazione per l inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo dei collaboratori coordinati e continuativi Il/la sottoscritto/a nato/a il Codice Fiscale residente

Dettagli

Certificazione Unica

Certificazione Unica Nota Salvatempo Contabilità 13.0 15 GENNAIO 2014 Certificazione Unica Premessa normativa Il decreto legislativo n. 175/2014 pubblicato in G.U. il 29 novembre 2014, recante disposizioni in materia di semplificazioni

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

Psicologo e libera professione

Psicologo e libera professione Psicologo e libera professione aspetti amministrativi, fiscali, previdenziali 04/12/08 a cura del dott. Andrea Tamanini Lavoro autonomo Definizione Modalità di svolgimento dell attività Adempimenti iniziali

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

OGGETTO: Bonus Irpef. Le novità

OGGETTO: Bonus Irpef. Le novità OGGETTO: Bonus Irpef. Le novità Premessa Il bonus Irpef, contenuto nell art. 1 del D.L. n. 66/2014 (entrato in vigore il 24 aprile 2014), vale esclusivamente per il 2014, anche se il Governo ha fatto sapere

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Modena, 07 aprile 2015 Fiscale Spazio aziende è destinato alle impresa dello Studio e contiene, con un linguaggio semplice e sintetico, un riepilogo delle ultime novità fiscali, alcuni commenti relativi

Dettagli

U-GOV RU - Ciclo Compensi

U-GOV RU - Ciclo Compensi U-GOV RU - Ciclo Compensi Figure professionali interessate : manuale teorico voci Manuale operativo INDICE 1 COLLABORATORI COORDINATI E CONTINUATIVI (CC)... 4 1.1 VOCI DI COMPENSO... 5 1.2 RITENUTE FISCALI

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2013

SCADENZE SETTEMBRE 2013 SCADENZE SETTEMBRE 2013 LUNEDì 2 SETTEMBRE IMPOSTE RATEIZZATE - Ultimo giorno utile per effettuare il versamento della rata delle imposte rateizzate da parte dei contribuenti non titolari di partita Iva.

Dettagli

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 MD/cm Monza, lì 03/03/2015 A Tutti i C l i e n t i Loro Sedi Oggetto : NUOVO REGIME FORFETTARIO PER PERSONE FISICHE Riferimenti: Legge n. 190/2014 (c.d. Legge

Dettagli

STUDIO ACCARDI ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE TRA NUOVO REGIME DEI MINIMI

STUDIO ACCARDI ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE TRA NUOVO REGIME DEI MINIMI ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE TRA DOTT. MARIO ACCARDI E DOTT. CHIARA ACCARDI DOTTORI COMMERCIALISTI DOTT. MARIO ACCARDI DOTT. CHIARA ACCARDI DOTT. SANDRO SPATA DOTTORE COMMERCIALISTA NUOVO REGIME DEI MINIMI

Dettagli

Normativa incaricati

Normativa incaricati Normativa incaricati Tassazione delle provvigioni degli incaricati alla vendita D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 (disposizioni in materia di imposte sui redditi) L art. 25 bis disciplina la ritenuta sulle

Dettagli

Il TSRM dal punto di vista tributario

Il TSRM dal punto di vista tributario Il TSRM dal punto di vista tributario La presente dispensa si pone come obiettivo quello di fornire al lettore un quadro generale sui possibili inquadramenti lavorativi che nella realtà un tecnico sanitario

Dettagli

HELP 03 RIMBORSI SPESE

HELP 03 RIMBORSI SPESE a cura di Flavio Chistè RIMBORSI SPESE RIMBORSI SPESE Nella gestione ordinaria degli enti non commerciali accade spesso che vengano erogate delle somme ai collaboratori, ai professionisti e ai dipendenti

Dettagli

LIBERO PROFESSIONISTA

LIBERO PROFESSIONISTA Obiettivo 2 = Imprese Avviare un attività: elementi fondamentali 16 ottobre 2007 LIBERO PROFESSIONISTA Dott. Giorgio Cavallari LIBERO PROFESSIONISTA Libero professionista è colui che svolge un attività

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Luglio

SCADENZE FISCALI di Luglio SCADENZE FISCALI di Lunedì 6 UNICO 2009 Chi applica gli studi di settore (per esempio, professionisti, imprese, ecc.), entro oggi può pagare le imposte di Unico 2009 (saldi 2008 e acconti per il 2009)

Dettagli

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI INDICE Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI Definizione di TFR... pag. 10 Fonti normative...» 10 Soggetti beneficiari... pag. 12 Decesso del dipendente...» 12 Cessione e pignoramento del TFR...» 13 Calcolo

Dettagli

Gestione dello Split Payment IVA

Gestione dello Split Payment IVA Gestione dello Split Payment IVA Sommario 1. INTRODUZIONE... 2 2. LA SOLUZIONE APPLICATIVA IN U-GOV... 3 2.1 La configurazione del sistema... 3 2.2 La registrazione di una fattura di acquisto... 4 2.3

Dettagli

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODULO DA UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE PER PRESTAZIONI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE RESE DA SOGGETTI NON RESIDENTI NEL TERRITORIO DELLO STATO (COMUNITARI OVVERO

Dettagli

Circolare N.69 del 10 Maggio 2012. Veterinari e medici. Trattamento fiscale dei compensi da lavoro autonomo

Circolare N.69 del 10 Maggio 2012. Veterinari e medici. Trattamento fiscale dei compensi da lavoro autonomo Circolare N.69 del 10 Maggio 2012 Veterinari e medici. Trattamento fiscale dei compensi da lavoro autonomo Veterinari e medici: trattamento fiscale dei compensi da lavoro autonomo Gentile cliente, con

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE In caso di decesso del lavoratore dipendente sono previste diverse modalità di tassazione a seconda che si tratti delle somme già corrisposte al lavoratore o di somme

Dettagli

Il Bonus Renzi diventa operativo e scade il 31 dicembre 2014 Leggere attentamente le avvertenze prima dell uso!

Il Bonus Renzi diventa operativo e scade il 31 dicembre 2014 Leggere attentamente le avvertenze prima dell uso! @bollettinoadapt, 5 maggio 2014 Il Bonus Renzi diventa operativo e scade il 31 dicembre 2014 Leggere attentamente le avvertenze prima dell uso! di Nicola Porelli Tag: #bonus #credito #Renzi #80euroalmese

Dettagli

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 01/08/2012 Contenzioso Dal 1 agosto 2012 (e fino al 15 settembre 2012) inizia il periodo di sospensione feriale dei termini processuali per le giurisdizioni ordinarie, amministrative

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI SfUDI DI PALERMO AREA ECONOMICO-FINANZIARIA SETTORE UFFICIO FISCALE. e, p.c. Al Magnifico Rettore

UNIVERSITÀ DEGLI SfUDI DI PALERMO AREA ECONOMICO-FINANZIARIA SETTORE UFFICIO FISCALE. e, p.c. Al Magnifico Rettore G. ~ UNIVERSITÀ DEGLI SfUDI DI PALERMO \ AREA ECONOMICO-FINANZIARIA SETTORE UFFICIO FISCALE Titolo Classe Fascicolo N.80195 del 1l.l1.20J3.. UOR CC RPA - I Ai Responsabili amministrativi dei Centri drgestione

Dettagli

Guide operative. Le collaborazioni occasionali

Guide operative. Le collaborazioni occasionali Guide operative Schede di sintesi A cura di Stefano Liali - Consulente del lavoro Le collaborazioni occasionali Requisiti principali Differenze con le mini co.co.co. Caratteristiche lavoro autonomo occasionale

Dettagli

chiarimento e cogliamo l occasione per porgere distinti saluti.

chiarimento e cogliamo l occasione per porgere distinti saluti. Alle ditte Clienti Loro sedi Collecchio, 06/07/2015 Oggetto: Adempimenti e scadenze del mese di luglio 2015. La presente per informarvi in merito a: Adempimenti e scadenze. Certi di garantire un sempre

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO AGENTI DI COMMERCIO, MEDIATORI E SPEDIZIONIERI Gli adempimenti previsti entro tale data ed indicati all interno della nostra circolare 10.2013 (http://www.contrino.it/?p=1555)

Dettagli

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014 INFORMAT N. 329 29 DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2015. A seguito dell entrata in vigore delle semplificazioni contenute nel D.Lgs. n. 175/2014 alcuni

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal Direttore del Dipartimento/Centro o Preside

Dettagli