INDICE SOMMARIO. Art. 747 Autorizzazione alla vendita dei beni ereditari Le questioni... 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE SOMMARIO. Art. 747 Autorizzazione alla vendita dei beni ereditari Le questioni... 1"

Transcript

1 INDICE SOMMARIO Prefazione... V Art. 747 Autorizzazione alla vendita dei beni ereditari Le questioni... 1 A) PROFILI SOSTANZIALI 1. Necessità dell autorizzazione per il compimento degli atti di straordinaria amministrazione diversi dalla vendita: la divisione Ulteriori pronunce in tema di divisione ereditaria Altre fattispecie Concorso di eredi beneficiati ed eredi puri e semplici Effetti dell inosservanza del procedimento autorizzativo Alienazione a persona diversa da quella indicata nel provvedimento autorizzativo Responsabilità del notaio per il compimento dell atto non autorizzato L art. 747 cod. proc. civ. nei suoi rapporti con l art. 320 cod. civ Cessazione della qualità ereditaria del bene da alienare e radicamento della competenza del giudice tutelare Posizione del minore che non abbia reso l accettazione beneficiata Posizione del minore che, avendo reso l accettazione beneficiata, non abbia eretto l inventario Alienazione di beni facenti parte di eredità beneficiata ed indivisa quale atto di amministrazione B) PROFILI PROCEDURALI 5. Competenza all autorizzazione in caso di accettazione pura e semplice, a seguito di nuova delazione, di eredità beneficiata Competenza all autorizzazione in caso di vendita di universalità di mobili e di azienda Competenza in caso di apertura della successione all estero Legittimazione all impugnativa dell atto autorizzato ex art. 747 cod. proc. civ Inammissibilità del reclamo concernente questioni sorte in fase di esecuzione della vendita Impugnabilità del decreto ex art. 747 cod. proc. civ. con il regolamento necessario di competenza Parere del pubblico ministero

2 VIII Indice sommario Art. 748 Forma della vendita Le questioni Limiti del rinvio alle norme in materia di espropriazione forzata Vendita di fondo rustico caduto in successione ereditaria e prelazione agraria. 32 Art. 749 Procedimento per la fissazione dei termini Le questioni Natura volontaria del procedimento Fissazione del termine in pendenza del giudizio di merito Ammissibilità dell istanza in grado d appello Prorogabilità del termine già scaduto: in particolare, il termine per la redazione dell inventario Decorrenza del termine per il reclamo contro l ordinanza ex art. 749 cod. proc. civ Ricorribilità per cassazione dell ordinanza resa sul reclamo Revocabilità e modificabilità del provvedimento L actio interrogatoria: natura del termine che il giudice fissa ex art. 481 cod. civ. per l accettazione dell eredità Ammissibilità dell actio interrogatoria dopo il decorso del decennio dall apertura della successione Fissazione ex officio del termine ex art. 481 cod. civ L actio interrogatoria nei confronti degli incapaci Proroga del termine fissato ai sensi dell art. 481 cod. civ Art. 750 Provvedimenti del presidente del tribunale relativi alle cauzioni e agli esecutori testamentari Le questioni Natura del procedimento di imposizione della cauzione Possibilità, per l erede beneficiato, di ricorrere anche al sequestro conservativo Proposizione di domande esorbitanti l ambito dell imposizione della cauzione Sospensione del procedimento ex art. 750 cod. proc. civ. per la pendenza del giudizio ordinario di accertamento dell adempimento dei legati Impugnabilità dei decreti del presidente del tribunale dinanzi al presidente della corte d appello Legittimazione alla domanda di esonero dell esecutore testamentario Art. 751 Scelta dell onerato Le questioni... 53

3 Indice sommario IX Art. 752 Giudice competente Le questioni Natura e finalità della sigillazione Latitudine della cognizione del giudice della sigillazione Identificazione dei provvedimenti di competenza del giudice della sigillazione Ammissibilità della sigillazione non riguardante beni mobili Apposizione dei sigilli e sequestro giudiziario Apposizione dei sigilli e sospensione delle operazioni divisionali Accertamento della illegittimità del provvedimento di apposizione dei sigilli in sede contenziosa, reintegrazione del diritto soggettivo leso e risarcimento del danno per lite temeraria: questioni di competenza Apposizione dei sigilli e decorrenza del termine per l inventario da eseguirsi ad istanza dell erede beneficiato Spese del procedimento di sigillazione Art. 753 Persone che possono chiedere l apposizione Le questioni Nozione di persone «che possono avere diritto alla successione» Prova dell esistenza di una ipotetica scheda testamentaria Derogabilità dell obbligo di richiedere la sigillazione imposto all esecutore testamentario Reclamabilità del provvedimento di sigillazione Art. 754 Apposizione d ufficio Le questioni Art. 755 Poteri del giudice Le questioni Art. 756 Custodia delle chiavi Le questioni Art. 757 Conservazione di testamenti e di carte Le questioni Art. 758 Cose su cui non si possono apporre sigilli e cose deteriorabili Le questioni Immobile abitato da terzi... 89

4 X Indice sommario Art. 759 Informazioni e nomina del custode Le questioni Art. 760 Apposizione di sigilli durante e dopo l inventario Le questioni Impedimento al compimento dell inventario e ricorso alla sigillazione Art. 761 Accesso nei luoghi sigillati Le questioni Disciplina penalistica Art. 762 Termine Le questioni Art. 763 Provvedimento di rimozione Le questioni Delimitazione dei poteri del giudice dei sigilli a seguito della rimozione Art. 764 Opposizione Le questioni Sommarietà della cognizione del giudice dell opposizione alla sigillazione in ordine alle contrastanti pretese sulle cose oggetto della procedura Inammissibilità dell opposizione alla rimozione dei sigilli disposta con ordinanza Necessaria strumentalità dell opposizione alla realizzazione di uno scopo determinato Art. 765 Ufficiale procedente Le questioni Art. 766 Avviso alle persone interessate Le questioni Art. 767 Alterazioni nello stato dei sigilli Le questioni

5 Indice sommario XI Art. 768 Disposizione generale Le questioni Art. 769 Istanza Le questioni A) LEGITTIMAZIONE ALLA RICHIESTA DI INVENTARIO 1. Spetta non solo agli eredi ma a tutti coloro che possono aver diritto alla successione Spetta anche ai successibili ex lege non legittimari, sia pure diseredati Spetta a chi fornisca precisi e concreti elementi indiziari circa la sussistenza di una scheda testamentaria a suo favore Inammissibilità dell inventario richiesto dall erede puro e semplice B) NOZIONE DI INIZIO DELL INVENTARIO 5. L inventario ha inizio con l inventariazione di almeno un bene C) PROROGA DEL TERMINE PER LA FORMAZIONE DELL INVENTARIO DI EREDITÀ BENEFICIATA 6. Ammissibilità di successive proroghe del termine per la formazione dell inventario Possibilità che la proroga sia data dopo la scadenza del termine Rimedi processuali contro la concessione di proroghe ulteriori: il ricorso ex art. 111 Cost D) INVALIDITÀ DELL INVENTARIO 9. Omissione dell avviso agli aventi diritto Inventario redatto de relato Ufficiale procedente privo di delega del giudice e di designazione del de cuius Omessa inventariazione dei mobili ubicati presso l ultimo domicilio del de cuius Mancata inventariazione di taluni beni Errori od omissioni nella redazione dell inventario Simultaneo inventario di eredità beneficiata e apertura di tutela Conseguenze della nullità dell inventario: acquisto della qualità di erede puro e semplice E) SPESE DI INVENTARIO 17. Su chi gravano Esse vanno a decurtare l attivo ereditario su cui va calcolata la legittima Rapporto tra onere di anticipazione e collocazione definitiva a carico dell eredità Calcolo del compenso al cancelliere: il tempo necessario per accedere al luogo d inventario F) QUESTIONI IN TEMA DI RIFLESSI DELLA FORMAZIONE DELL INVENTARIO SULL ACCETTAZIONE BENEFICIATA 21. Omessa formazione dell inventario entro tre mesi dall apertura della successione o della notizia della devoluta eredità da parte del chiamato possessore Il chiamato possessore, se non forma tempestivamente l inventario, diviene erede puro e semplice

6 XII Indice sommario Il chiamato possessore, tuttavia, non diviene erede puro e semplice se minore di età Anche il minore diviene erede puro e semplice se non compie l inventario entro un anno dalla maggiore età Responsabilità del notaio che non abbia formato l inventario in termine La nozione di possesso accolta dagli artt. 485 e 487 cod. civ Essa è da intendere nel senso più ampio È sufficiente il possesso di un solo bene È sufficiente il possesso per un solo giorno Custodia di beni ereditari Compossesso di un patrimonio ereditario indiviso Possesso di beni donati in vita dal de cuius Formazione dell inventario e mancata dichiarazione di accettazione Formato l inventario, i chiamati all eredità non in possesso di beni sono soggetti al termine decadenziale di quaranta giorni per la dichiarazione di accettazione solo se abbiano essi stessi chiesto l inventario Formato l inventario, anche le persone giuridiche chiamate all eredità perdono il diritto di accettarla se non fanno tempestivamente la dichiarazione Interferenze tra la sigillazione ed il decorso del termine per la formazione dell inventario Occultamento di poste attive dell eredità nell inventario: onere della prova La mancata annotazione del compimento dell inventario nel registro delle successioni Le dichiarazioni di passività rese in inventario non costituiscono riconoscimento di debito Redazione dell inventario da parte di uno dei coeredi G) INVENTARIO E IMPOSTA DI SUCCESSIONE 28. Il caso dell inventario incompleto Il caso dell inventario completo Termine per il completamento dell inventario al fine di vincere la presunzione in ordine a gioielli, denaro e mobilia Inventario formato dopo la scadenza del termine: non fa venir meno la presunzione Inventario non preceduto dalla sigillazione nei casi in cui essa è obbligatoriamente prescritta Azienda caduta in successione Erede beneficiato minore Efficacia probatoria dell inventario di eredità devoluta al minore Art. 770 Inventario da eseguirsi dal notaio Le questioni Posizione del notaio e formazione dell inventario: opera come ausiliario del giudice Non necessità della procura

7 Indice sommario XIII Art. 771 Persone che hanno diritto di assistere all inventario Art. 772 Avviso dell inizio dell inventario Le questioni Omissione dell avviso agli aventi diritto Art. 773 Nomina di stimatore Le questioni La nomina dello stimatore e la categoria dei «provvedimenti estimatori» Spetta al giudice, oltre che all ufficiale incaricato, la nomina dello stimatore Revocabilità del provvedimento di nomina dello stimatore Provvisorietà della valutazione dello stimatore Inammissibilità di consulenti di parte Stima di partecipazioni in società a responsabilità limitata ed in società di persone Liquidazione del compenso allo stimatore: il caso che il valore del compendio stimato ecceda lo scaglione massimo della pertinente tabella Art. 774 Rinvio delle operazioni Le questioni Omessa verbalizzazione e comunicazione del rinvio della seduta di inventario. 159 Art. 775 Processo verbale d inventario Le questioni Necessità di inventariare l intero contenuto dell abitazione del de cuius Inventario redatto de relato Il rilievo delle passività ereditarie Inventariabilità della corrispondenza Libretto di risparmio al portatore, ma intestato al defunto Credito del beneficiario del contratto di assicurazione per il caso di morte Art. 776 Consegna delle cose mobili inventariate Le questioni Limiti di ammissibilità della nomina del custode Conservazione dei frutti e delle rendite dei beni ereditari Permanere della detenzione in capo al custode Attuazione della definitiva consegna dei beni inventariati

8 XIV Indice sommario 5. Impugnazione per cassazione del provvedimento di nomina del custode delle cose mobili inventariate Art. 777 Applicabilità delle norme agli altri casi d inventario Le questioni Inventario di cassetta di sicurezza Art. 778 Reclami contro lo stato di graduazione Le questioni I creditori e legatari che non abbiano tempestivamente dichiarato il credito non sono ammessi a farlo valere per via di reclamo Chiunque altro vi abbia interesse può proporre reclamo contro lo stato di graduazione L amministrazione delle finanze è legittimata a reclamare contro lo stato di graduazione I legatari non sono legittimati passivi nel giudizio di reclamo I creditori ammessi hanno facoltà di intervenire ad adiuvandum Appello incidentale tardivo contro sentenza modificativa dello stato di graduazione Art. 779 Istanza di liquidazione proposta dai creditori e legatari Le questioni Il curatore di cui all art. 509 cod. civ. è titolare del potere di amministrazione della massa ereditaria, ma non priva l erede beneficiato della capacità di stare in giudizio La liquidazione di cui all art. 509 cod. civ. presuppone il consenso di tutti i creditori interessati Art. 780 Domanda dell erede contro l eredità Le questioni Applicazione analogica dell art. 780 cod. proc. civ Art. 781 Notificazione del decreto di nomina Le questioni A) NATURA, FUNZIONE E PRESUPPOSTI DELLA GIACENZA 1. L eredità giacente quale patrimonio separato Funzione dell eredità giacente Non v è giacenza se non in assenza di accettazione dei destinatari della delazione ereditaria Non può dirsi che il de cuius sia morto senza eredi se i chiamati all eredità non

9 Indice sommario XV abbiano accettato: in concorso dei presupposti di legge l eredità èin tal caso giacente L incertezza sull esistenza del chiamato all eredità Eredità costituita di sole passività Ammissibilità dell eredità giacente pro quota B) LEGITTIMAZIONE AL RICORSO PER DICHIARAZIONE DI GIACENZA 8. La nozione di «persone interessate» di cui all art. 528 cod. civ C) NATURA DEL PROVVEDIMENTO DICHIARATIVO DELLA GIACENZA 9. Il decreto di nomina è provvedimento di giurisdizione volontaria D) SUCCESSIONE DEL CITTADINO APERTASI ALL ESTERO 10. Competenza territoriale alla nomina E) GIACENZA DELL EREDITÀ DELLO STRANIERO 11. Giurisdizione rispetto allo straniero e dichiarazione di giacenza F) EFFETTI DEL RICORSO PER DICHIARAZIONE DI GIACENZA E DELLA NOMINA DEL CURATORE 12. L istanza di nomina del curatore dell eredità giacente non interrompe la prescrizione del credito vantato dall istante nei confronti del de cuius Non interrompe la prescrizione, sotto il profilo del riconoscimento del debito, l inserimento di un credito nel passivo della successione da parte del curatore L istanza di dichiarazione della giacenza proposta dal creditore del defunto non importa acquiescenza alla sentenza dichiarativa del difetto di legittimazione passiva del chiamato all eredità Il divieto di iscrivere ipoteche giudiziali G) IMPUGNABILITÀ DEL PROVVEDIMENTO DI NOMINA DEL CURATORE 16. Reclamabilità del provvedimento di dichiarazione di giacenza Legittimati al reclamo Giudice competente al reclamo Ricorribilità per cassazione ex art. 111 Cost. e con il regolamento di competenza Impugnazione in sede contenziosa H) LA CHIUSURA DELLA PROCEDURA DI GIACENZA 21. Dichiarazione di chiusura della giacenza e valutazione dell intervenuta accettazione Rilievo officioso del decorso del termine prescrizionale del diritto di accettare Contratti stipulati dal curatore dell eredità giacente illegittimamente nominato. 233 I) IL COMPENSO AL CURATORE DELL EREDITÀ GIACENTE 24. Potere del giudice di liquidare il compenso al curatore con proprio decreto Utilizzazione, a fine di liquidazione, delle tabelle dei compensi ai curatori fallimentari Necessità, aifini della liquidazione, da effettuarsi ad opera del giudice, della preventiva istituzione del contraddittorio Necessità, in taluni casi, di un curatore speciale dell eredità giacente Non spetta al giudice la liquidazione del compenso al legale che abbia prestato la propria attività in favore dell eredità giacente Impugnabilità del decreto di liquidazione del compenso al curatore ex art. 111 Cost

10 XVI Indice sommario 30. Decorrenza del termine per la proposizione del ricorso ex art. 111 Cost Opposizione al decreto di liquidazione ai sensi dell art. 11 della legge n. 319 del L) LE SPESE DELLA PROCEDURA DI GIACENZA 32. Gravano, in via di anticipazione sull istante portatore di un interesse specifico, dovendo essere altrimenti prenotate a debito Art. 782 Vigilanza del giudice Le questioni A) LA FIGURA DEL CURATORE 1. Il curatore non rappresenta l erede Il curatore agisce nell interesse dell erede Il curatore esplica una funzione pubblica Il curatore è ausiliare del giudice B) L AMMINISTRAZIONE DEL CURATORE DELL EREDITÀ GIACENTE IN GENERALE 5. Amministrazione del curatore e del chiamato all eredità Amministrazione del curatore e fallimento C) POTERI-DOVERI DEL CURATORE DELL EREDITÀ GIACENTE 7. Inventario già in corso Esercizio delle azioni possessorie Azione di spoglio mirata contro l impedimento all esercizio del possesso da parte del curatore Azione di rendiconto esperita dal curatore dell eredità giacente Impugnazione dell atto di acquisto di beni ereditari Concessione in affitto di un bene ereditario in presenza di una domanda di riduzione Prosecuzione dell impresa caduta in successione Azione di petizione ereditaria riguardante beni fuoriusciti dal patrimonio ereditario per averne il de cuius già disposto per atto tra vivi Il curatore può riscuotere depositi bancari senza presentare dichiarazione di successione Spetta al curatore recuperare presso terzi le azioni societarie a questi fittiziamente intestate dal de cuius Proponibilità da parte del curatore dell eredità giacente dell azione generale di rescissione per lesione Il legatario deve chiedere al curatore il possesso della cosa legata Non spetta al curatore instare per il fallimento di una impresa commerciale caduta in successione Non spetta al curatore riscuotere l indennizzo dovuto in forza di un assicurazione sulla vita stipulata dal de cuius in favore degli eredi legittimi Facoltatività del pagamento dei debiti ereditari Obbligo di rispettare l ordine dei diritti di prelazione Potere di provvedere direttamente alla liquidazione concorsuale ex art. 531 cod. civ

11 Indice sommario XVII 24. Necessità di comprendere nello stato di graduazione i debiti sorti in conseguenza dell apertura della successione Riconoscimento della scrittura privata proveniente dal de cuius prodotta contro il curatore Annotazioni sul libretto di deposito a risparmio D) IL CURATORE E LE LITI 27. Il curatore può difendere la curatela ex art. 86 cod. proc. civ., ove abbia i necessari requisiti Necessità dell autorizzazione giudiziale per agire in giudizio Successione del curatore nei rapporti pendenti Mancata citazione dell eredità giacente Effetti della cessazione della curatela per intervenuta accettazione da parte del chiamato sui giudizi pendenti La cessazione del curatore dall ufficio per effetto di chiusura dell eredità giacente sopravvenuta in pendenza di un giudizio ne determina l interruzione, salvo che l evento interruttivo non sopravvenga nel corso del giudizio di cassazione L accettazione dell eredità da parte del chiamato non determina, nel corso del giudizio di legittimità, l interruzione del processo di cui sia parte il curatore E) LEGITTIMAZIONE DEL CURATORE DELL EREDITÀ GIACENTE: CASISTICA 34. La legittimazione passiva in rappresentanza dell eredità, in presenza di un chiamato non possessore Concordato preventivo chiesto dal curatore dell eredità giacente dell imprenditore defunto F) RESPONSABILITÀ DEL CURATORE 36. Prima e dopo l assunzione delle funzioni Rendimento del conto nei confronti dell erede Responsabilità per lite temeraria Nomina illegittima e diritto al compenso Art. 783 Vendita di beni ereditari Le questioni Accertamento della nullità di un contratto di rendita vitalizia Funzione del notaio nel quadro della vendita all incanto di beni dell eredità giacente Il trasferimento della proprietà richiede il decreto di trasferimento Indice dei provvedimenti dei quali è riportata in tutto o in parte la motivazione Indice analitico

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XV CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE Guida bibliografica... 3 1. Le diverse forme di accettazione dell eredità... 7 2. L apertura

Dettagli

FORMULE INTRODUTTIVE APERTURA, DELAZIONE, ACQUISTO DI EREDITÀ

FORMULE INTRODUTTIVE APERTURA, DELAZIONE, ACQUISTO DI EREDITÀ INDICE SOMMARIO Premessa...................................................................................... 5 FORMULE INTRODUTTIVE 1. Dichiarazione di successione..........................................................

Dettagli

Indice Sommario. SEZIONE 1: SUCCESSIONI di Giuseppe Cresta

Indice Sommario. SEZIONE 1: SUCCESSIONI di Giuseppe Cresta Indice Sommario Gli Autori... Introduzione... V XXIII SEZIONE 1: SUCCESSIONI di Giuseppe Cresta CAPITOLO 1 L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ COL BENEFICIO D INVENTARIO 1. Finalità, funzione e legittimazione...

Dettagli

INDICE. Schemi. Prefazione... XIII

INDICE. Schemi. Prefazione... XIII INDICE Prefazione... XIII Schemi 1 Divieto di patti successori (art. 458 c.c.)... 3 2 Tutela possessoria dei beni ereditari prima dell accettazione dell eredità (artt. 460, c. 1, c.c.; 703 e 704 c.p.c.)...

Dettagli

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 491 Prefazione... p. 9 Capitolo I IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 1. Premessa...» 11 2. Il titolo esecutivo, definizione e funzione (art. 474 c.p.c.)...» 11 2.1 Contenuto del titolo esecutivo...» 12

Dettagli

Capitolo II Le autorizzazioni alla vendita dei beni ereditari. Capitolo III Le altre autorizzazioni negli atti di amministrazione

Capitolo II Le autorizzazioni alla vendita dei beni ereditari. Capitolo III Le altre autorizzazioni negli atti di amministrazione Capitolo I Il chiamato all eredità (Giuseppe Maiatico)... pag. 1 1. Il patrimonio ereditario prima dell acquisto...» 1 2. Apertura della successione. Vocazione e delazione. Poteri dei chiamati ulteriori»

Dettagli

EREDITÀ GIACENTE artt. 528 532 c.c.

EREDITÀ GIACENTE artt. 528 532 c.c. EREDITÀ GIACENTE artt. 528 532 c.c. Sommario 1. PREMESSA... 1 2. ART. 528 NOMINA CURATORE... 1 3. ATTIVITÀ DEL CURATORE DELL EREDITÀ GIACENTE: POTERI ED OBBLIGHI... 2 4. ART. 529 OBBLIGHI DEL CURATORE...

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI

INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI 1. Scrittura privata avente ad oggetto il conferimento dell incarico professionale (fac-simile predisposto dal consiglio nazionale forense)... 3 2. Dichiarazione

Dettagli

A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri

A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri Corso di formazione Le successioni mortis causa! "#$%&$' A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri 1) actio interrogatoria 2) impugnazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I SOGGETTI VULNERABILI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. di ricorso per la nomina di un amministratore

INDICE SOMMARIO. Capitolo I SOGGETTI VULNERABILI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO. di ricorso per la nomina di un amministratore INDICE SOMMARIO Capitolo I SOGGETTI VULNERABILI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO F001 Ricorso per la nomina di un amministratore di sostegno in favore di persona priva in tutto o in parte di autonomia (art.

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI

INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI INDICE PARTE PRIMA INDICAZIONI GENERALI 1. Scrittura privata avente ad oggetto il conferimento dell incarico professionale (fac-simile predisposto dal consiglio nazionale forense)...3 2. Dichiarazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE

INDICE SOMMARIO. Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE Presentazione.................................. XIII Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE CAPITOLO I L INQUADRAMENTO DELLA TUTELA CAUTELARE NELL AMBITO DEI GIUDIZI INNANZI ALLA CORTE

Dettagli

INDICE SOMMARIO LIBRO TERZO DEL PROCESSO DI ESECUZIONE TITOLO I DEL TITOLO ESECUTIVO E DEL PRECETTO

INDICE SOMMARIO LIBRO TERZO DEL PROCESSO DI ESECUZIONE TITOLO I DEL TITOLO ESECUTIVO E DEL PRECETTO INDICE SOMMARIO Presentazione.......................................... Gli autori............................................ Abbreviazioni delle principali riviste............................. V VII

Dettagli

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Parte I Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Capitolo I Dal divieto di vendita forzata della quota alla riforma del 2005...» 3 1.1. Premessa:

Dettagli

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni... TOMO PRIMO

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni... TOMO PRIMO SOMMARIO Tabella delle abbreviazioni... XLV TOMO PRIMO 321 IL CURATORE DELLO SCOMPARSO V.321.1 Ricorso per la nomina di un curatore dello scomparso in mancanza di rappresentante legale o volontario (schema

Dettagli

ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI

ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI a cura di Valerio de GIOIA Giovanna SPIRITO CODICE DI PROCEDURA CIVILE annotato con la giurisprudenza più recente e significativa 2014-2015 SOMMARIO CODICE PROCEDURA

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c. INDICE - SOMMARIO CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) 1. Il titolo esecutivo... Pag. 1 CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.) 1. Il precetto... Pag.

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione alla settima edizione... Prefazione alla prima edizione...

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione alla settima edizione... Prefazione alla prima edizione... INDICE SOMMARIO Prefazione alla settima edizione............................ Prefazione alla prima edizione............................. pag. VII IX 1. IL PROCESSO DEL LAVORO: L AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29 INDICE-SOMMARIO Capitolo I. NOZIONI INTRODUTTIVE 1. La successione a causa di morte............... 1 2. Fondamento della successione a causa di morte. Successione testamentaria e successione legittima.....................

Dettagli

INDICE. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.

INDICE. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c. INDICE CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) 1. Il titolo esecutivo... Pag. 1 CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.) 1. Il precetto... Pag. 21 2. L

Dettagli

INDICE I LA SUCCESSIONE. 1 L apertura delle successioni... 3. Prefazione...

INDICE I LA SUCCESSIONE. 1 L apertura delle successioni... 3. Prefazione... INDICE Prefazione... XIX I LA SUCCESSIONE 1 L apertura delle successioni... 3 1.1 Introduzione... 4 1.2 L apertura della successione... 5 1.3 La dichiarazione di morte presunta... 6 1.4 L acquisto dell

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII INDICE - SOMMARIO Prefazione... pag. XV Introduzione...» XXIII CAPITOLO I: La riforma della riscossione 1. La riforma della riscossione... pag. 1 2. L agente della riscossione: Riscossione s.p.a. ed il

Dettagli

indice INDICE Prefazione...p.

indice INDICE Prefazione...p. INDICE Prefazione...p. XV I SUCCESSIONI 1 Mancato riconoscimento di erede testamentario da parte di coerede legittimario. Azione successoria generale, divisione dell eredità e reintegrazione della quota

Dettagli

INDICE SISTEMATICO. Prefazione alla dodicesima edizione... CODICE DI PROCEDURA CIVILE LIBRO TERZO DEL PROCESSO DI ESECUZIONE

INDICE SISTEMATICO. Prefazione alla dodicesima edizione... CODICE DI PROCEDURA CIVILE LIBRO TERZO DEL PROCESSO DI ESECUZIONE INDICE SISTEMATICO pag. Prefazione alla dodicesima edizione....................... v CODICE DI PROCEDURA CIVILE LIBRO TERZO DEL PROCESSO DI ESECUZIONE TITOLO PRIMO Del titolo esecutivo e del precetto ART.

Dettagli

Successione e Pratiche Testamentarie

Successione e Pratiche Testamentarie Successione e Pratiche Testamentarie La scelta dell Amministratore di Sostegno Incontro di Sensibilizzazione Progetto AdS- Brescia Nel nostro sistema giuridico possiamo sostanzialmente individuare due

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA VII INDICE-SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni.... pag. XV Capitolo Primo PREMESSA 1. Premessa.... pag. 1 2. Evoluzione storica. Appalti urbanistica edilizia....» 2 3. Le norme applicabili....»

Dettagli

ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE. A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca

ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE. A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca La fase introduttiva del processo Contenuto e forma dell atto di pignoramento Art. 492 cod. proc. civ. Corte di Cassazione n.

Dettagli

(Competenza) 701. (Competenza) (Omissis) (1).

(Competenza) 701. (Competenza) (Omissis) (1). (Competenza) 701. (Competenza) (Omissis) (1). (1) Articolo abrogato dall art. 89, comma primo, della L. 26 novembre 1990, n. 353, a decorrere dall 1 gennaio 1993. (1) Questo comma è stato così sostituito

Dettagli

INDICE SOMMARIO LIBRO SECONDO DELLE SUCCESSIONI

INDICE SOMMARIO LIBRO SECONDO DELLE SUCCESSIONI INDICE SOMMARIO LIBRO SECONDO DELLE SUCCESSIONI TITOLO III Delle successioni testamentarie CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 587. Testamento..................................... 1» 588. Disposizioni a

Dettagli

Quesiti frequenti sulle successioni

Quesiti frequenti sulle successioni Quesiti frequenti sulle successioni Le successioni ereditarie comportano questioni delicate e talvolta difficili da risolvere. Rivolgetevi ad un nostro sportello per ricevere informazioni dettagliate relative

Dettagli

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI Prefazione... Introduzione... 1 1 LA CESSAZIONE DELLA CONVIVENZA: L AFFIDAMENTO CONDIVISO DELLA PROLE La questione... 11 Analisi dello scenario... 11 Inquadramento

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione... pag. 5

INDICE SOMMARIO. Prefazione... pag. 5 INDICE SOMMARIO Prefazione........................................................ pag. 5 Costituzione in mora del debitore 1. Lettera di convocazione per tentativo di definizione bonaria...» 21 2. Lettera

Dettagli

Indice sommario Capitolo 1 La domanda

Indice sommario Capitolo 1 La domanda Indice sommario Presentazione............................................. V Struttura e contenuto dell opera................................... XV Abbreviazioni e riferimenti.....................................

Dettagli

SOMMARIO PARTE I IL RECUPERO DEI CREDITI IN AMBITO NAZIONALE

SOMMARIO PARTE I IL RECUPERO DEI CREDITI IN AMBITO NAZIONALE SOMMARIO Prefazione pag. 1 PARTE I IL RECUPERO DEI CREDITI IN AMBITO NAZIONALE CAPITOLO PRIMO FASE STRAGIUDIZIALE pag. 5 1. Aspetti preliminari pag. 7 F.1 Lettera di richiesta di certificato di residenza

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA

INDICE SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 DIRITTO E NORMA INDICE SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE Capitolo 1 DIRITTO E NORMA 1. Premessa... pag. 1 2. Significato corrente di «diritto»...» 2 3. Prescrizioni e regole...» 3 4. Le regole di diritto...» 7 5. L ordinamento

Dettagli

Inventario, custodia e reperimento delle attività

Inventario, custodia e reperimento delle attività Inventario, custodia e reperimento delle attività Genova 28 marzo 2014 La gestione della crisi d impresa Dott. Marco Abbondanza abbondanzamarco@odcge.it Effetti sul patrimonio del fallito LO SPOSSESSAMENTO

Dettagli

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014)

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) CAUSE CON VALORE DETERMINATO, Locazione procedimento di determinazione del canone, Comodato, Occupazione senza titolo, Impugnazioni delibere condominiali,

Dettagli

CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI SOMMARIO IX PREFAZIONE... PROFILO AUTORI... III VII CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Elisa de Belvis 1. La divisione e lo scioglimento della comunione... 1 2. La collocazione sistematica e l applicabilità

Dettagli

INDICE CAPITOLO I CAPITOLO II LA GIURISDIZIONE CONTENZIOSA. Sezione I LE FORME DI TUTELA

INDICE CAPITOLO I CAPITOLO II LA GIURISDIZIONE CONTENZIOSA. Sezione I LE FORME DI TUTELA INDICE CAPITOLO I IL DIRITTO PROCESSUALE CIVILE E LA FUNZIONE GIURISDIZIONALE 1. Il diritto processuale civile e la giurisdizione... 1 2. La giurisdizione contenziosa... 3 3. Segue: il diritto d azione

Dettagli

ALCUNI ARTICOLI DEL CODICE CIVILE LIBRO PRIMO DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA

ALCUNI ARTICOLI DEL CODICE CIVILE LIBRO PRIMO DELLE PERSONE E DELLA FAMIGLIA ALCUNI ARTICOLI DEL CODICE CIVILE A cura dell avvocato Nicola Cioffi di Napoli. (Si declina ogni responsabilità per eventuali errori e/o omissioni e/o inesattezze nonché modificazioni intervenute, non

Dettagli

TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO

TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO I PROCESSO DI COGNIZIONE E PROCEDIMENTI SPECIALI E CAMERALI DAVANTI AI GIUDICI ORDINARI, AI GIUDICI AMMINISTRATIVI, TRIBUTARI E SPECIALI, AGLI ARBITRI D AUTORITÀ, COMMISSIONI

Dettagli

Avv. Gian Carlo Sessa

Avv. Gian Carlo Sessa S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LE LITI SUCCESSORIE: LE CONTROVERSIE TIPICHE E QUELLE ATIPICHE, IN PARTICOLARE SOCIETARIE. (Le principali tipologie di liti tipiche e le liti atipiche ) Avv.

Dettagli

DISCIPLINA DELL AZIENDA

DISCIPLINA DELL AZIENDA Prefazione alla seconda edizione....................... VII Prefazione alla prima edizione........................ IX Avvertenze................................ XIII PARTE PRIMA DISCIPLINA DELL AZIENDA

Dettagli

INDICE CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE ALLA LUCE DELLO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

INDICE CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE ALLA LUCE DELLO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE INDICE Prefazione Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione Presentazione alla prima edizione CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO TRIBUTARIO E L EVOLUZIONE DEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MATERIA DI RISCOSSIONE DEI TRIBUTI (codice )

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MATERIA DI RISCOSSIONE DEI TRIBUTI (codice ) Programma corso Pag 1 di 6 Ministero dell economia e delle finanze Scuola superiore dell economia e delle finanze Dipartimento delle scienze Tributarie Destinatari: partecipanti Corso CORSO DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 NATURA ED OGGETTO DEL PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 NATURA ED OGGETTO DEL PIGNORAMENTO PRESSO TERZI INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... xv Capitolo 1 NATURA ED OGGETTO DEL PIGNORAMENTO PRESSO TERZI 1.1. L espropriazione in generale e l espropriazione persso terzi........ 2 1.2. Premesse

Dettagli

La Collazione Ereditaria.

La Collazione Ereditaria. Avv. Monica La Rocca monica.larocca@ssalex.com La collazione è l atto con il quale determinati soggetti, che hanno accettato l eredità conferiscono alla massa ereditaria le liberalità ricevute in vita

Dettagli

COLLANA I CODICI DEL PROFESSIONISTA. Diretta da R. GAROFOLI

COLLANA I CODICI DEL PROFESSIONISTA. Diretta da R. GAROFOLI COLLANA I CODICI DEL PROFESSIONISTA Diretta da R. GAROFOLI Francesco MACARIO - Giuseppe INFANTINI CODICE DELLE SUCCESSIONI E DONAZIONI ANNOTATO CON DOTTRINA, GIURISPRUDENZA E FORMULE 2015-2016 SOMMARIO

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIII CAPITOLO PRIMO CENNI STORICI SUL CONCORDATO PREVENTIVO Guida bibliografica... 3 1. Origini dell istituto.... 5 2. Il concordato preventivo

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Indice sommario... pag. Premessa alla prima edizione... pag. XIX. Premessa alla seconda edizione... pag.

INDICE-SOMMARIO. Indice sommario... pag. Premessa alla prima edizione... pag. XIX. Premessa alla seconda edizione... pag. INDICE-SOMMARIO Indice sommario... pag. V Premessa alla prima edizione... pag. XIX Premessa alla seconda edizione... pag. XXIII CAPITOLO I IL MATRIMONIO 1. Cenni storici... pag. 1 2. Teorie sulla natura

Dettagli

T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari. PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico.

T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari. PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico. T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico. 1. Come si viene a conoscenza delle vendite giudiziarie

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Si riportano qui di seguito le tabelle ed i criteri di calcolo del contributo unificato per i procedimenti giurisdizionali riguardo ai quali ne è previsto

Dettagli

I Venerdì dell Avvocatura

I Venerdì dell Avvocatura Arcidiocesi di Milano Curia Arcivescovile Avvocatura I Venerdì dell Avvocatura Le successioni e le donazioni Introduzione 3 incontro 13 dicembre 2013 SUCCESSIONI La successione mortis causa rappresenta

Dettagli

INDICE COMPENDIO IN TEMA DI TUTELA DEI DIRITTI

INDICE COMPENDIO IN TEMA DI TUTELA DEI DIRITTI Prefazione... VII COMPENDIO IN TEMA DI TUTELA DEI DIRITTI 1. Nozione generale... 3 2. La tutela giurisdizionale... 3 3. L autotutela o la tutela per autorità del creditore... 4 4. La tutela giurisdizionale

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING 1.1. Introduzione... 1 1.2. I pregiudizi... 2 1.3. La tutela.... 4 1.4. La mancanza di una

Dettagli

INDICE. Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI

INDICE. Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI INDICE Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI Titolo I DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E MODIFICATIVE DELL AFFITTO DEI FONDI RUSTICI Capo I Durata dei contratti

Dettagli

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI Elenco delle principali abbreviazioni... pag. XVII CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI Guida bibliografica... 3 1. Considerazionigenerali... 5 1.1. Richiamididirittoprocessualecivile... 8 1.1.1. Presupposti

Dettagli

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE INDICE pag. Prefazione.... XV PARTE I Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE 1.1. La garanzia costituzionale del diritto di difesa in

Dettagli

Le fasi iniziali del processo esecutivo

Le fasi iniziali del processo esecutivo Capitolo 4 Le fasi iniziali del processo esecutivo Caso 4.1 Come si procede alla stima dei beni pignorati? A norma dell art. 569, comma 1, c.p.c. il giudice nomina l esperto per procedere alla stima del

Dettagli

INDICE. Presentazione... XVII. Quid Iuris. Mortis Causa. Quesito n. 1 È possibile diseredare un legittimario?...3

INDICE. Presentazione... XVII. Quid Iuris. Mortis Causa. Quesito n. 1 È possibile diseredare un legittimario?...3 INDICE Presentazione... XVII Quid Iuris. Mortis Causa Quesito n. 1 È possibile diseredare un legittimario?...3 Quesito n. 2 Ammissibile la cancellazione d ipoteca direttamente col testamento?...5 Quesito

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI

TRIBUNALE ORDINARIO DI TRIBUNALE ORDINARIO DI Affari Civili non contenziosi da trattarsi in Camera di Consiglio Per il ricorrente Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento SI CHIEDE L ISCRIZIONE AL RUOLO GENERALE

Dettagli

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO

Parte Prima INTRODUZIONE. Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO Parte Prima INTRODUZIONE Capitolo 1 L ORDINAMENTO GIURIDICO 1. Le parole del diritto... pag. 1 2. Prescrizioni, regole, norme...» 3 3. L idea di «fonti del diritto»...» 7 4. L ordinamento giuridico...»

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO

SEPARAZIONE E DIVORZIO SEPARAZIONE E DIVORZIO Prefazione... XIII I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI 1 SEPARAZIONE CONSENSUALE E CONIUGI ECONOMICAMENTE AUTONOMI La questione... 3 Analisi dello scenario... 3 Inquadramento strategico...

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Elenco delle principali abbreviazioni....................... Introduzione...................................... XV XVII CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Guida Bibliografica..................................

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CAPITOLO PRIMO CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CAPITOLO PRIMO CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA CATEGORIE SUCCESSORIE E INTERESSI FONDAMENTALI CARATTERI DEL SISTEMA TRA RINNOVAMENTO E STASI 1. Interessi successori e strumenti di attuazione....................... p. 4 2.

Dettagli

Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali)

Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali) Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali) 1. Le disposizioni di cui ai commi 1, 2 e 3 dell articolo 16-bis del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni,

Dettagli

IL CONCORDATO PREVENTIVO

IL CONCORDATO PREVENTIVO GIOVANNI LO CASCIO IL CONCORDATO PREVENTIVO SESTA EDIZIONE V \ MILANO - DOTT. A. GIUFFRfe EDITORE - 2007 INDICE Prefazione. CAPITOLO I IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO 1. Evoluzione del sistema normativo

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione...

INDICE SOMMARIO. Introduzione... SOMMARIO Introduzione... XV CAPITOLO 1 LA FORMA DEL PIGNORAMENTO 1. Come si articola la disciplina di riferimento... 2 2. Alcune osservazioni sul dato positivo... 5 3. L atto di pignoramento presso terzi...

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata COVELLO. Modifiche al codice civile in materia di successione

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata COVELLO. Modifiche al codice civile in materia di successione Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3466 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa della deputata COVELLO Modifiche al codice civile

Dettagli

INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME

INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME INDICE TITOLO II: DELLE SUCCESSIONI LEGITTIME Art. 565 (Categorie dei successibili) 1. Successione legittima e famiglia: dalla Riforma del 75 al progetto di Riforma della filiazione.............................

Dettagli

TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa

TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa edilizia 104 Assegnazione a socio per scioglimento di

Dettagli

Tabelle Contributo Unificato C.U.

Tabelle Contributo Unificato C.U. Tabelle Contributo Unificato aggiornamento gennaio 2015 PROCESSO CIVILE ORDINARIO ORDINARIO Per tutte le cause civili è dovuta a titolo di anticipazione forfettaria per le spese di Giustizia una marca

Dettagli

Indice dei quesiti di diritto Civile per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario.

Indice dei quesiti di diritto Civile per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario. 1000 A norma del codice civile, é soggetta a prescrizione l'azione di annullamento del testamento pubblico per 1001 A norma del codice civile, é soggetta a prescrizione l'azione di annullamento del testamento

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI INDICE SOMMARIO Premessa generale del manuale... Premessa al I volume... Collaboratori... IX XI XIX PARTE PRIMA NOZIONI GENERALI CAPITOLO I Le situazioni giuridiche. Gli strumenti di tutela 1. Il diritto

Dettagli

Diritti di avvocato. Pagina 1 di 5

Diritti di avvocato. Pagina 1 di 5 TABELLA B - DIRITTI DI AVVOCATO (redatta dall'autore) I - PROCESSO DI COGNIZIONE E PROCEDIMENTI SPECIALI E CAMERALI DAVANTI AI GIUDICI ORDINARI, AI GIUDICI AMMINISTRATIVI, TRIBUTARI E SPECIALI, AGLI ARBITRI

Dettagli

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet Page 1 of 10 DIRITTO DI FAMIGLIA - SUCCESSIONI - DONAZIONI 1) Quale dei seguenti beni non rientra nella comunione legale dei beni? A [ ] beni immobili acquistati dopo il matrimonio B [*] beni immobili

Dettagli

INDICE SOMMARIO 1. LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

INDICE SOMMARIO 1. LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE INDICE SOMMARIO Prefazione alla ottava edizione............................. Prefazione alla prima edizione............................. pag. VII IX 1. LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE 1. Nozione......................................

Dettagli

L ESPROPRIAZIONE FORZATA

L ESPROPRIAZIONE FORZATA Capitolo XXIV L ESPROPRIAZIONE FORZATA Sommario: 1. Il pignoramento. 2. Le singole modalità di pignoramento. 3. Gli effetti del pignoramento. 4. Le vicende oggettive e soggettive del pignoramento. 5. L

Dettagli

L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d.

L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d. L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S- problemi procedurali Come è noto l ipoteca è un diritto reale di garanzia

Dettagli

Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari

Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari Proc. esecutiva immobiliare n. *R.G. Es. Promossa da * nei confronti di * ORDINANZA PER LA DETERMINAZIONE DELLE MODALITA

Dettagli

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE Tutti, tranne il debitore, possono partecipare alle vendite giudiziarie. Non occorre assistenza legale. Ogni immobile è stimato da un perito

Dettagli

II processo esecutivo immobiliare

II processo esecutivo immobiliare -" -»-/ ' > Antonio Donvito II processo esecutivo immobiliare Aggiornato alla legge 14 maggio 2005, n. 80 v -V G. Giappichelli Editore - Torino Indice Prefaztone XV Parte Prima 1 il pignoramento immobiliare

Dettagli

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE (d.lgs. 28/2010 e successive modifiche) AMBITO DI COMPETENZA Gli organismi di mediazione accreditati dal Ministero della Giustizia sono competenti in tutte le controversie

Dettagli

Per i beni mobili l'autorizzazione non è necessaria trascorsi cinque anni dalla dichiarazione di accettare con beneficio d'inventario.

Per i beni mobili l'autorizzazione non è necessaria trascorsi cinque anni dalla dichiarazione di accettare con beneficio d'inventario. art. 493 Codice Civile L'erede decade (1) dal beneficio d'inventario [490, 494, 505, 509, 564 c.c.], se aliena o sottopone a pegno [2748 c.c.] o ipoteca [2808 c.c.] beni ereditari, o transige [1965 c.c.]

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: La sospensione feriale dei termini processuali Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che, come ogni anno, anche questa estate la giustizia

Dettagli

Avv. Rossella D Onofrio

Avv. Rossella D Onofrio Avv. www.weblegale.com L attività dell Avv. si svolge dinanzi ai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto. Si caratterizza per una struttura organizzativa idonea ad assicurare la consulenza ed assistenza,

Dettagli

la Divisione di Francesco Tavano Manuale pratico per dividere l eredità secondo la legge e senza litigare

la Divisione di Francesco Tavano Manuale pratico per dividere l eredità secondo la legge e senza litigare la Divisione dell Eredità di Francesco Tavano Manuale pratico per dividere l eredità secondo la legge e senza litigare L autore è convinto di aver scritto un opera preziosa per tutti coloro che, dopo l

Dettagli

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni...

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni... SOMMARIO Tabella delle abbreviazioni... XXIII 357 DIRITTO DELLE PERSONE FISICHE, DEI MINORI ED INCAPACI di ADRIANO PISCHETOLA VI.357.1 Atto di disposizione del proprio corpo relativamente alle tecniche

Dettagli

Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione

Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione Successione ereditaria: sul termine di prescrizione dell'azione di riduzione Corte di cassazione Sezioni unite civili Sentenza 25 ottobre 2004, n. 20644 SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con atto notificato il

Dettagli

CONNESSIONE * * * CONNESSIONE SOGGETTIVA. riguarda i soggetti connessione tenue identità di soggetti e diversi di petitum e causa petendi

CONNESSIONE * * * CONNESSIONE SOGGETTIVA. riguarda i soggetti connessione tenue identità di soggetti e diversi di petitum e causa petendi CONNESSIONE cosa è? obiettivo Relazione tra rapporti giuridici oggetto di domande diverse Elemento in comune persone petitum causa petendi Non vi è identità, neppure parziale assicurare il simultaneus

Dettagli

Giornata di formazione sulla vendita competitiva a mezzo asta notarile telematica nelle procedure concorsuali

Giornata di formazione sulla vendita competitiva a mezzo asta notarile telematica nelle procedure concorsuali Giornata di formazione sulla vendita competitiva a mezzo asta notarile telematica nelle procedure concorsuali Firenze, martedì 26 maggio 2015 Università degli Studi di Firenze - Scuola di Economia e Management

Dettagli

Prefazione... 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3

Prefazione... 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3 INDICE Prefazione... XVII I LA VENDITA 1 La vendita... 3 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3 2 Obbligazioni del compratore... 7 2.1 Il prezzo: aspetti generali e modalità di adempimento... 7

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 13 marzo 2015 (fonte altalex)

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 13 marzo 2015 (fonte altalex) CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 13 marzo 2015 (fonte altalex) Processo civile ordinario (1) Valore Primo GRADO Impugnazione Cassazione Processi di valore fino a. 1.100,00. 43,00. 64,50. 86,00

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BUSTO ARSIZIO

TRIBUNALE ORDINARIO DI BUSTO ARSIZIO TRIBUNALE ORDINARIO DI BUSTO ARSIZIO Affari Civili non contenziosi da trattarsi in Camera di Consiglio Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per il ricorrente SI CHIEDE L ISCRIZIONE AL RUOLO

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A

R E P U B B L I C A I T A L I A N A N. 941/96 R.A.C.C. R E P U B B L I C A I T A L I A N A TRIBUNALE DI UDINE IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale di Udine, sezione civile, composto dai Signori Magistrati: Dott. ALESSANDRA BOTTAN PRESIDENTE

Dettagli

CAPITOLO 2 La mediazione, la proposta di acquisto e l accettazione

CAPITOLO 2 La mediazione, la proposta di acquisto e l accettazione SOMMARIO CAPITOLO 1 - Le trattative precontrattuali 1. Fase preparatoria 1.1. Gli atti prodromici 1.2. Il recesso dalle trattative 2. L oggetto delle trattative 2.1. Dovere di informazione e pubblicità

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO 20 CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Ove il difensore non indichi il proprio indirizzo P.E.C. e il proprio numero di fax ai sensi degli articoli 125, comma 1, c.p.c., ed il proprio indirizzo

Dettagli