Scadenzario Principali scadenze del mese di novembre a cura di Massimo Negro. Tributo / contributo. Scadenza. 3 Lunedì

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scadenzario 1467. Principali scadenze del mese di novembre 2008. a cura di Massimo Negro. Tributo / contributo. Scadenza. 3 Lunedì"

Transcript

1 rio 1467 Principali scadenze del mese di novembre 2008 a cura di Massimo Negro 3 Lunedì Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Comunicazione in via telematica all Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato delle somme giocate da ciascun apparecchio, in relazione al periodo contabile (bimestre) precedente 1. 5 Mercoledì Imposta sugli intrattenimenti ed Società e associazioni sportive dilettantistiche, pro-loco, bande musicali, cori e compagnie teatrali amatoriali, associazioni filodrammatiche, di musica e danza popolare Termine per l annotazione sull apposito prospetto degli abbonamenti rilasciati nel mese precedente 2. 5 Mercoledì Soggetti con partita e cessioni intra-ue all anno precedente > ,00 euro e fino a ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni effettuate nel trimestre precedente, con l utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange) 3. 5 Mercoledì Soggetti con partita che nel trimestre aprile-giugno hanno superato il limite di ,00 euro di cessioni intra-ue ma non di ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni effettuate nel trimestre luglio-settembre, con l utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange). Contestualmente, occorre presentare anche un elenco contenente le cessioni effettuate nei mesi precedenti. La periodicità trimestrale deve essere mantenuta anche nel trimestre successivo, fermo restando l eventuale obbligo di "passaggio" alla periodicità mensile 3. 7 Venerdì Imposte dirette e Imprese operanti nel settore della grande distribuzione commerciale Trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate, distintamente per ciascun punto vendita e per ciascuna giornata, dell ammontare dei corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, alla settimana precedente, in sostituzione dell obbligo di certificazione mediante ricevuta o scontrino fiscale, a seguito dell esercizio dell apposita opzione. Qualora l opzione sia esercitata nel corso del periodo d imposta, entro il termine stabilito per la prima trasmissione devono essere comunicati anche i dati relativi alla frazione compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui la scelta è stata operata Lunedì e addizionali CAF-dipendenti e professionisti abilitati all assistenza fiscale Termine per consegnare al contribuente la copia del modello 7-integrativo elaborato e del relativo prospetto di liquidazione (mod. 7-3) Lunedì e addizionali CAF-dipendenti Comunicazione in via telematica all Agenzia delle Entrate dei risultati contabili (modelli 7-4 integrativi) relativi ai conguagli che devono essere effettuati dai sostituti d imposta aventi domicilio fiscale, al , nelle province di Agrigento, Ascoli Piceno, Biella, Cosenza, Isernia, L Aquila, Lecco, Livorno, Matera, Pordenone, Reggio Emilia, Rieti, Salerno, Sassari, Savona, Taranto, Terni e Verona. In relazione ai sostituti d imposta diversi dai precedenti, la comunicazione dei modelli 7-4 integrativi continua ad avvenire secondo le precedenti modalità 6.

2 1468 rio 10 Lunedì e addizionali Professionisti abilitati all assistenza fiscale Termine per effettuare la comunicazione ai sostituti d imposta del risultato contabile dei modelli 7-integrativi elaborati Lunedì e addizionali CAF-dipendenti e professionisti abilitati all assistenza fiscale Termine per effettuare la trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei modelli 7-integrativi elaborati Venerdì Imposte dirette e Imprese operanti nel settore della grande distribuzione commerciale Trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate, distintamente per ciascun punto vendita e per ciascuna giornata, dell ammontare dei corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, alla settimana precedente, in sostituzione dell obbligo di certificazione mediante ricevuta o scontrino fiscale, a seguito dell esercizio dell apposita opzione. Qualora l opzione sia esercitata nel corso del periodo d imposta, entro il termine stabilito per la prima trasmissione devono essere comunicati anche i dati relativi alla frazione compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui la scelta è stata operata Venerdì e IRES Titolari di reddito d impresa con periodo d imposta coincidente con l anno solare Comunicazione all Agenzia delle Entrate dei dati e delle notizie alle minusvalenze e alle perdite: indicate all art. 109 co. 3-bis del TUIR; di ammontare superiore a ,00 euro; derivanti da operazioni su azioni o altri titoli negoziati in mercati regolamentati italiani o esteri, anche a seguito di più operazioni; realizzate nel periodo d imposta precedente IRES, IRAP e Associazioni sportive dilettantistiche, senza scopo di lucro e pro-loco che hanno esercitato l opzione per il regime della L n. 398 Termine per annotare nel modello di prospetto riepilogativo previsto per i c.d. contribuenti "supersemplificati", approvato con il DM , l ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi altro provento conseguiti nell esercizio di attività commerciali nel mese precedente. Devono essere distintamente annotati nel prospetto: i proventi che non costituiscono reddito imponibile per le associazioni sportive dilettantistiche, ai sensi dell art. 25 co. 1 della L n. 133; le plusvalenze patrimoniali; le operazioni intracomunitarie ai sensi dell art. 47 del DL.8.93 n. 331, convertito nella L n Il prospetto deve essere numerato progressivamente prima di essere messo in uso Imprese e professionisti Termine per presentare ricorso alle Commissioni tributarie, ai sensi dell art. 21 del DLgs n. 546, a seguito di rifiuto tacito alla richiesta di rimborso analitico dell non detratta in relazione agli automezzi, per gli acquisti di beni e servizi effettuati fino al , presentata all Ufficio locale dell Agenzia delle Entrate competente in base al domicilio fiscale del contribuente.

3 rio Soggetti con partita Termine per l annotazione riepilogativa mensile, sul registro dei corrispettivi, delle operazioni effettuate nel mese precedente per le quali è stato emesso lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale 10. Soggetti con partita Obbligo di emissione delle fatture differite per cessioni di beni effettuate nel mese precedente 11. Soggetti con partita Obbligo di registrazione delle fatture differite per cessioni di beni effettuate nel mese precedente 11. Soggetti con partita Termine per la registrazione di un unico documento riepilogativo contenente tutte le fatture attive emesse nel mese precedente, di importo inferiore a 154,94 euro. Il documento riepilogativo sostituisce la registrazione di ogni singola fattura e deve contenere: i numeri delle fatture cui si riferisce; l imponibile complessivo; l distinta per aliquota 12. Imposte sostitutive IRES e IRAP Società di capitali "di comodo" che hanno deliberato la trasformazione in società semplice entro il Versamento dell imposta sostitutiva: del 10%, sulla differenza tra il valore normale dei beni posseduti all atto della trasformazione e il loro valore fiscalmente riconosciuto, sulle riserve e fondi in sospensione d imposta e sui redditi che si originano dalla trasformazione; del 5%, sui saldi attivi di rivalutazione 13. e addizionali, IRES, IRAP, contributi INPS Soggetti titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il giugno Versamento della sesta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14. e addizionali, IRES, IRAP, contributi INPS Soggetti titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il luglio Versamento della quinta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14. IRES e IRAP Soggetti IRES "solari" titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il 20 agosto 15 Versamento della quarta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14. Soggetti con partita che hanno versato la prima rata del saldo entro il marzo Versamento della nona rata del saldo dovuto in sede di dichiarazione per l anno precedente, con applicazione dei previsti interessi. Soggetti con partita che hanno versato la prima rata del saldo entro il giugno Versamento della sesta rata del saldo dovuto in sede di dichiarazione per l anno precedente, con applicazione delle previste maggiorazioni e interessi. Soggetti con partita che hanno versato la prima rata del saldo entro il luglio Versamento della quinta rata del saldo dovuto in sede di dichiarazione per l anno precedente, con applicazione delle previste maggiorazioni e interessi. Soggetti IRES con partita che hanno versato la prima rata del saldo entro il 20 agosto 15 Versamento della quarta rata del saldo dovuto in sede di dichiarazione per l anno precedente, con applicazione delle previste maggiorazioni e interessi.

4 1470 rio Addizionale regionale redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell addizionale regionale all relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati. Addizionale regionale redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento addizionale regionale all relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati. Addizionale comunale redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell acconto dell addizionale comunale per l anno in corso relativo ai redditi di lavoro dipendente e assimilati 17. Addizionale comunale redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento della rata dell addizionale comunale relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati. Addizionale comunale redditi di lavoro dipendente e assimilati Versamento addizionale comunale relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati. previdenziali e premi INAIL Datori di lavoro, committenti e associanti in partecipazione Termine per la registrazione sul libro unico del lavoro dei dati relativi al mese precedente. In relazione ai dati variabili delle retribuzioni, la registrazione può avvenire con un differimento di un mese. Fino al , in alternativa alla tenuta del libro unico, è possibile continuare a compilare il libro paga, nelle sue sezioni paga e presenze 18. INPS Datori di lavoro Versamento dei contributi relativi al mese precedente. INPS artigiani e commercianti Soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell INPS Versamento rata dei contributi previdenziali compresi nel minimale di reddito (c.d. "fissi") relativa al trimestre precedente. INPS Imprenditori agricoli professionali, coltivatori diretti, coloni e mezzadri Versamento della terza rata dei contributi dovuti per l anno Soggetti che hanno erogato compensi a collaboratori coordinati e continuativi o lavoratori a progetto Versamento del INPS sui compensi per collaborazioni coordinate e continuative o lavori a progetto erogati nel mese precedente 20. Soggetti che hanno erogato provvigioni per vendite a domicilio Versamento del INPS sul 78% delle provvigioni erogate nel mese precedente. L obbligo contributivo si applica solo qualora il reddito annuo derivante da tali attività sia superiore a 5.000,00 euro e solo per la parte eccedente tale limite 21. Soggetti che hanno erogato borse di studio per la frequenza di corsi di dottorato di ricerca, oppure assegni di ricerca o per attività di tutoraggio Versamento del INPS sulle borse di studio e sugli assegni erogati nel mese precedente 22. Soggetti che hanno erogato compensi a spedizionieri doganali Versamento del INPS sui compensi erogati nel mese precedente 23. Associanti che hanno erogato utili ad associati in partecipazione che apportano esclusivamente lavoro Versamento del INPS sugli utili erogati nel mese precedente 24.

5 rio 1471 Soggetti che hanno erogato compensi a lavoratori autonomi occasionali Versamento del INPS sui compensi erogati nel mese precedente, a condizione che il reddito annuo derivante da tali attività sia superiore a 5.000,00 euro e solo per la parte eccedente tale limite 25. ENPALS Aziende dello spettacolo e dello sport Versamento dei contributi relativi al mese precedente per i lavoratori dello spettacolo e gli sportivi professionisti. Imposta sugli intrattenimenti Soggetti che svolgono attività di intrattenimento in modo continuativo Termine per il versamento dell imposta relativa alle attività di intrattenimento svolte nel mese solare precedente 26. Imposta sugli intrattenimenti ed Gestori di apparecchi da divertimento e intrattenimento Pagamento degli importi dovuti sulla base degli imponibili forfettari medi annui, in relazione agli apparecchi e congegni installati a ottobre 27. Condominio che corrisponde corrispettivi per appalti di opere o servizi precedente sui corrispettivi dovuti per prestazioni a contratti di appalto di opere o servizi: effettuate nell esercizio di impresa; oppure qualificabili come redditi diversi ai sensi dell art. 67 co. 1 lett. i) del TUIR 28. redditi di capitale esclusi i dividendi precedente sugli interessi e altri redditi di capitale (esclusi i dividendi). compensi per avviamento e contributi precedente sui compensi per avviamento commerciale e sui contributi degli enti pubblici. premi e vincite precedente sui premi e sulle vincite. redditi assimilati al lavoro dipendente precedente sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. redditi di lavoro autonomo o redditi diversi precedente sui redditi di lavoro autonomo e sui redditi diversi ex art. 67 co. 1 lett. l) del TUIR. redditi di lavoro dipendente precedente sui redditi di lavoro dipendente, comprese le indennità per la cessazione del rapporto di lavoro (es. TFR). provvigioni precedente sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari. Soggetti con partita - Regime mensile Liquidazione dell relativa al mese precedente e versamento dell a debito 29. É possibile il versamento trimestrale, senza applicazione degli interessi, dell relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfornitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o alla comunica zione dell avvenuta esecuzione della prestazione di servizi.

6 1472 rio Soggetti con partita, in regime mensile, che affidano la tenuta della contabilità a terzi e ne hanno dato comunicazione all Ufficio delle Entrate Liquidazione dell relativa al secondo mese precedente e versamento dell a debito 29. È possibile il versamento trimestrale, senza applicazione degli interessi, dell relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfornitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o alla comunica zione dell avvenuta esecuzione della prestazione di servizi. Soggetti con partita - Regime opzionale trimestrale Liquidazione dell relativa al trimestre luglio-settembre e versamento dell a debito, con la maggiorazione dell 1% a titolo di interessi 29. É possibile il versamento, senza applicazione degli interessi, dell relativa ad operazioni derivanti da contratti di subfornitura, qualora per il pagamento del prezzo sia stato pattuito un termine successivo alla consegna del bene o alla comunicazione dell avvenuta esecuzione della prestazione di servizi. Soggetti con partita - Regime trimestrale per "natura" (es. autotrasportatori, benzinai e subfornitori) Liquidazione e versamento a debito del trimestre luglio-settembre, senza maggiorazione di interessi 29. Persone fisiche fino a.000,00 euro di volume d affari rientranti nel regime dei "minimi" Versamento dell relativa agli acquisti intracomunitari e alle altre operazioni di acquisto di cui risultino debitori d imposta, effettuate nel mese precedente Lunedì Soggetti fornitori di esportatori abituali Trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nelle lettere d intenti ricevute dagli esportatori abituali nel mese precedente, al fine di non applicare l 32. Sostituti d imposta Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento delle ritenute del mese di settembre, la cui scadenza del termine era il , con la sanzione ridotta del 3,75%, oltre agli interessi legali Lunedì Soggetti con partita - Regime mensile Regolarizzazione degli adempimenti relativi al versamento del mese di settembre, la cui scadenza del termine era il , con la sanzione ridotta del 3,75%, oltre agli interessi legali Giovedì ENASARCO Committenti di agenti e rappresentanti Versamento in via telematica dei contributi dovuti sulle provvigioni al trimestre luglio-settembre. 20 Giovedì CONAI Produttori di imballaggi o di materiali di imballaggi - Importatori Liquidazione del dovuto per il mese precedente e invio al Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) delle dichiarazioni. Se il annuo dovuto non supera ,00 euro per singolo materiale (o complessivamente per le importazioni forfettizzate), la dichiarazione può essere presentata trimestralmente; se tale importo non supera 310,00 euro annui può essere presentata un unica dichiarazione annuale. È stata prevista l esenzione dalla dichiarazione e dal versamento per importi complessivi annui del

7 rio 1473 fino a 26,00 euro per singolo materiale ovvero 52,00 euro annui nell ipotesi di calcolo forfettario del per le importazioni. Il versamento del risultante dalla dichiara zione deve essere effettuato entro 90 giorni dal termine di presentazione della dichiarazione stessa, comunque solo dopo il ricevimento della fattura inviata dal CONAI. 20 Giovedì Soggetti con partita e acquisti intra-ue relativi all anno precedente > ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi agli acquisti intracomunitari effettuati nel mese di ottobre, senza utilizzare l EDI (Electronic Data Interchange) Giovedì Soggetti con partita e cessioni intra-ue all anno precedente > ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni intracomunitarie effettuate nel mese di ottobre, senza utilizzare l EDI (Electronic Data Interchange) Giovedì Soggetti con partita che nel trimestre luglio-settembre hanno superato il limite di ,00 euro di acquisti intra-ue Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi agli acquisti effettuati nel mese di ottobre, senza utilizzare l EDI (Electronic Data Interchange). Contestualmente, occorre presentare anche un elenco contenente gli acquisti effettuati nei mesi precedenti. La periodicità mensile deve essere mantenuta anche nei mesi successivi Giovedì Soggetti con partita che nel trimestre luglio-settembre hanno superato il limite di ,00 euro di cessioni intra-ue Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni effettuate nel mese di ottobre, senza utilizzare l EDI (Electronic Data Interchange). La periodicità mensile deve essere mantenuta anche nei mesi successivi. Se la precedente periodicità era annuale, occorre presentare anche un elenco contenente le cessioni effettuate nei mesi precedenti Venerdì Imposte dirette e Imprese operanti nel settore della grande distribuzione commerciale Trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate, distintamente per ciascun punto vendita e per ciascuna giornata, dell ammontare dei corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, alla settimana precedente, in sostituzione dell obbligo di certificazione mediante ricevuta o scontrino fiscale, a seguito dell esercizio dell apposita opzione. Qualora l opzione sia esercitata nel corso del periodo d imposta, entro il termine stabilito per la prima trasmissione devono essere comunicati anche i dati relativi alla frazione compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui la scelta è stata operata Canone di concessione Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Versamento del canone di concessione dovuto per il periodo contabile settembre-ottobre Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Versamento a saldo per il periodo contabile settembreottobre. L eventuale credito è utilizzato in compensazione nel periodo contabile successivo 35.

8 1474 rio 25 Martedì ENPAIA Datori di lavoro agricolo Versamento dei contributi relativi al mese precedente per gli impiegati agricoli e presentazione della relativa denuncia. 25 Martedì ENPALS Aziende dello spettacolo e dello sport Presentazione in via telematica della denuncia contributiva relativa al mese precedente. 25 Martedì Soggetti con partita e acquisti intra-ue relativi all anno precedente > ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi agli acquisti intracomunitari effettuati nel mese di ottobre, con l utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange) Martedì Soggetti con partita e cessioni intra-ue all anno precedente > ,00 euro Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni intracomunitarie effettuate nel mese di ottobre, con l utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange) Martedì Soggetti con partita che nel trimestre luglio-settembre hanno superato il limite di ,00 euro di acquisti intra-ue Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi agli acquisti effettuati nel mese di ottobre, con utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange). Contestualmente, occorre presentare anche un elenco contenente gli acquisti effettuati nei mesi precedenti. La periodicità mensile deve essere mantenuta anche nei mesi successivi Martedì Soggetti con partita che nel trimestre luglio-settembre hanno superato il limite di ,00 euro di cessioni intra-ue Presentazione degli elenchi INTRASTAT relativi alle cessioni effettuate nel mese di ottobre, con utilizzo dell EDI (Electronic Data Interchange). La periodicità mensile deve essere mantenuta anche nei mesi successivi. Se la precedente periodicità era annuale, occorre presentare anche un elenco contenente le cessioni effettuate nei mesi precedenti Venerdì Imposte dirette e Imprese operanti nel settore della grande distribuzione commerciale Trasmissione telematica all Agenzia delle Entrate, distintamente per ciascun punto vendita e per ciascuna giornata, dell ammontare dei corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi, alla settimana precedente, in sostituzione dell obbligo di certificazione mediante ricevuta o scontrino fiscale, a seguito dell esercizio dell apposita opzione. Qualora l opzione sia esercitata nel corso del periodo d imposta, entro il termine stabilito per la prima trasmissione devono essere comunicati anche i dati relativi alla frazione compresa tra l inizio del periodo d imposta e la data in cui la scelta è stata operata Venerdì Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Primo versamento per il periodo contabile novembredicembre, pari al 25% del tributo dovuto per il periodo contabile luglio-agosto 35. e IRAP Persone fisiche Versamento: seconda o unica rata di acconto dovuta per l anno in corso; seconda o unica rata di acconto IRAP dovuta per l anno in corso (se soggetto passivo IRAP).

9 rio 1475 INPS artigiani e commercianti Soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell INPS Versamento del secondo acconto dei contributi per l anno in corso, calcolati sul reddito d impresa dichiarato per l anno precedente, eccedente il minimale di reddito per l anno in corso. Professionisti iscritti alla gestione separata Versamento del secondo acconto dei contributi dovuti per l anno in corso, pari al 40% dei contributi dovuti (aliquota 24,72% o 17%) calcolati sul reddito di lavoro autonomo dichiarato per l anno precedente, nei limiti del previsto massimale. Sostituti d imposta Termine per trattenere dagli emolumenti corrisposti la seconda o unica rata dell dovuta in acconto per l anno in corso dai lavoratori dipendenti, pensionati, collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori a progetto e titolari di alcuni altri redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, che si sono avvalsi dell assistenza fiscale (modello 7/2008). Se gli emolumenti corrisposti sono incapienti, la parte residua verrà trattenuta nel mese successivo, applicando la prevista maggiorazione. IRAP Società di persone Versamento seconda o unica rata di acconto IRAP dovuta per l anno in corso. IRES e IRAP Soggetti IRES con periodo d imposta coincidente con l anno solare Versamento: seconda o unica rata di acconto IRES dovuta per l anno in corso; seconda o unica rata di acconto IRAP dovuta per l anno in corso. Imposta di bollo Banche, società ed enti finanziari Termine per il versamento dell acconto per l anno successivo dell imposta di bollo assolta in modo virtuale, pari al 75% dell imposta provvisoriamente liquidata per l anno in corso 36. Imposta sulle assicurazioni Assicuratori Termine per il versamento dell acconto per l anno successivo dell imposta sulle assicurazioni, pari al 14% dell imposta liquidata per l anno precedente, al netto di quella relativa alle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore 37. Imposta sulle riserve matematiche dei rami vita Assicuratori Termine per il versamento dell acconto per il 2008 dell imposta sulle riserve matematiche dei rami vita, pari allo 0,05% delle riserve del bilancio dell esercizio il cui termine di approvazione è scaduto anteriormente al e addizionali, IRES, IRAP, contributi INPS Soggetti non titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il giugno Versamento della settima rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14. e addizionali, IRES, IRAP, contributi INPS Soggetti non titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il luglio Versamento della sesta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14.

10 1476 rio IRES e IRAP Soggetti IRES "solari" non titolari di partita che hanno versato la prima rata entro il 20 agosto 15 Versamento della quinta rata degli importi dovuti a saldo o in acconto, con applicazione dei previsti interessi 14. Imposta di registro Soggetti appartenenti a gruppi bancari o assicurativi, consorzi e società consortili Termine per la registrazione telematica e il versamento telematico della relativa imposta, in relazione ai contratti di locazione: - esenti da, ai sensi dell'art. 6 della L n. 133 o dell art. 10 co. 2 del DPR 633/72; - stipulati fino al INPS Datori di lavoro Presentazione in via telematica della denuncia contributiva (modello DM 10/2) relativa al mese precedente. INPS Datori di lavoro Termine per effettuare la trasmissione telematica, direttamente o tramite intermediario, delle denunce mensili (modelli "EMens") alle retribuzioni dei dipendenti maturate nel mese precedente 40. Committenti e associanti in partecipazione Termine per effettuare la trasmissione telematica, direttamente o tramite intermediario, delle denunce mensili (modelli "EMens") ai compensi corrisposti nel mese precedente ai: collaboratori coordinati e continuativi; lavoratori a progetto; lavoratori autonomi occasionali; venditori a domicilio; associati in partecipazione che apportano esclusivamente lavoro; altri soggetti iscritti alla Gestione separata 40. Imposta di registro Locatore/locatario Registrazione nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza inizio mese e pagamento della relativa imposta. Versamento dell imposta anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio mese 41. Imposta sulle assicurazioni Assicuratori Versamento dell imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di ottobre, nonché di eventuali conguagli dell imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di settembre 42. Imposte dirette e Banche, Poste, società fiduciarie, società di gestione del risparmio, imprese di investimento e altri intermediari finanziari Termine per inviare all Agenzia delle Entrate, in via telematica, le risposte negative cumulative riguardanti richieste: di informazioni sui rapporti intrattenuti e le operazioni svolte con i contribuenti; consegnate nel mese precedente 43. e IRES Banche, SIM, SGR, società fiduciarie ed altri intermediari finanziari Termine per effettuare la trasmissione in via telematica all Anagrafe tributaria dei dati relativi alle variazioni o all instaurazione di nuovi rapporti intervenute nel mese precedente 44.

11 rio 1477 e IRES Banche, SIM, SGR, società fiduciarie ed altri intermediari finanziari Termine per effettuare la trasmissione in via telematica all Anagrafe tributaria dei dati, relativi al mese precedente, riguardanti: le operazioni di natura finanziaria compiute al di fuori di un rapporto continuativo, unitamente ai dati identificativi dei soggetti che le hanno effettuate; qualsiasi altro rapporto, unitamente ai dati identificativi dei soggetti che li intrattengono 45. Enti, associazioni e altre organizzazioni Termine per: presentare la dichiarazione degli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente, con indicazione dell imposta dovuta; versare l dovuta sui suddetti acquisti. La dichiarazione non deve essere presentata nel caso in cui nel mese precedente non siano stati registrati acquisti intracomunitari. Soggetti con partita - Esercizio di imprese Termine per rilevare il numero dei chilometri dei mezzi di trasporto utilizzati nell esercizio dell impresa, da riportare nell apposita scheda carburanti (mensile o trimestrale). Soggetti che effettuano operazioni in oro Termine per effettuare la dichiarazione alla Banca d Italia delle operazioni, di valore pari o superiore a ,00 euro, compiute nel mese precedente 46. Soggetti con partita che effettuano acquisti intracomunitari Annotazione nel registro acquisti e in quello delle vendite delle fatture di acquisto intracomunitarie ricevute nel mese. È possibile effettuare la registrazione successivamente ma, comunque, entro 15 giorni dal ricevimento e con riferimento allo stesso mese. Soggetti con partita con sedi secondarie Obblighi di fatturazione, registrazione e annotazione dei corrispettivi e di registrazione degli acquisti, relativamente alle operazioni effettuate nel mese precedente da sedi secondarie (o altre dipendenze) che non vi provvedono direttamente. Soggetti con partita che effettuano scambi intracomunitari I soggetti che effettuano acquisti intracomunitari di beni o servizi devono: se non hanno ricevuto fattura entro il mese precedente, emettere autofattura relativa ad operazioni effettuate nel secondo mese precedente; se hanno ricevuto una fattura con corrispettivo inferiore a quello reale, registrata nel mese precedente, emettere una fattura integrativa. Soggetti con partita che utilizzano il plafond I contribuenti che effettuano acquisti o importazioni di beni e servizi senza il pagamento dell per effetto del plafond, devono annotare sul registro delle fatture emesse, dei corrispettivi o nel registro riepilogativo di cui all art. 39 co. 2 del DPR 633/72 ovvero nel registro delle dichiarazioni d intento: l ammontare di riferimento delle esportazioni e delle cessioni intracomunitarie utilizzabile all inizio del secondo mese precedente;

12 1478 rio l ammontare degli acquisti effettuati e delle importazioni fatte nel medesimo mese senza pagamento dell 47. Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Comunicazione in via telematica all Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato dei dati relativi all accertamento della responsabilità solidale dei terzi incaricati della raccolta delle somme giocate, in relazione al periodo contabile settembre-ottobre 48. Prelievo erariale unico (PREU) Concessionari titolari dei nulla osta per gli apparecchi da divertimento di cui all art. 110 co. 6 del TULPS, collegati alla rete telematica Versamento della rata mensile, maggiorata degli interessi legali, in caso di accoglimento da parte dell Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato dell istanza di rateizzazione per temporanea situazione di difficoltà 49. Avvertenze: si ricorda che il pagamento di ritenute alla fonte, di imposte, di tasse e contributi erariali, regionali e locali il cui termine cade di sabato o di giorno festivo è considerato tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo (art. 6 co. 8 del DL n. 3 convertito nella L n. 473); la stessa regola si applica ai versamenti di tributi, contributi e premi da effettuare con il modello F24 (art. 18 co. 1 secondo periodo del DLgs n. 241). Inoltre, si ricorda che i termini di presentazione e di trasmissione telematica delle dichiarazioni che scadono di sabato e di giorno festivo sono prorogati al primo giorno lavorativo successivo (art. 2 co. 9 del DPR n. 322). 1 Si veda il DM (pubblicato sulla G.U n. 99). 2 Si vedano il DPR n. 69 (pubblicato sulla G.U n. 92), il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sulla G.U n. 279), l art. 80 co. 37 della L n. 289 (Finanziaria 2003), l art. 39 co. 13-sexies del DL n. 269 convertito nella L n. 326 e l art. 2 co. 31 della L n. 350 (Finanziaria 2004). 3 Si veda il DM come modificato, da ultimo, dal DM (pubblicato sulla G.U n. 2). 4 Si vedano l art. 1 co della L n. 311 (Finanziaria 2005), il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sulla G.U n. 171) e la circ. Agenzia delle Entrate n Si veda l art. del DM n. 4, come modificato dall art. 3 del DM n Si vedano l art. del DM n. 4, come modificato dall art. 3 del DM n. 63, e il provv. Agenzia delle Entrate Si vedano l art. 5-quinquies co. 3 del DL n. 203 convertito nella L n. 248 e il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sulla G.U n. 86), come modificato dal provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sulla G.U n. 7). In generale, la comunicazione deve essere effettuata entro i 45 giorni successivi alla data di scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d imposta in cui le minusvalenze e le perdite sono state realizzate. 8 Ai sensi dell art. 3 del DM , il prospetto deve essere tenuto ai sensi dell art. 39 del DPR 633/72. Il co. 1 del suddetto art. 39 è stato sostituito dall art. 8 co. 2 della L n. 383, abolendo l obbligo della bollatura iniziale dei libri e registri. Per effetto del rinvio a tale disposizione, deve ritenersi che anche i registri in esame non debbano più essere bollati, ma solo più numerati progressivamente. 9 Si vedano il DL n. 258 convertito nella L n. 278 e il provv. Agenzia delle Entrate Si veda l art. 6 co. 4 del DPR n Si segnala che l art. 15 del DPR n. 435 ha eliminato l obbligo di allegare, al registro dei corrispettivi, gli scontrini e le ricevute fiscali riepilogative giornaliere. 11 Termine stabilito dall art. 3 del DL n. 328 convertito dalla L n Si veda l art. 6 co. 1 del DPR n. 695.

13 rio Si vedano l art. 1 co della L n. 296 (Finanziaria 2007) e l art. 1 co. 129 della L n. 244 (Finanziaria 2008). 14 Si vedano l art. 17 del DPR n. 435 e l art. 20 del DLgs n Termine così stabilito in considerazione del periodo feriale, per effetto del differimento disposto dal DPCM (pubblicato sulla G.U n. 184). Si vedano l art. 6 del DPR n. 542 e l art. 20 del DLgs n Si veda l art. 1 del DLgs n. 360, come modificato dall art. 1 co. 142 della L n. 296 (Finanziaria 2007). 18 Si vedano gli artt. 39 e 40 del DL n. 112 convertito nella L n. 133, il DM (pubblicato sulla G.U n. 192), la circ. Ministero del Lavoro n. 20 e le note INAIL n e n Si veda la circ. INPS n A decorrere dall , l art. 1 co. 79 della L n. 247 (c.d. Protocollo welfare ) ha stabilito che nei confronti degli iscritti alla Gestione separata art. 2 co. 26 della L n. 335 si applicano le aliquote del 24,72% (compreso il assistenziale dello 0,72%), per i soggetti non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie né pensionati e del 17%, per gli iscritti anche ad altre forme previdenziali obbligatorie o pensionati (si vedano la circ. INPS n. 8 e il messaggio INPS n. 2149). Si ricorda che l incremento del assistenziale dallo 0,50% allo 0,72% è avvenuto ad opera del DM (pubblicato sulla G.U n. 247), a seguito dell estensione delle tutele all astensione obbligatoria dal lavoro per maternità (si vedano i chiarimenti forniti dal messaggio INPS n ). 21 L art. 2 co. 12 della L n. 289 (Finanziaria 2003) ha modificato l art. 25-bis co. 6 del DPR 600/73, prevedendo una deduzione forfetaria delle spese pari al 22%; la circ. INPS n. 42 ha chiarito che la nuova base imponibile per l applicazione della ritenuta fiscale si applica anche ai fini contributivi, ai sensi dell art. 2 co. 1 del DM n Il limite di 5.000,00 euro è stato introdotto dall art. 44 co. 2 del DL n. 269 convertito nella L n. 326 e vale come fascia di esenzione (circ. INPS n. 103), al netto della suddetta deduzione forfetaria del 22% (messaggio INPS n ). Si applicano le stesse aliquote previste per i collaboratori coordinati e continuativi. 22 Si vedano l art. 51 co. 6 della L n. 449 (per gli assegni di ricerca) e l art. 1 della L n. 315 (per le borse di studio per la frequenza di corsi di dottorato di ricerca). Per quanto riguarda gli assegni relativi alle attività di tutoraggio, si vedano l art. 1 del DL n. 105 convertito nella L n. 170, l art. 4 co. 104 della L n. 350 e l art. 7 co. 8-ter del DL n. 35 convertito nella L n. 80. Si applicano le stesse aliquote previste per i collaboratori coordinati e continuativi. 23 Si veda la L n. 2. Si applicano le stesse aliquote previste per i collaboratori coordinati e continuativi. 24 L obbligo contributivo alla Gestione separata art. 2 co. 26 della L n. 335 per gli associati in partecipazione che apportano solo lavoro è stato introdotto dall art. 43 del DL n. 269 convertito nella L n. 326, come modificato dall art. 1 co. 157 della L n. 311 (Finanziaria 2005). Si applicano le stesse aliquote previste per i collaboratori coordinati e continuativi. 25 L obbligo contributivo alla Gestione separata art. 2 co. 26 della L n. 335 è stato introdotto dall art. 44 co. 2 del DL n. 269 convertito nella L n Si applicano le stesse aliquote previste per i collaboratori coordinati e continuativi. 26 Si veda l art. 6 del DPR n Si veda l art. 14-bis del DPR n Gli imponibili forfettari medi relativi al 2008 sono stati approvati dal DM (pubblicato sulla G.U n. 62). 28 Si vedano l art. 25-ter del DPR n. 600, inserito dall art. 1 co. 43 della L n. 296 (Finanziaria 2007), la ris. Agenzia delle Entrate n. 19 che ha approvato i codici tributo, la circ. Agenzia delle Entrate n. 7, le ris. Agenzia delle Entrate n. 99 e n Si segnala che l art. 11 co. 1 del DPR n. 435 ha eliminato l obbligo di indicare, in un apposita sezione dei registri di cui agli artt. 23 e 24 del DPR 633/72 (registri delle fatture emesse o dei corrispettivi), gli elementi necessari per il calcolo dell ; tuttavia, il contribuente, qualora richiesto dall Amministrazione finanziaria, è tenuto a fornire gli elementi in base ai quali ha operato la liquidazione periodica. La suddetta disposizione ha, inoltre, eliminato l obbligo di annotazione, sui registri, degli estremi dell attestazione relativa all avvenuto versamento. Si vedano l art. 8 della L n. 192 e la C.M n. 45/E.

14 1480 rio 31 Si vedano l art. 1 co della L n. 244 (Finanziaria 2008) e il DM (pubblicato sulla G.U n. 9). 32 Si veda l art. 1 co. 1 lett. c) del DL n. 746 convertito nella L n. 17, come modificato dall art. 1 co. 381 della L n. 311 (Finanziaria 2005). Il modello per effettuare la comunicazione è stato approvato con il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sul S.O. n. 47 alla G.U n. 66). Si vedano anche i chiarimenti forniti dalla circ. Agenzia delle Entrate n Il DM (pubblicato sulla G.U n. 291) ha aumentato il tasso di interesse legale dal 2,5% al 3% in ragione d anno, a decorrere dall Si vedano l art. 1 co. 5 della L n. 266 (Finanziaria 2006), come modificato dall art. 38 co. 8 lett. a) del DL n. 223 convertito nella L n. 248, il DM (pubblicato sulla G.U n. 90) che ha modificato le modalità di assolvimento del PREU e il DM (pubblicato sulla G.U n. 1) che ha modificato le modalità di assolvimento del canone di concessione. 35 Si vedano l art. 39 del DL n. 269 convertito nella L n. 326, l art. 1 co. 531 della L n. 266, come modificato dall art. 38 del DL n. 223 convertito nella L n. 248, il DM (pubblicato sulla G.U n. 90) che ha modificato le modalità di assolvimento del tributo e la circ. Agenzia delle Entrate n. 21. In caso di temporanea situazione di difficoltà, può essere presentata istanza di rateizzazione all Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, secondo quanto stabilito dal DM (pubblicato sulla G.U n. 99). 36 Si veda l art. 15-bis del DPR 642/72, inserito dall art. 4 del DL n. 282 convertito nella L n. 7, come modificato dall art. 82 co. 9 del DL n. 112 convertito nella L n Si veda l art. 9 della L n. 12, come modificato dall art. 6 del DL n. 282 convertito nella L n. 7 e dall art. 82 co. 10 del DL n. 112 convertito nella L n Si veda l art. 1 co. 2 e 2-bis del DL n. 209 convertito nella L n. 265, come modificato dall art. 82 co. 13-bis del DL n. 112 convertito nella L n Si vedano l art. 82 co del DL n. 112 convertito nella L n. 133 e il provv. Agenzia delle Entrate Si vedano l art. 44 co. 9 del DL n. 269 convertito nella L n. 326, le circ. INPS n. 152 e n. 3 e i messaggi INPS n , n , n. 329 e n Il termine è stato prorogato dal giorno 20 al giorno del mese per effetto dell art. 68 della L n. 342; si vedano anche i chiarimenti forniti dalla C.M n. 207/E ( 2.2.9). 42 Si veda l art. 9 della L n Si vedano l art. 32 del DPR 600/73, l art. 51 del DPR 633/72, il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sul S.O. n. 6 alla G.U n. 7) e il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sul S.O. n. 244 alla G.U n. 274). 44 Si vedano l art. 7 del DPR n. 605, l art. 37 co. 4 e 5 del DL n. 223 convertito nella L n. 248 e il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sul S.O. n. 38 alla G.U n. 38). 45 Si vedano l art. 7 del DPR n. 605, come modificato dall art. 63 co. 1 del DLgs n. 231, il provv. Agenzia delle Entrate (pubblicato sul S.O. n. 38 alla G.U n. 38) e il provv. Agenzia delle Entrate Si vedano l art. 1 della L n. 7 e il provv. UIC (pubblicato sulla G.U n. 182) che ha anche approvato la relativa modulistica. Il limite di ,00 euro è stato stabilito dal DM (pubblicato sulla G.U n. 290), rispetto al precedente limite di ,14 euro. Si segnala, infatti, che l art. 62 del DLgs n. 231 ha stabilito, a decorrere dall , la soppressione dell UIC e il passaggio delle competenze alla Banca d Italia. 47 Si segnala che l art. 10 del DPR n. 435 ha abolito tale obbligo di annotazione, ma il contribuente deve fornire le previste indicazioni a seguito di apposita richiesta formulata dall Amministrazione finanziaria. 48 Si vedano il DM (pubblicato sulla G.U n. 194) e il DM (pubblicato sulla G.U n. 247). 49 Si veda il DM (pubblicato sulla G.U n. 99).

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ

Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ Scadenzario fiscale FEBBRAIO 2009 Scadenza Tributo/Contributo Soggetti Descrizione 5 GIOVEDÌ 6 VENERDÌ IMPOSTE DIRETTE E Soggetti con partita e cessioni intra-ue relative all anno precedente > 40.000,00

Dettagli

Le scadenze di Agosto 2015

Le scadenze di Agosto 2015 Le scadenze di Agosto 15 Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento IRPEF e relative addizionali, IRAP e imposte sostitutive Cedolare secca sulle locazioni Imposta sostitutiva del 10% Imposta

Dettagli

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati

Sostituti di imposta che prestano assistenza fiscale diretta, CAF e intermediari abilitati Scadenza Tributo/Contribu to Soggetti Descrizione 10 GIOVEDI IRPEF Sostituti di imposta Termine per la trasmissione in via telematica all Amministrazione Finanziaria tramite intermediario abilitato della

Dettagli

Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento. gli apparecchi da gioco di cui all art. 110 co. 6. telematica

Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento. gli apparecchi da gioco di cui all art. 110 co. 6. telematica 1 Prelievo erariale Concessionari titolari Comunicazione in via telematica Sabato unico (PREU) delle autorizzazioni per all Agenzia delle Dogane e dei gli apparecchi da gioco di cui all art. 110 co. 6

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

Persone fisiche sottoposte agli studi di settore. Soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell INPS, sottoposti agli studi di settore

Persone fisiche sottoposte agli studi di settore. Soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell INPS, sottoposti agli studi di settore Scadenzario fiscale LUGLIO 2007 Tributo/ Scadenza contributo 9 Lunedì IRPEF e addizionali, IRAP e 9 Lunedì Contributi INPS artigiani e commercianti 9 Lunedì Contributo INPS ex L. 335/95 9 Lunedì IRAP e

Dettagli

Scadenzario. Principali scadenze del mese di maggio 2012. a cura di Massimo Negro. Tributo/ Contributo 1 Martedì. Scadenza

Scadenzario. Principali scadenze del mese di maggio 2012. a cura di Massimo Negro. Tributo/ Contributo 1 Martedì. Scadenza rio 519 Principali scadenze del mese di maggio 2012 a cura di Massimo Negro 1 Prelievo erariale unico (PREU) all art. 110 co. 6 lett. b) del TULPS, collegati alla rete telematica Comunicazione in via telematica

Dettagli

Le scadenze di maggio 2014

Le scadenze di maggio 2014 Le scadenze di maggio 2014 Scadenza Tributo/Contributo Soggetto obbligato Adempimento 1 Prelievo erariale unico (PREU) all art. 110 co. 6 lett. b) del TULPS, collegati alla rete telematica Società e associazioni

Dettagli

Principali scadenze del mese di maggio 2015

Principali scadenze del mese di maggio 2015 SCADENZARIO Principali scadenze del mese di maggio 2015 a cura di Massimo NEGRO 1 1 3 3 5 5 Martedì 5 Martedì 5 Martedì Prelievo Concessionari titolari erariale unico delle autorizza- (PREU) zioni per

Dettagli

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro.

Contributi alle imprese - Termine di presentazione della domanda on line per fruire degli incentivi Inail per la sicurezza sul lavoro. Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di marzo 2012. Cordialmente. Lo Studio ADEMPIMENTI MESE DI MARZO 2012 Giovedì 1 marzo DOCUMENTI FISCALI Archiviazione informatica - Termine di

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012

ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 ADEMPIMENTI MESE DI LUGLIO 2012 01 DOMENICA Antiriciclaggio Pagamenti in contante Dal 1.07.2012 le Pubbliche Amministrazioni potranno erogare stipendi, pensioni e ogni altro tipo di emolumento, di importo

Dettagli

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012

ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 ADEMPIMENTI MESE DI OTTOBRE 2012 10 MERCOLEDI Inps Lavoratori domestici - Ultimo giorno per il versamento dei contributi previdenziali/assistenziali a cadenza trimestrale relativi ai lavoratori domestici.

Dettagli

INTERMEDIARI TENUTARI

INTERMEDIARI TENUTARI PRINCIPALI SCADENZE FISCALI E PREVIDENZIALI del QUARTO TRIMESTRE 2014 OTTOBRE VENERDI 10 OTTOBRE iva, redditi: NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Per i contribuenti soggetti ai regimi fiscali agevolati per le

Dettagli

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20

a cura dello Studio de Strobel - Forti (Consulenza Societaria e Tributaria) - Roma, Via Montello, 20 Scadenze fiscali Principali adempimenti di carattere fiscale e previdenziale per i Professionisti e le Società in genere in scadenza nel periodo compreso dal 1 gennaio al 31 febbraio 2013. a cura dello

Dettagli

SCADENZE Novembre 2008

SCADENZE Novembre 2008 SCADENZE Novembre 2008 Avvertenza - Gli adempimenti in generale (compresi quelli aventi di natura fiscale e previdenziale, nonché quelli che comportano versamenti) che risultano scadenti in giorno festivo,

Dettagli

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio www..com posta@.com Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di agosto 2010. Cordialmente. Lo Studio associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 settembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE 2014 AL 15 DICEMBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

SCADENZARIO DEL MESE DI GIUGNO 2010

SCADENZARIO DEL MESE DI GIUGNO 2010 Sabrina Causio Vincenzo Consiglio Antonello Fagotti Giuseppe Fornari Annalisa Monelletta Sandro Paiano Filippo Maria Pantini Flavia Ricci Massimiliano Tessenda Luca Vannucci * Francesca Ferroni Consuelo

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2014

SCADENZE SETTEMBRE 2014 SCADENZE SETTEMBRE 2014 LUNEDì 1 SETTEMBRE REGISTRO - Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1 a- gosto 2014 e per il versamento dell imposta

Dettagli

SCADENZARIO DEL MESE DI GENNAIO 2010

SCADENZARIO DEL MESE DI GENNAIO 2010 Sabrina Causio Vincenzo Consiglio Antonello Fagotti Giuseppe Fornari Annalisa Monelletta Sandro Paiano Filippo Maria Pantini Flavia Ricci Massimiliano Tessenda Luca Vannucci * Francesca Ferroni Consuelo

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. INFORMAT N. 156 29 GIUGNO 2011 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. LUGLIO Le scadenze dei versamenti riferite al mod. UNICO 2011 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011

STUDIO SALVETTA DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Agosto 2011 DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI DOTT. COMM. FRANCESCO SALVETTA DOTT. COMM. MARA DAVI COLLABORATORI DOTT. COMM. EMANUELE FRANZOIA DOTT. LUCA VALLE RAG. ERICA CALIARI OP. GEST. BARBARA RAFFONE

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 novembre al 15 dicembre 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI Circolare n. 23 del 11 Novembre 2015 PRINCIPALI SCADENZE DAL NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 dicembre

Dettagli

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi

IVA Operazioni per le quali sono rilasciate le ricevute o gli scontrini fiscali Annotazione cumulativa nel registro dei corrispettivi IVA Fatturazione differita Emissione della fattura SOGGETTI OBBLIGATI: SOGGETTI CON PARTITA IVA Scade il termine per l emissione delle fatture relative alle cessioni di beni, comprovate da documenti di

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2013

SCADENZE SETTEMBRE 2013 SCADENZE SETTEMBRE 2013 LUNEDì 2 SETTEMBRE IMPOSTE RATEIZZATE - Ultimo giorno utile per effettuare il versamento della rata delle imposte rateizzate da parte dei contribuenti non titolari di partita Iva.

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Dettagli

Principali scadenze dei mesi di agosto e settembre 2015

Principali scadenze dei mesi di agosto e settembre 2015 SCADENZARIO 1 Principali scadenze dei mesi di agosto e settembre 15 (estratto gratuito dalla rivista Schede di Aggiornamento 7/15) a cura di Massimo NEGRO Principali scadenze del mese di agosto Giovedì

Dettagli

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013

Studio Aldrovandi. Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2013 AL 15 MARZO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 marzo 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014

SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Modena, 12 2014 SCADENZIARIO DAL 16 GIUGNO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 Si segnala ai Signori clienti che tutti gli adempimenti sono stati inseriti, prudenzialmente, con le loro scadenze naturali, nonostante

Dettagli

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 01/08/2012 Contenzioso Dal 1 agosto 2012 (e fino al 15 settembre 2012) inizia il periodo di sospensione feriale dei termini processuali per le giurisdizioni ordinarie, amministrative

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale.

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI Giugno 2008 Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. Dom. 15 (termine prorogato a lun.16) Fattura differita Scade

Dettagli

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014 INFORMAT N. 329 29 DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2015. A seguito dell entrata in vigore delle semplificazioni contenute nel D.Lgs. n. 175/2014 alcuni

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Giugno

SCADENZE FISCALI di Giugno SCADENZE FISCALI di Giugno Martedì 16 Giugno IVA MENSILE Ultimo giorno utile per versare l eventuale imposta a debito relativa al mese di maggio (contribuenti mensili). Il codice tributo da utilizzare

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA STUDIO PROFESSIONALE CARRARA sede legale: MILANO, piazza IV Novembre, 4 ufficio: NARZOLE, viale Rimembranza, 28 dott. Marcello Carrara tel. 0173-77432/776296 Commercialista Revisore Contabile ufficio:

Dettagli

Principali scadenze del mese di novembre 2014

Principali scadenze del mese di novembre 2014 Principali scadenze del mese di novembre 2014 Scadenza 1 1 Prelievo erariale Concessionari titolari delle autorizzazioni per Comunicazione in via telematica all Agenzia delle Dogane e dei Monopoli delle

Dettagli

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO

SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO SCADENZE MAGGIO 2013 DOMENICA 12 MAGGIO AGENTI DI COMMERCIO, MEDIATORI E SPEDIZIONIERI Gli adempimenti previsti entro tale data ed indicati all interno della nostra circolare 10.2013 (http://www.contrino.it/?p=1555)

Dettagli

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti

Rag. VITO MAURIZIO CULICCHIA - Commercialista - Revisore dei Conti Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 FEBBRAIO 2014 AL 15 MARZO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2014 al 15 2014, con il commento

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 ottobre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

SCADENZE FISCALI di Luglio

SCADENZE FISCALI di Luglio SCADENZE FISCALI di Lunedì 6 UNICO 2009 Chi applica gli studi di settore (per esempio, professionisti, imprese, ecc.), entro oggi può pagare le imposte di Unico 2009 (saldi 2008 e acconti per il 2009)

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL GIUGNO AL 15 LUGLIO 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 luglio 2015, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.45 del 25 Marzo 20 Lo scadenziario di Aprile 20 Ai gentili clienti Loro sedi Gentile cliente, con la presente desideriamo fornirle uno scadenziario dei principali adempimenti

Dettagli

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE

SCADENZARIO PER LE ASD APRILE SCADENZARIO PER LE ASD Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così come stabilito dall art.7

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del QUARTO TRIMESTRE 2010

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del QUARTO TRIMESTRE 2010 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del QUARTO TRIMESTRE 2010 10 ottobre domenica ottobre 2010, redditi NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Per i contribuenti soggetti ai regimi fiscali agevolati per le

Dettagli

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006).

Versamenti Iva mensili Scade oggi il termine di versamento dell'iva a debito eventualmente dovuta per il mese di giugno (codice tributo 6006). PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala che

Dettagli

STUDIOMENICHINI.COM. Scadenze di Settembre 2015

STUDIOMENICHINI.COM. Scadenze di Settembre 2015 Scadenze di 2015 1 1 3 Giovedì 5 Sabato 14 Imposte dirette Prelievo erariale unico (PREU) Prelievo erariale unico (PREU) Imposta sugli intrattenimenti ed IMU Termine iniziale, a partire dalle ore 10.00,

Dettagli

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE INFORMAT N. 243 30 SETTEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del QUARTO TRIMESTRE 2014. Si rammenta che a decorrere dell 1.10.2014 è operativo l obbligo di utilizzo dei servizi telematici

Dettagli

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014

SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 SCADENZIARIO DAL 16 SETTEMBRE 2014 AL 15 OTTOBRE 2014 Modena, 08 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 al 15 ottobre 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

CNA SERVIZI INFORMA MAGGIO 2010

CNA SERVIZI INFORMA MAGGIO 2010 CNA SERVIZI INFORMA 2010 ELENCO ARGOMENTI TRATTATI Detassazione degli investimenti per ricerca e sviluppo per la realizzazione dei campionari1 Presentazione modello unico dichiarazione ambientale (MUD)

Dettagli

ELENCO ARGOMENTI TRATTATI

ELENCO ARGOMENTI TRATTATI ELENCO ARGOMENTI TRATTATI SISTRI DOPPIA PROROGA PER NUOVO SISTEMA DI TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI... 1 DETASSAZIONE STRAORDINARIO E COMPENSI PER INCREMENTI PRODUTTIVITÀ... 1 ISTAT, COMUNICATO L INDICE DEI

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Ottobre 2014 ADEMPIMENTI Mercoledì 1 Ottobre CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento Venerdì 10 Ottobre NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE - Invio telematico

Dettagli

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di gennaio 2010. Cordialmente. Lo Studio

Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di gennaio 2010. Cordialmente. Lo Studio www..com posta@.com Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di gennaio 2010. Cordialmente. Lo Studio associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori

Dettagli

Principali scadenze del mese di gennaio 2016

Principali scadenze del mese di gennaio 2016 SCADENZARIO 2307 Principali scadenze del mese di gennaio 20 (estratto gratuito dalla rivista Schede di Aggiornamento 12/20) a cura di Massimo NEGRO 1 1 Imposte Strutture ricettive, agen- Termine iniziale

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2011

SCADENZARIO GENNAIO 2011 SCADENZARIO GENNAIO 2011 1 Sabato SETTORE ACCISE: avvio sistema telematico per la generazione del Documento Amministrativo di Accompagnamento dei prodotti spediti in sospensione di accisa (ex DAA) RIFIUTI

Dettagli

01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP

01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP SCADENZE MARZO 2012 Giovedì 01/03/2012 COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE PER DETERMINARE IL VALORE DELLA PRODUZIONE NETTA AI FINI IRAP Comunicazione, da parte delle società di persone e imprese individuali in

Dettagli

SCADENZARIO DEL MESE DI DICEMBRE 2011

SCADENZARIO DEL MESE DI DICEMBRE 2011 Sabrina Causio Vincenzo Consiglio Antonello Fagotti Giuseppe Fornari Annalisa Monelletta Sandro Paiano Filippo Maria Pantini Flavia Ricci Massimiliano Tessenda Luca Vannucci * Francesca Ferroni Consuelo

Dettagli

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE INFORMAT N. 271 01 OTTOBRE 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

Scadenziario Fiscale Settembre 2014

Scadenziario Fiscale Settembre 2014 Scadenziario Fiscale Settembre 2014 DATA 1 Settembre 15 Settembre ADEMPIMENTI CONTRATTI DI LOCAZIONE Registrazione e versamento IVA Comunicazione dati Black list IVA Comunicazione dati acquisti San Marino

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2015. LUGLIO Le scadenze dei versamenti derivanti dal mod. UNICO 2015 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015

SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015 SCADENZIARIO FISCALE MESE DI GENNAIO 2015 15 Giovedì Soggetti Iva Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare e risultanti da documento di trasporto

Dettagli

ADEMPIMENTI. Mercoledì 16

ADEMPIMENTI. Mercoledì 16 ADEMPIMENTI Giovedì 3 RAVVEDIMENTO Ravvedimento sprint imposte di Unico Martedì 15 IVA FATTURAZIONE DIFFERITA Emissione e registrazione della fattura IVA Operazioni per le quali sono state rilasciate le

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015 Occhio alle scadenze Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal al 15 novembre 2015, con il commento dei

Dettagli

CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA

CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA SCADENZE MARZO 2015 LUNEDì 2 MARZO CONSEGNA CERTIFICAZIONE UNICA - Ultimo giorno utile per la consegna al lavoratore da parte del datore di lavoro o dell ente pensionistico della nuova Certificazione Unica

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del SECONDO TRIMESTRE 2010

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del SECONDO TRIMESTRE 2010 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI del SECONDO TRIMESTRE 2010 10 aprile sabato aprile 2010, redditi NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE Per i contribuenti soggetti ai regimi fiscali agevolati per le nuove

Dettagli

3 Lunedì ENTRO IL CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO CHI CHE COSA COME MARZO 2008. Titolari di contratti di locazione

3 Lunedì ENTRO IL CODICE TRIBUTO O CAUSALE CONTRIBUTO CHI CHE COSA COME MARZO 2008. Titolari di contratti di locazione 3 Titolari di contratti di locazione Versamento imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/2/2008 Modello F23 presso 115T - Imposta di registro per Banche,

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Informativa per la clientela di studio Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali di Luglio 2013 Gentile Cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento

Dettagli

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO

SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 LUGLIO INFORMAT N. 190 30 GIUGNO 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO LUGIO - AGOSTO - SETTEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2015

SCADENZARIO GENNAIO 2015 SCADENZARIO GENNAIO 2015 Lunedì 5 Gennaio 2015 IVA - Provvigioni ai rivenditori autorizzati di documenti di viaggio relativi al trasporto pubblico urbano di persone - Emissione della fattura Per gli esercenti

Dettagli

1) Scadenze importanti 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese 3) Tabella Usufrutto 2015 4) Varie aggiornamento. 1. Scadenze importanti

1) Scadenze importanti 2) Agevolazioni e contributi a favore delle imprese 3) Tabella Usufrutto 2015 4) Varie aggiornamento. 1. Scadenze importanti DOTT. RAG. GIOVANNA CASTELLI Via Luigi Sacco 14, Varese partita iva 00346750128 Tel.: 0332/288494 288522 Fax: 0332/831583-282850 E-mail: segreteria@gcastelli.com cod.fiscale CSTGNN52D41L682L Varese, 9

Dettagli

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012

SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 SCADENZIARIO TRIBUTARIO Memorandum Gennaio 2012 2 Lunedì CALAMITÀ ED EVENTI ECCEZIONALI - Imposte e tasse - Termini di adempimento Sintesi delle disposizioni relative alla sospensione dei termini a favore

Dettagli

Scadenzario Febbraio 2014

Scadenzario Febbraio 2014 Numero 11/2014 Pagina 1 di 16 Scadenzario Febbraio 2014 Numero : 11/2014 Gruppo : SCADENZARIO Oggetto : SCADENZE FISCALI MESE DI FEBBRAIO 2014 SABATO 1 Soggetti IVA che presentano la dichiarazione Iva

Dettagli

In collaborazione con L A.GI.FOR.

In collaborazione con L A.GI.FOR. MARCO DI STEFANO DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE Email: mdistefano.studio@gmail.com In collaborazione con L A.GI.FOR. Nota n. 2 del 20 aprile 2009 Proroga dei termini di presentazione delle

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 CIRCOLARE Aprile 2014 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 APRILE 2014 AL 15 MAGGIO 2014 Gentili clienti! Con la presente circolare vorremmo portarla a conoscenza delle ultime novità. Si segnala ai Signori

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N.protocollo: 04/200 gennaio 200 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 5 GENNAIO AL 5 FEBBRAIO 200 SCADENZE PARTICOLARI 4 5 Riduzione della misura dell interesse legale Aggiornato al ribasso con un decreto

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.28 del 23 Febbraio 20 Ai gentili clienti Loro sedi Lo scadenziario di Marzo 20 Gentile cliente, con la presente desideriamo fornirle uno scadenziario dei principali adempimenti

Dettagli

GENNAIO INPS DIPENDENTI IVA LIQUIDAZIONE MENSILE

GENNAIO INPS DIPENDENTI IVA LIQUIDAZIONE MENSILE GENNAIO Lunedì 2 gennaio mese di novembre 2005; mese di novembre 2005. L adempimento interessa anche i compensi Lunedì 16 gennaio LIQUIDAZIONE MENSILE DICHIARAZIONI D'INTENTO RITENUTE ALLA FONTE SU DIVIDENDI

Dettagli

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012

CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 CIRCOLARE N. 30 2011/2012 DEL 10 GENNAIO 2012 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2012 dell Ufficio

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 SETTEMBRE 2013 AL 30 SETTEMBRE 2013 I versamenti di ritenute, imposte, contributi, ecc., contemplati dall art. 17, D.Lgs. 241/1997 e gli adempimenti fiscali che cadono

Dettagli

SOMMARIO OCCHIO ALLE SCADENZE DI APRILE 2003!

SOMMARIO OCCHIO ALLE SCADENZE DI APRILE 2003! Circolare n 6/2003 SOMMARIO A TUTTI I SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Milano, 3 Aprile 2003 OCCHIO ALLE SCADENZE DI APRILE 2003!... 2 VERSAMENTI IVA... 2 VERSAMENTO DELLE RITENUTE E DEI CONTRIBUTI INPS... 2

Dettagli

CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013

CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013 CIRCOLARE N. 25 2012/2013 DEL 17 GENNAIO 2013 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 1 2013 dell Ufficio

Dettagli

Scadenzario fiscale. Luglio 2015. In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Luglio 2015. In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Luglio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Dott. Cristina Pelle Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015

OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015 Scadenziario Fiscale e Previdenziale - Febbraio 2015 - N. 08 21 gennaio 15 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze Fiscali e Previdenziali di Febbraio 2015 Gentile Cliente, è nostra

Dettagli

NOTIZIARIO TRIBUTARIO GENNAIO 2013

NOTIZIARIO TRIBUTARIO GENNAIO 2013 ASSOCIAZIONE NAZIONALE RIVENDITORI SPECIALISTI DI PNEUMATICI NATIONAL ASSOCIATION OF TYRE SPECIALISTS Alle Spettabili Aziende Associate Loro sedi NOTIZIARIO TRIBUTARIO GENNAIO 2013 Precisazione in tema

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo)

SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. Entro martedì 3 giugno (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 giugno è festivo) SCADENZE DEL MESE DI GIUGNO 2014 Entro martedì 3 (il 31 maggio cade di sabato ed il 2 è festivo) DATORI DI LAVORO/COMMITTENTI. 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano

Dettagli

DETASSAZIONE CONTRATTI PRODUTTIVITA

DETASSAZIONE CONTRATTI PRODUTTIVITA www..com posta@.com Sperando di farle cosa gradita, Le inviamo lo scadenzario di gennaio 2009. Cordialmente. Lo Studio associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni tirocinanti

Dettagli

Principali scadenze del mese di ottobre 2015

Principali scadenze del mese di ottobre 2015 Principali scadenze del mese di ottobre 2015 Scadenza Tributo/ contributo Soggetto obbligato Adempimento 1 Giovedì Imposte dirette Intermediari finanziari prestatori di servizi di pagamento Termine per

Dettagli

Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione alla fine del 1 trimestre 2008

Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione alla fine del 1 trimestre 2008 ENTRO IL CHI CHE COSA COME 12 Lunedì Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari Versamento in modo virtuale dell'imposta di bollo relativa agli assegni circolari in circolazione

Dettagli

SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014

SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014 SCADENZE DEL MESE DI DICEMBRE 2014 Entro lunedì 1 dicembre (il 30 novembre è festivo) LAVORO/COMMITTENTI. DICHIARAZIONI E 1. Invio Modello EMens all INPS. Entro oggi gli enti associativi che abbiano instaurato

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013

PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DAL 1 OTTOBRE 2013 AL 31 OTTOBRE 2013 Martedì 15 ottobre Fatture e autofatture di importo inferiore a euro 300,00 Annotazione dell'eventuale documento cumulativo delle fatture

Dettagli

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI NUOVO ISEE DPCM 5.12.2013, N. 150 MEDIE DI SETTORE E IMPRESA SITUATA IN PERIFERIA CESSIONE IMMOBILE SOTTOCOSTO

Dettagli