UN APPROCCIO ALLE PRINCIPALI FORME DI COMMERCIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN APPROCCIO ALLE PRINCIPALI FORME DI COMMERCIO"

Transcript

1 UN APPROCCIO ALLE PRINCIPALI FORME DI COMMERCIO

2 Le 0pologie v Commercio al degaglio v Commercio all ingrosso v Commercio elegronico v Drop Shipping v Intermediazione

3 Commercio al degaglio La locuzione vendita al de*aglio (in inglese retail marke*ng) è usata in ambito commerciale, per indicare la vendita di prodoq al consumatore finale. La vendita al degaglio cos0tuisce l'ul0mo anello della catena di distribuzione. Il venditore al degaglio acquista grandi quan0tà di prodogo dal produgore o da un grossista e rivende quan0tà più contenute ai consumatori per ogenere un profigo. La vendita al degaglio può essere eseguita nei negozi o agraverso la consegna a domicilio

4 Commercio al degaglio La vendita al degaglio, nel corso degli anni, ha dato origine allo shopping. Quest'ul0mo consiste nell'aqvità di girare per i negozi, aguando un confronto tra i prodoq offer0, al fine di trovare quello più adago alle proprie esigenze e con il prezzo più accessibile.

5 Commercio al degaglio: Adempimen0 Per iniziare un aqvità di commercio al degaglio in posto fisso sono necessari i seguen0 adempimen0: v Apertura Par0ta Iva (forma individuale o societaria) v Iscrizione in Camera di Commercio v Iscrizione previdenziale v Autorizzazioni comunali v Autorizzazioni sanitarie v Autorizzazioni Urbanis0che (idoneità dei locali) v Requisi0 professionali (in caso di commercio alimentare)

6 Commercio all ingrosso Il Commercio all ingrosso o anche dego distribuzione commerciale è lo strumento agraverso il quale le aziende produgrici e distributrici immegono sul mercato beni e servizi. Si considera come un insieme di is0tuzioni indipenden0 che operano per rendere un prodogo o servizio disponibile al consumatore per l'uso. Il des0natario della merce e dei servizi sono quelle aziende che u0lizzano il bene per lavorarlo o per rivenderlo sia all'utente finale che ad altre aziende a loro assimilabili. Le aqvità ineren0 alla distribuzione commerciale implicano necessariamente la movimentazione della merce. Pertanto, la nega differenza tra la vendita al degaglio e quella all'ingrosso è che in quest'ul0ma l'elemento dis0n0vo e indispensabile è il trasporto, mentre in quella al degaglio l'elemento predominante è l'esposizione del prodogo.

7 Commercio all ingrosso: Adempimen0 Per iniziare un aqvità di commercio all ingrosso sono necessari i seguen0 adempimen0: v Apertura Par0ta Iva (forma individuale o societaria) v Iscrizione in Camera di Commercio v Iscrizione previdenziale v Requisi0 morali (art. 71 D.lgs 59/2010 modificato dal D.lgs 147/2012) v Assenza di cause di divieto, decadenza o di sospensione (art 10 Legge 575/65 ANTIMAFIA)

8 Commercio elegronico 1/2 L'espressione commercio ele*ronico, in inglese e- commerce, può indicare diversi conceq: può riferirsi all'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produgore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate tramite Internet; nell'industria delle telecomunicazioni, si può altresì intendere il commercio elegronico come l'insieme delle applicazioni dedicate alle transazioni commerciali. un'ulteriore definizione descrive il commercio elegronico come l'insieme della comunicazione e della ges0one di aqvità commerciali agraverso modalità elegroniche, come l'edi (Electronic Data Interchange) e con sistemi automa0zza0 di raccolta da0.

9 Commercio elegronico: Da0 2/2 Secondo una ricerca italiana del 2008 il commercio elegronico in Italia ha un valore s0mato di 4,868 miliardi di euro nel 2007, con una crescita del fagurato del 42,2%. Nel 2007 sono sta0 esegui0 circa 23 milioni di ordini on line in Italia. Nel 2009 il commercio elegronico in Italia aveva un valore s0mato di 10 miliardi di euro. I segori principali sono il tempo libero (principalmente giochi d azzardo) che rappresenta quasi metà del mercato (42,2%), il turismo (35%) e l elegronica di consumo (8,7%). Nel 2012 una ricerca italiana ha calcolato che il fagurato complessivo delle aziende italiane off- line che u0lizzano il web per vendere i propri prodoq e/o servizi è di circa 10 miliardi di euro. I segori più importan0 sono risulta0 il turismo(46%), l'abbigliamento(11%), l'elegronica- informa0ca(10%) e le assicurazioni on- line(10%).

10 Commercio elegronico: 0pologie 1/2 - Business to Business: transazioni commerciali tra imprese (Commercio interaziendale) Business to Consumer: le relazioni che un'impresa commerciale de0ene con i suoi clien0 per le aqvità di vendita e/o di assistenza. Consumer to Business: tecnica agraverso la quale sono i consumatori stessi ad offrire un determinato prezzo per un determinato bene/servizio, saranno poi le aziende a poter accegare o meno l'offerta, il tugo agraverso apposi0 si0 intermediari che hanno il compito di smistare le offerte dei potenziali clien0 alle varie aziende. Consumer to Consumer: le transazioni che avvengono tra singoli soggeq per via telema0ca agraverso apposi0 si0 internet (che fungono da intermediari); tali si0 ges0scono l'ambiente nel quale gli uten0 interagiscono, lasciando ampia autonomia nella regolazione delle modalità delle transazioni che vengono appunto decise dai singoli venditori e acquiren0. Le entrate di ques0 si0 derivano maggiormente dalla percentuale che ricevono sulle transazioni degli uten0. Tipico esempio di tale forma di commercio elegronico sono le aste online.

11 Commercio EleGronico: Adempimen0 Per iniziare un aqvità di commercio elegronico sono necessari i seguen0 adempimen0: v Apertura Par0ta Iva (forma individuale o societaria) v Iscrizione in Camera di Commercio v Iscrizione previdenziale v Creazione di un sito internet

12 Drop Shipping Per Drop Ship (anche conosciuto come drop shipping o dropshipping spedizione a goccia) si intende un modello di vendita grazie al quale il venditore vende un prodogo ad un utente finale, senza possederlo materialmente nel proprio magazzino. Il venditore, effeguata la vendita, trasmegerà l'ordine al fornitore che in questo caso viene chiamato "dropshipper", il quale spedirà il prodogo diregamente all'utente finale. In questo modo il venditore si preoccupa esclusivamente della pubblicizzazione dei prodoq, senza le rela0ve incombenze legate ai processi di imballaggio, spedizione e garanzia che invece sono a cura del fornitore.

13 Drop Shipping l sistema di vendita in "Drop Ship", nato in America, più di dieci anni fa, si è maggiormente diffuso anche grazie alla crescita di si0 di aste online, che hanno permesso a migliaia di venditori che operano su si0 come ebay, di proporre quo0dianamente i prodoq messi a disposizione dai DropShipper, sui loro negozi virtuali, guadagnando la differenza di prezzo tra il costo del DropShipper ed il prezzo di vendita finale effeguata online. L'Italia è rimasta indietro rispego agli Sta0 Uni0 e solo poche aziende iniziano ad offrire il servizio di Drop Ship, ampliando, così, l'offerta di prodoq disponibili con tale sistema.

14 Drop Shipping Vantaggi per il venditore Possibilità di crearsi un'aqvità di vendita senza necessità di inves0re ingen0 capitali. Non necessita di magazzini o dipenden0. Può vendere sia personalmente che agraverso si0 internet di commercio elegronico o di aste online. Vantaggi per il dropshipper Aumento della propria rete vendita. Maggiore capillarità di penetrazione dei merca0 sia tradizionali che online.

15 Drop Shipping Come tuge le aqvità commerciali anche il Drop Ship ha i suoi rischi che i venditori dovrebbero conoscere prima di avviare un'aqvità di vendita agraverso questo sistema. I rischi più comuni sono: Basse percentuali di guadagno: i prodoq vendu0 in drop ship dovrebbero dare un margine di guadagno mai inferiore al 25/30% pena il rischio di remissione nel medio/ lungo periodo Rischio di esaurimento prodoq: accade quando viene venduto un prodogo non più disponibile nel magazzino del fornitore/dropshipper. Il venditore dovrebbe accertarsi sempre che i prodoq che pone in vendita siano disponibili presso il DropShipper. Elevata concorrenza sui si0 di vendite online, che porta ad una inevitabile riduzione dei prezzi e quindi ad un guadagno inferiore al previsto.

16 Drop Shipping: Adempimen0 Per iniziare un aqvità di Drop Ship sono necessari i seguen0 adempimen0: v Apertura Par0ta Iva (forma individuale o societaria) v Iscrizione in Camera di Commercio v Iscrizione previdenziale v Creazione di un sito internet e di una piagaforma informa0ca

17 Drop Shipping: Adempimen0 Per iniziare un aqvità di Drop Ship sono necessari i seguen0 adempimen0: v Apertura Par0ta Iva (forma individuale o societaria) v Iscrizione in Camera di Commercio v Iscrizione previdenziale v Creazione di un sito internet e di una piagaforma informa0ca

18 Intermediazione Intermediario: Persona che svolge un'azione di mediazione o di collegamento tra par0 che non possono o non vogliono avere un contago dirego. Principali figure di intermediari: v Agente e Rappresentante di Commercio v Procacciatore d affari

19 Intermediazione L'agente di commercio è un libero professionista con Par0ta IVA, dotato di autorizzazione della Camera di Commercio di competenza rilasciata alla presenza di par0colari requisi0 professionali, tecnici, legali e morali. Assume in maniera stabile l'incarico di promuovere contraq commerciali di vendita tra l'azienda commigente e clien0 potenziali, in base a un contrago di agenzia, che lo vincola su una precisa area geografica con determina0 limi0 e obieqvi. Può operare con o senza dirigo di esclusiva. L'agente di commercio è una figura lavora0va autonoma molto ricercata perché per un'azienda ha dei cos* di ges*one cer0 e mediamente più bassi di quelli sostenu0 per assumere un lavoratore dipendente e comunque proporzionali al fagurato.

20 Intermediazione Il procacciatore d'affari è la figura professionale di chi esercita aqvità di intermediazione per favorire la conclusione di affari, quando l'aqvità è esercitata in modo saltuario ed occasionale. In Italia tale definizione trova conferma nella norma0va fiscale, mentre viene considerato come un contra5o innominato o contrago a0pico in quanto non espressamente menzionato dal codice civile. A differenza dell'agente di commercio che ha come obieqvo il promuovere affari, il procacciatore si limita a segnalare le occasioni potenziali. Ma la differenza fondamentale resta il caragere occasionale e non sistema0co del rapporto con l'impresa che non consente al procacciatore di agire in nome e per conto dell azienda commigente.

IL MERCATO. SEXXXYSHOP.COM nasce dalle seguenti considerazioni: SEXXXYSHOP.COM.

IL MERCATO. SEXXXYSHOP.COM nasce dalle seguenti considerazioni: SEXXXYSHOP.COM. IL MERCATO SEXXXYSHOP.COM nasce dalle seguenti considerazioni: - Il mercato del sesso è riconosciuto come l unico a non subire mai crisi di vendite - Il settore del e-commerce (vendita tramite vetrina

Dettagli

I sistemi informa-vi operazionali

I sistemi informa-vi operazionali I sistemi informa-vi operazionali Sistemi informativi aziendali struttura e applicazioni Cap.3, 4 e 5 - I sistemi operazionali di base: concetti generali Maurizio Pighin, Anna Marzona Finalità dei sistemi

Dettagli

GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET.

GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET. GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET. In questa guida non parleremo di metodi che ti fanno guadagnare denaro senza far niente, come quelli che vediamo in vendita ogni giorno su

Dettagli

Maxpho Commerce 11. Social Commerce. Data: 3 Dicembre 2011 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl

Maxpho Commerce 11. Social Commerce. Data: 3 Dicembre 2011 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl Maxpho Commerce 11 Social Commerce Data: 3 Dicembre 2011 Versione: 1.1 Autore: Maxpho Srl Indice generale 1 - Introduzione... 3 2 - Il sistema Social Commerce... 4 2.1 - Qual è lo scopo... 4 2.2 - Gli

Dettagli

Commercio elettronico Tutela del consumatore Forme di pagamento online Telelavoro. Ricci Sara 5^ Mercurio

Commercio elettronico Tutela del consumatore Forme di pagamento online Telelavoro. Ricci Sara 5^ Mercurio Commercio elettronico Tutela del consumatore Forme di pagamento online Telelavoro Ricci Sara 5^ Mercurio COMMERCIO ELETTRONICO L'espressione commercio elettronicoviene utilizzata per indicare l'insieme

Dettagli

Mercati elettronici. Dr. Stefano Burigat. Dipartimento di Matematica e Informatica. Università di Udine

Mercati elettronici. Dr. Stefano Burigat. Dipartimento di Matematica e Informatica. Università di Udine Mercati elettronici Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Ruolo dei mercati Un mercato ha tre funzioni principali:

Dettagli

Condizioni di vendita MobileNetwork S.r.l.

Condizioni di vendita MobileNetwork S.r.l. Condizioni di vendita MobileNetwork S.r.l. 1-Premessa I rapporti commerciali fra MobileNetwork ed i clienti sono regolati esclusivamente dalle seguenti condizioni generali di vendita, escludendo qualsiasi

Dettagli

REGISTRAZIONE AL SITO E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGISTRAZIONE AL SITO E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Le presen( Condizioni Generali disciplinano il rapporto tra 3GWEB (di seguito denominata 3GWEB) ed il Cliente, in ordine all'acquisto di prodo? e servizi di telecomunicazioni della società H3G S.p.A. (di

Dettagli

inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h;p//www.inxpire.it commerciale@inxpire.it

inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h;p//www.inxpire.it commerciale@inxpire.it CRM inxpire Un mercato che cresce a passo doppio Da il sole 24 ore: Il business delle soluzioni so4ware di customer rela9onship management è des9nato a sorpassare quest'anno gli 8,9 miliardi di dollari

Dettagli

Come portare un attività su internet

Come portare un attività su internet Come portare un attività su internet Le regole base per l e-commerce ottobre 2014 1 Impresa e internet pubblicità promozione commercio ottobre 2014 2 pubblicità diretta aprendo un proprio sito web indiretta

Dettagli

COMPRARE E VENDERE FRANCOBOLLI: ASPETTI FISCALI

COMPRARE E VENDERE FRANCOBOLLI: ASPETTI FISCALI COMPRARE E VENDERE FRANCOBOLLI: ASPETTI FISCALI PREMESSA Questo scritto vuole riassumere alcune semplici nozioni fiscali che possono tornare utili quando si comprano francobolli e collezioni di francobolli.

Dettagli

SPEAKUP BIG DATA. In Europa: In Italia. Le cara3eris6che principali dei Big Data, si possono riassumere nelle seguen6 cara3eris6che:

SPEAKUP BIG DATA. In Europa: In Italia. Le cara3eris6che principali dei Big Data, si possono riassumere nelle seguen6 cara3eris6che: SPEAKUP BIG DATA SPEAKUP BIG DATA raccolta e u*lizzo a scopi commerciali, di da* personali, ineren* la navigazione e le abitudini in rete degli uten*, sopra6u6o da parte di società che forniscono servizi

Dettagli

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B)

L attività tipica è la vendita attraverso negozi on-line (amazon, cdnow) e-mall o cybermall aste elettroniche (ebay) (B2C) (B2B) Conoscere l e-commerce Fare e-commerce significa condurre affari su Internet Fra le attività principali vendita di prodotti e servizi marketing on-line collaborazione con aziende esterne gestione della

Dettagli

Il Commercio Elettronico

Il Commercio Elettronico Il Commercio Elettronico Ringraziamenti prof. Francesco Dalla Libera Corso di Commercio Elettronico, Dipartimento di Informatica, Università Ca' Foscari di Venezia. Moreno Marzolla INFN Sezione di Padova

Dettagli

ESSERE PRESENTI ON LINE: LE REGOLE DI BASE PER UTILIZZARE AL MEGLIO SITO WEB ED E-COMMERCE

ESSERE PRESENTI ON LINE: LE REGOLE DI BASE PER UTILIZZARE AL MEGLIO SITO WEB ED E-COMMERCE Sandra Bianchi ESSERE PRESENTI ON LINE: LE REGOLE DI BASE PER UTILIZZARE AL MEGLIO SITO WEB ED E-COMMERCE 1 Definizione L art. 4 del D.Lgs. n. 114/98 distingue il commercio a seconda che sia all ingrosso

Dettagli

Commercio elettronico

Commercio elettronico Commercio elettronico Definizione di un nuovo modo di commerciare La scoperta di un nuovo mondo Internet rappresenta un fenomeno raro nella storia della civiltà: crescita continua per oltre due decenni

Dettagli

Fenice Newsle er La nuova versione 6.0.01.01 #1 - Fa ura di interessi per ritardato pagamento Genera fa ura di interessi

Fenice Newsle er La nuova versione 6.0.01.01 #1 - Fa ura di interessi per ritardato pagamento Genera fa ura di interessi Spe.le Cliente, noi di SEI - Servizi Informaci siamo molto lie (e un po orgogliosi) di iniziare la pubblicazione di questo noziario, denominato Fenice Newsleer, entro il quale troverete le ulme novità

Dettagli

LA SCELTA DEL WEB HOSTING PER L E- COMMERCE. Filippo De Cecco Up Provider srl

LA SCELTA DEL WEB HOSTING PER L E- COMMERCE. Filippo De Cecco Up Provider srl LA SCELTA DEL WEB HOSTING PER L E- COMMERCE Filippo De Cecco Up Provider srl Il web è pieno di Hos/ng Provider che offrono piani hos/ng per tu: i gus/. Acquistare un hos/ng sbagliato può portare all esaurimento

Dettagli

LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE

LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE Durata: 24 ore Calendario: 8 appuntamen semanali (dalle 19.30 alle 22.30) a parre dal mese di maggio Prezzo: 100,00 + iva, grazie ai contribu

Dettagli

L azienda di fronte all e-business

L azienda di fronte all e-business L azienda di fronte all e-business Opportunità per le imprese Il cambiamento portato dalla Rete produce opportunità e benefici: ma l ottenimento dei risultati positivi è frutto di una revisione degli stili

Dettagli

La distribuzione del vino in Germania

La distribuzione del vino in Germania La distribuzione del vino in Germania Principali problematiche e soluzioni percorribili con spunti comparatistici con l Italia Verona 22 marzo 2015 Dr. Robert Budde Colonia Distribuzione di vino in Germania

Dettagli

e-commerce tecnologie informatiche offerta, ordine e pagamento vendita per corrispondenza art. 22, comma 1, n. 1, del Decreto Iva 633/72

e-commerce tecnologie informatiche offerta, ordine e pagamento vendita per corrispondenza art. 22, comma 1, n. 1, del Decreto Iva 633/72 Regole E-Commerce La vendita on line di beni materiali nei confronti dei consumatori finali, detta anche e-commerce, è di fatto una tradizionale cessione di beni, nella quale è la fase contrattualistica

Dettagli

Vendi su adieta.it e Servizi Accessori. Presentazione del servizio Gennaio 2013

Vendi su adieta.it e Servizi Accessori. Presentazione del servizio Gennaio 2013 Vendi su adieta.it e Servizi Accessori Presentazione del servizio Gennaio 2013 www.adieta.it adieta.it nasce come sito di informazione dedicato alla Salute e al Benessere e ben presto diventa un sito di

Dettagli

che Cos è Un insieme di Portali Tematici per Agenti

che Cos è Un insieme di Portali Tematici per Agenti 1 2 che Cos è Un insieme di Portali Tematici per Agenti NetworkAgenti.IT è un insieme (un network appunto) di Portali Tematici di Ricerca Agenti e Siti Internet tutti rivolti al mondo degli Agenti di Commercio

Dettagli

BIBLIOGRAFIA. A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998. P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998

BIBLIOGRAFIA. A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998. P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998 BIBLIOGRAFIA A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998 P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998 D. Peppers, M. Rogers, B. Dorf, Marketing One To One, Il Sole 24 Ore,

Dettagli

IL PIANO DEL SUCCESSO ITALIA

IL PIANO DEL SUCCESSO ITALIA IL PIANO DEL SUCCESSO ITALIA IL NUOVO PIANO DEL SUCCESSO ci sta particolarmente a cuore. Siamo lieti del Vostro sostegno nell avvio efficace di questo progetto. Solo insieme la famiglia Pierre Lang può

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 19 gennaio 2015, n. 1

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 19 gennaio 2015, n. 1 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 11 suppl. del 23 01 2015 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 19 gennaio 2015, n. 1 Apprendistato per la qualifica professionale

Dettagli

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it La scelta dei canali di entrata Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa Individuare il canale che, meglio degli altri può essere efficace per la propria attività nei mercati esteri non è semplice

Dettagli

LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE

LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE LA RIVOLUZIONE DIGITALE E LE NUOVE OPPORTUNITÁ PER LE IMPRESE Durata: 24 ore Calendario: 8 appuntamen semanali (dalle 19.30 alle 22.30) a parre dal mese di maggio Prezzo: 100,00 + iva, grazie ai contribu

Dettagli

Casa Appartamento per disabili psichici

Casa Appartamento per disabili psichici R E G I O N E S I C I L I A N A Assessorato della Famiglia, delle Poliche Sociali e delle Autonomie Locali Diparmento della Famiglia e delle Poliche Sociali Casa Appartamento per disabili psichici 1. Numero

Dettagli

Acquista in sicurezza online

Acquista in sicurezza online con la collaborazione di Acquista in sicurezza online Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Acquista in sicurezza

Dettagli

Microguida Fiscale per chi vuole Guadagnare Online e vuole essere in regola

Microguida Fiscale per chi vuole Guadagnare Online e vuole essere in regola Microguida Fiscale per chi vuole Guadagnare Online e vuole essere in regola Cio' che scrivo e' corretto e deriva dalla generale esperienza, o ricerche su internet. Tuttavia, e' un po' generico e inoltre

Dettagli

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale progetto realizzato con il contributo Segreteria organizzativa Adeguarsi al cambiamento E-commerce e organizzazione

Dettagli

CENTRO DIURNO PER DISABILI

CENTRO DIURNO PER DISABILI R E G I O N E S I C I L I A N A Assessorato della Famiglia, delle Poliche Sociali e delle Autonomie Locali Diparmento della Famiglia e delle Poliche Sociali CENTRO DIURNO PER DISABILI 1. Numero Azione

Dettagli

STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO

STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO Prot.20809-C/pdm Missiva a mani Anticipata via mail STUDIO LEGALE AVV. PAOLO di MARTINO Piazza Aranci,18 Massa 54100 Corso di Porta Nuova,18 Milano 20121 Tel.0585.46636 Fax 0585.47053 Tel.02.370.530 Fax

Dettagli

Traduzione e computer (3) Cris%na Bosco Informa%ca applicata alla comunicazione mul%mediale 2014-2015

Traduzione e computer (3) Cris%na Bosco Informa%ca applicata alla comunicazione mul%mediale 2014-2015 Traduzione e computer (3) Cris%na Bosco Informa%ca applicata alla comunicazione mul%mediale 2014-2015 Tipi di sistemi Fino alla metà degli anni 90 esistono solo due ;pi di sistemi di MT: Sistemi su mainframe

Dettagli

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita Vendilo S.p.A La società Vendilo, fondata nel 2006, nasce con l obiettivo di implementare ed offrire soluzioni che aiutino i Privati e le Aziende ad avvicinarsi al mondo di internet e alle vendite online.

Dettagli

Quali partners per entrare nel mercato estero.

Quali partners per entrare nel mercato estero. autore dell articolo: Cianca Fabrizio - Ma.Ve.Co-Consulting (Consulente, Progettista e Docente di Programmi Formativi Area Marketing, Vendita e Comunicazione. Socio AIF Associazione Italiana Formatori.

Dettagli

Web Communication Strategies

Web Communication Strategies Web Communication Strategies The internet is becoming the town square for the global village of tomorrow. Bill Gates 1 ottobre 2013 Camera di Commercio di Torino Barbara Monacelli barbara.monacelli@polito.it

Dettagli

click BEST Il franchising facile e sicuro per gli imprenditori di domani.

click BEST Il franchising facile e sicuro per gli imprenditori di domani. click BEST Il franchising facile e sicuro per gli imprenditori di domani. UN PROGETTO INNOVATIVO click BEST, operatore di successo nel panorama Internet italiano, propone con la formula del franchising

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE ` This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fa# PA è il servizio online di fa/urazione ele/ronica semplice e sicuro

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI

STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI STUDIO DI SETTORE SM46U ATTIVITÀ 51.47.4 COMMERCIO ALL'INGROSSO DI ARTICOLI PER FOTOGRAFIA, CINEMATOGRAFIA, OTTICA E DI STRUMENTI SCIENTIFICI Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM46U % sugli invii Invii

Dettagli

Previdenza e Fondi Pensione

Previdenza e Fondi Pensione Economia e Ges8one degli Intermediari Finanziari Previdenza e Fondi Pensione 21 Novembre 2014 Anno Accademico 2014-2015 I temi della lezione I pilastri della previdenza Fondi pensione Piani individuali

Dettagli

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile Obiettivi dell incontro Oggi cercheremo di rispondere ad alcune domande: Che cosa andiamo

Dettagli

I prezzi significativi in un asta

I prezzi significativi in un asta I prezzi significativi in un asta prezzo di incanto: prezzo deciso dalla casa d asta, da cui iniziano le offerte. prezzo di riserva: cifra minima di vendita, stabilita prima dell asta tra il venditore

Dettagli

Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio

Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio Ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio SOPPRESSIONE RUOLO - RECEPIMENTO DIRETTIVA SERVIZI Il decreto legislativo 26.03.2010 n. 59 (recepimento della "direttiva servizi" CE 123/06) ha soppresso

Dettagli

Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori,

Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori, Convegno Vendita a distanza: diritti dei consumatori, innovazioni e criticità. Cosa cambia dal 13.06.2014 a seguito dell entrata in vigore del D. Lgs 21/2014 Milano, giovedì 17 luglio 2014 Confcommercio

Dettagli

GUIDA SULL E-COMMERCE E LA VENDITA ONLINE

GUIDA SULL E-COMMERCE E LA VENDITA ONLINE GUIDA SULL E-COMMERCE E LA VENDITA ONLINE 1 Indice Cos è l e-commerce?... 3 I principi fondamentali della vendita online... 7 La normativa in materia di e-commerce... 11 Lo spamming... 13 La tutela della

Dettagli

XXIV Edizione Premio Marke7ng. Il Caso SIM, XXIV edizione

XXIV Edizione Premio Marke7ng. Il Caso SIM, XXIV edizione XXIV Edizione Premio Marke7ng Il Caso SIM, XXIV edizione La Società Italiana di Marke1ng nasce nel 2002 sul modello della celebre American Marke7ng Associa7on, con l intenzione di porsi come: punto di

Dettagli

Dalla geografia turistica al prodotto giusto, da vendere al cliente giusto, al prezzo giusto

Dalla geografia turistica al prodotto giusto, da vendere al cliente giusto, al prezzo giusto Dalla geografia turistica al prodotto giusto, da vendere al cliente giusto, al prezzo giusto Simone Ghelfi Resp. marketing Gruppo Oltremare lun 23 / mer 25 / gio 26 febbraio 2015 ABSTRACT In agenzia, vendere

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUI VENDO?

PERCHE SCEGLIERE QUI VENDO? PERCHE SCEGLIERE QUI VENDO? 1 PERCHE' APRIRE 01 E un servizio H24 che non impiega il tempo dei tuoi collaboratori, rispondendo alle esigenze dei tuoi clienti,ed ampliando il tuo mercato. PER RISPARMIARE

Dettagli

COMPANY PROFILE KATE BUSINESS

COMPANY PROFILE KATE BUSINESS COMPANY PROFILE SERVIZI. Orientamento e Consulenza per l Avvio di Impresa - Online. Per chi ha intenzione di avviare un attività in proprio. L idea viene analizzata e sviluppata e vengono fornite informazioni

Dettagli

L impiego IT nella promozione aziendale

L impiego IT nella promozione aziendale L impiego IT nella promozione aziendale La situazione attuale di mercato impone, pure alle PMI,concetti di promozione dei propri servizi o prodotti in modo maggiormente mirato ed immediato, il tutto a

Dettagli

MARKETING LA DISTRIBUZIONE

MARKETING LA DISTRIBUZIONE MARKETING LA DISTRIBUZIONE INDICE - La politica distributiva - I canali di distribuzione tradizionali - La scelta del canale di distribuzione - Il trade marketing - L apparato distributivo italiano - Le

Dettagli

ACCORDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DROPSHIPPING SM Elements - VENDITORI PROFESSIONALI. Tra

ACCORDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DROPSHIPPING SM Elements - VENDITORI PROFESSIONALI. Tra ACCORDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DROPSHIPPING SM Elements - VENDITORI PROFESSIONALI Tra SM Elements di Grasso Manuela, Corso Italia 9 Paternò 95047 (CT), Partita IVA 04711580870, e Rag. Sociale, sede,

Dettagli

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online

VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online VENDERE STAMPA ONLINE PER VIRTÙ E NON PER NECESSITÀ! Caratteristiche e dinamiche della vendita online Hotel Novotel Milano Nord Ca' Granda - 19 maggio 2014 Carloalberto Baroni 38 anni - Web Project Manager

Dettagli

TELEPASS+ 3 - Unità H

TELEPASS+ 3 - Unità H TELEPASS+ 3 - Unità H La gestione delle vendite e il marketing SOGGETTI GESTIONE DELLE VENDITE APPARATO DISTRIBUTIVO Insieme delle aziende e degli operatori economici, pubblici e privati, che intervengono

Dettagli

L innovazione e le start up

L innovazione e le start up L innovazione e le start up Il modello di valutazione di Invitalia Roma, 25 novembre 2015 SMART & START 2 Invitalia e il sostegno all imprenditorialità: gli incen2vi Smart&Start Smart&Start nasce con l

Dettagli

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

In questo modo è possibile:

In questo modo è possibile: ObieDvo L impiego della tecnologia Rfid consente l informa5zzazione e l automa5zzazione dei processi di logis5ca e distribuzione, ges5one punto vendita a;raverso la tracciabilità e la rintracciabilità

Dettagli

STABILE ORGANIZZAZIONE PERSONALE

STABILE ORGANIZZAZIONE PERSONALE LA STABILE ORGANIZZAZIONE PERSONALE Genova, 4 Dicembre 2012 Dott. Patrick Novembre Dottore Commercialista, Consigliere dell'ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Sanremo Presidente

Dettagli

Le poli(che di raccolta

Le poli(che di raccolta Economia e Ges(one degli Intermediari Finanziari Le poli(che di raccolta 23 O2obre 2015 Anno Accademico 2015-2016 I temi della lezione Gli obiecvi della poli(ca di raccolta. Le leve della poli(ca di raccolta.

Dettagli

IL WEB NON SI LIMITA A COLLEGARE MACCHINE.

IL WEB NON SI LIMITA A COLLEGARE MACCHINE. IL WEB NON SI LIMITA A COLLEGARE MACCHINE. CONNETTE DELLE PERSONE PROPONENTI Egidio Murru, CEO, Founder, Comunica1on Manager Elia Con/ni, CTO, Founder, User Expirience Designer / Front End Engineer Sassari,

Dettagli

La professione dell'informa0co forense: percorsi forma0vi e metodologie di intervento. Avv. Pierluigi Perri Università degli Studi di Milano

La professione dell'informa0co forense: percorsi forma0vi e metodologie di intervento. Avv. Pierluigi Perri Università degli Studi di Milano La professione dell'informa0co forense: percorsi forma0vi e metodologie di intervento Avv. Pierluigi Perri Università degli Studi di Milano Il corso di perfezionamento dell Università degli Studi di Milano

Dettagli

Il CRM in pratica: scopriamo insieme SugarCRM

Il CRM in pratica: scopriamo insieme SugarCRM Il CRM in pratica: scopriamo insieme SugarCRM Giugno 2012 Iniziative strategiche e CRM Alcuni inizia+ve appaiono assolutamente prioritarie per le aziende, anche PMI: Ado

Dettagli

Informazioni*chiave*per*gli*inves3tori# Obie@vi*e*poli3ca*d'inves3mento# Profilo*di*rischio*e*di*rendimento#

Informazioni*chiave*per*gli*inves3tori# Obie@vi*e*poli3ca*d'inves3mento# Profilo*di*rischio*e*di*rendimento# Informazioni*chiave*per*gli*inves3tori Il presente documento con/ene le informazioni chiave di cui tu6 gli inves/tori devono disporre in relazione a questofondo.nonsitra;adiundocumentopromozionale.leinformazionicontenutenelpresentedocumento,

Dettagli

Evoluzione della distribuzione nel sistema agroalimentare

Evoluzione della distribuzione nel sistema agroalimentare Evoluzione della distribuzione nel sistema agroalimentare dia n.1 dia n.2 Funzione e ruolo della distribuzione La distribuzione produce un servizio commerciale, inteso come il risultato delle attività

Dettagli

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA

Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA Codice di condotta ed etica aziendale di Rotair SpA ROTAIR SPA - Società con socio unico Direzione e coordinamento di Elgi Equipments Limited La politica mostrata da Rotair SpA consiste nello svolgere

Dettagli

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA I.P.A. Istituto di Previdenza ed Assistenza per i dipendenti del Comune di Roma DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SOGGIORNI STUDIO IN INGHILTERRA, IRLANDA E STATI UNITI D AMERICA, A FAVORE DEI

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

e-commerce nel settore agro-alimentar Lecce, 14 giugno 2003

e-commerce nel settore agro-alimentar Lecce, 14 giugno 2003 e-commerce nel settore agro-alimentar Lecce, 14 giugno 2003 6^modulo Avv. Fulvio Sarzana di S.Ippolito (Studio legale Sarzana & Parthners) I profili giuridici dell E-Commerce nel settore agro-alimentare.

Dettagli

Page 1. GESTIONE DEI CANALI DI MARKETING, SUPPLY CHAIN MANAGEMENT E DISTRIBUZIONE AL DETTAGLIO (CAP. 16, 17, 18) Unit 11 Slide 11.2.

Page 1. GESTIONE DEI CANALI DI MARKETING, SUPPLY CHAIN MANAGEMENT E DISTRIBUZIONE AL DETTAGLIO (CAP. 16, 17, 18) Unit 11 Slide 11.2. COMUNICAZIONE D IMPRESA Anno Accademico 2014/2015 GESTIONE DEI CANALI DI MARKETING, SUPPLY CHAIN MANAGEMENT E DISTRIBUZIONE AL DETTAGLIO (CAP. 16, 17, 18) Unit 11 Slide 11.2.1 SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ

Dettagli

Le imprese individuali

Le imprese individuali Registro Imprese Le imprese individuali - L iscrizione - Il trasferimento sede da altra provincia - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività Indice Come descrivere l attività 1

Dettagli

LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE. (cap. 15)

LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE. (cap. 15) LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE (cap. 15) IL RUOLO ECONOMICO DEI CANALI DI DISTRIBUZIONE Un canale di distribuzione può essere definito come una struttura formata da partner interdipendenti che mettono beni

Dettagli

E-Commerce. Commerce, vendere sul web. Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano. stefano.mainetti@polimi.it. Trento, 4 marzo 2010

E-Commerce. Commerce, vendere sul web. Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano. stefano.mainetti@polimi.it. Trento, 4 marzo 2010 E-Commerce Commerce, vendere sul web Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Trento, 4 marzo 2010 E-Commerce Commerce: una definizione Il termine e-commerce indica

Dettagli

Environment Park Polight, Polo ENERMHY, Polo POLIBRE, Unione Industriale Torino. I regimi di accisa nei SEU. 7 Maggio 2014

Environment Park Polight, Polo ENERMHY, Polo POLIBRE, Unione Industriale Torino. I regimi di accisa nei SEU. 7 Maggio 2014 Environment Park Polight, Polo ENERMHY, Polo POLIBRE, Unione Industriale Torino 7 Maggio 2014 I regimi di accisa nei SEU SERVIZIO ENERGIA Alessandro Moschini Inquadramento normabvo L applicazione delle

Dettagli

Nuove Imprese a Tasso Zero: Promuovere e sostenere nuova imprenditorialità giovanile e femminile

Nuove Imprese a Tasso Zero: Promuovere e sostenere nuova imprenditorialità giovanile e femminile Nuove Imprese a Tasso Zero: Promuovere e sostenere nuova imprenditorialità giovanile e femminile Invitalia, Agenzia Nazionale per l a0razione degli inves4men4 e lo sviluppo d impresa, è una società per

Dettagli

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare 7 Ecommerce di Gianluca Diegoli 1. Alcune leggende da sfatare Si pensa spesso, da parte di un imprenditore, all ecommerce come a una panacea per un fatturato stagnante, o peggio come un arma magica che

Dettagli

Corsi e Cer(ficazione di lingua inglese dell Università Telema(ca Pegaso

Corsi e Cer(ficazione di lingua inglese dell Università Telema(ca Pegaso Corsi e Cer(ficazione di lingua inglese dell Università Telema(ca Pegaso Il Centro Linguis(co di Ateneo Is#tuito nel 2011, il CLA - Centro Linguis(co di Ateneo, offre, in linea con le poli#che europee,

Dettagli

Entra in vigore VENDITE A DISTANZA: DAL 13 GIUGNO AUMENTANO LE TUTELE PER GLI UTENTI. PARERE LEGALE VENDITE A DISTANZA di Maurizio Iorio

Entra in vigore VENDITE A DISTANZA: DAL 13 GIUGNO AUMENTANO LE TUTELE PER GLI UTENTI. PARERE LEGALE VENDITE A DISTANZA di Maurizio Iorio PARERE LEGALE VENDITE A DISTANZA di Maurizio Iorio VENDITE A DISTANZA: DAL 13 GIUGNO AUMENTANO LE TUTELE PER GLI UTENTI MAURIZIO IORIO Dalla partnership tra Marketplace e ANDEC prende vita questa rubrica,

Dettagli

HAPPY PARTNER & HAPPY PROMOTER. Servizio Happy n. 4 da vendere: SPAZI PUBBLICITARI AI FORNITORI PRIMARI su

HAPPY PARTNER & HAPPY PROMOTER. Servizio Happy n. 4 da vendere: SPAZI PUBBLICITARI AI FORNITORI PRIMARI su HAPPY PARTNER & HAPPY PROMOTER Servizio Happy n. 4 da vendere: SPAZI PUBBLICITARI AI FORNITORI PRIMARI su 1 Per la versione in Power Point: per l avanzamento delle pagine cliccare sulla diapositiva gli

Dettagli

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING Dalla fine degli anni 70 la distribuzione commerciale italiana è stata protagonista di un imponente processo di cambiamento

Dettagli

LOGISTICA PER IL COMMERCIO ELETTRONICO

LOGISTICA PER IL COMMERCIO ELETTRONICO LGISTICA PER IL CMMERCI ELETTRNIC Il commercio elettronico come tutte le attività economiche presenta sia dei benefici che delle criticità, è importante esserne consapevoli per poterlo sfruttare appieno.

Dettagli

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce 2014-01-02 19:54:35 Il presente lavoro è tratto dalle guide: Imprese ed e-commerce. Marketing, aspetti legali e fiscali. e Il commercio elettronico

Dettagli

Roma,05 novembre 2009

Roma,05 novembre 2009 RISOLUZIONE N. 274/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,05 novembre 2009 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 procedura di reso nella vendita per corrispondenza

Dettagli

Dal 13 giugno 2014 importanti novità normative nel campo dei diritti dei consumatori nelle delle vendite a distanza

Dal 13 giugno 2014 importanti novità normative nel campo dei diritti dei consumatori nelle delle vendite a distanza Dal 13 giugno 2014 importanti novità normative nel campo dei diritti dei consumatori nelle delle vendite a distanza Vendite a distanza : entra in vigore il 13 giugno 2014 il Decreto legislativo n. 21 del

Dettagli

Analisi Inner Web per settore Alimentare online

Analisi Inner Web per settore Alimentare online vendita alimentari online 260 170 50 70 90 70 50 90 70 0,84 0,60 vendita prodotti alimentari 170 140 170 260 260 170 170 140 210 0,41 0,71 vendita alimentari on line 70 50 110 70 110 90 70 50 70 0,89 0,58

Dettagli

Società del Gruppo. Valorizza i tuoi. processi

Società del Gruppo. Valorizza i tuoi. processi Società del Gruppo Valorizza i tuoi processi Overview Gruppo FDM nasce alla fine del 1999, diventando rapidamente punto di riferimento per la ges:one degli archivi cartacei ed ele

Dettagli

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi informativi Aziendali Capitolo III Business digitale Sommario Business Digitale E-commerce Sistemi di pagamento Rete

Dettagli

Dizionario economico dalla A alla Z

Dizionario economico dalla A alla Z A Dizionario economico dalla A alla Z Aliquota ( rate ): percentuale dell'imponibile proprio da pagare. Varia a seconda della tassa: fissa o aumenta con l' aumentare dell'imponibile. Ammortamento ( ammortization

Dettagli

Mediatori e Procacciatori

Mediatori e Procacciatori Mediatori e Procacciatori d Affari Manuale Operativo di Matilde Fiammelli Formule, esempi e schemi riportati in questo testo sono disponibili online e sono personalizzabili. L elenco completo e le istruzioni

Dettagli

Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI/VOUCHER FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE (approvato con deliberazione n. 18 del 10 aprile 2014) 1. PREMESSA

Dettagli

Le novità introdotte dai Decreti Sviluppo per il finanziamento alle imprese e le possibili evoluzioni

Le novità introdotte dai Decreti Sviluppo per il finanziamento alle imprese e le possibili evoluzioni Min!tero dello Svilu#o economico Le novità introdotte dai Decreti Sviluppo per il finanziamento alle imprese e le possibili evoluzioni Stefano Firpo Capo della Segreteria Tecnica del Ministro Roma, 28

Dettagli

APPROFONDIMENTO ORGANIZZAZIONE

APPROFONDIMENTO ORGANIZZAZIONE APPROFONDIMENTO ORGANIZZAZIONE Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento Posizione e ruolo nell organizzazione: le cinque parti dell organizzazione ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

Distribuzione. parere legale distribuzione selettiva di Maurizio Iorio. MarketPlace 76

Distribuzione. parere legale distribuzione selettiva di Maurizio Iorio. MarketPlace 76 parere legale distribuzione selettiva di Maurizio Iorio distribuzione selettiva e negozi on-line Sarà capitato di sentire parlare di rivenditori selezionati, distributori esclusivi e dettaglianti ufficiali

Dettagli

Scheda 3.5 Forme speciali di vendita

Scheda 3.5 Forme speciali di vendita Scheda 3.5 Forme speciali di vendita SOGGETTI RICHIEDENTI Il soggetto che intende presentare al Comune la domanda per le forme speciali di vendita al dettaglio deve dimostrare di essere in possesso dei

Dettagli

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 ALLEGATO A RELAZIONE TECNICA CONFAO, in relazione alle richieste provenienti dagli istituti scolastici associati e al fine di promuovere un apprendimento

Dettagli

www.issei.eu MERCE IN DEPOSITO IN GERMANIA CONSIGNMENT STOCK CAMERA DI COMMERCIO TREVISO 06/10/2011

www.issei.eu MERCE IN DEPOSITO IN GERMANIA CONSIGNMENT STOCK CAMERA DI COMMERCIO TREVISO 06/10/2011 MERCE IN DEPOSITO IN GERMANIA CAMERA DI COMMERCIO TREVISO 06/10/2011 1 In questo incontro informativo andremo a trattare: o o o o o o Obiettivi per aprire un magazzino in Germania Trattamento fiscale in

Dettagli