Emanuele Frontoni. Curriculum della attività scientifica e didattica di Emanuele Frontoni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Emanuele Frontoni. Curriculum della attività scientifica e didattica di Emanuele Frontoni"

Transcript

1 Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica di Emanuele Frontoni aggiornato* al 28 febbraio 2012

2 INDICE (numero pagina aggiornato) 1. Dati biografici Stato di servizio Attività scientifica Profilo dell attività scientifica Intelligenza artificiale e Visione artificiale Visione robotica e localizzazione probabilistica Classificazione automatica e cartografia Partecipazione a progetti di ricerca Collaborazione a gruppi di lavoro, riviste e convegni Attività di trasferimento tecnologico Altre attività Attività didattica Elenco delle pubblicazioni (classificazione INSPEC) Libri (Book) Capitoli di libri (Book-Chapter) Riviste (Journal-article) Atti di conferenze (Conference-paper) Brevetti (Patent) Rapporti tecnici (selezione tra i più significativi) Premi e riconoscimenti internazionali Tesi di Laurea e di Dottorato Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 1/15

3 1. Dati biografici Cognome e nome: Codice fiscale: Luogo e data di nascita: Residenza: Telefoni: Frontoni Emanuele 2. Stato di servizio Posizione attuale dal 1 Novembre 2012: Ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria dell Informazione (DII) della Facoltà di Ingegneria dell Università Politecnica delle Marche (settore disciplinare ING-INF05). L attività di ricerca è concentrata nel settore della computer vision e dell intelligenza artificiale con applicazioni nel settore della robotica, della video analisi e human behaviour analysis, della classificazione automatica di immagini a scopi fotogrammetrici e di uso del suolo. Nell A.A. 2012/13 è stato titolare, per affidamento, del corse di Elementi di Informatica presso l Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Ingegneria, CdL in Ingegneria Elettronica e Biomedica. Dal novembre 2011 all ottobre 2012: svolge una collaborazione di ricerca presso Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA), Dipartimento Tutela Acque Interne e Marine. Si occupa di elaborazione automatica di immagini da satellite Cosmo Sky Med di tipo IF SAR per la stima della umidità al suolo. 2012: è Program Chair del simposio internazionale "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza internazionale IEEE/ASME MESA 12, Suzhou, China, Luglio Nell A.A. 2011/12 è stato titolare, per affidamento, del corse di Informatica (9 CFU) presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. Dal 2011 è responsabile scientifico di due progetti FIT (Fondo Innovazione Tecnologica del Ministero dello Sviluppo Economico): Studio, progettazione e prototipazione di un sistema per il mapping e la classificazione di casi di rischio di bacini fluviali e lacustri attraverso l'uso di sistemi robotici autonomi e piattaforme sensoriali evolute ( ,00 ) e Studio progettazione e prototipazione di un innovativo sistema di visione artificiale per l analisi dei comportamenti umani in ambito domestico e commerciale (HBA 2.0 Human Behaviour Analisys) ( ,00 ). Dicembre 2011: svolge, su invito, una serie di lezioni sul tema dell Electronic Data Interchange (EDI) nel corso di alta formazione Applied Informatics presso la Cracow University of Economics (Krakow, Poland). Dal 2007 al 2011 è Assegnista di Ricerca presso l Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione (DIIGA). Si è occupato di vari progetti di ricerca afferenti l intelligenza artificiale ed in particolare la visione. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 2/15

4 In ciascuno dei cinque A.A. dal 2006/07 al 2010/11 è stato titolare, per affidamento, del corso di Laboratorio di Informatica Grafica (3 CFU) presso l Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Ingegneria. In ciascuno dei quattro A.A. dal 2007/08 al 2010/11 è stato titolare, per affidamento, di corsi di Progettazione di Sistemi Multimediali (8 CFU) presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. 2011: E' Program Chair del simposio internazionale "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza internazionale IEEE/ASME MESA 11, Washington, Agosto In ciascuno dei quattro A.A. dal 2005/06 al 2009/10 è stato titolare, per affidamento, del corso di Laboratorio di Comunicazione sul Web (4 CFU) presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. 2010: E' Program Chair del simposio internazionale "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza internazionale IEEE/ASME MESA 10, Quindao, China, Luglio In ciascuno dei tre A.A. dal 2005/06 al 2007/08 è stato titolare, per affidamento, del corso di Laboratorio di Tecniche per la Ricerca e la Diffusione di Informazioni sul Web (4 CFU) presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. Gennaio 2008: è invitato a svolgere una lezione alla Bayesian Cognition Winter School organizzata dalla Università di Grenoble dal titolo Vision Based Mobile Robotics; Mobile Robot Localization using vision and active probabilistic approaches (Chamonix, Francia). 2007: svolge un periodo di ricerca all estero presso l Autonomous System Lab dell ETH di Zurigo (Svizzera) coordinato dal prof. Roland Siegwart, occupandosi di metodi per l estrazione di feature puntuali da immagini. In ciascuno dei due A.A. dal 2005/06 al 2006/07 è stato titolare, per affidamento, del corso di Alfabetizzazione Informatica (1 CFU) presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. 15 Dicembre 2006: ottiene il Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti (V ciclo), presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione (DIIGA), Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche, Ancona. La tesi di dottorato, dal titolo Vision Based Mobile Robotics, tratta temi di intelligenza e visione artificiale applicati alla robotica mobile. Tutor della tesi è il Prof. Primo Zingaretti e Coordinatore del Corso di Dottorato il Prof. Sauro Longhi. 2006: svolge un periodo di ricerca all estero presso l Autonomous System Lab dell EPFL di Losanna (Svizzera) coordinato dal prof. Roland Siegwart occupandosi di stima del moto di veicoli autonomi intelligenti basati su sensori visivi. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 3/15

5 Nell A.A. 2004/05 è stato titolare, per affidamento, del corso di Informatica: Tematiche Generali presso l Università di Macerata, Facoltà di Scienze della Comunicazione, nell ambito di un accordo di collaborazione didattica e scientifica con l Università Politecnica delle Marche. A.A. 2001/02: consegue la laurea in Ingegneria Elettronica presso L'Università degli Studi di Ancona con voto 110/110 e Lode. Svolge la tesi di laurea dal titolo Metodi per l estrazione di informazione da sequenze di DNA nel settore della bioinformatica, applicando tecniche di data mining a set di dati biologici, in collaborazione con l Istituto di Elettronica ed Automatica della Facoltà di Ingegneria e con L istituto di Genetica della Facoltà di Medicina e Chirurgia. 1997: consegue la maturità scientifica presso il Liceo Scientifico G.Galilei di Macerata con votazione di 54/ Attività scientifica 3.1. Profilo dell attività scientifica La visione artificiale è l oggetto primario dell attività di ricerca, sia per quanto riguarda gli aspetti teorici sia per quelli applicativi. La visione robotica e, in particolare, i sistemi di autolocalizzazione e navigazione per robot mobili rappresentano il tema centrale dell attività di ricerca svolta negli ultimi anni, prima nell ambito del Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti nell Ingegneria dell Informazione e nell Ingegneria Industriale e attualmente quale assegnista di ricerca, entrambi presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell'automazione - Facoltà di Ingegneria dell'università Politecnica delle Marche. A questa tematica si affiancano altri filoni di ricerca, sempre inerenti la visione artificiale, che vanno dal image retrieval alla cartografia automatica ed ai sistemi informativi intelligenti per la geografia, con particolare propensione alla elaborazione e classificazione delle immagini geografiche. Tale attività di ricerca scientifica si è concretizzata in 60 pubblicazioni, tra riviste e conferenze internazionali e numerosi progetti di ricerca inerenti la visione artificiale. Prima di passare ad una breve descrizione dei contributi scientifici prodotti nelle tematiche di ricerca affrontate, si vuole evidenziare come anche l esperienza didattica ha permesso la scrittura di un libro di testo. "Informatica: tematiche generali" [B06], scritto ad hoc per studenti universitari con un solo corso di informatica nel loro curriculum studiorum, quali, ad esempio, quelli di Scienze della Comunicazione. Il testo consta di 180 pagine, 51 figure e circa 60K parole con contenuti che spaziano dalla descrizione dei sistemi di elaborazione alla rappresentazione e codifica dell informazione, dalle basi di dati e dai sistemi informativi alla problematiche di sicurezza e di privacy. ASPETTI TEORICI Intelligenza artificiale e Visione artificiale I sistemi di visione artificiale costituiscono uno dei settori più fiorenti dell Intelligenza Artificiale; negli ultimi anni il settore ha vissuto importanti progressi sia da punto di vista di approcci Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 4/15

6 metodologici e teorici alla visione artificiale, sia dal punto di vista della loro applicazione in casi reali. Nella attività di ricerca scientifica qui documentata, per quanto riguarda gli aspetti teorici sono stati trattati i seguenti aspetti: classificazione probabilistica, fusione sensoriale tra visione e range data, metodi per la ricerca di immagini, algoritmi per la valutazione di similarità tra immagini e sistemai per l estrazione ed il filtraggio di feature puntuali anche attraverso la valutazione di loro relazioni spaziali. Più in dettaglio, sono stati sviluppati sistemi di classificazione, fondamentalmente basati sull algoritmo Adaboost, i cui risultati sono stati comparati con quelli di tecniche classiche quali Bayesan, Dempster- Shafer, C4.5, SVM, ecc. Questi sistemi sono stati applicati principalmente nella cartografia automatica per la classificazione dei pixel [C08c, C08d, C08g], ma anche nell estrazione automatica di regole di classificazione [C07b]. Altre soluzioni peculiari, dedicate al miglioramenti di approcci probabilistici ed algoritmi di filtraggio, sono state inoltre proposte per aumentare l efficacia di sistemi artificiali intelligenti, quali, ad esempio, l uso della fusione sensoriale [C07d, C06d], di filtri di particelle [C09l, C07c, C05b] o della visione omnidirezionale [J06b, C10f, C08h]. Nell ambito della visione artificiale, la classificazione di immagini e feature costituisce un tema di particolare interesse con applicazioni che vanno dalla ricerca di immagini in grandi data base visivi, alla classificazione di aree (costruzioni, strade, terreni, ecc.) nell ambito della costruzione di modelli digitale di ambienti esterni, fino alle localizzazioni topologiche nell ambito della robotica. In questo settore sono stati ottenuti risultati nell ambito dell image retrieval [C06b] e della classificazione di dati LIDAR [C07h]. Infine sono stati studiati sistemi basati sull estrazione delle feature di un immagine per la stima del movimento e per la localizzazione di un robot mobile; in particolare è stato introdotto un approccio migliorativo al SIFT [C06f, C07a] realizzato in collaborazione con l Intelligent Autonomous System Lab dell EPFL di Losanna, Svizzera. Nell ambito dei robot mobili l attenzione è anche stata diretta, negli ultimi anni, verso velivoli autonomi (UAV Unmanned A. In questo settore lo sviluppo di un architettura hardware e software robusta ha costituito un ambito significativo di ricerca [C10a, C08i, C08a, C07b, C07e, C07f]. In questo settore sono stati pubblicati interessanti risultati nell ambito dell uso di tecniche di visione per la valutazione dell area di atterraggio [C09i, C10e, J10a]. ASPETTI APPLICATIVI Visione robotica e localizzazione probabilistica Nell ambito della robotica mobile sono stati applicati molti dei risultati teorici sopra descritti e sono stati condotti esperimenti e test di validazione in ambienti reali di tutti gli approcci di visione applicati alla robotica presentati. In particolare, sono stati utilizzati sia robot terrestri (indoor e outdoor) e, nell ultimo triennio, anche aerei (UAV - Unmanned Aerial Vehicle). Un primo approccio seguito è quello appearance-based, tramite cui la localizzazione di un robot è effettuata senza usare modelli di oggetti espliciti, ma confrontando l intera vista corrente con quelle disponibili da precedenti esplorazioni dell ambiente. I due articoli pubblicati sulle riviste IEEE Robotics & Automation Magazine [J06a] e Robotics and Autonomous Systems, Elsevier [J06b] si riferiscono entrambi alla definizione di una nuova metrica, risultata particolarmente efficace nella valutazioni di similarità tra immagini, per il confronto (matching) delle immagini acquisite dai sensori con la conoscenza a priori del robot. I risultati del matching sono stati poi utilizzati per aggiornare valutatori di posizione stocastici come i POMDP - Partially Observable Markov Decision Process [C05b, C04] e particle filter [C09l, C08l, C07g, C06e]. Va anche aggiunto che l approccio adottato presenta ulteriori interessanti filoni di sviluppo anche al di fuori della robotica, come, ad esempio, nel campo del CBIR (Content Based Image Retrieval) in database di immagini (internet, musei, ecc.) [C06b]. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 5/15

7 In questo settore sono stati svolti anche lavori per la valutazione comparativa di risultati e per la definizione di una metrica di qualità degli approcci di localizzazione tramite visione [C08f, C07g]. Un importante aspetto applicativo toccato negli ultimi anni di ricerca è stato lo sviluppo di piattaforme software di simulazione e la proposta della distribuzione del sistema operativo Robobuntu [C09a]. Sfruttando dei framework di simulazione, sviluppati sia per scopi didattici che di ricerca [C08a, C07f, C06a], e varianti delle tecniche di estrazione di feature puntuali SIFT (Scale-Invariant Feature Transform) e SURF (Speeded Up Robust Features), sono stati analizzati diversi aspetti della localizzazione e della navigazione di robot mobili sia indoor sia outdoor [C10f, C08l, C08h, C07g, C07i, C07a, C06e, C06d, C06c]. A partire dai risultati del PRIN 2005, con i progetti di ricerca scientifica di Ateneo 2007/08 si è proseguita una ricerca relativa all uso di tecniche di Computer Vision utili ai compiti di un elicottero UAV. In questo settore sono stati già prodotti significativi contributi scientifici, concretizzatesi nel framework per simulazioni e test che è pubblicato sul Journal of Intelligent and Robotic Systems, sino alle recenti pubblicazioni sullo stesso Journal di un sistema basato su visione per l atterraggio automatico e di un ambiente completamente basato su sensori visivi per la navigazione di UAV attraverso valutazioni di similarità tra immagini [J08, C08d, C07f, C07e, C07d, J10a, J11a]. Infine, recentemente è stata proposta una tecnica, basata sulla definizione di una nuova struttura dati detta feature group, che consente di eliminare (o ridurre) i falsi matching tra immagini che si ottengono da SIFT e SURF, rendendo più robusta ogni applicazione basata su queste tecniche [C08e, C08i]. In questo settore di ricerca un articolo è in fase di revisione per l International Journal of Computer Vision [J11c] Classificazione automatica e cartografia Nell ambito della cartografia sono stati applicati vari approcci basati sulla classificazione automatica descritta tra gli aspetti metodologici. L analisi di dati LIDAR (LIght Detection And Ranging) e la ricostruzione 3D di edifici ha costituito una delle tematiche di ricerca affrontate negli ultimi anni introducendo tecniche di machine learning [C07b]. Attualmente viene svolta anche in collaborazione con ricercatori dell Università di Delft (Olanda) insieme ai quali è stato prodotto un lavoro [C08c] che in una versione più estesa è stato pubblicato sul Journal of Photogrammetric Engineering & Remote Sensing [J10a]. Infine, nell ambito dell accordo di collaborazione scientifica con la Regione Marche per la produzione automatica della carta uso/copertura del suolo, sono state finora sviluppate tecniche di elaborazione di immagini e di classificazione supervisionata di tipo pixel-based [C08d, C08c]. Nel tentativo di migliorare i già buoni risultati ottenuti sono state sperimentate e proposte tecniche di classificazione object-based [C09e, C09f, C09g, C10b]. In questo ambito sono stati pubblicati importanti risultati sul Journal of Spatial Science e, in fase di pubblicazione, sull International Journal of Geographical Information Science [J10c, J11b]. L attività di ricerca in questo settore ha portato anche ad un software commerciale denominato T-MAP in collaborazione con lo spin-off SI2G S.r.l. dell Università Politecnica delle Marche (www.si2g.it/tmap.html) Partecipazione a progetti di ricerca Dal 2011 è responsabile scientifico di due progetti FIT (Fondo Innovazione Tecnologica del Ministero dello Sviluppo Economico): Studio, progettazione e prototipazione di un sistema per il mapping e la classificazione di casi di rischio di bacini fluviali e lacustri attraverso l'uso di sistemi robotici autonomi e piattaforme sensoriali evolute ( ,00 ) e Studio progettazione e prototipazione di un innovativo sistema di visione artificiale per l analisi dei Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 6/15

8 comportamenti umani in ambito domestico e commerciale (HBA 2.0 Human Behaviour Analisys) ( ,00 ). 2009: è stato collaboratore di un progetto finanziati dalla propria università con tematiche riguardanti l aggiornamento automatico di mappe urbane da immagini multispettrali; : è stato collaboratore di due progetti finanziati dalla propria università con tematiche riguardanti l integrazione di tecniche di computer vision in un elicottero UAV; : ha partecipato a varie attività ed annual meeting di EURON - European Robotics Research Network (rete di eccellenza finanziata in FP5 e FP6) quale collaboratore dell unità operativa dell Università Politecnica delle Marche; : ha partecipato al PRIN 2005 dal titolo Integrazione sensoriale per la gestione e controllo di veicoli autonomi eterogenei ; : è stato collaboratore di due progetti finanziati dalla propria università con tematiche riguardanti la definizione di metriche per il calcolo di similarità tra immagini. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 7/15

9 3.3. Collaborazione a gruppi di lavoro, riviste e convegni Emanuele Frontoni svolge attività di collaborazione con gruppi di lavoro, riviste e convegni internazionali in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione dell Università Politecnica delle Marche, nei seguenti ambiti: - tenendo lezioni a livello internazionale (Invited Lectures) E. Frontoni, Electronic Data Interchange (EDI), Applied Informatics, Cracow University of Economics, Krakow, Poland, December 13-15, E. Frontoni, Vision Based Mobile Robotics; Mobile Robot Localization using vision and active probabilistic approaches, Bayesian Cognition Winter school, Chamonix, France, January 6 11, E. Frontoni, Feature based robotics: novel ideas and approaches, Intelligent Autonomous System Lab ETHZ, Zurich, Switzerland, September E. Frontoni, Feature extraction using SIFT: tutorial and exercises, EURON PSFMR 2006 Summer School, Fermo, Italy, September E. Frontoni, The ability to sense and make sense, Intelligent Autonomous System Lab EPFL, Lausanne, Switzerland, February E. Frontoni, Tutorial and exercises on mobile robots localization, EURON PSFMR 2005 Summer School, Ancona, Italy, September organizzando incontri nazionali ed internazionali e/o partecipando a comitati scientifici: 2012: è Chair del simposio "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza IEEE/ASME MESA 11, Suzhou, China, Luglio 2012 (http://www.asmemesa.org/) 2011: è Chair del simposio "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza IEEE/ASME MESA 11, Washington, Agosto 2011 (http://www.asmemesa.org/) 2010: è Chair del simposio "Mechatronic and Embedded System Applications" nella conferenza IEEE/ASME MESA 10, Quindao, Luglio 2010 (http://www.asmemesa.org/) 2009: è collaboratore all organizzazione della "4nd European Conference on Mobile Robots ECMR 09", Dubrovnik, settembre : è organizzatore e Segretario Scientifico della scuola internazionale per giovani ricercatori "Perception and Sensor Fusion in Mobile Robotics PSFMR 2006", Ancona, settembre 2006 (http://psfmr.univpm.it/); 2005: è organizzatore e Segretario Scientifico della "2nd European Conference on Mobile Robots ECMR 05", Ancona, 7-10 settembre 2005 (http://ecmr05.univpm.it/); 2005: è organizzatore e Segretario Scientifico della scuola internazionale per giovani ricercatori "Perception and Sensor Fusion in Mobile Robotics PSFMR 2005", Ancona, 1-7 settembre 2005 (http://psfmr.univpm.it/2005); - quale revisore di riviste internazionali: tra cui IEEE Transactions on Robotics, IEEE Robots and Automation Magazine, International Journal of Intelligent Autonoumous System, Elsevier Robotics and Autonomous Systems, International Journal of Computer Vision, Computer Vision and Image Understanding, Elsevier Artificial Intelligence. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 8/15

10 - quale membro di Program Commitee Internazionali : Symposium Chair IEEE/AMSE Mesa 2010, 2011, 2012 IEEE/AMSE Mesa 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 RoboCup International Symposium 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 European Conference on Mobile Robots 2005, 2007, 2009, 2011, 2013 RobVis International Workshop on Robot Vision, 2007, collaborando con associazioni scientifiche nazionali ed internazionali: dal 2007 è membro del GIRPR (Gruppo Italiano Ricercatori in Pattern Recognition), affiliata alla IAPR (International Association for Pattern Recognition) ; dal 2004 è membro della IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) e di una sua singola società (RAS); dal 2004 è socio dell AI*IA (Associazione Italiana per l Intelligenza Artificiale) Attività di trasferimento tecnologico Dal 2009 si occupa di disseminazione scientifica intervenendo a convegni pubblici su vari temi legati all innovazione; in questoi ambito ha partecipato come relatore a convegni e conferenze organizzati dalla Regione Marche (ambito e-gov), dalla Confartigianato (web 2.0 e imprese), dall Università di Macerata (internet e tutela dei minori), dalla Confindustria (soluzioni CRM per il contatto con i clienti e social networking), dalla CDO marche Sud (modellazione e rendering 3D, accessibilità e usabilità, ambienti virtuali, realtà aumentata, web 2.0, innovazione nel settore turistico, ecc). Dal settembre 2008 è co-fondatore e socio dello spinoff dell Università Politecnica delle Marche SI2G (Sistemi Informativi Intelligenti per la Geografica). Al suo interno svolge attività di ricerca e sviluppo nell ambito dell analisi di immagini multi spettrali ad alta risoluzione per la classificazione e l elaborazione di mappe automatiche di copertura ed uso del suolo. 2009: ha collaborato, all interno del DIIGA, nella convenzione con la Pluservice srl dal titolo Sensori visivi per l analisi della posizione di mezzi e persone all interno di parcheggi e stazioni ; 2009: ha collaborato, all interno del DIIGA, nella convenzione con la Adriatica Oli srl dal titolo Reti sensoriali per l ottimizzazione della raccolta differenziata di oli esausti di origine domestica ; 2009: ha collaborato, all interno del DIIGA, nella convenzione con la Videx srl dal titolo Sistema di Gestione Videocitofonica remota basata su protocollo TCP/IP ; : collabora all interno del gruppo di ricerca del Prof. Zingaretti nell accordo di collaborazione scientifica tra l Università Politecnica delle Marche e la Regione Marche dal Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 9/15

11 titolo Classificazione automatica di immagini satellitari per cartografia tematica, concernente, in particolare, la produzione automatica di carte uso/copertura del suolo; 2007 oggi: svolge attività di consulenza scientifica all interno del gruppo di ricerca del Prof. Zingaretti nell accordo di collaborazione con la Grottini srl, azienda che si occupa di retail design, dal titolo Intelligent shop systems, per studiare ed implementare metodi innovativi ed intelligenti per l incremento della customer satisfaction; in questo ambito sono stati sviuppati progetti sperimentali per Unilever, Garofoli, Pablosky, Philips Morris International, Fater (gruppo P&G), ecc. 2007: ha collaborato, all interno del DIIGA, nella convenzione con la Fermo ASITE surl dal titolo Uso di mappe vettoriali per l ottimizzazione dei percorsi di raccolta rifiuti ; 3.6. Altre attività Dal 2007 è membro del Comitato Scientifico di Indirizzo del progetto di Cooperazione Applicativa coordinato dal Consorzio Asmez della Campania e della Calabria e dal progetto Tecut del Comune di Fermo e dal Settore Informatica della Regione Marche. Dal 2005 è membro del Comitato di Gestione e referente per il progetto e-government TECUT del Comune di Fermo della valutazione europea della qualità dei progetti (http://www.epractice.eu/people/873). Dal 2001 collabora con la Value Service srl, società operante nel settore della consulenza alle imprese, come revisore scientifico di progetti di ricerca. Dal 2002 contribuisce con periodicità mensile alle riviste di divulgazione informatica Idea Web e Win Magazine dell editore Edizioni Master. Dal 2000 è consulente e responsabile dei Sistemi Informatici della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC); gestisce la rete mista PC-AS400 nelle Marche ed è nel gruppo di esperti per lo sviluppo di sistemi innovativi della FIGC-LND, coordinato dal CED della FIGC di Roma. Dal 2000 al 2011 è Referente Regionale della Rivista nazionale L'Albitro dell'associazione Italiana Arbitri per il Comitato Regionale Arbitri Marche. Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 10/15

12 4. Attività didattica Fin dal primo anno del dottorato di ricerca Emanuele Frontoni partecipa, prima in qualità di coadiutore didattico e tutor, poi come docente a contratto, all attività didattica svolta presso la Facoltà di Ingegneria dell Università Politecnica delle Marche e la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell Università di Macerata: svolgendo lezioni ed esercitazioni in vari corsi ufficiali; partecipando a numerose commissioni d esame; supportando lo sviluppo, in qualità di correlatore, di tesi di laurea; predisponendo dispense e testi didattici. L intera attività didattica è riportata in dettaglio di seguito. DOCENZE A CONTRATTO A.A. 2011/2012 É nominato docente a contratto per i corsi (per un totale di 9 CFU): Informatica, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2010/2011 É nominato docente a contratto per i corsi (per un totale di 11 CFU): Laboratorio di Informatica grafica, Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche; Progettazione dei Sistemi Multimediali, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2009/2010 É nominato docente a contratto per i corsi: Laboratorio di Informatica grafica, Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche; Progettazione dei Sistemi Multimediali, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di Comunicazione per il Web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2008/2009 É nominato docente a contratto per i corsi: Laboratorio di Informatica grafica, Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche; Progettazione dei Sistemi Multimediali, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di Comunicazione per il Web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2007/2008 É nominato docente a contratto per i corsi (per un totale di 13 CFU): Laboratorio di Informatica grafica, Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche; Progettazione dei Sistemi Multimediali, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di Comunicazione per il Web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di tecniche per la ricerca e la diffusione di informazioni sul web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2006/ Svolge attività didattica come docente a contratto per i corsi (per un totale di 10 CFU): Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 11/15

13 Laboratorio di Informatica grafica, Facoltà di Ingegneria, Università Politecnica delle Marche; Laboratorio di Comunicazione per il Web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di tecniche per la ricerca e la diffusione di informazioni sul web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Alfabetizzazione Informatica, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2005/ Svolge attività didattica come docente a contratto per i corsi (per un totale di 7 CFU): Laboratorio di Comunicazione per il Web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Laboratorio di tecniche per la ricerca e la diffusione di informazioni sul web, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. Alfabetizzazione Informatica, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. A.A. 2004/ Svolge attività didattica come docente a contratto per il corso (per un totale di 3 CFU): Informatica: applicazioni avanzate, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Macerata. ALTRE FORME DI COLLABORAZIONE DIDATTICA Ha svolto attività didattica come tutor dei corsi di: Fondamenti di Informatica I e Fondamenti di Informatica II, nel Corsi di laurea in Ingegneria informatica e dell automazione a distanza - NETTUNO; (dall A.A. 2002/2003 all' A.A. 2008/2009) Servizi di Telecomunicazioni, Teoria dei Segnali, Sistemi di Elaborazione presso la sede di Fermo dell Università Politecnica delle Marche, nei corsi di Laurea di Ingegneria Informatica e dell Automazione, Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ingegneria Gestionale (dall A.A. 2002/2003 all' A.A. 2005/2006). Ha svolto esercitazioni come collaboratore dei corsi di: Fondamenti di Informatica presso l Università Politecnica delle Marche, nei corsi di Laurea di Ingegneria Informatica e dell Automazione, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Biomedica; (dall A.A. 2002/2003 all' A.A. 2008/2009) Strumenti e metodi per la simulazione presso l Università Politecnica delle Marche, nel corso di Laurea Magistrale in Ingegneria (dall A.A. 2004/2005 all' A.A. 2009/2010) Misure e strumentazioni per l'automazione presso l Università Politecnica delle Marche, nel corso di Laurea Magistrale in Ingegneria (dall A.A. 2010/2011) Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 12/15

14 5. Elenco delle pubblicazioni (classificazione INSPEC) Di seguito si riporta l elenco delle pubblicazioni scientifiche di Emanuele Frontoni suddivise per categorie INSPEC e in ordine cronologico inverso. Sono inoltre riportati un elenco di brevetti, di rapporti tecnici e di premi, otre che le tesi di laurea e dottorato scritte e seguite Libri (Book) [B06] P. Zingaretti, E. Frontoni, Informatica - tematiche generali, Edizioni Simple, pp. 176, ISBN , [B12] E. Frontoni Vision Based Mobile Robotics: Mobile Robot Localization using vision sensors and active probabilistic approaches, pp. 155, ISBN , 2012 (pubblicazione tesi PhD) 5.2. Capitoli di libri (Book-Chapter) [BC09] P. Zingaretti, E. Frontoni, E.S. Malinverni, A. Mancini, A hybrid approach to land cover classification from multi spectral images, in Image Analysis and Processing- ICIAP 2009, P.Foggia, C.Sansone, M.Vento Eds., Lecture Notes in Computer Science Series - LNCS 5716, Springer Berlin / Heidelberg, , 2009 (ISSN ). [BC08b]A. Mancini, A. Cesetti, A. Iaulè, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, A Framework for Simulation and Testing of UAVs in Cooperative Scenarios, in Unmanned Aircraft Systems, K.P.Valavanis, P.Y.Oh L.A. Piegl, Springer, , 2008 (ISBN ). [BC08a] A. Cesetti, A. Mancini, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, From simulated to real scenarios: a f.ramework for multi-uavs, in Simulation, Modeling, and Programming for Autonomous Robots, S.Carpin, I.Noda, E. Pagello, M.Reggiani, O.von Stryk Eds., Lecture Notes in Artificial Intelligence, vol. 5325, Springer Berlin / Heidelberg, 17-28, 2008 (ISSN ) Riviste (Journal-article) [J11b] E.S. Malinverni, A.N. Tassetti, A. Mancini, P. Zingaretti, E. Frontoni, A. Bernardini, Hybrid Approach for Land Use /Land Cover Mapping using High Resolution Imagery, International Journal of Geographical Information Science. Taylor & Francis, 25(6), , 2011 (ISSN: DOI: / ) [J11a] [J10c] A. Cesetti, E. Frontoni, A.Mancini, A. Ascani, P. Zingaretti and S. Longhi, A Visual Global Positioning System for Unmanned Aerial Vehicles Used in Photogrammetric Applications, Journal of Intelligent and Robotic Systems, Springer, 61, , 2011 (ISSN: DOI: /s ) Bernardini, E. Frontoni, E.S. Malinverni, A. Mancini, A.N. Tassetti, P. Zingaretti, Pixel, Object and Hybrid Classification Comparison, Geographic Object Based Image Analysis - Special Issue of the Journal of Spatial Science, 55 (1), pp , 2010 (ISSN: DOI: / ) [J10b] A. Cesetti, E. Frontoni, A.Mancini, P. Zingaretti and S. Longhi, A Vision-Based Guidance System for UAV Navigation and Safe Landing using Natural Landmarks, Journal of Intelligent and Robotic Systems, Springer, 57, pp , 2010 (ISSN: DOI: /s ) Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 13/15

15 [J10a] [J09a] K. Khoshelham, C. Nardinocchi, E. Frontoni, A. Mancini and P. Zingaretti, Performance evaluation of automated approaches to building detection in multi-source aerial data, ISPRS Journal of Photogrammetry and Remote Sensing, 65 (1), pp , 2010 (ISSN: DOI: /j.isprsjprs ) A. Mancini, A. Cesetti, A. Iaulè, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, A Framework for simulation and testing of UAVs in cooperative scenarios, Journal of Intelligent and Robotic Systems, Springer, 54, pp , 2009 (ISSN: DOI: /s ) [J06b] E.Frontoni, P.Zingaretti, "A rotational invariant similarity metric for omnidirectional images", Robotics and Autonomous Systems, Elsevier, 54 (9), pp , 2006 (ISSN DOI: /j.robot ) [J06a] P.Zingaretti, E.Frontoni, "Appearance-based robot localization in partially explored environments", IEEE Robotics & Automation Magazine, 13 (1), pp , 2006 (ISSN DOI: /MRA ) 5.4. Atti di conferenze (Conference-paper) [C11h] E.S. Malinverni, E. Frontoni, A. Mancini and P. Zingaretti, Classificazione ad oggetti di mappe uso del suolo: esempi a confronto, 15 Conferenza Nazionale ASITA, Parma, [C11g] E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti and E.S. Malinverni,, Il progetto SIT REM per la pianificazione faunistico-botanica del territorio: un caso di cartografia interoperante e partecipativa, 15 Conferenza Nazionale ASITA, Parma, [C11f] A. Benini, A. Mancini, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, A simulation framework for coalition formation of unmanned aerial vehicles, 19th IEEE Mediterranean Conference on Control and Automation MED 2011, Corfu, [C11e] E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, UAVs safe landing using range images, 2011ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2011, Washington DC, [C11d] L. Catani, E. Frontoni, P. Zingaretti, Guido di Pasquale, Efficient traffic simulation using busses as active sensor network, 2011ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2011, Washington DC, [C11c]. A. Mancini, A. Benini, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, Coalition Formation for Unmanned Quadrotors, 2011ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2011, Washington DC, [C11b] A. Benini, A. Mancini, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, Adaptive extended Kalman filter for indoor/outdoor localization using a a wireless network, ECMR 2011, Örebro, , [C11a] E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, Helicopter safe landing using vision and 3D sensing, ECMR 2011, Örebro, , [C10i] A. Mancini, E. Frontoni, P. Zingaretti, Road Change Detection from Multi-Spectral Aerial Data, 20th International Conference on Pattern Recognition (ICPR2010), Instanbul, Turkey, 2010 [C10h] A. Mancini, N. Tassetti, E. Frontoni, E.S. Malinverni and P. Zingaretti, Scansione georiferita di strade ad alto scorrimento mediante robot mobile semi-autonomo, Atti della conferenza ASITA, Brescia, Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 14/15

16 [C10g] P. Zingaretti, E.S. Malinverni, A. Mancini and E. Frontoni, I-MAP: il GIS partecipativo nella gestione del territorio, Atti della conferenza ASITA, Brescia, [C10f] E. Frontoni, A. Ascani, A. Mancini, P. Zingaretti, Robot localization in urban environments using omnidirectional vision sensors and partial heterogeneous apriori knowledge, 2010 IEEE/ASME International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2010, Qingdao, Cina, July [C10e] A. Cesetti, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, S. Longhi, Autonomous Safe Landing of a Vision Guided Helicopter, 2010 IEEE/ASME International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2010, Qingdao, Cina, July [C10d] A. Ascani, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, Wireless Sensor Network for exhausted oil collection management, 2010 IEEE/ASME International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2010, Qingdao, Cina, July [C10c] L. Catani, E. Frontoni, P. Zingaretti, A framework based on vision sensors for the automatic management of exchange parking areas, 2010 IEEE/ASME International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications - MESA 2010, Qingdao, Cina, July [C10b] P. Zingaretti, E. Frontoni, A. Mancini, A. Ascani, Automatic approaches for thematic map building and UAV navigation, 5 Convegno GIRPR, Marina di Ascea, Italy, July [C10a] A. Cesetti, E. Frontoni, A. Mancini, A. Ascani, P. Zingaretti, S. Longhi, A Visual Global Positioning System for Unmanned Aerial Vehicles Used in Photogrammetric Applications, 3rd International Symposium on Unmanned Aerial Vehicles - UAV 10, Dubai, June [C09l] E. Frontoni, A. Ascani, A. Mancini, P. Zingaretti, Particle clustering to improve omnidirectional localization in outdoor environments, ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications, MESA09, August 30 - September 2, 2009, San Diego, California, USA. [C09i] A. Cesetti, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti and S. Longhi, UAV Navigation and Landing Based on a Single Camera Vision System, European Conference on Mobile Robots, ECMR09, September 2009, Dubrovnik, Croatia. [C09h] A. Mancini, E. Frontoni and P. Zingaretti, Automatic Extraction of Urban Objects from Multi-Source Aerial Data, Proceedings of CMRT09, September 3-4, Paris, France [C09g] A. Mancini, E. Frontoni and P. Zingaretti, A Winner Takes All Mechanism for Automatic Object Extraction from Multi-Source Data, Proceedings of Geoinformatics 2009, August 12-14, 2009, Fairfax, USA [C09f] E. Frontoni, A. Bernardini, E.S. Malinverni, P. Zingaretti and A. Mancini, Stability maps for really exploitable automatic classification results, Proceedings of Geoinformatics 2009, August 12-14, 2009, Fairfax, USA [C09e] P. Zingaretti, E. Frontoni, E.S. Malinverni and A. Mancini, A Hybrid Approach to Land Cover Classification from Multi Spectral Images, Proceedings of ICIAP09, September 8-11, Salerno, Italy A. Cesetti, E. Frontoni, [C09d] A. Mancini, P. Zingaretti and S. Longhi, A single camera feature based vision system for helicopter autonomous landing, Proceedings of ICAR09, June 22-26, Munich, Germany [C09c] A. Cesetti, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti and S. Longhi, A Vision-based Guidance System for UAVs Navigation and Safe Landing using Natural Landmarks, Proceedings of UAV09, June 7-9, Reno, USA Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 15/15

17 [C09b] A. Cesetti, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti and S. Longhi, Vision-based Autonomous Navigation and Landing of an Unmanned Aerial Vehicle using Natural Landmarks, Proceedings of MED09, June 23-26, Tessaloniki, Greece [C09a] A. Mancini, E. Frontoni, A. Ascani, P. Zingaretti, RoboBuntu: A Linux Distribution for Mobile Robotics, 2009 IEEE International Conference on Robotics and Automation, May 12-17, 2009, Kobe, Japan [C08l] E. Frontoni, A. Ascani, A. Mancini, P. Zingaretti, Omnidirectional vision for robot localization in urban environments, Workshop on Omnidirectional Robot Vision, International Conference on Simulation, Modelling and Programming for Autonomous Robots (SIMPAR 2008), Venice, Italy, [C08i] A. Cesetti, A. Mancini, E. Frontoni, P. Zingaretti, and S. Longhi, From Simulated to Real Scenarios: A Framework for Multi-UAVs, International Conference on Simulation, Modelling and Programming for Autonomous Robots (SIMPAR 2008), Venice, Italy, Premio Best Paper. [C08h] A. Ascani, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, Robot localization using omnidirectional vision in large and dynamic outdoor environments, 4th ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications, Beijing, China, Premio Best Paper. [C08g] A. Ascani, E. Frontoni, A.. Mancini, P. Zingaretti, Place classification of indoor environments using visual features Toward International Robotics Workshop, AIxIA 2008, Cagliari, [C08f] E. Frontoni, A. Ascani, A. Mancini, P. Zingaretti, Collecting outdoor datasets for benchmarking vision based robot localization, Workshop on Performance Evaluation and Benchmarking for Intelligent Robots and Systems - IROS 2008, Nice, 2008, [C08e] A. Ascani, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, Feature group matching for appearancebased localization, IEEE/RSJ 2008 International Conference on Intelligent RObots and Systems IROS 2008, Nice, [C08d] E. Frontoni, K. Khoshelham, C. Nardinocchi, S. Nedkov, P. Zingaretti, Comparative analysis of automatic approaches to building detection from multi-source aerial data, GEOBIA 2008, Calgary, [C08c] P. Zingaretti, E. Frontoni, A. Bernardini, E.S. Malinverni, Automatic classification of central Italy land cover: comparative analysis of algorithms, GEOBIA 2008, Calgary, [C08b] E. Frontoni, A. Ascani, A. Mancini, P. Zingaretti, Performance metric for vision based robot localization, 2008 Robotics Science and Systems Conference RSS 08 - workshop on Experimental Methodology and Benchmarking in Robotics Research, Zurich, [C08a] A. Mancini, A. Cesetti, A. Iaulè, E. Frontoni, P. Zingaretti, S. Longhi, A framework for simulation and testing of UAVs in cooperative scenarios, International Symposium on Unmanned Aerial Vehicles - UAV 08, Orlando, [C07i] G. Orlando, E. Frontoni, A. Mancini, P. Zingaretti, Sliding mode control for vision based leader following, European Conference on Mobile Robots - ECMR 2007, Freiburg, Germany, September 2007 [C07h] P. Zingaretti, E. Frontoni, G. Forlani, C. Nardinocchi, Automatic extraction of LIDAR data classification rules, ICIAP th International Conference on Image Analysis and Processing, Modena, Italy, September 2007 Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 16/15

18 [C07g] E. Frontoni, P. Zingaretti, Visual feature group matching for autonomous robot localization, ICIAP th International Conference on Image Analysis and Processing, Modena, Italy, September 2007 [C07f] P. Zingaretti, A. Mancini, E. Frontoni, S. Longhi Autonomous helicopter for surveillance and security, 3rd ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications, Las Vegas, Nevada, USA, September 2007 [C07e] E. Frontoni, A. Mancini, F. Caponetti, P. Zingaretti, S. Longhi, Prototype UAV helicopter working in cooperative environments, IEEE/ASME International Conference on Advanced Intelligent Mechatronics (AIM 2007), ETH Zürich, Switzerland, September [C07d] E. Frontoni, P. Zingaretti, Comparison and fusion of vision and range measurements for robot pose estimation, Mediterrean Conference on Control and Automation (MED'07), Athens, Greece, June [C07c] P. Zingaretti, A. Mancini, E. Frontoni, Vision based approach for active selection of robot s localization action, Mediterranean Conference on Control and Automation (MED'07), Athens, Greece, June [C07b] S. Longhi, P. Zingaretti, F. Caponetti, E. Frontoni, A. Monteriu, A. Mancini, Safe flying for an UAV Helicopter, Mediterranean Conference on Control and Automation (MED'07), Athens, Greece, June [C07a] E. Frontoni, P. Zingaretti, Adaptive and Fast Scale Invariant Feature Extraction, Second International Conference on Computer Vision Theory and Applications, Workshop on Robot Vision, Barcelona, March 2007 [C06f] E. Frontoni, P. Zingaretti, Feature extraction under variable lighting conditions, CISI 2006, Ancona, Italy, September [C06e] E. Frontoni, P. Zingaretti, A. Mancini, F. Caponetti, Fast mobile robot localization using low cost sensors, IFAC Symposium on Robotics and Control - Syroco 2006, Bologna, Italy, September [C06d] E. Frontoni, P. Zingaretti, Aliasing maps for robot localization, European Conference on Artificial Intelligence, ECAI 2006, Trento, Italy, August [C06c] P. Zingaretti, E. Frontoni, Vision and sonar sensor fusion for mobile robot localization in aliased environments, IEEE/ASME International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications, MESA 2006, Beijing, China, August [C06b] E.Frontoni, P. Zingaretti, Retrieval by Visual Content in Image Database, Italian Symposium on Advanced Database Systems, SEBD 2006, Portonovo, Italy, June [C06a] E. Frontoni, F. Caponetti, A. Mancini, P. Zingaretti, A framework for simulations and tests of mobile robotics tasks, IEEE Mediterranean Conference on Control - MED 2006, Ancona, Italy, June [C05c] E. Frontoni, P. Zingaretti, A rotational invariant similarity metric for appearance based robot localization, European Conference on Mobile Robots - ECMR 2005, Ancona - Italy, September [C05b] E. Frontoni, P. Zingaretti, A vision based algorithm for active robot localization, IEEE CIRA 2005, International Symposium on Comutational Intelligence in Robotics and Automation, Helsinky, Finland, pp , June Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 17/15

19 [C05a] A. Borella, G. Cancellieri, E. Frontoni, V. Pallotta, A 4-colorable mapping for a class of crosstalkfree permutations in dilated networks for photonic switching; Proceedings of the 8th International Conference on Telecommunications, ConTEL June [C04] E. Frontoni, P. Zingaretti, "Robot navigation and perceptual aliasing", CISI-04, Conferenza Italiana sui Sistemi Intelligenti, Perugia, Brevetti (Patent) [P03] [P02] [P01] Grottini Lab s.r.l., E. Frontoni, V. Placidi, System for real-time verification and detection of stock shortages of goods displayed for sale, brevetto internazionale, PCT/IT2011/000206, Grottini Lab s.r.l., E. Frontoni, V. Placidi, Sistema integrato per la gestiona delle rotture di stock, P.N. G06Q10/00, Fermo Asite s.r.l., S. Capriotti, E. Frontoni, Metodo per la determinazione della quantità e della tipologia dei rifiuti prodotti da un dato soggetto produttore e sistema di raccolta e smaltimento che attua tale metodo, P.N , Rapporti tecnici (selezione tra i più significativi) [TR10c] E. Frontoni, P. Zingaretti, Progetto Citofono 2.0 Videx, Allegato alla relazione tecnica di chiusura del Progetto Videx spa, Regione Marche, [TR10b] E. Frontoni, P. Zingaretti, Progetto di un sistema intelligente per l ausilio alla raccolta di oli esausti per AdriaticaOli, Allegato alla relazione tecnica di chiusura del Progetto Adriaticaoli srl, Regione Marche, [TR10a] E. Frontoni, P. Zingaretti, Progetto di tracking multicamera per veicoli nell ambito del progetto di mobilità Pluservice, Allegato alla relazione tecnica di chiusura del Progetto Pluservice srl, Regione Marche, [TR07b] E. Frontoni, P. Zingaretti, Progetto SenRif (Progetto di ricerca volto alla progettazione e realizzazione di un sistema intelligente di supporto alla raccolta della nettezza urbana. Sottoprogetto per lo studio di metodi ed algoritmi volti alla creazione di mappe in maniera semiautomatica ed alla creazione di grafi di percorrenza sulle mappe), Allegato alla relazione tecnica di chiusura del Progetto SenRif, Regione Marche, [TR07a] C. Villa, L. Colli, E. Frontoni, Verbale di assessment finale del progetto TECUT, CNIPA, Ministero per l Innovazione e le Tecnologie, [TR06] E. Frontoni, S. Longhi, R. Siegwart, P. Zingaretti, Vision For Mobile Robotics, CNR Short Term Mobility, [TR05b] E. Frontoni, S. Longhi, The ability to sense and make sense. A survey on image sensors for time critical robotics applications. Technical Report, Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti, [TR05a] M. Anderlucci, E. Frontoni, Filtro di Kalman: analisi di casi applicativi, Technical Report, Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti, 2005 [TR02] E. Frontoni User Profiling: applicazione ad un caso reale, 2003 [TR01] E. Frontoni, S. La Porta, A. Candria Implementazione di un riconoscitore facciale tramite Eigenfaces, 2003 [TR01] E. Frontoni, A. Larocca Mix ottimo di produzione in un azienda di cappelli, 2002 Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 18/15

20 5.7. Premi e riconoscimenti internazionali [P2] BEST PAPER IN APPLICATIONS 4th ASME/IEEE International Conference on Mechatronic and Embedded Systems and Applications, Beijing, China, [P1] BEST PAPER International Conference on Simulation, Modelling and Programming for Autonomous Robots (SIMPAR 2008), Venice, Italy, Tesi di Laurea e di Dottorato [T06] E. Frontoni, Vision Based Mobile Robotics, Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti (V Cliclo), Tutor Prof. Primo Zingaretti, Coordinatore del Corso di Dottorato il Prof. Sauro Longhi, [T02] E. Frontoni, Metodi per l Estrazione di Informazione da Sequenze di DNA, Laurea in Ingegneria Elettronica, Relatore Prof. Giovanni Cancellieri, Correlatore Ing. Francesco Piva, E stato correlatore o coordinatore dei lavori di ricerca di oltre 30 tesi di laurea triennali e quinquennali su varie tematiche della visione artificiale, della robotica mobile probabilistica e dell intelligenza artificiale. Ha collaborato a tesi di dottorato seguendo i percorsi di ricerca di vari studenti nell ambio del Dottorato di Ricerca in Sistemi Artificiali Intelligenti dell'università Politecnica delle Marche (Adriano Mancini, Andrea Ascani, Andrea Cesetti, Ludovico Catani). A livello internazionale, durante i periodi di ricerca all estero, ha collaborato ai lavori di ricerca delle tesi di dottorato svolte presso l EPFL di Losanna e l ETH di Zurigo: - Omnidirectional vision: from calibration to robot motion estimation - Davide Scaramazza (Citazione negli acknowledgements is.pdf) - Towards a Cognitive Probabilistic Representation of Space for Mobile Robots - Shrihari Vasudevan (Citazione negli acknowledgements: Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 675/96. Consapevole delle sanzioni penali, previste dal Codice Penale e dalle leggi in materia, in caso di dichiarazione mendace o di esibizione di atto falso o contenente dati non rispondenti a verità, dichiara, ai sensi degli articoli 46, 47 e 76 del D.P.R. N. 445/2000 e s.m.i, il possesso dei titoli e delle pubblicazioni precedentemente indicate. 5 maggio 2012 Firma (Emanuele Frontoni) Emanuele Frontoni Curriculum della attività scientifica e didattica pag. 19/15

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici Alice Piva 1, Giacomo Gamberoni 1, Denis Ferraretti 1, Evelina Lamma 2 1 intelliware snc, via J.F.Kennedy 15, 44122 Ferrara,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Giovanni Dimauro 1, Marzia Marzo 2 1 Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari, dimauro@di.uniba.it

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali Marco Pellegrini Dipartimento TESAF Università degli Studi di Padova marco.pellegrini@unipd.it

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

CURRICULUM. Dati Anagrafici

CURRICULUM. Dati Anagrafici SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE S.C. Formazione Aziendale Codice: Curriculum Data: AGOSTO 2012 Pagina 1 di 6 CURRICULUM Dati Anagrafici Descrizione del profilo Titolo di studio ed esperienza

Dettagli

UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA

UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA UNIVERSITA DI PISA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ANNO ACCADEMICO 2004-2005 TESI DI LAUREA SVILUPPO DI METODI DECONVOLUTIVI PER L INDIVIDUAZIONE DI SORGENTI INDIPENDENTI

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra PROPOSTE di TIROCINI/TESI di LAUREA - Prof. Patrizia Scandurra A seguire alcune proposte di tirocini/tesi in tre ambiti dell ingegneria del software (non del tutto scorrelati): (1) Model-driven driven

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli