ALESSANDRO COLAVOLPE. From 1998 to 2013, he was using to being a Senior Manager of Studio Legale Tributario in association with Ernst & Young Law.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALESSANDRO COLAVOLPE. From 1998 to 2013, he was using to being a Senior Manager of Studio Legale Tributario in association with Ernst & Young Law."

Transcript

1 ALESSANDRO COLAVOLPE. From 1998 to 2013, he was using to being a Senior Manager of Studio Legale Tributario in association with Ernst & Young Law. Nowadays, he is the Owner of Studio Legale Colavolpe - He obtained law Degree at the Public University La Sapienza Rome (top marks) with a thesis of Constitutional Law and attended to an Introductory Course to American Law at Yale University, School of Law (New Haven, July 1983 August 1983) and to course of Public International Law (the Hague Academy of International Law - The Hague, July 1984 August 1984). Alessandro Colavolpe was admitted to Rome Bar Association in 1986 and to Supreme Court in He begun his professional career as Internal Legal Advisor in Figeroma Fiduciaria e di Gestione Roma S.p.A. ( ), as Head of Legal Department, directly responding to Chief Executive, in Nagrafin Fiduciaria S.p.A. ( ) and as Head of Legal Department, directly responding to Chief Executive, in Bonifiche Siele Finanziaria S.p.A. (a parent company which used to control several companies, as, for instance, Banca Nazionale dell Agricoltura; Interbanca S.p.A.; Gestifondi Società di Gestione di Fondi Comuni di Investimento Mobiliare S.p.A.; Nagrasim Società di

2 Intermediazione Mobiliare S.p.A.; Leasing Immobiliare S.p.A.; Bolefin Factor S.p.A.; Sielefin S.p.A.) ( ). Than, he advised as an independent lawyer, to: Sofipa Società Finanziaria di Partecipazione S.p.A. (Gruppo Bancaroma ); S+R Investimenti e Gestioni Società di Gestione del Risparmio S.p.A. (Gruppo Unicredito ); Banca Nazionale dell Agricoltura (Gruppo Antonveneta ); Nagrafin Fiduciaria S.p.A. (Gruppo Bancaroma ) ( ). As Senior Manager of Studio Legale Tributario - An Ernst & Young Law Alliance Practice, he dealt in particular Banking, Securities and Corporation Law [(i) due diligence regarding: Banca CIS, Cassa di Risparmio di Viterbo; Cassa di Risparmio di Spoleto; Gruppo Diners; Bipiemme Real Estate SGR;(ii) Legal advice and aid (also with regard to relationship with Supervisory Authorities) and advisory opinions with reference to: incorporation of an Italian management company (società di gestione del risparmio - SGR) and setting-up of an Italian hedge fund; closed-end funds; Italian investment firm (società di intermediazione mobiliare - SIM); incorporation of an Italian bank; financial intermediaries ex Title V of the 1993 Italian Banking Law; special purpose vehicle, within operations of securitization (I.N.P.S.; Agrisecurities); re-settlement of shareholding of a Franch bank (Credite Agricole) in Italian companies; setting-up in France of a branch of an Italian Bank (Mediobanca); Italian trust company; anti money laundering legislation; investment services ]. He was speaker at various meetings and seminars on legal-financial subjects, and author of papers for various law journals (please see the document attached). 2

3 LIST OF ALESSANDRO COLAVOLPE S PUBLICATIONS. Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE, La banca in generale, in Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE (a cura di), Banche, Assicurazioni e Gestori del risparmio. Governance, vigilanza e controlli. Vol. 2. Le banche, Milano, Ipsoa, 2012, II ed.; Le banche. La fase costitutiva. Le forme giuridiche. Partecipazioni al capitale della banca. Partecipazioni delle banche e dei gruppi bancari. L articolazione territoriale delle banche italiane, comunitarie ed extra comunitarie alla vigilanza, in Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE (a cura di), Banche, Assicurazioni e Gestori del risparmio. Governance, vigilanza e controlli.vol. 2. Le banche, Milano, Ipsoa, 2012, II ed.; Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE, La funzione degli intermediari finanziari non bancari, in Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE (a cura di), Banche, Assicurazioni e Gestori del risparmio. Governance, vigilanza e controlli. Vol. 4. I gestori del risparmio non bancari e i canali di distribuzione, Milano, Ipsoa, 2012, II ed.; Le società di intermediazione mobiliare, in Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE (a cura di), Banche, Assicurazioni e Gestori del risparmio. Governance, vigilanza e controlli. Vol. 4. I gestori del risparmio non bancari e i canali di distribuzione, Milano, Ipsoa, 2012, II ed.; Distribuzione dei contratti assicurativi da parte di società finanziarie (art. 106 del TUB), in Diritto ed economia delle assicurazioni, 2011, n. 3; In tema di responsabilità individuale dell amministratore di s.p.a. privo di delega (Commento a Cass., Sez. I Civ., 27 aprile 2011 n. 9384), ne Le Società, 2011, n.10; Art. 136 del T.U.B. e società fiduciarie: un caso di inapplicabilità della norma, in Trusts e attività fiduciarie, 2011, n. 3; Alessandro COLAVOLPE, Azioni e altri strumenti partecipativi nella s.p.a., Milano, Giuffrè Editore, 2010; Il c.d. decreto unificato sugli intermediari finanziari non bancari (Commento al D.M. 17 febbraio 2009 n. 29), ne Le Società, 2009, n. 9; Il money laundering. Le banche. Le società di intermediazione mobiliare, le imprese di investimento comunitarie, le imprese di investimento extracomunitarie, le società fiduciarie, in Marco PROSPERETTI Alessandro COLAVOLPE (a cura di), Banche, Assicurazioni e Gestori del risparmio. Governance, vigilanza e controlli, Milano, Ipsoa, Emissione e offerta di strumenti finanziari: il <<nuovo>> art. 129 T.U.B., ne Le Società, 2009, n. 1; Credito al consumo e inadempimento del venditore: il problema della opponibilità al finanziatore delle eccezioni relative al contratto di vendita (Nota a Trib. Torino, 8 dicembre 2007), in Giurisprudenza di merito, 2008, n. 10; 3

4 Note sulla questione della applicabilità alla scissione non proporzionale della <<intera>> procedura di determinazione e di comunicazione del valore delle partecipazioni stabilita dall art ter c.c. per le ipotesi di recesso, in Contratto e Impresa, 2008, n. 5; Se in caso di accollo, a scopo di finanziamento, si applichi la disciplina dei soggetti operanti nel settore finanziario, in Rivista di diritto privato, 2008, n. 2; In tema di invalidità dell atto di fusione (Nota a Trib. Milano, Sez. VIII, 11 gennaio 2007, ne Le Società, 2008, n. 4; Gestione <<surrettizia>> di portafogli di investimento da parte di promotori finanziari (Nota a Cass., 28 maggio 2007 n ), ne Le Società, 2007, n. 11; In tema di tutela cautelare atipica in relazione ad una segnalazione «erronea», da parte della banca, alla centrale dei rischi gestita dalla Banca d`italia (Nota a Trib. Matera, ord. 17 novembre 2005), in Giurisprudenza di merito, 2007, n. 2; Sim: la responsabilità dei sindaci per omissione di controllo (Nota a Cass., Sez. I Civ., 26 gennaio 2006 n. 1534), ne Le Società, 2007, n. 1; Spa: questioni in tema di soppressione della clausola di prelazione (Nota a Trib. Milano, 10 marzo 2006), in Merito, 2006, fasc. 10; In tema di ammissibilità della fusione per incorporazione di banca s.p.a. in banca popolare, in Contratto e Impresa, 2006, n. 6; Alcune questioni in tema di intestazione fiduciaria di azioni di costituenda società bancaria, ne Il diritto fallimentare e delle società commerciali, 2006; Criteri interpretativi giurisprudenziali del contratto di fideiussione, in Diritto e pratica delle società, 2006, n. 7; Tempestiva sottoscrizione di azioni emesse in attuazione di aumento del capitale sociale e versamento del 25% del valore nominale delle azioni sottoscritte in data successiva alla scadenza del termine per l esercizio del diritto di opzione, in Contratto e Impresa, 2006, n. 2; La disciplina delle crisi delle banche e delle società del gruppo bancario: le modifiche apportate al testo unico bancario dal D. Lgs. 6 febbraio 2004 n. 37, ne Il diritto fallimentare e delle società commerciali, 2006; Contratti di swap e clausole di deroga al foro competente (Nota a Trib. Torino, ord. 3 febbraio 2005), in Diritto e pratica delle società, 2005, n. 23; Applicabilità del nuovo rito societario al contratto di opzione put (Nota a Trib. Brindisi, 27 agosto 2004), in Diritto e pratica delle società, 2005, n. 16; Brevi note sulle condizioni per l assunzione dell incarico di banca depositaria di fondi comuni di investimento, in Rivista di diritto privato, 2005, n. 3; Prestazione di servizi di investimento: violazione delle regole di comportamento, della forma scritta e nullità virtuale. Nota a Trib. Venezia, 22 novembre 2004, ne Le Società, 2005, n. 5; Nullità del contratto di investimento per violazione di norme comportamentali, in Diritto e pratica delle società (Nota a Trib. Firenze, 30 maggio 2004), 2005, n. 7; 4

5 Riconoscibilità e scusabilità dell errore per l annullamento del contratto (Nota a Cass., Sez. Lavoro, 24 novembre 2004 n ), in Diritto e pratica delle società 2005, n. 5; Centrale d allarme interbancaria: tutela cautelare d urgenza per l erronea iscrizione di un soggetto nell archivio informatizzato, in Contratto e Impresa, 2005, n. 1; Contratto di leasing finanziario, contratto di <<small rent>> e contratto di <<noleggio-back>>: profili di differenziazione, in Contratto e Impresa, 2004, n. 3; Ruolo e funzioni della banca depositaria dei fondi pensione negoziali e dei fondi pensione aperti, in Previdenza e assistenza pubblica e privata. Il diritto della sicurezza sociale, 2004, n. 4; Operazioni e servizi bancari e finanziari: i controlli della Banca d Italia in materia di trasparenza delle condizioni contrattuali, in Rivista di diritto privato, 2004, n. 3; Il decreto di coordinamento del T.U. dell intermediazione finanziaria con la riforma: un primo commento, ne Le Società, 2004, n. 9; Il decreto di coordinamento del Testo unico bancario con la riforma: un primo commento, ne Le Società, 2004, n. 8; Sottocapitalizzazione <<nominale>> e <<riqualificazione>> forzata dei prestiti dei soci alla società in apporti di <<capitali di rischio>>. Nota a Trib. Monza, 13 novembre 2003, ne Le Società, 2004, n. 6; Aspetti finanziari della nuova amministrazione straordinaria, Relazione presentata nel corso del Convegno su La nuova amministrazione straordinaria e il caso Parmalat (L insolvenza delle imprese tra istanze di riforma e tutela dei risparmiatori), organizzato dalla IPSOA Scuola di Formazione e svoltosi a Milano il 30 marzo 2004; O.P.A. preventiva parziale e O.P.A. residuale, Relazione presentata nel corso del Convegno su T.U.B. e T.U.F.: le nuove regole per le banche, mercati finanziari e raccolta del risparmio, organizzato da Paradigma e svoltosi a Milano il 19 marzo 2004; Impresa bancaria non autorizzata e fallimento (commento a Trib. Firenze, ordinanze 18 febbraio 2003 e 20 marzo 2003), ne Le Società, 2004, n. 2; La partecipazione di società fiduciarie a fondi comuni di investimento speculativi : alcuni profili operativi, in Trusts e attività fiduciarie, 2004, n. 1; Riforma delle società di capitali: la nuova disciplina delle categorie di azioni, ne Le Società, 2003, n. 12; Operazioni e servizi bancari e finanziari: trasparenza delle condizioni contrattuali e ruolo delle Autorità creditizie ruolo della Banca d Italia, Relazione presentata nel corso del Convegno su Le nuove regole in materia di trasparenza (deliberazione C.I.C.R. n. 214/03 e Istruzioni della Banca d Italia). Il Progetto <<PattiChiari>>, organizzato da Paradigma e svoltosi a Milano il 27 novembre 2003; Fondi comuni di investimento: il Provvedimento della Banca d Italia del 27 agosto 2003, ne Le Società, 2003, n. 11; Fondi comuni di investimento: le recenti modifiche al D.M. 24 maggio 1999 n. 228 (commento al D.M. 31 gennaio 2003 n. 47), ne Le Società, 2003, n. 7; 5

6 Le recenti modifiche legislative sulla disciplina delle fondazioni bancarie, previste dall art. 11 della legge finanziaria 2002, in G. RESTUCCIA (a cura di), La riforma legislativa sulla natura e sull attività delle fondazioni bancarie (Atti del Convegno organizzato dal Dipartimento di Diritto dell Economia e dell Impresa dell Università di Messina, svoltosi a Giardini Naxos dal 14 al 15 giugno 2002), Milano, Giuffrè, 2003; Intermediari finanziari: obblighi di comunicazione del collegio sindacale tra legislazione bancaria e normativa antiriciclaggio, in Banca Borsa Titoli di Credito, 2003, n. 1; Condizioni per il cumulo dei rapporti di amministrazione e di lavoro dipendente. Nota a Cass., Sez. lav., 12 gennaio 2002 n. 329, ne Le Società, 2002, n. 6; La responsabilità della banca per il pagamento di assegno con firma di traenza falsa. Nota a Cass., Sez. I Civ., 12 ottobre 2001 n , ne I Contratti, 2002, n. 4; Il capitale minimo delle SGR dedicate ai fondi mobiliari chiusi di venture capital (Commento al Provvedimento della Banca d Italia del 18 luglio 2001), ne Le Società, 2002, n. 1; Responsabilità solidale degli amministratori per illeciti amministrativi del dirigente. Nota a Cass. 11 aprile 2001 n. 5443, ne Le Società, 2001, n. 9; Note sulla disciplina in materia di partecipazioni detenibili dalle SIM, ne Le Società, 2001, n. 8; Voto di lista nelle s.p.a. per la nomina di un solo consigliere di amministrazione. Nota a Trib. Milano, ord. 23 novembre 2000, ord. 19 gennaio 2001, ne Le Società, 2001, n. 4; D. Lgs. 4 agosto 1999 n. 342: un primo commento sulle modifiche al Testo unico bancario, ne Le Società, 1999, n. 11; DD.MM. 30 dicembre 1998, n. 516 e n. 517: Amministrazione, direzione, controllo e partecipazione al capitale negli intermediari, ne Le Società, 1999, n. 6; Le norme Consob sulla comunicazione delle partecipazioni rilevanti e trasparenza dei patti parasociali, ne Le Società, 1999, n. 3; Banche: organi sociali e società di revisione nel nuovo sistema dei controlli interni, ne Le Società, 1999, n. 2; Partecipanti al capitale delle banche: nuove disposizioni Mintesoro e Bankitalia, ne Le Società, 1998, n. 9; Intermediazione mobiliare: il Regolamento Bankitalia 30 settembre 1997, ne Le Società, 1998, n. 2; Brevi appunti in tema di responsabilità della banca trattaria nell ipotesi di cancellazione invisibile della clausola di intrasferibilità (Nota a Pret. Roma, IV Sez. Civ., 20 novembre 1997), in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma), 1998, n. 1; Gli accordi di voto fra i partecipanti al capitale di banche italiane: note sull obbligo di comunicazione alla Banca d Italia, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma), 1998, n. 3; Responsabilità individuale dei membri del c.d.a. per omessa vigilanza. Nota a Cass. 24 marzo 1998 n. 3110, ne Le Società, 1998, n. 8; 6

7 Riciclaggio di capitali di provenienza illecita: appunti sull obbligo di segnalazione delle operazioni sospette alla luce del decreto legislativo 26 maggio 1997 n. 153, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma), 1997, n. 3; Fusione per incorporazione di società aventi identiche compagini sociali, ne Le Società, 1998, n. 2; Usufrutto di quote di società a responsabilità limitata: il problema della titolarità del diritto di voto nelle assemblee dei soci in una recente sentenza della Corte di Cassazione, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma), 1997, n. 1; Attività finanziaria abusiva: le nozioni di attività finanziaria e di pubblico nella prospettiva della disciplina sanzionatoria di cui all art. 132 del t.u. bancario, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma), 1996, n. 3; Gruppi bancari: brevi note sulla ripartibilità dei costi sostenuti dalla capogruppo di gruppo bancario per l esercizio dell attività di direzione e coordinamento, in Archivio CERADI. Materiali di ricerca, a cura della LUISS CERADI, maggio 1997; Le nuove regole Bankitalia in materia di obbligazioni degli esponenti bancari. 135 Aggiornamento del 14 aprile 1997 alla Circolare n. 4 del 29 marzo 1988, ne Le Società, 1997, n. 7; C.d.A. di s.r.l.: riunioni in tele/video conferenza. Nota a Trib. Roma, decr. 24 febbraio 1997, ne Le Società, 1997, n. 6; L approvazione dei verbali del C.d.A. di società per azioni, ne Le Società, 1997, n. 2; Fusioni e scissioni bancarie: le nuove Istruzioni Bankitalia. Commento alle Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia in materia di fusioni e di scissioni. 128 Aggiornamento del 26 giugno 1996 alla Circolare n. 4 del 29 marzo 1988, ne Le Società, 1996, n. 11; Decreto Eurosim: le modifiche al T.U. bancario, ne Le Società, 1996, n. 9; La nuova disciplina delle succursali di banche. Commento alle Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia sulla disciplina delle succursali di banche. Aggiornamento del 28 febbraio 1996 alla Circolare n. 4 del 29 marzo 1988, ne Le Società, 1996, n. 5; Obbligazioni degli esponenti bancari: divieto ex art. 38 della vecchia legge bancaria. Commento a Cass., Sez. I Civ., 12 dicembre 1995 n , ne Le Società, 1996, n. 4; Raccolta di risparmio da parte di soggetti non bancari: limiti e criteri, ne Le Società, 1996, n. 3; Disciplina degli intermediari esteri operanti in Italia, ne Le Società, 1996, n. 1; Brevi note in tema di obbligazioni degli esponenti di banche e di società appartenenti a gruppi bancari: l art. 136 del T.U. delle leggi in materia bancaria e creditizia, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati e dei Procuratori di Roma), 1996, n. 1; Banche e società finanziarie: prestazioni di servizi senza stabilimento. Commento alle Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia relative alla Disciplina delle prestazioni senza stabilimento. Aggiornamento del 18 ottobre 1995 alla Circolare n. 4 del 29 marzo 1988, ne Le Società, 1995, n. 12; Cartelle fondiarie e comunicazioni obbligatorie alla Consob. Nota a Pret. Roma 28 dicembre 1994, ne Le Società, 1995, n. 7; 7

8 Insider trading: gli obblighi informativi dei soggetti capogruppo concernenti le operazioni del gruppo sui valori mobiliari quotati di emittenti appartenenti al gruppo, in Temi Romana (Rassegna di dottrina e giurisprudenza a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati e dei Procuratori di Roma), 1995, n. 1; Partecipazioni rilevanti in intermediari finanziari : obblighi di comunicazione, ne Le Società, 1994, n. 12; Orientamenti della Consob in materia di conferimento dell incarico di revisione contabile e di certificazione dei bilanci, in Impresa commerciale e industriale, 1992, n. 6; Franchising in Italy: Legal and Tax Implications (in A.I.J.A., XXVIII Congresso, Ponencias Nacionales, Pamplona, Aranzadi Editorial, 1990). 8

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo.

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. INDICE SOMMARIO Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. V XVII Introduzione LA DISCIPLINA DEL MERCATO FINANZIARIO TRA RIFORME E CONTRORIFORME

Dettagli

INDICE SOMMARIO VOLUME I

INDICE SOMMARIO VOLUME I VOLUME I Per Berardino Libonati, digiuseppe B. PORTALE... IX Sezione I-IMPRESA E SOCIETA ` 1. Gli aumenti di capitale oltre cinquecento milioni... 3 2. L amministratore non socio di società in nome collettivo...

Dettagli

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA

INDICE-SOMMARIO II. L OFFERTA DI MERCATO. I FINANCIAL PRODUCTS E L APPELLO AL PUBBLICO RISPARMIO. MODI E FINALITÀ DELLA PUBBLICA VIGILANZA I. L INVESTIMENTO FINANZIARIO. LA MATERIA E LE SUE REGOLE. IL DIRITTO DEI MERCATI MOBILIARI 1. Lo scenario di insieme e l oggetto di studio. Un primo passo da orientare nella giusta direzione... 1 2. Che

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO INDICE SOMMARIO Premessa... XVII Introduzione... XIX Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO 1. Il concetto di mercato... 1 2. Segmenti tradizionali del mercato finanziario e l attenuarsi del significato della

Dettagli

CURRICULUM VITAE. E iscritto all albo degli Avvocati patrocinanti in Cassazione.

CURRICULUM VITAE. E iscritto all albo degli Avvocati patrocinanti in Cassazione. ORDINARIO DI DIRITTO COMMERCIALE NELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA DELLA UNIVERSITÀ DI FIRENZE CURRICULUM VITAE Nato il 18 giugno 1966, ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso la Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

CURRICULUM. 1992-1995: Studio legale e fiscale della Arthur Andersen (Roma) Senior

CURRICULUM. 1992-1995: Studio legale e fiscale della Arthur Andersen (Roma) Senior CURRICULUM Nome: Silvio Rizzini Bisinelli Luogo e data di nascita: Verona (Italia) 5 Marzo 1966 Avvocato (iscritto nell Albo degli Avvocati nel 1996; dal 2011 Albo Avvocati di Roma) CARRIERA PROFESSIONALE

Dettagli

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG)

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) Master IL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO Aspetti giuridici ed economici, con particolare riferimento alla governance societaria Allegato 1 Programma didattico-scientifico

Dettagli

Prof. Giovanni Cabras

Prof. Giovanni Cabras Prof. Giovanni Cabras Il prof. Giovanni Cabras ha conseguito la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti nell'università di Sassari il 27 ottobre 1969 È stato assistente di diritto commerciale

Dettagli

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) PRIMO MODULO

Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) PRIMO MODULO Dipartimento delle Scienze Giuridiche (DSG) Master IL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO Aspetti giuridici ed economici, con particolare riferimento alla governance societaria Allegato 1 Programma didattico-scientifico

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI

PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI IL SISTEMA FINANZIARIO E L'INTERMEDIAZIONE DEL CREDITO I soggetti operanti nell intermediazione creditizia: gli intermediari

Dettagli

IL PROGRAMMA. Libertà di stabilimento e di prestazione di servizi da parte degli intermediari comunitari

IL PROGRAMMA. Libertà di stabilimento e di prestazione di servizi da parte degli intermediari comunitari IL PROGRAMMA Modulo I I soggetti e il contesto operativo e regolamentare 1 2 dicembre 2011 - ore 15.00-19.00 Gli intermediari finanziari di cui al Titolo V del TUB a) La nascita della regolamentazione

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE DATI PERSONALI : cognome e nome : RUGGIERO CARMINE luogo e data di nascita : Napoli 01/04/1962 sedi professionali : Centro Direzionale - Isola F 10 c.a.p. 80143 Napoli Tel. 081/7346143

Dettagli

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE INDICE SOMMARIO XIII PREMESSA INTRODUZIONE 1 1. Gli strumenti di finanziamento dell impresa: le ragioni della riforma CAPITOLO 1 QUESTIONI LEGATE ALLA IDENTIFICAZIONE DELLA FATTISPECIE OBBLIGAZIONARIA

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone)

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) 1. Aspetti

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Introduzione... Pag. VII

INDICE-SOMMARIO. Introduzione... Pag. VII IX INDICE-SOMMARIO Introduzione... Pag. VII Capitolo Primo IL SISTEMA DI AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO DELLE S.P.A. (hanno collaborato Giusy Staropoli, Eleonora Bianchi, avvocati) 1. L amministrazione della

Dettagli

1. FORMAZIONE PROFESSIONALE

1. FORMAZIONE PROFESSIONALE GIAMPAOLO FURLAN 1. FORMAZIONE PROFESSIONALE - Nato a Milano il 4 aprile 1960-1985: laurea in giurisprudenza presso l Università degli Studi di Milano - 1988: iscrizione all Albo degli Avvocati di Milano

Dettagli

poter procedere al suo aumento 6.8 L obbligo di dimostrare in sede di aumento del capitale che il capitale originario è interamente versato e integro

poter procedere al suo aumento 6.8 L obbligo di dimostrare in sede di aumento del capitale che il capitale originario è interamente versato e integro 1 CAPITALE E PATRIMONIO 1.1 Il capitale sociale: nozione e caratteri 1.2 Funzione del capitale sociale 1.3 Capitale e patrimonio: classificazioni 1.4 Il nuovo concetto di capitale alla luce delle esperienze

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11. Parte prima

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11. Parte prima Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11 Parte prima Codice civile Codice civile 1. R.D. 16 marzo 1942, n. 262. Approvazione del testo del Codice civile...» 25 2. R.D. 30 marzo 1942,

Dettagli

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano Introduzione, di Francesco Capriglione... XIII EMITTENTI 1. DETERMINAZIONE DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE PER LA NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI di Andrea Zoppini 1. Il voto

Dettagli

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè 21 Ottobre 2014 Gli attori della finanza Andrea Nascè Argomenti Classificazione degli attori e mappa ideale degli attori Focus su: 1. L investimento ad opera dei 2. Il finanziamento ad opera delle IMPRESE

Dettagli

EURODEFI PROFESSIONAL CLUB OF TAX, LEGAL & FINANCIAL ADVISERS. Convention Alessandria del 6 maggio 2011

EURODEFI PROFESSIONAL CLUB OF TAX, LEGAL & FINANCIAL ADVISERS. Convention Alessandria del 6 maggio 2011 EURODEFI PROFESSIONAL CLUB OF TAX, LEGAL & FINANCIAL ADVISERS Convention Alessandria del 6 maggio 2011 L'utilizzo della Società Fiduciaria nell'attuale contesto economico a cura di Gianandrea Toffoloni

Dettagli

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio I soggetti che operano nel mercato finanziario Francesca Mattassoglio Art. 18 TUF 1. L'esercizio professionale nei confronti del pubblico dei servizi e delle attività di investimento è riservato alle imprese

Dettagli

Delega per l intervento in Assemblea

Delega per l intervento in Assemblea Delega per l intervento in Assemblea Il/La sottoscritto/a 1 Telefono *Indirizzo di residenza o sede legale Avente diritto al voto su numero azioni di Space S.p.A. delega con facoltà di essere sostituito

Dettagli

INDICE DELLE OBBLIGAZIONI

INDICE DELLE OBBLIGAZIONI DELLE OBBLIGAZIONI Art. 2410 c.c. Emissione... 1 1. Premessa... 1 2. Competenza... 3 2.1. Competenza dell organo amministrativo... 3 2.2. Competenza di altri organi sociali... 4 2.3. I compiti del collegio

Dettagli

intek SpA Documento di informazione annuale

intek SpA Documento di informazione annuale intek SpA sede legale in Ivrea (TO) via Camillo Olivetti, 8 capitale sociale Euro 35.389.362,84 i.v. Iscrizione al Registro imprese di Torino, codice fiscale e partita IVA 00470590019 Documento di informazione

Dettagli

CURRICULUM. Ha conseguito l idoneità per l iscrizione all Albo dei procuratori legali nel 1988.

CURRICULUM. Ha conseguito l idoneità per l iscrizione all Albo dei procuratori legali nel 1988. Cons. Loredana Nazzicone I. Studi universitari. Esame di Stato. CURRICULUM Si è laureata presso la Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Roma La Sapienza, conseguendo in tutti gli esami

Dettagli

L informativa obbligatoria

L informativa obbligatoria Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB L informativa obbligatoria Anno Accademico 2009-2010 1 INFORMATIVA OBBLIGATORIA Il sistema

Dettagli

Elementi di Corporate Governance

Elementi di Corporate Governance Elementi di Corporate Governance Direzione d impresa Ing. Marco Greco 9 ottobre 2009 Definizione Il sistema di strutture, processi e meccanismi che regolano il governo dell impresa, ossia la direzione

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2013

ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2013 ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2013 INFORMAZIONI IN MERITO ALLA PROCEDURA DI NOMINA DEI SINDACI DI UNICREDIT S.P.A. UniCredit S.p.A. - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi 16-00186 Roma - Direzione Generale:

Dettagli

ELENCO PUBBLICAZIONI

ELENCO PUBBLICAZIONI CURRICULUM VITAE MARCO MALTONI, nato a Forlì il 15 gennaio 1967 Notaio Titoli: 1991 Laurea in giurisprudenza (con Lode) all Università di Bologna, con Tesi di Laurea in Diritto Commerciale: La Società

Dettagli

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI Ø Soci, mercato e Autorità di Vigilanza Ø Ruolo e compiti degli amministratori Ø Conflitti di interesse Ø Crisi di impresa e procedure concorsuali Ø

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI. ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari di s.p.a...

SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI. ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari di s.p.a... SOMMARIO PARTE PRIMA ARTICOLI PAG. ALDO ANGELO DOLMETTA, Funzione di compliance e vigilanza bancaria... 125 ROBERTO SACCHI, Gli effetti della sentenza che accoglie l impugnazione di delibere assembleari

Dettagli

INDICE. Premessa... Notizie sugli autori... Parte I L ORGANIZZAZIONE PUBBLICA E LA VIGILANZA

INDICE. Premessa... Notizie sugli autori... Parte I L ORGANIZZAZIONE PUBBLICA E LA VIGILANZA INDICE Premessa... Notizie sugli autori... pag. XVII XXI Parte I L ORGANIZZAZIONE PUBBLICA E LA VIGILANZA Capitolo I PRINCIPI «COSTITUZIONALI», POTERI PUBBLICI E FONTI NORMATIVE IN TEMA DI MERCATI FINANZIARI

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Palazzolo Andrea Indirizzo(i) Piazzale delle Belle Arti n. 6 Telefono(i) 3405813925 Fax 06 22325783 E-mail andrea.palazzolo@pec.it Cittadinanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE. - Università Sapienza Docente al Master di II livello in diritto privato europeo.

CURRICULUM VITAE. - Università Sapienza Docente al Master di II livello in diritto privato europeo. CURRICULUM VITAE GIUSEPPE TIRACORRENDO Titoli professionali - Laurea in giurisprudenza conseguita presso l Università degli Studi di Milano con votazione 110/110 - Avvocato Attività lavorativa Dal 2006

Dettagli

PROF. AURELIO MIRONE

PROF. AURELIO MIRONE PROF. AURELIO MIRONE Nato a Catania, il 3 dicembre 1968, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza il 7 maggio 1991, con voti 110/110 e lode, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi

Dettagli

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco

La fusione per incorporazione del Credito Bergamasco Il Banco Popolare semplifica e razionalizza ulteriormente la struttura societaria del Gruppo: approvato il progetto di fusione per incorporazione del Credito Bergamasco e di Banca Italease Verona, 26 novembre

Dettagli

2 SOGGETTI RILEVANTI E PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AI SOGGETTI RILEVANTI

2 SOGGETTI RILEVANTI E PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AI SOGGETTI RILEVANTI CODICE DI INTERNAL DEALING Procedura relativa all identificazione dei soggetti rilevanti e alla comunicazione delle operazioni da essi effettuate, aventi ad oggetto azioni emesse da Bioera S.p.A. (la Società

Dettagli

Indice. quattro. Lo studio. otto. Aree di Specializzazione. I nostri valori. sedici. diciannove. Contatti. due

Indice. quattro. Lo studio. otto. Aree di Specializzazione. I nostri valori. sedici. diciannove. Contatti. due Indice Lo studio Aree di Specializzazione I nostri valori Contatti quattro otto sedici diciannove due tre Lo Studio Civale Associati è uno studio legale che presta consulenza in materia di diritto bancario

Dettagli

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione Introduzione Parte I Il contratto di leasing 1 Premessa... 15 2 Il leasing nelle sue diverse forme... 16 3 Il leasing operativo e le sue principali caratteristiche... 17 4 Limiti soggettivi per le società

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

CURRICULUM DELLA ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA DEL PROF. MARCO SEPE

CURRICULUM DELLA ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA DEL PROF. MARCO SEPE CURRICULUM DELLA ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA DEL PROF. MARCO SEPE Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali L.U.I.S.S. di Roma, il 23

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Abilitazione alla professione di Avvocato conseguita nel novembre 1991.

CURRICULUM VITAE. Abilitazione alla professione di Avvocato conseguita nel novembre 1991. CURRICULUM VITAE DATI ANAGRAFICI Francesco Scannicchio, nato a Bari il 15 ottobre 1959. Recapito telefonico : 335-7266245 TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI Diploma di laurea in giurisprudenza conseguito

Dettagli

CURRICULUM DATI PERSONALI. Italiana ESPERIENZE ACCADEMICHE E PROFESSIONALI

CURRICULUM DATI PERSONALI. Italiana ESPERIENZE ACCADEMICHE E PROFESSIONALI CURRICULUM DATI PERSONALI NOME E COGNOME Soncini Carlo INDIRIZZO Parma, Italia TELEFONO FISSO 0521.230207 FAX 0521.289398 E-MAIL carlo.soncini@unipr.it TELEFONO MOBILE: NAZIONALITA Italiana ESPERIENZE

Dettagli

L attività ispettiva e i provvedimenti sanzionatori

L attività ispettiva e i provvedimenti sanzionatori V 1 Gli accertamenti ispettivi e i procedimenti sanzionatori Nel 2013 la Commissione ha avviato 31 verifiche ispettive nei confronti dei soggetti vigilati e ne ha concluse 36. In 20 casi ci si è avvalsi,

Dettagli

SOMMARIO. Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1. Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione

SOMMARIO. Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1. Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione SOMMARIO Prefazione... V Profilo Autori... VII Introduzione... 1 Capitolo 1 Autonomia privata e negozi di destinazione 1. I negozi di destinazione patrimoniale... 6 1.1. La disciplina del trust secondo

Dettagli

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria Ente di formazione iscritto al n.ro 90 dell elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria 42 ore Corso di preparazione

Dettagli

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A.

ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. ACCORDO DI MASSIMA CONTENENTE PATTUIZIONI PARASOCIALI RELATIVE A PIRELLI & C S.p.A. Informazioni essenziali previste dall art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999, come successivamente modificato

Dettagli

S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A.

S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A. Società a responsabilità limitata 1 S.R.L. Nel Codice Civile del 1942, si atteggiava come sorella minore della S.p.A. A seguito della riforma organica del diritto societario (D. Lgs. 6/2003) si differenzia

Dettagli

Il recupero degli interessi bancari: anatocismo e usura

Il recupero degli interessi bancari: anatocismo e usura Il recupero degli interessi bancari: anatocismo e usura Avv. Lanfranco Biasiucci Dipartimento Bancario Finanziario Contenzioso: presente e futuro Conto Corrente e finanziamenti operativi (fidi, aperture

Dettagli

KME Group S.p.A. Documento di informazione annuale

KME Group S.p.A. Documento di informazione annuale KME Group S.p.A. Sede in Firenze Via dei Barucci n. 2 Registro delle Imprese di Firenze n. 00931330583 Documento di informazione annuale redatto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Consob adottato con

Dettagli

Il Revisore Principale e i revisori secondari vengono in seguito denominati congiuntamente Revisori di Gruppo.

Il Revisore Principale e i revisori secondari vengono in seguito denominati congiuntamente Revisori di Gruppo. LUXOTTICA GROUP S.P.A. PROCEDURA DI GRUPPO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A SOCIETÀ DI REVISIONE 1. Oggetto della procedura La presente procedura (di seguito la Procedura ) disciplina il conferimento

Dettagli

Delibera n. 14015 del 1 aprile 2003

Delibera n. 14015 del 1 aprile 2003 Delibera n. 14015 del 1 aprile 2003 Disposizioni concernenti gli obblighi di comunicazione di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti da parte dei soggetti abilitati e degli agenti di cambio.

Dettagli

Documento di informazione annuale ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti

Documento di informazione annuale ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti Documento di informazione annuale ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti 2009-2010 Documento di informazione annuale ai sensi dell art. 54 del Regolamento Emittenti Periodo: 22 aprile 2009 29

Dettagli

Sei giorni full time di formazione operativa per fornire nuovi servizi di consulenza alle aziende con il supporto di Consultique

Sei giorni full time di formazione operativa per fornire nuovi servizi di consulenza alle aziende con il supporto di Consultique Master CORPORATE Sei giorni full time di formazione operativa per fornire nuovi servizi di consulenza alle aziende con il supporto di Consultique Verona - 4, 5 e 6 dicembre / 15, 16 e 17 gennaio CHI SIAMO

Dettagli

BREVI AGGIORNAMENTI IN MATERIA DI INTERMEDIARI FINANZIARI

BREVI AGGIORNAMENTI IN MATERIA DI INTERMEDIARI FINANZIARI BREVI AGGIORNAMENTI IN MATERIA DI INTERMEDIARI FINANZIARI D.LGS. 13 agosto 2010 n. 141 (che ha poi subito qualche modifica): SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO (art. 7 - riscrittura integrale titolo

Dettagli

KME Group S.p.A. Documento di informazione annuale

KME Group S.p.A. Documento di informazione annuale KME Group S.p.A. Sede in Firenze Via dei Barucci n. 2 Registro delle Imprese di Firenze n. 00931330583 Documento di informazione annuale redatto ai sensi dell art. 54 del Regolamento Consob adottato con

Dettagli

Genova, 20 gennaio 2015

Genova, 20 gennaio 2015 Genova, 20 gennaio 2015 Approfondimenti sulle società di capitali: modelli di governance, sistemi di controllo, quote e azioni, diritti particolari, operazioni su azioni proprie Sede di svolgimento Ordine

Dettagli

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011.

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011. C U R R I C U L U M V I T A E DATI ANAGRAFICI e PROFESSIONALI Antonio MANZARI, nato a Monopoli (BA) il 01.04.1974 Studio Legale: Via Ricasoli n. 76-70043 - Monopoli (BA) Recapiti professionali: Tel. 080-9376461

Dettagli

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1

BANCA CARIGE Società per Azioni - Via Cassa di Risparmio,15-16123 Genova 1 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione al punto secondo dell ordine del giorno dell Assemblea Straordinaria dei Soci convocata per il giorno 23 aprile 2015 in unica convocazione, in merito

Dettagli

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE

SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE SOMMARIO DEL NUOVO ARTICOLATO DEL LIBRO V, TITOLI V e VI CODICE CIVILE LIBRO V DEL LAVORO TITOLO V DELLE SOCIETA' CAPO V SOCIETÀ PER AZIONI (modificato dall'art. 1, del D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6, recante

Dettagli

IMMOBILIARE DINAMICO

IMMOBILIARE DINAMICO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA AL PUBBLICO E AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE CHIUSO IMMOBILIARE DINAMICO depositato presso la Consob in

Dettagli

ARTURO SANGUINETTI. Curriculum vitae

ARTURO SANGUINETTI. Curriculum vitae ARTURO SANGUINETTI Curriculum vitae PERSONAL DETAILS Date of birth: 14 March 1954 Place of birth: Carrara (MS) EDUCATION High school diploma in science Degree in Business Economics from Milan s Bocconi

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE LOTTOMATICA S.p.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (redatto ai sensi dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

L adozione del Modello di prevenzione di reati da parte delle società di gestione del risparmio. Di Maurizio Arena

L adozione del Modello di prevenzione di reati da parte delle società di gestione del risparmio. Di Maurizio Arena L adozione del Modello di prevenzione di reati da parte delle società di gestione del risparmio Di Maurizio Arena La gestione di fondi comuni di investimento, oggetto dell attività delle società di gestione

Dettagli

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016

Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016 Delibera n. 19461 1 Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell art. 40 della legge n. 724/1994, per l esercizio 2016 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA VISTA

Dettagli

PUBBLICAZIONI IN MATERIA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA

PUBBLICAZIONI IN MATERIA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA VALERIO SANGIOVANNI PUBBLICAZIONI IN MATERIA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA (aggiornamento: marzo 2009) Avv. e RA Valerio Sangiovanni Tel.: 0039 / 349 / 64 65 142 Via Spinola 5 Fax: 0039 / 02 / 43 91 24

Dettagli

Andrea QUATTROCCHI. Via G. Pellizza da Volpedo 8, 20149, Milano Tel: 340.3851804 E-mail: quattrocchiand@libero.it

Andrea QUATTROCCHI. Via G. Pellizza da Volpedo 8, 20149, Milano Tel: 340.3851804 E-mail: quattrocchiand@libero.it Andrea QUATTROCCHI Via G. Pellizza da Volpedo 8, 20149, Milano Tel: 340.3851804 E-mail: quattrocchiand@libero.it Dati personali Data e luogo di nascita: 12 luglio 1979, Catania. Titoli Luglio 2011: Conseguimento

Dettagli

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00 IL PROGRAMMA 2016 MODULO I - IMPRESA E SOCIETÀ 1 22 gennaio 2016-9.00-13.00 Introduzione al diritto delle società. - I tipi di società: classificazioni; tipicità e autonomia privata; autonomia patrimoniale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO predisposta ai sensi dell articolo 125-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 per l Assemblea degli Azionisti

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. dott.ssa Giuseppina Lucia Nigro

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. dott.ssa Giuseppina Lucia Nigro CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM dott.ssa Giuseppina Lucia Nigro - ha conseguito la laurea in Giurisprudenza in data 29 luglio 1991 presso l Università degli studi di Catania con voti 110/110 e lode, discutendo

Dettagli

Mid Industry Capital S.p.A.

Mid Industry Capital S.p.A. Mid Industry Capital S.p.A. *********** Codice di comportamento per la gestione, il trattamento e la comunicazione delle informazioni relative a operazioni sulle azioni o altri strumenti finanziari ad

Dettagli

D A V I D E G U A R D A M A G N A

D A V I D E G U A R D A M A G N A D A V I D E G U A R D A M A G N A Nato a Milano il 2 settembre 1967 Piazza San Pietro in Gessate 2, Milano 20122 Tel: +39 02579601 - Fax +39 0257960299 e-mail: dguardamagna@gealex.eu www.gealex.com - Socio

Dettagli

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00

IL PROGRAMMA 2016. MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 IL PROGRAMMA 2016 MODULO I - I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1 22 gennaio 2016-15.00-19.00 Il diritto penale dell impresa nell evoluzione legislativa e giurisprudenziale: le norme e

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1 SOMMARIO Introduzione... 1 CAPITOLO 1 I SERVIZI E LE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO 1. L elenco dei servizi (e delle attività) di investimento... 9 2. Gli strumenti finanziari... 10 3. La nozione di prodotto

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010 Altre deliberazioni Assemblea 16-19 aprile 2010 Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie come già detto in altra parte della relazione, l Assemblea ordinaria del 17 aprile 2009

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEGLI AMMINISTRATORI INDIPENDENTI

REGOLAMENTO INTERNO DEGLI AMMINISTRATORI INDIPENDENTI REGOLAMENTO INTERNO DEGLI AMMINISTRATORI INDIPENDENTI Testo approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 26 ottobre 2011 Art. 1 Disposizioni preliminari 1.1 Il presente regolamento interno

Dettagli

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29 00.romaneNadotti:Layout 1 25-09-2009 15:15 Pagina vi Gli Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore In questo volume... Il sito xiii xiv xvi xvii xxiii PARTE I Concetti fondamentali Capitolo 1 Il sistema

Dettagli

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM PERCORSO ACCADEMICO - ASSOCIATO, diritto commerciale, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management (dal 2015). - RICERCATORE, diritto commerciale,

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ai sensi dell art. 54 della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni Documento trasmesso mediante NIS il 20 maggio 2011 DOCUMENTO

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

PRIMO ANNO 2014 2015

PRIMO ANNO 2014 2015 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI BERGAMO V CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE PER LA PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA DI

Dettagli

LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING

LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING LE AREE D AFFARI DEL CORPORATE & INVESTMENT BANKING Giuseppe G. Santorsola Università Parthenope - Napoli 1 SOMMARIO La finanza mobiliare Il corporate finance Il merchant banking La finanza strutturata

Dettagli

TESTI GIURIDICI. Legge n. 262-28 dicembre 2005 Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari

TESTI GIURIDICI. Legge n. 262-28 dicembre 2005 Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari TESTI GIURIDICI Legge n. 262-28 dicembre 2005 Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari Sez. I Codice delle Assicurazioni (Decreto Legislativo n. 209 7 settembre 2006)

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE LOTTOMATICA S.p.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (redatto ai sensi dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob del 14 maggio 1999, n. 11971 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo QUARTA UNITA DIDATTICA

Università degli Studi di Bergamo QUARTA UNITA DIDATTICA Università degli Studi di Bergamo QUARTA UNITA DIDATTICA L esercizio dei servizi di investimento: riserva di attività e regole generali di comportamento dei soggetti abilitati 1 Riserva di attività (art.

Dettagli

Regolamento operativo

Regolamento operativo Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62, comma 1, decreto legislativo 23 luglio 1996, n. 415) Regolamento operativo Settembre 2010 Fondo Nazionale di Garanzia (Art. 62, comma 1, decreto legislativo 23 luglio

Dettagli

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 e Prof. SILT STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO PRESENTAZIONE SILT Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano CF/ PIVA 06201340962 Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 silt@siltassociati.it www.siltassociati.it

Dettagli

S.A.F. FONDAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI MILANO. Calendario corsi di formazione anno 2015

S.A.F. FONDAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI MILANO. Calendario corsi di formazione anno 2015 Fondazione dei Dottori commercialisti di 1 13/01/2015 13/01, 20/01, 27/01, 4/02, 17/02/2015 Ore 16,00-20,00 Amministratori e revisori di condominio Modulo Adempimenti - amministrazione 20 250,00 2 23/01/2015

Dettagli

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM VITAE. ASSOCIATO, diritto commerciale, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management (dal 2015).

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM VITAE. ASSOCIATO, diritto commerciale, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management (dal 2015). LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM VITAE ITER ACCADEMICO ASSOCIATO, diritto commerciale, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management (dal 2015). RICERCATORE, diritto commerciale, Università

Dettagli

SMIRNE PAOLO-MARIA. psmirne@notariato.it; studio.smirne@gmail.com; paolomaria.smirne@unito.it

SMIRNE PAOLO-MARIA. psmirne@notariato.it; studio.smirne@gmail.com; paolomaria.smirne@unito.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CORSO STATI UNITI N. 35 Telefono 011/ 45 46 125 Fax 011/ 57 30 767 E-mail psmirne@notariato.it; studio.smirne@gmail.com; paolomaria.smirne@unito.it

Dettagli

L Antiriciclaggio. 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio. Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013

L Antiriciclaggio. 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio. Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013 231 : IL NUMERO DEI RISCHI normativa antiriciclaggio Convegno fiduciarie piemontesi Torino 31 maggio 2013 L Antiriciclaggio a cura di Salvatore Ruotolo 1 provvedimenti di Banca Italia 10 marzo 2011 in

Dettagli

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 19/2014

AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 19/2014 AGGIORNAMENTO NORMATIVO N. 19/2014 del 23 maggio 2014 1) Poteri dell EIOPA e dell ESMA: pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell Unione Europa la Direttiva 2014/51/UE 2) CRR e CRD IV: pubblicate in Gazzetta

Dettagli

S.M.I. SOCIETA METALLURGICA ITALIANA S.p.A. Documento di informazione annuale

S.M.I. SOCIETA METALLURGICA ITALIANA S.p.A. Documento di informazione annuale S.M.I. SOCIETA METALLURGICA ITALIANA S.p.A. Sede in Firenze Via dei Barucci n. 2 Registro delle Imprese di Firenze n. 00931330583 Documento di informazione annuale redatto ai sensi dell art. 54 del Regolamento

Dettagli

PIERPAOLO M. SANFILIPPO

PIERPAOLO M. SANFILIPPO PIERPAOLO M. SANFILIPPO PUBBLICAZIONI IL CONTROLLO DI MERITEVOLEZZA SUGLI STATUTI DI SOCIETÀ. PER UN APPLICAZIONE ALLA FUNZIONE AMMINISTRATIVA DI S.P.A., in Studi in onore di Pietro Abbadessa, in corso

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali

PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO. Il bilancio delle società di capitali PROGRAMMA DEL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO SOCIETARIO (30 LEZIONI) NOTAIO STEFANO SANTANGELO Il bilancio delle società di capitali - Composizione del bilancio (stato patrimoniale, conto economico,

Dettagli

Disposizioni concernenti gli obblighi di comunicazione di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti da parte dei soggetti vigilati

Disposizioni concernenti gli obblighi di comunicazione di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti da parte dei soggetti vigilati Delibera n. 17297 Disposizioni concernenti gli obblighi di comunicazione di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti da parte dei soggetti vigilati LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA'

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO PARTE PRIMA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA SUGLI INTERMEDIARI FINANZIARI NEL TESTO UNICO BANCARIO 1.1. Le origini della normativa del Titolo V t.u. bancario sui «Soggetti operanti

Dettagli