Anno 2013 N.RF018. La Nuova Redazione Fiscale AUTO AZIENDALI - NUOVA DEDUCIBILITÀ DAL2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2013 N.RF018. La Nuova Redazione Fiscale AUTO AZIENDALI - NUOVA DEDUCIBILITÀ DAL2013"

Transcript

1 Anno 2013 N.RF018 ODCEC VASTO OGGETTO La Nuova Redazione Fiscale AUTO AZIENDALI - NUOVA DEDUCIBILITÀ DAL2013 Pag. 1 / 10 RIFERIMENTI ART. 164 TUIR; ART. 4 C. 72 L. 92/2012; ART. 1 C. 501 L. 228/2012 CIRCOLARE DEL 28/01/2012 Sintesi: si riepilogano le principali novità in materia di deducibilità delle autovetture di aziende e professionisti a seguito delle modifiche introdotte dalla cd Legge di Stabilità In particolare, a decorrere dal 01/01/2013: - viene ridotta al 20% la quota di deducibilità delle spese e degli altri componenti negativi relativi alle autovetture, agli autocaravan, ai ciclomotori e ai motocicli, non utilizzati esclusivamente come beni strumentali all attività d impresa (permanendo il limite assoluto di deducibilità di ,99 per gli ammortamenti) - viene ridotta al 70% la percentuale di deducibilità prevista per le auto concesse in uso promiscuo ai lavoratori subordinati per la maggior parte del periodo d imposta (ferma restando l'assenza di un limite assoluto di deducibilità per gli ammortamenti) - è confermata nell 80% la deducibilità per i veicoli in uso ad agenti e rappresentanti (così come il limite di ,84 per il calcolo degli ammortamenti deducibili). Inoltre, nella determinazione degli acconti dovuti per il 2013 (anno di prima applicazione delle novità) si assume, quale imposta 2012, quella che si sarebbe determinata applicando le nuove disposizioni. Per effetto delle modifiche recentemente introdotte all'art.164 c. 1 del Tuir prima dalla cd. "Riforma Fornero" (L. 92/2012) e successivamente dalla cd. "Legge di Stabilità 2013" (L. 228/2012) vengono ridotte le percentuali di deduzione dei costi relativi alle auto aziendali utilizzate da imprese e lavoratori autonomi. L. 92/2012 art. 4 c. 72. "All'articolo 164, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, sono apportate le seguenti modificazioni: a) alla lettera b), le parole: «nella misura del 40 per cento» e le parole: «nella suddetta misura del 40 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «nella misura del 27,5 per cento»; b) alla lettera b-bis), le parole: «nella misura del 90 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «nella misura del 70 per cento»". L. 228/2012 art. 1 c "All'articolo 164, comma 1, lettera b), del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, come modificato, da ultimo, dall'articolo 4, comma 72, della legge 28 giugno 2012, n. 92, le parole: «nella misura del 27,5 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «nella misura del 20 per cento». Resta fermo quanto previsto dal comma 73 del citato articolo 4 della legge n. 92 del 2012". DECORRENZA: dal periodo d'imposta successivo a quello in corso alla data del 18/07/2012 (periodo d'imposta 2013 per i soggetti con esercizio solare). DETRAZIONE IVA: nulla cambia ai fini Iva, che continua ad essere ordinariamente detratta nella misura ridotta del 40%. Nuova REDAZIONE FISCALE - Riproduzione Vietata Diritti Riservati - Va, inoltre, segnalato che l Agenzia delle Entrate, con il comunicato pubblicato in GU n. 297 del 21/12/12, ha reso note le consuete tabelle annuali dei costi chilometrici elaborate dall'aci, valide per i calcoli del benefit (art.51 Tuir) che i datori di lavoro sono chiamati ad attribuire, relativamente al 2013, per l'utilizzo promiscuo (cioè sia per esigenze di lavoro che private) delle auto aziendali da parte dei dipendenti.

2 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 2 / 10 AUTOVETTURE: DEDUCIBILITÀ RIDOTTA PER IMPRESE E PROFESSIONISTI Nella generalità dei casi, in relazione alle autovetture è prevista la riduzione: dal 40 al 20% della percentuale di deducibilità dei costi: di acquisto, noleggio, leasing di gestione (manutenzioni, riparazioni, carburanti, lubrificanti, custodia, pedaggi, ecc). Nota: la riduzione al 27,5% introdotta inizialmente dalla Legge Fornero non troverà applicazione in quanto successivamente superata dalla citata Legge di Stabilità DEDUCIBILITA' DAL 2013 PER IMPRESE E PREOFESSIONISTI sono deducibili al 100%: i mezzi di trasporto destinati ad essere "utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell'attività propria dell'impresa" DEDUCIBILITÀ INTEGRALE NUOVE LIMITAZIONI ALLA DEDUCIBILITÀ Nota: si considerano tali quei veicoli senza i quali l'attività stessa non può essere esercitata, come, ad esempio, le autovetture possedute dalle imprese di noleggio e dalle autoscuole (CM 37/97 e CM 48/98). i veicoli per il trasporto pubblico, ovvero quei veicoli per i quali vi sia un atto rilasciato dalla PA che attesti tale destinazione (es.: taxi). la deducibilità opera nella misura: del 20% per autovetture, autocaravan, ciclomotori e motocicli non utilizzati esclusivamente come beni strumentali all'attività d'impresa dell 80% per i veicoli utilizzati dagli agenti/rappresenti di commercio del 20%, limitatamente ad un solo veicolo, nel caso di esercizio di arti e professioni in forma individuale; se l attività professionale è svolta da società semplici o associazioni fra professionisti, la deducibilità è limitata ad un veicolo per ogni socio o associato del 70% in caso di veicolo dato in uso promiscuo ai dipendenti. IMPRESE E PROFESSIONISTI La nuova versione dell'art. 164 c. 1 lett. b) Tuir fissa, dunque, nel 20% la deducibilità del costo sostenuto per i veicoli fermo restando il tetto massimo fiscalmente riconosciuto ai fini del calcolo degli ammortamenti e delle eventuali plusvalenze o minusvalenze conseguite in occasione della cessione di tali beni, nel seguito evidenziati: Mezzi di trasporto Autovetture Autocaravan riconosciuto deducibile (20%) , ,20 Motocicli 4.131,66 826,33 Ciclomotori 2.065,83 413,17

3 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 3 / 10 In pratica: se costo acquisto < costo max fiscalmente riconosciuto: la percentuale di deducibilità del 20% si applica sull intero costo sostenuto se costo acquisto > costo max fiscalmente riconosciuto: occorre prendere a riferimento per il calcolo della deducibilità il tetto massimo fiscalmente riconosciuto. Così, se un contribuente acquista un autovettura: dal costo di potrà beneficiare di una deduzione (ripartita sulle diverse annualità nelle quali si sviluppa il piano di ammortamento del veicolo) pari ad dal costo di potrà computare in deduzione un ammontare complessivo di quote di ammortamento sino al raggiungimento di un importo massimo complessivo pari ad COSTI ACCESSORI: si rammenta che, ai fini della determinazione del costo di acquisto, vanno necessariamente ricompresi i costi accessori. Tra questi si segnalano: - i costi per trasferimento della proprietà; - l Iva per la quota indetraibile assolta sull acquisto del veicolo (CM 137/97). Esempio2 La Alfa srl acquista nel 2013 un autovettura dal costo di IVA 21% (di cui indetraibile il 60%); in tal caso, il costo di acquisto è pari a: (cioè 60% di ) = Posto il limite fiscalmente riconosciuto di ,99, ne consegue che: - l eccedenza pari ad ,01 ( ,99) non può essere dedotta attraverso il processo di ammortamento - il costo di acquisto sostenuto fino ad ,99 può, invece, essere dedotto mediante il processo di ammortamento, fermo restando che l ammontare deducibile è limitato al 20% dell importo riconosciuto ovvero: ,20 (18.075,99 x 20%). Pertanto, il piano d'ammortamento, ai fini fiscali, sarà il seguente: Anno Valore ammortizzabile Coeff. di ammortamento Ammortamento Residuo da ammortizzare ,20 12,5% 451, , ,20 25% 903, , ,20 25% 903, , ,20 25% 903,80 451, ,20 451,90 Analogamente, se la società sostiene spese di gestione supponga (ad es. carburante) per.1.000, anche tali costi saranno deducibili per un importo pari ad. 200 (1.000 x 20%). AGENTI E RAPPRESENTANTI Nessuna modifica alla percentuale di deducibilità per i costi di autovetture prevista per gli agenti e rappresentanti di commercio; questi continueranno a dedurli nella misura dell 80%. Resta fermo, sotto il profilo fiscale, anche il tetto massimo di riconoscimento fiscale del costo di acquisto sostenuto (art. 164 co. 1 lett. b) del TUIR). Pertanto, ai fini della deducibilità, non si tiene conto della parte di costo, compresa l IVA indetraibile, che eccede i seguenti importi:

4 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 4 / 10 Mezzi di trasporto DEGLI AGENTI riconosciuto deducibile (80%) Autovetture , ,27 Autocaravan , ,27 Motocicli 4.131, ,39 Ciclomotori 2.065, ,66 Esempio2 NUOVI MINIMI (inalterato) NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE (modificato) Un rappresentante di commercio acquista nel 2013 un'autovettura dal costo di Iva. Posto che detto costo risulta superiore al costo massimo fiscalmente deducibile ( ,84), ai fini reddituali va assunto costo ammortizzabile quest'ultimo importo. Pertanto: - la quota fiscalmente deducibile sarà pari ad ,27 ( ,84 x 80%) - il piano d'ammortamento, ai fini fiscali, sarà il seguente: Anno Valore Coeff. di Residuo da Ammortamento ammortizzabile ammortamento ammortizzare ,27 12,5% 2.582, , ,27 25% 5.164, , ,27 25% 5.164, , ,27 25% 5.164, , , ,28 I RIFLESSI SUI REGIMI AGEVOLATI Le modifiche alla deducibilità delle autovetture di aziende e professionisti non incidono sui cd nuovi minimi (ovvero il regime fiscale di vantaggio per l imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità DL 98/2011). Tali soggetti, infatti, oltre a determinare il reddito sulla base del principio di cassa, non applicano le norme del TUIR che prevedono limitazioni alla deducibilità dei costi. Per questi vale quanto chiarito dalla CM 7/2008, ancorché riferita al vecchio regime, secondo cui le spese sostenute dai contribuenti minimi relative a beni a deducibilità limitata (quali, appunto, gli autoveicoli) rilevano, per cassa, nella misura del 50% del relativo corrispettivo, a prescindere dalle disposizioni del TUIR; analoga limitazione si applica anche ai canoni di leasing corrisposti per ottenere la disponibilità dei beni ad uso promiscuo. Conseguentemente, le auto di imprenditori e professionisti che adottano il regime dei nuovi minimi usufruiscono di una disciplina fiscale favorevole: possono continuare, anche nel 2013, a dedurre il 50% dei costi, non trovando applicazione la deducibilità al 20% introdotta nel TUIR. Resta ferma al 50% anche la deducibilità per le spese di gestione quali carburanti, lubrificanti, spese di manutenzione, assicurazione ecc.. I contribuenti che adottano il regime delle nuove iniziative produttive (art. 13, L.388/00) dovranno, invece, applicare dal 2013 le nuove limitazioni (20%) alla deducibilità dei costi per autovetture; ciò sia per i veicoli aziendali (diversi da quelli strumentali all attività) sia per quelli utilizzati da esercenti arti e professioni (limitatamente ad un veicolo).

5 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 5 / 10 LEASING - DEDUCIBILITÀ DEI CANONI Analogamente al caso di acquisto, anche per i contratti di locazione finanziaria in relazione al canone: occorre applicare il nuovo limite generale di deducibilità pari al 20% si continua a non considerare la parte di costo che eccede il tetto massimo di deducibilità: Mezzi di trasporto Autovetture Autocaravan riconosciuto deducibile (20%) , ,20 Motocicli 4.131,66 826,33 Ciclomotori 2.065,83 413,17 Per determinare la parte di costo deducibile, occorre moltiplicare il canone di leasing per il rapporto tra: costo fiscalmente rilevante costo del veicolo sostenuto dal concedente. il risultato va, poi, moltiplicato per il nuovo limite generale di deducibilità (20%). Ragguaglio ad anno: il valore dei canoni di leasing va ragguagliato al periodo di utilizzazione del veicolo nell esercizio (CM 48/98). MAXICANONE: se il contratto di leasing prevede un maxi canone iniziale, lo stesso andrà sommato al costo del leasing, in modo che il relativo importo sia spalmato sull intera durata contrattuale. Esempio3 Si ipotizzi l acquisto in leasing di un autovettura con: - costo per il concedente pari ad durata leasing: pari a 4 anni (da 01/07/2013 al 29/06/2017) - ammontare complessivo dei canoni dovuti: Considerato che il costo per il concedente ( ) eccede la soglia massima di costo fiscalmente riconosciuto ( ,99), sarà necessario calcolare la percentuale dell ammontare complessivo dei canoni di leasing che risulta riconosciuta ai fini fiscali: ,99/50.000= 36,15%. (ossia: costo fiscalmente rilevante/costo del concedente) Pertanto, a fronte di canoni dovuti per solo (36,15% di ) di tale spesa risulta riconosciuta sul piano fiscale. Conseguentemente, l ammontare massimo di spesa fiscalmente riconosciuta per i canoni di leasing, pari ad , risulta così suddiviso nei singoli periodi di durata del contratto: Anno Canoni rilevati /1460 x ,00 = 2.733, /1460 x ,00 = 5.422, /1460 x ,00 = 5.422, /1460 x ,00 = 5.422, /1460x ,00 = 2.688,96 Inoltre, al fine di determinare l ammontare massimo di spesa ammessa in deduzione, è necessario applicare sulle predette soglie massime di costo fiscalmente riconosciuto la deducibilità al 20%:

6 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 6 / 10 Anno Canoni rilevati ,53 x 20% = 546, ,50 x 20% = 1.088, ,50 x 20% = 1.088, ,50 x 20% = 1.088, ,96 x 20% = 537,79 LEASING: SOPPRESSA LA DURATA MINIMA Come noto, a decorrere dallo scorso 29/04/2012, il cd "Decreto semplificazioni fiscali" (DL 16/2012) ha modificato la disciplina della deducibilità dei canoni dei contratti di leasing, sia nell'ambito del reddito d'impresa che in relazione al lavoro autonomo. In particolare, è soppresso il requisito di "durata minima fiscale" per poter fruire della deducibilità. Durata ante modifica: per autovetture, motoveicoli e simili, aventi coefficiente di ammortamento pari al 25%, la durata del contratto di leasing doveva essere almeno di 4 anni (48 mesi). Pertanto, i canoni relativi ai contratti di leasing stipulati dal 29/04/2012 possono essere dedotti: senza alcun vincolo di durata minima del contratto per periodo di tempo che non può essere inferiore ai 2/3 del periodo di ammortamento stabilito dai coefficienti ministeriali. Dunque, sarà ora possibile stipulare un contratto di leasing per un'autovettura della durata di 2 anni, continuando a dedurre i canoni in 48 mesi. Esempio4 Si ipotizzi di aver stipulato un contratto di leasing della durata di 3 anni (36 mesi) con canoni per (quota di capitale). Il periodo di ammortamento tabellare è di 12 anni e mezzo (150 mesi). Secondo la disciplina ante DL 16/2012, la durata minima del contratto doveva essere almeno di 100 mesi; in caso contrario, i canoni erano indeducibili. Con la nuova disciplina, invece, viene fissato un ammontare massimo di canoni deducibile, calcolato spalmando il totale dei canoni sui 2/3 del periodo di ammortamento del bene in leasing. In pratica, a fronte di un costo in ciascun esercizio di , l utilizzatore potrebbe dedurre solo (12 x /100 mesi). NOLEGGIO - DEDUCIBILITÀ DEI COSTI La limitazione alla deducibilità dei costi relativi alle autovetture operano, analogamente al contratto di leasing, anche per il contratto di noleggio; in particolare occorre applicare il nuovo limite generale di deducibilità pari al 20% si continua a non considerare la parte di costo che eccede il seguente limite fiscale: Mezzi di trasporto riconosciuto deducibile (20%) Autovetture 3.615,20 723,04 Autocaravan 3.615,20 723,04 Motocicli 774,69 154,94 Ciclomotori 413,17 82,74

7 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 7 / 10 Noleggi i durata infrannuale: il costo massimo fiscalmente riconosciuto va ragguagliato su base annua (CM 58/2001). NOLEGGIO FULL SERVICE: i limiti di deducibilità (CM 48/98): riguardano solo il costo inerente il noleggio mentre le rimanenti spese sono deducibili secondo i criteri ordinari (ossia nel limite del 20%), senza limite di spesa. a condizione che gli importi del canone di noleggio e delle spese siano separatamente esposti in fattura. Esempio5 Ipotizziamo che una società stipuli un contratto di noleggio full service; in tal caso, il concedente emette fattura per un importo annuo pari ad La fattura espone separatamente: per canone annuo di noleggio; a titolo di riaddebito spese di gestione e prestazioni accessorie. Per la verifica della quota deducibile occorre distinguere le due componenti: il canone di noleggio sarà deducibile nel limite di. 723,04 (20% di 3.615,20); le spese di gestione saranno deducibili nel limite di. 600 (20% di 3.000). L importo complessivamente deducibile sarà, pertanto, pari ad ,04. DEDUCIBILITÀ DELLE AUTO CONCESSE IN USO AI DIPENDENTI Come noto, l auto aziendale può essere concesso in uso anche ad un dipendente dell impresa; in tal caso, è possibile che l utilizzo sia: a) esclusivamente aziendale b) esclusivamente personale da parte del dipendente o collaboratore c) promiscuo da parte del dipendente e dell impresa UTILIZZO ESCLUSIVAMENTE AZIENDALE PROMISCUO DEDUCIBILITA In tal caso, in capo all impresa operano i limiti di deducibilità generali previsti dall art. 164 Tuir: veicolo strumentale all attività: costi integralmente deducibili altri casi: deducibilità al 20% dei costi sostenuti Per quanto riguarda, invece, le auto concesse in uso promiscuo ai dipendenti, la nuova lett. b bis) dell art. 164 Tuir dispone che i relativi costi sono deducibili nella misura del 70 % per i veicoli dati in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d imposta. Al riguardo la CM 48/98 stabilisce che: si considera dato in uso promiscuo del dipendente, il veicolo dallo stesso utilizzato per il 50%+1 dei giorni che compongono il periodo d imposta del datore di lavoro non è necessario che: - l uso promiscuo sia avvenuto in modo continuativo; - il veicolo sia stato utilizzato da un solo dipendente. Elemento caratterizzante tale fattispecie è l assenza di un tetto massimo di deducibilità riferito al valore del veicolo (previsto, al contrario, per i casi di utilizzo aziendale); pertanto, nel caso in cui sia data in uso promiscuo al dipendente un autovettura dal costo di , la stessa è deducibile anche per la parte di costo che eccede ,99 (nella misura del 70%).

8 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 8 / 10 ESCLUSIVAMENTE PERSONALE Si tratta di un ipotesi scarsamente diffusa, in quanto, in tal caso, il compenso in natura è soggetto: - a tassazione in capo al beneficiario (dipendente) - a limitazioni in termini di deducibilità dei costi in capo all impresa Costituendo, infatti, reddito per il dipendente, l auto aziendale utilizzata per fini personali rappresenta per l impresa un onere per prestazioni di lavoro dipendente (art. 95 Tuir); pertanto, i relativi costi sono deducibili dal reddito d impresa in misura pari al compenso in natura concesso al dipendente, limitatamente alle spese sostenute dall impresa. DOCUMENTAZIONE: l utilizzo promiscuo da parte del dipendente va provato in base ad idonea documentazione che ne attesti con certezza l utilizzo, quale, ad esempio: - una clausola del contratto di lavoro (CM 48/98) - una scrittura privata avente data certa - apposito verbale del CdA Esempio6 La società Alfa srl, nel febbraio 2013, procede a: - acquistare un autovettura per un prezzo di IVA 21% (indetraibile al 60%) - assegnare tale autoveicolo, in uso promiscuo, ad un proprio dipendente. Il costo di acquisto, dunque, pari ad ( (60% di 5.880) Tale costo di acquisto è riconosciuto, sul piano fiscale, per l intero ammontare sostenuto dall impresa in quanto, nel caso di specie, non si applicano i limiti al costo fiscale previsti per i veicoli aziendali in genere. Pertanto, l intero costo di acquisto sostenuto ( ) potrà essere dedotto mediante il ammortamento, fermo restando che l ammontare deducibile è limitato al 70% dell'importo riconosciuto ovvero: ,60 ( x 70%) Il piano d'ammortamento, ai fini fiscali, sarà il seguente: Anno Valore Coeff. di ammortizzabile ammortamento Ammortamento Residuo da ammortizzare ,60 12,5% 2.758, , ,60 25% 5.517, , ,60 25% 5.517, , ,60 25% 5.517, , , ,70 RIDETERMINAZIONE DEGLI ACCONTI 2013 In sede di Unico2013 (per il periodo d'imposta 2012) i contribuenti dovranno: considerare le previgenti percentuali di deducibilità rideterminare gli acconti 2013, assumendo quale imposta del periodo precedente (2012), quella che si sarebbe determinata applicando le nuove disposizioni. Criterio previsionale: è possibile procedere a versare gli acconti adottando il criterio previsionale, evitando così di rideterminare l'imposta 2012 ed applicando la nuova percentuale di deducibilità ai costi presunti del 2013.

9 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 9 / 10 AUTOVETTURA AD USO AZIENDALE In relazione ad una autovettura aziendale (non assegnata ad un dipendente) nel 2012 una Srl registra la seguente situazione: costo d'acquisto: ; quota di ammortamento civilistico: ( /4) spese di gestione dell esercizio (carburanti, manutenzioni assicurazioni): Esempio7 In tal caso, su un totale spese di ( ) si avrà: - ammortamento deducibile (sul limite fiscale): [(18.075,99 x 25%) x 40%] - altre spese deducibili: ( x 40%) e pertanto in Unico2013 determina le imposte sulla scorta dei seguenti importi: totale importi deducibili in Unico2013: [ ] totale importi indeducibili: [ ] Esempio7 ACCONTO 2013 L impresa intende applicare la determinazione degli acconti col criterio storico; deve pertanto rideterminare l'ires sulla base della deducibilità ridotta al 20% sull'autovettura: - ammortamento deducibile (sul limite fiscale): 903,80 [( ,99 x 25%) x 20%] - altre spese deducibili: ( x 20%) e pertanto versa gli acconti (100% dell'ires per il periodo 2012) : Totale importi deducibili: [903, ,00] Totale importi indeducibili: ,20 [22.000, ,80]. CONFRONTO IN TERMINI DI MAGGIORAZIONE IRES Deducibilità al 40% Deducibilità al 20% importi deducibili importi indeducibili ,20 Maggiore IRES su cui calcolare l'acconto ,65 ( , ) x 27,5% AUTOVETTURA AD USO PROMISCUO Nel caso precedente, si supponga ora che l'autovettura nel 2012 sia stata data in uso promiscuo per la maggior parte del periodo d'imposta ad un dipendente. In tal caso, su un totale spese sempre di ( ) si avrà: - ammortamento deducibile (no limite fiscale): [( x 25%) x 90%] - altre spese deducibili: ( x 90%) ACCONTO 2013 L impresa ridetermina l'ires sulla base della deducibilità ridotta al 70% sull'autovettura: - ammortamento deducibile (no limite fiscale): [( x 25%) x 70%] - altre spese deducibili: ( x 70%) e pertanto versa gli acconti (100% dell'ires per il periodo 2012): Totale importi deducibili: [ ] Totale importi indeducibili: [ ]. CONFRONTO IN TERMINI DI MAGGIORAZIONE IRES Deducibilità al 90% Deducibilità al 70% importi deducibili importi indeducibili Maggiore IRES su cui calcolare l'acconto ( ) x 27,5%

10 Redazione Fiscale Info Fisco 018/2013 Pag. 10 / 10 AUTOVETTURE: NUOVE E VECCHIE DEDUCIBILITA A CONFRONTO SOGGETTI IMPRESE PROFESSIONISTI AGENTI E RAPPRESENTANTI UTILIZZO VEICOLI DEDUCIBILITÀ IN VIGORE FINO AL 31/12/2012 DEDUCIBILITÀ IN VIGORE DAL 01/01/2013 Esclusivamente strumentali all attività 100% 100% dell impresa Adibiti ad uso pubblico 100% 100% uso promiscuo dipendenti 90% 70% Altri utilizzi 40% 20% uso promiscuo dipendenti 90% 70% Altri utilizzi 40%(*) 20%(*) 80% 80% (*) la deducibilità è limitata ad un veicolo per ciascun professionista

Circolare Informativa n. 2/2013

Circolare Informativa n. 2/2013 Dr. Carmelo Grillo Dottore commercialista Revisore contabile Dr. Santi Grillo Consulente del lavoro - Dottore commercialista Revisore contabile Circolare Informativa n. 2/2013 Olivarella, 14.01.2013 Ai

Dettagli

Studio Sarragioto Dottori commercialisti * Revisori contabili Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Padova

Studio Sarragioto Dottori commercialisti * Revisori contabili Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Padova Gianni Sarragioto giannisarragioto@sarragioto.it Riccardo Gavassini riccardogavassini@sarragioto.it Filippo Carraro filippocarraro@sarragioto.it Alberto Riondato albertoriondato@sarragioto.it Alessandra

Dettagli

Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA

Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA Le novità fiscali 2013 sulle auto: deducibilità e detraibilità IVA Il rapporto fra il fisco italiano e le auto non è certo dei più semplici e tranquilli. Le modifiche normative alla deducibilità dei costi

Dettagli

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero 43/2013 Pagina 1 di 10 Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero : 43/2013 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IMPOSTE DIRETTE DEDUCIBILITÀ AUTO AZIENDALI ART. 164, COMMA 1, LETT. B),

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 283 03.11.2015 Finanziaria 2016: super ammortamento anche per le auto Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Il disegno di Legge di Stabilità

Dettagli

Circolare N.147 del 23 Ottobre 2012. Legge di stabilità. Stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata

Circolare N.147 del 23 Ottobre 2012. Legge di stabilità. Stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata Circolare N.147 del 23 Ottobre 2012 Legge di stabilità. Stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata Legge di stabilità: stretta sui veicoli aziendali, deducibilità dimezzata Gentile cliente,

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare n. 11 del 28 marzo 2008 Spese auto IVA (art. 19 bis 1 DPR 633/72) Il regime di detraibilità dell Iva afferente le autovetture è stato modificato dalla Legge n. 244/2007 (Finanziaria 2008), alla

Dettagli

N. 269. La circolare di aggiornamento professionale. 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali

N. 269. La circolare di aggiornamento professionale. 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali La circolare di aggiornamento professionale N. 269 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Con la modifica dell art. 164, comma 1, TUIR da

Dettagli

ART. 164 DEL T.U.I.R.

ART. 164 DEL T.U.I.R. API NOTIZIE N. 16 DEL 07/09/2012 OGGETTO: LA NUOVA DEDUCIBILITÁ DEI COSTI DELLE AUTO AZIENDALI DAL 2013 Riferimenti: Legge 92/2012 Riforma del Lavoro (Legge Fornero) art. 4 commi 72 e 73. La Riforma del

Dettagli

Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative

Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative Focus di pratica professionale di Luca Caramaschi Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative Con la Legge n.228/12 (la Legge di Stabilità 2013 )

Dettagli

Oggetto di cosa si tratta. Ambito Soggettivo soggetti beneficiari. Beni Agevolabili ambito oggettivo

Oggetto di cosa si tratta. Ambito Soggettivo soggetti beneficiari. Beni Agevolabili ambito oggettivo Agevolazioni fiscali 2016 Oggetto di cosa si tratta Un importante beneficio fiscale è stato introdotto dalla legge di Stabilità 2016 per gli acquisti di beni strumentali NUOVI effettuati nel periodo compreso

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 07 11.02.2014 Il leasing per le auto A cura di Devis Nucibella Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette La disposizione di riferimento per l individuazione

Dettagli

AUTO AZIENDALI E DETERMINAZIONE DEL REDDITO

AUTO AZIENDALI E DETERMINAZIONE DEL REDDITO AUTO AZIENDALI E DETERMINAZIONE DEL REDDITO Come è noto, l articolo 4, commi 72 e 73, della Legge 28-6-2012 n. 92, in vigore dal 12 agosto 2012, ha abbassato la soglia di deducibilità delle spese e degli

Dettagli

La tematica dell'utilizzo di auto aziendali da parte dei dipendenti o degli amministratori si articola in diverse questioni e temi.

La tematica dell'utilizzo di auto aziendali da parte dei dipendenti o degli amministratori si articola in diverse questioni e temi. a cura di Antonio Gigliotti www.fiscal-focus.it www.fiscal-focus.info N. 01 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 02.01.2012 Tariffe Aci per il 2012 Categoria Sottocategoria Auto Imposte

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista DISCIPLINA FISCALE DEGLI AUTOVEICOLI AI FINI DELLE IMPOSTE DIRETTE E DELLE IMPOSTE INDIRETTE

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista DISCIPLINA FISCALE DEGLI AUTOVEICOLI AI FINI DELLE IMPOSTE DIRETTE E DELLE IMPOSTE INDIRETTE 1/5 OGGETTO DISCIPLINA FISCALE DEGLI AUTOVEICOLI AI FINI DELLE IMPOSTE DIRETTE E DELLE IMPOSTE INDIRETTE CLASSIFICAZIONE DT ART. 164 TUIR RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 19 BIS1, COMMA 1, D.P.R. 26 OTTOBRE

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Anno 2013 N. RF072. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF072. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF072 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO MANUTENZIONE ORDINARIA - NUOVE REGOLE DI DEDUCIBILITÀ DAL 2012 RIFERIMENTI ART. 102, CO. 6, TUIR; ART.

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti:

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: CIRCOLARE N. 05 DEL 02/02/2016 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: MAXI-AMMORTAMENTI PER I BENI STRUMENTALI NUOVI ACQUISTATI NEL PERIODO 15.10.2015-31.12.2016 PAG. 2 IN SINTESI:

Dettagli

Introduzione. veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti, ai collaboratori e agli amministratori;

Introduzione. veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti, ai collaboratori e agli amministratori; Introduzione In questa rubrica di aggiornamento si prosegue con la trattazione della disciplina relativa agli autoveicoli, affrontando, in particolare, le seguenti questioni e problematiche: - veicoli

Dettagli

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) 1. Premessa Nel corso del 2012, il Legislatore è intervenuto sulla deducibilità

Dettagli

GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI

GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI GLI AUTOVEICOLI NELL'ATTIVITA' DI IMPRESA E DI LAVORO AUTONOMO ALLA LUCE DEGLI ULTIMI CHIARIMENTI a cura di Studio Tomasin Commercialisti 1 PREMESSA L utilizzo di autoveicoli come beni strumentali nell

Dettagli

Tariffe Aci per il 2014

Tariffe Aci per il 2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 08 10.01.2014 Tariffe Aci per il 2014 Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette In base a quanto disposto dall art. 3, comma 1 del D.Lgs.

Dettagli

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 14/2013 GENNAIO/14/2013 (*)

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 14/2013 GENNAIO/14/2013 (*) Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 14/2013 GENNAIO/14/2013 (*) 31 Gennaio 2013 LA RIDUZIONE DELLA DEDUCIBILITÀ

Dettagli

Il caso della settimana

Il caso della settimana N. 17 A.L Servizi s.r.l. Via Bergamo n. 25 24035 Curno (Bg) Maggio 05.05.2010 P.Iva e C.F. 03252150168 Tel. 035.4376262 - Fax 035.62.22.226 E-mail:info@alservizi.it Reg.Imprese di Bergamo n. REA 362371

Dettagli

FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO

FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO FISCALITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO SCHEMA DI SINTESI - DISCIPLINA DAL 2007 TRATTAMENTO FISCALE LIMITI DI IMPORTO VEICOLI A MOTORE ALTRI VEICOLI AMMORTAMENTO PARTICOLARITÀ PER AGENTI DI COMMERCIO DISCIPLINA

Dettagli

I L T R A T T A M E N T O F I S C A L E D E G L I A U T O V E I C O L I A Z I E N D A L I

I L T R A T T A M E N T O F I S C A L E D E G L I A U T O V E I C O L I A Z I E N D A L I I L T R A T T A M E N T O F I S C A L E D E G L I A U T O V E I C O L I A Z I E N D A L I MONOGRAFIA IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI AUTOVEICOLI AZIENDALI INDICE 1.1 PREMESSE 3 1.2 VEICOLI CON COSTI INTEGRALMENTE

Dettagli

Circolare informativa per i clienti dello studio. Ammortamento auto strumentali

Circolare informativa per i clienti dello studio. Ammortamento auto strumentali informativa per i clienti dello studio Ammortamento auto strumentali Ai gentili Clienti Loro sedi Premessa Una delle misure di maggior interesse contenute nel disegno di Legge di Stabilità 2016 è relativa

Dettagli

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI Anno 2013 N. RF160 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 12/07/2013 CONTRIBUENTI E MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI ART.

Dettagli

Studio 25/09/2013. Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini & Partners - Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

Studio 25/09/2013. Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini & Partners - Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi MODIFICHE ALLA DEDUCIBILITA DEI COSTI DELLE AUTOVETTURE DAL 01/01/2013 EX LEGGE 92/2012 - LEGGE 228/2012 (STABILITA 2013) : EFFETTI SUGLI ACQUISTI E SULLE VENDITE 1 Deducibilità costi autovetture art.

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 4/2013 Tivoli, 16/01/2013 Oggetto: NOVITA DEDUCIBILITA AUTO. Spett.le Clientela, con la presente circolare siamo a comunicare che con la Riforma del mercato del lavoro, L. 28/06/2012 n. 92,

Dettagli

RIDUZIONE DEL CAPITALE PER PERDITE

RIDUZIONE DEL CAPITALE PER PERDITE RIDUZIONE DEL CAPITALE PER PERDITE Tesi della dottrina Nozione di perdita e modalità di calcolo Teorie: aziendalista, nominalistica, maggioritaria Giurisprudenza Corte di Cassazione RIDUZIONE DEL CAPITALE

Dettagli

La deduzione delle spese relative alle autovetture

La deduzione delle spese relative alle autovetture PERIODICO INFORMATIVO N. 27/2010 La deduzione delle spese relative alle autovetture Una serie di interventi normativi ha profondamente modificato il trattamento fiscale delle auto aziendali ai fini delle

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

Auto aziendali Disciplina Fiscale

Auto aziendali Disciplina Fiscale Auto aziendali Disciplina Fiscale Milano, 1.4.2007 Novità in materia di veicoli RIFERIMENTI NORMATIVI CO. 5/6-TER ART. 36 DL 223/2006 CO. 71/72 ART. 2 DL 262/2006 MODIFICA ART. 102 DEL TUIR ESCLUSIONE

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 2/2016

NOTA OPERATIVA N. 2/2016 NOTA OPERATIVA N. 2/2016 OGGETTO: I Maxi ammortamenti. - Introduzione La Legge di Stabilità n. 208 del 28 dicembre 2015 (Legge di Stabilità 2016 pubblicata nella GU n. 302 del 30 dicembre 2015) ha introdotto

Dettagli

Circolare N. 9/2006 LE NOVITA FISCALI IN MATERIA DI VEICOLI AZIENDALI

Circolare N. 9/2006 LE NOVITA FISCALI IN MATERIA DI VEICOLI AZIENDALI Via G. Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.consulentiassociati.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott.

Dettagli

UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF

UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF Seminario LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE SOCIETÀ Arezzo 20 maggio 2008 Firenze 22 maggio 2008 Pisa 28 maggio 2008 UNICO 2008 - Le novità del Quadro RF Dott. Fabio Giommoni Le novità della dichiarazione

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti VIALE GOZZADINI 9/11-40124 - BOLOGNA

Studio Dottori Commercialisti VIALE GOZZADINI 9/11-40124 - BOLOGNA Dott. Sergio Massa Dott. Elena Melandri Dott. Paola Belelli Bologna, 18 settembre 2007 Dott. Pierpaolo Arzarello RIEPILOGO DELLA DETRAIBILITA DELL IVA E DEI COSTI AUTO 2006 E 2007 (ovvero: fare e disfare

Dettagli

Auto in uso ai dipendenti

Auto in uso ai dipendenti Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 23 23.01.2014 Auto in uso ai dipendenti Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette La tematica dell'utilizzo di auto aziendali da parte dei

Dettagli

Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali

Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali A. Detraibilità Iva La normativa sulla detraibilità dell Iva pagata al momento dell acquisto di veicoli

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 3 08.01.2015 Tariffe Aci per il 2015 Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Con il consueto comunicato di fine anno sono state pubblicate

Dettagli

#$%& '%()%#$%%) Prof. Gianfranco FERRANTI Capo dipartimento Scienze Tributarie Scuola Superiore Economia e Finanze

#$%& '%()%#$%%) Prof. Gianfranco FERRANTI Capo dipartimento Scienze Tributarie Scuola Superiore Economia e Finanze !" #$%& '%()%#$%%) Prof. Gianfranco FERRANTI Capo dipartimento Scienze Tributarie Scuola Superiore Economia e Finanze *#+ %#()%%$ AMBITO DELLE NOVITÀ AMMORTAMENTO ANTICIPATO REDDITO DI IMPRESA DURATA CONTRATTI

Dettagli

Deducibilità dei canoni di leasing

Deducibilità dei canoni di leasing Circolare Monografica 11 giugno 2014 n. 1989 DICHIARAZIONI Deducibilità dei canoni di leasing Modifiche normative e gestione in UNICO 2014 di Marianna Annicchiarico, Giuseppe Mercurio La Legge 27 dicembre

Dettagli

Fiscalità delle auto aziendali N 04/2016 DISPENSA. A cura del Settore. Fisco e Diritto d'impresa

Fiscalità delle auto aziendali N 04/2016 DISPENSA. A cura del Settore. Fisco e Diritto d'impresa Fiscalità delle auto aziendali DISPENSA N 04/2016 A cura del Settore Fisco e Diritto d'impresa 22/04/16 Indice Contenuti 1.1 Veicoli a deducibilità integrale 4 1.2 Veicoli a deducibilità limitata 5 1.3

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO IBERATI

STUDIO ASSOCIATO IBERATI Nicola Iberati Dottore Commercialista R.C. Piazza Castello, 9 Antonino Foti Dottore Commercialista R.C. 20121 MILANO Emanuela Civardi Dottore Commercialista R.C. Tel. +39 02 36504599 Fax. +39 02 8055678

Dettagli

Guida alla fiscalità dell'auto

Guida alla fiscalità dell'auto Guida alla fiscalità dell'auto AGGIORNAMENTO 01/2013 LE IMPOSTE SULL'AUTO: DIRETTE E INDIRETTE COSA CAMBIA CON LA LEGGE DI STABILITÀ TABELLA RIASSUNTIVA SULLA FISCALITÀ DELL'AUTO Il presente documento

Dettagli

L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI

L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI INFORMATIVA N. 253 10 NOVEMBRE 2011 IMPOSTE DIRETTE - IVA L USCITA DAL REGIME DEI MINIMI DAL 2012: RIFLESSI IVA E REDDITUALI Art. 1, commi 96 e seguenti, Legge n. 244/2007 Circolari Agenzia Entrate 21.12.2007,

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 22 30.05.2014 I canoni di leasing in Unico14 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico-Società di capitali Con specifico riferimento

Dettagli

nel reddito di lavoro autonomo Dottori commercialisti

nel reddito di lavoro autonomo Dottori commercialisti TRATTAMENTO DEGLI IMMOBILI nel reddito di lavoro autonomo RRI GAVELLI ZAVATTA & Associati Dottori commercialisti RRI GAVELLI ZAVATTA & Associati Dottori commercialisti Ammortamenti e canoni di leasing

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI

STUDIO DOTT. BONVICINI STUDIO DOTT. BONVICINI n. 9 del 10 luglio 2003 L INDETRAIBILITÀ PARZIALE DELL IVA DELLE AUTOVETTURE Soltanto in poche circostanze il contribuente ha la possibilità della detrazione dell IVA relativa all

Dettagli

GLI APPROFONDAMENTI WE DRIVE: FISCALITA 2013 PER LE AUTO IMPOSTE DIRETTE (IRPEF IRES IRAP)

GLI APPROFONDAMENTI WE DRIVE: FISCALITA 2013 PER LE AUTO IMPOSTE DIRETTE (IRPEF IRES IRAP) GLI APPROFONDAMENTI WE DRIVE: FISCALITA 2013 PER LE AUTO LA NORMATIVA DÌ BASE Le principali IMPOSTE che gravano sulle auto, sono: (IRPEF, IRES, IRAP) disciplinate dall art. 164 del TUIR (DPR 917/86, così

Dettagli

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015

Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 Circolare Studio Prot. N 10/15 del 03/03/2015 MD/cm Monza, lì 03/03/2015 A Tutti i C l i e n t i Loro Sedi Oggetto : NUOVO REGIME FORFETTARIO PER PERSONE FISICHE Riferimenti: Legge n. 190/2014 (c.d. Legge

Dettagli

Finanziaria 2007 professionisti

Finanziaria 2007 professionisti Finanziaria 2007 professionisti Dopo le numerose modifiche apportate dal D.L. n.223/06, convertito con modificazioni dalla L. n.248/06, la Finanziaria interviene nuovamente da un lato per introdurre la

Dettagli

PROFILI FISCALI DELLE ATTIVITA MEDICHE

PROFILI FISCALI DELLE ATTIVITA MEDICHE PROFILI FISCALI DELLE ATTIVITA MEDICHE a cura Antonino Pernice L attività medica può essere esercitata: alle dipendenze di un ente ospedaliero o di una casa di cura (Medico dipendente); in qualità di libero

Dettagli

La gestione fiscale ed amministrativa del parco auto. Relatori: Carla Brighen0 Do3ore Commercialista Davide De Giorgi Avvocato Tributarista

La gestione fiscale ed amministrativa del parco auto. Relatori: Carla Brighen0 Do3ore Commercialista Davide De Giorgi Avvocato Tributarista La gestione fiscale ed amministrativa del parco auto Relatori: Carla Brighen0 Do3ore Commercialista Davide De Giorgi Avvocato Tributarista Le disposizioni caratterizzanti la gestione della flotta aziendale

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 1 Premessa 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti 2.1 Auto aziendali 2.2 Auto dei professionisti 2.3 Auto concesse

Dettagli

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni

REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI. revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni REGIME FISCALE PER CONTRIBUENTI MINORI E MINIMI revisione del sistema di tassazione e nuovo regime contributivo per le imprese di minori dimensioni E INTRODOTTO IL REGIME FISCALE AGEVOLATO RISERVATO AI

Dettagli

Le verifiche per i contribuenti minimi

Le verifiche per i contribuenti minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 14 16.01.2014 Le verifiche per i contribuenti minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi A decorrere dal 2012, l art.

Dettagli

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare

DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI. 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI 16 marzo 2009 Dott. Rag. Vito Dulcamare DEDUCIBILITA INTERESSI PASSIVI ALTRI INTERESSI SU IMMOBILI PATRIMONIO SU VEICOLI A MOTORE SOGGETTI IRPEF SOGGETTI IRES BANCHE ASSICURAZIONI

Dettagli

Fiscal News N. 38. Veicolo strumentale solo ai fini Iva. La circolare di aggiornamento professionale 03.02.2014

Fiscal News N. 38. Veicolo strumentale solo ai fini Iva. La circolare di aggiornamento professionale 03.02.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 38 03.02.2014 Veicolo strumentale solo ai fini Iva Categoria: Auto Sottocategoria: Iva Ai fini Iva, con la L. n. 244/2007 è stato regolamentato

Dettagli

IL CONTRATTO DI LEASING MOBILIARE STRUMENTALE

IL CONTRATTO DI LEASING MOBILIARE STRUMENTALE IL CONTRATTO DI LEASING MOBILIARE STRUMENTALE 1. Introduzione Il contratto di leasing costituisce un negozio a titolo oneroso concluso con la presenza di tre parti ognuna con un diverso interesse economico,

Dettagli

LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007

LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007 Seminario LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007 Firenze 26 GENNAIO 2007 Le novità in materia di fringe benefit e stock option Auto Aziendali Stock Option Dott. Fabio Giommoni Studio Legale e Tributario

Dettagli

Focus di pratica professionale di Federico Salvadori. Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013

Focus di pratica professionale di Federico Salvadori. Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013 Focus di pratica professionale di Federico Salvadori Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013 Si approssima ormai la scadenza per l effettuazione dei versamenti d imposta derivanti dal modello Unico, per

Dettagli

Fisco ed auto aziendali

Fisco ed auto aziendali Fisco ed auto aziendali Fleet Manager Academy Verona, 21 ottobre 2014 (PalaExpo Veronafiere) Relatori: Carla Brighenti Dottore Commercialista Davide De Giorgi Avvocato Tributarista DEFINIZIONE DI AUTO

Dettagli

Fiscal News N. 32. Amministratori: uso promiscuo dell auto. La circolare di aggiornamento professionale 29.01.2014. Uso. Amministratori collaboratori

Fiscal News N. 32. Amministratori: uso promiscuo dell auto. La circolare di aggiornamento professionale 29.01.2014. Uso. Amministratori collaboratori Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 32 29.01.2014 Amministratori: uso promiscuo dell auto Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette In base a quanto disposto dall art. 3, comma

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 15 del 11 DICEMBRE 2014 PAGAMENTO COMPENSI AMMINISTRATORE E FRINGE BENEFIT AUTOVETTURE INDICE

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 15 del 11 DICEMBRE 2014 PAGAMENTO COMPENSI AMMINISTRATORE E FRINGE BENEFIT AUTOVETTURE INDICE Servizio circolari per la clientela Circolare n. 15 del 11 DICEMBRE 2014 PAGAMENTO COMPENSI AMMINISTRATORE E FRINGE BENEFIT AUTOVETTURE INDICE 1 PAGAMENTO COMPENSI AMMINISTRATORI 1.1 Principio di cassa;

Dettagli

GUIDA ALL'ACCONTO DELLE IMPOSTE DI NOVEMBRE 2013 : ANALISI ED APPROFONDIMENTI

GUIDA ALL'ACCONTO DELLE IMPOSTE DI NOVEMBRE 2013 : ANALISI ED APPROFONDIMENTI GUIDA ALL'ACCONTO DELLE IMPOSTE DI NOVEMBRE 2013 : ANALISI ED APPROFONDIMENTI a cura di Celeste Vivenzi Entro il prossimo 02/12/2013 (il 30/11 cade di sabato) va versata la 2 o unica rata degli acconti

Dettagli

Istruzioni Quadro G. ntrate. genzia PERIODO D IMPOSTA 2014

Istruzioni Quadro G. ntrate. genzia PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell applicazione degli studi di settore Istruzioni Quadro G Il contribuente, per la compilazione di questo

Dettagli

CIRCOLARE N.17/E. OGGETTO: Deducibilità dei canoni di leasing - Decreto legge 2 marzo 2012, n. 16

CIRCOLARE N.17/E. OGGETTO: Deducibilità dei canoni di leasing - Decreto legge 2 marzo 2012, n. 16 CIRCOLARE N.17/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 maggio 2013 OGGETTO: Deducibilità dei canoni di leasing - Decreto legge 2 marzo 2012, n. 16 INDICE Premessa... 3 1 La nuova disciplina fiscale dei

Dettagli

AUTO. 9.038,00 : costo storico = X : ammortamento civilistico residuo al 31.12.97.

AUTO. 9.038,00 : costo storico = X : ammortamento civilistico residuo al 31.12.97. AUTO TIPOLOGIA Vengono qui trattati i soli autoveicoli intestati ad aziende che non hanno come attività propria dell impresa il commercio degli stessi e che non appartengano alla categorie di autocarri,

Dettagli

FriNGe BeNeFit per LAVorAtori dipendenti

FriNGe BeNeFit per LAVorAtori dipendenti LasettimANA FriNGe BeNeFit per LAVorAtori dipendenti AUto e FABBriCAti di Saverio Cinieri QUADRO NORMATIVO Il trattamento fiscale dei compensi in natura è contenuto nell art. 51, D.P.R. 22.12.1986, n.

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA DEL LEASING E LE ALTRE NOVITÀ DEL REDDITO DI IMPRESA. Dott. Gianluca Odetto

LA NUOVA DISCIPLINA DEL LEASING E LE ALTRE NOVITÀ DEL REDDITO DI IMPRESA. Dott. Gianluca Odetto E LE ALTRE NOVITÀ DEL REDDITO DI IMPRESA Dott. Gianluca Odetto DEDUCIBILITÀ CANONI LEASING Per i contratti di leasing stipulati sino al 28.4.2012 deducibilità subordinata alla durata contrattuale Previgente

Dettagli

Unico 2007 e novità fiscali

Unico 2007 e novità fiscali SCGT Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria Unico 2007 e novità fiscali Alberto Trabucchi Latina, 15 maggio 2007 Indice 1 Regime fiscale dei beni d impresa: - terreni - beni immateriali - auto/motoveicoli

Dettagli

AUTOMOBILI AZIENDALI

AUTOMOBILI AZIENDALI AUTOMOBILI AZIENDALI Il concetto di auto aziendale non trova una sua unica collocazione all interno delle norme tributarie in quanto queste prevedono diversi trattamenti fiscali a seconda della tipologia

Dettagli

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 17 Maggio 2013

STUDIO SERVIDIO VIA SANTO STEFANO, 11 40125 BOLOGNA ITALY TEL. (+39) 051 26.06.20 FAX (+39) 051 22.16.19. Bologna, 17 Maggio 2013 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 17 Maggio 2013 Oggetto: Circolare n. 20/2013 del 17 Maggio 2013

Dettagli

DETRAIBILITÀ & DEDUCIBILITÀ PER L AUTO AZIENDALE

DETRAIBILITÀ & DEDUCIBILITÀ PER L AUTO AZIENDALE REV: 1.1 PAGE 1 of 14 TITLE DETRAIBILITÀ & PER L AUTO AZIENDALE SUMMARY Qualche considerazione sui termini tecnici come detraibilità e deducibilità, noti ai più, ma che spesso prestano il fianco ad interpretazioni

Dettagli

La Legge di Stabilità ha ridotto al 20% la percentuale di deducibilità dei costi delle auto aziendali a partire dall anno 2013

La Legge di Stabilità ha ridotto al 20% la percentuale di deducibilità dei costi delle auto aziendali a partire dall anno 2013 LA DEDUZIONE DEI COSTI DELLE AUTOVETTURE: LE NOVITA DAL 2013 a cura di Giancarlo Falco Centro Studi Consulta Premessa determinazione dei relativi redditi sono deducibili solo se rientranti in una delle

Dettagli

BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI

BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI D I S C I P L I N A E Q U E S T I O N I A P E R T E STUDIO ASSOCIATO TRIBUTARIO E SOCIETARIO BELLINI SECCHI SAVIOTTI FLORITA 20121 MILANO - PIAZZA CASTELLO,

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale STUDIO GAMBI OGGETTO: Beni aziendali in uso a soci / familiari : aspetti contabili e fiscali Diverse tipologie di utilizzo dei beni d impresa L assegnazione in godimento di beni ai soci è fattispecie che

Dettagli

DETRAZIONE IVA SULLE AUTOVETTURE

DETRAZIONE IVA SULLE AUTOVETTURE Bassano del Grappa, 29 Gennaio 2008 CIRCOLARE AUTO AZIENDALI Presentazione L anno 2007 si caratterizza per la frequenza degli interventi che interessano il settore delle auto utilizzate nell esercizio

Dettagli

Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing

Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing Profili contabili e fiscali della nuova disciplina dei contratti di leasing Disciplina fiscale e relativi effetti contabili Ambito temporale di applicazione della nuova disciplina Art. 1, comma 163, della

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di gennaio 14 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 14 Oggetto: : Finanziaria 2014 prima parte È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Finanziaria 2014 (Legge 27.12.2013, n. 147) c.d. «Legge

Dettagli

IL REDDITO DEI PROFESSIONISTI

IL REDDITO DEI PROFESSIONISTI Le Guide professionalità quotidiana IL REDDITO DEI PROFESSIONISTI a cura di Valerio Artina Leasing immobiliare Spese: - vitto e alloggio - rappresentanza ed omaggi - manutenzione ed ammodernamento - lavoro

Dettagli

Le novità della dichiarazione dei redditi 2014

Le novità della dichiarazione dei redditi 2014 Le novità della dichiarazione dei redditi 2014 4 di Efrem Carlo Longoni Anche quest anno saranno numerose le novità di cui tenere conto in sede di determinazione del carico fiscale e di compilazione dei

Dettagli

Volendo schematizzare in forma grafica quanto sopra, suddiviso per i due settori interessati, è possibile così rappresentare la situazione: IVA

Volendo schematizzare in forma grafica quanto sopra, suddiviso per i due settori interessati, è possibile così rappresentare la situazione: IVA L anno 2007 si caratterizza per la frequenza degli interventi che interessano il settore delle auto utilizzate nell esercizio di impresa, arte o professione. In forma di elenco possiamo qui ricordare:

Dettagli

26.11.2013 La cessione dell autovettura

26.11.2013 La cessione dell autovettura Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 325 26.11.2013 La cessione dell autovettura Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Le modifiche che sono intervenute negli ultimi anni

Dettagli

Circolare Nr. 09/ 2012

Circolare Nr. 09/ 2012 Noale, 7 dicembre 2012 Circolare ai Signori Clienti Loro Sedi Circolare Nr. 09/ 2012 DISCIPLINA DEGLI OMAGGI In prossimità delle festività natalizie numerose aziende e professionisti si attivano per acquistare

Dettagli

N. 33 FISCAL NEWS. 20.01.2012 Il regime degli ex minimi. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale

N. 33 FISCAL NEWS. 20.01.2012 Il regime degli ex minimi. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale a cura di Antonio Gigliotti www.fiscal-focus.it www.fiscal-focus.info N. 33 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 20.01.2012 Il regime degli ex minimi Categoria Sottocategoria Regimi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PISICCHIO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PISICCHIO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3896 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato PISICCHIO Modifica all articolo 164 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al

Dettagli

LE AUTOVETTURE IN GODIMENTO A SOCI / FAMILIARI: CASI PRATICI

LE AUTOVETTURE IN GODIMENTO A SOCI / FAMILIARI: CASI PRATICI INFORMATIVA N. 236 04 OTTOBRE 2012 IMPOSTE DIRETTE LE AUTOVETTURE IN GODIMENTO A SOCI / FAMILIARI: CASI PRATICI Art. 2, commi da 36-terdecies a 36-duodevicies, DL n. 138/2011 Circolari Agenzia Entrate

Dettagli

TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TIPOLOGIA COSTO Acquisto autovetture DEDUCIBILITA PER DETERMINARE IL REDDITO D IMPRESA Ammortizzabile 80% su max. 25.822,84 DETRAIBILITÀ

Dettagli

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3 Circolare n. 4 04 Febbraio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti... 3 2.1 Auto aziendali...

Dettagli

Veicoli aziendali acquisto-leasing-noleggio

Veicoli aziendali acquisto-leasing-noleggio Veicoli aziendali acquisto-leasing-noleggio analisi di convenienza fiscale Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 16/05/2015 1 Principali riferimenti normativi

Dettagli

Studio Dott. Begni & Associati NEWS 05/2016

Studio Dott. Begni & Associati NEWS 05/2016 Brescia, lì 16.03.2016 SPETT.LE CLIENTE Oggetto: SUPERAMMORTAMENTI DEI BENI STRUMENTALI MOBILI La legge di stabilità 2016 ha introdotto un nuovo incentivo agli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati

Dettagli

Giugno 2013. I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate sulla deduzione dei canoni di leasing ai fini delle imposte dirette

Giugno 2013. I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate sulla deduzione dei canoni di leasing ai fini delle imposte dirette Giugno 2013 I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate sulla deduzione dei canoni di leasing ai fini delle imposte dirette Avv. Prof. Stefano Loconte e Avv. Gabriella Antonaci, Studio Legale e Tributario

Dettagli

COMUNICAZIONE BENI IN GODIMENTO AI SOCI: CHIARIMENTI CON PROROGA AL 2 APRILE 2013

COMUNICAZIONE BENI IN GODIMENTO AI SOCI: CHIARIMENTI CON PROROGA AL 2 APRILE 2013 COMUNICAZIONE BENI IN GODIMENTO AI SOCI: CHIARIMENTI CON PROROGA AL 2 APRILE 2013 Con il Provvedimento Direttoriale del 17 settembre 2012 l Agenzia delle Entrate ha disposto la proroga dell adempimento

Dettagli

LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE

LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE INFORMATIVA N. 094 09 APRILE 2013 IMPOSTE DIRETTE LE NUOVE REGOLE (DAL 2012) PER LA DEDUCIBILITÀ DELLE SPESE DI MANUTENZIONE Art. 102, comma 6, TUIR Art. 3, comma 16-quater, DL n. 16/2012 Dal 2012 ai fini

Dettagli

genzia ntrate UNICO Società di persone

genzia ntrate UNICO Società di persone genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Società di persone INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO SOCIETÀ DI PERSONE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO

IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO IL PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO di Antonio Gigliotti Come noto l art. 1, commi da 54 a 89, della legge di stabilità 2015 (23 dicembre 2014, n. 190), ha introdotto, a decorrere dal 1 gennaio 2015, un

Dettagli

genzia ntrate UNICO Persone fisiche

genzia ntrate UNICO Persone fisiche genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Persone fisiche INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO PERSONE FISICHE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli