Iniziative e formazione per insegnanti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iniziative e formazione per insegnanti"

Transcript

1 Iniziative e formazione per insegnanti Nel quadro della collaborazione con l Ufficio Scolastico Regionale, l Ateneo promuove, attraverso le proprie Facoltà e strutture scientifiche, attività finalizzate all informazione, all e alla formazione degli insegnanti. E infatti fondamentale mantenere uno stretto contatto tra Ateneo e mondo scolastico, per favorire il passaggio dalla scuola superiore all università, tenendo conto del percorso scolastico pregresso (indicazioni e programmi ministeriali). I progetti di per gli insegnanti assumono pertanto un importante valenza per l orientamento: solo i docenti infatti, in un ottica di didattica orientativa, possono efficacemente trasmettere metodi e contenuti ai propri allievi, mettendoli così nelle condizioni di scegliere più consapevolmente.

2 Facoltà di Lettere e Filosofia Seminario di Formazione per Insegnanti Università degli Studi di Milano via Festa del Perdono, 7 La Facoltà di Lettere e Filosofia mette a disposizione degli aspiranti studenti un importante strumento di autovalutazione, con finalità orientative, che consente di valutare le competenze e conoscenze delle future matricole, rispetto a quelle ritenute fondamentali per affrontare con successo studi di area umanistica. Per diffondere tale strumento e soprattutto valorizzarlo e sperimentarlo in collaborazione con i docenti delle Scuole Superiori direttamente interessati, la Facoltà ed il COSP promuovono in via sperimentale - un seminario di -formazione sul tema, aperto agli insegnanti di materie umanistiche, per un numero massimo di 30 partecipanti. Il calendario delle attività 9 febbraio 2010 aula Manhattan, 14,30 Argomento: IL PROGETTO PARI E I SAPERI DI BASE Presentazione del progetto PARI, simulazione delle prove, riflessione-discussione sui saperi di base per le aree disciplinari di Italiano, Storia, Filosofia. [Illustrazione - discussione di una bibliografia d appoggio per gli studenti.] 11 febbraio 2010 aula 113, ore 14,30 Argomento: COMPRENSIONE TESTUALE. ALLESTIMENTO DI PROVE DI VERIFICA La giornata prevede la creazione di gruppi di lavoro (preferibilmente 6 gruppi da 5 componenti ciascuno). Gli insegnanti lavoreranno sulla costruzione di prove a partire da una rosa di testi già definiti. In relazione alle aree disciplinari di Italiano, Storia e Filosofia, le attività intendono favorire la riflessione su una possibile metodologia di lavoro con gli studenti attorno alle questioni della indicazione e stabilizzazione dei saperi di base, utilizzando anche attività di costruzione di domande come strumento per il recupero di conoscenze acquisite. 24 febbraio 2010 aula 113, ore 14,30 Argomento: CORRETTEZZA TESTUALE. PER UNA CONSAPEVOLEZZA DELL ERRORE Presentazione e discussione di prototipi di prove di controllo della correttezza testuale. Presentazione di possibili schede di correzione-autocorrezione degli errori. Le attività proposte intendono indicare nella sensibilità per l errore, nella capacità di riconoscerlo, un importante competenza di base. 25 febbraio 2010 Sala Crociera, ore 14,30 Convegno Argomento: COMPRENSIONE DEI TESTI E SAPERI ESSENZIALI. Proposte didattiche per italiano e storia 14.30: Proposte di prove per Italiano e Storia. Illustrazione di prototipi di prova: finalità e criteri di realizzazione 16.30: Saperi essenziali, manuali, modelli di verifica. Relazioni e discussione

3 Facoltà di Lettere e Filosofia Seminario di Formazione per Insegnanti Progetto PARI SCHEDA DI ADESIONE Denominazione Istituto Indirizzo Località CAP Nome Cognome Area disciplinare/materie di Insegnamento Modalità di partecipazione La scheda di iscrizione dovrà essere inviata entro il mese di Gennaio via fax al numero COSP, via Festa del Perdono, Milano In conformità alla legge 675/96 art. 10, i dati sono acquisiti nel rispetto della normativa citata e con i principi di liceità e trasparenza. La partecipazione alla manifestazione è gratuita e prevede il rilascio di un attestato di partecipazione

4 Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corsi di laurea dell area di Chimica Laboratori docenti Laboratori docenti Ambito disciplinare Chimica Responsabile Prof.ssa Sandra Rondinini - Scuola secondaria di II grado Calendario e sede Dal 13 al 24 Settembre 2010 Gli incontri (da uno a due per ciascuna esperienza proposta) si svolgono normalmente al pomeriggio N massimo dei partecipanti Da 40 a 80 Modalità di svolgimento e iscirizone entro il 31 maggio 2010: invio per da parte della segreteria della Commissione Orientamento dei moduli di iscrizione alle scuole e ai singoli docenti; entro il 15 luglio 2010: invio da parte dei docenti dei moduli di iscrizione compilati; entro il 3 settembre 2010: conferma ai docenti dell iscrizione alla o alle esperienze prescelte da parte della segreteria della Commissione Orientamento. Descrizione del contenuto Nel mese di settembre, ai docenti di materie chimiche delle scuole medie superiori vengono presentate una serie di esperienze chimiche progettate per diversi contesti didattici e logistici, che i partecipanti possono sperimentare personalmente presso i laboratori didattici dei Dipartimenti Chimici dell Università degli Studi di Milano. Per agevolare il trasferimento presso le scuole di alcune delle esperienze vengono anche messi a disposizione per il prestito specifici kit. Il numero dei partecipanti dipende dalla logistica di ciascuna delle esperienze proposte (laboratori, aule informatiche, strumentazione), un docente può partecipare a più esperienze; nella compilazione delle schede di iscrizione si chiede comunque di indicare un ordine di priorità, per ottimizzare la ripartizione degli interessati tra le varie iniziative nel caso di un numero eccessivo di richieste. Per informazioni

5 Corsi di laurea dell area di Matematica Corso di Leggere e scrivere in matematica Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche Ambito disciplinare Responsabile Leggere e scrivere in matematica Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Matematica Prof.ssa Celestina Bonzini Prof.ssa Paola Gario - Scuola secondaria di I grado - Scuola secondaria di II grado (biennio) Calendario e sede 5 marzo 2010 dalle alle (l aula verrà comunicata agli iscritti) N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento Attività partecipate in aula Finalità Proporre attività per l ambiente classe Materiali per i partecipanti Materiale didattico disponibile Descrizione del contenuto Il Corso si propone di rivalutare alcune attività di Matematica nella scuola media, inquadrandole nei temi della ricerca in Didattica della Matematica, e al fine di inserirle in un graduale ma sistematico lavoro di avvio alle attività argomentative e dimostrative. Obiettivo del laboratorio è quello di sensibilizzare i futuri insegnanti sull'importanza di un'analisi a priori delle attività da proporre in classe, evidenziando: - il grande rilievo che ha il linguaggio, orale e scritto, nella comunicazione con l allievo; - la necessità di prevedere difficoltà, ambiguità, errori, e riprenderli nella discussione di classe con precise modalità; - la riflessione su potenzialità e limiti di strumenti e risorse di cui si può fare uso nella didattica (testi, modelli materiali e virtuali, software,ecc.). I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Per informazioni Al termine dell incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

6 Corso di Numeri e crittografia Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche Ambito disciplinare Responsabile Numeri e crittografia Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Matematica Dott. Ottavio Rizzo - Scuola secondaria di I grado - Scuola secondaria di II grado (biennio) Calendario e sede 16 aprile 2010 dalle alle (l aula verrà comunicata agli iscritti) N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento - Lezione frontale - Attività partecipate in aula Finalità Materiali per i partecipanti Descrizione del contenuto - Proporre un approfondimento- disciplinare - Proporre attività per l ambiente classe Materiale didattico disponibile Il Corso intende mostrare come utilizzando semplici strumenti matematici che possono essere presentati già nelle scuole medie (nell ambito dell aritmetica modulare e della statistica, in particolare) possiamo fare crittografia. I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Per informazioni Al termine dell incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

7 Corso di Un mondo 3D: geometria solida Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche Un mondo 3D: geometria solida Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Ambito disciplinare Matematica Responsabile Dott.ssa Emma Frigerio - Scuola secondaria di I grado - Scuola secondaria di II grado (biennio) Calendario e sede 23 aprile 2010 dalle alle (l aula verrà comunicata agli iscritti) N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento Attività partecipate in aula Finalità - Proporre un approfondimento- disciplinare - Proporre attività per l ambiente classe Materiali per i partecipanti Materiale didattico disponibile Descrizione del contenuto Gli obiettivi del corso sono: - la realizzazione di modelli (reali e virtuali) per la giustificazione di alcune procedure di calcolo di volumi e aree (spesso trattati solo a livello sperimentale nei testi scolastici). - l approfondimento di un argomento di matematica senza formule, i poliedri regolari: perché sono solo cinque, come costruirli, come disporre bene i colori. I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Contatti Al termine dell incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

8 Corso di Fare geometria con Cabrì 3D Fare geometria con Cabrì 3D Maurizio U. Dini Aggiornamento organizzato dalla Mathesis - Milano Ambito disciplinare Matematica Responsabile Maurizio U. Dini Prof.ssa Scuola secondaria Paola Gario di II grado Calendario e sede È - della previsto Scuola un secondaria primo incontro di II grado nel (triennio) mese di dicembre. Su richiesta potranno essere definiti altri incontri. Il corso si terrà in un laboratorio informatico del Settore didattico di Città Studi. N massimo dei partecipanti 20 Modalità di svolgimento Attività in laboratorio Finalità - Proporre attività per l ambiente classe - Proporre attività per l ambiente laboratorio Materiali per i partecipanti Descrizione del contenuto Materiale didattico disponibile Il corso si rivolge ai docenti che intendono usare Cabrì 3D come strumento di lavoro didattico. L uso del software per il disegno geometrico dinamico è infatti un utile supporto ad una didattica capace di favorire la visualizzazione della geometria, soprattutto in 3 dimensioni. PROGRAMMA cosa è Cabrì 3D e come si usa in ambito matematico; quali sono i comandi disponibili; costruzione di figure piane/solide e luoghi geometrici semplici; progettazione e realizzazione di figure parametriche (ovvero figure la cui forma e/o posizione dipende da parametri numerici e geometrici) e animazione; integrazione di figure in pagine web e in presentazioni powerpoint. Per informazioni Al termine di ogni incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

9 Corsi di laurea delle aree di Biologia, Chimica e Scienze della terra Corso di La lettura del paesaggio naturale Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche La lettura del paesaggio naturale Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Ambito disciplinare - Biologia - Chimica - Scienze della Terra Responsabile Prof. Marco Caccianiga Prof. Paolo Carniti Prof. Maurizio Gaetani Prof.ssa Manuela Pelfini Prof. Andrea Tintori Scuola secondaria di II grado Calendario e sede Tutte le lezioni si terranno presso il Dipartimento di Biologia Aula B2 - Via Celoria 26 - Milano 27 novembre Prof.ssa Manuela Pelfini Il paesaggio geografico fisico Prof. Marco Caccianiga Il paesaggio vegetazionale 4 dicembre Prof. Maurizio Gaetani L ambiente geologico 11 dicembre Prof. Andrea Tintori L ambiente paleontologico 26 febbraio Prof. Paolo Carniti La chimica per l ambiente N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento - Lezione frontale - Attività partecipate in aula

10 Finalità Materiali per i partecipanti Descrizione del contenuto - Proporre un approfondimento- disciplinare - Proporre attività per l ambiente classe - Proporre attività per l ambiente laboratorio - Proporre attività per l ambiente esterno Materiale didattico disponibile La prima unità ha i seguenti obiettivi: riconoscere le componenti principali del paesaggio, le dimensioni, i processi naturali ed antropici, le interazioni con le componenti biologiche. Il modulo si propone di fornire agli insegnanti gli strumenti per poter replicare in classe esercizi di lettura ed interpretazione del paesaggio e dei processi che ne regolano l evoluzione. Ulteriore obiettivo è la comprensione delle relazioni tra evidenze morfologiche e rischi naturali. La seconda unità si propone la lettura della componente vegetale del paesaggio come sintesi di fattori ambientali (clima, suolo), storici e umani: è prevista l osservazione della flora (le singole specie vegetali) e della vegetazione (l insieme delle comunità vegetali) e sua interpretazione. Tutti hanno avuto modo di vedere ricostruzioni globali della superficie terrestre in cui i continenti non si trovavano nella posizione attuale. Nella terza unità, partendo dai principi base della tettonica delle placche, verranno individuati metodi e meccanismi utilizzati per tali ricostruzioni. Successivamente verranno illustrate situazioni specifiche delle Alpi, con particolar riferimento alla Lombardia, e del resto d Italia, per gli ultimi 300 milioni di anni. La quarta unità è dedicata ai fossili e alle rocce come mezzo per ricostruire un ambiente di vita. L obiettivo è: dall osservazione delle caratteristiche delle rocce e dei fossili in esse contenute risalire all ambiente di deposizione della roccia stessa. La quinta unità si propone di mostrare come possano essere studiate, sulla base di dati di laboratorio e/o di letteratura, le reazioni chimiche coinvolte nella formazione, nella trasformazione (anche naturale) e nell abbattimento di inquinanti. La conoscenza delle condizioni di equilibrio e degli aspetti cinetici di queste reazioni sono fondamentali per poter contribuire a risolvere con interventi idonei i problemi ambientali. I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Per informazioni Al termine di ogni incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

11 Corsi di laurea delle aree di Biologia e Chimica Corso di Il laboratorio di scienze in classe (I) Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche Il laboratorio di scienze in classe (I) Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Ambito disciplinare Biologia Responsabile Prof.ssa Rosalba Maci Prof.ssa Maria Enrica Pasini Prof. Marco Caccianiga Scuola secondaria di I grado Calendario e sede Tutti gli incontri si terranno presso il Dipartimento di Biologia - Aula B2 - Via Celoria 26 - Milano 26 febbraio Prof.ssa Rosalba Maci Esperienze di biologia animale Prof.ssa Maria Enrica Pasini Esperienze di biologia animale e vegetale 5 marzo Dott. Marco Caccianiga Esperienze di biologia vegetale (botanica) N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento Lezione frontale Finalità - Proporre un approfondimento- disciplinare - Proporre attività per l ambiente classe - Proporre attività per l ambiente laboratorio Materiali per i partecipanti Materiale didattico disponibile

12 Descrizione del contenuto Il Corso si propone di avvicinare gli insegnanti a quelle che sono le tecniche e le metodologie scientifiche usate in laboratorio, guidandoli alla realizzazione di esperienze hands-on. Con attività pratiche di laboratorio ci si propone di far comprendere che nell educazione scientifica il laboratorio non rappresenta semplicemente un ambiente attrezzato in cui svolgere un certo numero di esperimenti, ma un ambiente favorevole alla diffusione della cultura scientifica ed una occasione di crescita culturale. In particolare si proporrà un percorso sulla cellula utilizzando principalmente il laboratorio come strumento didattico. Numerose esperienze di laboratorio permetteranno di affrontare diversi aspetti della morfologia e fisiologia di cellule procariotiche ed eucaristiche, accompagnando gli studenti della scuola secondaria di 1 livello alla scoperta dei concetti chiave della biologia cellulare. E previsto, inoltre, l utilizzo di un laboratorio multimediale per valutare i diversi strumenti e siti presenti in internet. Le attività prevedono fasi distinte rappresentate da: - Osservazione del fenomeno; - Formulazione di ipotesi; - Verifica attraverso progettazione e realizzazione di semplici esperimenti; - Conclusioni. I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Per informazioni Al termine di ogni incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

13 Corso di Il laboratorio di scienze in classe (II) Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche Il laboratorio di scienze in classe (II) Aggiornamento organizzato dai docenti del Corso di perfezionamento Didattiche attive per l insegnamento delle discipline scientifiche nella scuola secondaria, Università degli Studi di Milano, Ambito disciplinare - Biologia - Chimica Responsabile Prof.ssa Graziella Cappelletti Prof.ssa Silvana Galassi Prof. Luca Gianfranceschi Prof.ssa Rosalba Maci - Prof. Stefano Colonna Scuola secondaria di II grado Calendario e sede 5 marzo Prof.ssa Graziella Cappelletti Dal micro al macro: esperienze di biologia cellulare 16 aprile Prof.ssa Rosalba Maci Dal micro al macro: l anatomia degli apparati 23 aprile Prof. Luca Gianfranceschi Dal micro al macro: esperienze di genetica Prof.ssa Silvana Galassi Dal micro al macro: microcosmi acquatici 6 maggio Prof. Stefano Colonna La chimica del carbonio Le aule verranno comunicate agli iscritti N massimo dei partecipanti 10 Modalità di svolgimento - Lezione frontale - Attività partecipate in aula - Attività in laboratorio

14 Finalità Materiali per i partecipanti Descrizione del contenuto - Proporre un approfondimento- disciplinare - Proporre attività per l ambiente classe - Proporre attività per l ambiente laboratorio Materiale didattico disponibile La prima unità propone la trattazione di alcuni aspetti della citologia ed istologia focalizzando l attenzione sul differenziamento cellulare. Obiettivo delle attività proposte nella seconda unità è conoscere da un punto di vista anatomico e comparativo i diversi componenti dell apparato considerato e l interconnessione tra struttura e funzione. Verranno presentati agli insegnanti modelli strutturali e funzionali da poter utilizzare in classe per poter meglio esplicitare i concetti proposti nell ambito di una didattica attiva. Nella quarta unità verrà allestito un protocollo pratico per l'estrazione di DNA da vegetali. La cosa è molto semplice e può essere ripetuta con strumenti e sostanze facilmente reperibili al supermercato. Le attività proposte nella quarta unità riguarderanno: la deduzione mediante osservazioni dirette e modelli teorici dei rapporti esistenti tra fattori fisici e chimici dell ambiente acquatico e organismi viventi; la dimostrazione della capacità di autoregolazione di un ecosistema. L obiettivo dell ultima unità è l analisi critica delle nozioni di base di chimica organica, anche mediante esercitazioni in aula con modelli molecolari ed esercizi. I posti disponibili sono riservati a chi ne farà richiesta e su invito del docente titolare. In caso le richieste superassero i posti disponibili, si potrà prevedere una replica in altra data. Per informazioni Al termine di ogni incontro verrà rilasciato un attestato di frequenza.

COSP-CENTRO DI SERVIZIO DI ATENEO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI

COSP-CENTRO DI SERVIZIO DI ATENEO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI Newsletter orientamento UniMi Anno accademiico 2011-2012 Ai Presidi e ai Delegati per l orientamento Gentili Professori, segnaliamo le iniziative di orientamento promosse dal Cosp e organizzate in collaborazione

Dettagli

Corso di Laurea in Fisica

Corso di Laurea in Fisica OBIETTIVI FORMATIVI Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra M. Melloni Corso di Laurea in Fisica Laurea di I livello nella Classe L-30 Scienze e Tecnologie Fisiche

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA Che cos è L indirizzo si caratterizza per lo studio delle lingue straniere in stretto collegamento con il latino e l italiano. L obiettivo primario è far acquisire

Dettagli

Stage di Ricerca Operativa in università

Stage di Ricerca Operativa in università Stage di Ricerca Operativa in università Ottimizziamo! Progetto Lauree Scientifiche Ufficio Scolastico Regionale Lombardia Università degli Studi di Milano Quando? Lunedì 8 Giugno e Martedì 9 Giugno 2009,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P.STRANEO Via P.Sacco 11 Tel. 0131/346280 Fax 0131/ 346315 15100 ALESSANDRIA

ISTITUTO COMPRENSIVO P.STRANEO Via P.Sacco 11 Tel. 0131/346280 Fax 0131/ 346315 15100 ALESSANDRIA ISTITUTO COMPRENSIVO P.STRANEO Via P.Sacco 11 Tel. 0131/346280 Fax 0131/ 346315 15100 ALESSANDRIA Piano di lavoro di Matematica e Scienze Classi III ANNO SCOLASTICO 2014-15 OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015 IIS VERONESE-MARCONI PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA A.S. 2014-2015 CLASSE III L Indirizzo Linguistico COORDINATORE: JESSICA NARDO 1. COMPONENTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DOCENTE Lanza Saragene Filippo

Dettagli

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI Scuola Secondaria di I grado Considerate la vastità degli argomenti trattati e le esigenze peculiari di ogni classe, ciascun insegnante deciderà quali unità didattiche

Dettagli

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I Dipartimenti Disciplinari, costituiti dai docenti della stessa disciplina, rappresentano, in base alla legge sull autonomia scolastica, una suddivisione del Collegio dei docenti

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE Anno scolastico 2010/2011 Programmazione didattica Materia d insegnamento: Psicologia

Dettagli

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO A. VOLTA 70032 BITONTO (BA) Via Matteotti n. 197 Distretto scolastico n. 8 Codice Fiscale 80007640727 Indirizzi: MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA - ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA ALLEGATO N 2 AL VERBALE N. 1 PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO TURISMO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 IN STAMPATELLO BONALUMI ANTONELLA FIRMA Presezzo, 28 settembre 2015 Programmazione

Dettagli

1. Competenze trasversali

1. Competenze trasversali 1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA DOCENTI: PROF. ANGERA GIANFRANCO CLASSE V U TUR Secondo le linee guida, il corso

Dettagli

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 f a c o l t à d i S C I E N Z E UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 SCIENZE Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI VIA MONTE SUELLO, 2 25128 BRESCIA tel. 030-304924 - fax 030-396105 E-MAIL: bscalini@ provincia.brescia.it LICEO STATALE B R E S C I A SCIENTIFICO A. CALINI via Monte

Dettagli

LS - OSA e gli esami di Stato

LS - OSA e gli esami di Stato LS - OSA e gli esami di Stato Prof. Settimio Mobilio Dipartimento di Scienze Università Roma Tre Progetto LS-OSA Progetto per accompagnare il nuovo indirizzo del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate

Dettagli

STRUTTURA UDA U.D.A. 2. Classe III A PRESENTAZIONE

STRUTTURA UDA U.D.A. 2. Classe III A PRESENTAZIONE STRUTTURA UDA UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO di TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI U.D.A. 2 Classe III A.S. 2015/2016 TITOLO: Energia, potenza e rendimento. Campo elettrico e condensatori.

Dettagli

CONCORSO PER ACCADEMIA NAVALE:

CONCORSO PER ACCADEMIA NAVALE: CONCORSO PER ACCADEMIA NAVALE: In data 15 gennaio 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l ammissione alla prima classe dell Accademia Navale di Livorno, Istituto d eccellenza

Dettagli

- Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche

- Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche MANIFESTO DEGLI STUDI - Anno Accademico 2015/2016 Valido per gli studenti immatricolati nell a.a. 2015/2016 Corso di Laurea in SCIENZE

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: DESIGN ARREDAMENTO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE E QUARTE

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Oberdan

Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Oberdan Circ. n. 226 Treviglio, 19/01/2015 - Agli Studenti delle classi 4^ e 5^ - Ai Docenti Oggetto: Orientamento universitario: Università Bicocca Milano Si trasmette l attività complessiva dell orientamento

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: ARCHITETTURA E AMBIENTE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE

Dettagli

PROGETTO SCIENZE CLASSI PRIME SECONDARIA I GRADO A.S. 2013/2014

PROGETTO SCIENZE CLASSI PRIME SECONDARIA I GRADO A.S. 2013/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO Via San Francesco 5 20061 CARUGATE (MI) tel. 02.92151388 02.9253970 02.9252433 FAX 02.9253741 e-mail segreteria: miic8bj003@istruzione.it

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA

PROGETTAZIONE DIDATTICA Istituto Paritario Parrocchiale Maria Ausiliatrice - PROGETTAZIONE DIDATTICA Classe II sezione A PROGETTAZIONE DIDATTICA DI GEOGRAFIA Scuola secondaria di primo grado Anno scolastico 2013-2014 1. FINALITÀ

Dettagli

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Facoltà di Scienze Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE DEL CONTROLLO AMBIENTALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE Corsi di Laurea

Dettagli

PROF. Silvia Tiribelli. MATERIA: Geografia CLASSE I E

PROF. Silvia Tiribelli. MATERIA: Geografia CLASSE I E PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. Silvia Tiribelli MATERIA: Geografia CLASSE I E DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA La geografia

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE ed OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE DI SANGANO Sez. associata del Liceo Scientifico Darwin di Rivoli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE ed OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE DI SANGANO Sez. associata del Liceo Scientifico Darwin di Rivoli LICEO DELLE SCIENZE UMANE ed OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE DI SANGANO Sez. associata del Liceo Scientifico Darwin di Rivoli via San Giorgio 10090 Sangano - TO - tel. 011 90 87 184. e-mail: darwin@liceodarwin.rivoli.to.it

Dettagli

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Università Università degli Studi di GENOVA Classe 12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Modifica di Scienze biologiche Curriculum in biologia cellulare e molecolare

Dettagli

Strumenti e skills per il dirigente scolastico

Strumenti e skills per il dirigente scolastico Strumenti e skills per il dirigente scolastico Empowerment & educational management Direzione scientifica: prof. Renata Viganò Coordinamento didattico: dott. Cristina Lisimberti Coordinamento organizzativo:

Dettagli

STRUTTURA UDA U.D.A. 4. Classe III A PRESENTAZIONE

STRUTTURA UDA U.D.A. 4. Classe III A PRESENTAZIONE STRUTTURA UDA UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO di TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI U.D.A. 4 Classe III A.S. 2015/2016 TITOLO: Componenti fondamentali di un impianto Strumenti di misura

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA INDICATORI 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali 2. Osservare e sperimentare sul campo Sviluppa atteggiamenti di curiosità verso il mondo circostante

Dettagli

MATEMATICA e SCIENZE

MATEMATICA e SCIENZE UNITA DI APPRENDIMENTO 1 e CLASSE: 1 Tempi: settembre /ottobre / novembre Anno Scolastico 2015 / 2016 Il numero e la misura Il metodo scientifico La materia e le sue trasformazioni Conoscenze Ripresa complessiva

Dettagli

Indicazioni nazionali

Indicazioni nazionali Indicazioni nazionali Dalla lettura delle Indicazioni nazionali ricavo tre principali indicazioni: 1. Forte connotazione interdisciplinare 2. Ruolo centrale del laboratorio 3. Chiara valenza orientativa

Dettagli

I NUOVI ISTITUTI TECNICI

I NUOVI ISTITUTI TECNICI Istituto Tecnico Industriale Statale Liceo Scientifico Tecnologico Ettore Molinari Via Crescenzago, 110/108-20132 Milano - Italia tel.: (02) 28.20.786/ 28.20.868 - fax: (02) 28.20.903/26.11.69.47 Sito

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s.2013/2014)

PIANO DI LAVORO (a.s.2013/2014) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s.2013/2014)

Dettagli

Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Regolamento didattico del Corso di Laurea interclasse ed interfacoltà in Scienze e Tecnologie

Dettagli

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo. Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.it Sito: www.istitutomattei.it INDICE Chi siamo Profilo culturale,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COLLEGIO DOCENTI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

VERBALE RIUNIONE COLLEGIO DOCENTI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN VERBALE RIUNIONE COLLEGIO DOCENTI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIDATTICA DELLE SCIENZE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO: UNA FORMAZIONE QUALIFICATA PER L ORIENTAMENTO

Dettagli

STRUTTURA UDA A PRESENTAZIONE. Alunni della classe quarta (secondo biennio) del settore Manutenzione e Assistenza Tecnica. U.D.A. 1.

STRUTTURA UDA A PRESENTAZIONE. Alunni della classe quarta (secondo biennio) del settore Manutenzione e Assistenza Tecnica. U.D.A. 1. STRUTTURA UDA TITOLO: Macchine elettriche. COD. TEEA IV 05/05 Destinatari A PRESENTAZIONE Alunni della classe quarta (secondo biennio) del settore Manutenzione e Assistenza Tecnica. Periodo Terzo Trimestre

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE MATEMATICA CLASSE 3 AS ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

I Lincei per una nuova didattica nella scuola: una rete nazionale a.a. 2015/16

I Lincei per una nuova didattica nella scuola: una rete nazionale a.a. 2015/16 I Lincei per una nuova didattica nella scuola: una rete nazionale a.a. 2015/16 Polo della Sardegna ITALIANO Sede di Cagliari a cura di Cristina Lavinio Finalità del corso Nello spirito del progetto nazionale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. Scuola POLO Formazione personale docente

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. Scuola POLO Formazione personale docente ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA Scuola POLO Formazione personale docente Progettazione e valutazione per competenze nei percorsi degli Istituti tecnici e professionali Decreto

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - Anno Accademico 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE

MANIFESTO DEGLI STUDI - Anno Accademico 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE Fondata nel 1562 Università degli Studi di Sassari Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali MANIFESTO DEGLI STUDI - Anno Accademico 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE CLASSE DI APPARTENENZA:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE I.I.S. Federico II di Svevia PROGRAMMAZIONE DI CLASSE a. s. 2013-2014 classe VB docente coordinatore Prof.ssa Teresa CARUSO La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal

Dettagli

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO DIPARTIMENTO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DI MATEMATICA CLASSI QUINTE Anno scolastico 2015/2016 Ore di lezione previste nell anno: 165 (n. 5 ore sett. x 33 settimane) 1. FINALITÀ DELL INSEGNAMENTO

Dettagli

UDA UNITA DI APPRENDIMENTO. Costruzione di un itinerario turistico nella città di New York

UDA UNITA DI APPRENDIMENTO. Costruzione di un itinerario turistico nella città di New York UDA Denominazione Prodotti UNITA DI APPRENDIMENTO Viaggio a New York Costruzione di un itinerario turistico nella città di New York Competenze chiave/competenze culturali GEOGRAFIA: L alunno si orienta

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO

LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO LICEO SCIENTIFICO STATALE S. CANNIZZARO ANNO SCOLASTICO 2015 2016 SCHEDA INIZIALE DI MONITORAGGIO PROGETTI INSERITI NEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA (a cura del referente) Progetto: LABORATORI DI BIOLOGIA

Dettagli

I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI. 2.1 Novità e caratteristiche

I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI. 2.1 Novità e caratteristiche I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI 2.1 Novità e caratteristiche Il segno distintivo dei licei? Una formazione culturale di base per così dire a banda larga, propedeutica alla continuazione degli studi e

Dettagli

PIANO ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI

PIANO ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PIANO ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI Scienze sperimentali Perché un piano ISS Dopo i risultati OCSE-Pisa il piano ISS nasce dall esigenza di ottenere maggior successo scolastico nell insegnamento delle

Dettagli

Agenda degli incontri

Agenda degli incontri PROGETTO DI FORMAZIONE LEARNING BY DOING Descrizione Percorso Un percorso di formazione per supportare i docenti a formare in modo esplicito le competenze trasversali dei loro allievi. E ormai noto che

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Facoltà: Farmacia Corso di Laurea Magistrale in Farmacia

Facoltà: Farmacia Corso di Laurea Magistrale in Farmacia Facoltà: Farmacia Corso di Laurea Magistrale in Farmacia viale Macario Muzio tel. 0737 402456 fax 0737 402456 e-mail: farmacia@unicam.it Consiglio di Facoltà Preside Prof. Maurizio Massi Corso di Laurea

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE "ENRICO DE NICOLA"

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ENRICO DE NICOLA P I A N O D I L A V O R O INDIRIZZO: professionale agrario PROF.: MATERIA: CLASSE: SEZIONE: ANNO SCOLASTICO: 2010-2011 PRIVITERA Franco FINOTTO Mauro CHIMICA E LABORATORIO 2^ AsA DATA DI PRESENTAZIONE:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche)

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 ART.

Dettagli

Viaggio attraverso la Facoltà di Medicina Veterinaria

Viaggio attraverso la Facoltà di Medicina Veterinaria Scuola estiva Viaggio attraverso la Facoltà di Medicina Veterinaria Facoltà di Medicina Veterinaria, via Celoria 10, Milano Polo Universitario Veterinario di Lodi Attività di Laboratorio: via Golgi 19,

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE DEAL PRESSO LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CORSI DI FORMAZIONE DEAL PRESSO LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Gruppo di Ricerca DEAL (Dislessia Evolutiva e Apprendimento delle Lingue) Università Ca Foscari Venezia CORSI DI FORMAZIONE DEAL PRESSO LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Si riporta di seguito l offerta formativa

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

Le attività si svolgono solo su prenotazione dal 1 settembre 2014 al 10 giugno 2015.

Le attività si svolgono solo su prenotazione dal 1 settembre 2014 al 10 giugno 2015. Orto Botanico di Catania Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali Università degli Studi di Catania Via A. Longo, 19 95125 Catania tel. 095-430902; e-mail: orto.scuola@yahoo.it L ORTO

Dettagli

XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria)

XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria) XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria) La Società Astronomica Italiana, d intesa con il MIUR - Direzione Generale per gli

Dettagli

UDA N 1 LA COLLEZIONE MODA

UDA N 1 LA COLLEZIONE MODA UDA N 1 LA COLLEZIONE MODA UNITÀ DIDATTICA DI APPRENDIMENTO PROGETTAZIONE TESSILE- ABBIGLIAMENTO, MODA E COSTUME CLASSE: V A PTS RIF. COMPETENZA:1 A.S. 2015-2016 TITOLO: LA COLLEZIONE MODA COD. 01 A PRESENTAZIONE

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE GUIDO CAVALCANTI SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI Via G. Guerrazzi 178, 50019 Sesto Fiorentino (FI) Tel 055/4210541/2 FAX 055/4200419 E-mail: fimm495000x@istruzione.it Sito Web: www.scuolacavalcanti.gov.it

Dettagli

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Anno scolastico 2013/2014 Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Napoli Dipartimento di Disegno e Storia dell Arte Obiettivi Gli alunni saranno guidati a rafforzare la conoscenza

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSI SECONDE Docente MELIS LUCIA Libro di testo in adozione SCIENZE INTEGRATE A E B Editore: ZANICHELLI AUTORI: PALMIERI/PAROTTO/ SARACENI/STRUMIA

Dettagli

STRUTTURA UDA A PRESENTAZIONE

STRUTTURA UDA A PRESENTAZIONE STRUTTURA UDA UNITÀ DIDATTICA APPRENDIMENTO DI LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI PRATICHE RIFERIMENTO: PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA A.S. 2015/2016 TITOLO Manufatti metallici con l utilizzo delle

Dettagli

Programmazione didattica per Matematica. Primo Biennio. a.s. 2014-2015

Programmazione didattica per Matematica. Primo Biennio. a.s. 2014-2015 Programmazione didattica per Matematica Primo Biennio a.s. 2014-2015 Obiettivi educativi e didattici. Lo studio della matematica, secondo le indicazioni nazionali, concorre con le altre discipline, alla

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FISICA -Esercitazioni Lenti oftalmiche- UNITÀ DIDATTICA di DI APPRENDIMENTO A.S. 2015/2016 A PRESENTAZIONE. CLASSE 2^ Indirizzo OTTICO

DIPARTIMENTO DI FISICA -Esercitazioni Lenti oftalmiche- UNITÀ DIDATTICA di DI APPRENDIMENTO A.S. 2015/2016 A PRESENTAZIONE. CLASSE 2^ Indirizzo OTTICO UNITÀ DIDATTICA di DI APPRENDIMENTO DIPARTIMENTO DI FISICA -Esercitazioni Lenti oftalmiche- A.S. 2015/2016 TITOLO: INTERPRETAZIONE DI UNA RICETTA OPTOMETRICA COD. n 2 Destinatari CL 2^ Indirizzo OTTICO

Dettagli

RELAZIONE INIZIALE A.S. 2014/2015

RELAZIONE INIZIALE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO Karol Wojtyla Classe: Disciplina: TECNOLOGIA Prof.ssa Mariani Paola PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Attività di stage in azienda per docenti e alunni

Attività di stage in azienda per docenti e alunni Premessa Attività di stage in azienda per docenti e alunni Progetto di stage Docenti in Azienda - collaborazione con Ufficio Regionale per la Liguria e Confindustria di Genova fa parte delle iniziative

Dettagli

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado 1 di 6 AREA Matematico scientifica MATERIE COINVOLTE Matematica - Scienze DOCENTI Patrizia Lualdi - Silvia Colombo RIFERIMENTO AI DOCUMENTI NAZIONALI E DI ISTITUTO P.E.C.U.P L allievo utilizza le conoscenze

Dettagli

PROGETTO TANDEM DAI BANCHI DI SCUOLA ALLE AULE

PROGETTO TANDEM DAI BANCHI DI SCUOLA ALLE AULE PROGETTO TANDEM DAI BANCHI DI SCUOLA ALLE AULE UNIVERSITARIE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 http://tandem.univr.it/2015-16 Progetto Tandem UniVr L'idea del progetto è quella di mettere in contatto le Istituzioni

Dettagli

POST-BARACCHI, TAGLIABUE : ELEMENTI DI CHIMICA vol unico ed.lattes

POST-BARACCHI, TAGLIABUE : ELEMENTI DI CHIMICA vol unico ed.lattes A.S. 2015/16 CLASSE 4 A INDIRIZZO CLASSICO PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof.ssa LILIANA FERRERO CHIMICA,BIOLOGIA POST-BARACCHI, TAGLIABUE : ELEMENTI DI CHIMICA vol unico ed.lattes

Dettagli

1) LABORATORIO DI SCIENZE

1) LABORATORIO DI SCIENZE 1.01 Titolo PIZZA E OLTRE PROGETTO DIDATTICO 1.02 Autori Prof.ssa Alessia AVETA e Prof.ssa Martina GRASSELLI 1.03 Abstract Il progetto ha avuto quale obiettivo principale quello di individuare un percorso

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE 1. Denominazione del corso di studi Scienze psicologiche 2. Classe di appartenenza

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico Non si impara mai pienamente una scienza difficile, per esempio la matematica,

Dettagli

Il Master in Didattica delle Scienze per Insegnanti di Scuola Primaria dell Università di Torino

Il Master in Didattica delle Scienze per Insegnanti di Scuola Primaria dell Università di Torino La qualità nell'insegnamento delle scienze Convegno conclusivo del Master sulla Didattica delle scienze Università degli Studi di Milano-Bicocca, 9-10 novembre 2009 Il Master in Didattica delle Scienze

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE

UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016. TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE UDA N 4 Tecniche di Confezione nell abbigliamento UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO RIF.Competenza: 4 A.S. 2015/2016 TITOLO: Tecniche di Confezione nell abbigliamento COD. UDA N 4 A PRESENTAZIONE Destinatari

Dettagli

PRIMARIA OGGI: COMPLESSITÀ E PROFESSIONALITÀ DOCENTE. Venerdì 13 e Sabato 14 Settembre 2013 Firenze

PRIMARIA OGGI: COMPLESSITÀ E PROFESSIONALITÀ DOCENTE. Venerdì 13 e Sabato 14 Settembre 2013 Firenze PRIMARIA OGGI: COMPLESSITÀ E PROFESSIONALITÀ DOCENTE Venerdì 13 e Sabato 14 Settembre 2013 Firenze Il tirocinio all Università Milano Bicocca La formazione attraverso la consapevolezza della complessità

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SANT AGOSTINO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI SCIENZE MATEMATICHE, CHIMICHE, FISICHE E NATURALI

ISTITUTO COMPRENSIVO SANT AGOSTINO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI SCIENZE MATEMATICHE, CHIMICHE, FISICHE E NATURALI ISTITUTO COMPRENSIVO SANT AGOSTINO Scuola Secondaria di I grado UNGARETTI Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI SCIENZE MATEMATICHE, CHIMICHE, FISICHE E NATURALI Insegnante: Prof. Lorella

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana continua a fare parte

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO TECNOLGICO LEONARDO DA VINCI FOLIGNO RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA

ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO TECNOLGICO LEONARDO DA VINCI FOLIGNO RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO TECNOLGICO LEONARDO DA VINCI FOLIGNO RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI PREVISTO DALLA RIFORMA DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2010 2011 MECCANICA, MECCATRONICA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA Anno scolastico 2014-2015 Seconda classe FINALITA' GENERALI 1) Forte legame con la storia 2) Sviluppare la capacità di comprendere le relazioni che intercorrono tra le caratteristiche

Dettagli

Milano, 22/09/2015. Dirigente Scolastico Prof.ssa Angela Izzuti 15.15-16.15 GIOVEDI 1/10 16.15-17.15 14.15-15.15 15.15 16.15 VENERDI 2/10 16.15 17.

Milano, 22/09/2015. Dirigente Scolastico Prof.ssa Angela Izzuti 15.15-16.15 GIOVEDI 1/10 16.15-17.15 14.15-15.15 15.15 16.15 VENERDI 2/10 16.15 17. Circolare n. 14 A Docenti corsi diurni Oggetto: Consigli di Classe Sono convocati i Consigli di Classe, secondo il calendario allegato, con il seguente OdG 1. Andamento didattico disciplinare (per le classi

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE

LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE (Ex Liceo Scientifico Tecnologico) Liceo delle Scienze Applicate ovvero l evoluzione della più importante sperimentazione degli ultimi venti anni, quella del Liceo

Dettagli

SARDEGNA. Cagliari, 21 novembre 2015

SARDEGNA. Cagliari, 21 novembre 2015 Per Direzione Generale dell Ufficio Scolastico della Sardegna e, p.c.: Dirigenti e Reggenti degli ambiti territoriali della Sardegna Coordinatori di educazione fisica e sportiva Prot. 245 b / IC-15 Oggetto:

Dettagli

Il RUOLO DELLA SECONDARIA II

Il RUOLO DELLA SECONDARIA II Orientamento per il successo scolastico e formativo Il RUOLO DELLA SECONDARIA II seconda parte 2011/2012 ruolo orientativo della secondaria II una scuola che ha un RUOLO DI REGIA Sostiene i propri studenti

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN

VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN VERBALE RIUNIONE COMITATO DI COORDINAMENTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIDATTICA DELLE SCIENZE PER INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO: UNA FORMAZIONE QUALIFICATA PER

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VERONESE - MARCONI LICEO: SCIENTIFICO P.N.I. SCIENZE APPLICATE CLASSICO - SCIENZE UMANE Via Togliatti 30015 - CHIOGGIA (VE) - Tel. 041/5542997-5543371 - FAX 5544315 e-mail:gveronese@legalmail.it

Dettagli

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE 1. Osserva persone e oggetti nell ambiente circostante 2. Classifica, identifica relazioni, produce

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A246 - Lingua e civiltà francese Il tirocinio formativo attivo (TFA)

Dettagli

A PRESENTAZIONE ACQUISIRE ED INTERPRETARE L INFORMAZIONE COLLABORARE E PARTECIPARE COMUNICARE

A PRESENTAZIONE ACQUISIRE ED INTERPRETARE L INFORMAZIONE COLLABORARE E PARTECIPARE COMUNICARE UNITÀ DIDATTICA di APPRENDIMENTO Esercitazioni pratiche di odontotecnica RIF. UDA 1-2- 3 A.S. 2015/ 2016 A PRESENTAZIONE Destinatari Alunni classi quinte Periodo Primo Secondo Terzo Trimestre Contesto

Dettagli

ELENCO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO

ELENCO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO ELENCO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO Come previsto dall'accordo di tra la Provincia e l'università degli Studi di Torino nell'ambito del Piano Provinciale di Orientamento cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI G.B. DELLA PORTA G. PORZIO N A P O L I

ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI G.B. DELLA PORTA G. PORZIO N A P O L I Agli studenti ITG DELLA PORTA/PORZIO Si avvisano gli studenti che sono stati attivati i PON annualità 2014. Segue un elenco dettagliato degli stessi, ai quali si può accedere facendo regolare domanda,

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti Allegato n. 7 Offerta formativa secondo gli ordinamenti preesistenti L'Istituto C. Rosatelli fornisce per gli studenti iscritti nelle classi 5 e i seguenti diplomi: Diploma di Perito industriale L ITIS

Dettagli

GUIDA AL TIROCINIO INTRODUZIONE

GUIDA AL TIROCINIO INTRODUZIONE Corso di Studio in Servizio sociale e Sociologia Laurea in Servizio Sociale L39 GUIDA AL TIROCINIO INTRODUZIONE Profilo professionale di riferimento L assistente sociale è un professionista chiamato ad

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA di MATEMATICA Classi QUINTE PROFESSIONALI A.S. 2015/2016

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA di MATEMATICA Classi QUINTE PROFESSIONALI A.S. 2015/2016 Note Il presente documento va inviato in formato elettronico all indirizzo piani.lavoro@majorana.org a cura del Coordinatore della Riunione Disciplinare. Il Registro Elettronico SigmaSchool è il canale

Dettagli

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 I.I.S. Federico II di Svevia Melfi Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal Consiglio di classe con la sola presenza

Dettagli

Convenzione. per la realizzazione del progetto didattico denominato ...

Convenzione. per la realizzazione del progetto didattico denominato ... Prot.n. Luogo, data Convenzione tra l'istituto Scolastico... rappresentato dal Dirigente Scolastico, prof.... con sede in... Prov... cap... Via... tel...fax...e mail... (di seguito indicato come l Istituto

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Sede: Brescia via Cantore 9 tel. 030/3700267 fax 030/395205 Indirizzo posta elettronica: itisbs@numerica.it COSA SI STUDIA I diversi corsi di studio Al "Castelli"

Dettagli