Bando di gara d appalto per la gestione integrata dei servizi di igiene urbana Comune di Sorso FAQ

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bando di gara d appalto per la gestione integrata dei servizi di igiene urbana Comune di Sorso FAQ"

Transcript

1 Bando di gara d appalto per la gestione integrata dei servizi di igiene urbana Comune di Sorso FAQ 1. QUESITO: In riferimento a quanto si legge al Punto 1 del Capitolato Tecnico si richiedono dati specifici più importanti: A) quantitativi dei rifiuti raccolti nel territorio, suddivisi per codice CER, per ogni mese dell anno 2009 e per il primo semestre del 2010, B) la ripartizione delle utenze da servire con il sistema porta a porta rispetto al totale e la suddivisione delle utenze domestiche evidenziando quante sono le famiglie residenti in condomini con più di cinque utenze. Si vedano gli elaborati integrativi: Tab 1 Riepilogo rifiuti prodotti 2009; Tab 2 Riepilogo rifiuti prodotti 1 semestre 2010; Tav 4i Planimetria centro urbano con ubicazione condomini e n. famiglie; Tav 5i Planimetria generale ubicazione esercizi commerciali centro urbano; Tav 6i Planimetria generale ubicazione esercizi commerciali fascia costiera. 2. QUESITO: In merito al Punto 8 del Capitolato Tecnico, si richiede il numero di cassonetti attualmente posizionati sul territorio comunale suddivisi per tipologia di raccolta e la proprietà degli stessi. Si vedano gli elaborati integrativi: Tav 7i Planimetria generale ubicazione cassonetti nel centro urbano; Tav 8i Planimetria generale con ubicazione cassonetti nell agro e nella fascia costiera e delle isole ecologiche. I cassonetti sono di proprietà della Società Sorso Servizi s.r.l. 3. QUESITO: In riferimento al Punto 7 del Capitolato Tecnico si chiede conferma che l area sulla quale verranno realizzate le strutture ad uso spogliatoi, uffici e servizi, sita in Loc. Serra Niedda, verrà concessa a titolo gratuito all aggiudicatario della gara. Si conferma che l Ecocentro verrà concesso a titolo gratuito all aggiudicatario della gara. Maggiori dettagli sulla suddetta area sono rilevabili nella Tav 9i. 4. QUESITO: Nel Punto 23 del Capitolato Tecnico si legge: L appaltatore dovrà garantire in termini minimali la dotazione dei seguenti mezzi ed attrezzature in via esclusiva per l espletamento dei servizi in appalto. Al fine di elaborare una valutazione tecnico-economica adeguata, siamo a chiedere conferma che non sia vincolante l utilizzo dei mezzi indicati nel detto articolo. Le elaborazioni progettuali per i servizi a regime potrebbero condurre all impiego di altri mezzi (nel numero e nella tipologia) rispettando comunque le richieste di gara (frequenze, utenze, orari, impianti, ecc.) ed i volumi/quantitativi da raccogliere. I mezzi e le attrezzature indicate al Punto 23 del Capitolato Tecnico devono essere considerate come dotazione minimale e quindi inderogabile per quanto riguarda il numero. Il concorrente potrà, comunque, proporre delle modifiche relativamente alla tipologia dei mezzi ove, in sede di elaborazione del Piano Operativo, dimostri che le scelte operate inducono un miglioramento del servizio rispetto agli standard definiti dal Capitolato Tecnico. 1

2 5. QUESITO: In corrispondenza del Punto K Soggetti ammessi alla gara, del bando integrale di gara (pag. 3), al secondo capoverso è precisato che i consorzi di cui alla lettera b) e c) dell art. 34 del D.Lgs.163/2006 sono tenuti ad indicare in sede di offerta per quali consorziati in consorzio concorre. Ritenuto che così recita l art. 36 punto 5 del D.Lgs. 163/06 con il preciso fine di impedire ch detti consorziati partecipino, in qualsiasi altra forma alla medesima gara (così come si legge nel proseguo del medesimo articolo: a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara ), si chiede conferma della possibilità della scrivente, quale soggetto autonomo giuridico affidatario dei servizi in appalto, di concorrere in proprio alla gara di riferimento. I servizi in appalto possono essere eseguiti dal Consorzio anche direttamente con la propria struttura, con dichiarazione specifica in tal senso, e non necessariamente tramite affidamento ai consorziati. 6. QUESITO: In corrispondenza del punto K Soggetti ammessi alla gara, del bando integrale di gara, nell ultimo periodo così si legge: per i consorzi di cui all art.34, comma 1, lettere b) e c), i requisiti tecnici e finanziari devono essere riferiti al consorzio e non alle singole consorziate. Considerato che la normativa di riferimento (art. 35 del D.Lgs. 163/06, D.P.R. 28/01/08 recante il Regolamento attuativo del codice dei contratti pubblici in corso di pubblicazione, art. 97 co. 4 del D.P.R. 554/99 abrogato dall art. 36,co. 6 e 7 del D.lgs. 163/06) prevede che ai fini della partecipazione del consorzio stabile alle gare per l affidamento di lavori, la somma delle cifre d affari in lavori realizzate da ciascuna impresa consorziata, nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, è incrementata di una percentuale della somma stessa ed altresì che il consorzio stabile si qualifica sulla base delle qualificazioni possedute dalle singole imprese consorziate, chiediamo all Amministrazione Comunale le opportune delucidazioni in merito a tale assunto. Laddove il bando prevede che i requisiti tecnici e finanziari devono essere riferiti al consorzio e non alle consorziate si considera l ipotesi di esecuzione tramite le consorziate che, ovviamente, possono non essere in possesso per intero dei requisiti minimi richiesti. A tale riguardo occorre precisare che il comma 6 dell art. 36 del D. Lgs. 163/2006 fa esclusivo riferimento alle gare per l affidamento dei lavori e che nel caso in esame si dovrebbe applicare, in via generale, il primo capoverso del successivo art. 37. In relazione a quanto sopra si ritiene che, ai fini della dimostrazione del fatturato di cui alla lettera b) punto K), ove il Consorzio non sia in possesso direttamente di tale requisito, possa essere considerata la somma dei fatturati specifici conseguiti dalle singole consorziate. Per quanto riguarda il requisito di cui alla lettera c) lo stesso si configura quale servizio di punta e quindi non frazionabile, per cui deve essere dimostrato direttamente dal Consorzio oppure da una delle consorziate escludendo, comunque, la possibilità di sommare servizi di importo inferiore. Anche in questo caso resta esclusa l ipotesi di incremento con riferimento a quanto previsto dall art. 36, comma 6) del D. Lgs. 163/2006 esclusivamente per l affidamento di lavori. 7. QUESITO: E richiesta l esecuzione del sopralluogo con certificazione del medesimo da parte dell Ente appaltante? E in caso sia necessario, quali sono i termini e le modalità di esecuzione del medesimo? E sufficiente la dichiarazione di aver preso visione dei luoghi da inserire nel documento di presentazione dell offerta economica busta B, come specificato a pag. 8 del bando di gara? Non risulta necessaria la certificazione di esecuzione del sopralluogo da parte dell Ente appaltante. Come riportato a pagina 8 del bando di gara, nella Busta B Offerta Economica, lettera b), la Ditta concorrente dovrà produrre dichiarazione attestante di essersi recata sui luoghi dove dovranno essere effettuati i servizi e di aver preso conoscenza delle condizioni locali, nonché 2

3 di tutte le circostanze generali e particolari che possono aver influito sulla determinazione dei prezzi medesimi, considerati singolarmente e nel loro complesso remunerativi e tali da consentire l offerta formulata. 8. QUESITO: Si richiede conferma che il requisito tecnico/economico c) di cui a pag. 4 del bando di gara e nel dettaglio: Espletamento nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando ( ) di un servizio di raccolta RSU di importo annuo almeno pari a ,00 (unmilionequattrocentomila,00) è da intendersi che il servizio richiesto sia stato effettuato dalla Ditta partecipante almeno per uno dei tre anni costituenti il triennio antecedente la pubblicazione del bando ( ). Il requisito di cui alla lettera c) è soddisfatto qualora sia stato espletato un servizio di importo annuo pari o superiore a per almeno un anno intero ricadente nel triennio QUESITO: Si richiede conferma che il requisito tecnico/economico di cui alla pag. 4 del bando di gara e nel dettaglio: Iscrizione all Albo Nazionale dei Gestori Ambientali di cui all art. 212 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. per le categorie: 1 classe E o superiore ricomprendente la specifica autorizzazione all esercizio dell attività di spazzamento meccanizzato e gestione dei centri di raccolta dei rifiuti urbani; 4 classe F o superiore; 5 classe F o superiore., è da intendersi che, in caso di ATI verticale, pur rimanendo valida la prescrizione che tutte le Aziende partecipanti associate debbano possedere l iscrizione alle categorie principali, il requisito di iscrizione alle specifiche autorizzazioni all esercizio dell attività di spazzamento meccanizzato o di gestione dei centri di raccolta rifiuti urbani (inserito come sottocategoria della categoria principale 1) possa essere posseduto da una delle Ditte associate (e nello specifico da quella che effettuerà tale attività all interno dell ATI). Non si capirebbe, altrimenti, il significato dell istituzione dell ATI che non deve intendersi come unione delle aziende che singolarmente possono espletare l interezza dei servizi richiesti (concetto questo contestato dalla normativa europea in quanto considerata lesiva della libera concorrenza e foriera di forme di cartello ) ma come associazione di Aziende che unendo le proprie caratteristiche operative riesce a coprire tutti i requisiti assicurando la specificità delle proprie funzioni. In subalterno si richiede, qualora la nostra interpretazione del Punto d) non risponda alla volontà di codesta Amministrazione, sia possibile soddisfare tale requisito mediante l istituzione dell avvalimento ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. 163/2006. La specifica autorizzazione all esercizio dell attività di spazzamento deve essere considerata quale elemento integrativo rispetto all iscrizione all Albo Nazionale nella categoria 1 classe E o superiore ed è quindi direttamente collegato alla stessa così come previsto espressamente nel bando di gara. E, pertanto, da escludere che tale requisito possa essere dimostrato da eventuali imprese mandanti in possesso di iscrizione nella categoria 1 per classe inferiore o che possa essere oggetto autonomo di avvalimento. 10. QUESITO: In relazione al bando di gara in oggetto si prega di voler specificare tipologia dei rifiuti e relativo codice per i quali viene richiesta la nomina del consulente per la sicurezza dei trasporti (punto K e). Questo Ente comunica che con avviso di rettifica del 29/07/2010 Prot. n. 216 ha provveduto all eliminazione dal bando di gara in oggetto del requisito richiesto al Punto K lettera e) che recitava: aver provveduto alla nomina, ai sensi dell art. 3 del D.Lgs. 40/2000, del consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose, e di averne dato formale comunicazione all ufficio della motorizzazione (MCTC). 3

4 Resta comunque l obbligo, per l impresa che si aggiudicherà il servizio in appalto, della nomina del predetto consulente per la sicurezza, in possesso del relativo certificato di abilitazione, qualora durante le attività di carico, trasporto e scarico di rifiuti pericolosi (es. rifiuti cimiteriali, rifiuti urbani pericolosi di cui a titolo esemplificativo riportiamo alcuni codici C.E.R , , ) ricorrano le condizioni previste dalla normativa A.D.R. (Accordo Internazionale per il Trasporto su strada di Merci Pericolose) nonché del D.Lgs. 35/2000. Conseguentemente risulta altresì modificato l allegato A Dichiarazione Personale utile per la partecipazione alla gara d appalto in oggetto. 11. QUESITO: Nel caso di Consorzio stabile di imprese, ex artt ter cod. civ. e 34, 1 comma, lett. c) del D. Lgs. 163/2006, si chiede conferma della circostanza secondo la quale i consorziati, per conto dei quali il Consorzio ha dichiarato di voler concorrere, ai fini della partecipazione, debbano limitarsi a rendere la dichiarazione ex art. 38 del D. Lgs. 163/2006. In alternativa vorrete cortesemente indicarci, analiticamente, quali delle dichiarazioni di cui alle lettere da a) ad m) del punto 3) pagg. 5 e 6 del Bando devono essere rese, altresì, dalle predette consorziate. Si precisa che nel caso di Consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. 163/2006, i consorziati per conto dei quali il Consorzio concorre devono rendere la dichiarazione di cui al punto 3) relativamente alle lettere a), d), e), f), g), h) e i) nonché le dichiarazioni di cui al punto 4) da parte dei soggetti ivi indicati. 12. QUESITO: Tenuto conto della proroga dei termini, da ultimo disposta da codesta Stazione appaltante, laddove l impresa abbia già provveduto al pagamento del contributo in favore dell AVCP, considerato che nella ricevuta rilasciata dalla Lottomatica compare la precedente scadenza, è necessario ripetere il pagamento? Risulta valido il pagamento del contributo in favore dell AVCP (di 100,00) anche se lo stesso riporta la precedente data di scadenza del bando. 13. QUESITO: in riferimento alla nota citata al punto 9 in cui veniva così riportato: La specifica autorizzazione all esercizio dell attività di spazzamento deve essere considerata quale elemento integrativo rispetto all iscrizione all Albo Nazionale nella categoria 1 classe E o superiore ed è quindi direttamente collegato alla stessa così come previsto espressamente nel bando di gara. E pertanto da escludere che tale requisito possa essere dimostrato da eventuali imprese mandanti in possesso di iscrizione nella categoria 1 per classe inferiore o che possa essere oggetto autonomo di avvalimento Chiediamo conferma che la lettura di quanto citato sia da intendersi che, nel caso di ATI verticale nella quale i servizi di spazzamento meccanizzato o di gestione dei centri di raccolta rifiuti urbani vengano svolti dalla sociètà mandante in possesso di iscrizione nella categoria 1 per la classe adeguata (classe E o superiore), il requisito specifico possa essere dimostrato da tale impresa mandante. Il bando di gara non indica la prestazione principale e quella secondaria in quanto prevede espressamente la gestione integrata del servizio. In relazione a quanto sopra sussiste la sola possibilità di costituire un raggruppamento temporaneo orizzontale ai sensi di quanto previsto dall art. 37, comma 2, del D. Legisl. 163/2006. Ciò premesso, si conferma che la specifica autorizzazione all esercizio dell attività di spazzamento, anche in presenza di eventuali mandanti che siano in possesso dell iscrizione all Albo Nazionale per la categoria 1 classe E o superiore, debba essere comunque dimostrata in capo alla mandataria. 4

5 14. QUESITO: Nel punto K lettera D viene giustamente richiesta la Categoria 1 classe E in quanto il Comune di Sorso ha residenti da a abitanti, mentre vendo richieste le categorie 4 e 5 classe E, ovvero quantitativi di rifiuti speciali trasportati da a T/anno, questo a fronte di un quantitativo di rifiuti urbani complessivo pari a circa 9.000T/anno e nessun rifiuto speciale trasportato, pertanto volevamo sapere se la richiesta delle categorie 4 e 5 nella classe E e non F è da intendersi come errore. La richiesta della classe E per le categorie 4 e 5 è da attribuire a mero errore materiale, in quanto doveva essere effettivamente indicata la classe F. Il bando di gara è stato rettificato con avviso n. 4 del Prot. n. 237, pertanto al punto K, lettera d) si legga: d) Iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali di cui all art. 212 del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i. per la categorie: - 1 classe E o superiore ricomprendente la specifica autorizzazione all esercizio dell attività di spazzamento meccanizzato e gestione dei centri di raccolta rifiuti urbani; - 4 classe F o superiore; - 5 classe F o superiore. 15. QUESITO: Nel capitolato tecnico al punto 9b, viene indicata una frequenza, nella raccolta porta-porta della frazione secca non riciclabile, di 2 volte la settimana, questa frequenza è vincolante per il progetto? In quanto in progetti dove si è prevista la raccolta del secco indifferenziato con frequenza superiore ad 1 volta la settimana si sono ottenuti percentuali di raccolta differenziata inferiori al 40% e più aumenta la frequenza di raccolta di tale rifiuto più diminuisce la percentuale di raccolta differenziata in quanto l utente è invogliato e agevolato a non differenziare. Pertanto vi chiediamo di lasciare nel progetto tecnico la frequenza di raccolta portaporta libera di essere valutata dalle aziende partecipanti. Le frequenze delle raccolte indicate nel capitolato tecnico sono determinate da valutazioni che rientrano nella sfera discrezionale dell Amministrazione, con l intento di dare alle ditte partecipanti una base comune ed obiettiva per la redazione del Piano Operativo di Gestione e per consentire una valutazione equa e trasparente dell offerta presentata. Tali frequenze non possono essere singolarmente modificate. 16. QUESITO: Visto il punto 14 dell allegato capitolato tecnico, si richiede quali sono i quantitativi previsti in computo di rifiuti speciali pericolosi derivanti da esumazioni e estumazioni. I quantitativi di rifiuti speciali e pericolosi derivanti da esumazioni ed estumazioni non sono stati rilevati per un tempo sufficiente ad elaborare un dato medio significativamente valido. Considerata l assoluta marginalità della prestazione, sia in termini relativi che in termini assoluti, rispetto al corrispettivo d appalto, si ritiene che la relativa incidenza possa essere stimata sulla base di specifica esperienza della Ditta concorrente ovvero di dati medi rinvenibili in letteratura. 17. QUESITO: Visto il punto 21 dell allegato capitolato tecnico, si richiede una rappresentazione grafica del suolo pubblico a ad uso pubblico oggetto di intervento che avete utilizzato per la valutazione nel computo metrico. Inoltre siamo a richiedere quale quantitativo di carcasse d auto è stato previsto in computo metrico di progetto. I siti interessati sono tutti i luoghi pubblici o di uso pubblico con esclusione pertanto dei siti di proprietà privata. Il quantitativo delle carcasse può essere stimato sulla base di dati statistici anche in considerazione della esiguità e sostanziale marginalità della prestazione. 5

6 18. QUESITO: Si richiede: copia del Regolamento Comunale gestione della TARSU; elenco caditoie stradali ed eventuale ubicazione planimetrica; indicazioni sull impresa attualmente incaricata del servizio e sul personale impiegato (in particolare si chiede di integrare i dati di cui al capitolato tecnico, attualmente disponibile sul Vs. sito istituzionale, con i dati relativi alla tipologia di contratto Part Time / Full Time, al monte ore settimanale / mensile e all anzianità di servizio, riferito ad ogni singolo addetto; tali dati si rendono indispensabili per il perfetto adempimento del C.C.N.L. di categoria, che prevede obbligatoriamente all art. 6, il passaggio diretto del personale dall impresa cessante all impresa subentrante agli stessi patti e condizioni. Il Regolamento Comunale gestione TARSU è consultabile come allegato alla documentazione di gara del bando per l affidamento dei servizi di igiene urbana, sul sito istituzionale del Comune di Sorso alla sezione Bandi e Gare. Non risulta disponibile una planimetria del centro urbano che indichi l ubicazione delle caditoie stradali. I dati relativi al personale impiegato nella Società Sorso Servizi S.r.l., attualmente incaricata del servizio, sono riportati nella Tab. 8 Personale Società Sorso Servizi, allegata alla documentazione di gara del bando per l affidamento dei servizi di igiene urbana, sul sito istituzionale del Comune di Sorso alla sezione Bandi e Gare. 20. QUESITO: Si chiede conferma dell indirizzo al quale andranno inviate le offerte: Comune di Sorso, Piazza Garibaldi n. 1, Ufficio Politiche Ambientali. Quanto sopra, tenuto conto che l indirizzo dell Ente Appaltante indicato nel Bando di Gara riporta Via Sennori. Si conferma l indirizzo al quale far pervenire le offerte, così come riportato nel bando di gara: Comune di Sorso Ufficio Politiche Ambientali, Piazza Garibaldi n. 1, Sorso (SS). Si precisa che le domande dovranno essere depositate presso l Ufficio Protocollo. 6

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

AVVISO DI CHIARIMENTI

AVVISO DI CHIARIMENTI AVVISO DI CHIARIMENTI Oggetto: richiesta di chiarimenti sul bando sul disciplinare di gara e documentazione allegata in riferimento alla Gara n.481646 CIG 0414442859 finalizzata all acquisizione di servizi

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, MANUTENZIONE DELLE AREE VERDI E FACCHINAGGIO QUESITI E RELATIVE RISPOSTE SECONDA PARTE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, MANUTENZIONE DELLE AREE VERDI E FACCHINAGGIO QUESITI E RELATIVE RISPOSTE SECONDA PARTE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Enti Locali, Finanze e Urbanistica Direzione generale enti locali e finanze Servizio provveditorato PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA F.A.Q. (risposte alle domande più frequenti) - 1 - II.2.1) QUANTITATIVO O ENTITA TOTALE L importo totale del presente appalto, subordinatamente

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa QUESITI E RISPOSTE: 1) L art. 11 Divieto di subappalto e di cessione del contratto del disciplinare di gara vieta il subappalto. Tale divieto come abbiamo ragione di ritenere può riguardare soltanto l

Dettagli

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DI IMMOBILI COMUNALI ED AREE URBANE, NONCHE' GESTIONE BAGNI PUBBLICI, LAVORI MANUTENZIONE E PULIZIA FOGNA BIANCA,

Dettagli

QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG)

QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG) QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG) QUESITO N. 1 Si chiede di ricevere la documentazione relativa al bando

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio.

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio. SERVIZIO DI TRASPORTO E FACCHINAGGIO, DA ESEGUIRSI PRESSO GLI IMMOBILI DELLA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA SIA IN AMBITO REGIONALE SIA IN AMBITO COMUNALEE CIG 57030501BE FAQ 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene

Dettagli

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI Oggetto: Gara comunitaria a procedura aperta indetta ai sensi dell art. 26 Legge n. 488/99 e s.m.i., dell art. 58 Legge n. 388/2000, del D.M. 24.02.2000, del D.M. 2.05.2001 e dell art. 54 D.Lgs. n.163/2006

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE Repp. nn. 213002 07 (lotto n. 1, CIG 5306357053 - lotto n. 2, CIG 5306372CB0 - lotto n. 3, CIG 5306666F4D - lotto n. 4, CIG 5306676790 - lotto n. 5, CIG 53066870A6 - lotto n. 6, CIG 5306696811); Repp.

Dettagli

Modello di dichiarazione A. distribuzione pasti nelle mense scolastiche)

Modello di dichiarazione A. distribuzione pasti nelle mense scolastiche) Modello di dichiarazione A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REQUISITI OGGETTO: APPALTO: Servizio di accompagnamento su scuolabus, distribuzione pasti nelle mense scolastiche) IMPORTO A BASE D'ASTA. 69.680,00

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA PER UN PERIODO DI 36 MESI CUP B49E10001760004 CIG 0557130E34

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA PER UN PERIODO DI 36 MESI CUP B49E10001760004 CIG 0557130E34 Comune di San Colombano al Lambro - Provincia di Milano Via Monti, 47-20078 San Colombano al Lambro Tel. 03712931 - fax 0371897965 E mail: protocollo@comune.sancolombanoallambro.mi.it WWW.comune.sancolombanoallambro.mi.it

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art.

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art. D. in riferimento alla gara in oggetto con la presente chiediamo: gli importi delle singole categorie che formano tutto l importo a base d asta. e possibile partecipare alla gara con l attestazione soa

Dettagli

COMUNITA MONTANA BASSO SINNI

COMUNITA MONTANA BASSO SINNI RISPOSTE AI QUESITI Oggetto: Bando di gara APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELL IMPIANTO TECNOLOGICO DI PRESELEZIONE E BIOSTABILIZZAZIONE DELLA FRAZIONE UMIDA

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE AD UNA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO, AMMINISTRATIVO, ECONOMICO E

Dettagli

Roma, ENTE APPALTANTE Sogesid S.p.A. via Calabria 35 00187 (Roma) tel. 06 420821 sito istituzionale www.sogesid.it.

Roma, ENTE APPALTANTE Sogesid S.p.A. via Calabria 35 00187 (Roma) tel. 06 420821 sito istituzionale www.sogesid.it. Roma, Oggetto: Avviso informativo finalizzato a un indagine di mercato per selezionare soggetti interessati a partecipare alla procedura per l affidamento del servizio di formazione periodica del personale

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n.

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n. COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Quesito 1 In riferimento al Bando per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria biennale LOTTO 2 - " lavori SOA I e II classifica" (interventi manutentivi

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari Via Daga 4, 09040 Selegas (CA) Telefono 070.985828 0707.985343 Fax 070.985785 Sede: Via Daga 4 09040 Selegas tel.: 070.985828 fax: 070.985785 E mail: selegas.ing@tiscali.it

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

Comune di Lavagna Città Metropolitana di Genova Servizi al Cittadino Servizi Sociali

Comune di Lavagna Città Metropolitana di Genova Servizi al Cittadino Servizi Sociali OGGETTO: GESTIONE INTEGRATA DEI SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI FACENTI PARTE DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 57 (LAVAGNA E NE): ASSISTENZA DOMICILIARE E ASSISTENTE SOCIALE DI AMBITO QUESITO N. 1 In merito

Dettagli

- istanza di ammissione all offerta e connessa dichiarazione -

- istanza di ammissione all offerta e connessa dichiarazione - Allegato 5 SCHEMA DI DOMANDA DI AMMISSIONE in bollo Stazione Appaltante: Comune di Ovindoli Via Dante Alighieri 67046 OVINDOLI (AQ) GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO GESTIONE DI BAGNI

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Si informa che Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI Oggetto: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE ED ALTRI SERVIZI PER GLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ID 1460 L errata corrige e i chiarimenti della

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI Oggetto: Indagine di mercato finalizzata all individuazione di operatori economici interessati ad una successiva procedura in economia

Dettagli

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza.

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza. Quesito 1: Si chiede : se sui 341 campioni di suolo debbano essere ricercati i PCB; se sui 13 campioni di top-soil debbano essere ricercati i PCB; se i PCB debbano essere ricercati in alta risoluzione;

Dettagli

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA Allegato 1 Modalità operative per l iscrizione all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA 1) STRUTTURA DELL ALBO FORNITORI L Albo Fornitori è articolato nelle seguenti categorie: - Categoria A: Servizi e

Dettagli

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud Quesito n. 1 In risposta al precedente quesito in cui venivano richiesti chiarimenti riguardo alla ripartizione del possesso dei requisiti tecnico organizzativi relativi alla gestione del servizio tra

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO DAL 16/12/2015 AL 30/12/2015 COMUNE DI ORROLI Via Cesare Battisti, 25 08030 Orroli (CA) Codice Fiscale: 00161690912 - Partita IVA 00161690912 Centralino: 0782 847006 - Fax:

Dettagli

Chiediamo di poter avere la lista dei mezzi di massa inferiore a 3,5 tonnellate per i lotti n. 4 Friuli centrale e n. 5 Isontino.

Chiediamo di poter avere la lista dei mezzi di massa inferiore a 3,5 tonnellate per i lotti n. 4 Friuli centrale e n. 5 Isontino. Oggetto: gara sopra soglia comunitaria finalizzata alla stipula di un Accordo quadro per l affidamento del servizio di manutenzione e riparazione dei mezzi in dotazione della Regione Autonoma Friuli Venezia

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un nell ipotesi che lo scrivente consorzio partecipi avvalendosi di altra impresa per il possesso di requisiti tecnico professionali (per servizi prestati con buon esito nella categoria portierato), e necessario

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Da inserire nella Busta n.1 Documentazione Amministrativa

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Da inserire nella Busta n.1 Documentazione Amministrativa DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA resa ai sensi degli art. 38, 46 e 47 del D.P.R. 445 del 28/12/2000, esente dall'imposta

Dettagli

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12 Modello 2 (da inserire nella busta 1) www.comune.noto.sr.it - il modello può essere scaricato dal sito web Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Dettagli

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI Oggetto della procedura: Bando di gara per l affidamento della progettazione esecutiva e esecuzione dei lavori di movimentazione, pronto intervento

Dettagli

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO e OTTEMPERANZA ADEMPIMENTI REG.CE 852/2004. OGGETTO: Spett.le Comune di Piaggine Piazza Umberto I 84065 Piaggine

Dettagli

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI EURO 7.500,00, PREVISTA NELLA POLIZZA ASSICURATIVA RCT/RCO PERIODO 6.11.2012-6.11.2013.

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA All.C ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA anno 2014 Spett.le Comune di Siano (Sa) Piazzale A. De Gasperi 84088 Siano (Sa) Il sottoscritto

Dettagli

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre.

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELL AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA (CUP C25D12000000005). FAQ D.16 E possibile

Dettagli

***** ***** Università degli Studi di Siena Via Banchi di Sotto 55, Siena tel +39 0577 235038 rettore@pec.unisipec.it www.unisi.it

***** ***** Università degli Studi di Siena Via Banchi di Sotto 55, Siena tel +39 0577 235038 rettore@pec.unisipec.it www.unisi.it DIVISIONE APPALTI, CONVENZIONI E PATRIMONIO Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti speciali e pericolosi dell - CIG 6249706C88 Quesito 1 In merito

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A COPERTURA DEI RISCHI IN CARICO ALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE 1. Ente appaltante

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI Torino Nuova Economia S.p.A., via Livorno 60-10144 Torino (presso Environment Park Palazzina B2 Uffici) APPALTO DEI LAVORI INERENTI LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE E CONSORTILI NELLA ZONA

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara.

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. A: Modello per soggetto asseveratore Al Comune di GIAVENO (TO) Il

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia, igiene ambientale, minuta manutenzione e facchinaggio interno per la sede dell AGCOM di Via Isonzo n. 21/B 00198 Roma Risposte a quesiti:

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

QUESITO N. 1 DOMANDA: RISPOSTA QUESITO N. 1

QUESITO N. 1 DOMANDA: RISPOSTA QUESITO N. 1 QUESITO N. 1 : In riferimento al bando di gara specificato in oggetto, stante l obbligo per l impresa subentrante in un contratto d appalto di assumere il personale che l impresa uscente non riconfermerà

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Bollo NUMERO PROT: APPALTO 11541 IMPORTO IN. 57.103,22 incluso oneri DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Il sottoscritto Nato a Prov.. il In qualità di (carica sociale ) dell

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan, 40/U 70126 - BARI

INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan, 40/U 70126 - BARI 1 INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan, 40/U 70126 - BARI PROCEDURA APERTA A PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE E GIARDINAGGIO

Dettagli

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA Sulla base di quanto stabilito al punto 8 del documento Modalità presentazione domanda

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL LAZIO OGGETTO: Lavori di restauro e valorizzazione degli apparati decorativi nella Chiesa e nel

Dettagli

Vedi risposta a quesito 16) È preferibile che la dichiarazione venga presentata barrando la sezione inerente l indicazione dei familiari conviventi.

Vedi risposta a quesito 16) È preferibile che la dichiarazione venga presentata barrando la sezione inerente l indicazione dei familiari conviventi. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DI UFFICI E DIPENDENZE COMUNALI E DEGLI UFFICI GIUDIZIARI, SUDDIVISO IN 6 LOTTI, PER UN PERIODO DI ANNI TRE QUESITI 1) Si chiede

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti,

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E MESSA A NORMA DELL EDIFICIO SCUOLA MEDIA PIERO CIRONI (GARA N. 411). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito.

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito. RISPOSTA AI CHIARIMENTI PER IL BANDO PER L APPALTO BIENNALE DEI SERVIZI CORRELATI ALL ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA SPAZIALE A CARATTERE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PROMOSSI DALL

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare ALLEGATO 1 al disciplinare DICHIARAZIONE UNICA (DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA) (resa ai sensi degli articoli 38, 46 e 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000) A pena di esclusione la

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero. AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.it BANDO DI GARA Nr. 10/2002 1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture Ministero delle Infrastrutture DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE STATALI, L EDILIZIA E LA REGOLAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI Direzione generale per la regolazione dei lavori pubblici CIRCOLARE N. 24734 Del

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Bollo NUMERO PROT: APPALTO 6221/2015 IMPORTO IN. 189.163,00 incluso oneri DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 N. 445 Il sottoscritto Nato a Prov.. il In qualità di (carica sociale

Dettagli

OGGETTO: APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA. PERIODO DAL 01.10.2015 AL 15.06.2019

OGGETTO: APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA. PERIODO DAL 01.10.2015 AL 15.06.2019 ALLEGATO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Spett.le Comune di Mesagne Via Roma 2 72023 MESAGNE (BR) OGGETTO: APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA. PERIODO DAL

Dettagli

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti. QUESITO N. 1 Sono un professionista singolo che fa parte di uno Studio Associato formato da me e da un Professore dell Università degli Studi di Firenze a tempo definito. Si richiede quanto segue: 1) Visti

Dettagli

AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI DAI CONCORRENTI

AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI DAI CONCORRENTI PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA, CUSTODIA-PORTIERATO E ALTRI SERVIZI PER LE SEDI E GLI IMMOBILI DELLA REGIONE LAZIO AVVISO RISPOSTE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

Dettagli

- Quadro Strategico Nazionale (QSN) 2007-2013, approvato dalla Commissione Europea con decisione C (2007) 3329 del 13 luglio 2007;

- Quadro Strategico Nazionale (QSN) 2007-2013, approvato dalla Commissione Europea con decisione C (2007) 3329 del 13 luglio 2007; Gara a procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento di un servizio di Assistenza tecnica per il supporto all attuazione del Progetto operativo Rafforzamento

Dettagli

Provincia di Sassari. VIA BRIGATA SASSARI N^ 1-07030 CARGEGHE Tel. 079 3440112 Fax 079 345001

Provincia di Sassari. VIA BRIGATA SASSARI N^ 1-07030 CARGEGHE Tel. 079 3440112 Fax 079 345001 COMUNE DI CARGEGHE SCHEDA A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA IL SOTTOSCRITTO NATO A IL, RESIDENTE A C.A.P. IN VIA/PIAZZA IN QUALITA DI DELL IMPRESA SEDE LEGALE (via, n. civico e c.a.p.) SEDE OPERATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI 79 REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 84 REG./29 PROP.DEL. NELLA SEDUTA DEL 12/04/2006 LINEE PROGRAMMATICHE

Dettagli

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A 1 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A FAQ (Risposte e chiarimenti ai quesiti pervenuti) D.1) In

Dettagli

OGGETTO: Lavori di Ristrutturazione capannoni esistenti e realizzazione di un parcheggio a

OGGETTO: Lavori di Ristrutturazione capannoni esistenti e realizzazione di un parcheggio a Modulo B OGGETTO: Lavori di Ristrutturazione capannoni esistenti e realizzazione di un parcheggio a raso nell area sita in via del Lavoro,65 - Casalecchio di Reno DICHIARAZIONE UNICA 1 (ai sensi degli

Dettagli

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it BANDO DI GARA 1) Stazione appaltante:, Sede legale: Via Grandi n. 45-15033 CASALE MONFERRATO (AL) - ITALIA Tel. 0142/451094 - Fax 0142/451149 - e- mail segreteria@cosmocasale.it; sito web www.cosmocasale.it;

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L APPALTO DEI LAVORI DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA VIABILITA P.I.P.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L APPALTO DEI LAVORI DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA VIABILITA P.I.P. BOLLO DA. 16,00 SCHEDA A La documentazione non in regola con l imposta di bollo dovrà essere regolarizzata ai sensi del D.P.R. 642/72 e pertanto sarà sottoposta alle segnalazioni previste dalla legge.

Dettagli

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Quesito. 1) Nel Disciplinare di Gara (punto 10. Pag. 7) viene richiesto

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti:

RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti: RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti: Quesito 1 In virtù di quanto stabilito dal dec.to lgv. 163/2006 e successivi, vi

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

Città di Aversa DISCIPLINARE PER L INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI AUTORIZZATI PER LA MESSA A RISERVA E/O RECUPERO DEI RIFIUTI RAEE.

Città di Aversa DISCIPLINARE PER L INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI AUTORIZZATI PER LA MESSA A RISERVA E/O RECUPERO DEI RIFIUTI RAEE. DISCIPLINARE PER L INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI AUTORIZZATI PER LA MESSA A RISERVA E/O RECUPERO DEI RIFIUTI RAEE. Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare riguarda le modalità e le procedure di individuazione

Dettagli

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante...

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante... (schema di domanda di partecipazione in lingua italiana) Oggetto: Domanda di partecipazione alla Procedura Aperta indetta per l appalto dei "Lavori di costruzione di n. 1 fabbricato a n. 4 alloggi di E.

Dettagli