MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA CIG ZAA0BF9AA1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA CIG ZAA0BF9AA1"

Transcript

1 SCHEMA MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D AOSTA CUP ASSEGNATO AL PROGETTO D31H CIG ZAA0BF9AA1 Affidamento di servizio tecnico professionale di Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione ai sensi del D.Lgs. n 81/08 e s.m.i., nell ambito dei lavori di manutenzione della copertura sull immobile denominato Ex Padiglione del Genio Militare, via Piacenza - ALESSANDRIA. L anno, il giorno ( ) del mese di, in Torino, tra il Responsabile del Procedimento Ing. Domenico CHIESA e, nato a, il, C.F., nella sua qualità di, con sede in, di seguito denominato Professionista, VISTO: (OMISSIS) CONSIDERATO che: (OMISSIS) - vige l obbligo di nominare il coordinatore in materia di sicurezza e salute; si conviene e si stipula quanto segue

2 ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO Le prestazioni da eseguirsi in relazione al presente incarico consistono nel coordinamento in materia di sicurezza e di salute durante l esecuzione dell opera (art. 92 del D.Lgs. n 81/08 e s.m.i.) ART. 2 - COORDINAMENTO IN FASE DI ESECUZIONE Il committente, a mezzo del Responsabile del Procedimento, si impegna a comunicare in forma scritta, l Impresa esecutrice dei lavori ed il nome del Direttore degli stessi; Il professionista si impegna ad operare con il Direttore dei Lavori ed, in caso di eventuali controversie tra le parti, queste, saranno, per quanto di competenza, delegate al Responsabile del procedimento che promuoverà un azione di accordo bonario; Il coordinatore di impegna: all acquisizione delle eventuali proposte integrative del piano di sicurezza e di coordinamento di cui all art. 131 del D.Lgs. n. 163/06; all acquisizione del piano operativo di sicurezza ai sensi dell art. 131 del D.lgs. n 163/06. Il committente, a mezzo del Responsabile del Procedimento, si impegna a comunicare in forma scritta, data ed ora della consegna dei lavori; Il professionista si impegna a presenziare personalmente, all atto della consegna integrale e definitiva dei lavori all appaltatore; Il professionista si impegna ad attenersi, nell espletamento di tutte le prestazioni professionali, ai dispositivi contenuti nelle norme vigenti, in materia di sicurezza e tutela dei lavoratori, in materia di Lavori Pubblici ed in particolare al D.lgs. n. 81/06 (in particolare art. n.92), alle indicazioni contenute nella legge regionale Piemonte n. 38/2007, nonché alle disposizioni contenute negli artt.4 e 32 del Regolamento D.P.R. 207/2010 e s.m.i. In particolare: a) verifica, con opportune azioni di coordinamento e controllo, l applicazione, da parte delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi, delle disposizioni loro pertinenti contenute nel piano di sicurezza e di coordinamento di cui all articolo 100 ove previsto e la corretta applicazione delle relative procedure di lavoro; b) verifica l idoneità del piano operativo di sicurezza, da considerare come piano complementare di dettaglio del piano di sicurezza e coordinamento di cui all articolo 100, assicurandone la coerenza con quest ultimo, adegua il piano di sicurezza e di coordinamento di cui all articolo 100 e il fascicolo di cui all articolo 91, comma 1, lettera b), in relazione all evoluzione dei lavori ed alle eventuali modifiche intervenute, valutando le proposte delle imprese esecutrici dirette a migliorare la sicurezza in cantiere, 2

3 verifica che le imprese esecutrici adeguino, se necessario, i rispettivi piani operativi di sicurezza; c) organizza tra i datori di lavoro, ivi compresi i lavoratori autonomi, la cooperazione ed il coordinamento delle attività nonché la loro reciproca informazione; d) verifica l attuazione di quanto previsto negli accordi tra le parti sociali al fine di realizzare il coordinamento tra i rappresentanti della sicurezza finalizzato al miglioramento della sicurezza in cantiere; e) segnala al committente o al responsabile dei lavori, previa contestazione scritta alle imprese e ai lavoratori autonomi interessati, le inosservanze alle disposizioni degli articoli 94, 95, 96 e 97, comma 1 e alle prescrizioni del piano di cui all articolo 100 ove previsto, e propone la sospensione dei lavori, l allontanamento delle imprese o dei lavoratori autonomi dal cantiere, o la risoluzione del contratto; f) sospende, in caso di pericolo grave e imminente, direttamente riscontrato, le singole lavorazioni fino alla verifica degli avvenuti adeguamenti effettuati dalle imprese interessate. ART. 3 MIGLIORIE ED ADEGUAMENTI In nessun caso, le proposte di miglioria al piano, avanzate dall appaltatore, ai sensi dell art. 131 del D.lgs. n. 163/06, possono comportare modifiche in aumento dei prezzi di aggiudicazione o dei costi degli oneri di sicurezza come già determinati nel progetto esecutivo. Le proposte di cui al comma precedente sono accettate dal coordinatore per l esecuzione che entro 10 giorni dalla ricezione della richiesta, adegua il piano ed il fascicolo e ne dà comunicazione al Committente, all Impresa ed al Direttore dei Lavori. L eventuale diniego che equivale ad assunzione di responsabilità, deve essere motivato, scritto e allegato ai documenti della sicurezza; Il Coordinatore in fase di esecuzione, si obbliga ad effettuare tutti gli adempimenti del piano di sicurezza e di coordinamento, in relazione all evoluzione dei lavori e alle eventuali modifiche intervenute; Il Coordinatore in fase di esecuzione, si obbliga a svolgere le attività di cui all art. 92/1/c del decreto, nei casi in cui vi sia maggiore onere alle attività di coordinamento, organizzazione ed informazione derivanti da varianti al piano od al programma dei lavori, oppure nella organizzazione degli stessi od ancora per l intervento di nuove maestranze; Il Committente, a mezzo del RUP si impegna a fornire al professionista copia delle proposte di variante di cui all art. 132 del D.Lgs. 163/2006 prima della loro approvazione o 3

4 esecuzione. Il professionista si impegna ad eseguire gli atti di propria competenza entro 10 giorni dalla comunicazione. ART. 4 PRESTAZIONI COMPLEMENTARI E compreso nell incarico l emissione di pareri, anche con redazione di relazioni motivate, per la soluzione bonaria delle vertenze e delle riserve dell impresa di cui all articolo 131 bis del D.Lgs. 163/06, ove causate in tutto o in parte da controversie circa le misure di sicurezza. Sono comprese nell incarico le relazioni periodiche che il committente a mezzo del RUP può chiedere in qualsiasi momento, sia sulle metodologie adottate nella redazione del piano che sulle tecniche di sicurezza adottate nelle lavorazioni in variante al progetto approvato. Sono compresi nell incarico gli incontri periodici in cantiere o presso l ufficio della direzione lavori, che il Committente a mezzo del RUP o Direttore dei Lavori e lo stesso Coordinatore possono richiedere in qualsiasi momento al fine di risolvere problemi tecnici o gestionali, che pregiudichino l andamento dei lavori. Le parti si obbligano a conferire e comunicarsi reciprocamente evenienze, innovazioni, variazioni o emergenze che si verifichino nella conduzione dei lavori e che possano in qualche modo influire sulle prestazioni definitive dell incarico o che rendano necessari interventi di adeguamento o razionalizzazione di competenze delle parti stesse. ART. 5 ELABORATI PROGETTUALI Il Professionista incaricato del coordinamento in fase di esecuzione si impegna, entro i 10 giorni successivi alla data del verbale di fine lavori, a fornire n 2 copie di tutti gli elaborati relativi alla sicurezza, integrativi al progetto approvato. Tutti gli elaborati ufficiali che il Professionista consegna al committente devono essere piegati o rilegati in formato UNI A4, ed avere in allegato il dischetto magnetico in formato standardizzato per Window 95 o versioni successive. Il committente è autorizzato all utilizzazione, limitatamente al cantiere interessato, dei documenti e degli atti prodotti dal tecnico coordinatore nell espletamento del proprio incarico. 4

5 ART. 6 TERMINI E DURATA DELL INCARICO Le prestazioni a carico del coordinatore decorrono dalla data del verbale di consegna dei lavori all Impresa e terminano con l emissione del certificato di ultimazione dei lavori. I termini possono essere sospesi o interrotti solo con atto scritto da parte del committente, eventualmente anche per richiesta motivata dl tecnico coordinatore, I termini per le prestazioni sono calcolati in giorni solari consecutivi come segue: giorni 120 come dedotto dal cronoprogramma del progetto esecutivo e incrementati di eventuali proroghe concesse e comunque del tempo necessario al rilascio del certificato di ultimazione dei lavori. ART. 7 COMPENSI E MODALITA DI PAGAMENTO L importo complessivo dei corrispettivi per le prestazioni professionali relative al presente incarico, risulta pari a, che al netto del ribasso del % si riduce ad, oltre INARCASSA ed IVA. Solo nel caso l appalto avesse una proroga superiore a 30 giorni, l importo potrà essere rivalutato proporzionalmente e comunque solo per la parte eccedente i 30 giorni. Sono in ogni caso sempre escluse le sospensioni dei lavori. Al pagamento si provvederà mediante accreditamento sul c/c bancario intestato alla Società presso la Cod. IBAN:. Il compenso sarà liquidato in acconti in concomitanza con l emissione dei SAL, a seguito di regolare fattura; l importo degli acconti è calcolato proporzionalmente allo stato d avanzamento liquidato. La rata di saldo sarà liquidata dal Responsabile del Procedimento entro 60 giorni dall emissione del certificato di ultimazione dei lavori, a seguito di regolare fattura. ART. 8 PENALI In tutti i casi in cui il professionista non adempia nei termini previsti, agli obblighi derivanti dalla sottoscrizione del presente disciplinare, sarà applicata una penale pari all uno per mille dell importo contrattuale, per ogni giorno di ritardo. ART. 9 CLAUSOLE DI RISOLUZIONE E facoltà del committente revocare l incarico di tecnico per il coordinamento della sicurezza e recedere anticipatamente dal contratto in ogni momento, senza obbligo di motivazione né di preavviso, purché con nota scritta fatta pervenire in modo certo allo stesso tecnico coordinatore. In tal caso trova applicazione l art del codice civile, e 5

6 sono dovuti gli onorari e le spese relative alle prestazioni effettuate prima del ricevimento della nota di revoca dell incarico. ART. 10 ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA Il professionista si impegna all osservanza delle norme di cui agli articoli 2222 e seguenti del Codice Civile ed alle norme di deontologia professionale approvate dal Consiglio Nazionale di categoria. Il Professionista assume personalmente gli obblighi e le responsabilità attribuitegli dalle norme vigenti in materia di sicurezza. Il professionista produce all atto della sottoscrizione del presente disciplinare copia della propria polizza assicurativa per responsabilità professionale avente tra le garanzie anche riferimento alle attività per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori. ART. 11 TASSE E IMPOSTE La presente scrittura sarà registrata solo in caso d uso e gli oneri derivanti saranno a carico della parte che risulterà inadempiente. ART. 12 CONTROVERSIE Le eventuali controversie che dovessero sorgere tra il committente ed il professionista circa l interpretazione della presente convenzione e sulla sua applicazione, saranno di competenza dell Autorità Giudiziaria Ordinaria, competente il Foro di Torino. ART. 13 TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI Il professionista si impegna al rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari come stabilito dall art. 3 della Legge n 136 successivamente modificata dagli articoli 6 e 7 del D.L. 187/2010. La presente scrittura privata è costituita da sei pagine. Letto, confermato e sottoscritto dalle parti per accettazione. IL PROFESSIONISTA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (Ing. Domenico CHIESA) 6

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. PER IL PIEMONTE, LA VALLE D AOSTA E LA LIGURIA

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. PER IL PIEMONTE, LA VALLE D AOSTA E LA LIGURIA MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP. PER IL PIEMONTE, LA VALLE D AOSTA E LA LIGURIA UFFICIO TECNICO GENERALE SCHEMA DI DISCIPLINARE per l esecuzione

Dettagli

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE COMUNE DI VALSAMOGGIA (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE PER ESEGUIRE I SERVIZI TECNICI DI COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI

Dettagli

C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO

C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO Il presente schema contiene le norme e le condizioni che regolano l incarico relativo alle prestazioni di Coordinamento per la sicurezza

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A DETERMINAZIONE : AREA LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE CONFERIMENTO INCARICO RELATIVO AGLI ADEMPIMENTI DI COORDINATORE

Dettagli

risulta necessario rinnovare il CPI relativo alla struttura scolastica, rilasciato dal Comando dei VVFF di Padova con n 26292/07;

risulta necessario rinnovare il CPI relativo alla struttura scolastica, rilasciato dal Comando dei VVFF di Padova con n 26292/07; IN FASE DI ESECUZIONE AI SENSI DEL D.LGS 81/08 PER I LAVORI DI DELLA SCUOLA MATERNA AQUILONE E PER IL RINNOVO DEL CERTIFICATO DI PREVENZIONE. Pagina 1 di 5 Premesso che: con Determinazione del responsabile

Dettagli

AZIENDA U.S.L. RIMINI Unità Operativa Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro

AZIENDA U.S.L. RIMINI Unità Operativa Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro AZIENDA U.S.L. RIMINI Unità Operativa Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro PROCEDURE DEL COORDINATORE PER LA GESTIONE DEL CANTIERE P.S.C., IMPOSTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE: APPLICAZIONE

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli S C H E M A D I C O N V E N Z I O N

Dettagli

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Allegato 5 DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI EX D.LGS. 81/2008 E S.M.I. PER LE OPERE DI RIORDINO

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio

Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio Alpen Rose s.r.l.) STAZIONE CONFERENTE: COMUNE DI BORGOMANERO (C.F. 82001370038);

Dettagli

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO DELL INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DI MATRIGNANO.

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER. AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.

COMUNE DI ARGELATO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER. AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.), DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELLA VIABILITA

Dettagli

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. COMUNE DI TRIESTE N. Cod. Fisc. e Part. IVA 00210240321 Rep. n Area Risorse Economiche-Finanziarie e di Sviluppo Economico Prot. n OGGETTO: Affidamento servizio di assistenza tecnica in relazione alla

Dettagli

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg:

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg: REP. Marca da Bollo 16,00 DISCIPLINARE CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA CANTIERI IN FASE DI ESECUZIONE RELATIVAMENTE AI LAVORI DI VIA ROMA ALL ING. LIVIO CAMPAGNOLO CON

Dettagli

L anno.. addì. del mese di.. nella Residenza Municipale, TRA

L anno.. addì. del mese di.. nella Residenza Municipale, TRA Repertorio n SCHEMA DI CONVENZIONE OGGETTO: incarico per la Direzione dei Lavori, misure e contabilità, Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, per prestazione inerente i lavori di difesa

Dettagli

PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio

PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio Provincia di Siena (C.F. 80001130527 P.I. 00166340521) Ing. Federico Cometti P.I. 01731850515 con sede in Bucine ( Arezzo)

Dettagli

Compiti e responsabilità dei Coordinatori

Compiti e responsabilità dei Coordinatori Seminario Tecnico sui piani di sicurezza e di coordinamento: ruolo del C.S.P. E DEL C.S.E. Pistoia, 26 ottobre 2010 Compiti e responsabilità dei Coordinatori dott. ing. Biagio Mugnieco Direzione Provinciale

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL

PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL PROVINCIA DI PRATO DISCIPLINARE REGOLANTE I RAPPORTI FRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI PRATO E IL PROFESSIONISTA INCARICATO PER L ATTIVITA DI ISPETTORE DI CANTIERE DEI LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA

Dettagli

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea.

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. Allegato 1) Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. PREMESSA Ogni tre anni l'unione Europea pubblica una

Dettagli

Incarico Semplificato per servizi di architettura

Incarico Semplificato per servizi di architettura ESEMPIO Incarico Semplificato per servizi di architettura L'anno duemila..., il giorno.. Del mese di. Tra : - il sig................................................residente a.............. via.......................

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN A/ C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE ESECUZIONE DEI LAVORI REALIZZAZIONE DI UN MARCIAPIEDE LUNGO LA S.R. 71 ZONA VALDICHIANA

Dettagli

Schema di disciplinare di incarico professionale-------------------------------------------------

Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- PROT. N.. del. Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- Disciplinare di incarico professionale per Redazione progetto definitivo, progetto esecutivo,

Dettagli

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di COMUNE DI TORTORETO (Prov. TERAMO ) CONTRATTO DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE DIREZIONE LAVORI RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI: Realizzazione rotatoria Via Napoli.

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE. per la presentazione delle S.C.I.A e l ottenimento del C.P.I. relativamente ai

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE. per la presentazione delle S.C.I.A e l ottenimento del C.P.I. relativamente ai DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE per la presentazione delle S.C.I.A e l ottenimento del C.P.I. relativamente ai Padiglioni C, G, H e I e della variante al progetto di prevenzione incendi del padiglione

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO

DISCIPLINARE DI INCARICO Regione Autonoma Friuli - Venezia Giulia ENTE PARCO NATURALE DELLE PREALPI GIULIE DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL C OORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN F ASE DI ESECUZI ONE, PER I LAVORI DI REALIZZAZI ONE

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Comune di Prato Servizio Edilizia Pubblica e Cimiteri Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Allegato 11 - Schema disciplinare

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA REP. N.... CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA DIREZIONE LAVORI RELATIVO AI LAVORI DI ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n. 674 del 31/05/2013

COMUNE DI RIMINI Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n. 674 del 31/05/2013 Convenzione per il conferimento di incarico professionale al Geom. Paolo Gessi per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori di completamento del 1^ intervento di natura archeologica,

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI CUP : E47H08000780002 CIG : 5820909E0D

CAPITOLATO D ONERI CUP : E47H08000780002 CIG : 5820909E0D CAPITOLATO D ONERI affidamento del servizio di direzione lavori, misurazione e contabilità, assistenza al collaudo, coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori di realizzazione del LAVORI

Dettagli

CONVENZIONE DISCIPLINANTE L INCARICO DI PROGETTAZIONE DELL EDIFICIO DA ADIBIRE A CENTRO DI CULTURA AMBIENTALE

CONVENZIONE DISCIPLINANTE L INCARICO DI PROGETTAZIONE DELL EDIFICIO DA ADIBIRE A CENTRO DI CULTURA AMBIENTALE 1 UNIONE BASSA EST PARMENSE (PARMA) CONVENZIONE DISCIPLINANTE L INCARICO DI PROGETTAZIONE PRELIMINARE RELATIVAMENTE ALL INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE STRUTTURALE E FUNZIONALE DELL EDIFICIO DA ADIBIRE

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP.

COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP. COMUNE DI ROVIGO SETTORE OO.PP. AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CURRICULA AFFIDAMENTO INCARICHI PER COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE D.Lgs. n. 163/2006 D.P.R. n. 554/99

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE

IL DIRIGENTE DEL SETTORE A.G.C. 03 - Programmazione, Piani e Programmi - Settore Pianificazione e Collegamento con le Aree Generali di Coordinamento - Decreto dirigenziale n. 04 del 10 febbraio 2010 Intesa Istituzionale di Programma

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III Annualità) DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE INGEGNERI/ARCHITETTI

Dettagli

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE D ESECUZIONE DI CUI AL DLGS 81/2008 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI PER Con la presente

Dettagli

CUP: J41I12000020002 ; CIG: 45692020C6 TRA

CUP: J41I12000020002 ; CIG: 45692020C6 TRA SCHEMA di CAPITOLATO D ONERI per L'AFFIDAMENTO dei SERVIZI di PROGETTAZIONE PRELIMINARE e DEFINITIVA e COORDINAMENTO della SICUREZZA in FASE PROGETTUALE, RELATIVI al PROGETTO ADEGUAMENTI DI SICUREZZA e

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L USO TEMPORANEO DI SPAZI DI REGIONE LOMBARDIA

SCHEMA DI CONTRATTO PER L USO TEMPORANEO DI SPAZI DI REGIONE LOMBARDIA SCHEMA DI CONTRATTO PER L USO TEMPORANEO DI SPAZI DI REGIONE LOMBARDIA TRA Infrastrutture Lombarde S.p.A. (P.I. 04119220962) con sede in Milano, via Pola n.12/14, qui rappresentata da [ ], in qualità di

Dettagli

REGOLE DI BUONA PRASSI PER IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA

REGOLE DI BUONA PRASSI PER IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA REGOLE DI BUONA PRASSI PER IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN RIFERIMENTO DELLA DIRETTIVA CANTIERI D.L.vo 494/96 e D.L.vo 528/99; DPR 222/03; D.L.vo 276/03 Le regole di seguito indicate rappresentano un

Dettagli

OGGETTO: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER ACCATASTAMENTO C.I.G.: XXXXXXXXX SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

OGGETTO: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER ACCATASTAMENTO C.I.G.: XXXXXXXXX SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE OGGETTO: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER ACCATASTAMENTO C.I.G.: XXXXXXXXX SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO L'anno duemilaquattordici del giorno tra il responsabile del procedimento per l'affidamento di incarico

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF COMUNE DI BRESCIA SETTORE EDIFICI PUBBLICI E MONUMENTALI DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER L ATTIVITA DI VERIFICA E ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA PREVENZIONE INCENDI IN DIVERSI EDIFICI PUBBLICI E

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

COMUNE DI CADEO. Provincia di Piacenza Via Emilia n. 149 29010 Roveleto di Cadeo

COMUNE DI CADEO. Provincia di Piacenza Via Emilia n. 149 29010 Roveleto di Cadeo 1 COMUNE DI CADEO Provincia di Piacenza Via Emilia n. 149 29010 Roveleto di Cadeo (schema tipo)(*) DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE ATTINENTE LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA per la realizzazione

Dettagli

l Ing. Giovanni Martino, nato a. il., C.F.., con studio in. alla Via., in seguito denominato professionista,

l Ing. Giovanni Martino, nato a. il., C.F.., con studio in. alla Via., in seguito denominato professionista, DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DI DIREZIONE LAVORI E COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI INFRASTRUTTURAZIONE AREA ARTIGIANALE LOCALITA POZZO STRADA.- L anno duemilaquattordici,

Dettagli

REG. GEN. N 479 DEL 23/03/2015

REG. GEN. N 479 DEL 23/03/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO E DEL PROCEDIMENTO AREA TECNICA n 153 del 16.03.2015 REG. GEN. N 479 DEL 23/03/2015 Oggetto: Lavori di RECUPERO AREA EX FORNACE - Stralcio Funzionale Esecutivo.

Dettagli

INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO:

INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO: la progettazione definitiva, progettazione esecutiva ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione dei lavori aventi ad oggetto: a) il risanamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO DI DIRETTORE RESPONSABILE DELLA NEWSLETTER SEMESTRALE EDITA DAL SERVIZIO POLITICHE EUROPEE DELLA PROVINCIA DA SVOLGERSI NEL

DISCIPLINARE DI INCARICO DI DIRETTORE RESPONSABILE DELLA NEWSLETTER SEMESTRALE EDITA DAL SERVIZIO POLITICHE EUROPEE DELLA PROVINCIA DA SVOLGERSI NEL Reg. inc. n. Pordenone, lì DISCIPLINARE DI INCARICO DI DIRETTORE RESPONSABILE DELLA NEWSLETTER SEMESTRALE EDITA DAL SERVIZIO POLITICHE EUROPEE DELLA PROVINCIA DA SVOLGERSI NEL PERIODO GIUGNO 2014 DICEMBRE

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA DELLA CARNIA 33028 TOLMEZZO (UD) / Via Carnia Libera 1944, n. 29 C.F. 93002260300 - P.IVA 01216420305

COMUNITÀ MONTANA DELLA CARNIA 33028 TOLMEZZO (UD) / Via Carnia Libera 1944, n. 29 C.F. 93002260300 - P.IVA 01216420305 COMUNITÀ MONTANA DELLA CARNIA 33028 TOLMEZZO (UD) / Via Carnia Libera 1944, n. 29 C.F. 93002260300 - P.IVA 01216420305 Tel. (0433) 487711 - Fax (0433) 487760 - E-mail: segreteria@cmcarnia.regione.fvg.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013 COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna COPIA ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013 Oggetto: AFFIDAMENTO DI INCARICO TECNICO PROFESSIONALE A STUDIO LUISA

Dettagli

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL COMUNE DI MONTALE Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL GIARDINO DEL XXI SEC VILLA CASTELLO SMILEA MONTALE CAPOLUOGO. REP. 2/2015

Dettagli

Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili

Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili 1. PREMESSA La disciplina dei cantieri temporanei e mobili ha trovato preciso regolamentazione nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e nel successivo

Dettagli

I presenti, convengono e stipulano quanto appresso:

I presenti, convengono e stipulano quanto appresso: Disciplinare d incarico per la progettazione esecutiva, la direzione dei lavori, la misura e la contabilità, il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione per i Lavori

Dettagli

Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA. Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e

Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA. Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e tutoraggio della rete dei poli di teleformazione Trio e collaborazione

Dettagli

OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO

OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO OGGETTO: AVVISO PRESELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO Si rende noto che il Comune di Castagneto Carducci intende procedere all affidamento dell incarico relativo

Dettagli

e Il.C.F. Partita IVA:.. con sede in nato a.. il..residente in..iscritto all'ordine degli. della Provincia di

e Il.C.F. Partita IVA:.. con sede in nato a.. il..residente in..iscritto all'ordine degli. della Provincia di ALLEGATO B PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE LAVORI, DIREZIONE OPERATIVA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, DIREZIONE OPERATIVA DEGLI IMPIANTI MECCANICI, MISURAZIONE E CONTABILITA E COORDINAMENTO

Dettagli

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola N. di Raccolta SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE DAL TITOLO SCUOLA PER L AUTOIMPRENDITORIALITÀ SIPAVIA TRA La Provincia di Pavia

Dettagli

Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione: attività di cantiere e rapporto con le figure professionali

Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione: attività di cantiere e rapporto con le figure professionali Torino, 30 Marzo 2007 Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione: attività di cantiere e rapporto con le figure professionali Arch. Paolo GALLO Definizioni Coordinatore in materia di sicurezza

Dettagli

COMUNE DI MARINA DI GIOIOSA JONICA (89046 Provincia di R.C.)

COMUNE DI MARINA DI GIOIOSA JONICA (89046 Provincia di R.C.) COMUNE DI MARINA DI GIOIOSA JONICA (89046 Provincia di R.C.) Via F.lli Rosselli 17 Tel 0964.415178 fax 0964.416743 UFFICIO LAVORI PUBBLICI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 101 del 17/09/2012 OGGETTO AFFIDAMENTO INCARICO PER LA REDAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO

COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO COMUNE DI VERBANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PER I LAVORI DI SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO Il giorno del mese di dell anno 2012, tra: Comune di Verbania

Dettagli

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1 Spett.le LAVENETA Via Costanza n. 2/a Loc. S. Vito Altivole (TV) TRASMISSIONE VIA PEC LAVENETASRL@PEC. Oggetto: lettera commerciale per l affidamento dell appalto specifico per lavori di manutenzione straordinaria

Dettagli

PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n. PREMESSO che:

PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n. PREMESSO che: PROVINCIA di MANTOVA DISCIPLINARE D INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA per.. in esecuzione della Determinazione n PREMESSO che: vista la Delibera di Giunta Provinciale n. 198 del 04/12/2008 recante: Modifiche

Dettagli

Azienda Regionale per il diritto allo studio universitario. Contratto per l affidamento dei servizi di progettazione, D.L. contabilità dei lavori e

Azienda Regionale per il diritto allo studio universitario. Contratto per l affidamento dei servizi di progettazione, D.L. contabilità dei lavori e Azienda Regionale per il diritto allo studio universitario N di Raccolta Contratto per l affidamento dei servizi di progettazione, D.L. contabilità dei lavori e coordinamento in materia di sicurezza riguardanti

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 106 del 01/08/2011 Oggetto: CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER GLI

Dettagli

DETERMINAZIONE NUMERO: 27 DEL 30/01/2014

DETERMINAZIONE NUMERO: 27 DEL 30/01/2014 DETERMINAZIONE NUMERO: 27 DEL 30/01/2014 OGGETTO: Conferimento al Rag. Alessandro Francese di attività di formazione ed assistenza al personale dell Autorità d Ambito preposto alla gestione della contabilità

Dettagli

autostrada del Brennero

autostrada del Brennero SOCIETÀ PER AZIONI AUTOSTRADA DEL BRENNERO - TRENTO autostrada del Brennero SERVIZIO DI PULIZIA DELLE STAZIONI AUTOSTRADALI E PERTINENZE VARIE DELLA SOCIETA SERVIZIO BIENNALE CIG 5806482C84 5 SCHEMA DI

Dettagli

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69 Allegato 1) Scheda progetto Assistenza tecnica finalizzata alla realizzazione di una ricerca per costruire una matrice delle interdipendenze produttive della Regione Lazio quale base per una rappresentazione

Dettagli

Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO)

Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO) Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE AREA LL.PP. E PROT.CIV. NUMERO 262 DEL 07/05/2009 OGGETTO: RISTRUTTURAZIONE TOTALE EX CASA COLONICA AREA PASI PER

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Largo Paolo Braccini n. 2-5, cap. 10095 Grugliasco (TO) IL DIRETTORE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Largo Paolo Braccini n. 2-5, cap. 10095 Grugliasco (TO) IL DIRETTORE PROT. N. 143 DEL 24/04/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DESTINATI ALLA STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA (SDSV) DELL UNIVERISTA DEGLI STUDI DI TORINO, AI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO CIG 5401089FA0

CAPITOLATO TECNICO CIG 5401089FA0 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI SERVIZI CATASTALI RELATIVI AD ALCUNI IMMOBILI DI PROPRIETÀ DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PRESENTI SULL ISOLA DELL ASINARA.

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE ART. 1 Oggetto

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193,

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, codice fiscale e Partita IVA 07019070015, in persona del suo legale rappresentante, nato

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 18/01/2010 n. 13

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 18/01/2010 n. 13 D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE del 18/01/2010 n. 13 Oggetto: P.A. 2008 - EDILIZIA SCOLASTICA - IMPIANTI PRODUZIONE ENERGIA RINNOVABILE COPERTURA BLOCCO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Largo Paolo Braccini n. 2-5, cap. 10095 Grugliasco (TO) IL DIRETTORE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Largo Paolo Braccini n. 2-5, cap. 10095 Grugliasco (TO) IL DIRETTORE PROT. N. 586 DEL 15/07/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DESTINATI ALLA STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA (SDSV) DELL UNIVERISTA DEGLI STUDI DI TORINO, AI

Dettagli

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE. SCHEMA PER L INCARICO PUBBLICO (D.Lgs. 494/96) Ordine degli

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Via Leonardo da Vinci, 44/48-10095 Grugliasco (Torino)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Via Leonardo da Vinci, 44/48-10095 Grugliasco (Torino) CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DESTINATI ALL OSPEDALE VETERINARIO UNIVERSITARIO DELLA (SDSV) DELL UNIVERISTA DEGLI STUDI DI TORINO, AI SENSI DELL ART. 8 PUNTO 2 LETT. N) E LETT. P) NONCHE ART. 13

Dettagli

D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza

D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE del 25/03/2010 n. 98 Oggetto: P.A. 2005 NUOVA SEDE DELL I.P.C. PODESTI DI ANCONA - ACCORPAMENTO I.P.C. PODESTI - I.P.S.I.A.

Dettagli

INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno. del mese di in Velletri, presso la TRA

INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno. del mese di in Velletri, presso la TRA REP. N. INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno del mese di in Velletri, presso la sede della Società Volsca Ambiente e Servizi S.p.A. - TRA il quale dichiara

Dettagli

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA Rep.n. Città di Nardò Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA TORRE NOVA, COSTITUENTI IL CENTRO VISITE DEL PARCO NATURALE REGIONALE PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA FINALIZZATA STRATEGICO PMS 49/08/P5 Integrazione fra Sistemi di Gestione sul tema

Dettagli

Realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture di edifici comunali - annualità 2013 -

Realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture di edifici comunali - annualità 2013 - Ing. Daniele Panero Piazza Duncanville, 25 12030 Monasterolo di Savigliano (CN) /Fax 0172 373072 Cell. 347 1659240 studio.panero@alice.it P.IVA 03036940041 C.F. PNR DNL 79C25 B111C C O M U N E d i V O

Dettagli

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI Committente: Appaltatore: Ance Como Associazione Nazionale Costruttori Edili Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Como Collegio dei Periti

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI

SETTORE AFFARI GENERALI COMUNE DI VIGOLZONE Provincia di Piacenza SETTORE AFFARI GENERALI COPIA CARTACEA DI ORIGINALE DIGITALE - Determina N 225 del 29/06/2015 Oggetto: INCARICO FINALIZZATO ALLA REDAZIONE DI UNO STUDIO DI FATTIBILITA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 18/01/2010 n. 14

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 18/01/2010 n. 14 D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE del 18/01/2010 n. 14 Oggetto: P.A. 2008 - EDILIZIA SCOLASTICA RIPRISTINO IMPIANTO PRODUZIONE ENERGIA RINNOVABILE PRESSO

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE

DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE redatto in duplice originale, recante patti e condizioni per le prestazioni relative al coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, articoli

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli