Anno 2015 N.RF102. La Nuova Redazione Fiscale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2015 N.RF102. La Nuova Redazione Fiscale"

Transcript

1 Anno 2015 N.RF102 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 10 OGGETTO BONUS CARO GASOLIO - ISTANZA 1 TRIMESTRE 2015 RIFERIMENTI NOTE AGENZIA DOGANE N DEL 24/03/2015 E N DEL 20/03/2015 CIRCOLARE DEL 21/04/2015 CREDITO D IMPOSTA RELATIVO AI CONSUMI DEL PERIODO 01/01-31/03/2015 L APPOSITA ISTANZA ENTRO IL PROSSIMO 30/04/2015 Entro il prossimo 30/04 gli autotrasportatori che intendono beneficiare del credito d imposta relativo al cd caro petrolio, riferito al periodo 01/01-31/03/2015, sono tenuti a presentare apposita istanza al competente Ufficio delle Dogane o all Ufficio delle Dogane di Roma I (per gli esercenti UE non tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi in Italia); detto credito d imposta è liberamente utilizzabile in compensazione in F24 oppure può essere richiesto a rimborso. NOVITA : si segnala che: legge di Stabilità 2015: dal 01/01/2015 è escluso il gasolio consumato dai veicoli di categoria Euro 0 (o inferiore e cioè quei veicoli la cui carta di circolazione non riporta alcun riferimento alla normativa UE) comunicazione telematica: le Dogane hanno rilasciato una nuova versione dell apposito software. DISPOSIZIONI GENERALI A seguito delle modifiche apportate al DPR 277/2000 dall art. 61 del DL 1/2012, il credito d imposta fruibile in relazione ai consumi di gasolio per autotrazione va presentato trimestralmente: entro il mese successivo alla scadenza di ciascun trimestre solare fermo restando l utilizzo in compensazione entro il 31/12 dell anno solare successivo Istanza Istanza Istanza Istanza Termine 30-apr 31-lug 31-ott 31-gen 31-dic 31-dic (compensazioni in F24) Pertanto, per fruire del credito d imposta: sui consumi di gasolio effettuati nel 1 trimestre 2015 è necessario presentare apposita istanza entro il prossimo 30 aprile Rimb. Ecced. Con la recente Nota n /2015, l Agenzia delle Dogane ha reso noto: la pubblicazione, sul proprio sito web, della nuova versione del software necessario per la compilazione/stampa della dichiarazione relativa al 1 trimestre 2015; tale software è stato aggiornato a quanto stabilito dalla Legge di stabilità 2015 inserendo nel frontespizio la dicitura Dichiara che il gasolio consumato, per cui si chiede il beneficio, non è stato impiegato per il rifornimento di veicoli di categoria Euro 0 o inferiori, seguita da una casella che l operatore dovrà necessariamente selezionare. l aggiornamento del tracciato record del file da trasmettere tramite il Servizio Telematico Doganale E.D.I., inserendo il nuovo campo 41, nonché il modello cartaceo in calce alla stampa del frontespizio. la misura del beneficio, in relazione ai consumi effettuati nel periodo 01/01-31/03/2015

2 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 2 / 10 Nota: al fine di semplificare gli adempimenti connessi alla compilazione della dichiarazione relativa al trimestre in esame, il software consente, aprendo il file relativo alla dichiarazione di un periodo precedente, il caricamento automatico dei dati identificativi dell impresa e del dichiarante nonché di quelli relativi alle targhe dei mezzi i cui consumi possono essere ammessi al beneficio. CREDITO D'IMPOSTA "CARO GASOLIO" AMBITO APPLICATIVO SOGGETTI INTERESSATI Per quanto attiene all'individuazione dei soggetti, si ribadisce che hanno diritto al beneficio: a) AUTOTRASPORTO MERCI esercenti attività di autotrasporto merci: conto terzi o in conto proprio con veicoli di massa complessiva massima 7,5 t enti pubblici ed imprese pubbliche esercenti attività di trasporto pubblico locale (vi b) rientrano i soggetti pubblici o privati che svolgono servizi di linea di trasporto SERVIZI scolastico, anche con veicoli propri) c) PUBBLICI imprese di autoservizi di competenza statale, regionale o locale d) enti pubblici ed imprese esercenti trasporti a fune in servizio pubblico per trasporto di persone (si ritengono esclusi gli impianti sciistici in quanto privi di pubblica finalità). FATTISPECIE ESCLUSE Sono, invece, esclusi dal beneficio: a) gli esercenti l attività di autotrasporto merci con veicoli di massa massima complessiva da 3,50 fino a 7,49 tonnellate, in attesa di autorizzazione da parte della Commissione UE. b) a decorrere dal 01/01/2015, i veicoli di categoria Euro 0 o inferiore utilizzati da tutti i soggetti beneficiari dell agevolazione (così come disposto dalla legge di stabilità 2015). In quest ultimo caso, il soggetto che presenta la dichiarazione trimestrale dovrà attestare (con la valenza assegnata alle dichiarazioni sostitutive dal DPR 445/00) l insussistenza della descritta condizione che impedisce il riconoscimento del credito d imposta dichiarando, a tal fine, che il gasolio consumato per cui si chiede il beneficio non è stato impiegato per il rifornimento dei veicoli di categoria Euro 0 o inferiore. Nota: considerato che la disciplina comunitaria definisce le categorie dei veicoli a partire da Euro 1, sono classificabili come appartenenti a quelle Euro 0 o inferiore i veicoli la cui carta di circolazione non riporta alcun riferimento alla normativa comunitaria dell Unione Europea. IMPORTO DEL CREDITO D IMPOSTA L Agenzia delle Dogane stabilisce che: per i consumi effettuati tra il 01/01/2015 e il 31/03/2015 la misura del beneficio riconoscibile è pari a 214,18609 per litri di prodotto UTILIZZO DEL CREDITO D IMPOSTA Per accedere al credito d imposta, i soggetti interessati, devono presentare apposita istanza:

3 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 3 / 10 SOGGETTI IMPRESE NAZIONALI IMPRESE UE CHE PRESENTANO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI IN ITALIA IMPRESE UE CHE NON PRESENTANO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI IN ITALIA UFFICI DELLE DOGANE PRESSO CUI PRESENTARE ISTANZA All Ufficio competente rispetto alla sede operative dell impresa; nel caso di più sedi operative, quello competente rispetto alla sede legale dell impresa o alla principale tra le sedi operative All Ufficio delle Dogane territorialmente competente rispetto alla sede di rappresentanza dell impresa All Ufficio delle Dogane Roma 1 UTILIZZO CREDITO Per la fruizione del beneficio i soggetti interessati possono optare: a) per l utilizzo in compensazione con F24 (con qualsiasi tributo o contributo dovuto) b) per il rimborso del relativo del credito d imposta. COMPENSAZIONE DEL CREDITO - INDICAZIONE IN F24: codice tributo: 6740 anno di riferimento: "2015" Anno in cui si effettua la compensazione (non quello cui si riferiscono i consumi di gasolio) Nota: è opportuno attendere almeno 60 gg dalla data di ricevimento dell istanza da parte delle Dogane, trascorso il quale, se non si riceve diniego, il credito si intende spettante e potrà essere utilizzato. MASSIMALE DI UTILIZZO I crediti riconosciuti in relazione ai consumi effettuati a decorrere dal 2012 (art. 61, DL 1/2012): non sono più assoggettati al limite annuale di (art. 1 c. 53 L. 244/07). possono essere compensati anche laddove l'importo complessivo annuo dei crediti d'imposta derivanti dal riconoscimento di agevolazioni concesse alle imprese, da indicare nel quadro RU di Unico, superi il limite di RIMBORSO: qualora si opti per il rimborso, occorre: - barrare la relativa casella - indicare il C/C postale o bancario per su cui effettuare l'accredito. Per l'accreditamento su c/c in altro Stato dell'ume è richiesta l'indicazione dei codici BIC e IBAN TASSAZIONE: il credito d imposta: non è imponibile Irpef/Ires (art. 2, DPR 277/2000) è imponibile ai fini Irap (CM 55/02) quale contributo c/esercizio (da rilevare per competenza), indipendentemente dal criterio per determinare l imposta (a valori fiscali o di bilancio). LA PROVA DEI CONSUMI Per beneficiare dell agevolazione, occorre provare i consumi di gasolio secondo le seguenti modalità: autotrasportatori merci (c/proprio o c/terzi): esclusivamente tramite le fatture di acquisto altri soggetti (imprese pubbliche di trasporto locale, ecc.): anche con la scheda carburante.

4 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 4 / 10 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL ISTANZA La domanda va presentata, alternativamente: in formato cartaceo (anche utilizzando l'apposito software messo a disposizione sul sito web delle dogane; in tal caso, vanno consegnati contestualmente l apposita dichiarazione ed i relativi dati salvati su apposito supporto informatico: CD-rom, DVD, pen drive USB) in via telematica (per i soggetti già abilitati al Servizio Telematico Doganale E.D.I.; quest'ultimo obbligatorio per gli autotrasportatori comunitari). PREDISPOSIZIONE DEL FILE: per la predisposizione dei file relativi alle dichiarazioni da inviare a mezzo del Servizio Telematico Doganale, è possibile: - utilizzare il software, presente sul sito delle Dogane nella sezione Accise - Benefici per il gasolio da autotrazione - Benefici gasolio autotrazione 1 trimestre 2015 oppure - fare riferimento al tracciato record, pubblicato sul sito delle Dogane nella sezione Accise - Benefici per il gasolio da autotrazione Benefici gasolio autotrazione 1 trimestre Software gasolio autotrazione 1 trimestre 2015, per predisporre autonomamente i file da inviare. AUTOCERTIFICAZIONE: l'istanza: viene presentata nella forma di autocertificazione (che attesti lo status di autotrasportatore autorizzato - c/proprio o c/terzi - nonché i litri effettivamente consumati) non richiede alcun allegato (le fatture devono rimanere a disposizione per eventuali verifiche) VALIDA LA PRESENTAZIONE TARDIVA Per quanto riguarda il termine di presentazione della comunicazione dei consumi per il cd caro petrolio, si osserva che il mancato rispetto del termine non comporta la decadenza dell agevolazione. L art. 3, co. 13-ter del DL 16/2012, modificando l art. 3 DPR 277/2000, ha abolito la previsione secondo cui la presentazione delle suddette dichiarazioni trimestrali dovesse avvenire a pena di decadenza. Il termine del 30/04/2015 non dovrebbe, dunque, essere considerato tassativo. Nota delle Dogane 62488/2012: il suddetto comma 13-ter intervenendo ad eliminare la previsione della decadenza quale sanzione per la mancata presentazione della dichiarazione ( ) fa sì che il termine trimestrale non assume carattere di perentorietà e, conseguentemente, la presentazione tardiva della dichiarazione da parte degli esercenti non preclude il riconoscimento del rimborso e dà avvio al previsto procedimento. TERMINI DI UTILIZZO DEL CREDITO D IMPOSTA MATURATO IN PRECEDENZA Per effetto delle modifiche al citato art. 61 DL 1/2012, si rammenta che il credito relativo ai consumi: 4 TRIM potranno essere utilizzato in compensazione entro il 31/12/2016; da tale data decorre il termine per la presentazione dell istanza di rimborso delle eccedenze non utilizzate in compensazione, le quali dovranno, quindi, essere presentate entro il 30/06/2017.

5 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 5 / 10 MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE Come anticipato, i soggetti interessati sono tenuti a presentare apposita dichiarazione agli Uffici delle dogane territorialmente competente; detta dichiarazione si compone delle seguenti parti: QUADRO Frontespizio (obbligatorio) Quadro A-n Quadro B Quadro C INDICAZIONE dati identificativi dell impresa dati contabili di riepilogo relativi a litri consumati importo a credito spettante nel periodo d imposta dati di dettaglio degli autoveicoli: adibiti al trasporto merci con massa massima complessiva > a 7,5 t adibiti al trasporto di persone, per i quali spetta il beneficio. depositi privati utilizzati per il rifornimento degli autoveicoli di cui al quadro A dati di dettaglio di eventuali altri automezzi esclusi dal beneficio e riforniti presso i depositi di cui al quadro B. ATTENZIONE: dal 1 trim è necessario selezionare il check Dichiara che il gasolio consumato, per cui si chiede il beneficio, non è stato impiegato per il rifornimento di veicoli di categoria Euro 0 o inferiore. Nella sezione dati Contabili vanno poi compilati i campi litri consumati e importo a credito, i quali possono essere impostati direttamente dall utente, oppure, se è compilato il Quadro A-n, verranno valorizzati automaticamente dal programma.

6 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 6 / 10 Occorre, inoltre, indicare la modalità prescelta di fruizione del credito, quale : Compensazione con Mod.F24; rimborso in contanti; in questo caso vanno indicate alternativamente: - Coordinate bancarie nazionali ABI-CAB-Numero C/C; - Coordinate C/C postale; - Coordinate Bancarie Europee. QUADRO A-n Nel Quadro A-n vanno indicati i dati di dettaglio degli autoveicoli adibiti al trasporto merci con massa massima complessiva > 7,5 t e degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone. Nota: ciascun quadro A è identificato da un numero progressivo n per ciascuna variazione di aliquota nello stesso periodo di riferimento (trimestre). Se per il trimestre è prevista un unica aliquota il valore n è pari ad 1 (Es. A-1); Nello specifico, nel Quadro A-n occorre inserire per ogni autoveicolo i seguenti dati: numero di targa (obbligatorio) titolo di possesso (obbligatorio) data inizio possesso; se non viene inserito nessun valore viene considerata la data inizio del trimestre data fine possesso; se non viene inserito nessun valore viene considerata la data fine del trimestre numero fatture numero schede (solo nel caso di trasporto persone) litri consumati (obbligatorio) KM percorsi (obbligatorio): indicare i chilometri registrati nel contachilometri alla fine del trimestre importo (vedi voce litri consumati ). L importo, anche se calcolato automaticamente dal programma, può essere variato.

7 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 7 / 10 QUADRO B Nel Quadro B vanno indicati i depositi privati utilizzati per il rifornimento degli autoveicoli. In caso di distributore privato collegato con serbatoio/i avente/i capacità globale superiore a 10 mc, inserire per ciascun serbatoio: codice ditta (assegnato dal competente Ufficio Dogane) numero fatture totale litri fatturati totale importo

8 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 8 / 10 In caso di distributore privato collegato con serbatoio/i avente/i capacità globale inferiore a 10 mc, inserire per ciascun serbatoio: comune e indirizzo dell ubicazione impianto capacità di stoccaggio in mc totale litri fatturati totale importo

9 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 9 / 10 Nota: occorre indicare SI se Gasolio utilizzato per il rifornimento dei soli autoveicoli presenti nel Quadro A, altrimenti indicare NO. QUADRO C Nel Quadro C vanno indicati i dati di dettaglio di eventuali altri automezzi esclusi dal beneficio e riforniti presso i depositi di cui al quadro B. Nota: il quadro C può essere compilato solo se è stato selezionato NO nel Quadro B alla voce Gasolio utilizzato per il rifornimento dei soli autoveicoli presenti nel Quadro A. Nel Quadro C occorre poi inserire per ogni autoveicolo: numero di targa (obbligatorio) tipo autoveicolo data inizio possesso data fine possesso

10 Redazione Fiscale Info Flash 102/2015 Pag. 10 / 10

Anno 2013 N. RF081. La Nuova Redazione Fiscale AUTOTRASPORTO - ISTANZA CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO

Anno 2013 N. RF081. La Nuova Redazione Fiscale AUTOTRASPORTO - ISTANZA CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO Anno 2013 N. RF081 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 6 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 23/04/2013 AUTOTRASPORTO - ISTANZA CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO NOTE

Dettagli

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 CIRCOLARE A.F. N. 6 del 15 Gennaio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 (Nota Agenzia delle

Dettagli

Periodico informativo n. 148/2015

Periodico informativo n. 148/2015 Periodico informativo n. 148/2015 Bonus gasolio: invio richiesta entro il 31.10 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo informarla che la dichiarazione per ottenere il recupero

Dettagli

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto trimestre 2012. Appuntamento al 31 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto

Dettagli

Roma, 23 settembre 2015

Roma, 23 settembre 2015 Roma, 23 settembre 2015 Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Prot.: 104552/RU Rif.: Allegati: Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane

Dettagli

Al Comitato di Presidenza Al Consiglio Direttivo Alla Commissione Legale Alla Commissione Sindacale Alle Associazioni Territoriali

Al Comitato di Presidenza Al Consiglio Direttivo Alla Commissione Legale Alla Commissione Sindacale Alle Associazioni Territoriali Roma, 30 settembre 2015 Al Comitato di Presidenza Al Consiglio Direttivo Alla Commissione Legale Alla Commissione Sindacale Alle Associazioni Territoriali Circolare n. 122/2015 Oggetto: Recupero accise

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE. Dichiarazione

RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE. Dichiarazione UFFICIO (1) RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE 1) D.D. RU 88789 del 9.8.2012 Legge n.228/2012, art.1, comma 487 Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

Dettagli

Roma, 17 dicembre 2015. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento

Roma, 17 dicembre 2015. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Roma, 17 dicembre 2015 Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Prot.: 141033/RU Rif.: Allegati: Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane

Dettagli

Come di consueto l Agenzia delle Dogane, con la nota in parola, ha comunicato le

Come di consueto l Agenzia delle Dogane, con la nota in parola, ha comunicato le 1 Comitato Regionale dell Emilia Romagna Prot.n. 30/DS/fc UFFICIO FISCALE Bologna, 7 Aprile 2014 Ai Resp.li Territoriali Comparto Trasporto Merci ------------------------------ll.ss. OGGETTO: BENEFICI

Dettagli

Roma, 27 marzo 2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento

Roma, 27 marzo 2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Roma, 27 marzo 2014 Protocollo: RU 35204 Rif.: Allegati: Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2015 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Roma, 24 marzo 2015. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento

Roma, 24 marzo 2015. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Roma, 24 marzo 2015 Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Prot.: RU 37062 Rif.: Allegati: Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane Agli

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR 28.12.2000 n.445)

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR 28.12.2000 n.445) UFFICIO (1) DIREZIONE DELLA CIRCOSCRIZIONE DOGANALE DI ROMA I RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE (D.L. 26 SETTEMBRE 2000, N 265 E SUCCESSIVI) Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva

Dettagli

Autotrasportatori: importi e modalità di rimborso del caro gasolio

Autotrasportatori: importi e modalità di rimborso del caro gasolio CIRCOLARE A.F. N. 13 del 31 gennaio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Autotrasportatori: importi e modalità di rimborso del caro gasolio Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che con un

Dettagli

Anno 2014 N.RF257. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2014 N.RF257. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2014 N.RF257 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO BONUS CARO GASOLIO - ISTANZA 3 TRIMESTRE ENTRO IL 31/10 RIFERIMENTI NOTE AGENZIA DOGANE N 108048 DEL

Dettagli

Roma, 30.09.2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento

Roma, 30.09.2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Roma, 30.09.2014 Protocollo: RU 106795 Rif.: Allegati: Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane

Dettagli

TEMPISTICA DELLE ISTRUZIONI EMANATE DALL AGENZIA DELLE DOGANE CONSUMI ANNO NOTA AG. DOGANE DEL

TEMPISTICA DELLE ISTRUZIONI EMANATE DALL AGENZIA DELLE DOGANE CONSUMI ANNO NOTA AG. DOGANE DEL Rimborso Accisa anno 2011 Modalità e tempi per usufruire del beneficio NOTA AGENZIA DELLE DOGANE N 771 DEL 4 GENNAIO 2012 : TEMPI RECORD L Agenzia delle Dogane ha emanato in tempi record ( come da noi

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Credito d imposta gasolio per autotrazione: come compilare il modello F24 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l Agenzia

Dettagli

Roma, 30.09.2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento

Roma, 30.09.2014. Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane. Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Roma, 30.09.2014 Protocollo: RU 106795 Rif.: Allegati: Alle Direzioni regionali ed interregionali delle dogane Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli Uffici delle Dogane

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Versione 6.0 Febbraio 2007 1 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. ACQUISIRE FRONTESPIZIO, QUADRO A1, QUADRO A2, QUADRO B E... QUADRO C...4 3. FORNIRE DICHIARAZIONI

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Versione 4.0 Febbraio 2005 1 INDICE 1. ACQUISIRE FRONTESPIZIO, QUADRO A, QUADRO B E QUADRO C...4 2. FORNIRE DICHIARAZION I SU SUPPORTO MAGNETICO...12 3. INTERCHANGE...13

Dettagli

Roma, 30 dicembre 2013. Alle Direzioni regionali, interregionali e provinciali dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli LORO SEDI

Roma, 30 dicembre 2013. Alle Direzioni regionali, interregionali e provinciali dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli LORO SEDI Roma, 30 dicembre 2013 RU 148547 Rif.: Allegati: Alle Direzioni regionali, interregionali e provinciali dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici

Dettagli

Anno 2014 N.RF091. La Nuova Redazione Fiscale ISCRIZIONI AL 5 PER MILLE 2014 - INDICAZIONI DELLE ENTRATE

Anno 2014 N.RF091. La Nuova Redazione Fiscale ISCRIZIONI AL 5 PER MILLE 2014 - INDICAZIONI DELLE ENTRATE Anno 2014 N.RF091 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 7 OGGETTO ISCRIZIONI AL 5 PER MILLE 2014 - INDICAZIONI DELLE ENTRATE RIFERIMENTI CIRCOLARE AG. ENTRATE N. 7 DEL

Dettagli

Al Dipartimento delle Finanze Via Pastrengo n. 22 00185 ROMA (df.dirgen.segreteria@finanze.it)

Al Dipartimento delle Finanze Via Pastrengo n. 22 00185 ROMA (df.dirgen.segreteria@finanze.it) Roma, 28.12.2012 RU 151656 Rif.: Allegati: Alle Direzioni regionali, interregionali e provinciali dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici di diretta

Dettagli

Benefici sul gasolio utilizzato nel settore dell autotrasporto

Benefici sul gasolio utilizzato nel settore dell autotrasporto Ufficio delle Dogane di Ferrara Benefici sul gasolio utilizzato nel settore dell autotrasporto Relatore: Simona Palazzi Ferrara, 16 settembre 2014 INDICE 1. L agevolazione fiscale - Genesi ed evoluzione

Dettagli

DOGANE ACCISE. Milano, 30 settembre 2014. Circolare n. 234/14. Alle Aziende Associate. Loro Sedi

DOGANE ACCISE. Milano, 30 settembre 2014. Circolare n. 234/14. Alle Aziende Associate. Loro Sedi DOGANE ACCISE Milano, 30 settembre 2014 Circolare n. 234/14 Alle Aziende Associate Loro Sedi Oggetto: Autotrasporto - Benefici sul gasolio per uso autotrazione utilizzato nel settore del trasporto - Invio

Dettagli

Informativa n 3 11 marzo 2010. Indice

Informativa n 3 11 marzo 2010. Indice Informativa n 3 11 marzo 2010 Indice 1- LE NOVITÀ DEL DECRETO MILLEPROROGHE...2 RIAPERTURA DEI TERMINI PER LO SCUDO FISCALE...2 STUDI DI SETTORE PER IL 2009 E 2010...2 ACCESSO AI SERVIZI DELLA PUBBLICA

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI Circolare nr.03/2015 Ai sig.ri Clienti E loro sedi ULTIME NOVITÀ FISCALI Diritto CCIAA 2015 Decreto Ministero Sviluppo economico 8.1.2015 Tremonti-quater Circolare Agenzia Entrate 19.2.2015, n. 5/E È stato

Dettagli

Roma, 12 febbraio 2008. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI.

Roma, 12 febbraio 2008. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI. Roma, 12 febbraio 2008 Protocollo: 221/V Rif.: Allegati: Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI e per conoscenza: Agli Uffici di diretta collaborazione

Dettagli

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata Roma, 06 giugno 2005 Direzione Centrale Gestione Tributi CIRCOLARE N. 30/E Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a

Dettagli

Avv. Dott. Rag. Giuseppe Di Dio Avvocato - Commercialista e Revisore Contabile

Avv. Dott. Rag. Giuseppe Di Dio Avvocato - Commercialista e Revisore Contabile Bergamo, 10 gennaio 2007 A tutti i clienti Loro Sedi Circolare n. 7/2007 Oggetto: SCHEDA CARBURANTE Il D.P.R. 444/1997 regolamenta le annotazioni da apporre sulle schede relative all acquisto dei carburanti

Dettagli

L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013

L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013 INFORMATIVA N. 087 29 MARZO 2013 ADEMPIMENTI L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013 Art. 2, commi da 4-novies a 4-undecies, DL n. 40/2010 DPCM 23.4.2010 Art. 23, comma 2, DL n. 95/2012

Dettagli

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 13 26.03.2012 Presentazione istanza rimborso o compensazione infrannuale Entro fine aprile 2012 si dovrà presentare

Dettagli

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette PIAZZA DELLA VITTORIA, 8/20 16121 GENOVA TEL: 010 553241 FAX: 010 5532460 E-MAIL: studio.genova@stsnet.it C. F. E P. IVA: 03022160109 Ai Signori Clienti Loro Sedi Genova, 2 settembre 2011 CIRCOLARE N.

Dettagli

Roma, 10 marzo 2011. Alle Direzioni regionali ed interregionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI

Roma, 10 marzo 2011. Alle Direzioni regionali ed interregionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Roma, 10 marzo 2011 RU 30485 Rif.: Allegati:1 Alle Direzioni regionali ed interregionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI e per conoscenza: Agli Uffici di diretta

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 27 del 20 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Esclusioni

Dettagli

Anno 2012 N.RF039 AUTOTRASPORTO - CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO

Anno 2012 N.RF039 AUTOTRASPORTO - CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO Anno 2012 N.RF039 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO AUTOTRASPORTO - CREDITO D'IMPOSTA PER CARO GASOLIO RIFERIMENTI NOTA AG. DOGANE DEL 4/01/2012 - D.L. n.

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 22 del 27 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito

Dettagli

Roma, 30 marzo 2009. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI.

Roma, 30 marzo 2009. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI. Roma, 30 marzo 2009 RU:45822 Rif.: Allegati: Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI e per conoscenza: Agli Uffici di diretta collaborazione del

Dettagli

SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014

SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014 SCADENZE FISCALI E TRIBUTARIE APRILE 2014 A cura di Dott. Francesco Zanato Confapi Padova Viale dell Industria, 23 35129 Padova Tel. 049 8072273 info@confapi.padova.it www.confapi.padova.it GIOVEDI 10

Dettagli

Collegato alla Finanziaria 2007. D.L. 03.10.2006 n. 262 convertito in Legge il 23.11.2006 n. 286

Collegato alla Finanziaria 2007. D.L. 03.10.2006 n. 262 convertito in Legge il 23.11.2006 n. 286 Collegato alla Finanziaria 2007 D.L. 03.10.2006 n. 262 convertito in Legge il 23.11.2006 n. 286 Mancata emissione scontrino/ricevuta fiscale art. 1 commi da 8 a 8-ter In caso di mancata emissione dello

Dettagli

Circolare N. 62 del 27 Aprile 2016

Circolare N. 62 del 27 Aprile 2016 Circolare N. 62 del 27 Aprile 2016 Bonus acquisto strumenti musicali: al via le dichiarazioni del venditore Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con provvedimento n. 36294 del 8

Dettagli

Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari

Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Con la Circolare 20 marzo 2014, n. 7, l'agenzia delle Entrate ha reso noto che a partire da oggi, 21 marzo 2014, gli enti interessati potranno

Dettagli

STATO CODICE ISO N.RO CARATTERE DEL CODICE IVA. Bulgaria BG 9 ovvero 10

STATO CODICE ISO N.RO CARATTERE DEL CODICE IVA. Bulgaria BG 9 ovvero 10 N. 2 del 2007 NOVITA IN MATERIA DI ELENCHI INTRASTAT ADESIONE ALL UNIONE EUROPEA DI DUE NUOVI STATI A decorrere dal 1 gennaio 2007, sono entrati a far parte dell Unione Europea due nuovi Stati: la Bulgaria

Dettagli

BERTOLINI CARBURANTI S.r.l. Via F.lli Cervi, n. 151 42100 Reggio Emilia Telefono 0522.301818 r.a. Telefax 0522.308321

BERTOLINI CARBURANTI S.r.l. Via F.lli Cervi, n. 151 42100 Reggio Emilia Telefono 0522.301818 r.a. Telefax 0522.308321 BERTOLINI CARBURANTI S.r.l. Via F.lli Cervi, n. 151 42100 Reggio Emilia Telefono 0522.301818 r.a. Telefax 0522.308321 Circolare n. 01/2003 A tutte le Aziende di Autotrasporti Protocollo n. 01997 Reggio

Dettagli

La deduzione spetta una sola volta per ogni giorno di effettuazione del trasporto, indipendentemente dal numero di viaggi.

La deduzione spetta una sola volta per ogni giorno di effettuazione del trasporto, indipendentemente dal numero di viaggi. AGEVOLAZIONI SETTORE AUTOTRASPORTO IMPOSTE SUI REDDITI Deduzione forfettarie (Art. 66 comma 5 TUIR) Alle imprese autorizzate all autotrasporto di merci per conto terzi spetta una deduzione forfettaria

Dettagli

Anno 2013 N. RF093. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF093. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF093 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 8 OGGETTO AUTOTRASPORTATORI - AGEVOLAZIONI PROROGATE ANCHE PER IL 2013 RIFERIMENTI COMUNICATO STAMPA AG. ENTRATE

Dettagli

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 2 09 GENNAIO 2016 Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali Copyright 2016

Dettagli

SERGIO VACCA & ASSOCIATI

SERGIO VACCA & ASSOCIATI SERGIO VACCA & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI STUDIO DI CONSULENZA SOCIETARIA, TRIBUTARIA E DI ECONOMIA AZIENDALE 1 ASSOCIATI DOTT. SERGIO VACCA DOTT. ALBERTO VACCA RAG. MAGDA VACCA

Dettagli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli

Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli 58/2015 Aprile/15/2015 (*) Napoli 28 Aprile 2015 Entro il prossimo 30 aprile 2015, i contribuenti, che risultano in possesso dei requisiti

Dettagli

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali;

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; Pesaro, lì 29 marzo 2013 CIRCOLARE n. 06/2013 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; 1 - LA PROVA DELLE CESSIONI INTRAUE Le cessioni di beni intraue sono assoggettate

Dettagli

Anno 2012 N.RF223. La Nuova Redazione Fiscale SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI

Anno 2012 N.RF223. La Nuova Redazione Fiscale SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI Anno 2012 N.RF223 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI RIFERIMENTI CM 42/2012 - ART. 7 C. 2 DL 70/2011

Dettagli

ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Premessa

ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Premessa genzia ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO Articolo 1, commi da 280 a 283, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni Decreto

Dettagli

Direzione Regionale della Toscana

Direzione Regionale della Toscana Direzione Regionale della Toscana IL REGIME AGEVOLATO PER LE NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE (art. 13 legge n. 388/2000) GENNAIO 2008 SOGGETTI AMMESSI Possono beneficiare del regime agevolato in esame: le

Dettagli

L'INVIO DELLE DICHIARAZIONI D'INTENTO PER IL 2016

L'INVIO DELLE DICHIARAZIONI D'INTENTO PER IL 2016 L'INVIO DELLE DICHIARAZIONI D'INTENTO PER IL 2016 Come noto, agli esportatori abituali è concessa la possibilità di acquistare / importare beni e servizi senza applicazione dell IVA nel limite del plafond

Dettagli

DECRETO SVILUPPO 2011

DECRETO SVILUPPO 2011 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 3 AGOSTO 2011 DECRETO SVILUPPO 2011 E stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale 12.07.2011, n. 160, la Legge 12.07.2011 n. 106 di conversione del D.L. 70/2011 c.d. Decreto Sviluppo.

Dettagli

OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari

OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Roma, 10/04/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla

Dettagli

Fiscal News N. 160. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 160. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 160 05.04.2012 Cinque per mille, l iscrizione negli elenchi dei beneficiari La domanda per l iscrizione può essere presentata già dal 21 marzo

Dettagli

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI 20121 MILANO - VIA FOSCOLO, 4 TEL. 02-874163 FAX 02-72023745 email: studio.marcozzi@tin.it Luigi Marcozzi, Revisore Contabile Attilio Marcozzi, Revisore Contabile

Dettagli

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it Ultime novità fiscali Movimentazioni di c/c sospette e falsa fatturazione Sentenza Corte Cassazione 7.4.2009, n. 14933 La presenza sul c/c bancario di movimentazioni sospette, ossia non corrispondenti

Dettagli

ANEC Associazione Nazionale Esercenti Cinema

ANEC Associazione Nazionale Esercenti Cinema ANEC Associazione Nazionale Esercenti Cinema Roma, 30 marzo 2015 Alle Sezioni Territoriali ANEC Alle Presidenze ACEC, ANEM, FICE, AGIS Oggetto: Credito d imposta sale storiche - D.M. 12 febbraio 2015 Con

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA

LA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA LA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA Tavole sinottiche a cura di Angelo Tubelli Dottore Commercialista Studio Tributario e Societario Andreani 1 LA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA A decorrere dal 1 gennaio 2010,

Dettagli

INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi

INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi n 43 del 16 novembre 2012 circolare n 695 del 15 novembre 2012 referente GRANDI/af INPS Apprendistato: chiarimenti sui profili contributivi L INPS, con circolare n.128 del 2 novembre 2012 (allegata alla

Dettagli

Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972

Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972 Sandra Migliaccio (Agenzia delle Entrate - DR Piemonte Ufficio Fiscalità Generale) Rimborsi IVA: il nuovo art. 38-bis, D.P.R. 633/1972 1 L utilizzo del credito IVA Compensazione verticale Rimborso del

Dettagli

1 DEDUZIONI FORFETARIE PER GLI AUTOTRASPORTATORI PER IL 2010

1 DEDUZIONI FORFETARIE PER GLI AUTOTRASPORTATORI PER IL 2010 Pesaro, lì 24 giugno 2011 A TUTTI I CLIENTI ESTERNI LORO SEDI CIRCOLARE n. 10/2011 1 Deduzioni forfetarie per gli autotrasportatori per il 2010; 2 Autotrasportatori ed il credito contributivo al SSN versato

Dettagli

Circolare N.50 del 04 Aprile 2012

Circolare N.50 del 04 Aprile 2012 Circolare N.50 del 04 Aprile 2012 Deroga al limite all utilizzo del denaro contante per gli acquisti effettuati da turisti stranieri. Disponibile la comunicazione di adesione alla disciplina Deroga al

Dettagli

Agevolazioni in UNICO 2014 per gli autotrasportatori conto terzi

Agevolazioni in UNICO 2014 per gli autotrasportatori conto terzi Circolare Monografica 9 giugno 2014 n. 1987 DICHIARAZIONI Agevolazioni in UNICO 2014 per gli autotrasportatori conto terzi Le istruzioni per le imprese di Armando Urbano Nel modello di dichiarazione dei

Dettagli

Gli adempimenti per la compilazione delle schede carburanti

Gli adempimenti per la compilazione delle schede carburanti Gli adempimenti per la compilazione delle schede carburanti La regola Per i rifornimenti di carburante effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione, gli acquisti devono essere documentati attraverso

Dettagli

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Piergiorgio Mondini 17-18-19 febbraio 2015 Addizionali

Dettagli

Circolare N. 14 del 28 Gennaio 2015

Circolare N. 14 del 28 Gennaio 2015 Circolare N. 14 del 28 Gennaio 2015 Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2014 - presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale

QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale MDN001 L'indennizzo di usura per la circolazione dei mezzi d'opera è quantificato A in proporzione alla portata utile F B

Dettagli

S E A V TERMINI DI PRESENTAZIONE

S E A V TERMINI DI PRESENTAZIONE Bergamo, marzo 2015 CIRCOLARE N. 15/Consulenza aziendale OGGETTO: Elenco clienti-fornitori La comunicazione dell elenco clienti-fornitori (c.d. spesometro ) per l anno 2014 dovrà essere presentata entro

Dettagli

Roma, 4 Gennaio 2012. Alle Direzioni Regionali, Interregionali e Provinciali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI

Roma, 4 Gennaio 2012. Alle Direzioni Regionali, Interregionali e Provinciali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Roma, 4 Gennaio 2012 RU 771 Rif.: Allegati: Alle Direzioni Regionali, Interregionali e Provinciali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI e per conoscenza: Agli Uffici di

Dettagli

soggetti ex artt. 73 e 74, TUIR (società di capitali, cooperative, Enti pubblici, ecc.).

soggetti ex artt. 73 e 74, TUIR (società di capitali, cooperative, Enti pubblici, ecc.). Pesaro, lì 15 aprile 2013 CIRCOLARE n. 08/2013 1- La responsabilità nei contratti di appalto e subappalto; 2- Da quest anno l INPS non invierà più i bollettini INPS gestione commercianti - artigiani; 3-

Dettagli

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI Anno 2013 N. RF160 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 12/07/2013 CONTRIBUENTI E MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI ART.

Dettagli

Autotrasporti: confermate le agevolazioni per il 2014

Autotrasporti: confermate le agevolazioni per il 2014 Numero 110/2014 Pagina 1 di 6 Autotrasporti: confermate le agevolazioni per il 2014 Numero : 110/2014 Gruppo : AGEVOLAZIONI Oggetto : AGEVOLAZIONI IMPRESE DI AUTOTRASPORTO DI MERCI Norme e prassi : ART.

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014 FT Dott.ssa Federica Terzi Via Guelfa, 5 Bologna - C.F. TRZFRC69H69A944P - P.I 04145300374 Tel. 051333788 Fax 051584448 mail federica@terzifed.it Studio Commercialista e Consulenza del lavoro Iscritta

Dettagli

VADEMECUM PER LA STAMPA E LA CONSERVAZIONE OTTICA DEI REGISTREI CONTABILI

VADEMECUM PER LA STAMPA E LA CONSERVAZIONE OTTICA DEI REGISTREI CONTABILI VADEMECUM PER LA STAMPA E LA CONSERVAZIONE OTTICA DEI REGISTREI CONTABILI Come noto, le imprese / lavoratori autonomi, in relazione ai registri contabili nonché, limitatamente alle imprese in contabilità

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

Utilizzo del credito infrannuale

Utilizzo del credito infrannuale Rimborsi Utilizzo del credito infrannuale di Ciro D Ardìa L adempimento Oggetto Presentazione del modello per la richiesta di rimborso/compensazione del credito IVA infrannuale. Soggetti interessati Contribuenti

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

Ufficio Relazioni con gli Iscritti

Ufficio Relazioni con gli Iscritti Istruzioni per la compilazione della riferita al reddito professionale prodotto nel 2013 e per il pagamento dei contributi a saldo (ai sensi degli art. 7, 10 e 11 del Regolamento dell ENPAP) Iscritti titolari

Dettagli

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @ RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO (da compilare, sottoscrivere e inviare in originale a mezzo posta al CAF in Via Ontani 48, 36100 Vicenza, o a mezzo telefax al n. 0444-349 501 o via mail a vistoiva@cafinterregionale.it)

Dettagli

SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010

SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010 Apogeo gruppo Zucchetti SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010 SOMMARIO DEGLI ARGOMENTI TRATTATI RICTEL - GESTIONE RICEVUTE TELEMATICHE INTERMEDIARI...1 ACQUISIZIONE FILE ENTRATEL...1 INTRASTAT...1 ASPETTI NORMATIVI...1

Dettagli

Piacenza, 04 Settembre 2015 Alle Cooperative in indirizzo

Piacenza, 04 Settembre 2015 Alle Cooperative in indirizzo SERVIZIO FISCALE Piacenza, 04 Settembre 2015 Alle Cooperative in indirizzo Prot. n. 105 Oggetto: NUOVO MODELLO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO IVA Provv. Direttore Agenzia

Dettagli

Circolare N.47 del 29 Marzo 2012. Riconfermati i bonus a favore degli autotrasportatori

Circolare N.47 del 29 Marzo 2012. Riconfermati i bonus a favore degli autotrasportatori Circolare N.47 del 29 Marzo 2012 Riconfermati i bonus a favore degli autotrasportatori Riconfermati i bonus a favore degli autotrasportatori Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che

Dettagli

RISOLUZIONE N.100/E QUESITO

RISOLUZIONE N.100/E QUESITO RISOLUZIONE N.100/E Roma, 19 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Articolo 1, commi 280-283, della legge 27 dicembre 2006,

Dettagli

NUOVE REGOLE COMUNITARIE SULLA TERRITORIALITA DELL IVA

NUOVE REGOLE COMUNITARIE SULLA TERRITORIALITA DELL IVA NUOVE REGOLE COMUNITARIE SULLA TERRITORIALITA DELL IVA Le risposte pubblicate dalla stampa specializzata Confindustria Genova - Martedì 4 maggio 2010 D Come deve comportarsi una società italiana che abbia

Dettagli

Informativa Clienti. del 1 marzo 2010

Informativa Clienti. del 1 marzo 2010 S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A dott. sa Ausilia RUBIANO Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Giudice Informativa Clienti. del 1 marzo 2010 MODELLI INTRASTAT: NOVITA. Con il

Dettagli

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE Tratto da: Inform@Mail n. 18 del 30 settembre 2008 Copyright 2008 Wolters Kluwer Italia Srl Per gli acquisti di carburante per autotrazione (benzina normale, benzina

Dettagli

Circolare n. 8. del 15 marzo 2010

Circolare n. 8. del 15 marzo 2010 Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 8 del 15 marzo 2010 Modelli INTRASTAT - Recepimento

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione;

Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 21 febbraio 2014 Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Contrasto indebiti rimborsi modello 730 Deducibilità

Dettagli

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 4 14 GENNAIO 2015 Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali Copyright 2015

Dettagli

L opzione può essere esercitata solo nel caso in cui la media delle consistenze delle attività finanziarie, al termine di

L opzione può essere esercitata solo nel caso in cui la media delle consistenze delle attività finanziarie, al termine di Il frontespizio Nel frontespizio dovrà essere indicata la tipologia di collaborazione richiesta (nazionale o internazionale) dando atto, eventualmente, anche della valore integrativo dell istanza. Nel

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Roma, 24 gennaio 2014 Gent.li CLIENTI Loro Sedi Via mail Oggetto: Circolare n. 2/2014 principali novità fiscali 2014 1 Gentili Clienti, La legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 1473), in vigore dall

Dettagli

Quale documentazione attesta la vendita on line

Quale documentazione attesta la vendita on line Conferenza organizzata dall Associazione ICT Dott.Com Quale documentazione attesta la vendita on line Direzione Regionale del Piemonte a cura di Sandra Migliaccio Ufficio Fiscalità Generale 1 22 novembre

Dettagli