Autorità per l energia elettrica e il gas

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Autorità per l energia elettrica e il gas"

Transcript

1 Autorità per l energia elettrica e il gas PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI APPLICATIVI E INFRASTRUTTURALI RELATIVI AI SISTEMI WEB-BASED DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA RIF. 474/2012/A CIG FB4 CHIARIMENTI N. 3 DEL 9 GENNAIO 2013 Come previsto all art. 2 del Disciplinare di gara prima fase di prequalificazione - rif. 474/2012/A, CIG FB4 - con la presente nota si rappresentano alcune richieste di chiarimento pervenuta da varie imprese e le risposte inviate dall Autorità per l energia elettrica e il gas, al fine di garantire la massima trasparenza e nel rispetto del principio generale di par condicio tra i concorrenti. Stante la tipologia della procedura di gara adottata dall'autorità (procedura ristretta come illustrata nello specifico nel Disciplinare di gara prima fase di qualificazione) - si è comunque provveduto a fornire alcune risposte anche se a fronte di domande prettamente tecniche che non dovrebbero rilevare ai fini della fase di prequalificazione in corso (prima fase subprocedimentale della gara nel suo complesso). Inoltre, come puntualmente indicato nel medesimo disciplinare di gara, nella seconda fase a inviti, l Amministrazione procederà alla conferma sia del amministrativo, che del tecnico (e allegati), ovvero all indicazione di quali parti degli stessi (e fermo comunque l impianto generale) sono state oggetto di modifiche che si dovessero rendere necessarie per soddisfare esigenze funzionali dell Autorità. Pertanto le domande tecniche potranno essere da riformulate dai concorrenti nel corso della seconda fase della gara ed in esito alla qualificazione che concluderà la prima fase in atto. Documento Riferimento Argomento Chiarimento/Domanda Risposta Portale Tecnico Tecnico 3.5 Documentazione e gestione del portale della documentazione di fornitura Rilievi, penali e azioni correttive Rilievi In riferimento all accesso via SSO Accenture puo mettere a disposizione dell Autorità un portale interno sul quale saranno accedibili le informazioni e dati richieste. A questo proposito si richiede il numero indicativo di Persone dell Autorità che avranno accesso a detto Portale In riferimento alla modalità con cui i rilievi possono venire emessi dal responsabile del contratto dell Autorità o dai responsabili di progetto e/o di servizio dell Autorità, secondo una casistica definita, e sono formalizzati attraverso una nota di rilievo, formalizzata nei modi più opportuni (anche via ). E possibile condividere la casistica di rilievi definita? indicativamente 30 persone (personale specialistico della direzione DTIC e referenti delle diverse aree applicative nelle Direzioni interessate). al momento non è definita una casistica e i rilievi vengono emessi solo dal responsabile del contratto dell Autorità. Allegato 3 al Tecnico - INDICATO RI DI QUALITÀ E LIVELLI DI SERVIZIO RICHIESTI PER LA FORNITUR A Allegato 3 al 3.4 IQ-06: Tempo di ripristino dell operatività per anomalie applicative del SW in garanzia SLA Applicazioni Storici e Volumi In riferimento allo SLA evidenziato si richiede conferma del fatto che tale SLA si applica su tutte le applicazioni in ambito alla Gara intendendo con queste che rappresentano tutte applicazioni critiche In riferimento agli SLA richiesti e descritti di cui all allegato e possibile condividere i dati storici dell ultimo anno lo SLA di cui all Allegato 3, Indicatore IQ-06 si applica a tutte le applicazioni incluse nel perimetro di presa in carica applicativa di cui al paragrafo del tecnico. Si sottolinea che la distinzione tra malfunzionamenti critici e bloccanti è riferita ai malfunzionamenti e non alle applicazioni. i dati disponibili sui volumi degli ultimi anni sono indicati nell Allegato 1. In particolare, nel capitolo 7 dell Allegato 1 sono contenuti 1

2 Tecnico - INDICATO RI DI QUALITÀ E LIVELLI DI SERVIZIO RICHIESTI PER LA FORNITUR A ed i volumi su cui sono stati rilevati? 4.1 Presa in carico applicativa dei sistemi web-based dell Autorit à tecnico tecnico tecnico Presa in Carico Termini e modalità di attivazione dei servizi di manutenzione adeguativa Mappatura Fornitori attuali Dimensiona mento Caratteristic he dei Servizi Caratteristic he dei Quanti fornitori sono attestati sulle applicazioni in ambito, ed e possibile avere una matrice fornitori / applicazione con il numero di risorse per ogni area applicativa In relazione agli interventi di Manutenzione adeguativa, poichè l'attività viene valorizzata, congiuntamente alla manutenzione correttiva, a canone trimestrale, si chiede di specificare il volume in gg/p di Manutenzione Adeguativa da considerarsi inclusa nel canone. Si prega di specificare gli orari di servizio attesi per ognuno dei servizi in ambito Si prega di specificare eventuali vincoli / necessità di presidio utenza / altre dati storici sulla difettosità delle applicazioni incluse nel perimetro di presa in carica applicativo e nel capitolo 6 sono contenuti dati storici sui volumi di richieste di assistenza al Service Desk. Come indicato al paragrafo del tecnico, sono attualmente in essere rapporti contrattuali con due fornitori: a un primo provider è affidata l erogazione dei servizi applicativi e infrastrutturali del Portale istituzionale internet, incluso il sistema redazionale, del sistema Trova Offerte, dei sistemi di tipo extranet diversi da quello per la vigilanza Robin Tax e dei relativi sistemi di reportistica, nonché dei sistemi intranet; a un secondo provider è affidata l erogazione dei servizi applicativi e infrastrutturali del sistema extranet per la vigilanza Robin Tax e del relativo sistema di reportistica. Il numero di risorse impiegato da ciascun Fornitore non è rilevante per i rapporti contrattuali che sono in prevalenza basati non sulla prestazione d opera ma sul conteggio funzionale del software sviluppato e manutenuto o su canoni standard. il volume in giorni-persona di manutenzione adeguativa e correttiva non è noto al Committente in quanto il rapporto contrattuale è basato su un canone standard (parametrizzato rispetto alla baseline). Si segnala comunque che nel paragrafo del tecnico sono state descritte accuratamente le attività incluse nel servizio di manutenzione adeguativi e che inoltre sono stati forniti specifici esempi nel Box 2 ( tecnico, p. 53). Per quanto riguarda la disponibilità dei sistemi, le applicazioni devono essere disponibili agli utenti su base 24x7, per tutti i giorni dell anno salvo fermi programmati e concordati. Per quanto riguarda i servizi di assistenza remota, gli orari del Service Desk applicativo sono indicati al paragrafo e gli orari dell Export Service Desk infrastrutturale sono indicati al paragrafo Per quanto concerne i servizi di sviluppo/mev e di assistenza specialistica, pur sottolineando che gli orari di lavoro non sono rilevanti ai fini del contratto con l Autorità in quanto le consuntivazioni sono basate sui risultati effettivi, si precisa che l orario di apertura degli uffici dell Autorità è compreso tra le 8.30 e le dei giorni feriali. Non è richiesta una specifica necessità di presidio presso gli uffici dell Autorità. Ancora

3 Servizi esigenze di copertura di specifiche Sedi per la prestazione inerente l ambito dei servizi applicativi una volta si sottolinea che il Fornitore è responsabile della propria organizzazione necessaria a fornire i servizi richiesti e che la consuntivazione avviene a fronte dei risultati Allegato 1 Dimensiona mento MAC Si chiede di confermare che lo storico degli interventi di correttiva riportato all interno dell Allegato 1 (tabella 7.2, pag. 83) è relativo a tutti gli applicativi in ambito della fornitura Allegato 4 Baseline FP All interno dell Allegato 4 sono riportati i livelli del Fattore Correzione Complessivo FCC (aspetto x livello). Si chiede se possibile fornire la distribuzione dell attuale baseline ( FP) in funzione dei valori del Fattore Correttivo Allegato 1 Allegato 1 Servizio Assistenza Remota Sito internet Istituzionale All interno dell Allegato 3 si fa riferimento alla tabella 6.1, che non è però riportata all interno del documento. Si richiede di fornirla. Si chiede di chiarire la modalità utilizzata dall utente finale del sito per evidenziarne malfunzionamenti. Se si utilizzano key users del cliente AEEG si prega di fornirne la numerosità e non dell effort. I dati riportati nella tabella 7.2 dell Allegato 1 al tecnico sono quelli disponibili e riguardano solo le applicazioni della Extranet e in particolare le Raccolte dati attualmente incluse nella baseline. Non sono pertanto inclusi nella tabella gli interventi di manutenzione correttiva di applicazioni che attualmente non sono incluse nella baseline a Function Point (sito internet, sito intranet e workflow interni, reportistica SAS, Robin Tax). Per gli altri sistemi diversi dalla extranet non sono disponibili dati relativi agli interventi correttivi. Nell Allegato 4 al tecnico, nel paragrafo 10.5, dopo la tabella aspetto x livello, è disponibile un apposito file excel annesso (inserito come oggetto nel file word e pertanto disponibile ai concorrenti) che descrive anche la caratterizzazione di FCC per le aree applicative esistenti. Il concorrente può incrociare questi dati con i dati, disponibili nell Allegato 1, circa la consistenza della baseline per le applicazioni attualmente gestite a Function Point (TrovaOfferte, Anagrafica Operatori, Raccolte dati, Unbundling contabile). Si rammenta peraltro che il parametro Fcc non è in uso nel contratto in essere. Risposta: Per un refuso nella legenda, la tabella che inizia a p. 76 dell'allegato 1 non è la tabella 6.2 come erroneamente indicato nella legenda di tale tabella, bensì la tabella 6.1. Essa reca i volumi di richieste di assistenza ricevute per le Raccolte dati, come specificato peraltro a p. 75 dell'allegato 1. E' invece mancante la tabella 6.2, che si allega alla presente nota di chiarimenti, recante i volumi di richieste di assistenza ricevute per il sistema Unbundling contabile. Nella versione definitiva dell'allegato A verranno incluse entrambe le tabelle, correttamente nominate Le segnalazioni sui malfunzionamenti del sito sono in prevalenza segnalate da personale interno dell Autorità, che a sua volta può raccogliere segnalazioni provenienti dall esterno (operatori, consumatori, giornalisti). Al momento non sono impiegati key users. Saltuariamente possono essere trasmesse segnalazioni anche tramite il Service desk applicativo. Tecnico Servizi in ambito Si chiede di confermare che il servizio di Application Operation (gestione e recupero scarti, schedulazione processi giornalieri,...) risulta essere fuori ambito Servizi come quelli indicati, se riferiti alla gestione delle funzionalità in esercizio delle applicazioni incluse nel perimetro di presa in carica applicativa o a ulteriori sviluppi/mev eseguiti nel corso del periodo contrattuale, sono compresi nel servizio di Manutenzione Adeguativa. Si veda in particolare il paragrafo del capitolato tecnico Volumi per In riferimento ai documenti Per un refuso, a pag. 37 del tecnico

4 Tecnico / Disciplinare Gara servizi Sviluppo e MEV Tecnico Allegato 2 Allegato 2 Par Paragrafo Paragrafo Licenze Software Database Server Applicativi Backup Backup Apparati HW Backup Test DR - Tecnico (pag FP annui (pari a un massimo di FP complessivi durante l intero periodo contrattuale )) - Disciplinare Gara (pag. 6, pt.c: Il servizio a misura di sviluppo/mev, per il quale è stato stimato un monte-function Point di n FP/anno ) si prega di fornire il corretto valore (annuale e totale contratto) dei volumi in FP. Con riferimento alla richiesta di fornire le licenze Software necessarie per l erogazione del servizio, si chiede di precisare se per licenze Software in carico al fornitore si intendono quelle relative all infrastruttura (hypervisor, sistema operativo, database, prodotti ) oppure anche quelle relative alle applicazioni (es. Alfresco, SAS, etc.). Nel paragrafo è riportato "Alle istanze di produzione corrispondono istanze di sviluppo e di pre-produzione configurate in modo analogo". È corretta l'interpretazione (immagine nel paragrafo 8.3.1) per cui esistono due Server di Produzione e due di preproduzione/sviluppo? E corretto assumere la presenza di due nodi di produzione e due nodi per preproduzione/sviluppo? Indicare lo spazio storage sorgente associato alle seguenti policy di backup e la retention richiesta: -Full backup settimanale + backup incrementale giornaliero: per i sistemi operativi dei sistemi Linux dei server fisici -Full backup dei server virtuali con cadenza di 2-3 volte la settimana per i server senza dati variabili -Full backup giornaliero dei database E mandatorio mantenere in essere le due soluzioni di SW Backup Exec e Tivoli? Indicare la presenza di eventuali apparati HW (box storage, Tape Library, Server...) di proprietà del cliente potenzialmente riutilizzabili Chiarire se l'attuale infrastruttura prevede servizi di vaulting remoto dei dati di backup e relative policy. In caso negativo chiarire se tale servizio deve essere previsto sulla nuova infrastruttura e per quali volumi dati Si richiede di specificare se necessario prevedere i test di DR senza interruzione del servizio di replica tra i siti primario e deve leggersi sono stimati in un massimo di FP annui in luogo di sono stimati in un massimo di FP annui. Per il totale contratto, si fa riferimento alla durata di 4 anni, risultando quindi FP (in luogo di come erroneamente indicato a p. 37 del tecnico). In caso di rinnovo per un periodo massimo di 12 mesi oltre i 4 anni iniziali, si deve presumere un ulteriore ammontare di FP. Si intendono tutte le licenze necessarie e pertanto anche quelle relative alle piattaforme attualmente utilizzate (Alfresco e SAS) o a quelle alternative che il Fornitore potrà proporre. Come indicato nel diagramma esistono due server di produzione e due di sviluppo/preproduzione. Si rammenta che l allegato 2 è comunque solo descrittivo: la soluzione scelta dal fornitore viene valutata in base alla capacità di soddisfare i requisiti delle applicazioni e di un corretto processo di sviluppo e test L interpretazione è corretta. Anche per questa risposta vale la cvonsiderazione del secondo paragrafo della risposta alla domanda numero 22 Nell allegato 1 sono state fornite le stime di crescita delle dimensioni delle basi dati delle applicazioni. Il fornitore può ricavare lo spazio necessario per il backup da quelle informazioni. Il fatto che esistono due soluzioni è dovuto al fatto che esistono due fornitori e l ìautorità non vincola i fornitori stessi a una particolare tecnologia per il Backup. Quindi non è mandatorio mantenere due soluzioni e non è nemmeno mandatorio adottare una delle due soluzioni attualmente in essere Nessun apparato è di proprietà del cliente Il disegno della soluzione infrastrutturale deve essere effettuato e verrà valutato in base ai requisiti delle applicazioni, specificati nel capitolato tecnico. Tra questi requisiti sono compresi anche quelli di sicurezza sui dati di backup (si veda in particolare il paragrafo Politiche di sicurezza e riservatezza dei dati personali. Non è strettamente necessario. Naturalmente, nella valutazione complessiva del disegno del servizio di DR e quindi anche questo aspetto

5 secondario. può essere rilevante Migrazione Si richiede di confermare la possibilità di prevedere la virtualizzazione dei sistemi fisici per il server Oracle Standalone del blocco "PORTALE INTERNET E SISTEMA INFORMATIVO" e per i sistemi del blocco funzionale "Robin Hood Tax" e di specificare eventuali vincoli capitolato tecnico. Allegato 1 Infrastruttur a Network Backup Server Storage Numero utenti Si richiede di specificare per quali componenti infrastrutturali è possibile prevedere una condivisione fisica degli apparati (es. network, backup, ). L infrastrttura Network AS-IS dei primi 4 blocchi funzionali è condivisa o dedicata? L infrastrttura di Backup AS-IS dei primi 4 blocchi funzionali è condivisa o dedicata? L infrastrttura Server AS-IS dei primi 4 blocchi funzionali è condivisa o dedicata? L infrastrttura SAN AS-IS dei primi 4 blocchi funzionali è condivisa o dedicata? 1) Si prega di fornire di fornire il numero utenti / collaboratori per i seguenti sistemi -) Portale Internet Autorità : numero utenti che possono indirizzare segnalazioni al servizio di Service Desk -) Sistema Unbundling contabile 2) Si prega di confermare che il numero di utenti / copllaboratori riportati per gli altri sistemi rappresenta la totalità degli utilizzatri del sistema in grado di aprire segnalazioni al Service Desk Non esistono vincoli rispetto alla virtualizzazione completa degli ambienti. Naturalmente devono essere affrontati e risolti i problemi abbastanza comuni legati alle performance della basi dati virtualizzate e al licensing delle istanze RDBMS su sistemi virtuali,così come tutti i problemi posti dal Non esiste alcun apparato dell infrastruttura esistente condiviso con organizzazioni diverse dall Autorità, e tale condivisione non è in alcun modo permessa. POer quanto riguarda invece la condivisione di risorse e apparati tra i diversi blocchi funzionali, si richiama quanto espressamente indicato al paragrafo del tecnico: gli attuali blocchi funzionali sono frutto di evoluzioni storiche e pertanto non devono necessariamente essere replicati nella nuova infrastruttura. Spetta al Fornitore individuare l architettura più efficiente e performante, anche dal punto di vista della sicurezza. 1) Per quanto riguarda il portale Internet di norma le segnalazioni di malfunzionamento vengono indirizzate al fornitore dalla redazione (circa 5 persone). In casi molto rari, misurabili nell ordine di grandezza delle unità, l Help Desk, conosciuto dagli operatori come punto di contatto relativo alle applicazioni extranet ha ricevuto anche segnalazione di malfunzionamenti. Le segnalazioni sono naturalmente state gestite. Per quanto riguarda il sistema unbundling, trattandosi di una applicazione extranet, tutti gli utenti accreditati come appartenenti a qualche operatore possono potenzialmente aprire ticket Allegato 1 Volumi - Reportisitica 1) Si prega di fornire il numero di reports attualmente gestiti / prodotti per i singoli sistemi costituenti le macro aree - Applicativi Internet : Sito Istituzionale / Ambiente redazionale sito istituzionale / Trova Offerte / Pesa Consumi - Applicativi Intranet : Sito intranet Autorità / Gestione utenza interna / Gestione missioni / Programmazione attività 2) Si chiede inoltre conferma che i sistemi di reportistica illustrati nel paragrafo 4 Sistemi di Reportistica sono esaustivi per la macro area Applicativi Extranet : Anagrafica operatori / Raccolta dati / Sistema Unbundling contabile / Sistema Robin Tax 2) Si conferma tale affermazione. Si sottolinea che L apertura di segnalazioni all Help Desk NON è soggetta a richiesta di accreditamento presso lo stesso Help Desk o autenticazione precedente al contatto. Naturalmente l utente si identifica con l operatore di Help Desk prima di specificare la richiesta 1) Per I sistemi indicati nella richiesta, per i quali non sono state fornite indicazioni nella sezione dell allegato 1 denominata reportistica, si deve considerare la reportistica come embedded nell applicazione stessa, realizzata con la stessa tecnologia ( senza l ausilio di piattaforme specifiche) e non riconoscibile dagli utenti come separata dall applicazione stessa. Per alcune di queste applicazioni, la cui vocazione è di amministrare dati, esistono, tra le altre, funzionalità di ricerca più o meno avanzate, che permettono di ottenere report, in alcuni casi esportabili in excel. 2) Il capitolo 4 fornisce una visione completa delle applicazioni di reportistica attualm ente in essere a supporto di quelle di raccolta e trattamento dati, con la situazione

6 aggiornata al 30/6/2012. Dal momento che, come indicato espressamente al paragrafo 2.3 del tecnico, I sistema web-based di reportistica dell Autorità sono soggetti a sviluppi anche nel corso della presente Gara, il Fornitore aggiudicatario è tenuto alla presa in carico del sistema di reportistica quale si presenterà all avvio delle attività, inclusa tutta l evoluzione sopravvenuta. Ciò naturalmente si applica a tutte le applicazioni descritte nell allegato 1. Milano, 9 gennaio 2013 Direzione Affari Generali e Risorse Unità Gare Contratti Il Responsabile (Massimo Donghi)

7 Tabella 6.2 Richieste di assistenza ricevute solo in tema di separazione contabile anno Settimana Totale richieste per Relative a sistema separazione contabile Raccolte dati Relative a sistema Unbundling 2011 Settimana 26 dal 27/06/11 al 30/06/ Settimana 25 dal 20/06/11 al 26/06/ Settimana 24 dal 13/06/11 al 19/06/ Settimana 23 dal 06/06/11 al 12/06/ Settimana 22 dal 30/05/11 al 05/06/ Settimana 21 dal 23/05/11 al 29/05/ Settimana 20 dal 16/05/11 al 22/05/ Settimana 19 dal 09/05/11 al 15/05/ Settimana 18 dal 02/05/11 al 08/05/ Settimana 17 dal 25/04/11 al 01/05/ Settimana 16 dal 18/04/11 al 24/04/ Settimana 15 dal 11/04/11 al 17/04/ Settimana 14 dal 04/04/11 al 10/04/ Settimana 13 dal 28/03/11 al 03/04/ Settimana 12 dal 21/03/11 al 27/03/ Settimana 11 dal 14/03/11 al 20/03/ Settimana 10 dal 07/03/11 al 13/03/ Settimana 9 dal 28/02/11 al 06/03/ Settimana 8 dal 21/02/11 al 27/02/ Settimana 7 dal 14/02/11 al 20/02/ Settimana 6 dal 07/02/11 al 13/02/ Settimana 5 dal 31/01/11 al 06/02/ Settimana 4 dal 24/01/11 al 30/01/ Settimana 3 dal 17/01/11 al 23/01/ Settimana 2 dal 10/01/11 al 16/01/ Settimana 1 dal 03/01/11 al 09/01/ Settimana 52 dal 27/12/10 al 02/01/ Settimana 51 dal 20/12/10 al 26/12/ Settimana 50 dal 13/12/10 al 19/12/

8 2010 Settimana 49 dal 06/12/10 al 12/12/ Settimana 48 dal 29/11/10 al 05/12/ Settimana 47 dal 22/11/10 al 28/11/ Settimana 46 dal 15/11/10 al 21/11/ Settimana 45 dal 08/11/10 al 14/11/ Settimana 44 dal 01/11/10 al 07/11/ Settimana 43 dal 25/10/10 al 31/10/ Settimana 42 dal 18/10/10 al 24/10/ Settimana 41 dal 11/10/10 al 17/10/ Settimana 40 dal 04/10/10 al 10/10/ Settimana 39 dal 27/09/10 al 03/10/ Settimana 38 dal 20/09/10 al 26/09/ Settimana 37 dal 13/09/10 al 19/09/ Settimana 36 dal 06/09/10 al 12/09/ Settimana 35 dal 30/08/10 al 05/09/ Settimana 34 dal 23/08/10 al 29/08/ Settimana 33 dal 16/08/10 al 22/08/ Settimana 32 dal 09/08/10 al 15/08/ Settimana 31 dal 02/08/10 al 08/08/ Settimana 30 dal 26/07/10 al 01/08/ Settimana 29 dal 19/07/10 al 25/07/ Settimana 28 dal 12/07/10 al 18/07/ Settimana 27 dal 05/07/10 al 11/07/ Settimana 26 dal 01/07/10 al 04/07/ TOT

Autorità per l'energia elettrica e il gas

Autorità per l'energia elettrica e il gas PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI APPLICATIVI E INFRASTRUTTURALI RELATIVI AI SISTEMI WEB-BASED DELL

Dettagli

PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.)

PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.) REGIONE BASILICATA PROCEDURA APERTA (AI SENSI DEL D.LGS.163/2006 E S.M.I.) PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO EVOLUTIVO E DI ASSISTENZA SPECIALISTICA DEL SISTEMA INFORMATIVO LAVORO BASIL DELLA REGIONE BASILICATA

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

Allegato Tecnico Database As A Service

Allegato Tecnico Database As A Service Allegato Tecnico Database As A Service Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 Oracle DATABASE AS A SERVICE 1.3 Attivazione del servizio Configurazione Network Configurazione

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA E GESTIONE TECNICA E SISTEMISTICA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DI TELEFONIA DELL'UNIVERSITA' CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Risposte alle richieste di chiarimento

Risposte alle richieste di chiarimento Risposte ai quesiti relativi alla procedura ristretta accelerata, per la fornitura della Fornitura di Licenze d Uso di Prodotti Software e servizi per il porting dell ambiente di Business. Scadenza offerte

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura

ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Requisiti di qualità specifici della fornitura CONSIP S.p.A. ALLEGATO 4 AL CAPITOLATO TECNICO Requisiti di qualità specifici della fornitura Capitolato relativo all affidamento dei servizi di Sviluppo, Manutenzione, Assistenza e Servizi intellettivi

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 RISPOSTE AI QUESITI Aggiornato al 09/06/2015 con i quesiti pervenuti fino al 4/06/2015.

Dettagli

Autorità per l'energia elettrica e il gas

Autorità per l'energia elettrica e il gas PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI APPLICATIVI E INFRASTRUTTURALI RELATIVI AI SISTEMI WEB-BASED DELL

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO CBL Distribuzione S.r.l. nel quadro del programma di adempimenti ex art. 12.2, della delibera AEEG del 18 gennaio 2007, n 11/07 e ss. mm. e ii. Adottato dal Gestore Indipendente

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Allegato 5 CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 INDICE 1 Introduzione... 3 2 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART. 125 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA HARDWARE E

Dettagli

Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati

Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati Linee guida sulla qualità dei beni e servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della PA Marco Gentili Conoscere

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA (IN BUSTA B ) 1 PREMESSA L offerta tecnica presentata dal Concorrente deve essere costituita da un documento redatto, pena l esclusione, seguendo le seguenti indicazioni:

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara per l affidamento di servizi per lo sviluppo, la manutenzione e l assistenza del sistema informativo di gestione iniziative (SIGI) e del portale di governance della convenzione IT tra Sogei/Mef/Cdc

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP.

OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. OGGETTO: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione, gestione ed evoluzione della Piattaforma. Fisco del Sistema Informativo INPDAP. Quesito 1 Rif: Disciplinare, schema di Offerta tecnica In

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

Sistema G.U.S. Capitolato di Gara ALLEGATO A

Sistema G.U.S. Capitolato di Gara ALLEGATO A Procedura volta alla realizzazione di un nuovo sistema informatico, denominato G.U.S.-N., finalizzato all automazione dei processi di raccolta, condivisione ed elaborazione dei dati nazionali concernenti

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE E GESTIONE DI SISTEMI INFORMATIVI

SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE E GESTIONE DI SISTEMI INFORMATIVI Comune di Ravenna SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE E GESTIONE DI SISTEMI INFORMATIVI ALLEGATO A DESCRIZIONE DEI SERVIZI Sommario 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 2.1. Help

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Listino Licenze Sap B1 in Cloud - anno 2014

Listino Licenze Sap B1 in Cloud - anno 2014 Dalmine, 2 Gennaio 2014 Listino Licenze Sap B1 in Cloud - anno 2014 Subscription Fee per Month in Listino Cloud Sap Business One Professional User for SAP B1 69 Sap Business One Limited Financial User

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Copia CITTÀ DI ALTAMURA Provincia di Bari 5 SETTORE: VIGILANZA E SERVIZI SERVIZIO VIGILI URBANI N. 799 del registro delle determinazioni del 04/08/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: ACQUISTO SUL

Dettagli

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare CIG: Z7A142CF56 Specifiche tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...2

Dettagli

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara DIPARTIMENTO I - TERRITORIO E PROGRAMMAZIONE DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PROGRAMMAZIONE Procedura aperta per l affidamento della fornitura di un sistema di supervisione del traffico e di una piattaforma

Dettagli

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA Allegato alla deliberazione del C.d.O n. 69/2014 del 5.8.2014 PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI GESTIONE DEI SERVER PER IL COMUN GENERAL DE FASCIA E IL COMUNE DI MOENA 1. Oggetto

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

Dettaglio Fasi Progettuali

Dettaglio Fasi Progettuali Procedura volta alla realizzazione di un nuovo sistema informatico, denominato G.U.S.-N., finalizzato all automazione dei processi di raccolta, condivisione ed elaborazione dei dati nazionali concernenti

Dettagli

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA 1 di 8 1 PRESCRIZIONI PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI PROGETTAZIONE SULLA BASE DI DOCUMENTI DI 2 Parte Titolo 3 PARTE I I.1 PREMESSA I.2 SCOPI I.3 PRESCRIZIONI RELATIVE ALL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA

Dettagli

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

Allegato 2 Modello offerta tecnica

Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Pagina 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Architettura del nuovo sistema (Paragrafo 5 del capitolato)... 3 2.1 Requisiti generali della

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2014 236/2014/A AVVIO DI UNA PROCEDURA DI GARA APERTA, IN AMBITO NAZIONALE, FINALIZZATA ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi Acquisizione Beni e Servizi Indice dei contenuti 1. SCHEDA SERVIZIO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI...3 1.1. TIPOLOGIA... 3 1.2. SPECIFICHE DEL SERVIZIO... 3 1.2.1 Descrizione del servizio... 3 1.2.2 Obblighi

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO Requisiti per la realizzazione di un applicativo per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione Gara relativa all affidamento dei servizi

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

CHIARIMENTI. In conseguenza dei chiarimenti richiesti da alcune società, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte:

CHIARIMENTI. In conseguenza dei chiarimenti richiesti da alcune società, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte: CHIARIMENTI Oggetto: gara europea a procedura aperta per l affidamento dell accordo quadro relativo ai servizi di presidio applicativo, manutenzione evolutiva e supporto specialistico per il sistema informativo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture Ministero delle Infrastrutture DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE STATALI, L EDILIZIA E LA REGOLAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI Direzione generale per la regolazione dei lavori pubblici CIRCOLARE N. 24734 Del

Dettagli

SOMMARIO. Sistema GUS-N Capitolato di Gara

SOMMARIO. Sistema GUS-N Capitolato di Gara Procedura volta alla realizzazione di un nuovo sistema informatico, denominato G.U.S.-N., finalizzato all automazione dei processi di raccolta, condivisione ed elaborazione dei dati nazionali concernenti

Dettagli

Unione Europea. Repubblica Italiana

Unione Europea. Repubblica Italiana Progetto: Gara: SUAP-04 Procedura aperta per l affidamento dei Servizi in ASP di conservazione a norma delle pratiche SUAP CUP: E75F11000640009 CIG: 58133418BF CPV principale: 72252000-6 Servizi di archiviazione

Dettagli

OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione di implementazioni software aggiuntive (CIG 0522977644).

OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione di implementazioni software aggiuntive (CIG 0522977644). Spett. le DIGICAMERE S.r.l Via Viserba, 20 20121 Milano (MI) Milano, 19 dicembre 2012 Nostra offerta n 2012-0193-2-FM OGGETTO: Offerta per fornitura di servizi professionali a corpo per la realizzazione

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE. Servizio Approvvigionamenti REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Approvvigionamenti delegato dal Direttore Generale dell Azienda con delibera regolamentare

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

Gestione in qualità degli strumenti di misura

Gestione in qualità degli strumenti di misura Gestione in qualità degli strumenti di misura Problematiche Aziendali La piattaforma e-calibratione Il servizio e-calibratione e-calibration in action Domande & Risposte Problematiche Aziendali incertezza

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 6117136451 Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...4

Dettagli

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON... 1 Art. 1 - Scopo... 1 Art. 2 - Riferimenti normativi... 2 Art. 3 - Servizi... 2 Art. 3.1 Elenco dei servizi...

Dettagli

Frequently Asked Questions (FAQ) e Chiarimenti

Frequently Asked Questions (FAQ) e Chiarimenti GARA EUROPEA PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO DI ANALISI INVESTIGATIVE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ ILLEGALI IN AMBITO PORTUALE Frequently Asked

Dettagli

Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE

Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE Ciclo_di_vita_del_software_-_Manuale_utente_portale_VTE_-_v1_-_r2.odt Sistema di gestione del Ciclo di vita del software e del contratto Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE Versione 1 - Revisione

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

CO.RI.GE. (COntrollo dei RIsultati della GEstione) Servizi previsti dal Contratto Quadro n. 4/2008

CO.RI.GE. (COntrollo dei RIsultati della GEstione) Servizi previsti dal Contratto Quadro n. 4/2008 CO.RI.GE. (COntrollo dei RIsultati della GEstione) Servizi previsti dal Contratto Quadro n. 4/2008 Servizi previsti 1. servizio di contabilità analitica, controllo strategico e controllo di gestione 2.

Dettagli

Allegato Tecnico Server Virtuale

Allegato Tecnico Server Virtuale Allegato Tecnico Server Virtuale Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 SERVER VIRTUALE Conversione tra diversi sistemi hypervisor 1.3 Attivazione del servizio Configurazione

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DI SISTEMA TITOLO DOCUMENTO

SPECIFICHE TECNICHE DI SISTEMA TITOLO DOCUMENTO DIREZIONE EMITTENTE CONTROLLO DELLE COPIE Il presente documento, se non preceduto dalla pagina di controllo identificata con il numero della copia, il destinatario, la data e la firma autografa del Responsabile

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

2. Test di interoperabilità del sistema di gestione della PEC - Punto 1 della circolare 7 dicembre 2006, n. 51.

2. Test di interoperabilità del sistema di gestione della PEC - Punto 1 della circolare 7 dicembre 2006, n. 51. In esito all emanazione della circolare 7 dicembre 2006, n. CR/51 - che disciplina l attività di vigilanza e di controllo svolta da AGID nei confronti dei gestori di Posta Elettronica Certificata (PEC)

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA. Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE

Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA. Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE 1 Introduzione 1.1 Premessa 1. Il presente Allegato A2

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione Trasmissione via PEC Torino, 16 dicembre 2014 MP/ac Egregio Signor Dott. Giuseppe Malacarne Dirigente Affari Generali e Legale Comune di Rivalta di Torino Via Canonica Candido Balma, 5 10040 RIVALTA protocollo.rivalta@cert.legalmail.it

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 166/2014 DEL 30/12/2014 ORIGINALE Oggetto: affidamento servizio di assistenza e manutenzione

Dettagli

SNAM Private Cloud: Progetto FAST (Fornitura Ambienti di Sviluppo e Test)

SNAM Private Cloud: Progetto FAST (Fornitura Ambienti di Sviluppo e Test) SNAM Private Cloud: Progetto FAST (Fornitura Ambienti di Sviluppo e Test) Marzo 2013 Agenda Perimetro Cloud Il progetto Business case 2 2 Perimetro Cloud Key Point All interno dell IT Strategy quadriennale

Dettagli

PROCEDURA APERTA AI SENSI D.LGS.163/2006, PARTE III PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE DELL'HARDWARE, DEL CORRISPONDENTE SOFTWARE

PROCEDURA APERTA AI SENSI D.LGS.163/2006, PARTE III PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE DELL'HARDWARE, DEL CORRISPONDENTE SOFTWARE PROCEDURA APERTA AI SENSI D.LGS.163/2006, PARTE III PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE DELL'HARDWARE, DEL CORRISPONDENTE SOFTWARE DI BASE E DI GESTIONE DELLE LICENZE SOFTWARE DI ITALFERR S.P.A.,

Dettagli

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Funzione Acquisti Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Chiarimenti Con riferimento alla gara in oggetto ed in relazione alle richieste

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA Relativa alla: progettazione, realizzazione, implementazione, attivazione e sperimentazione del Modulo IT Base ad uso delle Piattaforme Regionali per

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

Check list per la valutazione di adeguatezza e Indice di adeguatezza

Check list per la valutazione di adeguatezza e Indice di adeguatezza Check list per la valutazione di adeguatezza e Indice di adeguatezza DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 16 Indice 1. PREMESSA... 3 2. ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLA SOLUZIONE...

Dettagli