Il presente volume viene pubblicato con licenza Creative Commons - Attribuzione 3.0 Italia (CCBY 3.0 IT)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente volume viene pubblicato con licenza Creative Commons - Attribuzione 3.0 Italia (CCBY 3.0 IT)"

Transcript

1

2 Il presente volume viene pubblicato con licenza Creative Commons - Attribuzione 3.0 Italia (CCBY 3.0 IT) Tu sei libero di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest opera, di modificare quest opera, di usare quest opera per fini commerciali alle seguenti condizioni: Attribuzione Devi attribuire la paternità dell opera nei modi indicati dall autore o da chi ti ha dato l opera in licenza e in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l opera. Prendendo atto che: Rinuncia E possibile rinunciare a qualunque delle condizioni sopra descritte se ottieni l autorizzazione dal detentore dei diritti. Pubblico Dominio Nel caso in cui l opera o qualunque delle sue componenti siano nel pubblico dominio secondo la legge vigente, tale condizione non è in alcun modo modificata dalla licenza. Altri Diritti La licenza non ha effetto in nessun modo sui seguenti diritti: Le eccezioni, libere utilizzazioni e le altre utilizzazioni consentite dalla legge sul diritto d autore; I diritti morali dell autore; Diritti che altre persone possono avere sia sull opera stessa che su come l opera viene utilizzata, come il diritto all immagine o alla tutela dei dati personali. Nota Ogni volta che usi o distribuisci quest opera, devi farlo secondo i termini di questa licenza, che va comunicata con chiarezza. Questo è un riassunto in linguaggio accessibile a tutti del Codice Legale (la licenza integrale) è online all indirizzo Internet CopyRight 2015 NEXTVALUE All Rights Reserved.Reproduction and distribution of this publication in any form without prior written permission is forbidden. The information contained herein has been obtained from sources believed to be reliable. NEXTVALUE disclaims all warranties as to the accuracy, completeness or adequacy of such information. Although NEXTVALUE s research may discuss legal issues related to the information technology business, NEXTVALUE does not provide legal advice or services and its research should not be construed or used as such. NEXTVALUE

3 SOMMARIO PREMESSA Premessa Unisys Consumatori al posto di lavoro 5 7 CAPITOLO 1 Definizione e ambiti del Workspace as a Service I diversi aspetti del Workspace as a Service Caso 1: Flessibilità e capacità di recovery tramite l outsourcing del data center CAPITOLO 2 Workspace as a service: il panorama italiano Introdurre un paradigma WaaS Opportunità ed ostacoli La situazione degli investimenti Ruoli e competenze Conclusioni L importanza di un approccio globale alla Waas trasformation Caso 2: dinamicità e riduzione dei costi operativi CAPITOLO 3 What s next 34

4 INDICE Indice delle Figure e Tabelle CAPITOLO 1 Schema 1 Da un modello incentrato sul dispositivo ad un modello incentrato sull utente 10 Tabella 1 Principali ambiti di applicazione di un sistema WaaS aziendale 11 Video 1 Nelsonhall in merito alla Desktop Virtualisation 15 Capitolo 2 Matrice Priorità di Investimento nei prossimi 12 mesi 16 Figura 1 Ragioni per introdurre un nuovo paradigma relativo al Workspace in azienda 17 Figura 2 Principali esigenze dell impresa in ambito WaaS 18 Figura 3 Situazione attuale delle iniziative WaaS in azienda 19 Figura 4 Principali tecnologie e iniziative adottate o previste in ambito WaaS dall azienda 19 Figura 5 Elementi che rendono di successo un progetto WaaS in azienda 20 Figura 6 Ostacoli al successo di un progetto WaaS in azienda 22 Figura 7 Importanza assegnata alle Opportunità che derivano da un progetto WaaS 22 Figura 8 Percentuali dell investimento in progetti WaaS sul Budget IT Esterno 23 Figura 9 Dimensione economica dell investimento WaaS nel 2014 e nel Figura 10 Presenza in azienda di competenze adeguate per affrontare la trasformazione WaaS 26 Figura 11 Ambito di riferimento del progetto WaaS complessivo o del pilot 26 Figura 12 Ruolo del CIO nel progetto WaaS 27 Figura 13 Il 2015 è l anno dei progetti WaaS? 28 Schema 2 Piramide di applicazione paradigma Workspace as a Service in azienda 29 Video 2 Boost User Productivity 30

5 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE Prefazione Unisys CUSTOM INSIGHTS 2015 Marco Mancuso Hybrid Enterprise & Security Portfolio Leader Unisys Italia Il mondo dell end-user computing sta cambiando, innovandosi nel modo in cui ciascuno di noi vive e lavora. Sempre di più le aziende clienti ci chiedono, attraverso le nostre tecnologie e quelle dei nostri partner, come realizzare esperienze e situazioni di lavoro confortevoli ma altamente produttive per i propri dipendenti. L approccio di Unisys e dei suoi partner, incentrato sulla persona e quindi vicino al suo stile di vita, permette di intraprendere un percorso di cambiamento verso l adozione del workspace digitale. La trasformazione del tradizionale posto di lavoro faciliterà l enterprise social networking, il crowdsourcing, le enterprise mobile apps, la semplificazione nella condivisione di dati e conoscenza, integrandosi così con abitudini e stili di vita quotidiani per diventare workspace as a service. Questo importante cambiamento potrebbe presentare ostacoli, superabili solo con un forte impegno del Top Management nel voler rendere l azienda più dinamica e più efficace. La trasformazione richiede inoltre specifiche competenze di sicurezza e compliance per non creare aree di rischio in questi ambiti. In questo Insight di NEXTVALUE, emerge evidente l inevitabile processo di innovazione del workspace e dell end-user computing più in generale, fornendo agli IT Manager, spunti importanti per rendere le proprie aziende più competitive in un contesto di lavoro più facilmente ed efficacemente orientato agli 5

6 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE obiettivi strategici aziendali. Ringrazio NEXTVALUE per il pregevole lavoro qui presentato, nell auspicio che contribuisca ad amplificare le iniziative di trasformazione del posto di lavoro. 6

7 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE PREMESSA Consumatori al posto di lavoro CUSTOM INSIGHTS 2015 Alfredo Gatti Managing Partner NEXTVALUE Siamo tutti un po più consumatori anche quando siamo al lavoro. Non smettiamo mai di esserlo e sempre più vorremmo che il nostro posto di lavoro facesse sempre più parte di un unico e più ampio stile di vita, per cui la scelta degli stessi strumenti di computing fosse determinata in misura maggiore dall accrescere la nostra efficienza e dal produrre situazioni ed esperienze più confortevoli e piacevoli. I leader dell IT hanno oggi una formidabile opportunità di contribuire a migliorare il business creando un ambiente di lavoro più flessibile, che viene incontro alle esigenze del collaboratore-consumatore. Certamente la complessità è enorme: il posto di lavoro di oggi è fatto da una miriade di strumenti, l organizzazione del lavoro prevede collaboratori ovunque, la forza lavoro è attiva e più social, ciascuno di noi deve poter accedere con la stessa facilità a risorse e competenze interne ed esterne alla propria organizzazione. Il workspace digitale porta vantaggi molto significativi al collaboratoreconsumatore. Anzitutto offre la possibilità di esplorare nuovi stili e modalità, come il crowdsourcing, il social networking, il job sharing, l immediata condivisione di informazione, ecc.; in altre parole consente di migliorare la produttività, il coinvolgimento individuale, la flessibilità della forza lavoro, di accumulare, condividere e riutilizzare esperienza. Ma il nocciolo della questione è che 7

8 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE si può trarre un maggior ritorno, un ROI più chiaro, dall investimento nelle tecnologie, migliorare la condivisione di best practice, attrarre i migliori talenti. A distanza di un anno dal nostro Insight sulla situazione dell end-user computing in Italia e sulle sue prospettive di sviluppo nelle principali imprese, promosso da Unisys e dai suoi partner, ritorniamo oggi sull argomento, sempre grazie al nostro business partner. Il tradizionale gap tra il computing in ambiente di lavoro e nella vita privata trae ragione da fattori culturali, di sicurezza e di compliance. Tuttavia, alla luce di tanti fatti nuovi, come l evoluzione del Bring Your Own Device o dello sviluppo di App in ambiente business, la situazione va rivista ed è proprio quello che ci accingiamo a fare in questo Insight, grazie anche all apporto di esperienze e di casi di successo di clienti di Unisys. Grazie di nuovo al nostro business partner e a tutti voi per l attenzione che, come sempre, ci riservate. Buon lavoro, 8

9 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE CAPITOLO 1 Definizione e ambiti del Workspace as a Service CUSTOM INSIGHTS 2015 L avvento di Internet e di nuove tecnologie, ha modificato e, sta modificando, in maniera sempre più pervasiva la vita privata e lavorativa di ogni individuo. Ogni persona è spesso abituata a vivere, in uno stato di connessione permanente e continua availability delle proprie informazioni o documenti, tramite l utilizzo di dispositivi mobili e piattaforme cloud. Inoltre, numerosi store virtuali mettono a disposizione migliaia di applicazioni istantaneamente e con semplicità su più device, semplificando e ampliando il rapporto quotidiano tra software e utente. Un dipendente millenial si aspetta quindi di poter replicare lo stesso tipo di user experience presente nella sua vita privata anche nella propria vita lavorativa: accesso istantaneo alle risorse aziendali su dispositivi multipli, spesso anche non di proprietà dell azienda, un ambiente di lavoro semplice ed intuitivo e la possibilità di lavorare con comodità in qualsiasi luogo e orario. Si è quindi modificato il tradizionale concetto di workspace, inteso come luogo in cui le persone svolgono il proprio lavoro, in il lavoro che si reca dalle persone, su un numero crescente di dispositivi, sotto forma di patrimonio di applicazioni, servizi e dati, in qualsiasi luogo ed orario: nasce il Workspace as a Service (WaaS). Per i responsabili IT le complessità ed i rischi sono cresciuti in maniera esponenziale. Un esempio può essere denotato dalla necessità di venire incontro alle nuove esigenze dei propri end user, che richiedono di poter accedere, modificare e condividere i propri file in mobilità e su più dispositivi, la cui proliferazione può facilmente esporre l azienda a problemi di sicurezza e compliance. Al contempo, la mancata adozione di strumenti di condivisione (File Sync&Share) può portare gli utenti ad adottare soluzioni alternative in autonomia, come ad esempio l utilizzo di piattaforme cloud di tipo consumer, con conseguenti rischi ancora maggiori legati all esposizione del patrimonio intellettuale. Anche i confini aziendali tendono a diventare più sfumati : non è raro che nelle aziende multinazionali numerosi contractors lavorino insieme a consulenti esterni, oltre che ai dipendenti a tempo indeterminato, ampliando così sempre di più l ampiezza del network aziendale. Le aziende del nuovo millennio tendono ad essere organizzate in maniera più agile e flessibile rispetto al passato e, di conseguenza, la funzione IT deve seguire l evoluzione delle persone che compongono l azienda, non rimanere ancorata ad una visione legata al singolo dispositivo, che da un semplice desktop si è ormai trasformato in un ampio portafoglio di device differenti. Come per tutti i cambiamenti, a derivarne non sono però solo problemi 9

10 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE e complessità ma anche notevoli opportunità: dall incremento di produttività dei propri lavoratori, dovuto alla possibilità di avere accesso al proprio pacchetto di servizi, applicazioni e informazioni in mobilità, al ROI derivante da un abbattimento dei costi di gestione a, paradossalmente, un possibile aumento della sicurezza e della compliance. Questo è possibile soltanto grazie all implementazione di un sistema infrastrutturale di Waas adeguato tramite un approccio olistico alla trasformazione aziendale, che comprenda tecnologia, organizzazione e cultura. Ciò che risulta ormai evidente è che la semplice introduzione di policy o restrizioni all utilizzo di determinati dispositivi o software non è sufficiente, mentre sembra ormai necessario prendere in considerazione l introduzione di una strategia a lungo termine che comprenda la realizzazione della piena mobilità aziendale e contemperi la sicurezza con la creazione di un workspace flessibile e user-friendly. SCHEMA 1 DA UN MODELLO INCENTRATO SUL DISPOSITIVO AD UN MODELLO INCENTRATO SULL UTENTE 10 Fonte: NEXTVALUE Febbraio 2015

11 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE I diversi aspetti del Workspace as a Service Un posto di lavoro flessibile e dinamico viene reso possibile grazie agli avanzamenti tecnologici dell ultimo decennio: grazie allo sviluppo di nuovi dispositivi oltre il classico desktop, dal laptop fino allo smartphone di ultima generazione, è nata la possibilità di virtualizzare e rendere quindi immateriale l intero patrimonio di informazioni ed applicazioni che ogni utente sviluppa durante la propria vita lavorativa. Per incontrare le diverse esigenze e peculiarità di un azienda, anche le possibilità di applicazione di sistemi WaaS sono molteplici, dal profile virtualisation al VDI [Tabella 1]. Le diverse opzioni tecnologiche possono essere calate in casi pratici di applicazione per meglio comprendere la loro funzionalità in ambito aziendale. Mobility e BYOD Non è difficile accorgersi come l utilizzo di tablet e smartphone sia ormai per molti aspetti pervasivo nella vita quotidiana di molte persone. Al lavoro, CUSTOM INSIGHTS 2015 TABELLA 1 PRINCIPALI AMBITI DI APPLICAZIONE DI UN SISTEMA WAAS AZIENDALE Tipologia Caratteristiche Opportunità e limiti Profile Virtualisation Permette agli utenti di muoversi tra diversi desktop, con la possibilità di portare ovunque con sé le proprie impostazioni e preferenze Utile in ambienti di lavoro dove pratica comune è l hot-desking, la condivisione della scrivania con altri utenti dello stesso ufficio. Una limitazione è data dal fatto che ogni utente può avere accesso solo alle specifiche applicazioni installate su ogni dispositivo fisso. Per questo motivo, generalmente soluzioni di profile virtualisation vengono sviluppate in comune con altre tipologie di virtualizzazione Application Virtualisation (AV) Consiste nella decuplicazione delle applicazioni a partire da immagini del desktop, consentendo ad ogni applicazione di funzionare in isolamento rispetto alle altre. L AV permette di eliminare problemi di compatibilità, come consentire ad una applicazione di operare su versioni più o meno recenti di un determinato sistema operativo. Viene spesso utilizzato per semplificare il deployment delle applicazioni. Può essere suddiviso in due diverse opzioni: Streamed app virtualisation: ogni applicazione opera in streaming all interno di un sandbox situato sul desktop, isolato dalla altre applicazioni, dal registro di sistema e dal sistema operativo stesso; Permette alla funzione IT di distribuire rapidamente e gestire e aggiornare con facilità le applicazioni, al contempo offrendo a tutti gli utenti un accesso sicuro e affidabile al proprio ambiente di lavoro. L opzione di Streamed app virtualisation funziona molto bene in caso all utente non sia possibile connettersi alla rete aziendale, ma non consente di avere accesso alle applicazioni Windows da un dispositivo non- Windows. 11

12 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE Session virtualisation: le applicazioni sono installate in un server su un data center, e permette ad utenti multipli di connettersi tramite remote protocol. Sessioni multiple possono connettersi simultaneamente ad una singola applicazione, ed ogni utente dispone del proprio storage allocation sul network aziendale per i file creati- Altri opzioni disponibili sono l offerta in streaming delle applicazioni sul server o direttamente ospitate sul dispositivo dell utente. Al contrario, l opzione Session Virtualisation può essere utilizzata con desktop tradizionali, virtuali e dispositivi non-windows, ma dipende dalla presenza di una rete aziendale affidabile e a bassa latenza. 12 Visual Desktop Infrastructure (VDI) Astrae completamente il software dall hardware di un computer, sia desktop sia laptop. Consiste di gestire separatamente l hardware dal sistema operativo, dalla applicazioni e dalle impostazioni utente, permettendo di ridurre l eccedenza dei dati, il carico di lavoro ed i processi operativi. Server-based: consiste nel fornire agli utenti, tramite hosted desktop condivisi, un esperienze di ambiente di lavoro completa al minor costo possibile, creando diverse sessioni utente multiple che operano sullo stesso server Windows. Un altra tipologia, il dedicated desktop permette di creare una vera e propria macchina virtuale ospitato su un server remoto, su cui possono essere ospitati in simultanea centinaia di desktop virtuali. Il modello pooled desktop consiste nell utilizzare un immagine virtuale condivisa da tutti gli utenti, mentre tutti i cambiamenti gestiti da ogni utente vengono solo temporaneamente salvati sul server. Il modello streamed desktop consiste invece in un immagine dell ambiente di lavoro fornita in streaming da un server al dispositivo dell utente per l esecuzione locale. Il VDI può ridurre significativamente i costi operativi, eliminando attività tipicamente caratterizzate da un notevole carico di lavoro, come la manutenzione sul sito. Permette inoltre la semplificazione di altre operazioni, come la distribuzione di nuovo software, mentre la centralizzazione dei dati e delle applicazioni consente di incrementare sicurezza e conformità ai regolamenti, e di semplificare le attività di back up e recovery management in caso di imprevisti. E possibile anche ridurre i costi energetici in casi di VDI server based, dal momento che l utente necessita soltanto di potenza sufficiente a inviare e ricevere dati relativi alla tastiera, allo schermo e al mouse. L opzione di dedicated desktop permette invece agli utenti di personalizzare la configurazione e installare liberamente applicazioni, ma talvolta alcune periferiche locali possono non operare correttamente. Inoltre, come nel caso dell AV, il VDI server-based necessita di una connessione permanente, affidabile e a bassa latenza, e non è quindi particolarmente adatto per utenti che non possono accedere alla rete aziendale. Il modello pooled raggiunge la sua massima efficienza in un ambiente service desk quandotutti gli utenti necessitano delle medesime applicazioni, mentre nel caso del modello streamed desktop è invece solitamente necessaria la presenza di un supervisore per installarlo sul desktop. Fonte: NEXTVALUE Unisys Corporation Febbraio 2015

13 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE gli utenti finali si aspettano di poter disporre della stessa dinamicità e flessibilità di utilizzo che sperimentano a casa con i propri dispositivi personali, o addirittura di poter utilizzare gli stessi anche durante la vita lavorativa. Le tecnologie di Session virtualisation sono utili per permettere la compatibilità tra le applicazioni desktop ed eventuali dispositivi mobili non-windows, mentre forme di Pool VDI consentono di accedere ad applicazioni Windows anche da remoto. La soluzione VDI può però risultare molto costosa, poiché necessita di una virtual machine (VM) per ogni utente finale. Disaster recovery del desktop Occuparsi di disaster recovery non significa solo prendere precauzioni in caso di imprevisti al data center, ma anche in caso l utente non sia in grado di recarsi in ufficio. Tramite tecnologie di VDI, gli end user sono in grado di accedere al proprio desktop in qualsiasi luogo da diversi dispositivi. Dinamiche di Pooled e Dedicated desktop possono essere utilizzate per la recovery del desktop: essendo le sue immagini virtuali salvate in data center esterno, è possibile effettuare il backup e recuperare le informazioni in un altro data center. Sicurezza Il valore della proprietà intellettuale delle aziende presenti su milioni di dispositivi desktop o laptop è davvero difficile da quantificare. La perdita o il danneggiamento di uno di questi dispositivi può trasformarsi in una considerevole perdita di dati per le organizzazioni coinvolte. Inoltre, dipendenti insoddisfatti possono anche sfruttare tali informazioni a scapito dell azienda. Tecnologie di virtualizzazione del desktop a partire da un data center permettono di garantire ulteriore sicurezza: quando il contratto di un dipendente a tempo determinato giunge a termine, un ambiente virtuale può facilmente esser reso inaccessibile, mentre in caso di VDI Server based le informazioni non possono essere facilmente trasferite su una memoria USB.Come dimostrato dagli approcci presenti nella tabella, ogni azienda può scegliere tra una vasta gamma di soluzioni per virtualizzazione del proprio ambiente di lavoro. Da un punto di vista pratico, non esiste in realtà una soluzione che possa definirsi universalmente corretta, o un approccio vincente rispetto agli altri, piuttosto, per ogni singolo caso di applicazione è necessario analizzare quale opzione, o insieme di opzioni, sia più appropriata per una determinata organizzazione. Per giungere a tale decisione è necessario prendere in considerazione diverse variabili, come i costi del capitale, i costi operativi, la velocità della rete, la sicurezza aziendale o le necessità degli utenti, ed armonizzarle in un unica strategia di azione integrata. Per un approfondimento riguardo i trend di desktop virtualisation e sul perché molte organizzazioni stanno valutando di adottare questa tecnologia è possibile ascoltare il punto di vista di NelsonHall [Video 1]. CUSTOM INSIGHTS

14 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE VIDEO 1 NELSONHALL IN MERITO ALLA DESKTOP VIRTUALISATION Fonte: 204 Unisys Corporation. All rights reserved. 14

15 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE Caso 1: Flessibilità e capacità di recovery tramite l outsourcing del data center De Beers, azienda leader nel settore della ricerca, estrazione e vendita di diamanti con numerosi location internazionali, tra cui Regno Unito, Canada, Sud Africa e Namibia individua durante una fase di risk assessment la presenza di alcuni problemi di continuità all interno del sistema IT aziendale. CUSTOM INSIGHTS 2015 La necessità L obiettivo primario consiste nel rendere l infrastruttura IT aziendale più flessibile ed aggiornata, migliorando le capacità di disaster recovery e massimizzando il valore degli investimenti tecnologici. L opzione di ousourcing dei dati viene introdotta come policy aziendale per ridurre le complessità della gestione in proprio dell ambiente IT. Il processo Le componenti IT vengono trasferite in outsourcing a due data center di Unisys, dove tramite processi di virtualizzazione e consolidamento dei dati viene creato un ambiente efficiente e facilmente gestibile per le principali applicazioni aziendali, le quali sono a loro volta ospitate su due server in ogni data center. La soluzione Oltre al servizio di outsourcing, Unisys sviluppa un infrastruttura ridondata per l archiviazione dei dati, con dual mirroring e archiviazione dei dati in tempo reale, per ridurre drasticamente il rischio che un interruzione possa compromettere lo svolgimento di operazioni critiche. In aggiunta, vengono introdotti un pacchetto di servizi di supporto agli utenti finali in lingua locale (come supporto hardware e software via telefono o , diagnostica, manutenzione e riparazione da remoto) per semplificare e ridurre i costi di gestione dei problemi, garantendo anche un supporto immediato all utente. 15 I risultati Tramite l outsourcing di gran parte delle operazioni IT, De Beers ha scoperto di poter distribuire nuove applicazioni ai propri utenti in molto meno tempo: infatti, un applicazione di business intelligence è stata distribuita sul server in quattro settimane, un tempo decisamente inferiore a quello di gestione tramite personale e risorse interne. In generale, i servizi di Unisys hanno permesso all azienda di incrementare la sicurezza di svolgimento delle attività, potenziando le capacità di recovery, aumentando la flessibilità del sistema infrastrutturale e diminuendo il grado di complessità all interno dell organizzazione.

16 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE CAPITOLO 2 Workspace as a service: il panorama italiano Dopo aver considerato le principali funzioni e caratteristiche del Workspace as a Service, approfondiamo come si caratterizza il quadro italiano per tecnologie adottate, opportunità ed ostacoli percepiti e grandezza degli investimenti. Per analizzare il grado di comprensione e adozione del paradigma WaaS, possiamo prendere come punto di partenza la matrice di attrattività pubblicata nel nostro Assintel Report 2014, derivante dalle risposte di un panel di 250 imprese Top e Medio Grandi del panorama italiano [Matrice di attrattività 1]. Focalizzando la nostra attenzione sul quadrante di Nicchia, è possibile constatare come dinamiche WaaS siano considerate da imprese Top come un investimento ad alta priorità, seppur non diffuso presso la maggioranza delle aziende. Per alcune importanti aziende italiane rivoluzionare il workspace aziendale rappresenta quindi una chiave strategica di valore per il Abbiamo quindi sottoposto allo stesso CUSTOM INSIGHTS 2015 MATRICE DI ATTRATTIVITA 1- PRIORITÀ DI INVESTIMENTO NEI PROSSIMI 12 MESI (Imprese Top e Medio Grandi 250) 16 Fonte: NEXTVALUE Ricerca sulla Domanda di Software e Servizi in Italia 2015

17 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE panel di imprese Top, nella figura del loro Chief Information Officer, una breve survey update del nostro Insight sull End User Computing di febbraio 2014, rivolgendo loro alcune domande mirate in merito alla conoscenza, al grado di adozione ed alle previsioni future riguardo la dinamicità del posto di lavoro nelle proprie aziende. Introdurre un paradigma WaaS Procediamo quindi con analizzare più in dettaglio le possibili motivazioni per cui un azienda sia interessata a introdurre dei sistemi WaaS in azienda. Come indicato in [Figura 1], per l 88% del panel si tratterebbe di una scelta finalizzata ad analizzare le diverse necessità degli utenti finali. Questa percentuale indica come ben più della maggioranza delle imprese intervistate abbia compreso come l inserimento di un paradigma WaaS sia necessario non esclusivamente come innovazione tecnologica, bensì come una scelta consapevole di venire incontro alle reali necessità dei propri end user. Abbiamo inoltre voluto chiedere, attraverso risposte multiple e per un massimo di tre, quale tra le affermazioni proposte si avvicini di più alle problematiche aziendali nell ambito del Workspace as a Service. Tra queste, vengono volutamente contemplate sia proposte che possano rimandare a decisioni strategiche già adottate in precedenza, sia suggerimenti per iniziative con fini maggiormente opportunistici. A dimostrazione delle necessità legate FIGURA 1 RAGIONI PER INTRODURRE UN NUOVO PARADIGMA RELATIVO AL WORKSPACE IN AZIENDA D: Quale aspetto ritiene essere il punto di partenza per un progetto di Workspace as a Service? 17 Fonte: NEXTVALUE Febbraio 2015

18 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE alla proliferazione dei dispositivi, è proprio la Mobility a rappresentare la principale motivazione per introdurre sistemi WaaS in azienda [Figura 2]. Per i rispondenti alle prime due domande la principale motivazione strategica è quindi dettata dal garantire un accesso continuo alle applicazioni aziendali in condizioni di lavoro flessibile ed in mobilità. Non viene comunque trascurata la necessità di ridurre i costi operativi legati alla gestione del sistema desktop e di non perdere d occhio il tema legato alla sicurezza del patrimonio intellettuale aziendale. La domanda seguente vuole invece far luce su ciò che è già stato implementato, o pianificato nel breve periodo, in ambito WaaS. In totale, il 28% del panel ha già introdotto progetti di trasformazione in alcuni reparti (19%) o nell intero complesso aziendale (9%), mentre globalmente per il 32% un progetto pilota è già in corso d opera o è stato pianificato durante uno dei tre trimestri del In fase di polarizzazione sono invece le percentuali di coloro che stanno valutando un l applicazione di un iniziativa WaaS (22%), e di chi invece non la considera per niente una strategia per il prossimo periodo (15%) [Figura 3]. Per ottenere risposte complete in merito alla conoscenza dei principali applicativi WaaS, abbiamo rivolto la domanda soltanto a coloro che hanno dichiarato di aver già realizzato nel 2014 delle iniziative in proposito, o che prevedono di realizzarle nel 2015 [Figura 4]. CUSTOM INSIGHTS 2015 FIGURA 2 PRINCIPALI ESIGENZE DELL IMPRESA IN AMBITO WAAS D: Quali delle seguenti affermazioni descrivono meglio le esigenze specifiche della sua azienda in ambito WaaS? 18 Fonte: NEXTVALUE Febbraio 2015

19 COSTUM INSIGHTS 2015 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE FIGURA 3 SITUAZIONE ATTUALE DELLE INIZIATIVE WAAS IN AZIENDA D: La sua azienda sta valutando di intraprendere iniziative di trasformazione in ambito WaaS? Fonte: NEXTVALUE dicembre 2014 FIGURA 4 PRINCIPALI TECNOLOGIE E INIZIATIVE ADOTTATE O PREVISTE IN AMBITO WAAS DALL AZIENDA D: Con specifico riferimento alla sua azienda, quali tecnologie/iniziative ha utilizzato e/o valuta di utilizzare per la trasformazione dell ambiente WaaS nel 2014? E nel 2015? (% di coloro che hanno iniziative e che hanno dichiarato una approfondita conoscenza della problematica) 19 Fonte: NEXTVALUE Febbraio 2015

20 WORKSPACE AS A SERVICE. LA RIVOLUZIONE DEL MODO DI LAVORARE I risultati mostrano come la tecnologia maggiormente adottata nel 2014 sia il VDI, seguita da vicino da Application Virtualization e Server-based Computing o Terminal server (con percentuali rispettivamente del 62%, del 60% e del 55%). Le percentuali presentate non stupiscono, poiché si riferiscono a tecnologie mature e già conosciute, la cui adozione prevista per il 2015 risulta in decremento. Appaiono invece con una tendenza crescente iniziative più recenti in ambito mobile, sia per quanto riguarda l Enteprise Mobile Management, sia per lo sviluppo di applicazioni dedicate, come da notare è inoltre la notevole crescita prevista per il 2015 (65%) per iniziative di File Sync&Share. Opportunità ed ostacoli In questa sezione abbiamo voluto approfondire le motivazioni ed opportunità che possono favorire l introduzione di un paradigma di Workspace as a Service, ma anche i possibili rischi ed ostacoli all adozione. Al panel è stato quindi chiesto di scegliere tra diversi elementi che possono rendere un processo di trasformazione WaaS realmente di successo [Figura 5]. L elemento considerato di gran lunga più importante (79%) è l analisi delle specifiche esigenze di ogni categoria di utente finale, in modo da adottare la soluzione più idonea. Possiamo interpretare questo dato con due visioni discordanti: la prima è che davvero le CUSTOM INSIGHTS 2015 FIGURA 5 ELEMENTI CHE RENDONO DI SUCCESSO UN PROGETTO WAAS IN AZIENDA D: Dal suo punto di vista, quali elementi hanno reso/renderebbero un progetto di trasformazione WaaS di successo, nello specifico contesto della sua azienda? (% di tutti i rispondenti Risposte multiple Panel = 250) 20 Fonte: NEXTVALUE Febbraio 2015

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana

In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito di valutare /

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli