Software per la gestione della produzione video

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software per la gestione della produzione video www.evs.tv"

Transcript

1 Documentazione tecnica - Versione Aprile 2008 Software per la gestione della produzione video

2 Sommario 1. HARDWARE CONFIGURAZIONE E CONNESSIONI INTRODUZIONE CONFIGURAZIONE E CONNESSIONI CONFIGURAZIONE DEL SERVER XT PER L'USO CON IP DIRECTOR NOTA GENERALE MODALITÀ "XT SPOTBOX IPDP" MODALITÀ "MULTICAM LSM" REMOTE INSTALLER AGGIORNAMENTO DALLA VERSIONE ALLA AGGIORNAMENTO DALLA VERSIONE O AVVIO DELL'APPLICAZIONE REMOTE INSTALLER MENU DI REMOTE INSTALLER FUNZIONI DEL GRUPPO DI LAVORO PLUGIN INSTALLAZIONE DELLA VERSIONE DI REMOTE INSTALLER INSTALLAZIONE DEL PACCHETTO CONFIGURAZIONE DEL DATABASE CONFIGURAZIONE DEI PARAMETRI Configurazione dei parametri generali Configurazione dei servizi Configurazione LAN e WAN Configurazione di SynchroDB (Bilanciamento) Configurazione di miniature e funzione Grab Configurazione dell'unità XML Configurazione Send To Configurazione di CleanEdit Configurazione di Avid TM Configurazione dell'esportazione di log Configurazione dell'esportazione verso XT COMPILAZIONE FILE HOSTS GESTIONE DEL SERVIZIO IPD-ROUTING GESTIONE DI SYNCHRODB CONFIGURAZIONE DI IP DIRECTOR IP-SCHEDULER VTR ENGINE...123

3 5. USER MANAGER DEFINIZIONI AVVIO DELL'APPLICAZIONE USER MANAGER INTERFACCIA PRINCIPALE GRUPPI E UTENTI Caratteristiche diverse di un utente Elementi Preferenze Gruppi Profili Profili di impostazioni Utenti IP SCHEDULER JOB MANAGER EVS_TO_DB EVS Logging System IDF_TO_EVS Convert Start List to Keyword Grid CLIP_CREATION Scheduled clip creation THUMBNAIL Create automatic thumbnails EQUIPRO Handles communication with XML engine (Gestione delle comunicazioni con il motore XML) GetCleanEditEDL Receives the CleanEdit edit timelines (Ricezione timeline di montaggio di CleanEdit) PROCESSI OPERAZIONI VARIE CREAZIONE E REINSTALLAZIONE DI UN'IMMAGINE GHOST SUL SISTEMA Come reinstallare il sistema da un'immagine esistente Come creare una nuova immagine ghost nel sistema CONFIGURAZIONE DI UN CONTROLLO VTR Lista di controllo Parametri di IP Director (Remote Installer) Parametri del server XT[2] (Multicam in esecuzione) Controllo IP Director (interfaccia di IP Director) UTILIZZO DELLA GPI IN IP DIRECTOR Promemoria Ingressi GPI sul server XT[2] Impostazioni di Multicam Impostazioni di IP Director II

4 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 1. HARDWARE Il software IP Director è installato su una workstation funzionante su sistema Windows XP. I componenti hardware sono alloggiati in due rack diversi. RACK 3U: Connessioni sul retro dello chassis: REV 1 - Scheda madre Tyan e scheda video AJA (scheda video SDI) Spina di alimentazione e interruttore ON/OFF Tastiera (verde) Mouse (viola) Connessione Ethernet (100BT e Gigabit) Connessioni VGA (1 o 2 monitor) Collegamento scheda video (Digitale) Connessioni RS422 (porte MOXA) REV 1 - Scheda madre Tyan e scheda video Osprey (scheda video analogica) Spina di alimentazione e interruttore ON/OFF Tastiera (verde) Mouse (viola) Connessione Ethernet (100BT e Gigabit) Connessioni VGA (1 o 2 monitor) Collegamento scheda video (Digitale) Connessioni RS422 (porte MOXA) 1

5 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual REV 1 - Scheda madre Tyan e scheda video AVH: (Scheda video SDI e RS422) Spina di alimentazione e interruttore ON/OFF Tastiera (verde) Mouse (viola) Connessione Ethernet (100BT e Gigabit) Connessioni VGA (1 o 2 monitor) Collegamento scheda video (digitale in + loop uscita digitale e analogica) RS422 connections (4 ports) REV 2 - Scheda madre INTEL e scheda video AVH: (Scheda video SDI e RS422) Spina di alimentazione e interruttore ON/OFF RACK 1U: Tastiera (verde) Mouse (viola) Connessione Ethernet (100BT e Gigabit) Connessioni VGA (1 o 2 monitor) Collegamento scheda video (digitale in + loop uscita digitale e analogica) Connessioni RS422 (4 porte) Connessioni sul retro dello chassis: Tastiera (verde) Mouse (viola) Connessione VGA Connessione 1 (display Ethernet analogico) (100BT e Gigabit) Connessione VGA 2 (display DVI) Collegamento scheda video (digitale in + loop uscita digitale e analogica) Connessioni RS422 (4 porte) Spina di alimentazione 2

6 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 2. CONFIGURAZIONE E CONNESSIONI 2.1 INTRODUZIONE La sezione seguente illustra le connessioni fisiche e le configurazioni software necessarie per utilizzare IP Director con i server XT. Presenta inoltre configurazioni di esempio che illustrano gli utilizzi tipici del sistema. 2.2 CONFIGURAZIONE E CONNESSIONI Tutte le workstation IP Director possono essere connesse a uno o più server XT tramite cavo RS-422. Se si richiede il controllo di un canale su un singolo server XT, la connessione RS-422 deve essere eseguita sul server XT interessato. Ciascuna connessione consente di accedere a un solo server XT per il controllo del canale ma a tutta la rete XNet a cui appartiene il server XT quando è richiesto il recupero di clip e record train, oltre a tutte le funzioni del database. La configurazione dei canali di ciascun server XT viene eseguita singolarmente selezionando un'applicazione dall'elenco presente nella pagina dei menu EVS sul monitor VGA del server XT. Configurazione LSM Se si utilizza un'applicazione avente una configurazione base Multicam LSM, la configurazione della porta e dei protocolli viene impostata dal pannello remoto EVS. Configurazione IPDP Server/Spotbox Se si utilizza un'applicazione avente una configurazione base IPDP Server, la configurazione della porta e dei protocolli viene impostata nella pagina dei parametri (F8) del monitor VGA del server XT. Per maggiori dettagli, consultare l'appendice Configurazione del server XT per l'uso con IP Director. 3

7 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Il controllo dei singoli canali di un server XT richiede che sia stata eseguita una connessione RS-422 tra la workstation e il server XT. È possibile controllare tutti i canali collegati al server XT da una workstation che sia connessa su una rete IP alla workstation avente il collegamento RS-422 al server XT interessato. Se il server XT non dispone di collegamento RS-422 a una workstation IP Director, non è possibile controllarne i canali. Un IP Director e un server XT Nella configurazione di base, il collegamento viene eseguito tra una workstation IP Director e un server XT utilizzando una connessione RS-422. O O RS-422 RS-422 RS-422 MODALITA IPDP SERVER XT MODALITA LSM La modalità IPDP offre tutte le funzioni di IP Director su un solo server XT e permette il controllo di tutti i canali del server da IP Director o da dispositivi di terzi, ma non il controllo da un pannello remoto LSM. La configurazione dei canali, delle porte e dei protocolli da utilizzare può essere eseguita prima di attivare il server e non può essere modificata mentre è in esecuzione. La modalità LSM offre tutte le funzioni di IP Director su un solo server XT e permette il controllo di tutti i canali del server da IP Director o da dispositivi di terzi, ma il controllo principale della Porta 1 deve avvenire da un pannello remoto LSM. La configurazione dei canali, delle porte e dei protocolli da utilizzare può essere eseguita dal pannello remoto LSM quando il server è attivo e può essere modificata mentre è in esecuzione. Con questa modalità si possono configurare fino a 5 canali di registrazione e un canale di riproduzione oppure 5 canali di riproduzione e uno di registrazione. 4

8 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Più workstation IP Director e un server XT È possibile collegare tra loro più workstation IP Director mediante cavo Ethernet e queste con una sola stazione IP Director che sia collegata tramite cavo RS-422 a un server XT. Le singole workstation IP Director possono quindi controllare i canali del server XT collegato e accedere, oltre che gestire, al database del server. Ad esempio, la prima workstation può essere utilizzata per la creazione di clip e la riproduzione, la seconda per la creazione di log sheet e le altre workstation come stazione di consultazione, per la raccolta e l'organizzazione dei media per un uso futuro. 5

9 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Un IP Director e una rete di server XT È possibile accedere a tutti i media presenti su una rete XNet. Il collegamento mediante cavo RS-422 a un server XT consente di accedere ai media e ai dati di tutti i server XT o postazioni XFile della rete, ma di controllare solo i canali della macchina collegata con cavo RS-422. OR O O O RS-422 RS-422 RS-422 RS-422 RS-422 RS-422 RS-422 6

10 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Più workstation IP Director e una rete di server XT L'esempio sottostante integra tutte le configurazioni precedenti in un ambiente IP Director completo. Le possibili combinazioni di collegamento di vari dispositivi a una workstation IP Director e un server XT o XT[2] rendono l'architettura facile da collegare ed estremamente flessibile. È possibile collegare fino a 29 server XT su una rete XNet composta al massimo da 64 workstation IP Director. Su ogni workstation si possono eseguire tutte le applicazioni di IP Director o si possono usare più workstation per l'esecuzione delle singole applicazioni a cui affiancare un database centrale che raccolga i dati della rete IP. Poiché ciascun server dispone di una connessione RS-422 a una workstation IP Director, è possibile controllare tutti i canali. CleanEdit RS-422 RS-422 RS-422 RS-422 IP Director Database 7

11 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual 3. Configurazione del server XT per l'uso con IP Director 3.1 NOTA GENERALE In questo capitolo vengono descritte le procedure di configurazione del controllo primario e secondario di un canale, ma non tutti i parametri richiesti per la configurazione completa di un server XT. Per maggiori informazioni sulla configurazione del server, consultare il manuale d'uso del server XT. 3.2 MODALITÀ "XT SPOTBOX IPDP" Il server XT può essere configurato con tutti i 6 canali controllati tramite una connessione RS-422 che consente qualsiasi combinazione possibile tra 6 canali di registrazione e nessun canale di riproduzione oppure 6 canali di riproduzione e nessun canale di registrazione. In questa modalità, è necessario definire i collegamenti della porta seriale del server XT e l'assegnazione del controllo secondario (SONY BVW75, VDCP, ODETICS, ecc.) ai canali. Significa, quindi, che in questa modalità non è possibile modificare la configurazione quando il server è in esecuzione. Nell'elenco delle applicazioni del menu di configurazione EVS, selezionare la riga corrispondente alla propria configurazione e premere F8. Viene visualizzata la seguente finestra (l'esempio seguente illustra una configurazione 3 IN e 3 OUT): Premere F3 per accedere alla configurazione del canale. 8

12 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Utilizzare i tasti [TAB] e,,, della tastiera per spostarsi tra i parametri. Utilizzare la barra spaziatrice per modificare il valore di un parametro. Premere F3 per uscire dalla schermata di configurazione del canale. Se il controllo del canale è condiviso con un dispositivo secondario, premere CTRL+F1 sulla tastiera per accedere alla finestra di configurazione del dispositivo secondario. Per ogni canale, selezionare il dispositivo secondario. Occorre specificare il protocollo di comunicazione utilizzato dal dispositivo esterno, la porta COM alla quale è fisicamente collegato, la modalità di controllo e l'osd su cui verrà visualizzata sull'uscita monitor del canale. 9

13 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual La modalità di controllo può essere: Exclusive (Esclusiva): i controller principale e secondario non possono controllare il canale contemporaneamente. È comunque possibile assegnare/riacquisire in qualsiasi momento il controllo del canale a/da l'interfaccia del controller principale. Parallel (Parallela): i controller principale e secondario possono controllare il canale contemporaneamente. Ciò accade normalmente quando uno stesso operatore desidera controllare un canale da due periferiche diverse in momenti diversi. Se è attiva la modalità parallela, è necessario specificare quali impostazioni di OSD si devono utilizzare sull'uscita monitor del canale: la configurazione OSD del controller principale o di quello secondario. 3.3 MODALITÀ "MULTICAM LSM" In questa modalità, è necessario definire i collegamenti della porta seriale del server XT e l'assegnazione del controllo secondario (SONY BVW75, VDCP, ODETICS, ecc.) ai canali nel menu di configurazione del dispositivo di controllo EVS. Nel menu principale, premere MAIUSC+D sul pannello remoto per accedere al menu di configurazione. Premere quindi F7 per accedere alla porta COM, nonché al controller principale e secondario dei canali. Nella pagina 7.1 l'utente può definire il protocollo utilizzato sulle singole porte fisiche dello chassis del server XT/XT[2]. Nella pagina 7.2 è possibile definire il canale logico che dovrà essere gestito dall'istanza di IP Director assegnata alla porta fisica. 10

14 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Nella pagina 7.4 è possibile specificare se i due controller del canale prescelto opereranno in modalità esclusiva o parallela. Significa, quindi, che in questa modalità sarà possibile modificare la configurazione anche quando il server è in funzione. Le caratteristiche di questa modalità sono le seguenti: Un pannello remoto EVS deve essere collegato a RS422 n.1 Il pannello remoto EVS deve essere definito come controller principale di PGM1. IP Director può essere definito come controller secondario di questo canale. I canali di registrazione possono solo essere avviati/arrestati dal pannello remoto EVS. Dalle applicazioni di IP Director non è possibile avviare o arrestare i canali di registrazione. Il server può essere impostato per essere utilizzato come LSM standard e per il controllo fino a cinque canali attraverso una porta RS-422. Consultare il Manuale d'uso Multicam per maggiori informazioni sulla procedura di definizione del controllo dei canali mediante i dispositivi primario e secondario. 11

15 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual 4. REMOTE INSTALLER Il Remote Installer consente di installare e configurare tutte le workstation IP Director di una rete da qualsiasi workstation. Questo strumento consente a qualsiasi amministratore di gestire in remoto (configurare, avviare, arrestare, ecc.) tutte le workstation IP Director della rete. Remote Installer è, nel contempo, un servizio e un'applicazione di configurazione. Il servizio viene avviato automaticamente all'avvio del sistema e l'applicazione di configurazione, la GUI, può essere eseguita dalla barra degli strumenti di XP, ma solo su una workstation alla volta. 4.1 AGGIORNAMENTO DALLA VERSIONE ALLA Tutte le workstation IP Director provenienti dalla fabbrica presentano installato Remote Installer. Ciononostante, è necessario installare Remote Installer quando si passa alla Versione 2 di IP Director. Per eseguire correttamente l'upgrade di IP Director dalla versione o alla versione senza perdere dati, procedere nel modo seguente. 1) Innanzitutto, disinstallare le applicazioni di IP Director già in esecuzione su tutte le workstation, se già installate. Arrestare tutti i servizi IP Director(SynchroDB, IP-Routing e IP-Scheduler). Andare su Impostazioni di Windows Pannello di controllo Installazione applicazioni. Selezionare e disinstallare XSecure Manager (o qualsiasi versione precedente alla ). Selezionare e disinstallare Contour Design Shuttle Pro. Selezionare e disinstallare IP Director. 12

16 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 2) Copiare il file zip dell'unità locale su entrambe le partizioni C: e R: e decomprimere il file nella cartella di installazione del software. 3) Eseguire il file "Setup.exe" sulle workstation IP Director in cui non sia ancora installato. 4) Seguire i passaggi della configurazione guidata: Fare clic su Next (Avanti) >. Selezionare "I accept the terms " (Accetto le condizioni...) e fare clic su Next >. 13

17 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Fare clic su Next >. Installare tutti i prerequisiti richiesti (Ad esempio: XSecure Manager ) Fare clic su Next >. Si consiglia di utilizzare la cartella di installazione predefinita. 14

18 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Fare clic su Install (Installa). Attendere l'installazione dei file e fare clic su Finish (Fine). Riavviare tutte le workstation IP Director. 15

19 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual 5) Aprire Remote Installer su una workstation IP Director e installare il pacchetto ipd (consultare il capitolo Installazione della versione). 6) Eseguire il backup del database su un file, fare clic con il pulsante destro del mouse su Database e selezionare Backup (Esegui backup). Confermare il nome del file di backup e selezionare Backup. 7) Aggiornare e configurare il database (consultare il capitolo Configurazione del database) 8) Eseguire lo script Upgrade_02_12_20_to_04_40_50.sql. 9) Riavviare la workstation IP Director. Dopo aver configurato Remote Installer, viene visualizzata la finestra "Choose Network Interface" (Scegliere interfaccia di rete). Scegliere l'interfaccia di rete corretta per accedere al database (consultare il capitolo Menu di Remote Installer) Una volta eseguito l'upgrade alla Versione 4, verificare i codici XSecure. La funzione Production Playlist (Playlist di produzione) è protetta da un nuovo codice. Pur utilizzando un IP Director completo di tutte le opzioni, potrebbe essere necessario richiedere a EVS un codice Production Playlist (50). Per maggiori informazioni, rivolgersi al nostro ufficio. Dopo aver utilizzato il processo "Install Version/Install Package" (Installa versione/installa pacchetto" sul gruppo di lavoro, o si è utilizzata la funzione "Send Version" (Invia versione) a una workstation IP Director singola, l'adattatore Loopback viene disabilitato automaticamente. Questa scheda di rete è stata utilizzata dalla Versione 3 per funzionamenti indipendenti, ma ha creato latenze sulla rete IP Director e all'interno delle applicazioni. 16

20 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 4.2 AGGIORNAMENTO DALLA VERSIONE O Tutte le workstation IP Director provenienti dalla fabbrica presentano installato Remote Installer. Ciononostante, è necessario installare Remote Installer quando si passa alla Versione 3 di IP Director. Per eseguire correttamente l'upgrade di IP Director dalla versione o alla versione senza perdere dati, procedere come segue: 1) Innanzitutto, disinstallare alcune applicazioni in esecuzione su tutte le workstation di rete. Arrestare tutti i servizi IP Director(SynchroDB, IP-Routing e IP-Scheduler). Selezionare menu Start Impostazioni Pannello di controllo Installazione applicazioni. Selezionare e disinstallare XSecure Manager (qualsiasi versione precedente alla ). Selezionare e disinstallare Contour Design Shuttle Pro. 2) Copiare il file zip dell'unità locale su entrambe le partizioni C: e R: e decomprimere il file nella cartella di installazione del software. 3) Eseguire il file "Setup.exe" della Versione 4 sulle workstation IP Director in cui non sia ancora installato. 4) Seguire i passaggi della configurazione guidata (per i dettagli, vedere il capitolo precedente). Installare tutti i prerequisiti richiesti (Ad esempio: XSecure Manager ) Quando tutti i prerequisiti sono visualizzati come "Don t install" (Non installare), premere Cancel (Annulla) per concludere la configurazione. Riavviare la workstation IP Director. 17

21 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Non è necessario installare le schede video Osprey o AJA se non sono fisicamente installate sul sistema. 5) Dalla barra delle applicazioni in basso a destra, aprire il Remote Installer su una workstation IP Director. 6) Aprire l'applicazione Remote Installer. Attendere che tutti i Remote Installer del gruppo di lavoro vengano aggiornati. Al termine, selezionare "Restart All Remote Installer" (Riavvia tutti i Remote Installer) nella barra dei menu. Se si inseriscono workstation IP Director versione 3 in un gruppo di lavoro della versione 4, essi verranno aggiornati alla versione corrente di Remote Installer. Se si desidera conservare le workstation IP Director in versione 3, isolarle in un gruppo di lavoro separato. 7) Aprire nuovamente l'applicazione Remote Installer dopo il riavvio. Nella finestra compare "Verify all IP Director workstations now" (Verifica tutte le workstatin IP Director). Installare il pacchetto ipd Attendere l'aggiornamento di tutte le workstation. 8) Aggiornare il database. Si consiglia caldamente di creare un backup del database corrente prima di questo passaggio. 9) Eseguire il backup del database su un file, fare clic con il pulsante destro del mouse su Database e selezionare Backup (Esegui backup). Confermare il nome del file di backup e selezionare Backup. 18

22 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 10) Utilizzare gli script appropriati per aggiornare il database: Aggiornamento dalla versione (database ) Eseguire lo script Upgrade_03_11_20_to_03_11_60.sql Aggiornamento dalla versione (database ) Eseguire lo script Upgrade_03_11_60_to_04_40_50.sql 11) Riavviare la workstation IP Director. Dopo l'impostazione di un'instanza di Remote Installer, viene visualizzata la finestra "Choose Network Interface" (Scegli interfaccia di rete). Scegliere l'interfaccia di rete corretta per accedere al database (consultare il capitolo Menu di Remote Installer) Una volta eseguito l'upgrade alla Versione 4, verificare i codici XSecure. La funzione Production Playlist (Playlist di produzione) è protetta da un nuovo codice. Pur utilizzando un IP Director completo di tutte le opzioni, potrebbe essere necessario richiedere a EVS un codice Production Playlist (50). Per maggiori informazioni rivolgersi al nostro ufficio. Dopo aver utilizzato il processo "Install Version/Install Package" (Installa versione/installa pacchetto) sul gruppo di lavoro, o si è utilizzata la funzione "Send Version" (Invia versione) verso una workstation IP Director singola, l'adattatore Loopback viene disabilitato automaticamente. Questa scheda di rete è stata utilizzata dalla Versione 3 per funzionamenti indipendenti, ma ha creato latenze sulla rete IP Director e all'interno delle applicazioni. 19

23 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual 4.3 AVVIO DELL'APPLICAZIONE REMOTE INSTALLER Per avviare il Remote Installer di IP Director su una macchina, fare clic con il pulsante destro del mouse su questa icona nella barra degli strumenti di XP: Nel menu contestuale, selezionare l'opzione "Open Configurator" (Apri configurazione). Viene visualizzata la finestra di login. Digitare nome di login e password forniti dal proprio amministratore. per gli amministratori Se l'utente è un amministratore ed esegue il login per la prima volta, è necessario utilizzare i seguenti dettagli (distinzione tra maiuscole e minuscole): Login: administrator Password: evs Se non è stato ripristinato un database valido, i dati sopra riportati per login e password non sono validi. Potrebbe accadere lo stesso se non è possibile raggiungere il database per un problema nella rete o se il database locale è interrotto. 20

24 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Se la workstation non è più collegata all'ultimo database utilizzato: Dalla versione 4, viene visualizzata questa finestra: Fare clic su Yes per aprire la finestra di configurazione del database: Modificare il nome del server (nome del computer o indirizzo IP) per specificare il nuovo database contenente dati di login/password validi. Tutte le workstation IP Director hanno un proprio database. In modalità indipendente, definire il nome del computer o l'indirizzo IP della propria workstation. Se sulla scheda di rete non è presente alcuna attività Ethernet, riavviare la workstation. Il Remote Installer punta automaticamente all'indirizzo IP (ovvero l'indirizzo host locale predefinito di Windows). 21

25 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Dopo aver avviato l'applicazione, l'icona di Remote Installer sulla barra degli strumenti cambia in questo modo: Viene visualizzata la seguente finestra di avvio di Remote Installer: Una volta avviato, è possibile vedere tutte le workstation appartenenti alla rete: La presenza di più gruppi di lavoro visibili nell'applicazione è dovuta a un problema di configurazione. Nell'angolo inferiore sinistro della finestra è indicato il numero di computer della rete. 22

26 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A Ciascuna riga blu orizzontale rappresenta una workstation IP Director ed è caratterizzata dal nome del computer e dal rispettivo indirizzo IP: Ogni macchina della rete è rappresentata nel modo seguente: Ciascuna voce è suddivisa in 5 moduli: IPD-Routing: utilizzato per avviare il servizio IPD-Routing (consultare il capitolo Gestione del servizio IPD Routing). SynchroDB: utilizzato per avviare il servizio SynchroDB(consultare il capitolo Gestione del servizio SynchroDB). IP-Director: utilizzato per avviare l'applicazione IP Director (consultare il capitolo Configurazione di IP Director). IP-Scheduler: utilizzato per avviare il servizio IP Scheduler (consultare il capitolo Configurazione di IP Scheduler). VTR Engine: utilizzato per avviare il servizio VTR Engine (consultare il capitolo VTR Engine). Uno sfondo di colore GIALLO indica che alcuni componenti software di IP Director sono in una versione incompatibile o che alcune workstation non presentano installata la stessa versione. Uno sfondo di colore BLU indica che sulla macchina è installata la stessa versione della prima workstation dell'elenco e non si crea alcun conflitto. Uno sfondo di colore ROSSO indica che è stato rilevato un conflitto nelle impostazioni di configurazione (gestione del server XT con SynchroDB, numero di routing, configurazione del database, ecc.). Questa icona indica la workstation su cui è aperto Remote Installer. Consente di localizzare facilmente nell'elenco la workstation attualmente utilizzata. 23

27 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Sul lato destro di ciascuna workstation, è visualizzato il numero della versione di Remote Installer: Tale informazione può essere utile per controllare se tutte le workstation dispongono della versione corretta di Remote Installer. Il numero della versione dovrebbe corrispondere a quello indicato nell'angolo superiore sinistro dell'applicazione. 4.4 MENU DI REMOTE INSTALLER File (File): menu utilizzato per uscire da Remote Installer. Change Network Interface (Cambia interfaccia di rete): menu utilizzato per definire l'interfaccia di rete collegata al database e alle altre workstation. Selezionare l'indirizzo IP corrispondente all'interfaccia corretta qualora non fosse stata specificata dopo la configurazione iniziale di Remote Installer. Questa opzione viene visualizzata solo se sulla workstation sono disponibili più interfacce. Restart All Remote Installer (Riavvia tutte le istanze di Remote Installer): menu utilizzato per inviare un comando di riavvio a tutte le istanze di Remote Installer sulle singole workstation. Refresh (Aggiorna): menu utilizzato per aggiornare le workstation elencate rilevate da Remote Installer (l'aggiornamento viene automaticamente eseguito con un timeout). 24

28 IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Versione 1A 4.5 FUNZIONI DEL GRUPPO DI LAVORO Per un gruppo di lavoro sono possibili 5 funzioni. Start All Programs (Avvia tutti i programmi) Fare clic su questo tasto per avviare tutti i programmi (IPD-Routing, SynchroDB, IP-Director e IP-Scheduler, VTR Engine se è abilitato l'avvio automatico) su tutte le workstation IP Director del proprio gruppo di lavoro. Stop All Running Programs (Arresta tutti i programmi in esecuzione) Fare clic su questo tasto per arrestare tutti i programmi in esecuzione (IPD- Routing, SynchroDB, IP-Director e IP-Scheduler, VTR Engine) su tutte le workstation del proprio gruppo di lavoro. Install Version (Installa versione) Fare clic su questo tasto per installare un nuovo Pacchetto o una nuova Versione di Remote Installer. Questa installazione viene eseguita in tutte le workstation IP Director del gruppo di lavoro corrente. Selezionare Install Package (Installa pacchetto) per installare un pacchetto IP Director (file.ipd). Il pacchetto sarà importato e attivato automaticamente. Un pacchetto include le versioni compatibili di IP Director Routing, SynchroDB, IP Director, IP Scheduler e VTR Engine. Per maggiori informazioni, consultare il paragrafo Installazione del pacchetto nelle pagine seguenti. 25

29 Versione 1A IP Director Version 4.4 Technical Reference Manual Selezionare Install Remote Installer Version (Installa versione di Remote Installer) per forzare l'installazione della versione corrente di Remote Installer. La versione di Remote Installer verrà distribuita a tutte le workstation IP Director del gruppo di lavoro corrente. Per maggiori informazioni, consultare il paragrafo Installazione della versione di Remote Installer nelle pagine seguenti. Configure (Configura) Fare clic su questo tasto per configurare tutte le workstation del proprio gruppo di lavoro (vedere anche il capitolo Configurazione dei parametri generali). Launch Plugin (Avvia plugin) Questo tasto consente di avviare il plugin. (Vedere anche il capitolo Plugin). Database (Database) Fare clic con il pulsante destro del mouse su questo tasto per configurare il database, eseguirne il backup, ripristinarlo o eseguire uno script su di esso (per maggiori informazioni, vedere il capitolo Configurazione del database). 26

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli