Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento."

Transcript

1 Raccolta di manifestazioni di interesse e proposte di idee progettuali nell ambito delle attività di Animazione e sensibilizzazione Misura I.1.1 del POR FESR MOLISE Finalità dell iniziativa Sviluppo Italia Molise, quale Ente Attuatore della Misura I del Por Molise per le Attività di animazione e sensibilizzazione, promuove la presente Raccolta di Manifestazioni di Interesse. Le attività di animazione e sensibilizzazione hanno come obiettivo specifico quello di incrementare la propensione del sistema produttivo ad investire in R&S e di migliorare la capacità di interconnessione tra le strutture di ricerca applicata ed il tessuto produttivo locale. Tra gli obiettivi esecutivi delle attività affidate a Sviluppo Italia Molise assumono particolare rilevanza i seguenti: - diffondere conoscenza nel tessuto produttivo sulle opportunità offerte dall innovazione; - rilevare i fabbisogni di innovazione delle imprese; - supportare il processo di innovazione attraverso strumenti specifici; - attivare un servizio specialistico di analisi di prefattibilità di progetti innovativi; - garantire la qualità complessiva e il mantenimento dei contenuti qualificanti degli interventi di ricerca e innovazione attuati con l Asse; - creare un legame stabile tra imprese e/o organismi di ricerca per favorire forme di collaborazione volte a sfruttare opportunità derivanti dall innovazione. Manifestando l adesione all iniziativa, è possibile partecipare ad attività quali workshop, incontri collettivi ed individuali di approfondimento. 2. Destinatari Imprese della Regione Molise interessate a sviluppare progettualità attraverso la diffusione dei principi della ricerca e dell innovazione. 3. Modalità di presentazione Le imprese interessate all iniziativa potranno compilare la Scheda di Adesione allegata, scaricabile anche dal sito web di Sviluppo Italia Molise ( La scheda di adesione e l informativa sulla privacy - opportunamente compilate - potranno essere consegnate a mano o inviate per

2 posta presso la sede di Sviluppo Italia Molise, via Crispi 1C, Campobasso; è possibile anche inviare la scheda via al seguente indirizzo di posta elettronica: La comunicazione dovrà avere ad oggetto: Manifestazioni di interesse e proposte di idee progettuali nell ambito del progetto operativo POR MOLISE Regione Molise. 4. Valore delle manifestazioni d interesse Le manifestazioni d interesse sono finalizzate all individuazione delle esigenze del tessuto imprenditoriale molisano e alla identificazione delle potenziali disponibilità di investimento dei soggetti privati. La compilazione della scheda allegata non ha nessun valore ufficiale, ai fini dell assegnazione delle risorse riservate al P.O.R. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Sviluppo Italia Molise (Tel ) o consultare il sito

3 SCHEDA Raccolta di manifestazioni di interesse e proposte di idee progettuali nell ambito delle Attività I.1.1 Animazione e sensibilizzazione del POR FESR MOLISE IL SOTTOSCRITTO Cognome: Nome: Sesso: M F Nato il: a: Provincia: Indirizzo: n. C.A.P.: Località: Provincia: Telefono: Fax: Titolo di studio: Licenza elementare Licenza media inf. Diploma scuola sec. Laurea Titoli post-laurea Altro Professione: Impiegato Artigiano Libero professionista Insegnante Studente Dirigente Commerciante Operaio Casalinga Pensionato Disoccupato Altro MANIFESTA INTERESSE verso le iniziative previste nell ambito delle Attività I.1.1 Animazione e sensibilizzazione del POR FESR MOLISE , indicando quale titolo della propria proposta progettuale il seguente: Titolo Area tematica (specificare il settore d interesse, le eventuali componenti costitutive in termini di infrastrutture, tecnologie)

4 Persona di riferimento per l idea progettuale Indirizzo Telefono Tipo di ente: 1. Impresa 2. Ente/ Centro di ricerca 3. Università 4. Utenti o associazioni di utenti 5. Associazioni di categoria 6. Polo di innovazione Il proponente appartiene ad un Polo di Innovazione? (Il Polo di Innovazione interpreta le esigenze tecnologiche delle imprese e rende loro disponibili infrastrutture e servizi ad alto valore aggiunto al fine di favorire le opportunità di business e di crescita collaborativa, in ottica di filiera, tra imprese molisane). si no Se sì indicare quale

5 Breve descrizione dell idea progettuale (max 30 righe che descrivano sinteticamente: obiettivi, metodologie eventuali, tecnologie adottate, tipo di innovazione proposta (tecnologica, di processo, organizzativa), destinatari e/o utenti del progetto. Eventuale documentazione integrativa può essere allegata. Altri partner che hanno contribuito a definire l idea progettuale Partnership proposta per l idea progettuale Sono note al proponente esperienze o iniziative simili già in atto nella nostra Regione? Stato di elaborazione dell idea progettuale: 1. idea progettuale non ancora condivisa 2. idea progettuale condivisa con partner 3. idea progettuale in fase di studio e approfondimento 4. in fase di progettazione 5. in fase di prototipazione 6. altro (specificare) Disponibilità a partecipare a gruppi di lavoro (living lab) si no Altre informazioni utili

6 Per ulteriori chiarimenti contattare gli uffici di Sviluppo Italia Molise (Tel , mail: Sviluppo Italia Molise S.p.A., ai sensi dell'art.13 del decreto legislativo 196/2003 (codice privacy), nella sua qualità di Titolare del trattamento, La informa che la Sua sarà memorizzata automaticamente nel proprio Sistema informatico. I Suoi dati saranno utilizzati per rispondere alle Sue richieste, per informarla di eventuali iniziative di Suo interesse e per indagini di Customer Satisfaction della società. Le modalità di trattamento saranno funzionali a queste finalità. Per realizzare gli obiettivi descritti, potremmo avere bisogno di comunicare alcuni dati che La riguardano a soggetti terzi che svolgono tali attività strumentali partecipando ai nostri processi aziendali, in qualità di Responsabili o Titolari di autonomi trattamenti. L'elenco dettagliato di detti soggetti è disponibile presso la sede di Sviluppo Italia Molise S.p.A. Per l'esercizio dei Suoi diritti privacy di accesso, di conoscenza e di rettifica Lei potrà inviare una mail all'indirizzo L interessato, presa visione dell informativa resa ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 196/2003, esprime il proprio consenso al trattamento dei dati personali, nei termini sopra descritti, apponendo un contrassegno nel riquadro adiacente Data, Firma del legale rappresentante

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C)

Descrizione dettagliata della business idea (Allegato C) Start up 2 Go Bando DI SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E DI LABORATORI DI RICERCA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Descrizione dettagliata

Dettagli

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.:

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: ReStartAlp Edizione 2016 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori 2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO *L impresa è Già costituita in data

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Descrizione della business idea (Allegato

Dettagli

RISERVATO AL COMUNE Codice Proposta Rif. interno Note

RISERVATO AL COMUNE Codice Proposta Rif. interno Note Al Comune di Cervignano del Friuli Servizio Associato Commercio E Attività Produttive Piazza Indipendenza,1 33052 Cervignano del Friuli Invito a presentare manifestazioni di interesse per la definizione

Dettagli

Progetto Cluster Mashup e GeoWeb: nuove idee per il Web 2.0

Progetto Cluster Mashup e GeoWeb: nuove idee per il Web 2.0 Progetto Cluster Mashup e GeoWeb: nuove idee per il Web 2.0 Sviluppo delle imprese e del territorio Consolidato Know how di servizi alle imprese, trasferimento tecnologico, progetti di sviluppo tradizionale.

Dettagli

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.:

2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: ReStartApp Edizione 2015 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori 2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO *L impresa è o Già costituita o In

Dettagli

Scheda presentazione Progetti. Anno 2009

Scheda presentazione Progetti. Anno 2009 Scheda presentazione Progetti Anno 2009 A. ORGANISMO PROMOTORE A.1. Dati relativi all'organismo promotore Denominazione Sede di svolgimento del progetto Via N. C.A.P. Città Referente per il progetto Nome

Dettagli

Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese

Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese 1 semestre 2012 Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese tel 0332-293001 - fax 0332-293020 formazione@cesvov.it

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013 ASSE IV LEADER. Programma di Sviluppo Locale del GAL Giarolo Leader CRESCERE IN RETE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013 ASSE IV LEADER. Programma di Sviluppo Locale del GAL Giarolo Leader CRESCERE IN RETE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013 ASSE IV LEADER Programma di Sviluppo Locale del GAL Giarolo Leader CRESCERE IN RETE MISURA 431 Azione 2.b Informazione sull attività del GAL Attività di animazione

Dettagli

ReStartApp. Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2. N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori

ReStartApp. Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2. N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori ReStartApp Edizione 2014 2) PRESENTAZIONE DELL IDEA DI IMPRESA ALLEGATO 2 N.B.: I campi contrassegnati con l asterisco (*) sono obbligatori 2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO *L impresa è Già costituita In fase

Dettagli

con il patrocinio di

con il patrocinio di con il patrocinio di { CORSI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO - 3 QUADRIMESTRE 2011 } Il Cesvov - Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese propone, per il terzo quadrimestre del

Dettagli

PREMIO IMPRESA + INNOVAZIONE + LAVORO POLI DI INNOVAZIONE Domanda di Partecipazione

PREMIO IMPRESA + INNOVAZIONE + LAVORO POLI DI INNOVAZIONE Domanda di Partecipazione PREMIO IMPRESA + INNOVAZIONE + LAVORO POLI DI INNOVAZIONE Domanda di Partecipazione IL SOTTOSCRITTO: NOME: COGNOME: NATO A: IL: RESIDENTE A: VIA/PIAZZA: N : CAP TEL. E-MAIL IN QUALITA DI (TITOLARE/LEGALE

Dettagli

Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese

Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese Per informazioni: Cesvov Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese Area Consulenza Formazione Via Brambilla, 15 21100 Varese tel 0332-293001 - fax 0332-293020 formazione@cesvov.it

Dettagli

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Sistemi E-Commerce per l Agricoltura SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 02 Acronimo: Agri@ 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE

Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE Obiettivo Competitività regionale e occupazione CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELL AMMISSIBILITÀ E DELLA FINANZIABILITÀ DELLE OPERAZIONI PROPOSTE Programma operativo della Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

Solare fotovoltaico in Sardegna

Solare fotovoltaico in Sardegna Sardegna Ricerche Progetto cluster Solare fotovoltaico in Sardegna Regolamento Novembre 2007 Premessa Sardegna Ricerche, nella sua funzione di parco tecnologico, è una rete regionale di infrastrutture

Dettagli

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Il sottoscritto conferma di aver preso visione dello Statuto e della Nota

Dettagli

Insight Percorso di validazione dall idea al business model

Insight Percorso di validazione dall idea al business model Sportello Startup BANDO PUBBLICO Insight Percorso di validazione dall idea al business model ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE TRATTAMENTO DEI DATI PRESENTAZIONE DELL IDEA D IMPRESA BANDO PUBBLICO Insight

Dettagli

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 CHIAMATA PER IDEE PROGETTUALI DA AVVIARE ALLA REALIZZAZIONE DI STUDI DI FATTIBILITA PER LA

Dettagli

designaward.com IT S MINE EXPERIMENTS CALL FOR PROPOSAL ADI CAMPANIA SUDLAB 1 Aprile 2012 ISCRIZIONE 31 Maggio 2012 EVENTO 30 Aprile 2012 DEADLINE

designaward.com IT S MINE EXPERIMENTS CALL FOR PROPOSAL ADI CAMPANIA SUDLAB 1 Aprile 2012 ISCRIZIONE 31 Maggio 2012 EVENTO 30 Aprile 2012 DEADLINE s e designaward.com CALL FOR PROPOSAL 1 Aprile 2012 ISCRIZIONE 30 Aprile 2012 DEADLINE 10 Maggio 2012 SELEZIONE 31 Maggio 2012 EVENTO www.itsminedesignaward.com PREMESSA La cultura del progetto di Design

Dettagli

PROGRAMMA IDM INNOVAZIONE DI MODA: dalla crisi alle nuove opportunità del mercato globale

PROGRAMMA IDM INNOVAZIONE DI MODA: dalla crisi alle nuove opportunità del mercato globale PROGRAMMA IDM INNOVAZIONE DI MODA: Storico Anno 2010 PROGRAMMA IDM - INNOVAZIONE DI MODA Cod. Progetto 69/1/6/2299/2009 - Presentato il 16 Settembre 2009 Finanziato dalla Regione Veneto con Decreto n.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO. eni e le associazioni dei consumatori: scopri il Talento

REGOLAMENTO DEL CONCORSO. eni e le associazioni dei consumatori: scopri il Talento REGOLAMENTO DEL CONCORSO eni e le associazioni dei consumatori: scopri il Talento Articolo 1 Descrizione e scopo dell iniziativa Eni s.p.a. (di seguito eni) promuove il concorso eni e le associazioni dei

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

SCHEDA PROGETTUALE ( INDICARE I RIFERIMENTI DELL ASSOCIAZIONE PROPONENTE/CAPOFILA: TELEFONO, CELLULARE, FAX, E-MAIL)

SCHEDA PROGETTUALE ( INDICARE I RIFERIMENTI DELL ASSOCIAZIONE PROPONENTE/CAPOFILA: TELEFONO, CELLULARE, FAX, E-MAIL) SCHEDA PROGETTUALE 1. Titolo del progetto ( INDICARE LA DENOMINAZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE ) 2. Soggetti coinvolti nel progetto Associazione proponente/capofila settore operatività data costituzione

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Codice domanda xxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI A. ANAGRAFICA SOGGETTO PROPONENTE A.1 DATI ANAGRAFICI DELL IMPRESA PROPONENTE Ragione sociale Forma giuridica Menù

Dettagli

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO A V V I S O Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO Invito a contribuire alla formulazione del PISUS del Comune

Dettagli

SMARTcup Liguria 2015 Regolamento

SMARTcup Liguria 2015 Regolamento SMARTcup Liguria 2015 Regolamento Art. 1 - Oggetto e Finalità dell'iniziativa SMARTcup Liguria, edizione 2015, è promossa dalla Regione Liguria e gestita da FI.L.S.E. S.p.a.. L iniziativa intende favorire

Dettagli

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione-

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Allegato 1 Bando per la presentazione di progetti volti a promuovere la cultura d impresa tra i giovani ai sensi

Dettagli

Randstad HR Solutions

Randstad HR Solutions Randstad HR Solutions PER GLI STITUTI SUPERIORI E LE UNIVERSITA full hr services outplacement politiche attive Il di Randstad Hr Solutions, società di Randstad Group Italia S.p.A., progetta e realizza

Dettagli

Deliverable DCL4 - (al 31.03.10 ) Sperimentazione di un pacchetto di Servizi per l emersione di uno o più Cluster potenziali

Deliverable DCL4 - (al 31.03.10 ) Sperimentazione di un pacchetto di Servizi per l emersione di uno o più Cluster potenziali Realizzazione Studi di Settore al fine di facilitare l'emersione di cluster di imprese operanti nel settore ICT Intervento SD07B) CLUOS Deliverable DCL4 - (al 31.03.10 ) Sperimentazione di un pacchetto

Dettagli

Laurea Specialistica CHIEDE. dell'automazione L10 Ingegneria dell'automazione industriale

Laurea Specialistica CHIEDE. dell'automazione L10 Ingegneria dell'automazione industriale Modulo PRE-01 Modulo riconoscimento crediti Università Telematica e-campus L'utilizzo di questo modulo sarà prettamente finalizzato alla informazione necessaria per il Riconoscimento Crediti Formativi,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO (ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445 del 28/12/2000) OPERATORE AGRO-ALIMENTARE PO FSE 2014/2020

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO (ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445 del 28/12/2000) OPERATORE AGRO-ALIMENTARE PO FSE 2014/2020 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO (ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445 del 28/12/2000) OPERATORE AGRO-ALIMENTARE Titolo operazione: OCCUPAZIONE NELLA FILIERA AGROALIMENTARE: FORMAZIONE, CERTIFICAZIONE

Dettagli

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTUALI RELATIVE AD INIZIATIVE FORMATIVE DENOMINAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO:

Dettagli

1) IDEA PROGETTUALE (max. 4 pagine).

1) IDEA PROGETTUALE (max. 4 pagine). Proposta preliminare di sviluppo di un Progetto Integrato di Frontiera (PIF FORMULARIO Nome del PIF: Area Tematica ( a scelta fra quelle indicate nell appendice 1 dell Avviso Pubblico Abstract (1 pagina

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Newsletter n.74 Aprile 2010 Approfondimento_22 PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Assi Asse 1 - Asse 2 - Asse 3 - Asse 4 - Sostegno

Dettagli

Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale

Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale Scheda di presentazione dell idea imprenditoriale Il presente modulo è rivolto a potenziali imprenditori proponenti idee innovative Il modulo, debitamente compilato, deve essere accompagnato da una fotocopia

Dettagli

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 L accesso, la consultazione e l utilizzo delle pagine del presente sito web di WEB-X comportano l accettazione, da parte dell utente (di seguito

Dettagli

con il patrocinio di

con il patrocinio di con il patrocinio di { CORSI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO - 2 QUADRIMESTRE 2011 } Il Cesvov - Centro di Servizi per il Volontariato della provincia di Varese propone, per il secondo quadrimestre del

Dettagli

CONCORSO PER L IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UNA LINEA PER IL MERCHANDISING MUSEALE

CONCORSO PER L IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UNA LINEA PER IL MERCHANDISING MUSEALE CONCORSO PER L IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UNA LINEA PER IL MERCHANDISING MUSEALE a cura di Eyes srl e del Comune di Santo Stefano di Camastra (ME) Concorso per la selezione di 5 idee progettuali finalizzate

Dettagli

Progetto Women Ambassadors in Italy -WAI

Progetto Women Ambassadors in Italy -WAI Progetto Women Ambassadors in Italy -WAI BANDO PER LA SELEZIONE DI N.1 DONNA IMPRENDITRICE AMBASCIATRICE E N.1 SUPPLENTE Il Centro Servizi per le Imprese Azienda Speciale della C.C.I.A.A: di Cagliari -

Dettagli

POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007

POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 ASSE I Ricerca Scientifica,

Dettagli

Il/la Sottoscritto/a Cognome Nome. Nato/a il a Stato CHIEDE

Il/la Sottoscritto/a Cognome Nome. Nato/a il a Stato CHIEDE DOMANDA PER L AMMISSIONE AL PROGETTO TECNICO DELLA GESTIONE DEL PERSONALE Cod. 4528/0/10/1064/2014 nell ambito della DGR. 1064 del 24/06/2014 - Garanzia Giovani. Il progetto è stato approvato dalla Sezione

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO (in carta semplice)

DOMANDA DI CONTRIBUTO (in carta semplice) Carta intestata dell Ente MODULO A Alla Regione Piemonte Direzione Sanità Settore Assistenza Sanitaria Territoriale Corso Regina 153/bis 10122 Torino Alla Direzione Generale Azienda. BANDO per il personale

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il presente Allegato è parte integrante del bando di concorso Giovani e Idee di Impresa 3 e non può essere modificato nella composizione delle sue parti. Ogni componente del gruppo

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Aprile 2013) 1/373 Sperimentale secondo le modalità previste dalla Comunicazione

Dettagli

MODULO CONVALIDA ESAMI LAUREA MAGISTRALE

MODULO CONVALIDA ESAMI LAUREA MAGISTRALE MODULO CONVALIDA ESAMI LAUREA MAGISTRALE AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI La valutazione del profilo professionale e culturale dell'interessato ai fini del riconoscimento

Dettagli

Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Allegato 2 Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO SEZIONE 1 DATI IDENTIFICATIVI DELL INTERVENTO FORMATIVO

Dettagli

CALL for BUSINESS! RICHIESTA SERVIZI PER L AVVIO D IMPRESA. Avvia la tua impresa innovativa

CALL for BUSINESS! RICHIESTA SERVIZI PER L AVVIO D IMPRESA. Avvia la tua impresa innovativa RICHIESTA SERVIZI PER L AVVIO D IMPRESA CALL for BUSINESS! Avvia la tua impresa innovativa Programma Operativo FESR CALABRIA 2007-2013 ASSE I RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SOCIETÀ DELL

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli PROFILO SOCIETARIO Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli indirizzi tecnico-operativi. Accompagniamo le aziende verso l innovazione e l aumento di competitività. L

Dettagli

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA 1. CONTESTO E OBIETTIVI GENERALI DELL INIZIATIVA L inserimento in azienda di giovani ad alta qualificazione appare sempre più come una risorsa strategica per permettere alle

Dettagli

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Il Comune di Napoli nell ambito degli interventi finalizzati allo sviluppo ed alla coesione ha approvato il Programma Donne per lo sviluppo urbano (con risorse

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LECCE CONSULTAZIONE PUBBLICA Pianificazione Urbanistica Partecipata La Città non è fatta di soli edifici e piazze, ma è fatta di memoria, di segni, di linguaggi, di desideri, che sono a loro volta l espressione

Dettagli

FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER / PERFEZIONAMENTO IN

FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER / PERFEZIONAMENTO IN NORME GENERALI CONSEGNA TESI PER GLI STUDENTI ISCRITTI AI MASTER E PERFEZIONAMENTI DELL UNIVERSITA DI ROMA I RELATORI devono essere DUE di cui: un Laureato Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA in collaborazione con VII Edizione 2015\2016 Allo scopo di: - incoraggiare la riflessione sulla figura di Pio La Torre e in particolare sul suo ruolo di uomo politico

Dettagli

ex HERION Incubatore d impresa Giudecca - Venezia - Business Plan - (schema di riferimento)

ex HERION Incubatore d impresa Giudecca - Venezia - Business Plan - (schema di riferimento) ex HERION Incubatore d impresa Giudecca - Venezia - Business Plan - (schema di riferimento) DENOMINAZIONE IMPRESA REGIONE COMUNE Dati anagrafici del proponente e sintesi del Business Plan Nome impresa

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E TERMINE DI PRESENTAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E TERMINE DI PRESENTAZIONE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI 10 PREMI PER TESI DI LAUREA SPECIALISTICA E DI DOTTORATO IN MATERIA DI CONCORRENZA DEL MERCATO E DIRITTI DEI CONSUMATORI La Direzione Generale Armonizzazione del

Dettagli

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale

PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE 2014. di cui al punto 4.3.4 lett. a) e b) Obiettivo generale 5 Asse 3 Educazione alla cittadinanza globale ALLEGATO B Regione Toscana Direzione generale della Presidenza - Settore Attività Internazionali D.C.R. n. 26 del 04/04/2012 Piano Integrato delle attività internazionali PROGETTI DI INTERESSE REGIONALE

Dettagli

Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DOMANDA DI LAUREA Cognome Applicare contrassegno telematico da Euro 14,62 Nome Matricola N. Corso di laurea: ( ) Quadriennale ( ) Triennale ( ) Specialistica ( ) Magistrale in AL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITÀ

Dettagli

Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori

Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori Scheda di candidatura da compilare ed inviare a: 1) Tecnopolis CSATA Dott.ssa Milly Dilonardo Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori St. prov. Casamassima

Dettagli

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO - ALLEGATO B) REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO FORMULARIO di presentazione di progetti volti alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità a valere sul P.O.R. Toscana FSE 2014-2020 1 SEZIONE

Dettagli

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi riguardanti la storia della comunità, dell economia e delle istituzioni trentine budget complessivo 150.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE allegata alla nota informativa

DOMANDA DI ADESIONE allegata alla nota informativa COPIA PER IL FONDO Per il contributo a mio carico, DELEGO il mio datore di lavoro a:.. L AZIENDA DICHIARA DI APPLICARE IL SEGUENTE CCNL..... DI INOLTRO DELLA DOMANDA A D ARTIFOND TIMBRO E COPIA PER IL

Dettagli

Bando. Premessa. Obiettivi e finalità

Bando. Premessa. Obiettivi e finalità Bando Premessa L ANIA ritiene fondamentale il rapporto di collaborazione con le Associazioni dei Consumatori e per mantenere un confronto stabile ed un dialogo costante ha creato il Forum Consumatori.

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- PREMESSO:

ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- PREMESSO: ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- RITORIALE DEL SISTEMA AMBIENTALE E CULTURALE DI [INSERIRE DENOMINAZIONE SAC] PREMESSO: che il Programma Operativo (PO)

Dettagli

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa.

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa. Fondo Pensione per il Personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE (inviare una copia a DB Consortium HRS - P.za del Calendario 5 Milano e

Dettagli

PROVINCIA DI COMO SETTORE ISTRUZIONE FORMAZIONE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

PROVINCIA DI COMO SETTORE ISTRUZIONE FORMAZIONE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO PROVINCIA DI COMO SETTORE ISTRUZIONE FORMAZIONE E POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO CONCORSO PER STUDENTI DELLA FACOLTA DI SCIENZE MM.FF.NN. - SEDE DI COMO - DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Il Governo

Dettagli

PUGLIA FLAI CGIL REGIONALE FEDERAZIONE LAVORATORI DELL AGROINDUSTRIA Via Calace, 4 70123 Bari tel. 080/5736233 - fax 080/5791819 e-mail: flai@puglia.cgil.it TABELLA PAGA MENSILE IMPIEGATI IDRAULICO FORESTALI

Dettagli

Cinque giorni di workshop professionalizzante 2 edizione. realizzato con la collaborazione e il patrocinio di:

Cinque giorni di workshop professionalizzante 2 edizione. realizzato con la collaborazione e il patrocinio di: Cinque giorni di workshop professionalizzante 2 edizione realizzato con la collaborazione e il patrocinio di: a cura di C28srl collaboratorio di progettazione Roberta Moretti e Marco Setti (designer) 01.

Dettagli

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione In partnership con CHINA CONSULTING GROUP Seminario Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione Bergamo, 15 maggio 2014 Padova, 22 maggio 2014 ORARIO 14.30 17.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

Europa: Marche e lode!

Europa: Marche e lode! Europa: Marche e lode! Premio per Tesi di Laurea (campagna di comunicazione La luce dell Europa illumina le Marche ) Regolamento e moduli per la partecipazione Ancona 16 giugno 2008 - Pagina 1 di 9 Bando

Dettagli

FONDAZIONE WELFARE AMBROSIANO AVVISO PUBBLICO ELENCO OPERATORI NO-PROFIT SERVIZI AUSILIARI MICROCREDITO UNDER 35

FONDAZIONE WELFARE AMBROSIANO AVVISO PUBBLICO ELENCO OPERATORI NO-PROFIT SERVIZI AUSILIARI MICROCREDITO UNDER 35 FONDAZIONE WELFARE AMBROSIANO AVVISO PUBBLICO ELENCO OPERATORI NO-PROFIT SERVIZI AUSILIARI MICROCREDITO UNDER 35 1 INDICE 1. PREMESSA pag. 3 2. OBIETTIVI pag. 3 3. MANIFESTAZIONI D INTERESSE pag. 4 4.

Dettagli

Corso 4: Strumenti di comunicazione: i media ed i social (32 ore di cui 8 di project work)

Corso 4: Strumenti di comunicazione: i media ed i social (32 ore di cui 8 di project work) Provincia di Forlì-Cesena Operazione rif. P.A. n. 2013-1201/FC approvata con Det. Dir.146236/2811 del 11/12/13 dalla Provincia di Forlì Cesena e co-finanziato dal FSE STRUMENTI PER CRESCERE Corso 4: Strumenti

Dettagli

MODELLO SCHEDE INTERVENTO AMBITO DI INTERVENTO: AMBIENTE

MODELLO SCHEDE INTERVENTO AMBITO DI INTERVENTO: AMBIENTE Dipartimento Sviluppo economico, innovazione, istruzione, formazione e lavoro Regolamento regionale della Puglia per gli aiuti in esenzione n. 17 del 30/09/2014 (BURP n. 139 suppl. del 06/10/2014) TITOLO

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012

Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012 1 CONCORSO di FUMETTI Fano (PU) Marzo LUGLIO 2012 Nell ambito di: Festival del fumetto che vive il quotidiano Promosso da: In collaborazione con: PRESENTAZIONE Il primo concorso di fumetti Diversi e Uguali

Dettagli

ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO

ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO ALLEGATO B Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale Bandi 2006/2007 ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO (Legge regionale n. 22/93) SCHEMA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI N progetto (spazio riservato

Dettagli

Verso idee e pratiche condivise per una scuola interculturale

Verso idee e pratiche condivise per una scuola interculturale Corso di aggiornamento per docenti e dirigenti scolastici FINALITÀ Sensibilizzare ed informare sui temi dell intercultura e dell integrazione Promuovere la realizzazione di una gestione integrata dell

Dettagli

OOPYRIGHT. inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016

OOPYRIGHT. inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016 OOPYRIGHT b inventa una cooperativa IL CONCORSO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE 09 EDIZIONE 2015/2016 INTRO La cooperazione è un elemento importante della storia della nostra città e molte delle maggiori

Dettagli

Ufficio Pubblica Istruzione Sport- Turismo-Spettacolo Percorsi di Legalità

Ufficio Pubblica Istruzione Sport- Turismo-Spettacolo Percorsi di Legalità BANDO DI CONCORSO Il tuo sapere a servizio della città Premio per tesi di laurea AVVISO PUBBLICO Il Comune di Mesagne, ha inteso istituire, con Delibera n. 46 del 23.2.2012, un premio annuale alla migliore

Dettagli

BANDO PUBBLICO. Articolo 1- DESCRIZIONE DEL PROGETTO E DELLE ATTIVITA

BANDO PUBBLICO. Articolo 1- DESCRIZIONE DEL PROGETTO E DELLE ATTIVITA ISTRUZIONE E POLITICHE GIOVANILI PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE di PALIANO Provincia di Frosinone BANDO PUBBLICO per l individuazione di 20 giovani da inserire in qualità di beneficiari

Dettagli

CONCORSO DI IDEE. Manuale per la compilazione delle proposte progettuali

CONCORSO DI IDEE. Manuale per la compilazione delle proposte progettuali CONCORSO DI IDEE Manuale per la compilazione delle proposte progettuali Pagina 1 di 13 1. INFORMAZIONI GENERALI Denominazione dell impresa Nome del rappresentante legale Nome dell imprenditore (se diverso

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO ai sensi dell art. 7 del vigente Statuto

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO ai sensi dell art. 7 del vigente Statuto 65015 Montesilvano (PE) Tel/fax 085.4454523 Cell. 338.2427789 Cod. Fisc. 01836690683 P.iva 01929340683 Alla Giunta Esecutiva dell Associazione PMI AbruzzoMolise DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO ai sensi dell

Dettagli

MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16)

MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16) MODULISTICA PER LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER ANNO 2016 (SCADENZA 28/02/16) I CONTRIBUTI NON DEVONO RIGUARDARE L ATTIVITA ORDINARIA DEL SOGGETTO PROPONENTE. Per attività ordinaria a titolo esemplificativo

Dettagli

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Roberto Michelucci

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Roberto Michelucci Nunm. codice fiscale 80012000826 Partita I.V.A. 02711070827 Assessorato del Lavoro della Previdenza Sociale della Formazione Professionale e dell Emigrazione AGENZIA REGIONALE PER L IMPIEGO E PER LA FORMAZIONE

Dettagli

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - PREMESSA Il documento di partecipazione ha come oggetto la progettazione esecutiva

Dettagli

La ristrutturazione del debito e il concordato preventivo

La ristrutturazione del debito e il concordato preventivo Evento formativo La ristrutturazione del debito e il concordato preventivo Firenze, 7 febbraio 2013 Milano, 8 febbraio 2013 Brescia, 14 febbraio 2013 Padova, 15 febbraio 2013 ORARIO 14.30 18.30 PROGRAMMA

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

ISTITUTO GLOBALE CARLOFORTE

ISTITUTO GLOBALE CARLOFORTE Sottoazione 10.8.1.A3 Codice identificativo Progetto 10.8.1 A3-FESRPON-SA- 2015-63 Titolo modulo Laboratorio digitale per Flipped classroom CUP J96J15001160007 VEDI SEGNATURA A tutti gli interessati Istituto

Dettagli

Comunicare la legalità attraverso l educazione stradale

Comunicare la legalità attraverso l educazione stradale Percorso formativo nell ambito del progetto Educazione alla legalità Attività formative di accompagnamento in attuazione della l.r. 2/ 2011: Azioni orientate verso l educazione alla legalità Comunicare

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

Il sottoscritto (nome e cognome) nato a prov il. residente a in via n. telefono cellulare. e-mail

Il sottoscritto (nome e cognome) nato a prov il. residente a in via n. telefono cellulare. e-mail (su carta intestata dell associazione dei consumatori) AL COMUNE DI CORREGGIO CORSO MAZZINI, 33 42015 CORREGGIO (RE) correggio@cert.provincia.re.it Oggetto: Domanda di partecipazione all Avviso pubblico

Dettagli

Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014)

Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014) Programma Operativo Regionale FESR 2014 - Regione Toscana (scadenza 1 FASE 31/10/2014) INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Uffici di riferimento Per supporto alla presentazione del

Dettagli

MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0000099.08-01-2015

MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0000099.08-01-2015 MIUR.AOODRTO.REGISTRO UFFICIALE(U).0000099.08-01-2015 Firenze, 8 gennaio 2015 A: Istituti di Istruzione secondaria di I e II grado della Regione e p.c. - Al Dott. Giulio Occhini Direttore AICA - Al Dott.

Dettagli

Manifestazione d interesse Progetti Chiave

Manifestazione d interesse Progetti Chiave PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE (PSL) 2014-2020 Manifestazione d interesse Progetti Chiave (Scheda SOLO per PRIVATI) Adesione ai Progetti Chiave nell ambito del Programma di Sviluppo Locale Leader 2014-2020

Dettagli

Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori

Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori Progetto RAMI Rete Argentina Mini Incubatori Promozione e assistenza tecnica per l'avvio di imprese innovative Bando per la selezione di idee d impresa Bando per la selezione di idee d impresa Oggetto

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli