1 Lezione: Openoffice.org 2.0 e vantaggi rispetto a M. Office, Tipi di file, Interfaccia di Writer

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Lezione: Openoffice.org 2.0 e vantaggi rispetto a M. Office, Tipi di file, Interfaccia di Writer"

Transcript

1 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 CORSO DI WRITER 2.0: software, software di base e software applicativo: office, tipo di un file Si definisce come software l insieme dei programmi che possono operare sul calcolatore. Il software viene normalmente suddiviso in due categorie: di base e Applicativo Il software di base è costituito dal sistema operativo, da alcuni driver di alcune periferiche e da alcuni programmi di utilità: di svago, di sistema, di testo, utilità per file immagini, musicali e video. Il software Applicativo è quello installato nel computer dall utente in base alle sue esigenze. Esso è costituito ad es. dal pacchetto di programmi office, dai programmi per masterizzare CD e DVD, dai programmi di grafica, ecc. Pacchetto office. Un pacchetto 1 office è un insieme di programmi usati in ufficio. Esso permette di creare testi, effettuare calcoli, creare presentazioni, archiviare dati, gestire la posta elettronica e navigare nella rete Internet. Nel mercato del software ci sono molti pacchetti office. Il più famoso e diffuso è Microsoft Office. Altri pacchetti office che stanno avendo un discreto successo sono StarOffice e OpenOffice.org Tipo di un file. Ogni file è caratterizzato da un nome e da un tipo detto anche estensione o formato. 1 Lezione: Openoffice.org 2.0 e vantaggi rispetto a M. Office, Tipi di file, Interfaccia di Writer I programmi di OpenOffice.org 2.0 OpenOffice.org 2.0 comprende i seguenti programmi: - un programma per la creazione di testi e pagine web detto Writer - un programma per effettuare calcoli, produrre tabelle e grafici detto Calc - un programma per la creazione di presentazioni multimediali detto Impress - un programma per creare database detto Base - un programma per la creazione e la manipolazione di immagini detto Draw - un programma per scrivere formule matematiche detto Math Vantaggi della suite Openoffice.org 2.0 rispetto alla suite Microsoft Office - E multipiattaforma, cioè si può installare su più sistemi operativi diversi quali: Linux, Windows, Mac OSX, FreeBSD, ecc. - E freeware, cioè viene dato in libero uso a chiunque e per un tempo illimitato ma non può essere commercializzato a scopo di lucro. - E compatibile verso Microsoft Office 97 / 2000 / XP nel senso che un documento creato con OpenOffice.org 2.0 è possibile salvarlo nei formati.doc,.xls,.ppt, di Microsoft Office 97/ 2000/XP 2 - Permette l esportazione in formato PDF dei documenti creati con Writer, Calc e Impress - Permette l esportazione in formato SWF di flash dei documenti creati con Impress e Draw 1 A volte si usa il termine suite al posto di pacchetto. 2 Ad es. se noi abbiamo installato sul nostro computer OpenOffice.org 2.0, creato un documento con Writer per renderlo compatibile con Word, basta salvarlo nel formato.doc di Microsoft Office 97/2000 / XP. La compatibilità inversa, però, non esiste, perché un documento creato con Word non può essere salvato nel formato.odt di Writer 1

2 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Tipi di file dei programmi di Microsoft Office e di OpenOffice.org nelle versioni 1.x e 2.x Word Excel PowerPoint Writer 1.x Calc 1.x Impress 1.x Writer 2.x Calc 2.x Impress 2.x.doc.xls.ppt.sxw.sxc.sxi.odt.ods.odp Tipi dei modelli di documenti di Writer, Impress e Calc nelle versioni 1.x e 2.x Mod - Writer 1.x Mod - Calc 1.x Mod - Impress 1.x Mod - Writer 2.x Mod - Calc 2.x Mod - Impress 2.x.stw.stc.sti.ott.ots.otp L interfaccia di Writer Dal percorso Start Programmi OpenOffice.org 2.0 è possibile aprire il programma Writer che presenta la seguente interfaccia: L interfaccia, come si vede, è costituita da diverse aree: - la barra del titolo che visualizza il nome del file e presenta sull'estrema destra i tre pulsanti per ridurre ad icona, restringere la finestra e allargarla, e chiudere la finestra. 2

3 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / la barra dei menù contenente i menù principali - la barra degli simboli 3 o delle funzioni è costituita da una serie di icone, che ci permettono, con un solo click, di attivare le funzioni principali e da noi più usate di Writer. Essa è personalizzabile seguendo il percorso seguente: Strumenti Personalizza Barre dei simboli come mostra la seguente figura: - il righello è uno strumento che serve a far rientrare in vari modi i margini di un testo o per inserire stop di tabulazione. - i margini: sinistro e destro, superiore e inferiore sono i punti della pagina in cui non si può scrivere. - l area o pagina di lavoro è la parte del documento dove andremo a inserire testo ed elementi grafici. - le barra di scorrimento verticale e orizzontale permettono di spostarci nel documento, in orizzontale e in verticale, per visualizzare le parti non visibili del foglio. Esse si attivano automaticamente quando il foglio non può essere completamente visibile nello schermo posseduto. - la barra di stato visualizza informazioni come lo stato corrente del cursore lampeggiante sul documento come: il numero di riga e di colonna in cui esso si trova, la pagina in cui esso si trova, e alcune sigle come INS e SSC che indicano rispettivamente che si è in modalità inserimento e sovrascrittura. Una panoramica sulla barra dei menù di OpenOffice.org - Writer Come i menù della barra dei menu, possono essere attivati? In almeno in due modi: - con un click del mouse sul nome del menù che ci interessa - usando la tastiera, con il pulsanti ALT+ lettera sottolineata del nome del menu e poi le frecce direzionali per spostarsi all interno delle opzioni del menù e tra i menu, il tasto invio per scegliere. - Il menù File contiene i comandi che vengono applicati all'intero documento. 3 Essa in word si chiama barra degli strumenti 3

4 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / Il menù Modifica contiene i comandi con cui possiamo modificare il contenuto di un documento - Il menù Visualizza contiene i comandi per la visualizzazione sullo schermo del documento. - Il menù Inserisci contiene i comandi necessari per inserire nuovi elementi nel documento come: note a piè pagina, note, caratteri speciali, immagini e oggetti di altre applicazioni. - Il menù Formato contiene i comandi necessari per formattare il layout e la pagina di un documento. - Il menù Strumenti contiene gli strumenti di correzione ortografica, di sinonimi, una galleria di oggetti che potete aggiungere al documento, strumenti per la configurazione dei menu e delle preferenze (opzione personalizza) per il programma, stampa in serie e esecuzione di macro. - Il menù Tabella contiene i comandi disponibili per inserire e modificare una tabella in un documento di testo. - Il menù Finestra contiene i comandi per gestire e visualizzare le finestre dei documenti. - Il menù? permette di avviare la guida in linea di OpenOffice.org contenente tutte le funzionalità di OpenOffice.org. Le opzioni principali sono: 1) l opzione attivabile anche premendo il tasto funzione F1 della tastiera. Essa mostra a video la seguente finestra: Come si nota essa presenta quattro schede: contenuti, indice, cerca e segnalibri. 4 La scheda contenuti gli argomenti sono suddivisi in capitoli rappresentati dall icona libro chiuso, la scheda indice che contiene l indice analitico delle parole chiavi relative a tutti gli argomenti, la scheda cerca in cui è possibile cercare l argomento richiesto tramite una parola chiave, la scheda segnalibro che da la possibilità di leggere gli argomenti precedentemente visualizzati 2) l opzione guida rapida 5 che serve per avere informazioni sui simboli visualizzati dalla barra dei simboli 3) le opzioni assistenza on line e registrazione. 4 Essa rispetto a quella di Microsoft Office è la stessa per tutti gli applicativi della suite office. Inoltre le quattro schede in Microsoft Office si chiamano: sommario, indice, ricerca e preferiti 5 In OO 1.x si chiama Help Agent 4

5 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Nuovo documento, salvataggio in odt, doc e pdf, funzioni di base sul testo, paragrafo Creazione nuovo documento Per creare un nuovo documento writer basta selezionare il menù Start Programmi OpenOffice.org 2.0 OpenOffice.org Writer. Salvataggio di un documento nel formato.odt di writer della vers. 2.0 di OpenOffice.org Poiché la creazione di un nuovo documento avviene in RAM e poiché la RAM è una memoria volatile se, per qualsiasi motivo, il programma OpenOffice.org Writer dovesse chiudersi improvvisamente, si perderebbe tutto il lavoro svolto. Pertanto, la prima cosa da fare, prima di iniziare a scrivere in un documento creato, è salvare il documento in un file della memoria di massa. 1 Dal menù File di OpenOffice.org Writer, selezioniamo l opzione salva. Nelle finestre a discesa Nome file e Salva come procediamo come da figura: Salvataggio di un documento nel formato.doc di Microsoft Word 97/2000/XP 2 Dal menù File di OpenOffice.org Writer, selezioniamo l opzione salva. Nelle finestre a discesa Nome file e Salva come procediamo come da figura: Salvataggio di un documento nel formato.pdf di Acrobat Reader Dal menù File di OpenOffice.org Writer, selezioniamo l opzione esporta nel formato pdf. Nelle finestre a discesa Nome file e Salva come procediamo come da figura: Successivamente compare la figura seguente: che permette di specificare se si vuole salvare in pdf tutte le pagine del documento o solo una parte di esse e se si vuole comprimere o meno le immagini presenti nel documento prima di procedere al salvataggio. Successivamente non rimane che cliccare sul pulsante Esporta 1 Ogni alunno dovrà salvare il documento creato in un file della cartella ad esso esclusivamente riservata denominata nome.cognome. Essa è una sottocartella della cartella alunni. 2 Questa possibilità rende openoffice.org writer compatibile con i programmi word dei pacchetti 97/2000/XP Microsoft 5

6 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Le funzioni di base sul testo Le funzioni di base che si possono applicare ad un testo sono: inserire testo, cancellare testo, selezionare testo, copiare testo, spostare testo, copiare e / o spostare un testo tra due documenti, annulla e ripristina, trovare testo, trovare e sostituire testo. Vediamole in dettaglio analizzando le diverse modalità. Inserire testo Per inserire testo si può usare la modalità INS o la modalità SSC. Esse sono attivabili cliccando sul pulsante INS della tastiera. 1) In modalità INS è possibile inserite testo facendo spostare il testo già scritto verso destra 1) In modalità SSC è possibile inserite testo e contemporaneamente sovrascrivere il testo già scritto. Cancellare testo Per cancellare testo è possibile usare i pulsanti della tastiera Backspace e Canc. Il tasto Backspace permette di cancellare il testo posto alla sinistra del cursore che lampeggia. Il tasto Canc permette di cancellare il testo posto alla destra del cursore che lampeggia. Selezionare testo Selezionare un testo significa evidenziare una parola, una riga, una frase di senso compiuto o l intero testo. A tal fine consideriamo il testo seguente, formato da due sole righe di testo: a) per selezionare solo la parola Un della prima riga del testo basta, posizionarsi alla sinistra della parola Un e cliccare due volte con il pulsante sinistro del mouse b) per selezionare tutta la prima riga del testo Un pacchetto office è un insieme di. basta, posizionarsi alla sinistra della parola Un e cliccare tre volte con il pulsante sinistro del mouse c) per selezionare l intero testo ci sono vari modi: 1 modo: menù modifica seleziona tutto 2 modo: tasto CTRL + A 3 modo: selezionata la prima parola della prima riga del testo tasti freccia basso + tasto shift Copiare testo. Per copiare un testo è possibile usare una delle seguenti modalità: 1) selezionare il testo da copiare pulsante della barra dei simboli posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuol copiare il testo pulsante della barra dei simboli 2) selezionare il testo da copiare tasto destro del mouse copia posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuol copiare il testo tasto destro del mouse incolla 3) selezionare il testo da copiare menù modifica copia posizionarsi con il cursore del mouse nel nel punto in cui si vuole copiare il testo menù modifica incolla. 4) selezionare il testo da copiare e premere la combinazione di tasti CTRL+C posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuol copiare il testo premere la combinazione di tasti CTRL+V. 5) selezionare il testo da copiare premere il tasto CTRL quindi cliccare sulla selezione e trascinarla (tenendo sempre premuto il tasto CTRL) fino al punto in cui si vuol copiare il testo. 6

7 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Spostare testo. Per spostare un testo è possibile usare una delle seguenti modalità: 1) selezionare il testo da spostare (tagliare) pulsante della barra dei simboli posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuol spostare il testopulsante della barra dei simboli 2) selezionare il testo da spostare tasto destro del mouse taglia posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuole spostare il testo tasto destro del mouse incolla 3) selezionare il testo da spostare menù modifica taglia posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuole spostare il testo menù modifica incolla. 4) selezionare il testo da sposatare e premere la combinazione di tasti CTRL+X posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuol spostare il testopremere la combinazione di tasti CTRL+V 5) selezionare il testo da spostare trascinare la selezione fino al punto in cui si vuol spostare il testo. Copiare (Spostare) un testo tra due documenti prova1.odt e prova2.odt precedentemente creati Per copiare o spostare un testo da un documento all'altro è necessario aprire tutti e due i documenti. Le operazioni da fare sono: 1) Dal menù Finestra o dalla barra delle applicazioni attivare il documento prova1.odt 2) Selezionare in prova1.odt il testo da Copiare (Spostare) 3) Copiare (Spostare) il testo usando uno dei cinque modi studiati precedentemente 4) Dal menù Finestra o dalla barra delle applicazioni attivare il documento prova2.odt 5) Posizionarsi con il cursore del mouse nel punto in cui si vuole incollare il testo 6) Incollare il testo in uno dei modi studiati Annulla e ripristina I pulsanti Annulla e Ripristina della barra dei simboli permettono rispettivamente di annullare l ultima operazione effettuata e ripristinare l operazione annullata. Trovare e / o sostituire testo Per trovare una parola o una frase in un testo è si deve usare il menù Modifica Cerca e Sostituisci. Appare la finestra seguente: In essa possiamo inserire il testo da cercare, ad es. openoffice1.1 e scegliere la modalità di ricerca o di sostituzione. Il pulsante Cerca permette a Writer di trovare il primo testo uguale a quello cercato. Premendo di nuovo il pulsante verrà trovata la seconda occorrenza del testo cercato e così via fino alla fine del documento. Il pulsante Sostituisci permette a Writer di sostituire la parola trovata con una diversa. Infatti, premendo il pulsante Cerca Writer trova il primo testo uguale a quello da sostituire e lo evidenzia. A questo punto con il tasto Sostituisci sostituiamo il vecchio testo con il nuovo. Se vogliamo sostituire in automatico tutte le occorrenze del testo nel documento, premiamo il tasto Sostituisci tutto. 7

8 2 Modulo Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Infine, l opzione solo parole intere elimina dalla ricerca parole che sono contenute all interno di altre parole. Per fare un esempio, mentre la ricerca semplice (ottenuta senza spuntare l opzione) individua la sequenza di caratteri "mente" anche all interno della parola "generalmente", questa opzione permette di evidenziare solo le occorrenze in cui questa parola compare da sola e non come parte di altre parole. Visualizzazione di un documento writer Con writer un documento può essere reso visibile in tre diverse modalità seconde le proprie esigenze. Esse sono: - layout di stampa nella quale il documento è mostrato con l aspetto che avrà una volta stampato - layout web nella quale il documento è mostrato come se fosse una pagina web - schermo intero nella quale il documento è mostrato utilizzando tutto il video. Lo zoom Esso è uno strumento che consente di ingrandire o di rimpicciolire la visualizzazione di un documento writer a seconda delle proprie esigenze. La percentuale dello zoom può essere impostata in due modi: 1) modo: facendo un doppio clic sulla relativa voce, ad es., presente nella barra di stato 2) modo: dal menù visualizza zoom Le barre dei simboli 3 Dal menù Visualizza barra dei simboli è possibile personalizzare l interfaccia di writer selezionando o deselezionando le barre. Le barre dei simboli più utili sono: standard, formattazione e disegno. Caratteri speciali Essi sono i caratteri non presenti sulla tastiera come il carettere di copyright, ma inseribili dal menù Inserisci Carattere Speciale Paragrafo Un paragrafo è un insieme di caratteri, parole, frasi, ecc. terminato da un carattere Invio. Pertanto ogni volta che premiamo Invio creiamo un nuovo paragrafo. Un paragrafo può essere vuoto (linee vuote), formato da una sola riga (se premiamo invio prima di arrivare a fine riga) o da più righe. La fine di un paragrafo viene segnalata con il carattere " ". Tale carattere non è visibile in condizioni normali, ma può essere visualizzato premendo il pulsante dal menù visualizza. Esso serve per rilevare quanti "a capo" sono stati inseriti tra un paragrafo e l'altro. Tutte le impostazioni delle caratteristiche di paragrafo si possono effettuare dal menù Formato o dal menù contestuale che appare, dopo aver selezionato il paragrafo, premendo il tasto destro del mouse sul paragrafo. Esse permetteranno a formattare un paragrafo. Tali impostazioni le vedremo nella prossima lezione. 3 Essa è quella che word chiama la barra degli strumenti. 8

9 Formattazione di un testo, di un paragrafo, di una pagina, elenchi puntati e numerati Sezione 1 - Formattazione di un testo Formattare un testo significa stabilire per il testo: il font (cioè la forma), la dimensione, l'aspetto (grassetto, corsivo e sottolineato), la posizione (normale, apice e pedice), il colore e il colore dello sfondo. Un testo si può formattare con una delle due seguenti modalità: 1) selezionando il testo cliccando sul pulsante opportuno della barra dei simboli seguente: 1 scelta del font del testo dimensione aspetto apice colore testo sfondo testo In questa prima modalità i pulsanti meno noti sono apice usato ad es. per scrivere le potenze come 2 5, 3 2, ecc e pedice usato ad es. per scrivere le formule chimiche H 2 O, CO 2 ecc. 2) selezionando il testo menù formato o tasto destro del mouse opzione carattere in modo che compaia la seguente finestra: 2 La scheda Carattere, di fig., selezionato il testo da formattare, permette di stabilire il tipo di font, l aspetto (o stile) e la dimensione del carattere. La scheda Effetto carattere, di fig., selezionato il testo da formattare, permette di apporre: - l effetto sottolineatura di tipo: singola, doppia, grassetto, punto e punto grassetto, tratto e tratto grassetto tratto lungo e tratto lungo grassetto, punto tratto e punto tratto grassetto, punto punto tratto e punto punto tratto grassetto, ondulato, ondulato grassetto e ondulato doppio - l effetto barrato di tipo: semplice, doppia grassetto, con / e con X - cambiare il testo da: maiuscolo a minuscolo e viceversa - porre il testo in: rilievo o incavato - effetti di: contorno, ombreggiato, lampeggiante e nascosto (non presenti in figura) 1 Metodo più rapido ma meno preciso 2 Metodo più preciso ma più lungo. 9

10 La scheda Posizione, invece, selezionato il testo da formattare, permette di scriverlo come apice 3, come pedice 4 o magari ruotato di 90, di 270, ecc oltre che lasciarlo in posizione normale come mostra la fig. seguente: La scheda Hyperlink, selezionato il testo da formattare, ad es. il testo google permette di creare un link del testo selezionato, ad un sito internet inserito nel rigo URL come mostra la figura seguente: oppure, digitando sul pulsante Sfoglia permette di creare un link ad un file interno al proprio computer. La scheda Sfondo permette, selezionato il testo da formattare, di scegliere il colore dello sfondo da un elenco di colori. Sezione 2 - Formattazione di un paragrafo Formattare un paragrafo significa stabilire per il paragrafo: il rientro sinistro, destro e di prima riga; la spaziatura sopra e/o sotto il paragrafo; l interlinea, l allineamento a sinistra, a destra, centrato e giustificato; la sillabazione e l interruzione di testo, di pagina e di colonna; la tabulazione a sinistra, a destra, centrata e decimale; la capolettera, la cornice e l ombra; lo sfondo. Un paragrafo si può formattare con una delle due seguenti modalità: 1) selezionando il paragrafo cliccando sul pulsante opportuno della barra dei simboli 2) selezionando il testo menù formato o tasto destro del mouse opzione paragrafo in modo che compaia la seguente finestra: 5 3 L apice si usa per scrivere ad es. le potenze come Il pedice si usa ad es. per scrivere le formule chimiche come H 2 O (acqua) 5 Metodo più preciso ma più lungo. 10

11 La scheda paragrafo Essa permette di stabilire per il paragrafo il rientro, la distanza e l interlinea. Per poter spiegare cosa è il rientro, bisogna prima capire cosa è il margine di una pagina. Il margine: sinistro e destro di una pagina 6 Il margine, in generale, è il bordo della pagina. Il margine sinistro è il bordo sinistro della pagina, invece il margine destro è il bordo destro della pagina. Il margine sinistro e destro di default è uguale a 2cm, come mostra la fig. seguente: Il rientro sinistro 7 Il rientro sinistro, detto da writer rientro prima del testo, è la distanza tra la fine del margine sinistro e l inizio del paragrafo. Per default, un paragrafo non formattato ha il rientro sinistro uguale a zero. Il rientro sinistro ad un paragrafo, si ottiene applicando una delle due seguenti modalità: 1) selezionando il paragrafo posizionandosi con il mouse all altezza del righello cliccando, con il tasto sinistro del mouse, sul simbolo e trascinandolo verso destra di tanti centimetri quanti si vuole sia il rientro sinistro come mostra la figura seguente: 2) selezionato il paragrafo dal menù formato o dal tasto destro del mouse paragrafo scheda paragrafo riquadro rientro, inserire la misura del rientro a sinistra in centimetri. Il rientro destro Il rientro destro, detto da writer rientro dopo il testo, è la distanza tra la fine di un paragrafo e l inizio del margine destro. Per default, un paragrafo non formattato ha il rientro sinistro è uguale a zero. Il rientro destro ad un paragrafo, si ottiene applicando una delle due seguenti modalità: 1) selezionando il paragrafo posizionandosi con il mouse all altezza del righello cliccando, con il tasto sinistro del mouse, sul simbolo e trascinandolo verso sinistra di tanti centimetri quanti si vuole sia il rientro destro, come mostra la fig. seguente: 2) selezionato il paragrafo dal menù formato o dal tasto destro del mouse paragrafo scheda paragrafo riquadro rientro, inserire la misura del rientro a destra in centimetri. 6 Esso è richiamato anche più avanti nella sezione riservata alla formattazione di una pagina. 7 Word usa la terminologia rientro a sinistra. Writer, invece, usa la terminologia rientro prima del testo. 11

12 Esempio1 (rientro prima del testo e dopo il testo) Applichiamo al paragrafo: Si definisce come software l insieme dei programmi che possono operare sul calcolatore. Il software viene normalmente suddiviso in due categorie: di base e applicativo un rientro sinistro e un rientro destro di 2 cm, agendo con il pulsante sinistro del mouse sui margini sinistro e destro, come mostra la figura seguente: Il rientro di prima riga Il rientro di prima riga è la distanza tra la fine del margine sinistro e la prima riga del paragrafo. Esso si ottiene applicando una delle due seguenti modalità: 1) selezionando il paragrafo portando il mouse all altezza del righello muovendo verso destra, con il tasto sinistro del mouse, il triangolino superiore del simbolo come mostra la fig. seguente: 2) selezionato il paragrafo dal menù formato o dal tasto destro del mouse paragrafo scheda paragrafo riquadro rientro, inserire la misura del rientro prima riga in centimetri. Esempio2 (rientro di prima riga) Applichiamo al paragrafo: Si definisce come software l insieme dei programmi che possono operare sul calcolatore. Il software viene normalmente suddiviso in due categorie: di base e applicativo un rientro di prima riga di 2cm, agendo con il pulsante sinistro del mouse, sul triangolino superiore del margine sinistro, come mostra la figura seguente: La distanza (o spaziatura) 8 La distanza è lo spazio che il paragrafo selezionato ha dal paragrafo che lo precede (detta distanza sopra il paragrafo) e dal paragrafo che lo segue (detta distanza sotto il paragrafo). 8 Spaziatura in word 12

13 Esempio Siano i seguenti tre paragrafi: Selezionato il paragrafo 2), dal menù formato o dal tasto destro del mouse, paragrafo e poi scheda paragrafo, applicando ad esso la distanza sopra il paragrafo pari a 0,5 cm e la distanza sotto il paragrafo pari a 1cm si ha la formattazione seguente: L interlinea L interlinea è la distanza tra le righe di testo di un paragrafo. Essa si ottiene applicando una delle due seguenti modalità: 1) selezionato il paragrafo, dal menù formato o dal tasto destro del mouse, paragrafo e poi scheda paragrafo, nella finestra a discesa interlinea selezionando l opzione doppia. 2) selezionato il paragrafo, selezionando uno dei pulsanti dalla barra dei simboli. Esempio Sia il paragrafo seguente, con interlinea singola: Selezionato il paragrafo, applicando l interlinea doppia si ha: La scheda Allineamento Essa permette al testo del paragrafo di essere allineato a sinistra, a destra, in modo centrato e in modo giustificato. Vediamo le quattro tipologie di allineamento più in dettaglio: - l allineamento a sinistra 9 permette di allineare le righe del paragrafo al margine sinistro della pagina - l allineamento a destra permette di allineare le righe del paragrafo al margine destro della pagina - l allineamento centrato permette di allineare le righe del paragrafo al centro della pagina tra il margine sinistro e il margine destro. - l allineamento giustificato permette di allineare il testo ad entrambi i margini sinistro e destro della pagina. 9 Esso è l allineamento usato da writer di default. 13

14 L allineamento si ottiene applicando una delle due seguenti modalità: 1) selezionato il paragrafo, dal menù formato o dal tasto destro del mouse, paragrafo e poi scheda paragrafo, nella finestra a discesa allineamento selezionando una delle seguenti opzioni: 2) selezionato il paragrafo, selezionando uno dei pulsanti della barra dei simboli. Esempio Sia il paragrafo seguente: Selezionato il paragrafo, con l allineamento centrato si ha: La scheda flusso di testo Essa permette di stabilire per il paragrafo: la sillabazione e le interruzioni. La sillabazione Nel caso che si sia scelto di impostare la giustificazione del paragrafo la frequenza di parole particolarmente lunghe potrebbe dar luogo a spazi irregolari e alquanto larghi tra una parola e l altra. Al fine di ovviare a tale inconveniente, Writer possiede la funzione di sillabazione automatica del testo che divide in sillabe le parole lunghe in modo da ridurre gli spazi irregolari tra le parole. Se una parola è suddivisa due sillabe, tre sillabe, ecc., writer, introduce rispettivamente un trattino, due trattini, ecc. come mostra l esempio seguente. Esempio Sia il testo seguente: Esso come si vede, essendo formato da parole lunghe, crea degli spazi irregolari tra le parole. Per eliminare questi spazi irregolari, andiamo a sillabare il testo. 14

15 Dal menù formato o dal tasto destro del mouse paragrafo selezionato la scheda flusso di testo e poi nel riquadro Sillabazione, selezionato la casella Automatico, il testo compare sillabato nel modo seguente: Applicata la sillabazione automatica, la parola lunga generalmente della prima riga è suddivisa in due sillabe e quindi writer inserisce un trattino. Le interruzioni Esse consentono di arrestare la naturale continuazione del flusso del testo del paragrafo. Esse possono essere di riga, di colonna e di pagina e consentono, rispettivamente, di arrestare la naturale continuazione del flusso del testo per rimandarlo a nuova riga, a nuova pagina e a nuova colonna 10 Interruzione di riga 11 Posizionato il cursore del mouse a sinistra del paragrafo selezionato, l interruzione di riga si attiva: 1) digitando contemporaneamente sui tasti SHIFT e INVIO della tastiera. 2) dal menù inserisci interruzione manuale interruzione di riga Interruzione di pagina Posizionato il cursore del mouse a sinistra del paragrafo selezionato, l interruzione di pagina si attiva: 1) digitando contemporaneamente sui tasti CTRL e INVIO della tastiera. 2) dal menù inserisci interruzione manuale interruzione di pagina 3) finestra paragrafo scheda flusso di testo riquadro interruzione tipo pagina 12 Interruzione di colonna Formattata la pagina con almeno due colonne (menù formato pagina scheda colonne) l interruzione di colonna si attiva: 1) digitando contemporaneamente sui tasti SHIFT, CTRL e INVIO della tastiera. 2) dal menù inserisci interruzione manuale interruzione di pagina 3) finestra paragrafo scheda flusso di testo riquadro interruzione tipo colonna 13 La scheda tabulazione Essa permette di stabilire per il paragrafo la tabulazione e il tipo di eventuale caratteri riempitivi che devono precedere la tabulazione inserita. La tabulazione (o punto di tabulazione) 14 Una tabulazione è un punto di stop fissato sul righello che permette di allineare un paragrafo a una distanza specifica, espressa in centimetri, dal margine sinistro della pagina. Essa è usata ad es. nella realizzazione di elenchi, sommari, tabelle ecc. In writer, esistono quattro tipi di tabulazione 15, che si possono applicare ad un paragrafo già scritto o prima di scrivere un paragrafo e sono: 10 Solo nel caso in cui la pagina sia stata precedentemente suddivisa in almeno due colonne 11 Esso è l unico tipo di interruzione che non si può attivare dalla scheda flusso di testo. 12 Questo modo in alcune versioni di openoffice.org non funziona 13 La scheda numerazione è stata saltata volutamente. Essa permette di inserire gli elenchi ma in modo impreciso. Pertanto gli elenchi saranno spiegati e inseriti più avanti seguendo altre strade.. 14 I punti di tabulazione derivano dall'uso del tasto TAB delle vecchie macchine da scrivere meccaniche che consentivano di incolonnare il testo e quindi di realizzare tabelle. 15

16 - a sinistra rappresentata dal simbolo che allinea il testo a sinistra rispetto al punto di tabulazione - a destra rappresentata dal simbolo che allinea il testo a destra rispetto al punto di tabulazione - centrata rappresentata dal simbolo che allinea il testo al centro rispetto al punto di tabulazione - decimale rappresentata dal simbolo, che allinea i numeri in base alla posizione della virgola decimale. I caratteri restano a sinistra fino a che non si digita la virgola decimale. Fasi della tabulazione La tabulazione si compone di due fasi: inserimento in un punto del righello, attivazione della tabulazione tramite il tasto TAB. 16 La tabulazione inserita verrà mantenuta in tutte le righe della pagina in modo da poterla attivare quando occorre. Pertanto, prima di poter di evidenziare le differenze tra le diverse tipologie di tabulazione bisogna saperle inserire. Successivamente, vedremo come una tabulazione inserita e / o attivata potrà anche essere eliminata. Iniziamo con la tabulazione sinistra, essendo la più usata. Come inserire una tabulazione sinistra? Essa si inserisce applicando una delle due seguenti modalità: 1) Menù formato o tasto destro del mouse paragrafo scheda tabulazione pulsante nuova scrivere nella colonna posizione la tabulazione da inserire in termini di centimetri. 2) All altezza del righello selezionare il quadratino posto alla sinistra del righello, che corrisponde al tipo di tabulazione scelta click sinistro del mouse nel punto del righello in cui si vuole fissare la tabulazione. Esempio1 (Inserimento di una tabulazione sinistra di 2 cm e poi di un altra di 5 cm) 1) modo: usando la finestra paragrafo scheda tabulazione. Nella scheda tabulazione deve verificarsi la situazione di fig. a. Cliccato poi su ok, nel righello deve verificarsi la situazione di fig. b. (fig. a) (fig. b) 2) modo: usando il quadratino, basta fare click con il pulsante sinistro del mouse nei punti 2cm e 5cm del righello per avere la situazione di fig b Esempio2 (Inserimento e attivazione di quattro tabulazioni sinistre di 2cm, 4cm, 6cm e 8 cm) Scritto il testo seguente: 1) Primo paragrafo 2) Secondo paragrafo 15 In word esiste oltre alle suddette anche la tabulazione barrata. 16 Il tasto TAB è quella della tastiera rappresentato dalle doppie frecce e posto al lato della lettera Q. 16

17 3) Terzo paragrafo 4) Quarto paragrafo applicare ad esso le seguenti tabulazioni sinistre: - selezionare il 1) paragrafo, inserire una tabulazione sinistra di 2cm sul righello, click all inizio del paragrafo, infine un click sul tasto TAB. - selezionare il 2) paragrafo, inserire una tabulazione sinistra di 4cm sul righello, click all inizio del paragrafo, infine un click sul tasto TAB. - selezionare il 3) paragrafo, inserire una tabulazione sinistra di 6cm sul righello, click all inizio del paragrafo, infine un click sul tasto TAB - selezionare il 4) paragrafo, inserire una tabulazione sinistra di 2cm sul righello, click all inizio del paragrafo, infine un click sul tasto TAB Il risultato da ottenere è il seguente: Eliminazione di una tabulazione precedentemente inserita Essa si elimina applicando una delle due seguenti modalità: 1) Menù formato o tasto destro del mouse paragrafo scheda tabulazione selezionato la tabulazione inserita nella colonna posizione pulsante elimina. 2) Fare clic con il pulsante sinistro del mouse sull'icona tabulazione posizionata nel righello e poi spostarla verso l'estrema sinistra del righello. Inserimento e attivazione di una tabulazione sinistra con carattere di riempimento Un riempimento, in una tabulazione, è una fila di puntini, trattini, linee o altri caratteri che precede il punto di inserimento della tabulazione. Esso si realizza solo dalla finestra paragrafo, nella scheda tabulazione. Esempio3 (Inserimento e attivazione di due tabulazioni sinistre di 2cm e 5cm con riempimento) Usando la finestra paragrafo e la scheda tabulazione, nella pagina inseriamo una prima tabulazione sinistra di 2cm e usiamo come carattere di riempimento, cioè i puntini. Successivamente inseriamo una seconda tabulazione sinistra di 5cm e usiamo come carattere di riempimento A come mostra la fig. seguente: 17

18 Successivamente, cliccato su ok posizionamoci con il cursore del mouse all inizio di una qualsiasi riga clicchiamo una prima volta sul tasto TAB e poi una seconda volta sul tasto TAB, si ha una situazione del tipo seguente: Esempio4 (Inserimento e attivazione di tre tab. sinistre di 4cm, 10cm (con riempimento) e di 14cm) Creare un elenco con i nomi dei regali e i relativi prezzi che vorreste ricevere per natale. Per creare l elenco voi decidete di usare le tabulazione sinistre seguenti: - una tab. di 4cm per inserire il nome del regalo - una tab. di 10cm per inserire dei carattere di riempimento (ad es. dei puntini) 17 prima della parola euro - una tab. di 12cm per inserire il prezzo in euro del regalo. In modo da ottenere sul righello la situazione seguente: Successivamente, usando il tasto TAB, create l elenco seguente: Esempio5 (esso evidenzia le differenze tra i quattro tipi di tabulazioni usati da writer) Agendo sul quadratino inserite sul righello: - una tabulazione sinistra di 2,5 cm - una tabulazione destra di 8,5 cm - una tabulazione centrata di 11 cm - una tabulazione decimale di 13,5 cm Dopodichè, per attivare le tabulazioni inserite seguite i seguenti passi: 1) posizionatevi all inizio della 1 riga pigiate sul pulsante TAB e scrivete PRODOTTO, pigiate di nuovo su TAB e scrivete MARCA, pigiate di nuovo su TAB e scrivete PESO, pigiate di nuovo su TAB e scrivete e infine battete INVIO per andare alla prossima riga. 17 Per inserire questa tabulazione è necessario usare la finestra paragrafo e poi la scheda tabulazione 18

19 2) posizionatevi all inizio della 2 riga pigiate sul pulsante TAB e scrivete Pandoro, pigiate di nuovo su TAB e scrivete Bauli, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 1KG, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 5,54 e infine battete INVIO per andare alla prossima riga. 3) posizionatevi all inizio della 3 riga pigiate sul pulsante TAB e scrivete Cestino, pigiate di nuovo su TAB e scrivete Melegatti, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 4KG, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 32,54 e infine battete INVIO per andare alla prossima riga. 4) posizionatevi all inizio della 4 riga pigiate sul pulsante TAB e scrivete Panettone, pigiate di nuovo su TAB e scrivete Maina, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 1KG, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 1,50 e infine battete INVIO per andare alla prossima riga. 5) posizionatevi all inizio della 5 riga pigiate sul pulsante TAB e scrivete Cioccolatini, pigiate di nuovo su TAB e scrivete Lindt, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 5KG, pigiate di nuovo su TAB e scrivete 150,56 e infine battete INVIO per andare alla prossima riga. Quello che otterrete è la tabella seguente, perfettamente allineata secondo le tabulazioni inserite: La scheda capolettera Essa permette di cambiare il formato della prima lettera, della prima parola, della prima riga del paragrafo. Essa è attivabile, selezionato il paragrafo, dal menù formato o tasto destro del mouse paragrafo scheda capolettera seguente: In questa scheda occorre selezionare l opzione mostra capolettera e nelle righe denominate numero di carattere e righe bisogna scegliere rispettivamente il numero di righe del paragrafo selezionato 18 che la capolettera deve invadere e la distanza in larghezza dalla restante parte del testo del paragrafo. 18 Chiaramente se il paragrafo selezionato è costituito da una sola riga la capolettera non potendo occupare più righe non può essere ingrandita. 19

20 La scheda bordo Essa presenta i seguenti riquadri: I riquadri Cornice e Linea permettono di applicare al paragrafo selezionato un contorno (su nessun lato, su tutti e quattro i lati, su due dei quattro lati e su un solo lato), il cui spessore e colore è specificato nel riguardo Linea. Il riquadro Distanza dal contenuto, invece, permette di modificare la distanza del paragrafo dai quattro lati della eventuale 19 cornice. L opzione sincronizza permette di apportare a tutte e quattro le distanze, le stesse modifiche effettuate ad una di esse. Il riquadro Ombre permette di: - inserire un ombra al paragrafo facendola visualizzare in alto a destra o a sinistra ed in basso a destra o a sinistra - aumentare (diminuire) la grandezza dell ombra (in fig. 0,05cm) aumentando (diminuendo) la distanza dell ombra dal paragrafo - scegliere il colore dell ombra (in fig. color salmone) La scheda sfondo La scheda sfondo permette di cambiare lo sfondo bianco di default del paragrafo con un qualsiasi altro colore o con una immagine selezionata da noi cliccando sul pulsante sfoglia. La sua verifica è lasciata come esercizio al lettore. Uso del pulsante copia formato Esso serve a copiare il formato di un testo o di un paragrafo per poi assegnarlo ad altro testo o paragrafo del documento writer. Come si utilizza? I passi sono i seguenti: - Si seleziona il testo o il paragrafo di cui si vuole copiare il formato - si copia il formato digitando una volta sul pulsante della barra dei simboli - si seleziona, con il mouse, il testo o il paragrafo a cui si vuole assegnare il nuovo formato - si rilascia il mouse. 19 Si parla di eventuale perché se nel riquadro Cornice si sceglie di non selezionare il contorno al paragrafo, il riquadro distanza dal contenuto è deselezionato. 20

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive Cos è un programma di presentazione Strumenti di presentazione Impostare e creare una presentazione Le applicazioni software per organizzare e presentare in pubblico informazioni multimediali Organizzazione

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

GUIDA alla stesura finale della TESI

GUIDA alla stesura finale della TESI GUIDA alla stesura finale della TESI qualche consiglio utile Ascoltando da più di trent anni le Vostre domande relative all impaginazione della tesi, abbiamo pensato che la nostra professionalità acquisita

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Presentazioni efficaci: come si usa prezi?

Presentazioni efficaci: come si usa prezi? Presentazioni efficaci: come si usa prezi? a cura di Lorenzo Amadei (amadei@iol.it) versione 5 febbraio 2013 Cos è prezi Prezi (http://prezi.com/) è un applicazione online per creare presentazioni. In

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Guida a QuarkXPress 8.5

Guida a QuarkXPress 8.5 Guida a QuarkXPress 8.5 INDICE Indice Informazioni sulla guida...15 Presupposti...15 Vi serve aiuto?...15 Convenzioni...16 Nota sulle tecnologie usate...16 Interfaccia utente...18 Strumenti...18 Strumenti

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Esercitazioni di Excel

Esercitazioni di Excel Esercitazioni di Excel A cura dei proff. A. Khaleghi ed A. Piergiovanni. Queste esercitazioni hanno lo scopo di permettere agli studenti di familiarizzare con alcuni comandi specifici di Excel, che sono

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli