Il software open source nella UE: progetti di Eurostat e della Commissione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il software open source nella UE: progetti di Eurostat e della Commissione"

Transcript

1 Il software per la statistica ufficiale: dai sistemi proprietari a quelli open source 4 marzo 2008 : progetti di Eurostat e della Commissione Carlo Vaccari Istat - Direzione Centrale per le Tecnologie e il Supporto Metodologico

2 Progetti Europei sull'open source IDABC FLOSSimpact FLOSS fp6 FLOSSworld FLOSS fp

3 Quadro delle iniziative UE A partire dalla fine anni '90 le prime iniziative di ricerca, prima nel Framework Programme 5 ( ), poi nel Framework Programme 6 ( ) Recentemente progetti più frequenti e maggiormente operativi, spesso all'interno di progetti strategici come IDABC (da poco unit della Direzione Informatica EU) Ora le politiche sul software aperto all'interno delle iniziative su egovernment e Società dell'informazione (i a European Information Society for growth and employment) 3

4 I primi progetti di ricerca 2002: relazione finale del gruppo FLOSS (coordinato da Risha A. Ghosh) attivato dalla Commissione Europea all'interno del programma FP5: - uso del software open source nel settore privato e pubblico - motivazioni e modelli di business utilizzati - indagine sugli sviluppatori OSS e sulle loro motivazioni Nasce con questo gruppo l'acronimo FLOSS (Free/Libre Open Source Software) che vuole riassumere le due anime del movimento (Free Software e Open Source) Nel (FP6) è attivo il progetto FLOSS-POLS con tre direttrici: - le politiche dei governi verso l'open source - le questioni di genere nell'open source - l'efficienza dell'os come sistema per un problem-solving cooperativo 4

5 L'apertura al mondo Nel il progetto FLOSSworld (coordinato sempre da Ghosh) si interroga sulle risorse umane, sulle differenze regionali e sulle politiche necessarie, puntando a rafforzare la leadership europea sul FLOSS coinvolgendo paesi asiatici, africani e latinoamericani nella ricerca. Complessivamente realizzati decine di progetti FP5 e FP6 (v. elenco) sul FLOSS, nelle categorie Software Technologies, Embedded Systems, egovernment, Research Infrastructure 5

6 FLOSSimpact: il FLOSS in Europa La situazione del FLOSS in Europa: FLOSSImpact (2007): studio rilasciato dalla Commissione sull'impatto economico del FLOSS sul settore ICT in Europa. Lo studio è stato preparato da un consorzio coordinato dalla United Nations University of Maastricht (UNU-MERIT). 6

7 Conclusioni di FLOSSimpact Le applicazioni OSS sono leader in molti settori software La base installata di applicazioni FLOSS di qualità oggi in uso costerebbero circa 12 miliardi di euro alle imprese che le dovessero riscrivere. Questa base è raddoppiata ogni mesi negli ultimi otto anni. Il valore teorico degli investimenti europei in software FLOSS è di 22 miliardi di euro (36 negli USA) e rappresenta circa il 20% degli investimenti totali nel software Leadership USA nelle aziende legate al FLOSS, l'europa ha il maggior numero di sviluppatori e di capiprogetto Il software FLOSS, garantendo ambienti di sviluppo di professionalità locali incoraggia la creazione di PMI e di lavoro in Europa I servizi collegati al FLOSS saranno il 32% di tutti i servizi IT entro il 2010, e la percentuale collegata al FLOSS dell'intera economia potrebbe nel 2010 raggiungere il 4% del PIL europeo 7

8 IDABC IDABC (Interoperable Delivery of European egovernment Services to public Administrations, Businesses and Citizens) responsabile della strategia ICT e del supporto ai sistemi europei di egovernment. Nel programma IDABC molti progetti sul FLOSS con gli obiettivi di: - stimolare la valutazione delle soluzioni IT più vantaggiose - ridurre i costi delle soluzioni di egovernment e diffondere good practice tra amministrazioni pubbliche - ridurre i costi dello stesso IDABC nello sviluppo di applicazioni - assicurare che le soluzioni FLOSS possano competere con soluzioni proprietarie (attraverso studi e linee-guida, spingendo a dare al FLOSS uguali opportunità) 8

9 progetti IDABC sul FLOSS I progetti IDABC sono supervisionati da un Comitato Pan-Europeo per i Servizi di egovernment (PEGSCO), in cui sono rappresentati tutti gli stati membri Tra le Interoperabiliy measures : Promoting an Open Document Exchange Format - promuovere l'adozione di formati aperti - verificare l'interoperabilità tra gli standard proposti (ODF e OOXML) - comparazione tecnica tra i formati proposti 9

10 progetti IDABC sul FLOSS Tra le Dissemination and spread of good practice la prima è Dissemination of good practice in Open Source Software (GPOSS) Tre obiettivi principali: - raccolta di informazioni sul possibile uso di OSS nel settore pubblico (news e approfondimenti, ma anche ricerche di mercato) - consulenza a richiesta su specifici aspetti dell'oss (tecnologica, economica e legale) - workshop annuale su aspetti dell'oss legati al settore pubblico Lavoro in cooperazione con OSOR (probabile merge in futuro) 10

11 progetti IDABC sul FLOSS OSOR (Open Source Observatory and Repository): incoraggiare il riuso di software libero finanziato dal settore pubblico attraverso lo sviluppo di un repository dedicato Modello SourceForge, ma europeo e pubblico, coordinato con repository nazionali (CNIPA, Adullact, OW2 consortium) e internazionali (UNDP International Open Source Network) Attività: - Gestione della piattaforma, monitoraggio dei progetti e servizi di supporto per le comunità (certificazione e protezione legale) - Linee guida per gli sviluppatori per massimizzare il riuso - Identificazione e motivazione delle PA per cooperazione 11

12 progetti IDABC sul FLOSS EUPL : European Union Public Licence licenza europea ufficialmente compatibile con le leggi dei 27 paesi compatibile con GPLv2 e altre licenze aperte Il FLOSS è una delle dodici sfide per il programma del Framework Programme 7 (v. Green Paper) 12

13 Eurostat e l'open source Situazione di Eurostat e degli Istituti Statistici nazionali (NSI) in movimento, in ritardo rispetto a molte realtà nazionali Eurostat 2007: indagine sul software FLOSS negli NSI: - Molti NSI già usano strumenti statistici FLOSS - Molte applicazioni scritte dai NSI sono potenzialmente rilasciabili come FLOSS (v. in Istat OTS e RELAIS) - Forte richiesta di supporto politico, tecnico e legale e di potenziamento del repository OSS and Statistics 13

14 Eurostat e l'open source Eurostat decisioni 2007: - Rilancio e aggiornamento dell'interest Group su CIRCA OSS and Statistics e suo collegamento con OSOR di IDABC - Pubblicazione di Linee guida per la pubblicazione di software OSS in modalità condivisa tra i NSI - Applicazioni sviluppate da Eurostat analizzate per un rilascio con licenza EUPL - Applicazione della licenza EUPL agli strumenti sviluppati da Eurostat finanziati da IDA e IDABC (es. gli strumenti SDMX) 14

15 Considerazioni Il FLOSS è vitale per Europa: genera sviluppo locale e indipendenza tecnologica Le attività sul FLOSS sono ormai avviate, ma è necessario un forte impegno tecnico e politico nelle sedi comunitarie (azioni di lobbying dei produttori di software proprietario non efficacemente contrastate) Forti differenze nazionali: necessità di maggiore coordinamento tra EU e politiche nazionali (CNIPA in Italia) Progetti comunitari innovativi (es. P2P-Next una piattaforma p2p di distribuzione di contenuti multimediali o QualiPSo Quality Platform for open Source Software) 15

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

Consorzio SIR Umbria - Centro di Competenza sull'open Source

Consorzio SIR Umbria - Centro di Competenza sull'open Source Regolamento per l organizzazione e il funzionamento del Centro di Competenza sull Open Source. Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l organizzazione e il funzionamento del Centro di competenza

Dettagli

proposta di legge n. 316

proposta di legge n. 316 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 316 a iniziativa dei Consiglieri ALTOMENI, BRANDONI, AMAGLIANI, BINCI, PETRINI, COMI, MOLLAROLI, ORTENZI, D ISIDORO, CAPPONI presentata in data

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

OS E PA. Open source e Pubblica Amministrazione a che punto siamo? Paolo Coppola Assessore all Innovazione ed e-government Comune di Udine

OS E PA. Open source e Pubblica Amministrazione a che punto siamo? Paolo Coppola Assessore all Innovazione ed e-government Comune di Udine OS E PA Open source e Pubblica Amministrazione a che punto siamo? Paolo Coppola Assessore all Innovazione ed e-government Comune di Udine CODICE DELL'AMMINISTRAZIONE DIGITALE Decreto legislativo 7 marzo

Dettagli

Il Piemonte di fronte alle sfide dell'agenda Digitale

Il Piemonte di fronte alle sfide dell'agenda Digitale Il Piemonte di fronte alle sfide dell'agenda Digitale Diffusione e appropriazione delle ICT da parte degli attori del sistema regionale Linux Day 2012 Free Software, Free Business Torino, 26 ottobre 2012

Dettagli

Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali. Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008

Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali. Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008 Insieme di condividere: un modello di coordinamento per lo sviluppo open per la PA - aspetti legali Laura Garbati Luca Gioppo 11 novembre 2008 CSI Consorzio per i Sistemi Informatici della Regione Piemonte

Dettagli

Open Source: quali software utilizzare nella PA

Open Source: quali software utilizzare nella PA Webinar FormezPA 8 giugno 2011 Open Source: quali software utilizzare nella PA Mauro Murgioni mmurgioni@formez.it ? Codice sorgente #include main() { printf( "Hello, world" ); } Disclaimer Questa

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

ISTITUZIONI - CITTADINI E SICUREZZA. Le iniziative in ambito comunitario

ISTITUZIONI - CITTADINI E SICUREZZA. Le iniziative in ambito comunitario ISTITUZIONI - CITTADINI E SICUREZZA Le iniziative in ambito comunitario Agenda Quadro delle iniziative europee La risoluzione sulla sicurezza del 28/1/2002 La cyber security task force Le linee guida dell

Dettagli

Il ruolo del software libero nella strategia regionale per la Società dell'informazione

Il ruolo del software libero nella strategia regionale per la Società dell'informazione Il ruolo del software libero nella strategia regionale per la Società dell'informazione Ing. Antonio Quartu Assessorato affari generali, personale e riforma della Regione Direzione generale degli affari

Dettagli

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013 LUCAI 2012 Il CISIS CPSI Comitato Permanente Sistemi Informatici CPSS Comitato Permanente Sistemi Statistici CPSG Comitato Permanente Sistemi Geografici La cooperazione interregionale Il CISIS opera come

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA VIII LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 8306

REGIONE LOMBARDIA VIII LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 8306 REGIONE LOMBARDIA VIII LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 8306 PROGETTO DI LEGGE N. 0236 di iniziativa dei Consiglieri Saponaro, Ferretto Clementi, Muhlbauer, Squassina O., Monguzzi, Zamponi, Storti,

Dettagli

Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source. Stefano Penge steve@lynxlab.com

Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source. Stefano Penge steve@lynxlab.com Preparare il futuro: finanziamenti pubblici per idee innovative basate su tecnologie Open Source Stefano Penge steve@lynxlab.com L'opensource nella PA: perché funziona! 28 febbraio 2015 Una lunga esperienza

Dettagli

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura @bollettinoadapt, 2 maggio 2016 Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura di Chiara Mancini Tag: #ricerca #PNR #PianoNazionaleRicerca #innovazione #Horizon2020 #MIUR Lo scorso Primo

Dettagli

S T R U M E N T I. Carlo Flamment Presidente Formez

S T R U M E N T I. Carlo Flamment Presidente Formez STRUMENTI FORMEZ S T R U M E N T I I l Formez - Centro di Formazione Studi, ha da sempre avuto una particolare attenzione per le iniziative editoriali; fin dai suoi primissimi anni di attività si è impegnato

Dettagli

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 CITTADINANZA DIGITALE: GLI STRUMENTI La cooperazione applicativa - ICAR Andrea Nicolini PM ICAR - CISIS Roma, 1 ottobre 2010 Agenda E-gov in Italia negli ultimi 10 anni

Dettagli

La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM

La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM Claudia Biffoli Ministero della Salute Direzione Generale del Sistema Informativo II Conferenza Nazionale sui Dispositivi medici Sessione

Dettagli

Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia:

Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia: Analisi del Primo Rapporto ASSINFORM sull ICT nella Pubblica Amministrazione Locale in Italia: Le Province all avanguardia nell innovazione tecnologica! Premesse Lunedì 15 Novembre è stato presentato a

Dettagli

Open Source: strumento per l'e-democracy

Open Source: strumento per l'e-democracy Open Source: strumento per l'e-democracy Gaetano Cafiero Amministratore Unico KELYON 1 Kelyon Opera nel campo della progettazione, sviluppo, integrazione, manutenzione e amministrazione di sistemi informatici

Dettagli

Pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria n. 37 del 2 agosto 2006. promulga la seguente legge: Capo I Principi generali

Pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria n. 37 del 2 agosto 2006. promulga la seguente legge: Capo I Principi generali Legge Regionale 25 luglio 2006, n. 11 Norme in materia di pluralismo informatico sulla adozione e la diffusione del software a sorgente aperto e sulla IL CONSIGLIO REGIONALE Ha approvato LA PRESIDENTE

Dettagli

Open Source per la Qualità

Open Source per la Qualità Open Source per la Qualità Davide Dalle Carbonare IT Solution Architect Engineering's Competence Center for Quality Economia dell'informazione Padova, 5 Maggio 2010 www.spago4q.it Agenda -Qualità & Open

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione open source

Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione open source Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione Roma, 4 marzo 2008 Giulio Barcaroli 1 Il processo di produzione dell informazione statistica e l opzione All interno dell ISTAT da alcuni

Dettagli

Direttive e Finanziamenti Europei

Direttive e Finanziamenti Europei Direttive e Finanziamenti Europei Flavia Marzano marzano@cibernet.it marzano@cibernet.it 1 Premessa Codice PA digitali SEZIONE II (Diritti dei cittadini e delle imprese) ART. 3 (Diritto all uso delle tecnologie)

Dettagli

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO EUROPEO, NAZIONALE E REGIONALE Dalla ricerca, all innovazione, all applicazione Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia Bruxelles

Dettagli

Piattaforma Italiana per il Future Internet

Piattaforma Italiana per il Future Internet Piattaforma Italiana per il Future Internet L innovazione ICT come opportunità di crescita economica e sociale In risposta alla recente crisi economica e a sfide preesistenti quali la globalizzazione,

Dettagli

Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche

Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche Nazzareno Bordi Presidente ClubTI Marche Nazzareno.Bordi@ Serenella Ruggieri Vice Presidente ClubTI Marche Serenella.Ruggieri@ Luca Giacconi Organizzazione

Dettagli

Anteprima del Rapporto 2014

Anteprima del Rapporto 2014 Anteprima del Rapporto 2014 Conferenza Stampa Elio Catania - Presidente di Assinform Giancarlo Capitani - Presidente NetConsulting Milano, 2 Aprile 2014 Milano, 2 Aprile 2014 0 Anteprima del Rapporto 2014

Dettagli

Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione. Maurizio Trevisani

Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione. Maurizio Trevisani Infrastrutture spaziali ed Open Source: nuove sfide per la Pubblica Amministrazione Maurizio Trevisani Gli obiettivi della Pubblica Amministrazione Programmare, pianificare, gestire: nel modo migliore,sulla

Dettagli

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE

TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE TECNO HUB: UN MODELLO PER L EROGAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI A VANTAGGIO DELLE IMPRESE L iniziativa è realizzata con il contributo finanziario della Camera di Commercio di Napoli La proposta Con l iniziativa

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Le nuove organizzazioni Open Source: ecosistemi di business in azione

Le nuove organizzazioni Open Source: ecosistemi di business in azione Le nuove organizzazioni Open Source: ecosistemi di business in azione PAAL2008 Gabriele Ruffatti Engineering Ingegneria Informatica Membro del OW2 Board of Directors www.ow2.org Pula (Cagliari), 17 Aprile

Dettagli

CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO

CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO CONTRAFFAZIONE E TECNOLOGIE DI TRACCIABILITA PER IL MONITORAGGIO DEI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO L azione delle dogane e dei monopoli Teresa Alvaro Direttore centrale Tecnologie per l innovazione Roma, 10

Dettagli

A.4 A.3. da agosto 2007 - a giugno 2008. Nome e indirizzo del datore di lavoro. Tipo di impiego. Principali mansioni e responsabilità

A.4 A.3. da agosto 2007 - a giugno 2008. Nome e indirizzo del datore di lavoro. Tipo di impiego. Principali mansioni e responsabilità A.3 A.4 da agosto 2007 - a giugno 2008 datore di lavoro da Febbraio 2006 - a giugno 2008 datore di lavoro MISE- DPS- Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Direzione Generale Politica Regionale

Dettagli

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto

POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto POR FESR 2007-2013 Accordo Sardegna Veneto Progetto di Cooperazione interregionale Sardegna - Veneto 2 PECULIARITA DELL AZIONE Prima esperienza in Italia di sperimentazione del principio di integrazione

Dettagli

2 eross PIANO TELEMATICO DELL, EMILIA-ROMAGNA IL FREE, LIBRE, OPEN SOURCE SOFTWARE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE EMILIA-ROMAGNA OPEN SOURCE SURVEY

2 eross PIANO TELEMATICO DELL, EMILIA-ROMAGNA IL FREE, LIBRE, OPEN SOURCE SOFTWARE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE EMILIA-ROMAGNA OPEN SOURCE SURVEY 2 eross EMILIA-ROMAGNA OPEN SOURCE SURVEY PIANO TELEMATICO DELL, EMILIA-ROMAGNA IL FREE, LIBRE, OPEN SOURCE SOFTWARE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE EROSS - Emilia-Romagna Open Source Survey Il Free, Libre,

Dettagli

Governance, Governance! Le motivazioni del progetto CMDBuild e la scelta Open Source

Governance, Governance! Le motivazioni del progetto CMDBuild e la scelta Open Source Governance, Governance! Le motivazioni del progetto CMDBuild e la scelta Open Source dott. Antonio Scaramuzzi Comune di Udine Servizio Sistemi Informativi e Telematici Padova, 11 marzo 2009 1 Motivazioni

Dettagli

Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Comune di Mascalucia

Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Comune di Mascalucia SOFTWARE LIBERO NELLA P. A. Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Scenario Operativo 21 Regioni e Province Autonome su 22 80 su 100 Comuni con più di 60.000 abitanti Dotate di uno specifico

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale CINECA - partner per l innovazione l della Pubblica Amministrazione Locale Forlì,, 22 ottobre 2008 Alan Buda Indice Chi è CINECA La Mission Esigenze degli Enti Locali La risposta del CINECA Benefici Attesi

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE

Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE Davide D Amico CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO E PROFESSIONALE Dati personali Nome e cognome: Davide D Amico Data di nascita: 03 Luglio 1974 Nazionalità : italiana Titoli di studio e culturali Master

Dettagli

DoQui Progetto gestione documentale

DoQui Progetto gestione documentale Migrazione a Sistemi Open Source: Problematiche e Soluzioni in PA e Aziende Lugano, 06/02/2009 DoQui Progetto gestione documentale Domenico Lucà Direzione Piattaforme CSI-Piemonte Il CSI-Piemonte (Consorzio

Dettagli

La migrazione dei sistemi informativi in ambiente Plone

La migrazione dei sistemi informativi in ambiente Plone La migrazione dei sistemi informativi in ambiente Plone Dott.ssa Cristina Franceschi Responsabile Servizio Informatica, Telematica, e-government Provincia di Ferrara 1 I tools di gestione documentale Punto

Dettagli

Gassino t.se, 16 dicembre 2014

Gassino t.se, 16 dicembre 2014 2014_12_mozione_open_sourceopensource - pagina 1 di 6 Gassino t.se, 16 dicembre 2014 Oggetto: Mozione Open Source a: Sindaco della Città di Gassino Torinese Sig. Paolo Cugini Assessore di competenza Il

Dettagli

Francesca Di Donato. Lo stato trasparente. Linked open data e cittadinanza attiva

Francesca Di Donato. Lo stato trasparente. Linked open data e cittadinanza attiva Francesca Di Donato Lo stato trasparente Linked open data e cittadinanza attiva Copyright 2010 EDIZIONI ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com www.edizioniets.com Distribuzione PDE,

Dettagli

Proposte concernenti le strategie in materia di sicurezza informatica e delle telecomunicazioni per la pubblica amministrazione

Proposte concernenti le strategie in materia di sicurezza informatica e delle telecomunicazioni per la pubblica amministrazione Esempio strutturato di SICUREZZA ORGANIZZATIVA Proposte concernenti le strategie in materia di sicurezza informatica e delle telecomunicazioni per la pubblica amministrazione Pubblicazione del Comitato

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO ICT SCG-L03 Pagina 1 di 45 La segmentazione del mercato in area ICT Esistono organismi

Dettagli

Nuove tecnologie dell'informazione e Comunicazione

Nuove tecnologie dell'informazione e Comunicazione Nuove tecnologie dell'informazione e Comunicazione PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 (FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE) 21 maggio 2008 Guido Brugnara Componente Comitato E-Society La Società dell Informazione

Dettagli

Il ruolo di etwinning in Erasmus +

Il ruolo di etwinning in Erasmus + Il ruolo di etwinning in Erasmus + Lorenzo Mentuccia Unità nazionale etwinning Agenzia LLP/INDIRE Livorno, 11/11/2013 www.etwinning.net www.etwinning.it La comunità delle scuole europee Erasmus+: 3 Azioni

Dettagli

Gli OpenData e i Comuni

Gli OpenData e i Comuni Gli OpenData e i Comuni Osservatorio egovernment 2014-15 Milano, 13 marzo 2015 Agenda Significatività statistica del campione di Comuni analizzato Cosa sono gli OpenData - Dimensione del fenomeno Le Linee

Dettagli

APRE Veneto: struttura e servizi. Unioncamere del Veneto Filippo Mazzariol 14 novembre 2013 Lamezia Terme

APRE Veneto: struttura e servizi. Unioncamere del Veneto Filippo Mazzariol 14 novembre 2013 Lamezia Terme APRE Veneto: struttura e servizi Unioncamere del Veneto Filippo Mazzariol 14 novembre 2013 Lamezia Terme APRE Veneto Mandato nazionale come sportello regionale dell Agenzia per la Promozione della Ricerca

Dettagli

Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto

Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto Info www.ascuoladiopencoesione.it ascuoladiopencoesione@dps.gov.it Pag. 1 1. Cos è A Scuola di OpenCoesione A Scuola di OpenCoesione [ASOC] è il

Dettagli

Scuola Digitale Linee Strategiche Europee

Scuola Digitale Linee Strategiche Europee Scuola Digitale Linee Strategiche Europee Nadia Mana e Ornella Mich i3 - Intelligent Interfaces & Interaction Fondazione Bruno Kessler European research on technology-enhanced learning la ricerca europea

Dettagli

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 1. PROGETTO FORMATIVO FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 Si tratta di un iniziativa formativa svolta in ottemperanza ai disposti del Regolamento Isvap n 5 del 16 ottobre 2006, focalizzata su: mantenimento

Dettagli

Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014

Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali) Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Indice La Smart Specialisation

Dettagli

La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano

La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano Unione Industriale - Torino, 12 febbraio 2008 La localizzazione dei modelli di business basati su free/open source software nel contesto produttivo italiano Seminario Open Innovation. L Open Source come

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Questo lavoro è interamente sottoposto a licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia, consultabile

Questo lavoro è interamente sottoposto a licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia, consultabile La spesa in licenze d uso per prodotti software Sistemi Operativi PC Client e Office Automation nella Pubblica Amministrazione Locale italiana Questo lavoro è interamente sottoposto a licenza Creative

Dettagli

Fostering Cross-regional Transfer of Innovative e-business policies L Iniziativa TALEA in Piemonte

Fostering Cross-regional Transfer of Innovative e-business policies L Iniziativa TALEA in Piemonte Fostering Cross-regional Transfer of Innovative e-business policies L Iniziativa TALEA in Piemonte Lecce, 12 settembre 2008 Claudia Sibilla Progetti Strategici CSP L iniziativa TALEA in Piemonte: informazioni

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013

CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 CORSO DI FORMAZIONE Cagliari, 4-5-11-12 novembre 2013 ORIZZONTE 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE E COSME 2014 2020 IL NUOVO PROGRAMMA QUADRO PER LA COMPETITIVITA

Dettagli

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese PRESENTAZIONE Costituito nel febbraio del 1992, il Consorzio Technapoli è il Parco

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio

Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio Amministratore Delegato - NetConsulting cube Crescita 2015E/2014 Incertezza economica con qualche segnale di ripresa Crescite anno su anno del PIL 8% 7%

Dettagli

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le ACCENTURE SPA Profilo Azienda Accenture è un'azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che conta circa 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Quello che

Dettagli

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES Provincia di Pistoia EaSI Employment and Social Innovation Assi PROGRESS e EURES Potenzialità per il lavoro e l integrazione sociale su scala europea Carla Gassani Servizio Politiche attive del Lavoro,

Dettagli

Professioni e competenze

Professioni e competenze Professioni e competenze Roberto Scano (Presidente IWA Italy) da uno standard internazionale nascono i profili professionali per il Web International Webmasters Association (IWA) Partecipazioni internazionali

Dettagli

Vososka-Sarajevo 15/19 Ottobre 2007 C/o Hotel Park

Vososka-Sarajevo 15/19 Ottobre 2007 C/o Hotel Park 3URJHWWR³6YLOXSSRH5DIIRU]DPHQWRGHOOD3XEEOLFD $PPLQLVWUD]LRQHFHQWUDOHHORFDOHQHOODUHJLRQHEDOFDQLFD /HJJH / 3 % &RPXQLFD]LRQH3XEEOLFD +!!#"$% ƒ02'8/2&2562$9$1=$72 Vososka-Sarajevo 15/19 Ottobre 2007 C/o Hotel

Dettagli

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011 Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani L iniziativa IBM - NetConsulting Next step Evento presentazione/ discussione Modello e White Paper Modelli di implementazione White Paper

Dettagli

POLI DI RICERCA ED INNOVAZIONE: REPORT DI ANALISI E IPOTESI DI SVILUPPO. Cristina Battaglia Genova, 21 luglio 2014 Palazzo della Borsa

POLI DI RICERCA ED INNOVAZIONE: REPORT DI ANALISI E IPOTESI DI SVILUPPO. Cristina Battaglia Genova, 21 luglio 2014 Palazzo della Borsa POLI DI RICERCA ED INNOVAZIONE: REPORT DI ANALISI E IPOTESI DI SVILUPPO Cristina Battaglia Genova, 21 luglio 2014 Palazzo della Borsa COME NASCONO E CHE COSA SONO I Poli di Ricerca ed Innovazione in Liguria

Dettagli

VI Conferenza Italiana sul Software Libero

VI Conferenza Italiana sul Software Libero VI Conferenza Italiana sul Software Libero Università Politecnica delle Marche 22/23 giugno 2012 con giornata del 21 aspettando la CONFSL La Conferenza Italiana sul Software Libero è una manifestazione

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

GdL e-commerce CABINA DI REGIA

GdL e-commerce CABINA DI REGIA GdL e-commerce CABINA DI REGIA Coordinatore ANTONELLO BUSETTO 0 Il profilo dell Associazione Aderente a: 168 soci effettivi ~ 1.500 Aziende Associate ~ 300 soci di gruppo Tramite le Associazioni di Ancona,

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Ruben Sacerdoti Responsabile Servizio Sportello regionale

Dettagli

Osservatorio ICT nel NonProfit. Claudio Tancini Novembre 2009

Osservatorio ICT nel NonProfit. Claudio Tancini Novembre 2009 Osservatorio ICT nel NonProfit Claudio Tancini Novembre 2009 1 Premessa (1/2): Il mercato ICT non ha focalizzato il NonProfit come un segmento specifico, da seguire con le sue peculiarità. In alcuni casi

Dettagli

StatPortal Open Geo Data

StatPortal Open Geo Data StatPortal Open Geo Data La soluzione open source che integra nativamente open data e geoportale Alessandro Greco Sistemi Territoriali S.R.L. a.greco@sister.it CC BY 3.0 IT Teramo, 18 Novembre 2015 Sistemi

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 30.8.2011 2011/2116(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sullo statuto della società cooperativa europea per quanto riguarda il coinvolgimento

Dettagli

Migrare all'open Source

Migrare all'open Source Migrare all'open Source Una scelta tecnica, economica e politica per le PMI e le PA Alessandro Ronchi Che cos'è l'open Source Un software è Open Source quando i clienti possono leggere, modificare, ridistribuire

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione 18 novembre 2014, Modena Teresa Bagnoli, ASTER Green Industries: soluzioni innovative per

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

Il progetto ITIL/CMDBuild al Comune di Udine

Il progetto ITIL/CMDBuild al Comune di Udine ITIL Innovazione nella qualità dei servizi IT Il progetto ITIL/CMDBuild al Comune di Udine dott. Antonio Scaramuzzi Comune di Udine Servizio Sistemi Informativi e Telematici UDINE, 29 maggio 2008 Parco

Dettagli

E-Government 2.0 a costo ZERO

E-Government 2.0 a costo ZERO E-Government 2.0 a costo ZERO SERVIZI WEB PER UNA PA "OPEN" Ferdinando Germano Ferrari Andrea Lazzarotti Regione Lombardia Programmazione Integrata e Finanza Semplificazione Agenda 1 Dall e-government

Dettagli

L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community

L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community L'Open Source, le imprese, gli utenti e le community competenze, esperienze, soluzioni ed iniziative Palazzotti - Scamuzzo - Viele Gruppo Engineering 06/11/10 Name of Presenter 1 Come ci eravamo lasciati...

Dettagli

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte Torino, 16 novembre 2015 STRUTTURA

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2006

RASSEGNA STAMPA 2006 Al via gli appuntamenti di I-MODena - Telematica per la Città, fra febbraio e marzo 2006. Sono previste attività di formazione e alfabetizzazione telematica presso biblioteche, circoscrizioni e associazioni

Dettagli

Presentazione della Rete Rurale Nazionale Task Force Leader. Lamezia Terme 5 marzo 2010

Presentazione della Rete Rurale Nazionale Task Force Leader. Lamezia Terme 5 marzo 2010 Presentazione della Rete Rurale Nazionale Task Force Leader mezia Terme 5 marzo 2010 1 Rete Rurale Nazionale -Organizzazione TF Rete Leader Segretariato tecnico Comitato Scientifico 2 Il contesto Gli attori

Dettagli

Barbara Re. Dipartimento di Matematica ed Informatica Università di Camerino

Barbara Re. Dipartimento di Matematica ed Informatica Università di Camerino Qualità dei servizi per l efficacia e l efficienza dell amministrazione pubblica Barbara Re Dipartimento di Matematica ed Informatica Università di Camerino Unicam E-government Research Group http://ueg.blog.cs.unicam.it

Dettagli

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE»

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» AGENDA Chi siamo Descrizione del progetto Bando Regione Lazio Insieme

Dettagli

L evoluzione del contesto digitale Roberto Liscia

L evoluzione del contesto digitale Roberto Liscia L evoluzione del contesto digitale Roberto Liscia Presidente Netcomm LA NOSTRA MISSIONE È CONTRIBUIRE ALLO SVILUPPO DELL E-COMMERCE ITALIANO SOCI Perché si acquista online Comparazione prezzi e prodotti

Dettagli

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior

AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior AVVISO n. 29/2010: Procedura comparativa per il conferimento di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per un profilo super senior, di Esperto di servizi e tecnologie per l egovernment

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE

NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE NUOVE TECNOLOGIE E PARTECIPAZIONE GIOVANILE Progettazione e realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva attraverso le nuove tecnologie. PREMESSA Abbiamo scelto per semplicità di presentare in questo

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

Le molteplici funzioni dell e-learning: dalla sensibilizzazione allo sviluppo delle nuove competenze

Le molteplici funzioni dell e-learning: dalla sensibilizzazione allo sviluppo delle nuove competenze Le molteplici funzioni dell e-learning: dalla sensibilizzazione allo sviluppo delle nuove competenze Anna Moreno ENEA Milano 10 novembre 2008 L e-learning come strumento per diffondere conoscenze e promuovere

Dettagli

Legnano, 26 ottobre 2011

Legnano, 26 ottobre 2011 Legnano, 26 ottobre 2011 Euroimpresa Legnano nasce nel luglio del 1996 quale naturale evoluzione del Comitato di reindustrializzazione di Legnano, costituito su spinta della Provincia di Milano e del Comune

Dettagli

03/07/2012. Il Comitato AICQ Qualità del SW e dei Servizi IT

03/07/2012. Il Comitato AICQ Qualità del SW e dei Servizi IT Il Comitato AICQ Qualità del SW e dei Servizi IT Alfredo Avellone Roma, 3 luglio 2012 1 Nasce nel novembre 1987 come Comitato Qualità del Software. Missione Promuovere, coordinare, favorire l analisi,

Dettagli