Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale S.Martino - Belluno Medicina Generale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale S.Martino - Belluno Medicina Generale"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI UNITA' OPERATIVA DI MEDICINA GENERALE Ospedale di Belluno Struttura Unità operativa Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale S.Martino - Belluno Medicina Generale Direttore Dott. Filippo Pinto Documento emesso il 12 Maggio 2011 Rev. 0 Iter di approvazione Redazione Verifica Approvazione Gruppo lavoro : Dott. Filippo Pinto Dott.ssa C.Manuppelli C.S. D. Bortot C.S. M.L.Pescosta Ufficio qualità Asmara Da Ronchi Nicoletta Schenal Direzione di Struttura Raffaele Zanella Direttore Unità Filippo Pinto Pagina 1 di 8

2 PREMESSA Questo documento ha il fine di far conoscere all utenza chi siamo, dove operiamo, a quali pazienti è rivolta la nostra attività e attraverso quali ambulatori specialistici ci integriamo con la Medicina del Territorio. Si propone in altre parole di fornire ogni informazione necessaria per usufruire al meglio dell UO di Medicina, intesa come organizzazione deputata all assistenza ai pazienti ricoverati per patologie acute di pertinenza internistica e all erogazione di competenza specialistica al cittadino non ospedalizzato. Il nostro ambito specialistico: L Unità Operativa di Medicina Interna si occupa di prevenzione, diagnosi e terapia non chirurgica di tutte le malattie acute a carico degli organi ed apparati interni. Si interessa cioè di affezioni dell apparato respiratorio, dell apparato cardiovascolare, dell apparato digerente, di malattie del sangue, dei reni, del metabolismo, del sistema endocrino ed immunitario. Rispetto ad altri rami della Medicina, si propone una valutazione rivolta alla globalità del paziente, senza tuttavia rinunciare alla competenza specialistica, avvalendosi, quando necessario, di consulenze prestate da altre figure professionali presenti nell Ospedale, ad esempio Neurologo, Cardiologo, Gastroenterologo, etc. L équipe medica è formata esclusivamente da specialisti. Ciascun medico all interno della competenza internistica, ha sviluppato particolari ambiti di approfondimento, divenendo spesso punto di riferimento specialistico per il Territorio e per l Ospedale. La qualità dell assistenza è garantita anche da un équipe infermieristica particolarmente scrupolosa ed attenta, addestrata a coniugare quotidianamente competenza tecnica ed umanità. Mission: l UO ha il fine di soddisfare nel miglior modo possibile le attese di salute del paziente con patologia internistica. Infermieri e medici sono coinvolti in un processo continuo di miglioramento organizzativo e culturale, che ha come denominatore comune la centralità dell ammalato con le sue molteplici esigenze. Vision: il nostro lavoro e la nostra capacità al servizio dell ammalato secondo criteri di etica professionale, in una logica organizzativa di efficacia e di efficienza. PRESENTAZIONE L U.O. di Medicina Generale è situata al 4 e al 5 piano del blocco Est dell Ospedale S.Martino di Belluno, ingresso principale. E dotata di 36 posti letto per degenza ordinaria e di 3 letti/poltrone per l attività di Day Service. Il NOSTRO LAVORO: L U.O. di Medicina Generale ha 3 finalità istituzionali: 1. assistenza ai pazienti ricoverati con patologie acute di pertinenza internistica o con problemi clinici complessi 2. attività di supporto alla Medicina Territoriale erogata attraverso molteplici ambulatori specialistici ( Centro Antidiabetico, Ambulatori di Angiologia, Ematologia, Pagina 2 di 8

3 Endocrinologia, Epatologia, Medicina Interna, Reumatologia) 3. promozione ed elaborazione di percorsi diagnostico-terapeutici, finalizzati a razionalizzare gli accessi dal territorio all Ospedale, il percorso intraospedaliero dei pazienti e le modalità di dimissione. LE CARATTERISTICHE DEL REPARTO L area degenza si compone di 2 settori, situati al IV e al V piano della stessa ala ospedaliera: entrambi sono facilmente raggiungibili dall ingresso principale dell Ospedale attraverso scale e ascensori. Area di degenza del 4 Piano: è stata ristrutturata nel 2005 e comprende 8 camere ( 7 a 2 posti letto, 2 a tre posti letto), tutte con servizi igienici autonomi, per complessivi 20 posti letto, un Ambulatorio Divisionale, un Ambulatorio di Ecografia epatologica, 3 studi medici, ed una sala adibita a farmacia. Vi lavorano 18 infermieri professionali, 2 ausiliari,5 operatori sanitari e 4 medici. Area di degenza del 5 piano: nel 1997 è stata parzialmente ristrutturata e rinnovata negli arredi. Si compone di 6 camere, alcune dotate di servizi igienici autonomi, per complessivi 16 posti letto. Comprende un area Day Service, con 2 posti letto e 6 poltrone, tre ambulatori divisionali (di Ematologia, Reumatologica e di Medicina Interna) una sala farmacia e 3 studi medici. In stretta contiguità sono situati la Segreteria dell UO e lo studio del Primario. Vi lavorano 20 infermieri professionali, 3 infermieri ausiliari, 5 operatori sanitari e 3 medici. PRESTAZIONI AMBULATORIALI Ambulatorio Angiologico: è rivolto ai pazienti con problemi di circolo arterioso e venoso. E di fondamentale importanza per individuare e trattare precocemente la presenza di trombi a carico della parete arteriosa e venosa del circolo vascolare periferico, causa di complicanze altamente invalidanti e talvolta mortali. Ambulatorio Ematologico: è dedicato alla diagnosi e alla terapia delle anemie, delle piastrinopenie, delle leucopenie e delle principali malattie tumorali derivate dalle cellule del sangue (mielodisplasie, leucemie, mielomi, linfomi, etc.). Esplica un attività intensamente specialistica grazie anche al contributo di alcune UO dell Ospedale ( in particolare Laboratorio di Analisi, Centro Trasfusionale, Servizi di Anatomia Patologica, di Radioterapia e di Medicina Nucleare) ed avvalendosi della consulenza delle principali UO di Ematologia del Veneto. Si articola in 2 distinti ambiti operativi: visite ambulatoriali con accesso mediante CUP; prestazioni erogate come Ambulatorio Integrato ( accessi programmati di pazienti noti, in base a parametri di criticità). Gestito da 2 specialisti, é situato al V piano, in contiguità con l area di degenza. L Ambulatorio di Endocrinologia: si occupa delle malattie che colpiscono le ghiandole a secrezione interna, cioè quelle ghiandole che immettono direttamente nel sangue i loro prodotti (ormoni). Oggetto di particolare attenzione, anche per l elevata frequenza, sono le tireopatie. Queste malattie vengono indagate con esami del sangue, test funzionali, valutazioni ecografiche e con agobiopsie di lesioni sospette. Accesso su richiesta del Curante attraverso CUP. Ambulatorio Epatologico: esplica attività altamente specialistica, rivolta alla diagnostica e alla gestione di patologie complesse ( epatiti croniche, lesioni focali epatiche, cirrosi, epatocarcinomi, etc.). Si articola in molteplici attività: diagnostica (ecografia; ecografia con Pagina 3 di 8

4 mdc., agobiopsia); monitoraggio di lesioni focali epatiche, screening per la diagnosi precoce di epatocarcinoma; terapeutica (ambulatori dedicati alle epatiti croniche e alla cirrosi in labile compenso). Si avvale della collaborazione con la Scuola Epatologica e con il Centro Trapianti di Fegato dell Università di Padova. Rappresenta un punto di riferimento per la Medicina Territoriale. Accesso su richiesta del Curante attraverso CUP. E gestito da tre medici di consolidata esperienza. L Ambulatorio di Reumatologia: è dedicato ai pazienti con malattie reumatiche conseguenti a disordini del sistema immunitario. Si tratta generalmente di malattie croniche, poco conosciute, passibili di gravi complicanze se non adeguatamente curate. La diagnosi, la terapia ed il monitoraggio di tali affezioni richiedono elevata competenza specialistica. E gestito da 2 medici specialisti in Reumatologia e si avvale di un rapporto di collaborazione con la Clinica Reumatologica dell Università di Padova. Il Centro Antidiabetico (CAD): ha il fine di gestire, in collaborazione con la Medicina Territoriale, la malattia diabetica e le sue complicanze. rappresenta un autorevole punto di riferimento per il diabete mellito di tipo I e II dell adulto. L attività del diabetologo si integra con il Servizio di Dietetica per l elaborazione di diete personalizzate e, nelle forme complicate, si avvale della consulenza di altri specialisti ( nefrologi, oculisti, chirurghi vascolari, etc.). Un particolare ambito di attenzione è rappresentato dal diabete in gravidanza. I pazienti con diabete di nuova diagnosi afferiscono, su richiesta del Medico di famiglia o di Medici di altre UO dell Ospedale; quelli già arruolati, in base alla gravità della loro malattia o di eventuali complicanze, sono inseriti in percorsi personalizzati. E gestito da 2 specialisti, da 2 infermiere professionali e da 1 dietista. DAY HOSPITAL e AMBULATORIO INTEGRATO E situato al V piano, in contiguità dell area di degenza internistica. E dotato di poltrone e di 2 posti letto ( per i pazienti più anziani o critici). Vi accedono solo pazienti selezionati dai ns. Ambulatori specialistici per l esecuzione di procedure particolari ( ad es. biopsie ed aspirati osteomidollari, biopsie epatiche, paracentesi,etc.) o per l attuazione di terapie non erogabili a domicilio ( ad es. infusione di chemioterapici, di farmaci biologici, di emocomponenti ed emoderivati). Questa modalità organizzativa consente di erogare al paziente un attività diagnostico-terapeutica complessa al di fuori del tradizionale ricovero ospedaliero, attraverso un percorso commisurato alla gravità /difficoltà della situazione clinica. Vi si dedicano continuativamente 4 infermieri oltre ai medici specialisti di riferimento, garantendo continuità assistenziale ed elevata professionalità. E operativo da lunedì a venerdì con fascia oraria IL RICOVERO Avviene con diverse modalità. Ricovero urgente: generalmente su decisione del medico di Pronto Soccorso e/o di uno specialista ospedaliero. L orario e la modalità d accesso per il ricovero urgente, sono concordati tra gli Infermieri Professionali di UO e di PS in base alla disponibilità di posti letto. Ricovero ordinario: su proposta del MMG, dello specialista ospedaliero o ambulatoriale, tramite accordo diretto con il Reparto. Generalmente non prevede lunghi tempi di attesa. Trasferimento: concordato da altro Ospedale o da altra Unità Operativa. Tale modalità di accesso si realizza allorché il quadro clinico di un ammalato, degente in un altra UO, sia dominato da patologie di ns. stretta pertinenza. Pagina 4 di 8

5 In situazioni cliniche particolari, è ammessa la presenza continuativa di un familiare durante la degenza. Al momento del ricovero ogni paziente riceve un documento in cui, accanto ad alcuni consigli pratici, sono esplicitate alcune regole cui attenersi durante la degenza. Il momento diagnostico può completarsi con esami particolari, programmati durante la degenza ed attuati dopo la dimissione (entro 30 gg), necessari per completare il percorso diagnostico-terapeutico (attività di post-ricovero). Orari di visita ai degenti: Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Orari di ricevimento: i familiari ed i Medici di famiglia potranno essere ricevuti dal Direttore e dai Medici del reparto nei seguenti orari: Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Durante la degenza di pazienti particolarmente critici il Medico di Guardia è disponibile per informazioni in qualsiasi fascia oraria. Informazioni cliniche Il paziente ha il diritto di essere adeguatamente informato dal medico circa la natura della sua malattia e le procedure diagnostico terapeutiche ritenute necessarie. Per indagini particolari, oltre alle indicazioni e alle modalità di esecuzione, devono essere illustrati i possibili rischi. Analoghe misure devono attuarsi allorché vi sia indicazione alla trasfusione di sangue e derivati. Il paziente, purché maggiorenne ed in grado di intendere e di volere, può rifiutare gli accertamenti e le cure proposte; in qualsiasi momento può inoltre porre fine alla degenza ospedaliera: viene in tali casi richiesta specifica dichiarazione scritta. Al degente compete inoltre la decisione se e quali familiari (o conoscenti ) debbano essere informati circa il suo stato di salute. Generalmente tali notizie vengono scambiate durante la visita medica. E comunque possibile richiedere un colloquio ulteriore con il Medico di sala o con il Direttore dell UO. LA DIMISSIONE La dimissione viene concordata e programmata con il paziente o, in situazioni particolari, con un familiare. Qualora il degente sia stato inviato da una Casa di Riposo o da una Residenza Sanitaria Assistita i tempi della dimissione sono concordati con il personale della stessa. Al momento della dimissione viene consegnata una relazione clinica (lettera di dimissione), rivolta al Medico di Medicina Generale, che illustra il percorso diagnostico terapeutico effettuato, la terapia attuata durante la degenza e quella consigliata a domicilio, gli eventuali Pagina 5 di 8

6 appuntamenti per indagini di post-ricovero ed ogni notizia possa ritenersi utile per ottimizzare lo stato di salute. Questa relazione deve essere attentamente conservata, anche in vista di successivi ricoveri. In particolari contesti clinici o sociali si attua la dimissione protetta, che ha il fine di tutelare il più possibile lo stato di salute: il paziente viene accolto direttamente in Casa di Riposo, in Hospice, oppure rientra a domicilio con il supporto del Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata ( ADI). Farmaci alla dimissione: i farmaci prescritti vengono consegnati al paziente ( o a suoi familiari) dalla Farmacia dell Ospedale in fasce orarie prestabilite : dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17; il sabato dalle ore 9 alle ore COME CONTATTARCI Segreteria (Tel , Fax, Orari : dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore e lunedì , mercoledì 14-18,giovedì Caposala ( per Med. 5 P, per Med. 4 P ) dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14. Degenze Med. 4 P tel 0437/ Degenza Med 5 P tel 0437/ Ambulatorio Diabetologico : tel dal lunedì al venerdì, dalle h. 8,30 alle 13. Per tutte le altre attività ambulatoriali contattare il N telefonico di Reparto. OPERATORI Nominativo: Dott. Pinto Filippo Dott. Alagona Corradina Dott. Andreotta Giovanni Dott.ssa Aricò Nadia Dott.ssa Calligaro Antonia Dott.ssa Cardarelli Silvia Dott.ssa Cimarosto Lorella Dott.sa Dannhauser Dagmar Dott.ssa Fontanive Orietta Dott.ssa Manuppelli Carla Dott. Vincenzi Valter Pescosta Letizia Bortot Dianora Funzione: Direttore, specialista in Medicina Interna ed in Ematologia Medico,dedicato al CAD, specialista in Endocrinologia Medico, specialista in Medicina Interna Medico,dedicato al CAD, specialista in Endocrinologia Medico Ambulatoriale, specialista in Reumatologia Medico Ambulatoriale, specialista in Reumatologia Medico, specialista in Ematologia Medico, specialista in Medicina Interna Medico, specialista in Oncologia ed in Ematologia Medico, specialista in Malattie Tropicali Medico, Specialista in Endocrinologia Caposala Pers. Inf. Med. 4 PIANO Caposala Pers. Inf. Med. 5 PIANO Pagina 6 di 8

7 COME ARRIVARE ALLA STRUTTURA: Presidio Ospedaliero "San Martino Belluno Sede: viale Europa N. 22, Belluno In automobile Dal Cadore SS 51 Alemagna Dall Agordino SR Dal Feltrino SS 50 Da Venezia Autostrada A27 uscita a Pian di Vedoia In autobus La linea R urbana collega la locale stazione ferroviaria all'azienda Ospedaliera In treno La stazione ferroviaria più vicina è quella di Belluno a circa 3 km, con collegamenti continui tramite corriere e autobus Posteggio taxi di fronte all'ingresso principale telefono taxi Fermata Autobus di fronte all'ingresso principale Posteggio Auto fronte Ospedale SEGNALAZIONI L'Unità Operativa riconosce al cittadino il diritto di sporgere reclamo per eventuali difformità rispetto a quanto affermato nella presente Carta dei servizi o per qualsiasi circostanza o comportamento del Personale Sanitario ritenuto inadeguato. Sono previste le seguenti modalità. Reclamo scritto Pagina 7 di 8

8 In caso di insoddisfazione il paziente od eventuali familiari possono esternare la loro protesta compilando un apposita scheda (disponibile presso tutte le Unità Operative) o scrivendo una lettera. La scheda o la lettera possono essere spedite per posta a "Direttore Generale dell'ulss 1 - via Feltre, Belluno", oppure consegnate direttamente al personale dell'unità Operativa che provvederà all inoltro alla Direzione Generale, oppure inviate via Fax allo L'Ufficio Relazioni con il Pubblico provvederà a gestire la procedura di reclamo e a darne riscontro all'interessato. Reclamo orale E' possibile contattare l'ufficio Relazioni con il Pubblico telefonando al numero verde oppure allo / Regolamentazione La procedura e le modalità di presentazione delle segnalazioni e dei reclami sono definiti dal Regolamento di Pubblica Tutela, disponibile presso l'ufficio Relazioni con il Pubblico e nella Carta dei Servizi dell'ulss 1 Belluno consultabile all'indirizzo Internet Per consentirci di migliorare il più possibile la qualità dell assistenza, ogni degente è invitato a compilare in maniera anonima uno specifico questionario, consegnatogli al momento del ricovero, volto ad indagare il suo livello di soddisfazione in merito al trattamento ricevuto.. Il Direttore dell UO è inoltre a disposizione dei ricoverati o dei loro familiari nella tarda mattinata di tutti i giorni lavorativi ( da lunedì a venerdì) per cercare di risolvere qualsiasi motivo di insoddisfazione. RISERVATEZZA Tutela dei dati personali Ai sensi D.Lgs. 196/2003 il Direttore di questa Unità Operativa è il responsabile del trattamento dei dati personali su delega del titolare; garantisce di rispettare e far rispettare le regole di segretezza e riservatezza dei dati sensibili relativi ai destinatari della prestazione e dei servizi erogati. Per ulteriori informazioni relativamente alle modalità di trattamento dei dati personali è possibile rivolgersi al Servizio Affari Generali e Legali della ULSS n. 1 di Belluno (via Feltre, Belluno - tel / Fax: ). AGGIORNAMENTI: La versione più aggiornata di questa Carta dei Servizi è disponibile sul sito Internet aziendale: DIRITTI E DOVERI DEI PAZIENTI La carta dei diritti e dei doveri dei pazienti e dei loro congiunti è disponibile a questo indirizzo: Pagina 8 di 8

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DI MEDICINA GENERALE Ospedale di Belluno

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DI MEDICINA GENERALE Ospedale di Belluno CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI MEDICINA GENERALE Ospedale di Belluno Struttura Unità operativa Dipartimento Direttore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino - Belluno

Dettagli

Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Salute della donna e del bambino Direttore

Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Salute della donna e del bambino Direttore CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI OSTERICIA E GINECOLOGIA Ospedale San Martino - BELLUNO Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Struttura Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino - Belluno Salute della donna e del bambino Ostetricia e Ginecologia

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino - Belluno Salute della donna e del bambino Ostetricia e Ginecologia CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI OSTERICIA E GINECOLOGIA Ospedale San Martino - BELLUNO Struttura Dipartimento Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. U.O.C. NEFROLOGIA E DIALISI U.O.S. TERAPIA DIALITICA EXTRACORPOREA Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore

CARTA DEI SERVIZI. U.O.C. NEFROLOGIA E DIALISI U.O.S. TERAPIA DIALITICA EXTRACORPOREA Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore CARTA DEI SERVIZI U.O.C. NEFROLOGIA E DIALISI U.O.S. TERAPIA DIALITICA EXTRACORPOREA Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Struttura Ospedale

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE UNITÀ OPERATIVA DI PSICHIATRIA OSPEDALE SAN MARTINO DI BELLUNO CSM - CENTRO DI SALUTE MENTALE

CARTA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE UNITÀ OPERATIVA DI PSICHIATRIA OSPEDALE SAN MARTINO DI BELLUNO CSM - CENTRO DI SALUTE MENTALE CARTA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE UNITÀ OPERATIVA DI PSICHIATRIA OSPEDALE SAN MARTINO DI BELLUNO CSM - CENTRO DI SALUTE MENTALE Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Struttura

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ser.D Servizio Dipendenze - Belluno dr.ssa Amalia Manzan Dipartimento delle Dipendenze

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ser.D Servizio Dipendenze - Belluno dr.ssa Amalia Manzan Dipartimento delle Dipendenze CARTA DEI SERVIZI Ser.D - Servizio Dipendenze Belluno Struttura Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Unità operativa/servizio Responsabile Dipartimento Direttore Documento emesso il Redazione

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino di Belluno Dipartimento di Medicina Specialistica UOC di Pneumologia

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino di Belluno Dipartimento di Medicina Specialistica UOC di Pneumologia CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI PNEUMOLOGIA Ospedale San Martino di Belluno Struttura Dipartimento Unità operativa/servizio Direttore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino - Belluno Terapia Antalgica e Cure palliative nto

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino - Belluno Terapia Antalgica e Cure palliative nto CARTA DEI SERVIZI UNITA' OPERATIVA DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE... Struttura Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino - Belluno Terapia

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino di Belluno. Iter di approvazione Redazione Verifica Approvazione

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino di Belluno. Iter di approvazione Redazione Verifica Approvazione CARTA DEI SERVIZI UNITA' OPERATIVA DI PEDIATRIA Ospedale San Martino di Belluno Struttura Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino di Belluno Unità operativa/servizio Pediatria

Dettagli

PREMESSA PRESENTAZIONE DI COSA CI OCCUPIAMO Vigilanza: Attività sanitarie: Attività amministrative - autorizzative:

PREMESSA PRESENTAZIONE DI COSA CI OCCUPIAMO Vigilanza: Attività sanitarie: Attività amministrative - autorizzative: INDICE Premessa Pag. 3 Presentazione Pag. 3 Di cosa ci occupiamo Pag. 4 Le caratteristiche del Servizio Pag. 3 Come contattarci Pag. 4 Operatori Pag. 5 Come arrivare alla struttura Pag. 5 Segnalazioni

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DIOCULISTICA Ospedale di Belluno

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DIOCULISTICA Ospedale di Belluno CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DIOCULISTICA Ospedale di Belluno Struttura Unità operativa/servizio Dipartimento Direttore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Ospedale San Martino di

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Direzione Funzione Ospedaliera

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Direzione Funzione Ospedaliera CARTA DEI SERVIZI U.O.C. DIREZIONE DI OSPEDALE Ospedale del Cadore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Direzione Funzione Ospedaliera Ospedale del Cadore Dipartimento Struttura Unità operativa

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. DIPARTIMENTO INERAZIENDALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI MEDICINA TRASFUSIONALE Ospedale di Belluno

CARTA DEI SERVIZI. DIPARTIMENTO INERAZIENDALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI MEDICINA TRASFUSIONALE Ospedale di Belluno CARTA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO INERAZIENDALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI MEDICINA TRASFUSIONALE Ospedale di Belluno Struttura Dipartimento Unità operativa/servizio Direttore

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi. Ospedale San Martino di Belluno. Iter di approvazione. Redazione Verifica Approvazione

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi. Ospedale San Martino di Belluno. Iter di approvazione. Redazione Verifica Approvazione CARTA DEI SERVIZI UNITA' OPERATIVA DI GASTROENTEROLOGIA Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Struttura Ospedale San Martino di Belluno Unità operativa/servizio Direttore Documento emesso

Dettagli

Ospedale Unità Operativa Pronto Soccorso Dipartimento Emergenza/urgenza Direttore

Ospedale Unità Operativa Pronto Soccorso Dipartimento Emergenza/urgenza Direttore CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO Ospedale San Martino di Belluno Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Struttura Ospedale Unità Operativa Pronto Soccorso Dipartimento

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PER NUOVO SITO INTERNET DELL OSPEDALE

CARTA DEI SERVIZI PER NUOVO SITO INTERNET DELL OSPEDALE CARTA DEI SERVIZI PER NUOVO SITO INTERNET DELL OSPEDALE NEFROLOGIA E DIALISI Dipartimento Internistico e delle Specialità Mediche Patologie trattate o esami La S.C. di Nefrologia e Dialisi svolge attività

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a..tornando a casa Gentile Sig. / Sig.ra, sta per tornare a casa dopo un periodo di ricovero presso la nostra Struttura

Dettagli

Servizio Specialistico Ambulatoriale

Servizio Specialistico Ambulatoriale Servizio Specialistico Ambulatoriale Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure,

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità. Carta dei Servizi. Documento emesso il 26/7/2013 Rev. 2. Iter di approvazione. Redazione Verifica Approvazione

Sistema di gestione per la Qualità. Carta dei Servizi. Documento emesso il 26/7/2013 Rev. 2. Iter di approvazione. Redazione Verifica Approvazione CARTA DEI SERVIZI STRUTTURA TRASFUSIONALE E DIPARTIMENTO TRASFUSIONALE PROVINCIALE Ospedale di Belluno Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Struttura Unità Operativa Direttore f.f. Ospedale

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Centro Sanitario Polifunzionale di Auronzo di Cadore Ospedale di Comunità dottor Sandro De Col

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Centro Sanitario Polifunzionale di Auronzo di Cadore Ospedale di Comunità dottor Sandro De Col CARTA DEI SERVIZI CENTRO SANITARIO POLIFUNZIONALE DI AURONZO DI CADORE U. O. Ospedale di Comunità Struttura Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Centro Sanitario

Dettagli

guida ai servizi di psichiatria adulti

guida ai servizi di psichiatria adulti Dipartimento di Salute Mentale guida ai servizi di psichiatria adulti del Dipartimento di Salute Mentale Copia Prodotta Internamente dal Servizio Informazione e Comunicazione Ausl Imola Luglio 2005 Suggerimenti,

Dettagli

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI Regione del Veneto Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO DISTRETTO SOCIO SANITARIO OSPEDALE DI COMUNITA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI 1 Presentazione dell Ospedale di Comunità: L Ospedale

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. CENTRO SANITARIO POLIFUNZIONALE DI AURONZO DI CADORE U. O. S. Strutture Residenziali Intermedie Ospedale di Comunità

CARTA DEI SERVIZI. CENTRO SANITARIO POLIFUNZIONALE DI AURONZO DI CADORE U. O. S. Strutture Residenziali Intermedie Ospedale di Comunità CARTA DEI SERVIZI CENTRO SANITARIO POLIFUNZIONALE DI AURONZO DI CADORE U. O. S. Strutture Residenziali Intermedie Ospedale di Comunità Struttura Dipartimento Unità operativa/servizio Direttore Sistema

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL U.O. A. LUNGODEGENZA RIABILITATIVA E U.O.S. DI MEDICINA 1 STESURA U.O.C. DI Lungodegenza e U.O.S. di Medicina O.C.

REGOLAMENTO INTERNO DELL U.O. A. LUNGODEGENZA RIABILITATIVA E U.O.S. DI MEDICINA 1 STESURA U.O.C. DI Lungodegenza e U.O.S. di Medicina O.C. Pagina 1 INDICE SCOPO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI MEDICINA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI LUNGODEGENZA RIABILITATIVA DATA PROSSIMA REVISIONE FEBBRAIO 2011 SCOPO Fornire al cittadino uno strumento chiaro e

Dettagli

S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Chirurgia fa parte del Dipartimento di Chirurgia Generale e d Urgenza. Comprende la Struttura Semplice

Dettagli

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 Regione Campania ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA di TEANO Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 GUIDA AI SERVIZI OSPEDALE DI COMUNITÀ DI TEANO (OdC) Premessa L Ospedale di Comunità di Teano è una struttura

Dettagli

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria OFFERTA SERVIZI Servizi Sanitari Ospedalieri Questi servizi vengono resi all interno del Presidio Ospedaliero di Bobbio e si declinano in: primo intervento urgente valutazioni diagnostico specialistiche

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA Ospedale San Martino di Belluno

CARTA DEI SERVIZI. UNITÀ OPERATIVA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA Ospedale San Martino di Belluno CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA Ospedale San Martino di Belluno Struttura Unità operativa Direttore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei servizi Ospedale San Martino

Dettagli

Documento 01 Tipologia di Prodotto/Servizio Day Hospital Medico

Documento 01 Tipologia di Prodotto/Servizio Day Hospital Medico Documento 01 Tipologia di Prodotto/Servizio Day Hospital Medico REVISIONE DATA REDATTO E ELABORATO APPROVATO FIRMA 0 27/04/2011 Coord.Infermieristico DH Medico Assungia Cora Direttore U.O.C. Medicina Generale

Dettagli

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ospedale di Pieve di Cadore

Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi. Ospedale di Pieve di Cadore CARTA DEI SERVIZI UNITA OPERATIVA DI OSTETRICIA GINECOLOGIA E CENTRO DI PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA Ospedale di PIEVE DI CADORE Struttura Unità operativa/servizio Sistema di gestione per la Qualità Carta

Dettagli

Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore Unità operativa/servizio Pronto Soccorso Dipartimento

Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore Unità operativa/servizio Pronto Soccorso Dipartimento CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO Ospedale del Cadore Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Struttura Ospedale Giovanni Paolo II di Pieve di Cadore Unità operativa/servizio

Dettagli

SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE

SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE 1/6 Premessa Il Dipartimento salute mentale e dipendenze patologiche è la struttura aziendale che ha come finalità

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E NUTRIZIONE CLINICA

POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E NUTRIZIONE CLINICA libro:layout 1 21-10-2010 15:06 Pagina 49 POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E CLINICA M. L. Amerio, D. Domeniconi in collaborazione con la Rete dei Servizi di Dietetica e Nutrizione Clinica

Dettagli

NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA

NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA NORME PER LA PREVENZIONE, LA DIAGNOSI E LA CURA DEL DIABETE MELLITO DELL ETÀ ADULTA E PEDIATRICA Legge regionale 11 novembre 2011, n. 24 (BUR n. 85/2011) [sommario] [RTF] Art. 1 - Finalità. 1. La Regione

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate

ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate AZIENDA OSPEDALIER A UNIVERSITA DI PADOVA ISTRUZIONE OPERATIVA Modalità di gestione delle urgenze di persone non r icoverate Preparato da Ref. GdL Dott.ssa C. Destro. Verificato da Direttore S.C. Qualità

Dettagli

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale Introduzione Reggio Emilia, 19 e 26 maggio 2010 Riferimenti normativi Accordo Collettivo Nazionale

Dettagli

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Alta Specializzazione nell Assistenza Clinica e Chirurgica Sede Legale - Via Ospedale 54 09124 Cagliari

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Alta Specializzazione nell Assistenza Clinica e Chirurgica Sede Legale - Via Ospedale 54 09124 Cagliari SERVIZIO DIABETOLOGIA E MALATTIE METABOLICHE P.O. S.Giovanni di Dio tel 070 6092358 CAGLIARI CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE Presentazione Gentile Signora/e Con questo opuscolo desideriamo metterla

Dettagli

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il distretto sanitario di Cividale si presenta A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il Distretto è una struttura dell Azienda per i servizi sanitari territoriali

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. UNITA' OPERATIVA DI Servizio Veterinario di sanità animale e igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche.

CARTA DEI SERVIZI. UNITA' OPERATIVA DI Servizio Veterinario di sanità animale e igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche. CARTA DEI SERVIZI UNITA' OPERATIVA DI Servizio Veterinario di sanità animale e igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche.(area A/C) Struttura Unità operativa/servizio Sistema di gestione

Dettagli

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE Dr Mauro Bandera Oncologo I progressi nella terapia dei tumori hanno portato ad una sopravvivenza a 5 anni dei 2/3 dei pazienti e di circa la metà a 10 anni dalla diagnosi.

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica?

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e l U.O. di Ematologia e Immunologia Clinica di Padova INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? Passato, presente,

Dettagli

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Margherita Palazzo Valentini, Roma 19 marzo 2010 1 Il Sistema

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA Struttura Complessa di ONCOLOGIA MEDICA ED EMATOLOGIA Azienda Ospedaliera CARLO POMA - v.le Albertoni, 1 46100 Mantova (Direttore Dr. Enrico Aitini) Gruppo di LavoroEmatologia Dr. Maria Donatella Zamagni,

Dettagli

CENTRO DI SALUTE MENTALE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE

CENTRO DI SALUTE MENTALE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE CENTRO DI SALUTE MENTALE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE 1/7 Premessa Il Dipartimento salute mentale e dipendenze patologiche è la struttura aziendale che ha come finalità la promozione

Dettagli

Servizio di Radiologia

Servizio di Radiologia Servizio di Radiologia Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

Struttura Unità operativa Servizio Responsabile Documento emesso il 01.10.2014 Rev. 1 Iter d approvazione Redazione Verifica Approvazione

Struttura Unità operativa Servizio Responsabile Documento emesso il 01.10.2014 Rev. 1 Iter d approvazione Redazione Verifica Approvazione CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UNITÀ OPERATIVA INFANZIA ADOLESCENZA FAMIGLIA CONSULTORIO FAMILIARE PIEVE DI CADORE Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Distretto Socio-Sanitario

Dettagli

C L I N I CA V E T E R I N A R I A T I BA L D I. Gentile cliente, ho il piacere di presentare la nostra carta dei servizi.

C L I N I CA V E T E R I N A R I A T I BA L D I. Gentile cliente, ho il piacere di presentare la nostra carta dei servizi. CARTA DEI SERVIZI Presentazione Gentile cliente, ho il piacere di presentare la nostra carta dei servizi. Questo importante strumento è stato concepito per portarla a conoscenza dei servizi erogati all

Dettagli

AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO - SANITARIA N.13

AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO - SANITARIA N.13 Servizio Sanitario Nazionale Regione Veneto AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO - SANITARIA N.13 Unità Operativa Complessa di MEDICINA INTERNA Presidio Ospedaliero di Mirano (VE) Direttore: Dott. Giuseppe Donà

Dettagli

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Guida ai Servizi Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------ CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------ Dr. Salvatore ROMANO Spec. in Chirurgia Plastica Spec. in Oncologia Sede studio: piazza G. Garibaldi 45 Rapallo Telefono fisso:

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI CARTA INFORMATIVA DEI SERVIZI DEI MEDICI IN GRUPPO Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI MEDICINA DI GRUPPO SAN DAMIANO 4 NOVEMBRE 12 - BRUGHERIO IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE ha il

Dettagli

PO XX. Procedura Operativa Ospedaliera GESTIONE DELLE AGENDE DI PRENOTAZIONE RICOVERI. Documento:PO/XX. Pagina 1 di 11 17/01/2008

PO XX. Procedura Operativa Ospedaliera GESTIONE DELLE AGENDE DI PRENOTAZIONE RICOVERI. Documento:PO/XX. Pagina 1 di 11 17/01/2008 Documento: Pagina 1 di 11 PO XX Procedura Operativa Ospedaliera GESTIONE DELLE AGENDE DI PRENOTAZIONE RICOVERI EMESSA DA DATA REDATTA DA VERIFICATA DA REVISIONE PARAGRAFO n PAGINA n MOTIVO DIREZIONE PILI

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007 Unità operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Chirurgia Specialistica Unità Operativa di Monoblocco - Quarto piano: degenza Direttore: dott. Pierluigi

Dettagli

S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. di GASTROENTEROLOGIA OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Gastroenterologia rappresenta il punto di riferimento per il territorio ed il nosocomio ospedaliero

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute 118 - SCHEDA N.1 CHE COS È IL NUMERO 1-1-8 1-1-8 è il numero telefonico, unico su tutto il territorio nazionale, di riferimento per tutti i casi di richiesta di soccorso sanitario in una situazione di

Dettagli

MEDICI DI MEDICINA GENERALE, PEDIATRI DI LIBERA SCELTA, MEDICI DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

MEDICI DI MEDICINA GENERALE, PEDIATRI DI LIBERA SCELTA, MEDICI DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE MEDICI DI MEDICINA GENERALE, PEDIATRI DI LIBERA SCELTA, MEDICI DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE Area cure primarie 1/8 Premessa I Medici di Medicina Generale e i Pediatri di libera scelta (comunemente definiti

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Dipartimento cure primarie 1/7 Premessa L'Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) è una forma di assistenza rivolta a persone residenti o domiciliate a Bologna e provincia,

Dettagli

DISTRETTO SOCIO SANITARIO - U.O.S.D. RETE ASSISTENZIALE OSPEDALE DI COMUNITA - RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013

DISTRETTO SOCIO SANITARIO - U.O.S.D. RETE ASSISTENZIALE OSPEDALE DI COMUNITA - RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013 DISTRETTO SOCIO SANITARIO - U.O.S.D. RETE ASSISTENZIALE OSPEDALE DI COMUNITA - RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2013 1.1 UNO SGUARDO D INSIEME 1.1.1 Il contesto di riferimento L UOSD Rete Assistenziale comprende

Dettagli

S. C. di PRONTO SOCCORSO OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. di PRONTO SOCCORSO OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. di PRONTO SOCCORSO OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Pronto Soccorso svolge la sua attività al piano terra dell Ospedale San Bassiano, a sinistra della

Dettagli

OSPEDALE DI COMUNITÀ. CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC

OSPEDALE DI COMUNITÀ. CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC OSPEDALE DI COMUNITÀ CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC 1. OSPEDALE DI COMUNITÀ (OdC)... 3 1.1. Premessa... 3 1.2. La struttura residenziale... 3 1.3. Ingresso... 3 1.4. Come avviene il ricovero...

Dettagli

Linee Guida. Organizzazione Area Pronto Soccorso. 4.3 Tipologie di consulenze e servizi diagnostico/terapeutici disponibili/presenti nell'azienda

Linee Guida. Organizzazione Area Pronto Soccorso. 4.3 Tipologie di consulenze e servizi diagnostico/terapeutici disponibili/presenti nell'azienda REV. 0 Pag. 1 / 8 INDICE 1. Scopo e Campo di applicazione 2. Funzionigramma e Responsabilità 3. Destinatari 4. Definizioni e Tipologie delle attività 4.1 Definizione ed obiettivi dell 4.2 Tipologie di

Dettagli

UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA

UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA PRESIDIO OSPEDALE POLICLINICO MA 28 Rev. 3 del 01/06/08 Ultimo aggiornamento

Dettagli

INDICE. Pagina 2 di 12

INDICE. Pagina 2 di 12 INDICE Premessa Pag. 3 Presentazione Pag. 3 Di cosa ci occupiamo Pag. 3 Il lavoro della Centrale Operativa sul territorio Pag. 4 Prestazioni offerte Pag. 6 Erogazione dei Servizi Pag. 9 Come contattarci

Dettagli

Progetto NOA - Nuova Organizzazione Ambulatoriale Scompenso Cardiaco. Virna Bui Bologna 20 settembre 2012

Progetto NOA - Nuova Organizzazione Ambulatoriale Scompenso Cardiaco. Virna Bui Bologna 20 settembre 2012 Progetto NOA - Nuova Organizzazione Ambulatoriale Scompenso Cardiaco Virna Bui Bologna 20 settembre 2012 Organizzazione del POLIAMBULATORIO ALBERTONI e del CSC dell Azienda Ospedaliero Universitaria S.Orsola-

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEGLI INFERMIERI ALLA IDEAZIONE DEL PSS REGIONALE

IL CONTRIBUTO DEGLI INFERMIERI ALLA IDEAZIONE DEL PSS REGIONALE IL CONTRIBUTO DEGLI INFERMIERI ALLA IDEAZIONE DEL PSS REGIONALE Il presente documento, presentato in V commissione in occasione dell audizione del 23 settembre, si compone di due parti: Introduzione e

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Numeri utili di Bergamo Sanità Segreteria del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata 3331643940 Reperibilità telefonica 3331643940 Fax 035/5291167

Dettagli

Il paradosso del Veneto

Il paradosso del Veneto Audizione in Quinta Commissione del Consiglio Regionale del Veneto Venezia, 12 Luglio 2013 Il paradosso del Veneto Enzo Bonora Presidente - Sezione Veneto Trentino Alto Adige Società Italiana di Diabetologia

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009 Ambulatorio Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento Materno Infantile Ospedale di Villafranca Monoblocco - Primo piano Direttore: dott. Alberto Ottaviani

Dettagli

Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base. Prof. A. Mistretta

Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base. Prof. A. Mistretta Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base Prof. A. Mistretta Il medico di medicina generale (MMG) Garantisce l assistenza sanitaria Si assicura di promuovere e salvaguardare la salute in un rapporto

Dettagli

Unità Operativa di Ginecologia

Unità Operativa di Ginecologia Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva Unità Operativa di Ginecologia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva

Dettagli

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO -

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - PERCORSO ASSISTENZIALE PER PAZIENTI TERMINALI Indice 2 1. Premessa 3 2. Attività dell Hospice San Marco 3 3. Obiettivi 4 4. Criteri di Ammissione

Dettagli

SOSTENIBILITA DELL ASSISTENZA A DOMICILIO: RUOLO DEL CAREGIVING FAMILIARE

SOSTENIBILITA DELL ASSISTENZA A DOMICILIO: RUOLO DEL CAREGIVING FAMILIARE SOSTENIBILITA DELL ASSISTENZA A DOMICILIO: RUOLO DEL CAREGIVING FAMILIARE Brescia, 7 novembre 2011 Enrico Zampedri, direttore generale Alessandro Signorini, direttore sanitario Contenuti dell intervento

Dettagli

Dipartimento di Salute Mentale

Dipartimento di Salute Mentale OSPEDALE 88 Dipartimento di Salute Mentale Direttore: Dr. Vincenzo Zindato UO PSICHIATRIA CENTRO PSICO SOCIALE (CPS) E AMBULATORI PERIFERICI Il CPS è il Servizio che si occupa della prevenzione, della

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010 Azienda provinciale per i Servizi Sanitari Distretto di Trento e Valle dei Laghi Rotaliana e Paganella - Cembra U.O. ASSISTENZA PRIMARIA Centro Servizi Sanitari Viale Verona 38123 Trento - CARTA DEL SERVIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA

REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA Direzione Medica di Presidio ARCISPEDALE SANT'ANNA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA A cura

Dettagli

Semiresidenza psichiatrica il Sole

Semiresidenza psichiatrica il Sole Semiresidenza psichiatrica il Sole Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure,

Dettagli

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera Spesa complessiva del Servizio Sanitario Nazionale 2011

Dettagli

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050 Carta dei servizi INFORMAZIONI GENERALI Scopo di questa Carta dei servizi è quello di offrire le informazioni per

Dettagli

PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA

PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA Direzione Sanitaria PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA Il carcinoma della mammella rappresenta la neoplasia più frequente nel sesso femminile, in tutte le fasce

Dettagli

DAL CASE MANAGER AL CARE MANAGER. Infermiera care manager in medicina interna Derossi Valentina

DAL CASE MANAGER AL CARE MANAGER. Infermiera care manager in medicina interna Derossi Valentina DAL CASE MANAGER AL CARE MANAGER Infermiera care manager in medicina interna Derossi Valentina La nostra storia inizia MARZO 2007 L infermiere CASE Manager in Medicina Interna (PROGETTO FLORENCE) CASE

Dettagli

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Dott. Vitaliano De Salazar, Direttore Generale Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. DISTRETTO SOCIO SANITARIO UOC CURE PRIMARIE UOS Coordinamento Strutture Residenziali Intermedie Hospice Casa Tua 2

CARTA DEI SERVIZI. DISTRETTO SOCIO SANITARIO UOC CURE PRIMARIE UOS Coordinamento Strutture Residenziali Intermedie Hospice Casa Tua 2 CARTA DEI SERVIZI DISTRETTO SOCIO SANITARIO UOC CURE PRIMARIE UOS Coordinamento Strutture Residenziali Intermedie Hospice Casa Tua 2 Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Dipartimento Distretto

Dettagli

L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE

L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE Belluno 11 ottobre 2008 Derossi Valentina LA MIA FORMAZIONE Diploma universitario di infermiera 1999 Dal 2000 lavoro

Dettagli

S.C. PRONTO SOCCORSO Medicina d Urgenza e OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA Direttore Dr Roberto Lerza

S.C. PRONTO SOCCORSO Medicina d Urgenza e OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA Direttore Dr Roberto Lerza Dipartimento di Emergenza e Accettazione S.C. PRONTO SOCCORSO Medicina d Urgenza e OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA Direttore Dr Roberto Lerza Ospedale San Paolo di Savona Guida ai Servizi Tel. 019 8404963/964

Dettagli

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza ESSERE AIUTA

Dettagli

Recupero e Rieducazione Funzionale (Cardiopneumologica Neurologica Ortopedica)

Recupero e Rieducazione Funzionale (Cardiopneumologica Neurologica Ortopedica) INDICE Ospedale Chiarenzi Zevio Recupero e Rieducazione Funzionale (Cardiopneumologica Neurologica Ortopedica) Carta dei Servizi Edizione Agosto 2012 ATTIVITA DI RICOVERO pag. 3 Prenotazioni pag. 3 Accettazione

Dettagli

REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO

REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO SOMMARIO SOMMARIO... 1 PRESENTAZIONE SC CURE PALLIATIVE... 2 LA MISSION...

Dettagli

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Informazione per pazienti Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Questo opuscolo è stato realizzato per fornire alcune utili informazioni sul percorso seguito

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO OSPEDALE POLICLINICO

SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO OSPEDALE POLICLINICO pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE Inserire eventuali altri loghi appartenenti all UO (es. Università, Ente di certificazione, società

Dettagli

Bologna, 25-26 febbraio 2008 Palazzo dei Congressi, Piazza della Costituzione

Bologna, 25-26 febbraio 2008 Palazzo dei Congressi, Piazza della Costituzione Dott. Giovanni Battista Bochicchio Direttore Centro Integrato Medicina dell Invecchia Dott. Gianvito Corona Resp. Unità di Terapia del Dolore, Cure Palliative e Oncologia Critica Terr Un punto unico di

Dettagli

Visite ed esami ambulatoriali

Visite ed esami ambulatoriali Visite ed esami ambulatoriali II di Milano è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifi co (IRCCS) dedicato alle malattie cardiovascolari. E convenzionato con l Università degli Studi di Milano.

Dettagli

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI Modalità da seguire da parte dei Medici Specialisti per il corretto uso del ricettario SSR definite fra ASL Città di Milano e le seguenti strutture di ricovero e cura pubbliche e private accreditate: (versione

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI FASIE è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti trattamenti sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre,

Dettagli