CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014"

Transcript

1 CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 204 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Il CD contiene la procedura di gestione del Certificato al Conto consuntivo funzionante con i sistemi operativi Windows 2003 o superiore sempre in piattaforma a 32 bit (installazione su versioni precedenti può funzionare ma non è garantita), e richiede la presenza di un programma di foglio di calcolo a scelta tra Excel di Office o Scalc di OpenOffice. L installazione deve essere effettuata da un utente amministratore di sistema. E necessario avere almeno 50 mb liberi sul disco fisso ed avere installata una versione Ms explorer 4.0 o superiore. In caso di problemi contattare l assistenza tecnica. Utilizzo del programma di installazione Si descrive il percorso per l installazione del programma di Certificazione con l autoinstallante disponibile nel CD: Inserire il CD nell apposito lettore ed eseguire il file INSTALLA.BAT. Comparirà a video la maschera seguente: Per eseguire cliccare Avanti. Poi verrà chiesto se si vuole fare un installazione completa o un aggiornamento: Scegliere installazione completa se si sta installando per la prima volta la certificazione di bilancio sul computer, aggiornamento se è già presente un installazione precedente (Es. Conto consuntivo 203). In caso di aggiornamento chiudere tutte le istanze aperte del programma. Confermare con il pulsante Avanti. Poi verrà chiesto se si vuole fare installazione/aggiornamento Tipica o Personalizzata : scegliendo Tipica il programma non chiederà niente all utente ed utilizzerà tutte le impostazioni di default ( es. la cartella di installazione sarà C:\programmi\maggioli spa\certificazione di bilancio ).Se si sta facendo un aggiornamento, il programma che si sta aggiornando deve essere stato installato secondo specifiche standard ( questo tipo di installazione è assolutamente consigliata in tutti i casi in cui non ci sono necessità particolari ), se si sceglie personalizzata invece si potranno scegliere tutte le configurazioni dell installazione ( esclusivamente per utenti

2 esperti ). In aggiornamento scegliere Tipica se l installazione precedente è stata fatta di tipo Mono postazione e nel percorso di default. Confermare con il pulsante scelto. Se si è scelta l installazione Tipica passare direttamente al PASSO FINALE. INSTALLAZIONE PERSONALIZZATA: Poi verrà chiesto in quale directory installare/aggiornare il programma, la directory da indicare è la base della struttura della certificazione, quella che contiene le cartelle bin, database, formati ecc. in un installazione standard ad esempio indicare C:\programmi\maggioli spa\certificazione di bilancio comuni. Nel dubbio confermare il percorso proposto. Confermare con il pulsante Avanti. Installazione completa Aggiornamento Poi verrà chiesto se si vuole installare un Server/Mono postazione o un client: Per Server/Mono postazione si intendono tutti i computer nei quali risiede il database mentre i client sono i computer che si collegano ad un database in remoto. Confermare con il pulsante Avanti. Installazione completa Aggiornamento 2

3 Installazione Server/Mono postazione Se si è scelta l installazione Server/Mono postazione, in caso di installazione completa verrà chiesto il nome della cartella di programma da creare, in caso di aggiornamento verranno chiesti i riferimenti sulla posizione del database: Indicare in Server il nome o l indirizzo IP del computer sul quale risiede il Data Base (Es. pc-xp o senza virgolette), il valore proposto localhost indica che il Data Base si trova sul computer su cui si sta installando e non deve essere modificato se non in casi del tutto particolari da concordare con l assistenza tecnica, Indicare in Percorso il path completo del Data Base sul computer ( Es. C:\Programmi\Maggioli Spa\Certificazione di bilancio\database\certif.fdb senza virgolette ). Confermare con il pulsante Avanti. Installazione completa Aggiornamento Installazione Client Se si è scelta l installazione Client, in caso di installazione completa verranno chiesti i riferimenti sulla posizione del database: Indicare in Server il nome o l indirizzo IP del computer sul quale risiede il Data Base (Es. pc-xp o senza virgolette), il valore proposto localhost indica che il Data Base si trova sul computer su cui si sta installando, in Percorso il path completo del Data Base sul computer o sul Server ( Es. C:\Programmi\Maggioli Spa\Certificazione di bilancio\database\certif.fdb senza virgolette ), anche se il database si trova su un altro computer il percorso indicato deve essere quello che si indicherebbe localmente sul computer di arrivo, deve quindi sempre iniziare con la lettera del disco. Confermare con il pulsante Avanti. In caso di aggiornamento passare direttamente al PASSO FINALE Installazione completa Aggiornamento ( Passare al PASSO FINALE ) Poi verrà chiesto il nome della cartella di programma da creare. Confermare con il pulsante Avanti. 3

4 PASSO FINALE Al completamento della verifica delle impostazioni e degli oggetti da installare/aggiornare si chiede conferma del proseguimento. Confermare con il pulsante Avanti. Installazione completa Aggiornamento Se per qualche motivo si esegue l autoinstallante più volte (es. per anomalie o problemi riscontrati), potrebbe comparire la maschera seguente che segnala l eventuale esecuzione di un istanza V.2. server. Premere il tasto OK e proseguire con l installazione che potrà comunque concludersi regolarmente. Se invece risulta già installata una versione di Firebird diversa dalla 2. occorre contattare l assistenza tecnica. Al completamento dell installazione con il tasto Fine si conclude l operazione. Con la scelta dell opzione disponibile nella maschera è possibile aprire subito il manuale d uso. 4

5 Al termine dell installazione su sistemi operativi Windows 7 e Vista potrebbe comparire la seguente domanda: Cliccare su Programma installato correttamente e proseguire. Per entrare nel programma trovate un collegamento sul Desktop e un icona in start/avvio programmi - Maggioli Spa - Certificazione di Bilancio (qui troverete anche il manuale d uso della procedura, sempre disponibile per la consultazione). Chiave di attivazione Secondo le modalità organizzative concordate, vi verrà comunicata la Vs. personale stringa di attivazione: la dovrete registrare con l apposita funzione Chiave di attivazione nel menù applicativo del Certificato (Utilità). Il programma Certificazione è comunque utilizzabile per le fasi di acquisizione e gestione dei quadri anche senza l attivazione della chiave, necessaria invece per la creazione del file XML da trasmettere al Ministero (controllo di validazione bloccante). 5

6 Chiave di attivazione Verrà comunicata la stringa di attivazione: del certificato con le solite modalità. La stringa dovrà essere inserita con l apposita funzione Dal menù Utilità Chiave di attivazione. Abilitando l'inserimento cliccando sui campi con il tasto destro del mouse e selezionando modifica. Il programma Certificazione è comunque utilizzabile per le fasi di acquisizione e gestione dei quadri anche senza l attivazione della chiave, necessaria invece per la creazione del file XML da trasmettere al Ministero (controllo di validazione bloccante). Senza questa registrazione non è consentita la creazione del file XML. Occorre registrare il codice Ente ministeriale, la denominazione e il codice della chiave di attivazione: il programma applica controllo bloccante fra chiave e dati registrati e non consente forzature di valori 6

7 Utilizzo del programma di Certificazione Le operazioni da svolgere per compilare il certificato, sono le seguenti. Acquisizione movimenti da file della contabilità finanziaria in modalità sostituzione NOTA BENE: Se l ente che utilizza il programma è un Unione di Comuni, la prima operazione che l utente amministratore deve fare dopo l installazione è entrare nella funzionalità Parametri Installazione presente nel menù Sicurezza e valorizzare il parametro seguente come descritto: o Set ENTE o Codice UNIONE o Descrizione Unione di comuni (Y/N) o Valore Y All apertura del programma viene aperto in automatico (se non disabilitato) il menu rapido che permette di accedere con semplicità alle funzionalità principali, in caso venga chiuso è sempre raggiungibile dal menu Finestra\menu rapido. Le principali funzionalità sono poi sempre disponibili nella barra in alto nella finestra principale. La differenza tra l eseguire le funzionalità dal menu/menu rapido o dalla barra è che nel primo caso vengono solo aperte le maschere mentre dalla barra, quando possibile, vengono anche eseguite in automatico le elaborazioni senza chiedere niente all utente. Riepilogo funzionalità barra: Importa movimenti. Apre la funzione e, se il percorso proposto è valido, esegue l elaborazione in automatico, al termine se confermato, esegue anche il caricamento dei dati nei quadri. Verifica certificato. Esegue la verifica delle quadrature di tutto il certificato e notifica eventuali squadrature Gestione quadri. Apre la gestione dei quadri dove si possono modificare manualmente i valori. Anteprima certificato. Effettua l anteprima di stampa dell intero certificato su Excel o Scalc di OpenOffice. Stampa diretta certificato. Stampa direttamente il certificato alla stampante. Esporta certificato. Esporta il certificato su file xml per il ministero. Attiva certificato. Apre la funzionalità di inserimento chiave di attivazione. Questo pulsante è visibile solo se il programma non è attivato. Esci. Chiude il programma. Per la produzione della certificazione prevista dal Decreto ministeriale, si richiede l esecuzione dei seguenti passi: Caricamento automatico quadri certificazione da contabilità finanziaria o Eseguire la funzione Importa movimenti ed al termine confermare il caricamento automatico dei quadri ( Se non viene confermato subito si può sempre eseguire dal menù elaborazioni\acquisizione da cont.fin\ricalcola quadri. Completamento quadri, verifica e sistemazione squadrature del certificato o Eseguire la funzione Gestione quadri e completare i valori non importati automaticamente dalla contabilità finanziaria. Direttamente dalla gestione quadri è possibile eseguire la verifica delle squadrature per singolo quadro e correggere già gli errori riscontrati. o Eseguire la funzione Verifica certificato e sistemare le squadrature trovate, molte di queste possono essere risolte in automatico dal programma eseguendo la verifica con l indicatore Ricalcola importi seguendo le regole dei controlli attivato. Stampa quadri per verifiche gestionali (facoltativo, la stampa è diventata solo ad uso interno, non è richiesta dal ministero) o Eseguire la funzione Anteprima certificato o Stampa diretta certificato per effettuare la stampa dell intero modello. E possibile caricare precedentemente i parametri ente per la stampa tramite il pulsante direttamente dalla finestra di stampa o dal menù Gestione\Dati generali Ente. Creazione file XML per ministero a conclusione della compilazione dei quadri completi e validati o Se il programma non è ancora stato attivato (l icona a forma di chiave gialla Attiva certificato è visibile nella toolbar), occorre inserire la chiave di attivazione. Eseguire la funzione Attiva certificato ed inserire la chiave fornita al momento dell acquisto. o Eseguire la funzione Esporta certificato per creare il file xml da trasmettere al ministero con posta elettronica certificata secondo specifiche indicate nel decreto ministeriale e nei tempi previsti (a carico dell ente con PEC). 7

8 Menù GESTIONE FUNZIONI CERTIFICAZIONE Contesto: registra i dai fissi da presentare sulle varie maschere di gestione certificazione. Viene gestita la certificazione di lavoro (Conto consuntivo 204) già proposta in automatico con l installazione e l indicatore di ricalcolo on-line (vedi quadri->modifica quadri) che eventualmente può essere modificata dall operatore (in automatico l opzione è disattivata, non verranno quindi eseguiti i ricalcoli automatici). I dati vengono salvati nel file.ini dell applicazione. Dati generali ente: sono i dati generali dell ente che servono per la stampa della certificazione per l ente e l anno di dichiarazione in gestione. Possono essere compilati alla fine della creazione del certificato. Si consente la registrazione della denominazione e della sigla della provincia dell Ente in gestione. Per il Conto consuntivo 204 si gestiscono anche i parametri stampa che permettono l attualizzazione delle seguenti informazioni (Es. per i comuni): Numero delibera di approvazione data delibera di approvazione Codice Ris. ISTAT Codice Ris. Corte dei conti luogo di stampa data di stampa firma del segretario firma del responsabile servizio finanziario firma dell organo di revisione economico finanziaria () firma dell organo di revisione economico finanziaria (2) firma dell organo di revisione economico finanziaria (3). 8

9 Utilizzo del programma di Certificazione Le operazioni da svolgere per compilare il certificato, sono le seguenti Popolamento automatico quadri certificazione da contabilità finanziaria Sicraweb e Sicra. Creare il file di dati da Sicraweb Al fine di poter estrarre i dati in maniera completa dal software di contabilità, occorre effettuare,all' interno dei singoli capitoli del Titolo I, Titolo II, Titolo III cat. ed eventuali di cui, gli opportuni collegamenti per le voci del quadro 2. A tal fine e' sufficiente selezionare il capitolo di interesse, spostarsi nella maschera altre impostazioni ed inserire il codice opportuno di certificato nell'apposita casella, come riportato nell esempio sottostante. Terminata la suddetta operazione potrete esportare il file da importare successivamente nel certificato; per effettuare tale esportazione portarsi nel menù Gestione Importazioni/Esportazioni Dati per Certificati di Bilancio Selezionare il tipo di certificato, inserire anno e percorso in cui si vuole sia salvato il file.e cliccare su esporta. 9

10 2. Creare il file di dati da Sicra: Al fine di poter estrarre i dati in maniera completa dal software di contabilità, occorre effettuare,all' interno dei singoli capitoli del Titolo I, Titolo II, Titolo III cat. ed eventuali di cui, gli opportuni collegamenti per le voci del quadro 2. A tal fine e' necessario entrare nella contabilità, impostando come esercizio l anno 204, portarsi nel Menù Bilancio -> PEG Entrate, selezionare il capitolo di interesse, spostarsi nella maschera associazioni ed inserire il codice opportuno di certificato nell'apposita casella, come riportato nell esempio sottostante. Terminata la suddetta operazione potrete esportare il file da importare successivamente nel certificato; per effettuare tale esportazione portarsi nel menù Utilità Esporta Esporta Dati per Certificati di Bilancio di Previsione Inserire il percorso in cui si vuole sia salvato il file.e cliccare su esporta. 0

11 Menù ELABORAZIONI (funzioni abilitate solo all utente amministra) Import movimenti: esegue l acquisizione automatica dei movimenti finanziari dal file della contabilità. Di norma si utilizza l'importazione in sostituzione ( senza attivare l indicatore Importa in accodamento ) che cancella eventuali movimenti già registrati per la certificazione dell anno; Qualora i flussi da acquisire fossero invece più d uno (es. flussi diversi per entrate/spese) occorre acquisire in modalità accodamento che inserisce solo le nuove registrazioni senza cancellare quelle eventualmente preesistenti. Come percorso del file movimenti viene sempre proposto l ultimo utilizzato e se il percorso indicato non risulta valido viene mostrato in rosso. N.B.: Al termine dell elaborazione viene chiesto all utente se si vuole effettuare in automatico il caricamento dei dati ( Immagine sotto), rispondendo SI ( Scelta consigliata ) verrà eseguito in automatico il Ricalcola quadri che partendo dai movimenti appena importati carica i dati nei quadri del certificato. Ricalcola quadri: attiva il calcolo dei valori dei quadri partendo dai movimenti di contabilità finanziaria e dagli schemi di calcolo; può essere attivato su un singolo quadro. E da eseguire solo se non lo si è fatto in automatico durante l import movimenti o in casi eccezionali per ripopolare i quadri. L indicatore di azzeramento consente di azzerare o solo gli importi che hanno schemi di calcolo collegati (derivati dalla contabilità finanziaria) oppure tutti i dati indistintamente, anche quelli registrati manualmente dall operatore. A parte casi gestionali particolari, normalmente si esegue l azzeramento completo.

12 Modifica quadri: consente la gestione degli importi dei quadri. Si possono modificare i valori manualmente o completare quelli mancanti. I quadri selezionabili per Anno/tipo di dichiarazione sono solo quelli abilitati all utente. Alla scelta del quadro da gestire vengono mostrati automaticamente i dati del quadro in modalità di modifica. A questo punto è possibile: Salva: Salva il quadro (stessa funzionalità dell icona di salvataggio sulla toolbar). Attivo solo quando il quadro è in modalità di modifica. Modifica: Permette di entrare in modalità di modifica dei dati (stessa funzionalità dell icona di modifica sulla toolbar). Attivo solo quando il quadro è salvato. Abilita totali: Solo per utenti esperti. Disponibile solo quando non è stato attivato l indicatore Attiva ricalcoli online ed il quadro è in stato di modifica. Abilita la modifica di tutti i totali del quadro, anche quelli che normalmente sono protetti. Ricalcola totali del quadro: si riconteggiano i totali del quadro secondo le parametrizzazioni previste: se sono state definite celle che rappresentano la somme di altre celle, il valore di tali celle viene ricalcolato. Attivo solo quando il quadro è in stato di modifica. Azzera valori del quadro: si azzerano in automatico tutti gli importi del quadro. Attivo solo quando il quadro è in stato di modifica. Verifica quadro: si attiva il controllo delle quadrature sul quadro attivo con la funzione std disponibile anche a menù (quadri\verifica). Attivo solo quando il quadro è salvato. Stampa quadro: si attiva la stampa completa della certificazione solo con gli importi compilati nel quadro attivo (funzione std disponibile anche a menù (comunicazioni ministeriali\stampa). Attivo solo quando il quadro è salvato. N.B.: Se nella parametrizzazione l indicatore di ricalcoli on-line ( Default indicato nel contesto ) è fleggato, aggiorna in automatico le totalizzazioni: se si modifica un dettaglio si aggiorna il rispettivo totale, se si modifica un totale si aggiorna automaticamente il dettaglio con valore assoluto maggiore; se spento tutti gli eventuali ricalcoli definiti sul quadro non vengono attivati al momento della modifica di un dato ma vengono aggiornati i totali solamente utilizzando il bottone Ricalcola totali del quadro. In questo caso i totali non sono modificabili. L indicatore ricalcoli on-line è modificabile dall operatore di volta in volta come necessario e sarà proposto disattivato alla prima installazione. Può essere comodo non averlo acceso quando si modificano i dati dopo aver calcolato i valori da movimenti esterni: poi solo al termine delle modifiche eseguire ricalcolo totali attivandolo dal bottone disponibile sulla maschera I totali di riga non sono mai modificabili, tranne utilizzando il bottone per utenti esperti Abilita totali. 2

13 Verifica quadri: vengono eseguiti tutti i controlli di verifica quadrature e controlli incrociati definiti per il tipo di dichiarazione/anno ed eventualmente il solo quadro selezion ato. Può essere anche attivato, a richiesta, il ricalcolo dei valori in base alle regole dei controlli ministeriali: qualora un importo debba essere la somma di altre celle e non c è quadratura, automaticamente si aggiorna l addendo con l importo più alto per il delta rendendo quindi il totale corretto. E possibile eseguire la verifica per l intero certificato o per un singolo quadro se indicato nei parametri di ricerca. Sono disponibili sulla maschera i seguenti bottoni: Anteprima: Apre in visualizzazione di anteprima le squadrature trovate. Stampa: Effettua la stampa delle squadrature trovate. Esegui verifica: Esegue la verifica e mostra le squadrature a video. La stessa funzionalità si ottiene con il bottone Esegui ricerca della toolbar. N.B. I ricalcoli automatici vengono eseguiti solo per quelle squadrature che non superano il massimale indicato nel parametro di ricerca Massimale delta da ricalcolare, il valore proposto in questo campo si trova nel parametro d installazione SET = VERQUA CODICE = DELTAMAX, il default in mancanza del parametro o alla prima installazione è 2. 3

14 Stampa quadri: Effettua la stampa del certificato tramite l utilizzo di Excel o Scalc di OpenOffice compilando il modello standard fornito con l applicazione. E possibile eseguire la stampa completa del certificato o di uno o più quadri a seconda della selezione. Sono disponibili sulla maschera i seguenti bottoni: Stampa: Effettua la stampa diretta alla stampante predefinita senza mostrare niente a video ma sempre utilizzando Excel o OpenOffice. Anteprima: Apre la stampa su Excel o pdf nel caso si utilizzi OpenOffice, è poi possibile effettuare la stampa da lì. L utilizzo di Excel o OpenOffice è guidato dall eventuale parametrizzazione registrata con la funzione sicurezza\parametri installazione. In assenza di parametrizzazione specifica si utilizza OpenOffice se installato, altrimenti Excel. Parametri Ente: Apre la funzione Dati generali Ente dove oltre al codice, la descrizione ed altri dati dell ente si possono indicare delle informazioni utili alla stampa, come la data del decreto ministeriale e le firme. N.B.: durante l esecuzione excel/open office non devono essere utilizzati per altre operazioni. Export quadri: viene creato in automatico il file di export XML (da trasmettere al ministero con posta elettronica certificata secondo specifiche indicate nel decreto ministeriale). Si eseguono in automatico anche i controlli di validazione dei quadri previsti dalla normativa (secondo specifiche già descritte dalla funzione disponibile nel menù di Gestione): se si verificano ancora squadrature non risolte il file XML non è prodotto ( a meno che l operazione non sia eseguita dall utente amministra cui si consente comunque l elaborazione nel caso voglia forzare la creazione del file, lasciando piena autonomia e responsabilità di una comunicazione eventualmente errata) Prima di esportare il file occorre avere registrato la chiave di attivazione al programma Certificazione. In dettaglio si descrivono tutte le funzionalità disponibili nei menù di certificazione, concesse. visibili secondo le diverse abilitazioni utente 4

15 Descrizione generale ambiente Nella finestra di presentazione, si chiede l utente ed eventualmente la password di collegamento: consentono di gestire eventuali protezioni a livello di gestione dei dati e/o lancio di funzioni. Gli utenti possibili (già presenti e registrati senza password: la password può essere poi modificata come necessario) sono: operatore amministra L utente amministra in particolare può importare parametrizzazioni, acquisire movimenti dalla contabilità finanziaria, modificare le abilitazione all utente operatore o crearne altri, se necessario. Al primo lancio del programma Certificazione dopo l installazione, si propone in automatico l utente amministra cui spettano le elaborazioni iniziali. Viene poi aperta la finestra di base della Certificazione con la barra del menù sempre attiva, una toolbar contenente le azioni di maggior utilizzo, un menù rapido di accesso alle varie funzionalità che può essere disabilitato per non partire in automatico e una riga di piede contenente messaggi di volta in volta visualizzati. Le voci di menù sono abilitate in base all utente che si connette all applicativo ( menù Gestione, Elaborazioni, Sicurezza, Utilità secondo le abilitazioni concesse all utente utilizzatore) e in base al tipo di operazione che si sta compiendo (per i menù File e Modifica). Le funzioni standard di base sono: File Salva con Nome: permette di esportare il contenuto di una finestra di gestione in vari formati. Imposta stampante: permette di impostare la stampante corrente su cui ridirezionare le stampe Imposta Pagina: permette di formattare il contenuto di una finestra di gestione prima della stampa Stampa: permette di stampare il contenuto di una finestra di gestione con richiesta del formato della pagina Stampa diretta: stampa direttamente il contenuto di una finestra di gestione Anteprima di stampa: permette di visualizzare il contenuto di una finestra di gestione in modalità anteprima. Esci: Chiude il programma Modifica Primo: se attivo un elenco di dati, viene attualizzato il primo dato. Successivo: se attivo un elenco di dati, viene attualizzato il dato successivo a quello corrente. Precedente: se attivo un elenco di dati, viene attualizzato il dato precedente a quello corrente. Ultimo: se attivo un elenco di dati, viene attualizzato l ultimo dato. Inserisci: se attivo in elenco di dati, viene inserito un nuovo dato. Cancella: se attivo un elenco di dati, viene cancellato il dato corrente. Salva: se attivo un elenco di dati, vengono salvate tutte le modifiche. Modifica: se attivo un elenco di dati, viene posto l elenco in modalità di modifica. Visualizza: se attivo un elenco di dati, viene posto l elenco in modalità di sola visualizzazione richiedendo se salvare le eventuali modifiche effettuate. Zoom: se attivo un elenco di dati, viene aperta una finestra per la visualizzazione/modifica dei valori dei campi in modalità estesa. Imposta ricerca: se attivo un elenco di dati, viene presentata una finestra di impostazione parametri di ricerca se presente. Ricerca: Vedi sotto Ricerca ed esegui. Taglia: Copia la stringa selezionata negli appunti e, nel caso segua il comando incolla, cancella la stringa di partenza. Copia: Copia la stringa selezionata negli appunti. Incolla: inserisce il contenuto degli appunti dove si è posizionati. Ricerca ed esegui: se attivo un elenco di dati, viene eseguita l estrazione in base ai parametri di ricerca eventualmente compilati; per elaborazioni, se non attivi bottoni specifici, viene eseguita l elaborazione (Es. Funzione di ricalcola quadri, verifica quadri ecc ). Finestra Verticali: se aperte più finestre, vengono ridimensionate in verticale. Orizzontali: se aperte più finestre, vengono ridimensionate in orizzontale. Normali: se aperte più finestre, vengono visualizzate alla loro dimensione originale. Cascade: se aperte più finestre, vengono ridimensionate in cascata. Numero riga: viene aperta/chiusa una finestra con l indicazione del numero del dato e del totale dei dati; è aggiornata ogni volta ci si sposta su un elenco di dati. Menù rapido: Apre il menù rapido di accesso alle funzioni 5

16 ? Informazioni su..: Fornisce informazioni sul prodotto come la versione. Manuale utente: Apre il manuale Import parametrizzazione: permette di importare la parametrizzazione in casi gestionali particolari opportunamente documentati per eseguire installazioni ad hoc. Funzione da eseguire solo se concordato con vs. referenti applicativi Maggioli. Menù SICUREZZA (funzioni abilitate solo all utente amministra) Utenti: è la definizione degli utenti che hanno accesso all applicativo. Per ogni utente previsto si può concedere l abilitazione al lancio di determinate funzioni di menù e definire il livello di gestione dei quadri (Gestione completa, sola visione dati, nessun tipo di gestione). Parametri installazione: con questa funzione e possibile attivare parametrizzazioni ad hoc per l ente, se necessario. In particolare si segnalano i parametri facoltativi: Gestione della stampa: o Set STAMPA o Codice EXCEL o Descrizione Stampa forzata su Excel (Y/N) o Valore Y/N Con valore Y la stampa utilizza Excel. Se valore N la stampa utilizza OpenOffice. In assenza del parametro si utilizza OpenOffice se installato, altrimenti Excel. Unione dei comuni: o Set ENTE o Codice UNIONE o Descrizione Unione di comuni (Y/N) o Valore Y/N Con valore Y si definisce che l ente è un Unione di Comuni attivando i diversi comportamenti dai Comuni. Se valore N l ente non è un unione ma un semplice Comune. In assenza del parametro si considera l ente un Comune. Default Delta massimo ricalcoli squadrature automatici: o Set VERQUA o Codice DELTAMAX o Descrizione Delta massimo per ricalcoli automatici squadrature o Valore Numero Questo valore viene proposto come delta massimo per ricalcoli automatici delle squadrature nella verifica del certificato, se non è presente questo parametro il default è 2. Quadri bloccati: con questa funzione e possibile bloccare la modifica di un quadro. Il blocco viene verificato nella gestione dei quadri e nel calcolo valori da movimenti: se il quadro è bloccato non sono consentite modifiche. Menù UTILITA (funzioni abilitate solo all utente amministra) Chiave di attivazione: la funzione consente la registrazione della chiave di attivazione comunicata per l installazione. Occorre registrare il codice Ente ministeriale, la denominazione e il codice della chiave di attivazione. Viene mostrato nel riquadro con scritta in rosso se il programma risulta attivato. E possibile che in certi casi la chiave di attivazione sia caricata automaticamente dal programma e quindi l utente non debba mai impostarla. Il controllo se il programma è attivato viene effettuato solamente al momento di creare il file di export per il ministero, è quindi possibile utilizzare il programma e preparare il certificato anche senza avere attivato il programma e farlo solamente al momento opportuno. 6

17 Tipi Movimenti: la funzione consente la gestione dei tipi movimenti esterni acquisiti in automatico dalla contabilità finanziaria. La tabella non richiede modifiche. Movimenti: la funzione consente la gestione dei movimenti acquisiti in automatico dalla contabilità finanziaria su cui attivare il calcolo dei valori; possono essere eventualmente rettificati manualmente. Schemi di calcolo: Con questa funzionalità si possono modificare le parametrizzazioni degli schemi di calcolo con le quali si popolano i quadri dai movimenti di contabilità. Per inserire gli schemi di calcolo occorre fare un doppio-click sulla cella che verrà così selezionata e mostrata con sfondo rosso, e impostare i parametri di estrazione dei movimenti. Se presenti parametrizzazioni la cella viene mostrata con la scritta calcoli. Andando in modifica sulla voce è possibile attualizzare filtri eventuali su risorsa, capitolo/articolo o quant altro necessario. Se si modificano gli schemi di calcolo e i quadri sono già stati acquisiti/calcolati occorre poi rieseguire la funzione elaborazione\ricalcola quadri che aggiorna gli importi secondo le nuove logiche di estrazione. Sono presenti i seguenti bottoni attivi solamente se non si è in stato di modifica: Riporta CELLA anno prec.: Utilizzando questo bottone viene riportata la parametrizzazione per l anno precedente nella cella selezionata e la cella viene visualizzata con scritta calcoli in grassetto e di colore blu. Questo avviene solo se viene trovata una parametrizzazione per la cella nell anno precedente e questa parametrizzazione è diversa da quella attuale, in caso contrario la situazione della cella resta invariata. Riporta RIGA anno prec.: Come sopra ma per l intera riga della cella selezionata. Riporta QUADRO anno prec.: Come sopra ma per l intero quadro. 7

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli