Come fotografare con poca luce

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come fotografare con poca luce"

Transcript

1 Come fotografare con poca luce Fotografare con poca luce... come e perchè Sembra proprio che il dilettante medio non possa fare a meno del flash. Ma anche se si tratta di un accessorio indispensabile in alcune occasioni, è pur vero che la sua luce troppo netta e violenta distrugge spesso la particolare atmosfera che in molte situazioni solo l illuminazione preesistente, naturale o artificiale che sia, può dare. Il flash insomma è meglio usarlo poco o niente, solo quando è strettamente indispensabile. E poi ci sono casi, come nella fotografia di paesaggio, che usare il flash sarebbe perfettamente inutile. Ovviamente tutto dipende anche in buona misura dall attrezzatura di cui disponiamo e da quale uso faremo delle nostre fotografie, ma per chi vuole fare della propria passione per la fotografia un Arte il flash è da Sconsigliare caldamente. Allora come fotografare sfruttando la luce ambiente? Qui è necessario dividere il discorso tra le fotocamere a pellicola e quelle digitali. Le prime hanno maggiori possibilità delle altre di fotografare con poca luce. Le digitali infatti presentano limiti tecnici legati al tipo di sensore, più o meno sensibile e ad altri fattori (ad esempio la mancanza della posa B nella stragrande maggioranza dei casi) che limitano o addirittura non consentono riprese con poca luce. Ma ne parleremo tra breve. Iniziamo quindi il discorso riferendoci alle fotocamere a pellicola con l'avvertenza che però i cultori del digitale possono continuare a leggere queste righe, perché alcuni dei concetti fondamentali che illustreremo valgono comunque anche per le digitali. Quando si fotografa su pellicola le strade che si possono percorrere se la luce è poca ed appare insufficiente per una buona fotografia, sono fondamentalmente due: la prima è quella di continuare ad usare le normali pellicole da 100 o 200 Iso avendo l accortezza di mettere la macchina su un buon cavalletto, usando quindi tempi di posa lunghi (e, quando necessario, anche la posa B), l altra soluzione è invece quella di usare pellicole ultrarapide da 800 Iso, 1600 Iso o anche più; una scelta quest'ultima che diventa obbligatoria quando si ha a che fare con soggetti in movimento e la luce è poca. LE ULTRARAPIDE Bisogna dire che le pellicole moderne hanno fatto progressi incredibili rispetto a qualche anno fa, quando le cosiddette ultrarapide (cioè le pellicole supersensibili) presentavano una grana talmente evidente da essere appositamente usate per accentuare ad arte la granulosità dell immagine al fine di ottenere interessanti effetti grafici, peraltro ormai completamente fuori moda. Oggi anche la grana delle pellicole più sensibili è quasi pari a quella delle pellicole meno sensibili ed in ogni caso i risultati sono ottimi anche per quanto riguarda la resa dei colori.

2 Solo ai forti ingrandimenti si apprezzano realmente delle differenze. Al punto che una pellicola da 00 Iso può essere oggi considerata universale per alcuni tipi di compatte, che in genere hanno obiettivi ben poco luminosi e viene anche montata sulle 'usa e getta' al fine di compensarne la scarsissima luminosità dei semplicissimi obiettivi (in genere un menisco con una sola lente di materiale plastico) di cui dispongono. Con una 00 ISO (o una 800) ed un obiettivo luminoso invece, come potrebbe essere il 50 mm di una reflex (con apertura di diaframma 2,8 o meglio ancora 1,), si possono ottenere, con le pellicole ultrarapide, splendide fotografie in condizioni di luce veramente molto scarsa. 'TIRARE' UNA PELLICOLA Se poi si vuole proprio fotografare tutto quello che l occhio umano può vedere la scelta cadrà su una 800 da tirare all occorrenza a 1600, oppure direttamente su una 1600 da usare alla sensibilità nominale e se necessario tirare fino a Tanto per fare un esempio personale nella mia borsa fotografica ho sempre una 00 che spesso tiro fino a 800 o anche più, con risultati sempre soddisfacenti e foto che spesso vengono utilizzate anche per usi editoriali. Tirare una pellicola, per chi non lo sapesse, significa esporla come se quella pellicola avesse una sensibilità maggiore, regolando di conseguenza l esposimetro della macchina fotografica. Cioè puntare l esposimetro su un valore diverso da quello nominale riportato sulla confezione della pellicola. Ad esempio per una pellicola da 00 Iso mettere il valore su 800. Attenzione: la regolazione dell esposimetro va effettuata manualmente e quindi bisogna disattivare la lettura automatica DX. Ovviamente bisogna disporre di una macchina che consenta di farlo. Naturalmente tutte le pose di quella pellicola dovranno essere esposte nello stesso modo (con la sensibilità maggiorata) e al momento della consegna per lo sviluppo si dovrà avvertire il fotografo o il laboratorio (non dimenticatelo!) che la pellicola è stata appunto tirata. Penseranno loro poi a sottoporla ad un trattamento forzato, prolungando i tempi di sviluppo, in genere con una modestissima maggiorazione di prezzo. Questo scherzetto comunque riesce sempre meglio con le negative perché esse hanno una maggiore latitudine di posa rispetto alle dia. LUNGHE ESPOSIZIONI SU CAVALLETTO Dicevamo prima dell'altra possibilità che chi voglia fotografare a luce ambiente ha, quella cioè di usare il cavalletto anche con pellicole poco sensibili, da 100 o 200 Iso (o persino da 50 iso), al fine di aumentare di quanto necessario la lunghezza del tempo di posa e quindi la quantità di luce che va a colpire la pellicola al momento dello scatto. E' questo il metodo preferito da molti professionisti, specie quelli che lavorano per le riviste illustrate che di solito usano pellicole poco sensibili ( 50/65 Iso) per avere una perfetta riproduzione anche a fortissimi ingrandimenti. Cosi invece di scattare, tanto per fare un esempio, ad 1/125, 1/60 o 1/30 si useranno tempi dell ordine dei 30 secondi, 5 secondi, 1 minuto, 2 minuti o anche più, secondo la maggiore o minore luminosità della scena.

3 Questo accorgimento riesce ovviamente quando abbiamo a che fare con soggetti statici, quali panorami, strade, edifici o simili. Ma anche, in modo più limitato, se si fotografano persone a condizione che esse rimangano ferme. In pratica, tenendo fissata sul cavalletto la macchina fotografica e lasciando aperto l'otturatore per un tempo molto più lungo del solito, si fa in modo che la quantità di luce che va a colpire la pellicola si moltiplichi, ottenendo lo stesso effetto di una scena luminosa. L unico neo è il cosiddetto difetto di reciprocità, che consiste nel fatto che più aumenta la lunghezza del tempo di posa più i colori vengono falsati, sia pure leggermente, slittando in particolare verso tonalità gialloverdi. Questo difetto è più evidente sulle diapositive perché per le normali negative esso viene di solito ben compensato al momento della stampa su carta. Tuttavia nelle pellicole moderne per tempi fino a - 5 minuti primi, il difetto di reciprocità non è tale da dare eccessive preoccupazioni e la tecnologia di costruzione delle pellicole sta facendo sempre meglio per correggere questi indesiderati slittamenti di colore. COME CALCOLARE L'ESPOSIZIONE Ma in pratica come si fa in questi casi a calcolare l esposizione corretta? Ci si può certamente affidare all esposimetro della fotocamera fino a tempi dell'ordine di ¼ di secondo, ½ eccetera. In genere gli automatismi funzionano bene fino al tempo massimo di 1 minuto, quindi se non avete molta esperienza affidatevi pure ad essi, magari adottando la tecnica dell'esposizione a forcella (o bracketing) che consiste nel variare di uno o due valori in più o in meno, l'esposizione, scattando non una ma tre o quattro foto con esposizioni diverse. Meglio certo sarebbe saper calcolare l'esposizione senza l'ausilio dell'esposimetro perché così si è anche in grado di 'regolare' il risultato finale sulla pellicola. E se la luce non è comunque sufficiente perché i dati dell'esposimetro siano attendibili? Beh allora si deve ricorrere alla cosiddetta posa B, sempre che la macchina fotografica ne sia dotata. Impostandola, l otturatore rimarrà aperto per l intero tempo in cui si terrà premuto il bottone di scatto. In pratica è lo stesso metodo che usavano i primi fotografi quando toglievano e rimettevano il tappo davanti all'obiettivo, facendo stare immobili i loro soggetti. La maggior parte delle macchine non reflex purtroppo non dispone della posa B ed in questo caso l unica soluzione sarà quella di ricorrere a pellicole più sensibili e, se necessario, anche tirare la pellicola. Se si dispone della preziosa posa B (presente su quasi tutte le reflex) in genere ci si puo regolare anche a occhio. Si fa una serie di prove con pose variabili; mettiamo ad esempio: 30 secondi (si conta lentamente fino a trenta), un minuto (si conta lentamente fino a 60), un minuto e mezzo ( si conta lentamente fino a 90) e così via. Essere troppo precisi in questi casi non è necessario, quindi non vi preoccupate di un secondo in più o in meno. Poi si sceglie ovviamente la fotografia migliore. L esperienza insegna in questi casi più che in altri, ma per non andare proprio alla cieca, abbiamo elaborato per voi una preziosa tabellina: Tipo di soggetto Tempo Diaframma

4 Strade molto illuminate con negozi e vetrine al tramonto 1/15 di secondo Strade abbastanza illuminate al tramonto 1/8 di secondo 2,8 - Panorami ampi al tramonto 1/15 di secondo Panorami qualche minuto dopo il tramonto 2-3 secondi Panorami notturni con luci 30 secondi Strade illuminate di notte 5-10 secondi Monumenti e fontane illuminati di notte 3 - secondi

5 5,6 Fuochi d'artificio Posa B (otturatore aperto per secondi in base all'intensità dei fuochi) 8-11 Panorami notturni al chiaro di luna (senza luci) Fare vari scatti con tempi diversi a partire da 3 minuti in su - 5,6 Fulmini Posa B (otturatore aperto fino al momento del fulmine) 5,6 che vi consigliamo di stampare e conservare nella vostra borsa fotografica. Sarà un ottimo punto di partenza per regolarvi e poi imparerete da soli provando e riprovando di quanto dovrà essere lunga l esposizione nelle varie situazioni. CAVALLETTO E SCATTO FLESSIBILE Ovviamente la fotocamera, nel periodo di apertura dell esposimetro, dovrà restare perfettamente ferma, pena fotografie mosse di dubbio valore artistico. Ciò significa che, oltre che disporre di un cavalletto che non traballa (diffidate di quelli troppo leggeri) bisognerà usare uno scatto flessibile perché i movimenti del dito, con cui terrete premuto il bottone di scatto nel corso della lunga posa, sarebbero inevitabilmente tramessi alla fotocamera con conseguenti immagini mosse. Gli scatti flessibili che possono essere elettrici (per le macchine moderne) o meccanici li potrete trovare presso il vostro fotografo o meglio presso un grossista di articoli fotografici. E se non avete lo scatto flessibile? Allora si può usare l'autoscatto, facendo sempre in modo di non toccare la macchina al momento in cui la foto viene ripresa. CAPITOLO A PARTE: LE FOTOCAMERE DIGITALI Come dicevo all'inizio la presenza nelle digitali di un elemento sensibile elettronico al posto della pellicola determina una

6 maggiore difficoltà nello sfruttare la poca luce presente quando la scena non è bene illuminata. Praticamente tutte le fotocamere digitali moderne hanno la possibilità di impostare i valori ISO per regolare con quale sensibilità si fotografa, 'imitando' la misura della sensibilità delle pellicole. Così quando la luce è sufficiente la foto può essere ripresa con la fotocamera regolata a 50 o 100 iso. In tal caso l'immagine sarà nitida e senza 'grana'. Ricordiamo che 100 Iso è il valore di default sul quale sono regolate in partenza (quasi) tutte le fotocamere. I problemi cominciano quando c'è poca luce. In tal caso si dovrà regolare inevitabilmente la macchina fotografica (a meno che non abbia un obiettivo molto molto luminoso) a 00, 800 o anche 1600 ISO, ottenendo, nel caso delle fotocamere digitali, fotografie molto meno nitide e molto più granulose di quelle riprese da macchine tradizionali con pellicole di corrispondente sensibilità. Nelle digitali accade infatti che, quando si seleziona una sensibilità alta, entrano in azione appositi circuiti elettronici che amplificano i segnali provenienti dall'elemento sensibile per fare in modo che l'immagine possa essere riprodotta in modo sufficientemente luminoso. Purtroppo così facendo nell'immagine finiscono anche alcuni segnali di disturbo che si creano sempre quando un circuito elettronico viene amplificato. E' quello che si definisce il 'rumore di fondo' (o semplicemente rumore) un disturbo che finisce inevitabilmente per rovinare la foto ripresa. Le più recenti reflex digitali però sono avvantaggiate: dato il sensore generalmente più grande l'immagine comincia a deteriorarsi solo a 1600 o addirittura a 3200 ISO. Nelle compatte invece a 00 ISO o tuttalpiù ad 800 l'immagine appare già molto granulosa e sfocata. Allora che fare? L'unica alternativa all'aumento della sensibilità è anche qui l'uso del cavalletto. Basterà fissare la fotocamera su cavalletto e, lasciando la sensibilità a 100 ISO, impostare la macchina fotografica con un programma adeguato o, se l'apparecchio lo consente, manualmente con un tempo lungo (seguite le stesse indicazioni riportate qui sopra per le macchine a pellicola). La luce verrà amplificata allungando di molto il tempo di apertura dell'otturatore. Quasi sempre dovrete ricorrere agli automatismi o, alla meglio, a regolazioni semiautomatiche, in quanto le digitali, per loro stessa natura, non hanno quasi mai la posa B (bulb), quella che consente di tenere aperto l'otturatore per tutto il tempo che si vuole. Soltanto alcune reflex ne sono dotate e questa possibilità è ottenuta con l'ausilio di sofisticati circuiti elettronici che consentono di non far rovinare l'elemento sensibile e di non farlo riscaldare oltre misura quando viene sottoposto ad esposizioni prolungate. Una nota positiva è che, nella generalità dei casi, le fotocamere digitali sono più leggere delle macchine fotografiche tradizionali e possono quindi essere poste su cavalletti più piccoli che sono quindi molto più facilmente trasportabili. IN CONCLUSIONE Se riuscirete ad essere padroni della tecnica, fotografare a luce ambiente vi darà immagini affascinanti e a volte incredibili. Potrete fotografare anche di notte (bellissimi i paesaggi sotto la luce della Luna, come quello riportato in questa pagina di Ansel Adams) o in qualsiasi altra condizione di luce, semplicemente calcolando adeguatamente la lunghezza del tempo di posa. Panorami e immagini di grande fascino saranno alla vostra portata e non ci saranno più limiti alla vostra creatività. E... dimenticherete di possedere il flash! (thanks to Nicola de Gregorio)

7

Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni

Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni Piccola Guida alla Fotografia parte 6a Gli errori più comuni Dopo aver visto negli altri capitoli le linee principali per fotografare correttamente i nostri modelli, cercherò di mostrare ora cosa non si

Dettagli

REFLEX IN MODALITA' MANUALE

REFLEX IN MODALITA' MANUALE REFLEX IN MODALITA' MANUALE Perchè una macchina fotografica si chiama Reflex? Una macchina fotografica reflex sfrutta un meccanismo a specchio riflettente che permette al fotografo di vedere direttamente

Dettagli

Come è fatta una reflex

Come è fatta una reflex Come è fatta una reflex Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e

Dettagli

Traduzioni & Corsi di Lingue Udine. Via Cussignacco 27/4. P. IVA: 02159420302 tel/fax: 0432-229621 scuola@jmi.it

Traduzioni & Corsi di Lingue Udine. Via Cussignacco 27/4. P. IVA: 02159420302 tel/fax: 0432-229621 scuola@jmi.it APPUNTI PRIMO INCONTRO Sono passati quasi duecento anni dall invenzione dei primi strumenti in grado di registrare immagini ma si può dire che la fotocamera è costituita dagli stessi elementi basilari

Dettagli

2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA

2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA 2011-2012 CORSO DI FOTOGRAFIA www.rifredimmagine.it ESPOSIZIONE : TEMPI E DIAFRAMMI Marco Fantechi Tempi e diaframmi L esposizione è la quantità di luce necessaria a registrare un immagine sulla pellicola

Dettagli

LA FOTOGRAFIA. Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. Guido Borghi

LA FOTOGRAFIA. Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. Guido Borghi LA FOTOGRAFIA 1 Le nozioni fondamentali: Cenni storici, l esposizione, le macchine fotografiche, gli obiettivi. UN PO DI STORIA... La camera oscura viene inventata nell antichità, viene anche utilizzata

Dettagli

Tutorial: Come fotografare la via lattea

Tutorial: Come fotografare la via lattea Tutorial: Come fotografare la via lattea Chi mi segue da tempo saprà certamente che durante i miei viaggi e le mie escursioni ho dedicato molto tempo nella fotografia di paesaggio e sempre più spesso dedico

Dettagli

L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO).

L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO). L esposizione di una foto dipende essenzialmente da tre fattori: tempo di esposizione apertura di diaframma sensibilita del sensore (ISO). Quando premiamo il pulsante di scatto sulla nostra macchina fotografica,

Dettagli

LA MACCHINA FOTOGRAFICA

LA MACCHINA FOTOGRAFICA D LA MACCHINA FOTOGRAFICA Parti essenziali Per poter usare la macchina fotografica, è bene vedere quali sono le sue parti essenziali e capire le loro principali funzioni. a) OBIETTIVO: è quella lente,

Dettagli

Tecnica fotografica: Sensibilità ISO.

Tecnica fotografica: Sensibilità ISO. Tecnica fotografica: Sensibilità ISO. Nel mondo della fotografia tradizionale la sensibilità ISO (in passato ASA) rappresenta la velocità del negativo fotografico. Poiché le camere digitali non usano il

Dettagli

Il concetto di stop in fotografia

Il concetto di stop in fotografia Il concetto di stop in fotografia Stop. Non vi è conversazione tra fotografi in cui questa parola non sia pronunciata diverse volte. Coloro che non conoscono il gergo fotografico restano piuttosto perplessi

Dettagli

Tempi, diaframmi, sensibilità

Tempi, diaframmi, sensibilità Nicola Focci Settembre 2011 Questo articolo illustra i tre parametri fondamentali per utilizzare una macchina fotografica (tempi, diaframmi, sensibilità) e li «cala» nell operatività concreta (profondità

Dettagli

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA. A cura del prof. Gioacchino Giacò

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA. A cura del prof. Gioacchino Giacò CORSO BASE DI FOTOGRAFIA A cura del prof. Gioacchino Giacò Per ottenere buone fotografie è necessario saper controllare due parametri fondamentali: apertura del diaframma e tempo di esposizione. Il diaframma

Dettagli

Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto

Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto Esposizione Con Una Reflex Digitale In Situazioni Di Alto Contrasto Autore: Vitali Shkaruba Traduzione in italiano: Enrico De Santis Nota: prima di affrontare questo articolo sarebbe opportuno conoscere

Dettagli

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA CORSO BASE DI FOTOGRAFIA Corso base di fotografia Programma: -1 lezione: macchina fotografica www.rifredimmagine.it La macchina fotografica REFLEX Perchè scegliere la Reflex Possibilità Possibilitàdidiaccedere

Dettagli

Introduzione alla fotografia digitale

Introduzione alla fotografia digitale Introduzione alla fotografia digitale 1 La fotografia è forse la forma di espressione artistica più alla portata di tutti. Chiunque può infatti procurarsi una fotocamera, non necessariamente costosa, e

Dettagli

LUNGHE ESPOSIZIONI CON VETRI DA SALDATORE

LUNGHE ESPOSIZIONI CON VETRI DA SALDATORE LUNGHE ESPOSIZIONI CON VETRI DA SALDATORE L esperimento compiuto nasce dal fascino che le lunghe esposizioni hanno sempre avuto su di me. Con una lunga esposizione, per esempio, l acqua di un ruscello

Dettagli

Orietta Bay - Sestri Levante 2011

Orietta Bay - Sestri Levante 2011 Per -corso Orietta Bay - Sestri Levante 2011 Per -corso Fotografare è saper cogliere l essenza delle cose e degli avvenimenti e Scriverli con la luce La macchina fotografica Il cuore originario della

Dettagli

Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo.

Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Benvenuti al corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Fotografia dal greco fotos grafos: disegnare con la luce, tutto ciò di cui ci occuperemo

Dettagli

VOGLIO IMPARARE A FOTOGRAFARE!

VOGLIO IMPARARE A FOTOGRAFARE! Enrico Maddalena VOGLIO IMPARARE A FOTOGRAFARE! Testo semiserio di tecnica fotografica Capitolo 1: La ripresa. 2 Se volete ottenere buone foto, la prima cosa da fare è mettere bene a fuoco il soggetto.

Dettagli

Corso di Fotografia prima lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia prima lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia prima lezione Docente: Gianluca Bocci Obiettivi del corso: NON imparare ad usare la propria fotocamera NON imparare a fare belle foto 2 Quindi a cosa serve il corso: Prendere coscienza

Dettagli

Fotografare il Natale

Fotografare il Natale Fotografare il Natale Utilizzate qualunque fotocamera avete a disposizione: reflex, compatta o il vostro cellulare, quello che è importante è immortalare i bellissimi momenti che creano l atmosfera natalizia.

Dettagli

Il ritratto, come fotografare un volto

Il ritratto, come fotografare un volto Il ritratto, come fotografare un volto Amo fotografare le persone, e sono convinto che dietro ogni fotografia di un volto si possa nascondere una storia un infinità di sfumature e di colori che si leggono

Dettagli

Corso base di fotografia

Corso base di fotografia Corso base di fotografia Tecnica fotografica Elementi di base per l'utilizzo della macchina fotografica, Come si impugna una reflex Impugnatura verticale Impugnatura con teleobbiettivo Reflex e Bridge:

Dettagli

Fare foto eccezionali è facilissimo! Obiettivi Image Stabilizer (stabilizzatore d'immagine) per risultati ottimali

Fare foto eccezionali è facilissimo! Obiettivi Image Stabilizer (stabilizzatore d'immagine) per risultati ottimali Fare foto eccezionali è facilissimo! Obiettivi Image Stabilizer (stabilizzatore d'immagine) per risultati ottimali Troppe foto mosse? La soluzione è a portata di mano: obiettivi stabilizzati Canon IS*!

Dettagli

DI NOTTE. Appunti di fotografia notturna

DI NOTTE. Appunti di fotografia notturna Chi siamo Collabora DI NOTTE Appunti di fotografia notturna La sensibilità Prima di tutto, quale sensibilità impostare sul sensore? Risposta: dipende. Dipende, ovviamente, dal soggetto. Se fotografiamo

Dettagli

per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce

per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce CORSO BASE DI FOTOGRAFIA Tempi / Diaframma la fotografia è luce per ottenere la fotografia, bisogna esporre alla luce per un certo tempo una pellicola o un sensore elettronico sensibile alla luce I valori

Dettagli

Cenni di Macrofotografia

Cenni di Macrofotografia Cenni di Macrofotografia Definiamo il termine MACROFOTOGRAFIA Per comprendere il termine «Macrofotografia», bisogna necessariamente introdurre il concetto di «rapporto di riproduzione» o semplicemente

Dettagli

L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX. domenica 22 marzo 15

L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX. domenica 22 marzo 15 L ESPOSIZIONE & MAPPA DELLA REFLEX Parleremo di : Caratteristiche dell 0biettivo Il Diaframma e le sue funzioni L otturatore e le sue caratteristiche L esposizione La coppia tempo diaframma l esposimetro

Dettagli

Corso di Fotografia terza lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia terza lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia terza lezione Docente: Gianluca Bocci Elementi costitutivi di una fotografia: Soggetto Inquadratura Momento Esposizione Messa a fuoco 2 Soggetto: determina il genere ed in un certo

Dettagli

www.andreatorinesi.it

www.andreatorinesi.it La lunghezza focale Lunghezza focale Si definisce lunghezza focale la distanza tra il centro ottico dell'obiettivo (a infinito ) e il piano su cui si forma l'immagine (nel caso del digitale, il sensore).

Dettagli

Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800

Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800 Comunicazioni alla stampa you can Scattare fotografie mozzafiato è semplice come inquadrare e scattare con la nuova Canon PowerShot A800 PowerShot A800, una compatta digitale conveniente e facile da usare,

Dettagli

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 UN PO' DI STORIA... 5 LA DIFFICLTOA' DI UTILIZZO... 5 CONCLUSIONI.. 6 GALLERIA IMMAGINI 7 NOTE 9 2 INTRODUZIONE Ho scoperto il "Trioplan" (così viene chiamato nel mondo fotografico)

Dettagli

Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco

Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco Tecnica fotografica: Il bilanciamento del bianco Capita a tutti di ritrovarci con una foto dai colori irreali. Cosa è andato storto? Semplice, ci siamo dimenticati di impostare il corretto bilanciamento

Dettagli

Corso Fotografia digitale 2008 Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale

Corso Fotografia digitale 2008 Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale Seconda lezione: tecnica e caratteri della ripresa analogica e digitale Luigi Bernardi Pavia, 17 maggio 2008 1 Schema lezione 2 1. La luce e il soggetto 2. Automatico, scene, controllo manuale di diaframma

Dettagli

! ISO/ASA 25 50 100 200 400 800 1600 3200

! ISO/ASA 25 50 100 200 400 800 1600 3200 Rolleiflex T (Type 1)" Capire l esposizione Una breve guida di Massimiliano Marradi mmarradi.it Prima di tutto occorre scegliere il modo in cui valutare l esposizione. Se valutativa, quindi a vista, useremo

Dettagli

PRO E CONTRO IL MOLTIPLICATORE DI FOCALE

PRO E CONTRO IL MOLTIPLICATORE DI FOCALE ACCESSORI PRO E CONTRO IL MOLTIPLICATORE DI FOCALE Il moltiplicatore di focale costituisce una soluzione molto economica per espandere le potenzialità del proprio sistema fotografico: esaminiamone vantaggi

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Conoscere i tipi di fotocamere Uno dei tanti libri di fotografia che avevo letto iniziava con un detto: Povero è il falegname che accusa

Dettagli

Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica

Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica Corso di fotografia digitale e cultura dell'immagine artistica Un iniziativa: Fotosmart e Formazionefotografica Docenti: Angelo Moretti (prima parte e cultura dell'immagine artistica) Andrea Michelsanti

Dettagli

La prima mezza maratona

La prima mezza maratona Allenamento/ passo successivo La prima mezza maratona A cura della redazione Foto: Michele Tusino Siete ormai in grado di correre per un ora. E adesso? Quanti chilometri riuscite a percorrere in questi

Dettagli

Agenda. Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale

Agenda. Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale OBIETTIVI Agenda Lunghezza focale Diaframma Circolo di confusione Iperfocale Lunghezza focale In una lente convergente i raggi provenienti da un soggetto molto lontano convergono in un punto. La distanza

Dettagli

Procedendo con ordine si distinguono:

Procedendo con ordine si distinguono: L'OBIETTIVO L'obiettivo è, sicuramente, la parte più importante della macchina fotografica in quanto solo con una buona ottica si ottengono buoni risultati, per questo motivo l'argomento verra trattato

Dettagli

Francesco Zizola, Iraq

Francesco Zizola, Iraq LA LUCE SCRITTURA DI LUCE La luce è la base della fotografia. Il fotografo sa che senza luce non si fotografa, ma sa anche che la luce non è sempre uguale. Può essere poca o tanta, calda o fredda, dura

Dettagli

raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE

raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE raffaele de marinis FOTO PANORAMICHE PIANIFICAZIONE, PRODUZIONE, POSTPRODUZIONE E PRESENTAZIONE Seconda parte la: PRODUZIONE Nel precedente articolo abbiamo pianificato la panoramica, scegliendo luogo

Dettagli

Una immagine Vale più Di mille parole. Crowdknitting Store. Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più

Una immagine Vale più Di mille parole. Crowdknitting Store. Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più Una immagine Vale più Di mille parole Crowdknitting Store Come ottenere foto di grande impatto E vendere di più migliora le tue foto. Aumenta le vendite. Immagini chiare, nitide e fedeli al prodotto aiutano

Dettagli

Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco

Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco Accessori Expodisc per il bilanciamento del bianco Nikon D80 con 12-24mm e Expodisc montato. Un Gossen Profisx con testa Proficolor che ne permetteva l utilizzo anche come termocolorimetro. Expodisc non

Dettagli

ACCESSORI PER FOTOCAMERE

ACCESSORI PER FOTOCAMERE Scheda fotocamere n. 36 ACCESSORI PER FOTOCAMERE Scheda fotocamera Accessori Per Fotocamere Pagina 1 E' risaputo che la Bencini fece sempre della semplicità e della economicità il proprio punto di forza;

Dettagli

Indice degli argomenti

Indice degli argomenti Indice degli argomenti Gli argomenti affrontati in questo seminario sono i seguenti: concetti di base la macchina fotografica l'esposizione l'obiettivo lo scatto la composizione il flash (o lampeggiatore)

Dettagli

Informatica pratica. L'immagine digitale

Informatica pratica. L'immagine digitale Informatica pratica L'immagine digitale Riassunto della prima parte Fino ad ora abbiamo visto: le cose necessarie per utilizzare in modo utile il computer a casa alcune delle tante possibilità dell'uso

Dettagli

CORSO FOTOGRAFICO DI BASE!

CORSO FOTOGRAFICO DI BASE! CORSO FOTOGRAFICO DI BASE La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione Corso Fotografico di Base - La macchina fotografica, gli obiettivi e l esposizione" 1 CORSO FOTOGRAFICO DI BASE Premessa

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA DI TECNICA FOTOGRAFICA CLASSI TERZE DIURNO E SERALE

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA DI TECNICA FOTOGRAFICA CLASSI TERZE DIURNO E SERALE Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA DI TECNICA FOTOGRAFICA CLASSI TERZE DIURNO E SERALE TESTO ADOTTATO: MARIO FERRARA "FOTOGRAFARE" CLITT LA LUCE E I MATERIALI FOTOSENSIBILI LE FONTI

Dettagli

IL MIO SISTEMA PER FOTOGRAFARE di Augusto Degiovanni

IL MIO SISTEMA PER FOTOGRAFARE di Augusto Degiovanni IL MIO SISTEMA PER FOTOGRAFARE di Augusto Degiovanni Iniziamo col dire: occorre un supporto per la Digitale, che sia REFLEX o COMPATTA perchè fotografare a mano libera sarebbe un'impresa...è ovvio!!. Allora,

Dettagli

Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale

Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale 1 Risoluzione, dimensioni e stampa di un'immagine digitale Sembra che, per rendersi la vita più semplice, molto spesso gli "addetti ai lavori" abbiano la tendenza a sintetizzare in minuscole sigle concetti

Dettagli

Corso Base di Fotografia

Corso Base di Fotografia 01 OBIETTIVO e LUCE L elemento più importante di una macchina fotografica è rappresentato dall OBIETTIVO definito l occhio di ogni macchina fotografica : - è l obiettivo a permettere di vedere il soggetto

Dettagli

Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo.

Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Benvenuti alla seconda serata del corso base di fotografia promosso dall Associazione L Istantanea Gruppo Fotografico di Massalengo. Fotografia dal greco fotos grafos (giusto per smentirmi sulle cose non

Dettagli

Fotografia Digitale: Glossario

Fotografia Digitale: Glossario GLOSSARIO BATTESIMI di BONIN GIOVANNI Fotografia Digitale: Glossario Sono numerose le sigle e i termini che si posso trovare nella fotografia digitale: ecco la spiegazione di alcuni tra i più importanti.

Dettagli

Dalla camera obscura. alla fotocamera reflex

Dalla camera obscura. alla fotocamera reflex Dalla camera obscura alla fotocamera reflex LA FOTOGRAFIA Si fa risalire al francese Joseph Niepce (1765-1833) il primo risultato fotografico concreto. Egli infatti riuscì a registrare su tavole sensibilizzate

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato

COMUNICATO STAMPA. Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato Nuova Nikon D3100: la guida ideale per fotografie entusiasmanti e filmati in full HD mozzafiato Torino, 19 agosto 2010 Nital S.p.A. è lieta di presentare la Nikon D3100, la prima reflex digitale della

Dettagli

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu)

Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento DArTe A.A. 2015-2016 - Corso di Laurea Magistrale in Architettura Corso integrato di Disegno e Rilievo dell'architettura B (12 cfu) condotto

Dettagli

Corso Base di Fotografia

Corso Base di Fotografia Corso Base di Fotografia 3 Lezione FOTOGRAFIATOTALE La macchina fotografica Componenti principali di una macchina fotografica 1. Il pulsante di scatto serve a comandare l'apertura dell'otturatore e permettere

Dettagli

Lezioni di spicce Fotografia

Lezioni di spicce Fotografia Lezioni spicce di fotografia Lezioni di spicce Fotografia 1 Introduzione L idea di queste pagine, un po spicce, vagamente sbrigative, nascono da una conversazione in chat, perché anche io chatto, con un

Dettagli

VERNICIATURA PINZE FRENI by Antsrp

VERNICIATURA PINZE FRENI by Antsrp VERNICIATURA PINZE FRENI by Antsrp In questa guida verrà spiegato come verniciare le pinze dei freni senza dover smontare la pinza stessa. Se avete la possibilità (e le competenze) per farlo, è preferibile

Dettagli

Cos è questo oggetto?

Cos è questo oggetto? 1 Cos è questo oggetto? 2 Il Paraluce. 3 1) A non rompere l obiettivo 2) Ad impedire alla luce parassita di togliere contrasto alle nostre foto 4 Senza il paraluce, la luce parassita (quella rossa) ossia

Dettagli

Dalla FM alla FM3A (1977-1999) Terza Parte FM caratteristiche (segue)

Dalla FM alla FM3A (1977-1999) Terza Parte FM caratteristiche (segue) Dalla FM alla FM3A (1977-1999) Terza Parte FM caratteristiche (segue) - Compatibilità con MD11/MD12 Per la FM la Nikon costruì un motore di trascinamento pellicola completamente nuovo, l'md-11, che si

Dettagli

FOTOGRAFANDO. Corso di fotografia livello avanzato

FOTOGRAFANDO. Corso di fotografia livello avanzato FOTOGRAFANDO Corso di fotografia livello avanzato Fotografando di Levenfeld Alvaro Mauricio Info@fotografando-ivrea.it Tel +39 0125 62 70 42 Cell +39 349 460 7 460 Cell +39 348 009 15 15 www.fotografando-ivrea.it

Dettagli

Enzo M. G. Borri. una fotografia. digitale. tecniche nuove

Enzo M. G. Borri. una fotografia. digitale. tecniche nuove Enzo M. G. Borri Come si fa una fotografia digitale tecniche nuove 2004 Tecniche Nuove, via Eritrea 21, 20157 Milano Redazione: tel. 02 39090258-257, fax 02 39090255 e-mail: libri@tecnichenuove.com Vendite:

Dettagli

COME SCEGLIERE IL PROPRIO APPARECCHIO FOTOGRAFICO

COME SCEGLIERE IL PROPRIO APPARECCHIO FOTOGRAFICO COME SCEGLIERE IL PROPRIO APPARECCHIO FOTOGRAFICO 2 1 COME SCEGLIERE IL PROPRIO APPARECCHIO FOTOGRAFICO Uno dei momenti più difficili per chi si avvicina alla fotografia è quello della scelta della propria

Dettagli

La lente singola rimane ancora in uso nelle macchine più economiche e, entro certi limiti, dà dei risultati accettabili.

La lente singola rimane ancora in uso nelle macchine più economiche e, entro certi limiti, dà dei risultati accettabili. O.Welles usa in "Quarto potere" in modo magistrale la Profondità di Campo, in questo modo evita gli stacchi e un oggetto inquadrato riesce a mettere a ''fuoco'' anche ciò che c'è dietro - stesso uso magistrale

Dettagli

Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO

Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO Corso base di fotografia PER-CORSO FOTOGRAFICO 1 Da alcuni anni oramai il Circolo. organizza Corsi di Fotografia aperti a tutti e destinati soprattutto a coloro che hanno deciso di imparare qualcosa sulla

Dettagli

Dieci zone per una foto

Dieci zone per una foto Page 1 of 7 Dieci zone per una foto [page 1 of 1] Il Sistema Zonale propagandato da Ansel Adams risale agli anni Quaranta, ma anche gli appassionati del tutto digitale dovrebbero sperimentarlo creativamente

Dettagli

La fotografia del Cielo. Strumentazione e tecniche per catturare emozioni

La fotografia del Cielo. Strumentazione e tecniche per catturare emozioni La fotografia del Cielo Strumentazione e tecniche per catturare emozioni Gli strumenti di ripresa digitali webcam CCD Alcuni concetti base Il cielo notturno e gli oggetti che lo popolano hanno solitamente

Dettagli

PREFAZIONE Bona Borromeo

PREFAZIONE Bona Borromeo 8 PREFAZIONE Bona Borromeo Mi sento molto lusingata di presentare questo piacevolissimo libro sulla fotografia dei giardini, anche se non sono mai stata un abile fotografa nè una brava floricoltrice. Il

Dettagli

Costruire una Pinhole

Costruire una Pinhole Costruire una Pinhole Worksohp sulla fotografia pinhole a cura del Workshop Cos è una pinhole, o foro stenopeico Struttura di una pinhole camera Come si realizza una semplice pinhole Alcuni esempi Informazioni

Dettagli

IL CORSO. I temi trattati sono: Gli strumenti del fotografo Lo scatto Tecniche di riprese Post produzione.

IL CORSO. I temi trattati sono: Gli strumenti del fotografo Lo scatto Tecniche di riprese Post produzione. IL CORSO Il corso è orientato a tutti coloro i quali vogliono per la prima volta entrare in contatto con il mondo della fotografia, come fotoamatori evoluti ed imparare ad usare al meglio la propria attrezzatura

Dettagli

Uno scatto a distanza lungo 100 metri

Uno scatto a distanza lungo 100 metri Uno scatto a distanza lungo 100 metri La storia degli scatti fotografici a distanza e non meriterebbe un libro a parte lungo la storia delle macchine fotografiche. Dai sistemi a filo a quelli pneumatici,

Dettagli

Uso della fotocamera digitale

Uso della fotocamera digitale Uso della fotocamera digitale II Scegliere una fotocamera digitale adatta alle proprie esigenze è il primo passo per entrare nel mondo della fotografia digitale. Il passo successivo consiste ovviamente

Dettagli

Corso di Fotografia sesta lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia sesta lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia sesta lezione Docente: Gianluca Bocci Suggerimenti pratici: Usare sempre filtro protettivo sulla lente (protector/uv): evitiamo di graffiare/opacizzare la lente frontale 2 Servono altri

Dettagli

Documento tecnico. Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo

Documento tecnico. Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo Documento tecnico Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo Sommario 1. Introduzione 3 2. Il puzzle della sensibilità alla luce 3 3. Non fatevi ingannare! 5 4. La scelta

Dettagli

Il Flash in Pratica. By sandra On 29 settembre 2009

Il Flash in Pratica. By sandra On 29 settembre 2009 Il Flash in Pratica By sandra On 29 settembre 2009 Ovvero come usare il flash elettronico portatile per ottenere foto piacevoli e risultati professionali: un tutorial in italiano su come gestire esposizione,

Dettagli

Ho scelto questa immagine perché secondo me è un a meta-fotografia sul tema della serata: Fotografia: diamo i numeri

Ho scelto questa immagine perché secondo me è un a meta-fotografia sul tema della serata: Fotografia: diamo i numeri Fotografia dal greco fotos grafos (giusto per smentirmi sulle cose non complicate): disegnare con la luce, tutto ciò di cui ci occuperemo sarà come disegnare al meglio con la luce Ho scelto questa immagine

Dettagli

Che cos'è la profondità di colore

Che cos'è la profondità di colore Che cos'è la profondità di colore 1 Vediamo che cos'è la Profondità di Bit e di Colore di una immagine o di un filmato video; vediamo inoltre cosa sono Gamma dinamica e Gamma di densità. La profondità

Dettagli

TECHNICAL DIVING ACADEMY

TECHNICAL DIVING ACADEMY TECHNICAL DIVING ACADEMY presenta... Oggi fotografare sott acqua è diventato più facile, grazie alla nuova tecnologia digitale, ma i risultati non dipendono solo dalle attrezzature e dai sistemi di ripresa,

Dettagli

LA FOTOGRAFIA CREPUSCOLARE

LA FOTOGRAFIA CREPUSCOLARE 2011 TECNICA DI RIPRESA L ora Blu - Blue Hour LA FOTOGRAFIA CREPUSCOLARE Quante volte abbiamo visto delle splendide immagini di città notturne? con quelle luci irreali che trasformavano comuni paesaggi

Dettagli

EF-S15-85mm f/3.5-5.6 IS USM

EF-S15-85mm f/3.5-5.6 IS USM EF-S15-85mm f/3.5-5.6 IS USM ITA Istruzioni Vi ringraziamo per aver acquistato un prodotto Canon. L obiettivo Canon EF-S15-85mm f/3,5-5,6 IS USM è un obiettivo zoom standard dotato di uno stabilizzatore

Dettagli

3 corso di iniziazione alla fotografia. analogica e digitale

3 corso di iniziazione alla fotografia. analogica e digitale 3 corso di iniziazione alla fotografia analogica e digitale corso di fotografia - 2013 corso di educazione all immagine ed alla composizione visiva in cui l apparecchio fotografico ne è il tramite tecnico.

Dettagli

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

WORKSHOP + Fotografia e Video

WORKSHOP + Fotografia e Video WORKSHOP + Fotografia e Video Corsi Durata Costo Fotografia e Tecnica Fotografica I Fotografia e Tecnica Fotografica II Fotografia e Tecnica Fotografica III Postproduzione Video Scuole 1-2 h a seconda

Dettagli

Donato Consonni Il Grande Libro della Bencini KOROLL 35. Anno presentazione 1959 Sincro lampo si Tipo apparecchio. Apparecchio in metallo

Donato Consonni Il Grande Libro della Bencini KOROLL 35. Anno presentazione 1959 Sincro lampo si Tipo apparecchio. Apparecchio in metallo Scheda fotocamere n. 20 KOROLL 35 SCHEDA TECNICA Modello KOROLL 35 Costruttore Bencini Tempi otturatore Anno presentazione 1959 Sincro lampo si Tipo apparecchio Apparecchio in metallo Autoscatto Dimensioni

Dettagli

CISCO. Workshop Closeup Studio 24-25 gennaio 2015

CISCO. Workshop Closeup Studio 24-25 gennaio 2015 CISCO Workshop Closeup Studio 24-25 gennaio 2015 SCHEMA LUCE BASIC 1 beauty dish posto lateralmente alla modella con altezza di circa 2m 1 pannello dal lato opposto rispetto al beauty dish faretto con

Dettagli

Molti di coloro che usano una fotocamera digitale pensano che non sia necessario un flash esterno: questo è sbagliato.

Molti di coloro che usano una fotocamera digitale pensano che non sia necessario un flash esterno: questo è sbagliato. Molti di coloro che usa una fotocamera digitale pensa che n sia necessario un flash ester: questo è sbagliato. Concediamoci alcuni minuti per confrontare queste due foto: so state entrambe scattate nelle

Dettagli

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Photoshop Tutorial: Effetto Orton

Photoshop Tutorial: Effetto Orton Photoshop Tutorial: Effetto Orton Difficoltà tutorial: Durata tutorial: 10 minuti Strumenti necessari: Adobe Photoshop CS5 (per Windows) Indice del tutorial: Passo 0: Introduzione Passo 1: Scelta della

Dettagli

Corso di Fotografia Programma 8 Lezioni Ultimo aggiornamento 24/05/2015 Pagina 1 di 11

Corso di Fotografia Programma 8 Lezioni Ultimo aggiornamento 24/05/2015 Pagina 1 di 11 Programma 2015 del Corso Pratico Intensivo di Fotografia in 8 lezioni, tenuto da Guido Padoa della Associazione Nazionale Fotografi Professionisti, per fotocamere Compatte, Mirrorless e Reflex di qualsiasi

Dettagli

Agnos Scorpion: soluzioni per luce flash

Agnos Scorpion: soluzioni per luce flash Accessori Agnos Scorpion: soluzioni per luce flash Un dispositivo originale e pratico progettato per creare schemi di illuminazione molto particolari. La staffa Agnos Scorpion si presta alla fotografia

Dettagli

3 Corso di Fotografia 2013

3 Corso di Fotografia 2013 3 Corso di Fotografia 2013 www.artec.unirc.it/cf PROGRAMMA Mail: artec@unirc.it dichio@unirc.it Settimana 1 Introduzione al corso Scopi ed obiettivi Esame degli strumenti occorrenti Comunicazione 1 : Introduzione

Dettagli

LA COLLIMAZIONE DEI TELESCOPI RIFLETTORI NEWTONIANI

LA COLLIMAZIONE DEI TELESCOPI RIFLETTORI NEWTONIANI LA COLLIMAZIONE DEI TELESCOPI RIFLETTORI NEWTONIANI di Giuseppe BONGIORNI Prima di procedere nel presentare una breve guida sull'argomento della collimazione dei telescopi Newtoniani, che non intende essere

Dettagli

FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub.

FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub. FRACO sub 20090 Trezzano sul Naviglio (MILANO ) via E. Fermi, 22 - Tel. 02-4453120 - Fax 02-4459113 e-mail: info@fracosub.it http://www.fracosub.it 1 CONSIGLI PER FOTOGRAFARE SOTT ACQUA CON FOTOCAMERE

Dettagli

Le funzioni innovative della Ricoh CX1

Le funzioni innovative della Ricoh CX1 Prova sul campo Le funzioni innovative della Ricoh CX1 Ricoh ha inserito nella CX1 una serie di funzioni innovative che sono di particolare interesse: dall estensione della gamma dinamica alla AF Multi

Dettagli

Lezione 2 Esposizione

Lezione 2 Esposizione Corso di fotografia di base 011 Lezione Esposizione Esposizione L esposizione, sia nei sistemi digitali che a pellicola, consiste nell eccitare i pixel del sensore o gli elementi fotosensibili di una pellicola

Dettagli

FUJIFILM FinePix More than you imagined

FUJIFILM FinePix More than you imagined FUJIFILM FinePix More than you imagined PHOTOKINA 2008, COLONIA, GERMANIA, FUJIFILM Corporation espone, al Photokina 2008, gli ultimi modelli di fotocamere delle serie FinePix con lo slogan FUJIFILM FinePix.

Dettagli