Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region"

Transcript

1 Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region Giancarlo Di Capua InnovaPuglia S.p.A. Smart Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia Mobile:

2 THE COMPANY PROFILE InnovaPuglia S.p.A. in-house company of the Puglia Region Partner for the strategic use of ICT innovation InnovaPuglia support the Region in the definition and implementation of the objectives and actions for the development of a modern, digital Regional administration

3 Digital Skills Information Assets SCENARIOS Domain platforms and Digital Services Regional Digital System Tools and Enabling Systems Technological infrastructure Digital stack towards Smart Puglia 2020 The presence of a technological infrastructure (digital connectivity, broadband network and base access networks, etc.) from which they derived a set of tools and enabling systems (application cooperation, certified mail, identity providers, electronic signature, etc) has enabled the implementation of those platforms domain and those digital services that are now the basis of the path of innovation of the socioeconomic environment for the development of the smart Specialisation strategy

4 SCENARIOS Technological infrastructure Regional Digital System Infrastructure of ultra-wideband Data center Cloud computing Network and Services Security

5 GLI SCENARI The local contest Innovation policies, consistent with the guidelines established in Agenda Digital and Smart Specialization Strategy regional. The SmartPuglia is a proposal for a new model of responsible economic development, based on the progressive and collective enhancement of socio economic environment, based on regional interconnection capacity and dialogue and intelligent use of inclusive and sustainable technologies.

6 GLI SCENARI Smart Puglia 2020 towards Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: Key Elements Sustain competitiveness and create jobs by addressing major societal issues Promote a wider concept of innovation Leverage regional strengths both current and emerging

7 GLI SCENARI Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: General objectives optimize the impact of interventions accompanying activities towards best opportunity to develop a competitive advantage maximize synergies between the different sources of EU funding for innovation and stimulate private investment

8 GLI SCENARI Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: i driver dell innovazione La sfida consiste nel garantire che le tecnologie siano realmente in grado di fornire una risposta efficace ai problemi di cittadini e imprese. Essenziale è dunque la comprensione dei loro problemi e la definizione degli obiettivi da perseguire; solo a valle sarà possibile l identificazione dei ritrovati tecnologici più appropriati per raggiungerli. Nuovi ruoli di imprese e settore pubblico sono necessari nella spinta della demand, user and citizen driven open R&I.

9 Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 Le KEY ENABLING TECHNOLOGIES Sono caratterizzate da : alta intensità di conoscenza, elevata intensità di R&S, cicli d'innovazione rapidi, consistenti spese di investimento posti di lavoro altamente qualificati Rendono possibile l'innovazione nei processi, nei beni e nei servizi in tutti i settori economici e hanno quindi rilevanza sistemica. Sono multidisciplinari, interessano tecnologie di diversi settori e tendono a convergere e ad integrarsi.

10 GLI SCENARI The KET in Puglia Industrial Leadership (Tecnology driven research) Issues and challenges Micronanoelettro nica I-biotech Fotonica Materiali avanzati Fabbricazione e trasformazione avanzate Nanotecnolog ie ICT 1 Salute, cambiamento demografico e benessere x x x 2 - Sicurezza alimentare, Agricoltura sostenibile, Ricerca marina x x x x 3 - Energia sicura, pulita ed efficiente 4 - Transporti smart, green e integrati 5 - Clima, efficenza delle risorse e materie prime 6 - Società inclusive e innovative 7- Spazio 8- Società sicure 9- Beni culturali e creatività 10- Agenda digitale x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x

11 GLI SCENARI RESEARCH INNOVATION COMPETITIVENESS INTERNAZIONALIZ. TRAINING JOB SmartPuglia outlines "the integration of cross-cutting policies for research, innovation, competitiveness, internationalization, training and labor" and is oriented to the "reinforcement of connections of policies with vertical environment, transport, welfare and health "

12 GLI SCENARI DIGITAL GROWTH Promote the use of ICT in enterprises: Start up digitali Living Labs Digital SMEs Voucher for innovation Digital skills Promote services, content and applications: egovernment and online public services ehealth Digital aspects of active aging and health Smart cities, Smart grids Intelligent Transport Systems Digitization of cultural heritage Federation of Portals Linked Open Data

13 Open Data in the Apulia Digital Agenda Open Data is one of the main challenges for the regional administration not only as a time of unavoidable Administration transparent but also as an opportunity for the Administration to become "a promoter of development at the local level" making available in open way the vast databases of property. The AD Puglia2020 identifies this choice of regional development of the enormous wealth of information useful to the activation of business intelligence tools to support decisions and policies of the government and for the definition of a democratic model of production of "open data". It reiterates that the data, if properly managed based on the principles of interoperability, quality, reuse and sharing contribute to: support the creation of innovative services by companies, startups, communities, associations, organizations and individuals, for the improvement of the social and economic life of the entire country support the legislators, regulators and other governing local politician in their decisions

14 In this perspective, the Region of Puglia - to complement the regulatory steps made on OD (LR 20/2012, art. 6, DGR 2183/2012) - has recently produced and made available on the Internet the Portal Open Data The launch of the portal is related to the realization of a model of Open Government based on free access to public data as an accelerator for the economic territory, to the connection of open data with the cycle of public policies and incentives of firms to reuse - even for commercial purposes - public information and the creation of innovative applications. Grazie al servizio realizzato: citizens can consult and download public data provided by the Region of Puglia businesses and professionals can develop services and value-added applications for citizens in their areas of relevance

15 Il percorso regionale verso gli OD Regional Law n. 20 of July 27, 2012 (article 2) "..... it acts consistently and in continuity with the regional rules on transparency and starts a process of disseminating data freely accessible to all (open data) for a Public Administration open to citizens in terms of participation in the decision path (open government). Puglia Region intends to build a reference model to govern the process of opening public data in local government regional - based on the paradigm of Linked Open Data - and the creation and publication of Open Data based on the Agenda Digital Italian and how regulated by regional legislation. Principles: democratic model of production of "open data" where individual managers / information officers are also the makers of the publication, within a structured organization for the collection and dissemination of data expansion of the publishing model of Open Dataset to all local authorities concerned through a single regional portal of the Open Data (www.dati.puglia.it)

16 Use of the approach Linked Open Data in all public information assets generated and managed by local governments, also according to the development of nextgeneration applications by the local production system creating operational synergies (in terms of technical, instrumental and economic resources) with ICT projects of interest already funded by the PA system of Puglia, as well as on a European contest (HOMER: open data project of the Mediterranean), optimizing the investments and using contents (data, information, apps) already available on the territory activation of a Regional Competence Center (Services) for the Open Data PA Local, which brings together the necessary technical expertise, methodological and organizational support for all needs and opportunities in the field enhancing investments be a point of coordination and service to the regional offices and to all the local governments involved in the creation of the "cloud" of data of Apulia support offices and local administrations in terms of data publication manage the process of liberalization of public data in accordance with regional Guidelines encourage the process of development and consolidation of Living Labs on the topic of the next-generation applications based on OD

17 Living Lab experience projects admitted by domain

18 Living Lab experience 130 beneficiary companies of which 120 in pool medium micro small groupings of SMEs individual business enterprises

19 Living Lab experience Smart Cities & Communities Focus: addressing needs also enhancing accessibility, interoperability and technological neutrality Source: public associations socioeconomic Knowledge Communities Focus: addressing needs also enhancing Open Data Source:Technology Districts Business Communities Focus: addressing needs also valuing the regional plan for the development of broadband in Puglia - Source: Productive Districts

20 Living Lab experience Domini N. Projects Contributions admitted Approved Costs Environment, Safety and Territorial , ,89 protection Cultural Heritage and Tourism , ,97 Creative Economy and Digital , ,48 Renewable Energy and Competitive , ,56 Electronic Government for PA , ,96 Education , ,37 Health, Wellness and Socio-Cultural , ,77 Dynamics Transport and Sustainable Mobility , ,76 TOTALE , ,76 % Distribution projects allowed for domain (Total = 46)

21 Key points of the regional route towards the enhancement of the information and data of PSI are: 1. build the concrete contents starting from demand of innovative services 2. stimulate the implementation of projects for external use of the OD through listening as a methodological approach, step missing in almost all the experiences activated in the national [construction of Community regional] 3. define an organization to guarantee the value of OD and to support internal managers and external users [internal roles of data analyst, methods, procedures and supporting technologies - Competence Centre] 4. structure a strong model of interaction between local Apulian administration in order to not to disperse the initiatives and not wasting efforts in a context of information redundant [Integration as the key to transparency and simplification] 5. identify steps possible and achievable, taking into account the results reached without using this logic to limit the commitment or fear of resistance to change [dare to get]

22 As we proceed (inward) Phase 1 F.1 Data Identification Detecting the availability of candidates Dataset publication Identify those sets of data that may be candidates for publication as Open Data Each Regional Service identifies public data and its metadata of competence, to be published on the platform Open Data Region Apulia. Periodically, the individual Services shall, if necessary, update the data already available and object reuse. Grid detection Dataset Attributes of the Dataset Evaluation criteria

23 As we proceed (inward) Phase 1 Anagrafica F.1 Data Identification Attribute Value Nome Detecting Dataset the availability of candidates Codice Dataset univoco publication per il campo name che sarà Identify those sets of data that may indicato be candidates all interno for del publication catalogo (dati.puglia.it) as Open Data Titolo Dataset Lo si usa per la descrizione breve, corrisponde al titolo che tipicamente appare nell elenco dei dataset mostrati all utente quando sfoglia il catalogo. Area Tematica Nome del dominio di riferimento [vedi Foglio AreeTematiche_Argomenti] Argomenti Corrisponde alla categoria individuata di livello inferiore e più puntuale rispetto alla relativa area tematica di riferimento [vedi Foglio AreeTematiche_Argomenti] Descrizione informale Indicazione della provenienza dei dati (es. legata a programmi, bandi, avvisi, ecc.) Tag liberi Parole chiave che descrivono ulteriormente il dataset Nazione Nazione a cui fanno riferimento i dati Regione Regione a cui fanno riferimento i dati Provincia Provincia a cui fanno riferimento i dati Comune Comune a cui fanno riferimento i dati Smart Riferimenti Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia

24 As we proceed (inward) Phase 1 References F.1 Data Identification Attribute Value Ente Detecting Gestore the availability of candidates Dataset Livello publication amministrativo dell'ente gestore (es. Identify those sets of data that may be Regione, candidates Comune, for publication Provincia, ecc) as Open Data Organizzazione Nome Servizio/Ufficio/Progetto Autore Nominativo della persona, dell organizzazione o del servizio che produce i dati del dataset Responsabile dei dati Nome del funzionario o della Unità organizzativa che presidia il dataset (Fonte dei dati).(inserire anche l'indirizzo di posta elettronica del funzionario o della Unità organizzativa che presidia il dataset) Analista dei dati Se già individuato (Inserire anche l'indirizzo di posta elettronica) Gestore dei dati aperti Se già individuato (Inserire anche l'indirizzo di posta elettronica)

25 As we proceed (inward) Phase 1 Technical Data Attribute Data Creazione dei dati F.1 Data Identification Value Data in cui il dataset è stato creato (created) o rilasciato Detecting the availability of candidates Dataset publication Identify those sets of data that may be candidates (issued) in modalità for publication aperta per la as prima Open volta Data Periodo di validità (data di inizio) Periodo di validità (data di fine) Frequenza aggiornamento La data di inizio del periodo a cui fanno riferimento i dati rilasciati nel dataset La data di fine del periodo a cui fanno riferimento i dati rilasciati nel dataset E' la frequenza con cui vengono aggiornati i dati dall'ente gestore (es. quotidiana, settimanale, mensile, ecc) Granularità Indica se si tratta di un dataset composto da dati grezzi o da dati rielaborati Formato Formato con cui vengono rilasciati i dati (es. xls, CVS, JSON, RDF, ecc) Licenza Licenza con cui è stato rilasciato il dataset (es. IODL 2.0, Creative Commons 1.0, ecc) URL pagina dataset URL della pagina che descrive il dataset (piattaforma open data puglia) Data Caricamento Indica quando il dataset è stato caricato sul sito dell'ente gestore Data Ultimo aggiornamento Indica quando il dataset è stato aggiornato l'ultima volta sul sito dell'ente gestore Altri dati tecnici per Dataset Geografici Campo Scala di lavoro Sistema di coordinate Tipologia del dato se vettoriale Valore Copertura geografica

26 As we proceed (inward) Phase 1 Other technical data for Geographic F.1 Data Identification Datasets Detecting the availability of candidates Dataset publication Attribute Identify those sets of data that may Value be candidates for publication as Open Data Scala di lavoro Sistema di coordinate Tipologia del dato se vettoriale Copertura geografica

27 As we proceed (inward) Phase 2 F.2 Data analysis and choice of the data to be published The data selected in the previous step should be analyzed in order to understand whether there are obstacles to their opening. The most common obstacles are: data ownership Insufficient data quality veracity with verifiable obsolescence of data presence of sensitive data mining costs from the original source is not sustainable potential negative consequences for public safety other legal issues Community identify priorities for opening data that are functional to the real interests of the Community Reference. SMEs App/Services Devlopers

28 As we proceed (inward) Dataset evaluation Evaluati Criterion F.2 Data analysis and choice Description of the data to be published on Phase 2 The data selected in the Esistono previous obblighi step should di riservatezza be analyzed sui in dati order o altre to understand restrizioni Ostacoli giuridici whether there are obstacles legali? to their opening. 1 Si tratta di dati personali o di dati da cui è possibile dedurre Dati personali informazioni personali? 5 Riferimenti ad aziende I dati contengono informazioni riservate riguardo aziende o permettono di ricostruire informazioni di tal tipo? 2 Detenzione copyright L'amministrazione ha il controllo esclusivo sulla banca dati? 5 Beneficio Qual è il beneficio stimato o percepito per la società? 3 Costi Qual è il costo della pubblicazione? 2 Qualità dei dati Come viene valutata la qualità dei dati? (Tempestività, completezza, accuratezza, imprecisioni ) 4 Disponibilità tecnica Il formato dei dati è disponibile secondo standard aperti? modello 5 stelle [1] e formati OGD [2] (vedi fogli) 2 Sinergie Sono già presenti collegamenti di carattere settoriale o intersettoriale? 1 Rispetto dei principi OGD La banca dati rispetta i principi OGD? 5 Totale 30 Totale in percentuale 60% Valore massimo 50

29 As we proceed (inward) Phase 3 F.3 Extraction of data to be published If the data retrieval is complex and especially if the data to be published need to be updated later, you should use or implement an automated procedure for extracting and processing the data. You now need to decide which format to use for the data to be published, and we need to identify any necessary changes such as the removal of sensitive data Dati Bilancio Regionale Dati Incentivi Imprese Dati Welfare Extract

30 As we proceed (inward) Phase 4 F.4 Organization of the Dataset to be proposed as open data Identification of classification group most suitable for publication (giving priority to the data already available in digital format) The data can be published as open data should be divided into coherent group. In other words, we need to do an aggregation activity of the individual files containing the data - which are called "resources" - in groupings called dataset with the coexistence of data relating to the same subject and to be distributed under the same license The license reference identified by Regione Puglia for the reuse of data is IODL 2.0 THEMATIC AREAS Argument 1 Argument 2 Argument N

31 As we proceed (inward) F.4 Organization of the Dataset to be proposed as open data Phase 4 Environment Welfare in Apulia Economic Development, Vocational Education and Job Culture and Turism Public investment Rural development Transport policy Research and Experimentation Government Spending Regional development and protected areas Promotion of Health The cloud of Thematic Areas

32 As we proceed (inward) F.5 Transfer Dataset to regional portal and related Publication at loca level - Publication of open data Phase 5 The datasets identified during the previous phases along with additional metadata and resources that make them up are the subject of a proposal for publication. Any inclusion of new data or upgraded in the same published dataset must be the subject of a new proposal by the analyst data. Preparation and application Dataset / resources Approval and publication Dataset / resources

33 Regional Open Data Ecosystem

34 Regional Open Data Ecosystem

35 As we proceed (inward) Support a regional design that avoids improvisation of the regional offices and related structures and that not only meets the bureaucratic needs. The primary tool for achieving this goal is the "Annual Plan of regional Open Data" which establishes the priorities for the opening of the data, the categories of data to be published, the size of the dataset, the licenses of reuse, etc.

36 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario A If the government and local authorities have a limited number of datasets to be published on regional portal (approximately up to 10 per year), the simplest way to manage their OD publication process is that the Administration / Organization provide datasets and accompanying metadata to the InnovaPuglia Service Centre of OD (CESOD ) and the IP staff provide for the loading data and metadata into catalog dati.puglia.it. The dataset will be published giving evidence of the supplier of the data. Administration / Organization AE - AE signs agreement for storage service and publication dataset catalog - CESOD provides upload service in staging area - AE identifies data, prepares the data set in one of the formats provided, shall organize the descriptive file (metadata) and performs the upload - CESOD verify and charge on the regional portal the files "parked" by AE CESOD returns the outcome to AE: or negative - with motivation, or positive - with a direct link to the page where they have been published - CESOD monitor the number and size of the dataset published Staging Area Regional Service Centre CESOD

37 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario B The government and local authorities who intend to publish a larger number of datasets (approximately more than 10 per year), and are arranged to skill internal resources in order to independently use the system of the regional portal, will independently manage the activities of publication on data.puglia.it Administration / Organization AE Regional Service Centre CESOD - AE signs agreement for storage service and publication dataset on regional catalog CESOD provides login account of publication and the training session for the referent of AE approved for publication (0.5 days) AE operates directly and autonomously to upload datasets and metadata provided CESOD verify the compliance of the dataset with the requirements of publication standards, requiring as necessary to AE to make changes - CESOD monitor the number and size of the dataset published

38 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario C The Puglia Region encourages and promotes the creation of a "federation" of open data portals on their territory, in such a way that it is possible to create a search engine can search datasets regardless of which were published on the portal. The ultimate goal is to get to share at national level information on datasets distributed in Apulia, thus increasing the possibilities of use of open data system Puglia. Strong Federation Weak Federation Increase the visibility of data across the "federation" between portals that use similar technology platforms. This way you can on the one hand to display the local administration data on the regional portal, on the other hand allow the user to extend the research done on the local administration portal to all the datasets of regional catalog. In this case to activate the "federation" is simply an agreement between the Entities Realization of interoperability solutions between systems, based on mutual sharing of the table of information on individual datasets published (title, description, category, keywords,...), according to the standard currently in use by the regional portal, based on national and international standards for data description.

39 Open Data Regional Platform Conceptual model of the system Infrastructure Applications Services

40 Open Data Regional Platform Deployment diagram APACHE1-SVIL: server dedicato al reverse proxy dei servizi http; rappresenta la VM di frontiera che permette, mediante il componente Apache 2 HTTPD Server (v ), di esporre tutti i servizi web mediante porta 80 o 443. E anche la VM dedicata ad ospitare il demone Shibboleth2 per garantire l autenticazione al portale mediante il sistema SSO federato messo a disposizione dalla Regione Puglia (qui denominato IDP InnovaPuglia ). LIFERAY1-SVIL: macchina virtuale per la realizzazione dei servizi Web relativi al portale dedicato agli enti/comuni; in questa VM prende parte il servizio necessario al funzionamento dell ambiente portal Liferay GA1 CE, basato sul servlet container Apache Tomcat CKAN1-SVIL: VM utile all erogazione della piattaforma OpenData; rappresenta il server per l erogazione dei servizi di gestione ed accesso dei contenuti OpenData. Basato su piattaforma CKAN VIRTUOSO: VM dedicata alla gestione dei linked open data. Virtuoso è un server di dati multi-modello che permette la gestione di: Gestione dei dati relazionale, RDF, XML, Testo libero, CM e indicizzazione full-text, WDS, Linked Data Server, Web Application Server, Servizi di distribuzione Web (SOAP o REST)

41 Where you can find the regional open data Visit the Open Data Portal of Puglia Region

42 Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region Giancarlo Di Capua InnovaPuglia S.p.A. Smart Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia Mobile:

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Continua evoluzione dei modelli per gestirla

Continua evoluzione dei modelli per gestirla Governance IT Continua evoluzione dei modelli per gestirla D. D Agostini, A. Piva, A. Rampazzo Con il termine Governance IT si intende quella parte del più ampio governo di impresa che si occupa della

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Agenda Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Section II - The Data Representation Problem and the construction of the Model Section III - Data Analysis

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

IQNet SR 10. Sistemi di gestione per la responsabilità sociale. Requisiti. IQNet SR 10. Social responsibility management systems.

IQNet SR 10. Sistemi di gestione per la responsabilità sociale. Requisiti. IQNet SR 10. Social responsibility management systems. IQNet SR 10 Sistemi di gestione per la responsabilità sociale Requisiti IQNet SR 10 Social responsibility management systems Requirements IQNet SR 10 Social responsibility management systems Requirements

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ALLEGATO 2 Progetti di Innovazione Sociale ex art. 7 comma 6 dell Avviso 391/ric, Architettura sostenibile

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ Come diventare Partner di Ruckus Utilizzare il seguente link http://www.ruckuswireless.com/ e selezionare dal menu : PARTNERS > Channel Partners Applicare per diventare

Dettagli