Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region"

Transcript

1 Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region Giancarlo Di Capua InnovaPuglia S.p.A. Smart Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia Mobile:

2 THE COMPANY PROFILE InnovaPuglia S.p.A. in-house company of the Puglia Region Partner for the strategic use of ICT innovation InnovaPuglia support the Region in the definition and implementation of the objectives and actions for the development of a modern, digital Regional administration

3 Digital Skills Information Assets SCENARIOS Domain platforms and Digital Services Regional Digital System Tools and Enabling Systems Technological infrastructure Digital stack towards Smart Puglia 2020 The presence of a technological infrastructure (digital connectivity, broadband network and base access networks, etc.) from which they derived a set of tools and enabling systems (application cooperation, certified mail, identity providers, electronic signature, etc) has enabled the implementation of those platforms domain and those digital services that are now the basis of the path of innovation of the socioeconomic environment for the development of the smart Specialisation strategy

4 SCENARIOS Technological infrastructure Regional Digital System Infrastructure of ultra-wideband Data center Cloud computing Network and Services Security

5 GLI SCENARI The local contest Innovation policies, consistent with the guidelines established in Agenda Digital and Smart Specialization Strategy regional. The SmartPuglia is a proposal for a new model of responsible economic development, based on the progressive and collective enhancement of socio economic environment, based on regional interconnection capacity and dialogue and intelligent use of inclusive and sustainable technologies.

6 GLI SCENARI Smart Puglia 2020 towards Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: Key Elements Sustain competitiveness and create jobs by addressing major societal issues Promote a wider concept of innovation Leverage regional strengths both current and emerging

7 GLI SCENARI Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: General objectives optimize the impact of interventions accompanying activities towards best opportunity to develop a competitive advantage maximize synergies between the different sources of EU funding for innovation and stimulate private investment

8 GLI SCENARI Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 SmartPuglia: i driver dell innovazione La sfida consiste nel garantire che le tecnologie siano realmente in grado di fornire una risposta efficace ai problemi di cittadini e imprese. Essenziale è dunque la comprensione dei loro problemi e la definizione degli obiettivi da perseguire; solo a valle sarà possibile l identificazione dei ritrovati tecnologici più appropriati per raggiungerli. Nuovi ruoli di imprese e settore pubblico sono necessari nella spinta della demand, user and citizen driven open R&I.

9 Il contesto: Smart Puglia verso Puglia Digitale 2020 Le KEY ENABLING TECHNOLOGIES Sono caratterizzate da : alta intensità di conoscenza, elevata intensità di R&S, cicli d'innovazione rapidi, consistenti spese di investimento posti di lavoro altamente qualificati Rendono possibile l'innovazione nei processi, nei beni e nei servizi in tutti i settori economici e hanno quindi rilevanza sistemica. Sono multidisciplinari, interessano tecnologie di diversi settori e tendono a convergere e ad integrarsi.

10 GLI SCENARI The KET in Puglia Industrial Leadership (Tecnology driven research) Issues and challenges Micronanoelettro nica I-biotech Fotonica Materiali avanzati Fabbricazione e trasformazione avanzate Nanotecnolog ie ICT 1 Salute, cambiamento demografico e benessere x x x 2 - Sicurezza alimentare, Agricoltura sostenibile, Ricerca marina x x x x 3 - Energia sicura, pulita ed efficiente 4 - Transporti smart, green e integrati 5 - Clima, efficenza delle risorse e materie prime 6 - Società inclusive e innovative 7- Spazio 8- Società sicure 9- Beni culturali e creatività 10- Agenda digitale x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x x

11 GLI SCENARI RESEARCH INNOVATION COMPETITIVENESS INTERNAZIONALIZ. TRAINING JOB SmartPuglia outlines "the integration of cross-cutting policies for research, innovation, competitiveness, internationalization, training and labor" and is oriented to the "reinforcement of connections of policies with vertical environment, transport, welfare and health "

12 GLI SCENARI DIGITAL GROWTH Promote the use of ICT in enterprises: Start up digitali Living Labs Digital SMEs Voucher for innovation Digital skills Promote services, content and applications: egovernment and online public services ehealth Digital aspects of active aging and health Smart cities, Smart grids Intelligent Transport Systems Digitization of cultural heritage Federation of Portals Linked Open Data

13 Open Data in the Apulia Digital Agenda Open Data is one of the main challenges for the regional administration not only as a time of unavoidable Administration transparent but also as an opportunity for the Administration to become "a promoter of development at the local level" making available in open way the vast databases of property. The AD Puglia2020 identifies this choice of regional development of the enormous wealth of information useful to the activation of business intelligence tools to support decisions and policies of the government and for the definition of a democratic model of production of "open data". It reiterates that the data, if properly managed based on the principles of interoperability, quality, reuse and sharing contribute to: support the creation of innovative services by companies, startups, communities, associations, organizations and individuals, for the improvement of the social and economic life of the entire country support the legislators, regulators and other governing local politician in their decisions

14 In this perspective, the Region of Puglia - to complement the regulatory steps made on OD (LR 20/2012, art. 6, DGR 2183/2012) - has recently produced and made available on the Internet the Portal Open Data The launch of the portal is related to the realization of a model of Open Government based on free access to public data as an accelerator for the economic territory, to the connection of open data with the cycle of public policies and incentives of firms to reuse - even for commercial purposes - public information and the creation of innovative applications. Grazie al servizio realizzato: citizens can consult and download public data provided by the Region of Puglia businesses and professionals can develop services and value-added applications for citizens in their areas of relevance

15 Il percorso regionale verso gli OD Regional Law n. 20 of July 27, 2012 (article 2) "..... it acts consistently and in continuity with the regional rules on transparency and starts a process of disseminating data freely accessible to all (open data) for a Public Administration open to citizens in terms of participation in the decision path (open government). Puglia Region intends to build a reference model to govern the process of opening public data in local government regional - based on the paradigm of Linked Open Data - and the creation and publication of Open Data based on the Agenda Digital Italian and how regulated by regional legislation. Principles: democratic model of production of "open data" where individual managers / information officers are also the makers of the publication, within a structured organization for the collection and dissemination of data expansion of the publishing model of Open Dataset to all local authorities concerned through a single regional portal of the Open Data (www.dati.puglia.it)

16 Use of the approach Linked Open Data in all public information assets generated and managed by local governments, also according to the development of nextgeneration applications by the local production system creating operational synergies (in terms of technical, instrumental and economic resources) with ICT projects of interest already funded by the PA system of Puglia, as well as on a European contest (HOMER: open data project of the Mediterranean), optimizing the investments and using contents (data, information, apps) already available on the territory activation of a Regional Competence Center (Services) for the Open Data PA Local, which brings together the necessary technical expertise, methodological and organizational support for all needs and opportunities in the field enhancing investments be a point of coordination and service to the regional offices and to all the local governments involved in the creation of the "cloud" of data of Apulia support offices and local administrations in terms of data publication manage the process of liberalization of public data in accordance with regional Guidelines encourage the process of development and consolidation of Living Labs on the topic of the next-generation applications based on OD

17 Living Lab experience projects admitted by domain

18 Living Lab experience 130 beneficiary companies of which 120 in pool medium micro small groupings of SMEs individual business enterprises

19 Living Lab experience Smart Cities & Communities Focus: addressing needs also enhancing accessibility, interoperability and technological neutrality Source: public associations socioeconomic Knowledge Communities Focus: addressing needs also enhancing Open Data Source:Technology Districts Business Communities Focus: addressing needs also valuing the regional plan for the development of broadband in Puglia - Source: Productive Districts

20 Living Lab experience Domini N. Projects Contributions admitted Approved Costs Environment, Safety and Territorial , ,89 protection Cultural Heritage and Tourism , ,97 Creative Economy and Digital , ,48 Renewable Energy and Competitive , ,56 Electronic Government for PA , ,96 Education , ,37 Health, Wellness and Socio-Cultural , ,77 Dynamics Transport and Sustainable Mobility , ,76 TOTALE , ,76 % Distribution projects allowed for domain (Total = 46)

21 Key points of the regional route towards the enhancement of the information and data of PSI are: 1. build the concrete contents starting from demand of innovative services 2. stimulate the implementation of projects for external use of the OD through listening as a methodological approach, step missing in almost all the experiences activated in the national [construction of Community regional] 3. define an organization to guarantee the value of OD and to support internal managers and external users [internal roles of data analyst, methods, procedures and supporting technologies - Competence Centre] 4. structure a strong model of interaction between local Apulian administration in order to not to disperse the initiatives and not wasting efforts in a context of information redundant [Integration as the key to transparency and simplification] 5. identify steps possible and achievable, taking into account the results reached without using this logic to limit the commitment or fear of resistance to change [dare to get]

22 As we proceed (inward) Phase 1 F.1 Data Identification Detecting the availability of candidates Dataset publication Identify those sets of data that may be candidates for publication as Open Data Each Regional Service identifies public data and its metadata of competence, to be published on the platform Open Data Region Apulia. Periodically, the individual Services shall, if necessary, update the data already available and object reuse. Grid detection Dataset Attributes of the Dataset Evaluation criteria

23 As we proceed (inward) Phase 1 Anagrafica F.1 Data Identification Attribute Value Nome Detecting Dataset the availability of candidates Codice Dataset univoco publication per il campo name che sarà Identify those sets of data that may indicato be candidates all interno for del publication catalogo (dati.puglia.it) as Open Data Titolo Dataset Lo si usa per la descrizione breve, corrisponde al titolo che tipicamente appare nell elenco dei dataset mostrati all utente quando sfoglia il catalogo. Area Tematica Nome del dominio di riferimento [vedi Foglio AreeTematiche_Argomenti] Argomenti Corrisponde alla categoria individuata di livello inferiore e più puntuale rispetto alla relativa area tematica di riferimento [vedi Foglio AreeTematiche_Argomenti] Descrizione informale Indicazione della provenienza dei dati (es. legata a programmi, bandi, avvisi, ecc.) Tag liberi Parole chiave che descrivono ulteriormente il dataset Nazione Nazione a cui fanno riferimento i dati Regione Regione a cui fanno riferimento i dati Provincia Provincia a cui fanno riferimento i dati Comune Comune a cui fanno riferimento i dati Smart Riferimenti Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia

24 As we proceed (inward) Phase 1 References F.1 Data Identification Attribute Value Ente Detecting Gestore the availability of candidates Dataset Livello publication amministrativo dell'ente gestore (es. Identify those sets of data that may be Regione, candidates Comune, for publication Provincia, ecc) as Open Data Organizzazione Nome Servizio/Ufficio/Progetto Autore Nominativo della persona, dell organizzazione o del servizio che produce i dati del dataset Responsabile dei dati Nome del funzionario o della Unità organizzativa che presidia il dataset (Fonte dei dati).(inserire anche l'indirizzo di posta elettronica del funzionario o della Unità organizzativa che presidia il dataset) Analista dei dati Se già individuato (Inserire anche l'indirizzo di posta elettronica) Gestore dei dati aperti Se già individuato (Inserire anche l'indirizzo di posta elettronica)

25 As we proceed (inward) Phase 1 Technical Data Attribute Data Creazione dei dati F.1 Data Identification Value Data in cui il dataset è stato creato (created) o rilasciato Detecting the availability of candidates Dataset publication Identify those sets of data that may be candidates (issued) in modalità for publication aperta per la as prima Open volta Data Periodo di validità (data di inizio) Periodo di validità (data di fine) Frequenza aggiornamento La data di inizio del periodo a cui fanno riferimento i dati rilasciati nel dataset La data di fine del periodo a cui fanno riferimento i dati rilasciati nel dataset E' la frequenza con cui vengono aggiornati i dati dall'ente gestore (es. quotidiana, settimanale, mensile, ecc) Granularità Indica se si tratta di un dataset composto da dati grezzi o da dati rielaborati Formato Formato con cui vengono rilasciati i dati (es. xls, CVS, JSON, RDF, ecc) Licenza Licenza con cui è stato rilasciato il dataset (es. IODL 2.0, Creative Commons 1.0, ecc) URL pagina dataset URL della pagina che descrive il dataset (piattaforma open data puglia) Data Caricamento Indica quando il dataset è stato caricato sul sito dell'ente gestore Data Ultimo aggiornamento Indica quando il dataset è stato aggiornato l'ultima volta sul sito dell'ente gestore Altri dati tecnici per Dataset Geografici Campo Scala di lavoro Sistema di coordinate Tipologia del dato se vettoriale Valore Copertura geografica

26 As we proceed (inward) Phase 1 Other technical data for Geographic F.1 Data Identification Datasets Detecting the availability of candidates Dataset publication Attribute Identify those sets of data that may Value be candidates for publication as Open Data Scala di lavoro Sistema di coordinate Tipologia del dato se vettoriale Copertura geografica

27 As we proceed (inward) Phase 2 F.2 Data analysis and choice of the data to be published The data selected in the previous step should be analyzed in order to understand whether there are obstacles to their opening. The most common obstacles are: data ownership Insufficient data quality veracity with verifiable obsolescence of data presence of sensitive data mining costs from the original source is not sustainable potential negative consequences for public safety other legal issues Community identify priorities for opening data that are functional to the real interests of the Community Reference. SMEs App/Services Devlopers

28 As we proceed (inward) Dataset evaluation Evaluati Criterion F.2 Data analysis and choice Description of the data to be published on Phase 2 The data selected in the Esistono previous obblighi step should di riservatezza be analyzed sui in dati order o altre to understand restrizioni Ostacoli giuridici whether there are obstacles legali? to their opening. 1 Si tratta di dati personali o di dati da cui è possibile dedurre Dati personali informazioni personali? 5 Riferimenti ad aziende I dati contengono informazioni riservate riguardo aziende o permettono di ricostruire informazioni di tal tipo? 2 Detenzione copyright L'amministrazione ha il controllo esclusivo sulla banca dati? 5 Beneficio Qual è il beneficio stimato o percepito per la società? 3 Costi Qual è il costo della pubblicazione? 2 Qualità dei dati Come viene valutata la qualità dei dati? (Tempestività, completezza, accuratezza, imprecisioni ) 4 Disponibilità tecnica Il formato dei dati è disponibile secondo standard aperti? modello 5 stelle [1] e formati OGD [2] (vedi fogli) 2 Sinergie Sono già presenti collegamenti di carattere settoriale o intersettoriale? 1 Rispetto dei principi OGD La banca dati rispetta i principi OGD? 5 Totale 30 Totale in percentuale 60% Valore massimo 50

29 As we proceed (inward) Phase 3 F.3 Extraction of data to be published If the data retrieval is complex and especially if the data to be published need to be updated later, you should use or implement an automated procedure for extracting and processing the data. You now need to decide which format to use for the data to be published, and we need to identify any necessary changes such as the removal of sensitive data Dati Bilancio Regionale Dati Incentivi Imprese Dati Welfare Extract

30 As we proceed (inward) Phase 4 F.4 Organization of the Dataset to be proposed as open data Identification of classification group most suitable for publication (giving priority to the data already available in digital format) The data can be published as open data should be divided into coherent group. In other words, we need to do an aggregation activity of the individual files containing the data - which are called "resources" - in groupings called dataset with the coexistence of data relating to the same subject and to be distributed under the same license The license reference identified by Regione Puglia for the reuse of data is IODL 2.0 THEMATIC AREAS Argument 1 Argument 2 Argument N

31 As we proceed (inward) F.4 Organization of the Dataset to be proposed as open data Phase 4 Environment Welfare in Apulia Economic Development, Vocational Education and Job Culture and Turism Public investment Rural development Transport policy Research and Experimentation Government Spending Regional development and protected areas Promotion of Health The cloud of Thematic Areas

32 As we proceed (inward) F.5 Transfer Dataset to regional portal and related Publication at loca level - Publication of open data Phase 5 The datasets identified during the previous phases along with additional metadata and resources that make them up are the subject of a proposal for publication. Any inclusion of new data or upgraded in the same published dataset must be the subject of a new proposal by the analyst data. Preparation and application Dataset / resources Approval and publication Dataset / resources

33 Regional Open Data Ecosystem

34 Regional Open Data Ecosystem

35 As we proceed (inward) Support a regional design that avoids improvisation of the regional offices and related structures and that not only meets the bureaucratic needs. The primary tool for achieving this goal is the "Annual Plan of regional Open Data" which establishes the priorities for the opening of the data, the categories of data to be published, the size of the dataset, the licenses of reuse, etc.

36 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario A If the government and local authorities have a limited number of datasets to be published on regional portal (approximately up to 10 per year), the simplest way to manage their OD publication process is that the Administration / Organization provide datasets and accompanying metadata to the InnovaPuglia Service Centre of OD (CESOD ) and the IP staff provide for the loading data and metadata into catalog dati.puglia.it. The dataset will be published giving evidence of the supplier of the data. Administration / Organization AE - AE signs agreement for storage service and publication dataset catalog - CESOD provides upload service in staging area - AE identifies data, prepares the data set in one of the formats provided, shall organize the descriptive file (metadata) and performs the upload - CESOD verify and charge on the regional portal the files "parked" by AE CESOD returns the outcome to AE: or negative - with motivation, or positive - with a direct link to the page where they have been published - CESOD monitor the number and size of the dataset published Staging Area Regional Service Centre CESOD

37 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario B The government and local authorities who intend to publish a larger number of datasets (approximately more than 10 per year), and are arranged to skill internal resources in order to independently use the system of the regional portal, will independently manage the activities of publication on data.puglia.it Administration / Organization AE Regional Service Centre CESOD - AE signs agreement for storage service and publication dataset on regional catalog CESOD provides login account of publication and the training session for the referent of AE approved for publication (0.5 days) AE operates directly and autonomously to upload datasets and metadata provided CESOD verify the compliance of the dataset with the requirements of publication standards, requiring as necessary to AE to make changes - CESOD monitor the number and size of the dataset published

38 As we proceed (external context) Usage Scenarios of Open Data Regional platform Scenario C The Puglia Region encourages and promotes the creation of a "federation" of open data portals on their territory, in such a way that it is possible to create a search engine can search datasets regardless of which were published on the portal. The ultimate goal is to get to share at national level information on datasets distributed in Apulia, thus increasing the possibilities of use of open data system Puglia. Strong Federation Weak Federation Increase the visibility of data across the "federation" between portals that use similar technology platforms. This way you can on the one hand to display the local administration data on the regional portal, on the other hand allow the user to extend the research done on the local administration portal to all the datasets of regional catalog. In this case to activate the "federation" is simply an agreement between the Entities Realization of interoperability solutions between systems, based on mutual sharing of the table of information on individual datasets published (title, description, category, keywords,...), according to the standard currently in use by the regional portal, based on national and international standards for data description.

39 Open Data Regional Platform Conceptual model of the system Infrastructure Applications Services

40 Open Data Regional Platform Deployment diagram APACHE1-SVIL: server dedicato al reverse proxy dei servizi http; rappresenta la VM di frontiera che permette, mediante il componente Apache 2 HTTPD Server (v ), di esporre tutti i servizi web mediante porta 80 o 443. E anche la VM dedicata ad ospitare il demone Shibboleth2 per garantire l autenticazione al portale mediante il sistema SSO federato messo a disposizione dalla Regione Puglia (qui denominato IDP InnovaPuglia ). LIFERAY1-SVIL: macchina virtuale per la realizzazione dei servizi Web relativi al portale dedicato agli enti/comuni; in questa VM prende parte il servizio necessario al funzionamento dell ambiente portal Liferay GA1 CE, basato sul servlet container Apache Tomcat CKAN1-SVIL: VM utile all erogazione della piattaforma OpenData; rappresenta il server per l erogazione dei servizi di gestione ed accesso dei contenuti OpenData. Basato su piattaforma CKAN VIRTUOSO: VM dedicata alla gestione dei linked open data. Virtuoso è un server di dati multi-modello che permette la gestione di: Gestione dei dati relazionale, RDF, XML, Testo libero, CM e indicizzazione full-text, WDS, Linked Data Server, Web Application Server, Servizi di distribuzione Web (SOAP o REST)

41 Where you can find the regional open data Visit the Open Data Portal of Puglia Region

42 Open Data in the Digital Agenda of Puglia Region Giancarlo Di Capua InnovaPuglia S.p.A. Smart Semantic Cities 2014 Open Data nell Agenda Digitale della Regione Puglia Mobile:

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Standard for legal documents: the italian experience within the Normeinrete project

Standard for legal documents: the italian experience within the Normeinrete project Jurix 2003 International workshop on the development of standard for describing legal documents Utrecht 11 december 2003 Standard for legal documents: the italian experience within the Normeinrete project

Dettagli

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival Sharitaly Milano, 9/11/2015 What challenges? Regulatory uncertainty -> -> Spending and investments delays -> Unplanned direction

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

TRANSFORMation Dialogue

TRANSFORMation Dialogue TRANSFORMation Dialogue Genova 16 & 17.06.2014 Smart cities Horizon2020 e oltre Simona Costa IL CONTESTO: perché le città? ~70%della popolazione europea ~70%di concentrazione di consumo energetico ~75%gas

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta Daniela Mercurio Punto di Contatto Nazionale ICT PSP Università degli studi Tor Vergata, 12 Luglio 2007 Argomenti

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Bandi FP7 e MIUR Smart Cities: corrispondenze. Carola Aiello Ufficio Valorizzazione Ricerca Scientifica e Innovazione

Bandi FP7 e MIUR Smart Cities: corrispondenze. Carola Aiello Ufficio Valorizzazione Ricerca Scientifica e Innovazione Bandi FP7 e MIUR Smart Cities: corrispondenze Carola Aiello Ufficio Valorizzazione Ricerca Scientifica e Innovazione Una palestra per allenarsi in vista dei bandi europei Bandi Smart Cities usciti a marzo

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri LifeWatch e-science European Infrastructure for Biodiversity and Ecosystem Research StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri Caterina Bergami

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Regional ICT Living Labs for Innovation in Policy Design

Regional ICT Living Labs for Innovation in Policy Design Regional ICT Living Labs for Innovation in Policy Design Adriana Agrimi, Regional Government of Apulia Marco Di Ciano & Francesco Surico, InnovaPuglia S.p.A. Francesco Molinari, mail@francescomolinari.it

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

User Centricity in AGCOM

User Centricity in AGCOM User Centricity in AGCOM Marana Avvisati Market Analysis, Competition and Studies Department NeutralAccess13 La centralità dell utente nelle reti mobili del futuro Urbino, 2 ottobre 2013 Outline 1. Introduction:

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5

Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5 Corso: Advanced Solutions of Microsoft SharePoint Server 2013 Codice PCSNET: MSP2-5 Cod. Vendor: 20332 Durata: 5 Obiettivi Descrivere le funzionalità di base di SharePoint 2013 Pianificare e progettare

Dettagli

Environment Park Torino

Environment Park Torino Environment Park Hydrogen and FC Technologies Environment Park Torino Environment Park A joint initiative of the Piedmont Region, the Turin District, the City of Turin and the European Union The primary

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE Corso di studio: 3035 - ECONOMIA AZIENDALE Anno regolamento:

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

INTERNATIONAL BUSINESS. Prof. Claudio F. Fava IL PROGRAMMA

INTERNATIONAL BUSINESS. Prof. Claudio F. Fava IL PROGRAMMA INTERNATIONAL BUSINESS Prof. Claudio F. Fava IL PROGRAMMA 1. SIGNIFICATO DELLA GLOBALIZZAZIONE Parte prima Attrezzature Analisi degli attrezzi da lavoro per affrontare le varie problematiche della Globalizzazione.

Dettagli

IBM Green Data Center

IBM Green Data Center IBM Green Data Center Mauro Bonfanti Director of Tivoli Software Italy www.ibm.com/green Milano, 17/02/2009 Partiamo da qui... L efficienza Energetica è una issue globale con impatti significativi oggi

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

IP multimedia services in the NGN

IP multimedia services in the NGN 4. Servizi NGN Pag. 1 IP multimedia services in the NGN In the ETSI the working group TISPAN (Telecommunications and Internet converged Services and Protocols for Advanced Networking) has already defined

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - mountee: Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 QUESTIONNAIRE GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Economic Evaluation of Upstream Technology Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Massimo Antonelli Alberto F. Marsala Nicola De Blasio Giorgio Vicini Vincenzo Di Giulio Paolo Boi Dean Cecil Bahr Lorenzo

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Forum PA. Open Data INPS

Forum PA. Open Data INPS Forum PA Roma, 16-19 maggio 2012 Open Data INPS Modelli di sviluppo per l Open Government nella PA 10 maggio 2011 pag. 1 Portale INPS Una piattaforma per i dati del settore pubblico: 15 marzo 2012 l Inps

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

Andare SOA Fra imperativo e realtà. Egidio Astesiano DISI Università di Genova

Andare SOA Fra imperativo e realtà. Egidio Astesiano DISI Università di Genova Andare SOA Fra imperativo e realtà Egidio Astesiano DISI Università di Genova L Imperativo SOA e l impresa secondo Gartner 2004 Mostra AICA per fili e per segni Andrea di Maio - Vicepresident,Gartner Europe

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

Forum PA. Open Data INPS

Forum PA. Open Data INPS Forum PA Roma, 9-12 maggio 2011 Open Data INPS Modelli di sviluppo per l Open Government nella PA 10 maggio 2011 pag. 1 Portale INPS Una piattaforma per i dati del settore pubblico: 10 maggio 2011 pag.

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

Regional Health Information System

Regional Health Information System Al servizio di gente unica Regional Health Information System Trieste, July 11, 2013 Servizio sistemi informativi ed e-government Regional Health Information System Regional Health System 7.800 km sqare

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

How to use the WPA2 encrypted connection

How to use the WPA2 encrypted connection How to use the WPA2 encrypted connection At every Alohawifi hotspot you can use the WPA2 Enterprise encrypted connection (the highest security standard for wireless networks nowadays available) simply

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI

WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI WEBGIS PER LA CONSULTAZIONE, L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI ROMA E DEI RELATIVI COMUNI Monica RIZZO (*), Paolo SCALIA (*), Riccardo SCANO (*), Alessandro

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione

Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione Verso Orizzonte 2020 Il programma quadro europeo per la ricerca e l innovazione Francesca Doria Industrial Innovation Policy unit, DG Enterprise and Industry, European Commission Non FP8 ma Orizzonte 2020

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

Cloud Computing - Il progetto RESERVOIR - una infrastruttura Service Oriented 'on demand' per i servizi IT

Cloud Computing - Il progetto RESERVOIR - una infrastruttura Service Oriented 'on demand' per i servizi IT Cloud Computing - Il progetto RESERVOIR - una infrastruttura Service Oriented 'on demand' per i servizi IT L'innovazione tecnologica per la homeland security: opportunità e rischi del Cloud Computing TechFOr

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS KM KM 22

Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS KM KM 22 Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS Società dell informazione L informazione è il fatto/dato L informazione è il fatto/dato Società della conoscenza La Conoscenza

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica,

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, ABSTRACT In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, si sule indicare una complessa gamma di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto

Dettagli

ISO 9001:2015. Il processo di revisione 16/11/2014. Verso l ISO 9001:2015 gli steps del processo di revisione

ISO 9001:2015. Il processo di revisione 16/11/2014. Verso l ISO 9001:2015 gli steps del processo di revisione ISO 9001:2015 Il processo di revisione 1 Verso l ISO 9001:2015 gli steps del processo di revisione Marzo 2014: meeting ISO a Parigi ha completato la preparazione dell ISO/DIS 9001 (riesame dei commenti

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO 1 Perché l alleanza è vincente Per prevenire le frodi occorre avere un corretto controllo interno che è realizzabile anche grazie al supporto dell

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Claudia Meloni Divisione Smart Energy claudia.meloni@enea.it Dalla

Dettagli

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo.

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo. Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali Università

Dettagli

Nuovi servizi di web marketing. Febbraio 2012

Nuovi servizi di web marketing. Febbraio 2012 Nuovi servizi di web marketing Febbraio 2012 B-SLIM Un servizio di visibilità gratuito all interno del nostro network di portali. Con il pacchetto SLIM, potrai inserire le informazioni principali legate

Dettagli

Università Ca Foscari di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Laboratorio di Informatica Applicata

Università Ca Foscari di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Laboratorio di Informatica Applicata Università Ca Foscari di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione alla Business Intelligence Marco Salvato Marzo 2003 Relatore Marco Salvato Senior manager

Dettagli

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria Polo innovazione sull energie rinnovabili, efficienza energetica e tecnologie per la gestione sostenibile delle risorse ambientali della Regione Calabria Ente Gestore Dove POLI D INNOVAZIONE DELLA REGIONE

Dettagli