L evoluzione di AORFIX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L evoluzione di AORFIX"

Transcript

1 L evoluzione di AORFIX Endoprotesi vascolare AORFIX ora con il nuovo introduttore AORFLEX per AAA

2 La scelta di fiducia per l angolazione giusta AORFIX l unica endoprotesi per AAA approvata per tutte le angolazioni da 0 a 90, ora ancora più facile da usare con l introduttore AORFLEX Migliore navigazione nell anatomia tortuosa Minor rischio di lesioni vasali durante l inserimento e il ritiro dell introduttore AORFLEX Manovra migliore e minore attrito tra l introduttore e le pareti del vaso Minimo rischio di trauma e di abrasione alla parete dei vasi Maggior controllo durante l apertura e riduzione della forza applicata durante il rilascio Torsione, pushability e avanzamento ottimali Elevata resistenza al kinking ed alta flessibilità Minor rischio di estensione della guaina in anatomie complesse AORFLEX vanta un avanzamento agevole e consistente anche nei vasi iliaci più tortuosi e in elevate angolazioni del colletto Ottima visibilità angiografica Ottima torsione e resistenza ai kinking Minore attrito e migliore navigazione grazie al rivestimento idrofilo Lieve rastrematura per una maggiore trackability in vasi tortuosi Flessibilità ottimale con segmenti interconnessi Endoprotesi vascolare AORFIX con introduttore AORFLEX per AAA

3 NUOVO introduttore AORFLEX Miglior controllo per un rilascio efficiente, mirato ai pazienti affetti da AAA che presentano un anatomia complessa Posizionamento preciso e sicuro Marker radiopaco in platino-iridio dotato di eccezionale radiopacità, studiato per un ottima visibilità angiografica Maggiore affidabilità grazie al posizionamento più sicuro e preciso Indica la posizione esatta della guaina durante il rilascio Sistema di sblocco per separare l endoprotesi AORFIX dall introduttore Fermo distale Controllo dei tiranti per il posizionamento degli uncini di ancoraggio Il controllo della guaina consente il rilascio graduale dell estremità prossimale ( bocca di pesce ) e del corpo dell endoprotesi I primi 10 cm di guaina sono privi di rivestimento idrofilo, per una presa ottimale Minore perdita ematica grazie alle migliori prestazioni della valvola Impugnatura prossimale per la stabilizzazione dell introduttore Senza rivestimento idrofilo Marker di orientamento della saldatura, garantisce il corretto posizionamento anteriore prima dell inserimento La nuova generazione di introduttori, validi per tutte le anatomie

4 Progettato, testato, approvato e collaudato per tutte le angolazioni fino a 90 Normale angolazione del colletto Colletto molto angolato Vasi iliaci tortuosi Colletto molto angolato e vasi iliaci tortuosi Per gentile concessione del Musgrove Park Hospital, 2011 e del Milton Keynes Hospital, 2011 La pratica clinica è sempre più orientata verso la riparazione degli aneurismi endovascolari e si allontana dagli interventi chirurgici convenzionali. Per questo i dispositivi efficienti e flessibili, come AORFIX, svolgeranno un ruolo importante quale alternativa estremamente efficace per i pazienti che presentano un anatomia più complessa, e aumenteranno il numero di pazienti per i quali sarà possibile effettuare una riparazione non chirurgica dell aneurisma aortico addominale. Dr Gray, Cardiovascular Research Foundation, New York; Simposio ISET 2012 PRESTAZIONI CLINICHE BASATE SULL EVIDENZA Risultati retrospettivi del registro AORFIX Data Retrieval ( RADAR ) Complicanze segnalate Tutti i casi Angolazione del colletto <60 Angolazione del colletto 60 Casi eleggibili per il follow-up a 3 anni Migrazione dell endoprotesi 0.4% 0.4% 0.7% Frattura del filo 0.2% 0.0% 0.7% Endoleak tipo 1 0.0% 0.0% 0.0% Endoleak tipo 3 0.0% 0.0% 0.0% Numero di reinterventi 2.1% 0.7% 0.9% Il registro volontario internazionale contiene dati relativi a casi con un range di follow-up di fino a 9 anni (a marzo 2012). Il design flessibile del dispositivo permette l esclusione sicura e precisa della sacca aneurismatica nei pazienti che presentano un anatomia molto complessa Balasubramaniam, K., Hardman, J., Horrocks, M., Bulbulia, R The advantages of AORFIX for endovascular repair of abdominal aortic aneurysm. Journal of Cardiovascular Surgery, 50, 2, ECCELLENTE RIDUZIONE DELLA SACCA Da 30 giorni a 12 mesi % di pazienti 20% 10% 0% Tutti i pazienti Pazienti con angolazione elevata Variazione del diametro della sacca (mm) Perché scendere a compromessi? Scegliete AORFIX Il 62.4 % di tutti i pazienti ha riportato una riduzione della sacca di 5 mm o superiore* Il 59.2 % dei pazienti con colletti angolati > di 60 ha riportato una riduzione della sacca di 5mm o superiore* *Dati di archivio

5 Scelta delle dimensioni dell AORFIX Per maggiori informazioni sulla scelta delle dimensioni, visitare Gli utenti di smartphone possono accedere a queste informazioni eseguendo la scansione di questo codice. Misurare un range di diametri nel colletto. Sovrastimare il diametro maggiore di un valore compreso tra il 10% e il 30% D1 Prestare attenzione se l arteria mesenterica superiore (SMA) è situata a 10 mm dall arteria renale distale. Con una sovrastima del 10%, la bocca di pesce può estendersi di 7 12 mm in direzione prossimale dall arteria renale distale e potenzialmente urtare la SMA. Lunghezza dell endoprotesi dalla zona di atterraggio prossimale decisa alla biforcazione aortica L1meno circa mm Posizionare la sede di ancoraggio di incannulazione tra 10 e 30 mm sopra il livello della biforcazione aortica Il diametro alla sede di ancoraggio di incannulazione e alla biforcazione aortica deve essere 24 x 12 mm Posizione la sede di ancoraggio di incannulazione rispetto alla zona di atterraggio distale*l2 L3 atterraggio Posizione della sede di ancoraggio di incannulazione rispetto alla zona di distale* Diametro nella zona di atterraggio distale. Sovrastimare del 10% D2 D3 Sovrastimare Diametro nella zona di atterraggio distale. del 10% * Per la guida passo passo visitare LIBERATORIA: Il medico è responsabile della valutazione dell idoneità di AORFIX per il proprio paziente, previa consultazione delle Istruzioni per l uso. Le informazioni riportare nel presente stampato non devono essere utilizzate quale strumento di formazione alla riparazione endovascolare dell aneurisma (EVAR) e non sostituiscono l esperienza clinica. Prima di iniziare qualsiasi procedura EVAR, i medici devono comprendere i principi delle endoprotesi vascolari ed avere ricevuto la formazione nelle tecniche EVAR.

6 All avanguardia nel trattamento di casi complessi con la tecnica EVAR La prima ed unica endoprotesi per AAA approvata per l utilizzo con angolazioni da 0 a 90 * Efficace tenuta anche con angolazioni elevate, che ha dimostrato la riduzione degli endoleak tipo 1 1 Posizionamento preciso grazie ai marker radiopachi in tantalio ad elevata visibilità 0-90º Ancoraggio sicuro ancoraggio infrarenale di 8 mm e zona di chiusura con 8 uncini tipo artigli di gatto Assoluta flessibilità in angolazioni fino a 90 con la struttura elicoidale Minima occlusione di branca 2 grazie alle estremità ultraflessibili Ottima durabilità del filo in nitinolo elettrolucidato Profilatura eccezionale nelle zone di atterraggio con tessuto di poliestere woven Non destinato alla distribuzione negli USA. Lombard Medical Limited, Lombard Medical House 4 Trident Park, Didcot, Oxon, OX11 7HJ, UK Tel: +44 (0) Fax: +44 (0) Registrato in Inghilterra e nel Galles. Reg. n della Lombard Medical Limited. Tutti i diritti riservati. AORFIX e AORFLEX sono marchi registrati di Lombard Medical Limited. *Marchio CE, fare riferimento alle vigenti istruzioni per l uso dell AORFIX. Dati su file Lombard Medical Limited. PN01583 A 1. AbuRahma, A. F., Campbell, J., Stone, P. A., Nanjundappa, A., Scott Dean, L., Keiffer, T., & Emmett, M. (2010). Early and late clinical outcomes of endovascular aneurysm repair in patients with an angulated neck. Vascular, 18(2), Weale AR, Balasubramaniam K, Hardman J, Horrocks M. Use of the AORFIX stent graft in patients with tortuous iliac anatomy. J Cardiovasc Surg, 2010 Aug;51(4):461-6.

SELEZIONE DEI PAZIENTI. MATERIALI Stent autoespandibili Filtri di protezione cerebrale distale TECNICHE

SELEZIONE DEI PAZIENTI. MATERIALI Stent autoespandibili Filtri di protezione cerebrale distale TECNICHE SELEZIONE DEI PAZIENTI MATERIALI Stent autoespandibili Filtri di protezione cerebrale distale TECNICHE SELEZIONE DEL PAZIENTE COMPLICANZE 0-1% SELEZIONE DEL PAZIENTE Valutazione polispecialistica: Collaborazione

Dettagli

Sistema stent-graft addominale Istruzioni per l uso

Sistema stent-graft addominale Istruzioni per l uso Sistema stent-graft addominale Istruzioni per l uso IT (810-0009-04-02) 0 0 5 0 810-0009-04-02 Rev A Sommario 1. Descrizione del dispositivo... 3 1.1. Sistema di rilascio... 3 1.2. Kit di riempimento e

Dettagli

CAROTID ARTERY STENTING. Paolo CIOFFI

CAROTID ARTERY STENTING. Paolo CIOFFI CAROTID ARTERY STENTING Paolo CIOFFI SOMMARIO INDICAZIONI ACCURATA SELEZIONE DEI PAZIENTI MATERIALI Stent autoespandibili Filtri di protezione cerebrale distale. TECNICHE Successo Insuccesso AHA Guidelines

Dettagli

Il trattamento. endovascolare degli. aneurismi dell'aorta. addominale. Informazioni per il paziente A A A E N D O P R O S T H E S I S

Il trattamento. endovascolare degli. aneurismi dell'aorta. addominale. Informazioni per il paziente A A A E N D O P R O S T H E S I S Il trattamento endovascolare degli aneurismi dell'aorta addominale Informazioni per il paziente A A A E N D O P R O S T H E S I S Indice Introduzione 1 Che cos'è un aneurisma dell aorta addominale (AAA)?

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Ianni Giulia Data di nascita 28/03/1970

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Ianni Giulia Data di nascita 28/03/1970 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ianni Giulia Data di nascita 28/03/1970 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI LATINA Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO. Stent ricoperto in eptfe per l uso nelle arterie iliache e femorali.

SCHEDA PRODOTTO. Stent ricoperto in eptfe per l uso nelle arterie iliache e femorali. NOME COMMERCIALE NOME GENERICO PRODUTTORE SCHEDA Fluency PLUS Stent ricoperto in eptfe per l uso nelle arterie iliache e femorali. Bard FORNITORE Bard INDICAZIONE D USO Stenosi residue con perfusione compromessa

Dettagli

PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA

PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA PARAMETRI DI VALUTAZIONE QUALITATIVA LOTTO n. 1 - KIT OSSIGENANTE PER PAZIENTI DI PESO DA A 40 Kg Dimensioni superficie della membrana. MAX10 - minore o uguale a 1,3 m 2 10 - da 1,3 m 2 a 1,5 m 2 5 Minimo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. MISURACA MARIA Data di nascita 10/01/1975

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. MISURACA MARIA Data di nascita 10/01/1975 INFORMAZIONI PERSONALI Nome MISURACA MARIA Data di nascita 10/01/1975 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA Dirigente ASL

Dettagli

Trattamento endovascolare dell aneurisma dell aorta addominale sottorenale con tecnica percutanea.

Trattamento endovascolare dell aneurisma dell aorta addominale sottorenale con tecnica percutanea. Emodinamica 2001; 25: 10-1511115 Trattamento endovascolare dell aneurisma dell aorta addominale sottorenale con tecnica percutanea. Salvatore Saccà, Bernhard Reimers, Giampaolo Pasquetto, Carlo Cernetti,

Dettagli

Il trattamento endovascolare dell aorta toracica. Informazioni per il paziente

Il trattamento endovascolare dell aorta toracica. Informazioni per il paziente Il trattamento endovascolare dell aorta toracica Informazioni per il paziente INDICE Introduzione...3 Glossario dei termini medici...4 Aneurisma dell aorta toracica...10 Che cos è l aneurisma dell aorta

Dettagli

Ecocolordoppler. scheda 01.03 Diagnostica per immagini

Ecocolordoppler. scheda 01.03 Diagnostica per immagini scheda 01.03 Diagnostica per immagini Cos è L ecocolordoppler è l esame di prima scelta per la diagnosi di patologie dei vasi sanguigni arteriosi e venosi. I vantaggi di questa metodica sono rappresentati

Dettagli

DOTT. GIULIO MERCANDALLI

DOTT. GIULIO MERCANDALLI VIA FRIULI 13/A MILANO CELL.: 333-6836087 E- MAIL: GIULIOMERCANDALLI@HOTMAIL.COM DOTT. GIULIO MERCANDALLI INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE Data di nascita: 11 settembre 1977 Luogo di nascita: Milano 1996-2003

Dettagli

LOTTO B - CAPITOLATO CHIRURGIA ENDOVASCOLARE - DISPOSITIVI MEDICI PER USO ENDOVASCOLARE

LOTTO B - CAPITOLATO CHIRURGIA ENDOVASCOLARE - DISPOSITIVI MEDICI PER USO ENDOVASCOLARE LOTTO B - CAPITOLATO CHIRURGIA ENDOVASCOLARE - DISPOSITIVI MEDICI PER USO ENDOVASCOLARE 1 2 3 4 5 6 6097327968 6097348ABC 6097372E89 6097415209 6097430E66 6097452092 GUIDE DI LUNDERQUIST GUIDE RIGIDA PUNTA

Dettagli

Health Professionals Magazine

Health Professionals Magazine Health Professionals Magazine HPM 2013; 1(2):121-127 DOI: 10.12864/HPM.2013.108 Articolo originale Tubercolosi & Fumo di Tabacco: problema immunitario ma non solo Il ruolo delle ricostruzioni bidimensionali

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

RUOLO DELL ENDOSCOPIA VIRTUALE NEL FOLLOW UP DEI PAZIENTI TRATTATI CON ENDOPROTESI PER ANEURISMA DELL AORTA ADDOMINALE

RUOLO DELL ENDOSCOPIA VIRTUALE NEL FOLLOW UP DEI PAZIENTI TRATTATI CON ENDOPROTESI PER ANEURISMA DELL AORTA ADDOMINALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Legale Sezione di Scienze Radiologiche Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica

Dettagli

Gli Stent Endovascolari

Gli Stent Endovascolari Gli Stent Endovascolari L Aterosclerosi Con il termine aterosclerosi si indica un ispessimento localizzato della parete del vaso, che tende così ad occludere il lume del condotto. Tale patologia può condurre

Dettagli

Scheda Tecnica CARILLON

Scheda Tecnica CARILLON Scheda Tecnica CARILLON Nome Commerciale: Destinazione d uso: Produttore: Distributore esclusivo Italia: CARILLON Mitral Contour System Riparazione percutanea nel rigurgito mitralico funzionale Cardiac

Dettagli

3.900,00 LOTTO 18 - SISTEMA PER

3.900,00 LOTTO 18 - SISTEMA PER Lotto 1 - KIT DA TAVOLO PER 58565691A1 PROCEDURE PERIFERICHE 24.400,00 Lotto 2- KIT DA TAVOLO PER IMPIANTO 58565745C0 ENDOPROTESI 37.200,00 LOTTO 3 - DISPOSITIVO PER 5856580AB2 GONFIAGGIO 14.000,00 5856605F52

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

DIPARTIMENTO CHIRURGIE GENERALI E SPECIALISTICHE U. O. C. CHIRURGIA VASCOLARE ED ENDOVASCOLARE A. O. U. O.O.R.R. S. Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona

DIPARTIMENTO CHIRURGIE GENERALI E SPECIALISTICHE U. O. C. CHIRURGIA VASCOLARE ED ENDOVASCOLARE A. O. U. O.O.R.R. S. Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona DIPARTIMENTO CHIRURGIE GENERALI E SPECIALISTICHE Giancarlo Accarino DIPARTIMENTO CHIRURGIE GENERALI E SPECIALISTICHE Alexis Carrel e a Rudolph Matas l introduzione e lo sviluppo della Chirurgia Vascolare

Dettagli

Manipolatore uterino sec. HOHL GYN 16 7.0 07/2015-IT

Manipolatore uterino sec. HOHL GYN 16 7.0 07/2015-IT Manipolatore uterino sec. HOHL GYN 16 7.0 07/2015-IT Manipolatore uterino sec. HOHL Descrizione dettagliata Il manipolatore uterino sec. HOHL è costituito da un manipolo fisso, uno stelo e vari cappucci

Dettagli

Pierfrancesco Frosini Dipartimento di Chirurgia AS Firenze Chirurgia Vascolare AS Firenze Direttore Dr. Stefano Michelagnoli

Pierfrancesco Frosini Dipartimento di Chirurgia AS Firenze Chirurgia Vascolare AS Firenze Direttore Dr. Stefano Michelagnoli Pierfrancesco Frosini Dipartimento di Chirurgia AS Firenze Chirurgia Vascolare AS Firenze Direttore Dr. Stefano Michelagnoli La complessità della mininvasività... Una sfida in chirurgia vascolare La

Dettagli

I-Sondrio: Presidi per angiografia 2009/S 53-075878 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI. Forniture

I-Sondrio: Presidi per angiografia 2009/S 53-075878 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI. Forniture 1/17 I-Sondrio: Presidi per angiografia 2009/S 53-075878 AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO:

Dettagli

Rischio clinico in chirurgia vascolare Giancarlo Bracale Presidente Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare

Rischio clinico in chirurgia vascolare Giancarlo Bracale Presidente Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare Università degli Studi di Napoli Federico II Cattedra di Chirurgia Vascolare Direttore: Prof. Giancarlo Bracale Rischio clinico in chirurgia vascolare Giancarlo Bracale Presidente Società Italiana di Chirurgia

Dettagli

CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE

CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE Dispositivi medici CODICE CND DESCRIZIONE SPECIFICHE TECNICHE Prezzo riferimento Mediana Note 1 Note 2 A010101 Aghi ipodermici sterili monouso G18 G 25 0,01 0,0109 [1] A010102 Aghi epicranici a farfalla

Dettagli

7 Corso Interattivo di Radiologia Interventistica GARGANO 2006

7 Corso Interattivo di Radiologia Interventistica GARGANO 2006 SIRM Sez. di Radiologia Vascolare ed Interventistica AINR Associazione Italiana di Neuroradiologia 7 Corso Interattivo di Radiologia Interventistica GARGANO 2006 IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza San

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DELLE METODICHE DI CHIRURGIA ENDOVASCOLARE

OTTIMIZZAZIONE DELLE METODICHE DI CHIRURGIA ENDOVASCOLARE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Dipartimento di Ingegneria Robotica Dipartimento di Tecnica e Gestione dei sistemi industriali CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA BIOMEDICA OTTIMIZZAZIONE DELLE METODICHE

Dettagli

Consente l incannulazione e facilita il superamento di tratti stenotici

Consente l incannulazione e facilita il superamento di tratti stenotici NaviPro Filoguida idrofilo Consente l incannulazione e facilita il superamento di tratti stenotici Ottimizza la tecnica di incannulazione filoguidata per il trattamento di patologie bilio-pancreatiche

Dettagli

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL Tre strati, triplice vantaggio SICUREZZA SUPERIORE Tutti i nostri fili guida in nitinol, con corpo standard o stiff, sono dotati di una punta flessibile di sicurezza che protegge

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO / OFFERTA ECONOMICA VALORE COMPLESSIVO DI GARA: 128.700,00 N GARA 6037596. Modalità Conto Deposito

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO / OFFERTA ECONOMICA VALORE COMPLESSIVO DI GARA: 128.700,00 N GARA 6037596. Modalità Conto Deposito ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO / OFFERTA ECONOMICA VALORE COMPLESSIVO DI GARA: 128.700,00 N GARA 6037596 Modalità Conto Deposito LOTTO 1 CIG n. 6250015B87 Base d asta annuale:. 6.000,00 oltre IVA Protesi

Dettagli

03/05/14 ERASMO DI MACCO SCUOLA DI ECOGRAFIA GENERALISTA SIEMG - FIMMG

03/05/14 ERASMO DI MACCO SCUOLA DI ECOGRAFIA GENERALISTA SIEMG - FIMMG 03/05/14 La patologia dei grossi vasi addominali Vibo Valenzia 01-03 maggio 2014 La patologia dei grossi vasi addominali Lo studio dei vasi addominali costituisce parte integrante dello studio ecografico

Dettagli

Sindromi Aortiche Acute di tipo A

Sindromi Aortiche Acute di tipo A Sindromi Aortiche Acute di tipo A Trattamento chirurgico e risultati Luigi Martinelli LA SINDROME AORTICA ACUTA A.O. Ospedale Niguarda Cà Granda 5 Novembre 2008 TRATTAMENTO CHIRURGICO DISSEZIONE TIPO A

Dettagli

Palloncino per post-dilatazione carotidea Paladin con protezione embolica integrata CONTEGO

Palloncino per post-dilatazione carotidea Paladin con protezione embolica integrata CONTEGO CONTEGO DESCRIZIONE Il palloncino Contego per post-dilatazione carotidea Paladin con protezione embolica integrata è un catetere per angiplastica percutanea transluminale (PTA) basato sul principio del

Dettagli

Lotto DESCRIZIONE PRODOTTO n pz.anno CARATTERISTICHE DI VALUTAZIONE

Lotto DESCRIZIONE PRODOTTO n pz.anno CARATTERISTICHE DI VALUTAZIONE DIAGNOSTICA CORONARICA 1 Set copripazienteper cateterismo cardiaco, sterile, completo di: 1 telo idrorepellente,avvolgenteil pacco, x cm circa; 1 telo idrorepellentex cm circa per copertura; 1 telo angiograficocon

Dettagli

+ + + + - + + + - - + + - - - + + - - +

+ + + + - + + + - - + + - - - + + - - + A R E A C A R D I O C H I RUR G I A Approccio morfo-funzionale al trattamento degli aneurismi dell aorta ascendente associati ad insufficienza valvolare aortica Figura 4 - Opzioni chirurgiche nel trattamento

Dettagli

Criterio di aggiudicazione: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del Dlgs.vo 163/06 e smi

Criterio di aggiudicazione: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del Dlgs.vo 163/06 e smi CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI PER RADIOLOGIA INTERVENTISTICA DEL SERVIZIO DI RADIOLOGIA DEL POR DI ANCONA PER UN PERIODO DI TRE ANNI. GARA N. 4239234

Dettagli

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA FOCUS ACCESSO Sappiamo che chiedete il meglio da voi stessi e dalle aziende con cui lavorate. Merit Medical è orgogliosa di offrire prodotti dalla

Dettagli

PROCEDURA APERTA FORNITURA MATERIALE ANGIOGRAFICO RADIOLOGIA FABBISOGNO 12 + 12 MESI

PROCEDURA APERTA FORNITURA MATERIALE ANGIOGRAFICO RADIOLOGIA FABBISOGNO 12 + 12 MESI PROCEDURA APERTA FORNITURA MATERIALE ANGIOGRAFICO RADIOLOGIA FABBISOGNO 12 + 12 MESI CND 0101 1 0101 2 0101 3 0101 4 0101 5 0101 6 0101 7 0101 8 0101 9 0101 11 0101 12 0101 13 0101 14 0101 15 Cateteri

Dettagli

allegato 1 lotti e cig

allegato 1 lotti e cig 1 2 Cateteri angiografici diagnostici 4 5 Fr. In nylon o varie mescole armati con punta fortemente radioopaca e ottimale controllo di torsione, portanti guida da 0.038, lunghezza da 60 a 110 cm, Resistenza

Dettagli

LCP per metafisi per tibia distale mediale. Placca metafisaria premodellata all anatomia.

LCP per metafisi per tibia distale mediale. Placca metafisaria premodellata all anatomia. Indicazioni La LCP per metafisi per tibia distale mediale è una placca premodellata che consente un trattamento delle fratture iuxta-articolari che si estendono fino alla zona diafisaria della tibia distale.

Dettagli

Il problema delle calcificazioni. Este 29.11.2013

Il problema delle calcificazioni. Este 29.11.2013 Il problema delle calcificazioni Este 29.11.2013 il tratto extracranico delle arterie carotidi si presta in maniera ottimale allo studio mediante eco-color-doppler I miglioramenti tecnologici apportati

Dettagli

POSIZIONAMENTO ECO-GUIDATO DI PICC E MIDLINE

POSIZIONAMENTO ECO-GUIDATO DI PICC E MIDLINE 2. Vene Brachiali Seconda scelta Vicine all arteria brachiale Vicine al nervo brachiale Aspetto a mickey mouse Vena brachiale Arteria brachiale Vena brachiale Vena basilica 2. Vene Brachiali Seconda scelta

Dettagli

Adapted HTA REPORT*: Protesi endovascolari per gli aneurismi dell aorta addominale: analisi dell efficacia e della costo-efficacia

Adapted HTA REPORT*: Protesi endovascolari per gli aneurismi dell aorta addominale: analisi dell efficacia e della costo-efficacia Adapted HTA REPORT*: Protesi endovascolari per gli aneurismi dell aorta addominale: analisi dell efficacia e della costo-efficacia i *Adattato da: Endovascular stents for abdominal aortic aneurysms: a

Dettagli

Cos è la stenosi carotidea. Perchè succede. Quali rischi si corrono

Cos è la stenosi carotidea. Perchè succede. Quali rischi si corrono Cos è la stenosi carotidea La stenosi carotidea è il restringimento del lume dell arteria carotide uno dei vasi principali che porta il sangue al cervello dovuto alla presenza di una placca ateromasica.

Dettagli

codice CIG 0486557F85]

codice CIG 0486557F85] Capitolato Tecnico: Allegato B Lotto 1 KIT PER ANGIOGRAFIA ED INTERVENTISTICA. Spesa complessiva annua presunta: 6.500,00 + Iva codice CIG 0486557F85] Rif. 1 kit per angiografia ed interventistica sterile

Dettagli

Diploma di Specializzazione in Chirurgia Generale F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

Diploma di Specializzazione in Chirurgia Generale F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome EDOARDO SCARCELLO Indirizzo VIA LUDOVICO ARIOSTO, 34 87100 COSENZA Telefono Abitazione: 0984482388 /Aziendale: 3343116276 Fax E-mail

Dettagli

TEST ECM IX CORSO NAZIONALE CONGIUNTO PER INFERMIERI PROFESSIONALI E TECNICI DI NEUROFISIOPATOLOGIA BERTINORO, 4 APRILE 2009.

TEST ECM IX CORSO NAZIONALE CONGIUNTO PER INFERMIERI PROFESSIONALI E TECNICI DI NEUROFISIOPATOLOGIA BERTINORO, 4 APRILE 2009. TEST ECM IX CORSO NAZIONALE CONGIUNTO PER INFERMIERI PROFESSIONALI E TECNICI DI NEUROFISIOPATOLOGIA BERTINORO, 4 APRILE 2009. DIAGNOSTICA AD ULTRASUONI DEI VASI CEREBRALI E DEGLI ARTI INFERIORI NEI LABORATORI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DE CEGLIA DARIO Indirizzo 3 TRAV G. MARCONI 14 70054 GIOVINAZZO BARI Telefono 3271609280 Fax E-mail d.deceglia@libero.it

Dettagli

ELENCO DISPOSITIVI MEDICI PER PROCEDURE DI RADIOLOGIA INTERVENTISTICA

ELENCO DISPOSITIVI MEDICI PER PROCEDURE DI RADIOLOGIA INTERVENTISTICA ELENCO DISPOSITIVI MEDICI PER PROCEDURE DI RADIOLOGIA INTERVENTISTICA Lotto 1 Particelle per embolizzazione di vasi che alimentano i tumori maligni ipervascolarizzati e per la somministrazione di una dose

Dettagli

COSA FARE DOPO IL RISCONTRO DI ATEROSCLEROSI ASINTOMATICA DELLE CAROTIDI

COSA FARE DOPO IL RISCONTRO DI ATEROSCLEROSI ASINTOMATICA DELLE CAROTIDI Lega Friulana per il Cuore COSA FARE DOPO IL RISCONTRO DI ATEROSCLEROSI ASINTOMATICA DELLE CAROTIDI Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Al fine di agevolare i lavori della Commissione è necessario che le offerte, seguano l'ordine riportato negli elenchi allegati.

CAPITOLATO TECNICO. Al fine di agevolare i lavori della Commissione è necessario che le offerte, seguano l'ordine riportato negli elenchi allegati. AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI PER IL TRATTAMENTO

Dettagli

Carmine Pinto, nuovo presidente Aiom: «una casa comune per tutta l oncologia italiana»

Carmine Pinto, nuovo presidente Aiom: «una casa comune per tutta l oncologia italiana» 01-11-2014 http://www.doctor33.it/ Carmine Pinto, nuovo presidente Aiom: «una casa comune per tutta l oncologia italiana» Durante il XVI Congresso nazionale dell Associazione italiana di oncologia medica

Dettagli

Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare. Ruolo della Chirurgia Vascolare nella Rete dell emergenza-urgenza

Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare. Ruolo della Chirurgia Vascolare nella Rete dell emergenza-urgenza SICVE Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare Aosta, 29/10/2012 Ruolo della Chirurgia Vascolare nella Rete dell emergenza-urgenza Dall analisi del monitor 27, emerge che la Chirurgia Vascolare

Dettagli

ANEURISMI DELL AORTA ADDOMINALE (AAA)

ANEURISMI DELL AORTA ADDOMINALE (AAA) Clinica Chirurgica 8 maggio 2003 ore 16:00-18:00 Sbobinatore: Giorgio Dipalma ANEURISMI DELL AORTA ADDOMINALE (AAA) CASO CLINICO: Pz di 63 aa. in buone condizioni generali, soprappeso. Affetto da ipertensione

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA VITTORIO EMANUELE FERRAROTTO - S. BAMBINO

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA VITTORIO EMANUELE FERRAROTTO - S. BAMBINO REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA VITTORIO EMANUELE FERRAROTTO - S. BAMBINO CATANIA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 329 DEL 07/09/2007 OGGETTO: Pubblico Incanto per fornitura triennale

Dettagli

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA DELLE CARDIOPATIE CONGENITE DEL CANE

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA DELLE CARDIOPATIE CONGENITE DEL CANE CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA DELLE CARDIOPATIE CONGENITE DEL CANE www.clinicaveterinariagransasso.it www.veterinaryechocardiography.eu TRATTAMENTO DEL DOTTO ARTERIOSO PERVIO (PDA) Patent Ductus Arteriosus

Dettagli

Raccolta di dati clinici, elaborazione di immagini TC e PC-MRI e analisi dei risultati di simulazioni CFD all interno del progetto icardiocloud

Raccolta di dati clinici, elaborazione di immagini TC e PC-MRI e analisi dei risultati di simulazioni CFD all interno del progetto icardiocloud Università degli studi di Pavia Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Corso di laurea in Bioingegneria Raccolta di dati clinici, elaborazione di immagini TC e PC-MRI e analisi dei

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

FOLLOW-UP: NECESSARIO, UTILE O INUTILE?

FOLLOW-UP: NECESSARIO, UTILE O INUTILE? FOLLOW-UP: NECESSARIO, UTILE O INUTILE? Dott. Chiara Medini Unità Operativa di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare Arcispedale S. Anna Ferrara Direttore Dott. F. Mascoli La diagnostica non invasiva della

Dettagli

straumann cares guided surgery UNA SOLUZIONE INTEGRALE E FLESSIBILE

straumann cares guided surgery UNA SOLUZIONE INTEGRALE E FLESSIBILE straumann cares guided surgery UNA SOLUZIONE INTEGRALE E FLESSIBILE CON codiagnostix UNA SOLUZIONE INTEGRALE E FLESSIBILE PER UN TRATTAMENTO implantare E RESTAURATIVO DI SUCCESSO Un sorriso è spesso la

Dettagli

Sessione 3.2 La terapia chirurgica

Sessione 3.2 La terapia chirurgica Modulo 3 La prevenzione secondaria Sessione 3.2 La terapia chirurgica durata: 30 min. 0 di 17 Obiettivi di apprendimento della sessione delineare le tecniche chirurgiche necessarie al controllo delle recidive

Dettagli

MitraClip Percutaneous Mitral Valve Repair

MitraClip Percutaneous Mitral Valve Repair MitraClip Percutaneous Mitral Valve Repair Espandi le Tue Opzioni di Trattamento per i Pazienti con Insufficienza Mitralica Espandi le Tue Opzioni di Trattamento per i Pazienti con Insuffi cienza Mitralica

Dettagli

1A. Angolate e dritte, tipo standard, diametri da.018 a.038, lunghezze da 50 cm a 180 cm.

1A. Angolate e dritte, tipo standard, diametri da.018 a.038, lunghezze da 50 cm a 180 cm. Lotto 1. Guide angiografiche Idrofile Guide idrofile elastiche con anima in lega di nikel-titanio a corpo unico senza saldature,ricoperte da mescola di poliuretano e rivestite da polimero idrofilo: 1A.

Dettagli

ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche

ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche variabili Derivazione embriologica: Mesoderma La patologia

Dettagli

Esperienza TAVI in Liguria. M. Vischi, P.Bellone, R. Gistri, S. Moshiri, T. Regesta, P. Rubartelli, A. Zingarelli, GC. Passerone

Esperienza TAVI in Liguria. M. Vischi, P.Bellone, R. Gistri, S. Moshiri, T. Regesta, P. Rubartelli, A. Zingarelli, GC. Passerone Esperienza TAVI in Liguria M. Vischi, P.Bellone, R. Gistri, S. Moshiri, T. Regesta, P. Rubartelli, A. Zingarelli, GC. Passerone La stenosi aortica è una malattia insidiosa con un lungo periodo di latenza

Dettagli

Dispositivo endovascolare EkoSonic MACH4 Istruzioni per l uso nel sistema periferico vascolare

Dispositivo endovascolare EkoSonic MACH4 Istruzioni per l uso nel sistema periferico vascolare Dispositivo endovascolare EkoSonic MACH4 Istruzioni per l uso nel sistema periferico vascolare Uso previsto Il dispositivo endovascolare EkoSonic MACH4, composto dal catetere per erogazione del farmaco

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI MATERIALE PER INTERVENTISTICA PERIFERICA OCCORRENTE ALLA FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO PER 24 MESI

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI MATERIALE PER INTERVENTISTICA PERIFERICA OCCORRENTE ALLA FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO PER 24 MESI FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO DI DIRITTO PUBBLICO (D.M. 28/4/2006) 27100 PAVIA V.le Golgi, 19 Tel. 0382-5011 Cod. Fiscale n 00303490189 Partita

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara

ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara ALLEGATO 1 Capitolato Speciale di gara DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PROCEDURA APERTA PER FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI PER ELETTROFISIOLOGIA ED ELETTROSTIMOLAZIONE, PER ABLAZIONE TRANSCATETERE A RADIOFREQUENZA

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi

Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale. L. Traldi & P.L. Ipponi Medicazioni a pressione negativa: Proposta di un registro regionale L. Traldi & P.L. Ipponi DO YOU SPEAK NEGATIVE PRESSURE WOUND THERAPY LANGUAGE POTENZIALITÀ DELLA NPWT IN CHIRURGIA GENERALE: TRA EVIDENZA

Dettagli

PREVENIRE E CURARE LE MALATTIE VASCOLARI OGGI

PREVENIRE E CURARE LE MALATTIE VASCOLARI OGGI PREVENIRE E CURARE LE MALATTIE VASCOLARI OGGI La patologia arteriosa comprende diversi distretti anatomici ed è causata da molteplici fattori, tra i quali quelli più frequentemente chiamati in causa sono

Dettagli

4 Congresso Infermieristico San Marino 26-27 Settembre 2014 La carotide a tutto tondo: dalla chirurgia all endovascolare. Limiti e possibilità

4 Congresso Infermieristico San Marino 26-27 Settembre 2014 La carotide a tutto tondo: dalla chirurgia all endovascolare. Limiti e possibilità 4 Congresso Infermieristico San Marino 26-27 Settembre 2014 La carotide a tutto tondo: dalla chirurgia all endovascolare. Limiti e possibilità Serena Ghinazzi, Infermiere Specializzato in Assistenza Chirurgica

Dettagli

Indagine conoscitiva di mercato per la fornitura di materiale specialistico di Neuroradiologia.

Indagine conoscitiva di mercato per la fornitura di materiale specialistico di Neuroradiologia. OGGETTO: Indagine conoscitiva di mercato per la fornitura di materiale specialistico di Neuroradiologia. Questa Azienda Ospedaliera per l Emergenza Cannizzaro intende avviare un indagine conoscitiva di

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo BRANCA MASSIMO PIAZZA SALERNO, 1 - PALERMO Telefono 0917804110/4111/4109 Fax E-mail Nazionalità ITALIANA Data di nascita 02/07/1965

Dettagli

ANGIOGRAFIA INTERVENTISTICA

ANGIOGRAFIA INTERVENTISTICA ANGIOGRAFIA INTERVENTISTICA Lotto CND DESCRIZIONE CND DESCRIZIONE FABBISOGNO 1 C0401 CATETERI DILATATORI A PALLONE PER PTCA Catetere angiografico tipo Pig Tail, diametro esterno 4- Fr, in nylon per applicazioni

Dettagli

L approccio chirurgico

L approccio chirurgico Università degli Studi di Genova Cattedra e Scuola di Specializzazione di Cardiochirurgia Direttore Prof. G.C. Passerone Insufficienza Mitralica L approccio chirurgico Tommaso Regesta Insufficienza mitralica

Dettagli

AGGIORNAMENTO. Il Dr. Mario Neri ha partecipato attivamente ai seguenti corsi di aggiornamento e congressi:

AGGIORNAMENTO. Il Dr. Mario Neri ha partecipato attivamente ai seguenti corsi di aggiornamento e congressi: MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome NERI MARIO Data di nascita 08/12/55 Qualifica DIRIGENTE MEDICO Incarico attuale VICEDIRETTORE DELLA U.O. CHIRURGIA VASCOLARE Numero

Dettagli

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica: l alternativa alla chirurgia Negli ultimi venti anni la Radiologia Interventistica si è guadagnato il prezioso ruolo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN TECNICHE MULTIDISCIPLINARI PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA VALVOLARE AORTICA

MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN TECNICHE MULTIDISCIPLINARI PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA VALVOLARE AORTICA MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN TECNICHE MULTIDISCIPLINARI PER IL TRATTAMENTO DELLA PATOLOGIA VALVOLARE AORTICA ORGANI COORDINATORE DEL CORSO Nome e cognome del Coordinatore Facoltà di appartenenza

Dettagli

Anatomia dei vasi utilizzati per il posizionamento dei C.V.C. e FAV

Anatomia dei vasi utilizzati per il posizionamento dei C.V.C. e FAV Anatomia dei vasi utilizzati per il posizionamento dei C.V.C. e FAV Corso per I.P. ASL To4 Ivrea Dott. Marco Francisco ANATOMIA E SEMEIOTICA ECOGRAFICA DEI VASI VENOSI CENTRALI Vene Giugulari Interne e

Dettagli

Guida per il paziente

Guida per il paziente Il presente foglio illustrativo è stato elaborato da Sirtex Medical Limited (Sirtex) ed è destinato a fornire al paziente e ai suoi familiari una panoramica della Radioterapia Interna Selettiva con microsfere

Dettagli

www.biomedimplant.com

www.biomedimplant.com IMPIANTO GCS MINI IMPIANTO MONOLITICO the innovative implant surface www.biomedimplant.com PROTOCOLLO DI INSERIMENTO IMPIANTO MONOLITICO GCS MINI CONNESSIONE Impianto monopezzo per l utilizzo di stabilizzazione

Dettagli

Interventi effettuati dal 01/01/2010 al 30/06/2014

Interventi effettuati dal 01/01/2010 al 30/06/2014 Azienda: Policlinico Casilino Chirurgo: CHIAPPA ROBERTO Policlinico Casilino Interventi effettuati dal 01/01/2010 al 30/06/2014 1 Paziente: L.A. Num.: 20100005 Data: 07/01/2010 Tipo anestesia: LOCALE ANEURISMA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Indirizzo istituzionale Nome NOVALI CLAUDIO VIA COPPINO 26 12100 CUNEO Telefono istituzionale 0171641449 E-mail

Dettagli

I-Latina: Apparecchiature mediche, prodotti farmaceutici e per la cura personale 2011/S 232-376145. Bando di gara. Forniture

I-Latina: Apparecchiature mediche, prodotti farmaceutici e per la cura personale 2011/S 232-376145. Bando di gara. Forniture 1/49 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:376145-2011:text:it:html I-Latina: Apparecchiature mediche, prodotti farmaceutici e per la cura personale 2011/S 232-376145 Bando di

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 2 - SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA U.O. UROLOGIA N.2 SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste n. 2 Monitor televisivo per bioimmagini Di

Dettagli

[Linee Guida - Area Cardiovascolare] Linee guida per la diagnosi e la gestione dei pazienti con malattie dell aorta toracica

[Linee Guida - Area Cardiovascolare] Linee guida per la diagnosi e la gestione dei pazienti con malattie dell aorta toracica [Linee Guida - Area Cardiovascolare] Linee guida per la diagnosi e la gestione dei pazienti con malattie dell aorta toracica Titolo originale: "Guidelines for the Diagnosis and Management of Patients With

Dettagli

Dr ANDREA ANTONAZZO Curriculum vitae et studiorum

Dr ANDREA ANTONAZZO Curriculum vitae et studiorum Dr ANDREA ANTONAZZO Catanzaro, 27.01.2014 In fede Page 2 / 7 - Dr ANDREA ANTONAZZO NOTIZIE GENERALI Nato a Roma il 01 LUGLIO 1974 Nazionalità Italiana Residente in Roma Lingue straniere: ottima conoscenza

Dettagli

La sottoscritta Ditta rappresentata dal Sig. Cod. Fiscale

La sottoscritta Ditta rappresentata dal Sig. Cod. Fiscale * //(*721 La sottoscritta Ditta rappresentata dal Sig Cod Fiscale P IVA concorrente alla gara in oggetto dichiara di praticare le seguenti condizioni economiche: 357(/277' # & # - 1 Set copripaziente per

Dettagli

- C u r r i c u l u m S t u d i p a g 3. - C u r r i c u l u m A c c a d e m i c o e d A t t i v i t à D i d a t t i c a p a g 4

- C u r r i c u l u m S t u d i p a g 3. - C u r r i c u l u m A c c a d e m i c o e d A t t i v i t à D i d a t t i c a p a g 4 CURRICULUM VITAE di Carlo Setacci 1 Indice - C u r r i c u l u m S t u d i p a g 3 - C u r r i c u l u m A c c a d e m i c o e d A t t i v i t à D i d a t t i c a p a g 4 - A t t i v i t à a s s i s t

Dettagli

Foglio informativo per il paziente

Foglio informativo per il paziente DIPARTIMENTO CARDIO-TORACO-VASCOLARE E DI AREA CRITICA STRUTTURA COMPLESSA DI CHIRURGIA VASCOLARE DOTT. ENRICO VECCHIATI - DIRETTORE ANGIOPLASTICA STENTING DELLE CAROTIDI Foglio informativo per il paziente

Dettagli

GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014

GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014 GERIATRIC EMERGENCY MEDICINE Verona, 17 maggio 2014 DOLORE ADDOMINALE ACUTO NELL ANZIANO: UTILIZZO RAGIONATO DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Libero Barozzi Direttore Ospedale Maggiore e Area Nord-Ovest

Dettagli

Allegato 2 al Documento di Consultazione

Allegato 2 al Documento di Consultazione Allegato 2 al Documento di Consultazione Data rispetto al prezzo a base d'asta () Servizi inclusi A01010101 Aghi ipodermici per siringa in acciao inox lubrificato, punta a triplice affilatura, calibro

Dettagli

Il sistema circolatorio. 100.000 Km di lunghezza...343 litri/h da pompare in circolo

Il sistema circolatorio. 100.000 Km di lunghezza...343 litri/h da pompare in circolo Il sistema circolatorio 100.000 Km di lunghezza...343 litri/h da pompare in circolo Il sistema circolatorio Si definiscono vasi sanguigni i condotti del sistema circolatorio adibiti al trasporto del sangue

Dettagli

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Elenco lotti tipologia prodotti quantità requisiti specifici parametri valutazione LOTTO N. 1 Importo presunto 32.000,00 N. 14 Pacemaker

Dettagli

DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA GENERALE, SPECIALITA CHIRURGICHE E TRAPIANTI D ORGANO PARIDE STEFANINI

DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA GENERALE, SPECIALITA CHIRURGICHE E TRAPIANTI D ORGANO PARIDE STEFANINI DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA GENERALE, SPECIALITA CHIRURGICHE E TRAPIANTI D ORGANO PARIDE STEFANINI CURRICULUM DIDATTICO-SCIENTIFICO DEL PROF. BRUNO GOSSETTI DATI PERSONALI Nome e Cognome BRUNO GOSSETTI Luogo

Dettagli

Drenaggio pleurico: storia

Drenaggio pleurico: storia Il drenaggio pleurico Drenaggio pleurico: storia Drenaggio pleurico: storia Pneumologie Chirurgie toraciche Cardiochirurgie Rianimazioni Chirurgie generali Drenaggio pleurico: in quali reparti Controindicazioni

Dettagli

Bacchieri Cortesi Marco

Bacchieri Cortesi Marco CORSO TEORICO-PRATICO DI ECOGRAFIA CARDIO-VASCOLARE TERAPIA DELLA PATOLOGIA DEI VASI EPIAORTICI: trovato il problema, che fare? Bacchieri Cortesi Marco Novara 28 giugno 2005 Responsabile del Laboratorio

Dettagli