ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CATANIA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CATANIA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA"

Transcript

1 ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CATANIA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA Approvato nella seduta congiunta di Consiglio del 03 aprile 2012 REGOLAMENTO CONGIUNTO ARCHITETTI / INGEGNERI Criteri per la formazione delle commissioni e delle terne per gli Enti Pubblici/Privati e Privati Norme di comportamento per i Professi nisti nominati PREMESSA L Architetto / L Ingegnere componente di Commissioni pubbliche, svolge un importante ed insostituibile servizio a favore della comunità. L esplicazione di tale servizio rappresenta una decisiva occasione di qualificazione del ruolo culturale della professione di Architetto e di Ingegnere. E' dovere dell' Architetto e/o dell Ingegnere membro di Commissioni tenere comportamenti tali da onorar e gli assunti precedenti; in particolare l Architetto e l Ingegnere dovranno operare affinché scelte e giudizi della Commissione siano imparziali, fondati su valori condivisi, formulati in piena trasparenza e nell interesse collettivo. L azione dell Architetto e/o dell Ingegnere membro di Commissioni non può sottostare ad istanza corporativa né può, tantomeno, perseguire fini personali. 1

2 PARTE I DESIGNAZIONE DELLE TERNE DEGLI ARCHITETTI/INGEGNERI DA INVIARE ALLE AMMINISTRAZIONI RICHIEDENTI PER LE COMMISSIONI TECNICO CONSULTIVE CAPO I FORMAZIONE DEGLI ELENCHI E RICHIESTA DI INSERIMENTO Al fine di poter disporre dei nominativi di Colleghi da poter segnalare alle Amministrazioni richiedenti per la partecipazione alle COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE e/o alle TERNE relative a prestazioni professionali specifiche il Consiglio dell Ordine procederà alla formazione di elenchi di Professionisti in rela zione alle sotto elencate tipologie: Tipologia 1 1) Commissioni Urbanistiche Comunali 2) Commissioni ambiente/paesaggio 3) Commissioni per appalti concorsi 4) Commissione per collaudo di forniture 5) Commissioni erariali 6) Commissioni di collaudo per forniture I.C.T. Tipologia 2 1) Collaudo statico 2) Collaudo Tecnico amministrativo 3) Collaudo impianti 4) Prevenzione incendi 5) Valutazione dei rischi e funzione di R.S.P.P. (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) 6) Coordinatore per la Sicurezza (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) 7) Consulenze I.C.T. 2

3 Per le prestazioni professionali non contemplate nell elenco delle due tipologie il Consiglio si avvarrà degli eventuali elenchi similari o si farà esplicita richiesta di curriculum agli iscritti. Per l inserimento negli elenchi i Professionisti dovranno fare esplicita richiesta compilando la scheda app osita che sarà a disposizione presso la Segreteria dell Ordine; la scheda dovrà essere compilata in tutte le sue parti e consegnata alla Segreteria dell Ordine entro la data che verrà comunicata a tutti gli iscritti dal Consiglio dell Ordine. CAPO II REQUISITI MINIMI AI FINI DELL INSERIMENTO NEGLI ELENCHI Al fine di poter essere inseriti all interno degli elenchi relativi alle Commissioni del presente Regolamento occorre presentare la scheda di disponibilità debitamente compilata di cui all allegato A ed un sintetico curriculum vitae. Inoltre, per le seguenti Commissioni, viene richiesto come requisito minimo: COMMISSIONI PER APPALTI CONCORSO Anzianità di iscrizione all Ordine come da norme vigenti ed un sintetico curriculum che dovrà evidenziare competenze nel settore della progettazione ed esecuzione di almeno tre opere pubbliche o l espletamento della funzione di R.U.P. COLLAUDO STATICO Anzianità di iscrizione all Ordine come da norme vigenti (anni 10 di iscrizione all albo) e dichiarata esperienza nel settore delle strutture indicando almeno tre opere in cui si è ricoperto il ruolo di Progettista e/o Direttore dei lavori delle strutture o di Collaudatore delle strutture. COLLAUDO TECNICO AMMINISTRATIVO Anzianità di iscrizione all Ordine come da norme vigenti (anni 5 di iscrizione all albo) e dichiarata esperienza nel settore del Lavori Pubblici e/o privati indicando almeno tre opere pubbliche collaudate o progettate e/ o dirette o l espletamento della funzione di R.U.P. COLLAUDI IMPIANTI Dichiarata esperienza nel settore indicando tre opere impiantistiche collaudate o progettate e/o dirette. PREVENZIONE INCENDI Dichiarata esperienza nel settore indicando almeno tre opere progettate e/o dirette o attestazione di frequenza al corso prevenzione incendi. 3

4 VALUTAZIONE DEI RISCHI D.Lgs. 81/2008 Dichiarata esperienza nel settore indicando almeno tre Valutazioni dei rischi eseguite ai sensi del D.Lgs., 81/2008 e s.m.i.. COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE O DI ESECUZIONE Dichiarata esperienza nel settore indicando almeno tre prestazioni eseguite ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. in fase di progettazione o di esecuzione, oltre al titolo richiesto dalla legislazione vigente. COMMISSIONE PER COLLAUDO DI FORNITURE Sintetico curriculum che dovrà evidenziare competenze nel settore. COMMISSIONE ERARIALI Sintetico curriculum che dovrà evidenziare competenze nel settore. COMMISSIONE DI COLLAUDO PER FORNITURE I.C.T. Sintetico curriculum che dovrà evidenziare competenze nel settore. CAPO III FORMAZIONE DEGLI ELENCHI Il Presidente e/o il Segretario esamineranno le richieste pervenute presso la sede dell Ordine e valuteranno gli aspetti di cui al presente regolamento: - presenza o meno dei motivi di esclusione - presenza o meno dei requisiti minimi Gli elenchi saranno pubblicati sul sito internet dell Ordine e disponibili in visione presso la Segreteria. Eventuali ricorsi potranno essere presentati all Ordine dai Professionisti. Gli iscritti potranno variare la richiesta di iscrizione nel corso degli annunciati aggiornamenti degli elenchi da parte del Consiglio. Gli elenchi saranno aggiornati con cadenza semestrale (1 Gennaio 1 Luglio) CAPO IV CRITERI PER LA DESIGNAZIONE DEI NOMINATIVI A) MOTIVI DI NON INCLUSIONE NELLE TERNE 1. Il Professionista Architetto / Ingegnere non può essere incluso nelle terne nei seguenti casi: a) Il mancato invio alla Segreteria dell'ordine della scheda di disponibilità. b) L'essere incorsi in provvedimenti disciplinari (anni uno per chi sia stato oggetto di avvertimento, 4

5 anni tre per la censura). c) Il rivestire cariche elettive all interno dell'ordine Professionale e/o di Organismi professionali similari limitatamente agli incarichi di cui alla Tipologia 2. d) Il far parte di Organismi che concorrono alla scelta dei Colleghi da designare per le Commissioni Tecnico Consultive. e) Che siano già stati membri della medesima commissione nel mandato immediatamente precedente. f) Che siano dipendenti della Pubblica Amministrazione richiedente anche se non esercitano attività di Architetto/Ingegnere. g) Che abbiano rifiutato una segnalazione (nei due anni precedenti), senza adeguata motivazione. h) Che non siano in regola con il pagamento della quota di iscrizione all'albo. i) Che non sottoscrivano il Regolamento deontologico comune Ingegneri/Architetti. B) MOTIVI DI PREFERENZA A PARITA DI REQUISITI 1. A parità di requisiti di cui al Capo IV, costituiscono motivi di preferenza: I. L'aver frequentato seminari, corsi di aggiornamento e/o formazione in materia di commissioni tecnico-consultive; a tal proposito un componente della terna scelta apparterrà ad un apposito albo comprendente solo coloro che posseggono il requisito di preferenza di cui sopra. C) CLASSIFICAZIONE DEI COMUNI ai fini della desig azione nelle Commissioni. I Comuni della Provincia sono suddivisi, per l attuazione del presente regolamento, in due gruppi (A e B) in base al numero degli abitanti e delle problematiche urbanistico edilizie in essi presenti: I. GRUPPO A Quelli aventi più di abitanti o che presentino complesse situazioni di gestione urbanistico edilizia, ubicati in contesti di particolare interesse socio economico e/o ambientale. II. GRUPPO B Tutti gli altri Comuni della Provincia di CATANIA. Il Consiglio dell'ordine potrà rivedere periodicamente la composizione dei due gruppi di Comuni in funzione di nuovi elementi di conoscenza acquisiti, anche attraverso le comunicazioni dei colleghi nominati nelle commissioni. Per i Comuni del gruppo A il Consiglio sceglierà fra i disponibili con anzianità di iscrizione pari o superiore a dieci anni. Per i Comuni del gruppo B il Consiglio sceglierà fra i disponibili con anzianità di iscrizione maggiore di cinque anni. 5

6 D) CRITERI PER LA DESIGNAZIONE E SOSPENSIONE TEMPORALE DAGLI ELENCHI Sulla base delle tipologie delle Commissioni, tenuto conto delle altre condizioni di incompatibilità e delle disponibilità o meno a partecipare da parte degli iscritti, il Consiglio dell'ordine procederà alla designazione con il criterio del sorteggio sulla base degli elenchi a disposizione. Il Consiglio sulla base di motivata richiesta della maggioranza qualificata (2/3) dei Consiglieri presenti potrà procedere alla segnalazione diretta dei nominativi. In tale circostanza saranno segnalati i nominativi dei Professionisti che conseguano, anche con votazioni successive, un numero di voti alme no pari alla maggioranza dei Consiglieri presenti. Le designazioni hanno validità per tre mesi e possono essere confermate ad esclusiva valutazione del Consiglio dell Ordine. I Professionisti segnalati saranno temporaneamente esclusi dagli elenchi sino alla formale comunicazione all Ordine dell avvenuto affidamento dell incarico da parte del Professionista prescelto; a comunicazione avvenuta soltanto il Professionista nominato resterà escluso per quattro anni dall elenco da cui è stato scelto dal Consiglio. Il reinserimento avverrà comunque automaticamente nel caso di esaurimento dei nominativi nell elenco interessato. PARTE II OBBLIGHI E PRESCRIZIONI PER TUTTI I COMPONENTI DI COMMISSIONI TECNICHE CAPO I OBBLIGHI PER TUTTI I COMPONENTI DI COMMISSIONI TECNICHE 1. Ogni Architetto e/o Ingegnere iscritto all Albo della provincia di Catania, che sia disponibile ad essere designato dal Consiglio dell Ordine quale membro di una Commissione Tecnica deve darne comunicazione al Consiglio inviando, debitamente compilata, l apposita scheda. 2. E' fatto obbligo a tutti gli iscritti all'albo di comunicare al Consiglio dell'ordine l'eventuale nomina, a qualsiasi titolo avvenuta, in Commissioni Tecniche, ed inviare copia del provvedimento. 3. E' fatto obbligo a tutti gli iscritti all'albo di comunicare al Consiglio dell'ordine l'eventuale revoca e/o dimissione e/o rinuncia, a qualsiasi titolo avvenuta, in Commissioni Tecniche. 4. E' fatto obbligo a tutti i Colleghi membri, a qualsiasi titolo, di Commissioni Tecniche, di attenersi alle Norme deontologiche vigenti ed alle deliberazioni del Consiglio dell'ordine. 6

7 CAPO II NORME DI DEONTOLOGIA PER TUTTI I COMPONENTI DI COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE 1) I compiti e doveri dell'architetto e/o Ingegnere nominato su segnalazione del Consiglio dell Ordine, in una Commissione Tecnica sono i seguenti: Comunicare la nomina al Consiglio dell'ordine. Tenere un costante rapporto con il Consiglio dell'ordine e partecipare ai lavori delle Commissioni Tecnic he delle materie di prevalenza. Vigilare affinchè siano rispettate le diverse competenze professionali e segnalare tempestivamente al Consiglio dell Ordine ogni presunta violazione. Partecipare assiduamente alle sedute della commissione in cui è stato nominato. 2) L'Architetto/Ingegnere deve svolgere il proprio mandato con scienza, coscienza e diligenza. Il mancato rispetto delle presenti norme di comportamento costituisce infrazione alle norme di deontologia professionale. L' Architetto / Ingegnere che non rispetta quanto sopra descritto è passibile di sanzioni che il Consiglio dell' Ordine riterrà opportuno applicare. CAPO III OBBLIGHI E PRESCRIZIONI I Colleghi designati dal Consiglio dell'ordine hanno l'obbligo di sottoscrivere, sotto la propria responsabilità, la presente parte II impegnandosi a rispettarne le statuizioni. La mancata osservanza degli obblighi e delle prescrizioni di cui sopra comporterà per il Professionista l'immediata esclusione dagli elenchi dei disponibili per una durata di due anni e l eventuale applicazione di sanzioni disciplinari. 7

DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI DA NOMINARE NELLE COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE

DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI DA NOMINARE NELLE COMMISSIONI TECNICHE CONSULTIVE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO PER LA SEGNALAZIONE, AGLI ENTI CHE NE FANNO RICHIESTA, DEI NOMINATIVI DEGLI ARCHITETTI

Dettagli

A.R.N.A.S. GARIBALDI CATANIA SETTORE TECNICO PATRIMONIALE AVVISO PUBBLICO

A.R.N.A.S. GARIBALDI CATANIA SETTORE TECNICO PATRIMONIALE AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO per la costituzione dell albo dei collaudatori per l affidamento degli incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad 100.000,00 (I.V.A. esclusa), degli interventi aventi

Dettagli

CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto

CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto CITTA DI MONTEIASI Provincia di Taranto Prot. 3374 UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI (Tel. 099/5908960 fax: 099/5901183) AVVISO PUBBLICO Formazione elenco di professionisti per l affidamento di incarichi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE CAPITOLO 1 - GENERALITA Il presente regolamento è redatto in base all art. 42

Dettagli

CODICE ATECO 2007: SETTORE CODICE n.

CODICE ATECO 2007: SETTORE CODICE n. SCHEDA DI ADESIONE Divisione seminari RLS Va Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza ai sensi del T.U. D.Lgs 81/08 D.Lgs 106/09 Questo corso viene svolto in ottemperanza a quanto previsto dall'art.

Dettagli

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area V-Urbanistica - Piazza Castello Ezzelini 11 Tel. 0424/519665 - Fax 0424/519670

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area V-Urbanistica - Piazza Castello Ezzelini 11 Tel. 0424/519665 - Fax 0424/519670 CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area V-Urbanistica - Piazza Castello Ezzelini 11 Tel. 0424/519665 - Fax 0424/519670 SUB 1) OGGETTO: Avviso per la formazione di un elenco di soggetti idonei al conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI Articolo 1 - Attività del Consiglio L attività del Consiglio dell Ordine

Dettagli

Comune di Codogno. Provincia di Lodi

Comune di Codogno. Provincia di Lodi Comune di Codogno Provincia di Lodi SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER LA NOMINA DI COMPONENTE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECOLOGIA

Dettagli

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO Ai sensi dell art. 125 comma 12 del D. Lgs. n. 163 del 2006 e s.m.i., avente ad oggetto il Codice

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM

REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM 1. Premesse 1.1 Il presente documento, regolamento interno di A.P.A.M., ha la finalità di coordinare le operazioni preparatorie ed elettorali relative alle

Dettagli

90 91 163/2006 1. OGGETTO DELL AVVISO

90 91 163/2006 1. OGGETTO DELL AVVISO Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA RIAPERTURA DEI TERMINI PER ISCRIVERSI ALL ELENCO DI PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI PROGETTAZIONE E ALTRI SERVIZI CONNESSI DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00

Dettagli

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO DAL 16/12/2015 AL 30/12/2015 COMUNE DI ORROLI Via Cesare Battisti, 25 08030 Orroli (CA) Codice Fiscale: 00161690912 - Partita IVA 00161690912 Centralino: 0782 847006 - Fax:

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile Approvato con D.C.C. n. 32 del 24/04/2008 Modificato con D.C.C. n. 9 del 14/04/2011 Art. 1 - Istituzione

Dettagli

1.1. LIMITI PROFESSIONALI DELLA FIGURA DELL ARCHITETTO

1.1. LIMITI PROFESSIONALI DELLA FIGURA DELL ARCHITETTO Pratica professionale dell architetto 349 1.1. LIMITI PROFESSIONALI DELLA FIGURA DELL ARCHITETTO N.B. Le modifiche apportate dal d.p.r. 328/2001 agli ordini professionali, in precedenza indicate, non cambiano

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA CONSORZIO INDUSTRIALE PROVINCIALE DELL OGLIASTRA AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI DI CUI ALLA PARTE II TITOLO II CONTRATTI

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO Per la FORMAZIONE DI ELENCHI DI PROFESSIONISTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO

Dettagli

STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO

STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO STATUTI FIDUCIARI SUISSE (UNIONE SVIZZERA DEI FIDUCIARI) SEZIONE TICINO I. Forma giuridica e denominazione Art. 1 Sotto la denominazione Associazione FIDUCIARI SUISSE (Unione Svizzera dei Fiduciari) Sezione

Dettagli

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A REGOLAMENTO PER LE DIFESE D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA approvato all adunanza del 1 luglio 2015 e integrato

Dettagli

REGOLAMENTO INSEGNANTI CIK. Premessa

REGOLAMENTO INSEGNANTI CIK. Premessa Formazione Insegnanti REGOLAMENTO INSEGNANTI Premessa Il presente regolamento, così come il Formazione Insegnanti del 2003, sono stati emanati in conformità all accordo di collaborazione in essere tra

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE. Dell Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta ONLUS

REGOLAMENTO GENERALE. Dell Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta ONLUS REGOLAMENTO GENERALE Dell Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta ONLUS Il Consiglio Direttivo (C.D.) dell Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta (AS.IT.O.I.) propone il presente regolamento

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei)

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) Regolamento delle attivit e per il funzionamento del Consiglio dell Ordine dei

Dettagli

DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100

DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100 DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100.000,00 EURO, OGNI ONERE ESCLUSO. (Decreto Rettorale

Dettagli

BDO S.p.A. REGOLAMENTO OPERATIVO ORGANISMO DI VIGILANZA. ai sensi del Decreto Legislativo 231/01

BDO S.p.A. REGOLAMENTO OPERATIVO ORGANISMO DI VIGILANZA. ai sensi del Decreto Legislativo 231/01 REGOLAMENTO OPERATIVO ORGANISMO DI VIGILANZA ai sensi del Decreto Legislativo 231/01 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27 settembre 2013 Art 1. Oggetto Il presente regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI PORNASSIO PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI PORNASSIO PROVINCIA DI IMPERIA Allegato A) OGGETTO: Al Comune di Pornassio Via Roma n 28 18024 PORNASSIO (IM) ADOZIONE DI NUOVO PIANO URBANISTICO COMUNALE (P.U.C.) E REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE Il/ La sotoscrito/a: nome e cognome

Dettagli

Comune di Praiano Provincia di Salerno

Comune di Praiano Provincia di Salerno REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Art. 1. Composizione 1. La Commissione Locale per il Paesaggio, di seguito denominata per brevità Commissione, è un organo collegiale

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI Servizio Amministrativo Ufficio Appalti Via Pasini, 76 3605 SCHIO Tel 0445 691318 691325 fax 0445-531075

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI Servizio Amministrativo Ufficio Appalti Via Pasini, 76 3605 SCHIO Tel 0445 691318 691325 fax 0445-531075 DIREZIONE LAVORI PUBBLICI Servizio Amministrativo Ufficio Appalti Via Pasini, 76 3605 SCHIO Tel 0445 691318 691325 fax 0445-531075 Prot. n. 56236 3 ottobre 2008 AVVISO PUBBLICO DI PREINFORMAZIONE (art.

Dettagli

AZIENDA SPECIALE PARCO DI PORTO CONTE

AZIENDA SPECIALE PARCO DI PORTO CONTE AZIENDA SPECIALE PARCO DI PORTO CONTE Statuto Adottato con Delibera del Consiglio Comunale di Alghero N 21 del 5.5.2000, resa esecutiva dal Provvedimento del CO.RE.CO. N 1769/021 del 21.6.2000, e approvato

Dettagli

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO Allegato A) alla Determinazione n. 166 del 07/07/2015 Prot. 20150005696 UTC/MC/mc li 09 luglio 2015 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART.81

Dettagli

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it 1/6 Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it Prot. n. 7790 del 30/07/2007 AVVISO PUBBLICO Incarico professionale per la redazione: - del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.); - del Regolamento Urbanistico

Dettagli

si rende noto Assistenza e patrocinio di fronte ai Tribunali di Venezia e Rovigo Corte di Appello Cassazione Civile

si rende noto Assistenza e patrocinio di fronte ai Tribunali di Venezia e Rovigo Corte di Appello Cassazione Civile AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL ALBO DEGLI AVVOCATI ESTERNI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA ROVIGO DELTA LAGUNARE PER IL TRIENNIO 2016 2018. - Visto l art. 7 del D.lgs. n. 165/2001; - Richiamato

Dettagli

e-mail: servizi.istituzionali@comune.calolziocorte.lc.it Art.2 PREMESSA, OGGETTO, TEMA E FINALITA

e-mail: servizi.istituzionali@comune.calolziocorte.lc.it Art.2 PREMESSA, OGGETTO, TEMA E FINALITA Settore Servizi Istituzionali Piazza Vittorio Veneto, 13 23801 Calolziocorte Telefono: 0341/639.231 Fax :0341/639.259 E-mail: servizi.istituzionali@comune.calolziocorte.it Pec: calolziocorte@legalmail.it

Dettagli

( D.R. n 142 del 01.03.2007) Articolo 1 Ambito di applicazione e definizioni. Articolo 2 Principi generali

( D.R. n 142 del 01.03.2007) Articolo 1 Ambito di applicazione e definizioni. Articolo 2 Principi generali Regolamento per la disciplina delle procedure di progressione verticale del personale tecnico ed amministrativo dell Università degli Studi del Sannio nel nuovo sistema di classificazione ( D.R. n 142

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANISMO DI VIGILANZA di AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) Art. 1 Oggetto

REGOLAMENTO ORGANISMO DI VIGILANZA di AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO ORGANISMO DI VIGILANZA di AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina composizione, funzionamento e procedure dell

Dettagli

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc

Cos è il Durc. Ambito di applicazione del Durc Cos è il Durc E il certificato che, sulla base di un unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di una impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS, INAIL e Cassa Edile, verificati sulla

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO

AVVISO PUBBLICO BANDO CITTA DI LURATE CACCIVIO Provincia di Como Via XX Settembre 16-22075 LURATE CACCIVIO (CO) - Tel. 031/49.43.1/Fax 031/39.07.61 www.comune.luratecaccivio.co.it E-mail:lavoripubblici@comune.luratecaccivio.co.it

Dettagli

Per essere protagonisti del nostro FUTURO!!! VOTA E FAI VOTARE LA LISTA. CONFSAL-SALFi

Per essere protagonisti del nostro FUTURO!!! VOTA E FAI VOTARE LA LISTA. CONFSAL-SALFi Per essere protagonisti del nostro FUTURO!!! VOTA E FAI VOTARE LA LISTA CONFSAL-SALFi RSU: Un po di teoria.. RSU è l acronimo di Rappresentanza Sindacale Unitaria. È un organismo sindacale che esiste in

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ORGANISMO DI VIGILANZA PER L ATTUAZIONE DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO DE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE GALILEO GALILEI CREMA (CR) Nomina componenti OdV edizione dicembre

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI COMO

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI COMO ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI COMO Programma triennale per la trasparenza e l integrità Anni 2016-2018 (approvato nella seduta di Consiglio del 13 gennaio 2016) 1. Introduzione:

Dettagli

Associazione Casa Famiglia Rosetta ONLUS Ente Morale - Organizzazione Non Governativa

Associazione Casa Famiglia Rosetta ONLUS Ente Morale - Organizzazione Non Governativa AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DEI PROFESSIONISTI, PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI IL CUI IMPORTO STIMATO SIA INFERIORE AD 100.000,00, I.V.A. ESCLUSA, DI CUI ALL ART. 17, COMMA 11, DELLA

Dettagli

Avviso pubblico per la ricerca di professionalità per l individuazione dei componenti dell organismo indipendente di valutazione.

Avviso pubblico per la ricerca di professionalità per l individuazione dei componenti dell organismo indipendente di valutazione. PROVINCIA DI BARI DIREZIONE AFFARI GENERALI E PERSONALE Oggetto: Avviso pubblico per la ricerca di professionalità per l individuazione dei componenti dell organismo indipendente di valutazione. IL DIRIGENTE

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE Avviso per l affidamento di incarichi professionale per prestazioni di servizi di ingegneria ed architettura di singolo importo

Dettagli

IL COMUNE DI MONTORSO VICENTINO

IL COMUNE DI MONTORSO VICENTINO COMUNE DI MONTORSO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA Piazza Malenza, n. 39 36050 MONTORSO VICENTINO C.F. 81000420240 P.IVA 00199830241 Telefono 0444/685402 fax 0444/484057 e-mail: segreteria@comune.montorsovicentino.vi.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Pagina 1 di 5

AVVISO PUBBLICO. Pagina 1 di 5 AVVISO PUBBLICO ISTITUZIONE ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI A CUI ATTINGERE PER L INVITO NELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI CONTRATTI PUBBLICI, CON PROCEDURA NEGOZIATA O IN ECONOMIA, RELATIVI A LAVORI,

Dettagli

REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO

REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 34/29.03.2011

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing 1 Premessa Nel processo di armonizzazione dell Ingegneria Europea, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri,

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP)

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) Pagina 2 di 6 1. PROFILO E COMPETENZE 1. PROFILO 1.2. COMPETENZE 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2.1. ISTRUZIONE 2.2. FORMAZIONE Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (di seguito definito

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO INDICE TITOLO I - Finalità... 3 Articolo 1 Oggetto....3 Articolo 2 Principi...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO INDAGINE DI MERCATO PER L AFFIDAMENTO TEMPORANEO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE ALL INTERNO DI SIENA CASA SPA. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 27.01.2015, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, in attuazione delle

Dettagli

SELEZIONE DI SOGGETTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 AVVISO PUBBLICO

SELEZIONE DI SOGGETTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DI SOGGETTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 In esecuzione della determina dirigenziale n. 18 del 23 gennaio 2006 ai sensi

Dettagli

Associazione Operatori di Pace Campania

Associazione Operatori di Pace Campania Associazione Operatori di Pace Campania Regolamento Norma preliminare Art. 1 (Finalità) Nel rispetto dello Statuto associativo in vigore e delle finalità in esso sancite di solidarietà, democraticità e

Dettagli

COMUNE DI SAN DONATO DI LECCE

COMUNE DI SAN DONATO DI LECCE INDICE INDICE...1 Articolo 1 - Denominazione e sede...2 Articolo 2 Durata...2 Articolo 3 Finalità ed attività...2 Articolo 4 Requisiti dei volontari...3 Articolo 5 Diritti dei volontari...3 Articolo 6

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE PREAMBOLO Il presente Regolamento disciplina l attività del Consiglio dell Ordine Forense di Frosinone nell osservanza delle disposizioni legislative in materia

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA Approvato dal Consiglio Nazionale nella seduta del 25 settembre 2014, a seguito del parere favorevole alla definitiva

Dettagli

FORMATORI DELLA SALUTE E SICUREZZA

FORMATORI DELLA SALUTE E SICUREZZA Pagina 2 di 5 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1. PROFILO 1.2. COMPETENZE 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2.1. ISTRUZIONE 2.2. FORMAZIONE Il Formatore della salute e sicurezza è un professionista in possesso di competenze

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A Premessa Il presente regolamento è riferito alle elezioni RSU/RLS del Gruppo A2A (perimetro ex-aem) sulla base delle previsioni dell accordo sottoscritto

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ARTICOLO 1 Requisiti per l ammissione alla selezione E indetta una selezione

Dettagli

COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI

COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI Pagina 2 di 6 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1. PROFILO 1.2. COMPETENZE Il Coordinatore della sicurezza nei cantieri, temporanei o mobili, in fase di Progettazione CSP ed in fase di Esecuzione CSE (di seguito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO APERTO PER L ISCRIZIONE AGLI ELENCHI DI PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA

AVVISO PUBBLICO APERTO PER L ISCRIZIONE AGLI ELENCHI DI PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA AVVISO PUBBLICO APERTO PER L ISCRIZIONE AGLI ELENCHI DI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA [ai sensi del regolamento interno dell Agenzia di Sviluppo dell Area Metropolitana di

Dettagli

Comune di Montagnareale Provincia di Messina

Comune di Montagnareale Provincia di Messina REGOLAMENTO PER LA NOMINA ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE PER L ESAME DELLE NORME REGOLAMENTARI DELL ENTE INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento- definizioni. Art. 2 - Composizione,

Dettagli

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI.

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI. SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI Disciplinare Disciplinare Sistema di Selezione - Pagina 2 di 6 INDICE 1. Oggetto................................................................................

Dettagli

COMUNE DI SAN POLO DEI CAVALIERI

COMUNE DI SAN POLO DEI CAVALIERI COMUNE DI SAN POLO DEI CAVALIERI (Provincia di Roma) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO DEL VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.35 del

Dettagli

C I T T A D I C O R D E N O N S

C I T T A D I C O R D E N O N S C I T T A D I C O R D E N O N S Medaglia di Bronzo al V.M. Provincia di Pordenone REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO approvato

Dettagli

CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI

CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEI COMPONENTI DELL ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE VISTI: il D.Lgs. 27 ottobre 2009, n. 150 Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15 ed in particolare l art. 16 del

Dettagli

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Approvato con Determinazione del Direttore n. 007/DD del 22.01.2013 REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI, FORNITURE E SERVIZI TECNICI IN ECONOMIA ART. 125 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. ARTICOLO. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO....

Dettagli

REGOLAMENTO DEI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE: DISTRETTO E GRUPPI COMUNALI

REGOLAMENTO DEI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE: DISTRETTO E GRUPPI COMUNALI FEDERAZIONE DEI COMUNI DEL CAMPOSAMPIERESE Piazza Castello 35-35012 Camposampiero - (PD) Servizio di Protezione Civile REGOLAMENTO DEI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE: DISTRETTO E GRUPPI COMUNALI Approvato

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1532 in data 20/09/2013

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1532 in data 20/09/2013 Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1532 in data 20/09/2013 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE, PER SOLI TITOLI, PER L INDIVIDUAZIONE DEI COMPONENTI DI COMMISSIONI MEDICO COLLEGIALI PREVISTE

Dettagli

Azienda Speciale della Camera di Commercio PromImperia Via T. Schiva n. 29 18100 Imperia www.promimperia.it

Azienda Speciale della Camera di Commercio PromImperia Via T. Schiva n. 29 18100 Imperia www.promimperia.it Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ALBO DI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DI SERVIZI RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE E ANIMAZIONE DI PROGETTUALITA FINANZIATE CON FONDI EUROPEI

Dettagli

SALERNO SOLIDALE S.P.A. Albo Fornitori e Prestatori di servizi. DISCIPLINA

SALERNO SOLIDALE S.P.A. Albo Fornitori e Prestatori di servizi. DISCIPLINA SALERNO SOLIDALE S.P.A. Articolo 1 Oggetto Albo Fornitori e Prestatori di servizi. DISCIPLINA 1. Il presente disciplinare regola l istituzione, fissa i criteri per l iscrizione e stabilisce le modalità

Dettagli

COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO RELATIVO ALLA

COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO RELATIVO ALLA COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO RELATIVO ALLA VALUTAZIONE DEL PERSONALE E FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27-02-2007 Modificato con deliberazione

Dettagli

UNIVERSITA DI PISA RENDE NOTO

UNIVERSITA DI PISA RENDE NOTO Direzione Edilizia e Telecomunicazione Settore Gestione Amministrativa, gare e contratti della Direzione Edilizia prot. n. 21196 del 14/04/2016 Coordinatore Dott.ssa Maria Cristina Biasci rep n. 302/2016

Dettagli

STATUTO DELLA CAMERA CIVILE DI ROMA

STATUTO DELLA CAMERA CIVILE DI ROMA STATUTO DELLA CAMERA CIVILE DI ROMA CAMERA CIVILE DI ROMA STATUTO Art.1 - E' costituita nel distretto della Corte di Appello di Roma la "Camera Civile", associazione di categoria. Art. 2 - Possono far

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI. C:\Users\rodania\AppData\Local\Temp\Avviso pubblico incarichi professionisti.

COMUNE DI POGGIBONSI SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI. C:\Users\rodania\AppData\Local\Temp\Avviso pubblico incarichi professionisti. COMUNE DI POGGIBONSI Piazza Cavour, n. 2 Tel. 0577 / 9861 53036 POGGIBONSI Fax 0577/ 986361 codice fiscale 00097460521 Fax 0577/986329 Email operepubbliche@comune.poggibonsi.si.it SETTORE LAVORI PUBBLICI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE COMUNE DI GARGNANO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE - appendice al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi - (Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE NOMINE AL COMITATO DI INDIRIZZO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO

REGOLAMENTO PER LE NOMINE AL COMITATO DI INDIRIZZO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO REGOLAMENTO PER LE NOMINE AL COMITATO DI INDIRIZZO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO Approvato dal Comitato di Indirizzo nella seduta del 26.02.2015 Sommario Premessa... 3 Art. 1 - Requisiti di onorabilità,

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALLA POSIZIONE ECONOMICA C1 ALLA POSIZIONE ECONOMICA C2 profilo Socio Educativo decorrenza

Dettagli

COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici

COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE PRELIMINARE DI UN COMPLESSO SCOLASTICO COSTITUITO DA 15 AULE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE

REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE Approvato con delibera assembleare nr. 10 del 11.02.2014 REGOLAMENTO PER IL CONTROLLO ANALOGO DELLE SOCIETA CONTROLLATE O PARTECIPATE Art. 1 - Ambito di applicazione e modalità di controllo Le disposizioni

Dettagli

Comune di Campo San Martino PROVINCIA DI PADOVA

Comune di Campo San Martino PROVINCIA DI PADOVA Prot. n. 8041 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO, CATEGORIA GIURIDICA C A TEMPO PIENO E INDETERMINATO PRESSO L AREA SERVIZI TECNICI URBANISTICA,

Dettagli

COMUNE DI TESTICO (Provincia di Savona) Piazza IV Novembre 1 17010 Testico Codice Fiscale 00358010098

COMUNE DI TESTICO (Provincia di Savona) Piazza IV Novembre 1 17010 Testico Codice Fiscale 00358010098 COMUNE DI TESTICO (Provincia di Savona) Piazza IV Novembre 1 17010 Testico Codice Fiscale 00358010098 Avviso pubblico di mobilità ai sensi dell art.30 del Decreto legislativo n. 165/2001 e s.m.i. per un

Dettagli

statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004

statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004 statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004 Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE È costituita dal 1908 l Unione delle Province d Italia (U.P.I.). Essa ha sede in Roma.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 22/2011 1 Art. 1 Nucleo di Valutazione - Definizione 1) Il nucleo di valutazione

Dettagli

(approvato dal Senato Accademico in data 29.1.2013 e 26.2.2013)

(approvato dal Senato Accademico in data 29.1.2013 e 26.2.2013) REGOLAMENTO PER L INDIVIDUAZIONE DI UNA ROSA DI CANDIDATI TRA I QUALI PROCEDERE ALLA DESIGNAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DELLA COMPONENTE TECNICO AMMINISTRATIVA E BIBLIOTECARIA IN CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO (adottato con delibera del CdA del 17/7/2013) INTRODUZIONE Art. 1) PRINCIPI GENERALI Art. 2) REGOLE GENERALI

Dettagli

FAQ Aggiornamento della competenza professionale

FAQ Aggiornamento della competenza professionale FAQ Aggiornamento della competenza professionale Sommario 1. Accreditamento corsi 2013... 2 2. Quanti CFP sono obbligato ad acquisire?... 2 3. Che cosa succede se sono iscritto e non mi aggiorno?... 2

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEI DELEGATI DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO IN SENO ALL'ASSEMBLEA

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEI DELEGATI DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO IN SENO ALL'ASSEMBLEA Pagina 1 di 6 Allegato A al Regolamento Associazione CSV Basilicata REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEI DELEGATI DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO IN SENO ALL'ASSEMBLEA Art. 1 Campo di applicazione del Regolamento

Dettagli

Comune di Scafati Provincia di Salerno

Comune di Scafati Provincia di Salerno Comune di Scafati Provincia di Salerno Croce al Valore Militare e Medaglia d Oro alla Resistenza Avviso di mobilità volontaria esterna ai sensi dell art. 30 del D.lgs 165/2001, per la copertura di n. 2

Dettagli

Regolamento dell organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Eserti Contabili di Taranto

Regolamento dell organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Eserti Contabili di Taranto Regolamento dell organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Eserti Contabili di Taranto Articolo 1 OGGETTO Il presente regolamento si applica

Dettagli

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA.

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. DENOMINATO ALOA Associazione Ludica Ordine Architetti Costituzione

Dettagli

L elenco si articola nelle seguenti sezioni: 1. diritto civile; 2. tributario; 3. del lavoro; 4. penale; 5. amministrativo; 6. costituzionale.

L elenco si articola nelle seguenti sezioni: 1. diritto civile; 2. tributario; 3. del lavoro; 4. penale; 5. amministrativo; 6. costituzionale. AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN PRIMO ELENCO DI PROFESSIONISTI AVVOCATI DA UTILIZZARE PER IL PATROCINIO E LA DIFESA IN GIUDIZIO DI REGIONE LOMBARDIA La Regione Lombardia intende costituire, presso

Dettagli

Art. 1. (Oggetto) Art. 2. (Requisiti generali di iscrizione)

Art. 1. (Oggetto) Art. 2. (Requisiti generali di iscrizione) Regolamento regionale recante Registro regionale delle associazioni di promozione sociale e elezione dei rappresentanti presso l Osservatorio regionale (Legge regionale 7 febbraio 2006, n. 7) Art. 1. (Oggetto)

Dettagli

COMUNE DI CASSANO ALL IONIO (PROVINCIA DI COSENZA)

COMUNE DI CASSANO ALL IONIO (PROVINCIA DI COSENZA) COMUNE DI CASSANO ALL IONIO (PROVINCIA DI COSENZA) SETTORE LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO ALBO COMUNALE PER L ACQUISIZIONE DI BENI, SERVIZI E LAVORI IN ECONOMIA PROCEDURE PER LE ISCRIZIONI ED IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMUNE DI NAVELLI PROVINCIA DI L AQUILA Via Pereto, 2 67020 Navelli Tel 0862.959119 Fax 0862.959323

COMUNE DI NAVELLI PROVINCIA DI L AQUILA Via Pereto, 2 67020 Navelli Tel 0862.959119 Fax 0862.959323 e-mail: ufficiotecnico@comunenavelli.gov.it sito internet: www.comunenavelli.gov.it AVVISO PUBBLICO PER L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI PROFESSIONISTI QUALIFICATI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INGEGNERIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO INDAGINE DI MERCATO PER L AFFIDAMENTO TEMPORANEO DELL INCARICO DI ASSISTENTE IN AFFIANCAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI AZIENDALI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA

Dettagli