Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia."

Transcript

1 Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale importanti per tutti coloro che lavorano a tempo parziale e allevano figli o assistono familiari. sull AVS, l AI, la previdenza professionale, nonché sull assicurazione infortuni, malattie e disoccupazione e sugli assegni famiglia.

2 Informarsi conviene Che conseguenze ha il lavoro a tempo parziale sulla rendita AVS e sulla cassa pensione? Cosa significa subire un infortunio, ammalarsi o diventare invalidi? E cosa succede se si perde l impiego? Lavorate a tempo parziale e vi occupate a tempo parziale dei figli o di familiari bisognosi di cure? Allora è importante che esamini attentamente la vostra situazione assicurativa. Qui troverà le risposte a domande importanti. Per ulteriori informazioni vi rimandiamo ai servizi menzionati in seguito. AVS Assicurazione vecchiaia e superstiti Il calcolo della rendita AVS si basa sulla durata di contribuzione computabile e sul reddito annuo medio determinante. Se quest ultimo è inferiore a franchi e il periodo di contribuzione è completo, la rendita minima di vecchiaia ammonta a 1140 franchi, mentre se oltrepassa i franchi, la rendita massima corrisposta mensilmente è di 2280 franchi (stato gennaio 2009). Chi riduce il proprio tempo di lavoro e, di conseguenza, guadagna meno, percepisce una rendita AVS minore. In compenso, chi si occupa dei figli o assiste familiari bisognosi di cure riceve degli accrediti. Per i coniugi si applicano anche altre regole (ripartizione dei redditi). Accredito per compiti educativi Per l educazione dei figli di età inferiore ai 16 anni. Genitori coniugati: a ciascuno la metà dell accredito. Genitori non coniugati: accredito a favore del genitore che esercita l autorità parentale, suddivisione a metà se i genitori esercitano congiunamente l autorità parentale oppure secondo un loro accordo scritto.

3 AVS Assicurazione vecchiaia e superstiti Accredito per compiti assistenziali Per l assistenza ai familiari bisognosi di cure, la condizione che vivano nella medesima economia domestica. Se le persone che prestano assistenza sono più di una, l accredito viene suddiviso in parti uguali. Importante: il diritto all accredito deve essere notificato ogni anno alla cassa cantonale di compensazione AVS del domicilio della persona assistita! Entità degli accrediti L accredito annuo ammonta a franchi (stato gennaio 2009). Non è consentito cumulare contemporaneamente l accredito per compiti educativi e quello per compiti assistenziali. Tutela previdenziale per i coniugi grazie allo splitting Il cosiddetto splitting tutela la persona che, durante il matrimonio, non può svolgere un attività professionale o che subisce una perdita di guadagno potendo lavorare solo a tempo parziale a causa delle responsabilità familiari. Per il calcolo delle rendite di vecchiaia si sommano i redditi conseguiti da entrambi i coniugi durante il matrimonio, e gli eventuali accrediti per compiti educativi o assistenziali. Il totale viene suddiviso tra i coniugi in parti uguali (splitting). Ciò vale anche per le persone rimaste vedove o divorziate. Attenzione: nessuno splitting per le coppie non coniugate! _Casse di compensazione cantonali e professionali: vedi ultime pagine dell elenco telefonico _www.ahv.admin.ch/home-i/home-i.html _Ufficio federale delle assicurazioni sociali: /

4 AI Assicurazione per l invalidità Il diritto alla rendita nell ambito dell AI dipende dal grado d invalidità. Grado d invalidità dal 40% = un quarto di rendita dal 50% = mezza rendita dal 60% = due terzi di rendita dal 70% = rendita intera. Determinazione del grado d invalidità In ogni singolo caso si valuta se la persona subisce perdite di guadagno e/o ha difficoltà a sbrigare i lavori domestici o educativi. La situazione attuale viene confrontata con quella precedente all insorgere dell invalidità. Senza il danno alla salute la persona in questione svolgerebbe oppure no un attività lucrativa a tempo pieno o a tempo parziale? Accudirebbe i figli e assisterebbe i familiari bisognosi di cure? Ogni caso deve essere valutato singolarmente. La valutazione non può essere fatta sulla base di supposizioni generiche o stereotipi legati ai ruoli sociali. Calcolo misto per le persone che lavorano a tempo parziale: Se prima dell invalidità la persona lavorava a tempo parziale il calcolo tiene conto di quanto il danno alla salute incida sullo svolgimento dell attività lucrativa e di altri compiti svolti in precedenza (lavori domestici, educazione dei figli, assistenza a familiari bisognosi di cure). Calcolo della rendita Come per l AVS, il calcolo si basa sulla durata del periodo di contribuzione e sul reddito medio annuo. Anche in questo caso gli accrediti per compiti educativi o assistenziali vengono sommati al reddito annuo. L importo della rendita intera varia da un minimo di 285 a un massimo di 2280 franchi al mese (stato gennaio 2009). _Ufficio federale delle assicurazioni sociali: /

5 LPP Previdenza professionale (cassa pensione) La previdenza professionale copre i rischi derivanti dalla vecchiaia, dal decesso e dall invalidità. L avere di vecchiaia viene costituito progressivamente. I contributi da erogare dipendono dal reddito annuo. I compiti educativi o assistenziali non vengono computati. Una riduzione del tempo di lavoro comporta un salario inferiore e una diminuzione dei versamenti. I redditi modesti non sono obbligatoriamente assicurati ai fini della previdenza professionale. In caso di divorzio l avere di vecchiaia costituito da entrambi i partner durante il matrimonio viene, di regola, suddiviso a metà. Lavoratori a tempo parziale: attenzione alla soglia d entrata Chi lavora come dipendente e percepisce un salario annuo non superiore a franchi rispettivamente un salario mensile non superiore a 1710 franchi (stato gennaio 2009) non è obbligatoriamente assicurato nell ambito della previdenza professionale. Le datrici e i datori di lavoro sono tuttavia liberi di adeguare questa soglia al grado di occupazione: ad esempio, chi lavora al 50% potrebbe venire assoggettato alla LPP già a partire da un reddito annuo di franchi. Importante: se il reddito totale conseguito con più impieghi a tempo parziale supera la soglia d entrata è possibile esigere l assoggettamento all assicurazione presso una cassa pensione o un istituto collettore regionale. _La vostra cassa pensioni _Gli istituti collettori regionali: _L Ufficio federale delle assicurazioni sociali: /

6 Ulteriori informazioni Che cosa significa? Primo pilastro AVS/AI obbligatorio Secondo pilastro LPP obbligatorio Terzo pilastro Risparmio privato facoltativo Splitting Suddivisione in parti uguali Termine quadro Durata massima del diritto alle prestazioni e/o periodo di contribuzione per le indennità di disoccupazione Chi paga i premi? AVS, AI e assicurazione disoccupazione Metà la datrice/il datore di lavoro e metà la lavoratrice/il lavoratore Previdenza professionale LPP Metà la datrice/il datore di lavoro e metà la lavoratrice/il lavoratore (molte datrici/molti datori di lavoro si accollano spontaneamente una quota maggiore) Assicurazione contro gli infortuni professionali e non professionali Infortuni professionali: il premio è integralmente a carico della datrice/del datore di lavoro Infortuni non professionali: il premio è integralmente a carico della lavoratrice/del lavoratore (molte datrici/molti datori di lavoro assumono spontaneamente l onere del pagamento di una parte o della totalità del premio) Assicurazione contro gli infortuni non professionali per chi lavora meno di 8 ore la settimana Assicurazione privata, premi a carico della singola persona Cassa malati Assicurazione privata, premi a carico della singola persona Impressum Fotografie: Françoise Caraco, Zurigo Concezione/impostazione grafica: Edith Spettig, Basilea Redazione: UFU, Berna e Linder Kommunikation SA, Zurigo Traduzione: Romana Camani-Pedrina, Monte Carasso Berna, dicembre 2008 Distribuzione: UFCL, Distribuzione pubblicazioni, CH-3003 Berna No d ord i /3

7 Assicurazione infortuni Le datrici e i datori di lavoro sono obbligati ad assicurare le dipendenti e i dipendenti contro gli infortuni professionali e non professionali. Eccezione: le persone che lavorano meno di 8 ore la settimana presso la stessa datrice/lo stesso datore di lavoro non sono assicurate contro presso infortuni non professionali. Gli infortuni non professionali devono in tal caso essere assicurati presso la propria cassa malati. L assicurazione contro gli infortuni si assume le cure mediche senza aliquota percentuale e senza franchigia. Le indennità giornaliere e le rendite ammontano al massimo all 80% del guadagno assicurato. _Ufficio federale della sanità pubblica: / Assicurazione malattie L assicurazione malattie non è legata a un rapporto di lavoro e i premi non sono calcolati in base al reddito. Chi vive in condizioni finanziarie modeste può chiedere al cantone un contributo al pagamento dei i premi. Il limite di reddito determinante può variare a dipendenza del cantone di domicilio. _L elenco degli uffici cantonali di contatto per la riduzione dei premi è disponibile presso l Ufficio federale della sanità pubblica: / krankenversicherung/00261/index.html?lang=it

8 AD Assicurazione disoccupazione Anche chi è solo parzialmente disoccupato ha diritto all indennità di disoccupazione. È ritenuta parzialmente disoccupata una persona senza occupazione che cerca un impiego a tempo parziale, che lavora a tempo parziale e cerca un altro impiego a tempo parziale o uno a tempo pieno. Di principio, anche una persona con responsabilità familiari è collocabile se cerca un impiego. Un occupazione è considerata adeguata soltanto se è commisurata alla situazione personale (responsabilità familiari ecc.) della persona in cerca di impiego. L autorità competente valuta la collocabilità. È considerata collocabile una persona in grado di accettare e svolgere un lavoro che si possa ragionevolmente esigere. Coloro che, a causa di responsabilità familiari o per motivi personali particolari, possono lavorare solo determinati giorni (o mezze giornate) oppure unicamente per un numero di ore settimanali limitato, sono ritenuti collocabili soltanto se questa limitazione temporale non è tale da impedire loro di trovare un impiego. È compito della persona in cerca di lavoro organizzare in maniera opportuna la vita familiare. Da genitori disoccupati non si può pretendere che al momento della loro iscrizione presso la cassa disoccupazione abbiano già trovato un posto in una struttura di accoglienza per i figli. Per i colloqui di consulenza e i corsi di perfezionamento obbligatori devono essere tenute in considerazione le responsabilità familiari; lo stesso vale per la durata del tragitto casa-lavoro che si può ragionevolmente esigere.

9 AD Assicurazione disoccupazione Per i genitori di bambini di età inferiore ai 10 anni valgono in parte altre condizioni per l ottenimento dell indennità di disoccupazione. Chi percepisce un indennità di disoccupazione deve aver lavorato almeno 12 mesi nel corso degli ultimi due anni (cfr. termine quadro per il periodo di contribuzione). Se un genitore si è dedicato all educazione di un figlio di età inferiore ai 10 anni e durante questo periodo non ha ricevuto alcuna indennità di disoccupazione, il termine quadro di due anni viene esteso a quattro anni. Ogni ulteriore parto prolunga il termine quadro di altri due anni al massimo. Se nel momento in cui ha cominciato ad occuparsi dell educazione di un figlio di età inferiore ai 10 anni un genitore percepiva già un indennità di disoccupazione, ma non ha utilizzato tutte le indennità giornaliere alle quali aveva diritto, può ancora riscuoterle, nell ambito di un termine quadro per la riscossione della prestazione esteso da due a quattro anni. L entità dell indennità di disoccupazione rimane invariata. Eccezioni: chi nell ultimo impiego guadagnava in media meno di 500 franchi (per le lavoratrici/i lavoratori a domicilio: 300 franchi) al mese non riceve alcuna indennità di disoccupazione (stato gennaio 2009). Chi occupa diversi impieghi a tempo parziale e ne perde uno, percepisce l indennità di disoccupazione solo se la perdita di guadagno supera il 20% del reddito complessivo. _Casse disoccupazione e uffici regionali di collocamento (URC) _Seco, Direzione del lavoro

10 Assegni famiglia Gli assegni familiari sono disciplinati dai cantoni (salvo quelli nell agricoltura e per il personale federale). Avvertenza: il 1 gennaio 2009 entrerà in vigore la legge federale sugli assegni familiari che, tra le novità, prevede importi minimi identici in tutta la Svizzera (assegno per i figli: 200 franchi mensili; assegno di formazione: 250 franchi mensili). Gli assegni per i figli vengono corrisposti per figli che non hanno ancora compiuto 16 anni (per figli disoccupati: 20 anni). Gli assegni di formazione vengono corrisposti per figli in formazione fino al compimento del 25 anno di età. _Una panoramica delle regolamentazioni cantonali è disponibile presso l Ufficio federale delle assicurazioni sociali: index.html?lang=it _Casse di compensazione cantonali: vedi ultime pagine nell elenco telefonico

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite 3.06 Stato al 1 o gennaio 2007 Calcolo anticipato della rendita Informazioni sulla rendita futura 1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite AVS/AI a cui si avrà verosimilmente diritto.

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA sozialversicherungen der Schweiz ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) Prestazioni Assicurazione per la

Dettagli

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ ssicurazioni sociali Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ Sistema previdenziale in Svizzera Stato gennaio 2015 Cerchia delle persone assicurate Prestazioni Basi per il calcolo dell importo delle

Dettagli

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Prestazioni Assicurati/Aventi diritto Basi per calcolare l ammontare delle prestazioni per cura, assistenza, guarigione AVS/AI Sono assicurate

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2012 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale 1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale La previdenza statale, nell ambito dell AVS/ AI, garantisce il minimo di sussistenza a tutta la popolazione. 1. Contesto In Svizzera la previdenza

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/ Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro/ Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

6.08 Assegni familiari Assegni familiari

6.08 Assegni familiari Assegni familiari 6.08 Assegni familiari Assegni familiari Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Con gli assegni familiari si intende compensare parzialmente i costi sostenuti dai genitori per il mantenimento dei figli. Essi

Dettagli

1.2011 Stato al 1 gennaio 2011

1.2011 Stato al 1 gennaio 2011 1.2011 Stato al 1 gennaio 2011 Modifiche concernenti contributi e prestazioni in vigore dal 1 gennaio 2011 Indice Cifra Contributi 1-5 Prestazioni dell AVS 6-7 Prestazioni dell AI 8-9 Prestazioni complementari

Dettagli

2.08 Stato al 1 gennaio 2011

2.08 Stato al 1 gennaio 2011 2.08 Stato al 1 gennaio 2011 Contributi all assicurazione contro la disoccupazione L assicurazione contro la disoccupazione è obbligatoria 1 Come l assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS),

Dettagli

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 Lavoro domestico Quali attività sono considerate lavori domestici? 1 Si intendono, ad esempio, le attività delle seguenti persone: addetta/addetto alle pulizie, bambinaia

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate

Previdenza professionale delle persone disoccupate EDIZIONE 2014 Informazione complementare all Info-Service «Disoccupazione» Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP OSSERVAZIONI Il presente

Dettagli

1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi

1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi 1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le disposizioni legali prevedono che, nel calcolo delle rendite, si possano eventualmente conteggiare degli accrediti per

Dettagli

Nuove tipologie di investimento per la previdenza

Nuove tipologie di investimento per la previdenza Nuove tipologie di investimento per la previdenza IL GRUPPO BALOISE Solidità dal 1863 (150 anni) Alto tasso di solvibilità al 277% Capitale proprio di 4,1 Mrd. CHF Rating: A- (S&P) Una delle maggiori compagnie

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA + IL SISTEMA SOCIALE SVIZZERO + SISTEMA SOCIALE Il sistema svizzero di sicurezza sociale è abbastanza complesso. Infatti, ogni settore ha le sue peculiarità. Le ragioni sono

Dettagli

2.06 Stato al 1 o gennaio 2011

2.06 Stato al 1 o gennaio 2011 2.06 Stato al 1 o gennaio 2011 Lavoro domestico Quali attività sono considerate lavori domestici? 1 Si intendono, ad esempio, le attività delle seguenti persone: addetta/addetto alle pulizie, bambinaia

Dettagli

6.08 Stato al 1 gennaio 2013

6.08 Stato al 1 gennaio 2013 6.08 Stato al 1 gennaio 2013 Assegni familiari In generale 1 Scopo degli assegni familiari Con gli assegni familiari si intende compensare parzialmente i costi sostenuti dai genitori per il mantenimento

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

2.06 Contributi. Lavoro domestico. Stato al 1 gennaio 2015

2.06 Contributi. Lavoro domestico. Stato al 1 gennaio 2015 2.06 Contributi Lavoro domestico Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Chi occupa lavoratori domestici è tenuto a versare contributi alle assicurazioni sociali, anche se il salario in denaro o in natura è

Dettagli

2.01 Stato al 1 o gennaio 2013

2.01 Stato al 1 o gennaio 2013 2.01 Stato al 1 o gennaio 2013 Contributi paritetici all AVS, all AI e alle IPG Obbligo contributivo 1 Sono tenute a pagare i contributi sul proprio salario all AVS, all AI e alle IPG le persone che esercitano

Dettagli

6.08 Stato al 1 gennaio 2009. Assegni familiari. Scopo degli assegni familiari 1 Con gli assegni familiari si intende compensare parzialmente

6.08 Stato al 1 gennaio 2009. Assegni familiari. Scopo degli assegni familiari 1 Con gli assegni familiari si intende compensare parzialmente 6.08 Stato al 1 gennaio 2009 Assegni familiari In generale Scopo degli assegni familiari 1 Con gli assegni familiari si intende compensare parzialmente i costi sostenuti dai genitori per il mantenimento

Dettagli

6.09 Stato al 1 gennaio 2013

6.09 Stato al 1 gennaio 2013 6.09 Stato al 1 gennaio 2013 Assegni familiari nell agricoltura In generale 1 Panoramica Per le persone attive nell agricoltura vige la legge federale sugli assegni familiari nell agricoltura (LAF), cui

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

Foglio informativo: l assicurazione contro la disoccupazione

Foglio informativo: l assicurazione contro la disoccupazione Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato dell economia SECO Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione Foglio informativo: l assicurazione

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI 5.2.5 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, marzo 2010 CIRCOLARE N. 5/2010 Abroga la circolare n. 5/2003 del gennaio 2003 TRATTAMENTO FISCALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI DELLE ASSICURAZIONI

Dettagli

6.02 Stato al 1 gennaio 2010

6.02 Stato al 1 gennaio 2010 6.02 Stato al 1 gennaio 2010 Indennità in caso di maternità Aventi diritto 1 Hanno diritto all indennità di maternità le donne che al momento della nascita del bambino: esercitano un attività lucrativa

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la maternità

Legge federale sull assicurazione per la maternità Termine di referendum: 9 aprile 1999 Legge federale sull assicurazione per la maternità (LAMat) del 18 dicembre 1998 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34 quinquies capoverso

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera

Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera Informazioni utili per il soggiorno in Svizzera CH-4501 Soletta Dornacherstrasse 28A Casella postale 246 Telefono 032 346 18 18 Telefax 032 346 18 02 info@ch-go.ch www.ch-go.ch Indice Introduzione... 3

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

INDICE ALFABETICO. DOSSIER 2011 Keiser Verlag Lucerna

INDICE ALFABETICO. DOSSIER 2011 Keiser Verlag Lucerna INDICE ALFABETICO DOSSIER 2011 Keiser Verlag Lucerna 153 153 2 pilastro 126 3 O Pilastro 126 Assicurazione militare 124 Assicurazione obbligatorie 2 Assicurazioni complementari 76 Abitazione familiare

Dettagli

Annuario delle assicurazioni sociali

Annuario delle assicurazioni sociali Annuario delle assicurazioni sociali Compendio annuale Contributi Rendite Lacune Fatti Prestazioni 2014 Das Portal für das Personalwesen und für Stellensuchende Sommario 1 1. Il sistema svizzero delle

Dettagli

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA 2015 FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA IL MODELLO UNICO A TRE PILASTRI Previdenza statale, professionale e individuale. Il modello a tre pilastri è la flessibile risposta

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Termine di referendum: 22 gennaio 2004 Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) (11 a revisione dell AVS) Modifica del 3 ottobre 2003 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

La sicurezza sociale in Svizzera Informazioni per cittadini svizzeri o cittadini dei Paesi membri della CE residenti in Svizzera.

La sicurezza sociale in Svizzera Informazioni per cittadini svizzeri o cittadini dei Paesi membri della CE residenti in Svizzera. La sicurezza sociale in Svizzera Informazioni per cittadini svizzeri o cittadini dei Paesi membri della CE residenti in Svizzera. 1 2 La sicurezza sociale in Svizzera Informazioni per cittadini svizzeri

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN 21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN Inhalt Decisione sulle prestazioni 1 Domanda definitiva 1 Verifica della decisione sulle prestazioni 2 Contributo di risparmio LPP

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

Le assicurazioni sociali della Svizzera. Stato 1 gennaio 2016 www.libera.ch

Le assicurazioni sociali della Svizzera. Stato 1 gennaio 2016 www.libera.ch Le assicurazioni sociali della Svizzera Stato 1 gennaio 2016 www.libera.ch Colophon Editrice Libera SA Libera SA Aeschengraben 10 Stockerstrasse 34 Casella postale Casella postale CH-4010 Basilea CH-8022

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

La previdenza professionale in sintesi.

La previdenza professionale in sintesi. La previdenza professionale in sintesi. Una panoramica completa sulla Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP). All insegna della modernizzazione.

Dettagli

6.01 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità di perdita di guadagno

6.01 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità di perdita di guadagno 6.01 Prestazioni dell'ipg ( e maternità) perdita di guadagno Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le persone che prestano nell esercito svizzero, nel di protezione civile, nel civile, nel della Croce Rossa

Dettagli

Legge federale sugli assegni familiari

Legge federale sugli assegni familiari Termine di referendum: 13 luglio 2006 Legge federale sugli assegni familiari (Legge sugli assegni familiari, LAFam) del 24 marzo 2006 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012

Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012 Riduzione individuale di premio (sussidio) nell'assicurazione sociale malattie per l anno 2012 1. Informazioni di carattere generale A partire dall anno 2012 nel nostro Cantone entrerà in vigore un nuovo

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni:

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni: IL SISTEMA PREVIDENZIALE SVIZZERO A SEGUITO DELL ENTRATA IN VIGORE DEI PATTI BILATERALI Come funziona a grandi linee il sistema previdenziale svizzero? Il sistema pensionistico svizzero può sembrare effettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza nelle arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza KU33a A partire dal 1 luglio 2013 per tutte le

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

FIAS. Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS)

FIAS. Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 2011 per l attestato di specialista in assicurazioni sociali Assicurazione vecchiaia

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Il presente promemoria informa su quanto cambia in merito a contributi e prestazioni a partire dal 1 gennaio

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 FACSIMILE Personale Signor Gianni Modello Via Modello

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 03 Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) Numero della/del candidata/o: Durata

Dettagli

Competenze connesse. Regolamento di previdenza

Competenze connesse. Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Versione abbreviata Indice Qual è lo scopo del presente opuscolo? 3 Primo, secondo, terzo pilastro: Cosa significa per voi personalmente? 3 Il primo pilastro: l AVS / AI Il secondo

Dettagli

4.13 Stato al 1 gennaio 2012

4.13 Stato al 1 gennaio 2012 4.13 Stato al 1 gennaio 2012 Assegni per grandi invalidi dell AI In generale 1 Un assicurato è considerato grande invalido se, a causa di un danno alla salute, ha bisogno costantemente dell aiuto di terzi

Dettagli

Informazioni sull obbligo di contribuzione e di conteggio, sulla riscossione dei contributi e sulle prestazioni

Informazioni sull obbligo di contribuzione e di conteggio, sulla riscossione dei contributi e sulle prestazioni Informazioni sull obbligo di contribuzione e di conteggio, sulla riscossione dei contributi e sulle prestazioni Indipendenti Sommario 1. Obbligo di contribuzione 2 1.1 In generale 2 1.2 Contributi AVS/AI/IPG

Dettagli

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate 1.02 Stato al 1 luglio 2008 Splitting in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate devono essere calcolate tenendo conto di una divisione

Dettagli

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa.

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Una guida sulla previdenza professionale (secondo pilastro): Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni secondo

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013)

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sugli assegni familiari (OAFami) 836.21 del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 3, 13 capoverso 4, 21b capoverso 1, 21e e 27

Dettagli

Contributi paritetici all AVS, all AI e alle IPG

Contributi paritetici all AVS, all AI e alle IPG 2.01 Contributi Contributi paritetici all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Sono tenute a pagare i contributi sul proprio salario all'avs, all AI e alle IPG le persone che esercitano

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG 2.02 Contributi Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI) e

Dettagli

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili.

L'importo annuo della prestazione complementare corrisponde alla differenza fra le spese riconosciute (fabbisogno) ed i redditi computabili. Prestazioni complementari cantonali (PC) alle rendite AVS e AI 1. Diritto alle prestazioni Hanno diritto alle prestazioni complementari i cittadini svizzeri, domiciliati nel Cantone Ticino, ai quali spetta

Dettagli

B Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

B Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti B Legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) (11 a revisione dell AVS) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Contributi delle persone senza attività lucrativa all'avs, all'ai e alle IPG

Contributi delle persone senza attività lucrativa all'avs, all'ai e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all'avs, all'ai e alle IPG Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L'assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l'assicurazione invalidità

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2014

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2014 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 04 Assicurazione contro la disoccupazione (AD) Numero della/del candidata/o: Durata

Dettagli

Annuncio persona senza attività lucrativa

Annuncio persona senza attività lucrativa Annuncio persona senza attività lucrativa Dati personali Nome Cognome Data di nascita Sesso m f No AVS Stato civile: celibe/nubile Unione domestica registrata sposato/a Unione domestica sciolta giuridicamente

Dettagli

Ingresso e soggiorno in Europa

Ingresso e soggiorno in Europa Ingresso e soggiorno in Europa CH-4501 Soletta Dornacherstrasse 28A Casella postale 246 Telefono 032 346 18 18 Telefax 032 346 18 02 info@ch-go.ch www.ch-go.ch Indice Introduzione... 3 1. Entrata in Europa...

Dettagli

FAR SCATTARE LA SCINTILLA

FAR SCATTARE LA SCINTILLA PREVIDENZA PROFESSIONALE FAR SCATTARE LA SCINTILLA COSTITUIRE UNA SOCIETÀ CON BUSINESSCOMFORT PER START-UP TUTTO RUOTA ATTORNO A VOI Vogliamo essere la migliore assicurazione di previdenza in Svizzera.

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

Piano di previdenza Perspective

Piano di previdenza Perspective Composizione, contributi e prestazioni in breve Stato 1 gennaio 2014 0 Pagina 1 Questa versione ridotta del Regolamento è stata concepita per permettervi di trovare subito le risposte alle vostre domande

Dettagli

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.»

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Helvetia Soluzioni di libero passaggio. Investire l avere di previdenza in base al bisogno. La Sua Assicurazione svizzera. Libero

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Cassa Pensioni Musica e Educazione (di seguito denominata «Cassa pensioni») Valido a partire dal 1 gennaio 2015 Marktgasse 5, 4051 Basel T +41 61 906 99 00, F +41 61 906 99 01

Dettagli

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008)

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Ordinanza sul «Fondo di garanzia LPP» (OFG) 831.432.1 del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 56 capoversi 3 e 4, 59 capoverso 2 e 97 capoverso 1 della

Dettagli