Roberto Mastropasqua Outsourcing e IP Telephony: tecnologie e offerta sono pronti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Roberto Mastropasqua Outsourcing e IP Telephony: tecnologie e offerta sono pronti"

Transcript

1

2

3 Maurizio Dècina VoIP: oltre al risparmio c è la multimedialità Roberto Mastropasqua Outsourcing e IP Telephony: tecnologie e offerta sono pronti Massimo Messina Banca Intesa: in due anni saranno gli IP Phones Giuseppe Carrella Trasparenza, semplicità e replicabilità. Ecco i vantaggi del VoIP Emilio Frezza L organizzazione della PA migliora grazie ai servizi di comunicazione evoluti Massimo Castelli Full VoIP, una nuova opportunità per l Enterprise Enrico Deluchi La tecnologia IP: traino strategico per l industria italiana e internazionale Mauro Righetti Italtel per pensare in grande le reti Enterprise Prospettive sul mercato VoIP in Italia indice 3 Voice over IP: Scenari possibili per il mondo dell impresa 34 Glossario 36

4 Intervista a Maurizio Dècina 4 Si fa un gran parlare di VoIP. E una nuova moda o c è qualcosa di più solido dietro? La tecnologia VoIP è nota da oltre 25 anni, ha avuto le prime applicazioni in ambito militare e da oltre vent anni è impiegata su Internet per le comunicazioni da PC a PC. L uso del VoIP è previsto da tutti i gestori di telecomunicazioni: la tecnologia di Internet viene impiegata per fornire telefonia di alta qualità ( carrier grade ) in un modello di business analogo a quello corrente, anche se in previsione di un declino progressivo delle tariffe telefoniche. L altra applicazione del VoIP è quella di tipo peer-to-peer: la modalità realizzata da Skype. Il VoIP è un opportunità o una minaccia per le telco tradizionali? Skype & Co. sono player temibili o una bolla mediatica? E come dovrebbero reagire gli incumbent? Il VoIP peer-to-peer annulla di fatto gli investimenti in infrastrutture di rete da parte del fornitore di servizi. Il servizio di Skype si basa sulla disponibilità di risorse gratuite, sia in termini di PC clienti che operano volontariamente come macchine virtuali di rete, sia in termini di banda residua disponibile nelle direttrici di Internet nel mondo. Quindi, Skype ha problemi di scalabilità, e cioè al crescere del numero degli utenti dovrà inesorabilmente investire per garantire la qualità del servizio. Tra le contromosse possibili da parte degli operatori Tlc cito: accelerare la transizione delle loro reti verso la tecnologia IP, le reti NGN (Next Generation Networks), come ha già fatto Fastweb, e migliorare la loro capacità di erogazione di servizi informatici applicativi in rete, seguendo il comportamento esemplare di Bt alla caccia di revenue non-telefoniche. E giusto vederla soprattutto come una tecnologie taglia-costi? Gli esperti del settore concordano sull affermazione della tecnologia VoIP e, con essa, sulla riduzione significativa degli introiti derivanti dai servizi di telefonia.

5 Non esiste un problema di sicurezza con le reti aziendali esposte su Internet anche dal lato della comunicazione vocale oltre che sui dati? Il modello VoIP del tipo carrier grade è abbastanza sicuro, essendo del tipo client-server con funzioni di rete centralizzate. Diversamente, il modello VoIP peer-to-peer è meno sicuro, specialmente nell ambito delle aziende. Il VoIP di Skype, basato su protocolli proprietari e segreti, può presentare vulnerabilità e potrebbe essere un veicolo di diffusione di virus informatici. In altri termini, installare Skype in un PC di una rete aziendale è un rischio per la sicurezza in quanto si apre una potenziale backdoor all interno dell azienda attraverso cui possono essere sferrati disastrosi attacchi informatici. Inoltre, in Skype sono problematici il filtraggio dei dati e l intercettazione legale. Può cambiare il modo di comunicare tra i consumatori e nell ambito delle imprese? La telefonia su Internet offre un servizio diverso da quello delle reti telefoniche tradizionali. Il servizio VoIP permette l integrazione con i servizi di instant messaging e di videoconferenza con interlocutori multipli presenti in rete. In questo caso si parla di servizio di presenza. Nel VoIP è possibile verificare la presenza dell interlocutore in rete, la sua disponibilità a ricevere messaggi, oppure la sua disponibilità a ricevere telefonate, oppure infine il suo do not disturb, nel caso in cui sia impegnato in altre operazioni con il suo terminale (PC, pda, telefonino). E una sorta di netiquette. Ma, a parte la presenza, il VoIP si coniuga naturalmente con Internet e diventerà parte integrante delle future comunicazioni multimediali. Nelle imprese il VoIP abilita poi gli scenari di convergenza fisso-mobile basati sul protocollo IP. E molto attraente la prospettiva d uso dei telefonini per Internet, ove la voce è in tecnologia VoIP e i collegamenti utilizzano le tecnologie wireless Wi-Fi e Wi-Max. Se poi i telefonini sono del tipo dual-mode, integrando le tecnologie cellulari (Gsm/Umts) e quelle wireless 5

6 Maurizio Dècina (Wi-Fi e Wi-Max), allora le telefonate wireless VoIP all interno degli uffici tenderanno rapidamente a sostituire quelle cellulari con grandi risparmi di costo. E alla portata anche delle piccole e medie imprese? Può essere un opportunità per la pubblica amministrazione? La tecnologia VoIP è attraente a tutti i livelli di 6 Maurizio Dècina è professore ordinario di Telecomunicazioni al Politecnico di Milano, Facoltà di Ingegneria presso il Dipartimento di Elettronica ed Informazione. Ha fondato e diretto il CEFRIEL, un Centro di Ricerca e Formazione del Politecnico di Milano nell ingegneria dell informazione, dal 1988 al E stato il presidente per gli anni 1994 e 1995 della Communications Society dell IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineers), l associazione americana e internazionale degli ingegneri delle telecomunicazioni. Il prof. Dècina è nato nel 1943 e si è laureato in Ingegneria elettronica all Università di Roma nel Dopo i primi anni di lavoro alla Fondazione Bordoni ed alla SIP-Direzione Generale, nel 1976 ha intrapreso la carriera accademica all Università di Roma diventando ordinario nel In aspettativa, negli anni ha lavorato come ricercatore ai Laboratori Bell della AT&T di Chicago, mentre negli anni è stato il direttore dei Laboratori di Ricerca Centrale della Italtel di Milano. Nel 1986 è stato nominato Fellow dell IEEE per i contributi tecnico-scientifici dati allo sviluppo della telefonia a commutazione di pacchetto. mercato, dai consumatori alle piccole imprese, dai professionisti alle medie e grandi imprese. La pubblica amministrazione italiana sta usando oggi il VoIP nelle rete internazionale delle nostre ambasciate nel mondo e lancerà il VoIP con il Sistema Pubblico di Connettività (Spc) che sostituisce la RUPA, l attuale rete Internet della PA. C è sensibilità dell Italia verso questa tecnologia? Telecom Italia, Fastweb, Italtel e Cisco sono stati i pionieri della tecnologia VoIP carrier grade a livello mondiale: con il backbone a larga banda VoIP a lunga distanza di Telecom, la nuova rete NGN di Fastweb, la tecnologia Internet di Cisco e gli apparati softswitch di Italtel. Nel 1997 ha ricevuto il premio IEEE Award in International Communications per i contributi dati allo sviluppo degli standard internazionali, mentre nel 2000 gli è stato assegnato il premio alla carriera IEEE Third Millennium Medal Award per gli esperti di telecomunicazioni più influenti nella seconda metà del 900. E stato membro del consiglio di amministrazione di numerose aziende, tra cui: Telecom Italia, Italtel, I.NET, Datamat e Tiscali. Ha fondato alcune aziende start-up, tra cui ICT Consulting e Securmatics.

7 Intervista a Roberto Mastropasqua I tempi per il VoIP sembrano ormai maturi, con il passare del tempo il sistema ha dimostrato affidabilità e l offerta degli operatori si è andata via via consolidando. Non lesina ottimismo, pur senza rinunciare a una certa dose di cautela, il giudizio di Roberto Mastropasqua sulle prospettive di mercato del Voice over IP: Ci sono le condizioni perché la nuova tecnologia prenda piede: anche se la prudenza in questi casi è d obbligo, la domanda sembra reagire positivamente alle sollecitazioni che riceve dall offerta di questi sistemi e servizi dice l analista di IDC. Mastropasqua, se telefonare tramite Internet è così conveniente quali sono gli ostacoli per una rapida e massiccia diffusione del VoIP? Bisogna innanzitutto fare una distinzione tra utenza consumer e aziendale. Per gli utenti family la migrazione a sistemi voce basati su IP non implica nessun investimento infrastrutturale. Il discorso cambia molto se si parla di aziende che devono intervenire sul loro sistema di comunicazione. Cosa intende per intervenire sul sistema di comunicazione? Si tratta della migrazione da una tecnologia consolidata da tempo (TDM) a una tecnologia basata su IP e sistemi hardware e software molto diversi rispetto ai centralini (PBX) tradizionali. Quindi tra le aziende e il VoIP c è l ostacolo della spesa in infrastrutture? L investimento nel rinnovo dei sistemi utilizzati, preservando se possibile gli investimenti già fatti, è un punto cruciale di qualunque innovazione. Nel caso del VoIP, fino a mesi fa è vero che le aziende hanno investito poco, preferendo aspettare che l offerta si strutturasse in modo più definito e conveniente. Credo che il momento sia giunto per vincere queste incertezze. Che strada deve percorrere un azienda che vuole trasformare il suo sistema di comunicazione? Ci sono due scuole che si possono seguire: la prima è quella della migrazione in blocco, di un 7

8 passaggio secco da un sistema di commutazione privata TDM a uno puro, interamente basato su IP. E importante precisare che i sistemi puri possono, se richiesto, essere affiancati al centralino TDM esistente, interlavorando a livello di chiamata e di servizi, consentendo di gestire con flessibilità l intero processo di migrazione. Una delle compagnie più accreditate a livello mondiale nell offerta di soluzioni di questo tipo è Cisco Systems. L altra alternativa è quella conosciuta come sistemi dual mode, che prevede l aggiornamento degli apparati TDM in campo per abilitarli al VoIP. Si tratta di soluzioni ibride che vengono proposte da aziende come Siemens e Alcatel e molte altre multinazionali high tech. Una migrazione graduale può significare minori investimenti e quindi risultare più appetibile? dei sistemi necessari al funzionamento del sistema è totalmente esternalizzata? Sì, anche se alle aziende rimane l investimento in nuovi apparecchi telefonici che in alcuni casi può assumere valori significativi. Tuttavia ci si attende che anche su questo aspetto i Service Provider sviluppino un offerta di affitto che diminuisca ulteriormente le barriere all ingresso a questa tecnologia/servizio. Questa formula di hosting può essere la chiave di volta per il successo del voice over IP? È forse presto per dirlo. Il successo di una nuova offerta dipende da numerose variabili, non tutte facilmente prevedibili. Si tratta di verificare sia il funzionamento effettivo del servizio, sia l impatto sui costi delle aziende, sia la risposta (anche culturale) dei responsabili IT degli utenti. Diciamo A favore della migrazione graduale gioca senza che se il puzzle dell offerta sarà costruito 8 dubbio il fattore risparmio, anche se i benefici della nuova tecnologia vengono trasferiti più lentamente all impresa. A riguardo vi è una discontinuità rappresentata dal ruolo degli operatori di telefonia che sta un po rimescolando le carte dell offerta VoIP. In che modo? Si sta progressivamente facendo strada un modello di gestione in outsourcing del VoIP, in altre parole una formula chiavi in mano gestita completamente dagli operatori che non solo offrono il servizio di trasporto della voce e di manutenzione del centralino, ma che si fanno anche carico della parte più significativa degli investimenti infrastrutturali. In sostanza, si tratta di un offerta di hosting grazie alla quale l operatore telecom è proprietario dell IP PBX (che ospita presso le proprie infrastrutture) e l azienda utente vi accede con un rapporto di tipo outsourcing. Quindi la spesa necessaria per l acquisto correttamente, assisteremo a un effetto espansivo che da graduale potrebbe guadagnare forza con il passare del tempo. Fino a qualche mese fa Telecom osteggiava o quanto meno dimostrava diffidenza nei confronti della telefonia IP, oggi invece è in prima linea nelle offerte di outsourcing. Cosa è cambiato? Quando si è il primo operatore in un mercato si è tendenzialmente molto prudenti nell introdurre innovazioni dirompenti, sia per valutare gli effetti che si possono generare sul business, sia per essere certi che tutto funzioni. In Italia, per la verità, quasi tutti i Service Provider sono stati molto prudenti nel lanciare questo servizio (con l eccezione di Fastweb), quindi non si tratta di un atteggiamento che riguarda solo Telecom. Adesso lo scenario è cambiato e ci sono le condizioni affinché un offerta commercialmente estesa di VoIP sia realmente sostenibile per chi la offre e per

9 chi la usa. Da qui il lancio di un set di servizi che va oltre il solo trasporto della voce, come è il caso Roberto Mastropasqua dell hosting, che facilita la migrazione dell utenza aziendale verso queste nuove soluzioni. Quando si parla di VoIP si evoca immediatamente il fantasma della sicurezza e la sua affidabilità sembra scricchiolare. Il sistema è davvero così attaccabile? Il problema della sicurezza non riguarda solo il Voice over IP, ma è un minimo comun denominatore di molte nuove tecnologie. Considerato che, in generale, bisognerebbe pensare alla sicurezza come a un processo continuamente in evoluzione, e quindi difficilmente maneggiabile, non bisogna farne un alibi per rimandare l investimento in tecnologie innovative. Direttore Ricerca IDC Italia, Telecom Internet e Media Laureato in Economia e Commercio presso l Università Bocconi di Milano, nel 1989 è entrato in Reseau (società di consulenza specializzata nell Information & Communications Technology) dove si è occupato dell analisi dei mercati delle telecomunicazioni prima come analista e successivamente come senior consultant. Nel 1999 è passato in IDC Italia come Research Manager nell area Telecomunicazioni e dal 2000 è Research Director per l area Telecomunicazioni, Internet e Media. Quindi non ci sono grandi margini di miglioramento? Non ho detto questo. I costruttori si stanno impegnando molto sul fronte della sicurezza e non ci sono dubbi che anche sotto questo punto di vista le prestazioni dei sistemi VoIP siano destinate a 9 migliorare velocemente.

10 Intervista a Massimo Messina 10 È prevista nel biennio la completa migrazione di tutti i servizi di fonia di Banca Intesa su piattaforma VoIP. Il progetto, affidato al partner tecnologico Telecom Italia, prevede l implementazione di apparecchi telefonici basati sulla nuova tecnologia di comunicazione vocale basata su protocollo IP. L obiettivo è realizzare una rete di telefonia che faccia leva su un modello di business giudicato vantaggioso per le esigenze Telecom Italia, con cui abbiamo studiato il modello adatto alle nostre particolari esigenze. In una prima fase non intendiamo abilitare tutti gli apparecchi al nuovo standard. La migrazione sarà realizzata gradualmente. Si tratta di un modello molto attrattivo per noi, che realizzeremo tenendo conto delle esigenze delle singole filiali disseminate sul territorio. Non tutte hanno l esigenza di convertirsi al VoIP, almeno in un primo momento. L obiettivo dell Istituto milanese. Il passaggio al VoIP sarà finale è migrare laddove ci sia un evidente beneficio improntato alla prudenza, tenendo conto delle sedi territoriali dove la conversione al nuovo protocollo non sia un vantaggio. Ne abbiamo parlato con Massimo Messina, Responsabile Servizio Sistemi ed Infrastrutture Tecnologiche. Dottor Messina, ci può illustrare i termini del progetto VoIP di Banca Intesa? Il progetto è già in fase operativa, stiamo partendo con l implementazione di circa apparecchi telefonici nelle nostre filiali presenti su tutto il territorio nazionale. Il nostro partner tecnologico è e siamo avvantaggiati dal fatto di poter contare su un substrato tecnologico e di infrastrutture già avanzato. Cosa vi ha spinto ad optare per l adozione del VoIP? Abbiamo realizzato studi di carattere tecnologico e valutazioni economico-finanziarie sui vantaggi connessi all adozione del VoIP come strumento di comunicazione standard all interno delle filiali di Banca Intesa. C è da dire che l Istituto ha già siglato da tempo contratti vantaggiosi sul fronte

11 della connettività, quindi il passo successivo, vale a dire l adozione su ampia scala del VoIP, è la logica conseguenza di una situazione pregressa consolidata sul fronte contrattuale e tecnologico dei servizi di trasmissione dati. A Milano, ad esempio, disponiamo già di una rete Man (Metropolitan area network) ad alta velocità e di un network Mpls (Multiprotocol label switching) cui aggiungeremo il VoIP senza che questo comporti troppi cambiamenti o disagi di alcun genere per il normale management del flusso telefonico. In altre parole, disponiamo già di un backbone ben strutturato, con tanto di sistemi completi di disaster recovery per la salvaguardia del network di trasmissione, che ci consentiranno di aggiungere il VoIP senza grossi traumi. Ritiene che l adozione del VoIP sia più problematica per quelle aziende che non dispongono di una dorsale già strutturata, come quella di Banca Intesa? Ritengo che il passoggio al VoIP debba essere il completamento di una fase di revisione e consolidamento dell infrastruttura di telecomunicazioni; ritengo molto rischioso introdurre una nuova tecnologia in un ambiente non stabile e maturo, soprattutto se come in questo caso eventuali disservizi o degradi delle prestazioni sono immediatamente percepiti dall utente. Può illustrare i vantaggi principali dall adozione della telefonia IP? Le nostre filiali sul territorio dispongono di centralini con più o meno di 36 utenze telefoniche collegate. Se lo stesso centralino gestisce più di 36 apparecchi telefonici, disponiamo di un PBX (Private branch exchange), che resta una soluzione valida per la gestione del traffico telefonico. La migrazione al VoIP riguarderà inizialmente i centralini obsoleti e consentirà quindi di rinnovare il parco installato secondo uno standard di riferimento unico con sicuri vantaggi sulla gestione e sui relativi costi gestionali. E sul fronte tecnologico? Dal punto di vista tecnologico, un vantaggio evidente derivante dal VoIP riguarda la possibilità di non dover 11

12 Massimo Messina cambiare la numerazione telefonica di una sede in caso di trasloco e cambio di indirizzo. Sembrano cose di poco conto, però con questa soluzione non è necessario modificare ad esempio la carta intestata o i riferimenti dei numeri di telefono sui biglietti da visita dei dipendenti Banca Intesa. Si tratta quindi di risparmi indiretti che derivano dall adozione di una nuova tecnologia, un risparmio inatteso che tuttavia Massimo Messina è attualmente responsabile del Servizio Sistemi ed Infrastrutture Tecnologiche del Gruppo Banca Intesa. A studi ad indirizzo economico sociale associa un esperienza ventennale nel settore dell IT, durante la quale ha ricoperto posizioni tecniche e manageriali. Ha lavorato per diverse aziende tra le quali Albacom, Siemens, IBM, Banco di Santo Spirito, Banca Nazionale del Lavoro, ed ENEL. Ha una decennale esperienza in ambito internazionale ricoprendo ruoli di responsabilità anche negli USA presso laboratori di sviluppo software IBM e, sempre per IBM, presso lo European Headquarter di Parigi. E titolare di 3 brevetti internazionali su soluzioni software. E laureato in Sociologia Economica, del Lavoro e delle organizzazioni. E docente a contratto presso l Università degli Studi di Urbino dove è anche membro del Centro di Ricerca e Servizi d Ateneo per l E-Learning (C.Ri.S.E-L.). L ambito di ricerca sono le comunità online e l E-Learning associato ad ambienti virtuali. E PhD candidate presso la stessa Università. va fatto derivare dal VoIP. Inoltre, la piattaforma ha vantaggi come la gestione del log delle chiamate perse e l utilizzo dei numeri privati integrati con le direzioni. Altri aspetti vantaggiosi sono la possibilità di gestire centralmente le musiche d attesa dei centralini della banca, un aspetto importante per l immagine vocale del nostro Istituto. Per non parlare della possibilità di gestire in maniera trasparente e centralizzata il billing telefonico delle nostre sedi e la profilatura degli utenti. 12

13 Intervista a Giuseppe Carrella Trasparenza di costi, facilità di utilizzo e replicabilità del modello nelle diverse filiali di un azienda, in particolare all interno di un gruppo complesso come le Ferrovie dello Stato. Sono questi secondo Giuseppe Carrella, amministratore delegato di Tele Sistemi Ferroviari, società dedicata al mercato dei servizi di Information & Communication Technology per il settore dei trasporti e della logistica, che dal 1997 cura, in outsourcing, tutti i sistemi informativi delle Ferrovie dello Stato, gli elementi imprescindibili per la diffusione a macchia d olio della tecnologia VoIP. TSF, che ha concluso una lunga fase di test del VoIP per verificarne la possibile introduzione di massa nelle Ferrovie, disponibile. I suoi benefici però devono essere valutati in vista di fenomeni complessi, in particolare in vista della sua introduzione in un organizzazione come le Ferrovie, dove esistono già sistemi informativi proprietari che devono integrarsi alla perfezione con tutte le novità tecnologiche che vengono introdotte al suo interno. Il nostro obiettivo è verificare i vantaggi del VoIP per i nostri clienti ed in particolare per FS, tenendo presente la molteplicità di piattaforme tecnologiche già presenti nelle aziende clienti, creando un modello trasparente sui vantaggi economici, facile da usare e replicabile. Non si tratta di un operazione semplice e immediata, il 13 conta 800 dipendenti a fronte di un fatturato passaggio ad un implementazione globale non è annuo di 250 milioni di euro. Ingegner Carrella, a che punto si trova la fase di test del VoIP di TSF? Da tempo stiamo testando le potenzialità della tecnologia, che come tutti sanno è ormai ancora vicina. Ci stiamo ancora lavorando. Quali sono gli aspetti potenzialmente più interessanti del VoIP per un vostro cliente? La possibilità di sfruttare il protocollo IP, utilizzando una rete pubblica come Internet, per veicolare sia

14 la voce sia i dati. Dal punto di vista tecnologico si tratta di un aspetto dirompente sul lato dei costi, perché sul mercato c è uno strumento, la stratosferici per l azienda, in termini di risorse, di tecnologie, per non parlare dei disagi per il cliente, che come minimo deve portarsi allo sportello. Per rete IP, che abbatte davvero i costi di chiamata e risolvere questo problema sarebbe sufficiente trasmissione dati usando un unica infrastruttura. L idea che fra poco tempo, ma forse già oggi, sia possibile utilizzare lo stesso device, magari un cellulare o un laptop, che automaticamente sceglie in roaming tecnologico la rete di trasmissione più conveniente su cui veicolare il segnale, rappresenta un vantaggio economico innegabile. E comunque un progetto complesso. In che senso? Faccio un esempio legato al mondo delle inserire nel biglietto un codice a barre con il quale il cliente potrebbe effettuare il cambio di ticket in autonomia, utilizzando le biglietterie automatiche oppure effettuando l operazione online. Ecco, se il VoIP potesse garantire un servizio sicuro e trasparente, analogo a quello dei cellulari, allora sì che potremmo considerare il VoIP come una tecnologia davvero conveniente. Quali sono le difficoltà maggiori per l adozione del VoIP da parte di FS? ferrovie. Immaginiamo che un cliente delle FS In primo luogo, andiamo ad installare una debba cambiare il suo biglietto. E un problema apparentemente banale. E sufficiente che vada allo sportello, in stazione, chieda di cambiare il biglietto all impiegato, che preme alcuni tasti sulla tastiera del PC e il gioco è fatto. Ma un operazione così banale, il cambio di biglietto, ha dei costi tecnologia nuova su sistemi preesistenti. La cosa più importante quando si fornisce una nuova soluzione in un gruppo complesso come FS è che questa tecnologia deve essere universale, già diffusa e conosciuta al pubblico. In altre parole, la tecnologia c è, lo sappiamo bene. Quando 14

15 installeremo il VoIP per le FS è necessario che sia diventata una tecnologia che funziona dappertutto, Giuseppe Carrella anche nelle stazioni più remote. Poi, non ultimo, FS deve poter ottenere dei vantaggi concreti e quantificabili dall adozione del VoIP. Ma conta soltanto la variabile costo per l adozione del VoIP in azienda? Il costo è importante, è questo l aspetto più promettente e pubblicizzato intorno al VoIP. Però, ci sono altre variabili da considerare con attenzione: in primo luogo, stiamo ancora studiando l impatto che un eventuale adozione del VoIP può avere sull utenza. Come già detto, la trasparenza tecnologica è un aspetto importante per migliorare il business, ma conseguirla non è banale, soprattutto in realtà complesse come FS. Giuseppe Carrella, 48 anni, laureato in Ingegneria Elettronica, dal 2002 è Amministratore Delegato di Tele Sistemi Ferroviari e di Aspasiel, due società partecipate dal gruppo Almaviva e fornitrici in outsourcing di servizi ICT rispettivamente a Ferrovie dello Stato e Thyssen Krupp. Dopo aver iniziato la sua carriera in Inghilterra presso la Price Waterhouse, dal 1990 ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità nel Gruppo Fininvest sia in Italia che all estero. Nel 1995 entra in Pagine Italia SpA e nel 97 passa alla direzione IT di EMI Music/Virgin per Italia, Spagna e Grecia. Dal 2000 è stato Direttore delivery e Sviluppo Nuove Tecnologie del Gruppo ebiscom. Autore di libri e relatore in numerosi convegni italiani ed esteri su argomenti legati al mondo dell IT, ha una decennale esperienza didattica presso le principali università italiane. 15

16 Intervista a Emilio Frezza 16 La diffusione del VoIP e di servizi evoluti su protocollo IP è destinato ad avere un forte impatto sull organizzazione della Pubblica Amministrazione del Paese. Frezza, con il VoIP si possono fornire servizi avanzati di comunicazione e integrare l accesso alle reti dati? La Pubblica Amministrazione ha compreso già da alcuni anni l importanza di poter disporre, in linea con gli sviluppi delle tecnologie IP, di servizi integrati quali fonia, dati ed immagini e Il Ministero Pertanto, ogni sede della PA, in Italia e all estero, disporrà di un unico accesso integrato in modalità IP per trasportare qualsiasi tipo di comunicazione. Ne deriva la fruibilità di servizi di telecomunicazione avanzati grazie all opportunità che la voce ed i segnali video possono essere catturati e trattati alla stregua di una mail. In tal modo il telefono può essere un telefono IP, oppure un semplice software sul PC, oppure un terminale Wi-Fi,in funzione delle necessità dell Amministrazione. I segnali video possono dell Innovazione ed il CNIPA hanno definito scenari normativi /legislativi ed avviato progetti operativi essere catturati da una videocamera costo da collegare al proprio terminale. a basso che ne consentiranno la reale attuazione a partire dal corrente anno. Per le reti di telecomunicazioni della PA sia Grazie al progetto SPC, il dipendente della PA potrà utilizzare qualunque postazione di lavoro in Italia e all estero, se autorizzato, come se fosse la internazionale (RIPA), sia nazionale (SPC propria. Potrà, dal proprio PC, aprire una sessione multifornitore) si è scelto di integrare attorno all IP il trasporto di qualsiasi tipo di segnale garantendone la qualità del servizio: entrambi le reti sono IP-MPLS. in video e voce con uno o più corrispondenti condividendo un documento di lavoro e l accesso a banche dati su Internet (collaborative working). E lo scenario che già oggi è disponibile sulla Rete

17 grazie a Skype, Google, Yahoo, MSN etc. e che per diventare parte integrante dei servizi della PA dovrà necessariamente possedere requisiti di sicurezza e di affidabilità coerenti con l importanza delle applicazioni della Pubblica Amministrazione. Nell ipotesi di un passaggio della PA a sistemi di comunicazioni voce basati su VoIP, ci sarebbe l esigenza di preservare gli impianti e gli apparati già esistenti (call all interno degli edifici della PA. Con l avvento del VoIP gli operatori TIC si preparano a strutturare un offerta chiavi in mano alle aziende, anche la Pubblica Amministrazione potrebbe essere interessata ad appaltare in outsourcing la gestione del traffico voce? Nella gara per il Sistema Pubblico di Connettivìtà Multifornitore in corso di aggiudicazione è stato center, centralini, messagistiche, segreterie richiesto agli operatori di TLC di predisporre telefoniche) o sarebbe preferibile una migrazione in blocco a un sistema IP puro? Le linee guida in materia di digitalizzazione dell amministrazione per il 2005 prevedono l introduzione del VoIP nella PA ed è preferibile, compatibilmente con gli ammortamenti degli impianti esistenti (PABX), l impiego di una infrastruttura unica LAN sulla quale attestare PC, telefoni e videocamere, sensori e accessi wireless.il CNIPA ha fatto da capofila e da più di un anno dispone di un sistema integrato su LAN efficiente e competitivo nei costi di implementazione e di esercizio. Peraltro questa soluzione è emersa anche da una proficua attività di studio del CNIPA con i maggiori operatori di settore che è stata divulgata in un Convegno e su uno specifico Quaderno CNIPA disponibile sul un offerta chiavi in mano dei Servizi VoIP comprensivi anche delle stazioni di lavoro in modo da creare un listino prezzi opzionale per le Amministrazioni. Si ritiene che questa offerta, se competitiva nei prezzi e nei servizi, possa rappresentare un opportunità per la PA per far evolvere i propri impianti di fonia tradizionali verso sistemi VoIP. Analogamente per la Rete Internazionale è previsto un listino di servizi VoIP per le sedi all estero della PA e i primi impianti sono in corso di realizzazione. Le nuove tecnologie spesso pongono dei seri problemi di sicurezza e il VoIP non fa eccezione. Per la PA, poi, la sicurezza è una priorità imprescindibile, come valuta il pericolo sicurezza associato al VoIP? La sicurezza e l affidabilità delle applicazioni e 17 nostro sito web. delle reti sono elementi indispensabili per le L abbattimento dei costi è l unico vero vantaggio della tecnologia VoIP? La riduzione dei costi è indubbiamente l elemento di riferimento per l uso della tecnologia VoIP ma infrastrutture della Pubblica Amministrazione. Il VoIP verrà implementato garantendo la massima sicurezza. Si ritiene a questo proposito che l esperienza fatta dalle PA nei servizi dati, che è fortemente connesso con i servizi avanzati consente in un anno di gestire oltre 50 milioni di che derivano dal VoIP. Per comprendere meglio è sufficiente pensare all integrazione in un unico supporto della messaggistica voce e dati, oppure alla facilità di realizzazione in modalità wireless (Wi-Fi) di servizi voce per poter comunicare dal proprio telefono in mobilità a costi azzerati allarmi e di filtrare oltre 90 milioni di messaggi di posta elettronica, intercettando oltre 12 milioni di mail contenenti virus, sia possibile mutuarla anche nel VoIP. L integrazione telefono/pc può consentire di ottimizzare i costi per la PA?

18 Emilio Frezza La soluzione softphone che prevede l impiego del PC dotato di un microfono per comunicare in voce è particolarmente vantaggiosa anche se richiede tempi di apprendimento non definibili a priori. Questo servizio dovrà essere affiancato da un servizio in mobilità con telefoni Wi-Fi / GSM che il CNIPA ha in sperimentazione con alcuni operatori di mercato. In sintesi, la soluzione di È nato nel 1952, si laurea in Ingegneria Elettronica e prosegue la sua formazione specializzandosi alla Scuola Superiore Reiss Romoli (L Aquila) in Telecomunicazioni. Dal 1978 ad oggi ha ricoperto cariche dirigenziali presso le più importanti aziende di telecomunicazioni del panorama italiano. Tra le principali esperienze professionali: in SIP Responsabile Progettazione Grandi Utenti; in TELECOM ITALIA, Responsabile della Divisione Business di Milano, Responsabile Vendite Divisione Business Direzione Generale e Direttore della Lombardia; in TIM - Telecom Italia Mobile, Vice Direttore Generale; in WIND, Direttore TELCO e Presidente di ITNET; in ALBACOM, Direttore Commerciale poi Direttore Innovazione. un unica postazione multimediale e di un telefono per comunicare in mobilità è lo scenario più probabile per il prossimo futuro dei dipendenti della PA. Saranno, comunque, le Amministrazioni a scegliere la soluzione più adeguata alla propria operatività e alle proprie esigenze, definendo tempi e modalità per l evoluzione dei propri sistemi nell ambito di un progetto integrato: il Sistema Pubblico di Connettività. E stato Consigliere d Amministrazione in diverse società di telecomunicazioni e finanziarie nazionali ed internazionali (Stet Mobile Holding,Viasat, Iridium Italia, TSP, STT, etc). 18 Dal settembre 2004 opera presso il Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione in qualità di Responsabile dell Area Infrastrutture.

19 Intervista a Massimo Castelli Qual è la posizione di Telecom Italia di fronte alla tecnologia VoIP, di cui tanto si parla ultimamente? Si tratta di una tecnologia che considerate strategica, potenzialmente dirompente come spesso la si descrive, oppure di una minaccia per il business tradizionale della voce e della trasmissione dati? La rapida crescita degli accessi a banda larga in Italia e nel mondo, che ha visto sino a oggi l Internet veloce come driver esclusivo per il mondo consumer ed in parte anche per il business, introduce lo sviluppo e la diffusione di una serie di servizi innovativi, resi possibili dalle nuove architetture di rete IP realizzate per l offerta dei collegamenti broadband. Il VoIP è per gli operatori di telecomunicazioni un opportunità, in quanto consente sia di ottimizzare le infrastrutture di rete (facendole migrare verso soluzioni NGN, Next Generation Networks) sia di introdurre nuovi servizi ad alto valore aggiunto e applicazioni multimediali integrate. Inoltre, permette di valorizzare e di promuovere la diffusione degli accessi broadband attraverso i servizi a valore aggiunto come per esempio la possibilità di aggiungere alla linea telefonica tradizionale numeri e linee con cui utilizzare i servizi IP-based. Esistono già delle offerte commerciali da parte di Telecom Italia sul fronte del VoIP, oppure state ancora aspettando di vederne l impatto sull utenza? Telecom Italia propone già offerte basate sul VoIP. Ad esempio, dal 2004, è disponibile Alice Mia per il mercato consumer che, sfruttando la rete ADSL, permette ad ogni componente della famiglia di avere un telefono e un numero personale per chiamare, inviare e ricevere SMS e MMS, nonché una serie di ulteriori servizi. Tale offerta è disponibile anche per il mercato SoHo e delle piccole e medie imprese attraverso Alice Business Voce. Alle grandi aziende è rivolto invece il servizio Alice Corporate Full Voice, un innovativa soluzione Full VoIP che consente 19

20 20 la completa gestione del traffico voce su rete IP. Grazie ad una piattaforma innovativa ed integrata le aziende possono quindi avere a disposizione servizi innovativi ed evoluti, che permettono di comunicare e condividere non solo la voce, ma anche dati e immagini. Tutto realizzato integralmente in IP, su un unica infrastruttura, e con la qualità e la garanzia di servizio offerta da Telecom Italia. Alice Corporate Full Voice è in realtà una suite di servizi e di applicazioni in continua evoluzione, che è aperta ad ospitare i più recenti sviluppi e le più innovative funzionalità come ad esempio l integrazione delle applicazioni aziendali e le comunicazioni da e verso i terminali innovativi mobili. Secondo Telecom Italia, il VoIP funziona già oppure bisogna aspettare perché si possa parlare di una tecnologia davvero affidabile? In altre parole, vi è ancora il rischio che il VoIP si riveli una soluzione non adeguata, com è del resto accaduto ad altre tecnologie, le cui aspettative si sono rivelate alla prova dei fatti quanto meno gonfiate sul fronte dei vantaggi, degli investimenti e della reale performance? La presenza di offerte consolidate sul mercato conferma la maturità della tecnologia VoIP. E necessario però sottolineare che solo l accesso broadband permette di assicurare ai clienti la qualità del servizio voce e all operatore di predisporre un offerta ricca di interessanti servizi aggiuntivi la cui attivazione prevede rapidi tempi di sviluppo, favorendo il time to market per l operatore stesso. Accanto al VoIP esistono altri servizi che soddisfano sia le esigenze della clientela consumer che business, come per esempio la messaggistica integrata (con cui, ad esempio, si possono ricevere , fax e messaggi vocali su PC tramite interfaccia web) e il modulo di presence con cui si verifica lo stato di connessione del nostro interlocutore (utilizzando di conseguenza specifici servizi). Servizi che forniscono un insieme di efficaci strumenti di comunicazione e condivisione in tempo reale delle informazioni in modalità audio-video (documenti, presentazioni etc.). Anche la videocomunicazione beneficia della banda larga e si coniuga con successo sia con le offerte business che con quelle consumer. Il VoIP è davvero la tecnologia rivoluzionaria che si legge sui giornali? Il suo avvento vi costringerà a cambiare le vostre consolidate strategie per favorirne l adozione? La nostra strategia è sempre stata quella di essere leader tecnologici sull offerta di servizi innovativi alla clientela. Siamo infatti stati fra i primi a lanciare l offerta VoIP sul mercato. L adozione di tale tecnologia è stato un passaggio importante per poter arricchire l offerta dei servizi voce, dare valore aggiunto agli accessi broadband e cavalcare la convergenza dei servizi sull infrastruttura IP. In Europa infatti si vanno affermando offerte in logica Double Play (offerta voce+internet) e Triple Play (offerta voce+internet+tv) secondo formule di prezzo flat, un solo customer care ed unico addebito. Quali sono gli upgrading necessari sulla vostra rete per fornire sistemi VoIP? In altre parole, qual è lo sforzo di Telecom Italia sul fronte tecnologico per garantire l offerta VoIP alle aziende? Telecom Italia ha iniziato già da tempo un percorso di rinnovamento della propria infrastruttura di rete volto a facilitare l introduzione di nuovi servizi e di nuove tecnologie. Un impegno sicuramente importante, iniziato a livello italiano con la trasformazione di tutta la rete di trasporto della voce su IP. La rete geografica di Telecom Italia adotta, in maniera consolidata ed esclusiva, la tecnologia VoIP dal 2003: da quell anno offriamo un servizio di trasporto geografico del traffico telefonico su IP con garanzie di elevata protezione, di priorità di trattamento dei pacchetti voce nel caso di eventuali fenomeni di congestione

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

beyond Gestionale per centri Fitness

beyond Gestionale per centri Fitness beyond Gestionale per centri Fitness Fig. 1 Menu dell applicazione La finestra del menù consente di avere accesso a tutte le funzioni del sistema. Inoltre, nella finestra del menù, sono visualizzate alcune

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese SOHO IP-PBX - NE 1 NE Oggi, per competere, anche le piccole imprese devono dotarsi di sistemi di telecomunicazione evoluti, che riducano i costi telefonici, accrescano produttività e qualità del servizio.

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Francesco Vatalaro Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Mario Lucertini Università di Roma Tor Vergata Padova, Orto Botanico - Aula Emiciclo, 27 Marzo 2015 Contenuti

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli