ESPERIENZE E MERCATI A CONFRONTO. 29/04/2012 Jonathan Selby

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESPERIENZE E MERCATI A CONFRONTO. 29/04/2012 Jonathan Selby"

Transcript

1 ESPERIENZE E MERCATI A CONFRONTO 29/04/2012 Jonathan Selby 1

2 Due Aziende a Confronto Locazione: Shanghai (Cina) Intervento: 2008/2009 (14 mesi) Proprietà: Italiana Fatturato: 14M$ (2009) Dipendenti:150 Settore: Condizionatori ad Aria Startup: 2005 Fattori di crisi: strategica, manageriale,qualità Locazione: St. Louis (USA) Intervento: 2011/2012 (12 mesi) Proprietà: Italiana Fatturato: 16M$ (2010), 22M$ (2011) Dipendenti:150 Settore: Elettronica Industriale (Automotive ed Energie rinnovabili Acquisizione: 2008 Fattori di crisi: Leadership, crescita e backlog Migliorare o chiudere Crescere o perdere opportunità 29/04/2012 Jonathan Selby 2

3 AREE A CONFRONTO RISORSE UMANE METODI DI LAVORO MATERIALI IMPIANTI 29/04/2012 Jonathan Selby 3

4 Risorse Umane USA CINA ITALIA HR MANAGER IMPORTANTE MOLTO IMPORTANTE? DEFINIZIONE DEI MANSIONARI REGOLE AZIENDALE PER DIPENDENTI MEDIA ALTA BASSA APPREZZATE OBBLIGATORIE? PROCEDURE DI VALUTAZIONE NECESSARIE NECESSARIE MERITOCRAZIA? PARTE VARIABILE DEL SALARIO E FLESSIBILTA NORMALE NORMALE? TURN-OVER RISORSE BASSO ALTO BASSO TITOLO DI STUDIO DOVE?, COSA?, VOTO? (VERIFICA CV) DOVE?, COSA?, VOTO? (VERIFICA CV) VOTO? COSA?, DOVE?, (NON SI VERIFICA CV) POWER DISTANCE INDEX (HOFSTEDE) STILE DI LEADERSHIP AUTOCRATICO/ DEMOCRATICO/ DELEGATIVO AUTOCRATICO/ DEMOCRATICO AUTOCRATICO/ DEMOCRATICO 29/04/2012 Jonathan Selby 4

5 Metodi di Lavoro USA CINA ITALIA PROCEDURE DI LAVORO MEDIAMENTE DETTAGLIATE MOLTO DETTAGLIATE ELASTICHE ED INFORMALE CONTROLLO QUALITA RESPETTO DELLA GERARCHIA PROCESSI PRODUTTIVI STRUMENTI TQM (FLOWCHARTS..) DEFINIZIONE PROBLEMA GdL KAIZEN IN AUTONOMIA DESIDERATO OBBLIGATORIO?? ALTO? OUTSOURCING IN ALCUNE ZONE UTILI 30% DEL TEMPO PROGETTO VERTICALIZZATI QUASI INDISPENSABILI 70% DEL TEMPO PROGETTO OUTSOURCING IN NORD/CENTRO? 10% DEL TEMPO PROGETTO FACILE DIFFICILE DIFFICILE 29/04/2012 Jonathan Selby 5

6 Scariche con bar reader Scariche manuale Scarica uinca manuale Esempio: Movimenti in ERP USA CINA ITALIA Magazzino Materiale prime Magazzino Materiale prime Magazzino Materiale prime Kitting Produzione QC Kitting Produzione QC Magazzino Prodotto Finito Magazzino Prodotto Finito Magazzino Prodotto Finito 29/04/2012 Jonathan Selby 6

7 MATERIALI AZIENDE DI OUTSOURCING FORNITORI QUALITA MATERIALI VISIONE DEI FORNITORI USA CINA ITALIA DIPENDE DELLA ZONA THIRD LEVEL (INTERNATIONAL) GARANTITA PRODUZIONE VERTICALIZZATA THIRD LEVEL SECOND LEVEL FIRST LEVEL SEMPRE DA VERIFICARE DISPONIBILE THIRD LEVEL (INTERNATIONAL) GARANTITA LUNGA CORTA LUNGA 29/04/2012 Jonathan Selby 7

8 IMPIANTI TECNOLOGIE PRODUTTIVE PERCHE INVESTIRE UFFICIO PROGETTAZIONE USA CINA ITALIA BUONE SUFFICIENTE SUFFICIENTE AUMENTARE PRODUTTIVITA RIDURRE DIFETTI E VARIANZA AUMENTARE PRODUTTIVITA BUONE SUFFICIENTE SUFFICIENTE INFORMATICA BUONO+ BUONO SUFFICIENTE SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO START UP/ INVESTIMENTI OK THIRD /SECOND LEVEL OK FACILITATO FACILITATO? OK+ 29/04/2012 Jonathan Selby 8

9 Importanza per la Proprietà USA CINA ITALIA FINANZA ALTA ALTA ALTISSIMA VENDITE ALTISSIMA ALTA ALTA OPERATIONS MEDIA ALTA BASSA LEADERSHIP E STRATEGIA ALTA MEDIA BASSA 29/04/2012 Jonathan Selby 9

10 Conclusioni Il modello aziendale Italiano non è un prodotto da export Non basta la creatività per fare il business anche il pragmatismo è fondamentale Capire la cultura locale prima di applicare un sistema di management.. ascoltare bene Controllare il vostro uomo all estero 29/04/2012 Jonathan Selby 10

11 Crisi di Crescita per un azienda Italiana in USA 29/04/2012 Jonathan Selby 11

12 Situazione iniziale Risultati economici positivi in FY10 8 mesi di backlog ordini (2 volte la capacità produttiva) DG e sua leadership autocratica incompatibile con OBTV aziendali Bottlenecks in engineering, collaudo e assemblaggio tecnico Produzione regolarmente on stop per materiali mancanti Pianificazione delle commesse non formalizzata Produzione sempre in straordinari (settimane di 58 ore) e salari sotto il minimo della zona Azienda non focalizzata sulla qualità Nuova sede produttiva in costruzione (80,000 sq ft) ma trasloco non pianificato 29/04/2012 Jonathan Selby 12

13 Value Chain Iniziale Score Active maximum obtained % Max. questions a) check-up purchasing s ,40% 50 b) check-up logistics n 0 0 0,00% 0 b) check-up engineering s ,91% 22 c) check-up human resources s ,27% 33 d) check-up quality s ,36% 67 e) check-up information systems n 0 0 0,00% 0 f) check-up marketing and sales s ,64% 56 g) check-up cost control s ,16% 43 h) check-up finance n 0 0 0,00% 0 i) check-up administration n 0 0 0,00% 0 j) check-up production s ,75% 16 k) check-up econ./fin./assets n 0 0 0,00% 0 Total check-up ,14% /04/2012 Jonathan Selby 13

14 SWOT Analysis STRENGTHS order book full and the bottom line is positive employees with long experience in company with strong company identity bitrode is known for its good technical service potential synergy with parent company WEAKNESS difficulty in respecting customer delivery times competitors have shorter leadtimes the purchasing department is under staffed lack of systematic cost measurement and control autocratic leadership style OPPORTUNITES ERP system appears satisfactory and reporting can improved new factory will give the space needed and a better material flow centralize the planning function and make systematic management meetings gate reviews could be used to reduce technical risks start cross functional kaizen groups to improve quality and efficiency TREATS late vendor delivery of components causes inefficiency in production bottleneck in engineering and increasing resources needed for service contingency plan needed for the succession of older key personel products are not standardized reduces efficiency and increases leadtime the quality function is ineffective, in assurance and control pay structure and levels need to be adjusted for productivity/quality 29/04/2012 Jonathan Selby 14

15 Piano Operativo di Progetto Human Resources Establish HR function Recruitment of HR manager Pay structure/reduce OT Award /recognition process (to do) Talent search (internal + external) Fast Training (to do) Networking Universities, associations and schools (to do) Management Teambuilding by doing Define Mission, Vision, Values Information systems Production planning Industrial Cost control (to do) Quality Set workmanship standards Non conformance management and NQ costs Engineering Integrate technical support into planning Product maintenance & standardization Sales Measured performance (to do) Contract review (sales, engineering, planning) Systematic margin checks (to do) Sales/Marketing Plan Purchasing BOM costing and cost reduction Vendor performance monitoring (to do) Inventory management Material Request Planning Customer Relations Management Quality control, dedicate resources Kaizen groups Increase technical competency (int.+ext.) New projects and structured development Production Realistic deliveries Increase productivity and reduce OT Develop Organization Inventory control KPI Focus on Quality After sales Technical service planning and resource optimization 29/04/2012 Jonathan Selby 15

16 6 mesi dall inizio progetto Riorganizzato MRP ed eliminati i fermi della produzione per materiali mancanti. Acquisti strategici degli articoli c.d. long leads Pianificazione centralizzata in ERP e incontri periodici introdotti Trasloco pianificato e effettuato con minima perdita di produzione (capacità produttiva aumentata da 80%) Introdotti nuovi processi produttivi per aumentare efficienza e flessibilità (collaudo automatico, water jet e powder paint) Avviato controllo qualità in aree critiche (collaudo, ispezione finale, montaggio elettronico, assemblaggio finale) Assunto HR manager e reso operativo in 1 mese Analizzato piano retribuzioni e introdotto nuovo sistema di valutazione personale (mansionari, scale retributive, ecc.) 29/04/2012 Jonathan Selby 16

17 12 mesi dall inizio progetto HR recruitment/training/turni per una produzione di 2.5m$/mese Invariato il margine operativo dopo introduzione del nuovo piano retributivi (riduzione dei staordinari ed aumento della produttività) Implementato Employee Handbook e definiti KPI per HR Costituito Comitato per Sicurezza e Salute (OHSA) Kaizen groups, ritorno sul investimento già in FY11 Strumenti R&D per la gestione dei BOM Barcode per avanzamento WIP e sostituzione dei time sheets Paperless in Machine shop e riduzione tempo per preparazione commesse Introduzione CRM nella assistenza tecnica 5s start up (tools analysis, fast training, flusso materiali) Revisione sistematiche dei preventivi e delle offerte di vendita Preparazione budget FY12 e controllo dei Centri di costo Fatturato FY M$ (+44%), «backlog» ridotto a 5 mesi 29/04/2012 Jonathan Selby 17

18 Progetto: Risanamento per un azienda Italiana in Cina 29/04/2012 Jonathan Selby 18

19 Intervento Analisi POP Realizzazione 1 Realizzazione 2 Exit 1)Checkup aziendale e fotografia iniziale SWOT (4 sett.) 2) Nuova Impostazione (mission, vision, valori) e definizione del piano operativo di progetto POP 3) Report Settimane e aggiornamento a 6m 4) Report Finale e controllo dei obiettivi 5) Successione al GM locale 29/04/2012 Jonathan Selby 19

20 SWOT Iniziale Forze - Azienda economicamente stabile -Supply chain locale -Costo di lavoro basso e forza di lavoro agile -Buona conoscenza del mercato Asiatico Debolezze -No MRP ed inventario errato -Pessima qualità (>30% costo del venduto) -Pessima qualità dei fornitori (elettronica in particolare) -Pessimo servizio al gruppo -Bassa competenze manageriale -Prodotti non sono adatti per Asia Opportunità -Il Team è giovane e aperta al cambiamento -Riduzione costi dei fornitori -Nuovi prodotti e nuovi mercati Minacce -Tempo limitato per il cambiamento -ERP implementazione potrebbe mettere a rischio le consegne -Nuovi prodotti in sviluppo sono complessi ed elettronici -R&D, acquisti e vendite potrebbero perdere direzione senza obiettivi chiari 29/04/2012 Jonathan Selby 20

21 Impostazione del Progetto L azienda sarà focalizzatà sull attività principale: comprare bene, produrre meglio e fornire prodotti di qualià in tempo Preparazione della missione aziendale e valori Definizione dei obiettivi a breve e medio termine, in un piano operativo di progetto Riorganizzazione HR Miglioramento Qualità Sistemi Informativi Riduzione Costi Condivisione e approvazione investimenti del POP in CdA 29/04/2012 Jonathan Selby 21

22 Realizzazione 1 a sei mesi dal lancio del progetto Sistemi Informativi Analisi del sistema e definizione HW e SW Implementazione del sistema informativo per il supply chain, manufacturing per consentire MRP e il controllo dei dati di processo Ri-organizzazione del magazzino e allineamento del sistema informativo ed inventario fisico : fixed assets e materiali (excess stock 520,000 euro, obsoleti 250,000 euro) Nuove procedure per il magazzino (FIFO, inventario ecc) Costo Prodotto generato in automatico del sistema gestionale Miglioramento Qualità Definizione degli standard per le operazioni produttive critiche, ed addestramento/certificazione dei key workers Collaborazione con i fornitori importanti per fissare gli obbiettivi annuali e migliorare la loro qualità, tempo di consegna e prezzo Impianto produttivo migliorato nelle stazioni di accettazione ed alcune macchine critiche messe in sicurezza Miglioramento della gestione tecnica delle modifiche e riduzione della rilavorazione per motivi progettuali Attivazione del piano per il ricupero/scarto dei materiali obsoleti e le ultime produzione dei vecchi prodotti 29/04/2012 Jonathan Selby 22

23 Realizzazione 1 a sei mesi dal lancio del progetto Ri-Organizzazione HR Mappatura dei processi tecnici, commerciali ed acquisti. Definizione delle matrice di responsabilità Italia/Cina Definizione job descriptions e MBO Manpower Review e definizione del piano HR (addestramento, assunzione, riorganizzazione, avanzamento) Inserimento nuovi manager nelle funzione qualità, acquisti e risorse umane e terminata la collaborazione con alcuni manager (qualità, marketing, R&D) Preparazione delle regole aziendale Employee Handbook e diffusione a tutti i livelli Riduzione Costi Implementazione del nuovo rapporto finanzario basato sui centri di costo ed integrazione con Italia Budget annuale per funzioni e gestione degli investimenti Nuova figura di sourcing manager, avviata sulla ricerca di nuovi fornitori e riduzione dei costi d acquisto Primi risparmi dei fornitori ha ridotto il costo di vendita dal 4% Riduzione dei Costi Fissi del 10% Applicazione del sistema ERP ha dimezzato lo spazio di magazzino (dal 10,000m2 al 5,000m2) e una riduzione dell affitto Focalizzazione sul core business ha liberato risorse umane high cost 29/04/2012 Jonathan Selby 23

24 Realizzazione 2 a dodici mesi dal lancio del progetto Azienda focalizzata su core business e alla nuova missione Sistema informativo pienamente funzionante e integrato con Italia, anche per la gestione dei documenti del prodotto Recuperato 100,000 euro di stock obsoleto Riduzione dei costi gestionali del 10% e il costo di vendita del 4% Turnover HR portato ad un livello accettabile (dal 28% al 8.2%) Costo della non qualità ridotta, dal 30% al 3% ( % /costo del venduto) Certificazione del sistema qualità alla Vision 2000 Trasferimento delle competenze al nuovo management team e successione al nuovo GM 29/04/2012 Jonathan Selby 24

25 Avvertenze Tutte le informazioni contenute all interno del presente documento sono frutto delle considerazioni e delle valutazioni del Dott. Selby e sono strettamente confidenziali. Pertanto, esse non possono essere riprodotte o cedute a terzi senza il suo consenso scritto, né possono costituire base informativa e valutativa finalizzata in qualunque modo alla sollecitazione del pubblico risparmio e/o del mercato. Nessuna asserzione implicita o esplicita può essere fatta sull accuratezza delle informazioni e dei dati ricevuti in buona fede e sulle elaborazioni e sulle valutazioni a esse conseguenti. Di conseguenza, i soggetti consegnatari del presente documento non possono essere considerati in alcun modo responsabili per qualsiasi conseguenza derivante, direttamente o indirettamente, dalla lettura, elaborazione e valutazione del presente documento o da qualsiasi evento che venisse da chiunque a esso ricondotto. Il destinatario del presente prospetto, con l atto stesso della ricezione, si impegna alla riservatezza dei dati, delle informazioni e delle conclusioni in esso contenuti, approvando esplicitamente tale restrizione all utilizzo. Qualora il destinatario possa trovarsi in disaccordo con il vincolo di riservatezza anzidetto, è pregato di voler rimettere lo stesso, in originale, al soggetto consegnatario. Contatti Dott. Ing. Jonathan Selby Via Vincenzo Monti, 8 I Milano MI Tel /04/2012 Jonathan Selby 25

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale all

Dettagli

11. Misura e Management della Qualità

11. Misura e Management della Qualità 11. Misura e Management della Qualità LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella Punti di discussione Definizione

Dettagli

9. Strategia delle Operazioni

9. Strategia delle Operazioni 9. Strategia delle Operazioni LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella OBJECTIVES Concetto di strategia delle

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering.

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering. Production Engineering Research WorkGROUP IL MODELLO SCOR Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione e Ingegneria Gestionale Università di Palermo Agenda

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO

LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA IN AZIENDA: OPPORTUNITA E STRATEGIE DI SVILUPPO 8 Marzo 2001 SEMINARIO TESTIMONI DI IMPRESA MARCO CAVALCA Executive Summary Introduzione La qualità in azienda (basic( quality

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing JBT Corporation è un gruppo americano, organizzato in due business unit: JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni

Dettagli

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto Marcello Ingaramo Manufacturing Director Milano, 14 Novembre 2013 2 Chi siamo [INNOGRATION]

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991

Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Cybertec: High Performance Supply Chain dal 1991 Fornisce soluzioni per una Supply Chain ad alte prestazioni e per un'efficace pianificazione della produzione Sede principale a Trieste. Filiali a Milano,

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

1. Introduzione agli ERP e a SAP

1. Introduzione agli ERP e a SAP 1. Introduzione agli ERP e a SAP ERP (Enterprise Resource Planning) è un sistema informativo che integra tutti gli aspetti del business, inclusi la pianificazione, la realizzazione del prodotto (manufacturing),

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla Produzione su commessa GALILEO Produzione su Commessa. La soluzione applicativa si rivolge a quelle aziende del settore manifatturiero e/o impiantista

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 «

Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 « Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 «Iso 9001:2015 i «Kata del miglioramento» Gazoldo, 28 Novembre 2014 CRITICITA E NODI Problema 5 Aumento della turbolenza e contrazione dei tempi operativi 1- Impegno

Dettagli

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear Agenda Il contesto aziendale: Alliance Fottwear Company

Dettagli

Università di Macerata Facoltà di Economia

Università di Macerata Facoltà di Economia Materiale didattico per il corso di Internal Auditing Anno accademico 2011-2012 Università di Macerata Facoltà di Economia 1 Obiettivo della lezione QUALITY ASSESSMENT REVIEW I KEY PERFORMANCE INDICATORS

Dettagli

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO.

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. Fabbrica Futuro Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani 27 giugno 2013 WEGE LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. MCS, Q&O e PTM tre società di consulenza che,

Dettagli

Osservatorio Business Intelligence

Osservatorio Business Intelligence Divisione Ricerche Claudio Demattè Osservatorio Business Intelligence 3 Ciclo di ricerca 2010 Filone di ricerca BI Governance nel Settore dell Energy, Utility e servizi di pubblica utilità In collaborazione

Dettagli

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia Il caso Keyline Gianni Pelizzo Espedia Agenda Presentazione azienda cliente: Think Different @ Keyline Obiettivi del progetto e strumento utilizzato Overview SAP PPM Il caso aziendale: demo a sistema Prossimi

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

LA CONFIGURAZIONE DI PRODOTTO

LA CONFIGURAZIONE DI PRODOTTO LA CONFIGURAZIONE DI PRODOTTO L evoluzione del processo di configurazione di prodotto nell'ambito delle aziende manifatturiere nei moderni sistemi ERP. Dott. Armando Thrull Sales Manager CDM Tecnoconsulting

Dettagli

LA NUOVA ISO 9001:2015

LA NUOVA ISO 9001:2015 Aspettative e confronto con la versione 2008 Vincenzo Paolo Maria Rialdi Lead Auditor IRCA Amministratore Delegato e Direttore Tecnico Vevy Europe S.p.A. 2/9 BREVE STORIA DELLA NORMA ISO 9000 standard

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

Economia e. Prof. Arturo Capasso

Economia e. Prof. Arturo Capasso Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

ideas > action > result

ideas > action > result ideas > action > result 1 M ISSION La OPT Solutions è una società di consulenza e progettazione software che opera nel settore industriale, si pone come obiettivo primario il recupero di efficienza e di

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

SAP Performance Management

SAP Performance Management SAP Performance Management La soluzione SAP per la Valutazione e per la Gestione delle Risorse Umane SAP Italia Agenda 1. Criticità e Obiettivi nella Gestione delle Risorse Umane 2. L approccio SAP alla

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna 1 Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Pianificazione integrata e gestione del workload

Pianificazione integrata e gestione del workload Pianificazione integrata e gestione del workload Sviluppo di una soluzione Enterprise «If you fail to plan, you plan to fail» PRESENTAZIONE ANIMP - 10.04.2014 Sestri Levante. AGENDA Rosetti Marino Group

Dettagli

A p i c e w h i t e p a p e r Pag. 1/6

A p i c e w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Apice è un sistema informativo in grado di gestire tutti gli aspetti di maggiore importanza nella vita di una azienda moderna: la pianificazione delle risorse, i rapporti con i clienti, la qualità, la

Dettagli

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business Picture Credit ILMA PLASTICA SAP. Used with permission. SAP Customer Success Story Manufacturing - Automotive ILMA PLASTICA ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di

Dettagli

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP ICI Caldaie Spa. Utilizzata con concessione dell autore. Migliorare il processo produttivo con SAP ERP Partner Nome dell azienda ICI Caldaie Spa Settore Caldaie per uso residenziale e industriale, generatori

Dettagli

ISO Revisions Whitepaper

ISO Revisions Whitepaper ISO Revisions ISO Revisions ISO Revisions Whitepaper Processi e procedure Verso il cambiamento Processo vs procedura Cosa vuol dire? Il concetto di gestione per processi è stato introdotto nella versione

Dettagli

Balanced Scorecard. Il caso di un impresa farmaceutica BSC DIV. FARMACEUTICA: MAPPA STRATEGICA. BSC globale. BSC settore attività/divisione

Balanced Scorecard. Il caso di un impresa farmaceutica BSC DIV. FARMACEUTICA: MAPPA STRATEGICA. BSC globale. BSC settore attività/divisione Balanced Scorecard Il caso di un impresa farmaceutica BSC globale BSC settore attività/divisione BSC unità business (stabilimento) BSC individuali (quadri e dirigenti) BSC DIV. FARMACEUTICA: MAPPA STRATEGICA

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica.

Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Da sempre stabiliamo Obiettivi, Azioni e Tempi tramite un processo sistematico di Pianificazione Strategica. Utilizziamo gli strumenti più idonei a mantenerci sul sentiero di Miglioramento Continuo grazie

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

a management consulting company

a management consulting company a management consulting company a management consulting company La società BF Partners S.r.l., fondata dall Ing. Alessandro Bosio e dall Ing. Federico Franchelli, è specializzata nella gestione di progetti

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

SALARY SURVEY 2014. Retail. Specialists in retail recruitment www.michaelpage.it. Retail

SALARY SURVEY 2014. Retail. Specialists in retail recruitment www.michaelpage.it. Retail SALARY SURVEY 2014 Specialists in retail recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2014 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2014. Michael

Dettagli

INDICE AREA STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE. 2-3 AREA MARKETING..4-6 AREA FINANZA...7-8 AREA GESTIONE RISORSE UMANE...9-13 STRATEGIA ORGANIZZAZIONE

INDICE AREA STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE. 2-3 AREA MARKETING..4-6 AREA FINANZA...7-8 AREA GESTIONE RISORSE UMANE...9-13 STRATEGIA ORGANIZZAZIONE AVVERTENZA Le date qui riportate sono da considerarsi indicative, soggette a possibili variazioni, si consiglia pertanto di far sempre riferimento al sito che viene costantemente aggiornato. INDICE AREA

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Sistemi ERP e controlli automatici

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Sistemi ERP e controlli automatici Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali Sistemi ERP e controlli automatici Obiettivi della sessione Al termine di questa sessione sarete in grado di: Descrivere gli obiettivi di un sistema

Dettagli

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Il target costing Che cosa è il target costing. In prima analisi. E un metodo di calcolo dei costi, utilizzato in fase di progettazione di nuovi prodotti,

Dettagli

L indagine di Michael Page. Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro

L indagine di Michael Page. Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro L indagine di Michael Page Global Human Resource Barometer 2013, le strategie degli Human Resource leaders nell attuale complesso mercato del lavoro Come sta cambiando il ruolo del Direttore Risorse Umane

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Page Salary Survey Salary 2009 - Survey Human 2012 Resources - Retail 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page,

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Chi siamo Essere innovativi ma concreti, scommettere assieme sui risultati. Fare le cose che servono per creare valore nel miglior modo possibile. Questa è Makeitalia.

Dettagli

La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo?

La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo? Il Marketing Interno per valorizzare la Funzione Acquisti Milano, 6 Novembre 2014 PROCUREMENT HOUR La Funzione Acquisti: quale coerenza tra importanza strategica e posizionamento Organizzativo? Indice

Dettagli

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi Indice Prefazione Premessa Introduzione XI XV XIX Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi 5 1.1 L evoluzione

Dettagli

Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa.

Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa. Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa. Interim & specialized recruitment www.pagepersonnel.it Page Personnel Italia SpA Chi siamo Page Personnel è leader europeo nella

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

Tutto il materiale inspirato a Steve Blank

Tutto il materiale inspirato a Steve Blank PERCHè SIAMO QUI PAOLA PISANO pisano@di.unito.it UN RINGRAZIAMENTO AGLI STUDENTI DEL SECONDO ANNO DI INFORMATICA PER LA REVISIONE DELLE SLIDE Tutto il materiale inspirato a Steve Blank PERCHE SIAMO QUI?

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012 Company Profile Release: 07_2012 ED Srl Sede legale: via Maspero 5-21100 Varese Capitale sociale euro 100.000,00 C.F. P.IVA IT 03274030125 REA VA-337722 Company Overview ED Electronics Distribution opera

Dettagli

4 Servizi e soluzioni

4 Servizi e soluzioni Servizi e soluzioni 4 Ogni azienda, nel senso etimologico del termine, è concepita come un sistema complesso composto da processi interdipendenti e correlati tra loro teso al raggiungimento di un obiettivo

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Punti da discutere La delocalizzazione produttiva come elemento della strategia

Dettagli

La logistica e il commercio elettronico (e-business)

La logistica e il commercio elettronico (e-business) La logistica e il commercio elettronico (e-business) Webbit 2003, Padova andrea.payaro@unipd.it 1 Agenda La logistica Il commercio elettronico e il business elettronico Opportunità e vincoli dei modelli

Dettagli

I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA

I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA Academy dell Efficienza I PRINCIPI DELL EFFICIENZA PRODUTTIVA Nino Guidetti Direttore Commerciale Grandi Clienti Schneider Electric Metodologia Lean Six Sigma Organizzazione snella, fortemente orientata

Dettagli

Risorse Umane ed Organizzazione

Risorse Umane ed Organizzazione Risorse Umane ed Organizzazione Agenda Le sfide odierne per le Risorse Umane Le risposte opportune Le aree di intervento di per le RU: il COSA Il modello di intervento di : il COME 13 febbraio 2014 2 Le

Dettagli

+5% di on-time-delivery a parità di magazzino: sincronizzare domanda e offerta con una pianificazione agile Il caso Seitron SpA.

+5% di on-time-delivery a parità di magazzino: sincronizzare domanda e offerta con una pianificazione agile Il caso Seitron SpA. +5% di on-time-delivery a parità di magazzino: sincronizzare domanda e offerta con una pianificazione agile Il caso Seitron SpA. Global Logistics& Supply Chain Summit 19 novembre 2015 Filippo Tonutti,

Dettagli

Studio di retribuzione 2016

Studio di retribuzione 2016 Studio di retribuzione 2016 DIGITAL & NEW MEDIA Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it STUDIO DI RETRIBUZIONE ÍNDICE Digital & New Media EDITORIALE... 3 ORGANIGRAMMA... 6 SALES ANALYST...12

Dettagli

IEM Gestione Commesse. Integrazione con Microsoft Dynamics NAV. Alberto Raffaldi. Project Manager Soluzioni EDP

IEM Gestione Commesse. Integrazione con Microsoft Dynamics NAV. Alberto Raffaldi. Project Manager Soluzioni EDP IEM Gestione Commesse Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP La commessa La commessa è l attività che l azienda svolge su affidamento del cliente. La realtà produttiva delle aziende che lavorano

Dettagli

QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI LOGISTICA E PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE OTTIMIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI LOGISTICA E PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE OTTIMIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI CATALOGO CORSI QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI IL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO CORSO BASE PER LA QUALITA E PER IL MIGLIORAMENTO CONTINUO L INNOVAZIONE DI PRODOTTO E IL QUALITY FUNCTION

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane)

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane) Documento da inviare via fax al numero (059247900) oppure via mail all indirizzo (fontana@nuovadidactica.it ) entro e non oltre l 11 giugno 2013 AZIENDA (Ragione Sociale) Sito: www. Matricola INPS Codice

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo IX Convention ABI L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo BPR e BCM: due linee di azione per uno stesso obiettivo Ing. Alessandro Pinzauti Direttore

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Santina Franchi Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Dall Automazione all Ottimizzazione Automazione $594B nel 2008 5.1% CGR Ottimizzazione (focus sulle informazioni) $117B

Dettagli

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione

Risultati. Competenze. Soluzioni. Catalogo Formazione Risultati Competenze Soluzioni Catalogo Formazione Benvenuti! Mauro Nardon, Consulente di Direzione e di Organizzazione Aziendale, Manager e tecnico di azienda, dopo aver acquisito negli anni adeguate

Dettagli

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza Ridisegno Supply-chain Esempio di un progetto di Consulenza Obiettivo dell intervento 1. Mappare l attuale sistema logistico-produttivo dei tappi mettendo in evidenza le criticità ed i potenziali miglioramenti;

Dettagli

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN CHI SIAMO ATTIVITA & INTERESSI Consulente Strategia e Organizzazione Interessato a sviluppare attività con focus sulla Sostenibilità in forma

Dettagli

APPROCCIO S.O.F.T. Leader Mondiale. Dynamics NAV: ERP Solution. Strategico Ottimizzato Flessibile Tecnologico

APPROCCIO S.O.F.T. Leader Mondiale. Dynamics NAV: ERP Solution. Strategico Ottimizzato Flessibile Tecnologico Dynamics NAV: ERP Solution Leader Mondiale OGGI PIU DI 300.000 CLIENTI IN 42 PAESI UTILIZZANO MICROSOFT DYNAMICS NAV APPROCCIO S.O.F.T. Strategico Ottimizzato Flessibile Tecnologico Strategico: Innovazione

Dettagli

Le politiche retributive in azienda : offering e case histories

Le politiche retributive in azienda : offering e case histories Le politiche retributive in azienda : offering e case histories Bologna, 22 giugno 2011 Indice Contesto di riferimento Definizione di Sistema Incentivante La soluzione proposta Analisi esterna Progettazione

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

ERM Application 7.5 Employee Relationship Management

ERM Application 7.5 Employee Relationship Management Convegno CRM 2002 Roma, ABI 13 dicembre The World s Leading Provider of ebusiness Applications Software Siebel ERM Application 7.5 Employee Relationship Management Michele Borgonovi Manager, Sales Consulting

Dettagli

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali Lezione 19 Il reporting Perché i report 1. Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali 2. Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se:

Dettagli

Lezione 22. Il reporting

Lezione 22. Il reporting Lezione 22 Il reporting Perché i report Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se: 1. gli

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

Salary Survey Technicians & Engineers In esclusiva per il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Salary Survey Technicians & Engineers In esclusiva per il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Salary Survey Technicians & Engineers In esclusiva per il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Interim & specialized recruitment www.pagepersonnel.it Page Personnel Italia SpA Chi siamo

Dettagli

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance

Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance Valorizzazione della professionalità di SW Quality Assurance 17 Esther BEVERE Miriam MERENDA ALTEN Italia Agenda Rilevanza della Professionalità del Software Tester Professionalità nel Testing Percorsi

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli