Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato Gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul lavoro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato Gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul lavoro"

Transcript

1 Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato Gestione dello stress e dei rischi psicosociali sul lavoro F r a n c e s c o M o n g i o ì : c o o r d i n a t o r e R L S U I L S G K 2 7 f e b b r a i o T e c n o s t r e s s La salute e la sicurezza sul lavoro riguardano tutti. Un bene per te. Un bene per l azienda.

2 Introduzione Un nuovo rischio professionale si è rapidamente diffuso in questi anni in tutte le tipologie di imprese, e comincia a mietere vittime anche da noi, fra i lavoratori, con grandi costi e gravi conseguenze per tutto il sistema economico. 2

3 Definizione Si tratta del Tecnostress, una sindrome causata dall uso costante, simultaneo ed eccessivo di tecnologie dell informazione e di apparecchi informatici e digitali. Con la parola inglese technostress coniata nel 1984 dallo psicologo americano Craig Brod, autore del libro Technostress: the human cost of computer revolution si intende lo stress indotto nell'utilizzatore di nuove tecnologie (soprattutto informatiche), per il malfunzionamento delle stesse. un disagio moderno causato dall incapacità di coabitare con le nuove tecnologie del computer 3

4 Definizione Michelle Weil e Larry Rosen, psicologi, autori del volume: "TechnoStress - Coping @PLAY, del 1997, frutto di una ricerca durata 16 anni, hanno ampliato questa definizione includendovi anche ogni impatto o attitudine negativa, pensieri, comportamenti o disagi fisici o psicologici causati direttamente o indirettamente dalla tecnologia. Pasquale ha ricevuto una notizia inquietante e l' lo ha incoraggiato a reagire subito, nonché a dare eccessiva pubblicità alla sua reazione. Isolato dal mondo, lui e la sua rabbia, era solo di fronte allo schermo del computer La macchina lo metteva in contatto immediato con tutto il mondo, ma gli imponeva le sue regole di accelerazione, facendogli dimenticare che, nel corso dei secoli, il contratto sociale ha imposto tempi diversi di azione e reazione.(umberto Eco Festival della comunicazione di Camogli 2014) 4

5 I disturbi d e p r e s s i o n e incubi e a t t a c c h i di rabbia c o n s e g u e n t i alle d i f f i c o l t à di u t i l i z z o d e i c o m p u t e r e d e i s o f t w a r e. 5

6 L impulso Non è infrequente l impulso liberatorio di fare a pezzi l'odiato computer a calci e pugni o martellate. C è chi si sfoga limitandosi ad insultarlo, chi inveisce come se avesse di fronte una persona, chi lancia il mouse contro il monitor, chi sbatte la tastiera sul tavolo. E sono sempre di più quelli che finiscono con il lanciare il pc per terra. Si chiama computer rage e si manifesta con improvvisi attacchi di tensione nervosa e rabbia verso quello che è ormai diventato il prolungamento cybernetico del corpo umano. Tecnostress, ecco la nuova frontiera della psicopatologia del terzo millennio. Pare che ne soffra un italiano su due mal di testa ricorrenti, irritabilità, tensione psichica, disagio emotivo, somatizzazione dello stress. 6

7 Un motivo Meglio, però, resistere al legittimo impulso distruttivo: ci si potrebbe fare male e qualcuno potrebbe richiedere il pagamento del danno. Purtroppo nella pubblica amministrazione i dipendenti, sempre più spesso, sono costretti ad usare applicativi astrusi acquistati e mantenuti ad interesse esclusivo di funzionari e dirigenti corrotti, oltre che a vantaggio dei profitti di software house, che altrimenti sarebbero spazzate via dal mercato. 7

8 La dimensione del problema Oggi lo stress è il secondo problema di salute legato all attività lavorativa ed è la causa del 50%-60% di tutte le giornate lavorative perse, con un enorme costo economico per il sistema produttivo. In prospettiva, si prevede che saranno sempre più numerose le persone colpite da problemi di stress sul luogo di lavoro. All interno delle dinamiche di creazione dello stress sul luogo di lavoro il tecnostress è oggi la causa meno appariscente e meno considerata (spesso decisamente dimenticata) che però sta già producendo danni e problemi a lavoratori e aziende, e nel futuro incrementerà ancora di più i suoi effetti e le sue conseguenze. 8

9 Gli effetti negativi Come uscire da questo groviglio? 9

10 Gestione dei rischi psicosociali Solo il 30% circa delle organizzazioni presenti in Europa dispone di procedure volte ad affrontare i rischi psicosociali*. Spesso si ritiene che affrontare questi rischi sia più difficile rispetto ai rischi tradizionali per la SSL. Tuttavia i rischi psicosociali possono essere valutati e gestiti con le stesse modalità sistematiche di altri rischi per la SSL; i vantaggi derivanti dalla gestione dei rischi psicosociali e dello stress lavoro-correlato superano nettamente i costi di attuazione per organizzazioni di qualsiasi dimensione. *Indagine europea fra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti (ESENER), Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, Disponibile all indirizzo: https://osha.europa.eu/en/publications/reports/esener1_osh_management 10

11 Vantaggi derivanti dalla gestione dei rischi psicosociali Maggiore benessere e soddisfazione professionale dei lavoratori Forza lavoro in buone condizioni di salute, motivata e produttiva Miglioramento delle prestazioni e del rendimento complessivi Riduzione dei tassi di assenteismo e di avvicendamento del personale Riduzione dei costi e degli oneri gravanti sull intera società Rispetto degli obblighi di legge 11

12 Il ruolo della dirigenza I datori di lavoro sono responsabili dell attuazione di un piano volto a prevenire/ridurre i rischi psicosociali. I dirigenti devono promuovere un ambiente di lavoro solidale, incoraggiando i lavoratori a segnalare problematiche e avanzare proposte. I quadri direttivi intermedi svolgono un ruolo cruciale, interagendo con i lavoratori su base giornaliera. Una buona leadership e le capacità di gestire l organico contribuiscono a creare un ambiente di lavoro favorevole dal punto di vista psicosociale: queste capacità possono essere apprese e sviluppate. Anche l attuazione di misure volontarie per promuovere il benessere mentale può apportare un contributo importante alla creazione di un ambiente di lavoro sano. 12

13 L importanza della partecipazione dei lavoratori Una buona leadership può contribuire a ridurre lo stress lavorocorrelato e i rischi psicosociali, ma anche la partecipazione dei lavoratori è fondamentale. È necessario un dialogo bilaterale tra datori di lavoro e lavoratori. I lavoratori e i loro rappresentanti comprendono al meglio i problemi sul luogo di lavoro e possono contribuire a elaborare un piano e ad attuare soluzioni. La consultazione dei lavoratori contribuisce a migliorare l atmosfera generale e a garantire che le misure attuate siano appropriate e al tempo stesso efficaci. 13

14 Come gestire lo stress e i rischi psicosociali I rischi psicosociali possono essere valutati e gestiti efficacemente anche con risorse limitate. La proattività associata all attuazione di un piano per prevenire i problemi è il mezzo più efficace per contrastare i rischi psicosociali sul luogo di lavoro. La valutazione dei rischi è fondamentale per individuare i pericoli e le soluzioni adeguate. Sono disponibili strumenti pratici e orientamenti volti a favorire una gestione efficace dei rischi psicosociali. 14

15 La valutazione La va lutazione dei r ischi è la s trada per uscire dal g r o viglio c r e a to nella nos tra testa dall uso e c c e s s i vo e s imultaneo di a pparecchiature tecnologiche. VALUTAZIONE DEI RISCHI 15

16 La normativa In seguito agli esposti di alcuni dipendenti di un call center torinese, alla fine del 2006, il procuratore aggiunto di Torino, Raffaele Guariniello, ha avviato le indagini per verificare se la nuova sindrome potesse essere riconosciuta come una nuova malattia professionale. Il tecnostress è stato riconosciuto come malattia professionale nel 2007 e rientra nell'obbligo di valutazione dei rischi ai sensi del Testo unico sulla sicurezza sul lavoro. Si applica, in sostanza, il Testo Unico 81/2008, articoli 28 e 29 sulla valutazione dei rischi sanzionata, se omessa, con la pena dell arresto e dell ammenda, e 36 e 37 sull informazione e formazione dei lavoratori. 16

17 Grazie per l attenzione 17

Seminario Stress lavoro correlato: Indicazioni operative. Obblighi normativi. Viganò Giancarlo Direttore Servizio PSAL - ASL Sondrio

Seminario Stress lavoro correlato: Indicazioni operative. Obblighi normativi. Viganò Giancarlo Direttore Servizio PSAL - ASL Sondrio Seminario Stress lavoro correlato: Indicazioni operative Obblighi normativi Viganò Giancarlo Direttore Servizio PSAL - ASL Sondrio Stress lavoro correlato Tema di attualità Incidenza elevata Cambiamento

Dettagli

Patrocinio. Telecomunicazioni. In collaborazione con UGL ROMA E LAZIO

Patrocinio. Telecomunicazioni. In collaborazione con UGL ROMA E LAZIO Patrocinio Telecomunicazioni In collaborazione con UGL ROMA E LAZIO CONVEGNO ORIENTAMENTO ALLA VALUTAZIONE STRESS LAVORO-CORRELATO Roma, 27 ottobre 2010 Ore 17.00 Sala Gonzaga Via della Consolazione, 4

Dettagli

TecnoStress Lavoro Correlato: la nuova frontiera della malattia professionale

TecnoStress Lavoro Correlato: la nuova frontiera della malattia professionale Giornata tecnica TecnoStress Lavoro Correlato: la nuova frontiera della malattia professionale Relatore: Enzo Di Frenna, presidente Netdipendenza e dir. Scuola PND (cfa) ANAGNI, 15 maggio 2015 dalle ore

Dettagli

Ing. Ant o Ant nio o nio Giorgi Gior gi RSPP

Ing. Ant o Ant nio o nio Giorgi Gior gi RSPP Ing Antonio Giorgi Ing. Antonio Giorgi RSPP Il Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 Attuazione dell art. 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei

Dettagli

On. Gianni Alemanno. Stefano Conti

On. Gianni Alemanno. Stefano Conti Saluto del Sindaco di Roma On. Gianni Alemanno Saluto e introduzione ai lavori On. Alessandro Vannini Consigliere Comune di Roma Relazione del Segretario Nazionale UGL Telecomunicazioni Stefano Conti Interventi

Dettagli

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori www.tecnostress.it Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori realizzata in collaborazione con: www.puntosicuro.it Il senso di questa ricerca Il tecnostress è una sindrome causata

Dettagli

LO STRESS LEGATO ALL ATTIVITA LAVORATIVA

LO STRESS LEGATO ALL ATTIVITA LAVORATIVA OPUSCOLO INFORMATIVO DEI LAVORATORI (ai sensi degli artt. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) LO STRESS LEGATO ALL ATTIVITA LAVORATIVA a cura del RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE del

Dettagli

Benessere organizzativo, rischi psicosociali e stress lavoro-correlato: aspetti normativi

Benessere organizzativo, rischi psicosociali e stress lavoro-correlato: aspetti normativi Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro Direttore: Prof. Giovanni Battista Bartolucci SEMINARI DI MEDICINA DEL LAVORO 2008 Benessere organizzativo e prevenzione del disagio in ambiente di lavoro

Dettagli

Stress lavoro correlato

Stress lavoro correlato Stress lavoro correlato a cura di arch. Paolo Garattoni Via dott. Luigi Comi 78 21040 Uboldo (VA) www.studio-garattoni.com +39.335.6945854 Definizione di stress Hans Seley, 1975 Sindrome generale di adattamento

Dettagli

Stress - Panorama legislativo

Stress - Panorama legislativo Lo Stress lavoro-correlato La valutazione del rischio stress lavoro correlato Stress - Panorama legislativo Accordo- quadro Europeo 8 ottobre 2004 Art. 28 del D.Lgs. n.81/2008 Valutazione del rischio stress

Dettagli

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO Gli operatori di soccorso nell esercizio delle loro funzioni possono andare incontro a STRESS e TRAUMA. Tutti noi, più

Dettagli

D. LGS. 81/08 L USO IN SICUREZZA DEI VIDEOTERMINALI LO STRESS DA LAVORO

D. LGS. 81/08 L USO IN SICUREZZA DEI VIDEOTERMINALI LO STRESS DA LAVORO D. LGS. 81/08 L USO IN SICUREZZA DEI VIDEOTERMINALI LO STRESS DA LAVORO I Videoterminali Riferimenti normativi: D. Lgs. 81 del 2008 Titolo VII (art.i. 172 179) RISCHIO VDT Cos è lavoro al videoterminale?

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA I fattori di rischio e di protezione del volontario A cura degli Psicologi CPPAVPC Ed. 2013 1 DDL 4449 del 2 febbraio 2000 L istituzione del ruolo dello psicologo

Dettagli

RISCHIO TECNOSTRESS LAVORO CORRELATO PER FORMATORI (Decreto legislativo 9 Aprile 2008 n. 81 e s.m.i)

RISCHIO TECNOSTRESS LAVORO CORRELATO PER FORMATORI (Decreto legislativo 9 Aprile 2008 n. 81 e s.m.i) PROGRAMMA DEL CORSO RISCHIO TECNOSTRESS LAVORO CORRELATO PER FORMATORI (Decreto legislativo 9 Aprile 2008 n. 81 e s.m.i) VERRANNO RILASCIATI 16 CREDITI FORMATIVI Durata del corso Date e orari del corso

Dettagli

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE I venerdì della salute COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE Letizia Martinengo, PhD Biblioteca di Gressan 9 aprile 2010 COSA SAPPIAMO DELLO STRESS PERCHE PARLARE DI STRESS PROBLEMI DI SALUTE

Dettagli

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO dott. rag. Marco Ansaldi e rag. Antonella Bolla CONSULENZA FISCALE E DEL LAVORO 06.08.2010 VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO I continui cambiamenti a livello di organizzazione del lavoro,

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

stress lavoro-correlato

stress lavoro-correlato La salute e la sicurezza sul lavoro riguardano tutti. Un bene per te. Un bene per l azienda. Insieme per la prevenzione e la gestione dello #EUManageStress stress lavoro-correlato www.healthy-workplaces.eu

Dettagli

stress lavoro-correlato

stress lavoro-correlato La salute e la sicurezza sul lavoro riguardano tutti. Un bene per te. Un bene per l azienda. Insieme per la prevenzione e la gestione dello #EUManageStress stress lavoro-correlato www.healthy-workplaces.eu

Dettagli

Emotional Intelligence Stress Audit

Emotional Intelligence Stress Audit Emotional Intelligence Stress Audit Valutazione del rischio stress lavoro correlato per il benessere delle persone e dell organizzazione Lo STRESS AUDIT è una metodologia che consente di valutare il rischio

Dettagli

Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca

Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca Area Professionale Posta elettronica, Internet e controlli sui dipendenti Relatore Avv. Giampiero Falasca Lo Statuto dei lavoratori Art. 4 La norma vieta l utilizzo di impianti audiovisivi per finalità

Dettagli

OPUSCOLO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI

OPUSCOLO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI RISCHI PSICOSOCIALI E STRESS LAVORO- CORRELATO AI SENSI DEL D. LGS 81/08 ART. 37 COMMA 1 LETT. b) CONOSCENZE DI BASE DELLO STRESS NEL CONTESTO LAVORATIVO E PROMOZIONE DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO DEI LAVORATORI

Dettagli

Lo stress lavoro correlato. Quali tutele nel nostro ordinamento

Lo stress lavoro correlato. Quali tutele nel nostro ordinamento Lo stress lavoro correlato. Quali tutele nel nostro ordinamento Avv. Hilaria Piraccini Progetto Sto bene a scuola Istituto comprensivo Beinasco-Gramsci 14/11/2012 Lo stress. Definizione Stato personale,

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

Catalogo Corsi Benessere Organizzativo. 2 di 9

Catalogo Corsi Benessere Organizzativo. 2 di 9 Via Frascineto, 88 - Roma Tel 06 72394672 Fax 06 7233532 www.ecoconsultsrl.com Catalogo Corsi ALLEGATO 1 di 9 La Formazione è utile quando si occupa dei problemi quotidiani delle persone che lavorano.

Dettagli

Burn out. Il termine burn out è una metafora significativa ma imprecisa. Da l idea l

Burn out. Il termine burn out è una metafora significativa ma imprecisa. Da l idea l Burn out Sindrome di esaurimento emozionale, depersonalizzazione e ridotta realizzazione personale che può manifestarsi in soggetti che svolgono un lavoro sociale di diverso genere (Maslach 1986) Stato

Dettagli

Il percorso metodologico istituzionalmente previsto in tema di valutazione dello stress lavoro-correlato

Il percorso metodologico istituzionalmente previsto in tema di valutazione dello stress lavoro-correlato Il percorso metodologico istituzionalmente previsto in tema di valutazione dello stress lavoro-correlato Cinzia Frascheri Giuslavorista Responsabile nazionale CISL salute e sicurezza sul lavoro Tutti i

Dettagli

Rischio Psicosociale. Prima parte:

Rischio Psicosociale. Prima parte: Rischio Psicosociale Prima parte: 1. La salute in ambito lavorativo: un bene individuale e collettivo irrinunciabile 2. Il rischio da stress e la nuova normativa Accordo Europeo del 8-10- 2004; D.Lgs 9-4-2008

Dettagli

L obbligo di valutazione del rischio da stress lavoro correlato

L obbligo di valutazione del rischio da stress lavoro correlato RSPP-DDL aggiornamento 2013 L obbligo di valutazione del rischio da stress lavoro correlato Federico Vegetti La tutela della salute dei lavoratori, obbligo generale del datore di lavoro, passa anche attraverso

Dettagli

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole «IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole PERCHÉ UN PROGETTO DI PREVENZIONE? Perché da una delle indagini svolte recentemente in

Dettagli

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI I principali fattori di rischio vanno ricercati in : una scarsa conoscenza ed applicazione dei principi ergonomici; una mancanza di informazione e di consapevolezza

Dettagli

XX Congresso Mondiale sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro 2014 1

XX Congresso Mondiale sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro 2014 1 Ottobre 2014, anno VIII N. 10 XX Congresso Mondiale sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro 2014 1 Spunti di riflessione di Monica Livella 2 Tra il 24 e il 27 agosto 2014 ho partecipato a Francoforte al XX

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

Rischio STRESS da Lavoro Correlato

Rischio STRESS da Lavoro Correlato A tutti i dipendenti dell Istituto Comprensivo di San Giovanni Bianco Integrazione ai Documenti di Valutazione dei Rischi di tutte le scuole dell Istituto Comprensivo di San Giovanni Bianco Rischio STRESS

Dettagli

Come prevenire e contrastare il mobbing anche con interventi di tipo psicologico (Bologna, 24.04.2015)

Come prevenire e contrastare il mobbing anche con interventi di tipo psicologico (Bologna, 24.04.2015) Il mobbing: conoscere per prevenire A cura del Comitato Unico di Garanzia dell Alma Mater Studiorum Università di Bologna Come prevenire e contrastare il mobbing anche con interventi di tipo psicologico

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA VIDEOTERMINALI protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL Vallecamonica Sebino - Direzione Territoriale del Lavoro Ufficio Scolastico Territoriale

Dettagli

Giuliano Pesel MEDICO DEL LAVORO SPPA

Giuliano Pesel MEDICO DEL LAVORO SPPA INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI: IL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO Giuliano Pesel MEDICO DEL LAVORO SPPA In collaborazione con Stefano Russian, Direzione Sanitaria Claudia Carosi, SPPA Anna Roia,

Dettagli

Lola Fabbri. persolog italy Emme Delta Group. Strumenti e modelli di Stress management. Managing Director

Lola Fabbri. persolog italy Emme Delta Group. Strumenti e modelli di Stress management. Managing Director Strumenti e modelli di Stress management Lola Fabbri Managing Director persolog italy Emme Delta Group Lo Stress: da nemico ad alleato Modena, 9 luglio 2013 www.persolog.it Stress e Percezione Quanto ti

Dettagli

Glossario della valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato

Glossario della valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato Glossario della valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato ASPP Addetto ai servizi di protezione e prevenzione ANALISI DOCUMENTALE Lettura dell organizzazione del lavoro (organigramma, flussi produttivi,

Dettagli

GSW 2015 - Sicurezza sul lavoro e Compagnia Marittima: modelli e sfide per il futuro Alessandro Ferrari Responsabile HR di GNV. September 21, 2015

GSW 2015 - Sicurezza sul lavoro e Compagnia Marittima: modelli e sfide per il futuro Alessandro Ferrari Responsabile HR di GNV. September 21, 2015 GSW 2015 - Sicurezza sul lavoro e Compagnia Marittima: modelli e sfide per il futuro Alessandro Ferrari Responsabile HR di GNV 1 Chi è GNV Fondata nel 1992, Grandi Navi Veloci è una delle principali Compagnie

Dettagli

LO STRESS-MANAGEMENT IN AMBITO MILITARE

LO STRESS-MANAGEMENT IN AMBITO MILITARE LO STRESS-MANAGEMENT IN AMBITO MILITARE La convinzione, espressa dalle organizzazioni professionali e scientifiche, che l esperienza dello stress prolungato ha delle conseguenze indesiderate per la salute

Dettagli

Accordo europeo dell 8 ottobre 2004 ACCORDO EUROPEO SULLO STRESS SUL LAVORO (8/10/2004)

Accordo europeo dell 8 ottobre 2004 ACCORDO EUROPEO SULLO STRESS SUL LAVORO (8/10/2004) Accordo europeo dell 8 ottobre 2004 ACCORDO EUROPEO SULLO STRESS SUL LAVORO (8/10/2004) (Accordo siglato da CES - sindacato Europeo; UNICE- confindustria europea ; UEAPME - associazione europea artigianato

Dettagli

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA

TECNOLOGIA INFORMATICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA Sapersi orientare tra gli elementi principali del computer. Nominare i principali componenti del computer. Utilizzare gli elementi per immettere dati (tastiera, mouse). 1 CLASSE SECONDA 2

Dettagli

Rischio stress lavoro correlato STRESS LAVORO CORRELATO

Rischio stress lavoro correlato STRESS LAVORO CORRELATO STRESS LAVORO CORRELATO Dimensioni del fenomeno Un po di numeri (rilevazione ISPESL 2000-2004) In Europa oltre il 50% dei lavoratori lavora a ritmi veloci o sotto la pressione di scadenze per almeno un

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

INTEGRAZONE DEL DVR CON LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO

INTEGRAZONE DEL DVR CON LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO INTEGRAZONE DEL DVR CON LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO CORRELATO La valutazione del rischio stress lavoro correlato deve essere finalizzata all individuazione e all attuazione di misure di

Dettagli

FONDAZIONE RUBES TRIVA SICUREZZA, LAVORO, AMBIENTE

FONDAZIONE RUBES TRIVA SICUREZZA, LAVORO, AMBIENTE Newsletter numero 1-2015 In Primo Piano NOVITA Min. Lavoro: sicurezza elenco dei soggetti abilitati per l effettuazione delle verifiche periodiche Stress lavoro correlato, rischi psicosociali, da Eu-Osha

Dettagli

l mese del Benessere Psicologico del Centro Studi Zéfiro

l mese del Benessere Psicologico del Centro Studi Zéfiro CENTRO STUDI ZÉFIRO Il Centro Studi Zéfiro è la concretizzazione dell'incontro di professionisti, provenienti da diverse formazioni, che condividono l'interesse per l'essere Umano nella sua globalità e

Dettagli

EMILIA ROMAGNA: PSICOLOGI, IN CRESCITA SCHIAVITÙ E OSSESSIONE DA GIOCO D AZZARDO

EMILIA ROMAGNA: PSICOLOGI, IN CRESCITA SCHIAVITÙ E OSSESSIONE DA GIOCO D AZZARDO RASSEGNA STAMPA EMILIA ROMAGNA: PSICOLOGI, IN CRESCITA SCHIAVITÙ E OSSESSIONE DA GIOCO D AZZARDO Slot-machine, casinò, videopoker e Bingo sono i giochi più a rischio dipendenza Bologna, 13 maggio 2009

Dettagli

Art. 25 Obblighi del Medico Competente

Art. 25 Obblighi del Medico Competente Sezione II Titolo I capo III Valutazione dei rischi Art. 28 Co.1 Oggetto della valutazione dei rischi deve riguardare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti

Dettagli

Conflitto e mediazione tra pari: una proposta per prevenire e gestire il bullismo Dott. Mirko Q. Antoncecchi

Conflitto e mediazione tra pari: una proposta per prevenire e gestire il bullismo Dott. Mirko Q. Antoncecchi Conflitto e mediazione tra pari: una proposta per prevenire e gestire il bullismo Dott. Mirko Q. Antoncecchi Introduzione al fenomeno. Il bullo è un individuo che usa la propria forza o il proprio potere

Dettagli

Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master 10,30

Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master 10,30 1 LEZIONE - 2 ottobre 2010 9,30 Presentazione del Master Obiettivi, modalità didattiche, progetti di ricerca-intervento. 10,30 Il disagio psico-sociale. Definizione, ricerche, statistiche, dati per comprendere

Dettagli

INAIL La Spezia - Dott.ssa Stella Greco

INAIL La Spezia - Dott.ssa Stella Greco GLI EVENTI TUTELATI INFORTUNI SUL LAVORO MALATTIE PROFESSIONALI DATI MONDIALI ed EUROPEI Infortuni sul lavoro Malattie professionali Casi mortali Giornate lavorative perse ILO (International Labour Organization)

Dettagli

DEFINIZIONE DI RABBIA

DEFINIZIONE DI RABBIA LA RABBIA DEFINIZIONE DI RABBIA Irritazione violenta prodotta dal senso della propria impotenza o da un improvvisa delusione o contrarietà, e che esplode in azioni e in parole incontrollate e scomposte;

Dettagli

Dallo stress lavoro correlato allo sviluppo delle persone

Dallo stress lavoro correlato allo sviluppo delle persone Dallo stress lavoro correlato allo sviluppo delle persone A cura di: Prof.ssa Laura Borgogni Ordinario di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni Facoltà di Medicina e Psicologia 15 luglio 2011 COSA

Dettagli

Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini

Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini Effetti a breve e a lungo termine delle varie forme di maltrattamento e abuso sulla salute fisica e mentale dei bambini Caserta, 10 Gennaio 2014 Psicologa/Psicoterapeuta Consultorio Istituto Toniolo Napoli

Dettagli

MARIA ROCCA Consulente Grafologo Perito e Consulente Tecnico del Tribunale C.P. di Verona

MARIA ROCCA Consulente Grafologo Perito e Consulente Tecnico del Tribunale C.P. di Verona MARIA ROCCA Consulente Grafologo Perito e Consulente Tecnico del Tribunale C.P. di Verona Relazione di Maria Rocca Al Convegno del 16 Marzo 2012 Buon pomeriggio a tutti i presenti e grazie agli organizzatori

Dettagli

art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011

art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011 Servizio Prevenzione e Protezione FORMAZIONE GENERALE AI LAVORATORI SUI RISCHI AZIENDALI art. 37.2 del D.Lgs. 81/2008 Accordo Stato-Regioni del 21.12.2011 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO DEI LAVORATORI

Dettagli

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa

Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa INCONTRO TECNICO GRATUITO Stress lavoro-correlato: le novità della guida operativa Treviso, 17 giugno 2010 Oggi parleremo di: Principali riferimenti normativi e presentazione dell accordo quadro europeo

Dettagli

EDUCARE LE EMOZIONI. Principi ed attività per lo sviluppo. socio-emotive nella scuola. delle competenze

EDUCARE LE EMOZIONI. Principi ed attività per lo sviluppo. socio-emotive nella scuola. delle competenze EDUCARE LE EMOZIONI Principi ed attività per lo sviluppo delle competenze socio-emotive nella scuola CHI S I A M O Sperimentiamo e valutiamo in quale modo competenze trasversali come quelle sociali ed

Dettagli

Dott.ssa Grazia LIPPOLIS

Dott.ssa Grazia LIPPOLIS RICONOSCERE E FRONTEGGIARE LE CRITICITA DEL LAVORO LAVORARE IN GRUPPO LE DINAMICHE ALL INTERNO DI UN GRUPPO DI LAVORO LA GESTIONE DEI CONFLITTI E DELLO STRESS Dott.ssa Grazia LIPPOLIS PREMESSA OBIETTIVO

Dettagli

FATTORI DI RISCHIO ORGANIZZATIVO E STRESS LAVORO CORRELATO. ALCUNI ESEMPI DI RICERCA FRANCO FRACCAROLI UNIVERSITA DI TRENTO

FATTORI DI RISCHIO ORGANIZZATIVO E STRESS LAVORO CORRELATO. ALCUNI ESEMPI DI RICERCA FRANCO FRACCAROLI UNIVERSITA DI TRENTO FATTORI DI RISCHIO ORGANIZZATIVO E STRESS LAVORO CORRELATO. ALCUNI ESEMPI DI RICERCA FRANCO FRACCAROLI UNIVERSITA DI TRENTO 1. EFFETTI NEGATIVI DEL LAVORO ORGANIZZATO E' il 23esimo dipendente che si

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Protocollo minimo di valutazione dei rischi da Stress Lavoro-Correlato

Protocollo minimo di valutazione dei rischi da Stress Lavoro-Correlato Protocollo minimo di valutazione dei rischi da Stress Lavoro-Correlato Secondo le indicazioni della Commissione consultiva 17/11/2010 Associata ECO-CONSULT S.r.l., fondata nel 1991, opera nel campo dell

Dettagli

Benessere nei call center Telecom

Benessere nei call center Telecom Università degli Studi di Torino Benessere nei call center Telecom DALLA RICERCA NEI CANTIERI ALLA SOMMINISTRAZIONE NAZIONALE Maggio Maggio 2007 2007 G. G. P. P. Quaglino Quaglino PERCHÉ IL BENESSERE Il

Dettagli

è la sigla della sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Si tratta di un disturbo tra i più diffusi dell età evolutiva.

è la sigla della sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Si tratta di un disturbo tra i più diffusi dell età evolutiva. Il Miur ha emanato una nuova Circolare Prot. n. 4089 del 15 giugno 2010 che informa le scuole sulle caratteristiche dell ADHD e consiglia modalità per affrontare le possibili problematiche che si possono

Dettagli

PSICOLOGIA PER LA VITA QUOTIDIANA AUTOSTIMA. Dott. Valentino Gastini Dott. Alberto Martin

PSICOLOGIA PER LA VITA QUOTIDIANA AUTOSTIMA. Dott. Valentino Gastini Dott. Alberto Martin PSICOLOGIA PER LA VITA QUOTIDIANA AUTOSTIMA Dott. Valentino Gastini Dott. Alberto Martin CHE COS E L AUTOSTIMA Autostima significa avere stima di se stessi COME SI OTTIENE L AUTOSTIMA? Una persona può

Dettagli

Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia Serranti RSSP Ergonomo CNR Bologna

Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia Serranti RSSP Ergonomo CNR Bologna Lo stress si misura? Come valutare lo stress lavoro correlato D.lgs 81/08 Ambiente Lavoro Change s.r.l. 8 ottobre 2008 Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA NEGLI STUDI PROFESSIONALI: SOGGETTI, OBBLIGHI E ADEMPIMENTI

SALUTE E SICUREZZA NEGLI STUDI PROFESSIONALI: SOGGETTI, OBBLIGHI E ADEMPIMENTI SALUTE E SICUREZZA NEGLI STUDI PROFESSIONALI: SOGGETTI, OBBLIGHI E ADEMPIMENTI Ciascun datore di lavoro ha l obbligo di adeguarsi alla normativa sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, sancita dal

Dettagli

Giovedì 15 Marzo 2012

Giovedì 15 Marzo 2012 Giovedì 15 Marzo 2012 L ESPERIENZA DEL MORIRE COME AIUTARE I BAMBINI AD AFFRONTARE LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA SILVIA VARANI Psicoterapeuta Fondazione ANT Italia Onlus Fratelli, a un tempo stesso, Amore

Dettagli

2. Definizioni. I criteri che definiscono una malattia sono, nell ordine:

2. Definizioni. I criteri che definiscono una malattia sono, nell ordine: 2. Definizioni In considerazione della grande variabilità di linguaggio, anche per la presenza delle diverse discipline coinvolte nella discussione scientifica sul gioco d azzardo patologico (GAP), prima

Dettagli

Allegato: descrizione del test di usabilità

Allegato: descrizione del test di usabilità Allegato: descrizione del test di usabilità A. Obbiettivi del test Abbiamo predisposto due diverse postazioni per il test di usabilità, munite di webcam e microfono, per poter riprendere le reazioni degli

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Master di II livello. Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato.

Master di II livello. Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato. Master di II livello In Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione

Dettagli

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca.

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. 1. Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. Circa un bambino su cinque è vittima di varie forme di abuso o di violenza sessuale. Non permettere che accada al tuo bambino. Insegna al tuo bambino

Dettagli

Negli ultimi anni pochi argomenti hanno creato un dibattito così acceso e una così intensa reazione emotiva quanto il tema di questo libro.

Negli ultimi anni pochi argomenti hanno creato un dibattito così acceso e una così intensa reazione emotiva quanto il tema di questo libro. Pr e fa z i o n e Negli ultimi anni pochi argomenti hanno creato un dibattito così acceso e una così intensa reazione emotiva quanto il tema di questo libro. Sempre con lui - I vantaggi di essere un genitore

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Incontri informativi. Verona 27 novembre 2012 4 dicembre 2012

Incontri informativi. Verona 27 novembre 2012 4 dicembre 2012 CAMPAGNA EUROPEA 2012 SULLA VALUTAZIONE DEI RISCHI PSICOSOCIALI NELL'AMBIENTE DI LAVORO Incontri informativi Verona 27 novembre 2012 4 dicembre 2012 MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione

Dettagli

TRASFORMARE. Microcosmos VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO UN OBBLIGO DI LEGGE IN UN OPPORTUNITÀ PER L AZIENDA E PER I LAVORATORI

TRASFORMARE. Microcosmos VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO UN OBBLIGO DI LEGGE IN UN OPPORTUNITÀ PER L AZIENDA E PER I LAVORATORI Microcosmos Microcosmos Srl VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO TRASFORMARE UN OBBLIGO DI LEGGE IN UN OPPORTUNITÀ PER L AZIENDA E PER I LAVORATORI Testo Unico Sicurezza - Art. 28 DL 81/2008 L art.

Dettagli

Documento di approfondimento. Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola

Documento di approfondimento. Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola Documento di approfondimento Valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo nella scuola VALUTAZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO E BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLA SCUOLA Il Decreto

Dettagli

AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO

AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO AIUTARE I BAMBINI DOPO UN TERREMOTO E stato terribile, la mia casa è distrutta, il tetto è rimasto su solo sopra la mia camera.. Aspetti che tutto crolli. Quando ci sono state le altre scosse, pensavo

Dettagli

La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina

La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina La valutazione dello stress lavoro-correlato nell ASS N. 1 Triestina ANALISI DELLO STRESS LAVORO-CORRELATO E IMPLEMENTAZIONE DEGLI STANDARD HPH 1 e 4 Maria Peresson Medico del lavoro Marco Rizzo Tecnico

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli Il disagio in età evolutiva Il disagio in età evolutiva ha origine dall interazione tra diverse variabili

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

Disturbo del controllo degli impulsi

Disturbo del controllo degli impulsi Disturbo del controllo degli impulsi La caratteristica fondamentale del Disturbo del Controllo degli Impulsi è l incapacità di resistere ad un impulso, un desiderio impellente o alla tentazione di compiere

Dettagli

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari E SOLO

Dettagli

Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013

Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013 Questionario sul benessere del personale Resoconto PREVIMIL 2013 Benessere del personale e stress lavoro correlato Sondaggio PREVIMIL 2013 Questionario sul benessere del personale Resoconto PREVIMIL 2013

Dettagli

Disturbo del controllo degli impulsi

Disturbo del controllo degli impulsi Disturbo del controllo degli impulsi La caratteristica fondamentale del Disturbo del Controllo degli Impulsi è l incapacità di resistere ad un impulso, un desiderio impellente o alla tentazione di compiere

Dettagli

APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE

APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento LEADERSHIP E TEAM BUILDING La soddisfazione del lavoratore A livello individuale, la gestione

Dettagli

Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico.

Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 15 28 gennaio 2015 Oggetto : Piano Attività di prevenzione e contrasto del gioco d'azzardo patologico. Il giorno 28

Dettagli

L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD)

L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD) L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD) In una classe di circa 20 alunni, si può ipotizzare che ci sia un bambino con DDAI ma aver più di due casi per classe è davvero

Dettagli

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 3 Indice n IntroduzIone...5 n LA.dIGeStIone...7 n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 n L APPArAto.dIGerente...15 Stomaco... 18 Intestino... 23 Ghiandole salivari... 29 Fegato... 30 Cistifellea... 32 n Le.CoMPLICAnze.deLLA.dIGeStIone...

Dettagli

Costantina Righetto Dottoranda c/o Dipartimento di Scienze Agrarie Orticoltura e Orticoltura Urbana. costantina.righetto2@unibo.it

Costantina Righetto Dottoranda c/o Dipartimento di Scienze Agrarie Orticoltura e Orticoltura Urbana. costantina.righetto2@unibo.it Costantina Righetto Dottoranda c/o Dipartimento di Scienze Agrarie Orticoltura e Orticoltura Urbana Università di Bologna costantina.righetto2@unibo.it Numerosi studi confermano l ipotesi che il diretto

Dettagli

La persona tra trauma e risorse Sportello di ascolto e sostegno psicologico

La persona tra trauma e risorse Sportello di ascolto e sostegno psicologico 1 La persona tra trauma e risorse Sportello di ascolto e sostegno psicologico Progetto per il sostegno e il rinserimento nella vita di relazione Equipe Multidisciplinare di I livello Sede di Roma Centro

Dettagli

LA PSICOLOGIA DELL EMERGENZA E IL TRIAGE PSICOLOGICO. Dott.ssa Giovanna Gioffrè

LA PSICOLOGIA DELL EMERGENZA E IL TRIAGE PSICOLOGICO. Dott.ssa Giovanna Gioffrè LA PSICOLOGIA DELL EMERGENZA E IL TRIAGE PSICOLOGICO Dott.ssa Giovanna Gioffrè Psicologia dell Emergenza Salvaguardia dell equilibrio Psicologico della Vittima e del Soccorritore DISASTRO Concezione tradizionale

Dettagli

Le tecnologie assistive: superare le difficoltà causate dalla disabilità grazie agli ausili

Le tecnologie assistive: superare le difficoltà causate dalla disabilità grazie agli ausili 1 Erika Firpo Le tecnologie assistive: superare le difficoltà causate dalla disabilità grazie agli ausili INTRODUZIONE Le tecnologie assistive si inseriscono a pieno diritto tra le innovazioni che, recentemente,

Dettagli

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Informazioni e indicazioni per i genitori Le tecnologie audiovisive e digitali sono strumenti molto utili per la formazione ed il divertimento

Dettagli

Pubblicazioni. Le risorse umane in ambito. sanitario: un patrimonio da salvaguardare

Pubblicazioni. Le risorse umane in ambito. sanitario: un patrimonio da salvaguardare Pubblicazioni di Maria Rita Barberis Le risorse umane in ambito sanitario: un patrimonio da salvaguardare 40 Gli dei avevano condannato Sisifo a far rotolare senza posa un macigno sino alla cima di una

Dettagli

Il bambino con ADHD a scuola

Il bambino con ADHD a scuola Teramo 20-04-2010 Dott.ssa Adriana Sigismondi ADHD Caratteristiche DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA 1 1 ATTENZIONE I bambini con un disturbo di attenzione manifestano problemi in compiti che richiedono

Dettagli

D.Lgs. 81/08 TITOLO VII ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI

D.Lgs. 81/08 TITOLO VII ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI Dipartimento Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC della Sicurezza e Igiene sul Lavoro STOP DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC

Dettagli