Guida alla stesura del curriculum vitae e della lettera di presentazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida alla stesura del curriculum vitae e della lettera di presentazione"

Transcript

1 1 Guida alla stesura del curriculum vitae e della lettera di presentazione

2 2 Presentazione Benvenuta/o nella guida pratica per la stesura del curriculum vitae per il progetto FIXO! Come è stato evidenziato nel documento Modalità di candidatura al progetto FIXO, dopo aver inserito i tuoi dati nella banca dati del sito del Progetto Fixo (www.progettofixo.it) dovrai recarti presso i nostri uffici per formalizzare l adesione al Progetto FIXO che consiste nella consegna della domanda di iscrizione al progetto, nella fotocopia di un documento d identità e di un curriculum vitae cartaceo che dovrà possedere specifiche caratteristiche di contenuto. Questa guida serve proprio a questo, senza contare che, non appena si presenterà l occasione di effettuare il colloquio in azienda potrà tornarti utile anche per la stesura della lettera motivazione/presentazione. Nella pagina seguente viene rappresentato uno schema riassuntivo di tutti gli step che il candidato deve percorrere dal momento dell iscrizione all inizio del tirocinio.

3 3 GLI STEP DI CANDIDATURA AL PROGETTO FIXO IL PERCORSO DEL CANDIDATO LE PROCEDURE DELL UFF. ORIENTAMENTO AL LAVORO Il laureando/laureato si iscrive al banca dati FIXO che include l inserimento di dati e la possibilità di allegare il proprio curriculum vitae. L esito della procedura informatizzata è una domanda di iscrizione che va stampata e portata brevi manu all Ufficio Orientamento al lavoro dell università di Verona. Gli altri documenti che vanno allegati a questa domanda sono: 1-il curriculum vitae (secondo il modello scaricabile dal sito dell ateno nella sezione del Progetto FIXO); 2-la fotocopia di un documento di identità L ufficio Orientamento al Lavoro procede alla valutazione della documentazione e verifica le informazioni contenute in essa. Se l esito è positivo viene confermata l adesione al progetto, che include la possibilità di essere selezionato per le offerte di tirocinio da parte delle aziende. L ufficio Orientamento al Lavoro riceve le offerte di Tirocinio di Inserimento Lavorativo (TIL) e, in base ai requisiti indicati dall azienda, avvia la preselezione delle candidature più coerenti. I candidati risultati maggiormente coerenti con i requisiti esplicitati dall azienda vengono convocati, singolarmente o in gruppo, per effettuare un colloquio di selezione orientato alla verifica delle motivazioni e delle competenze trasversali. Tutti coloro che hanno superato la selezione dovranno redigere una lettera motivazionale/presentazione calibrata sulle caratteristiche dell azienda. A questo punto l azienda potrà, secondo le proprie modalità, contattare i candidati più idonei, quindi procedere all avvio del TIL con la persona prescelta. L ufficio Orientamento al Lavoro individua tra tutti i partecipanti alla selezione una rosa di candidature a cui comunicherà tutti i dettagli dell offerta di tirocinio (nome dell azienda, ubicazione e dettagli operativi)

4 4 IL CURRICULUM VITAE Il curriculum vitae rappresenta per qualsiasi candidato il biglietto da visita per superare il primo filtro della selezione: lo spoglio e l esame analitico dei requisiti oggettivi. Saper stilare con accortezza la storia personale è un abilità che, se sviluppata, può attribuire qualche punto in più e spesso quello vincente nell emozionante sfida per la conquista del posto di lavoro. COME REDIGERE IL CURRICULUM VITAE Tutti sappiamo che scrivere è decisamente faticoso: richiede impegno, attenzione, metodo, soprattutto quando è necessario fornire un gran numero di dati e informazioni. In ogni caso, qualsiasi cosa si debba scrivere, gli aspetti cui occorre prestare attenzione sono due: 1. il contenuto (cosa scrivere); 2. la forma (come scrivere). Il contenuto di questa guida si concentra più sul primo aspetto poiché, relativamente al secondo, abbiamo predisposto un modello di curriculum europeo che potrai facilmente scaricare dal sito della nostra università, e all interno del quale potrai inserire tutti tuoi dati. I primi suggerimenti (da leggersi con a fianco il CV scaricato dal sito dell università) Sezione esperienze lavorative Dopo aver inserito i dati anagrafici, ti troverai nella sezione Esperienze lavorative. Sebbene in molti casi tu non abbia informazioni di grande spessore da inserire in questa parte del curriculum, è indispensabile farlo e questo per un ottima ragione: tutte le esperienze lavorative, anche quelle che tu stessa/o, reputi poco significative o non conformi al tuo percorso accademico, tradiscono elementi importanti non soltanto sulla tua personalità/carattere, ma anche sulle tue motivazioni al lavoro e soprattutto sulle competenze trasversali.

5 5 Cosa sono le competenze trasversali? Le competenze trasversali sono in massima parte collegate al nostro modo di essere e al nostro modo di comportarci, e per questo motivo le spendiamo trasversalmente in ogni attività lavorativa che svolgiamo. Sono competenze trasversali, ad esempio, la capacità di lavorare in gruppo, l orientamento al cliente, l orientamento alla leadership, l orientamento al raggiungimento dei risultati. Il piccolo dizionario delle competenze trasversali che troverai in fondo a questo documento, ti aiuterà ad individuarle e ad eseguire una breve autovalutazione per scoprire quale tra tutte fanno parte del tuo bagaglio di competenze. Facciamo un paio di esempi. Una studentessa o laureata che abbia avuto brevi, ma soddisfacenti esperienze come baby-sitter nei periodi estivi (o per mantenersi agli studi), potrà senza alcune riserve segnalarle come esperienze lavorative poiché l ottimale svolgimento di questa mansione tradisce un buon grado di orientamento al cliente, sensibilità interpersonale o attitudine alla cura degli altri. Stesso ragionamento può essere fatto per quel che riguarda un ragazzo che ha svolto attività in un call center. Questo tipo di attività richiede infatti una buona tolleranza allo stress, capacità relazionali e orientamento al cliente. Va da sé che qualora il candidato abbia esperienze lavorative coerenti con il proprio titolo di studio, queste attività lavorative accessorie possono essere escluse dal CV. Sezione Istruzione e formazione In questa sezione vanno inserite tutte le voci inerenti il corso di laurea che si è frequentato (o che si sta frequentando, nel caso ancora studente), il voto di laurea e l argomento di tesi. Per quanto riguarda quest ultimo, è utile non soltanto scrivere il titolo, ma prevedere anche una descrizione minima che consenta di capire, senza troppa fatica, l oggetto della tesi e gli esami collegati o collegabili al tema principale della tesi stessa.

6 6 Sezione Lingue straniere Questa è una delle sezioni del curriculum più importanti poiché la competenza linguistica è una tra le più ricercate dalle aziende. Per questo motivo è indispensabile non barare sul livello posseduto. Se, infatti, l azienda dopo aver valutato il vostro CV - deciderà di convocarvi per un colloquio, è possibile che sceglierà di effettuarlo, tutto o in parte, in lingua straniera. Questo accorgimento va preso in considerazione soprattutto da tutti/e coloro che sono soliti vantarsi delle proprie competenze linguistiche. Sezione competenze informatiche In questa sezione vanno inserite le competenze informatiche, ovvero: il nome dei programmi/applicativi, la versione aggiornata su cui si è soliti lavorare e naturalmente il livello di conoscenza/operatività acquisita di ciascun prodotto (base, avanzato o esperto). Sezione capacità e competenze Prima di procedere oltre, cerchiamo di chiarire la differenza tra capacità e competenze. Le prime, le capacità (propriamente dette), riguardano specificamente tutte quelle abilità che rientrano nel saper fare, e in linea di massima possono essere facilmente acquisite mediante corsi di formazione o esperienze lavorative. Rientrano in quest ambito: capacità organizzative, capacità tecno-pratiche acquisite durante brevi o lunghe esperienze di lavoro e che prevedono l uso di determinati strumenti (capacità informatiche, capacità relazionali specifiche, capacità di vendita, di gestire determinati processi lavorativi, etc). Le competenze sono invece qualcosa di fortemente correlato con le proprie attitudini personali, i propri modi di essere e la propria personalità. Rispetto alle prime sono difficilmente acquisibili, a meno che non si abbia già una forte attitudine o predisposizione naturale. Rientrano tra queste: la leadership, la capacità formativa, la sensibilità interpersonale, la fiducia in sé, etc. Nell ambito del progetto FIXO la ricognizione delle competenze e delle capacità risulta indispensabile in quanto l attività di matching e di pre-selezione che il nostro ufficio effettuerà nei confronti di una determinata offerta di TIL, verte anche su questi requisiti.

7 7 In altre parole, l azienda, nel comunicarci il contenuto del progetto formativo, indicherà anche i requisiti psico-attitudinali del candidato ideale. Riassumendo Il Curriculum Vitae DEVE essere Breve (ovvero sintetico senza trascurare informazioni) Funzionale ad una lettura veloce Diretto Orientato a chi legge (ti rivolgi ad una persona non ad un azienda!!!) Completo ed esauriente Corretto (ortografia, sintassi); Ordinato; Sincero (in linea di massima solo sulle competenze).

8 8 LA LETTERA DI PRESENTAZIONE/MOTIVAZIONE Se il processo di pre-selezione è andato a buon fine, è possibile che il tuo nominativo rientri nella rosa dei candidati, ovvero nel novero di tutti coloro che sono risultati più congruenti di altri rispetto alle richieste dell azienda. Come specificato nello schema riassuntivo degli step di candidatura (v. pag 3), nel momento in cui l Ufficio Orientamento al lavoro deciderà di inviare la tua candidatura all azienda è necessario allegare al CV una lettera di presentazione/motivazione. Questa lettera deve avere le seguenti caratteristiche: deve essere ben scritta (occhio alla sintassi e all ortografia!); deve essere sintetica (non più di venti righe). e deve contenere: l interesse genuino e specifico verso l azienda e/o verso il contenuto del tirocinio in oggetto; le motivazioni personali allo svolgimento del TIL presso quell azienda; i tuoi punti forti, ovvero quelli che potrebbero convincere l azienda a scegliere te e non un altro candidato; informazioni aggiuntive (non contenuti nel CV) che a tuo avviso possono essere funzionali o importanti per valorizzare la tua candidatura. Quale stile impiegare? Sebbene la lettera motivazionale debba essere personale nel contenuto e nella forma, ci sono alcuni requisiti che andrebbero rispettati, per cui deve essere: succinta, ma non striminzita; scorrevole e agevolmente leggibile; semplice e chiara, ma non arida; dettagliata, senza cadere nella pignoleria; priva di connotati valutativi ma al tempo stesso personale ; efficace, cioè dare un immagine brillante di sé; curata graficamente: senza errori, scritto ordinatamente, piacevole a vedersi.

9 9 Riassumendo La lettera di presentazione DEVE essere: breve (da una dozzina di righe a 1 pagina); scritta appositamente per quella azienda; con uno stile personale; contenente forti elementi motivazionali; chiara e corretta. Ci rendiamo perfettamente conto che l impresa di redigere una lettera con queste caratteristiche non sia affatto semplice, ma risulta alquanto necessario e rappresenta un valore aggiunto che potrà tornarti vantaggioso. I consulenti del Progetto FIXO, se lo desideri, possono aiutarti in questo compito; sarà sufficiente fissare un appuntamento e portare con sé una bozza di lettera.

10 10 Qualche esempio di lettera di presentazione I 4 esempi qui di seguito rappresentano una buona fonte di struttura su cui modellare la propria lettera di accompagnamento, integrando gli esempi con data ed indirizzo, ricordandosi di firmare la lettera in chiusura. Es. 1 Sono Marco Rossi, un ingegnere elettrico con indirizzo automazione industriale, ho 26 anni ed attualmente sto svolgendo servizio civile che terminerà il 30/10/00. Sono interessato ad approfondire sia argomenti tecnici sia argomenti di marketing. Durante la mia carriera universitaria ho studiato per alcuni mesi in Inghilterra (Erasmus Student) dove ho imparato l'inglese ad un buon livello. Sono una persona curiosa cui piace viaggiare, incontrare nuove persone ed imparare. Vi autorizzo all'utilizzo dei miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03. Cordiali saluti Marco Rossi

11 11 Es. 2 Dott. Silvio Bianchi Via Genova, Milano Tel. 02/ Milano, 15 novembre 1999 Oggetto: candidatura al Progetto FIXO Gentile dottoressa/ Egregio dottore, Spett.le Maddimitù S.p.A. Via Testolina, Milano alla c.a del Responsabile delle Risorse umane Sono Silvio Bianchi, ho 27 anni e mi sono recentemente laureato in ingegneria gestionale con specializzazione in marketing. Parallelamente agli ultimi due anni di studio, ho condotto un esperienza come venditore presso la Muletti s.r.l. occupandomi della proposta, implementazione e assistenza post vendita di nastri trasportatori e muletti alle aziende clienti. Ho collaborato spesso con l ufficio marketing per la messa a punto di soluzioni innovative orientate al cliente e nel lancio di nuovi prodotti. Questa esperienza, unita ai miei studi, mi ha permesso di partecipare in veste di formatore in numerosi master e corsi di specializzazione orientati al marketing. Dopo la laurea sono in cerca di un occupazione che mi consenta di proseguire nell approfondimento di queste tematiche anche in settori diversi da quello in cui ho finora operato. Confidando di suscitare il Vostro interesse ad un eventuale incontro conoscitivo allego il mio Curriculum Vitae. Vi autorizzo, limitatamente allo scopo per cui Vi scrivo, all'utilizzo dei miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03. Cordiali saluti Silvio Bianchi

12 12 Es. 3 Dott. Mario Bianchi Via Milano, Padova Tel. 049/ Padova, 15 novembre 1999 Spett.le Ducker S.p.A. Riviera Tito Livio, Padova alla c.a del Responsabile delle Risorse umane Oggetto: autocandidatura per mansioni nell'area marketing Gentile dottoressa/ Egregio dottore, essendomi laureato recentemente, sono alla ricerca di un'azienda che mi permetta di svolgere mansioni lavorative nell'area marketing, settore che da sempre ha destato il mio interesse. Come potrà notare dal curriculum vitae che ho allegato, per la realizzazione della tesi di laurea ho seguito la realizzazione di una ricerca di marketing nel campo della grande distribuzione, un'esperienza che mi ha fatto acquisire maggior competenza e che mi ha dato l'opportunità di sperimentare quanto appreso durante gli anni di studio universitario. Nel comunicarle la mia disponibilità a partecipare ad un colloquio di conoscenza che vorrà gentilmente concedermi, porgo distinti saluti. Mario Bianchi Autorizzo la Sua Azienda, limitatamente allo scopo per cui Le scrivo, all'utilizzo dei miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03.

13 13 Es. 4 Dott. Mario Bianchi Via Milano, Padova Tel. 049/ Padova, 15 novembre 1999 Spett.le Ducker S.p.A. Riviera Tito Livio, Padova alla c.a del Responsabile delle Risorse umane Oggetto: Gentile dottoressa/ Egregio dottore, in risposta al Vs. annuncio apparso su "Il Mattino" di Padova in data odierna per la ricerca di un assistente Responsabile Marketing, Le invio in allegato il mio curriculum vitae. Come potete notare dai dati indicati, oltre a possedere la qualifica richiesta, sono impiegato da due anni presso l'ufficio marketing dell'azienda Vattelapesca S.p.A. occupandomi, a supporto del Direttore Commerciale, della gestione della comunicazione esterna in collaborazione con il Responsabile Marketing dell'azienda. Vorrei considerare attentamente la Sua offerta perché vorrei svolgere una mansione che mi dia maggiore responsabilità ed autonomia. Ulteriori informazioni Vi verranno fornite in seguito ad un colloquio che vorrà gentilmente accordarmi. Nell'attesa di una Sua cortese risposta, porgo distinti saluti. Mario Bianchi Vi autorizzo, limitatamente allo scopo per cui Vi scrivo, all'utilizzo dei miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03.

14 14 Il vocabolario delle competenze In queste pagine troverai un piccolo vocabolario delle competenze trasversali. Al fine di riuscire a capire quali tra quelle descritte di seguito potrai inserire nel curriculum, sarà sufficiente eseguire una breve auto-valutazione. Come? Come prima cosa occorre leggerle tutte e assicurarsi di averle comprese nella loro accezione fondamentale. Dopo averle lette, bisogna chiedere a se stessi quanto ciascuna delle competenze rispecchi fedelmente il proprio modo di essere e di agire. È ovvio che inizialmente ti rispecchierai in quasi tutte le competenze, ma certamente alcune definiscono il tuo modo di essere senza margini di errori. Se vuoi essere certo/a circa la tua percezione di queste competenze chiedi a qualcuno che ti conosce bene (un amica o un parente vicino) di stilare una pagella per ognuna delle competenze; di solito succede infatti che alcune caratteristiche di personalità siano così radicate in noi da risultarci pressoché invisibili. Al termine della disamina, scegli soltanto un numero definito di competenze/capacità (al massimo 6) e prova ad inserirle nel curriculum collegandole ad esperienze di lavoro o di vita che ti hanno permesso di verificarle. Ad esempio, potresti scrivere: Durante le piccole esperienze di lavoro estivo, colleghi e superiori hanno riscontrato in me buone doti interpersonali di contatto con il pubblico, capacità di lavorare in gruppo e capacità di raggiungere gli obiettivi. Da evitare invece espressioni tipo: penso di essere (o mi ritengo) una persona dotata di leadership, capacità commerciali, etc.; o peggio: sono una persona socievole, carismatica, dotata di auto-controllo ed efficiente sul lavoro.

15 15

16 16 Tra le capacità Capacità relazionali (area comunicazione mediata e non: scrivere testi, lavoro di gruppo, relazione con il pubblico, presentare prodotti, parlare in pubblico, entrare in relazione) Capacità organizzative (organizzare, adattarmi, gestire gruppi, utilizzare i servizi sul territorio) Capacità tecniche (informatica, realizzare siti internet, fare interviste, creare questionari, analizzare i dati) Capacità artistiche (recitare, suonare uno strumento, dipingere) Tra le competenze trasversali Orientamento al risultato: è l interesse a lavorare bene al fine di raggiungere i propri risultati o di misurarsi con standard di eccellenza. È l orientamento all efficacia. Attenzione all ordine, alla qualità e all accuratezza: è il bisogno innato di ridurre l incertezza, il bisogno di chiarezza, il bisogno di mantenere ordine Spirito d iniziativa: è la predisposizione all agire. Iniziativa è fare più di quanto sia richiesto allo scopo di migliorare, perfezionare i risultati o di trovare nuove soluzioni. Ricerca delle informazioni: è una curiosità innata, il desiderio di saperne di più su fatti o questioni. Sensibilità interpersonale: implica il desiderio di capire gli altri. È la capacità di ascoltare attentamente, di capire e rispondere ai desideri, ai sentimenti e alle preoccupazioni degli altri, anche se non vengono chiaramente espressi. Orientamento al cliente: implica il desiderio di aiutare o servire gli altri, di soddisfare i loro bisogni. Significa anche concentrare i propri sforzi per i bisogni del cliente. Persuasività e influenza: esprime il desiderio di avere influenza o un effetto specifico sugli altri in modo da convincerli o indurli ad obbedire per portare a termine un compito. Costruzione di relazioni: : è la capacità di instaurare e mantenere rapporti cordiali con le persone che possono essere utili al raggiungimento di risultati. È la predisposizione ai contatti personali e attenzione ai rapporti col cliente. Attitudine al comando: esprime l intenzione di far obbedire gli altri ai propri ordini. È la capacità di mantenere la disciplina e di far rispettare gli standard di qualità. Lavoro di gruppo e cooperazione: implica il genuino desiderio di lavorare in collaborazione con gli altri, di essere parte di un gruppo piuttosto che da soli o in competizione.

17 17 Leadership del gruppo: implica l intenzione di assumere il ruolo di leader (capo) di un gruppo. Esprime la capacità di guidare, trascinare e dirigere gli altri con responsabilità e consenso. Pensiero analitico: è la capacità di comprendere le situazioni scomponendole nei loro elementi costitutivi e di valutarne le cause e gli effetti. È intelligenza pratica, capacità di ragionamento e di pensiero autonomo. Problem solving: è la capacità/attitudine a risolvere i problemi con approccio creativo e/o razionale. Si compone di tre dimensioni: fiducia in se stesso e nei propri mezzi di risoluzione, modalità di risoluzione, controllo emotivo sul problema. Pensiero concettuale: è la capacità di ragionare in modo creativo sia nella definizione dei problemi sia nell uso e nella creazioni di nuovi concetti. È la predisposizione al pensiero critico. Autocontrollo: è la capacità di conservare il controllo delle proprie emozioni e di evitare comportamenti negativi di fronte all opposizione degli altri. Si traduce anche come resistenza allo stress e indifferenza alle provocazioni. Fiducia in sé: è la convinzione di poter assolvere un compito, di assumere decisioni o di convincere gli latri in qualsiasi situazione. Si traduce anche in forte autostima, forza di carattere e sicurezza di sé. Flessibilità: è la capacità e la volontà di adattarsi e di lavorare efficacemente in un ampia gamma di situazioni con persone o gruppi diversi. Impegno verso l organizzazione: è la capacità e la volontà di allineare i propri comportamenti alle necessità, alle priorità ed agli obiettivi della propria organizzazione. Si traduce anche in orientamento alla missione aziendale.

18 18 Con la speranza di esserti stati d aiuto nella stesura del curriculum e della lettera di presentazione, rimaniamo a tua disposizione per ulteriori informazioni o su specifiche questioni/problemi che potresti incontrare lungo il percorso di candidatura al Progetto FIXO. Il Team del Progetto Fixo

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee Scuole Europee Ufficio del Segretario generale Segretariato Generale Rif. : 2009-D-422-it-5 Orig. : FR Versione: IT Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Indice Premessa... 3 PARTE PRIMA Io chi sono e cosa voglio diventare... 4 1.1 Il portafoglio delle competenze... 5 1.2. Il bilancio delle competenze... 6 Cosa

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Scuola di Management per le Università, gli Enti di ricerca e le Istituzioni Scolastiche Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Dott. William

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli