ATTO N. 31 DEL 26/09/2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTO N. 31 DEL 26/09/2008"

Transcript

1 !"# $ Via A Grandi 1 Tel ax Cod Comune: 1115 Originale/Copia V B A L L B A O N L CONSGLO COMUNAL ATTO N 31 L 26/9/28 OGGTTO : COMUNCAON L SNACO L'anno duemilaoo addì venisei del mese di seemre alle ore 21: presso quesa sede omunale previa l'osservanza di ue le formalià presrie dalla vigene legge vennero oggi onvoai a sedua sraordinaria ed in prima onvoazione i Signori Consiglieri Comunali Assume la presidenza il Sindao Suhi Maurizio Pareipa il Segreario Comunale Lala Gaeano PSNT ASSNT STUCC MAUO SNACO Sì == BOSC PANGLO CONSGL Sì == OA MAO CONSGL Sì == CSP PATA CONSGL Sì == MATTAVLL ANLA CONSGL Sì == BAMBLLA AUSTO CONSGL Sì == CAVNAG ANA CONSGL == Sì ANON CLAUO CONSGL Sì == PASSON OBTO CONSGL == Sì PAOLN SLVO CONSGL Sì == COLOMBO CCAO CONSGL Sì == OA LUCA CONSGL Sì == ANTONA PAOLO CONSGL Sì == CONO ALBTO CONSGL == Sì CSP LOANO CONSGL Sì == LAAN ALSSANO CONSGL == Sì CANOBBO ONG CONSGL Sì == 13 4 l presidene aerao il numero legale per poer delierare validamene invia il Consiglio Comunale ad assumere le proprie deerminazioni sulla proposa di delierazione indiaa in oggeo

2 @ T T h N ~ ( J ~ J ~ _ N? _ ] %')(+*-/132/46587/96582/7/7/: JL3M6 A/ /)3N O PJ8 Q/ 1 OSO3 UT VN O 3JLXAY/[T\ ]^ JL _ 3L 3M` /)a _ ` `` Cd P3Ae1 / CA36 Q /8f)13gAAh Ti C 3 j Ti kl/y / 3N Y PJ8mYU]n o _ ` ph pq/3 A UTr6 /A dtrsb )h/h/ )uy3 TivTi 31 dt /x/)dti" O _ ) UTr 3" O yo ]\ J8 /1O vjlau 3M6 A 6 a V/ / )f /3M`mJUe P/z _ OP `f /1 CA1p1 { + P /A )m)s / UTi =J8 a 1hU PM6 1 J8Ax)vPJ8JL } AU)[Ti P/AY)dTi 1=J8A1 /1Y 3 Q/~ Jde 3JLJ8A) pp SO) T dti U)/ P3 A A3 O_ au/ Ti /)O Q ^ /JLJUe1 3 pgy/ T UTn j 3M6 a ƒ) 6 Ti /) C YP TnTi1o13M6 A 1 J8 2/:6589 O * 4/ (/7 O /J`JLˆq A //YO_ a3/pa PM6 A /1O JLJUe) C13A/ JL 'Š\ Q \ /J8 [T / _ OU) Ti zt\utntrœca36 P e3 `` 6U)L M6 A U)[Tr PUTr f nž UT <ŒAU]n ) z/) CA1 A Š ) 3M6 ) O _ /)a /1)/3Jd dtizj81su)l M6 A /3PPz)/ T Ž Uˆ Ti ] Q ^ /J8JUe/ 3 /A O )PUP j Jd M6 N h/ UT / ` )/P{ dtru)pjue U T a PJUUm /1 /dtr )h/h/ ) fptnti)`j TnTi VJL)d PM6 1 V/ ]\O) Tr3 Q/ Tr Ti )_ ; P TrY/ dtivj8a Pˆ T f /)PJ8 Q AU ' l /3 C1 A [Ti J8Ad PM6 1 qjjl)s Ti _ A UTr1 T Ž /1 š A Q/ [T\ Tr )_ ; 3 Jde Sœ [TidTi T Tr) Ti Y dtiuti ST V J6 M61om3ASU 3Vd/UTi J8APJ / 6 )1 vu T / >[Tr / UTr C1 d 3)v ) [Ti ]n = Tr Ti /]n] T JLUTi `AU Ti 1 TnTr [T\ T UT UT Y ž ) L T Ž J8A U/J8 qua/yh/ T Ž /8 A3PM6 A Ÿ ~ z]n S ƒjue 1A UTr 3zJ8Az A TizJ8Ad 3M6 1 J8A Q "JLAĤ UT\ nž /APˆ T 1)/ L Ti PU [Tr Ti{J81{ S J6 T Ž 1 z CAAUTi C i UT 1O _ P PM6 mhu)pj8 8`PTnTiVJLˆfˆ dtntr 31 1 )/U TiV1)/P p fj81ut / 6 TidTr/J8Am C+)S/ V 6 / 3M` Q/ ˆ`qOo1 6T JLAU3/Jde o Y AdTr 2/7/7/:V{2/7/7/ š Ti /) Y AodTi OP]n z Ÿ T 1/ q Ti //a U/8Lah/ T Ž ŸdTnTr 3 Q/ [Tr TiSJ8AV Q Y PPTr M6 / Y ln [Ti1pU Jde au]n )P ){PJ8JL JU M6 ) h/ dt J8A1/ J8dTi O 3JL ˆ 3/A " C1Ĥ L xc1p/p " JU M6 C+AU] oxjde L T dtnti /3 o1) ] [TiPM6 1 ƒ 6UA/ah/ T Ž q `f ) CA1/ fj TnTi ƒ UTi ) 6UA/`1h/ /)a y ``/Jd PM8 A/gŸ/`y // ga/` h O š A PM6 A u ) Jde J6Ge31/3 AU)[Ti 1 / TnTi l]ndtntryh/ T Ž z M`M` )3 g NA X L / PM`}`1/ Ti f)h/ 6 a _ Ÿ A T Ž / C1p/1A )6/ J6 UT m U) T = ~ ) A Ž PJ8 A1 6 Ti /)/ _O9/7z 1 C1p/1 M`M` [JU3 JL)/` Tr A h/h/ /ª)/ ] [TidTi qua/yh/ T Ž ƒ TnT qu)6 M6 1 z 3 Y{J`/` ]n] TnTr ) T Ž 6UA1YhP T Ž ]\YP/3M6 ]nutntrah/ T Ž Tr A3 «M`M` [T UTnTr Jde e3 / // TnTr P UT\ T Ž /J8 `P /J8 TrUTnTi )O JLUT A+ h/h/ 1zUTnTr PUTiz13Jde ) 3 3 3M6 ) ` g A ) V{ N JUe e31/3mj81p/1 JLUTi LUA)ah/ T Ž f)[t / TnTiƒ 1 J8/` 3/13 T `` O` z J813A JUe A'% Az` nž /P[T UTnTr 31h/h JL h 3[ 3dTi{Jde P)m ±Ž J8/[Tr/1h/h Jd PA J8A3] a UTi /)a _ {JLA J8A3 A dt J8AU)fJUO dti 3 OO_ aut 3 /)O J8ASUPAY Jde Tr nž _ A 3M6 ) ˆ )La UT 13]n1 PM6 A Ÿ pau dtr V 1 `/J81UTi /)a o1/ ] [TiPM6 1) / TnT Sh JUe ep/)pv/ [Ti /PP3 `Jd3 ²J81 ]^ J ]\ ³JLA UTnTi A U p JUe q/j8) Tr /)O a _ ³`J6P u3 UTrYPUT T aoƒpo1uti J8A )Pzh/UAP ) m )J8dTnTr P 1ˆ Ti e3/13 `` )`PTnTi O m{ J8 VTrUTnTr {] 1 J [Tr ) {/1Y _ A 3ML A JUe e3mj8a/ dtr Ti /UT P/ P YS A1> / )GodTr J6' LŒ 1 / P q TnTi / JL)[Tr>/ )/ ]i J8dTr / T p/ ' / TnTi JUe `AP Y3 Tr) OO_ OUT 3 /)O PA A U / L A {/ /T 1)1 O zu)f /1Y z Oo

3 Š N T / T 'PTiT 13 A3 T Ž M`M`3M6 A JUe µœ fptnti" /JLJUe) ŒTrUTnTr PJUe " J81pUPA3 /JLAp1/ J8PM6 A /1) M`M`UTi _ a3/pa PM6 1 Vœ [TidTi M`M`UTiVJLA{ //1 8f3/Al Tix`Ah P ]n]\ J8PJU x //1ª` hp dt ]npj8ju )x`jup ˆ ƒepvj8 / Tiu 1 A3 m mh /JUe) p 1 UTiPM6 1 JUe q3 O /pp PUTnTr 3 A TiVCAĤ q ep{ `` ª A TiªA dt a T\UTnT v JLˆ / 6 / dtr>l h/ UT L ŒAO)3 TrdTnT v [Tr TrPM6 1) /JL /) /Y J8dT A )a P)OUJU A AP Œ Ÿ i 3 P A /1) [Ti1pU L`zPM6 / AA dti J813A Jd /1 \ JLAp/1 JL3M6 A œ [TidTi M`M`dTipJLA{ J81UT ah/uti / 36UA3f 1)a 3SJ8)[TiVM _ SY/O[T 3M6 A p A Ti a3 PM6 / )PJ8 j`/[t ) Ti JUe `13 a3j6yu dt ª PM6 / JUe ep)13 d3 UTiS J81UTr G/)a pfju3 Šr)N O PJ8{Jde) 3/ )N/ Ti / O /)a / pfjup p ` ¹ ¹ º3»=¼ Šr C)/L x½ 131)lC 1 }Jde/ P/ JUe )/USCAp/ Ti f ¹¾¹ ºA >¼lPA3JUePÀ 6U) Ti dt dtnti h /JUe1 V/)a myp)p) PM6 1 Oo1U/}P dtntr _ a /UTiuJ8A1/ JL3M6 A x/1 /) )/U ~ O[TiC ) JL /1A*/* :PÁ N Ÿ [ ¹¾¹ º)Â>¼qº >OÃ

4 esa del Sano eiore ( OA ACCAMOGLLA LA STA!!!) Con un anno di riardo (e si le piogge del 25 e la neviaa del 26 ) finalmene è arrivao il momeno della fesa d inaugurazione della nuova suola ed è per noi un ao dovuo irare le somme di quano è sao l impegno finanziario omplessivo anhe se i rendiamo ono he l argomeno può essere ormai annoiane Aiamo quindi hieso all amminisrazione omunale di forniri il ono oale (ns leera del 1 luglio 8) ma i è sao risposo he gli ai sono a disposizione e il ono avremmo dovuo farelo da noi (leera del 17 luglio 8) e osì aiamo fao: MPOTO COMPLSSVO NUOVO PLSSO SCOLASTCO (deliera GC 18 del 18/6/5) 7758 CONOM APPALTO BASS ASTA risparmi oenui nell assegnazione dei lavori (deliera GC 117 del 18/9/7) NUOVA VABLTA PACGG A SUPPOTO NUOVA SCUOLA opere frone suola in via MLaura e V novemre e srada he ollega le due vie ompresi i osi per il rifaimeno della reinzione dei vialei inerni e delle ripianumazioni del onveno delle suore (deliera GC 65 del 25/5/6) 2 NTVNT MGLOAMNTO mariapiedi e vialei reinzione pensilina opera verso la palesra modifia impiano di risaldameno imianaura loali inerni e opere in ferro predisposizione impiani per mensa (SMBANO TUTT MNTCAN PU C MGLO!!) (deliera GC 131 del 8/11/7) A (deliera GC 75 del 27/5/8) CCLOPONAL POTTTA P ACCSSO NUOVA SCUOLA ALLSTMNTO NTVO NUOVO PLSSO SCOLASTCO SPS P L NAUGUAON Sono inluse le spese per il seemre suliaese (deliera GC 76 del 1/6/8) COSTO COMPLSSVO euro Qualuno andava diendo he i sagliavamo nel sosenere he la suola saree osaa 1 miliardi di lire ora possiamo ammeerlo: è vero C SBAGLAVAMO!!! erano si C ma MLON UO!!!!!!!! Cari oniadini durane l inaugurazione non dimenihiamoi poi he la fesa oserà 3 euro (a moli non asa 1 anno per guadagnarli a pohi asa 1 giorno per spenderli!!!) e se malauguraamene fae anhe pare dei famosi 1184 (referendum 22) riordaevi he avee un deio on il reso dei suliaesi di 8133 euro a esa sarà la vosra osienza a suggerirvi ome fare per saldarlo Ora he aiamo fao la suola on quello he i resa erhiamo di fare Suliae!! ***

5 Per ompleezza d informazione di seguio riporiamo le modalià di finanziameno: MUTUO l rimorso è in 3 anni per l anno 28 la raa è euro 239 (pag 23 relazione della giuna allegaa al ilanio prevenivo 28) VNTA VCCO CO SCOLASTCO NANAMNTO GONAL (deliera GC 74 del 27/5/8) LAVO A SCOMPUTO ON UBANAON lavori svoli dai loizzani di un piano produivo di Via del Lavoro (deliera GC 7 del 22/5/7) A CACO TTO LL CASS COMUNAL (per differenza)

6 Ä=ÅYÅsÆÇ COST L LA SCUOLA È ÉUÊ Ë>ÌAÌ)Í ÎiÊ^Ï=ÐË=ÎnÎ¾Ë Í'ÌŸÌ1Ñ>Ò Ê¾Í Ó=Ê Ô=Ê Õ`Ë>Ò1Ö8ÑØ Ù ÚxÛŒÜ Ý Þ ß-ÝáàPâ ÙvÒ ã Ñ É8ÑvÎ ËªÒ ä Ë åjíçæèå Ë Ò ã Ë=ÉLÑ=Ó>ÔŒÍ Ô Ê ÖPÉ ÍŒé>Ñ É Ë Ñ=Ó>Ì1Í É8Ѫê ä>ñ'î Ì ë Ë ã Í=Î^ÎsÍvÌ ëjë Ì+ÊjÌ+É8Ë>Ô'Ñ Ï ìÿí`îðïzñ ò)ó ï ò)ñ ô õ ö >ø=ù úõ6ö"ø'ú û ö ü1ý þÿ`õ/ÿrú =ÿ ÿ ù ú Pó ñ òÿó ï òañ ô ö ø ö >ÿ ø ú õ)õ zøjö > ø'úþù ölõpÿuô þÿlõ3ÿrú =ÿ ÿ ù ú û ípñªòaó ï òÿñ ô ú 'ÿ ø=ÿ^ûû ö ÿ ú Añ!ó" ñ#" ó%$ í Oñ(')*Ÿó+ ñ->öxù / ÿnû>ú Œî132\ü45 ù ú È(CÈ67<:8 È6GAiÈ>ÐSÐSÈJL7M=N;OC?PA:; Q?J3:S?BTÈU7)Ð 7<:7<C?BTÈAA;VJ Q?PA; XY æxêiînê Í=Ó=Ê C ;>A?P6È[TÈAA9;OCÈ QQ \ 7<;GJ Q?]A9; Q ÈT :; ^P_Ỳ X æxêiînê Í=Ó=Ê aaa3aa3aaa3aa3aaasaasaa TÊsÕ[Õ`Ë=É8Ë ÓAÑªË Õ[Õ`Ë Ö8ÖUÊ é>ñªô'ñ ã Ñ Ñ É`Ë dyd æèênî^êsí Ó=Ê e f ï îgðîoó î9hœî i5$añh ñ#"8î9pó!'3ó+ Œî9Œîj'9$Aó îãò îgðî îgkpñ'l'3ñ( ï îgðîoó î3ó ï*"m*aó 7)Ó ã'é8ñ ÖPʾÌ)Ñ#Ì ÊƒÉ8Ë>Ò1Ö8Ñ Ô'Ñ ã Ñ'Ñ É Ë#ÒŸÍ ÎsÍ ÊiÎNn o Ô'Ë Î{Ì)Í'Ò1Ö Í Ô'Ë'ÎiξÑ#ÒŸÌ ä Í ÎsÑY ã Ñ=É6Ê{Ñqp æèê^înê¾í Ó'Êsr õˆî$ÿñh4 í ïzóªîg+ýñ î9pó* ò4 ï*"m*aókpó ï!!uvh>îg*'<" óªîg4'aîj ï! zñ îyx`*"m* ílî '9*ðò îoñ"z 4'1î 4 ²ñ í`í`î # {)ñ'll írñÿó 4 ²ñ9Œí ñaó ñ}'l*)óoñ~$ ñ"8îlñ î ó "8í î$ író'l')îðï î+ýkœîï*9"*ÿó32 ÿ h îoñ îjñ+ÿñðîj' "8îŒî ƒ [ %ˆ S ŠŒ í>$añ')'pñ í [ñgoñ[ í`î "zivñgoñxò*hœî ñ î xï î ðîoó î LóOñ"8îgŸó \ ;pðsð? ; 7 Ð :3? 7 ;>A: 6È}J 8 ÈJlÈY *"8îgðî ïzñ 9 Ÿó+$Ÿó'l'PóŸó( ')'l í!pó4'1îj í\ñ"`!pó ï!!pó' "8î9 šoñ(')*aóoñ ô Ò1Ö3É8ÑŒÔ ËËã Ñ=É8Ì ë Ë3ć ÊVã Ë'É[Xæ ÊiÎiÊsÍ Ó=Ê a 'PóŸó îš ) _YzœXæxÊiÎnÊ Í=Ó=Ê9 í`îjh*ÿñ íñ+ÿóîg í`î x ñ1îðï! " ó gž [Œî jÿsÿb >ó ï ò í üþ ñœíüõqñ+* í\ñ ñ *Ÿóñ '<"Lírññ 9 j Pógj h ñ ñ *Aóñ $ îoñl3ñ ï! ípñ" ó pî$añ í9 9hhŒî9 $Aó"8írñAó*'Uñ í vñ+44 š Oó írñ#" ó í`îoó>oñ *Aóñ ïzñ"` íañ îš+ï! ípñ" ó îg9) "8író('9$Aó í "8îó >î x x îž1îg 'Pó' "` 4 í! %$ í *4 ' "8îOñó í`î9' "8írñ ñðî Oñk'l9*AóOñ(')îOñ(3ó' " ñ"[ñ e ï îgðîoó î îg$ îg 3 Ì Ê¾Ì Î¾Í ã ËŒÔ'Í=Ó>Ñ ÎsË ã É`ÍŒÖ Ë ÖLÖ Ñ ã Ë=ÉP«ªª'æèÊnÎ Ñ"Ë ä=é`í a 'Uó)ó/îaí Uñ e M îš ó ï ÿ" í`îœî41î ñ òî Ãî îgvjî ñ Ÿ>ñ xrí 9ñN >ñm"üþ ñ>í õqñ+*írñmþ-ñ"" ñ# # gðî þ ó í\ó ïzó+ "[ó *"8îgÃî $ íphãî' "m* "8îlï ñ Aó 3ó+9"` hh>îoñ ò îgðî4 +93ó'<" ó( goñ(')*ÿó+ ñ«2 Ñ=ÉUÉLË>Ô=Ê Y{Ò ãjëœòaë³ô ÊÖ3É8ÑŒÒξÍ'Ì1ÍË³Ñ ÎsÖ3É`˲é>Ñ=É6Ê¾Ë ãjë É%ª=æxÊnÎ¾Ñ Ë'ä=É8Í a * í`î ó'3ó îg4'l í`îðí î 3ó'<"8î>î Pó' "8í*)îOó } Oñ}'l*ŸóOñ î ñ+ óáí } šg Oñ í`í ñ ï! 9" ó îg 3ó'<" ó "8írñ'OóPókj ïzñ î x '<" ñ)îoó î9œîîgÿñ*h* írñ)îoó!! *4 j! + ""` ï ò í!'9*ðò îoñ"z 4'l 3 >î $ îg óh ñ ó j!pó')ẅÿó!' " ñaókpó ï!!'$)ñ í\ñaóªîòaó ï ò)ñáíróðî9>î# +ƒ# [ 3 ŠŒ ƒ ò4 'Œ `ô _ ñgj [3ñ'l'l Pó ï*ÿñ+ãî'ã Ë=ɃξÑxÒAÌ ä>í=î ÑxÒŸÍ Ó>Í äœòÿì Ê Ö3Ê Yzd}æxÊiÎnÊ Í=Ó=ÊL ['<"8îOñ ïzóyîš îj)îoñ óvñ $Ÿñhñ í j $ í`îðï! írñ"`! ï*"m*ÿóv"8í "` Añj! ñ% ï îgðîoó î±2

7 %j ó$4 í 5'<"8írññðî$ í{üfvï îgãîoó îœó>í ÓxÒŸÍ Ó>Í}ÔŒÑ ã Ñ'Ñ'É8Ë $4 í4²øí Ÿñ+Ãîjl3ñ#"` % ñ $ í`îñ"8î 3óáï! ó í`î>î *+í`ò)ñ î lpñ)îoó {³ ñ+ óáí 1 ý ýxï îgðî ó+ î µ%>î*îg"` í # " ó îš*4' "8í`îOñj ñ3ó í\ñ(ññ#4 îoñ í 2 p Phðî)ñ í`í >î'3óaó5$)ñhñ"lî93ó+$ÿñ í "z! gg Oññ4Pó(>îò îgoñ41îoók e ý ý [³`1î óuªîí`îj'$ÿñáí`ï îmx ñ" "8î 4 e ý ý µ j )îjoñ ò îgãî î"8írñ'oó î[ "m*"" j ïzñ î x ' " ñ1î ó+ î[ Ø ""` ï ò í '9*ðò îoñ"z 4'l {'PóŸó $Ÿñh ñ"` {Uó+¹$1ñ í "` gg ñ# ñ+4pó~œîvò îgoñ)îoó ³`1î óuîví`î '$Añ í`ï î µ e ý ýºs2 J=Ë ã'é8í ãœéuêsíô Í å'å'ê¾ñœæví ÖUÉ8ÍŒéjÑ É8ËXÌ+ë=ÊpÑ å å'êsñ Ô Ë å'êsö3êgéjë É8ÒAÍ ÊSÒ ä Îiå'Ê¾Ñ Ö6Ë>Ò ÊgY! äœñ=é8ô ʾьævÍ Ñć ÎiÊ ÑçævæèÊnÓ ÊsÒ)ÖPÉ8Ñ Ö6Í É ÊŒÔ=Ê' ÙáÚèÛŒÜ Ý Þ ß Ý à â Ù"Ì+ë>Ë ë>ñ'ó=ó>ívò ã'é8ëœì)ñ Ö8Í d Ñ'Ó=Ó=Ê Ô Ê Ö6ËŒæèã ÍvË[n ÊiÓ=äáÖUÊiÎiÊVã'É8Í3ŒË Ö8ÖPÊÔ ÊpÒAÌä>Í ÎsÑ»/å>ä Ö`Ö6Ñ=Ó>Ô'ÍXÑ Îé>Ë=Ó Ö8Í d3ªª'æxênî¾ñë=ä É ÍÔŒË=ÊVÓ>Í'Ò1ÖUÉUÊpÒ1Í Î¾Ô Ê^Ͻ¼ Ñ=Î Ö Ë'ÉUÓ>Ñ ÖPÊsé>Ñ Ñ²ê ä Ë ÎnÎ¾Ñ ć Ê ¾²Ñ=ã'ã'É ÍŒé>Ñ Ö6ÑÓ Ë=ÎN_ÀÀSÁË²Ì ëœëó Í ÊÑ=å'å'ÊsÑ'æµÍ É8Ë Ñ=Î^Ê AÑ Ö8Í ÊiÓ Ö3É8Ë Ñ=Ó=Ó'Ê Ô Ê>Î Ñ é>í É`ÍvÒ1Ë=ÉUÊsÍYlÊiÓáÖ8Ë=Ó>Ò1ÍÝ Ô=ÊsÕ[Õ6Ê¾Ì ÊiÎsË Ë>Ô Ë'Ó ÖPä>Ò ÊsÑ>Ò+ævÑ'Ó Ö Ë3r ÿâÿó' "8író í*$$ÿóxí`îgh>í\ñ1îoñoñ îš*" ñ$ ívîgoñó író ' ó+ "[ó ["*9""Lî=î'*ðò î ñ#"` ')î Sïzó " ó * ï! író'1î9!'póðîž ñ+ãî AñŸó5$Añ í "z 41îg$Ÿñ#" ók v3ó>î îj'3ó( * '<"[ókhœírñ $+íróh ""[óx îgÿñ+ãï! "`Ï x sîjl ï! "`! ò í`î goñ"` ï! "` íäñðî lpñ" ó32írñ)îj zñv"m*""8î±2 ü1k') "" ï ò í e ý ý1

COMUNE DI ASSEMINI - Ufficio Servizi Sociali. L. 431/98 art. 11 - BENEFICIARI ANNO 2015 N. COGNOME E NOME INDIRIZZO FASCIA

COMUNE DI ASSEMINI - Ufficio Servizi Sociali. L. 431/98 art. 11 - BENEFICIARI ANNO 2015 N. COGNOME E NOME INDIRIZZO FASCIA OUE I EII - Ufficio ervizi ociali. 431/98 art. 11 - EEIII O 2015. OOE E OE IIIO I 1 I EO VI OI n. 13 p. 2 U O VI OE n. 32 p. 1 3 OIO IEE VI II n. 380 p. 2 4 IOI EO VI IU n. 1 p. 2 5 QUII OIO Q VI I n.

Dettagli

" ##$! " % &' ## & & (# !"&". """"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""+ ( )& (

 ##$!  % &' ## & & (# !&. + ( )& ( !! #$#% $ #$%& ''!! ( )* ''!+!, + $ $- '!&! %!!!. +!+ / %!, #. *!0! ##$! % &' ## & & (#!&. + ( )& ( + #.. +, + # +1 +!,1 ++. & * +, &!, &! +( &,+$,! -& &1!! ,+ & )&1& + $ & 2 0 &. 2 0 &! *01. / 1 ( %!

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

Cavi di ricarica CC100A

Cavi di ricarica CC100A s Simns S.p.A 2015 www.simns.it/-car Cavi di ricarica CC100A Ricarica smplic sicura a casa in viaggio Ricarica sicura flssibil i i CC100A Vantaggi Fl Continuo css IEC 61851. Funzioni intgrat pr la sicurzza

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 136 DEL 15/09/2010. Oggetto: ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PARASCOLASTICI NELL A.S. 2010-11

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 136 DEL 15/09/2010. Oggetto: ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PARASCOLASTICI NELL A.S. 2010-11 COMUNE DI GAMBOLO Provincia di Pavia SA18/P04 Data stampa 21/09/2010 COPIA Codice Comune: 11205 V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 136 DEL 15/09/2010 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 3 DEL 20/01/2010

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 3 DEL 20/01/2010 COMUNE DI GAMBOLO Provincia di Pavia SA18/P04 Data stampa 29/01/2010 COPIA Codice Comune: 11205 V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 3 DEL 20/01/2010 Oggetto:

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

! " # $ % % & % & ' (

!  # $ % % & % & ' ( ! "#$ & &' ! "#!"$ "!& #"!&$"'!& #"'!&$ & +,! -.! " ' /. 0 &.! " #!"$. # "!&$!& # "'!&$. /! # "!&$ +" '-'/!/1/.-2"!2.3 / 3 24! 5.&.3 /"0 ' 6'1'22'7//289 6.:'7//289; 6/-:!/.-"!./'"93 ;6'/2'":

Dettagli

Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa. à è. è à

Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa. à è. è à Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa à è à è à è à é ì ì à é ù é à à è à ì à è à ò ì é à ì è é à à ù è à è à é È è è ì è ò é ì ì è è è è ò ò è à è ò é é ò à è àà à à à è è ò ù à à ò à à à è à è ù è ùè ò

Dettagli

Con lettera e sigillo

Con lettera e sigillo Con lettera e sigillo ݱ² ±¼±»½ ½ ²±² ± ± «²»½² ½ ³ «² ±» «²»½± ±ô ³ ²½» «² «½±²º» ³ ¼» «± ô ¼»¹¹»» ¼» ¼ «ò ±¼±»½ ±²± ½±²º± ³» ¼» ª»ô» ²± ³»»»»¹¹ ² ±²»«±»»ò ݱ²»½ ½ º««±ò M ±¼± ¼» ½ ² ± ³ ² ¼ «±²» ±²±

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI

TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI TABELLA DELLE RETRIBUZIONI MINIME ORARIE PER GLI OPERAI EDILI valevole dal 1 GENNAIO 2012 per il conteggio dei versamenti alla Cassa Edile della Provincia Autonoma di Trento Livello CODICE Categoria Paga

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

DI FREQUENZA. IAI\IIPO\lEHIE ATTESWO. BoRDoEABRACCIoTELESCoPICO. Abraham CallizaYa Flores Nato in Bolivia il16/0111980

DI FREQUENZA. IAI\IIPO\lEHIE ATTESWO. BoRDoEABRACCIoTELESCoPICO. Abraham CallizaYa Flores Nato in Bolivia il16/0111980 IAI\IIPO\lEHIE ATTESWO DI FREQUENZA Abraham CallizaYa Flores Nato in Bolivia il16/0111980 cu-nhwfl6z601w hapartecipatoalcorsodiformazione UTILIZZO IN SICUFIEZZA DI CARRELLI ELEVATORI SEMOVENTI CON CONDUCENTE

Dettagli

TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE

TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE Codice Descrizione Stato Patrimoniale ATTIVO 1001 P4 A. CREDITI VERSO SOCI 1002 P2 CREDITI VERSO SOCI di cui: Parte richiamata 1039 R9 B. TOTALE IMMOBILIZZAZIONI sep.ind.

Dettagli

" # "$$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # "$$0!

 # $$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # $$0! ! " # o! " o! o! o o!# $ o! # & o o!# ( 1 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle amministrazioni dello Stato interessate. 2 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle

Dettagli

P a r m a e P i a c e n z a

P a r m a e P i a c e n z a F o n d i t o r e E p o c a S e d e f o n d e r i a N o t e A l e s s i B IB L IO G R A F IA : S c a r a b e l l i Z u n t i ; E n r i c o D a l l ' O l i o. La campana grossa della torre della piazza,

Dettagli

Sommario. Introduzione. Progetto di alberi di trasmissione Concentrazione di tensioni

Sommario. Introduzione. Progetto di alberi di trasmissione Concentrazione di tensioni 3 La orsione Sommario Inroduzione Alberi saiamene indeerminai Carihi orsionali su alberi irolari Momeno dovuo a ensioni inerne Deformazioni angenziali parallele all asse Progeo di alberi di rasmissione

Dettagli

ÍÆÁÎ ÊËÁÌü ÄÁ ËÌÍ Á Á Å ÊÁÆÇ ÓØ Ë ÒÞ Å Ø Ñ Ø Æ ØÙÖ ÓÖ Ó Ä ÙÖ Ò Å Ø Ñ Ø Ô ÖØ Ñ ÒØÓ Å Ø Ñ Ø ÌÖ Ò Ó Þ ÓÒ ÙÒ Ý Ì ËÔ Ö Ñ ÒØ Ä ÙÖ Ò Ò ÆÙÑ Ö Ê ØÓÖ ÈÖÓ º ÄÙ ÒÓ Å Ä ÙÖ Ò Ö Ò Ò ÈÖÓ º Ê Ö Ó È Ö Ò ÒÒÓ Ñ Ó ½ ¹¾¼¼¼

Dettagli

ÁÒØÖÓ ÙÞ ÓÒ ÅÄ Ù ÔÔ È Ð ÍÒ Ú Ö Ø Ð ËØÙ Ö ÑÓ ÓÐØ ÁÒ Ò Ö Ô Ð ÙÒ º Ø ÀÌÅÄ ÁÐ Ð Ò Ù Ó Ö Þ ÓÒ ÐÐ Ô Ò Ï ÀÌÅÄ ÀÌÅÄ Ø Ô Ö ÀÝÔ Ö¹Ì ÜØ Å Ö ¹ÙÔ Ä Ò Ù ÍÒ ÓÙÑ ÒØÓ ÀÌÅÄ ÙÒ Ð Ë ÁÁ Ð Ù ÓÒØ ÒÙØÓ ÙÒ ÕÙ ÒÞ Ñ Ö ØÓÖ ÀÌÅÄ À

Dettagli

Con l acronimo HACCP si definisce il sistema principe per la valutazione dei rischi in un processo produttivo: Hazard = Pericolo Analysis = Analisi

Con l acronimo HACCP si definisce il sistema principe per la valutazione dei rischi in un processo produttivo: Hazard = Pericolo Analysis = Analisi ARA Umbria Informazione&Zootecnia: Procedure di sicurezza alimentare: HACCP ARA UMBRIA INFORMAZIONE&ZOOTECNIA Procedure di sicurezza alimentare: HACCP Con l acronimo HACCP si definisce il sistema principe

Dettagli

# $ % &"&'& ( ) ))! )* "#" $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* / " -.% ()))* ( 0, " $

# $ % &&'& ( ) ))! )* # $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* /  -.% ()))* ( 0,  $ ! # % &! ! ' ( # % &&'& ( ) ))! )* # )+ )!&!*! + ) % &' ()))*+ ())* ), & ' ()))* ), - ()).* -.% ()))* ( 0, 0, 1 %2 * 0+ + ))3 ** 0, &, (&,*))3#) *- 0.& ' % 2 (&4%2* *( 00&&, (,&* *( 056''7,' *. 03- *.,!!!!&!!*

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma u / h O Iu u h ff, u Nu 00 I ION I HI IN UTOU yz - T Tu 0//9 O u - I u u u T -u/ - Nu INTOOI u O INTITUT u u, Nu 00 T 0/099 @u wwwu QUTTO I IOI ITTÀ u f QUTTO I IOI ITTÀ u f I T ONI, UN IO INZ N f j? h

Dettagli

Sviluppo Lazio S.p.A.

Sviluppo Lazio S.p.A. Sviluppo Lazio S.p.A. Bilancio al 31 dicembre 2012 1 BILANCIO CIVILISTICO AL 31.12.2012 2 PARTECIPANTI AL CAPITALE REGIONE LAZIO C.C.I.A.A. DI ROMA 3 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione PRESIDENTE

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8 OGGETTO Cosiuiscono oggeo della presene relazione descriiva i lavori di manuenzione ordinaria da eseguirsi negli edifici di compeenza del Seore Gesione Auomezzi - Magazzini ed Auorimesse. Gli immobili

Dettagli

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Rassegna Stampa Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Roma, Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Videoconferenza e medicina: nasce Romeo, network per la ricerca in radioterapia oncologica

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

Rivalutazione delle aree edificabili dei privati

Rivalutazione delle aree edificabili dei privati Fiscalità Edilizia Rivalutazione delle aree edificabili dei privati - Riapertura dei termini al 31 ottobre 2010 e riepilogo delle modalità applicative - Marzo 2010 "##$%&'($ "#$%&'$(")*+,-+%%+,$.++,+-"/"0$1"%",+,0)*,-+2'"*$(")*+,$3."0)%$,,

Dettagli

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo gu da ag ex r a ho dayau os Anche prodo prenoab n ancpo sono commssonab. Ques prodo sono: 1. Rmborso dea Franchga STANDARD 2. Rmborso dea Franchga TOTALE 3. Proezone dea Canceazone Qu d seguo speghamo

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

Italdata S.p.A. Gruppo Siemens Business Services www.italdata.it www.sbsitalia.it

Italdata S.p.A. Gruppo Siemens Business Services www.italdata.it www.sbsitalia.it !"!!" "##!!$"%$& &'' "'' ' #('!!" "##!!$"%%"#)"* &'' "'' +!!" "##!!$"%%", %' ' #-' "''./(/!!" "##!!$"%%"."#)#" &'' "'' # $! "# $ % & % "# % & -'01!20'''34!/!/'25-' 603' 3' 444 ''7 8/' 34 / /'7-'' */9#73/7"!%7''

Dettagli

forlicasa...p. 5 metroquadro...p. 5 imm. italia...p. 6 patty chiari...p. 6 soloaffitti...p. 7

forlicasa...p. 5 metroquadro...p. 5 imm. italia...p. 6 patty chiari...p. 6 soloaffitti...p. 7 202 MENILE DI INFORMAZIONE IMMOBILIARE DI FORLI E DINTORNI V G, 34 - FORLI - T 0543 5533 - -: @ pp 855 D /09/202 - A T F 9/988 - D RpF M p 3 p 3 p 4 p 4 fp 5 q p 5 p 6 py h p 6 ff p f p 8 p p 8 p 9 p 9

Dettagli

RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA

RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA V EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE LA FILASTROCCOLA L ii ANDERSEN RICREA - Cooio Nio Riio Ruo Ii Aiio ioo V Eiio Pio Fioo, io ooii i i i o iii qu'o i iio i ii iio. RISERVATO ALLA SCUOLA PRIMARIA L'Uoo i L è

Dettagli

ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g]

ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g] ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g] f [ -".*. F',t1.\' a l]',r^'1hblî -'ar@wm6q-'e,3* "., ^ (toj s*u. not".v..1i.. F,Lt lr. a ht LtCP t i.t è e appareóh rùrc pù LabÒÉrÒrio simularoè di sara @DroLlo

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

COMPRESSORS. Parts and Accessories CATALOGO - CATALOGUE

COMPRESSORS. Parts and Accessories CATALOGO - CATALOGUE COMPRESSORS Parts and Accessories CATALOGO - CATALOGUE 2012-2013 INDICE INDEX Applicazioni compressori Compressors application 3 Compressori Compressors 147 Cross references 263 Tabella comparativa Comparative

Dettagli

3) DIFFUSIONE DELLA LUCE E SPETTROSCOPIA RAMAN

3) DIFFUSIONE DELLA LUCE E SPETTROSCOPIA RAMAN DIFFUSION DLLA LU STTROSOIA RAAN La uso lla lu a pa u aomo quval al sgu posso (l aomo è l lvllo : (A Assobmo u oo quza vo oa k passaggo allo sao ao aua (sao al o msso u oo quza vo oa k. Oppu: (B msso u

Dettagli

!"#$% &'( )#"*'+!"#$

!#$% &'( )#*'+!#$ #$%&'( )#*'+ #$ , -. / /, 0 1 2-3, -0, 4/-0 5 6 1 70 1, 87 15-9 5 7:0 5, 80 55 --% 5 0 ; -/. ; %< ;1 -==7=(# >#(' ; = www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it 2 : 1 0 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it

Dettagli

il nuovo Zingarelli minore VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA di Nicola Zingarelli

il nuovo Zingarelli minore VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA di Nicola Zingarelli ITALIANO Za VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA Na Za ITALIANO Za I Za aa aba. P aba a a a aa aa, aa a a a a a a, b aa Iaa. S aba à a Za a a aab aa a. R aa è aba a a a aa, a a aba è a a aa aa 2000 a a a

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI L C gzz h N 14 CHE BELLO LAVARSI COMPLETAMENTE GRATUITO Dz q J P wwwjh/ G C? J C 4 2 z C f H H Sh, Ky, D Vw; g 2/3 Th Cg; f Bé Th-Sök, F, ; Iz C K, Shff & Cz AG H f L I I f / h wj ww L «T h g g b?» T «bb»

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

K S O FT - L A zienda

K S O FT - L A zienda FA T T O R E K 1 K S O FT - L A zienda K S O FT nasce nel settembre 2007 da un progetto imprenditoriale di Fa tto re K e S o fting riunendo affermati professionisti operanti da anni ai massimi livelli

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012 f C ALBUZZANO C l f f 4 2012 f l C f Rz. 6/2010 l 10.12.2010; E: C Alzz Dz z: C Alzz - Pzz V 1 - Alzz PV D Rpl: F C P f pz p: v C C v vl ll l ll l CIf v p f l ll p f qll h è lzz ql v ( p l f pzz V). C

Dettagli

Atomi, molecole e ioni

Atomi, molecole e ioni Atomi, molecole e ioni anione + - catione Teoria atomica di Dalton 1. Un elemento è composto da particelle minuscole chiamate atomi. 2. In una normale reazione chimica, nessun atomo di nessun elemento

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania " # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania  # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2 Allegato C " # % Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 2 & " % 3 Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 " # % " #%&%'()* & ' & ' Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 4 ( ' ) ' ' * + ' ' ( '. "# "//0 1/ 2) 3 4 56

Dettagli

MANUALE D USO ZED PROG

MANUALE D USO ZED PROG MANUALED USOZEDPROG ULTIMOAGGIORNAMENTOAPRILE2010 SOMMARIO 1.CaratteristicheedHardware Pagina2 2.Utilizzo Pagina4 3.AggiornamentoZedProg Pagina6 4.LetturaesalvataggiofilesEEPROMsulPCutilizzandoZedProgePCSoftware

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO: he on D.G.R. n. 1421 del 5/8/2014 è stato approvato il bando il finanziamento degli interventi di effiientamento energetio delle reti di illuminazione pubblia, da onseguire

Dettagli

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N.

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. I \ t DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. 45 Comune di Modica Comune di Scicli Comune di lspica Comune di Pozzallo AZIENDA SAN.PROV DISTRETTO DI MODICA Le Amministrazioni Comunali di: PROTOCOLLO D'INTESA DBL

Dettagli

ESTENSIMETRO O STRAIN GAUGE

ESTENSIMETRO O STRAIN GAUGE ez I trasduttori di forza e di pressione La misura di una forza o di una pressione si ric onduc e aa misura di una deformazione. E queo c he succ ede nee bianc e c he permettono di misurare a forza peso

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

r& W Oggetto: PUBBLICAZIONE DELTE GRADUATORIE PROWISORIE D,ISTITUTO DEL Prot. n. LO33(C2 Rovereto, 25 febbraio 2013

r& W Oggetto: PUBBLICAZIONE DELTE GRADUATORIE PROWISORIE D,ISTITUTO DEL Prot. n. LO33(C2 Rovereto, 25 febbraio 2013 RPUBBLICA ITALIANA PROVINCIAAUTONOMA DI TRNTO ISTITUTO COMPRNSIVO ISRA - ROVRTO 38068 ROVRTO - Viale Vittria, 43 - tel.. 0464/ 43151.5 - fax 0464/ 489616 -mait segr.ic.isera-rveret@scule.prvincia.tn.it.

Dettagli

= 9,3 10-5 M = 1,05 10-5 M

= 9,3 10-5 M = 1,05 10-5 M - Calcolare la solubilità molare di CaCO 3 ( = 8,7 10-9 ). La reazione di solubilizzazione di CaCO 3 (carbonato di calcio) è: CaCO 3 (s) Ca 2+ + CO 3 L espressione della sarà quindi: = [Ca 2+ ] [CO 3 ]

Dettagli

Panoramica Motori trifase, motori trifase con freno

Panoramica Motori trifase, motori trifase con freno Panoramica oori rifase, moori rifase oori rifase oori rifase oori rifase sanarizzai (asincroni) Nmero i iri a voo ~ min 1 (ari s richiesa) 0/0 V Δ Hz, S1 e/o S3%, ISO F oori rifase: IP oori rifase : IP

Dettagli

Per ciascuna tipologia di procedimento d'ufficio e procedimento ad istanza di parte trattato dalla Unità Organizzativa

Per ciascuna tipologia di procedimento d'ufficio e procedimento ad istanza di parte trattato dalla Unità Organizzativa Predisposizione ed approvazione programma riennale OO.PP. Ed elenco annuale dei lavori pubblici Procedure di pubblicazione bandi di gara per appali di lavori e manuenzione Procedimeno di aggiudicazione

Dettagli

designed for long distances

designed for long distances designed for long distances listino prezzi price list 01.09.2012 INDICE GENERALE/INDEX SERBATOI GASOLIO TIPO ORIGINALE ORIGINAL TYPE FUEL TANKS 3 SERBATOI GASOLIO MAGGIORATI 4 SERBATOI MISTI OLIO e GASOLIO

Dettagli

GEOMETRIA I Corso di Geometria I (seconda parte)

GEOMETRIA I Corso di Geometria I (seconda parte) Corso di Geometria I (seconda parte) anno acc. 2009/2010 Cambiamento del sistema di riferimento in E 3 Consideriamo in E 3 due sistemi di riferimento ortonormali R e R, ed un punto P (x, y, z) in R. Lo

Dettagli

SISTEMA DI SICUREZZA ABB

SISTEMA DI SICUREZZA ABB SISTEMA DI SICUREZZA ABB Fium vno 17 Fbbraio 2014 1 CARATTERISTICHE COMPONENTI ABB Cnral di comando conrollo DomuLink GSM DTL0301 crificaa com cnral di icurzza pr impiani anifuro nza fili; ripond a u l

Dettagli

Università di Pisa - Polo della Logistica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Anno Accademico: 2013/14

Università di Pisa - Polo della Logistica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Anno Accademico: 2013/14 Universià di isa - olo della Logisica di Livorno Corso di Laurea in Economia e Legislazione dei Sisemi Logisici Anno Accademico: 03/4 CORSO DI SISTEMI DI MOVIMENTAZIONE E STOCCAGGIO Docene: Marino Lupi

Dettagli

!"#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')"',#+#&-# &-'"/'( #( 0',-#&'!)1 /!"%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0!

!#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')',#+#&-# &-'/'( #( 0',-#&'!)1 /!%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! !"! $%& ' !"$!%&'(')* )!&++&,)(!-.'(')"',+&- &-'"/'( ( 0',-&' /!"%!,'02 -(' )!)+!%&'(' ) ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! & ' ) ) ) ) 12 12 * 3 )+ %!)!4 5!/) 6!' 0 %! ( 3) )! / (7) 4' 6 7') ' ') /8

Dettagli

+, - -. / / 3 4 -, 5,3 6 + 3 "- 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4

+, - -. / / 3 4 -, 5,3 6 + 3 - 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4 "#$%&'(")&* "# +, - -. / 0 121 / 0 0- / 3 4 -, 5,3 6 + 3 "- 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it 2 " "# $ %& " ' () " "* ""++,, "-./01 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO CERTIFICAZIONE QUALITÀ SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO ECONOMICO E TURISTICO DISCIPLINA RELIGIONE Lo n l n l coo à o go l gn copnz pcfch: vlpp n o no cco n ponl pogo

Dettagli

Prove Ufficiali di Qualificazione

Prove Ufficiali di Qualificazione Jr_ofeo "Lece Francesco" SAIVO DECISIONE DEI COMMISARI SPORTIVI Prove Ufficiali di Qualificazione ''fora del 11/05/2014 tire, cittadino c/o kartodroo Otsoteo - Roccanovo 60 ini 1 10 ROSA ROBERTO ROSA6ERARDO

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

ELETTROCHIMICA. Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile)

ELETTROCHIMICA. Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile) ELETTROCHIMICA Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile) Uso di forza elettromotrice (fem) esterna per forzare reazioni chimiche non spontanee (Elettrolisi) Coppia redox: Ossidazione

Dettagli

Baseworld 2014, il Pavillon di Patek Philippe è un progetto di Ottavio Di Blasi

Baseworld 2014, il Pavillon di Patek Philippe è un progetto di Ottavio Di Blasi 3/4/2014 Baseworld 2014, il Paviln di Patek Philippe è un progetto di Ottavio i Blasi Il magazine di design di BLOO Homepage > Eventi Baseworld 2014, il Paviln di Patek Philippe è un progetto di Ottavio

Dettagli

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1 A.A. 1 Legge regionale n.15\2006 art.12 lett c) b) A.C.D. MONTEMARCELLO 2 Associazione Acd Montemarcello_liquidazione contributo 2014 A.P. 3 A.S.D. FOCE DEL MAGRA AMEGLIA 4 LIQUIDAZIONE 1^ RATA CONTRIBUTO

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

Bilancio dello Stato e Debito pubblico. Corso di Scienza delle Finanze Cleam, classe 3 Università Bocconi a.a. 2012-2013 Dott.ssa Simona Scabrosetti

Bilancio dello Stato e Debito pubblico. Corso di Scienza delle Finanze Cleam, classe 3 Università Bocconi a.a. 2012-2013 Dott.ssa Simona Scabrosetti Bilancio dello Sao e Debio pubblico Corso di Scienza delle Finanze Cleam, classe 3 Universià Bocconi a.a. 2012-2013 Do.ssa Simona Scabrosei Il bilancio dello Sao Due versioni alernaive: - bilancio di previsione:

Dettagli

! "# $ %&& ' ()!**#%+"&,--,, &."$ ' ()!** /&"0$&" ) +11+/%+

! # $ %&& ' ()!**#%+&,--,, &.$ ' ()!** /&0$& ) +11+/%+ ! "# $ %&& ' ()!**#%+"&,--,, &."$ ' ()!** /&"0$&" ) +11+/%+ & +21$3+ +"&04+%"1&. /&"0$&" ) +11+/%+ $"%&$3+$&" &55555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555) 1%2112%"+$01+021+

Dettagli

Lista inventari da scartare

Lista inventari da scartare Pag. 1 di 115 Biblioteca: 1169 55DEP 813.6 HEN Deteriorato Data inventariazione 30/09/2004 Prezzo acquisto 0,00 Valore inventariale 15,00 (2. copia) Numero prestiti 10 Altre biblioteche BC, BT, DA, MF,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENZIA LAORE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENZIA LAORE TERRENI NON AGRICOLI AD USO TURISTICO TERRENI URBANIZZATI IN AREE DI BORGATA INFRASTRUTTURE DI RETE TERRITORIALI BASSO CAMPIDANO Comune ASSEMINI Foglio 5 38 Grogastu Comune BALLAO Tipo Immoile Canale Foglio

Dettagli

Cilindro con asta Cilindri a norma ISO 15552, serie TRB. Prospetto del catalogo

Cilindro con asta Cilindri a norma ISO 15552, serie TRB. Prospetto del catalogo ISO 15552, serie TRB Prospetto del catalogo 2 ISO 15552, serie TRB Cilindro a tiranti Raccordi: G 1/8 - G 1/2 a doppio effetto con pistone magnetico Ammortizzamento: pneumatico, regolabile Asta pistone:

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL PUNTO DI FINE TITOLAZIONE MEDIANTE METODI CHIMICO-FISICI

DETERMINAZIONE DEL PUNTO DI FINE TITOLAZIONE MEDIANTE METODI CHIMICO-FISICI DETERMINAZIONE DEL PUNTO DI FINE TITOLAZIONE MEDIANTE METODI CHIMICO-FISICI - si sfrutta una proprietà chimico-fisica o fisica che varia nel corso della titolazione - tale proprietà è in genere proporzionale

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Scegli il meglio per la tua informazione giuridica.

Scegli il meglio per la tua informazione giuridica. lex 24 codici civile Processo ico telemat immobili contratti società ne circolazio stradale lavoro famiglia ilità responsab to en im c ar e ris E-Learning mediazione penale servizi lass Business C to it

Dettagli

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato Bilancio di esercizio Bilancio consolidato 2013 #$## #$%% $$# ''#' * $%+ '#+% +'+# '% % * $+$ %# %#$ #'++ %%$## %' * #$ $'% $$ $%%# -. ### +$' - #+# $ +$ / +'% #$ 0 '' 1 2 2 -.3 4% 4% - 3 4 4' 3- $4+

Dettagli

ATTO N. 24 DEL 30/05/2008

ATTO N. 24 DEL 30/05/2008 !"# $ Via A. Grandi, 1 Tel 039 6020975 Fax 6020537 Cod. Comune: 11105 Originale/Copia V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L CONSIGLIO COMUNALE ATTO N. 24 DEL 30/05/2008 OGGETTO : PRESTITO D

Dettagli

Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere)

Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere) Esercizi di Chimica (2 a prova in itinere) 3) Calcolare la normalità (N) di una soluzione ottenuta sciogliendo 3,5 g di H 3 PO 4 in 900 ml di acqua [0,119 N] 4) Quanti grammi di soluto sono contenuti in

Dettagli

Un po di teoria. cos è un condensatore?

Un po di teoria. cos è un condensatore? Sudio sperimenale del processo di carica e scarica di un condensaore cos è un condensaore? Un po di eoria Un condensaore è un sisema di due conduori affacciai, dei armaure, separai da un isolane. Esso

Dettagli