ATTO N. 31 DEL 26/09/2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTO N. 31 DEL 26/09/2008"

Transcript

1 !"# $ Via A Grandi 1 Tel ax Cod Comune: 1115 Originale/Copia V B A L L B A O N L CONSGLO COMUNAL ATTO N 31 L 26/9/28 OGGTTO : COMUNCAON L SNACO L'anno duemilaoo addì venisei del mese di seemre alle ore 21: presso quesa sede omunale previa l'osservanza di ue le formalià presrie dalla vigene legge vennero oggi onvoai a sedua sraordinaria ed in prima onvoazione i Signori Consiglieri Comunali Assume la presidenza il Sindao Suhi Maurizio Pareipa il Segreario Comunale Lala Gaeano PSNT ASSNT STUCC MAUO SNACO Sì == BOSC PANGLO CONSGL Sì == OA MAO CONSGL Sì == CSP PATA CONSGL Sì == MATTAVLL ANLA CONSGL Sì == BAMBLLA AUSTO CONSGL Sì == CAVNAG ANA CONSGL == Sì ANON CLAUO CONSGL Sì == PASSON OBTO CONSGL == Sì PAOLN SLVO CONSGL Sì == COLOMBO CCAO CONSGL Sì == OA LUCA CONSGL Sì == ANTONA PAOLO CONSGL Sì == CONO ALBTO CONSGL == Sì CSP LOANO CONSGL Sì == LAAN ALSSANO CONSGL == Sì CANOBBO ONG CONSGL Sì == 13 4 l presidene aerao il numero legale per poer delierare validamene invia il Consiglio Comunale ad assumere le proprie deerminazioni sulla proposa di delierazione indiaa in oggeo

2 @ T T h N ~ ( J ~ J ~ _ N? _ ] %')(+*-/132/46587/96582/7/7/: JL3M6 A/ /)3N O PJ8 Q/ 1 OSO3 UT VN O 3JLXAY/[T\ ]^ JL _ 3L 3M` /)a _ ` `` Cd P3Ae1 / CA36 Q /8f)13gAAh Ti C 3 j Ti kl/y / 3N Y PJ8mYU]n o _ ` ph pq/3 A UTr6 /A dtrsb )h/h/ )uy3 TivTi 31 dt /x/)dti" O _ ) UTr 3" O yo ]\ J8 /1O vjlau 3M6 A 6 a V/ / )f /3M`mJUe P/z _ OP `f /1 CA1p1 { + P /A )m)s / UTi =J8 a 1hU PM6 1 J8Ax)vPJ8JL } AU)[Ti P/AY)dTi 1=J8A1 /1Y 3 Q/~ Jde 3JLJ8A) pp SO) T dti U)/ P3 A A3 O_ au/ Ti /)O Q ^ /JLJUe1 3 pgy/ T UTn j 3M6 a ƒ) 6 Ti /) C YP TnTi1o13M6 A 1 J8 2/:6589 O * 4/ (/7 O /J`JLˆq A //YO_ a3/pa PM6 A /1O JLJUe) C13A/ JL 'Š\ Q \ /J8 [T / _ OU) Ti zt\utntrœca36 P e3 `` 6U)L M6 A U)[Tr PUTr f nž UT <ŒAU]n ) z/) CA1 A Š ) 3M6 ) O _ /)a /1)/3Jd dtizj81su)l M6 A /3PPz)/ T Ž Uˆ Ti ] Q ^ /J8JUe/ 3 /A O )PUP j Jd M6 N h/ UT / ` )/P{ dtru)pjue U T a PJUUm /1 /dtr )h/h/ ) fptnti)`j TnTi VJL)d PM6 1 V/ ]\O) Tr3 Q/ Tr Ti )_ ; P TrY/ dtivj8a Pˆ T f /)PJ8 Q AU ' l /3 C1 A [Ti J8Ad PM6 1 qjjl)s Ti _ A UTr1 T Ž /1 š A Q/ [T\ Tr )_ ; 3 Jde Sœ [TidTi T Tr) Ti Y dtiuti ST V J6 M61om3ASU 3Vd/UTi J8APJ / 6 )1 vu T / >[Tr / UTr C1 d 3)v ) [Ti ]n = Tr Ti /]n] T JLUTi `AU Ti 1 TnTr [T\ T UT UT Y ž ) L T Ž J8A U/J8 qua/yh/ T Ž /8 A3PM6 A Ÿ ~ z]n S ƒjue 1A UTr 3zJ8Az A TizJ8Ad 3M6 1 J8A Q "JLAĤ UT\ nž /APˆ T 1)/ L Ti PU [Tr Ti{J81{ S J6 T Ž 1 z CAAUTi C i UT 1O _ P PM6 mhu)pj8 8`PTnTiVJLˆfˆ dtntr 31 1 )/U TiV1)/P p fj81ut / 6 TidTr/J8Am C+)S/ V 6 / 3M` Q/ ˆ`qOo1 6T JLAU3/Jde o Y AdTr 2/7/7/:V{2/7/7/ š Ti /) Y AodTi OP]n z Ÿ T 1/ q Ti //a U/8Lah/ T Ž ŸdTnTr 3 Q/ [Tr TiSJ8AV Q Y PPTr M6 / Y ln [Ti1pU Jde au]n )P ){PJ8JL JU M6 ) h/ dt J8A1/ J8dTi O 3JL ˆ 3/A " C1Ĥ L xc1p/p " JU M6 C+AU] oxjde L T dtnti /3 o1) ] [TiPM6 1 ƒ 6UA/ah/ T Ž q `f ) CA1/ fj TnTi ƒ UTi ) 6UA/`1h/ /)a y ``/Jd PM8 A/gŸ/`y // ga/` h O š A PM6 A u ) Jde J6Ge31/3 AU)[Ti 1 / TnTi l]ndtntryh/ T Ž z M`M` )3 g NA X L / PM`}`1/ Ti f)h/ 6 a _ Ÿ A T Ž / C1p/1A )6/ J6 UT m U) T = ~ ) A Ž PJ8 A1 6 Ti /)/ _O9/7z 1 C1p/1 M`M` [JU3 JL)/` Tr A h/h/ /ª)/ ] [TidTi qua/yh/ T Ž ƒ TnT qu)6 M6 1 z 3 Y{J`/` ]n] TnTr ) T Ž 6UA1YhP T Ž ]\YP/3M6 ]nutntrah/ T Ž Tr A3 «M`M` [T UTnTr Jde e3 / // TnTr P UT\ T Ž /J8 `P /J8 TrUTnTi )O JLUT A+ h/h/ 1zUTnTr PUTiz13Jde ) 3 3 3M6 ) ` g A ) V{ N JUe e31/3mj81p/1 JLUTi LUA)ah/ T Ž f)[t / TnTiƒ 1 J8/` 3/13 T `` O` z J813A JUe A'% Az` nž /P[T UTnTr 31h/h JL h 3[ 3dTi{Jde P)m ±Ž J8/[Tr/1h/h Jd PA J8A3] a UTi /)a _ {JLA J8A3 A dt J8AU)fJUO dti 3 OO_ aut 3 /)O J8ASUPAY Jde Tr nž _ A 3M6 ) ˆ )La UT 13]n1 PM6 A Ÿ pau dtr V 1 `/J81UTi /)a o1/ ] [TiPM6 1) / TnT Sh JUe ep/)pv/ [Ti /PP3 `Jd3 ²J81 ]^ J ]\ ³JLA UTnTi A U p JUe q/j8) Tr /)O a _ ³`J6P u3 UTrYPUT T aoƒpo1uti J8A )Pzh/UAP ) m )J8dTnTr P 1ˆ Ti e3/13 `` )`PTnTi O m{ J8 VTrUTnTr {] 1 J [Tr ) {/1Y _ A 3ML A JUe e3mj8a/ dtr Ti /UT P/ P YS A1> / )GodTr J6' LŒ 1 / P q TnTi / JL)[Tr>/ )/ ]i J8dTr / T p/ ' / TnTi JUe `AP Y3 Tr) OO_ OUT 3 /)O PA A U / L A {/ /T 1)1 O zu)f /1Y z Oo

3 Š N T / T 'PTiT 13 A3 T Ž M`M`3M6 A JUe µœ fptnti" /JLJUe) ŒTrUTnTr PJUe " J81pUPA3 /JLAp1/ J8PM6 A /1) M`M`UTi _ a3/pa PM6 1 Vœ [TidTi M`M`UTiVJLA{ //1 8f3/Al Tix`Ah P ]n]\ J8PJU x //1ª` hp dt ]npj8ju )x`jup ˆ ƒepvj8 / Tiu 1 A3 m mh /JUe) p 1 UTiPM6 1 JUe q3 O /pp PUTnTr 3 A TiVCAĤ q ep{ `` ª A TiªA dt a T\UTnT v JLˆ / 6 / dtr>l h/ UT L ŒAO)3 TrdTnT v [Tr TrPM6 1) /JL /) /Y J8dT A )a P)OUJU A AP Œ Ÿ i 3 P A /1) [Ti1pU L`zPM6 / AA dti J813A Jd /1 \ JLAp/1 JL3M6 A œ [TidTi M`M`dTipJLA{ J81UT ah/uti / 36UA3f 1)a 3SJ8)[TiVM _ SY/O[T 3M6 A p A Ti a3 PM6 / )PJ8 j`/[t ) Ti JUe `13 a3j6yu dt ª PM6 / JUe ep)13 d3 UTiS J81UTr G/)a pfju3 Šr)N O PJ8{Jde) 3/ )N/ Ti / O /)a / pfjup p ` ¹ ¹ º3»=¼ Šr C)/L x½ 131)lC 1 }Jde/ P/ JUe )/USCAp/ Ti f ¹¾¹ ºA >¼lPA3JUePÀ 6U) Ti dt dtnti h /JUe1 V/)a myp)p) PM6 1 Oo1U/}P dtntr _ a /UTiuJ8A1/ JL3M6 A x/1 /) )/U ~ O[TiC ) JL /1A*/* :PÁ N Ÿ [ ¹¾¹ º)Â>¼qº >OÃ

4 esa del Sano eiore ( OA ACCAMOGLLA LA STA!!!) Con un anno di riardo (e si le piogge del 25 e la neviaa del 26 ) finalmene è arrivao il momeno della fesa d inaugurazione della nuova suola ed è per noi un ao dovuo irare le somme di quano è sao l impegno finanziario omplessivo anhe se i rendiamo ono he l argomeno può essere ormai annoiane Aiamo quindi hieso all amminisrazione omunale di forniri il ono oale (ns leera del 1 luglio 8) ma i è sao risposo he gli ai sono a disposizione e il ono avremmo dovuo farelo da noi (leera del 17 luglio 8) e osì aiamo fao: MPOTO COMPLSSVO NUOVO PLSSO SCOLASTCO (deliera GC 18 del 18/6/5) 7758 CONOM APPALTO BASS ASTA risparmi oenui nell assegnazione dei lavori (deliera GC 117 del 18/9/7) NUOVA VABLTA PACGG A SUPPOTO NUOVA SCUOLA opere frone suola in via MLaura e V novemre e srada he ollega le due vie ompresi i osi per il rifaimeno della reinzione dei vialei inerni e delle ripianumazioni del onveno delle suore (deliera GC 65 del 25/5/6) 2 NTVNT MGLOAMNTO mariapiedi e vialei reinzione pensilina opera verso la palesra modifia impiano di risaldameno imianaura loali inerni e opere in ferro predisposizione impiani per mensa (SMBANO TUTT MNTCAN PU C MGLO!!) (deliera GC 131 del 8/11/7) A (deliera GC 75 del 27/5/8) CCLOPONAL POTTTA P ACCSSO NUOVA SCUOLA ALLSTMNTO NTVO NUOVO PLSSO SCOLASTCO SPS P L NAUGUAON Sono inluse le spese per il seemre suliaese (deliera GC 76 del 1/6/8) COSTO COMPLSSVO euro Qualuno andava diendo he i sagliavamo nel sosenere he la suola saree osaa 1 miliardi di lire ora possiamo ammeerlo: è vero C SBAGLAVAMO!!! erano si C ma MLON UO!!!!!!!! Cari oniadini durane l inaugurazione non dimenihiamoi poi he la fesa oserà 3 euro (a moli non asa 1 anno per guadagnarli a pohi asa 1 giorno per spenderli!!!) e se malauguraamene fae anhe pare dei famosi 1184 (referendum 22) riordaevi he avee un deio on il reso dei suliaesi di 8133 euro a esa sarà la vosra osienza a suggerirvi ome fare per saldarlo Ora he aiamo fao la suola on quello he i resa erhiamo di fare Suliae!! ***

5 Per ompleezza d informazione di seguio riporiamo le modalià di finanziameno: MUTUO l rimorso è in 3 anni per l anno 28 la raa è euro 239 (pag 23 relazione della giuna allegaa al ilanio prevenivo 28) VNTA VCCO CO SCOLASTCO NANAMNTO GONAL (deliera GC 74 del 27/5/8) LAVO A SCOMPUTO ON UBANAON lavori svoli dai loizzani di un piano produivo di Via del Lavoro (deliera GC 7 del 22/5/7) A CACO TTO LL CASS COMUNAL (per differenza)

6 Ä=ÅYÅsÆÇ COST L LA SCUOLA È ÉUÊ Ë>ÌAÌ)Í ÎiÊ^Ï=ÐË=ÎnÎ¾Ë Í'ÌŸÌ1Ñ>Ò Ê¾Í Ó=Ê Ô=Ê Õ`Ë>Ò1Ö8ÑØ Ù ÚxÛŒÜ Ý Þ ß-ÝáàPâ ÙvÒ ã Ñ É8ÑvÎ ËªÒ ä Ë åjíçæèå Ë Ò ã Ë=ÉLÑ=Ó>ÔŒÍ Ô Ê ÖPÉ ÍŒé>Ñ É Ë Ñ=Ó>Ì1Í É8Ѫê ä>ñ'î Ì ë Ë ã Í=Î^ÎsÍvÌ ëjë Ì+ÊjÌ+É8Ë>Ô'Ñ Ï ìÿí`îðïzñ ò)ó ï ò)ñ ô õ ö >ø=ù úõ6ö"ø'ú û ö ü1ý þÿ`õ/ÿrú =ÿ ÿ ù ú Pó ñ òÿó ï òañ ô ö ø ö >ÿ ø ú õ)õ zøjö > ø'úþù ölõpÿuô þÿlõ3ÿrú =ÿ ÿ ù ú û ípñªòaó ï òÿñ ô ú 'ÿ ø=ÿ^ûû ö ÿ ú Añ!ó" ñ#" ó%$ í Oñ(')*Ÿó+ ñ->öxù / ÿnû>ú Œî132\ü45 ù ú È(CÈ67<:8 È6GAiÈ>ÐSÐSÈJL7M=N;OC?PA:; Q?J3:S?BTÈU7)Ð 7<:7<C?BTÈAA;VJ Q?PA; XY æxêiînê Í=Ó=Ê C ;>A?P6È[TÈAA9;OCÈ QQ \ 7<;GJ Q?]A9; Q ÈT :; ^P_Ỳ X æxêiînê Í=Ó=Ê aaa3aa3aaa3aa3aaasaasaa TÊsÕ[Õ`Ë=É8Ë ÓAÑªË Õ[Õ`Ë Ö8ÖUÊ é>ñªô'ñ ã Ñ Ñ É`Ë dyd æèênî^êsí Ó=Ê e f ï îgðîoó î9hœî i5$añh ñ#"8î9pó!'3ó+ Œî9Œîj'9$Aó îãò îgðî îgkpñ'l'3ñ( ï îgðîoó î3ó ï*"m*aó 7)Ó ã'é8ñ ÖPʾÌ)Ñ#Ì ÊƒÉ8Ë>Ò1Ö8Ñ Ô'Ñ ã Ñ'Ñ É Ë#ÒŸÍ ÎsÍ ÊiÎNn o Ô'Ë Î{Ì)Í'Ò1Ö Í Ô'Ë'ÎiξÑ#ÒŸÌ ä Í ÎsÑY ã Ñ=É6Ê{Ñqp æèê^înê¾í Ó'Êsr õˆî$ÿñh4 í ïzóªîg+ýñ î9pó* ò4 ï*"m*aókpó ï!!uvh>îg*'<" óªîg4'aîj ï! zñ îyx`*"m* ílî '9*ðò îoñ"z 4'1î 4 ²ñ í`í`î # {)ñ'll írñÿó 4 ²ñ9Œí ñaó ñ}'l*)óoñ~$ ñ"8îlñ î ó "8í î$ író'l')îðï î+ýkœîï*9"*ÿó32 ÿ h îoñ îjñ+ÿñðîj' "8îŒî ƒ [ %ˆ S ŠŒ í>$añ')'pñ í [ñgoñ[ í`î "zivñgoñxò*hœî ñ î xï î ðîoó î LóOñ"8îgŸó \ ;pðsð? ; 7 Ð :3? 7 ;>A: 6È}J 8 ÈJlÈY *"8îgðî ïzñ 9 Ÿó+$Ÿó'l'PóŸó( ')'l í!pó4'1îj í\ñ"`!pó ï!!pó' "8î9 šoñ(')*aóoñ ô Ò1Ö3É8ÑŒÔ ËËã Ñ=É8Ì ë Ë3ć ÊVã Ë'É[Xæ ÊiÎiÊsÍ Ó=Ê a 'PóŸó îš ) _YzœXæxÊiÎnÊ Í=Ó=Ê9 í`îjh*ÿñ íñ+ÿóîg í`î x ñ1îðï! " ó gž [Œî jÿsÿb >ó ï ò í üþ ñœíüõqñ+* í\ñ ñ *Ÿóñ '<"Lírññ 9 j Pógj h ñ ñ *Aóñ $ îoñl3ñ ï! ípñ" ó pî$añ í9 9hhŒî9 $Aó"8írñAó*'Uñ í vñ+44 š Oó írñ#" ó í`îoó>oñ *Aóñ ïzñ"` íañ îš+ï! ípñ" ó îg9) "8író('9$Aó í "8îó >î x x îž1îg 'Pó' "` 4 í! %$ í *4 ' "8îOñó í`î9' "8írñ ñðî Oñk'l9*AóOñ(')îOñ(3ó' " ñ"[ñ e ï îgðîoó î îg$ îg 3 Ì Ê¾Ì Î¾Í ã ËŒÔ'Í=Ó>Ñ ÎsË ã É`ÍŒÖ Ë ÖLÖ Ñ ã Ë=ÉP«ªª'æèÊnÎ Ñ"Ë ä=é`í a 'Uó)ó/îaí Uñ e M îš ó ï ÿ" í`îœî41î ñ òî Ãî îgvjî ñ Ÿ>ñ xrí 9ñN >ñm"üþ ñ>í õqñ+*írñmþ-ñ"" ñ# # gðî þ ó í\ó ïzó+ "[ó *"8îgÃî $ íphãî' "m* "8îlï ñ Aó 3ó+9"` hh>îoñ ò îgðî4 +93ó'<" ó( goñ(')*ÿó+ ñ«2 Ñ=ÉUÉLË>Ô=Ê Y{Ò ãjëœòaë³ô ÊÖ3É8ÑŒÒξÍ'Ì1ÍË³Ñ ÎsÖ3É`˲é>Ñ=É6Ê¾Ë ãjë É%ª=æxÊnÎ¾Ñ Ë'ä=É8Í a * í`î ó'3ó îg4'l í`îðí î 3ó'<"8î>î Pó' "8í*)îOó } Oñ}'l*ŸóOñ î ñ+ óáí } šg Oñ í`í ñ ï! 9" ó îg 3ó'<" ó "8írñ'OóPókj ïzñ î x '<" ñ)îoó î9œîîgÿñ*h* írñ)îoó!! *4 j! + ""` ï ò í!'9*ðò îoñ"z 4'l 3 >î $ îg óh ñ ó j!pó')ẅÿó!' " ñaókpó ï!!'$)ñ í\ñaóªîòaó ï ò)ñáíróðî9>î# +ƒ# [ 3 ŠŒ ƒ ò4 'Œ `ô _ ñgj [3ñ'l'l Pó ï*ÿñ+ãî'ã Ë=ɃξÑxÒAÌ ä>í=î ÑxÒŸÍ Ó>Í äœòÿì Ê Ö3Ê Yzd}æxÊiÎnÊ Í=Ó=ÊL ['<"8îOñ ïzóyîš îj)îoñ óvñ $Ÿñhñ í j $ í`îðï! írñ"`! ï*"m*ÿóv"8í "` Añj! ñ% ï îgðîoó î±2

7 %j ó$4 í 5'<"8írññðî$ í{üfvï îgãîoó îœó>í ÓxÒŸÍ Ó>Í}ÔŒÑ ã Ñ'Ñ'É8Ë $4 í4²øí Ÿñ+Ãîjl3ñ#"` % ñ $ í`îñ"8î 3óáï! ó í`î>î *+í`ò)ñ î lpñ)îoó {³ ñ+ óáí 1 ý ýxï îgðî ó+ î µ%>î*îg"` í # " ó îš*4' "8í`îOñj ñ3ó í\ñ(ññ#4 îoñ í 2 p Phðî)ñ í`í >î'3óaó5$)ñhñ"lî93ó+$ÿñ í "z! gg Oññ4Pó(>îò îgoñ41îoók e ý ý [³`1î óuªîí`îj'$ÿñáí`ï îmx ñ" "8î 4 e ý ý µ j )îjoñ ò îgãî î"8írñ'oó î[ "m*"" j ïzñ î x ' " ñ1î ó+ î[ Ø ""` ï ò í '9*ðò îoñ"z 4'l {'PóŸó $Ÿñh ñ"` {Uó+¹$1ñ í "` gg ñ# ñ+4pó~œîvò îgoñ)îoó ³`1î óuîví`î '$Añ í`ï î µ e ý ýºs2 J=Ë ã'é8í ãœéuêsíô Í å'å'ê¾ñœæví ÖUÉ8ÍŒéjÑ É8ËXÌ+ë=ÊpÑ å å'êsñ Ô Ë å'êsö3êgéjë É8ÒAÍ ÊSÒ ä Îiå'Ê¾Ñ Ö6Ë>Ò ÊgY! äœñ=é8ô ʾьævÍ Ñć ÎiÊ ÑçævæèÊnÓ ÊsÒ)ÖPÉ8Ñ Ö6Í É ÊŒÔ=Ê' ÙáÚèÛŒÜ Ý Þ ß Ý à â Ù"Ì+ë>Ë ë>ñ'ó=ó>ívò ã'é8ëœì)ñ Ö8Í d Ñ'Ó=Ó=Ê Ô Ê Ö6ËŒæèã ÍvË[n ÊiÓ=äáÖUÊiÎiÊVã'É8Í3ŒË Ö8ÖPÊÔ ÊpÒAÌä>Í ÎsÑ»/å>ä Ö`Ö6Ñ=Ó>Ô'ÍXÑ Îé>Ë=Ó Ö8Í d3ªª'æxênî¾ñë=ä É ÍÔŒË=ÊVÓ>Í'Ò1ÖUÉUÊpÒ1Í Î¾Ô Ê^Ͻ¼ Ñ=Î Ö Ë'ÉUÓ>Ñ ÖPÊsé>Ñ Ñ²ê ä Ë ÎnÎ¾Ñ ć Ê ¾²Ñ=ã'ã'É ÍŒé>Ñ Ö6ÑÓ Ë=ÎN_ÀÀSÁË²Ì ëœëó Í ÊÑ=å'å'ÊsÑ'æµÍ É8Ë Ñ=Î^Ê AÑ Ö8Í ÊiÓ Ö3É8Ë Ñ=Ó=Ó'Ê Ô Ê>Î Ñ é>í É`ÍvÒ1Ë=ÉUÊsÍYlÊiÓáÖ8Ë=Ó>Ò1ÍÝ Ô=ÊsÕ[Õ6Ê¾Ì ÊiÎsË Ë>Ô Ë'Ó ÖPä>Ò ÊsÑ>Ò+ævÑ'Ó Ö Ë3r ÿâÿó' "8író í*$$ÿóxí`îgh>í\ñ1îoñoñ îš*" ñ$ ívîgoñó író ' ó+ "[ó ["*9""Lî=î'*ðò î ñ#"` ')î Sïzó " ó * ï! író'1î9!'póðîž ñ+ãî AñŸó5$Añ í "z 41îg$Ÿñ#" ók v3ó>î îj'3ó( * '<"[ókhœírñ $+íróh ""[óx îgÿñ+ãï! "`Ï x sîjl ï! "`! ò í`î goñ"` ï! "` íäñðî lpñ" ó32írñ)îj zñv"m*""8î±2 ü1k') "" ï ò í e ý ý1

COMUNE DI ASSEMINI - Ufficio Servizi Sociali. L. 431/98 art. 11 - BENEFICIARI ANNO 2015 N. COGNOME E NOME INDIRIZZO FASCIA

COMUNE DI ASSEMINI - Ufficio Servizi Sociali. L. 431/98 art. 11 - BENEFICIARI ANNO 2015 N. COGNOME E NOME INDIRIZZO FASCIA OUE I EII - Ufficio ervizi ociali. 431/98 art. 11 - EEIII O 2015. OOE E OE IIIO I 1 I EO VI OI n. 13 p. 2 U O VI OE n. 32 p. 1 3 OIO IEE VI II n. 380 p. 2 4 IOI EO VI IU n. 1 p. 2 5 QUII OIO Q VI I n.

Dettagli

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 136 DEL 15/09/2010. Oggetto: ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PARASCOLASTICI NELL A.S. 2010-11

COMUNE DI GAMBOLO. Provincia di Pavia N. 136 DEL 15/09/2010. Oggetto: ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PARASCOLASTICI NELL A.S. 2010-11 COMUNE DI GAMBOLO Provincia di Pavia SA18/P04 Data stampa 21/09/2010 COPIA Codice Comune: 11205 V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 136 DEL 15/09/2010 Oggetto:

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

! " # $ % % & % & ' (

!  # $ % % & % & ' ( ! "#$ & &' ! "#!"$ "!& #"!&$"'!& #"'!&$ & +,! -.! " ' /. 0 &.! " #!"$. # "!&$!& # "'!&$. /! # "!&$ +" '-'/!/1/.-2"!2.3 / 3 24! 5.&.3 /"0 ' 6'1'22'7//289 6.:'7//289; 6/-:!/.-"!./'"93 ;6'/2'":

Dettagli

Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa. à è. è à

Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa. à è. è à Cosa nostra Il delitto dalla Chiesa à è à è à è à é ì ì à é ù é à à è à ì à è à ò ì é à ì è é à à ù è à è à é È è è ì è ò é ì ì è è è è ò ò è à è ò é é ò à è àà à à à è è ò ù à à ò à à à è à è ù è ùè ò

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

ÍÆÁÎ ÊËÁÌü ÄÁ ËÌÍ Á Á Å ÊÁÆÇ ÓØ Ë ÒÞ Å Ø Ñ Ø Æ ØÙÖ ÓÖ Ó Ä ÙÖ Ò Å Ø Ñ Ø Ô ÖØ Ñ ÒØÓ Å Ø Ñ Ø ÌÖ Ò Ó Þ ÓÒ ÙÒ Ý Ì ËÔ Ö Ñ ÒØ Ä ÙÖ Ò Ò ÆÙÑ Ö Ê ØÓÖ ÈÖÓ º ÄÙ ÒÓ Å Ä ÙÖ Ò Ö Ò Ò ÈÖÓ º Ê Ö Ó È Ö Ò ÒÒÓ Ñ Ó ½ ¹¾¼¼¼

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

ÁÒØÖÓ ÙÞ ÓÒ ÅÄ Ù ÔÔ È Ð ÍÒ Ú Ö Ø Ð ËØÙ Ö ÑÓ ÓÐØ ÁÒ Ò Ö Ô Ð ÙÒ º Ø ÀÌÅÄ ÁÐ Ð Ò Ù Ó Ö Þ ÓÒ ÐÐ Ô Ò Ï ÀÌÅÄ ÀÌÅÄ Ø Ô Ö ÀÝÔ Ö¹Ì ÜØ Å Ö ¹ÙÔ Ä Ò Ù ÍÒ ÓÙÑ ÒØÓ ÀÌÅÄ ÙÒ Ð Ë ÁÁ Ð Ù ÓÒØ ÒÙØÓ ÙÒ ÕÙ ÒÞ Ñ Ö ØÓÖ ÀÌÅÄ À

Dettagli

" # "$$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # "$$0!

 # $$%! & # ' ( ' ) #! ' % ' # *! * & & & # & ,-! . / # # $$0! ! " # o! " o! o! o o!# $ o! # & o o!# ( 1 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle amministrazioni dello Stato interessate. 2 Testi elaborati sulla base dei contributi trasmessi dalle

Dettagli

Sommario. Introduzione. Progetto di alberi di trasmissione Concentrazione di tensioni

Sommario. Introduzione. Progetto di alberi di trasmissione Concentrazione di tensioni 3 La orsione Sommario Inroduzione Alberi saiamene indeerminai Carihi orsionali su alberi irolari Momeno dovuo a ensioni inerne Deformazioni angenziali parallele all asse Progeo di alberi di rasmissione

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

# $ % &"&'& ( ) ))! )* "#" $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* / " -.% ()))* ( 0, " $

# $ % &&'& ( ) ))! )* # $ )+ )!&!*$! $+ ) % &' ()))*+ ), & ' ()))* ), - $()).* /  -.% ()))* ( 0,  $ ! # % &! ! ' ( # % &&'& ( ) ))! )* # )+ )!&!*! + ) % &' ()))*+ ())* ), & ' ()))* ), - ()).* -.% ()))* ( 0, 0, 1 %2 * 0+ + ))3 ** 0, &, (&,*))3#) *- 0.& ' % 2 (&4%2* *( 00&&, (,&* *( 056''7,' *. 03- *.,!!!!&!!*

Dettagli

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma

QUATTRO PASSI PER RISCOPRIRE LA CITTÀ Percorsi ed itinerari per una Firenze in forma u / h O Iu u h ff, u Nu 00 I ION I HI IN UTOU yz - T Tu 0//9 O u - I u u u T -u/ - Nu INTOOI u O INTITUT u u, Nu 00 T 0/099 @u wwwu QUTTO I IOI ITTÀ u f QUTTO I IOI ITTÀ u f I T ONI, UN IO INZ N f j? h

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Rassegna Stampa Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Roma, Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Videoconferenza e medicina: nasce Romeo, network per la ricerca in radioterapia oncologica

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

Italdata S.p.A. Gruppo Siemens Business Services www.italdata.it www.sbsitalia.it

Italdata S.p.A. Gruppo Siemens Business Services www.italdata.it www.sbsitalia.it !"!!" "##!!$"%$& &'' "'' ' #('!!" "##!!$"%%"#)"* &'' "'' +!!" "##!!$"%%", %' ' #-' "''./(/!!" "##!!$"%%"."#)#" &'' "'' # $! "# $ % & % "# % & -'01!20'''34!/!/'25-' 603' 3' 444 ''7 8/' 34 / /'7-'' */9#73/7"!%7''

Dettagli

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo gu da ag ex r a ho dayau os Anche prodo prenoab n ancpo sono commssonab. Ques prodo sono: 1. Rmborso dea Franchga STANDARD 2. Rmborso dea Franchga TOTALE 3. Proezone dea Canceazone Qu d seguo speghamo

Dettagli

Rivalutazione delle aree edificabili dei privati

Rivalutazione delle aree edificabili dei privati Fiscalità Edilizia Rivalutazione delle aree edificabili dei privati - Riapertura dei termini al 31 ottobre 2010 e riepilogo delle modalità applicative - Marzo 2010 "##$%&'($ "#$%&'$(")*+,-+%%+,$.++,+-"/"0$1"%",+,0)*,-+2'"*$(")*+,$3."0)%$,,

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g]

ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g] ffi rrr,ruro rrof[ssron^le D,roro,.'g] f [ -".*. F',t1.\' a l]',r^'1hblî -'ar@wm6q-'e,3* "., ^ (toj s*u. not".v..1i.. F,Lt lr. a ht LtCP t i.t è e appareóh rùrc pù LabÒÉrÒrio simularoè di sara @DroLlo

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

K S O FT - L A zienda

K S O FT - L A zienda FA T T O R E K 1 K S O FT - L A zienda K S O FT nasce nel settembre 2007 da un progetto imprenditoriale di Fa tto re K e S o fting riunendo affermati professionisti operanti da anni ai massimi livelli

Dettagli

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012 f C ALBUZZANO C l f f 4 2012 f l C f Rz. 6/2010 l 10.12.2010; E: C Alzz Dz z: C Alzz - Pzz V 1 - Alzz PV D Rpl: F C P f pz p: v C C v vl ll l ll l CIf v p f l ll p f qll h è lzz ql v ( p l f pzz V). C

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

MANUALE D USO ZED PROG

MANUALE D USO ZED PROG MANUALED USOZEDPROG ULTIMOAGGIORNAMENTOAPRILE2010 SOMMARIO 1.CaratteristicheedHardware Pagina2 2.Utilizzo Pagina4 3.AggiornamentoZedProg Pagina6 4.LetturaesalvataggiofilesEEPROMsulPCutilizzandoZedProgePCSoftware

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania " # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2

La mappa della qualità effettiva dei servizi del Comune di Tempio Pausania  # $ Tempio Pausania - Piazza Gallura n.3 2 Allegato C " # % Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 2 & " % 3 Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 " # % " #%&%'()* & ' & ' Tempio Pausania Piazza Gallura n.3 4 ( ' ) ' ' * + ' ' ( '. "# "//0 1/ 2) 3 4 56

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N.

DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. I \ t DISTRE,TTO SOCIO. SANITARIO N. 45 Comune di Modica Comune di Scicli Comune di lspica Comune di Pozzallo AZIENDA SAN.PROV DISTRETTO DI MODICA Le Amministrazioni Comunali di: PROTOCOLLO D'INTESA DBL

Dettagli

r& W Oggetto: PUBBLICAZIONE DELTE GRADUATORIE PROWISORIE D,ISTITUTO DEL Prot. n. LO33(C2 Rovereto, 25 febbraio 2013

r& W Oggetto: PUBBLICAZIONE DELTE GRADUATORIE PROWISORIE D,ISTITUTO DEL Prot. n. LO33(C2 Rovereto, 25 febbraio 2013 RPUBBLICA ITALIANA PROVINCIAAUTONOMA DI TRNTO ISTITUTO COMPRNSIVO ISRA - ROVRTO 38068 ROVRTO - Viale Vittria, 43 - tel.. 0464/ 43151.5 - fax 0464/ 489616 -mait segr.ic.isera-rveret@scule.prvincia.tn.it.

Dettagli

!"#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')"',#+#&-# &-'"/'( #( 0',-#&'!)1 /!"%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0!

!#$!%#&'(')* )!&+#+#&,#)(!-#.'(')',#+#&-# &-'/'( #( 0',-#&'!)1 /!%#!,'02 -#(' )!)+!%#&'(' )# ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! !"! $%& ' !"$!%&'(')* )!&++&,)(!-.'(')"',+&- &-'"/'( ( 0',-&' /!"%!,'02 -(' )!)+!%&'(' ) ('!!) * + % ',- ). +!! / (!) ' ' *0! & ' ) ) ) ) 12 12 * 3 )+ %!)!4 5!/) 6!' 0 %! ( 3) )! / (7) 4' 6 7') ' ') /8

Dettagli

ELETTROCHIMICA. Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile)

ELETTROCHIMICA. Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile) ELETTROCHIMICA Uso di reazioni chimiche per produrre corrente elettrica (Pile) Uso di forza elettromotrice (fem) esterna per forzare reazioni chimiche non spontanee (Elettrolisi) Coppia redox: Ossidazione

Dettagli

SISTEMA DI SICUREZZA ABB

SISTEMA DI SICUREZZA ABB SISTEMA DI SICUREZZA ABB Fium vno 17 Fbbraio 2014 1 CARATTERISTICHE COMPONENTI ABB Cnral di comando conrollo DomuLink GSM DTL0301 crificaa com cnral di icurzza pr impiani anifuro nza fili; ripond a u l

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO: he on D.G.R. n. 1421 del 5/8/2014 è stato approvato il bando il finanziamento degli interventi di effiientamento energetio delle reti di illuminazione pubblia, da onseguire

Dettagli

+, - -. / / 3 4 -, 5,3 6 + 3 "- 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4

+, - -. / / 3 4 -, 5,3 6 + 3 - 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4 "#$%&'(")&* "# +, - -. / 0 121 / 0 0- / 3 4 -, 5,3 6 + 3 "- 1. 7 $7. 8.4 0 0 9 4 0 4. 07 4 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it 2 " "# $ %& " ' () " "* ""++,, "-./01 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO CERTIFICAZIONE QUALITÀ SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO ECONOMICO E TURISTICO DISCIPLINA RELIGIONE Lo n l n l coo à o go l gn copnz pcfch: vlpp n o no cco n ponl pogo

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

Prove Ufficiali di Qualificazione

Prove Ufficiali di Qualificazione Jr_ofeo "Lece Francesco" SAIVO DECISIONE DEI COMMISARI SPORTIVI Prove Ufficiali di Qualificazione ''fora del 11/05/2014 tire, cittadino c/o kartodroo Otsoteo - Roccanovo 60 ini 1 10 ROSA ROBERTO ROSA6ERARDO

Dettagli

! "# $ %&& ' ()!**#%+"&,--,, &."$ ' ()!** /&"0$&" ) +11+/%+

! # $ %&& ' ()!**#%+&,--,, &.$ ' ()!** /&0$& ) +11+/%+ ! "# $ %&& ' ()!**#%+"&,--,, &."$ ' ()!** /&"0$&" ) +11+/%+ & +21$3+ +"&04+%"1&. /&"0$&" ) +11+/%+ $"%&$3+$&" &55555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555) 1%2112%"+$01+021+

Dettagli

Associazione Deruta Nuova sede Deruta. Associazione Cidis sede di Deruta 250,00 mensili dal 01/04/2013 al 31.12.2013

Associazione Deruta Nuova sede Deruta. Associazione Cidis sede di Deruta 250,00 mensili dal 01/04/2013 al 31.12.2013 Numero Progressivo Titolo base attribuzione ( vedi nota in calce) Oggetto Beneficiario Importo vantaggio economico Responsabile del procedimento 1 G.M. 7/13 Concessione uso gratuito locale Casa della Associazione

Dettagli

GEOMETRIA I Corso di Geometria I (seconda parte)

GEOMETRIA I Corso di Geometria I (seconda parte) Corso di Geometria I (seconda parte) anno acc. 2009/2010 Cambiamento del sistema di riferimento in E 3 Consideriamo in E 3 due sistemi di riferimento ortonormali R e R, ed un punto P (x, y, z) in R. Lo

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati L FIME a.a. 8-9 9 oa ll ozon Poo suua Gogo Consgl gogo.onsgl@unbg. Uff 58 vmno m:.-3. Pogamma. Mao ll ozon ona va. oa ll ozon 3. nh valuazon 4. Hgng 5. Inggna fnanzaa 6. Pou numh 7. Dvavs sass Ozon Pou

Dettagli

Il gruppo dei vettori

Il gruppo dei vettori Capitolo Terzo Il gruppo dei vettori 3.1. Le strutture di gruppo e di corpo Un operazione binaria (1) definita in un insieme è un applicazione fra il quadrato cartesiano dell insieme e l insieme stesso,

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENZIA LAORE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENZIA LAORE TERRENI NON AGRICOLI AD USO TURISTICO TERRENI URBANIZZATI IN AREE DI BORGATA INFRASTRUTTURE DI RETE TERRITORIALI BASSO CAMPIDANO Comune ASSEMINI Foglio 5 38 Grogastu Comune BALLAO Tipo Immoile Canale Foglio

Dettagli

Trento - Bassano del Grappa - Baselga di Pinè

Trento - Bassano del Grappa - Baselga di Pinè Trento - Bassano del Grappa - Baselga di Pinè dott. Marco Picetti Laurea in Economia Università degli Studi di Trento (2002) Iscrizione Albo dei Promotori Finanziari n. 13942 (Trento, delibera dd. 11/02/2003)

Dettagli

n*nto or fif l7) DEL ra c11 il 11 ií g fiiij. 20i5

n*nto or fif l7) DEL ra c11 il 11 ií g fiiij. 20i5 #,r,s#&>. or fif "W uij SETTORE N'.,LG út Prol'incia di Catania l7) n*nto : AA. GG SERV ZIO: personale DEL ra c11 il 11 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA Numerazione Generale f.f.lo8l Oef-

Dettagli

+, -. 2 3// +. 4-4+. / 7 8 /4, 3,9 24 /4 / : ;8$.. 7 3 $ + :.$ 7 <=/> 77 7. $1 9

+, -. 2 3// +. 4-4+. / 7 8 /4, 3,9 24 /4 / : ;8$.. 7 3 $ + :.$ 7 <=/> 77 7. $1 9 !"#$%&'("!)&*!"# +, -. /01 2 3// +. /1 44/ 4-4+. 42356 / 7 8 /4, 3,9 24 /4 / 5444 7 : ;8$.. 7 3 $ + :.$ 7 77 7. $1 9 /'""!""") 97 8 www.sulpalco.it redazione@sulpalco.it 2 1+ 87 : 4+. 8;:1:3., +.9

Dettagli

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA

LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Chimica CORSO DI: LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA Docente: Dr. Alessandro Caselli

Dettagli

ATTO N. 24 DEL 30/05/2008

ATTO N. 24 DEL 30/05/2008 !"# $ Via A. Grandi, 1 Tel 039 6020975 Fax 6020537 Cod. Comune: 11105 Originale/Copia V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L CONSIGLIO COMUNALE ATTO N. 24 DEL 30/05/2008 OGGETTO : PRESTITO D

Dettagli

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI A.A. 2013/14 Eserciazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI Esercizio 1 - IRPEF Il signor X, che vive solo e non ha figli, ha percepio, nel corso dell anno correne, i segueni reddii: - Reddii da lavoro dipendene

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

6. Trasformate e Funzioni di Trasferimento

6. Trasformate e Funzioni di Trasferimento 6. Trasformate e Funzioni di Trasferimento 6.3 Richiami sulla Trasformata di Laplace Definizione La trasformata di Laplace di f(t) è la funzione di variabile complessa s C, (s = σ + jω), F (s) = e st f(t)dt

Dettagli

V AK. Fig.1 Caratteristica del Diodo

V AK. Fig.1 Caratteristica del Diodo 1 Raddrizzaore - Generalià I circuii raddrizzaori uilizzano componeni come i Diodi che presenano la caraerisica di unidirezionalià, cioè permeono il passaggio della correne solo in un verso. In figura

Dettagli

Cluster di calcolo per CMS a Milano Bicocca. 20/05/2010 Paolo Dini INFN MIB

Cluster di calcolo per CMS a Milano Bicocca. 20/05/2010 Paolo Dini INFN MIB ClusterdicalcoloperCMSa MilanoBicocca 20/05/2010 PaoloDini INFNMIB INFNaMilanoBicocca(MiB): LaSezione sededistaccatadellasezionedimilanopressoildip.difisicadal2000 sezioneautonomadalsettembre2007 ServizioCalcolo

Dettagli

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo)

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo) V A = AMPIEZZA = lunghezza di V A ALTERNATA Proiezione di V X ISTANTE = velocià angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un inervallo di empo) DEVE ESSERE COSTANTE Angolo

Dettagli

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato Bilancio di esercizio Bilancio consolidato 2013 #$## #$%% $$# ''#' * $%+ '#+% +'+# '% % * $+$ %# %#$ #'++ %%$## %' * #$ $'% $$ $%%# -. ### +$' - #+# $ +$ / +'% #$ 0 '' 1 2 2 -.3 4% 4% - 3 4 4' 3- $4+

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

Ammessi alla semifinale Kangourou della Lingua inglese 2015

Ammessi alla semifinale Kangourou della Lingua inglese 2015 237 A D D A R I A N A S T A S I A WALLABY 54 45 IH Accademia Britannica 237 D I C O S I M O S A R A WALLABY 51 39 IH Accademia Britannica 237 F E R R A R O G I A D A WALLABY 53 45 IH Accademia Britannica

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

MC2. La centrale MC2 è un gruppo elettroidraulico compatto e modulare. La qualità dei singoli particolari unita alla

MC2. La centrale MC2 è un gruppo elettroidraulico compatto e modulare. La qualità dei singoli particolari unita alla IUI HYUIQU echnical atalogue ecember a centrale è un gruppo elettroidraulico compatto e modulare. a qualità dei singoli particolari unita alla semplicità del loro montaggio consente applicazioni con ingombri

Dettagli

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato

Bilancio di esercizio. Bilancio consolidato Bilancio di esercizio Bilancio consolidato 2010 ! $ $' $$ ' *+!'$, '',$,!$,',' **+,' $$ *,,,'' $ + ', ''!$ -. $, '!! -,! $!$ /,, ',$ 0 '!! 1* 2 2 -.3 4 4-3,4! 4 3- $'4$ '4 5!!, ',' 1!!$!! * 4, 4, - 6

Dettagli

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni VBA Il Visual Basic for Application Le funz ioni Le procedure Funz ioni µ E pos s ibile (e cons igliato) s comporre un problema i n sotto- problemi e combinar e poi assieme le s oluz i oni per ottenere

Dettagli

Rassegna del 22/05/2012

Rassegna del 22/05/2012 Rassegna del 22/05/2012 22/05/12 Corriere della Sera Roma FONDAZIONE ROMA 13 Musica... 1 22/05/12 Repubblica Roma 11 Intervista a Mario De Simoni - De Simoni: "Rivedere i metodi di assegnazione da parte

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Rpg vutzn p Cs Lu Ann ccmc 010/011 S Bsc Fctà FACOLTA' DI SCIENZE ATEATICHE,FISICHE E NATURALI Cs Lu ATEATICA (L) Dt stzn t 10/0/011 UNIERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE utzn ssfzn g stunt (Lgg 0/1) Rpg

Dettagli

ATTO AZIENDALE. ASLOristano. Direzione generale DIPARTIMENTI, STRUTTURE, FUNZIONI ATTO AZIENDALE PARTE SECONDA 1

ATTO AZIENDALE. ASLOristano. Direzione generale DIPARTIMENTI, STRUTTURE, FUNZIONI ATTO AZIENDALE PARTE SECONDA 1 ATTO AZIENDALE PARTE SECONDA DIPARTIMENTI, STRUTTURE, FUNZIONI ASLOristano Direzione generale 2012 ATTO AZIENDALE PARTE SECONDA 1 Atto Aziendale Parte seconda Dipartimenti, Strutture, Funzioni Sommario

Dettagli

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m

Dettagli

!"#$%&'(&)(*+$(,(-&'%../01("1%&%*#"2%-& 34564578&94::8&!;<64&=>#(?-&3%,("1%@& AA&+%$$%?B#%&ACDD&=E@&

!#$%&'(&)(*+$(,(-&'%../01(1%&%*#2%-& 34564578&94::8&!;<64&=>#(?-&3%,(1%@& AA&+%$$%?B#%&ACDD&=E@& !"#$%&'(&)(*+$(,(-&'%../01("1%&%*#"2%-& 34564578&94::8&!;#(?-&3%,("1%@& AA&+%$$%?B#%&ACDD&=E@& FG-#HI(&J&>*BB.(H($K&+*&L1$%#1%$&-&2-#$(#%&'-&2-#".%&HI(-M%&=NO%PQ"#'&-'M%#$(+(1RS@&J&3%.%,("1%T&'-&

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Finanziamenti Le principali operazioni realizzate 1/5

Finanziamenti Le principali operazioni realizzate 1/5 Le principali operazioni realizzate 1/5 EQU ITA LIA S.P.A FERROV IE DELLO STATO C OM U N E D I R OM A FERROV IE DELLO STATO F ON D A Z ION E F IER A M ILA N O N U OV O POLO F IER IST IC O D I M ILA N O

Dettagli

Tema 3. Insiemi, elementi di logica, calcolo combinatorio, relazioni e funzioni

Tema 3. Insiemi, elementi di logica, calcolo combinatorio, relazioni e funzioni Tema 3 Iniemi, elemeni di logica, calcolo combinaorio, relazioni e funzioni 3.1 Queii di livello bae 3.1.1 Si coniderino i egueni enunciai: n è un muliplo di 3 o è un numero pari, e inolre è minore di

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione .. Prot. N. ORIGINALE ESTRATTO DI Deliberazione del Consiglio REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO NUORO Deliberazione del Consiglio di

Dettagli

MONTE DEIPASCHI DI SIENAN FELICE CA NC: ELLO BANCA DAL 1472 IN ALLEGATO RIMETTIAMO ORDINANZA DI ASSEGNAZIONE PECAPI TATACI A MEZZO

MONTE DEIPASCHI DI SIENAN FELICE CA NC: ELLO BANCA DAL 1472 IN ALLEGATO RIMETTIAMO ORDINANZA DI ASSEGNAZIONE PECAPI TATACI A MEZZO N BANCA MONTE DEl P ASCHI DI SIENA S.. A. - Sede sociale in Siena Piazza Salimbeni 3 - www.mps.it MONTE DEIPASCHI DI SIENAN FELICE CA NC: ELLO BANCA DAL 1472 31 luçil io 201 4 SPETT. LE COMUNE DI SAN FELIC~

Dettagli

Il condensatore. Carica del condensatore: tempo caratteristico

Il condensatore. Carica del condensatore: tempo caratteristico Il condensaore IASSUNTO: apacia ondensaori a geomeria piana, cilindrica, sferica La cosane dielerica ε r ondensaore ceramico, a cara, eleroliico Il condensaore come elemeno di circuio: ondensaori in serie

Dettagli

TEMPORIZZATORE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A. GARRO ) SCHEMA A BLOCCHI : NE555 1 T. reset (4) VCC R6 10K. C5 10uF

TEMPORIZZATORE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A. GARRO ) SCHEMA A BLOCCHI : NE555 1 T. reset (4) VCC R6 10K. C5 10uF TEMPOIZZATOE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A GAO ) SCHEMA A BLOCCHI : M (8) NE555 00K C7 00uF STAT S 4 K C6 0uF (6) (5) () TH C T A B 0 0 Q S Q rese T DIS (7) OUT () 0 T T09*()*C7 (sec) GND () (4) 6

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

- 15G0078A130 - MODULO USB ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB

- 15G0078A130 - MODULO USB ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB - 15G0078A130 - MODULO USB ISTRUZIONI INTERFACCIA PER ASAC-0/ASAC-1/ASAB Emesso il 15/06/2012 R. 01 Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale del prodotto. Leggere attentamente le

Dettagli

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE 18/02/2015 Leonardo Ferrante ad Astiss per il ciclo d'incontri "Conoscere

Dettagli

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 Ma nua le di IN STAL LA ZIO NE ED USO Ma nua le N 12110 Rev. B spa Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep

Dettagli

SI Morbegno, In occasione del Trofeo Vanoni, ad ottobre 200 ricambiata da una delegazione di Llanberis Edwards, Roland Evans, Ken Jones.

SI Morbegno, In occasione del Trofeo Vanoni, ad ottobre 200 ricambiata da una delegazione di Llanberis Edwards, Roland Evans, Ken Jones. P p phé Mb è Lb b f p f pp 1980 q CSI Mb pp p p v Lb (G) Sw R zz v D. K J Mb q G v p f R Sw ì N. V Tf v p z K à B p G v p h J CSI Mb. M p p C Mb G R p S w I S 03 N 20 b L. v à M p p v L N 1993 I C SI Mb

Dettagli

QUESITI DI PSICOLOGIA

QUESITI DI PSICOLOGIA QUESITI DI PSICOLOGIA appunti 23 TEST DI VERIFICA 1 Che osa si intene on il onetto i atteniilità? a L effiaia he un test ha nel preveere i renimenti i un soggetto nelle ailità speifihe misurate Il grao

Dettagli

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1 La programmazione aggregaa nella supply chain La programmazione aggregaa nella supply chain 1 Linea guida Il ruolo della programmazione aggregaa nella supply chain Il problema della programmazione aggregaa

Dettagli

risultato indicatore composito 93,20% 79,60%

risultato indicatore composito 93,20% 79,60% PDR 2010 INDICATORI QUOTA NAZIONALE MARGINE OPERATIVO LORDO (a criteri IAS) RICAVI PRO CAPITE (a criteri IAS) risultato indicatore composito erogazione 93,20% 79,60% PDR 2010 QUOTA REGIONALE Accordi regionali

Dettagli

ANCONA/Falconara B 3796/15; AOSTA B 2836/15; BELLUNO C 479/15; BERGAMO/Orio al Serio A 3707/15, A 6432/15;

ANCONA/Falconara B 3796/15; AOSTA B 2836/15; BELLUNO C 479/15; BERGAMO/Orio al Serio A 3707/15, A 6432/15; PHONE: 06 81661 FAX: 06 8166 2016 E-mail: aip@enav.it Web: www.enav.it AIP ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche ENAV S.p.A Via Salaria, 716 00138 Roma Variante AIP AIP Amendment N. 11/2015 29 OCT

Dettagli

chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic.

chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic. chalky finish soft touch Mobili, pareti, complementi d arredo, oggetti, colori... scopri gli elementi chiave per uno stile shabby chic. rinnovare mobili, pareti, quadri, oggetti, tutto ciò che ci circonda:

Dettagli

FRANCAVILLA DI SICILIA

FRANCAVILLA DI SICILIA COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA PROVINCIA DI MESSINA Ente del Parco Fluviale dell'alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla di Sicilia (ME) tel: 0942 682812 Fax:

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Esame di Chimica Analitica e Complementi di Chimica Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012

Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Esame di Chimica Analitica e Complementi di Chimica Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012 Modulo di Chimica Analitica 8 Novembre 2012 1. Una soluzione viene preparata sciogliendo1210 mg di K 3 Fe(CN) 6 in 775 ml di acqua. Calcolare: a) la concentrazione analitica di K 3 Fe(CN) 6 b) la concentrazione

Dettagli