Statistiche dei trasporti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Statistiche dei trasporti"

Transcript

1 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Servizi Statistiche dei trasporti Anni Annuari

2 I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA CULTURA FAMIGLIA E SOCIETÀ PUBBLICA AMMINISTRAZIONE GIUSTIZIA CONTI NAZIONALI LAVORO PREZZI AGRICOLTURA INDUSTRIA SERVIZI COMMERCIO ESTERO Ambiente, territorio, climatologia Popolazione, matrimoni, nascite, decessi, flussi migratori Sanità, cause di morte, assistenza, previdenza sociale Istruzione, cultura, elezioni, musei e istituzioni similari Comportamenti delle famiglie (salute, letture, consumi, etc.) Amministrazioni pubbliche, conti delle amministrazioni locali Giustizia civile e penale, criminalità Conti economici nazionali e territoriali Occupati, disoccupati, conflitti di lavoro, retribuzioni Indici dei prezzi alla produzione e al consumo Agricoltura, zootecnia, foreste, caccia e pesca Industria in senso stretto, attività edilizia, opere pubbliche Commercio, turismo, trasporti e comunicazioni, credito Importazioni ed esportazioni per settore e Paese Alla produzione editoriale collocata nei 14 settori si affiancano le pubblicazioni periodiche dell Istituto: Annuario statistico italiano, Bollettino mensile di statistica e Compendio statistico italiano. Il Rapporto annuale dell Istat viene inviato a tutti gli abbonati anche ad un solo settore.

3

4 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Statistiche dei trasporti Anni

5 A cura di: Redazione: Editing: Carlo Putignano Raffaella Amato (par , ), Giovanna Astori (par , 6.3.3), Donatella Berna (par.6.3.4), Tiziana Camassa (par. 11.3, 11.4, appendice B), Gabriella Donatiello (par. 12.4), Golda Koch (cap. 4, 5 e par. 6.2, 6.5, 6.7, 6.8, 7.2, 7.3, 7.4, 7.7, 12.3), Pasquale Marrone (par. 8.4), Monica Montella (cap. 2), Monica Perez (par. 8.3), Simona Perone (par. 8.5), Carlo Putignano (cap. 1, 3; par. 6.1, 6.3.1, 6.3.5, 6.4, 6.6, 7.1, 7.5, 7.6, 8.1, 9.1, 10.2, 11.1, 11.2, 11.5, 12.1, , 12.5, appendici A, C, D, E ), Sante Orsini (par. 8.2, 9.2, 9.3, ), Anna Maria Sgamba (par. 10.1) Amelia M. Bevilacqua Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat Servizio statistiche sull attività dei servizi Tel: Statistiche dei trasporti Anni Annuario, n Istituto nazionale di statistica Via Cesare Balbo, 16 - Roma Coordinamento: Servizio produzione editoriale Via Tuscolana, Roma Stampa digitale: Istat - Produzione libraria e centro stampa Giugno 2005 Copie 700 Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazione della fonte

6 Indice generale Avvertenze. Pag. 20 Capitolo 1 Il sistema dei trasporti e l'informazione statistica Il sistema dei trasporti in Italia L evoluzione della domanda di trasporto L informazione statistica sui trasporti Le banche dati internazionali La normativa Eurostat I sistemi informativi statistici Capitolo 2 I trasporti e l economia L'evoluzione dell'economia nazionale I trasporti nell'economia italiana Valore aggiunto e produzione Investimenti Occupazione. 36 Capitolo 3 Le imprese di trasporto: caratteristiche strutturali e risultati economici La struttura del sistema produttivo dei servizi di trasporto Le imprese di trasporto in senso stretto Le imprese di trasporto persone Le imprese di trasporto merci su strada Le imprese ausiliarie dei trasporti La dinamica delle imprese di trasporto I conti economici delle imprese di trasporto Indicatori economici strutturali Analisi di alcune attività economiche per classi di addetti La dinamica economica L innovazione tecnologica nel settore dei trasporti Confronti internazionali Le imprese di trasporto nelle imprese dell Unione europea Il trasporto merci su strada nell Unione europea 62 Capitolo 4 Le infrastrutture Infrastrutture e competitività delle imprese La rete stradale La rete stradale in Italia Confronti internazionali La rete ferroviaria Le Ferrovie dello Stato Le ferrovie in concessione e in gestione governativa

7 Confronti internazionali... Pag La rete di oleodotti Il sistema portuale Il sistema portuale italiano Le infrastrutture per la nautica di diporto Il sistema aeroportuale Interporti, centri intermodali e piattaforme logistiche Impianti a fune. 82 Capitolo 5 I mezzi di trasporto I veicoli Il parco veicoli Confronti internazionali Le ferrovie: il materiale rotabile Le Ferrovie dello Stato Le ferrovie in concessione e in gestione governativa La flotta marittima Consistenza della flotta mercantile e da pesca Consistenza delle unità da diporto La flotta aerea Capitolo 6 - Il trasporto merci L'evoluzione della domanda di trasporto Il trasporto di merci per ferrovia Le Ferrovie dello Stato Le ferrovie in concessione ed in gestione governativa Confronti internazionali Il trasporto di merci su strada Principali risultati I trasporti secondo i gruppi merceologici trasportati e le classi di percorrenza I flussi di merci I movimenti nelle regioni italiane: analisi secondo il luogo di origine Confronti internazionali Il trasporto marittimo di merci Principali risultati Confronti internazionali Il trasporto per vie d'acqua interne Il trasporto aereo di merci Il trasporto per condotte Il trasporto intermodale Quadro di riferimento L'intermodalità nel trasporto terrestre L intermodalità nel trasporto marittimo

8 Capitolo 7 Il trasporto di persone L'evoluzione dell offerta di trasporto.. Pag Il trasporto di persone Il trasporto ferroviario Le Ferrovie dello Stato Le ferrovie in concessione ed in gestione governativa Confronti internazionali Il trasporto pubblico locale Il trasporto pubblico locale di viaggiatori su strada Tramvie e metropolitane Impianti a fune Funicolari Funivie Il trasporto aereo di passeggeri Il traffico aeroportuale nel Confronti internazionali Il trasporto marittimo di passeggeri Confronti internazionali Il trasporto per vie d'acqua interne Capitolo 8 - La mobilità vista dalle famiglie Il quadro generale della mobilità come integrazione di più fonti informative Gli spostamenti quotidiani per lavoro e studio La mobilità per turismo nel I viaggi I turisti La spesa delle famiglie per i trasporti Trasporto privato Trasporto pubblico I trasporti negli indici dei prezzi al consumo Sguardo d insieme Acquisto dei mezzi di trasporto Spese di esercizio dei mezzi di trasporto I servizi di trasporto Il prezzo del trasporto per zone geografiche Capitolo 9 La qualità del servizio di trasporto La misura della qualità del servizio La qualità dei servizi pubblici percepita dagli utenti L'uso del treno L'uso del pullman L'uso dell'autobus, dei filobus e del tram

9 Capitolo 10 Il commercio estero e la bilancia dei pagamenti dei trasporti Esportazioni ed importazioni di merci per modo di trasporto. Pag L evoluzione del trasporto merci internazionale Importazioni ed esportazioni nel 2000: volumi, valori e valori medi unitari Il trasporto internazionale per area geografica La struttura merceologica del trasporto internazionale La bilancia dei pagamenti dei trasporti internazionali Capitolo 11 Turismo e trasporti L impatto del movimento turistico sul sistema dei trasporti La distribuzione temporale del turismo I mezzi di trasporto utilizzati La stagionalità del traffico La concentrazione territoriale Capitolo 12 Sicurezza, ambiente, energia Costi diretti ed indiretti dei trasporti L' incidentalità nei trasporti Gli incidenti stradali in Italia L incidentalità negli altri modi di trasporto Confronti internazionali Il consumo di energia nel settore dei trasporti I trasporti e l ambiente Il sistema di indicatori per i trasporti e l ambiente: l informazione disponibile Gli indicatori del Transport and Environment Reporting Mechanism (Term) Il trasporto su strada di merci pericolose Flussi di merci e rischi ambientali a livello regionale Alcuni indicatori territoriali 230 Appendice A - Legislazione comunitaria di riferimento delle statistiche dei trasporti B - Contesto normativo di riferimento sui trasporti C - Classificazioni D - Principali siti web relativi ai trasporti E - Glossario F - Bibliografia e fonti

10 Indice delle tavole Tavola Unità di lavoro e valore aggiunto ai prezzi di mercato dei trasporti e dell economia nazionale Anni Pag. 24 Tavola 1.2 Normativa Eurostat sulle statistiche dei trasporti.. 29 Tavola Conto economico delle risorse e degli impieghi - Anno Tavola Conto economico delle risorse e degli impieghi - Anni Tavola Valore aggiunto dei trasporti al costo dei fattori a prezzi costanti per modo - Anni Tavola Valore aggiunto dei trasporti al costo dei fattori a prezzi costanti per modo - Anni Tavola Valore aggiunto al costo dei fattori a prezzi costanti per attività economica - Anno Tavola Valore aggiunto dei trasporti al costo dei fattori a prezzi costanti per modo Anno Tavola Produzione al costo dei fattori a prezzi costanti per attività economica - Anni Tavola Investimenti fissi lordi della branca produttrice "mezzi di trasporto" per prodotto - Anni Tavola Investimenti fissi lordi dei "Trasporti, magazzinaggio e comunicazioni" per branca proprietaria - Anni Tavola Unità di lavoro totali per attività economica - Anni Tavola Unità di lavoro dei trasporti per modo - Anno Tavola Unità di lavoro dei trasporti per condizione professionale e modo Anno Tavola Redditi da lavoro dipendente dei trasporti per modo - Anni Tavola Costo del lavoro per unità di lavoro dipendente nei trasporti per Tavola modo - Anni Valore aggiunto dei trasporti al costo dei fattori a prezzi costanti per unità di lavoro, per modo - Anni Tavola Imprese e addetti dei trasporti per gruppi di attività economica - Anno Tavola Imprese ed addetti dei trasporti per attività economica - Anno Tavola Principali parametri della dimensione delle imprese di trasporto per attività economica - Anno Tavola Imprese di trasporto per forma giuridica e attività economica - Anno Tavola Imprese e addetti di trasporto passeggeri per attività economica - Anno Tavola Imprese di trasporto regolare di passeggeri per classe di addetti Anno Tavola Imprese e addetti del trasporto regolare di passeggeri per regione Anno

11 Tavola Imprese di servizio di taxi nelle principali province Anno 2003 Pag. 45 Tavola Imprese e addetti di trasporto merci su strada per classe di addetti Anno Tavola Imprese e addetti di trasporto merci su strada per forma giuridica Anno Tavola Imprese e addetti di trasporto merci su strada per regione Anno Tavola 3.12 Imprese di trasporto merci su strada per regione e per classi di addetti - Anno Tavola 3.13 Imprese di trasporto merci su strada per regione e per classi di addetti Anno 2003 (composizione percentuale). 48 Tavola Imprese di trasporto merci su strada per regione e forma giuridica Anno Tavola Imprese ed addetti di servizi ausiliari ai trasporti per attività economica Anno Tavola Principali parametri delle imprese di servizi ausiliari ai trasporti per attività economica Anno Tavola Imprese di servizi ausiliari ai trasporti per forma giuridica e attività economica Anno Tavola Imprese e addetti dei trasporti presenti nell archivio Asia per attività economica - Anni 1996, 2000 e Tavola Imprese di trasporto presenti nell archivio Asia per forma giuridica Anni Tavola Imprese e addetti di servizio di taxi presenti nell archivio Asia - Tavola Tavola Tavola Anni Imprese di servizio di taxi presenti nell archivio Asia per forma giuridica - Anni Imprese e addetti presenti nell archivio Asia nel comparto del trasporto merci su strada per classe di addetti Anni Imprese e addetti dei servizi ausiliari ai trasporti presenti nell archivio Asia per attività economica - Anni 1996, 1998 e Tavola Imprese e addetti dei servizi ausiliari ai trasporti presenti nell archivio Asia per attività economica - Anni Tavola 3.25 Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese di trasporto, per attività economica Anno Tavola 3.26 Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese di trasporto, per attività economica Anno 2001(composizione percentuale) 54 Tavola 3.27 Numero di dipendenti, costo del lavoro, retribuzioni e ore lavorate delle imprese di trasporto per attività economica Anno Tavola 3.28 Principali valori medi delle imprese di trasporto per attività economica Anno Tavola Numero di imprese e di addetti del trasporto marittimo, per classi di addetti Anno Tavola Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese di trasporto marittimo, per classe di addetti Anno

12 Tavola Numero di imprese e di addetti del trasporto aereo, per classe di addetti Anno Pag. 58 Tavola Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese di trasporto aereo, per classe di addetti Anno Tavola Variazione dei principali valori medi delle imprese di trasporto per attività economica Anni Tavola Imprese di trasporto nei paesi dell Unione europea Anno Tavola Imprese di autotrasporto nell Unione europea Anno Tavola Principali dati economici delle imprese di autotrasporto nell Unione europea Anno Tavola Rete stradale per tipo di strada Anni Tavola Parco veicoli circolanti e traffico autostradale - Anni Tavola Rete stradale per tipo di strada e regione - Anno Tavola Principali indicatori della rete viaria (autostrade, raccordi autostradali, strade statali e regionali) per regione - Anno Tavola Lunghezza delle autostrade nei paesi dell'unione europea - Anni 1990, Tavola Rete ferroviaria per trazione - Anni 1995, Tavola Rete ferroviaria in esercizio per tipologia e per zona territoriale - Anno Tavola Rete ferroviaria in concessione ed in gestione governativa per scartamento - Anni Tavola Rete ferroviaria in concessione ed in gestione governativa per tipo di trazione e per regione - Anno Tavola Rete ferroviaria delle principali società di trasporto europee - Tavola Anni 1990, Alcuni indicatori della rete ferroviaria delle principali società ferroviarie di trasporto europee Anno Tavola Rete di oleodotti - Anni 1995, Tavola Porti ed infrastrutture portuali (accosti) in Italia - Anno Tavola Accosti per servizio, ripartizione e dotazione - Anno Tavola Accosti per capacità - Anno Tavola Caratteristiche delle infrastrutture portuali nei principali porti - Anno Tavola Posti barca dedicati alla nautica da diporto per tipologia e regione Anno Tavola Posti barca per lunghezza e regione Anno Tavola Posti barca dedicati alla nautica da diporto Anni Tavola Posti barca per lunghezza e per tipologia di struttura Anno Tavola Infrastrutture dei principali aeroporti- Anno Tavola Scali italiani per tipologia - Anno Tavola Interporti per ripartizione geografica - Anno Tavola Infrastrutture delle F.S. per il traffico intermodale per ripartizione geografica - Anno Tavola Funivie in servizio per tipo Anni 1995,

13 Tavola Mezzi di trasporto nell Unione europea Anni Pag. 85 Tavola Parco veicolare secondo le risultanze del Pubblico registro automobilistico per categoria Anni Tavola Tasso di motorizzazione per alcune categorie di veicoli - Anni Tavola Parco veicolare secondo le risultanze del Pubblico registro automobilistico per categoria e regione - Anno Tavola Tasso di motorizzazione di alcune categorie di veicoli per regione Anno Tavola Parco veicolare secondo le risultanze del Pubblico registro automobilistico per categoria ed età Anno Tavola Principali categorie di autoveicoli risultanti dal Pubblico registro automobilistico per età Anni 2000, Tavola Autovetture per il tipo di alimentazione risultanti dal Pubblico registro automobilistico Anno Tavola Iscrizioni al Pubblico registro automobilistico di veicoli nuovi di fabbrica per categoria Anni Tavola Iscrizioni al Pubblico registro automobilistico di veicoli nuovi di fabbrica per categoria e regione Anno Tavola Materiale trainante delle Ferrovie dello Stato per tipo di trazione - Anno Tavola Veicoli trainati delle Ferrovie dello Stato per tipologia - Anno Tavola Carri merci delle Ferrovie dello Stato per tipologia - Anno Tavola Mezzi a trazione e veicoli trainati delle ferrovie in concessione e in gestione governativa per tipologia Tavola Flotta nazionale per tipo di nave - Anni Tavola Flotta nazionale per tipo di stazza e di nave - Anno Tavola Flotta nazionale per classi di età e tipo di nave - Anno Tavola Imbarcazioni e navi iscritte negli Uffici Marittimi, per classi di lunghezza e regione Anno Tavola Imbarcazioni e navi iscritte negli Uffici Marittimi Anni Tavola Aerei e posti utilizzati dalle compagnie di linea nazionali per tipo di aereo - Anno Tavola Traffico interno di merci per modo di trasporto Anni 1995 e Tavola Traffico merci ferroviario - Anni Tavola Traffico merci ferroviario per tipologia di trasporto - Anni (in migliaia di tonnellate e in milioni di tonn-km) 99 Tavola Traffico merci ferroviario per tipologia di trasporto - Anno 1995,2000,2002 (composizione percentuale in tonnellate e tonnkm). 100 Tavola Traffico merci ferroviario per categoria merceologica Anni

14 Tavola Traffico merci ferroviario per classe di distanza Anni Pag. 100 Tavola Traffico merci ferroviario di importazione ed esportazione per paesi di provenienza e di destinazione Anno Tavola Ferrovie in concessione ed in gestione governativa per traffico merci Anni 1990, Tavola Trasporto ferroviario di merci delle principali imprese ferroviarie dell Unione europea Anno Tavola Trasporto di merci su strada Anni Tavola Trasporti complessivi su strada in conto terzi per tipo di trasporto e gruppo merceologico Anno Tavola Trasporti complessivi su strada in conto proprio per tipo di Tavola trasporto e gruppo merceologico Anno Trasporto su strada per titolo di trasporto e flussi interni, intraregionali ed internazionali Anno Tavola Trasporto su strada per titolo di trasporto e area di origine Anno Tavola Trasporto di merci su strada nei paesi dell Unione europea Anni 2001 e Tavola Trasporto di merci su strada nei principali paesi dell Unione europea Anni 1997 e Tavola Alcuni parametri per i principali paesi dell Unione europea - Tavola Anno 2002 Italia = Percentuale del trasporto in conto proprio sul totale Anno Tavola Trasporto marittimo di merci: dati riassuntivi - Anni Tavola Trasporto marittimo di merci per tipo e forma di navigazione Anno Tavola Merci sbarcate e imbarcate nei principali porti italiani Anno Tavola Movimento di merci nei principali porti italiani Anni Tavola Merci trasportate per tipo di navigazione Anno Tavola Movimento di merci nei principali porti europei Anni, Tavola Movimento di container nei principali porti europei Anni Tavola Merce trasportata per vie d acqua interne Anni Tavola Trasporto aereo di merci per tipo di traffico Tavola Trasporto aereo di merci per aeroporto e per e per categoria di servizio Anno Tavola Traffico per condotte Anni 1995, Tavola Traffico ferroviario a carro completo conto pubblico per tipo di servizio - Anni Tavola Containers movimentati nei porti italiani - Anni (numero di contenitori movimentati in teu)

15 Tavola Containers movimentati nei porti italiani - Anni (in tonnellate).. Pag. 124 Tavola Traffico interno di passeggeri per modo di trasporto - Anni 1995, Tavola Traffico delle Ferrovie dello Stato - Anni (in migliaia di passeggeri Tavola Traffico delle Ferrovie dello Stato - Anni (in milioni di passeggeri-km) Tavola Traffico e percorrenza media per tipo di trasporto - Anni 2001, Tavola Ferrovie in concessione ed in gestione governativa: traffico passeggeri - Anni 1990, Tavola Trasporto ferroviario di passeggeri delle principali imprese ferroviarie dell Unione europea Anno Tavola Aziende che effettuano servizio di trasporto pubblico urbano ed extraurbano per classe di addetti e regione - Anno Tavola Aziende che effettuano servizio di trasporto pubblico urbano ed extraurbano per classe di autobus e regione - Anno Tavola Passeggeri che utilizzano il trasporto pubblico locale per Tavola tipologia di servizio - Anni 1990, 1995, Tranvie: materiale rotabile, vetture-km, posti-km offerti Anni 1990, 1995, Tavola Passeggeri trasportati mediante tramvie - Anni 1990, 1995, Tavola Metropolitane: materiale rotabile, vetture km, posti-km offerti Anni 1990,1995, Tavola Passeggeri trasportati mediante metropolitana - Anni 1990, Tavola Traffico funicolari Anni 1990,1995, Tavola Traffico passeggeri per tipo di funivia Anni 1990,1995, Tavola Movimento di aerei, passeggeri e merci Anni Tavola Movimento di aerei e passeggeri - Anni Tavola Movimento di passeggeri per tipo di servizio Anni Tavola Movimento passeggeri nei principali aeroporti dell Unione europea - Anno Tavola Passeggeri trasportati - Anni Tavola Passeggeri trasportati per forma di navigazione Anno Tavola Traffico di passeggeri nei principali porti italiani, ordinati per totale di passeggeri trasportati Anno Tavola Passeggeri imbarcati e sbarcati in tutti i porti per paese Anno Tavola Trasporto pubblico di linea di passeggeri per vie d acqua interne Anni Tavola Traffico totale interno di passeggeri per tipologia di trasporto Anni 1990, Tavola Traffico di passeggeri nell Unione europea per modo di trasporto utilizzato Anni 1990 e

16 Tavola Bambini dell asilo e della scuola materna, studenti fino a 34 anni che escono di casa per andare a scuola o all università per modalità di spostamento, orario prevalente e tempo impiegato Anni Pag. 140 Tavola Persone di 15 anni e più occupate che escono di casa per andare al lavoro per modalità di spostamento, orario prevalente e tempo impiegato - Anni Tavola Bambini dell asilo e della scuola materna, studenti fini a 34 anni e occupati che escono di casa per andare a scuola o al lavoro, per modalità di spostamento e mezzo di trasporto utilizzato Anni Tavola Bambini dell asilo e della scuola materna, studenti fini a 34 anni che escono di casa per andare a scuola o all università per modalità di spostamento, mezzo di trasporto utilizzato, tempo impiegato, classe di età e sesso Anno Tavola Bambini dell asilo e della scuola materna, studenti fini a 34 anni che escono di casa per andare a scuola o all Università per modalità di spostamento, mezzo di trasporto utilizzato, tempo impiegato, regione ripartizione geografica e tipo di comune Anno Tavola Persone di 15 anni e più occupate che escono di casa per andare al lavoro per modalità di spostamento, mezzo di trasporto utilizzato, tempo impiegato, classe di età e sesso Anno Tavola Persone di 15 anni e più occupate che escono di casa per andare al lavoro, per modalità di spostamento, mezzo di trasporto utilizzato, tempo impiegato, regione, ripartizione geografica e tipo di comune Anno Tavola Viaggi effettuati e notti trascorse per tipologia di viaggio e trimestre Anno Tavola Viaggi di vacanza e notti trascorse per durata della vacanza e trimestre Anno Tavola Viaggi di vacanza per durata della vacanza e motivo prevalente Anno Tavola Viaggi di vacanza di piacere/svago per durata e tipo Anno Tavola Viaggi per tipologia del viaggio e destinazione principale Anno Tavola Graduatoria delle principali regioni di destinazione per tipologia del viaggio Anno Tavola Graduatoria dei principali Paesi esteri di destinazione per tipologia del viaggio Anno Tavola Viaggi effettuati per tipologia ed alcune caratteristiche del viaggio - Anno Tavola Viaggi effettuati per tipologia del viaggio ed caratteristiche del turista - Anno Tavola Turisti italiani per tipologia del viaggio e trimestre - Anno Tavola Turisti italiani per durata della vacanza e alcune caratteristiche del turista - Periodo luglio-settembre

17 Tavola Turisti di 15 anni e più che hanno viaggiato per motivi di lavoro, distinti per condizione professionale - Anno 2002 Pag. 153 Tavola Turisti occupati di 15 anni e più che hanno viaggiato per motivi di lavoro, per alcune caratteristiche del turista Anno Tavola Spesa media mensile delle famiglie per voce di spesa - Anni Tavola Spesa media mensile effettiva per alcune voci di trasporti privato - Anni Tavola Famiglie in possesso di alcuni mezzi di trasporto per ripartizione geografica e mezzo di trasporto Anno Tavola Famiglie e spesa media mensile effettiva per il trasporto privato per ripartizione geografica e alcune voci di spesa - Anno Tavola Spesa media mensile effettiva per il trasporto privato per tipologia familiare e alcune voci di spesa - Anno Tavola Spesa media mensile effettiva sostenuta dalle famiglie per il trasporto privato per condizione professionale della persona di riferimento e alcune voci di spesa Anno Tavola Spesa media mensile effettiva sostenuta dalle famiglie per trasporto pubblico per voce di spesa Anni Tavola Famiglie e spesa media mensile effettiva per trasporto pubblico per ripartizione geografica e voce di spesa Anno Tavola Spesa media mensile effettiva sostenuta dalle famiglie per trasporto pubblico per tipologia familiare e alcune voci di spesa Anno Tavola Spesa media mensile effettiva sostenuta dalle famiglie per trasporto pubblico per condizione professionale della persona di riferimento e alcune voci di spesa Anno Tavola I trasporti nell indice dei prezzi alla produzione e nell indice dei prezzi al consumo Tavola Acquisto dei mezzi di trasporto. 162 Tavola Spese di esercizio dei mezzi di trasporto Tavola Servizi di trasporto Tavola Il prezzo del trasporto per zone geografiche 164 Tavola Persone di 14 anni e più che utilizzano il treno per ripartizione geografica - Anni Tavola Persone di 14 anni e più che utilizzano il treno e si dichiarano "molto" o "abbastanza" soddisfatte del servizio per diversi aspetti - Anni Tavola Persone di 14 anni e più che utilizzano il treno e si dichiarano molto o abbastanza soddisfatte del servizio per diversi aspetti e per ripartizione geografica Anni Tavola Persone di 14 anni e più che utilizzano il treno per frequenza nell uso e si dichiarano molto o abbastanza soddisfatte del servizio per diversi aspetti, per classe di età e sesso Anno

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma Regione Lazio Osservatorio per la Valutazione e la Qualità dei Servizi SISTAR-Lazio Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

La vita quotidiana nel 2009

La vita quotidiana nel 2009 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 1 0 Settore Famiglia e società La vita quotidiana nel 2009 Indagine multiscopo annuale sulle famiglie Aspetti della vita quotidiana Anno

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Sanità e previdenza - Pubblica amministrazione - Lavoro Statistiche della previdenza e dell assistenza

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Primo Rapporto Annuale al Parlamento

Primo Rapporto Annuale al Parlamento Primo Rapporto Annuale al Parlamento Camera dei Deputati 16 luglio 2014 Indice Generale Premessa 3 Capitolo primo - Dati economici e problemi regolatori 4 Capitolo secondo - L attività dell Autorità 123

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita CAPITOLO 3 Lavoro e conciliazione dei tempi di vita L importanza di una buona occupazione Un attività adeguatamente remunerata, ragionevolmente sicura e corrispondente alle competenze acquisite nel percorso

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI

L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI L EFFICIENZAENERGETICANEITRASPORTI A cura di: G. Messina, M.P. Valentini, G. Pede INDICE 1. QUADRO DI RIFERIMENTO EUROPEO E NAZIONALE 5 Normativa e indirizzi politici 5 Analisi energetica del settore 5

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere CAPITOLO 12 Qualità dei servizi Per uno standard minimo di benessere L accesso diffuso a servizi di qualità è un elemento fondamentale per una società che intenda garantire ai suoi cittadini uno standard

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Sistema statistico nazionale Istituto nazionale di statistica. italia. 100 statistiche. per capire il Paese in cui viviamo

Sistema statistico nazionale Istituto nazionale di statistica. italia. 100 statistiche. per capire il Paese in cui viviamo Sistema statistico nazionale Istituto nazionale di statistica italia 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo 2014 Sistema statistico nazionale Istituto nazionale di statistica italia 100 statistiche

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia ROMA, GIUGNO 2008 INDICE PREMESSA...4 CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE...6 PARTE

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti LA POPOLAZIONE 17 Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti Significato. La presenza nella popolazione di cittadini stranieri è ormai diventata di una certa consistenza

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province Unione Province Italiane Una proposta per il riassetto delle Province Assemblea Unione Province Italiane Roma - 06 dicembre 2011 A cura di: Prof. Lanfranco Senn Dott. Roberto Zucchetti Obiettivi dello

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

CAPITOLO 10 RIFIUTI. Coordinatore statistico: Cristina FRIZZA 1. Coordinatore tematico: Rosanna LARAIA 1 con il contributo di Andrea LANZ 1) ISPRA

CAPITOLO 10 RIFIUTI. Coordinatore statistico: Cristina FRIZZA 1. Coordinatore tematico: Rosanna LARAIA 1 con il contributo di Andrea LANZ 1) ISPRA 10. RIFIUTI CAPITOLO 10 RIFIUTI Autori: Letteria ADELLA 1, Gabriella ARAGONA 1, Patrizia D ALESSANDRO 1, Valeria FRITTELLONI 1, Cristina FRIZZA 1, Andrea Massimiliano LANZ 1, Rosanna LARAIA 1, Irma LUPICA

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA)

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) La Valutazione di Impatto Ambientale e lo Studio di Impatto Ambientale VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) http://people.unica.it/maltinti/lezioni Link: SIAeVIA

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Cooperazione, non profit e imprenditoria sociale: economia e lavoro

Cooperazione, non profit e imprenditoria sociale: economia e lavoro Cooperazione, non profit e imprenditoria sociale: economia e lavoro Cooperazione, non profit e imprenditoria sociale: economia e lavoro Il presente Rapporto è stato realizzato da un gruppo di ricerca congiunto

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Argomenti n. 29 2005. Lo sport che cambia. I comportamenti emergenti e le nuove tendenze della pratica sportiva in Italia

Argomenti n. 29 2005. Lo sport che cambia. I comportamenti emergenti e le nuove tendenze della pratica sportiva in Italia Argomenti n. 29 2005 Lo sport che cambia I comportamenti emergenti e le nuove tendenze della pratica sportiva in Italia I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA CULTURA FAMIGLIA

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

TERZO RAPPORTO SULL ECONOMIA DEL MARE

TERZO RAPPORTO SULL ECONOMIA DEL MARE TERZO RAPPORTO SULL ECONOMIA DEL MARE Con il contributo tecnico-scientifico di: TERZO RAPPORTO SULL ECONOMIA DEL MARE Il presente Rapporto, realizzato da SI.Camera per Unioncamere (coordinatore Amedeo

Dettagli

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI Art. 1, comma 89, Legge n. 147/2013 DM n. 307/2014 Circolare MIT 22.9.2014, n. 18358 Modena, 07 ottobre 2014 La Finanziaria 2014 ha previsto

Dettagli

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Servizio Studi Dipartimentale LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA Anni 1862-2009 Gennaio 2011 INDICE PREMESSA...

Dettagli

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI 23 luglio 2014 Anno 2013 ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI Vengono diffusi oggi i risultati della prima rilevazione sul lavoro volontario, frutto della convenzione stipulata tra Istat, CSVnet (rete

Dettagli

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n.

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n. Decreto legislativo 19 novembre 1997, n.422 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati 9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO Premessa e fonte dati La Legge 447 del 26/10/1995 definisce l inquinamento acustico come "l introduzione di rumore nell ambiente abitativo o nell ambiente esterno tale

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007

CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007 CONFERENZA UNIFICATA PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007 Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza. (Repertorio

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

ESPOSIZIONE AGLI AGENTI FISICI

ESPOSIZIONE AGLI AGENTI FISICI CAPITOLO 6 ESPOSIZIONE AGLI AGENTI FISICI Introduzione Per agenti fisici si intendono quei fattori che determinano le immissioni di energia in ambiente, potenzialmente dannose per la salute umana e per

Dettagli