Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale per la prevenzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale per la prevenzione"

Transcript

1 Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale 75 CONGRESSO Nazionale SIMLII Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale per la prevenzione Brescia/Bergamo ottobre 2012 Sede congressuale Fiera di Bergamo

2 Organizzato da SIMLII - USC Medicina del Lavoro Ospedali Riuniti di Bergamo Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale, Università degli Studi di Brescia Con l'alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica Con il Patrocinio di Ministero della Salute Regione Lombardia Università degli Studi di Brescia Università degli Studi di Bergamo Azienda Ospedaliera di Bergamo

3 Presidenti del Congresso Pietro Apostoli, Giovanni Mosconi Comitato Scientifico Presidenti P. Apostoli, G. Mosconi G. Abbritti M. Barbaro GB. Bartolucci A. Basso G. Bonifaci M. Corradi V. Cupelli S. Iavicoli M. Imbriani L. Isolani N. L Abbate A. Magrini M. Manno A. Moretto N. Mucci A. Bergamaschi PA. Bertazzi M. Bovenzi D. Cottica G. Costa A. Cristaudo GM. Giachino G. Muzi D. Picciotto PG. Piolatto E. Ramistella L. Riboldi F. Roscelli A. Sancini N. Sannolo P. Sartorelli M. L. Scapellato A. Serra L. Soleo F. Tomei F. Violante G. Macchia A. Mutti E. Pira R. Roberti C. Romano P. Seghizzi Comitato Organizzatore Presidenti P. Apostoli, G. Mosconi L. Belotti P. Leghissa D. Borleri G. Luzzana S. Catalani G. Neri G. De Palma MM. Riva R. Ghitti M. Santini 3

4 PRESENTAZIONE A tutte le Socie ed a tutti i Soci della nostra Società, a tutti i Medici del Lavoro ed ai Medici Competenti il più caldo benvenuto al nostro 75 Congresso Nazionale che quest anno è organizzato da SIMLII con le due Unità Operative - Sezioni Universitaria ed Ospedaliere di Brescia e Bergamo. Inizialmente si era pensato di organizzare l evento parte a Brescia e parte a Bergamo, ma una approfondita analisi delle problematiche logistiche, economiche e del rischio (accentuato dalla decisione, da tutti apprezzata, di ridurre i giorni del Congresso da 4 a 3) di dover diminuire tempi effettivamente dedicati ai lavori congressuali, ci hanno convinto di identificare nella location fieristica di Bergamo, la sede unica della nostra manifestazione. Resta valida la scelta di fondo fatta di organizzare qui ed insieme il 75 Congresso SIMLII. Brescia e Bergamo o Bergamo e Brescia sono due province che da sempre hanno condiviso storia e destini economico-sociali, a partire dai secoli di comune appartenenza alla Serenissima Repubblica costituendone il retroterra economico e produttivo nella terraferma padana. Non è quindi un caso che messer Pietro Beretta risulti, da documenti del 400, come il fornitore di armi da fuoco per vari Dogi. Sono le nostre due realtà che soprattutto in tempi più recenti hanno condiviso attività culturali, finanziarie, economiche e di servizi: dalle iniziative musicali, alle fusioni bancarie e delle municipalizzate. Le due Università da almeno due anni si stanno confrontando per ricercare una forma di collaborazione che ne rafforzi le capacità formative e di ricerca, specie nei campi economico giuridico, ingegneristico e sanitario. Brescia e Bergamo hanno anche in comune numerose problematiche che riguardano la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e le Unità Ospedaliere Universitarie di Medicina del Lavoro, all interno della Associazione Lombarda di Medicina del Lavoro prima e di SIMLII poi, hanno negli ultimi due decenni condiviso numerosi ed importanti momenti di confronto ed approfondimento tecnico e scientifico, puntando in particolare sulla organizzazione dei servizi vocati alla pratica della Medicina del Lavoro e delle attività sul campo dei Medici del Lavoro,a partire dalla loro efficacia ed efficienza. è stato dunque naturale, quasi inevitabile, che si arrivasse alla decisione di organizzare insieme questo 75 Congresso Nazionale. Esso rappresenta l ideale continuazione del percorso iniziato con grande successo a Torino lo scorso anno: partire dalla conoscenza delle diverse componenti del lavoro ed oggi, necessariamente, dagli aggiornamenti su tecnologie, materiali utilizzati, aspetti organizzativi per mettere il Medico del Lavoro in grado di misurare esposizione e rischi, formulare le diagnosi delle alterazioni dello stato di salute, proporre gli adeguati interventi preventivi e riabilitativi. Lo faremo trattando temi come la metallurgia (produzione di acciaio e ghisa, cuproleghe, alluminio) la galvanica; i materiali refrattari, la chimica in edilizia (dal cemento ai nuovi prodotti di sintesi); il trasporto di merci e persone e quelli interni alle realtà produttive; gli abituali temi liberi. Temi tradizionali, ma anche attuali ed impegnativi per i professionisti che si occupano di rischi occupazionali, loro misura, sorveglianza prevenzione. Saranno inoltre riproposti in ambito precongressuale, numerosi temi di aggiornamento pratico interattivo, decisione che tanto successo ha riscosso nei nostri ultimi appuntamenti nazionali. E saranno presentate due nuove linee guida del nostro consolidato programma di aggiornamento e qualificazione professionali. Vale quindi, ad avviso nostro e degli organi Direttivi della Società, la pena di partecipare ad un Congresso di que- 5

5 Informazione Scientifiche sto tipo, certi, come siamo, di ripetere e possibilmente migliorare quanto fatto a Torino nel congresso del 150 anniversario dell Unità d Italia: uscire da questa occasione di incontro arricchiti scientificamente e professionalmente, ma soprattutto avere l opportunità di incontrarci, stare insieme, discutere, valorizzando questo come momento, di scambio di esperienze e di proposte operative, di incontro tra amici ed incrementando,anche per questa via, il senso di appartenenza alla nostra Società Scientifica. Destinatari Il Congresso si rivolge a tutti gli operatori della prevenzione e della sicurezza nei luoghi di lavoro, medici specialisti in medicina del lavoro, medici del lavoro competenti, igienisti occupazionali, ergonomi, tecnici della prevenzione, operatori della sanità pubblica, responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, specializzandi, dottorandi, studenti, e anche agli attori principali, ovvero i lavoratori, i datori di lavoro e gli amministratori, che hanno interesse ad approfondire le tematiche presentate. I Presidenti del Congresso Prof. Pietro Apostoli Dr. Giovanni Mosconi Accreditamento ECM Il Congresso è inserito nel Programma di Educazione Continua in Medicina (ECM) del Ministero della Salute. Sono stati richiesti crediti ECM per laureati in Medicina e Chirurgia, in Chimica, Biologia, per i Tecnici della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, per gli Infermieri, per gli Assistenti Sanitari e per gli Psicologi Clinici. Crediti ECM assegnati Corsi Pre-Congressuali: 4 crediti Congresso: 18 crediti Attestato di Partecipazione Venerdì 19 ottobre a conclusione del Congresso, sarà possibile ritirare l attestato di partecipazione presso il desk della Segreteria Organizzativa. Attestato ECM Secondo le procedure del Provider che ha accreditato il Congresso e i Corsi pre-congressuali, come già comunicato, è necessario regolarizzare l iscrizione registrandosi al sito: Una volta completata la registrazione è necessario procedere con l iscrizione al Corso/Congresso selezionando l evento dall elenco proposto on line. 7

6 Tale procedura è OBBLIGATORIA al fine dell acquisizione dei crediti formativi ECM. Ricordiamo infatti che i crediti saranno rilasciati soltanto a coloro che: da lettere alfabetiche e un numero progressivo. La stessa indicazione è stata riportata sui pannelli dell area Poster per definire con esattezza lo spazio assegnato a ciascun Poster. - parteciperanno all 80% delle ore formative del Congresso e al 100% delle ore formative dei Corsi - certificheranno propria presenza attraverso firma di ingresso e d uscita negli appositi registri. Una volta verificata la corretta partecipazione all evento, sul link anticipato, saranno disponibili e scaricabili gli attestati di partecipazione con i relativi crediti formativi ECM. Puntuale comunicazione in merito sarà inviata agli interessati a chiusura della manifestazione. Atti congressuali Ai partecipanti regolarmente iscritti saranno consegnati gli atti congressuali contenenti i testi delle relazioni ed i contributi scientifici per esteso (delle comunicazioni e dei poster) pubblicati su testata scientifica. Poster I Poster saranno riassunti e discussi da uno o più Rapporteur in Sessioni dedicate, cui dovrà essere presente almeno uno degli autori del contributo. Dimensioni massime: 70cm (larghezza) x 100cm (altezza) con affissione mediante nastro adesivo. Il Poster dovrà essere affisso prima dell inizio dei lavori della giornata in cui è prevista la discussione guidata dei singoli Poster (giovedì 18 ottobre e venerdì 19 ottobre) e staccato entro la fine della giornata. I Poster non rimossi saranno eliminati. I Poster pervenuti sono stati suddivisi per aree tematiche e ad ognuno di essi è stata assegnata una posizione designata Presentazioni orali La pen drive con il testo della presentazione in formato Power Point dovrà essere identificabile (con nome e cognome nel titolo della presentazione) e consegnata personalmente dal relatore al Centro Slide almeno un ora prima della sessione di presentazione. Si raccomanda di non preparare più di una diapositiva per ogni minuto di presentazione (inclusa quella iniziale con titolo e autore), dimezzando il numero in caso di diapositive contenenti dati in forma tabulare o particolarmente complesse. La presentazione avrà durata di 6 o 8 minuti e sarà seguita da 2 minuti di discussione, con rigoroso rispetto dei tempi che sarà garantito, come già avvenuto in precedenti Congressi SIMLII, da un sistema automatico di chiusura del circuito microfonico. Segreteria Scientifica Tel Fax Segreteria Alberghiera Turisberg Viaggi Via Camozzi 34-38, Bergamo Tel Fax Segreteria Organizzativa Meneghini&Associati Viale Trento 56 F Vicenza Tel Fax Cell

7 Informazioni Generali Sede ENTE FIERA PROMOBERG (FIERA DI BERGAMO) Via Lunga c/o Fiera Bergamo Bergamo Come raggiungere la sede congressuale In auto Il complesso della Fiera di Bergamo è posizionato sulla circonvallazione di Bergamo, raggiungibile in pochi minuti dalle uscite di Bergamo e Seriate dell autostrada Milano-Venezia. In treno Giungendo in treno è possibile raggiungere la Fiera Bergamo sia in taxi, sia in autobus. Per gli orari dei treni consultare il sito di Trenitalia In autobus Fiera Bergamo è collegata al centro cittadino, alla Stazione FS da: Linea ATB 1A/1B/1C, ad eccezione degli autobus diretti verso l aeroporto. Info su In aereo L aeroporto più vicino è Bergamo Orio al Serio, tutte le corse dell autobus in partenza dall Aeroporto portano, in soli 20 minuti, alla stazione di Bergamo (a due passi dal centro cittadino) e in Città Alta direttamente o con cambi alla stazione ferroviaria o a Porta Nuova (con lo stesso biglietto). Numeri Utili Aeroporto Orio al Serio Call Center Treni Piazza Marconi 7 Bergoni Tel Radio Taxi Tel IAT Bergamo - Città Bassa Ufficio Informazioni ed Accoglienza Turistica c/o Urban Center, Viale Papa Giovanni XXIII, 57 Bergamo Tel Fax e.mail IAT Bergamo - Città Alta Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica Via Gombito, 13 Bergamo Tel Fax Funicolare e Autobus ATB Point Largo Porta Nuova, 16 Bergamo Aperto da lunedì a venerdì dalle 8.20 alle e il sabato dalle 9.30 alle Call Center

8 PLANIMETRIA 5 Stand Guardaroba Area poster 4 2 Area Lunch 3 1 Segreteria Legenda 1 2 Sala Plenaria Sala Michelangelo 4 5 Sala Raffaello Sala Caravaggio 7 8 Sala Leonardo Sala Monet Sala del Consiglio e Sala Ovale al primo piano 3 Sala Giotto 6 Sala Botticelli 9 Sala Colleoni 13

9 PROSPETTO GENERALE DEL CONGRESSO MERCOLEDì 17 OTTOBRE PLENARIA Cerimonia Inaugurale Saluto delle Autorità Sessione Plenaria Aggiornamenti in tema di Metallurgia Acciaio e ghisa Caravaggio (450 posti) Michelangelo (200 posti) Raffaello (200 posti) Corso Pre-Congressuale Sorveglianza sanitaria e giudizi di idoneità dei lavoratori a rischio di sovraccarico biomeccanico Corso pre-congressuale Giudizi di idoneità e reinserimento al lavoro del cardio vasculopatico Corso pre-congressuale Obblighi connessi alle segnalazioni delle malattie professionali Altri metalli Giotto (200 posti) Botticelli (200 posti) Corso pre-congressuale Ruolo del Medico Competente nella valutazione del rischio e nella gestione del Servizio Sanitario Aziendale Corso pre-congressuale Valutazione del rischio stress lavoro correlato nelle piccole imprese: il ruolo del Medico Competente Storia della tutela della salute dei lavoratori Leonardo (200 posti) Corso pre-congressuale Aggiornamenti in tema di diagnosi e prevenzione delle dermopatiti professionali Monet (50 posti) del Consiglio (30 posti) Ovale (30 posti) Corso pre-congressuale Valutazione del rischio e sorveglianza sanitaria in agricoltura Consiglio Direttivo Nazionale SIMLII Collegio Professori Ordinari ColleonI (30 posti) 15

10 PROSPETTO GENERALE DEL CONGRESSO GIOVEDì 18 OTTOBRE PLENARIA Sessione Plenaria Aggiornamenti in tema di edilizia Materiali, tenologie e rischi Aggiornamenti in tema di edilizia Valutazione del rischio, epidemiologia e sorveglianza sanitaria Assemblea dei Soci SIMLII Caravaggio (450 posti) Rischi, patologie e prevenzione nell industria di produzione del cemento Ergonomia in edilizia Comunicazioni in tema di Ergonomia Michelangelo (200 posti) Cuore e lavoro Comunicazioni in tema di Cuore e lavoro Rischi Fisici Raffaello (200 posti) Disabilità e lavoro Comunicazioni in tema di Disabilità ed idoneità al lavoro Giotto (200 posti) Dermopatie professionali Comunicazioni in tema di Edilizia Botticelli (200 posti) Rischi in sanità Comunicazioni in tema di Rischi nella sanità Leonardo (200 posti) Comunicazioni in tema di Amianto Discussione poster in tema di Edilizia - Amianto - Ergonomia - Rischi fisici - Agricoltura Discussione poster in tema di Cuore e lavoro Dermatologia - Temi liberi Monet (50 posti) del Consiglio (30 posti) Ovale (30 posti) Discussione poster in tema di Qualità e sorveglianza sanitaria - Idoneità e Infortuni Assemblea B. Ramazzini Discussione poster in tema di Sanità e rischio biologico - Promozione della salute Riunione GdL Medici Competenti ColleonI (30 posti) SESSIONE AIRM Radiazioni Ionizzanti 17

11 PROSPETTO GENERALE DEL CONGRESSO VENERDì 19 OTTOBRE PLENARIA Sessione Plenaria Aggiornamenti in tema di trasporti Tecnologie e rischi Sessione Plenaria Aggiornamenti in tema di trasporti Guida e tutela della salute Cerimonia conclusiva chiusura del Congresso Caravaggio (450 posti) Epidemiologia, sorveglianza sanitaria e idoneità alla guida Comunicazioni in tema di Trasporti, Sonno e Lavoro Michelangelo (200 posti) Raffaello (200 posti) Giotto (200 posti) Botticelli (200 posti) Leonardo (200 posti) Monet (50 posti) del Consiglio (30 posti) Agricoltura Promozione della salute nei luoghi di lavoro La qualità del lavoro del Medico Competente Comunicazioni in tema di Tossicologia Sonno e guida Comunicazioni in tema di Stress Comunicazioni in tema di Agricoltura - Tumori Comunicazioni in tema di Promozione della salute Temi liberi Comunicazioni in tema di Sorveglianza Sanitaria Temi liberi L'industria agroalimentare: tecnologie e risch Discussione poster in tema di Trasporti Discussione poster in Sonno e lavoro tema di Tossicologia Sostanze psicotrope Tumori Stress e lavoro Sessione AIDII Riunione GdL Specializzandi Ovale (30 posti) ColleonI (30 posti) Riunione Soci italiani ICOH Presentazione del libro di G. Volante Direttori Scuole di Specializzazione Conclusione programma rinnovo dell accreditamento d eccellenza 19

12 PROGRAMMA SCIENTIFICO MERCOLEDì 17 OTTOBRE 2012 CORSI PRE-CONGRESSUALI Sala Caravaggio Coordinatore: F. Violante Sorveglianza sanitaria e giudizi di idoneità dei lavoratori a rischio di sovraccarico biomeccanico La valutazione cardiologica finalizzata al reinserimento lavorativo: la stratificazione del rischio clinico R. Borchini La valutazione funzionale del cardiopatico: test cardio-polmonare in Medicina del Lavoro D. Borleri 8.30 Disturbi e danni da movimentazione di carichi: dati epidemiologici S. Mattioli Variabili psicologiche che favoriscono il reinserimento lavorativo del paziente cardiopatico I. Giorgi Come valutare il rischio da movimentazione di carichi F. Violante Idoneità alla movimentazione di carichi: il problema delle patologie muscolo scheletriche R. Bonfiglioli Casi di studio: quale idoneità alla movimentazione dei carichi F. Violante Sala Michelangelo Coordinatore: M. Ferrario Giudizi di idoneità e reinserimento al lavoro del cardio-vasculopatico 9.00 Le malattie cardiovascolari in età da lavoro: una problematica emergente V. Cupelli 9.30 I rischi lavorativi tradizionali di preminente rilevanza per il paziente cardiopatico A. Pietroiusti Il rischio ipertensione nelle attività lavorative G. Arcangeli Ipertensione e ipotensione arteriosa. Stratificazione del rischio lavorativo e gestione del paziente con attività a rischio: lavoro a turni/orari irregolari e stimolo gravitazionale protratto F. Barbic Esempi di giudizio d idoneità alla mansione specifica per il lavoratore cardiopatico B. Ponticiello Sala Raffaello Coordinatore: A. Ossicini Obblighi connessi alle segnalazioni delle malattie professionali 9.00 Le statistiche delle malattie professionali: in Italia ed a livello Regionale dal Rapporto Annuale INAIL 2012 M. Clemente, T. Taroppio L iter per il riconoscimento delle malattie professionali. Fasi procedurali INAIL e rapporti con il Medico Competente E. Berlingò 21

13 11.00 Il nesso di causa delle malattie professionali: differenza dell onere probatorio tra sistema tabellare ed extra tabellare L. Polo Sala Botticelli Coordinatore: M. S. Spada Valutazione del rischio stress lavoro correlato nelle piccole imprese: il ruolo del Medico Competente Obblighi e responsabilità dei medici in tema di malattie professionali: segnalazione/denuncia, I Certificato medico, Referto A. Ossicini Esercitazioni pratiche su casi simulati con discussione e registrazione del feedback e questionario A. Ossicini Sala Giotto Coordinatore: E. Ramistella Ruolo del Medico Competente nella valutazione del rischio e nella gestione del Servizio Sanitario Aziendale 9.00 Introduzione: cornice legislativa e focus dell intervento G. Mosconi 9.30 Esercitazione pratica sull attribuzione di significato al concetto di stress V. Strappa Dallo stress come stimolo alla salute organizzativa M. S. Spada Il metodo di valutazione dello stress lavoro correlato elaborato dal Laboratorio Stress e Lavoro degli Ospedali Riuniti di Bergamo M. S. Spada 9.30 Relazioni introduttive sul tema del corso: Il Medico Competente, consulente globale del datore di lavoro per la valutazione dei rischi di natura sanitaria sul luogo di lavoro. La corretta gestione dei Servizi Sanitari di Azienda, nel settore pubblico e nel settore privato E. Ramistella Dibattito guidato con interventi dei colleghi presenti e interventi preordinati di Medici del Lavoro Competenti A. Serra Divisione in gruppi per esercitazioni su di casi concreti di valutazione del rischio da parte del Medico Competente; alla fine di nuovo in plenaria per seguire l esempio di una riunione della Sicurezza in una azienda di grandi dimensioni E. Ramistella Esercitazione sull intervista al DL V. Strappa Discussione plenaria G. Mosconi Sala Leonardo Coordinatore: P. Sartorelli Aggiornamenti in tema di diagnosi e prevenzione delle dermatiti professionali 9.00 Il rischio cutaneo P. Sartorelli 9.30 Epidemiologia delle dermatiti professionali C. Acciai Contributo del Medico Competente nella definizione e quantificazione del rischio allergologico cutaneo P. Leghissa 23

14 11.00 Aspetti clinici ed iter diagnostico D. Gambini Nuovi apteni in dermatologia professionale R. Valsecchi Giudizio di idoneità lavorativa e reinserimento lavorativo M. Crippa Casi clinici da discutere con i partecipanti al Corso P. Leghissa, P. Sartorelli Sala Monet Coordinatore: C. Colosio Valutazione del rischio e sorveglianza sanitaria in agricoltura 9.00 Rischi per la salute e malattie professionali nel comparto agricoltura C. Colosio, I. Cucchi 9.30 l rischio biologico quale rischio emergente in agricoltura e allevamento F. Vellere Criteri per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori agricoli: proposte di protocolli per specifiche mansioni; problematiche emergenti (lavoro stagionale e temporaneo; lavoratori migranti) C. Somaruga Nuovi strumenti per la valutazione e gestione del rischio chimico in agricoltura F. M. Rubino, G. Vianello Dimostrazione pratica del monitoraggio dell esposizione con le tecniche Whole body e pads F. M. Rubino, G. Vianello Dalla misura sul campo alla valutazione di rischio: calcoli e decisioni F. M. Rubino, G. Vianello Discussione di casi emblematici I. Cucchi, C. Colosio, F. Vellere, C. Somaruga MERCOLEDì 17 OTTOBRE 2012 CERIMONIA INAUGURALE Sala Plenaria Presentazione ed apertura del Congresso Consegna premio di laurea Franco D Andrea Interventi delle Autorità La medicina del lavoro a Bergamo. Quarant anni dopo: ieri ed oggi P. Seghizzi Intervento del Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare C. Clini SESSIONE PLENARIA Sala Plenaria Aggiornamenti in tema di metallurgia Moderatori: S. Panza, M. Barbaro Aggiornamenti tecnologici in tema di metallurgia: i comparti di Acciaio e Ghisa R. Roberti 25

15 Misura degli agenti chimici in ambito metallurgico: acciaieria elettrica D. Cottica, E. Grignani, R. Ghitti, D. Festa, P. Apostoli Revisione dei principali contributi scientifici sulle patologie respiratorie dei lavoratori metallurgici P. Apostoli, S. Catalani, I. Cortesi Prospettive nello studio dei rischi in metallurgia: la sfida epigenetica P. A. Bertazzi, V. Bollati, M. Bonzini Nuove prospettive nel monitoraggio biologico dei metalli: l esempio del cromo A. Mutti, G. De Palma, M. Goldoni Discussione SESSIONI PARALLELE Sala Plenaria Acciaio e ghisa Moderatori: P. Apostoli, S. Panza La produzione industriale di materiali refrattari, natura chimica, processi di trasformazione ed aspetti igienistici per la tutela della salute dei lavoratori P. Pedersini, F. Maier, G. Alessandro, M. Maion, A. Romano Rischi per la salute e patologie da lavoro nelle fonderie di ghisa E. Brunelli, M. Sarnico, S. Garattini, F. Carminati, F. Borghetti, P.G. Barbieri Esposizione a polveri e a silice nella manutenzione dei rivestimenti refrattari dei forni metallurgici S. Garattini, P. G. Barbieri, F. Bottone, E. Brunelli, F. Carminati, R. Chiari, M. Sarnico Follow-up di 15 anni di sorveglianza sanitaria in un acciaieria ad arco elettrico P. Corti Interventi tecnici ed organizzativi per la salute e la sicurezza in un impianto siderurgico M. Fusato Discussione Sala Caravaggio Altri metalli Moderatori: A. Mutti, G. Assenato Quale futuro per la galvanica in Italia ed Europa P. L. Cavallotti Monitoraggio ambientale e biologico nell industria galvanica D. M. Cavallo, A. Cattaneo Rame e leghe di rame. Aggiornamenti tecnologici V. Loconsolo, M. Crespi Esposizione cumulativa a policlorurodibenzodiossine (PCDD), policlorodibenzofurani (PCDF) e policlorobifenili (PCB) in lavoratori metallurgici e nella popolazione generale della provincia di Brescia P. G. Barbieri, S. Garattini, T. Pizzoni, R. Festa, A. Abballe,V. Marra, N. Iacovella, A. M. Ingelido, S. Valentini, E. De Felip 27

16 Monitoraggio biologico dell esposizione ad elementi metallici cancerogeni e ad idrocarburi policiclici aromatici in quattro settori metallurgici secondari G. De Palma, A. Corsini, E. Gilberti, V. Gabusi, G. Tagliani, C. Tomasi, A. Gandellini, P. Apostoli Valutazione dei rischi alla salute nell industria del riciclo dei rottami metallici: il caso di Brescia G. B. Corsaro, V. Gabusi, A. Pilisi Discussione Sala Botticelli Storia della tutela della salute dei lavoratori Moderatori: G. Abbritti, G. Piolatto Introduzione S. Iavicoli Presentazione opera La salute al lavoro: storia della società italiana di medicina del lavoro e igiene industriale dalle origini ai nostri giorni L. Tommassini La tutela della salute del lavoratore edile nella storia M. A. Riva, G. Cesana, G. Mosconi Crespi d Adda: i rischi psicosociali in un villaggio operaio di fine 800 S. Punzi Stress e lavoro: problema non risolto R. Latocca, M. A. Riva, G. Cesana Ergonomia, igiene e razionalità. La Casa elettrica di Monza [1930] A. Colombo, A. Porro, A. F. Franchini Storia della previdenza marittima G. Bonifaci, C. De Rosa, M. A. Riva Discussione Cocktail Area Lounge Dante poeta del desiderio - Franco Nembrini GIOVEDì 18 OTTOBRE SESSIONE PLENARIA Aggiornamenti in tema di edilizia Sala Plenaria Materiali, tecnologie e rischi Moderatori: C. Macchia, G. Bonifaci Materiali per l edilizia C. Macchia Materiali cementizi: innovazione e sostenibilità G. L. Guerrini e S. Gardi Chimica per un edilizia sostenibile: 20 anni di progresso R. Leoni Il fenomeno infortunistico e tecnopatico nel settore dell edilizia: l esperienza dell Inail M. Clemente, G. Bonifaci, Goggiamani Edilizia: criticità e tutela della salute G. Mosconi, M. M. Riva, M. Santini Discussione 29

17 SESSIONI PARALLELE Sala Plenaria Valutazione del rischio, epidemiologia e sorveglianza sanitaria Moderatori: P. A. Bertazzi, D. Cottica Valutazione del rischio chimico in edilizia: principi e criticità M. Manno Percorsi di valutazione del rischio chimico in edilizia D. Cottica, E. Grignani, M. L. Scapellato, R. Butera, G. B. Bartolucci Esperienze di monitoraggio ambientale e biologico in edilizia G. B. Bartolucci, G. Mosconi, M. Carrieri, D. Cottica Malattie lavoro-correlate e giudizio di idoneità lavorativa in edilizia M. M. Riva, C. Bancone, F. Bigoni, M. Bresciani, M. Santini, G. Mosconi Epidemiologia dei tumori in edilizia G. Assennato, F. Cuccaro Esposizione a Silice Libera Cristallina in edilizia: valutazione degli effetti biologici E. Pira, P. G. Piolatto Discussione Sala Caravaggio Rischi, patologie e prevenzione nell industria di produzione del cemento Moderatori: A. Bergamaschi, S. Gardi La valutazione dei rischi A. Bergamaschi La determinazione della SLC nel cemento M. Mecchia La posizione europea rispetto al TLV della SLC J. Madera La sorveglianza sanitaria A. Magrini Significato e valore della determinazione della frazione toracica del particolato nei lavoratori dell industria del cemento K. C. Nordby Il TiO2 quale componente del cemento I. Iavicoli Discussione SESSIONI PARALLELE Sala Caravaggio Ergonomia in edilizia Moderatori: F. Violante, R. Lucchini Analisi posturale e biomeccanica della modellazione di barre metalliche in un officina ortopedica F. Draicchio, A. Miccio, S. Mari, A. Silvetti, F. Forzano, A. Ranavolo 31

18 Valutazione ergonomica della realizzazione del tavolato e intonacatura L. Dellera e G. Buratti Valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico agli arti e rachide negli addetti alla pavimentazione lapidea stradale E. Sala, R. Bonfiglioli, F. S. Violante, P. Apostoli Il dispendio energetico in edilizia D. Borleri, M. Santini, M. Bresciani, M. M. Riva, M. Ielapi, G. Bonelli, G. Mosconi Le patologie muscolo scheletriche in edilizia: analisi di una casistica ospedaliera M. Santini, M. M. Riva, G. Mosconi Rilevazione dei disturbi muscoloscheletrici in un gruppo di 2755 artigiani edili nella provincia di Bergamo N. Battevi, N. Vitelli Sala Giotto Dermopatie Professionali Moderatori: P. Sartorelli, L. Soleo La valutazione delle sensibilizzazioni professionali utilizzando i risultati multicentrici dei patch test: l esperienza del Triveneto F. Larese Filon, F. Rui, M. Bovenzi Gli indicatori biologici di dose ed effetto nella diagnostica delle patologie asbesto-correlate e nella sorveglianza sanitaria degli ex-esposti L. Montomoli, R. Romeo, A. G. Sisinni, A.C. Serio, V. Paolucci, G. Scancarello, L. Barabesi, D. Orsi, P. Sartorelli Esposizione a oli lubrorefrigeranti vegetali: effetti sulla salute M. M. Riva, G. Mosconi, P. Leghissa Rischio da radiazione ottica in edilizia F. M. Gobba, A. Modenese Dermatiti da Nichel, sindrome sistemica, immunogenesi e immunotolleranza: studio italiano A. M. Cirla, P. E. Cirla Verifica dell efficacia protettiva dei Dispositivi di Protezione Individuale per la cute, nei confronti dell esposizione per via cutanea a nicotina, in operatori addetti alla lavorazione del tabacco R. Foddis, M. Iuzzolini, E. Pantani, A. Ferraro, A. Baggiani, A. Cristaudo Allergie cutanee in un gruppo di lavoratori edili P. Cauz, F. Rui, M. Bovenzi, A. Prodi, F. Larese Filon Dermopatie in addetti alla vendita di prodotti ittici nella città di Bari L. Macinagrossa, T. Massaro, S. Potenza, G.L.M. Martina, A. Baldassarre, A. Longo, N. Schiavulli, M. Musti L utilizzo delle creme barriera in Medicina del Lavoro: finalità, limiti ed attuale impiego nella pratica clinica M. Morfea, M.I. D Orso, U. Giaroli, M.A. Riva, G.Cesana Prevalenza delle dermatiti da contatto occupazionali in una coorte di lavoratori edili seguiti presso il comitato paritetico territoriale di Bergamo nel periodo C. Bancone, M. Bresciani, M. M Riva, M. Santini, G. Mosconi 33

Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale per la prevenzione

Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale per la prevenzione Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale 75 CONGRESSO Nazionale SIMLII Uscire dalla crisi tutelando sicurezza e salute dei lavoratori: il ruolo del medico del lavoro consulente globale

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Pisa, 25 Giugno 2014

CONVEGNO NAZIONALE. Pisa, 25 Giugno 2014 CONVEGNO NAZIONALE LA SALUTE E LA SICUREZZA NEI TRASPORTI TERRESTRI: RUOLO DEGLI OPERATORI DELLA SALUTE, DELLE PARTI SOCIALI E DELLE ISTITUZIONI Pisa, 25 Giugno 2014 Auditorium CNR Via Moruzzi 1, Pisa

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Informazioni personali Nome e Cognome Aristide Marino Data e luogo di nascita 02/06/1974 a Nocera Inferiore (Sa) Nazionalità Italiana Indirizzo Via Casa Manzo 2 84135 Salerno

Dettagli

SALUTE SUL LAVORO, LAVORO E SALUTE: UNA PROPOSTA PER L ITALIA CHE RIPARTE

SALUTE SUL LAVORO, LAVORO E SALUTE: UNA PROPOSTA PER L ITALIA CHE RIPARTE SOCIETÀ ITALIANA DI MEDICINA DEL LAVORO ED IGIENE INDUSTRIALE CONGRESSO NAZIONALE SIMLII SALUTE SUL LAVORO, LAVORO E SALUTE: UNA PROPOSTA PER L ITALIA CHE RIPARTE BOLOGNA 15/17 OTTOBRE 2014 Organizzato

Dettagli

Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre

Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI A.A. 2013-2014 CORSO INTEGRATO DI IGIENE E MEDICINA DEL LAVORO Programma di Medicina Del Lavoro V Anno - I Semestre Offerta formativa: L offerta formativa del Corso

Dettagli

PROGRAMMA SCIENTIFICO

PROGRAMMA SCIENTIFICO Direzione Regionale per la Campania GIORNATE DEL GOLFO I EDIZIONE Evento n. 4072-90832 Crediti ECM n. 12 per n. 200 medici 9-10-11 Aprile 2014 Centro Congressi Stazione Marittima di Napoli I LAVORATORI

Dettagli

Compiti del medico competente:

Compiti del medico competente: Fulvio d Orsi Compiti del medico competente: la sorveglianza sanitaria responsabilità del datore di lavoro e del dirigente in caso di idoneità parziale o di inidoneità alla mansione PREVENZIONE DEI RISCHI

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE SIMLII

CONGRESSO NAZIONALE SIMLII Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale 74 CONGRESSO NAZIONALE SIMLII 2011 DALL UNITÀ D ITALIA AL VILLAGGIO GLOBALE LA MEDICINA DEL LAVORO DI FRONTE ALLA GLOBALIZZAZIONE DELLE CONOSCENZE,

Dettagli

PROBLEMATICHE NEONATOLOGICHE esperti a confronto

PROBLEMATICHE NEONATOLOGICHE esperti a confronto II Edizione PROBLEMATICHE NEONATOLOGICHE esperti a confronto BERGAMO 25-26 SETTEMBRE 2014 CONGRESSO PRESIDENTE G. MANGILI PRESIDENTE ONORARIO A. COLOMBO SEGRETERIA SCIENTIFICA P. BIANCHI, M. CIUFFREDA,

Dettagli

LA SORVEGLIANZA SANITARIA

LA SORVEGLIANZA SANITARIA LA SORVEGLIANZA SANITARIA 1 IL MEDICO COMPETENTE chi è? medico incaricato della sorveglianza sanitaria dei lavoratori nei casi previsti dalla normativa vigente 2 Disposizioni di legge Rischi / lavorazioni/

Dettagli

PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA. Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden

PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA. Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden PREVENZIONE E SOGGETTI COINVOLTI: LA SORVEGLIANZA SANITARIA Assistente Sanitaria dr.ssa R. Coden SOGGETTI COINVOLTI DATORE DI LAVORO DIRIGENTI PREPOSTI R.S.P.P. Medico Competente LAVORATORI R.L.S. Obblighi

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008. SPISAL Servizio Prevenzione Igiene e Sicurezza negli ambienti di Lavoro

Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008. SPISAL Servizio Prevenzione Igiene e Sicurezza negli ambienti di Lavoro Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008 SPISAL negli ambienti di Lavoro Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Prevenzione negli Ambienti di Lavoro Sede centrale: Valeggio sul Mincio, via

Dettagli

CURRICULUM VITAE 06/51005411

CURRICULUM VITAE 06/51005411 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Roberto Narda Data di nascita 10/06/1954 Qualifica Dirigente Medico Amministrazione Azienda USL ROMA C Incarico attuale Dirigente Medico presso il Servizio

Dettagli

CAPITOLO 1. 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2

CAPITOLO 1. 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2 CAPITOLO 1 LA MEDICINA E L IGIENE DEL LAVORO Sommario 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2 FIGURE E COMPITI DELLA MEDICINA DEL LAVORO Il medico

Dettagli

Università degli Studi di Milano CONGRESSO 78 NAZIONALE DI MEDICINA DEL LAVORO SIMLII. www.simlii2015.it LAVORO AMBIENTE SALUTE DI NUOVO AL CENTRO

Università degli Studi di Milano CONGRESSO 78 NAZIONALE DI MEDICINA DEL LAVORO SIMLII. www.simlii2015.it LAVORO AMBIENTE SALUTE DI NUOVO AL CENTRO Università degli Studi di Milano CONGRESSO 78 NAZIONALE DI MEDICINA DEL LAVORO SIMLII LAVORO AMBIENTE SALUTE DI NUOVO AL CENTRO MILANO 25-26-27 NOVEMBRE 2015 Organizzato da Presidenti del Congresso Pier

Dettagli

Il comparto delle fonderie. E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali

Il comparto delle fonderie. E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali Il comparto delle fonderie E storicamente comparto ad alto rischio di infortuni e malattie professionali Codici di Tariffa Inail Inabilità Permanente (x 1.000) indici 2011-13 1100 Lavorazioni meccanico-agricole

Dettagli

Il progetto MODS. 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale

Il progetto MODS. 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale 2003. Sorveglianza epidemiologica della sindrome del tunnel carpale Il progetto MODS Concluso lo studio pilota multicentrico caso-controllo di popolazione. Casi di STC selezionati dalle SDO (cod. ICD IX

Dettagli

Annarita Castrucci Medico del Lavoro U.O.C. PISLL AUSL Viterbo

Annarita Castrucci Medico del Lavoro U.O.C. PISLL AUSL Viterbo CEFAS GIORNATE DI AGGIORNAMENTO PER I COORDINATORI DELLA SICUREZZA PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI (ai sensi dell allegato XIV del D.lgs 81/2008 - edizione 2013) LA GESTIONE DEI PROTOCOLLI

Dettagli

LabOratOriO brescia GEstiONE

LabOratOriO brescia GEstiONE CONVEGNO LabOratOriO brescia GEstiONE integrata del rischio in un sito di interesse NaziONaLE Lunedì 22 settembre 2014 Sala Cavaliere del Lavoro Pier Giuseppe Beretta Associazione Industriale Bresciana

Dettagli

MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE

MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE MEDICO COMPETENTE E VISITE PERIODICHE L esecuzione delle visite periodiche, nonché di quelle svolte su richiesta dei lavoratori, rimane uno dei compiti più qualificanti dell attività del medico competente.

Dettagli

Curriculum Vitae et Studiorum Dr.Riccardo Bassi pag.1 di 5

Curriculum Vitae et Studiorum Dr.Riccardo Bassi pag.1 di 5 Curriculum Vitae et Studiorum Dr.Riccardo Bassi pag.1 di 5 - Il Dr Riccardo Bassi ha conseguito la Maturita' Scientifica nell'anno scolastico 1978/79 c/o Liceo Scientifico di Montefiascone (VT) riportando

Dettagli

Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute nei Luoghi di Lavoro Az. USL 2 - Lucca

Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute nei Luoghi di Lavoro Az. USL 2 - Lucca La sorveglianza epidemiologica e la ricerca attiva delle malattie muscoloscheletriche e dei tumori in Provincia di Lucca: indicazioni per la prevenzione Dott. Maria Grazia Roselli U.O. Igiene e Salute

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome RENSO MARCO Data di nascita 14/04/1952 Qualifica Dirigente medico Amministrazione Azienda ULSS 22 di Bussolengo Incarico attuale Inc.di strutt.complessa-area

Dettagli

IART. I Tumori Rari tra Patologo e Clinico. Corso interattivo IART. Problemi di diagnosi differenziale e caratterizzazione prognostica

IART. I Tumori Rari tra Patologo e Clinico. Corso interattivo IART. Problemi di diagnosi differenziale e caratterizzazione prognostica IART Corso interattivo IART I Tumori Rari tra Patologo e Clinico Problemi di diagnosi differenziale e caratterizzazione prognostica Cremona, Palazzo Trecchi 19 novembre 2015 Razionale I tumori rari presentano

Dettagli

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA

PROGRAMMA CORSI SICUREZZA PROGRAMMA CORSI SICUREZZA 1 Formazione Generale Lavoratori Destinatari: Tutti i lavoratori. Dipendenti a tempo indeterminato e determinato, apprendisti, soci lavoratori di cooperativa, associati in partecipazione,

Dettagli

Salute e Sicurezza C O R S I D I FORMAZIONE ANNO 2015. nei Luoghi di Lavoro. Studio Medicina del Lavoro Dott. Giuseppe Cortona

Salute e Sicurezza C O R S I D I FORMAZIONE ANNO 2015. nei Luoghi di Lavoro. Studio Medicina del Lavoro Dott. Giuseppe Cortona C O R S I D I FORMAZIONE ANNO 2015 Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro Studio Medicina del Lavoro Dott. Giuseppe Cortona Con questo catalogo di offerte formative per l anno 2014 prosegue la collaborazione

Dettagli

Seminario Esposizione professionale a nanomateriali: cosa serve sapere al Medico del Lavoro

Seminario Esposizione professionale a nanomateriali: cosa serve sapere al Medico del Lavoro Seminario Esposizione professionale a nanomateriali: cosa serve sapere al Medico del Lavoro Roma, 23 giugno 2012 Centro Congressi Europa Università Cattolica del Sacro Cuore Istituto di Medicina del Lavoro

Dettagli

LA FORMAZIONE NELL AZIENDA IN MATERIA DI SICUREZZA

LA FORMAZIONE NELL AZIENDA IN MATERIA DI SICUREZZA Pag. 1 di 15 L azienda ha provveduto ad avviare i processi di formazione erogando corsi specifici al personale dipendente secondo il programma pluriennale sotto indicato. Elenchi dei partecipanti ai corsi

Dettagli

Specialista in Medicina del Lavoro

Specialista in Medicina del Lavoro LA SORVEGLIANZA SANITARIA ALLA LUCE DEL D.LGS.81/08 TESTO UNICO IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Prof. Vincenzo Terracino consulente Specialista in Medicina del

Dettagli

SICUREZZA E PREVENZIONE

SICUREZZA E PREVENZIONE SICUREZZA E PREVENZIONE Al via la campagna nazionale del Piano di prevenzione Latenti e lente nella loro manifestazione, pericolose e spesso sottovalutate. Sono le malattie professionali, patologie che

Dettagli

Si ringraziano per il patrocinio e la collaborazione:

Si ringraziano per il patrocinio e la collaborazione: Si ringraziano per il patrocinio e la collaborazione: Morgante Carminati elettromedicali Responsabili scientifici Lucia Isolani, ASUR Marche Barbara Balzani, ASUR Marche Marcello Comai, ASUR Marche Claudio

Dettagli

SORVEGLIANZA SANITARIA IL MEDICO COMPETENTE NEL TESTO UNICO SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO TITOLO I ART.2 - DEFINIZIONI

SORVEGLIANZA SANITARIA IL MEDICO COMPETENTE NEL TESTO UNICO SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO TITOLO I ART.2 - DEFINIZIONI IL MEDICO COMPETENTE NEL TESTO UNICO SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SORVEGLIANZA SANITARIA Insieme degli atti medici, finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione

Dettagli

Salute e sicurezza nelle opere di asfaltatura

Salute e sicurezza nelle opere di asfaltatura Convegno Salute e sicurezza nelle opere di asfaltatura Giovedì, 28 ottobre 2004 Milano Presentazione Alla base dell impostazione di interventi appropriati ed efficaci, nell ambito del sistema della prevenzione,

Dettagli

POLVERI DI LEGNO: SALUTE E SICUREZZA

POLVERI DI LEGNO: SALUTE E SICUREZZA CONVEGNO Venerdì 16 maggio 2008 ore 8.30-19.00 POLVERI DI LEGNO: SALUTE E SICUREZZA Alla base dell impostazione di interventi appropriati ed efficaci, nell ambito del sistema della prevenzione, vi è una

Dettagli

Presidente Onorario: Presidenti del corso:

Presidente Onorario: Presidenti del corso: COMANDO LOGISTICO SUD C.S.A.M.I.L.T.A.I. COMANDO LOGISTICO DELL ESERCITO DIPARTIMENTO DI SANITA UNIVERSITA DI NAPOLI FEDERICO II Presidente Onorario: Ten. Gen. Federico MARMO Ispettore generale della sanità

Dettagli

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche

Sezione 1. Infortuni: analisi e statistiche Sezione 1 Infortuni: analisi e statistiche 1.1 Analisi del fenomeno infortunistico in Regione Nel 2012 l andamento infortunistico in Molise evidenzia una significativa flessione del -6,2% rispetto all

Dettagli

Formato europeo per il. Curriculum Vitae. Dott.ssa Valeria Enia. Informazioni personali

Formato europeo per il. Curriculum Vitae. Dott.ssa Valeria Enia. Informazioni personali Formato europeo per il Curriculum Vitae Dott.ssa Valeria Enia Informazioni personali Cognome e Nome Enia Valeria Indirizzo Viale Michelangelo 200 90145 PALERMO Telefono 091/204993 - +393292509664 Fax 091

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Roma, 27 maggio 2008: ore 10.31

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Roma, 27 maggio 2008: ore 10.31 Prot. n. 2/2008/SIMLII VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Roma, 27 maggio 2008: ore 10.31 Risultano presenti i Consiglieri: Prof Giuseppe Abbritti, Prof Piero Apostoli, Prof Mario Barbaro, Prof Antonio Bergamaschi,

Dettagli

F ORMATO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Azienda Sanitaria Locale Provincia di Cremona

F ORMATO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Azienda Sanitaria Locale Provincia di Cremona F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Galli Luigina Qualifica Dirigente Medico Amministrazione Azienda Istituti Ospitalieri di Cremona (AIOC) Incarico attuale Dirigente

Dettagli

Ai Soci e Clienti Cedifar S.p.A. -Loro Sedi- Circolare N. 5 / 2015. Casalecchio di Reno (BO), 05/08/2015

Ai Soci e Clienti Cedifar S.p.A. -Loro Sedi- Circolare N. 5 / 2015. Casalecchio di Reno (BO), 05/08/2015 Ai Soci e Clienti Cedifar S.p.A. -Loro Sedi- Circolare N. 5 / 2015 Casalecchio di Reno (BO), 05/08/2015 Oggetto: Corsi ECM obbligatori di formazione sulla sicurezza sul lavoro Gent.le Dottoressa, Gent.le

Dettagli

l Igienista verso le nuove esigenze di salute PREVENZIONE E SANITÀ PUBBLICA AL SERVIZIO DEL PAESE

l Igienista verso le nuove esigenze di salute PREVENZIONE E SANITÀ PUBBLICA AL SERVIZIO DEL PAESE Congresso Nazionale PREVENZIONE E SANITÀ PUBBLICA AL SERVIZIO DEL PAESE l Igienista verso le nuove esigenze di salute Forte Village Resort Santa Margherita di Pula, Cagliari PROGRAMMA PRELIMINARE MERCOLEDÌ

Dettagli

D. LGS. 81/2008 NORME SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

D. LGS. 81/2008 NORME SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO D. LGS. 81/2008 NORME SULLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO SORVEGLIANZA SANITARIA OBBLIGATORIA DEI LAVORATORI IN AZIENDA: CORRETTA GESTIONE E SANZIONI Apindustria Verona, 26 gennaio 2012 Dott.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) III CONVEGNO SIPsiTO COMPLESSITA E TRASFORMAZIONE DEL BISOGNO DI CURA NEL PERCORSO TRAPIANTOLOGICO: COSA E CAMBIATO

Dettagli

CREDITI ECM PER TUTTE LE PROFESSIONI SANITARIE

CREDITI ECM PER TUTTE LE PROFESSIONI SANITARIE Corso di Abilitazione per ASPP/RSPP (Ambito Sanitario) MODULI A-B7-C (corso residenziale) in collaborazione con OMCEO - dei medici-chirurghi e degli odontoiatri CREDITI ECM PER TUTTE LE PROFESSIONI SANITARIE

Dettagli

Specializzazione in Medicina del Lavoro

Specializzazione in Medicina del Lavoro CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fulvio d Orsi Data di nascita 19 luglio 1953 Qualifica Direttore U.O.C. Amministrazione ASL RM C Incarico attuale Direttore Servizio Prevenzione e Sicurezza

Dettagli

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Telefono Verde Malattie Rare dell Istituto Superiore di Sanità o consultare il motore

Dettagli

Sistema nervoso. autonomo. nello scompenso. cardiaco. e nella ipertensione

Sistema nervoso. autonomo. nello scompenso. cardiaco. e nella ipertensione Programma Scientifico 08.30 Presentazione del convegno E. Boschetti, G. Schillaci 09.00 Saluto Autorità I sessione Moderatori: G. Ambrosio, E. Mannarino 09.30 Anatomia e fisiologia del sistema nervoso

Dettagli

PROGRAMMA. Dedicato ai Pediatri di famiglia ma non solo. MILANO, 10-11 APRILE 2015 Centro Congressi Palazzo Stelline Corso Magenta 61, Milano

PROGRAMMA. Dedicato ai Pediatri di famiglia ma non solo. MILANO, 10-11 APRILE 2015 Centro Congressi Palazzo Stelline Corso Magenta 61, Milano PROGRAMMA Dedicato ai Pediatri di famiglia ma non solo MILANO, 10-11 APRILE 2015 Centro Congressi Palazzo Stelline Corso Magenta 61, Milano Provider ECM n. 1172 CORSI PRECONGRESSUALI Venerdì, 10 aprile

Dettagli

La tutela della salute negli ambienti di lavoro. La Sorveglianza Sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008

La tutela della salute negli ambienti di lavoro. La Sorveglianza Sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008 La tutela della salute negli ambienti di lavoro La Sorveglianza Sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008 D.Lgs. 81/2008 Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro Art. 18. Obblighi del datore di lavoro

Dettagli

ENDOCRINOPATIE E AMBIENTE LAVORATIVO: IL RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE

ENDOCRINOPATIE E AMBIENTE LAVORATIVO: IL RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE 12 Congresso Nazionale AME / Associazione Medici Endocrinologi 6 th Joint Meeting with AACE / American Association of Clinical Endocrinology ENDOCRINOPATIE E AMBIENTE LAVORATIVO: IL RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE

Dettagli

LE CEFALEE SECONDARIE:

LE CEFALEE SECONDARIE: LE CEFALEE SECONDARIE: IATROGENE E CARDIOVASCOLARI SARNICO (BG), SABATO 22 SETTEMBRE 2012 Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee Associazione per una Scuola delle Cefalee Presidente

Dettagli

56, via Alessandro Manzoni, 62100 Macerata, Italia lucia.isolani@sanita.marche.it; lucia.isolani@gmail.com

56, via Alessandro Manzoni, 62100 Macerata, Italia lucia.isolani@sanita.marche.it; lucia.isolani@gmail.com Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome e Nome Indirizzo E-mail Nazionalità ISOLANI Lucia 56, via Alessandro Manzoni, 62100 Macerata, Italia lucia.isolani@sanita.marche.it; lucia.isolani@gmail.com

Dettagli

f.mariotti@usl6.toscana.it

f.mariotti@usl6.toscana.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARIOTTI FRANCESCO Indirizzo C/O ASL 6 VIALE ALFIERI 36 LIVORNO Telefono (+39) 0586223239 Fax (+39) 0586223327

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cipullo Maria Teresa Data di nascita 20/07/1964. Dirigente Medico I Livello

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cipullo Maria Teresa Data di nascita 20/07/1964. Dirigente Medico I Livello INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cipullo Maria Teresa Data di nascita 20/07/1964 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico I Livello ASL DI NAPOLI 2 NORD Staff

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI Con il Patrocinio di: LE ARTRITI E LA PSORIASI Convegno promosso da AISpA Onlus - Bologna Presidente: Do. Giuseppe Oranges Sabato 1 Giugno 2013 Hotel Don Carlo - San Marco Argentano (CS) Presidente del

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo SCIASCIA ROSARIO VIA CORINTO N 24, 93012 - GELA Telefono 0933-911832 Fax 0933-902741 E-mail spresal.gela@asp.cl.it

Dettagli

Salute sul lavoro, lavoro e salute: una proposta per l Italia che riparte

Salute sul lavoro, lavoro e salute: una proposta per l Italia che riparte SocIetÀ ItalIana DI MeDIcIna Del lavoro ed IGIene InDuStrIale CONGRESSO NAZIONALE SIMLII Con l Alto Patronato del Presidente della Repubblica Salute sul lavoro, lavoro e salute: una proposta per l Italia

Dettagli

Relazione sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato e benessere organizzativo

Relazione sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato e benessere organizzativo Relazione sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato e benessere organizzativo 1. PREMESSA L Azienda, dopo aver realizzato iniziative di rilevazione del clima organizzativo nel 2006 su un campione

Dettagli

CORSO DI RADIOPROTEZIONE MEDICA: MISURE DI TUTELA PER GLI OPERATORI ED I PAZIENTI AI SENSI DEL D.LGS 187/2000

CORSO DI RADIOPROTEZIONE MEDICA: MISURE DI TUTELA PER GLI OPERATORI ED I PAZIENTI AI SENSI DEL D.LGS 187/2000 CORSO DI RADIOPROTEZIONE MEDICA: MISURE DI TUTELA PER GLI OPERATORI ED I PAZIENTI AI SENSI DEL D.LGS 187/2000 SASSARI 19 marzo 2015 1 Sommario 1 PROVIDER...3 2 NATURA DELL EVENTO...3 3 DATA E SEDE CONGRESSUALE...3

Dettagli

N ID: 099D15. Metodo di lavoro Relazioni, tavola rotonda, discussione.

N ID: 099D15. Metodo di lavoro Relazioni, tavola rotonda, discussione. Workshop Inquinamento atmosferico interno e salute nelle scuole italiane 23 febbraio 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Centro nazionale per la Ricerca e la Valutazione dei Prodotti Immunobiologici

Dettagli

ASSOCIAZIONE MEDICI PER L AMBIENTE (ISDE)

ASSOCIAZIONE MEDICI PER L AMBIENTE (ISDE) ASSOCIAZIONE MEDICI PER L AMBIENTE (ISDE) insieme a ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI CASERTA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AORN SANT ANNA E SAN SEBASTIANO CASERTA SITOX SOCIETÀ ITALIANA DI TOSSICOLOGIA

Dettagli

Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie

Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie lavoro-correlate dell arto superiore: PAS-Versilia (progetto dell Area Vasta Nord-Ovest Regione Toscana). M. Pinelli

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Dichiarazione resa ai sensi dell'art. 46 D.P.R 28 dicembre 2000, n.445, consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi dell'art. 76 cod.

Dettagli

VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE DELLA CONSULTA NAZIONALE DEGLI SPECIALIZZANDI IN MEDICINA DEL LAVORO (CoSMeL)

VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE DELLA CONSULTA NAZIONALE DEGLI SPECIALIZZANDI IN MEDICINA DEL LAVORO (CoSMeL) Consulta Nazionale degli Specializzandi in Medicina del Lavoro VERBALE DELL ASSEMBLEA GENERALE DELLA CONSULTA NAZIONALE DEGLI SPECIALIZZANDI IN MEDICINA DEL LAVORO (CoSMeL) Giardini Naxos 11/10/2013 Il

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. H al bando di ammissione in data 27 settembre 2011 - II GRUPPO Art. 1 Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2011/2012, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento

Dettagli

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino stati generali della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino Razionale lunedì 14 scientifico ottobre stati generali della sanità ORE 10:00 SALONE

Dettagli

25 ottobre 2013. LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO: il ruolo del medico competente

25 ottobre 2013. LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO: il ruolo del medico competente LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO: il ruolo del medico competente 25 ottobre 2013 Dall obbligo normativo alla promozione della salute negli ambienti di lavoro Relatore: dr.ssa Roberta

Dettagli

SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa. Stage. Advanced Educational Stage in Hypertension. progetto di formazione biennale 2004-2005

SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa. Stage. Advanced Educational Stage in Hypertension. progetto di formazione biennale 2004-2005 SIIA Società Italiana Ipertensione Arteriosa Stage Advanced Educational Stage in Hypertension progetto di formazione biennale 2004-2005 BRESCIA, 3-7 maggio 2004 Si ringrazia Pfizerper il fattivo supporto

Dettagli

Tipo di azienda o settore Ospedale divisione di Medicina Interna Clinica Medica Tipo di impiego Medico

Tipo di azienda o settore Ospedale divisione di Medicina Interna Clinica Medica Tipo di impiego Medico F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FOTO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail MAURO ZENO Nazionalità Italiana Data di nascita 29/09/1950 ESPERIENZA LAVORATIVA Da anno 1977 al

Dettagli

LE TERAPIE ANTICOAGULANTI:

LE TERAPIE ANTICOAGULANTI: CONVEGNO LE TERAPIE ANTICOAGULANTI: Dallo stato dell arte alla pratica clinica attraverso l autorità regolatoria Cremona, venerdì 14 marzo 2014 Azienda Istituti Ospitalieri Aula Magna La recente introduzione

Dettagli

Le indicazioni e le iniziative del coordinamento delle Regioni

Le indicazioni e le iniziative del coordinamento delle Regioni La valutazione dello stress lavoro-correlato: potenzialità e limiti di un obbligo legislativo Bologna 23 ottobre 2014 Le indicazioni e le iniziative del coordinamento delle Regioni Fulvio d Orsi Coordinatore

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Brambilla Daniela Indirizzo Albaredo Arnaboldi Via. Cascinone 18 Telefono 0385/277644 cell. 339/3970442 Fax

Dettagli

Il Medico Competente, consulente aziendale globale in tema di tutela della Salute e della Sicurezza dei lavoratori

Il Medico Competente, consulente aziendale globale in tema di tutela della Salute e della Sicurezza dei lavoratori Il Medico Competente, consulente aziendale globale in tema di tutela della Salute e della Sicurezza dei lavoratori Genova, 30 Maggio 2012 Dr. Ernesto Ramistella Medico del Lavoro Competente Coordinatore

Dettagli

Responsabile Scientifico Dr. Antonio Gaetano Pinto. 17-19 Novembre 2014. Centro Congressi LA CHIUSA DI CHIETRI

Responsabile Scientifico Dr. Antonio Gaetano Pinto. 17-19 Novembre 2014. Centro Congressi LA CHIUSA DI CHIETRI Scuole SIUMB di Formazione di Base in Ecografia e di Ecografia Muscolo-Articolare ASL BA Presidio Ospedaliero di Putignano Coordinatore: Dr. Antonio Gaetano Pinto Società Italiana di Radiologia Medica

Dettagli

AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO AREA DELLA SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Profili di salute 1. Imprese e addetti totali in provincia di BG 2. Infortuni

Dettagli

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA Laureata in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Palermo /anno 1979 con la votazione di 110/110 cum laude e tesi degna di menzione Abilitata all esercizio

Dettagli

4. La tutela assicurativa INAIL

4. La tutela assicurativa INAIL 4. La tutela assicurativa INAIL L infortunio sul lavoro Che cos è l infortunio sul lavoro: l evento lesivo che produce danno al lavoratore la cui causa, sia violenta, cioè acuta, di forza efficiente e

Dettagli

28 o CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI CHEMIOTERAPIA. Firenze, 26-28 novembre 2015 Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi

28 o CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI CHEMIOTERAPIA. Firenze, 26-28 novembre 2015 Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi 28 o CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI CHEMIOTERAPIA Firenze, 26-28 novembre 2015 Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi primo annuncio Presidenti del Congresso Enrico Mini - Andrea Novelli

Dettagli

MALATTIE PROFESSIONALI IN EX ESPOSTI AD AMIANTO

MALATTIE PROFESSIONALI IN EX ESPOSTI AD AMIANTO Convegno Regionale Malattie Professionali ritrovate: il contributo delle UOOML di Regione Lombardia Varese, 30 novembre 2012 MALATTIE PROFESSIONALI IN EX ESPOSTI AD AMIANTO Mauro D Anna Responsabile U.O.

Dettagli

La continuità del percorso dell assistito tra cure primarie e cure specialistiche

La continuità del percorso dell assistito tra cure primarie e cure specialistiche La continuità del percorso dell assistito tra cure primarie e cure specialistiche Percorso di approfondimento, confronto e formazione per medici con ruoli organizzativi La continuità assistenziale tra

Dettagli

Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze.

Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze. Malattie professionali da agenti fisici: i dati, le tendenze. Laura Filosa Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione - INAIL MERCOLEDI 7 MARZO GIOVEDI 8 MARZO M. P. DA AGENTI FISICI Novità legislative

Dettagli

in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH:

in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH: I t a l b i o f o r m a in collaborazione con Keyword E U R O P A organizza il corso di aggiornamento scientifico OSTEOTEACH: corso teorico-pratico sull osteoporosi postmenopausale Monza (MI) 26/05/2007

Dettagli

STRUTTURA SEMPLICE MEDICINA PREVENTIVA DEI LAVORATORI OSPEDALIERI

STRUTTURA SEMPLICE MEDICINA PREVENTIVA DEI LAVORATORI OSPEDALIERI STRUTTURA SEMPLICE MEDICINA PREVENTIVA DEI LAVORATORI OSPEDALIERI Struttura Semplice Medicina Preventiva dei Lavoratori Ospedalieri Ospedale Maggiore Via della Pietà 19, 34129 entrata dal Centro Tumori,

Dettagli

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 L approccio ai problemi sanitari di un territorio, malattie croniche in primis, richiede oggi una nuova

Dettagli

LE CURE ALLA PERSONA CON MALATTIA INFETTIVA: COME GOVERNARE LA COMPLESSITA. XIII Congresso Nazionale AIMI

LE CURE ALLA PERSONA CON MALATTIA INFETTIVA: COME GOVERNARE LA COMPLESSITA. XIII Congresso Nazionale AIMI Associazione Infermieri Malattie Infettive XIII Congresso Nazionale AIMI Forum AIMI- SIMIT INFERMIERI E MEDICI A CONFRONTO LE CURE ALLA PERSONA CON MALATTIA INFETTIVA: COME GOVERNARE LA COMPLESSITA Bologna,

Dettagli

maria.portesi@gmail.com

maria.portesi@gmail.com Dott.ssa Maria Portesi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PORTESI

Dettagli

Brescia. Verona. Padova PROGRAMMA 2014. Seminari Dermatologici Lombardi e delle Venezie Scuole Dermatologiche di Brescia, Verona e Padova

Brescia. Verona. Padova PROGRAMMA 2014. Seminari Dermatologici Lombardi e delle Venezie Scuole Dermatologiche di Brescia, Verona e Padova PROGRAMMA Brescia 30 maggio 28 novembre Verona 4 luglio 14 novembre Padova 3 ottobre 7 novembre PRESIDENTI: Prof. Piergiacomo Calzavara Pinton, Brescia Prof. Giampiero Girolomoni, Verona Prof. Andrea Peserico,

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO STRANIERI IN PROVINCIA DI BERGAMO SCHEDA INFORMATIVA PER I DATORI DI LAVORO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO

PROGETTO FORMATIVO STRANIERI IN PROVINCIA DI BERGAMO SCHEDA INFORMATIVA PER I DATORI DI LAVORO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO PROGETTO FORMATIVO STRANIERI IN PROVINCIA DI BERGAMO SCHEDA INFORMATIVA PER I DATORI DI LAVORO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO A CURA DELL ASL DI BERGAMO DOTT. SERGIO PIAZZOLLA LA SICUREZZA SUL LAVORO Sicurezza

Dettagli

Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti)

Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti) Corso di Formazione Professionale per RSPP e ASPP (con docenti) Ai sensi all Accordo Stato-Regioni del 26.01.2006 n 2407 (G.U. 14.02.2006 n 37) su direttive dell ex DLgs 195/03 e del vigente DLgs 81/08

Dettagli

Corso di formazione per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Corso di formazione per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza In collaborazione con: Con il coordinamento scientifico di: Tabella 1. Prospetto delle Classi di Laurea Corso di formazione per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Normativa Con l'introduzione

Dettagli

3 Master in Neuro-Oncologia

3 Master in Neuro-Oncologia [ Corso Residenziale ] 3 Master in Neuro-Oncologia 7-9 maggio 2009 Direttori Carmine Carapella Andrea Pace 1 di 7 [ Programma preliminare] Giovedì 7 maggio I Sessione - Glioblastoma Multiforme ore 9.00

Dettagli

Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale

Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale Sezione di Farmacia Ospedaliera & Sezione di Sanità Pubblica Incontro di Studio Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale Padova, 7 maggio 2012 Con il patrocinio di

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN PNEUMO CARDIOLOGIA

CORSO DI AGGIORNAMENTO IN PNEUMO CARDIOLOGIA ACCP CAPITOLO ITALIANO CORSO DI AGGIORNAMENTO IN PNEUMO CARDIOLOGIA Responsabili Scientifici Fabio G. Vassallo, MD, FCCP Enzo Barducci, MD SALA DELLA TORRE FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI GORIZIA Gorizia

Dettagli

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv.

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv. PRESENTAZIONE I percorsi diagnostico terapeutici nell ambito delle patologie cardiovascolari sono soggetti a continua evoluzione in funzione di nuove disponibilità tecnologiche e di nuove possibilità terapeutiche

Dettagli

Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia Serranti RSSP Ergonomo CNR Bologna

Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia Serranti RSSP Ergonomo CNR Bologna Lo stress si misura? Come valutare lo stress lavoro correlato D.lgs 81/08 Ambiente Lavoro Change s.r.l. 8 ottobre 2008 Strumenti e metodi per la valutazione dello stress lavoro correlato Dr.ssa Patrizia

Dettagli

27-28 SCLEROSI MULTIPLA E MALATTIA DI ANDERSON-FABRY: VERSO UN ALGORITMO PER LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE PRIME GIORNATE SICILIANE FEBBRAIO

27-28 SCLEROSI MULTIPLA E MALATTIA DI ANDERSON-FABRY: VERSO UN ALGORITMO PER LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE PRIME GIORNATE SICILIANE FEBBRAIO 27-28 FEBBRAIO 2015 SCLEROSI MULTIPLA E MALATTIA DI ANDERSON-FABRY: VERSO UN ALGORITMO PER LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE PRIME GIORNATE SICILIANE Istituto di Biomedicina e Immunologia Molecolare Consiglio

Dettagli

SEMINARIO SALUTE SICUREZZA AMBIENTE, TUTELA DEI CONSUMATORI DEL SETTORE AGRICOLO ED AGROALIMENTARE

SEMINARIO SALUTE SICUREZZA AMBIENTE, TUTELA DEI CONSUMATORI DEL SETTORE AGRICOLO ED AGROALIMENTARE SEMINARIO SALUTE SICUREZZA AMBIENTE, TUTELA DEI CONSUMATORI DEL SETTORE AGRICOLO ED AGROALIMENTARE Milano 26 Gennaio 2015 Intervento Dr. Tommaso De Nicola L attuale scenario legislativo in materia di salute

Dettagli

CORSO ECM 626 Medicina Lavoro e Organizzazione della Prevenzione in azienda per Tecnici e Medici

CORSO ECM 626 Medicina Lavoro e Organizzazione della Prevenzione in azienda per Tecnici e Medici CORSO ECM 626 Medicina Lavoro e Organizzazione della Prevenzione in azienda per Tecnici e Medici Questo Corso risponde ai nuovi obblighi imposti dal D.Lgs. 626/94, in particolare all Art. 8-bis per la

Dettagli

MALATTIE PROFESSIONALI

MALATTIE PROFESSIONALI MALATTIE PROFESSIONALI L Informazione aiuta la Prevenzione Il lavoro è parte della tua vita, non la tua malattia. Lavorare bene ti fa bene! Malattie Professionali Lesione dovuta a causa lenta che produce

Dettagli