Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof."

Transcript

1 Assessore allíuniversità e Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, Sistemi Informativi e Statistica: Prof. Luigi Nicolais Coordinatore Area e Dirigente Settore Sistemi Informativi e Statistica: Dott. Maria Adinolfi SERVIZIO STATISTICA REGIONALE Dirigente Giuseppe Capaldo Trattamenti Statistici: Luigi Russo Trattamenti Informatici M. Boffo - G. Garofalo Direttore Responsabile: Dott. Nicola Di Monaco Redattore Capo: Giuseppe Capaldo Redazione: M. Boffo - N. Catelli - R- De Martino - G. Garofalo - L. Russo Progetto editoriale: L. Speranza Direzione: Via Don Bosco 9/e Tel /796842/ / Fax I.S.C. ANNO XVII-N 6 - GIUGNO 24 ISR.TRIB.SALERNO N 93 DEL

2 INDICE

3 GLI INCIDENTI STRADALI IN CAMPANIA ANNO 22 a cura di Antimo Vingione Loredana Schirillo Carlo De Luca

4 SOMMARIO Gli Incidenti Stradali in Campania Anno 22 Premessa PAG. 6 Morti e feriti PAG. 7 Localizzazione PAG. 7 Stagionalità PAG. 22 Analisi temporale PAG. 48 Caratteristiche della strada PAG. 6 Natura degli incidenti, fondo stradale, condizioni meteorologiche PAG. 66 Appendice PAG. 74

5 Premessa L incidentalità stradale costituisce un fenomeno di rilevante importanza in quanto strettamente connessa all esigenza di sicurezza nel settore mobilità ed ai costi sociali ed umani. La pubblicazione, seppure non esaustiva a causa della mole di dati, descrive gli aspetti salienti del fenomeno degli incidenti stradali verificatisi in Campania nel 22, prescindendo dalle cause presunte, in base ai dati forniti da ISTAT, e recando l analisi territoriale, l analisi temporale, l analisi per localizzazione stradale e l analisi per natura degli incidenti. Onde permettere ulteriori approfondimenti e confronti vengono presentati i dati aggregati per ambito provinciale in Appendice e qui di seguito alcuni dati relativi all estensione delle strade e la consistenza del parco veicolare della Campania. Estensione stradale in Campania - Anno 22 urbane km Strade comunali extraurbane km vicinali km Totale strade comunali km Strade provinciali km Strade statali km Autostrade km Totale km Campania Italia Meridionale Italia Fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti: Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti Anno 22 Consistenza del parco veicolare in Campania al 3/2/22 Avellino Benevento Caserta Napoli Salerno Campania Altri veicoli Autobus Autocarri trasporto merci Autoveicoli speciale Autovetture Motocicli Motocarri Rimorchi e semirimorchi speciali Rimorchi e semirimorchi merci Motrici Totale Fonte: A.C.I.

6 Morti e feriti Nel 22 in Campania sono stati rilevati dagli organi preposti incidenti stradali, di cui 277 mortali, 32 i decessi registrati e i feriti. Benché rispetto al 2 si sia verificato un incremento del numero di incidenti (2.232 in più), il numero di decessi si è mantenuto pressoché costante (un decesso in meno rispetto al 2), il numero dei feriti è aumentato di 3.94 unità e risulta invariato il rapporto feritiincidente (,6 feriti per incidente stradale). Incidenti stradali per organo di rilevazione - dati assoluti - anno 22 Polizia Pubblica Polizia Carabinieri provincia Stradale Sicurezza Municipale altri totale Caserta Benevento Napoli Avellino Salerno totale Composizone percentuale per organo di rilevazione degli incidenti stradali in Campania - Anno 22 -,% 4,2%,% 24,7% 34,9% Polizia Stradale Carabinieri Pubblica Sicurezza Polizia Municipale altri Vedi Informatore Statistico Campano n. 2 Dicembre 23

7 Sono rimasti coinvolti in incidenti stradali veicoli, di cui circa i tre quarti sono autovetture private e per circa il 7% mezzi pesanti. Numero di veicoli coinvolti in incidenti stradali in Campania per tipologia - Anno 22 tipo Numero Autovetture private 3.75 Autovetture pubbliche 28 Autovetture di soccorso o polizia 9 Autobus in servizio urbano 9 Autobus in servizio extraurbano 38 Autocarri, autotreni,autosnodati.86 Tram 3 Veicoli speciali 52 Velocipedi,ciclomotori, motocicli Altri 335 Non identificati 23 Totale Composizione percentuale, per tipo, dei veicoli coinvolti in incidenti stradali in Campania - Anno 22 Tram,2% Autocarri, autotreni,autosn odati 5,88% Veicoli speciali,28% Velocipedi,ciclo motori, motocicli 6,% Altri,8% Non identificati,2% Autobus in servizio urbano,64% Autovetture di soccorso o polizia,49% Autovetture pubbliche,5% Autobus in servizio extraurbano,2% Autovetture private 74,28%

8 Nel 24,% degli incidenti stradali è rimasto coinvolto un solo veicolo, causando 33 decessi, ben il 4,6% del totale; 55 sono stati i decessi (pari al 48,4% del totale) per effetto di incidenti stradali con coinvolgimento di due veicoli (62,7% del totale degli incidenti). Il 2,4% dei feriti si è riscontrato negli incidenti stradali con un solo veicolo coinvolto, mentre il 62,5% ed il 4,9% dei feriti sono stati rilevati negli incidenti con coinvolgimento, rispettivamente, di due e tre veicoli. Nelle autostrade, poi, sono rimasti coinvolti 3.96 veicoli nei 6 incidenti rilevati, per il 4,5% dei quali si trattava di due veicoli, con 27 decessi e 99 feriti; per il 34,9% dei casi, invece, è rimasto coinvolto un solo veicolo con esito di 29 morti e 87 feriti. Numero di veicoli coinvolti negli incidenti stradali in Campania - Anno 22 Numero di veicoli coinvolti totale numero incidenti percentuale 24, 62,7,8,,2,, morti entro le 24 ore morti entro il 3 giorno totale morti percentuale morti 4,6 48,4 8,8,6,3,3, feriti percentuale feriti 2,4 62,5 4,9,5,4,,2 di cui in autostrade numero incidenti percentuale 34,9 4,5 2,5 2,8,2,,, morti entro le 24 ore morti entro il 3 giorno totale morti percentuale morti 42, 39, 8,8,,,,, feriti percentuale feriti 29,4 39,4 26,4 4,,4,,3,

9 Percentuale per numero di veicoli coinvolti negli incidenti stradali in Campania - Anno 22 7, 6, 5, 4, 3, 2,,, 62,7 24,,8,,2,, Numero di veicoli coinvolti Percentuale morti per numero di veicoli coinvolti negli incidenti stradali in Campania - Anno 22 6, 5, 4, 3, 2,,, 48,4 4,6 8,8,6,3,3, Numero di veicoli coinvolti Percentuale feriti per numero di veicoli coinvolti negli incidenti stradali in Campania - Anno 22 7, 6, 5, 4, 3, 2,,, 62,5 2,4 4,9,5,4,, Numero di veicoli coinvolti

10 Percentuale per numero di veicoli coinvolti negli incidenti stradali in autostrade della Campania - Anno 22 45, 4, 35, 3, 25, 2, 5,, 5,, 4,5 34,9 2,5 2,8,2,,, Numero di veicoli coinvolti Percentuale morti e feriti per numero di veicoli coinvolti in incidenti stradali in autostrade della Campania - Anno , 39,4 39, 26,4 29,4 8,8 4,,4,,3,,,,,, Numero di veicoli coinvolti percentuale morti percentuale feriti L incremento degli incidenti stradali nell anno 22 rispetto al 2 è stato del 3%; tra i deceduti i conducenti sono il 55% (oltre il 7% in meno rispetto al 2), i passeggeri oltre il 26% (con una maggiorazione di oltre due punti percentuali rispetto al 2), mentre il restante 9% è composto dai pedoni (con un incremento percentuale di oltre sei punti rispetto al 2). Tra i feriti, i conducenti superano il 62% (nel 2 rappresentavano il 6,6%), i passeggeri sono al disotto del 33% (34,6% nel 2), mentre i pedoni (4,77%) hanno mantenuto una quota percentuale pressoché uguale al quella registratasi nel 2.

11 Quanto sopra detto è meglio evidenziato nella tabella e nei grafici che seguono. Morti e feriti per incidenti stradali in Campania - Anno 22 Morti Feriti provincia di Caserta Conducenti Passeggeri Pedoni 4 53 provincia di Benevento Conducenti 486 Passeggeri Pedoni 2 38 provincia di Napoli Conducenti Passeggeri Pedoni provincia di Avellino Conducenti Passeggeri 423 Pedoni 2 3 provincia di Salerno Conducenti Passeggeri 9.44 Pedoni 2 5 CAMPANIA Conducenti Passeggeri Pedoni 6 75 Totale

12 Composizione percentuale dei morti per incidente stradale in Campania - Anno 22 8,75% 26,25% 55,% Conducenti Passeggeri Pedoni Composizione percentuale dei feriti per incidente stradale in Campania - Anno 22 4,77% 32,78% 62,45% Conducenti Passeggeri Pedoni Gli incidenti stradali verificatisi nell area abitata, con una percentuale di oltre il 62%, sono concentrati sulle strade urbane con oltre l 88%, mentre per quelli verificatisi fuori centro abitato (circa il 38%) la maggiore concentrazione si è manifestata in autostrada, raggiungendo quota 44,2%. Localizzazione degli incidenti stradali in Campania per ambito stradale nell'abitato - anno 22 - Composizione percentuale 3,73% 8,2% Strada urbana Strada provinciale Strada statale 88,6%

13 Localizzazione degli incidenti stradali in Campania per tipologia di strada fuori abitato - anno 22 - Composizione percentuale,88%,97% 44,2% 38,29% 5,66% Strada provinciale Strada statale Strada comunale Autostrada Altra strada Nel 29% degli incidenti stradali sono stati coinvolti velocipedi e/o ciclomotori e/o motoveicoli 2 (2.994), con 99 decessi e feriti, pari rispettivamente al 3,9% del totale dei decessi ed al 24,8% del totale dei feriti per incidente stradale nell intero anno 22. Incidenti stradali con coinvolgimento di velocipede e/o ciclomotore e/o motociclo in Campania - Anno 22 Incidenti Morti Feriti In abitato Fuori abitato totale Percentuale sul totale incidenti stradali, morti e feriti in Campania 28,9 3,9 24,9 In riferimento a tale categoria di veicoli è rilevante notare che, come si evince dai grafici che seguono, sono stati coinvolti per l 84,5% in strade nell abitato e che ivi i decessi hanno raggiunto quota 68,69%, i feriti su tali strade hanno raggiunto circa l 84%. 2 : Dettagli in Appendice: Incidenti stradali con coinvolgimento di ciclomotori o simili

14 Composizione percentuale degli incidenti stradali con coinvolgimento di motocli e simili in Campania - Anno 22 fuori abitato 5,5% abitato 84,5% Composizione percentuale dei morti per incidente stradale con coinvolgimento di motocli e/o simili in Campania - Anno 22 fuori abitato 3,3% abitato 68,7% Composizione percentuale dei feriti per incidente stradale con coinvolgimento di motocli e/o simili in Campania - Anno 22 abitato 84% fuori abitato 6% L indice di mortalità 3, a livello regionale, è 3,3 (superiore di un punto rispetto al 2) e scende a 2,3 nell abitato, mentre si incrementa fino a 5, sulle strade extraurbane. 3 : mortalità = (numero morti/numero incidenti) x

15 mortalità* per incidenti stradali in Campania Anno 22 6, 5, 5, 5,7 4, 3,3 in Campania 3, 2,,, 2,3 Centro abitato Fuori centro abitato Fuori centro abitato escluso autostrada L indice di pericolosità 4 pari a 2,9, inferiore a quello registrato nel 2 (2,65) sale a 2,9 fuori centro abitato (2,65 nel 2) e scende a,52 nel centro abitato (2,6 nel 2). L indice di lesività 5, che varia da 46, nell abitato a 7,7 fuori centro abitato, raggiunge quota 55,2 nell intero territorio campano. pericolosità e di lesività degli incidenti stradali in Campania - Anno 22 55,2 46, 7,7 67,3 2,9,52 2,9 3,3 Campania abitato fuori centro abitato fuori centro abitato escluso autostrada pericolosità lesività 4 : pericolosità = (numero morti/(numero morti + numero feriti)) x 5 : lesività = (numero feriti/numero incidenti) x

16 Localizzazione Il numero di incidenti rilevati nell abitato (oltre il 62% sul totale) supera di gran lunga quelli rilevati fuori centro abitato e, di quest ultimi, circa la metà si è verificata in autostrada, con una percentuale sul totale del 6,6%. Incidenti stradali in Campania per ambito stradale - Anno 22 Valori assoluti e percentuali Tipologia di strada nell'abitato fuori abitato totale percentuali Urbana , Provinciale ,4 Statale ,5 Comunale , Autostrada.6.6 6,6 Altra strada 32 32,3 totale , Il maggior numero di incidenti stradali sono stati rilevati nella provincia di Napoli: 4.377, ossia il 45,3% del totale regionale; il 53,6% di essi, in particolare, si è verificato su strade urbane. Nella provincia di Salerno i incidenti incidono sul totale regionale con un 27,5%, essi sono stati per il 44,6% su strada urbana ed per il 2,3% in autostrada. In provincia di Benevento invece si sono verificati solo il 4,9% degli incidenti regionali (478), di cui il 49,6% su strada urbana. In provincia di Avellino la percentuale su totale regionale sale all 8,9% (864 incidenti rilevati), di cui il 55,2% su strada urbana. In provincia di Caserta i.286 incidenti rilevati, il 44,5% dei quali su strade urbane, rappresentano il 3,3% su scala regionale. Maggiori particolari sono riportati in Appendice. I decessi sulle strade urbane costituiscono il 73,5% dei decessi in abitato ed il 3,25% del numero complessivo dei morti. Per quanto concerne le strade statali, le suddette quote ammontano, rispettivamente, al 7,6% ed al 28,2%. Anche i feriti raggiungono la percentuale massima sulle strade urbane, con quote del 86,82% sul totale abitato e del 5,3% sul totale regionale. : Vedi in Appendice: Localizzazione incidenti stradali - dati provinciali

17 Morti e feriti per incidenti stradali in Campania per ambito stradale - Anno 22 nell'abitato morti fuori abitato totale nell'abitato feriti fuori abitato totale Strada urbana Strada provinciale Strada statale Strada comunale Autostrada Altra strada totale Morti per incidente stradale in Campania - anno nell'abitato fuori abitato Strada urbana Strada provinciale Strada statale Strada comunale Autostrada Altra strada Morti per incidente stradale in Campania - anno 22 - Composizione percentuale 57,5% 42,5% nell'abitato fuori abitato

18 Morti per incidente stradale in Campania in abitato - anno 22 - Composizione percentuale per ambito stradale 2,8% 2,6% 28,%,9% Strada urbana 3,3% Strada provinciale Strada statale Strada comunale Autostrada 5,3% Altra strada Feriti per incidente stradale in Campania fuori abitato - anno 22 - Composizione percentuale per ambito stradale 8,6%,3% Strada urbana Strada provinciale 2,4% Strada statale 5,% Strada comunale 2,9% Autostrada 6,7% Altra strada L indice di mortalità relativo alla tipologia di strada e all ambito stradale è a quota 9,3 sulle strade provinciali extraurbane (inferiore di due punti rispetto a quello registrato nell anno 2), indice massimo registrato, ed è superiore di 4 punti a quelle analoghe urbane. Sulle strade statali extraurbane, l indice di mortalità è di poco inferiore a 5, mentre sulle strade urbane raggiunge quota 4. Sulle autostrade l indice di mortalità registrato è 4,3, inferiore di circa un punto rispetto all anno 2.

19 Indici di mortalità* per tipologia di strada - anno 22, 9,3 8, 6, 5,3 4,8 4,4 4,8 4,3 4, 2,,9, Comunale Provinciale Statale Comunale Provinciale Statale Autostrada Urbana Extraurbana Più in generale, Indici di mortalità* - Anno 22 in Campania Centro abitato Fuori centro abitato Fuori centro abitato escluso autostrada 3,3 2,3 5, 5,7 Dall analisi dei dati per ambito stradale nei dettagli provinciali 2, la provincia di Caserta, anche nel 22, ha il triste primato riguardo agli indici di mortalità (6,8), di pericolosità (4,2) mentre l indice di lesività (58,24), pur facendo registrare un decremento, è inferiore a quello relativo alle province di Benevento e Salerno. L indice di mortalità e di lesività più bassi invece si sono registrati in provincia di Napoli, mentre il più basso indice di pericolosità si è manifestato in provincia di Benevento. Di seguito si riportano gli indici nella loro totalità. mortalità, di pericolosità e di lesività per provincia - Anno 22 Caserta Benevento Napoli Avellino Salerno mortalità 6,8 3, 2,4 3, 3,2 pericolosità 4,2,2,6 2,,96 lesività 58,24 7,8 5, 52,55 58,36 2 Vedi in Appendice: Morti e feriti per ambito stradale e per provincia

20 mortalità, pericolosità e lesività per provincia - anno 22, 58,24 7,8 5, 52,55 58,36,,, 4,2 6,8 3,,2 2,4 3, 3,2,6 2,,96 Caserta Benevento Napoli Avellino Salerno mortalità pericolosità lesività

21 Stagionalità Gli incidenti stradali risultano distribuiti mensilmente in modo irregolare, la loro media mensile supera quota 84, mentre quella giornaliera è pari a 26,5. Riferendoci alle conseguenze, hanno fatto registrare una media mensile di poco inferiore a 27 decessi e di oltre.248 feriti. Il mese con maggior numero di incidenti stradali risulta quello di Maggio nel quale si registra un indice di mortalità uguale a 3,32 ed un indice di pericolosità di 2,5. L indice di mortalità maggiore (4,23) si registra però nel mese di Agosto -mese nel quale, per altro, l indice di lesività raggiunge la quota più alta (66,47)-; il più basso (2,76) è relativo a Gennaio. Agosto fa registrare anche il più alto indice di pericolosità: 2,48; mentre il più basso è a Marzo(,73). Numero e media giornaliera di incidenti stradali, morti e feriti in Campania per mese -Anno 22 Incidenti Morti Feriti mese media media media numero numero numero giornaliera giornaliera giornaliera Gennaio 66 9,9 7, ,5 Febbraio ,4 22, , Marzo ,5 2,7.9 38,4 Aprile 72 23,4 24, ,9 Maggio 92 29, 3, , Giugno ,9 28, ,4 Luglio 97 3,3 35,.47 47,4 Agosto ,2 37, ,9 Settembre ,2 28, ,3 Ottobre ,7 25, ,5 Novembre 8 27, 22,7.6 38,7 Dicembre ,6 3, ,8 Anno ,5 32, , Incidenti, morti e feriti per mese in Campania - Anno 22.. Numero incidenti Numero morti Numero feriti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre : Vedi in Appendice: Numero e media giornaliera degli incidenti stradali, morti e feriti Dati provinciali

22 Di seguito gli indici relativi a ciascun mese dell anno: pericolosità degi incidenti stradali per mese in Campania - Anno 22 3, 2,5 2,,5,,5,,77 2,9,73 2,2 2,6 2,2 2,33 2,48 2,38,86,86 2,23 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre mortalità degli incidenti stradali per mese in Campania - Anno 22 4,5 4, 3,5 3, 2,5 2,,5,,5, 2,76 3,5 2,77 3,42 3,33 3,23 3,6 4,23 3,57 2,8 2,7 3,62 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre lesività degli incidenti stradali per mese in Campania - Anno 22 7, 65, 6, 55, 5, 45, 4, 35, 3, 66, 66,48 56,62 57,6 56,92 58,3 53,57 5,39 46,24 48,26 43,3 58,46 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

23 La tavola che segue, corredata dai relativi grafici, illustra in modo più dettagliato la distribuzione degli incidenti stradali e dei decessi per mese. Com è facilmente osservabile, la media mensile nell abitato supera i 53 incidenti, cui corrisponde una media mensile di decessi pari a,3. Fuori abitato, poi, in media si sono verificati 299 incidenti al mese, con una media mensile di 5 decessi (quasi 6 decessi in autostrada per effetto degli oltre 33 incidenti al mese). Incidenti stradali e morti per mese e per tipologia di strada in Campania - Anno 22 mese strada abitato fuori abitato urbana provinciale statale comunale provinciale statale autostrada altra strada N. morti N. morti N. morti N. morti N. morti N. morti N. morti N. morti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre totale Incidenti stradali per mese e per tipologia di strada in abitato in Campania - Anno 22 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre strada urbana strada provinciale strada statale

24 Morti per incidente stradale per mese e per tipologia di strada in abitato, in Campania - Anno strada urbana strada provinciale strada statale 4 2 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Morti per incidente stradale per mese e per tipologia di strada fuori abitato, in Campania - Anno Strada comunale Strada provinciale Strada statale Autostrada Altra strada 2 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Dai dettagli provinciali inerenti ai dati mensili, le cui tavole si riportano in Appendice 2, emerge che: - in provincia di Caserta le medie mensili ammontano a 7 incidenti (3,5 al giorno), oltre 7 decessi (media giornaliera di,2, che fuori abitato raggiunge quota,7), e circa 7 feriti. Oltre il 4% degli incidenti si sono verificati nel quadrimestre Maggio-Agosto. L indice di 2 : Vedi in Appendice: Incidenti stradali e morti per mese e per tipologia di strada in Campania - Dati provinciali

25 pericolosità relativo mensile oscilla tra,62 (mese di Marzo) e 7,25 (mese di Settembre). Maggiori dettagli possono essere rilevati dai grafici che di seguito qui si riportano. Incidenti, morti e feriti per mese in provincia di Caserta - Anno Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre 6 4 Dicembre Numero incidenti Numero morti Numero feriti pericolosità per mese degli incidenti stradali in provincia di Caserta - Anno 22 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2,,,,55 2,4,62 3,98 4,93 3,3 4,5 6, 7,25 2,98 4,7 7, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre mortalità per mese degli incidenti stradali in provincia di Caserta - Anno 22 4, 2,, 8, 6, 4, 2,, 2,33 3,95 7,37 7,52,97 4,84 7,63,69,53 4,67 2,7 6,74 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

26 lesività per mese degli incidenti stradali in provincia di Caserta - Anno 22 2, 5,, 47,67 8,26 56,3 77,89 45, 5, 76,34 67,8 34,74 52,34 55,6 57,76 5,, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre - in provincia di Benevento le medie mensili di incidenti stradali, di decessi e di feriti sono rispettivamente 39,8 (media giornaliera,3),,25 e 67,8; Agosto e Maggio i mesi con maggior numero di incidenti. L indice di pericolosità è variato tra (in Marzo e Giugno) e 4,4 in Gennaio. I grafici che seguono completano le informazioni. Incidenti, morti e feriti per mese in provincia di Benevento - anno Numero incidenti Numero morti Numero feriti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

27 pericolosità per mese degli incidenti stradali in provincia di Benevento - Anno 22 5, 4, 3, 2,,, 4,4 2,78,,64 2,27,,59 3,37 2,78 2,86,, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre mortalità per mese degli incidenti stradali in provincia di Benevento - Anno 22 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2,,, 7,69 4,7, 3,23 3,64, 2,7 5,56 5,3 5,4,, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre lesività per mese degli incidenti stradali in provincia di Benevento - Anno 22 25, 2, 66,67 5, 56,36 67,57 79,49 75,6 5,, 45,83 93,55 63,4 59,26 83,78 22,44 5,, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

28 - in provincia di Napoli le medie mensili di incidenti stradali, di decessi e di feriti sono rispettivamente 364,75 (la media giornaliera è 2 con un massimo di 5, nel mese di Luglio), 8,83 (media giornaliera,3) e 55,6 (pari alla media giornaliera di 8, feriti). Alte le medie mensili di decessi (5) relative alle strade nell abitato, pressoché uguali sulle extraurbane ed in autostrada. A completamento delle informazione si riportano i grafici seguenti. Incidenti, morti e feriti per mese in provincia di Napoli - anno Numero incidenti Numero morti Numero feriti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre pericolosità per mese degli incidenti stradali in provincia di Napoli - Anno 22 3, 2,5 2,,5,,5,8,43,73,9,74 2,63 2,8,9,9,6,,7, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

29 mortalità per mese degli incidenti stradali in provincia di Napoli - Anno 22 5, 4,5 4, 3,5 3, 2,5 2,,5,,5,,87 2,5 2,59,98 2,93 4,29 3,2 2,97,57 2,34,5,4 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre lesività per mese degli incidenti stradali in provincia di Napoli - Anno 22 8, 6, 4, 2,, 8, 6, 4, 2,, 56,8 48, 47,55 64,36 65,2 58,84 43,5 52,8 4,88 42,99 36,2 62,86 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre - in provincia di Avellino le medie mensili di incidenti stradali, di decessi e di feriti sono rispettivamente 72 (media giornaliera 2,4), 2,3 e circa (media giornaliera 3,6). Dicembre il mese con maggior numero di incidenti stradali con media giornaliera di 4,4 feriti. Sulle strade in abitato la media mensile degli incidenti è 44, su quelle fuori abitato, incluso autostrada, è 28. Maggio e Luglio i mesi con nessun decesso. Dati particolareggiati sono riportati nei grafici che seguono.

30 Incidenti, morti e feriti per mese in provincia di Avellino - anno Numero incidenti Numero morti Numero feriti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre pericolosità per mese degli incidenti stradali in provincia di Avellino - Anno 22 4,5 4, 3,5 3, 2,5 2,,5,,5,,2,8 4,7 3,79,,53, 2,59,9,85 3,36 2,86 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre mortalità per mese degli incidenti stradali in provincia di Avellino - Anno 22 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2,,,,72,85 7,46 5,63 6, 4,44 4,, 2,27,,6,39 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

31 lesività per mese degli incidenti stradali in provincia di Avellino - Anno 22 2, 5,, 5,, 4,38 7,37 76,2 54,88 46,75 46,59 36,76 5,67 33,87 62,5 6,97 5, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre - in provincia di Salerno le medie mensili di incidenti stradali, di decessi e di feriti sono rispettivamente 22,2 (media giornaliera 7,3), 7 (media giornaliera,2) e 35,25 (media giornaliera dei feriti,5). Sulle strade nell abitato la media mensile degli incidenti stradali è di poco superiore 27, contro 93, 3 su strade fuori abitato (di cui in autostrada 47,2). Agosto il mese con il maggior numero (3) di incidenti stradali, mentre Febbraio il mese con il massimo dei decessi. I dettagli nei grafici che seguono. Incidenti, morti e feriti per mese in provincia di Salerno - Anno Numero incidenti Numero morti Numero feriti Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

32 pericolosità per mese degli incidenti stradali in provincia di Salerno - Anno 22 4,5 4, 3,5 3, 2,5 2,,5,,5, 2,3 4,5,69,58,64,87 2,4,37 2,69,92,99 2,28 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre mortalità per mese degli incidenti stradali in provincia di Salerno - Anno 22 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2,,, 3,6 6,76 2,88 2,62 2,64,42 3,38 2,57 4,35 2,86 2,82 3,46 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre lesività per mese degli incidenti stradali in provincia di Salerno - Anno 22 2, 5,, 53,6 6,4 67,79 63,35 58,5 6,32 54,5 57, 84,57 46,2 38,5 48,46 5,, Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

33 Ad eccezione del Giovedì, gli incidenti stradali in Campania sono distribuiti più o meno costantemente con percentuali oscillanti tra il 4 ed il 4,9%. La domenica è il giorno con il maggior numero di incidenti stradali, 4,9% su totale, con 49 decessi pari al 5,3% e 2493 feriti pari al 6,6% sul totale, rispettivamente, dei decessi e dei feriti. Il Sabato ed il Lunedì seguono immediatamente con il 4,8% degli incidenti. L indice di pericolosità maggiore si riscontra il Martedì, che fa registrare anche il massimo indice di mortalità (rispettivamente 3,8 e 2,6). L indice di mortalità e di pericolosità più bassi, rispettivamente 2,9 e,9, capitano di Giovedì. Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in Campania - Anno 22 Valori assoluti Valori percentuali Giorno della Incidenti Morti Feriti Incidenti Morti Feriti settimana Lunedì ,8 5,3 4,2 Martedì , 6,3 3,2 Mercoledì , 3,8 3,8 Giovedì ,,6 2,7 Venerdì ,3 3,4 3,8 Sabato ,8 4,4 5,6 Domenica ,9 5,3 6,6 totale ,,, mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in Campania per giorno della settimana - Anno 22 5, 4, 3, 2,,, 3,4 2,3 3,8 2,6 3,2 2, 2,9,9 3, 2, 3,2,9 3,4,9 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità

34 lesività degli incidenti stradali in Campania per giorno della settimana - Anno 22 8, 75, 7, 65, 6, 55, 5, 45, 4, 35, 3, 48,5 46,5 52,4 5, 49,9 62,8 73,5 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Dai dati provinciali 3 risulta che - in provincia di Caserta il giorno con maggior numero di incidenti stradali è il Sabato (con indice di lesività uguale a 96,5 e di pericolosità 5,9) mentre quello con indice maggiore di mortalità (9,8) è il Venerdì. Qui di seguito i grafici con i valori in dettaglio. Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in provincia di Caserta - Valori assoluti - Anno Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Incidenti Morti Feriti 3 : Vedi in Appendice: Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in Campania anno 22 - Dati provinciali

35 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in provincia di Caserta per giorno della settimana - Anno 22 2,, 8, 6, 4, 2,, 5,7 4, 6,3 3,9 5, 3, 7,8 5,4 9,8 5,9 7, 4, 6,6 3,2 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità lesività degli incidenti stradali in provincia di Caserta per giorno della settimana - Anno 22 25, 2, 5, 32,6 55,8 58,9 38, 56,4 62,6 96,5, 5,, Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica - in provincia di Benevento il numero degli incidenti stradali si è mantenuto più o meno stabile rispetto ai giorni della settimana, variando tra il minimo (66) di Lunedì e Giovedì ed il massimo (72) di Domenica, giorno che fa registrare il massimo indice di mortalità (6,9); di Sabato l indice di mortalità e di pericolosità sono risultati uguali a zero. Di Lunedì l indice di pericolosità maggiore (83,3) seguito da quello di Domenica (77,8). Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in provincia di Benevento - Valori assoluti - Anno Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Incidenti Morti Feriti

36 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in provincia di Benevento per giorno della settimana - Anno 22 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2,,, 3,,6 4,3 2,8,5,8 4,5 2,7,4,9,, 6,9 3,8 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità lesività degli incidenti stradali in provincia di Benevento per giorno della settimana - Anno 22 2, 8, 6, 4, 2,, 8, 6, 4, 2,, 83,3 49,3 74,6 62, 62, 82, 77,8 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica - In provincia di Napoli il maggior numero di incidenti stradali si è verificato di Lunedì (5,6% su totale), seguito dal Venerdì (5,%). L indice di mortalità più alto (3,4) si registra di Mercoledì, l indice di lesività maggiore (65) di Domenica. Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in provincia di Napoli - Valori assoluti - Anno Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Incidenti Morti Feriti

37 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in provincia di Napoli per giorno della settimana - Anno 22 4, 3,5 3, 2,5 2,,5,,5, 2,6,7 2,,5 3,4 2,3,8,2 2,,4 2,7,6 2,3,4 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità lesività degli incidenti stradali in provincia di Napoli per giorno della settimana - Anno 22 7, 65, 6, 55, 5, 45, 4, 35, 3, 49, 43,6 43,7 5,8 42, 62,9 65, Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica - in provincia di Avellino il Lunedì, con il 5,6% su totale, è il giorno in cui si è verificato il maggior numero di incidenti stradali, mentre il Venerdì fa registrare il maggior indice di mortalità (5,4) corrispondente alla percentuale del 22,2% sul totale; la Domenica, invece, è il giorno con il minor numero di incidenti stradali, ma con indice di lesività maggiore. Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in provincia di Avellino - Valori assoluti - Anno Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Incidenti Morti Feriti

38 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in provincia di Avellino per giorno della settimana - Anno 22 6, 5, 4, 3, 2,,, 3,7 2,5 4,2 2,8,6,,6, 5,4 3,3 2,8,9 2,9,7 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità lesività degli incidenti stradali in provincia di Avellino per giorno della settimana - Anno 22 7, 65, 6, 55, 5, 45, 4, 35, 3, 45,2 43,7 5,2 59,5 56,3 48,6 67, Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica - in provincia di Salerno, con 45 incidenti ed il maggiore indice di lesività, la Domenica supera gli altri giorni, ma l indice di mortalità più rilevante (5,3) e quindi di pericolosità (3,5) si manifesta il Martedì, sebbene quest ultimo, dopo il Giovedì, sia il giorno con il penultimo numero di incidenti stradali. Incidenti stradali, morti e feriti per giorno della settimana in provincia di Salerno - Valori assoluti - Anno Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica Incidenti Morti Feriti

39 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in provincia di Salerno per giorno della settimana - Anno 22 6, 5, 4, 3, 2,,, 3,8 2,5 5,3 3,5 3,,9 2,5,6,9,2 2,7,6 3,,7 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica mortalità pericolosità lesività degli incidenti stradali in provincia di Salerno per giorno della settimana - Anno 22 2, 8, 6, 4, 2,, 8, 6, 4, 2,, 49,9 46,8 58,6 52,3 56,8 64,7 76,6 Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

40 Nei giorni festivi, escluso le Domeniche, si sono verificati il 3% degli incidenti stradali (circa il 8% se si includono le Domeniche). Il giorno di Natale è quello con il maggior numero di incidenti ma con nessun decesso; quello di S. Stefano fa registrare l indice maggiore sia di mortalità (,8) che di pericolosità (5,4), invece il giorno di Ferragosto manifesta il più grande indice di lesività (223,8). Maggiori dettagli si possono cogliere nella tavola e nei grafici seguenti. Incidenti stradali, morti e feriti nei giorni festivi in Campania Anno 22 giorno ricorrenza incidenti morti feriti Gennaio Capodanno Gennaio Epifania Aprile Pasqua Aprile Lunedì dell'angelo - Pasquetta Aprile Anniversario della Liberazione Maggio Festa del Lavoro Giugno Anniversario della Repubblica Agosto Assunzione - Ferragosto 2 47 Novembre Tutti i Santi Dicembre Immacolata Concezione Dicembre Natale Dicembre Santo Stefano totale festivi Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi escluso le Domeniche - Anno Dicembre 3,% 8 Dicembre,3% 26 Dicembre 5,9% Gennaio 5,2% 6 Gennaio 5 Aprile 4,8% 6,2% 6 Aprile,3% Novembre 9,% 5 Agosto 7,2% 2 Giugno 7,6% 25 Aprile 9,% Maggio,4%

41 mortalità e di pericolosità degli incidenti stradali in Campania nei giorni festivi (escluso le Domeniche) - Anno ,7 4,, 5,6 2,7 3,3,5, 6, 3,4, 4,8 2,, 3,3,8,,8 5,4 Gennaio 6 Gennaio 5 Aprile 6 Aprile 25 Aprile Maggio 2 Giugno 5 Agosto Novembre 8 Dicembre 25 Dicembre 26 Dicembre indice di mortalità* pericolosità lesività degli incidenti stradali in Campania nei giorni festivi (escluso le Domeniche) - Anno 22 25, 2, 5,, 2, 6, 2, 223,3 76,9 69,7 72,7 223,8 53,8 8, 27,9 25,9 5,, Gennaio 6 Gennaio 5 Aprile 6 Aprile 25 Aprile Maggio 2 Giugno 5 Agosto Novembre 8 Dicembre 25 Dicembre 26 Dicembre

42 Nei predetti giorni festivi in provincia di Caserta si sono verificati 5 incidenti stradali di cui tre mortali, rispettivamente due il giorno di S. Stefano con altrettanti morti ed ferito ed uno l 8 Dicembre con decesso, nel complesso ci sono stati 8 feriti. Di seguito si riportano i grafici relativi alla composizione percentuale degli incidenti e dei feriti. Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Caserta - Anno Dicembre 2% 8 Dicembre 5% 26 Dicembre 4% Novembre % 5 Agosto 6% Gennaio 2% 6 Gennaio %5 Aprile % 2 Giugno 4% Maggio 8% 6 Aprile 3% 25 Aprile 6% Numero e composizione percentuale dei feriti per incidente stradale nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Caserta - Anno Dicembre; ; % 8 Dicembre; 2; 2% 26 Dicembre; ; % Gennaio; 2; 2% 6 Gennaio; 7; 6% 5 Aprile; 9; 8% 6 Aprile; 5; 4% Novembre; 4; 3% 5 Agosto; 5; 5% 2 Giugno; 5; 5% Maggio; 9; 8% 25 Aprile; 9; 8%

43 In provincia di Benevento si sono verificati nei giorni festivi 3 incidenti stradali (di cui 5 il giorno di Natale) con 25 feriti (di cui nel solo giorno di Natale) e nessun decesso. Di seguito si riportano i grafici relativi alla composizione percentuale degli incidenti e dei feriti. Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Benevento - Anno Dicembre; ; % Gennaio; 2; 5% 25 Dicembre; 5; 39% 6 Gennaio; 2; 5% 8 Dicembre; ; % Novembre; ; 8% 5 Agosto; ; % 2 Giugno; ; % 5 Aprile; ; 8% 6 Aprile; 2; 5% 25 Aprile; ; % Maggio; ; % Numero e composizione percentuale dei feriti per incidente stradale nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Benevento - Anno Dicembre; ; % 25 Dicembre; ; 44% 8 Dicembre; ; % Novembre; ; 4% 5 Agosto; ; % 2 Giugno; ; % Gennaio; 2; 8% 6 Gennaio; 5; 2% 5 Aprile; 2; 68% Aprile; 4; 6% 25 Aprile; ; % Maggio; ; %

44 Nella provincia di Napoli nei giorni festivi (escluso le Domeniche) si sono verificati 4 incidenti stradali corrispondenti al 2,3% del totale degli incidenti nella stessa provincia. Due i morti e 87 i feriti. Il giorno Maggio è quello con maggior numero di incidenti (9) e di feriti (37). Di seguito si riportano i grafici relativi alla composizione percentuale degli incidenti e dei feriti. Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Napoli - Anno Dicembre; 8; Gennaio; 6; 6% 25 Dicembre; 8; 8% 8 Dicembre; ; % Novembre; 2; % 5 Agosto; 4; 4% 8% 2 Giugno; 8; 8% Maggio; 9; 7% 6 Gennaio; ; % 5 Aprile; 4; 4% 6 Aprile; ; % 25 Aprile; 2; % Numero e composizione percentuale dei feriti per incidente stradale nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Napoli - Anno Dicembre; 2; % 25 Dicembre; ; 6% 8 Dicembre; 7; 9% Novembre; 7; 9% 5 Agosto; 8; 4% Gennaio; 7; 4% 2 Giugno; 7; 9% 6 Gennaio; 4; 2% 5 Aprile; ; 5% 25 Aprile; 7; 9% Maggio; 37; 2% 6 Aprile; 22; 2%

45 Nella provincia di Avellino solo morto (nel giorno di Pasquetta) e 72 feriti nei 36 incidenti stradali verificatisi nelle ricorrenze festive (Domeniche escluse). Il giorno di Natale quello col maggior numero di incidenti stradali (25%). Il maggior numero di feriti (8) nei 5 incidenti nel giorno di Ferragosto. Di seguito si riportano i grafici relativi alla composizione percentuale degli incidenti e dei feriti. Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Avellino - Anno Dicembre; 9; 24% 26 Dicembre; 2; 6% Gennaio; ; 3% 6 Gennaio; ; 3% 5 Aprile; ; 3% 6 Aprile; 2; 6% 8 Dicembre; 3; 8% 25 Aprile; 4; % Maggio; 3; 8% Novembre; ; % 5 Agosto; 5; 4% 2 Giugno; 5; 4% Numero e composizione percentuale dei feriti per incidente stradale nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Avellino - Anno Dicembre; 4; 9% 8 Dicembre; 5; 7% 26 Dicembre; 3; 4% Gennaio; 2; 3% 6 Gennaio; 4; 6% 5 Aprile; 4; 6% 6 Aprile; 5; 7% 25 Aprile; 7; % Novembre; ; % 5 Agosto; 8; 24% 2 Giugno; 7; % Maggio; 3; 4%

46 In provincia di Salerno, nei giorni festivi, escluso le Domeniche, i feriti sono stati 58 e 3 i morti negli 86 incidenti stradali. Nel giorno di Natale la massima concentrazione sia di incidenti () che di feriti (32). Di seguito si riportano i grafici relativi alla composizione percentuale degli incidenti e dei feriti. Composizione percentuale degli incidenti stradali nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Salerno - Anno Dicembre; 5; 6% 25 Dicembre; ; 3% 8 Dicembre; 8; 9% Gennaio; 5; 6% 6 Gennaio; 5; 6% 5 Aprile; 7; 8% 6 Aprile; 8; 9% Novembre; 8; 9% 5 Agosto; 9; % 2 Giugno; 7; 8% Maggio; 7; 8% 25 Aprile; 7; 8% Numero e composizione percentuale dei feriti per incidente stradale nei giorni festivi (escluso le Domeniche) in provincia di Salerno - Anno Dicembre; ; 7% Gennaio; ; 7% 25 Dicembre; 32; 2% 8 Dicembre; ; 7% Novembre; 8; 5% 5 Agosto; 6; % 2 Giugno; 9; 6% 6 Gennaio; 8; 5% 5 Aprile; ; 7% 6 Aprile; 2; 3% 25 Aprile; 3; 8% Maggio; 7; 4%

47 Analisi temporale L 8% degli incidenti stradali si sono verificati tra le sette e le ventuno, causando 233 decessi (72,8% su totale) e.76 feriti (78,5% su totale). Tra le sei e le otto 25 decessi e 48 feriti nei 692 incidenti stradali, mentre tra le diciassette e le diciannove.767 ( 8,3% su totale) incidenti con 64 decessi e feriti. Tra le nove e le tredici 2.86 incidenti con 67 morti e 422 feriti. Per una più attenta lettura dell analisi temporale si riporta di seguito la tavola degli incidenti stradali, dettagliata per ora del giorno, corredata dai relativi grafici. Incidenti, morti, feriti, indice di mortalità e di lesività per incidenti, per ora del giorno in Campania - Anno 22 Ora del Giorno Incidenti Morti Feriti mortalità lesività , 7, ,9 8, ,8 7, , 8, , 72, ,3 65, ,9 52, ,7 47, ,5 43, ,5 43, ,9 43, ,2 5, ,9 52, ,9 55, , 57, ,8 53, ,2 48, , 58, ,8 56, ,2 6, , 6, ,9 6, ,4 65, ,5 68,2 non definita ,4 4,9 totale ,3 55, : Vedi in Appendice: Incidenti, morti, feriti per incidente stradale e per ora del giorno in Campania Anno 22 Dati provinciali

48 Composizione percentuale degli incidenti stradali per ora del giorno in Campania - Anno 22 ore 22 3% ore 2 4% ore 2 5% ore 9 6% ore 8 7% ore 7 6% ore 23 3% ore 6 5% ore 24 2% ore 5 6% non definita 2% ore 4% ore 4 6% ore 2 2% ore 3 6% ore 3 % ore 4 % ore 2 7% ore 5 % ore 6 % ore 7 2% ore 6% ore 8 4% ore 9 5% ore 5% mortalità e lesività per incidenti stradali in Campania, per ora del giorno - Anno 22 2, 8, 6, 4, 2, 8,8 8,6 65,2 68,2 6,3 6,8 55,2 58,3 7,4 7,8 72,6 5,2 53,8 47, 43, 6, 65, 57,8 56,5 52,8 52,7 48, 43,3 43, 4,9, 8, 6, 4, 2,, 4, 6,96,8 4, 6,3 3,9 2,73,5 4,2 3,8 2,2 5, 7,4, 2,5,9,2 2,9 2,9 3, 3,8 3,, non definita 4,5,4 mortalità lesività

49 Di seguito i dati per provincia. Numero e composizione percentuale degli incidenti stradali in provincia di Caserta, per ora del giorno - Anno 22 non definita; 3; % ore ; 57; 4% ore 24; 35; 3% ore 2; 37; 3% ore 3; 2; % ore 23; 5; 4% ore 4; 4; % ore 22; 56; 4% ore 5; ; % ore 2; 64; 5% ore 6; 8; % ore 7; 28; 2% ore 8; 39; 3% ore 2; 72; 6% ore 9; 52; 4% ore 9; 7; 6% ore ; 65; 5% ore ; 67; 5% ore 8; 92; 7% ore 2; 89; 7% ore 7; 88; 7% ore 3; 87; 7% ore 6; 56; 4% ore 4; 59; 5% ore 5; 55; 4% Morti e feriti in incidenti stradali per ora del giorno in provincia di Caserta - Anno non definita Morti Feriti mortalità e lesività per incidenti stradali in provincia di Caserta, per ora del giorno - Anno 22 3, 25, 2, 5,, 5,, 83,8 7,9 24,7 78,6 24, 67,9 75, 68, 44,8 55,2 52,7 56,3 5, 39,4 69,5 72,2 82,9 38,5 44,4 46,2 49,4 65,2 38,5 39,3 42,9 8, 5,3 2,6 3,6 8, 2,2 5,6 9,7 2,5 8,3 4,3, 2,3 3,4 3,6 3,6 8,6 5,6 7, 2,6,59,2 6, 4, non definita, mortalità lesività

50 Numero e composizione percentuale degli incidenti stradali in provincia di Benevento, per ora del giorno - Anno 22 ore 24; ; 2% ore 23; 2; 4% ore 22; 6; 3% ore 2; 23; 5% ore 2; 29; 6% ore 9; 32; 7% ore 8; 34; 7% non definita; 5; % ore ; 3; 3% ore 2; 7; % ore 3; 3; % ore 4; 4; % ore 5; ; % ore 6; 6; % ore 7; 5; % ore 8; 24; 5% ore 9; 24; 5% ore ; 6; 3% ore ; 2; 4% ore 2; 33; 7% ore 7; 32; 7% ore 6; 29; 6% ore 5; 24; 5% ore 3; 33; 7% ore 4; 34; 7% Morti e feriti in incidenti stradali per ora del giorno in provincia di Benevento - Anno non definita Morti Feriti mortalità e lesività per incidenti stradali in provincia di Benevento, per ora del giorno - Anno 22 3, 25, 2, 5,, 5,, 26, 26, 246,2 9,5 9,9 2, 86,2 58,3 66,7 58,8 78, 75, 7,4 52,2 84,8 5, 75, 58,3 52,9 46,9 48,3, 8,8 2, 66,7,, 33,3 6,7 8,3 2,5,,,, 4,8, 6, 2,9 4,2, 6,3,,, 4,3,,,, non definita mortalità lesività

51 Numero e composizione percentuale degli incidenti stradali in provincia di Napoli, per ora del giorno - Anno 22 ore 23; 67; 4% ore 22; 69; 4% ore 2; 74; 4% ore 2; 24; 5% ore 9; 29; 5% ore 8; 259; 6% ore 7; 243; 6% ore 24; 7; 3% non definita; 46; % ore 6; 252; 6% ore 5; 266; 6% ore 4; 242; 6%, ore ; 8; 4% ore 2; 288; 7% ore 3; 253; 6% ore 6; 5; % ore 7; 84; 2% ore 8; 76; 4% ore 9; 233; 5% ore ; 227; 5% ore ; 273; 6% ore 2; 98; 2% ore 3; 55; % ore 4; 55; % ore 5; 47; % Morti e feriti in incidenti stradali per ora del giorno in provincia di Napoli - Anno non definita Morti Feriti mortalità e lesività per incidenti stradali in provincia di Napoli, per ora del giorno - Anno 22 25, 2, 5,, 5,, 63,9 9,9 75,5 6, 59,6 5, 48,8 42, 32,2 39,6 4,4 48,6 48,2 45, 5,4 57,9 49,2 47,3 47, 54,4 6,5 64,5 67, 53,8 43,5 3,3 3, 7,3 3,6, 4, 4,8,6,7,8 4,,4,5 2,8 2, 3, 4,6,, 2,4 4,6,8 3,6 4,3 2, non definita mortalità lesività

52 Numero e composizione percentuale degli incidenti stradali in provincia di Avellino, per ora del giorno - Anno 22 non definita; 2; 2% ore 24; ; % ore 23; 3; 4% ore 22; 22; 3% ore 2; 4; 5% ore 2; 5; 6% ore ; 2; 2% o re 2; ; % o re 3; ; % ore 4; 6; % ore 5; ; % ore 6; 5; % ore 7; 8; % ore 8; 35; 4% ore 9; 56; 6% o re 9; 63; 7% ore 8; 59; 7% ore 7; 62; 7% o re 6; 53; 6% ore ; 52; 6% o re ; 45; 5% o re 2; 7; 8% ore 3; 6; 7% ore 5; 32; 4% o re 4; 4; 5% Morti e feriti in incidenti stradali per ora del giorno in provincia di Avellino - Anno non definita Morti Feriti mortalità e lesività per incidenti stradali in provincia di Avellino, per ora del giorno - Anno , 2, 2, 68,8 7,4 72,5 95,5 5, 37,5 46,7 38,7 45,5 8, 26,7 5, 5,4 58,6 57,5 66,7 54,8 46,2 37,7 27, 33,3 2, 5, 9,,,,,, 5,7,8 3,8,, 5,, 6,3 3,8 4,8, 6,3, 2,5 4,5 2,9,, non definita mortalità lesività

53 Numero e composizione percentuale degli incidenti stradali in provincia di Salerno, per ora del giorno - Anno 22 ore 24; 28; % ore 23; 58; 2% ore 22; 56; 2% ore 2; 4; 4% ore 2; 33; 5% o re 9; 69; 6% ore 8; 94; 7% o re 7; 5; 6% o re 6; 38; 5% non definita; 63; 2% ore ; 75; 3% ore 2; 5; 2% o re 5; 6; 6% ore 4; 78; 7% o re 3; 86; 7% o re 2; 89; 7% ore 3; 23; % o re 4; 9; % o re 5; 4; % ore 6; 33; % ore 7; 53; 2% ore 8; 28; 5% ore 9; 22; 5% o re ; 5; 6% ore ; 69; 6% Morti e feriti in incidenti stradali per ora del giorno in provincia di Salerno - Anno non definita Morti Feriti mortalità e lesività per incidenti stradali in provincia di Salerno, per ora del giorno - Anno 22 25, 84, 2, 63,2 5, 69,3 65,2, 29, 85,7 5,8 43,8 64, 65,2 64,9 63,2 55,4 43,9 7,4 7,2 66,3 5,8 5,7 52,7 52, 57, 58,6 46, 4,5 5,, 5,3 4, 4,3,, 9,,9 3,9 2,5,7 3, 2, 2,7,7 4,3 6,5 4,7 4,6,8,5 2,6, 8,6 3,6, non definita mortalità lesività

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Brescia Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Mantova

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Mantova I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Mantova Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER)

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Nel corso del 2011 sul territorio della regione Emilia-Romagna si sono verificati 20.415 incidenti (268 in più rispetto

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Milano

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Milano I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Milano Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Incidenti stradali in Italia nel 2014

Incidenti stradali in Italia nel 2014 Incidenti stradali in Italia nel 2014 Roberta Crialesi, Silvia Bruzzone Istat 4 Roma, 3 novembre 2015 ACI - Automobile Club d Italia Sala Assemblea Gli incidenti stradali I principali risultati per l anno

Dettagli

VI Rapporto sulla Sicurezza Stradale 1 in Puglia 1 semestre 2012

VI Rapporto sulla Sicurezza Stradale 1 in Puglia 1 semestre 2012 VI Rapporto sulla Sicurezza Stradale 1 in Puglia semestre 2012 I primi dati del 2012 Nel primo semestre 2012 sono stati rilevati 5.919 incidenti stradali che hanno provocato 121 vittime e lesioni a 9.553

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 TRASPORTI Trasporti interni Le statistiche sui trasporti interni pubblicate in questa sezione costituiscono il risultato di un insieme di rilevazioni curate direttamente

Dettagli

L incidentalità stradale in Piemonte al 2013- Rapporto 2014 Regione Piemonte, Piazza Castello, 165, Torino, 27 ottobre 2014

L incidentalità stradale in Piemonte al 2013- Rapporto 2014 Regione Piemonte, Piazza Castello, 165, Torino, 27 ottobre 2014 Premessa : LA RILEVAZIONE STATISTICA DEGLI INCIDENTI STRADALI IN PIEMONTE Nel 2008 la Regione Piemonte, tramite l Ufficio di Statistica e la Direzione Trasporti, ha aderito al Protocollo d Intesa a livello

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO SULLA SICUREZZA STRADALE IN PROVINCIA DI MANTOVA

SISTEMA INFORMATIVO SULLA SICUREZZA STRADALE IN PROVINCIA DI MANTOVA SISTEMA INFORMATIVO SULLA SICUREZZA STRADALE IN PROVINCIA DI MANTOVA Arezzo, 31 gennaio 2003 Dott. Angelo Cortellazzi Responsabile Servizio Statistica e Innovazione Provincia di Mantova statistica@provincia.mantova.it

Dettagli

In calo il numero di morti sulle strade

In calo il numero di morti sulle strade 9 novembre 2011 Anno 2010 INCIDENTI STRADALI Nel 2010 sono stati registrati in Italia 211.404 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti è stato pari a 4.090, quello dei feriti ammonta

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Gli incidenti stradali a Bologna nel 2013

Gli incidenti stradali a Bologna nel 2013 Gli incidenti stradali a Bologna nel 2013 Settembre 2014 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza Ha collaborato:

Dettagli

MENSILE MENSILE MENSILMENTE. N.5 Maggio. Anno I. Servizio Statistica Supporto alle decisioni. Sistema informativo territoriale

MENSILE MENSILE MENSILMENTE. N.5 Maggio. Anno I. Servizio Statistica Supporto alle decisioni. Sistema informativo territoriale Sistema informativo territoriale MENSILE MENSILE N.5 Maggio MENSILMENTE Anno I Servizio Statistica Supporto alle decisioni Assessore all'università e Ricerca Scientifica Innovazione Tecnologica e Nuova

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA

INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA 28 novembre 2014 2 0 1 1 Anno 2013 INCIDENTI STRADALI IN UMBRIA Nel 2013 si sono verificati 2.402 incidenti che hanno causato la morte di 61 persone e il ferimento di altre 3.447. Rispetto al 2012 si registra

Dettagli

Informazioni Statistiche N 2/2013

Informazioni Statistiche N 2/2013 Città di Palermo Ufficio Statistica Osservatorio Ambientale Istat sulle città: i risultati di Palermo e delle grandi città Anno 2012 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 2/2013 SETTEMBRE 2013 Sindaco:

Dettagli

INCIDENTALITÀ STRADALE SUI VEICOLI A DUE RUOTE IN CAMPANIA

INCIDENTALITÀ STRADALE SUI VEICOLI A DUE RUOTE IN CAMPANIA 31 luglio 2013 Anno 2011 INCIDENTALITÀ STRADALE SUI VEICOLI A DUE RUOTE IN CAMPANIA Gli obiettivi europei per la sicurezza stradale In Campania, nell anno 2011, si è registrata una diminuzione del numero

Dettagli

Trasporti. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014

Trasporti. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Trasporti Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Incidenti stradali Nel 2012, come comunicato dall'istat, si sono registrati in Italia 186.726

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

Gli incidenti stradali in Italia, in Toscana e a Firenze

Gli incidenti stradali in Italia, in Toscana e a Firenze Gli incidenti stradali in Italia, in Toscana e a Firenze Fonti 1 1. La dimensione del fenomeno in Italia Secondo i dati raccolti dall ISTAT, in Italia nel 2004 si sono verificati 224.553 incidenti stradali,

Dettagli

La sicurezza stradale negli. Il trasporto pubblico locale e la. di miglioramento della sicurezza

La sicurezza stradale negli. Il trasporto pubblico locale e la. di miglioramento della sicurezza Aldo Vittorio MOLINARI Ingegnere in Milano La sicurezza stradale negli spostamenti sul lavoro e casa-lavoro. Il trasporto pubblico locale e la disciplina del traffico nelle strategie di miglioramento della

Dettagli

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA In Italia, nel 2008, gli incidenti stradali sono stati 218.963. Hanno determinato 4.731 morti e 310.739 feriti, per un costo sociale di circa 30 miliardi di Euro

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI INFORMATIVI, STATISTICI E LA COMUNICAZIONE Div. 5 - Ufficio di Statistica PROGRAMMAZIONE STRATEGICA 2009 OBIETTIVO OPERATIVO:

Dettagli

Università degli Studi di Perugia

Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia AGGIORNAMENTO DEL PIANO ENERGETICO E AMBIENTALE DEL COMUNE DI PERUGIA Allegato A ANALISI DEL PARCO VEICOLI CIRCOLANTI Committente Comune di Perugia Luogo e Data Perugia,

Dettagli

6 Maggio 2006. Attività di promozione di campagne di sensibilizzazione per la sicurezza stradale

6 Maggio 2006. Attività di promozione di campagne di sensibilizzazione per la sicurezza stradale 6 Maggio 2006 Attività di promozione di campagne di sensibilizzazione per la sicurezza stradale Promozione di campagne di sensibilizzazione per la sicurezza stradale Motivazioni dell attività Il progetto

Dettagli

INCIDENTI STRADALI IN ITALIA

INCIDENTI STRADALI IN ITALIA Anno 2012 INCIDENTI STRADALI IN ITALIA 6 novembre 2013 Nel 2012 si sono registrati in Italia 186.726 incidenti stradali con lesioni a persone. I morti (entro il 30 giorno) sono stati 3.653, i feriti 264.716.

Dettagli

Meno incidenti sulle strade italiane

Meno incidenti sulle strade italiane 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Anno 2013 INCIDENTI STRADALI 4 novembre 2014 Nel 2013 si sono registrati in Italia 181.227 incidenti stradali con lesioni a persone. Il

Dettagli

Seminario. L AIIT e l attuazione del D.Lgs n.35/2011 sulla Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali

Seminario. L AIIT e l attuazione del D.Lgs n.35/2011 sulla Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali Seminario L AIIT e l attuazione del D.Lgs n.35/2011 sulla Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali Ing. Pasquale Cialdini ACI - Sala Commissioni - Roma, 15 novembre 2012 Incidenti stradali

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

INCIDENTI SULLE STRADE: 10 MORTI AD AGOSTO IN PROVINCIA DI TREVISO

INCIDENTI SULLE STRADE: 10 MORTI AD AGOSTO IN PROVINCIA DI TREVISO INCIDENTI SULLE STRADE: 1 MORTI AD AGOSTO IN Il 44% delle vittime viaggiava a piedi o su mezzi a due ruote IL PRESIDENTE MURARO: "ATTENZIONE, SEMPRE: NON SI MUORE SOLO IN AUTO" Il trend positivo in discesa

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

CAPITOLO 11: Mobilità

CAPITOLO 11: Mobilità CAPITOLO 11: Mobilità 197 11.1: Tecnologia ed efficienza Presentazione: I trasporti ormai da tempo rappresentano un settore dolente delle politiche ambientali dell Unione Europea ed un elemento di criticità

Dettagli

capitolo 9 trasporti

capitolo 9 trasporti capitolo 9 trasporti Tavola 9.1 - Parco circolante (a) a Roma per categoria ed omologazione antinquinamento - Anno 2013 OMOLOGAZIONE ANTINQUINAMENTO CATEGORIA EURO 0 EURO 1 EURO 2 EURO 3 EURO 4 EURO 5

Dettagli

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza

L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Monza e della Brianza Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità

Dettagli

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006)

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006) Territorio La provincia di Cremona si estende a sud della Lombardia al confine con l Emilia Romagna. E completamente pianeggiante, appena digradante verso il Po, con un altitudine che oscilla mediamente

Dettagli

Gli incidenti stradali in provincia di Trieste Anni 2007, 2008 e 2009

Gli incidenti stradali in provincia di Trieste Anni 2007, 2008 e 2009 Gli incidenti stradali in provincia di Trieste Anni 2007, 2008 e 2009 100,0 80,0 Variaz. % sul 2000 60,0 40,0 20,0 0,0-20,0-40,0 TS FVG ITALIA -60,0 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 AREA RISORSE

Dettagli

Informazioni Statistiche N 3/2009

Informazioni Statistiche N 3/2009 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2008 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 3/2009 AGOSTO 2009 Sindaco: Assessore alle Società ed Enti controllati

Dettagli

Roma I NUMERI DEL TERRITORIO. Abitanti al 9.10.2011 2.617.175 3.997.465. Superficie (km 2 ) 1.307,7 5.381,0 Densità (ab. per km 2 ) 2.

Roma I NUMERI DEL TERRITORIO. Abitanti al 9.10.2011 2.617.175 3.997.465. Superficie (km 2 ) 1.307,7 5.381,0 Densità (ab. per km 2 ) 2. I NUMERI DEL TERRITORIO Capoluogo Provincia Abitanti al 9.1.211 2.617.175 3.997.465 Superficie (km 2 ) 1.37,7 5.381, Densità (ab. per km 2 ) 2.1,3 742,9 a cura dell Ufficio di Statistica e Censimento Marketing

Dettagli

Procedura concordata tra Regione e Province per l attuazione del 3 Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale

Procedura concordata tra Regione e Province per l attuazione del 3 Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale Procedura concordata tra Regione e Province per l attuazione del 3 Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale DOCUMENTO DI SINTESI Sommario: 1.Campo d intervento... 2.Obiettivi...

Dettagli

L incidentalità sulla rete viaria principale Anno 2014 e Focus Abruzzo

L incidentalità sulla rete viaria principale Anno 2014 e Focus Abruzzo L incidentalità sulla rete viaria principale Anno 2014 e Focus Abruzzo Lucia Pennisi Automobile Club d Italia Pescara, 19 novembre 2015 Incidentalità su rete viaria principale Incidenti 37.092 (- 0,89%)

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Sondrio Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Primi risultati della rilevazione. Roma, 25 giugno 2010

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Primi risultati della rilevazione. Roma, 25 giugno 2010 Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni Primi risultati della rilevazione Roma, 25 giugno 2010 Indice Perché parlare di auto blu? 3 La normativa 4-6 Sono tutte auto blu? 7 Chi

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza. La mobilità giornaliera

Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza. La mobilità giornaliera 2014 10 Gli spostamenti quotidiani per Studio e per Lavoro a Monza La mobilità giornaliera L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per

Dettagli

Come si spostano le donne e gli uomini bolognesi

Come si spostano le donne e gli uomini bolognesi Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Come si spostano le donne e gli uomini bolognesi Analisi di alcuni indicatori statistici relativi alla mobilità Marzo 2008 Direttore Gianluigi

Dettagli

File ad uso pubblico micro.stat

File ad uso pubblico micro.stat File ad uso pubblico micro.stat Rilevazione degli incidenti stradali con lesioni a persone Anno 2011 Aspetti metodologici dell indagine Giugno 2013 INDICE 1. Introduzione...3 2. La popolazione di riferimento...5

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010

MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 Mobilità e competitività ità le azioni della Camera di Commercio di Varese MOBILITY MANAGEMENT UNA SOLUZIONE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE DELL AREA VARESINA Varese, 14 maggio 2010 I FLUSSI DI LAVORATORI

Dettagli

L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto

L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto Venezia, 26/11/2007 L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto Paolo Spolaore Francesco Zambon SER Sistema Epidemiologico Regionale Incidenti stradali SCENARIO Mondo: 1,2 milioni morti all anno

Dettagli

Aprile 2011 IL SETTORE DEI MEZZI PESANTI IN RELAZIONE ALL INCIDENTALITÀ E LA SICUREZZA STRADALE

Aprile 2011 IL SETTORE DEI MEZZI PESANTI IN RELAZIONE ALL INCIDENTALITÀ E LA SICUREZZA STRADALE Aprile 2011 IL SETTORE DEI MEZZI PESANTI IN RELAZIONE ALL INCIDENTALITÀ E LA SICUREZZA STRADALE Sommario 1. L INCIDENTALITA DEL TRASPORTO PESANTE IN EUROPA... 3 2. IL TRASPORTO PESANTE IN ITALIA... 9 1.1

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012 Ottobre 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2012 parco

Dettagli

Informazioni Statistiche N 3/2012

Informazioni Statistiche N 3/2012 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2011 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 3/2012 NOVEMBRE 2012 Sindaco: Assessore alla Statistica: Segretario

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Lecco Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO

PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO VIII Incontro EXPERT PANEL EMISSIONI DA TRASPORTO STRADALE Roma, 5 novembre 2003 PROGRESS: UN CODICE PER IL CALCOLO DELLE EMISSIONI DA VEICOLI STRADALI IN AMBITO URBANO Massimo Capobianco, Giorgio Zamboni

Dettagli

Informazioni Statistiche N 3/2010

Informazioni Statistiche N 3/2010 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2009 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 3/2010 NOVEMBRE 2010 Sindaco: Assessore ai Tributi e alla Statistica:

Dettagli

IL REATO DI OMICIDIO STRADALE

IL REATO DI OMICIDIO STRADALE Dossier n. 113 Ufficio Documentazione e Studi 29 ottobre 2015 IL REATO DI OMICIDIO STRADALE L Aula della Camera ha approvato in seconda lettura il testo unificato che prevede l introduzione del reato di

Dettagli

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO INSEMINIIIIIIIII!!!! Gennaio 2015 1 Giovedì 2 Venerdì 3 Sabato 4 Domenica 5 Lunedì 6 Martedì 7 Mercoledì 8 Giovedì 9 Venerdì 10 Sabato 11 Domenica 12 Lunedì 13 Martedì

Dettagli

Nota metodologica Il campo di osservazione, l unità di rilevazione e le principali definizioni incidenti stradali

Nota metodologica Il campo di osservazione, l unità di rilevazione e le principali definizioni  incidenti stradali Nota metodologica L informazione statistica sull incidentalità è raccolta dall Istat mediante una rilevazione totale a cadenza mensile di tutti gli incidenti stradali verificatisi sull intero territorio

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

Analisi dell incidentalità stradale in Friuli Venezia Giulia

Analisi dell incidentalità stradale in Friuli Venezia Giulia Analisi dell incidentalità stradale in Friuli Venezia Giulia Servizio statistica settembre 2008 Servizio statistica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Corso Cavour, 1 34100 Trieste telefono: 040 3772218

Dettagli

I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008

I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008 I Costi Sociali degli Incidenti Stradali Anno 2008 I Costi Sociali degli Incidenti Stradali La stima dei costi sociali intende quantificare il danno economico subito dalla società, e conseguentemente dal

Dettagli

Informazioni Statistiche N 3/2013

Informazioni Statistiche N 3/2013 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2012 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 3/2013 NOVEMBRE 2013 Sindaco: Segretario Generale: Capo Area della

Dettagli

COSTRUZIONE DI UNA BASE DATI PER L ANALISI DEL RISCHIO TRASPORTI IN ITALIA

COSTRUZIONE DI UNA BASE DATI PER L ANALISI DEL RISCHIO TRASPORTI IN ITALIA COSTRUZIONE DI UNA BASE DATI PER L ANALISI DEL RISCHIO TRASPORTI IN ITALIA Carlo Maria Orlandelli *, Paolo Vestrucci * *Dipartimento di Ingegneria Energetica, Nucleare e del Controllo Ambientale Università

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL MESE DI DICEMBRE 2012 2 TABELLE

Dettagli

Sistema Tangenziale di Lucca. Progetto Preliminare INDICE

Sistema Tangenziale di Lucca. Progetto Preliminare INDICE INDICE 1 PREMESSA... 2 2 COSTI DI REALIZZAZIONE E COSTI DI GESTIONE... 4 3 BENEFICI TRASPORTISTICI... 6 4 VARIAZIONE DELLA SICUREZZA... 8 5 BENEFICI AMBIENTALI -VARIAZIONE INQUINAMENTO ATMOSFERICO... 11

Dettagli

LA SICUREZZA STRADALE SULLE 2 RUOTE UN ANALISI STATISTICA PER AZIONI CONCRETE ABSTRACT ANIA. Fondazione per la Sicurezza Stradale

LA SICUREZZA STRADALE SULLE 2 RUOTE UN ANALISI STATISTICA PER AZIONI CONCRETE ABSTRACT ANIA. Fondazione per la Sicurezza Stradale LA SICUREZZA STRADALE SULLE 2 RUOTE UN ANALISI STATISTICA PER AZIONI CONCRETE ABSTRACT ANIA Fondazione per la Sicurezza Stradale LA SICUREZZA STRADALE SULLE 2 RUOTE UN ANALISI STATISTICA PER AZIONI CONCRETE

Dettagli

LA CALABRIA CONFERMA LA PERICOLOSITÀ DELLE SUE STRADE: ANCHE NEL 2014 L INDICE DI MORTALITÀ È TRA I PIÙ ALTI D ITALIA (dati ACI-ISTAT)

LA CALABRIA CONFERMA LA PERICOLOSITÀ DELLE SUE STRADE: ANCHE NEL 2014 L INDICE DI MORTALITÀ È TRA I PIÙ ALTI D ITALIA (dati ACI-ISTAT) LA CALABRIA CONFERMA LA PERICOLOSITÀ DELLE SUE STRADE: ANCHE NEL 2014 L INDICE DI MORTALITÀ È TRA I PIÙ ALTI D ITALIA (dati ACI-ISTAT) Nel 2014, secondo il rapporto ACI-ISTAT presentato a Roma il 3 Novembre,

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Pavia Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Note: Per la scuola dell infanzia il termine delle attività educative è previsto per il 30 giugno 2016

Note: Per la scuola dell infanzia il termine delle attività educative è previsto per il 30 giugno 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD IINDIIRIIZZO MUSIICALE ALFREDO ORIANI SANT AGATA DEII GOTII BENEVENTO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Calendario anno scolastico 2015/2016 Nelle Scuole

Dettagli

Nuove patenti: lo schema per sapere cosa si può guidare La legge per tutti.it

Nuove patenti: lo schema per sapere cosa si può guidare La legge per tutti.it Nuove patenti: lo schema per sapere cosa si può guidare La legge per tutti.it Redazione Le 15 nuove categorie di patenti hanno confuso quello che, un tempo, era uno scenario assai più semplice e immediato.

Dettagli

Campania. Spesa del pubblico per Provincia 115.896.618 38.463.864 20.072.877 11.448.993 7.619.869

Campania. Spesa del pubblico per Provincia 115.896.618 38.463.864 20.072.877 11.448.993 7.619.869 Spesa del pubblico per Provincia 115.896.618 38.463.864 20.072.877 11.448.993 7.619.869 Campania 0 km 20 40 60 80 100 Siae - Ufficio Statistica 63 Le mappe dello spettacolo 2014 Provincia di Avellino -

Dettagli

CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI

CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI CATEGORIE delle PATENTI di GUIDA e CERTIFICATI PROFESSIONALI A3 21 A2 18 A1 16 Motocicli leggeri Tricicli a 3 ruote Quadricicli di (Max 125 cm 3 e 11 kw) simmetriche massa a vuoto con o senza sidecar fino

Dettagli

Il collegamento con i dati sanitari degli incidenti stradali: l esperienza di Arezzo. A cura di Alessandra Pedone AUsl 8 Arezzo e Centro F.

Il collegamento con i dati sanitari degli incidenti stradali: l esperienza di Arezzo. A cura di Alessandra Pedone AUsl 8 Arezzo e Centro F. Il collegamento con i dati sanitari degli incidenti stradali: l esperienza di Arezzo A cura di Alessandra Pedone AUsl 8 Arezzo e Centro F. Redi 2001: Costituzione dell Osservatorio Provinciale degli Incidenti

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011. Ottobre 2012

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011. Ottobre 2012 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2011 Ottobre 2012 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2011 parco

Dettagli

Anno 2014 INCIDENTI STRADALI

Anno 2014 INCIDENTI STRADALI 3 novembre 2015 Anno 2014 INCIDENTI STRADALI Nel 2014, in Italia si sono verificati 177.031 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato la morte di 3.381 persone (entro il 30 giorno)

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE Silvia Brini Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) silvia.brini@isprambiente.it

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010)

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) 20 ottobre 2010 Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla quattordicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

La sicurezza stradale in Italia: stato dell arte e prospettive future

La sicurezza stradale in Italia: stato dell arte e prospettive future La sicurezza stradale in Italia: stato dell arte e prospettive future Ing. Valentino Iurato Direzione Generale Sicurezza Stradale DIMENSIONI QUANTITATIVE In Italia, nel 2011, si sono registrati 205.638

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c)

Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Incidenti, morti, feriti nella provincia di Vicenza. Anni 2003-2015. Indice di Indice di Indice di Anno Incidenti Morti Feriti Costo sociale (d) mortalità (a) lesività (b) gravità (c) Costo sociale per

Dettagli

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE

FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE SOCIETA DI LAVORO INTERINALE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO Numero 0 Ottobre 2003 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO (Dati al 30 giugno 2003) EXECUTIVE SUMMARY. Con questo numero zero, il Servizio Statistiche e Studi Attuariali dell ANIA avvia

Dettagli

DRINK SMART SOCIAL SCHOOL. settembre / dicembre 2012

DRINK SMART SOCIAL SCHOOL. settembre / dicembre 2012 SOCIAL SCHOOL settembre / dicembre 2012 CAMPAGNA SOCIALE SUL DIVERTIMENTO CONSAPEVOLE NELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA DI ANCONA Enti promotori / organizzazione: Provincia di Ancona

Dettagli

MENSILE MENSILE MENSILMENTE. N Novembre Dicembre. Anno I. Servizio Statistica Supporto alle decisioni. Sistema informativo territoriale

MENSILE MENSILE MENSILMENTE. N Novembre Dicembre. Anno I. Servizio Statistica Supporto alle decisioni. Sistema informativo territoriale Sistema informativo territoriale MENSILE MENSILE N.11-12 Novembre Dicembre Anno I MENSILMENTE Servizio Statistica Supporto alle decisioni Assessore all'università e Ricerca Scientifica Innovazione Tecnologica

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Como

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Como I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Como Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia. Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara.

La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia. Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara. La sicurezza nelle infrastrutture della Provincia Il Progetto Pilota sulla sicurezza sulla S.P. n. 3 Reggio E. - Bagnolo- Novellara. 12/1/2010 Francesco Capuano 1 Articolazione strutturale dei Servizi

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità. utenti deboli

Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità. utenti deboli Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità delle politiche nazionali e protezione degli utenti deboli LE DIMENSIONI QUANTITATIVE In Italia, nel 2011, si sono registrati 205.638 incidenti stradali.

Dettagli

Problematiche emergenti ed evoluzione dei fenomeni

Problematiche emergenti ed evoluzione dei fenomeni Piano della Mobilità Comune di Bergamo ATB Mobilità SpA Capitolo 3 Problematiche emergenti ed evoluzione dei fenomeni Si analizzano le problematiche emergenti e l evoluzione dei fenomeni, riprendendo i

Dettagli

Analisi delle assenze e caratteristiche dei lavoratori nel settore pubblico del parastato: l'inps

Analisi delle assenze e caratteristiche dei lavoratori nel settore pubblico del parastato: l'inps Analisi delle assenze e caratteristiche dei lavoratori nel settore pubblico del parastato: l'inps Autori; A. Mundo 1, S. Fioravanti 2 Inps Premessa Ai fini dell analisi statistica sull assenteismo del

Dettagli

Informazioni Statistiche N 8/2014

Informazioni Statistiche N 8/2014 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2013 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 8/2014 SETTEMBRE 2014 Sindaco: Segretario Generale: Capo Area della

Dettagli

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA

AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA AUTO: NOVITA APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) 1. Premessa Nel corso del 2012, il Legislatore è intervenuto sulla deducibilità

Dettagli

Il mondo dei trasporti tra costi ambientali, umani, sociali e infortuni sul lavoro

Il mondo dei trasporti tra costi ambientali, umani, sociali e infortuni sul lavoro Relazione Il mondo dei trasporti tra costi ambientali, umani, sociali e infortuni sul lavoro 1. IL SETTORE DEI TRASPORTI Il settore dei Trasporti in Italia contava - alla data dell ultimo censimento (2001),

Dettagli

3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15

3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15 3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Il presente Piano delle attività, proposto dal Dirigente

Dettagli

Premessa. Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri

Premessa. Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri Premessa Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri Il presente opuscolo riporta i dati emersi dal primo anno di sperimentazione del Progetto

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Cremona Novembre 2014 1 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

- Formazione Sicurezza 17. G Presentazione liste per Elezioni Organi Collegiali - Formazione Sicurezza

- Formazione Sicurezza 17. G Presentazione liste per Elezioni Organi Collegiali - Formazione Sicurezza SETTEMBRE 2015 1. M Collegio dei Docenti (Organigramma, Piano Attività, ) 2. M Incontro Commissione PON FSE FESR 3. G 4. V Collegio dei Docenti (POF, PTOF e RAV) - Sorteggio abbinamento classi 5. S 6.

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Varese

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Varese I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Varese Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti 11/09/2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti 11/09/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE DIDATTICA STATALE di CARDITO Gianni Rodari VIA G. PRAMPOLINI 80024 CARDITO (NA) C. M.:

Dettagli

METTI IN MOTO LA PRUDENZA Anno scolastico 2012 2013.

METTI IN MOTO LA PRUDENZA Anno scolastico 2012 2013. METTI IN MOTO LA PRUDENZA Anno scolastico 202 203. Gruppo di lavoro: Mauro Brusa: Coordinatore PEAS Massimo Coppola: S.O.C. SISP Acqui Terme, Carlo Di Pietrantonj: Servizio Sovrazonale Epidemiologia ASL

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione SORVEGLIANZA E PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione SORVEGLIANZA E PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione SORVEGLIANZA E PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI 1 Premessa Il determinismo degli incidenti stradali risulta in una particolare

Dettagli